Programmi svolti nell anno scolastico 2014/15

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programmi svolti nell anno scolastico 2014/15"

Transcript

1 lasse SIENTIFIO Disciplina d insegnamento/apprendimento EDUAZIONE FISIA Insegnante LUIO FARLETTI 1 POTENZIAMENTO FISIOLOGIO orsa lenta con variazione in progressione, Esercizi di potenziamento in generale, Esercizi di rapidità, Esercizi di forza esplosiva, Esercizi di equilibrio statico e dinamico, Esercizi di reazione e stimoli(visivo-uditivo-tattile) 2 ANDATURE Di salto, Di corsa, In coordinazione, Giochi pre-sportivi

2 lasse SIENTIFIO Disciplina d insegnamento/apprendimento Insegnante 1 Forze elettriche campi elettrici. La struttura dell atomo ed i metodi di elettrizzazione anche in lingua Inglese (History of Atomic Structure) 2 L energia potenziale elettrica ed il potenziale elettrico Fisica con metodologia LIL Giannotti Anna Maria La carica elettrica. Metodi di elettrizzazione. La polarizzazione. La legge di oulomb. Principio di sovrapposizione. Il campo elettrico di cariche puntiformi. Il campo elettrico di un condensatore. Il dipolo. Esperimento di Millikan. Il campo elettrico all interno di un conduttore, la schermatura, il teorema di Gauss, il campo elettrico di un guscio sferico uniformemente carico, il campo elettrico all interno di un condensatore piano. Proiezione video: Electric Fields, Voltage, urrent, Electricity. Energia potenziale in un campo elettrico. Il potenziale elettrico, la differenza di potenziale, l elettronvolt, il potenziale di una carica puntiforme. Il potenziale in un condensatore. Le superfici equipotenziali. Relazione tra potenziale elettrico e campo elettrico. La circuitazione. Il condensatore con e senza dielettrico. Energia in un condensatore. 3 I circuiti Le leggi di Ohm. La potenza. I resistori in serie ed in parallelo. Le leggi di Kirchhoff. ondensatori in serie ed in parallelo. I circuiti R. arica e scarica di un condensatore. 4 La f.e.m. La pila di Volta 5 Interazioni magnetiche e campi magnetici Generalità sul magnetismo anche in lingua Inglese (Magnetism) Generalità. Il campo magnetico terrestre. La forza di Lorentz. Moto di una carica in un campo magnetico. Lavoro in un campo magnetico, traiettorie circolari, il selettore di velocità e lo spettrometro di massa. Forza magnetica su un filo percorso da corrente. Momento torcente su una spira percorsa da corrente..ampi magnetici prodotti da correnti. Legge di Biot-Savart. Forze magnetiche tra correnti. Definizione di Ampere e oulomb. Spira percorsa da corrente, la bobina, il solenoide retto e toroidale, teorema di Gauss per il campo magnetico, il teorema di Ampere, la circuitazione. Proiezione video: Motors and generators

3 lasse SIENTIFIO Disciplina d insegnamento/apprendimento Filosofia Insegnante Maceroni Maria Rita 1 ARTHUR SHOPENHAUER 1.Vita e opere Le ragioni di un riconoscimento tardivo 2. La liberazione della volontà di vivere 3. Il mondo come rappresentazione Il mondo della rappresentazione e il rapporto con Kant Le funzioni a priori del rappresentare 4. La volontà e la condizione umana Il velo di Maya Il mondo come volontà L oggettivazione della volontà:le idee La vita fra dolore e noia 5. Le vie della liberazione umana L arte L etica della giustizia e la compassione Orrore dell essere e annientamento del volere 2 SOREN KIERKEGAARD Kierkegaard come singolo,come soggetto La vita e le opere Di me stesso La comunicazione indiretta L esistenza come scelta, Aut-Aut ontro l ateismo cristiano La critica dell Hegelismo Il singolo ontro la folla La verità è soggettività Gli stadi dell esistenza Lo stadio estetico Lo stadio etico

4 lasse SIENTIFIO Lo stadio religioso La condizione umana La dimensione dell esistenza umana:la possibilità Senso del peccato e angoscia La malattia mortale Disperazione e fede 3 FEUERBAK L essenza del cristianesimo L essenza della religione 4 KARL MARX Il contesto storico-culturale La questione sociale Vita e opere di Marx Filosofia e rivoluzione La critica della filosofia La storia come lotta di classi Borghesia e proletariato La rivoluzione ritica di Hegel,della sinistra hegeliana, dell utopismo Il superamento dell Hegelismo Rovesciare la dialettica di Hegel La critica della sinistra Hegeliana Alienazione e emancipazione umana L alienazione nel lavoro La critica dell economia politica La critica del socialismo utopistico Il materialismo storico Una nuova idea della storia La coscienza come prodotto sociale La scienza economica: il apitale Il valore come tempo di lavoro socialmente necessario La forza-lavoro crea plus-valore

5 lasse SIENTIFIO Il ciclo economico capitalistico L abolizione del sistema delle merci Il comunismo 5 AUGUSTE OMTE ontesto storico culturale del Positivismo. La vita e le opere La riorganizzazione spirituale della società. Il principio regolatore dello sviluppo: la legge dei tre stadi. Il concetto della scienza I compiti della filosofia La classificazione delle scienze La sociologia Morale e politica L umanità come grande essere 6 HENRI BERGSON 1. Vita ed opere 2. Lo slancio vitale 3. Tempo e memoria Il tempo e memoria Il tempo come durata La memoria 4. L evoluzione creatrice Istinto,intelligenza,intuizione L evoluzione creatrice come slancio originario della vita 5.Le due fonti della morale e della religione Società chiusa e società aperta Religione statica e religione dinamica Macchine e misticismo 7 FRIEDRIH NIETZSHE 1. La vita e le opere 2. Un pensiero critico, negativo e anticipatore. Rovesciamento degli idoli e liberazione umana. Le tre fasi del pensiero nietzschiano

6 lasse SIENTIFIO Il pensiero e la scrittura 3. L arte e lo spirito dionisiaco La nascita della tragedia Il valore dell arte ontro Socrate 4. La critica della scienza e della storia La scienza come dominio sulle cose ritica e funzione della storia 5. La distruzione della metafisica e la morte di Dio La fine delle metafisiche Dio è morto! Il cristianesimo, religione della rinuncia Morale del risentimento e trasmutazione dei valori. 6. L eterno ritorno dell Oltre-uomo La liberazione dalle catene Il filosofo come profeta L Oltreuomo L eterno ritorno 8 SIGMUND FREUD La rivoluzione psicoanalitica La nascita della psicoanalisi L inconscio La psicoanalisi: una nuova scienza? Il lavoro analitico Una nuova immagine dell Io L Io e l inconscio L interpretazione dei sogni La sessualità Eros e Thanatos Genesi della nevrosi Es,Io e Super-Io

7 lasse SIENTIFIO Il disagio della civiltà La civiltà e la sofferenza umana Il conflitto fra amore e civiltà L etica come esperimento terapeutico Il capo e la massa Meccanismi di difesa 9 ARL GUSTAV JUNG 1. Il confronto con Freud 2. La struttura della psiche 3. I tipi psicologici 4. Gli archetipi 5. Il Sé e il processo di individuazione

8 lasse SIENTIFIO Disciplina d insegnamento/apprendimento Insegnante 1 Il pre Romanticismo e il periodo storico di Giorgio III THE HISTORIAL BAKGROUND The loss of the American colonies Industrial and Agricultural Revolutions THE SOIAL ONTEXT Social implications of Industrialism THE LITERARY BAKGROUND Emotion vs Reason On the Sublime William Blake The Songs of Innocence The Songs of Experience The himney Sweeper 1 and 2 Infant Joy - Infant Sorrow The Lamb - TheTyger 2 Il Romanticismo Inglese THE HISTORIAL ONTEXT From the Napoleonic wars to the Regency Natural and ivil Rights THE LITERARY ONTEXT Imagination in the Romantic poets AUTHORS AND TEXTS William Wordsworth Daffodils The Solitary Reaper Samuel Taylor oleridge The Rime of the ancient Mariner The Plot Part I - Analysis 3 L epoca Vittoriana THE HISTORIAL ONTEXT Queen Victoria accession to the throne INGLESE MAURIE MOLLE

9 lasse SIENTIFIO Laws and Bills in the Victorian Age THE SOIAL ONTEXT The Victorian ompromise Faith and progress AUTHORS AND TEXTS harles Dickens Oliver Twist Plot and themes Great Expectations - Plot and themes Robert Louis Stevenson The Strange ase of Dr Jekyll and Mr Hyde Plot and themes 4 La letteratura Romantica Americana Walt Whitman Leaves of Grass I hear America Singing One s self I sing Emily Dickinson If I can stop one heart from breaking Beauty crowds me till I die There is a solitude of space I m nobody! Who are you? 5 Il Genio di Oscar Wilde Aestheticism and Decadence Oscar Wilde The Picture of Dorian Gray - Plot and themes The Importance of Being Earnest Plot and themes An Ideal Husband - Plot and themes 6 Il XX secolo THE SOIAL ONTEXT The role of women The democratic role of world war I War Poets Rupert Brooke

10 lasse SIENTIFIO The Soldier Wilfred Owen Dulce et Decorum Est George Orwell Plot and themes James Joyce Dubliners The Dead Ulysses Bloom s train of thoughts

11 lasse SIENTIFIO Disciplina d insegnamento Insegnante 1 apitolo 20. Le funzioni e le loro proprietà 2 apitolo 21. I limiti delle funzioni 3 apitolo 22. Il calcolo dei limiti 4 apitolo 24. La derivata di una funzione 5 apitolo 25. I teoremi del calcolo differenziale Matematica M. Maratta Le funzioni reali di variabile reale: definizione, classificazione, dominio e segno. Le proprietà delle funzioni: iniettive, suriettive, biiettive. Funzioni crescenti, decrescenti monotone. Funzioni periodiche. Funzioni pari e dispari. Funzioni invertibili. La funzione inversa. Le funzioni composte. La topologia della retta: intervalli, intorni di un punto, intorni di infinito. Insiemi limitati e illimitati, estremi di un insieme. Punti isolati. Punti di accumulazione. La definizione di : significato della definizione, la verifica, le funzioni continue, il limite destro e il limite sinistro. La definizione di : la verifica, gli asintoti verticali. La definizione di : la verifica, gli asintoti orizzontali. La definizione di : la verifica. Primi teoremi sui limiti: Il teorema di unicità del limite, il teorema della permanenza del segno, il teorema del confronto (con dimostrazione). Operazioni con i limiti: il limite della somma algebrica di due funzioni, il limite del prodotto e del quoziente di due funzioni, il limite della potenza, della radice n-sima, della funzione reciproca, il limite delle funzioni composte. le forme indeterminate. I limiti notevoli: ; ; e tutti quelli da essi ricavabili. Gli infinitesimi e gli infiniti e il loro confronto Le funzioni continue. enunciati dei teoremi sulle funzioni continue: Teorema di Weierstrass, Teorema dei valori intermedi, Teorema di esistenza degli zeri. I punti di discontinuità di una funzione: punti di discontinuità di prima, seconda e terza specie. La ricerca degli asintoti: asintoti verticali, orizzontali e obliqui. Grafico probabile di una funzione. La derivata di una funzione: il problema della tangente, il rapporto incrementale, la derivata di una funzione, il calcolo della derivata, la derivata sinistra e destra. La retta tangente al grafico di una funzione. I punti stazionari. I punti di non derivabilità: flessi, cuspidi, punti angolosi. La continuità e la derivabilità. Le derivate fondamentali: dimostrazioni. I teoremi sul calcolo delle derivate con dimostrazioni. La derivata di una funzione composta. La derivata di. La derivata della funzione inversa. Le derivate di ordine superiore al primo. Il differenziale di una funzione. Le applicazioni delle derivate alla fisica. Dimostrazioni del Teorema di Rolle, di Lagrange e conseguenze, Teorema di auchy. Enunciati dei teoremi di De L'Hospital, applicazioni ad altre forme indeterminate. 6 apitolo 26. Le definizioni: i massimi e i minimi assoluti, i massimi e i minimi relativi. oncavità. Flessi. Utilizzo delle

12 lasse SIENTIFIO I massimi, i minimi e i flessi 7 apitolo 27. Lo studio delle funzioni 8 apitolo 28. Gli integrali indefiniti 9 apitolo 29. Gli integrali definiti 10 apitolo 30. Le equazioni differenziali derivate per la ricerca di massimi e minimi e flessi. I problemi di massimo e di minimo. Lo studio di una funzione. I grafici di una funzione e della sua derivata. Applicazioni dello studio di una funzione. La risoluzione approssimata di una equazione: Separazione delle radici. Dimostrazioni del primo e secondo criterio di unicità dello zero. Metodi per la determinazione di una soluzione approssimata: metodo di bisezione, delle secanti e delle tangenti. L'integrale indefinito: il problema delle primitive. Le proprietà dell'integrale indefinito. Gli integrali indefiniti immediati. L'integrale delle funzioni la cui primitiva è una funzione composta. L'integrazione per sostituzione. L'integrazione per parti. L'integrazione di funzioni razionali fratte:il numeratore è la derivata del denominatore, il denominatore è di primo grado:, il denominatore è di secondo grado: con 1), il denominatore è di grado superiore al secondo. Il problema delle aree. La funzione è continua e positiva, la funzione è continua di segno qualsiasi. La definizione generale di integrale definito. Le proprietà dell'integrale definito. Il teorema della media (dimostrazione). La funzione integrale. Il teorema fondamentale del calcolo integrale (dimostrazione). Il calcolo dell'integrale definito: la formula di Leibniz-Newton. Il calcolo delle aree di superfici piane: area compresa tra una curva e l'asse x, area compresa tra due curve. area del segmento parabolico. Il calcolo dei volumi: i volumi dei solidi di rotazione. Il volume di un solido di rotazione con il metodo dei gusci cilindrici. alcolo del volume di un solido con il metodo delle sezioni. La lunghezza di un arco di curva e la superficie di un solido di rotazione. Gli integrali impropri: integrale di una funzione con un punto finito di discontinuità nell'intervallo [a,b], l'integrale di una funzione in un intervallo illimitato. applicazione degli integrali alla fisica. L'integrazione numerica:il metodo dei rettangoli, il metodo dei trapezi, il metodo delle parabole ( stima dell'errore con il metodo di Runge o del raddoppiamento del passo). Le equazioni differenziali del primo ordine. Equazioni differenziali del tipo y'=f(x). Le equazioni differenziali a variabili separabili. Equazioni differenziali lineari del primo ordine: equazione lineare omogenea, equazione differenziale completa ( risoluzione col metodo della variazione delle costanti o di Lagrange). Problemi di auchy.

13 lasse SIENTIFIO Disciplina d insegnamento/apprendimento Insegnante 1 Italiano Mod.1 Il Romanticismo 2 Mod.2 Dalla Scapigliatura al Verismo Italiano/Latino Fantaccione Andreina Romanticismo europeo: caratteri. Il movimento romantico in Italia;Alessandro Manzoni(vita, pensiero, opere); Giacomo Leopardi(vita, pensiero, poetica, opere).analisi dei seguenti testi: A. Manzoni- dagli Inni sacri:la Pentecoste; dalle Odi civili: Il cinque maggio; dalla lettera a M. hauvet: Storia e invenzione poetica; dalla Lettera sul Romanticismo a esare D Azeglio: L utile, il vero, l interessante. G. Leopardi: dai anti: L infinito, A Silvia; La ginestra o il fiore del deserto (vv ); Dalle Operette morali: Dialogo della Natura e di un Islandese. Positivismo; quadro storico, politico, economico, sociale di riferimento; la Scapigliatura; la bohème parigina; il Naturalismo e il romanzo sperimentale di Zola;il Verismo: caratteri; G. Verga(vita, pensiero, opere).analisi dei seguenti testi: da Vita dei campi: La lupa, Rosso Malpelo; da Le novelle rusticane: La roba. 3 Mod.3 L esperienza poetica di G. arducci G. arducci(vita, poetica, opere). Il Parnassianesimo. 4 Mod.4 Il Decadentismo La visione del mondo decadente; h. Beaudelaire(vita, poetica, opere); A. Rimbaud, P. Verlaine, S: Mallarmé; G. D Annunzio(vita, opere, estetismo, superomismo); G. Pascoli(vita, poetica, opere). Analisi dei seguenti testi:baudelaire, da I fiori del male:orrispondenze, L albatro, Spleen; Verlaine, da Un tempo e poco fa: Languore; Rimbaud, dalle Poesie: Vocali. D Annunzio, da Il piacere: Ritratto di un esteta; da Alcione: La pioggia nel pineto. Pascoli: Il fanciullino; da Myricae: Il lampo, Il tuono, Il temporale, Lavandare; dai anti di astelvecchio: Il gelsomino notturno 5 Mod.5 Tra fine Ottocento e inizio Novecento Quadro storico, politico, sociale di riferimento; la crisi della soggettività. Pirandello(vita, opere, il relativismo conoscitivo, l umorismo, il teatro); I. Svevo(vita, pensiero, opere). Analisi dei seguenti testi: Pirandello, dalle Novelle per un anno:il treno ha fischiato; Svevo, da Senilità: L ultimo appuntamento con Angiolina; da La coscienza di Zeno: Lo schiaffo del padre. 6 Mod.6 La poesia del Novecento Quadro storico, politico, sociale di riferimento; le riviste; la ricerca di nuove forme: i repuscolari, le avanguardie in Europa, l Avanguardia futurista; i Vociani; lo sperimentalismo

14 lasse SIENTIFIO 7 Mod.7 La Divina ommedia: Paradiso 1 Latino Mod.1 L età Giulio-claudia di Ezra Paud e di Th. S. Eliot; G. Ungaretti; l Ermetismo: S. Quasimodo. Analisi dei seguenti testi: S. orazzino, da Piccolo libro inutile: Desolazione del povero poeta sentimentale; M. Moretti, da Il giardino dei frutti: A esena; F. T. Marinetti: Manifesto tecnico della letteratura futurista.; da Zang tumb tuum: Bombardamento; A. Palazzeschi, da L incendiario: E lasciatemi divertire; dal Manifesto del Dadaismo: Per fare una poesia dadaista;. Sbarbaro, da Pianissimo: Taci, anima stanca di godere, Io che come un sonnambulo cammino; G. Ungaretti,, da: L allegria, I fiumi, Veglia, Sono una creatura, Soldati, S. Martino del arso, Mattina;S Quasimodo, da Acque e terre: Ed è subito sera; da Giorno dopo giorno: Alle fronde dei salici. Paradiso: topografia e temi. Parafrasi e analisi dei canti 1 ; 3,6, 17, 33 (vv.1-39);sintesi dei canti 2, 4,5,11, 12,15,16. Quadro storico di riferimento: Fedro e la favola; Seneca(vita, opere, il filosofo e il tragediografo); Lucano(vita, opere, poetica), Petronio(vita, opere; la struttura del Satyricon). Analisi dei seguenti testi: Seneca, Epistulae ad Lucilium,41, 1-2(dal latino); De brevitate vitae, 8(in italiano); Epistulae ad Lucilium, 1,1-3(dal latino). Lucano, dal Bellum civile: L incontro di Eritto, libro 6, vv (in italiano), La profezia del soldato, libro 6,vv (in italiano), La rovina di Roma, libro 6, vv (in italiano), L eroe nero: esare passa il Rubicone, libro 1,vv (in italiano). Petronio: A cena da Trimalchione,Satyicon31,3-33,8(in italiano; dal latino 32,3), Tensione in albergo, p Mod. 2 La satira sotto il principato Definizione del genere, Persio(vita, opere, poetica); Giovenale(vita opere, poetica). Analisi dei seguenti testi:persio, da Satire,4: onosci te stesso e rifiuta ciò che non sei(in italiano);holiambi, vv. 1-14(dal latino). Giovenale, Satire, 2, vv (in italiano), Satire,6,vv (in italiano), (in italiano). 3 Mod. 3 Dai Flavi a Traiano Quadro storico di riferimento. Plinio il Vecchio(vita, opere); Marziale(vita, opere, poetica); Quintiliano(vita, opere; l oratore, il programma educativo); Tacito(vita, opere, il metodo storiografico). Analisi dei seguenti testi: Marziale, Epigrammi I, 47(in italiano), I,19(dal latino), 3,26(in italiano). Quintiliano, Institutio oratoria, 1,1, Tacito, Germania,4,3; Agricola, 30,4(Discorso di algaco ai Britanni). 4 Mod. 4 L età di Adriano e degli Antonini Quadro storico di riferimento. Apuleio(vita, opere; una figura complessa di oratore,

15 lasse SIENTIFIO scienziato, filosofo; Apuleio e il romanzo). Analisi dei seguenti testi:apologia, 6,7: La lode dell igiene orale(in italiano). 5 Mod. 5 Fra l antichità e il Medioevo Agostino d Ippona(vita, opere, pensiero; itinerario di una conversione.

16 lasse SIENTIFIO Disciplina d insegnamento/apprendimento Insegnante 1 HIMIA himica organica Scienze Naturali Savelli Maria Laura IL ARBONIO NEI SUOI OMPOSTI L ISOMERIA GLI IDROARBURI: GLI ALANI, IDROARBURI INSATURI, IDROARBURI ALIILII, IDROARBURI AROMATII DERIVATI FUNZIONALI ALOGENATI GLI ALOL E FENOLI LE ALDEIDI E I HETONI GLI AIDI ARBOSSILII ESTERI, AMMINE E AMMIDI 2 Molecole biologiche LIPIDI ARBOIDRATI PROTEINE AIDI NULEII 3 BIOLOGIA E BIOHIMIA I PRINIPALI PROESSI METABOLII GLIOLISI E RESPIRAZIONE ELLULARE FERMANTAZIONI I METABOLISMI DELLE PRINIPALI BIOMOLEOLE LA FOTOSINTESI L INGEGNERIA GENETIA 4 SIENZE DELLA TERRA Modelli della tettonica globale 5 Atmosfera: caratteristiche generali e fenomeni meteorologici LA GENOMIA E LE APPLIAZIONI DELL INGEGNERIA GENETIA INTERNO DELLA TERRA LA TETTONIA A PLAHE FONFI OEANII E MARGINI ONTINENTALI L ATMOSFERA: OMPOSIZIONE, STRUTTURA E TEMPERATURA

17 lasse SIENTIFIO Disciplina d insegnamento/apprendimento Disegno e storia dell arte Insegnante Nardone Alida 1 Unità 1 Romanticismo: l epoca e la sua cultura. Pittura romantica in Germania.D.Friedrich (opera analizzata:viandante sul mare di nebbia, Abbazia nel querceto, Il mare di ghiaccio). Sublime visionario e vedutismo romantico nella Pittura inglese (Turner: opera analizzata Incendio alla camera dei Lord) onstable: Il mulino di Flatford Pittura in Francia: E.Delacroix profilo artistico,opera analizzata: La libertà che guida il popolo. T.Gericault (analisi della Zattera della medusa, Ritratti degli alienati: Malata di monomania del gioco e l invidia.). I Preraffaelliti, linee artistiche generali. Arts and Grafts, W. Morris : riflessioni sul prodotto dell arte. Realismo in Francia: epoca e cultura, artisti analizzati ourbet (analisi dell opera Atelier), Daumier ( analisi di Funerale a Ornans, Vagone di terza classe) Millet ( analisi di Le spigolatrici) Romanticismo inglese: Blake ( analisi de Il Paradiso perduto) Fussli ( analisi de L Incubo) Linea artistica dei Puristi e Nazzareni in Italia. 2 Unità 2 La rivoluzione impressionista: Gli impressionisti e le loro mostre, l arte da Salon e il Salon des refuses : E.Manet profilo artistico (opere analizzate Olympia, olazione sull erba).monet (analisi cattedrale di Rouen). E.Degas ( analisi di: lasse di danza, I bevitori di assenzio) 3 Unità 3 Il postimpressionismo: P.ezanne,profilo artistico (analisi di : I giocatori di carte, Le grandi bagnanti). V.Van Gogh, profilo artistico (analisi de : I mangiatori di patate, La camera da letto, Ritratto di madame Roulin, ampo di grano con volo di corvi) 4 Unità 4 L architettura del ferro:

18 lasse SIENTIFIO Un sistema costruttivo rivoluzionario, analisi della Tour Eiffel. Art Nouveau: linee generali Il modernismo in Spagna con riferimento a Gaudì 5 Unità 5 Il novecento: L epoca e la sua cultura La nascita delle avanguardie: Il programma di rinnovamento della Brucke. E.L. Kirchner(analisi di: inque donne per strada, Autoritratto) Astrattismo : Kandinskij (Primo acquarello; Quadro con arco nero; Alcuni cerchi) 6 Unità 6 ubismo analitico e cubismo sintetico Picasso, profilo artistico, periodo rosa e periodo blu (analisi di : Poveri in riva al mare, Les demoiselles d Avignon,Guernica,Natura morta con sedia di paglia) 7 Unità 7 Architettura moderna. Gropius e l esperienza del Bauhaus (analisi: asa del Bauhaus). Le orbusier (analisi: Ville Savoye ; Unitè d habitation di Marsiglia, appella Notre dame). F.L.Wright (asa sulla cascata) Futurismo : Nascita del futurismo Boccioni, (analisi: Materia). Surrealismo: epoca e cultura R.Magritte, profilo artistico: analisi di ( Impero delle luci, Le vacanze di Egel, Modello rosso, Plagio) Dadaismo: epoca e cultura Duchamp e il Ready made (analisi di Ruota di bicicletta, Fontana) Renzo Piano :Urbanistica e architettura contemporanea (stadio S.Nicola a Bari, Aeroporto Kansai) Metafisica: linee artistiche De hirico: analisi di Le muse inquietanti Arte del dopo guerra: epoca e cultura, il boom economico: Pollock esponente dell Action Painting. Linguaggio della Pop Art: A. Warhol (Marilyn Monroe; Zuppa ampbell) 8 Unità 8 Disegno Le regole della prospettiva centrale: Studio e grafici di uno spazio abitativo.

19 lasse SIENTIFIO Progettazione di uno spazio abitativo, con relativi grafici: pianta, sezione, prospetto, assonometria e prospettiva centrale, progettazione dell arredo interno. Studi relativi al colore e ricerca dell armonia cromatica dell arredo progettato.

20 lasse SIENTIFIO Disciplina d insegnamento/apprendimento Insegnante STORIA E ITTADINANZA E OSTITUZIONE MAURO VALLONE 1 IL NOVEENTO Giovanni Giolitti politica interna ed estera 2 LA PRIMA GUERRA MONDIALE ause- principali battaglie- l Italia in Guerra- Stati Uniti entrano nel conflitto- Esito- Trattati di pace 3 IL PRIMO DOPOGUERRA IN EUROPA Le severe condizioni di pace imposte ai paesi sconfitti- i punti di Wilson- situazione socioeconomica dell Europa 4 IL DOPOGUERRA IN ITALIA Il mito della Vittoria mutilata- l economia e la società 5 L AVVENTO DEL FASISMO Il crollo dello Stato liberale. lo squadrismo- la marcia su Roma. Politica interna ed estera di Mussolini 6 LA RIVOLUZIONE RUSSA ause- Lenin- totalitarismo. 7 L AVVENTO DEL NAZISMO AL POTERE La Germania post bellica- economia società-la Repubblica di Weimar. Politica interna ed estera 8 LA SEONDA GUERRA MONDIALE ause- principali battaglie- l Italia in Guerra- Stati Uniti entrano nel conflitto- la Resistenza Esito- Trattati di pace

21 lasse SIENTIFIO ALLEGATO 1 PROGRAMMA SVOLTO Disciplina d insegnamento/apprendimento IR Insegnante ARDUI MARIOLINA 1 La dignità della persona umana - Etica dell identità personale: l uomo come essere e non come avere - Etica interpersonale, sessuale e familiare (1 or 13,1-8; Gn1,27-28; Gn 2, 18-25; ) e documenti del Magistero (Humanae vitae) -Etica della comunicazione: i nuovi linguaggi -Etica dell alterità: le nuove povertà e la solidarietà nella hiesa del terzo millennio 2 La hiesa e i problemi del mondo -Il rapporto/confronto con gli altri sistemi di significato contemporaneo MOD07P-ERGrev3 -L ateismo e la sfida della società secolarizzata hiesa e post-modernità A.S. 3 Etica della vita -La bioetica e la difesa della vita RELAZIONE FINALE Documenti ecclesiali Pag e di biblici tratti dal libro di testo. Articoli giornalistici tratti dal quotidiano Avvenire

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA Classe VA scientifico MATEMATICA MODULO 1 ESPONENZIALI E LOGARITMI 1. Potenze con esponente reale; 2. La funzione esponenziale: proprietà e grafico; 3. Definizione di logaritmo;

Dettagli

QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE - Matematica - Griglie di valutazione Materia: Matematica Obiettivi disciplinari Gli obiettivi indicati si riferiscono all intero percorso della classe quarta

Dettagli

Calcolo differenziale Test di autovalutazione

Calcolo differenziale Test di autovalutazione Test di autovalutazione 1. Sia f : R R iniettiva, derivabile e tale che f(1) = 3, f (1) = 2, f (3) = 5. Allora (a) (f 1 ) (3) = 1 5 (b) (f 1 ) (3) = 1 2 (c) (f 1 ) (1) = 1 2 (d) (f 1 ) (1) = 1 3 2. Sia

Dettagli

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Piano di lavoro annuale Materia : Fisica Classi Quinte Blocchi tematici Competenze Traguardi formativi

Dettagli

Funzione reale di variabile reale

Funzione reale di variabile reale Funzione reale di variabile reale Siano A e B due sottoinsiemi non vuoti di. Si chiama funzione reale di variabile reale, di A in B, una qualsiasi legge che faccia corrispondere, a ogni elemento A x A

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

Studio grafico-analitico delle funzioni reali a variabile reale

Studio grafico-analitico delle funzioni reali a variabile reale Studio grafico-analitico delle funzioni reali a variabile reale Sequenza dei passi Classificazione In pratica Classifica il tipo di funzione: Funzione razionale: intera / fratta Funzione irrazionale: intera

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it L INTENSITÀ DELLA CORRENTE ELETTRICA Consideriamo una lampadina inserita in un circuito elettrico costituito da fili metallici ed un interruttore.

Dettagli

STUDIO DI UNA FUNZIONE

STUDIO DI UNA FUNZIONE STUDIO DI UNA FUNZIONE OBIETTIVO: Data l equazione Y = f(x) di una funzione a variabili reali (X R e Y R), studiare l andamento del suo grafico. PROCEDIMENTO 1. STUDIO DEL DOMINIO (CAMPO DI ESISTENZA)

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO. a.s. 2012/2013

PROGRAMMA SVOLTO. a.s. 2012/2013 Liceo Scientifico Statale LEONARDO DA VINCI Via Cavour, 6 Casalecchio di Reno (BO) - Tel. 051/591868 051/574124 - Fax 051/6130834 C. F. 92022940370 E-mail: LSLVINCI@IPERBOLE.BOLOGNA.IT PROGRAMMA SVOLTO

Dettagli

ALCUNE APPLICAZIONI DEL CALCOLO DIFFERENZIALE

ALCUNE APPLICAZIONI DEL CALCOLO DIFFERENZIALE ALCUNE APPLICAZIONI DEL CALCOLO DIFFERENZIALE Sia I un intervallo di R e siano a = inf(i) R { } e b = sup(i) R {+ }; i punti di I diversi dagli estremi a e b, ( e quindi appartenenti all intervallo aperto

Dettagli

PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014)

PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014) PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014) Le grandezze fisiche. Metodo sperimentale di Galilei. Concetto di grandezza fisica e della sua misura. Il Sistema internazionale di Unità

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA. CLASSE: V A Corso Ordinario

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA. CLASSE: V A Corso Ordinario ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA CLASSE: V A Corso Ordinario DOCENTE: STEFANO GARIAZZO ( Paola Frau dal 6/02/2015) La corrente

Dettagli

esame di stato 2012 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento

esame di stato 2012 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento RTICL rchimede 4 esame di stato seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario PRBLEM Siano f e g le funzioni

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A.

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A. UdA n. 1 Titolo: Disequazioni algebriche Saper esprimere in linguaggio matematico disuguaglianze e disequazioni Risolvere problemi mediante l uso di disequazioni algebriche Le disequazioni I principi delle

Dettagli

Le funzioni continue. A. Pisani Liceo Classico Dante Alighieri A.S. 2002-03. A. Pisani, appunti di Matematica 1

Le funzioni continue. A. Pisani Liceo Classico Dante Alighieri A.S. 2002-03. A. Pisani, appunti di Matematica 1 Le funzioni continue A. Pisani Liceo Classico Dante Alighieri A.S. -3 A. Pisani, appunti di Matematica 1 Nota bene Questi appunti sono da intendere come guida allo studio e come riassunto di quanto illustrato

Dettagli

ESAME DI STATO 2002 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO

ESAME DI STATO 2002 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO ARCHIMEDE 4/ 97 ESAME DI STATO SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO Il candidato risolva uno dei due problemi e 5 dei quesiti in cui si articola il questionario. PROBLEMA In un

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Problema n. 1: CURVA NORD

Problema n. 1: CURVA NORD Problema n. 1: CURVA NORD Sei il responsabile della gestione del settore Curva Nord dell impianto sportivo della tua città e devi organizzare tutti i servizi relativi all ingresso e all uscita degli spettatori,

Dettagli

ED.FISICA Il doping. STORIA Gli anni 20 negli Usa

ED.FISICA Il doping. STORIA Gli anni 20 negli Usa SCIENZE La genetica ED.FISICA Il doping TECNOLOGIA L automobile e la Ford ED.ARTIST. Il cubismo e Braque STORIA Gli anni 20 negli Usa GEOGRAFIA Gli Usa ITALIANO Il Decadentis mo e Svevo INGLESE ED.MUSICA

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO G. LEOPARDI A.S. 2010-2011 FENOMENI MAGNETICI FONDAMENTALI

LICEO SCIENTIFICO G. LEOPARDI A.S. 2010-2011 FENOMENI MAGNETICI FONDAMENTALI LICEO SCIENTIFICO G. LEOPARDI A.S. 2010-2011 FENOMENI MAGNETICI FONDAMENTALI Prof. Euro Sampaolesi IL CAMPO MAGNETICO TERRESTRE Le linee del magnete-terra escono dal Polo geomagnetico Nord ed entrano nel

Dettagli

FUNZIONI CONVESSE. + e x 0

FUNZIONI CONVESSE. + e x 0 FUNZIONI CONVESSE Sia I un intervallo aperto di R (limitato o illimitato) e sia f(x) una funzione definita in I. Dato x 0 I, la retta r passante per il punto P 0 (x 0, f(x 0 )) di equazione y = f(x 0 )

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA (Fenomeno, indipendente dal tempo, che si osserva nei corpi conduttori quando le cariche elettriche fluiscono in essi.) Un conduttore metallico è in equilibrio elettrostatico

Dettagli

Unità 12. La corrente elettrica

Unità 12. La corrente elettrica Unità 12 La corrente elettrica L elettricità risiede nell atomo Modello dell atomo: al centro c è il nucleo formato da protoni e neutroni ben legati tra di loro; in orbita intorno al nucleo si trovano

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2004

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2004 ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 004 Il candidato risolva uno dei due problemi e 5 dei 10 quesiti in cui si articola il questionario. PROBLEMA 1 Sia f la funzione definita da: f

Dettagli

ESERCITAZIONE Rispondi a ciascuna delle seguenti domande in 10 righe

ESERCITAZIONE Rispondi a ciascuna delle seguenti domande in 10 righe ESERCITAZIONE Rispondi a ciascuna delle seguenti domande in 10 righe CAPITOLO 1 La carica elettrica e la legge di Coulomb La carica elettrica e la legge di Coulomb: conduttori ed isolanti. Vari tipi di

Dettagli

SIMULAZIONE DI PROVA D ESAME CORSO DI ORDINAMENTO

SIMULAZIONE DI PROVA D ESAME CORSO DI ORDINAMENTO SIMULAZINE DI PRVA D ESAME CRS DI RDINAMENT Risolvi uno dei due problemi e 5 dei quesiti del questionario. PRBLEMA Considera la famiglia di funzioni k ln f k () se k se e la funzione g() ln se. se. Determina

Dettagli

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante Circuiti Elettrici Schema riassuntivo Leggi fondamentali dei circuiti elettrici lineari Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante La conseguenza

Dettagli

esame di stato 2013 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento

esame di stato 2013 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento Archimede esame di stato seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento ARTICOLO Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario. PROBLEMA La funzione f

Dettagli

1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA 1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA Un conduttore ideale all equilibrio elettrostatico ha un campo elettrico nullo al suo interno. Cosa succede se viene generato un campo elettrico diverso da zero al suo

Dettagli

DERIVATE DELLE FUNZIONI. esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia

DERIVATE DELLE FUNZIONI. esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia DERIVATE DELLE FUNZIONI esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia Incremento della variabile indipendente e della funzione. Se, sono due valori della variabile indipendente, y f ) e y f ) le corrispondenti

Dettagli

Convessità e derivabilità

Convessità e derivabilità Convessità e derivabilità Definizione 1 (convessità per funzioni derivabili) Sia f : (a, b) R derivabile su (a, b). Diremo che f è convessa o concava su (a, b) se per ogni 0 (a,b) il grafico di f sta tutto

Dettagli

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 INDICE CORRENTE ELETTRICA...3 INTENSITÀ DI CORRENTE...4 Carica elettrica...4 LE CORRENTI CONTINUE O STAZIONARIE...5 CARICA ELETTRICA ELEMENTARE...6

Dettagli

Soluzione Punto 1 Si calcoli in funzione di x la differenza d(x) fra il volume del cono avente altezza AP e base il

Soluzione Punto 1 Si calcoli in funzione di x la differenza d(x) fra il volume del cono avente altezza AP e base il Matematica per la nuova maturità scientifica A. Bernardo M. Pedone 74 PROBLEMA Considerata una sfera di diametro AB, lungo, per un punto P di tale diametro si conduca il piano α perpendicolare ad esso

Dettagli

I.T.I. A. MALIGNANI UDINE CLASSI 3 e ELT MATERIA: ELETTROTECNICA PROGRAMMA PREVENTIVO

I.T.I. A. MALIGNANI UDINE CLASSI 3 e ELT MATERIA: ELETTROTECNICA PROGRAMMA PREVENTIVO CORRENTE CONTINUA: FENOMENI FISICI E PRINCIPI FONDAMENTALI - Richiami sulle unità di misura e sui sistemi di unità di misura. - Cenni sulla struttura e sulle proprietà elettriche della materia. - Le cariche

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1 Indice Presentazione... 1 Livelli di realtà... 5 1. Realtà fisica e realtà fenomenica... 5 2. Annullamento dell identità numerica tra oggetto fisico e oggetto fenomenico... 8 3. Individualità degli oggetti

Dettagli

ESAME DI STATO 2010 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO

ESAME DI STATO 2010 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO Archimede ESAME DI STATO SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO ARTICOLO Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario. Sia ABCD un quadrato di

Dettagli

Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C. del 27/05/2015

Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C. del 27/05/2015 Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C del 27/05/2015 Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico Statale G. Garibaldi Via Roma, 164 87012 Castrovillari ( CS ) Tel. e fax 0981.209049 Anno

Dettagli

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente Unità G16 - La corrente elettrica continua La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente 1 Lezione 1 - La corrente elettrica

Dettagli

esame di stato 2014 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento

esame di stato 2014 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento ARTICOLO Archimede 4 4 esame di stato 4 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario. PROBLEMA Nella figura

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

LABORATORIO I-A. Cenni sui circuiti elettrici in corrente continua

LABORATORIO I-A. Cenni sui circuiti elettrici in corrente continua 1 UNIVERSITÀ DIGENOVA FACOLTÀDISCIENZEM.F.N. LABORATORIO IA Cenni sui circuiti elettrici in corrente continua Anno Accademico 2001 2002 2 Capitolo 1 Richiami sui fenomeni elettrici Esperienze elementari

Dettagli

γ (t), e lim γ (t) cioè esistono la tangente destra e sinistra negli estremi t j e t j+1.

γ (t), e lim γ (t) cioè esistono la tangente destra e sinistra negli estremi t j e t j+1. Capitolo 6 Integrali curvilinei In questo capitolo definiamo i concetti di integrali di campi scalari o vettoriali lungo curve. Abbiamo bisogno di precisare le curve e gli insiemi che verranno presi in

Dettagli

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES NEW LIGHT ON ROME, ROMA, MERCATI DI TRAIANO, 2000 ARTISTA PETER ERSKINE Gruppo per la storia dell'energia solare (GSES) www.gses.it

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

Circuiti Elettrici. Elementi di circuito: resistori, generatori di differenza di potenziale

Circuiti Elettrici. Elementi di circuito: resistori, generatori di differenza di potenziale Circuiti Elettrici Corrente elettrica Legge di Ohm Elementi di circuito: resistori, generatori di differenza di potenziale Leggi di Kirchhoff Elementi di circuito: voltmetri, amperometri, condensatori

Dettagli

LE FUNZIONI E LE LORO PROPRIETÀ

LE FUNZIONI E LE LORO PROPRIETÀ LE FUNZIONI E LE LORO PROPRIETÀ LE FUNZIONI REALI DI VARIABILE REALE COSA SONO LE FUNZIONI Dati due sottoinsiemi A e B non vuoti di R, una FUNZIONE da A a B è una relazione che associa ad ogni numero reale

Dettagli

La curva grafico della funzione, partendo dal punto A(a,f(a)), si snoda con continuità, senza interruzioni, fino ad approdare nel punto B(b,f(b)).

La curva grafico della funzione, partendo dal punto A(a,f(a)), si snoda con continuità, senza interruzioni, fino ad approdare nel punto B(b,f(b)). Calcolo differenziale Il teorema di Rolle TEOREMA DI ROLLE Ipotesi f continua su [a, b] f derivabile per lo meno su (a,b) f(a) = f(b) Tesi Esiste almeno un punto c in (a, b) tale che Giustificazione con

Dettagli

Programmazione Modulare

Programmazione Modulare Indirizzo: BIENNIO Programmazione Modulare Disciplina: FISICA Classe: 2 a D Ore settimanali previste: (2 ore Teoria 1 ora Laboratorio) Prerequisiti per l'accesso alla PARTE D: Effetti delle forze. Scomposizione

Dettagli

Introduzione all elettronica

Introduzione all elettronica Introduzione all elettronica L elettronica nacque agli inizi del 1900 con l invenzione del primo componente elettronico, il diodo (1904) seguito poi dal triodo (1906) i cosiddetti tubi a vuoto. Questa

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Dispensa sulle funzioni trigonometriche

Dispensa sulle funzioni trigonometriche Sapienza Universita di Roma Dipartimento di Scienze di Base e Applicate per l Ingegneria Sezione di Matematica Dispensa sulle funzioni trigonometriche Paola Loreti e Cristina Pocci A. A. 00-0 Dispensa

Dettagli

Appunti di Analisi Matematica 1. Docente:Fabio Camilli. SAPIENZA, Università di Roma A.A. 2014/15. http://www.dmmm.uniroma1.it/~fabio.

Appunti di Analisi Matematica 1. Docente:Fabio Camilli. SAPIENZA, Università di Roma A.A. 2014/15. http://www.dmmm.uniroma1.it/~fabio. Appunti di Analisi Matematica Docente:Fabio Camilli SAPIENZA, Università di Roma A.A. 4/5 http://www.dmmm.uniroma.it/~fabio.camilli/ (Versione del 9 luglio 5) Note scritte in collaborazione con il prof.

Dettagli

Potenziale Elettrico. r A. Superfici Equipotenziali. independenza dal cammino. 4pe 0 r. Fisica II CdL Chimica

Potenziale Elettrico. r A. Superfici Equipotenziali. independenza dal cammino. 4pe 0 r. Fisica II CdL Chimica Potenziale Elettrico Q V 4pe 0 R Q 4pe 0 r C R R R r r B q B r A A independenza dal cammino Superfici Equipotenziali Due modi per analizzare i problemi Con le forze o i campi (vettori) per determinare

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

FUNZIONI LINEARI. FUNZIONE VALORE ASSOLUTO. Si chiama funzione lineare (o funzione affine) una funzione del tipo = +

FUNZIONI LINEARI. FUNZIONE VALORE ASSOLUTO. Si chiama funzione lineare (o funzione affine) una funzione del tipo = + FUNZIONI LINEARI. FUNZIONE VALORE ASSOLUTO Si chiama funzione lineare (o funzione affine) una funzione del tipo = + dove m e q sono numeri reali fissati. Il grafico di tale funzione è una retta, di cui

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

LA FUNZIONE INTEGRALE

LA FUNZIONE INTEGRALE LA FUNZIONE INTEGRALE MAGLIOCURIOSO & CAMILLO magliocurioso@hotmail.it Sommario. In questa breve dispensa ho semplicementrascritto in L A TEX il contenuto di questa discussione: http://www.matematicamente.it/forum/

Dettagli

EQUAZIONI non LINEARI

EQUAZIONI non LINEARI EQUAZIONI non LINEARI Francesca Pelosi Dipartimento di Matematica, Università di Roma Tor Vergata CALCOLO NUMERICO e PROGRAMMAZIONE http://www.mat.uniroma2.it/ pelosi/ EQUAZIONI non LINEARI p.1/44 EQUAZIONI

Dettagli

English as a Second Language

English as a Second Language 1. sviluppo della capacità di usare l inglese per comunicare 2. fornire le competenze di base richieste per gli studi successivi 3. sviluppo della consapevolezza della natura del linguaggio e dei mezzi

Dettagli

a. 10 4 b. 10-15 c. 10 25 d. 10-4 a. 4,375 10-7 b. 3,625 10-6 c. 4,375 10 2 d. nessuno dei precedenti valori a. 10-5 b. 10 +5 c. 10 +15 d.

a. 10 4 b. 10-15 c. 10 25 d. 10-4 a. 4,375 10-7 b. 3,625 10-6 c. 4,375 10 2 d. nessuno dei precedenti valori a. 10-5 b. 10 +5 c. 10 +15 d. 1) Il valore di 5 10 20 è: a. 10 4 b. 10-15 c. 10 25 d. 10-4 2) Il valore del rapporto (2,8 10-4 ) / (6,4 10 2 ) è: a. 4,375 10-7 b. 3,625 10-6 c. 4,375 10 2 d. nessuno dei precedenti valori 3) La quantità

Dettagli

Programmazione Generale. Matematica e Complementi. Classi: 2 Biennio Quarta. Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno

Programmazione Generale. Matematica e Complementi. Classi: 2 Biennio Quarta. Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno Programmazione Generale Matematica e Complementi Classi: 2 Biennio Quarta I Docenti della Disciplina Salerno, lì 12 settembre 2014 Finalità della Disciplina

Dettagli

Corrente elettrica (regime stazionario)

Corrente elettrica (regime stazionario) Corrente elettrica (regime stazionario) Metalli Corrente elettrica Legge di Ohm Resistori Collegamento di resistori Generatori di forza elettromotrice Metalli Struttura cristallina: ripetizione di unita`

Dettagli

L. Pandolfi. Lezioni di Analisi Matematica 2

L. Pandolfi. Lezioni di Analisi Matematica 2 L. Pandolfi Lezioni di Analisi Matematica 2 i Il testo presenta tre blocchi principali di argomenti: A Successioni e serie numeriche e di funzioni: Cap., e 2. B Questa parte consta di due, da studiarsi

Dettagli

Funzioni di più variabili. Ottimizzazione libera e vincolata

Funzioni di più variabili. Ottimizzazione libera e vincolata libera e vincolata Generalità. Limiti e continuità per funzioni di 2 o Piano tangente. Derivate successive Formula di Taylor libera vincolata Lo ordinario è in corrispondenza biunivoca con i vettori di

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA LE FUNZIONI ALESSANDRO BOCCONI

APPUNTI DI MATEMATICA LE FUNZIONI ALESSANDRO BOCCONI APPUNTI DI MATEMATICA LE FUNZIONI ALESSANDRO BOCCONI Indice 1 Le funzioni nel discreto 3 1.1 Le funzioni nel discreto.................................. 3 1.1.1 La rappresentazione grafica............................

Dettagli

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica Correnti e circuiti a corrente continua La corrente elettrica Corrente elettrica: carica che fluisce attraverso la sezione di un conduttore in una unità di tempo Q t Q lim t 0 t ntensità di corrente media

Dettagli

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO 1.La nuova creazione come struttura teologica 2.L approccio pneumatologico 3. L alienazione del lavoro in prospettiva teologica 4. La spiritualità del lavoro

Dettagli

LA FUNZIONE ESPONENZIALE E IL LOGARITMO

LA FUNZIONE ESPONENZIALE E IL LOGARITMO LA FUNZIONE ESPONENZIALE E IL LOGARITMO APPUNTI PER IL CORSO DI ANALISI MATEMATICA I G. MAUCERI Indice 1. Introduzione 1 2. La funzione esponenziale 2 3. Il numero e di Nepero 9 4. L irrazionalità di e

Dettagli

PRINCIPI BASILARI DI ELETTROTECNICA

PRINCIPI BASILARI DI ELETTROTECNICA PRINCIPI BASILARI DI ELETTROTECNICA Prerequisiti - Impiego di Multipli e Sottomultipli nelle equazioni - Equazioni lineari di primo grado e capacità di ricavare le formule inverse - nozioni base di fisica

Dettagli

Energia e Lavoro. In pratica, si determina la dipendenza dallo spazio invece che dal tempo

Energia e Lavoro. In pratica, si determina la dipendenza dallo spazio invece che dal tempo Energia e Lavoro Finora abbiamo descritto il moto dei corpi (puntiformi) usando le leggi di Newton, tramite le forze; abbiamo scritto l equazione del moto, determinato spostamento e velocità in funzione

Dettagli

Sbagliando si impara...ma studiando si impara di più

Sbagliando si impara...ma studiando si impara di più Marco Bramanti Sbagliando si impara......ma studiando si impara di più "L'errore è una verità impazzita" G. K. Chesterton Questi appunti sono idealmente un complemento al libro: M. Bramanti: Esercitazioni

Dettagli

CURVE DI LIVELLO. Per avere informazioni sull andamento di una funzione f : D IR n IR può essere utile considerare i suoi insiemi di livello.

CURVE DI LIVELLO. Per avere informazioni sull andamento di una funzione f : D IR n IR può essere utile considerare i suoi insiemi di livello. CURVE DI LIVELLO Per avere informazioni sull andamento di una funzione f : D IR n IR può essere utile considerare i suoi insiemi di livello. Definizione. Si chiama insieme di livello k della funzione f

Dettagli

a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio x, l arco di circonferenza di π π

a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio x, l arco di circonferenza di π π PROBLEMA Il triangolo rettangolo ABC ha l ipotenusa AB = a e l angolo CAB =. a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio, l arco di circonferenza di estremi P e Q rispettivamente

Dettagli

4 FUNZIONE ESPONENZIALE E FUNZIONE LOGARITMO

4 FUNZIONE ESPONENZIALE E FUNZIONE LOGARITMO 4 FUNZIONE ESPONENZIALE E FUNZIONE LOGARITMO 4.0. Esponenziale. Nella prima sezione abbiamo definito le potenze con esponente reale. Vediamo ora in dettaglio le proprietà della funzione esponenziale a,

Dettagli

Tra scienza e letteratura. Un possibile incontro

Tra scienza e letteratura. Un possibile incontro Tra scienza e letteratura Un possibile incontro La Terra vista dalla Luna: un tema squisitamente scientifico? Tematica specifica presente in molti autori Aristofane, Luciano di Samosata, Cicerone, Dante,

Dettagli

INTEGRALI DEFINITI. Tale superficie viene detta trapezoide e la misura della sua area si ottiene utilizzando il calcolo di un integrale definito.

INTEGRALI DEFINITI. Tale superficie viene detta trapezoide e la misura della sua area si ottiene utilizzando il calcolo di un integrale definito. INTEGRALI DEFINITI Sia nel campo scientifico che in quello tecnico si presentano spesso situazioni per affrontare le quali è necessario ricorrere al calcolo dell integrale definito. Vi sono infatti svariati

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA a.s. 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA a.s. 2014/2015 NUMERI. SPAZIO E FIGURE. RELAZIONI, FUNZIONI, MISURE, DATI E PREVISIONI Le sociali e ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA procedure

Dettagli

IV-1 Funzioni reali di più variabili

IV-1 Funzioni reali di più variabili IV- FUNZIONI REALI DI PIÙ VARIABILI INSIEMI IN R N IV- Funzioni reali di più variabili Indice Insiemi in R n. Simmetrie degli insiemi............................................ 4 2 Funzioni da R n a R

Dettagli

Il giardino nella macchina

Il giardino nella macchina Idee per una rilettura Il giardino nella macchina La nuova scienza della vita artificiale Claus Emmeche Bollati Boringhieri, 1996 È possibile la vita artificiale? In che modo gli strumenti offerti dalla

Dettagli

Limiti e continuità di funzioni reali di una variabile

Limiti e continuità di funzioni reali di una variabile di funzioni reali di una variabile Corso di Analisi Matematica - capitolo VI Facoltà di Economia, UER Maria Caterina Bramati Université Libre de Bruxelles ECARES 22 Novembre 2006 Intuizione di ite di funzione

Dettagli

MOTO DI UNA CARICA IN UN CAMPO ELETTRICO UNIFORME

MOTO DI UNA CARICA IN UN CAMPO ELETTRICO UNIFORME 6. IL CONDNSATOR FNOMNI DI LTTROSTATICA MOTO DI UNA CARICA IN UN CAMPO LTTRICO UNIFORM Il moto di una particella carica in un campo elettrico è in generale molto complesso; il problema risulta più semplice

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

SEGNO DELLA FUNZIONE. Anche in questo caso, per lo studio del segno della funzione, occorre risolvere la disequazione: y > 0 Ne segue:

SEGNO DELLA FUNZIONE. Anche in questo caso, per lo studio del segno della funzione, occorre risolvere la disequazione: y > 0 Ne segue: CAMPO DI ESISTENZA. Poiché la funzione data è una razionale fratta, essa risulta definita su tutto l asse reale tranne che nei punti in cui il denominatore della frazione si annulla, cioè: C.E. { R: 0}

Dettagli

Corso di Fisica tecnica e ambientale a.a. 2011/2012 - Docente: Prof. Carlo Isetti

Corso di Fisica tecnica e ambientale a.a. 2011/2012 - Docente: Prof. Carlo Isetti Corso di Fisica tecnica e ambientale a.a. 0/0 - Docente: Prof. Carlo Isetti LAVORO D NRGIA 5. GNRALITÀ In questo capitolo si farà riferimento a concetto quali lavoro ed energia termini che hanno nella

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp.

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. RECENSIONI&REPORTS recensione Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. 154, 12 «Il vasto e importante e molto

Dettagli

Inizia presentazione

Inizia presentazione Inizia presentazione Che si misura in ampère può essere generata In simboli A da pile dal movimento di spire conduttrici all interno di campi magnetici come per esempio nelle dinamo e negli alternatori

Dettagli

Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli

Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli Università degli studi di Brescia Facoltà di Ingegneria Corso di Topografia A Nuovo Ordinamento Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli Nota bene: Questo documento rappresenta unicamente

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Che cosa e come valutano le prove di matematica e con quali risultati. nell A.S. 2008 2009

Che cosa e come valutano le prove di matematica e con quali risultati. nell A.S. 2008 2009 Che cosa e come valutano le prove di matematica e con quali risultati nell A.S. 2008 2009 Presentazione a cura di Roberta Michelini Casalpusterlengo, 8 gennaio 2010 http://www.invalsi.it/esamidistato0809/

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Proposta di soluzione della prova di matematica Liceo scientifico di Ordinamento - 2014

Proposta di soluzione della prova di matematica Liceo scientifico di Ordinamento - 2014 Proposta di soluzione della prova di matematica Liceo scientifico di Ordinamento - 14 Problema 1 Punto a) Osserviamo che g (x) = f(x) e pertanto g () = f() = in quanto Γ è tangente all asse delle ascisse,

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

LE FUNZIONI MATEMATICHE

LE FUNZIONI MATEMATICHE ALGEBRA LE FUNZIONI MATEMATICHE E IL PIANO CARTESIANO PREREQUISITI l l l l l conoscere il concetto di insieme conoscere il concetto di relazione disporre i dati in una tabella rappresentare i dati mediante

Dettagli