SUPPLEMENTO SETTIMANALE GRATUITO AL NUMERO ODIERNO DE IL CITTADINO OGGI - CORRIERE NAZIONALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SUPPLEMENTO SETTIMANALE GRATUITO AL NUMERO ODIERNO DE IL CITTADINO OGGI - CORRIERE NAZIONALE"

Transcript

1 WWW quiperugia.it Come vestire la casa di nuovo Per cambiar casa non è mai troppo tardi. Non è necessario comprarne una nuova, basta lasciarsi ispirare da accessori hi-tech che rendono il salotto all avanguardia o dalle ultime linee per elettrodomestici e altri oggetti per la cucina, tipo posate autoreggenti o tostapane che decora in stile indiano. Basta poco per trasformare, magari su suggestioni che vengono dai Settanta o dalla pop art. All interno SUPPLEMENTO SETTIMANALE GRATUITO AL NUMERO ODIERNO DE IL CITTADINO OGGI - CORRIERE NAZIONALE Musica reggae in città e tutti gli appuntamenti del fine settimana Se Bob Marley fosse nato qua Weekend all insegna delle sonorità reggae. Tre locali, il Club Lido di ponte San Giovanni, il Loop Caffè e il Norman Club indosseranno le treccine per ospitare artisti internazionali della scena reggae. Per i nostalgici degli anni ottanta, sabato sera arriva Jerry Calà al Country cafè di Bastia. E ancora un buon gelato anche d inverno tutte le novità che riguardano la pista di pattinaggio di Borgonovo. All interno 027 venerdi 20 novembre 2009 Boom di richieste alla Asl da chi è stato pizzicato ubriaco alla guida. Ne arrivano un centinaio a settimana da tutta la provincia In coda per riavere la patente Rivoluzione nell area di via Palermo Al Bove strisce blu ma sociali Area attrezzata per camper, posti auto liberi ma anche a pagamento. Questa la nota dolente subito balzata alle orecchie dei cittadini. Ma il progetto per il Bove darà lavoro. Anche a disabili. A pagina 6 Dalle ceneri delle circoscrizioni Un comitato ponte col Comune A San Sisto è nato un comitato che vuole svolgere il ruolo di intermediazione tra cittadino e amministrazione comunale. L obiettivo è risvegliare l entusiasmo nella gente, per una partecipazione attiva alla vita del quartiere Incodaall Asldopo l alcol testsirischia diriprenderela patentedopo ilperiodo dellasospensione Alle pagine 4 e 5 L ascesa di un attore determinato Bocciarelli, dal Cut a Insegno Il giovane artista perugino ha già partecipato a numerosi lavori teatrali, tra i quali, diversi musical. Partito dal capoluogo umbro e traferitosi a Roma, è impegnato nello spettacolo Fame, con l Accademia Corrado Pani di Pino Insegno. Se dici SERAO... dici coktail. Entra e scopri le SPECIALSERAO NIGHT

2 Comune ediperug Provinc incia ia di Peru gia

3 Politica venerdì20 novembre QUI Bottini vince e Stramaccioni resta al provinciale. Leonelli: Giusto così È nato il Pd a più teste Ma sarebbe irresponsabile cambiare le altre segreterie Stramaccioni e i franceschiniani rinunciano al ballottaggio, Valerio Marinelli non si mette di traverso ma offre i suoi e così Lamberto Bottini si ritrova segretario regionale del Pd, finalmente senza se e senza ma, con 154 voti a favore, più del previsto, 93 schede bianche e soltanto una nulla. Chiusa la partita del congresso ai supplementari, la corsa contro il tempo per riorganizzare il Pd va avanti. Ma l'affermazione di Alberto Stramaccioni sul fatto che continuerà a fare il segretario provinciale fino alla fine del mandato pesa e molto. La stranezza del partito a più marce, col livello regionale ancorato a una linea non rispecchiata a livello provinciale e comunale, ha preso corpo. Un inghippo non da poco, soprattutto se si pensa che a decidere le candidature per le elezioni di marzo, nei collegi di competenza, sarà la segreteria provinciale. Il coordinatore locale Giacomo Leonelli va dietro a Stramaccioni e sciorina un monte di ragioni a giustificazione dello status quo. No, le cose non dovrebbero cambiare, perché il 15 novembre non si è votato che per il segretario regionale. Che c'entrano allora lui, Stramaccioni, i circoli, legittimati pur sempre da un voto? E poi le regole già sono dettate. Dalla vecchia maggioranza di governo del Pd, che aveva deciso, certa di passare indenne attraverso il congresso o almeno di un vero testa a testa, di far cambiare i coordinamenti solo dopo il voto di marzo per la Regione. "Non mi pare che vi sia una situazione tale da rimescolare le carte in tavola - insiste oggi Leonelli -, la posizione di Stramaccioni non è così minoritaria". E va oltre: "Sarebbe irresponsabile stravolgere il percorso stabilito. È come dire che nei Il coordinatore comunale Leonelli: Stramaccioni si dovrebbe dimettere? Non vedo il motivo e attaccare gli altri livelli sarebbe un pessimo inizio per i bersaniani circoli dove ha vinto Franceschini bisogna cambiare, ma allora perché siamo andati a votare? Stramaccioni, dal canto suo, dovrebbe dimettersi solo se perdesse la maggioranza al coordinamento provinciale. Ed è ovvio che servirebbe una sfiducia costruttiva, cioè con la contestuale indicazione di chi dovrebbe sostituirlo, perché di certo non possiamo stare senza segretario provinciale. Visto che si è tanto parlato di gestione plurale del partito e di responsabilità, sarebbe davvero strano se adesso Bottini cominciasse ad attaccare tutti i livelli". Non ci sarebbero particolari problemi, secondo Leonelli, riguardo alle scelte sulle candidature: "I contrappesi esistono già tutti, se il coordinamento provinciale vorrà votare contro le proposte di lista di Stramaccioni lo farà. L'importante, ora, è non dare l'impressione di pensare solo agli equilibri interni di partito, sarebbe un pessimo inizio di campagna elettorale. Al contrario, a quattro mesi dalle regionali, dobbiamo recuperare credibilità politica". Tuttavia, non è peregrina l ipotesi di un totale sovvertimento delle attuali regole del gioco. Situazioni come Sopra, Bottini all assemblea regionale del 15 novembre. A lato Stramaccioni quella umbra di un Pd a più cervelli potrebbero offrire tema di riflessione in sede di direzione nazionale. Pare che un nuovo input bolla in pentola: restituire alle direzioni regionali mani libere sul rinnovo dei coordinamenti provinciali e comunali. Entro fine novembre la direzione regionale umbra, composta da circa elementi, sarà insediata, insieme all' esecutivo. E per allora potrebbe ritrovarsi a ridefinire tutto, tranne la questione del terzo mandato di Maria Rita Lorenzetti, appannaggio dei due terzi dell'assemblea regionale. Peraltro, non si sa se davvero ci sarà bisogno del terzo mandato, rispetto al quale, se non bastasse, serve la deroga da richiedere a cura dell'interessata, al momento non propensa. Di sicuro, sulle candidature servono idee chiare entro febbraio. Volendo toccare i livelli provinciale e comunale, si dovrebbe far presto e quindi servirebbe pieno potere nel decidere il quando e il come. Impossibile pensare di imbarcarsi in un altro iter infinito, addirittura ripartendo dai circoli, con tutto quel comporta in termini di regole per ricostituirli, col solito dilemma tra mini-primarie o 'semplice' chiamata a raccolta degli iscritti. Al momento, tuttavia, lo stesso Lamberto Bottini pare lontano da certi scenari, e, mentre dà seguito all intenzione di rinunciare alla carica di assessore regionale, continua anche a ribadire che i coordinamenti non cambieranno. E intanto bussano alla sua porta Rifondazione, che si candida a contribuire all agognata svolta politica della coalizione di centrosinistra, e l Udc, ansiosa di conoscere di quale discontinuità Bottini diverrà portatore. Chissà come si sente tra due interlocutori che si escludono a vicenda. Alessandra Borghi FOCUS Il vendoliano Bori critica il segretario socialista. Arcudi smorza: In Umbria andiamo avanti ma congressi dopo le regionali Per Nencini Sinistra e libertà non deve diventare un partito? Posizioni personali Riccardo Nencini, segretario nazionale Psi Le scadenze importanti fomentano tensioni in tutti i partiti. Figuriamoci in movimenti-esperimento come Sinistra e Libertà. Le prese di posizione del segretario del Partito socialista Nencini contro le ultime mosse dell assemblea nazionale di Sinistra e libertà per anticipare il percorso di formazione di un vero e proprio partito, ha lasciato sbalestrate le altre componenti di Sel, viste anche le bacchettate alle derive antagoniste del movimento. Le uscite di Nencini, ad esempio, hanno lasciato perplesso Luigi Bori, vendoliano nel coordinamento regionale di Sel. Credo siano uscite personali. Del resto per Nencini Sel dovrebbe correre come tale in 12 regioni, cioè tutte tranne una, la Toscana, perché lì i socialisti stanno trattando per una lista col Pd. Qui in Umbria, però, mi pare che il progetto stia andando avanti come previsto. Vogliamo presentare nostri candidati e una nostra lista pur restando nell alveo del centrosinistra. Certo, il braccio di ferro in atto all interno del Psi è anche naturale. Per un partito è difficile decidere di sciogliersi. Ridimensiona invece la portata delle posizioni di Nencini il vicesindaco Nilo Arcudi. Ha solo ricordato che all assemblea di Bagnoli si era stabilito un patto federativo fino alle regionali, cui devono seguire i congressi dei partiti. I socialisti non sono divisi, la sua è la posizione di tutti. E l assemblea di dicembre non sarà quindi una vera costituente, ma un assemblea programmatica e politica in vista delle regionali. Poi, se in Toscana si sono fatte certe scelte è perché in ogni regione ci sono situazioni particolari dettate più che altro da tensioni tra le componenti di Sel. Qui, tuttavia, dopo la fuoriuscita di una parte dei verdi capitanati dal consigliere regionale Dottorini, non ci saranno sorprese: Noi in Umbria siamo più avanti di tutti. AleBor

4 QUI 04 venerdì20 novembre 2009 Primo piano Sanità e sicurezza Per tornare a guidare serve un giudizio di idoneità ma i tempi della sanità rischiano di supera Positivi all alcol test Quattro mesi di attesa per gli esami alla Asl Code alla Usl per il rilascio dell idoneità a riavere la patente di guida, per chi è stato beccato al volante in stato d ebbrezza. Il rischio che si corre è quello di restare senza patente anche dopo il decorso dei tempi di sospensione. Le richieste di visite, dopo il boom di ritiri, dettato dal giro di vite dato dall introduzione del nuovo codice della strada, è quasi raddoppiato rispetto al 2007 e al Più che ad un peggioramento del fenomeno l aumento dei ritiri può essere imputato ai maggiori controlli. Come già scritto nel nostro speciale sicurezza, i controlli con gli etilometri sono aumentati di sette volte negli ultimi quattro anni, con un incremento del 620%. Per Giordano Biserni, presidente dell Asaps (Associazione sostenitori amici polizia stradale), i controlli con gli etilometri sono aumentati, passando dai 250mila del 2006, agli 800mila del 2007, a 1 milione e 400mila nel 2008 e a 1 milione e 800mila stimati per il Ma se è vero che la modifica di legge ha migliorato, rendendo più severe le norme, la situazione delle stragi del sabato sera, per i trasgressori del famigerato articolo 186 del codice della strada si profila una vera e propria odissea, quella prevista per riavere la patente dopo il periodo di sospensione (3, 6 o 12 mesi, a seconda di quanto si supera il limite massimo consentito di 0,5 grammi per litro). Occorre infatti prenotare una visita medica presso una commissione speciale dell Asl entro 60 giorni. La Commissione Medica Locale di fa sapere che le richieste sono raddoppiate, se non addirittura triplicate, e che non sempre le visite si riescono a gestire senza affanni. La Commissione - spiega Antonio Bodo, Presidente della Commissione Medica - si occupa di emettere giudizi d idoneità per il rilascio di patenti a soggetti affetti da particolari patologie o che sono stati pizzicati alla guida in stato di ebrezza o dopo aver assunto sostanze stupefacenti. La commissione che si occupa dei cittadini ai quali è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza, è composta da tre medici e da un alcologo, i quali si riuniscono per decretare l idoneità del soggetto a riottenere la patente. Il cittadino deve presentarsi da noi dopo essere stato sottoposti agli esami del sangue e con in mano l attestato che certifica la sua partecipazione alle sedute informative organizzate dal G.O.A.T. (Gruppo Operativo Alcologico Territoriale). Per mezzo delle analisi, dello storico del soggetto e della tipologia d infrazione commessa decidiamo in merito alla sua idoneità. Prima di ottenere una visita possono, però, passare anche due mesi. Le richieste - spiega il dott. Bodo - come già detto sono aumentate in seguito all intesificarsi dei controlli stradali. A questo aumento va aggiunto il fatto che la competenza della nostra Commissione non è comunale ma provinciale. Proprio per questo motivo, e per essere più vicini ai cittadini e più presenti sul territorio, abbiamo fissato delle visite mensili anche fuori, precisamente una a Foligno, una a Spoleto e una a Città di Castello. Oltre a ciò si aggiunge il fatto che i casi da esaminare in commissione non riguardano solo chi è stato beccato al volante con troppo alcol nel sangue, ma anche altri soggetti, che per diverse problematiche devono riconfer-

5 venerdì20 novembre QUI re la sospensione della patente Oltre la multa, la procedura burocratica implica parecchie spese tra motorizzazione e visite sanitarie Guidare ubriachi costa salato Dopo l etilometro mano al portafoglio Non solo un odissea di prenotazioni e visite mediche per chi vuole riottenere la patente di guida, ma anche molte spese da sostenere. Oltre le sonore multe, diventate più salate dopo l introduzione del nuovo codice della strada, chi vuole riavere la patente deve sostenere una lunga serie di spese tra esami, visite mediche e marche da bollo. Ma andiamo co ordine. Innanzitutto le multe. Per chi viene sorpreso con un tasso alcolico compreso tra 0,5 g/l e gli 0,8 g/l, l ammenda va dai 500 ai euro. Per chi, invece, viene pizzicato con un tasso che va dagli 0,8 e l 1,5g/l, la multa va dagli 800 ai euro. Chi infine, al momento della prova dell etilometro viene sorpreso con un tasso alcolico superiore a 1,5 g/l, dovrà pagare un ammenda che oscilla tra e euro. Le spese da sostenere per chi si è visto ritirare la preziosa patente non finiscono qui.a braccetto con il protocollo da seguire per riaverla, infatti, vanno tutti i costi delle analisi e delle Chi risulta positivo all etilometrodeve sostenere unaspesa moltoalta tra multee esami medici visite mediche. Gli esami ematologici, obbligatori per chi è stato beccato al volante in stato di ebbrezza, possono costare fino a 36 euro. Il prezzo si alza notevolmente se le analisi da effettuare sono quelle del capello, (per chi è risultato positivo al droga test) che costano circa 140 euro. Spese da sostenere anche per prenotare la visita presso la Commissione medica. Il costo va dai 19 ai 23 euro. A questi vanno aggiunti i 9 euro da versare alla mtorizzazione e i 14,28. Che dire, la patente viene pagata quasi a peso d oro. Sicuramente molto di più di una serata alcolica. L.S. mare la propria idoneità alla guida. Ed ecco che se il cittadino non ricorda, dopo il ritiro, di prenotarsi subito, ma lo fa solo in prossimità dello scadere dei 60 giorni rischia di restare senza patente più del dovuto. Infatti, dato che le attese per la visita vanno dai 2 ai 4 mesi, se il soggetto ha subito una sospensione della patente per tre mesi e ha prenotato la visita solo allo scadere dei 60 giorni, dovrà restare senza patente alcuni mesi in più, prima di avere il certificato medico necessario a richiedere nuovamente la patente alla Prefettura. In effetti - dice ancora il dott. Bodo - Il consiglio è quello di prenotare la visita con anticipo questo è un rischio plausibile, che però si può evitare con una maggiore attenzione da parte dei soggetti interessati. Prenotando con il dovuto anticipo si riesce a fare gli esami e ad ottenere la visita entro i tempi stabiliti. Tanto più che, proprio per far fronte a questa problematica, la nostra commissione ha intensificato le riunioni settimanali, passando dalle due di un anno e mezzo fa alle tre attuali, esaminando in ognuna di queste dai 40 ai 50 casi. Le prenotazioni possono avvenire presso lo sportello del Poliambulatorio di Piazzale Europa o telefonando allo L iter dipende anche dalla gravità dell infrazione o allo dalle 9 alle 12, dal martedì al sabato. Per la Commissione - conclude Antonio Bodo - è difficile organizzare il lavoro, anche per la mole improvvisa di decreti che possono arrivare all improvviso. Il consiglio che mi sento di dare a chi si trova in questa situazione, è quello di agire in anticipo in modo da rientrare senza nessun problema nei tempi previsti. La sospensione della patente non è l unica pena prevista per chi guida ubriaco. C è anche il calvario che lo attende per riaverla. Lucrezia Sarnari Ecco la trafila: dal gruppo alcologico alle analisi mediche da ripetere varie volte Il lungo calvario per tornare puliti Si resta sotto osservazione per tre anni Un sabato qualunque. Una cena con gli amici, qualche bicchiere di troppo e il controllo al posto di blocco delle forze dell' ordine poco lontano dal locale. Soffi qui, indica l'agente di polizia con in mano il precursore. La luce rossa del cono elettronico si accende. E iniziano i guai. L'auto si spegne, ci si deve sottoporre alla vera e propria prova dell'etilometro, da ripetere dopo alcuni minuti. L'esito è positivo: 1,1 grammi per litro. Articolo 186 del codice della strada e successive modificazioni, 'Guida sotto l'influenza dell'alcool': con limite compreso tra tra 0,8 e 1,5g/l ammenda da 800 a euro e arresto fino a 6 mesi. Sospensione della patente per un periodo di tempo compreso tra 6 mesi e 1 anno. I protagonisti di questa storia non siamo noi, ma episodi simili, oggi sono sempre più frequenti dopo che i controlli con l'etilometro, dal giugno 2008 allo stesso mese del 2009, sono aumentati del 17,8%, così come il numero di coloro i quali vengono pizzicati dopo essersi messi alla guida in stato di ubriachezza (+ 3,4%). Per l'incosciente automobilista, comunque, il calvario per riavere il permesso di guida è solo all'inizio. L'iter prevede che si debba attendere l'arrivo della comunicazione da parte della Prefettura con indicato il periodo di sospensione e gli esami che eventualmente devono essere fatti presso le strutture della Asl dopo il parere della Commissione medico legale. Un dirigente dell'ufficio patenti della polizia stradale ci spiega che, di solito, a doversi sottoporre agli esami sono per prassi i recidivi della guida in stato di ebbrezza e quelli trovati con un tasso alcolemico superiore a 1 grammo per litro. E' il caso cui facevamo riferimento sopra. Immaginiamo dunque che sulla notifica della prefettura ci sia scritto che la patente è sospesa per un anno e che si devono effettuare esami specifici del sangue prima di presentarsi alla Commissione che deciderà se rilasciare o meno la patente allo scadere dei dodici mesi. Per prima cosa l immaginario protagonista della nostra storia dovràprenotare una visita medica presso la Commissione della Asl entro 60 giorni dal ricevimento della notifica. Visita che, ovviamente, sarà fatta dopo che è trascorso il periodo di sospensione. Nel frattempo dovrà iscriversi ai gruppi del GOAT e seguire i corsi, preoccupandosi anche di prenotare gli esami del sangue dopo essersi fatto fare l impegnativa dal proprio medico (al Cup, fingendoci automobilisti cui hanno ritirato la patente, ci hanno detto che per questo tipo di esami c è da aspettare almeno un mese). Se dopo i dodici mesi la Commissione dà l ok per riavere la patente non è però finita: nei successivi tre anni si dovranno effettuare altre due volte gli esami del sangue da presentare alla Commissione stessa (uno dopo un anno e l altro dopo due anni), rimanendo così in una sorta di Purgatorio degli automobilisti, ma almeno con la patente in mano. Passati questi tre anni, se tutti gli esami sono negativi, si torna a cricolare puliti. Una lunga trafila, dunque, e se pensiamo anche alla sicurezza propria e degli altri, meglio far guidare qualcun altro se si è esagerato nel bere. David Barbetti FOCUS Inutile andare al S. Maria della Misericordia Positivi al narcotest? L esame del capello si fa solo al dipartimento dell università Non ci sono solo gli esami del sangue per verificare il consumo di alcol e poter riprendere la patente. Tra le indicazioni del nuovo codice della strada figura infatti anche quella relativa alla guida sotto l effetto di sostanze stupefacenti, che, a seguito del ritiro della patente di guida prevede un iter che si differenzia per alcuni aspetti a quello previsto per la guida in stato di ebbrezza. Tra gli esami da sostenere presso le strutture sanitarie c è infatti, come confermatoci anche dal presidente della commissione medico legale della Asl di, quello tossicologico del capello attraverso cui si possono ricercare i residui di varie sostanze (marijuana, oppiacei, cocaina, ecstasy e anfetamine). La lunghezza del capello usato per effettuare l'analisi determina il "range" di validità temporale del test stesso: attraverso capelli o peli lunghi 10 cm è possibile controllare l'eventuale consumo di droga nell'arco dei precedenti 20 mesi. Il problema, per i perugini cui hanno ritirato la patente di guida per questo motivo, è che nelle strutture sanitarie del capoluogo trovare chi effettua questo tipo di esame è quasi come cercare il classico ago nel pagliaio. Per verificarlo abbiamo chiesto dapprima informazioni al Cup dell ospedale Santa Maria della Misericordia (sia via telefono che di persona) e in entrambi i casi le operatrici allo sportello ci hanno riferito che lì non è possibile farlo. Abbiamo chiestoallora al reparto di Medicina del Lavoro ricevendo la stessa risposta e il consiglio di rovolgerci al dipartimento di medicina legale dell università di. E qui, in effetti, che vengono fatti questi esami, come ci spiega la dottoressa Cristiana Gambelunghe: Il test del capello viene fatto nei nostri laboratori dal momento che si tratta di un esame particolare rispetto a quelli che vengono fatti di solito in ospedale. Anche per questo ha un costo elevato, di 140 euro, interamente a carico del cittadino visto che non rientra tra le prestazioni assistenziali. Le prenotazioni si possono effettuare solo alla nostra segreteria chiamando dalle 10 alle 12 lo D.B.

6 QUI 06 venerdì 20 novembre 2009 Attualità Sì del comitato per la sicurezza della Pallotta alla riqualificazione del piazzale del Bove. Il portavoce del comitato Paolo Piccioli nota infatti che l affidamento in gestione dello spazio promette di eliminare quelle che il comitato ha sempre considerato situazioni di degrado al limite dell assurdo, come i frequenti bivacchi e accampamenti abusivi a pochi metri dalla caserma provinciale dei carabinieri. Un caos frutto di un utilizzo dell area del tutto libero e quindi a tratti selvaggio. Presto sarà tutta acqua passata: il Bove offrirà una sponda di livello europeo ai camperisti che negli ultimi tempi puntano con più frequenza su, pur senza smarrire le funzioni originarie di parcheggio per le auto e senza privare la Pallotta di uno dei mercati rionali più gettonati. Ma il volto dell area cambierà eccome. Molto più di quanto non avesse immaginato l ex seconda circoscrizione che più volte si fece carico delle segnalazioni dei cittadini, sollecitando almeno bitumatura e sistemazione della segnaletica orizzontale e verticale. Fino all occasione del Puc 2, persa però per volontà della Regione di concentrare i fondi sui centri storici. Diversa la soluzione trovata col via libera all affidamento dell area a soggetti che dovranno sottostare a vincoli precisi. Senza speculazione alcuna, avvertono da palazzo dei Priori, convinti che l operazione che sta per decollare metterà tutti d accordo grazie alla sottesa scommessa di ordine sociale. Tra gli obblighi che i gestori si assumeranno c è quello di assumere dipendenti disabili. In un momento di crisi drammatica, che colpisce tanto più duramente soggetti svantaggiati, pensiamo che questo sia il risvolto più La parte destinata a caravan non è mai stata neanche bitumata Nelleimmagini, parcheggioinlibertà apiazzale Bove. Unagara lodaràingestione perdelimitare spazidiparcheggioeattrezzare lasosta percamper Nell area dei camper saranno assunti disabili. Sì dal comitato per la sicurezza Al Bove sosta attrezzata e strisce blu Ma conta la scommessa sociale importante del progetto per il Bove, dice l assessore alla mobilità Roberto Ciccone. L altro obiettivo è colmare una lacuna dell offerta turistica locale, che vede ancora priva di un area di sosta attrezzata per camper e di livello europeo. Proprio questi alti standard i futuri gestori si impegneranno a realizzare, assicurando in loco un punto di ristoro, spazi per bambini, lavaggio per camper-caravan. Ci saranno in tutto 200 stalli, di cui una quarantina riservati a camper e caravan. Il resto sarà diviso tra posti auto a pagamento (circa 70) e non. Si è parlato subito dell arrivo di altre strisce blu, ma è passato sotto silenzio l impatto sociale dell operazione - commenta Ciccone -. Avremmo voluto coinvolgere le cooperative di tipo B e solo il fatto che l importo della gara supera il milione di euro rende l opzione impossibile. Nessuno ha poi voluto considerare un altro aspetto: per risistemare un area che da tempo ne ha bisogno il Comune non spenderà un euro. Questa la risposta a chi mette le mani avanti e rimarca che, comunque, saranno i cittadini a pagare. Le strisce blu restano, infatti, un tormentone indigesto. Al momento non è possibile indicare le tariffe praticate dal gestore: Saranno in linea con quelle esistenti nel Comune, è solo dato sapere. AleBor PALAZZI ABBANDONATI XII PUNTATASi trova nel centro di Ponte Valleceppi Dal comune c è l ok per la demolizione L ex tabacchificio però è ancora in piedi Alcune settimane fa, per la nostra inchiesta sui palazzi abbandonati della città, ci siamo occupati dell ex tabacchificio di via Cortonese, spesso oggetto delle cronache per sgomberi di clandestini e per la sua riqualificazione che tarda ad avvenire. Ma c è anche un altra struttura nel territorio comunale che fino agli anni Sessanta era adibita alla lavorazione del tabacco e che, nonostante siano passati più di quaranta anni e ci siano progetti approvati e in attesa di esecuzione è ancora è in piedi. Si tratta, infatti, dell ex tabacchificio di Ponte Valleceppi, considerato dalla maggior parte dei residenti come un vero e proprio mostro e che in un passato non troppo lontano ha creato qualche preoccupazione anche per la presenza di topi e serpenti. La struttura si trova nel pieno centro della frazione, a pochi metri dalla piazza centrale e si affaccia, dall'altro lato, sulla strada principale piena di gente e di negozi. Proprietaria del complesso in questione, dal 1978 è la "Mencaroni Ennio e Giorgio Costruttori", che ha già presentato un progetto per la riconversione (l'area dovrebbe diventare un centro residenziale e commerciale e nella zona dovrebbero esserci anche interventi per le infrastrutture) bloccato però, secondo quanto affermato a più riprese dai proprietari da intoppi burocratici, soprattutto per quanto riguarda la demolizione. Adesso, però, a quanto pare l'ok per la demolizione è stato dato, ma i lavori non sono ancora partiti: L' autorizzazione è stata concessa da più di due mesi - afferma l'assessore all'urbanistica Valeria Cardinali all'incirca agli inizi di settembre e stiamo sollecitando in continuazione la proprietà affinché inizino i lavori. La situazione, infatti, è vergognosa e i cittadini si lamentano con ragione. Adesso pare che manchino autorizzazioni dalla provincia per dei lavori sulla strada, ma questa storia non può andare avanti in eterno. Noi la nostra parte l'abbiamo fatta, adesso sta a loro. Se non ci saranno novità significative a breve daremo una scadenza e, se ce ne fosse bisogno, procederemo con un'ordinanza. Qualche particolare in più sulla vicenda lo aggiunge Gianfranco Ercolanoni, ex presidente di circoscrizione che in passato si è occupato più volte della questione: Questa struttura, costruita nei primi anni Trenta assieme a realtà come il pastificio di Ponte San Giovanni, e chiusa negli anni Sessanta quando ci sono stati profondi cambiamenti nel sistema industriale, è ad oggi un grosso problema per Ponte Valleceppi. Il paese avrebbe bisogno di un centro come quello che nelle intenzioni si dovrebbe realizzare al posto dell ex tabacchificio ma purtroppo tutto è in una fase di stallo. Mi viene da pensare che se ci sono tutti questi ritardi, nonostante siano state date tutte le autorizzazioni necessarie per il via ai lavori, forse la proprietà non è pronta o non è in grado di riqualificarlo. Va detto inoltre, però, che mi sembra davvero strano come si continuino a consentire questi rinvii... Forse se i proprietari non fossero stati perugini si sarebbe agito in maniera diversa, mettendoli più alle strette. E davvero un peccato, perchè questo edificio è in pessime condizioni. David Barbetti

7 Sanità venerdì20 novembre QUI La signora Ivana arriva alla sede dell Aruo, Associazione regionale umbra osteoporosi, in piazza Settevalli, intorno alle 17 di venerdì. Una decina di minuti dopo esce con in mano l esito della Moc, mineralometria ossea computerizzata. Ivana è contenta: la scansione della colonna vertebrale e del femore hanno evidenziato che la terapia di un anno ha fatto effetto. Ivana è sopra i 60, ma subito prima e dopo di lei entrano a sottoporsi all esame anche ragazze molto giovani, intorno ai trenta. Certo non è frequente che di osteoporosi ci si cominci a preoccupare prima della menopausa. Prima di allora la Moc non è di base consigliata, mentre è un esame importante proprio da quel momento. Allora diventa un arma in più per mettere a punto una risposta che in genere porta a risultati positivi. Prevenzione significa anche questo: Moc a un anno dalla menopausa quando il 40 per cento delle donne va incontro a un aumento notevole della fragilità scheletrica, e poi, consiglio valido per tutti a prescindere dall età, serve uno stile di vita sano, che non escluda l assunzione di cibi ricchi di calcio e il movimento. Solo la prevenzione può disarmare una malattia insidiosa perché silente, che colpisce una donna su tre ma anche un uomo su sette. L Associazione regionale umbra osteoporosi per questo ha fatto della diagnosi precoce il suo cavallo di battaglia, con la scelta, sin dal 1995, di fornire ai suoi associati un servizio a tutto tondo. Io sono l esempio che l osteoporosi si può gestire - dice la segretaria dell associazione Anna Allegrucci - visto che dopo quindici anni di terapia sono tornata a valori normali e ormai per me sono sufficienti fiale di vitamina D. Tra i lati positivi quanto poco conosciuti del servizio offerto dall Aruo c è l azzeramento dei tempi d attesa. Molte persone ci chiamano preoccupate pensando di dover attendere mesi prima di sottoporsi all esame. Ma noi siamo organizzati in modo che tra la rischiesta e l esame intercorra un tempo brevissimo, 15 o 20 giorni al massimo, anzi, più spesso tutto avviene dall oggi al domani, afferma la segretaria Allegrucci. Col pagamento della quota associativa di 35 euro, densiometria e valutazione della terapia sono assicurate una L associazione ora punta a coprire i costi del macchinario con un iniziativa benefica al Palaevangelisti Moc dall oggi al domani e in dieci minuti Dall Aruo servizio completo anti-osteoporosi La presidente Zenzeri ribadisce la disponibilità a sovvenzionare il progetto per un quinquennio Venti anni di Aulci tra conquiste e sogni Serve un esperto in cardiopatie congenite Vent anni di duro lavoro e sacrifici, accompagnati anche da tante soddisfazioni per i grandi risultati ottenuti. E la storia l Aulci, Associazione Umbra per le Cardiopatie Infantili, costituita il 29 novembre del 1989 quando - dice la presidente Mara Zenzeri - nella nostra regione mancavano strumenti adeguati alla cura di queste malattie, attrezzi in grado di individuare precocemente eventuali cardiopatie concenite, interventi che potevano salvare la vita. L Aulci in questi anni ha fatto passi da gigante, attravero il puro volontariato, anche se l inizio è stato molto difficile: Quando abbiamo cominciato - continua la dottoressa Zenzeri - non c erano gli strumenti più semplici di diagnosi, eravamo proprio all anno zero. Da allora sono stati fatti dei veri e propri passi da gigante, compreso l avvio di una convenzione tra l Azienda ospedaliera di e l ospedale Bambin Gesù di Roma. Il primo risultato significativo fu raggiunto nel 1992: Da quel momento - continua la presidente dell Aulci - ogni mese vengono a un cardiologo e un cardiochirurgo, e visitano i bambini. Questo però non era ancora sufficiente, e come associazione ci siamo mossi investendo nelle professionalità degli operatori, con l obiettivo di formare figure professionali specifiche. Il risultato è stato l assunzione di una pediatra alle cardiopatie congenite, la dottoressa Stefania Troiani. La Zenzeri analizza poi i numeri dei bambini con queste malattie, la maggior parte dei quali sopravvive, La segretaria Allegrucci: Sono l esempio che la patologia si può sconfiggere Fotograndeasinistra: lasignora Ivanasifaguidare dalladottoressa SoniaCristallini persottoporsiallamoc. Quisopra, la segretaria dell AruoAnnaAllegrucci eunavolontaria, lasignora Franca grazie anche ai passi avanti della scienza: Le malformazioni cardiache purtroppo hanno un incidenza di 10 su 1000 bambini, in pratica, quelli che hanno un difetto cardiaco. Per fortuna adesso con l Ecocardio Fetale, esame particolarmente accurato dell anatomia e delle funzionalità cardiache del feto, è possibile vedere se il bimbo ha qualche problema di questo tipo. Al Santa Maria della Misericordia, in questo senso, c è un alto indice di sopravvivenza. L impegno dell Aulci nonostante i grandi passi avanti, non si ferma, ma continua ponendosi alcuni obiettivi: Stiamo lavorando per creare la figura di un cardiologo competente di cardiopatie congenite - continua la Zenzeri - una figura specifica, diversa dalle altre. Noi abbiamo dato disponibilità all Azienda ospedaliera di impegnarci a sostenere il contratto di una persona. Loro hanno messo l avviso ma si parla di un rapporto di tre anni, per poi vedere il da farsi. Una situazione di precarietà che andrebbe risolta. Ci stiamo impegnando per portare il contratto a cinque anni, per poi arrivare all assunzione da parte dell ospedale. La Zenzeri evidenzia quali devono essere i primi passi per evitare rischi: La prima cosa da fare è mettersi nelle mani di una persona competente, che conosca bene il cuore dei bambini. Poi è consigliabile procedere a un elettrocardiogramma e un ecocardiogramma. Se dovessero essere confermati alcuni dubbi, è meglio procedere a ulteriori accertamenti. I prossimi obiettivi dell associazione riguardano l aumento di donazioni: Noi lavoriamo con il puro volontariato - sostiene la presidente - e per questo organizziamo manifestazioni per raccogliere i fondi. Una di queste iniziative è la vendita dei Biscotti del cuore, organizzata dalla Conad, nostra sostenitrice. Una grande catena di pizzerie, a Natale, devolverà una quota degli incassi alla nostra organizzazione. I soldi sono raccolti anche attraverso donazioni dai regali di matrimonio o offerte dei funerali. Per chi volesse donare qualcosa all Aulci, è possibile scaricatre il modulo dal sito oppure recarsi direttamente alla sede, al palazzo della Regione di Fontivegge. Alfonso Barbadoro volta all anno a tutti gli associati, attualmente 1300, attraverso uno scadenzario mensile di richiami per i controlli stilato dando priorità ai nuovi ingressi. L iscrizione all associazione dà anche diritto a fruire all occorrenza delle consulenze dei medici volontari dell Aruo presenti due-tre volte a settimana. I professionisti coinvolti sono Giancarlo Policani, Gabriele Piergianni, Roberto Zucchetti, Federica Ragni Alunni e Sonia Cristallini, che opera nel Centro osteoporosi di Umbertide, diretto dal professore Paolo Filipponi, uno dei massimi esperti di osteoporosi a livello nazionale e internazionale e direttore tecnico-scientifico dell Aruo. Abbiamo puntato a offrire un servizio avanzato anche a livello tecnologico e per questo dall originario macchinario a ultrasuoni, pur attendibile, siamo passati al densitometro a raggi x di tipo Adexa per la cosiddetta Moc, mineralometria ossea computerizzata, il gold standard in materia di diagnostica per l osteoporosi, ricorda la dottoressa Cristallini. L Aruo è appunto impegnata a coprire i costi di questo essenziale investimento per cui punta sull evento organizzato il 27 novembre al Palaevangelisti con gli artisti di Zelig per reperire i fondi mancanti. Vogliamo ricordare che l osteoporosi può essere evitata ma l unico modo per accorgersi di una fragilità ossea pericolosa è la Moc, dice la Cristallini. Per il resto, la terapia farmacologica anti-riassorbitiva ha fatto passi da gigante. È ormai possibile bloccare la perdita di massa ossea e ridurre il rischio fratture del 50 per cento. Alessandra Borghi

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Articolo 1 - Costituzione E' costituita una Associazione denominata: Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (CIIP)

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede)

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) 1) E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa in

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Andare a scuola da soli

Andare a scuola da soli Bollettino a cura del Progetto di Ricerca "La città dei bambini", Reparto di Psicopedagogia, Istituto Psicologia del CNR di Roma via U. Aldrovandi, 18-00197 Roma, Tel. 06 3221198, Fax 06 3217090, cittbamb@kant.irmkant.rm.cnr.it

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Statuto del Partito Democratico

Statuto del Partito Democratico Statuto del Partito Democratico Approvato dalla Assemblea Costituente Nazionale il 16 febbraio 2008 CAPO I Principi e soggetti della democrazia interna Articolo 1. (Principi della democrazia interna) 1.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

1. Come si svolgono gli accertamenti a Firenze e a chi vengono fatti? 2. Qual è l iter di accertamento

1. Come si svolgono gli accertamenti a Firenze e a chi vengono fatti? 2. Qual è l iter di accertamento Continuiamo con la nostra serie di interviste ad operatori che si occupano dell'applicazione delle attuali leggi sui consumi di sostanze Oggi incontriamo il dr. Francesco Ruffa - Medico Chirurgo, referente

Dettagli

Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche

Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche Fabio Ragaini, Gruppo Solidarietà Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche Con Ordinanza 189/2010, www.grusol.it/informazioni/12-04-10.pdf, Il Tar delle

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

,OQXRYRSDUWWLPH 7LSRORJLHFRQWUDWWXDOLDPPHVVH

,OQXRYRSDUWWLPH 7LSRORJLHFRQWUDWWXDOLDPPHVVH ,OQXRYRSDUWWLPH $PELWRGLDSSOLFD]LRQH La circolare ministeriale n. 9 del 18 marzo 2004 ha integrato ed in alcuni casi ampliato, la revisione all istituto del part- time attuata con il D.lgs. n. 276/2003

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART.

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART. STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART. 1 E costituita, nello spirito della Costituzione della Repubblica

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale

Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale 1 - Individuazione qualifiche e numero di rapporti di lavoro a tempo parziale Il rapporto di lavoro a tempo parziale, anche se a tempo

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli