For. Roma VINCENTE ADDIO SPOT E PASSERELLE PER GAIA BERMANI AMARAL È ARRIVATO IL SUCCESSO AL CINEMA E NELLE FICTION FLEMING PRESS EDITORE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "For. Roma VINCENTE ADDIO SPOT E PASSERELLE PER GAIA BERMANI AMARAL È ARRIVATO IL SUCCESSO AL CINEMA E NELLE FICTION FLEMING PRESS EDITORE"

Transcript

1 For M a g a z i n e Roma VINCENTE ADDIO SPOT E PASSERELLE PER GAIA BERMANI AMARAL È ARRIVATO IL SUCCESSO AL CINEMA E NELLE FICTION FLEMING PRESS EDITORE

2

3 L arte del trucco semi-permanent e Fai rifiorire il tuo viso, e lascia sbocciare la freschezza di una bellezza naturale! Un trucco che c è ma non si vede, che dura nel tempo e non si scioglie! Con la nostra compl icità di sempre! ROMA Via Salaria n 88 (Adiacente Piazza Fiume) Tel / ROMA Via Flaminia Nuova km. 8,200 (Centro Comm. Euclide) Tel / For Magazine 3 For Magazine

4 Direttore Editoriale FABRIZIO COSCIONE Direttore Responsabile GIACOMO AIROLDI Art Director DORIANO ZUNINO Grafica Simone Spadoni Segretaria di redazione Chiara Clausi Amministrazione Elisabetta Rinaldo Relazioni Esterne Sabrina Orlacchio Segreteria Pubblicità Distribuzione Stampa: ATI spa Foto Mondanità Luca Gavioli, Laura Vali, Fabio Alfano Hanno collaborato: Ivan Rota, Fabiola Lunghi, Enrico Govoni, Elda Bertoli, Claudia Cerboneschi, Marina Ripa Di Meana, Dina D Isa, Lucilla Quaglia, Jill Cooper, Donatella Vilonna, Pina Bevilacqua, Conte Radini Tedeschi, Jack Idlory, Tommaso Gandino, Ana Saranovic, Giovanni Pignatiello, MG magazine.it. FLEMING PRESS Fabrizio Coscione Amministratore unico Fleming Press Srl Via Montello, Aprilia (LT) Tel Fax Anno XVIII - n Maggio 2011 Reg. Al tribunale di Roma n. 220/2006 del 08/06/2006 editoriale Cari lettori, è ufficiale: da questo numero invadiamo (pacifìcamente, ci mancherebbe) le Telecapitali, cioè Roma e Milano, le città dove televisione e cinema si mischiano a moda, eventi e lusso. E noi, con For Roma e For Milano vi raccontiamo tutto, compresi i divertenti dietro le quinte con frequenti incursioni nei locali più trendy. Senza dimenticare di gettare uno sguardo anche alla cultura, al teatro e ai libri. In copertina, una bellezza che ha spiccato il volo: Gaia Bermani Amaral, protagonista accanto a Terence Hill, di A un passo dal cielo, la fiction di Raiuno che ha sbaragliato la concorrenza. La star internazionale del mese è la donna più bella del 2011, Jennifer Lopez. Vi portiamo sul set fotografico della linea di gioielli di cui JLo è testimonial. Come d incanto vi ritroverete in Oriente. Ma se preferite l America, salite in macchina con la nostra inviata speciale Ana Saranovic. Buon viaggio, buona lettura e buon divertimento! L editore e il direttore 4 For Magazine 5 For Magazine

5 For M a g a z i n e Roma SOMMARIO MAGGIO Focus Un viaggio da sogno con le splendide Donnavventura. 18 Personaggi Vent anni di carriera (e non li dimostra) 19 Personaggi Il papa mi ha tirato le orecchie 20 Fenomeni Pensieri e parole di una miliardaria 32 Yatching Il lusso è sulla cresta dell onda 42 Ritratti Non rinnego nulla 46 Rotazioni 48 Stile Meglio essere sopra le righe 52 Protagoniste Il bello della solitudine 54 Musica Tutto l universo di Giusy 60 Anniversari La Tigre ruggisce ancora 66 Bellezze A pancia piatta 72 Auto Il futuro è già qui 75 L angolo del benessere 76 Scatti Jasmine Voliani 78 Feste Il Grande Brindisi 80 Cinema 88 In forma con Jill Cooper 89 Cara Marina In copertina, Gaia Bermani Amaral. 92 Teatro Una notte in Tunisia 96 Ritorni La donna che fa innamorare i chitarristi 98 Backstage Superstar latina 106 Emergenti Cibo, amore e successo 108 Arte Savinio, fra avanguardie e fantascienza 112 Fenomeni Il telefilm che ha conquistato tutti 116 Sport 134 Eventi 141 Roma People&Stars All Rights Reserved Gielle s.r.l. le nuove fragranze di monella vagabonda... le trovi in Corso Buenos Aires, 59 a Milano 6 For Magazine GIELLE S.r.l. Viale Ippocrate, Barletta For Magazine (BT) SHOW ROOM - Corso Como, 6 - Milano STORE : Corso Buenos Aires, 59 Milano

6 Parola a Marco Pomarici pubbliredazionale Presidente Assemblea Capitolina Il Papa viaggiatore Se sbaglio mi corriggerete. Con questo ormai celeberrimo refuso Karol Jozef Wojtyla, Papa Giovanni Paolo II, entrò, non solo nella Chiesa, ma anche nella vita e nei cuori di tutti noi. Fin dall inizio del suo pontificato, orientò una parte consistente della propria azione contro l oppressione politica e scelse di vivere i suoi popoli nel modo più bello e quasi inedito per un Papa: viaggiando. Visitò ben 129 nazioni diverse, percorse chilometri, portando metaforicamente piazza San Pietro in ogni angolo del mondo. La grandezza di Giovanni Paolo II, ispiratore e protagonista di una nuova Chiesa, fu proprio quella di entrare tra la gente, soprattutto tra i giovani, riuscendo così ad avvicinarli a Dio o ad affascinare anche i non credenti. Il suo carisma sortì l effetto di umanizzare un istituzione a volte lontana dal popolo rispetto al passato, anche attraverso il suo modo di vivere senza nascondere ai fedeli i problemi di salute che lo colpirono visibilmente durante gli ultimi anni di vita. Definito a ragione il primo Papa-mediatico, seppe comunicare davvero con tutti fino agli ultimi giorni. Resterà indelebile nei nostri cuori quella sofferente benedizione, il 30 marzo del 2005, che non riuscì a fare con la voce, ma che espresse con un semplice cenno della mano. Quante mozioni suscitò nel prendere congedo dalla folla che lo acclamava commossa. Un legame indissolubile quindi, ancora oggi vivo, testimoniato inequivocabilmente il giorno della Sua beatificazione lo scorso primo maggio a Roma, città che il Santo Padre amava molto. L ormai celebre Damose da fa, semo romani, utilizzata da Roma Capitale proprio per i manifesti che hanno ricordato l evento, è solo uno dei modi con cui il Santo Padre manifestava la propria romanità dimostrando di sentirsi davvero a casa sua. Ricordo che non passava domenica senza che benedicesse la Città eterna dalla sua finestra durante l Angelus. Roma ha quindi doverosamente voluto rendergli omaggio nel modo migliore, curando nei minimi dettagli una giornata storica che ha visto gli occhi del mondo puntati sull Urbe. Molti pellegrini di mia conoscenza, venuti da diverse città italiane, mi hanno comunicato grande soddisfazione per l accoglienza e l assistenza ricevuta da volontari, operatori multilingue, giovani del servizio civile che, da questa rubrica, ringrazio per l impegno e la professionalità dimostrata. Ricordo anche con piacere le due mostre allestite per ripercorrere il suo cammino ecclesiastico: Karol il papa dei popoli e All Altare di Dio ed il il concerto Giovanni Paolo II e Roma: memoria e gratitudine in Piazza del Campidoglio, dove si sono esibiti artisti importanti come Tosca, Amedeo Minghi, i Matia Bazar e l orchestra stabile di Sanremo. Infine la splendida statua inaugurata alla stazione Termini, alta 4 metri e realizzata da Oliviero Rinaldi, donata alla città da una fondazione privata. Un giorno d amore quindi per quel Papa straniero venuto da lontano in ricordo di un legame lungo più di un quarto di secolo; un abbraccio pronto a rinnovarsi in occasione del giorno in cui, lo slogan Santo subito, che fece il giro del mondo durante i funerali, sarà compiuto. G for Glam Professionisti nel Look Maker Giorgio Martilotti, da 17 anni fa il parrucchiere e truccatore, per dodici anni ha lavorato all estero Francoforte, Londra e Madrid dopo l esperienza fuori sede rientra in Italia ed ora ha aperto il suo primo salone nel quartiere Prati dove lavora con Antonio Strigado, bravissimo collaboratore ed amico. È conosciuto per le sue collaborazioni con la RAI e con le grandi passerelle di Armani, Dolce e Gabbana e Fendi, per gli eventi teatrali come Rugantino o lo spettacolo della bravissima Loretta Goggi. G for Glam è aperto dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle Il giovedì prolunga la sua apertura ed offre alle clienti un happy hour favoloso. A prezzi abbordabili avrete un servizio di altissimo livello, con prodotti di ottima qualità. Champagne, musica e bellezza sono le armi vincenti del salone di Giorgio Martilotti. L importante non è farsi notare ma farsi ricordare Con questa frase che apre l accesso su uno dei più famosi social network, G for Glam, si indentifica come punto di riferimento dove eleganza, glamour e ricerca del nuovo e del bello sono i fattori di riuscita di un attività consolidata che si trova in uno dei quartieri piu chic e storici di Roma. Al G for Glam troverete professionisti nel look maker e prodotti utilizzati e consigliati in base alle esigenze di ogni persona con una vasta gamma di alta qualità, parliamo di Kemon, Aldo Coppola e Satush. G for Glam Via Giovanni Nicotera, Roma (zona prati) Tel 06/ dal lunedì al sabato dalle 9:00 alle 19:00 (orario continuato) Potete trovare anche la pagina su facebook: G for Glam 8 For Magazine 9 For Magazine

7 di Tommaso Gandino COVER Gaia È A UN PASSO DAL CIELO Lontane le passerelle e lo spot in cui girava il mondo in barca, la Amaral è finalmente una brava attrice, protagonista di fiction di grande successo. E non finisce qui Gaia Bermani Amaral, 29 anni è nata a San Paolo, ma vive a Milano fin da piccola. L abbiamo appena vista nella fiction di Raiuno A un passo dal cielo accanto a Terence Hill. 10 For Magazine 11 For Magazine

8 Gaia, sex appeal da vendere: la vedremo presto nella fiction Baciati dall amore in onda su Canale 5. Affascinante veterinaria nella fiction di Raiuno A un passo dal cielo accanto al re degli ascolti Terence Hill, Gaia Bermani Amaral (che ha definito l indimenticabile interprete dei film Trinità «una leggenda vivente»), trentenne italo-brasiliana, ex modella, sta per diventare la pornostar Elise Jess nella serie francese (in onda sul canale Arte) Xanadu. Ma la vedremo anche su Canale 5 nella serie che resterà l ultima interpretazione di Pietro Taricone, Baciati dall amore, dove sarà una biologa. Insomma, un momento d oro e lontani ormai i tempi in cui girava in barca a vela per lo spot Tim: «Quella pubblicità mi ha fatto conoscere e iniziare la carriera, ma adesso voglio proseguire a fare l attrice. L obiettivo è quello di vestire ruoli sempre diversi». Per noi apre il cassetto dei sogni e l agenda dei progetti: lavoro, amore e famiglia. Ed ecco venir fuori un idea di donna fragile e forte insieme, che tra un film, una fiction ha spiccato il volo. La sua bellezza è stata provvidenziale per la sua carriera? «Credo lo siano state di più la spontaneità e l autoironia». Lei è arrivata a questo mestiere per pura fortuna, senza cercarlo. Che cosa pensa delle ragazze che invece il successo lo cercano eccome, e sono disposte a tutto pur di ottenerlo? «Essere determinati è un dovere quando quello che si cerca di raggiungere è una passione o un sogno, ma non si dovrebbe mai passare sopra la propria dignità». A cosa è dovuta la sua trasformazione artistica? «A un normale processo di crescita personale che spero possa progredire sempre di più». Come attrice qual è la qualità maggiore che si riconosce? «In generale penso sia necessario avere una forte capacità di concentrazione, a volte anche di estraniazione, e poi il cuore. Anche documentarsi è molto importante come fonte di ispirazione». In base a quali criteri sceglie di proporsi per un film o di accettare una parte? «Il personaggio mi deve o divertire molto, o catturare per l estrema diversità rispetto alle mie caratteristiche. Mi piace il trasformismo e cerco esperienze sempre diverse». Non deve essere facile sottoporsi a continui provini «No, per niente. Però bisogna avere un grande equilibrio interiore. Perchè in questo lavoro quello che tra virgolette vendi è il tuo corpo, il tuo sguardo, la tua fragilità. Metti te stessa continuamente in discussione. Può succedere facilmente che un rifiuto venga vissuto come un fallimento personale. Invece ci sono mille motivi per cui vieni scelta o scartata dopo un provino. Con l esperienza s impara un sano distacco». Le è mai capitato di non ottenere una parte per il suo aspetto? «Un sacco di volte!». Come si prepara a interpretare un film? Ha una sua tecnica personale? «Mi documento come ho fatto ad esempio per il film Polvere in cui ho dovuto interpretare una cocainomane. Poi cerco di interiorizzare il mio personaggio». Se un ragazzo si avvicina è automatico che ci provi? Secondo lei, un amicizia può sopravvivere al sesso? «No, non credo sia necessariamente automatico Certo è che oggi la nostra società e i più giovani soprattutto subiscono un bombardamento sessuale troppo insistente ed esplicito. C è un ossessione che sembra essere diventata di vitale importanza: essere sexy! Invece bisogna ricordare a noi stessi che la grazia, l eleganza e l educazione forse sono anche meglio. Comunque se non c è attrazione fisica da entrambe le parti, l amicizia tra uomo e donna può esistere». Con gli uomini prende l iniziativa o aspetta che siano loro a fare la prima mossa? «Dipende, ma di solito mi piace essere corteggiata». Le donne in crisi si sono private del proprio ruolo e spesso passano la vita rincorrendo gli uomini, in modo quasi maschile. Gaia è d accordo? «No. La donna è e resterà sempre femmina, grazie a Dio aggiungerei!». Si diverte a far girare la testa agli uomini? «Certamente». Lavora per i soldi o per passione? «Che domanda!». Niente spese folli, quindi, dopo i primi soldi guadagnati? «Purtroppo un po sì non eccessivamente folli, ma ero molto giovane e immatura da quel punto di vista. Avrei potuto risparmiare di più». Molte persone possiedono tutto, ma sono profondamente infelici «Il legame con le persone che amiamo credo sia il dono più prezioso nella vita». Lei ha trovato un identità anche attraverso la scelta dei vestiti che indossa «La scelta dei vestiti non crea l identità personale, semmai è una conseguenza, è uno specchio di quello che succede dentro. Nei film ti aiuta ad avvicinarti al personaggio da interpretare. Nella vita ti può far sentire a proprio agio». Per lei il matrimonio è una tappa obbligata? «Te lo devi sentire dentro. Se per te è importante sì. Per me lo è». È più impegnativo sposarsi o avere figli? «Nessuno dei due lo dovrebbe essere. Fanno parte del percorso di crescita di ognuno. Ti danno preoccupazioni, dispiaceri, ma ti regalano soprattutto emozioni pazzesche. È un salto nel buio, ma ne vale la pena». L ultima scelta coraggiosa che ha fatto Gaia Bermani Amaral? «Voi giornalisti siete fissati con questa domanda ma bisogna per forza essere coraggiosi in questo mondo? Forse il coraggio più grande è ammettere a se stessi i propri limiti, accettarli e andare avanti». 12 For Magazine 13 For Magazine

9 For m a g a z i n e fiction Giampaolo Morelli con Gaia Amaral e Lello Arena in una scena della fiction Baciati dall amore. Ancora Gaia con Morelli, già protagonista dell Ispettore Coliandro. Nel cast anche Pietro Taricone. La Amaral vuole affermarsi anche in campo internazionale: ha appena interpretato una pornostar nel film Xanadu, andato in onda sul canale francese Arte 14 For Magazine 15 For Magazine

10 FOCUS di Ivan Rota Jake Gyllenhaal Eva Longoria Simona Ventura Bar Rafaeli Su di lui sono sempre circolati molti pettegolezzi: dopo aver interpretato un cowboy gay in Brokeback Mountain sono iniziate a circolare voci sulla sua ambiguità sessuale, ma lui non se ne è mai curato. Anzi, ha esibito le sue numerose conquiste femminili. Jake Gyllenhaal però qualche dubbio lo alimenta specialmente quando dichiara che, per lui, le donne sono quasi tutte amiche... In occasione della sua partecipazione allo show televisivo Good Morning America, l attrice Eva Longoria quando è andata ospite di David Letterman si è dimenticata il reggiseno e dalla giacca è spuntato un capezzolo. Al suo arrivo all aeroporto internazionale JFK, Eva Longoria pare sia sola, ma, pochi metri dietro di lei, c è il nuovo e giovane fidanzato Eduardo Cruz, fratello della famosissima Penelope. Pen, come la chiamano gli intimi, non sopporta Eva e non vede l ora che il suo adorato fratellone la lasci. Difendiamo Simona Ventura: tutti a dire, sin dalla prima puntata, che L Isola dei Famosi è un flop. Ma si può considerare un flop un reality che ha raggiunto, a volte, il venti per cento di share? La conduttrice fa spallucce e dice a chi la critica: Prendo in prestito una frase di Luca Di Risio: non li amo, non li odio; semplicemente, non li considero. Senza dimenticare che il suo sbarco sull Isola è stato un boom d ascolti. La top model israeliana Bar Refaeli, famosa anche per una liaison con Leonardo Di Caprio, pare si sia montata la testa. A parte i cachet altissimi che chiede per sfilare, ora pare che faccia le bizze. Ha pretese per camerini, cibi e via elencando e non è molto gentile. Dicono che anche i vertici di Victoria s Secret, linea di intimo che la lanciò, non ne vogliano più sapere di lei. 16 For Magazine 17 For Magazine

11 PERSONAGGI di Tommaso Gandino Vent anni di carriera (e non li dimostra) Marco Liorni, tra televisione e radio. Con un ricordo di Pietro Taricone Che cosa ha amato di più di questi vent anni di carriera? «Poter fare un lavoro al quale giocavo da piccolo in vacanza al mare, quando fingevo di essere uno speaker radiofonico. Anche se quando una passione diventa lavoro, poi bisogna trovare altre passioni!». Si rivede in Tv? «Poco e con difficoltà perché ogni volta mi sembra che potevo fare meglio, o comunque in modo diverso. Mi piace variare nei modi di comunicare, anche se in Tv si può fare poco, in questo senso mi trovo meglio alla radio». Il suo narcisismo a che livello è? «Chi va in Tv un po narciso o molto narciso lo è. Ma io sinceramente non mi piaccio, sono ipercritico. Certo, sto attento a come mi vesto, per esempio». Ci parli dei momenti più importanti della sua carriera televisiva? «La prima e l ultima puntata della prima edizione del Grande Fratello, la prima per la grande forza di quel programma che non vedevamo l ora che il pubblico scoprisse. L ultima della prima serie per la sensazione di aver vissuto qualcosa di irripetibile. Mi ricordo una cena con i produttori del reality, Marco e Paolo Bassetti. C era proprio il senso di qualcosa di storico. Poi il debutto a Canale 5 con Verissimo e la prima edizione di Angeli, anche quella indimenticabile. Ci metto anche Medici per la forza delle storie». Al GF è riuscito a tirar fuori dagli inquilini della casa quella parte inedita della loro personalità «Io lavoravo soprattutto sulle famiglie che erano un Grande Fratello nel Grande Fratello, succedevano cose divertentissime, ma a volte anche toste, in queste famiglie colte da improvvisa popolarità. Mi hanno colpito in particolare i papà: scoprivano cose sulle figlie che mai avevano saputo, oppure volevano diventarne i manager. Dei concorrenti invece ricordo soprattutto il grande Taricone: quando è scomparso mi ha fatto piacere ascoltare tanta gente per strada parlare di lui per come era davvero. Il pubblico sa capire e sentire, al di là delle apparenze». Chi è il personaggio, tra i tanti con i quali ha lavorato, che più ricorda con affetto, che più le rimarrà dentro? «Antonella Clerici mi è sembrata la persona più vera». C è qualcosa che non le è andato giù in Tv in questi anni? «Beh, sì. Talvolta ci sono dinamiche distorte e altre c è poco coraggio. E mi è capitato di farne le spese». Nel suo lavoro ha ancora dei traguardi da raggiungere? «Boh. Non mi pongo traguardi, anche perché tutto è così casuale. Il mio traguardo è quello di fare cose che mi piacciono, di poter dare il meglio della mia professionalità nelle occasioni che mi offrono». Un giorno riuscirà a buttare via tutto: la Tv, lo spettacolo e la gioia di intrattenere il pubblico? «Non potrei smettere di comunicare. È una parte importante della mia vita». e un complimento ad Antonella Clerici C è una cosa di sé che non ha mai detto e che vorrebbe far sapere? «Da tifoso romanista ho fatto parte del commando ultrà curva sud!». Nella vita di tutti i giorni, riesce a essere coerente con i suoi principi? «Ci provo. E ci riesco abbastanza. Ma la mia coerenza è nel mettermi sempre in discussione, nel non aver paura di cercare. Certo, è faticoso. Quando sono stanco...divento incoerente. E ogni tanto fa bene». Una domanda indiscreta: come ha fatto a rimanere fedele alla sua compagna Giovanna Astolfi lavorando con le donne più affascinanti della Tv? «Sono questioni personali queste! Ti posso dire che in generale ho percorsi miei particolari, quindi posso trovare attraente una donna, ma seducente...è difficile. Se conosci Giovanna puoi capire qual è il mio tipo di donna. Ed è molto lontana dalle caratteristiche delle donne Tv». Sembrate una coppia supercollaudata e avete tre figli. La sua è la classica grande famiglia da telefilm americano? «Mio figlio Niccolò è nato nel mio precedente matrimonio, con Giovanna abbiamo Emma e Viola... Comunque le famiglie del Mulino Bianco o dei telefilm americani sono appunto solo da Tv... La famiglia è un tribunale che non chiude mai, si dice, è un luogo di confronto continuo, di scontri, di dinamiche non semplici, l importante è provare sempre a confrontarsi e soprattutto a volersi bene, no?». IL PAPA MI HA TIRATO LE ORECCHIE Lo stilista Guillermo Mariotto, da vent anni alla maison Gattinoni (e giudice Quando è nata la sua passione per la moda? «Quando ero piccolo non pensavo che da grande sarei diventato uno stilista. Ho studiato a San Francisco presso il California College of Arts and Craft. La curiosità e la voglia di approfondire la conoscenza dell arte e del design mi hanno spinto ad intraprendere un viaggio in Europa. Parigi e Londra sono state le prime tappe del mio percorso; poi sono tornato in Italia e sono entrato in uno studio di Interiore Design di Milano. In un certo senso posso dire che è stata la moda a scegliermi e non il contrario». Come è riuscito ad avere successo in un ambiente chiuso e difficile? «Non mi sono mai lasciato abbattere dagli ostacoli che trovavo lungo il mio percorso, anzi, sono stati sempre uno sprone in più ad andare avanti. Ho semplicemente visualizzato il mio obbiettivo, che si è costruito giorno dopo giorno davanti ai miei occhi. Il destino è quello che noi stessi creiamo con la nostra mente e i nostri desideri, consci e inconsci. Siamo noi i creatori indiscussi, coscienti o incoscienti delle nostre vite». Quando ha cominciato a pensare alla moda come a una professione? «Non sono mai stato un patito della moda. Provenivo dal disegno industriale, progettavo oggetti destinati a durare nel tempo pur rimanendo attuali. L attualità di una collezione di moda invece si esaurisce nel corso di sei mesi. Ma l universo dell Haute couture era tutta un altra cosa. Dopo aver lavorato per diverse griffe a Milano, nel 1988 conobbi Raniero Gattinoni, allora Direttore creativo della Gattinoni e impegnato insieme con Stefano Dominella nel restyling della storica griffe fondata nel 1946 da Madame Fernanda Gattinoni. Mi diede l opportunità di esprimermi nella difficile arte della Couture e nella creazione di abiti unici. Nel 1988 insieme, debuttammo dell inedita immagine Haute Couture di Raniero Gattinoni. L incontro con Raniero Gattinoni e Stefano Dominella, attuale Presidente di Gattinoni, mi ha cambiato la vita, realizzando il sogno di diventare uno stilista». inflessibile a Ballando con le stelle), racconta i suoi inizi e confessa che ha fatto arrabbiare Giovanni Paolo II È da più di vent anni in Gattinoni «Nel 1994 la mia prima sfilata da Direttore Creativo. Una collezione dedicata ad Eva, feci uscire in passerella una modella completamente nuda - (la sfilata ispirò la famosa scena della Sfilata nuda nel film Prêt-à-porter di Robert Altman). Le cose succedono nel modo più strano. Da allora ho realizzato migliaia di abiti. Ogni collezione è un emozione». Nel suo lavoro ci deve essere sempre un applicazione costante? «Certo. Mi capita di rimanere fino a tardi nel mio studio a disegnare, sento una grande energia. Ogni cosa deve essere perfetta, non sono ammessi errori. Oggi chi crea moda non si esprime più solo attraverso gli abiti, ma deve saper spaziare dall haute couture, all arte, alla musica, dal prêt-à-porter alla danza». Qual è stata la più grande emozione legata al suo lavoro? «Di emozioni ne ho vissute tante, tutte fortissime. Ad esempio ricordo quando Sua Santità Giovanni Paolo II mi tirò le orecchie, dopo che avevo fatto scendere dalla scalinata di piazza di Spagna una modella vestita da papessa. Mi fece capire che mi ero avvicinato al limite, ma non era arrabbiato. O quando incontrai ad Assisi, Sua Santità Benedetto XVI per consegnargli i Paramenti Sacri che avevo realizzato per Lui». Cosa significa per lei essere uno stilista internazionale? «Significa essere ambasciatore di quella eccellenza che il Made in Italy rappresenta in tutto il mondo». Per il suo lavoro lo stile è una necessità? «Ogni collezione è ispirata a precise idee narrative che puntano, oltre che all immagine e allo stile, anche alla sfera emozionale e spirituale. Lo stile Gattinoni è energia pura, vortice dinamico tra femminilità e androginia. Il tutto elaborato con dettagli sartoriali». Oggi a molte donne piace essere chic, senza griffe. Che cosa ne pensa? «Lo chic non deve essere necessariamente griffato. L espressione del proprio io si esprime anche attraverso l interpretazione dell abito che si indossa». Perché per le sue campagne continua a preferire le modelle alle celebrità? «Sono convinto che l alta moda debba vestire ogni donna. Le donne di potere, che non sono necessariamente dive, tutte meritano la nostra attenzione e il loro modo di essere e stile di vita va vestito. Personalmente preferisco le donne colme di colta bellezza». Rammenta gli incontri con clienti molto speciali «Ho vestito donne di ogni tipo, principesse arabe, regine, dive italiane e internazionali, nobildonne italiane. Tutte clienti molto speciali, di ognuna conservo un ricordo unico». Come le è venuta l idea di scrivere il suo primo libro Ballando sull acqua? «L idea è nata con alcuni miei amici. L idea di un racconto autobiografico. Un viaggio senza interruzioni che va dalla mia infanzia a oggi, raccontato attraverso gli incontri e soprattutto attraverso l incontro fra le due parti di me. Ho impugnato la penna giusto il tempo di raccogliere le mie emozioni in un libro. Questo libro nasce dall acqua, e nell acqua mi identifico nel modo più convinto. Forse perché mi sento come lei, libero e multiforme, o perché l acqua è la base della vita. Siamo fatti di acqua, abbiamo bisogno d acqua. L obbiettivo della vendita del libro (edito da Add Editore) è quello di raccogliere fondi per l associazione onlus Friends For Water da destinare all apertura di falde acquifere nel Mali, una delle regioni più povere del mondo, regalando un sorriso, ma soprattutto per riportare la vita dove cinque bambini su dieci muoiono entro il quarto anno di vita». 18 For Magazine 19 For Magazine

12 For FENOMENI di Enrico Govoni Pensieri e parole di una miliardaria A 30 anni ha già fatto tutto. Paris Hilton continua a essere un fenomeno dello show biz. Con nessun talento e tanti soldi Prezzemolina? Sì, ma miliardaria. Tamarra? Sì, ma chic. Paris Hilton, a 30 anni, ha già fatto la modella, l attrice, la cantante, la stilista, la star Tv e la pornostar (il solito video privato finito chissà come su Internet), la creatrice di profumi, ma soprattutto riempie di sue foto le riviste di tutto il mondo. E pensare che con un patrimonio di famiglia di cinque miliardi di dollari (lei e la sorella Nicky, di tre anni più giovane, per ora ne hanno a disposizione solo trecento milioni) potrebbe pensare a godersi i suoi soldi e basta. Invece, oltre a tutte le occupazioni che vi abbiamo detto, persegue anche l intento evidente di entrare nel Guinnes dei primati del presenzialismo: non c è festa importante del globo che non la veda presente e pimpante. Quando ha compiuto vent anni ha dato cinque party diversi in cinque città diverse: New York, Los Angeles, Tokio, Londra e Las Vegas («Lo spostamento non mi è pesato: valeva la pena vivere un compleanno così memorabile, ha raccontato»). Se poi i fotografi si dedicano alle vere star e non si occupano di lei, se ne va stizzita, ma la ritroverete senz altro alla festa successiva: Paris non demorde. Costantini e Alessia Fabiani di tutto il mondo unitevi, è lei la vostra regina. Con addirittura un pensiero. Che cerchiamo di svelarvi, con le sue parole. Pancia: «Tutte pensano che ai ragazzi interessino solo gambe e tette. Io credo che vadano matti per la pancia». Tacchi a spillo: «Mi è più facile correre coi tacchi che con le scarpe da tennis». Metropolitana: «Confesso di aver preso la metro a New York: puzza letteralmente di pipì. Disgustoso!». Abbronzatura: «Le Hawaii sono il posto migliore se vuoi una vera abbronzatura». Telefono: «Evitate tutti i posti dove ci sia poco campo per il cellulare». Clima: «Odio trovarmi in luogo dal clima umido: mi si increspano i capelli!». Pioggia: «Mai uscire quando piove. A meno che tu non abbia un ombrello di Gucci». Orari: «Non svegliarti mai, mai prima delle dieci. E non andare a letto mai prima delle tre. Gli orari normali sono per gente normale». Cane: «Il cane di un ereditiera deve avere un nome carino: il mio chihuahua si chiama Tinkerbell, come la fatina di Peter Pan». Cibo: «Non aver paura di mangiare al fast food tutte le volte che vuoi. Ordina sempre la porzione più grossa di patatine fritte. Se non lo fai, ne vorrai di più. Il caviale è per gli sfigati, ma ricordati di mangiare sushi: lo fa la gente più cool e più attraente». Difetti: «C è una cosa del mio corpo che detesto: porto il 42 e mezzo di piede. Il tacco alto accorcia un po il piede. Quindi scordatevi di vedermi con un paio di ballerine o scarpe da tennis: sembra che mi sia infilata due canoe». Diva: «Non c è niente di più femmnile o rilassante di un prolungato bagno di bollicine in una bella stanza da bagno rosa con bella musica di sottofondo. Questo mi fa sentire Marilyn Monroe o Jayne Mansfield». Uomini: «Cambia fidanzato con la stessa frequenza con cui cambi umore». Frase: «Vivi ogni giorno come se fosse il tuo compleanno. E soprattutto non essere mai scialba!». 20 For Magazine 21 For Magazine

13 For m a g a z i n e REPORTAGE di Ana Saranovic Benvenuti in Paradiso Qualsiasi viaggio in compagnia di queste ragazze diventa indimenticabile. Se poi la meta sono i Caraibi e l America Salite in macchina (e in barca) con le protagoniste di Donnavventura per il raid che una di loro ci racconta in esclusiva US Virgin Islands, isola di St. John: la spiaggia di sabbia bianca che fa parte del Virgin Islands National Park, che si estende per quasi tre quarti della superficie dell isola. Nel tondo in alto, Ana Saranovic, la nostra inviata speciale. Bahamas: da sinistra, Sara, Noemi, Benedetta, Ana, Francesca, le Donnavventura, vere e proprie bellezze al bagno sulla sabbia bianca di Saddle Cay Cut. 22 For Magazine 23 For Magazine

14 Nonostante gli Stati Uniti siano una delle mete turistiche più ambite e visitate esistono ancora tanti angoli nascosti, tanti luoghi incontaminati che sfuggono alla gente comune e catturano solo uno sguardo più attento. Di tanti posti non si conosce l esistenza, di tanti altri si ignora il modo migliore per visitarli. Il mio viaggio parte nel migliore dei modi, alla scoperta dell America tanto immaginata e sognata: Miami Beach. Io voglio cogliere ogni particolare, dalla gente che incontro passeggiando per Ocean Drive, agli occhi delle persone che sfrecciano per strada in sella alle loro chopper, harley, bentley e hummer: la parola d ordine? Esclusivo! Ma prima di affrontare il caotico traffico americano un piccolo angolo di paradiso mi aspetta: le U.S. Virgin Islands. Spiagge bianche, mare dalle mille sfumature smeraldo, mangrovie, tipiche casette in stile caraibico. St. Thomas e la sua capitale, Charlotte Amalie: fast food, negozi di alta moda, boutique e gioiellerie, tutto tax free, le vie della città sembrano quasi deserte fino a quando non si avvicina una delle immense navi da crociera, scopo principale: shopping, shopping e ancora shopping. In fondo non è così difficile calarsi nella parte, ma il mio ruolo di Donnavventura mi riporta alla realtà, non c è tempo per le distrazioni. Ancora acque cristalline e spiagge bianchissime, quelle che vengono reputate tra le dieci spiagge più belle del mondo, e poi, con le isole Vergini ancora nella mente la mia avventura prende piano piano forma, i miei occhi sono già rivolti verso altri mari: quelli delle Bahamas. Prima tappa: Paradise Island, una lingua di terra immerso nelle azzurre e trasparenti acque bahamiane su cui troneggia l imponente struttura dell Atlantis, un resort a sette stelle, dotato di ogni tipo di comfort, giochi acquatici, locali esclusivi, spiagge che sembravano non essere mai state calpestate e un acquario che dicono essere il più grande del mondo. Nemmeno il tempo di realizzare dove mi trovo ed è già tempo di lasciarmi l Atlantis alle spalle e affrontare il viaggio alle Bahamas in un modo completamente insolito e nuovo, su una casa galleggiante per parecchi giorni: il catamarano, che mi ha guidata alla scoperta dei luoghi più sconosciuti e selvaggi. I giorni si susseguono così alla scoperta di calette e baie, spiagge e lingue di sabbia che emergono solo con la bassa marea. Isole abitate solo da rare specie di iguana o maiali selvatici che nuotano in cerca di cibo. Difficile da credere. Quasi impossibile da immaginare. Dal blu profondo dell oceano al turchese dell acqua chiara delle baie, dall azzurro trasparente dato dalla sabbia bianca al verde smeraldo dei bassi fondali; sembrano tagli netti, fatti con il coltello, disegni geometrici creati da una mano abile seguendo uno schema ben preciso ed io non posso far altro che rimanere a bocca aperta davanti a questo spettacolo di colori. Dopo questa partenza inusuale per Donnavventura, arriva anche per me il momento di prendere la macchina e dirigermi alla ricerca e alla scoperta di un punto mitico: il miglio 0, lì dove hanno inizio tutte le strade americane, lì dove parte la famosa Statale US 1, la Panamericana: a Key West. Deliziosa cittadina dove suoni, luci e colori richiamano l antico fascino della vicina Cuba, meta ambita dai motociclisti che attraversano tutti gli Stati Uniti per trovare ogni volta qualcosa che li sorprenda, e non è assolutamente difficile: io sarei rimasta per ore ad ammirare il sole, tinto da mille sfumature di giallo, rosso e arancio, inabissarsi nelle acque e poi sparire al confine tra l Oceano e il Mar dei Caraibi per lasciare spazio ai ricordi e alla voglia di continuare la risalita della East Coast. Poi... all improvviso, mi trovo immersa nella magia della città che non dorme mai, New York City: milioni di persone, migliaia di colori, insegne luminose, negozi aperti fino a tardi, gente eccentrica e stravagante, newyorkesi che si mischiano ai turisti e si perdono tra la miriade di teste che cammina per Manhattan, un set cinematografico quotidiano, dal quale vengo catapultata in un attimo nuovamente ai Caraibi. Senza nemmeno rendermene conto mi trovo ad incrociare i miei occhi con quelli della gente per le strade di Antigua: Caraibi Orientali. Entrare in contatto con una cultura diversa in una normale messa la domenica mattina: essere accolta come una parte della loro comunità, sentirmi una cittadina del mondo. Preghiere, canzoni e gioia di vivere. Ma soprattutto, un rapporto speciale con il divino, la ricerca dell esaltazione di Dio attraverso la celebrazione, la festa, attraverso la semplicità di parole in rima, cantate a squarciagola per far sentire tutta la felicità e la gioia di essere terreni, presenti, vivi Nemmeno il tempo di gustarmi a fondo la bellezza delle spiagge e il sole caraibico che è già tempo di tornare in terra americana, dove mi aspetta la risalita verso nord, prima tappa, una penisola dallo stile molto british: Cape Cod. Anima della pesca e della vela, mi ha offerto uno spettacolo veramente emozionante dandomi la possibilità di vedere le balene: rapita, catturata, catapultata in un universo del tutto estraneo, ma inspiegabilmente affascinante. Non avevo mai visto le balene dal vivo, non avevo mai pensato potessero essere così grandi ed eleganti alla stesso tempo. Un incontro furtivo, pochi attimi rubati alla loro vita di sempre, al loro percorso verso nord. Ci hanno regalato una parte della loro quotidianità ed hanno lasciato il segno. Impenetrabili, imperturbabili, ma gentili, non si lasciano influenzare dalla nostra presenza, continuano il loro viaggio, mentre io riprendo il mio. Viaggi che si sono incrociati per un attimo, seppur breve, del quale rimarrà un ricordo indelebile: due pinne bianche sotto la superficie dell acqua, chiare, brillanti, forti. Poi una città magnifica: Boston. Patria delle università più prestigiose e delle squadre sportive più esclusive. Nulla a che vedere con le grandi metropoli statunitensi: pulita, ordinata, precisa, a misura d uomo, sensazionale da girare a piedi. Piena di vita e di colore, un mix perfetto tra le città europee e quelle americane. Fino ad ora, un esperienza senza precedenti, che mi ha catapultata nella realtà americana, che mi ha fatto sentire quanto sia forte la percezione dell appartenenza ad un Paese, come gli Stati Uniti, forte, fiero, orgoglioso di sé e della propria popolazione. Molti turisti arrivano negli Stati Uniti scettici, senza sapere bene che cosa li abbia attratti a tal punto da portarli dall altra parte dell Oceano. Molti arrivano con l intenzione di fermarsi solo pochi giorni, qualche settimana al massimo, ma poi si trovano completamente immersi in questo mondo magnifico, fagocitati dalla cultura e dalla storia, seppur recente, di libertà, indipendenza, spirito di sopravvivenza e di voglia di affermasi, tanto da pensare di poter rimanere in questo Paese più a lungo, tanto da pensare che valga la pena visitarlo più a fondo, percorrerlo in lungo e in largo, per catturare con gli occhi tutto quello che ha da offrire, tanto da pensare che forse, non sarebbe poi così male viverci Canada, Quebec: il team di Donnavventura attraversa il lago Sacacomie a bordo di una canoa indiana. 2. Stowe: in questa cittadina del Vermont le ragazze si fanno trainare sulla slitta da una muta di cani. Peccato che non ci sia ancora la neve, ma l emozione provata è ugualmente forte. 3. Florida, Everglades: il team si inoltra nelle paludi, patria degli alligatori, a bordo di un overcraf. 4. Canada, Quebec: non lontano da Cap au Lest le ragazze passano una giornata presso la Ferme à 5 étoiles, una specie di fattoria che accoglie molti animali della zona, tra cui alcuni esemplari di lupi bianchi. 5. New Yorh Cirty: la carovana attraversa uno dei simboli della città, il ponte di Brooklyn For Magazine 25 For Magazine

15 For m a g a z i n e REPORTAGE RAGAZZE VINCENTI Egitto: Cairo-Piana di Giza. La carovana di Donnavventura raggiunge il Cairo ed il simbolo stesso del paese, le piramidi dei faraoni di Chefren e Cheope. Dalle Alpi alle piramidi: diario di un viaggio durato centoundici giorni e che ha portato le Donnavventura dall Italia all Egitto, attraversando tutta l Asia. Sono passati più di vent anni anni dai primi avventurosi bivacchi di Donnavventura nel deserto del Sahara. Da allora hanno viaggiato quasi 200 ragazze attraverso tutti i continenti, oltre 300 mila sono stati i chilometri percorsi, caratterizzati da paesaggi spettacolari da Nord a Sud, dalle terre più estreme e inospitali, dal mar dei Caraibi ai ghiacci dell Alaska, dalla Lapponia alle grandi metropoli americane. Viaggi molto diversi e donne altrettanto differenti, ma con una particolare caratteristica in comune: la voglia di riuscire in un impresa tutt altro che facile. Per ognuna una grande sfida con se stessa, formata da tanto lavoro e tante difficoltà, cui neppure la televisione rende completamente merito. Per tutte un premio senza prezzo, la soddisfazione di riuscire ad affrontare e superare ogni ostacolo. Nel loro ultimo viaggio, le Donnavventura sono andate alla scoperta di curiosità, dell insolito e del fuori rotta, senza trascurare i punti strategici e le realtà archeologiche di ogni Paese attraversato. Una spedizione caratterizzata da una grande varietà di paesaggi, di gente, di cultura e di colori, sempre alla ricerca di immagini accattivanti da catturare. Da molti anni, la Carovana di Donnavventura non partiva dall Italia via strada, dal lontano 2002 per il Raid del Marocco, e per una volta, la prima tappa è stata proprio tutta italiana! La spedizione, partita il 20 agosto 2010 da La Thuile, raggiunge la città di Matera con i suoi sassi. La Casa di Lucio ospita il Team per la prima notte e la mattina seguente l adrenalina sale con Il volo dell An- Giordania: tappa fondamentale per Donnavventura è il sito archeologico di Petra, l affascinante città scolpita nella roccia dai misteriosi nabatei. gelo, da Castelmezzano a Pietrapetrosa! Una delle teleferiche più lunghe del mondo, più di un chilometro di cavo sospeso che le neo-reporter affrontano a circa 120 km orari, imbragate in orizzontale a pancia in giù! Un esperienza incredibile! Poi, in elicottero, una rapida occhiatina alle Dolomiti Lucane e quindi via per un viaggio di oltre 100 giorni che tocca più di 100 località differenti e ben 3 continenti! Dall Italia, il team solca poi i mari di Grecia e Turchia alla scoperta delle isole del Dodecaneso, a bordo del proprio catamarano; mezzo che contraddistingue già dallo scorso anno la navigazione di Donnavventura e che ha portato ancora una volta le 6 neo-reporter alla scoperta di località affascinanti e spettacolari al largo del Mar Mediterraneo. Dall Europa all Asia, dalla Grecia, con Atene e le meno conosciute Meteore, la carovana di Donnavventura raggiunge la Turchia, nazione cuscinetto tra la cultura occidentale e quella orientale. Ad Istanbul, la voce dei muezzin al tramonto accompagna l ingresso del Team nel mondo musulmano. L ingresso in Siria è dalla porta di Antiochia, quindi Aleppo e le antiche vestigia di Palmira che tanto hanno affascinato le nostre protagoniste. Il Baghdad Cafè a pochi chilometri dal confine con l Iraq, quindi Damasco con le donne velate e il rito del thè nel deserto e le Donnavventura si immergono nella cultura araba! Ancora Asia, ed è la volta della Giordania. Amman accoglie il Team in un clima mite e moderno; per le ragazze lo stupore nell immergersi nelle acque saline del Mar Morto, e subito dopo affrontare le profonde gole del Wadi Mujib con altre prove del Challenge, evento che si svolge da oltre vent anni con guida in fuoristrada, percorsi in quad, corse a cavallo, orienteering e diving. Quindi la scoperta del tesoro rosa di Petra affascina e coglie di sorpresa le Donnavventura. I bivacchi nel deserto rosso del Wadi Rum e i campi beduini ospitano altre prove del Challenge. Donnavventura saluta l Asia da Aqaba, città che giace sulle sponde del Mar Rosso racchiusa fra Israele e l Arabia Saudita. La carovana ha già alle spalle 60 giorni di viaggio ed è il momento di approdare in Africa, benvenuti in Egitto! Il primo approccio egiziano è quello con la penisola del Sinai, di biblica memoria, ed il monastero di Santa Caterina. Si segue il profilo desertico della penisola sino ad arrivare a Sharm el Sheikh, dove il team si immerge alla scoperta della sua straordinaria barriera corallina. La carovana attraversa il deserto e raggiunge il monastero di Sant Antonio prima di toccare nuovamente le sponde del Mar Rosso. Dopo una sosta a Port Ghalib, Donnavventura va alla scoperta della parte più meridionale della costa e raggiunge Berenice, località esclusiva riservata ad un viaggiatore alla ricerca della natura intatta. Qui il team prova l esperienza emozionante del diving in una barriera corallina tra le più belle e incontaminate. L incontro con i delfini e con le tartarughe giganti è fra i più intensi dell intera spedizione. La carovana di Donnavventura raggiunge El Shalatin nei pressi del confine con il Sudan, con il suo mercato dei cammelli e affronta quindi il deserto e prosegue sino ad Abu Simbel. Inizia qui una nuova fase di navigazione per il Team, alla scoperta del lago Nasser a bordo di Eugenie e dei tesori nubiani sino ad arrivare ad Assuan e al complesso monumentale di Philae. Da qui si scende il corso del Nilo dolcemente cullate a bordo di una tipica Dahabeya; villaggi agricoli ed antichi templi preparano allo splendore di Luxor. Il tempio di Karnak e della regina Hatshepsut, i colossi di Memnone e le necropoli dei potenti faraoni e delle loro regine, riportano il team indietro nel tempo, a quell epoca d oro della civiltà egiziana, irraggiungibile e stupefacente per ricchezza e potere. Siamo alle battute finali, le Donnavventura lasciano le rive del fiume per tuffarsi nuovamente fra le sabbie del deserto, seguendo le antiche vie carovaniere che facevano tappa nelle oasi, miracolose esplosioni di vita in mezzo al nulla. Da Dakhla a Farafra sino a raggiungere il Deserto Bianco, spettacolare con le sue formazioni calcaree dalle forme variegate. Uno degli spettacoli naturali più incredibili ed inaspettati, la cui bellezza è esaltata 26 For Magazine 27 For Magazine

16 For m a g a z i n e 1 2 dalla luce del sole al tramonto, che ammanta il paesaggio di una magica suggestione. L ultima impegnativa tappa in fuoristrada porta ad Alessandria, sul Mediterraneo, la più europea fra le città egiziane, per poi dirigersi verso Il Cairo, dove a dare in benvenuto alla carovana di Donnavventura sono la millenaria Sfinge e le piramidi di Giza. L indescrivibile traffico cittadino non scoraggia le drivers, ormai esperte, che sfilano tra le vie della città alla scoperta dei sui angoli più remoti e suggestivi, sino ad arrivare al museo del Cairo, al cospetto del tesoro del faraone Tutankhamon. Il Grand Raid 2010 si conclude mercoledì 8 dicembre dopo ben 111 giorni di viaggio al cospetto dei faraoni Cheope, Chefren e Micerino, ai piedi delle loro monumentali piramidi! 3 5 Attraverso la Giordania e i deserti, per arrivare alle piramidi di Chefren e Cheope: missione compiuta per Donnavventura! 4 1. Siria, Damasco: un venditore ambulante di succo di tamarindo. Qualcuno di loro si è organizzato con bicchieri di carta usa e getta, più graditi ai turisti stranieri, ma nell originale cartucciera non mancano i più tradizionali bicchieri di vetro, risciacquati grossolanamente tra un cliente e l altro. 2. Egitto, Kom Ombo: nei villaggi lungo il Nilo si incontrano personaggi davvero particolari, come questa donna che, sorridendo, mostra la sfavillante dentatura d oro. 3. El Shalation: in questa ultima cittadina dell Egitto meridionale, a pochi chilometri dal Sudan, si svolge uno dei più importanti e affascinanti mercati di cammelli del Paese. 4. Grecia: una delle più colorate e vivaci isole del Dodecaneso è quella di Simi, che Donnavventura ha raggiunto navigando a bordo del proprio catamarano. 5. Egitto, Berenice: il team affronta la prima vera immersione con le bombole, tuffandosi tra le acque del Mar Rosso per osservare la ricca barriera corallina, una delle più spettacolari al mondo. 6. Nella pagina seguente, Donnavventura in Siria: le acque del leggendario ed evocativo fiume Eufrate circondano la fortezza Qalah Jabir che un tempo dominava il deserto cicostante da posizione elevata e ora si specchia nelle acque del lago Assad che la circondano quasi interamente. Il lago si è formato a seguito della costruzione della grande diga di Tishreen. 28 For Magazine 29 For Magazine

17 For m a g a z i n e Per conoscere meglio Donnavventura Spettacolari ed attraenti immagini di luoghi meravigliosi disegnano le pagine della storia di Donnavventura. 21 anni di storie al femminile, dedicate a chi sogna un esperienza in terre estreme, fuori dai luoghi comuni della quotidianità, a chi non smette di cercare, di curiosare, di ammirare, col cuore aperto e gli occhi pronti, sempre attenti a impressionare panoramiche e dettagli di ogni singola visione! Cos è davvero Donnavventura? È l occasione concessa a ogni donna che realmente lo desideri di diventare, per una volta nella vita, reporter di viaggio. Di trasferire ad altri un esperienza unica e inconsueta, di ritrovare pubblicate sulle pagine delle principali testate nazionali emozioni e impressioni elaborate attraverso gli occhi e la sensibilità di ognuna. Senza censure. Viaggio tra sogno, fatica, passione, vissuti tutti in comunione con altre donne che hanno l amore per la natura e per l avventura. Dalla prima spedizione nel deserto Sahariano la storia è lunga e ricca di ricordi entusiasmanti, esperienze che hanno segnato la vita di tante donne intraprendenti che con coraggio e determinazione affrontano, senza mollare, ostacoli e fatiche di ogni singola impresa; Libia, Amazzonia, Australia, Patagonia, Marocco, Lapponia, le lunghe spedizioni in sud America ed il Gran Raid nel continente americano dal Messico all Alaska, e quello che ha attraversato l Africa Australe (Sud Africa, Mozambico, Malawi, Tanzania, Kenya, Zambia, Zimbabwe, Botswana e Namibia) il lungo viaggio in Australia, Papua Nuova Guinea e Nuova Caledonia, il Grand Raid del Sud Est Asiatico (Malesia, Thailandia, Laos, Vietnam, Cambogia, Myanmar Birmania, Sultanato del Brunei e Borneo), il recente Grand Raid del Brasile (Brasile, Amazzonia, Venezuela, Colombia, Panama, Costa Rica, Nicaragua e Honduras) e il recente Grand Raid Americano: dalle Bahamas al Québec, lungo la East Coast degli Stati Uniti. Dai deserti di sabbia a quelli di ghiaccio, con immutato entusiasmo. Il grande successo riscontrato dalle prime spedizioni, partite in sordina tra la fine degli anni Ottanta e i primi anni Novanta, e il desiderio di raccontare queste storie, prima di tutto ad altre donne, hanno permesso di realizzare un prodotto televisivo degno di figurare nei palinsesti delle principali reti nazionali (Raiuno, Italia 1, Retequattro) e internazionali (Eurosport), un format che si è perfezionato nel tempo, conquistando un successo di pubblico eterogeneo e affezionato e un indice di ascol- to in costante aumento. Terre lontane, popoli estranei, luoghi, culture, animali, paesaggi, queste le immagini che abbiamo visto scorrere, con l emozione che sempre le accompagna, dentro i riquadri fluorescenti dei nostri schermi a colori. Suggerito e incalzato dal desiderio delle protagoniste di raccontare in prima persona e a 360 ogni esperienza si è giunti all ideazione di un format di viaggio (nel 2003) più documentaristico di quanto non fossero i precedenti, dove le inviate non siano solo riprese dall operatore nell espletamento delle mansioni di ogni giorno e invitate ad esprimere davanti alla telecamera impressioni e sensazioni ma possano partecipare attivamente alla conduzione del programma contribuendo a informare i telespettatori su ogni aspetto e curiosità dei paesi attraversati. Così esaudito il desiderio di documentare visivamente le imprese compiute resta il piacere romantico, e innato in ogni vero viaggiatore, di raccontare per iscritto le affascinanti spedizioni. La formula dell inviata, che prevede l abbinamento di ogni ragazza ad una singola testata nazionale è risultata essere, perciò, quella vincente. Tutto deciso resta solo il difficile compito di individuare, attraverso rigidi step di selezione e prove attitudinali, donne all altezza dell avventura che le attende. Non è sufficiente aspirare. Bisogna chiedersi e dimostrare se realmente si sapranno affrontare senza perdersi d animo le difficili prove che ogni edizione riserva, essere pronte ad ogni tipo di imprevisto, sapersi adattare, rimboccarsi le maniche, se necessario, rinunciando al sonno, certe comunque che le difficoltà incontrate saranno ampiamente ricompensate: dalle spettacolari visioni paesaggistiche, dal piacere di arrivare dove altri non potrebbero, dall entusiasmo per la scoperta di mondi e culture a noi lontane, spesso davvero insospettabili, ma soprattutto dall eccitazione che un impresa così speciale riserva sempre a chi l affronta. Fotoreporter, giornaliste, esploratrici, protagoniste, Donnavventura è tutto questo e tutto quello che ogni donna, ogni singola inviata, con il suo mondo e la sua carica speciale contribuisce ad apportare rendendo unica e differente ogni edizione dall altra. 30 For Magazine 31 For Magazine

18 For m a g a z i n e YACHTING Cantieri di Baia è oggi uno dei marchi del made in Italy più noti per la costruzione di moderni e veloci barche. Dal golfo di Napoli ai mari di tutto il mondo. Il lusso è sulla cresta dell onda 32 For Magazine 33 For Magazine

19 For m a g a z i n e Atlantica 78 L Atlantica è il risultato di ore di progettazione del cantiere è la naturale evoluzione dell open mediterraneo. Oltre 24 metri di lunghezza, linea estremamente slanciata ed elegante, carena convessa a V profonda, parabrezza arretrato, tuga filante, oblò: ogni suo particolare tende ad accentuare l effetto dinamico. La tenuta di mare è oceanica, la velocità insuperabile, oltre 48 nodi grazie alla capacità di sfruttare al massimo tutta la potenza disponibile e all utilizzo delle eliche di superficie. Innovativa è la personalizzazione degli spazi interni. Si può scegliere la soluzione che prevede 4 cabine e 4 bagni, più gli alloggi per l equipaggio, oppure sostituire la quarta cabina con un saloncino, confortevole, dove potersi rilassare. Un altro accessorio la rende ancor meglio rifinita: la porta in cristallo che separa il salone dal pozzetto è a scomparsa totale. In pochi secondi si può ottenere un unico grande ambiente completamente aperto o, a scelta, chiuso e climatizzato. Il comfort e il lusso sono di casa! 34 For Magazine 35 For Magazine

20 For m a g a z i n e B50 B50 è l open assoluto completamente aperto. La barca simbolo dei Cantieri di Baia ha mantenuto inalterati il design, le performance e la tenuta di mare reinterpretandoli in chiave moderna, con tutti i vantaggi della tecnologia più innovativa. Immediatamente riconoscibile dal design aggressivo e slanciato. Dalle performance e dalla tenuta di mare esaltanti. Oggi ancora più potente, più vivibile, più ricca di dotazioni. Con un comfort tutto nuovo e il piacere di avere, con un semplice gesto, ombra e comfort a volontà.il mito senza tempi è tornato! 36 For Magazine 37 For Magazine

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate.

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. VOLO incluso DA MILANO MALPENSA Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. a n t i l l e mar dei caraibi 2 0 1 3-1 4 Un arcipelago di isole di gioia e colore. Viaggia nel cuore delle Antille. Il ritmo

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Gioielli per ogni occasione

Gioielli per ogni occasione GUIDA REGALO Gioielli per ogni occasione I gioielli di una donna sono generalmente gli oggetti di maggior valore economico che possiede e spesso anche i più cari dal punto di vista affettivo. Oggi sul

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

L ultima cosa che ho visto

L ultima cosa che ho visto L ultima cosa che ho visto Cinzia Politi L ULTIMA COSA CHE HO VISTO www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Nome Autore Tutti i diritti riservati Dedicato a Sara, una giovane, grande donna CAPITOLO

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO)

Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO) Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO) La presente raccolta comprende solo le voci principali della classificazione di Ratisbona relativa all arte (LH LO) INDICE LD 3000 - LD 8000

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli