Finanza on line in Italia: il rapporto KPMG. L e-banking PIACE SEMPRE DI PIU AGLI ITALIANI. 7,8 milioni di conti on line di cui 2,5 attivi;

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Finanza on line in Italia: il rapporto KPMG. L e-banking PIACE SEMPRE DI PIU AGLI ITALIANI. 7,8 milioni di conti on line di cui 2,5 attivi;"

Transcript

1 News Finanza on line in Italia: il rapporto KPMG L e-banking PIACE SEMPRE DI PIU AGLI ITALIANI. 7,8 milioni di conti on line di cui 2,5 attivi; La clientela usa sempre di più l e-banking sia per operazioni bancarie sia per l acquisto di prodotti e servizi non finanziari. Milano, 3 maggio 2005 Continua l avanzata dell e-banking italiano. Nel secondo semestre 2004, circa 2,5 milioni di conti sono stati attivi ossia hanno fatto registrare almeno un operazione e-banking. Quasi un terzo dei 7,8 milioni di conti on line sottoscritti nel sistema bancario italiano, è dunque ormai operativo (il 32,5%). In linea con questa tendenza, sono anche i dati relativi ai volumi. KPMG stima che nel secondo semestre 2004 siano state effettuate on line circa 34 milioni di disposizioni: 6 milioni sono operazioni alimentate da clientela definibile come small business (artigiani, commercianti, imprenditori e piccole aziende), 14,2 milioni sono disposizioni e-banking effettuate da clientela prevalentemente retail, mentre 13,5 milioni sono eseguiti di trading on line. La clientela usa sempre di più il canale bancario on line per effettuare operazioni d incasso e pagamento (pari a 10,3 milioni di operazioni; + 22% rispetto al semestre precedente), ma anche per le ricariche di cellulari (+24%) per l acquisto di carte pre-pagate e di prodotti e servizi non finanziari (quali ad esempio biglietti, viaggi, etc.), Sono questi alcuni risultati di sintesi che emergono dal periodico rapporto sulla finanza on line in Italia a cura di KPMG Advisory, giunto alla sua decima edizione. Lo studio raccoglie ed elabora i dati forniti da 59 intermediari, tra cui le principali Banche e SIM italiane. Le quote di mercato degli intermediari nell e-banking (che includono i volumi dei clienti small business ) vedono ai primi posti i gruppi bancari più importanti, che hanno potuto offrire il conto corrente on line ad una base di clientela più ampia. Al primo posto Banco Posta con il 23,5% del mercato, seguito da Gruppo Intesa (12,4%) e da Unicredit Banca (11,6 %). Il settore evidenzia una tendenza alla concentrazione delle quote di mercato, con i Gruppi Bancari più importanti che detengono ormai il 57% dei conti on line.

2 Per quanto riguarda il trading on line secondo le stime KPMG, nel luglio-dicembre 2004 sono stati eseguiti on line circa 13,5 milioni di ordini di cui il 26% sui derivati. La clientela privata ha diminuito le proprie operazioni di trading del 8% rispetto al semestre precedente. La contrazione è dovuta prevalentemente alla limitata volatilità che si è registrata sul mercato borsistico italiano (la volatilità è uno dei fattori chiave per l operatività dei trader professionali). Il calo è stato significativo sia per le banche (- 6,9%), sia per gli intermediari specializzati (-9,9%). Su circa 3,7 milioni di conti abilitati per la compravendita di titoli on line, solo il 14% è stato effettivamente operativo. Per Anna Ponziani, Senior Manager KPMG e curatrice del rapporto I risultati confermano, ancora una volta, il successo dei canali on line in termini di diffusione e di utilizzo presso la clientela. Per le banche inoltre, è particolarmente conveniente orientare la propria clientela verso il web. Il trasferimento di operatività dallo sportello al canale on line porterà nei prossimi anni graduali, ma sostanziali, contrazioni nei costi operativi delle banche. In questa prospettiva l e-banking rappresenta una risposta concreta all esigenza, sempre più avvertita dal sistema bancario italiano, di contenimento dei costi di gestione del cliente. KPMG International è l'entità che coordina il network globale di società di servizi professionali operanti sotto il marchio KPMG. L'obiettivo delle società aderenti a KPMG International è quello di trasformare le proprie competenze in valore per i clienti, per i dipendenti e per il mercato dei capitali. Presente in 148 Paesi del mondo e in 717 città con oltre 94 mila professionisti, nell'ultimo anno fiscale KPMG International ha fatto registrare ricavi per 13,4 miliardi di dollari. In Italia, KPMG è rappresentata da diverse entità giuridiche che svolgono attività di revisione e organizzazione contabile, advisory manageriale, fiscale e legale. Per ulteriori informazioni sui servizi del network KPMG: Ufficio Stampa: Michele Ferretti Via V. Pisani, Milano direct phone: mobile:

3 Allegato 1: L andamento dei volumi on line Stime KPMG Advisory Totale Trading Totale Banking Altri Small Business (escluso)

4 Allegato 2: Le quote di mercato dei principali gruppi e delle banche nelle operazioni dispositive di e-banking Intermediari Totale disposizioni "banking" (retail+small business) Disposizioni clientela retail Banco Posta 23,5% 13,9% Gruppo Intesa (*) 12,4% 8,50% di cui Intesa 10,5% 8,02% di cui CariParma e Piacenza 1,9% 0,37% di cui Trento e Bolzano 0,1% 0,11% UniCredit Banca 11,6% 16,9% di cui Unicredit Banca 11,6% 16,9% Gruppo San Paolo-IMI (*) 6,1% 6,0% di cui SanPaolo 4,2% 3,4% di cui SanPaolo-Banco di Napoli 1,1% 1,6% di cui CariPadova 0,3% 0,3% di cui altre banche 0,5% 0,6% Gruppo MPS 4,5% 5,5% di cui Banca MPS 2,8% 3,0% di cui Banca Toscana 0,9% 1,3% di cui MPS Banca Personale 0,4% 0,6% di cui Agricola Mantovana 0,4% 0,6% Carige 4,1% 1,9% BNL 3,6% 2,6% Gruppo CreVal 2,8% 4,0% CariFerrara 2,2% 1,0% Gruppo Capitalia (*) 2,1% 3,1% di cui Banca di Roma 1,9% 2,8% di cui Banco di Sicilia 0,2% 0,3% Gruppo Popolare Milano 2,0% 2,9% Mediolanum 2,0% 3,0% Credem 1,9% 1,2% Gruppo Pop. Verona-Novara 1,4% 2,0% Pop Sondrio 1,1% 0,6% Antonveneta 1,0% 1,5% Altri intermediari 17,9% 25,9% = include volumi di clientela Small Business non quantificati. (*) I dati di questi gruppi sono parziali, in quanto mancanti di una o più banche.

5 Allegato 3: Le quote di mercato dei principali intermediari nel trading on line Quote su eseguiti Intermediari Eseguiti complessivi Eseguiti CASH Eseguiti derivati IW Bank 17,9% 10,2% 39,5% Directa 10,6% 12,3% 6,2% GRUPPO Intesa (*) 8,3% 9,3% 5,5% Intesa 8,0% 8,9% 5,5% CariParma e Piacenza 0,3% 0,3% 0,0% Banca di Trento e Bolzano 0,0% 0,0% 0,0% Twice 3,5% 2,2% 7,2% UniCredit Banca 3,1% 4,3% 0,0% GRUPPO San Paolo IMI (*) 3,0% 4,1% 0,0% San Paolo 2,1% 2,8% 0,0% San Paolo-Banco Napoli 0,4% 0,6% 0,0% Cari Padova 0,2% 0,3% 0,0% Carisbo 0,1% 0,2% 0,0% CariVenezia 0,1% 0,1% 0,0% Friulcassa 0,1% 0,1% 0,0% Pop. Adriatico 0,0% 0,0% 0,0% GRUPPO MPS 2,6% 3,5% 0,0% MPS 1,1% 1,5% 0,0% MPS Banca Personale 0,9% 1,2% 0,0% Toscana 0,3% 0,4% 0,0% Agricola Mantovana 0,2% 0,3% 0,0% Millennium SIM 2,3% 2,6% 1,5% Banca Mediolanum 1,7% 2,2% 0,3% Bregliano 1,2% 1,3% 0,9% GRUPPO Capitalia (*) 0,9% 1,3% 0,0% Banca di Roma 0,9% 1,2% 0,0% Banco di Sicilia 0,1% 0,1% 0,0% GRUPPO BNL 0,9% 1,2% 0,0% GRUPPO Pop. Milano - 0,9% 1,2% 0,0% GRUPPO BPU (*) 0,7% 0,9% 0,0% Brunetta SIM 0,7% 0,9% 0,0% GRUPPO Popolare Verona-Novara 0,6% 0,8% 0,0% BP Verona-No 0,3% 0,5% 0,0% Creberg 0,1% 0,1% 0,0% BP Novara 0,2% 0,3% 0,0% Nuovi investimenti 0,5% 0,6% 0,2% Piazza Affari 0,5% 0,6% 0,1% Sivori 0,4% 0,5% 0,1% Altri intermediari 39,6% 40,0% 38,5% Quote su controvalore Intermediari Controvalore CASH IW Bank 21,9% Directa 7,0% Nuovi investimenti 6,4% Millennium SIM 5,7% GRUPPO Intesa (*) 5,2% Intesa 5,0% CariParma e Piacenza 0,1% Banca di Trento e Bolzano 0,0% Twice 5,0% Brunetta 3,6% Bregliano 3,4% Banca Mediolanum 2,3% GRUPPO MPS 1,2% MPS 1,05% MPS Banca Personale 0,60% Agricola Mantovana 0,31% Toscana 0,28% Sivori 1,39% UniCredit Banca 1,20% GRUPPO San Paolo IMI (*) 1,13% San Paolo 0,7% San Paolo-Banco Napoli 0,2% Carisbo 0,1% Cari Padova 0,0% CariVenezia 0,0% Friulcassa 0,0% Pop. Adriatico 0,0% Piazza Affari 1,15% GRUPPO Pop Milano - 1,10% GRUPPO Pop Verona 0,72% BP Verona-No 0,4% Bp Novara 0,2% Creberg 0,1% GRUPPO Capitalia 0,69% Banca di Roma 0,7% Banco di Sicilia 0,0% GRUPPO BPU (*) 0,61% GRUPPO BNL 0,57% Antoveneta 0,49% Altri intermediari 28,4% (*) I dati consolidati sono parziali. La voce altri intermediari comprende i volumi che sono stati forniti da 16 intermediari ed i volumi stimati di quanti non hanno partecipato alla nostra rilevazione.

= Solvibilità massima = Solvibilità media = Solvibilità minima = Dafault

= Solvibilità massima = Solvibilità media = Solvibilità minima = Dafault A.R.S. Absolute Rating Scale Sulla base dei bilanci e dei comportamenti dell'impresa nei rapporti col sistema bancario e con i fornitori, ogni banca e ogni credit rating agency attribuisce un rating, che

Dettagli

AVVISO 02/06 COMPARTO CREDITIZIO FINANZIARIO ELENCO PIANI FINANZIATI

AVVISO 02/06 COMPARTO CREDITIZIO FINANZIARIO ELENCO PIANI FINANZIATI AVVISO 02/06 COMPARTO CREDITIZIO FINANZIARIO ELENCO PIANI FINANZIATI N. 1 pr107_pf190_av0206 UniCredit S.p.A. 850,5 2 pr59_pf241_av0206 Banca Agricola Mantovana 850 3 pr104_pf135_av0206 UniCredit S.p.A.

Dettagli

Montepaschi Vita Annual F orum. Rome, October 12th - Grand Hotel Plaza, via del Corso, 126

Montepaschi Vita Annual F orum. Rome, October 12th - Grand Hotel Plaza, via del Corso, 126 Montepaschi Vita Annual F orum Rome, October 12th - Grand Hotel Plaza, via del Corso, 126 2007 I Paradigmi del Valore Assicurazioni e banche: complementarietà e competizione Come creare il massimo valore

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

4. I RICAVI DA SERVIZI DELLE BANCHE ITALIANE

4. I RICAVI DA SERVIZI DELLE BANCHE ITALIANE 48 4. I RICAVI DA SERVIZI DELLE BANCHE ITALIANE Il basso livello dei tassi d interesse che caratterizza ormai da parecchi anni i mercati finanziari in Italia e nel mondo sembra avere determinato una riduzione

Dettagli

Pagamenti online. Servizi attivabili Dalla versione EG 01.10.00 è possibile attivare il Pagamento on line per i seguenti servizi:

Pagamenti online. Servizi attivabili Dalla versione EG 01.10.00 è possibile attivare il Pagamento on line per i seguenti servizi: Pagamenti online I vantaggi offerti da questo sistema di pagamento sono evidenti, oltre a facilitare l utente nella gestione di bollette, contabilità familiare e/o aziendale, costituisce un metodo d interazione

Dettagli

BORSA, M&A ED ALIMENTARE: L ANALISI DI KPMG CORPORATE FINANCE GLI INGREDIENTI DELLA CRESCITA: AGGREGAZIONI ED APERTURA AL CAPITALE DI RISCHIO.

BORSA, M&A ED ALIMENTARE: L ANALISI DI KPMG CORPORATE FINANCE GLI INGREDIENTI DELLA CRESCITA: AGGREGAZIONI ED APERTURA AL CAPITALE DI RISCHIO. ABCD kéïë BORSA, M&A ED ALIMENTARE: L ANALISI DI KPMG CORPORATE FINANCE GLI INGREDIENTI DELLA CRESCITA: AGGREGAZIONI ED APERTURA AL CAPITALE DI RISCHIO. I dati KPMG confermano che la crescita dimensionale

Dettagli

«IL RISIKO DELLE BANCHE POPOLARI»

«IL RISIKO DELLE BANCHE POPOLARI» «IL RISIKO DELLE BANCHE POPOLARI» GIANLUCA SEMERARO Senior Correspondent Milano, 18 giugno 2015 #EditorialeItalia CHATROOM WHATSUP ITALIA Potete accedere all interno della Chatroom Whatsup Italia : UTENTI

Dettagli

E-TRADING I RISULTATI DELL INDAGINE 2013 SU TRADER ED INVESTITORI

E-TRADING I RISULTATI DELL INDAGINE 2013 SU TRADER ED INVESTITORI E-TRADING I RISULTATI DELL INDAGINE 2013 SU TRADER ED INVESTITORI Anna Ponziani, ITF Forum Rimini, 2013 Indice 1 L Indagine ITF 2013 è stata condotta su 860 persone che partecipano ed hanno partecipato,

Dettagli

CHI SIAMO LA DIREZIONE DI IMPRESA

CHI SIAMO LA DIREZIONE DI IMPRESA CHI SIAMO Eurocrea da circa vent anni affianca gli imprenditori nelle scelte legate ai loro investimenti, analizzandone la fattibilità, individuando le migliori fonti di finanziamento e supportandoli nella

Dettagli

Ufficio Studi Bachelor Valori e percezioni associati al settore bancario

Ufficio Studi Bachelor Valori e percezioni associati al settore bancario Ufficio Studi Bachelor Valori e percezioni associati al settore bancario Aprile 2012 1 Indice 1. Obiettivi 2. Popolazione di riferimento e campione 3. Metodologia e tempistiche 4. Sintesi dei risultati

Dettagli

Dove va la Banca? I nuovi modelli di servizio e le esigenze del Cliente Attori a confronto

Dove va la Banca? I nuovi modelli di servizio e le esigenze del Cliente Attori a confronto Dove va la Banca? I nuovi modelli di servizio e le esigenze del Cliente Attori a confronto Torino, 5 marzo 2015 ore 10 Sala Carpano c/o Eataly Torino Grandi Banche e Banche locali: il sistema creditizio

Dettagli

Per ulteriori informazioni: ufficio.stampa@iwbank.it

Per ulteriori informazioni: ufficio.stampa@iwbank.it Cartella Stampa Per ulteriori informazioni: ufficio.stampa@iwbank.it PAG 2/9 SOMMARIO IWBank pag. 3 I dati economico-finanziari pag. 3 La storia pag. 4 L offerta pag. 5 La sicurezza pag. 6 La formazione

Dettagli

CRM 2005 13/14Dicembre RELAZIONE E VENDITA PROGRAMMA

CRM 2005 13/14Dicembre RELAZIONE E VENDITA PROGRAMMA CRM 2005 RELAZIONE E VENDITA La soluzione per crescere 13/14 Dicembre Roma, Palazzo Altieri PROGRAMMA Martedì 13 dicembre 9,00 Registrazione dei partecipanti SESSIONE INTRODUTTIVA 9,30 Intervento di apertura

Dettagli

Il Mercato Alternativo del Capitale per le piccole e medie imprese

Il Mercato Alternativo del Capitale per le piccole e medie imprese Il Mercato Alternativo del Capitale per le piccole e medie imprese Per crescere con il sostegno di nuovi soci, in modo semplice, senza perdere flessibilità e indipendenza U N A N U O V A S O L U Z I O

Dettagli

M&A, LA RIPRESA SI CONSOLIDA:

M&A, LA RIPRESA SI CONSOLIDA: Mercato M&A in Italia: il rapporto KPMG Corporate Finance M&A, LA RIPRESA SI CONSOLIDA: IL 2014 CHIUDE SUI MASSIMI DEGLI ULTIMI 5 ANNI Circa 39 miliardi di euro di controvalore, contro i 31 miliardi del

Dettagli

Banca-Impresa 2014: il punto della situazione. Trasparenza e corretta comunicazione contano più del bilancio? 21 gennaio 2014

Banca-Impresa 2014: il punto della situazione. Trasparenza e corretta comunicazione contano più del bilancio? 21 gennaio 2014 Banca-Impresa 2014: il punto della situazione. Trasparenza e corretta comunicazione contano più del bilancio? 21 gennaio 2014 CSC: il credit crunch prosegue nel 2014 - nel 2015 inversione di tendenza?

Dettagli

PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012

PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012 DO YOU SEPA? 2010 PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012 Chiara Frigerio CeTIF in collaborazione con 1 Dinamiche evolutive del business dei pagamenti Fattori Socio-culturali SEPA Evoluzione del mercato Sistemi

Dettagli

4. SERVIZI E REDDITIVITÀ DELLE BANCHE ITALIANE *

4. SERVIZI E REDDITIVITÀ DELLE BANCHE ITALIANE * 65 4. SERVIZI E REDDITIVITÀ DELLE BANCHE ITALIANE * In un precedente numero di Osservatorio Monetario (n. 1-2000) ci eravamo proposti di verificare il grado di diversificazione produttiva, misurata in

Dettagli

Modalità operative: Requisiti

Modalità operative: Requisiti Modalità operative: Requisiti Iscrizione all Albo delle Agenzie in attività finanziaria dell UIC, requisiti richiesti : Per Ditta Individuale: Il titolare deve essere in possesso del Diploma di Scuola

Dettagli

Nuove banche per nuove imprese: la riforma delle Popolari

Nuove banche per nuove imprese: la riforma delle Popolari Nuove banche per nuove imprese: la riforma delle Popolari Giuseppe LATORRE Partner KPMG, Responsabile Corporate Finance e Financial Services Milano, 16 aprile 2015 Le Popolari in Italia e i contenuti della

Dettagli

Le banche LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO ITALIANO LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO

Le banche LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO ITALIANO LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO ITALIANO Banche Intermediari creditizi non bancari Intermediari della securities industry Assicurazioni LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO Fonte Banca d Italia, Relazione

Dettagli

Osservatorio conti correnti aprile 2009: confronto costi ed indici

Osservatorio conti correnti aprile 2009: confronto costi ed indici Osservatorio conti correnti aprile 00: confronto costi ed indici CONTI STIPENDIO CONTI INTERNET/ONLINE LIBRETTI DI RISPARMIO / CONTI DEPOSITO ONLINE Banca / Conto Costo Costo Variazione Costo Indice Indice

Dettagli

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO COMUNICATO STAMPA Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO In forte accelerazione i flussi commerciali, 56.000 nuovi clienti nei primi quattro mesi

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Giugno 2012 Nel primi mesi del 2012, il flusso di ritorno statistico della "matrice dei conti" è stato riattivato nella sua interezza e per tutte le date contabili.

Dettagli

ASSOFIN LIBRARY C - CREDITO IMMOBILIARE EROGATO ALLE FAMIGLIE CONSUMATRICI

ASSOFIN LIBRARY C - CREDITO IMMOBILIARE EROGATO ALLE FAMIGLIE CONSUMATRICI ASSOFIN LIBRARY C - CREDITO IMMOBILIARE EROGATO ALLE FAMIGLIE CONSUMATRICI VOLUMI ATTIVITA' Volumi x 000 1.1 Consistenze (al lordo della cartolarizzazione) 1.2 Credito cartolarizzato credito in essere

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 30 2014 18,3 (+0,1%) EBITDA:

COMUNICATO STAMPA 30 2014 18,3 (+0,1%) EBITDA: COMUNICATO STAMPA MC-link: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 giugno 2014 Valore della produzione: 18,3 milioni di euro (+0,1%) EBITDA: 3,7 milioni di euro (+3,6%) Risultato Ante

Dettagli

Fondato nel 1910. Il Gruppo Credem TOP MANAGEMENT. Filiali, centri imprese e negozi finanziari. Dipendenti 5.852. Promotori finanziari

Fondato nel 1910. Il Gruppo Credem TOP MANAGEMENT. Filiali, centri imprese e negozi finanziari. Dipendenti 5.852. Promotori finanziari Il Gruppo Credem dati aggiornati al 30/06/2015 636 5.852 804 Filiali, centri imprese e negozi finanziari Dipendenti Promotori finanziari Fondato nel 1910 TOP MANAGEMENT Presidente Giorgio Ferrari Direttore

Dettagli

ABCD. Rendiconto annuale della gestione del Fondo interno assicurativo F.U.L.2 2014-2033 per l esercizio dal 7 gennaio 2014 al 31 dicembre 2014

ABCD. Rendiconto annuale della gestione del Fondo interno assicurativo F.U.L.2 2014-2033 per l esercizio dal 7 gennaio 2014 al 31 dicembre 2014 ABCD FIDEURAM Vita S.p.A. Rendiconto annuale della gestione del Fondo interno assicurativo F.U.L.2 2014-2033 per l esercizio dal 7 gennaio 2014 al 31 dicembre 2014 (con relativa relazione della società

Dettagli

Percorsi formativi certificati - livello EFA - European Financial Advisor

Percorsi formativi certificati - livello EFA - European Financial Advisor Percorsi formativi certificati - livello EFA - European Financial Advisor Di seguito sono riportate le indicazioni utili per contattare gli enti che hanno ottenuto la certificazione di un percorso formativo

Dettagli

Credito al consumo: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.1

Credito al consumo: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.1 Credito al consumo: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 4.1 Profilo di Compass Dati di sintesi Quota di mercato cresciuta all 11,4% in un mercato ancora in contrazione, focus sui

Dettagli

Qualcosa che non sapevi a proposito dei tuoi risparmi

Qualcosa che non sapevi a proposito dei tuoi risparmi Qualcosa che non sapevi a proposito dei tuoi risparmi Un servizio moderno, pen sato per proteggere e valorizzare il risparmio delle famiglie Anni 80: il rendimento annuo dei Bot, al netto dell inflazione,

Dettagli

CODICE ABI BANCA 1005 BANCA NAZIONALE DEL LAVORO 1010 SANPAOLO BANCO DI NAPOLI 1020 BANCO DI SICILIA 1025 SANPAOLO IMI

CODICE ABI BANCA 1005 BANCA NAZIONALE DEL LAVORO 1010 SANPAOLO BANCO DI NAPOLI 1020 BANCO DI SICILIA 1025 SANPAOLO IMI 1005 NAZIONALE DEL LAVORO 1010 SANPAOLO BANCO DI NAPOLI 1020 BANCO DI SICILIA 1025 SANPAOLO IMI 1030 MONTE DEI PASCHI DI SIENA 2008 UNICREDIT 3002 DI ROMA 3019 CREDITO SICILIANO 3031 DI BERGAMO 3035 DEL

Dettagli

Offerta riservata agli iscritti ASSARCO Associazione Agenti e Rappresentanti di Commercio - Napoli

Offerta riservata agli iscritti ASSARCO Associazione Agenti e Rappresentanti di Commercio - Napoli Offerta riservata agli iscritti ASSARCO Associazione Agenti e Rappresentanti di Commercio - Napoli Codice di Originazione (da fornire al Gestore BNL all apertura del conto) 306871389 F Offerta riservata

Dettagli

Expanding the Horizons of Payment System Development. Università Luiss «Guido Carli» Sala delle Colonne Viale Pola, 12 Roma

Expanding the Horizons of Payment System Development. Università Luiss «Guido Carli» Sala delle Colonne Viale Pola, 12 Roma Expanding the Horizons of Payment System Development Università Luiss «Guido Carli» Sala delle Colonne Viale Pola, 12 Roma Domenico Santececca Vice Direttore Generale ICBPI I sistemi di pagamento: confronto

Dettagli

Borsa, Fineco si conferma leader scambi azioni in 2011 - Assosim

Borsa, Fineco si conferma leader scambi azioni in 2011 - Assosim giovedì 26 gennaio 2012 17:51 Borsa, Fineco si conferma leader scambi azioni in 2011 - Assosim martedì 24 gennaio 2012 18:55 MILANO, 24 gennaio (Reuters) - Finecobank si conferma anche nel 2011 l'intermediario

Dettagli

L EVOLUZIONE DEI CANALI NELL EXPERIENCE DEI CLIENTI

L EVOLUZIONE DEI CANALI NELL EXPERIENCE DEI CLIENTI Speciale Banca mobile e canali diretti L EVOLUZIONE DEI CANALI NELL EXPERIENCE DEI CLIENTI Le banche stanno gradualmente trasferendo l operatività di routine sui canali diretti, rispondendo a nuove strategie

Dettagli

ABCD. Rendiconto annuale della gestione del Fondo interno assicurativo F.A.P. 2002-2014 per l esercizio dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2014

ABCD. Rendiconto annuale della gestione del Fondo interno assicurativo F.A.P. 2002-2014 per l esercizio dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2014 ABCD FIDEURAM Vita S.p.A. Rendiconto annuale della gestione del Fondo interno assicurativo F.A.P. 2002-2014 per l esercizio dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2014 (con relativa relazione della società

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Banca del Territorio e Responsabilità Sociale d Impresa 4

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Banca del Territorio e Responsabilità Sociale d Impresa 4 Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Top Management Banca del Territorio e Responsabilità Sociale d Impresa 4 Giovanni Manghetti, Cassa di Risparmio di Volterra Analisi e

Dettagli

Brain Banking Intelligence. Imperium Sistema Decisionale

Brain Banking Intelligence. Imperium Sistema Decisionale Brain Banking Intelligence. Imperium Sistema Decisionale Finanza Aziendale Nella gestione di un impresa poche altre attività sono così delicate e decisive per la sopravvivenza e la capacità di sviluppo

Dettagli

Banche aderenti all iniziativa Rid anch io

Banche aderenti all iniziativa Rid anch io Banche aderenti all iniziativa Rid anch io Banche (domiciliatarie) aderenti all'iniziativa tesa a promuovere la gratuità degli addebiti Rid in favore dei debitori che effettuano donazioni in favore di

Dettagli

Una buona finanza per il rilancio dell'economia, nel Paese ed in Piemonte: le proposte della FISAC/CGIL nel Manifesto per la buona finanza

Una buona finanza per il rilancio dell'economia, nel Paese ed in Piemonte: le proposte della FISAC/CGIL nel Manifesto per la buona finanza Una buona finanza per il rilancio dell'economia, nel Paese ed in Piemonte: le proposte della FISAC/CGIL nel Manifesto per la buona finanza Torino,27/11/2013 Grandi Banche e Banche locali: dove va il Credito?

Dettagli

IC45 INDAGINE CONOSCITIVA SUI COSTI DEI CONTI CORRENTI BANCARI

IC45 INDAGINE CONOSCITIVA SUI COSTI DEI CONTI CORRENTI BANCARI IC45 INDAGINE CONOSCITIVA SUI COSTI DEI CONTI CORRENTI BANCARI Indice CAPITOLO I - INTRODUZIONE E STRUTTURA DELL INDAGINE CONOSCITIVA... 3 1.1 Motivazioni... 3 1.2 Struttura dell indagine conoscitiva...

Dettagli

Credito Valtellinese: avanti tutta!

Credito Valtellinese: avanti tutta! Credito Valtellinese: avanti tutta! Il Credito Valtellinese è una piccola banca con grandi ambizioni; le ambizioni non sono tanto quelle dei soci ma quelle di pochi manager che gestiscono incontrastati

Dettagli

Introduzione all attività bancaria

Introduzione all attività bancaria Università Bicocca - Milano Anno Accademico 2007 / 2008 Introduzione all attività bancaria Corso di Risk Management Milano, 27 Febbraio 2008 1 Organizzazione Lezioni nella fascia oraria 16,45-19,00 Ricevimenti

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. CreaCasa e lo sviluppo del canale indiretto 4

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. CreaCasa e lo sviluppo del canale indiretto 4 Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Top Management CreaCasa e lo sviluppo del canale indiretto 4 Analisi e Strategie Lorenzo Montanari, CreaCasa L evoluzione della multicanalità

Dettagli

IBAN E PAGAMENTI SEPA NOVITÀ PER I PRIVATI

IBAN E PAGAMENTI SEPA NOVITÀ PER I PRIVATI IBAN E PAGAMENTI SEPA NOVITÀ PER I PRIVATI 2 CARO CLIENTE, nel mondo dei servizi bancari c è una novità. Nel giro di pochi anni infatti sarà portata a compimento l Area Unica dei Pagamenti in Euro (in

Dettagli

Linee Guida per il Business Plan di Rete

Linee Guida per il Business Plan di Rete S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il Business Plan nei rapporti con il mondo finanziario Linee Guida per il Business Plan di Rete Francesco Aldo De Luca Segretario Commissione Finanza e Controllo

Dettagli

Attività: Indovina come ti pago. Materiale: schede Strumenti di pagamento da stampare, fotocopiare e distribuire ai gruppi

Attività: Indovina come ti pago. Materiale: schede Strumenti di pagamento da stampare, fotocopiare e distribuire ai gruppi Attività: Indovina come ti pago Materiale: schede Strumenti di pagamento da stampare, fotocopiare e distribuire ai gruppi 1 La carta di debito - il bancomat Il bancomat è uno strumento di pagamento, collegato

Dettagli

Percorsi formativi certificati - livello FA - uropean Financial Advisor

Percorsi formativi certificati - livello FA - uropean Financial Advisor Percorsi formativi certificati - livello FA - uropean Financial Advisor Di seguito sono riportate le indicazioni utili per contattare gli enti che hanno ottenuto la certificazione di un percorso formativo

Dettagli

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013:

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: Nei primi sei mesi dell anno, la gestione economica del Gruppo ha generato un risultato della gestione operativa in

Dettagli

NOI POSSIAMO FARE MOLTO

NOI POSSIAMO FARE MOLTO federazione delle chiese evangeliche in italia commissione globalizzazione e ambiente newsletter glam NOI POSSIAMO FARE MOLTO Dal settimanale Carta ho tratto queste notizie che vi trasmetto Hai affidato

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI DEPOSITO A CUSTODIA ED AMMINISTRAZIONE DI TITOLI E STRUMENTI FINANZIARI (DEPOSITO TITOLI)

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI DEPOSITO A CUSTODIA ED AMMINISTRAZIONE DI TITOLI E STRUMENTI FINANZIARI (DEPOSITO TITOLI) FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI DEPOSITO A CUSTODIA ED AMMINISTRAZIONE DI TITOLI E STRUMENTI FINANZIARI (DEPOSITO TITOLI) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni Sede Legale

Dettagli

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2015. Il primo semestre del 2015 si conclude positivamente:

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2015. Il primo semestre del 2015 si conclude positivamente: VIA ALBERTO DA GIUSSANO, 8 20145 - MILANO TEL. 02/86454996 FAX 02/867898 assosim@assosim.it www.assosim.it ASSOSIM ASSOCIAZIONE ITALIANA INTERMEDIARI MOBILIARI COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO

Dettagli

I MIGLIORI 10 MUTUI ONLINE PER LA CASA

I MIGLIORI 10 MUTUI ONLINE PER LA CASA I MIGLIORI 10 MUTUI ONLINE PER LA CASA Acquistare una casa è sempre un passo molto importante da fare e tante famiglie e giovani ragazzi spesso non sanno proprio da dove cominciare. Per questo motivo abbiamo

Dettagli

Cassa Lombarda, con sede legale in Via Manzoni n. 14, 20121 Milano, colloca azioni di tutti i Comparti di Classe E2.

Cassa Lombarda, con sede legale in Via Manzoni n. 14, 20121 Milano, colloca azioni di tutti i Comparti di Classe E2. ELENCO DEI SOGGETTI INCARICATI DEL COLLOCAMENTO DELLE AZIONI DI BLACKROCK GLOBAL FUNDS SICAV IN ITALIA ED INDICAZIONE DEI SOGGETTI INCARICATI DEI PAGAMENTI, AI SENSI DEL TITOLO VI, CAPITOLO V, ART.1.1,

Dettagli

I nuovi sportelli bancari sono su Facebook e Twitter: servizi anche nel weekend per 710.000 fan e follower

I nuovi sportelli bancari sono su Facebook e Twitter: servizi anche nel weekend per 710.000 fan e follower I nuovi sportelli bancari sono su Facebook e Twitter: servizi anche nel weekend per 710.000 fan e follower Dati provenienti da account Facebook e Twitter di 18 banche: su Twitter le banche rispondono agli

Dettagli

HYPO ALPE ADRIA BANK S.p.A. Udine ETRURIA LEASING S.p.A. Firenze INTESA LEASING S.p.A. Milano MEDIOLEASING S.p.A. Jesi (Ancona)

HYPO ALPE ADRIA BANK S.p.A. Udine ETRURIA LEASING S.p.A. Firenze INTESA LEASING S.p.A. Milano MEDIOLEASING S.p.A. Jesi (Ancona) Elenco completo delle banche concessionarie convenzionate con il Ministero delle Attività Produttive e degli istituti collaboratori convenzionati con le medesime banche concessionarie per gli adempimenti

Dettagli

Percorsi formativi certificati - livello EFA - European Financial Advisor

Percorsi formativi certificati - livello EFA - European Financial Advisor Percorsi formativi certificati - livello EFA - European Financial Advisor Di seguito sono riportate le indicazioni utili per contattare gli enti che hanno ottenuto la certificazione di un percorso formativo

Dettagli

Percorsi formativi certificati - livello EFA - European Financial Advisor

Percorsi formativi certificati - livello EFA - European Financial Advisor AGGIORNAMENTO APRILE 2013 Percorsi formativi certificati - livello EFA - European Financial Advisor Di seguito sono riportate le indicazioni utili per contattare gli enti che hanno ottenuto la certificazione

Dettagli

EURIZON EASYFUND Fondo comune d'investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli

EURIZON EASYFUND Fondo comune d'investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli EURIZON EASYFUND Fondo comune d'investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli ELENCO DEI SOGGETTI COLLOCATORI IN ITALIA Valido a decorrere dal 20 agosto 2015 - INTESA SANPAOLO S.p.A. Piazza

Dettagli

Ufficio Studi Uilca 1

Ufficio Studi Uilca 1 1 Nota 1 Il sistema bancario nazionale e internazionale è in mutamento a causa dello spostamento dell asse economico dall Atlantico al Pacifico e perché la crisi economica che si protrae dal 2008 ha cambiato

Dettagli

SUPPLEMENTO AFFARI & FINANZA - RAPPORTO ultimo aggiornamento 20-06-05

SUPPLEMENTO AFFARI & FINANZA - RAPPORTO ultimo aggiornamento 20-06-05 SUPPLEMENTO AFFARI & FINANZA - RAPPORTO ultimo aggiornamento 20-06-05 Debiti di Stato, la grande torta del factoring Più di un quarto dell intero business è costituito dai pagamenti non effettuati dalle

Dettagli

Alluvione Toscana. A ciascuno. Banco Popolare a sostegno delle famiglie e imprese colpite. il suo AVVISO AL PUBBLICO

Alluvione Toscana. A ciascuno. Banco Popolare a sostegno delle famiglie e imprese colpite. il suo AVVISO AL PUBBLICO A ciascuno il suo verificatesi nei giorni 20, 21 e 24 ottobre 2013 nel territorio Regione Toscana: il BANCO POPOLARE informa la clientela in merito alla possibilità di sospensione delle rate dei mutui.

Dettagli

COD ABI DENOMINAZIONE 14 lug 14 1 01005 BNL GRUPPO BNP PARIBAS 2 01010 BANCO DI NAPOLI 3 01015 BANCO DI SARDEGNA 4 01030 BANCA MONTE DEI PASCHI DI

COD ABI DENOMINAZIONE 14 lug 14 1 01005 BNL GRUPPO BNP PARIBAS 2 01010 BANCO DI NAPOLI 3 01015 BANCO DI SARDEGNA 4 01030 BANCA MONTE DEI PASCHI DI COD ABI DENOMINAZIONE 14 lug 14 1 01005 BNL GRUPPO BNP PARIBAS 2 01010 BANCO DI NAPOLI 3 01015 BANCO DI SARDEGNA 4 01030 BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA 5 02008 UNICREDIT BANCA 6 03019 CREDITO SICILIANO

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Settembre 2013 0 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini sino

Dettagli

Consiglio di Gestione di Mediobanca

Consiglio di Gestione di Mediobanca Consiglio di Gestione di Mediobanca Milano, 7 marzo 2008 Approvata la relazione semestrale al 31 dicembre 2007 * * * Redditività in aumento malgrado il deterioramento dei mercati Aperte le filiali di Francoforte

Dettagli

TARIFFE RC AUTO IN CALO IN TUTTA ITALIA, SOPRATTUTTO IN CAMPANIA, CALABRIA E PUGLIA PER SEGUGIO.IT

TARIFFE RC AUTO IN CALO IN TUTTA ITALIA, SOPRATTUTTO IN CAMPANIA, CALABRIA E PUGLIA PER SEGUGIO.IT COMUNICATO STAMPA TARIFFE RC AUTO IN CALO IN TUTTA ITALIA, SOPRATTUTTO IN CAMPANIA, CALABRIA E PUGLIA PER SEGUGIO.IT L Osservatorio Assicurazioni Auto del comparatore online del Gruppo MutuiOnline, registra

Dettagli

Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori

Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori Luglio 2010 Indice Divisione Banca dei Territori 3 Direzione Marketing Privati 6 Direzione Marketing Small Business 15 Direzione Marketing Imprese 23

Dettagli

PROGRAMMA NAZIONALE DI MICROCREDITO RIVOLTO ALLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ A SEGUITO DELLA CRISI ECONOMICA CONDIZIONI OFFERTE ALLA CLIENTELA

PROGRAMMA NAZIONALE DI MICROCREDITO RIVOLTO ALLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ A SEGUITO DELLA CRISI ECONOMICA CONDIZIONI OFFERTE ALLA CLIENTELA BANCHE ADERENTI ALLA DATA DEL 8 SETTEMBRE 2009 ALL ACCORDO QUADRO ABI CEI PROGRAMMA NAZIONALE DI MICROCREDITO RIVOLTO ALLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ A SEGUITO DELLA CRISI ECONOMICA E RELATIVE CONDIZIONI APPLICATE,

Dettagli

Marketing e Finanza. Private Banking. Report. giugno 2008. Strategie e Mifid Evoluzione del Private Banker Le attività di Advisory Family Office

Marketing e Finanza. Private Banking. Report. giugno 2008. Strategie e Mifid Evoluzione del Private Banker Le attività di Advisory Family Office Marketing e Finanza Strategie e innovazioni di marketing finanziario giugno 2008 Report Private Banking Strategie e Mifid Evoluzione del Private Banker Le attività di Advisory Family Office Premio Banca

Dettagli

A) INFORMAZIONI GENERALI

A) INFORMAZIONI GENERALI La presente Parte III è stata depositata in CONSOB il 28 marzo 2008 ed è valida a partire dal 31 marzo 2008. PARTE III DEL PROSPETTO INFORMATIVO ALTRE INFORMAZIONI Offerta pubblica di sottoscrizione di

Dettagli

CANDIDATI ALLE CARICHE SOCIALI Categoria Soci Ordinari ex ASSIOM

CANDIDATI ALLE CARICHE SOCIALI Categoria Soci Ordinari ex ASSIOM CANDIDATI ALLE CARICHE SOCIALI Categoria Soci Ordinari ex ASSIOM Napoli, 13 febbraio 2010 LUIGI BELLUTI ANNO DI NASCITA 1961 UNICREDIT BANK AG GRUPPO FINANZIARIO DI APPARTENENZA UNICREDIT GROUP RUOLO ATTUALMENTE

Dettagli

L evoluzione dal Private Banking al Global Wealth Management come fattore critico di successo

L evoluzione dal Private Banking al Global Wealth Management come fattore critico di successo L evoluzione dal Private Banking al Global Wealth Management come fattore critico di successo Valerio Pacelli Vice Direttore Generale 1 Chi è Banca Steinhauslin Banca Steinhauslin & C. rappresenta uno

Dettagli

Il consulente si veste di advisory

Il consulente si veste di advisory 1 Reti vs Banche Il consulente si veste di advisory Se le banche mettono gli occhi sul business della promozione finanziaria, le reti si lanciano sul mondo private. Ecco come sta cambiando il panorama

Dettagli

Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita

Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati semestrali 2015 Deliberata la domanda di ammissione in quotazione e l adozione del nuovo

Dettagli

La banca delle famiglie che creano valore Pag. 1. Una banca globale, legata al territorio, con al centro il cliente Pag. 2

La banca delle famiglie che creano valore Pag. 1. Una banca globale, legata al territorio, con al centro il cliente Pag. 2 DOCUMENTAZIONE NELLA CARTELLA La banca delle famiglie che creano valore Pag. 1 Una banca globale, legata al territorio, con al centro il cliente Pag. 2 Dal modello federale a banca specializzata Pag. 4

Dettagli

Aggiornamento sul Gruppo: Febbraio 2013

Aggiornamento sul Gruppo: Febbraio 2013 Aggiornamento sul Gruppo: Febbraio 2013 1 Appendice B: Gruppo Banco Popolare Banco Popolare: la struttura del Gruppo al 30/09/2012 Holding e Divisioni Territoriali integrate Controllate bancarie nazionali**

Dettagli

I Giovani: un target da conoscere e coltivare per BCC

I Giovani: un target da conoscere e coltivare per BCC I Giovani: un target da conoscere e coltivare per BCC Stefania Conti - GfK Eurisko Roma, 2 Dicembre 2014 Agenda La ricerca: obiettivi e caratteristiche La relazione dei Giovani con BCC e le banche I canali

Dettagli

l unico evento focalizzato su ben 7 aree di innovazione tecnologica per il mondo bancario

l unico evento focalizzato su ben 7 aree di innovazione tecnologica per il mondo bancario sistemi soluzioni tecnologie l unico evento focalizzato su ben 7 aree di innovazione tecnologica per il mondo bancario CRM e MultiCanalità e ContaCt CenteR SiCuRezza FiSiCa tecnologie BuSineSS intelligence

Dettagli

OFFERTA RISERVATA AI FORNITORI E FIDUCIARI DEL GRUPPO UNIPOL

OFFERTA RISERVATA AI FORNITORI E FIDUCIARI DEL GRUPPO UNIPOL OFFERTA RISERVATA AI FORNITORI E FIDUCIARI DEL GRUPPO UNIPOL Unipol Banca rende disponibile ai Clienti Privati, Small Business (Professionisti, Imprese e Cooperative con fatturato annuo fino a 2,5 milioni

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 24 luglio 2013; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTO l articolo 12, comma 2, della legge 10 ottobre 1990, n.

Dettagli

C8027 - BANCA INTESA/SANPAOLO IMI Provvedimento n. 16016

C8027 - BANCA INTESA/SANPAOLO IMI Provvedimento n. 16016 C8027 - BANCA INTESA/SANPAOLO IMI Provvedimento n. 16016 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 19 ottobre 2006; SENTITO il Relatore Professor Nicola Occhiocupo; VISTA

Dettagli

CRTCU Centro di Ricerca e Tutela dei Consumatori e degli Utenti Osservatorio conti correnti aprile 2008: confronto costi e indici

CRTCU Centro di Ricerca e Tutela dei Consumatori e degli Utenti Osservatorio conti correnti aprile 2008: confronto costi e indici Osservatorio conti correnti aprile 008: confronto costi e indici CONTI STIPENDIO CONTI INTERNET/ONLINE LIBRETTI DI RISPARMIO Grad. Banca / Conto 1 3 4 5 6 7 8 9 10 1 13 Banca di Trento e Bolzano* Conto

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Innovazione finanziaria La sostenibilità dei modelli di business delle banche commerciali e il ruolo dell innovazione 4 4 Sergio Spaccavento,

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 4824 TIPO DI DOCUMENTO: LIBRO TITOLO: Grandi patrimoni immobiliari italiani 2014 SOTTOTITOLO: Assicurazioni, Banche, Enti previdenziali privati, Fondazioni, Fondi pensione e

Dettagli

MPS Capital Services - Direzione Investment Banking. Luglio 2013

MPS Capital Services - Direzione Investment Banking. Luglio 2013 MPS Capital Services - Direzione Investment Banking Luglio 2013 1. Il Gruppo Montepaschi 2 Il Gruppo Montepaschi Overview Filiali in Italia Il Gruppo Montepaschi, terzo gruppo bancario Italiano, è attivo

Dettagli

Presentazione istituzionale

Presentazione istituzionale Presentazione istituzionale Novembre 2014 Milano Via Turati, 9-20121 info@advamsgr.com tel. 02 620808 fax 02 874984 www.advamsgr.com Indice La carta d identità La storia e le competenze La governance e

Dettagli

Credito al consumo: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.1

Credito al consumo: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.1 Credito al consumo: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 4.1 Compass: punti di forza Leader di mercato, in crescita in un mercato stagnante Elevata redditività (ROAC a doppia cifra)

Dettagli

i dossier www.freenewsonline.it www.freefoundation.com a cura di Renato Brunetta

i dossier www.freenewsonline.it www.freefoundation.com a cura di Renato Brunetta 326 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com TURBAMENTO DEI MERCATI Mentre in America Obama chiede 5 miliardi a S&P S, in Italia l indagine della Magistratura di Trani viene ridicolizzata

Dettagli

Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano

Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab La Centrale d allarme d ABI Lab per attacchi informatici Mantenimento di un presidio

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio Informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell'art. 1336 c.c. SERVIZIO IW SCALPER

FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio Informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell'art. 1336 c.c. SERVIZIO IW SCALPER PAG 1/6 DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente

Dettagli

PROPOSTA CONDIZIONI RISERVATE AI VOSTRI ASSOCIATI

PROPOSTA CONDIZIONI RISERVATE AI VOSTRI ASSOCIATI Spettabile ASSOCIAZIONE GIOVANI AVVOCATI MONZA BRIANZA Genova, giugno 2011 PROPOSTA CONDIZIONI RISERVATE AI VOSTRI ASSOCIATI Abbiamo il piacere di presentarvi, con la Presente, le condizioni riservate

Dettagli

SIA BILANCIO 2012: RICAVI E REDDITIVITA IN CRESCITA

SIA BILANCIO 2012: RICAVI E REDDITIVITA IN CRESCITA SIA BILANCIO 2012: RICAVI E REDDITIVITA IN CRESCITA Nel secondo anno di attuazione del Piano Strategico: ricavi +4,2% utile netto +67,8% ROE al 22% rispetto al 16% previsto alla fine del triennio Dopo

Dettagli

Indice Banca IMI IMINext Reflex

Indice Banca IMI IMINext Reflex Indice Banca IMI Specialisti per la finanza... pag. 4 IMINext Una linea di prodotti di finanza personale... pag. 5 Reflex Un paniere ufficiale... pag. 6 I mercati a portata di mano... pag. 7 Una replica

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER INDICE 1 INTRODUZIONE... 1 1.1 Attivazione... 2 2 ADEGUAMENTO AUTOMATICO DEI MARGINI OVERNIGHT... 4 3 MARGIN CALL PER EROSIONE MARGINI... 5 4 MARGIN CALL PER

Dettagli

IL CREDITO COOPERATIVO

IL CREDITO COOPERATIVO IL CREDITO COOPERATIVO 1 Il Credito Cooperativo 400 Banche cooperative 4.450 Sportelli 37 mila Collaboratori dipendenti 1,1 milioni Soci 7 milioni Clienti 2 Il Credito Cooperativo Localizzazione Geografica

Dettagli

Report Ubiquity Mobile Finance

Report Ubiquity Mobile Finance Report Ubiquity Mobile Finance Report IQ 2015 14/05/2015 Il mercato Mobile Finance in crescita nei primi 3 mesi del 2015 Nel primo trimestre del 2015 il mercato dei servizi Mobile Finance in Italia ha

Dettagli

L ambito di Analisi La Ricerca si è focalizzata sui servizi di Mobile Banking rivolti al cliente retail.

L ambito di Analisi La Ricerca si è focalizzata sui servizi di Mobile Banking rivolti al cliente retail. Osservatorio Mobile Banking NOTA METODOLOGICA L ambito di Analisi La Ricerca si è focalizzata sui servizi di Mobile Banking rivolti al cliente retail. Dal punto di vista dei terminali mobile utilizzati

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Marzo 2014 0 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini sino al

Dettagli