C o n s u l e n z e & S e r v i z i S t u d i o M i d o l o

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "C o n s u l e n z e & S e r v i z i S t u d i o M i d o l o"

Transcript

1 C o n s u l e n z e & S e r v i z i S t u d i o M i d o l o Largo dell'assunta Cassino Tel.: Fax: Geom. Sebastiano Midolo Geom. Carmelo Midolo Disegnatore Adelaide Midolo

2 Cosa sono le prove non distruttive? Attraverso l'utilizzo di una termocamera, si eseguono controlli non distruttivi e non invasivi (ovvero non vi è contatto tra attrezzatura e oggetto da esaminare). Questo strumento è cioè in grado di rilevare la temperatura di un corpo attraverso la misurazione dell'intensità di calore da esso emessa, non dovendo quindi entrare in contatto fisico con esso. Permettendo l'individuazione di anomalie termiche nel contesto dello scenario inquadrato dalla termocamera. La tecnica termografica è sicuramente il metodo più adatto per effettuare qualsiasi intervento di tipo manutentivo, consentendo notevoli risparmi economici, dati dalla precisione con cui viene rilevata l'anomalia e dall'identificazione del problema in breve tempo. Questo tipo di indagine sta diventando uno dei sistemi di ispezione non distruttiva più apprezzato ed ambito nel mondo industriale, civile e della ricerca. La quantità di dati, la semplicità di ispezione e l'immediatezza dell'informazione fanno della termografia uno strumento ormai indispensabile in qualunque ambito professionale. Le attuali termocamere permettono di concepire e sviluppare continuamente nuove applicazioni e rappresentano uno strumento efficace ed economico di diagnostica. I VANTAGGI DELLA TERMOGRAFIA La termografia permettendo, tramite una termocamera a infrarossi, la visualizzazione del calore emanato da qualsiasi corpo, consente di eseguire: controlli non distruttivi (non si altera il corpo esaminato); controlli non invasivi (non vi è contatto con il corpo esaminato); controlli durante il normale utilizzo (senza spegnere le parti in esame); controlli nella massima sicurezza (perché eseguiti a distanza). L'immagine termografica consente di individuare anomalie nella distribuzione del calore, evidenzia le problematiche in atto permettendo di adottare delle efficaci e precise contromisure correttive Ulteriori vantaggi sono: Riduzione dei tempi necessari per effettuare una analisi. Precisione nel definire le parti con anomalie. Possibilità di predire in anticipo una anomalia. Memorizzazione digitale dei dati raccolti per futuri confronti. Utilizzando particolari tecniche ispettive denominate (termografia attiva), si va a provocare artificiosamente un evento per registrarlo e analizzarlo in modo da verificarne il corretto svolgimento. La termografia se utilizzata in modo intelligente, da personale tecnico con adeguate conoscenze specifiche, risulta nelle sue applicazioni non solo l'unico metodo per visualizzare e analizzare molteplici situazioni termiche ma anche il modo più economico e preciso per definire la forma più adeguata per intervenire.

3 Analisi fenomeni fessurativi e trama della struttura Individuazione termografica della trama della struttura portante muraria e localizzazione della presenza di un distacco della muratura (colorazione rossa). La visione a occhio nudo, senza strumentazione termografica, non permette di rilevare nè la trama muraria nè il distacco della muratura. Nel caso di cedimenti di murature la termografia permette quindi di individuare le posizioni delle murature dove intervenire con consolidamenti mirati (ad esempio mediante betoncini armati). La termografia viene utilizzata per individuare, sotto intonaco e senza demolizioni, la posizione di strutture portanti in: - cemento armato: pilastri, travi, travetti di solai,...; - acciaio: pilastri, putrelle, travi di solai,... Si possono quindi realizzare delle indagini non distruttive, utili nei casi di: -ristrutturazioni e consolidamenti di strutture; - necessità di realizzare forature delle murature o dei solai, senza indebolire o compromettere la stabilità delle strutture portanti. Basta un gradiente termico per analizzare qualsiasi problema

4 Le cause di distacco di un intonaco sono molteplici e possono essere suddivise in naturali e antropiche. Fra quelle naturali, oltre ai terremoti, alle alluvioni e gli assestamenti strutturali il fattore di degrado principale è l umidità e quindi l acqua nelle sue diverse forme. La pioggia picchiando sulla superficie provoca un abrasione meccanica che, inizialmente superficiale, penetra sempre più velocemente nella porosità della malta comportandone la distruzione. Inoltre, combinandosi con l inquinamento atmosferico si trasforma in acqua acida provocando la corrosione del carbonato di calcio di cui è costituito l intonaco e scatenando delle reazioni chimiche che trasformano il carbonato in solfato di calcio (gesso) con disgregazione del manufatto. Distacco di intonaco Nel periodo invernale l acqua ghiacciando all interno dei pori subisce dei movimenti dimensionali che provocano la disgregazione della malta, ma il danno maggiore è quello provocato da umidità di risalita in quanto, inquinata da sali solubili, sale per capillarità lungo i muri andando ad evaporare sulla superficie dell edificio provocando una cristallizzazione dei sali contenuti in essa con conseguente distacco. Altra causa è l erosione del vento oppure il pulviscolo atmosferico che si cementa nelle cavità della superficie formando croste nere. Fra i danni antropici, i più frequenti sono graffi, iscrizioni, incisioni della superficie e, soprattutto, una mancata manutenzione dell edificio. Per non parlare dello smog, delle vibrazioni prodotte dal traffico urbano o di una non corretta tecnica di esecuzione. Per quanto riguarda i danni provocati da un distacco di intonaco, il risarcimento spetta al proprietario dell'immobile se il distacco dell'intonaco è stato causato da una sua incuranza, come ad esempio, che l'innaffiatura delle piante generi infiltrazioni d'acqua che causano, a loro volta, il distacco di parte dell'intonaco, in questo caso il danno provocato a cose e persone dalla caduta dell'intonaco è sotto la responsabilità diretta del proprietario dell'immobile. Prendiamo in tempo le necessarie misure di conservazione del vostro fabbricato

5 Infiltrazione dalla copertura Alcune applicazioni pratiche.. La tecnologia utilizzata permette la localizzazione di perdite e infiltrazioni di acqua piovana nelle impermeabilizzazioni di: tetto piano; lastrico solare; giardino pensile; garage interrato; terrazzo pavimentato; fondamenta controterra; impermeabilizzazioni guaine pvc; impermeabilizzazioni guaine bituminose; impermeabilizzazioni guaine liquide; impermeabilizzazioni poliuretaniche a spruzzo; impermeabilizzazioni zavorrate con ghiaia; impermeabililizzazioni zavorrate con terra; impermeabilizzazioni pavimento galleggiante. La strumentazione e le tecniche sono particolarmente adatte per ricercare perdite e infiltrazioni di acqua piovana che contribuiscono a creare e mantenere gli ambienti bagnati, umidi, o che provocano muffe, scostamenti delle pitture e distacco di intonaci. L indagine termografica permette prima di tutto di pre-localizzare la zona di infiltrazione e verificare l'estensione dell'area interessata alla bagnatura anche per valutare e quantificarne eventuali interventi di risanamento con deumidificazione intensiva e avviare le pratiche per eventuali risarcimenti assicurativi. La tecnica viene impiegata inoltre per ispezionare i soffitti e i muri perimetrali sottostanti ai solai di copertura, al fine di valutare la presenza di eventuali ristagni di acqua all'interno del solaio o intonaci in fase di distacco. Questo lavoro è di fondamentale importanza per conoscere la distribuzione e l entità delle infiltrazioni d acqua causate da pioggia o da allagamenti artificiali (come ad esempio l'irrigazione di giardini pensili), e per individuare i percorsi e le zone di provenienza dell acqua. La determinazione del punto di infiltrazione consente di ridurre drasticamente i costi di riparazione.

6 Umidità di risalita Il problema del controllo e della eliminazione delle infiltrazioni e di conseguenza dell'umidità dalle murature è stato fin dall'antichità, uno dei maggiori problemi della manutenzione degli edifici, il degrado causato dall'umidità evidenzia due aspetti importanti, di natura estetica e igienico-sanitaria, che hanno attivato intorno alla questione di infiltrazioni e umidità nelle murature, notevoli sforzi per il controllo del fenomeno e la ricerca di nuovi procedimenti per il risanamento. Ad oggi il problema dell'umidità nelle murature non è stata oggetto di una seria sperimentazione, tanto da non consentire una risolutiva soluzione al problema, quindi nella manutenzione edilizia continua a rimanere un tema di attualità. L'umidità può essere presente nelle costruzioni per svariate cause e le più comuni sono: umidità di risalita capillare è l'umidità derivante dal sottosuolo, attratta dalle murature per capillarità o da forze elettro-osmotiche. Umidità di costruzione è presente solo negli edifici di recente costruzione e a volte anche in quelli antichi in disuso relativamente a consistenti spessori delle murature. Umidità di condensazione è l'umidità che può condensare all'interno dei materiali o sulle superfici. umidità di infiltrazione è causata dalla pioggia e non adeguatamente trattenuta dalla copertura che penetra in diversa misura nelle murature. Umidità accidentale è l'umidità derivante da cause impreviste come la rottura di fognature, tubazioni idriche, impianti di adduzione e di scarico. In ognuno dei casi precedenti, con la termografia è possibile rilevare le infiltrazioni di acqua o umidità nelle abitazioni anche se non sono visibili ad occhio nudo, quindi riusciamo ad identificare il problema e la causa, e cosa da non sottovalutare, approntare le metodologie di intervento relativamente all'area selezionata evitando ulteriori sprechi di denaro per sondaggi "distruttivi". Una altro vantaggio considerevole, consiste nel fatto che con la termografia, tramite una perizia termografica certificata, si può richiedere i risarcimenti alle assicurazioni competenti se esistono i presupposti per responsabilità di terzi soggetti o addirittura del condominio dove si abita, in quanto una perizia termografica rende visibile il danno nascosto ed è difficilmente contestabile da chiunque. Eliminare l umidità per trovare il benessere in casa

7 Localizzazione perdite di acqua Con la Termografia, è possibile effettuare la ricerca delle perdite di impianto di riscaldamento a pavimento e dell'impianto tradizionale sanitario, l'immagine termografica rivela il passaggio delle tubazioni di riscaldamento per differenza di temperatura, oltre la ricerca di perdite di impianto, è possibile realizzare una esatta mappatura dell'impianto di riscaldamento dell'abitazione, utile in fase di lavori e/o ristrutturazioni per evitare danni successivi. Le perdite d acqua, vengono rilevate sia sotto i pavimenti (legno, ceramica, ecc.) che nelle murature, indicando perfettamente la zona dove intervenire in caso di effettiva perdita, ed evitando allo stesso tempo inutili e dispendiosi lavori e sprechi di tempo per "sondaggi di prova", che significa demolire una buona parte di pavimento o di parete prima di riuscire a rintracciare l'infiltrazione, senza contare che a volte non si sa neanche da dove cominciare. Con la termografia, è possibile inoltre rilevare anche le perdite dell'impianto dell'acqua fredda e degli scarichi dei sanitari, riuscendo ad intervenire tempestivamente con la riparazione esclusivamente sulla zona interessata. Nei bagni, riusciamo ad individuare quale sia il sanitario difettoso escludendo tutti gli altri, per quanto riguarda le infiltrazioni dall'esterno o da altre proprietà confinanti, si identifica il problema riuscendo a trovare il punto di ingresso dell'acqua e attribuire le relative responsabilità del danno subito a causa dell'infiltrazione. Tale metodo è utile sia per poter intervenire in modo localizzato sulle zone da riparare per ridurre i costi, che per poter individuare i diretti responsabili del danno causato, fornendo dati e indicazioni incontestabili per poter richiedere allo stesso tempo un risarcimento danni. Interveniamo solo dove serve senza spreco di tempo e denaro

8 Verifiche impianti elettrici Una verifica termografica di un impianto elettrico o di una apparecchiatura elettronica permette di evitare il rischio di INCENDIO, di distruzione di attrezzature e di FERMO delle macchine. Secondo recenti statistiche, una preventiva verifica termografica degli impianti elettrici ed elettronici permette una riduzione del 90% del rischio INCEN- DIO delle macchine e dei fabbricati, del 70% del FERMO macchine, del 40% degli interventi manutentivi urgenti a seguito di fermo macchine. Inoltre è stato stimato un incremento della produzione pari, mediamente, al 15%. Alcune compagnie assicurative praticano SCONTI sulle polizze di responsabilità civile a coloro che effettuano verifiche termografiche delle apparecchiature e degli impianti elettrici ed elettronici. I COMPONENTI che possiamo esaminare, mediante la termografia, sono: i quadri elettrici, le linee elettriche, le blindo sbarre, i cavi elettrici, i trasformatori di corrente, i dispositivi di apertura dei circuiti, i relè, gli interruttori, i fusibili, i motori, le macchine, le pompe, i controllori a logica programmabile (PLC), le schede elettroniche, le apparecchiature elettroniche,..., ecc,... Con questa applicazione della termografia, siamo in grado di: individuare la presenza di PUNTI CALDI irregolari dell'impianto elettrico o elettronico, non visibili ad occhio nudo, che possono provocare malfunzionamenti ed incendi; fornire le immagini termografiche digitali e le fotografie digitali delle anomalie riscontrate; redigere una RELAZIONE tecnica, a firma di professionista abilitato iscritto all'ordine degli ingegneri, con la segnalazione esatta di tutte le anomalie e le problematiche riscontate. Un componente che si riscalda in maniera anomala può causare incendi

9 Restauro Discontinuità strutturali L'individuazione delle discontinuità strutturali rappresenta un problema nelle fasi di pianificazione degli interventi. Mediante un'analisi termografica eseguita in condizioni specifiche è possibile fornire una mappa dettagliata visibile/ir nella quale localizzare - strutture nascoste e trame murarie. - Analisi delle trame murarie - Identificazione di strutture interne - Mappatura dei tamponamenti - Individuazione di iniezioni di malte e cementi - Creazione di mappa visibile/ir di facile lettura Verifica degli intonaci e di rivestimenti Valutare lo stato d'avanzamento del distacco d'intonaco su aree estese, richiede costi elevati per impalcature e interventi invasivi. Con un'analisi termografica eseguita in condizioni opportune possiamo fornire una mappa visibile/ir con evidenziate le aree interessate. Il restauratore potrà così meglio indirizzare i suoi interventi. Localizzazione umidità da risalita Le risalite d'umidità sono uno dei fattori che accelerano il degrado delle opere. Individuare l'origine di tali fenomeni costituisce un valido supporto all'identificazione del problema. Grazie all'analisi Termografica eseguita in idonee condizioni ambientali è possibile visualizzare l'area interessata dal fenomeno e risalire alle cause prima che sia visibile. Individuazioni di lesioni e fessurazioni L'individuazione di fessurazioni richiede grossi investimenti di capitale per l'installazione di ponteggi in aree spesso non interessate dal fenomeno. Con l'ispezione termografica eseguita in condizioni opportune è possibile fornire una mappa che evidenzi tali fenomeni evitando il montaggio di piattaforme dove non strettamente necessario. Analisi pre-intervento Prima di avviare dei lavori di restauro o manutenzione è fondamentale avere una chiara visione sullo stato del bene oggetto dell'intervento. La termografia, eseguita in specifiche condizioni, può dare un notevole contributo all'identificazione di problemi spesso non percepibili visivamente. Restaurare per conservare vivi i ricordi del passato!

10 Condensa e muffe Nella stagione invernale potrebbe accadere, di vedere negli angoli dei muri o dietro gli armadi, formazioni di muffa che oltre ad essere antiestetica, può causare attacchi d asma e allergie particolarmente nei bambini. La muffa, per attecchire ha bisogno di condizioni ambientali specifiche: la presenza di umidità sulla superficie di colonizzazione, alcuni substrati organici che a volte, sono contenuti nelle pitture che vengono impiegate all'interno. Altre condizioni necessarie sono la presenza di una sufficiente quantità di acqua e una temperatura relativamente mite. In primis la presenza di umidità è la più importante; escluse le infiltrazioni di acqua, il fenomeno più significativo è quello legato alla condensa dovuta alla presenza di abbassamenti di temperatura all'interno dei locali e dalla presenza di una elevata umidità relativa. Tali condizioni si creano all interno di abitazioni non correttamente progettate,costruite senza troppe "attenzioni" o nelle quali siano state adottate delle modifiche, come per esempio la sostituzione delle finestre senza preoccuparsi di verificare la situazione globale dell immobile e quindi può accadere che in vecchi edifici che mai hanno presentato problemi di condensa o di muffa, in seguito alla sostituzione delle vecchie finestre, compare della muffa. Questo avviene perché il nuovo serramento, più efficiente termicamente e limita le dispersioni. Una buona parte di responsabilità, a volte ricade anche nella pessima conduzione degli ambienti da parte di chi vi abita, una scarsa ventilazione produce forti carichi di umidità all interno dei locali, come la cucina, elevata presenza di piante o animali, i vapori della doccia ecc. Và detto che con un buon isolamento e risolti i problemi dei ponti termici, difficilmente si potrà presentare della condensa interna in un'abitazione. L impiego della termografia permette di evidenziare la correlazione tra la presenza della muffa e della temperatura superficiale interna della stessa, ma consente anche di individuare zone dove in futuro potrebbero farsi presenti colonie di muffa. Abbinando la termografia al rilievo delle condizioni termoigrometriche ( temperatura ed umidità relativa) interne ad una stanza è possibile determinare se in una parete vi siano zone che presentano una temperatura superficiale inferiore al punto di rugiada. Tali zone fredde sono dovute ai ponti termici o ad una generalizzata carenza di isolamento. Nelle pareti con temperatura inferiore al punto di rugiada si può creare condensa e quindi è favorita la proliferazione di muffa, con degrado delle finiture e potenziale sviluppo di patologie per gli occupanti. A seguito di tali rilievi, vengono eseguite contestazioni che a volte sfociano in cause legali in quanto molte volte sono state omesse delle operazioni prescritte nelle normative. L umidità e la condensa sono la causa di gravi problemi allergici

11 Dispersioni termiche degli edifici Con gergo "Ponte Termico" si intende una via preferenziale per il flusso di calore in dispersione. Le conseguenze dei ponti termici non significano solamente incremento dei costi di gestione, ma anche zone fredde in inverno e calde in estate. I ponti termici sono presenti in corrispondenza di travi, pilastri, davanzali, balconi, in un edificio possiamo quindi avere Ponti Termici nei punti male isolati, in presenza di materiali diversi nella sezione dell edificio (es. muratura di tamponamento in mattoni con struttura in cemento armato), nella discontinuità geometrica nella forma della struttura (es. angoli), nelle interruzioni dello strato di isolamento termico (es. pilastri, travi marcapiano, serramenti, ecc.). Le perdite di calore derivanti incidono in modo notevole sulle dispersioni energetiche dell intero edificio. I ponti termici possono anche triplicare la trasmissione di calore in una sezione dell edificio, pur rappresentando solo una minima parte della superficie stessa. Alla bassa temperatura superficiale è spesso associato il fenomeno di condensa, accompagnata dalla comparsa di muffa, di conseguenza evitare i Ponti Termici non è quindi esclusivamente una questione di risparmio energetico, ma anche un modo per garantire situazioni di benessere e salvaguardare la salute. Una scadente prestazione di isolamento termico porta ad un incremento delle perdite di calore e può provocare la diminuzione di temperatura della superficie interna dell edificio tale da causare rischi di condensazione superficiale. La tecnica fotografica agli infrarossi permette di rilevare la presenza di ponti termici e questi possono rappresentare fino al 30% del calore totale disperso. Per ponti termici geometrici si intendono quei punti in cui, per la conformazione geometrica, la struttura favorisce, indipendentemente dai materiali o dagli isolanti utilizzati per la costruzione, un flusso preferenziale dispersivo per il calore, negli edifici sono Ponti Termici Geometrici tutti gli spigoli e tutti i vertici, con ulteriore aggravio se si possono anche riscontrare elementi strutturali come ad esempio travi e pilastri in cemento armato. Perché disperdere all esterno tutta questa energia?

12 Impianti fotovoltaici La termografia ad infrarossi è estremamente importante per la corretta manutenzione dei pannelli fotovoltaici. La termografia non solo è in grado di fornire rapporti per la verifica e riparazione dei moduli interessati ma può fornire una visione storica dell'evoluzione dei difetti localizzati. Uno dei problemi di questi moduli sono i punti caldi, vale a dire celle difettose che si surriscaldano. Come sappiamo il surriscaldamento della temperatura dei moduli da dei risultati pessimi con un calo della produzione di energia elettrica della cella difettosa e di quelle adiacenti. Tutto questo è riscontrabile tramite una misurazione termografica che all'istante può individuare le celle difettose e valutarne il surriscaldamento. In queste foto effettuate con una delle nostre termocamere si vedono immediatamente le celle difettose, che sono di colore rosso vivo. Con qualsiasi altro tipo di strumentazione non potrebbero essere rilevate. La termocamera ci aiuta ad individuare sia il pannello difettoso che, nel dettaglio, la cella difettosa. Proprio per questo è estremamente importante curare e mantenere monitorato nel tempo ogni singolo impianto fotovoltaico. La certezza dell' investimento e del suo ritorno sono effettivi solo se l'impianto produce quanto preventivato nei calcoli progettuali. Un aiuto sostanziale giunge dalla termografia a infrarossi. Grazie a questa tecnologia non invasiva è possibile monitorare velocemente ed in modo assolutamente preciso lo stato di ogni singolo pannello o di ogni singola cella. Si può così creare una mappa all' infrarosso di tutto l'impianto. Questo si concretizza nella possibilità di individuare connettori, celle o intere porzioni di pannelli fotovoltaici mal funzionanti che pregiudicano il funzionamento e la resa di tutto l'impianto. La termografia è quindi in grado di trovare ed evidenziare le celle surriscaldate o in corto, dalle analisi condotte è emerso che la maggior parte di impianti integrati soffrono di notevole surriscaldamento con conseguente calo di resa e deterioramento precoce delle celle. Un analisi termografica permette quindi di scovare l'anomalia anche anticipatamente prima che il pannello fotovoltaico si deteriori completamente permettendo un immediata manutenzione all' impianto che permetterà di massimizzarne la produzione. Ogni impianto fotovoltaico dovrebbe essere monitorato almeno una volta all' anno con il sistema della termografia a infrarossi al fine di mantenerne la perfetta efficienza. Solo due celle difettose riducono al 50% il normale rendimento di tutto il pannello

13 A chi si rivolge la termografia? Agli amministratori di condominio e proprietari di immobili Perché permette di monitorare numerosi aspetti e consente di prevenire per tempo intervenendo tempestivamente e non facendo aggravare il problema Agli installatori e manutentori di pannelli fotovoltaici Perché consente di monitorare l efficienza dell impianto e di individuare anche piccoli difetti dovuti ad usura. Le ispezioni possono essere effettuate sotto normali condizioni operative e non richiedono la disattivazione del sistema. Agli installatori di cappotti per edifici Perché consente di individuare, oltre eventuali ponti termici, l uniformità della protezione sulle facciate ed inoltre l isolamento degli infissi Alla Soprintendenza, alla Curia, alle associazioni Perché consente di monitorare l integrità del materiale esaminato, ad esempio controllo delle fessurazioni su statua o controllo dell integrità dell intonaco sul quale vi è un dipinto Agli installatori e manutentori di impianti elettrici Le termo camere possono essere utilizzate per effettuare scansioni di quadri elettrici, fusibili, collegamenti e molto altro ancora. I problemi elettrici così rilevati, invisibili all occhio umano ma individuabili rapidamente con una termo camera, possono essere facilmente riparati. Se non sistemati, i problemi elettrici possono causare temperature elevate, possono generare scintille, in grado di scatenare incendi. Ai fornitori di materiali edili soggetti a processi di asciugatura Perché consente di monitorare l intera superficie che si sta asciugando Agli installatori e manutentori di impianti idraulici Perché la termo camera è lo strumento ideale per rilevare tubi anche ostruiti o rotti ed altre problematiche relative agli impianti idraulici. Anche se le tubazioni passano sotto il pavimento o all interno di una parete è possibile identificare precisamente la posizione del guasto facendo scorrere acqua calda nei tubi. Ai periti delle assicurazioni, del Tribunale e delle banche Nei contenziosi può dare un utile contributo nell identificare scientificamente la causa di infiltrazioni, perdite di calore, integrità ed efficienza degli impianti idraulici ed elettrici, degrado del materiale, integrità strutturale. Agli installatori e manutentori di impianti di riscaldamento a pavimento Perché consente una indiscussa certificazione all atto del collaudo dell impianto e, per l aspetto manutentivo, consente di individuare puntualmente eventuali perdite localizzandole con precisione. Alle figure che intervengono nelle ristrutturazioni edili Le strutture nascoste sotto l intonaco diventano chiaramente visibili in un immagine ad infrarossi ed è così possibile decidere se è utile esporle. Inoltre è possibile individuare il distacco di intonaco.

14 Certificazione energetica degli edifici Il Decreto stabilisce quindi che, a partire dal 1 gennaio 2012, tutti gli annunci commerciali di vendita, dall editoria, alla tabellonistica fino ai portali web e tutti gli altri mezzi di comunicazione dovranno riportare l indice di prestazione energetica dell edificio o della singola unità immobiliare oggetto di compravendita; sarà quindi necessario far redigere l attestato di certificazione energetica da un certificatore accreditato e poi riportare i dati in esso contenuti negli annunci pubblicati. Questo nuovo obbligo, che ha l obiettivo di far scegliere consapevolmente la propria casa ai futuri acquirenti, sapendo fin dal momento della prima selezione i potenziali consumi energetici dell abitazione, ha però diversi dubbi interpretativi soprattutto per le agenzie immobiliari e per tutti coloro che si accingono a pubblicare un annuncio. Indice di prestazione energetica di un edificio. L allegato A del D. Lgs. 192/05 riporta la definizione di indice di prestazione energetica EP : esprime il consumo di energia primaria totale riferito all unità di superficie utile o di volume lordo, espresso rispettivamente in KWh/mq anno o KWh/mc anno. E quindi il fabbisogno di energia primaria per gli usi energetici di riscaldamento e di acqua calda sanitaria (mancano ancora i contributi per la climatizzazione estiva e per l illuminazione in quanto mancano le norme tecniche per calcolarli) ripartito o sulla superficie netta calpestabile se si tratta di edifici o singole unità immobiliari adibite a residenza o sul volume lordo riscaldato se si tratta di edifici con altra destinazione d uso. Sulla base del valore calcolato dell indice di prestazione e- nergetica, il legislatore ha definito la classificazione di merito degli edifici. Classe energetica di un edificio. La classe energetica globale dell edificio è l etichetta di efficienza energetica attribuita all edificio sulla base di un intervallo convenzionale di riferimento all interno del quale si colloca la sua prestazione energetica complessiva. La classe energetica è contrassegnata da una lettera. Attestato di certificazione energetica (ACE) degli edifici. L attestato di certificazione energetica degli edifici, con l attribuzione di specifiche classi prestazionali, è lo strumento di orientamento del mercato verso gli edifici a migliore rendimento energetico, permette ai cittadini di valutare la prestazione energetica dell edificio di interesse e di confrontarla con i valori tecnicamente raggiungibili, in un bilancio costi/ benefici.

15 Tariffario Utilizzo di termo camera FLIR EBX40 all infrarosso, con visualizzazione delle temperature a seguito di sollecitazione termica naturale legata all irraggiamento solare o sfruttando il gradiente termico spontaneo tra giorno e notte. L indagine consta nell acquisizione dei dati a seguito di taratura e installazione ad hoc della strumentazione, post elaborazione dei dati, restituzione di report cartaceo. Per condizioni diverse da quelle normali saranno concordati prezzi specifici. Le spese di trasferta sono considerate fino ad una distanza chilometrica pari a 50 km (A/R) INDAGINE SU INTERNO O ESTERNO PER I SEGUENTI CAMPI DI APPLICAZIONE: Mappature strutture portanti e tessitura muraria Verifica orditura solai Individuazione lesioni strutturali Individuazione elementi metallici Individuazione dei distacchi di intonaci o rivestimento Verifica presenza umidità di risalita Verifica formazione condense Verifica stato delle coibentazioni a pareti Per superfici fino a 10 mq Per superfici fino 100 mq.. Oltre i 100 mq.. Rimborso spese trasferta oltre i 50 km. Fino a 100 km (A/R) Fino a 300 km. (A/R).. Per ulteriori tariffe è necessario richiedere un preventivo specifico Una spesa ben fatta oggi per un risparmio assicurato domani

16 Assistenza e Direzione Lavori Riserve Appalti Lavori Pubblici Prevenzione Incendio Consulenze Tecnico Legali Pratiche Catastali Termografia Applicata all edilizia: Dispersioni Termiche degli Edifici Analisi Fenomeni Fessurativi Localizzazione Tubazioni Localizzazione Infiltrazioni Verifiche Impianti Elettrici Attestato Certificazione Energetica Contabilità Lavori Pubblici Rilievi Topografici C o n s u l e n z e S e r v i z i NOI GUARDIAMO AL FUTURO!

Rilievi Termometrici. Nuove Tecnologie per l Ingegneria. e monitoraggi manutentivi. Funaro Ingegneria Ing. Giuseppe Funaro Cosenza (CS)

Rilievi Termometrici. Nuove Tecnologie per l Ingegneria. e monitoraggi manutentivi. Funaro Ingegneria Ing. Giuseppe Funaro Cosenza (CS) Rilievi Termometrici e monitoraggi manutentivi Nuove Tecnologie per l Ingegneria g Studio Tecnico Rende (CS) Funaro Ingegneria Ing. Giuseppe Funaro Cosenza (CS) 2 Perchè conviene monitorare agli infrarossi

Dettagli

TERMOCAMERA ANALISI TERMOGRAFICA

TERMOCAMERA ANALISI TERMOGRAFICA TERMOCAMERA Una telecamera termografica a infrarossi (o termocamera) è uno strumento che rileva a distanza l'energia termica (infrarossa) e la converte in immagini fotografiche o video, fornendo al contempo

Dettagli

LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI PER IL SETTORE DELL EDILIZIA

LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI PER IL SETTORE DELL EDILIZIA Servizi di Termografia Impianti di Teletermografia Vendita e Noleggio Termocamere Corsi di formazione Normative ASNT ed EN473 LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI PER IL SETTORE DELL EDILIZIA Qual è il vantaggio

Dettagli

VISUALIZZARE LE PERDITE ENERGETICHE E RILEVARE CARENZE O DIFETTI DI ISOLAMENTO:

VISUALIZZARE LE PERDITE ENERGETICHE E RILEVARE CARENZE O DIFETTI DI ISOLAMENTO: La termografia è uno strumento eccellente per mappare le perdite energetiche di un edificio. L'ispezione ad infrarossi rappresenta un potente mezzo non invasivo per monitorare e diagnosticare le condizioni

Dettagli

TERMO INDAGINI SAGL. Ricerca dispersione termica e perdite energetiche dell edificio

TERMO INDAGINI SAGL. Ricerca dispersione termica e perdite energetiche dell edificio TERMO INDAGINI SAGL La società Termo Indagini Sagl è in grado di acquisire immagini termiche all infrarosso con l ausilio di apposite apparecchiature all avanguardia. Le immagini ottenute forniscono importanti

Dettagli

Premessa Perché una Analisi Energetica

Premessa Perché una Analisi Energetica AUDIT ENERGETICO LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI CON L AUSILIO DELLE ANALISI TERMOGRAFICHE PER INDIVIDUARE SOLUZIONI DI RISPARMIO ENERGETICO E DI RISPARMIO DELLE MANUTENZIONI Premessa Perché

Dettagli

A&L Ingegneria - Diagnosi Termografiche

A&L Ingegneria - Diagnosi Termografiche A&L Ingegneria - Diagnosi Termografiche A&L Ingegneria effettua diagnosi termografiche, controlli non distruttivi e perizie con l ausilio di termocamere. Con la tecnica diagnostica della termografia si

Dettagli

LA TERMOGRAFIA. Strumenti di misura Servizi Formazione

LA TERMOGRAFIA. Strumenti di misura Servizi Formazione LA TERMOGRAFIA La termografia IR è una tecnica di indagine non distruttiva (non sussistono alterazioni in seguito alla verifica) e non invasiva (non vi è contatto tra attrezzatura e oggetto da esaminare),

Dettagli

RISANAMENTO DEGLI EDIFICI ESISTENTI E N E R G E T I C O. Vantaggi immediati per un futuro migliore

RISANAMENTO DEGLI EDIFICI ESISTENTI E N E R G E T I C O. Vantaggi immediati per un futuro migliore COSTRUZIONI E RISTRUTTURAZIONI CON PARAMETRI CASA CLIMA A BASSOCONSUMO E N E R G E T I C O RISANAMENTO DEGLI EDIFICI ESISTENTI Vantaggi immediati per un futuro migliore Strada Comunale Gelati, 5 29025

Dettagli

Il Patto dei Sindaci Spunti per approfondimenti. Ponti termici e Serramenti. Novembre 2011

Il Patto dei Sindaci Spunti per approfondimenti. Ponti termici e Serramenti. Novembre 2011 Il Patto dei Sindaci Spunti per approfondimenti Ponti termici e Serramenti Novembre 2011 Cosa sono i ponti termici I Ponti Termici sono punti o zone dove il comportamento termico dell edificio è diverso

Dettagli

1) infiltrazioni all interno ed all esterno dell appartamento. 2) perdite dovute alle tubazioni degli impianti ( es. riscaldamento a pavimento)

1) infiltrazioni all interno ed all esterno dell appartamento. 2) perdite dovute alle tubazioni degli impianti ( es. riscaldamento a pavimento) 1) infiltrazioni all interno ed all esterno dell appartamento 2) perdite dovute alle tubazioni degli impianti ( es. riscaldamento a pavimento) IMPIANTO SENZA PERDITE IMPIANTO CON PERDITA 3) RICERCA DI

Dettagli

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E LA TERMOGRAFIA TERMOGRAFIA IN AMBITO EDILE E ARCHITETTONICO LA TERMOGRAFIA IN ABITO EDILE ED ARCHITETTONICO INDICE: LA TEORIA DELL INFRAROSSO LA TERMOGRAFIA PASSIVA LA TERMOGRAFIA ATTIVA ESEMPI DI INDAGINI

Dettagli

ANALISI TERMOGRAFICHE. in ambito +elettrico +edile + idraulico + riscaldamento

ANALISI TERMOGRAFICHE. in ambito +elettrico +edile + idraulico + riscaldamento + riscaldamento ANALISI ++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++ TERMOGRAFICHE Sono lieto di presentarvi i miei servizi di supporto tecnologico indispensabile per la manutenzione utilizzando un metodo

Dettagli

Impianti Elettrici. di Balsamo Salvatore & C. SAS ANALISI TERMOGRAFICHE

Impianti Elettrici. di Balsamo Salvatore & C. SAS ANALISI TERMOGRAFICHE + ANALISI TERMOGRAFICHE Impianti elettrici La nostra società è Lieta di presentare i nostri servizi di supporto tecnologico indispensabile per la manutenzione utilizzando un metodo sicuro ed efficace basato

Dettagli

L utilizzo della termografia come strumento diagnostico in edilizia 2 a parte

L utilizzo della termografia come strumento diagnostico in edilizia 2 a parte Roberto Ricca e-mail: r.ricca@inprotec.it L utilizzo della termografia come strumento diagnostico in edilizia 2 a parte 1 Utilizzo della termografia in edilizia Quando può essere effettuato il controllo

Dettagli

Indagini termografiche

Indagini termografiche Indagini termografiche informazioni sintetiche sulle possibili applicazioni in ambito edile, impiantistico ed industriale Servizi di Termografia dbabitat srl fornisce il servizio di analisi, indagine e

Dettagli

RELAZIONE TECNICA STRUMENTI ANALISI, FINALIZZATA A MONITORARE IL LIVELLO DI UMIDITA' NELLA TRAMA MURARIA TECNICO DIEGO PAMBIANCO ELABORATO

RELAZIONE TECNICA STRUMENTI ANALISI, FINALIZZATA A MONITORARE IL LIVELLO DI UMIDITA' NELLA TRAMA MURARIA TECNICO DIEGO PAMBIANCO ELABORATO Prosciugamento Definitivi dei Muri Umidi Ing. Lorenzo Ranucci RELAZIONE TECNICA ANALISI, FINALIZZATA A MONITORARE IL LIVELLO DI UMIDITA' NELLA TRAMA MURARIA ELABORATO RELAZIONE TECNICA STRUMENTI TERMOCAMERA

Dettagli

- LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI -

- LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI - DIAGNOSTICA AD IMPATTO ZERO - LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI - INTRODUZIONE COS E LA TERMOGRAFIA La TERMOGRAFIA si basa sul principio fisico secondo il quale ciascun corpo, sollecitato da una fonte di calore,

Dettagli

L EFFICIENZA DEGLI EDIFICI SI MISURA CON LA TERMOGRAFIA

L EFFICIENZA DEGLI EDIFICI SI MISURA CON LA TERMOGRAFIA L EFFICIENZA DEGLI EDIFICI SI MISURA CON LA TERMOGRAFIA Come verificare la corretta esecuzione di un edificio dal punto di vista energetico? Quali strumenti adottare per individuare gli interventi volti

Dettagli

Individuazione di tubazioni mal isolate. Con la termografia è possibile individuare tubazioni non isolate inquadrando la parete dall esterno.

Individuazione di tubazioni mal isolate. Con la termografia è possibile individuare tubazioni non isolate inquadrando la parete dall esterno. Individuazione di tubazioni mal isolate Con la termografia è possibile individuare tubazioni non isolate inquadrando la parete dall esterno. 1 Individuazione tubazioni acqua calda Controllando termograficamente

Dettagli

Indagini ed analisi Termografiche

Indagini ed analisi Termografiche Indagini ed analisi Termografiche Per termografia s'intende l'utilizzo di una telecamera a infrarossi (o termocamera), al fine di visualizzare e misurare l'energia termica emessa da un oggetto. L'energia

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNI EN 473/ISO 9712

CERTIFICAZIONE UNI EN 473/ISO 9712 Chi Siamo Lo STUDIOBORGIOTTI di Milano è un ufficio di progettazione e misure elettrotecniche fondato nel 1982 da Borgiotti Marco, e opera tutt'ora con successo nel campo della progettazione, nella direzione

Dettagli

AZIONI DI RISPARMIO TERMICO

AZIONI DI RISPARMIO TERMICO AZIONI DI RISPARMIO TERMICO La maggior parte degli edifici esistenti sono caratterizzati da elevati consumi termici, sia a causa delle dispersioni di calore per trasmissione attraverso le pareti, i tetti,

Dettagli

CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI ai sensi della vigente normativa (L. R. 28 maggio 2007 n. 13 - Regione Piemonte) Gli obiettivi della certificazione energetica degli edifici Migliorare la trasparenza

Dettagli

www.futuragroup.tk futura.monfalcone@gmail.com Relatori: Ing. Angelo Santangelo Ing. Francesco Babich FUTURA - Zero energy and noise control solution

www.futuragroup.tk futura.monfalcone@gmail.com Relatori: Ing. Angelo Santangelo Ing. Francesco Babich FUTURA - Zero energy and noise control solution Termografia Termoflussimetria Audit Energetico Misure Campi elettromagnetici Acustica Misurazioni emissioni RADON Formazione Service E molto molto altro www.futuragroup.tk futura.monfalcone@gmail.com Relatori:

Dettagli

Termografia un nuovo metodo di indagine non distruttiva per gli edifici.

Termografia un nuovo metodo di indagine non distruttiva per gli edifici. ISTITUTO TECNICO STATALE PER GEOMETRI P.L. NERVI D.A.R.T. Laboratorio Diagnostica Ambientale e Rilievi Termografici Via San.Bernardino da Siena n 10 28100 NOVARA. e-mail: dart.itgnervi@gmail.com tel. 0321625790

Dettagli

Pratica di Certificazione energetica e Acustica in edilizia

Pratica di Certificazione energetica e Acustica in edilizia Pratica di Certificazione energetica e Acustica in edilizia Concetti e spunti applicativi 1 Ing. Roberto Callegari Tecniche Strumentali per la Diagnosi Energetica INTRODUZIONE 2 Una adeguata conoscenza

Dettagli

Perizie Termografiche in edilizia per verifica muffa, condensa, infiltrazioni acqua e stato conservativo dei materiali

Perizie Termografiche in edilizia per verifica muffa, condensa, infiltrazioni acqua e stato conservativo dei materiali Pagina generale TERMOGRAFIA E PERIZIA TERMOGRAFICHE Perizie Termografiche in edilizia per verifica muffa, condensa, infiltrazioni acqua e stato conservativo dei materiali La termografia in edilizia è utilizzata

Dettagli

REPORT - INDAGINI TERMOGRAFICHE IN EDILIZIA

REPORT - INDAGINI TERMOGRAFICHE IN EDILIZIA REPORT - INDAGINI TERMOGRAFICHE IN EDILIZIA La Termografia è impiegata in edilizia per mappare la morfologia e lo stato di degrado di superfici nascoste da intonaco o da rivestimenti, grazie alla possibilità

Dettagli

Cos è la termografia... pag. 2. Chi può operare con la Termografia: certificazione del personale... pag. 4

Cos è la termografia... pag. 2. Chi può operare con la Termografia: certificazione del personale... pag. 4 Indice Cos è la termografia... pag. 2 Chi può operare con la Termografia: certificazione del personale... pag. 4 Principali campi di applicazione - verifica dell'isolamento: dispersioni termiche dovute

Dettagli

L efficienza energetica in edilizia La cura dei particolari

L efficienza energetica in edilizia La cura dei particolari L efficienza energetica in edilizia La cura dei particolari L edificio energeticamente efficiente, deve nascere già dal progetto architettonico orientamento dimensionamento delle superfici trasparenti

Dettagli

Termografia di edifici

Termografia di edifici Gennaio 2013 Newsletter n 1 Nunc in nunc quis leo consectetuer. Termografia di edifici Rilevamento dei vizi strutturali e qualità. Page 3 A cosa serve? La termografia nasce per rilevare rapidamente le

Dettagli

Cos è la Termografia InfraRosso

Cos è la Termografia InfraRosso Cos è la Termografia InfraRosso Cos è l InfraRosso (IR)? L energia IR (cioè Calore) si muove nello spazio come radiazione. L energia IR è una radiazione che fa parte dello spettro delle Onde Elettromagnetiche

Dettagli

Esempi indagini termografiche. Esempi di indagine

Esempi indagini termografiche. Esempi di indagine Esempi indagini termografiche Esempi di indagine Nel visibile il certificatore energetico difficilmente riesce a individuare le strutture L immagine nell infrarosso permette di svelare aspetti sconosciuti,

Dettagli

Aspetti tecnici per spiegare la presenza di umidità - muffa e condensa sui muri o su pavimenti e pareti fredde in genere

Aspetti tecnici per spiegare la presenza di umidità - muffa e condensa sui muri o su pavimenti e pareti fredde in genere Aspetti tecnici per spiegare la presenza di umidità - muffa e condensa sui muri o su pavimenti e pareti fredde in genere La presenza di muffa sulle pareti è una situazione tipica di condensa dell umidità

Dettagli

STRUMENTAZIONE IN DOTAZIONE

STRUMENTAZIONE IN DOTAZIONE STRUMENTAZIONE IN DOTAZIONE INDAGINI TERMICHE TERMOCAMERA FLUKE Ti32 Lo strumento consente: Diagnosi e risanamento dell' umidità di risalita. Diagnosi e risanamento da muffe e condensa interna. Verifica

Dettagli

Indagini termografiche Esempi di applicazione Studio Mantovani IR

Indagini termografiche Esempi di applicazione Studio Mantovani IR Collaudo di una casa prefabbricata a basso consumo energetico. L immagine termica dimostra l ottimo isolamento delle pareti e dell intero involucro (temp. amb. interna 21 C temp. sup. esterna 0,6 C). Viene

Dettagli

La termografia. Il Blower Door Test e le tecniche di diagnosi e controllo energetico

La termografia. Il Blower Door Test e le tecniche di diagnosi e controllo energetico La termografia Il Blower Door Test e le tecniche di diagnosi e controllo energetico di Davide Lanzoni - https://it.linkedin.com/pub/davide-lanzoni/20/396/537 Grazie al calo di prezzo delle termocamere,

Dettagli

TERMOGRAFIA a infrarossi

TERMOGRAFIA a infrarossi TERMOGRAFIA a infrarossi L'energia termica, o infrarossa, consiste in luce la cui lunghezza d'onda risulta troppo grande per essere individuata dall'occhio umano. A differenza della luce visibile, nel

Dettagli

Corso di Auditor Termografico degli Edifici

Corso di Auditor Termografico degli Edifici Corso di Auditor Termografico degli Edifici Prossime date 14-18 Settembre 2009 9-13 Novembre 2009 Sede Sede FLIR di Limbiate (MI) Durata 40 ore L indagine termografica in edilizia rappresenta uno strumento

Dettagli

Indice. - Premessa. - Indagine termografica. - Documentazione Fotografica e IR

Indice. - Premessa. - Indagine termografica. - Documentazione Fotografica e IR Indice - Premessa - Indagine termografica - Documentazione Fotografica e IR Premessa La caratterizzazione fisico-meccanica dei materiali costituenti un manufatto è indispensabile per stabilire un appropriato

Dettagli

Introduzione alla termografia

Introduzione alla termografia Introduzione alla termografia La TERMOGRAFIA IR è una tecnica diagnostica assolutamente non distruttiva che, misurando la radiazione infrarossa emessa da un corpo, è in grado di determinarne la temperatura

Dettagli

L IMPORTANZA DEL COLLAUDO ENERGETICO DEGLI EDIFICI Ing. Davide Lanzoni www.saige.it

L IMPORTANZA DEL COLLAUDO ENERGETICO DEGLI EDIFICI Ing. Davide Lanzoni www.saige.it L IMPORTANZA DEL COLLAUDO ENERGETICO DEGLI EDIFICI Ing. Davide Lanzoni www.saige.it L emanazione delle recenti normative per il risparmio energetico, che prevedono per gli edifici il possesso di un certificato

Dettagli

I Ponti Termici e la Termografia

I Ponti Termici e la Termografia Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale Facoltà di Ingegneria I Ponti Termici e la Termografia Docente Prof. Marco Dell Isola Anno Accademico 2013-2014 } } Ponti Termici } Flusso monodimensionale

Dettagli

IL SERVIZIO DI INDAGINE TERMOGRAFICA E LE SUE APPLICAZIONI SUGLI IMPIANTI CIVILI E INDUSTRIALI

IL SERVIZIO DI INDAGINE TERMOGRAFICA E LE SUE APPLICAZIONI SUGLI IMPIANTI CIVILI E INDUSTRIALI IL SERVIZIO DI INDAGINE TERMOGRAFICA E LE SUE APPLICAZIONI SUGLI IMPIANTI CIVILI E INDUSTRIALI Rev. 00 del 12.10.2011 PREMESSA ATT Studio Tecnico Associato, opera progettando, sviluppando, monitorando

Dettagli

L indagine termografica a supporto delle perizie tecniche giudiziarie:

L indagine termografica a supporto delle perizie tecniche giudiziarie: Giovanna Rossi architetto - libero professionista Operatore Termografico Qualificato per prove non distruttive: Certificato 2 Livello ITC - ISO 17024 e RINA - UNI EN 473 e ISO 9712 Segretario e tesoriere

Dettagli

Basta tentare! - Incomincia a vederci chiaro

Basta tentare! - Incomincia a vederci chiaro Basta tentare! - Incomincia a vederci chiaro Tecnologia ad infrarossi applicata al settore delle costruzioni ed al risparmio energetico Una gamma completa di termocamere adatte a tutte le esigenze di impiego

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fax 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice Via Tullio, 24 - UDINE (UD) 1 Indice 1. OGGETTO

Dettagli

Tetto isolato e ventilato. Tutti questi interventi possono beneficiare delle detrazioni fiscali del 55%.

Tetto isolato e ventilato. Tutti questi interventi possono beneficiare delle detrazioni fiscali del 55%. 1. Diagnosi energetica La prima cosa da fare è ovviamente la diagnosi energetica dell edificio, sia sotto il profilo energetico che del comfort ambientale. La diagnosi dell edificio è necessaria per valutare

Dettagli

Termografia ad infrarossi

Termografia ad infrarossi E s s e d i e m m e S. r. l. - R o m a Termografia ad infrarossi Manutenzione predittiva SOMMARIO: Apparati elettrici Pag. 2 Impianti industriali Pag. 3 Edilizia e restauro Pag. 4 Altre applicazioni Pag.

Dettagli

Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG)

Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG) Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG) Metodo di indagine termografica La termografia all'infrarosso è una particolare tecnica telemetrica in grado di determinare, con notevole risoluzione

Dettagli

INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SU EDIFICI ESISTENTI

INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SU EDIFICI ESISTENTI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SU EDIFICI ESISTENTI Premessa Da una recente ricerca risulta che circa 3 su 4 delle abitazioni italiane sono state costruite prima del 1976, anno in cui per la

Dettagli

Il fenomeno condensa

Il fenomeno condensa Il fenomeno condensa La condensa è un fenomeno naturale molto frequente e presente in vari tipi di abitazioni; è un fenomeno piuttosto fastidioso ed insidioso, anche perché comporta effetti negativi dannosi

Dettagli

IL REGOLAMENTO EDILIZIO VERSO LA SOSTENIBILITA

IL REGOLAMENTO EDILIZIO VERSO LA SOSTENIBILITA IL REGOLAMENTO EDILIZIO VERSO LA SOSTENIBILITA Vaiano - 06 maggio 2011 L IMPORTANZA DEI PARTICOLARI NEL PROGETTO E NELL ESECUZIONE Ing. Vittorio BARDAZZI Consigliere dell Ordine degli Ingegneri della Provincia

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fa 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice Via Manzoni, 18 - MANIAGO (PN) 1 Indice 1. OGGETTO

Dettagli

Piano di Manutenzione

Piano di Manutenzione COMUNE DI CIVITAVECCHIA PROVINCIA DI ROMA SERVIZIO LAVORI PUBBLICI Adeguamento e ristrutturazione Cimitero Monumentale di Via Aurelia Nord Ristrutturazione Interni Progetto Esecutivo Piano di Manutenzione

Dettagli

DIASYS S.r.l. C.so Garibaldi 26 73059 Ugento (Le) tel. 0833 554085 www.diasys.it info@diasys.it

DIASYS S.r.l. C.so Garibaldi 26 73059 Ugento (Le) tel. 0833 554085 www.diasys.it info@diasys.it ISISTEMI PER LA DEUMIDIFICAZIONE ELETTROFISICA Iil fenomeno dell umidità nelle murature L'umidità può essere presente nelle costruzioni per diverse cause: L'umidità derivante dal sottosuolo, attratta nelle

Dettagli

Ruredil. Ripristino, consolidamento e deumidificazione murature. murature

Ruredil. Ripristino, consolidamento e deumidificazione murature. murature Ruredil Ripristino, consolidamento e deumidificazione murature murature Ripristino Consolidamento DISSESTO Le strutture in muratura sono organismi complessi, i cui diversi componenti devono essere presi

Dettagli

Patologia e diagnostica edilizia Relazione Caso Individuale: Efflorescenze sui setti controterra

Patologia e diagnostica edilizia Relazione Caso Individuale: Efflorescenze sui setti controterra Patologia e diagnostica edilizia Relazione Caso Individuale: Efflorescenzee sui setti controterra FARINA Gianluigi matr.. 776801 Sommario INTRODUZIONE... 3 ANALISI DELLA PATOLOGIA... 4 SOLUZIONI PROPOSTE...

Dettagli

ENERGIA E RUMORE QUASI ZERO Nuove norme e soluzioni per gli edifici di domani

ENERGIA E RUMORE QUASI ZERO Nuove norme e soluzioni per gli edifici di domani Nuove norme e soluzioni per gli edifici di domani ISOLAMENTO TERMICO, UMIDITA E CONDENSA: Individuare problemi e proporre soluzioni con l ausilio della Termografia Nicola Genna FLIR Systems Srl Diritti

Dettagli

REGGIO EMILIA ALLOGGIO ERE0019

REGGIO EMILIA ALLOGGIO ERE0019 ISPETTORATO DELLE INFRASTRUTTURE DELL ESERCITO 6 REPARTO INFRASTRUTTURE RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA REGGIO EMILIA Via Antonio Allegri n 10 ALLOGGIO ERE0019 1 Indice 1. OGGETTO E SCOPO DELLA RELAZIONE

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fax 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice Via D Aronco, 9 - UDINE (UD) 1 Indice 1. OGGETTO

Dettagli

LA DIAGNOSI ENERGETICA DEGLI EDIFICI DALLA TERMOGRAFIA ALLA TERMOFLUSSIMETRIA

LA DIAGNOSI ENERGETICA DEGLI EDIFICI DALLA TERMOGRAFIA ALLA TERMOFLUSSIMETRIA LA DIAGNOSI ENERGETICA DEGLI EDIFICI DALLA TERMOGRAFIA ALLA TERMOFLUSSIMETRIA PILLOLE DI TERMOGRAFIA TERMOGRAFIA: visualizzazione delle onde infrarosse ottenuta grazie a particolari dispositivi e/o sensori

Dettagli

MANUALE D'USO. Strutture in fondazione. Strutture secondarie. Travi di fondazione. Solai in latero-cemento SOMMARIO

MANUALE D'USO. Strutture in fondazione. Strutture secondarie. Travi di fondazione. Solai in latero-cemento SOMMARIO SOMMARIO MANUALE D'USO... 2 Strutture in fondazione... 2... 2... 2... 2 MANUALE DI MANUTENZIONE... 3 Strutture in fondazione... 3... 3... 4... 4 PROGRAMMA DI MANUTENZIONE... 6 Strutture in fondazione...

Dettagli

A R C H. P A O L O B E R T I N I B I O - A R C H I T E T T U R A F E N G S H U I C O N S U L E N Z A E N E R G E T I C A T E R M O G R A F I A

A R C H. P A O L O B E R T I N I B I O - A R C H I T E T T U R A F E N G S H U I C O N S U L E N Z A E N E R G E T I C A T E R M O G R A F I A A R C H. P A O L O B E R T I N I B I O - A R C H I T E T T U R A F E N G S H U I C O N S U L E N Z A E N E R G E T I C A T E R M O G R A F I A PRESENTAZIONE L attività dello Studio è frutto dell esperienza

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 3 REPARTO INFRASTRUTTURE Ufficio Lavori Sezione Gestione Alloggi RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA COMUNE DI BRESCIA VIA CUCCA, 16 PALAZINA DEMANIALE ALLOGGIO EBS0034 1 Indice 1. OGGETTO E SCOPO DELLA RELAZIONE

Dettagli

INTERVIENI sull edificio e sull impianto e SOSTITUISCI gli elettrodomestici approfittando delle detrazioni fiscali

INTERVIENI sull edificio e sull impianto e SOSTITUISCI gli elettrodomestici approfittando delle detrazioni fiscali INTERVIENI sull edificio e sull impianto e SOSTITUISCI gli elettrodomestici approfittando delle detrazioni fiscali Se devi effettuare degli interventi di ristrutturazione dell edificio e se la caldaia

Dettagli

Nuova Tecnologia Cappotto Attivo

Nuova Tecnologia Cappotto Attivo Nuova Tecnologia Cappotto Attivo Negli edifici di vecchia concezione un elemento particolarmente sentito è l isolamento termico. Una soluzione minimamente invasiva è il così detto "cappotto di un edificio",

Dettagli

INFOJOB 1010: PROTEZIONE ED IMPERMEABILIZZAZIONE BALCONI E TERRAZZI. LA DOPPIA TECNOLOGIA LiquiFluid - Tetti

INFOJOB 1010: PROTEZIONE ED IMPERMEABILIZZAZIONE BALCONI E TERRAZZI. LA DOPPIA TECNOLOGIA LiquiFluid - Tetti Tecnologie Top Level Advanced Technologies for Protection and Insulation- 1 INFOJOB 1010: PROTEZIONE ED IMPERMEABILIZZAZIONE BALCONI E TERRAZZI. LA DOPPIA TECNOLOGIA LiquiFluid - Tetti Il ruolo degli agenti

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 3 REPARTO INFRASTRUTTURE Ufficio Lavori Sezione Gestione Alloggi RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA COMUNE di BERGAMO Via PINETTI n. 23 Ex Caserma Zanchi ALLOGGIO EBG0012 1 Indice 1. OGGETTO E SCOPO DELLA

Dettagli

Guida all acquisto. I requisiti qualitativi e tecnici che un immobile di nuova costruzione deve avere sono illustrati nei successivi sette punti:

Guida all acquisto. I requisiti qualitativi e tecnici che un immobile di nuova costruzione deve avere sono illustrati nei successivi sette punti: Guida all acquisto L acquisto di una nuova casa richiede la conoscenza di una serie di elementi indispensabili per effettuare un investimento sicuro e consapevole. Prima di procedere all acquisto è auspicabile

Dettagli

DIAGNOSI ENERGETICA QUARTIER SAN PAOLO QUARTIER SAN PAOLO ANNI 60

DIAGNOSI ENERGETICA QUARTIER SAN PAOLO QUARTIER SAN PAOLO ANNI 60 DIAGNOSI ENERGETICA QUARTIER SAN PAOLO QUARTIER SAN PAOLO ANNI 60 ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA (APE) ASSEGNA UNA CLASSE ENERGETICA ALL EDIFICIO E SERVE PER LOCARE/VENDERE UNA PORZIONE O UN EDIFICIO

Dettagli

Ministero della Difesa Direzione Generale dei Lavori e del Demanio Ufficio Generale Dismissione Immobili Piazza della Marina, 4-00196 Roma

Ministero della Difesa Direzione Generale dei Lavori e del Demanio Ufficio Generale Dismissione Immobili Piazza della Marina, 4-00196 Roma Allegato A Ministero della Difesa Direzione Generale dei Lavori e del Demanio Ufficio Generale Dismissione Immobili Piazza della Marina, 4-00196 Roma RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice ERM3234

Dettagli

Edoardo Zanchini Vicepresidente Legambiente Onlus

Edoardo Zanchini Vicepresidente Legambiente Onlus Edoardo Zanchini Vicepresidente Legambiente Onlus La campagna di monitoraggio "Tutti in classe A - Marche" ha l obiettivo preciso di sensibilizzare le amministrazioni comunali ma anche le famiglie ai temi

Dettagli

DIAGNOSI ENERGETICA DELLA TUA CASA: PREVENIRE E MEGLIO CHE PAGARE!

DIAGNOSI ENERGETICA DELLA TUA CASA: PREVENIRE E MEGLIO CHE PAGARE! Ekos energie. Alternative per Ekos il tuo energie. futuro. Alternative per il tuo futuro. DIAGNOSI ENERGETICA DELLA TUA CASA: PREVENIRE E MEGLIO CHE PAGARE! DISPERSIONI DI CALORE ISOLAMENTI INEFFICACI

Dettagli

ELIMINAZIONE PONTI TERMICI E RISCHIO MUFFA

ELIMINAZIONE PONTI TERMICI E RISCHIO MUFFA ISOLAMENTO A CAPPOTTO Scheda: L&C-TS 02 Lime&Cork TECHNIC SCHOOL è un iniziativa aziendale di informazione tecnica rivolta alla diffusione di una cultura dell edilizia di qualità. L isolamento a cappotto

Dettagli

Umidità : indicazioni di bonifica

Umidità : indicazioni di bonifica Umidità : indicazioni di bonifica Gennaio 2006 1.0 premessa Le note che seguono costituiscono il compendio del documento Umidità : lettura degli indizi che propone alcune indicazioni di massima per leggere

Dettagli

Soluzioni ecologiche per la riduzione dei consumi di riscaldamento Prof. Peter Erlacher-Naturno(BZ)

Soluzioni ecologiche per la riduzione dei consumi di riscaldamento Prof. Peter Erlacher-Naturno(BZ) 1 Soluzioni ecologiche per la riduzione dei consumi di riscaldamento Prof. Peter Erlacher-Naturno(BZ) Nell area da cui provengo (Naturno, in provincia di Bolzano) le precipitazioni nevose sono frequenti,

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

RIVESTIMENTO A CAPPOTTO E ALTRI INTERVENTI DI ISOLAMENTO TERMICO DEGLI EDIFICI

RIVESTIMENTO A CAPPOTTO E ALTRI INTERVENTI DI ISOLAMENTO TERMICO DEGLI EDIFICI RIVESTIMENTO A CAPPOTTO E ALTRI INTERVENTI DI ISOLAMENTO TERMICO DEGLI EDIFICI Il principale fattore che influenza le prestazioni termiche degli edifici, per ben il 30%, è costituito dall isolamento dell

Dettagli

Lo stato attuale dei luoghi è illustrato nelle tavole dedicate e nella documentazione fotografica.

Lo stato attuale dei luoghi è illustrato nelle tavole dedicate e nella documentazione fotografica. RELAZIONE TECNICA Nel corso dei diversi sopralluoghi tecnici effettuati si sono riscontrate innumerevoli problematiche legate allo stato di conservazione degli edifici nel loro complesso e in particolar

Dettagli

MAILING DI PRESENTAZIONE SERVIZIO TECNICO PROFESSIONALE

MAILING DI PRESENTAZIONE SERVIZIO TECNICO PROFESSIONALE MAILING DI PRESENTAZIONE SERVIZIO TECNICO PROFESSIONALE FEBBRAIO 2013 Il sottoscritto Geometra Andrea Fregnan iscritto all'0rdine Professionale dei Geometri della Provincia di Vicenza, dispone della strumentazione

Dettagli

TERMOGRAFIA NEL SETTORE INDUSTRIALE: UN APPROFONDIMENTO

TERMOGRAFIA NEL SETTORE INDUSTRIALE: UN APPROFONDIMENTO TERMOGRAFIA NEL SETTORE INDUSTRIALE: UN APPROFONDIMENTO La termografia trova nell industria un terreno particolarmente adatto per la sua applicazione. Le applicazioni della termografia in campo industriale

Dettagli

LA TERMOGRAFIA COME RISOLUZIONE DI "EVENTO DANNOSO"

LA TERMOGRAFIA COME RISOLUZIONE DI EVENTO DANNOSO LA TERMOGRAFIA COME RISOLUZIONE DI "EVENTO DANNOSO" L'esperienza dello Studio Taccone S.r.l. in circostanze conseguenti a " indagine sullo stato conservativo dei fabbricati" legate alla influorescenza

Dettagli

INDAGINE TERMOGRAFICA

INDAGINE TERMOGRAFICA Pag. 1 di 6 INDAGINE TERMOGRAFICA 1. Scopo La visione Termografica di un oggetto è la riproduzione istantanea tramite grafica computerizzata (a colori o in bianco e nero) della mappa delle temperature

Dettagli

Il primo Cool Roof in Italia.

Il primo Cool Roof in Italia. Il primo Cool Roof in Italia. Abbiamo realizzato il primo Cool Roof in Italia. Si trova a Modena presso i Laboratori della Facoltà di Ingegneria : è un prodotto in grado di contenere il consumo energetico

Dettagli

Piccoli oggetti Risoluzione geometrica

Piccoli oggetti Risoluzione geometrica Piccoli oggetti Risoluzione geometrica Strumenti utili per la CERTIFICAZIONE ENERGETICA La TERMOFLUSSIMETRIA SI BASA SULLA LEGGE DEL TRASFERIMENTO DI CALORE LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: UNI EN 9252 NOV.

Dettagli

[LESIONISTRUTTURALINEGLI EDIFICICONTEMPORANEI]

[LESIONISTRUTTURALINEGLI EDIFICICONTEMPORANEI] 2014 PROGETTARE BIOEDILE Giovanni Tona [LESIONISTRUTTURALINEGLI EDIFICICONTEMPORANEI] Analisi delle cause delle più frequenti lesioni presenti negli edifici con struttura in cemento armato, e metodi di

Dettagli

I cappotti ad elevato spessore: la corretta posa in opera. CONVEGNO AIPE - MADE 2011 6 Ottobre 2011

I cappotti ad elevato spessore: la corretta posa in opera. CONVEGNO AIPE - MADE 2011 6 Ottobre 2011 I cappotti ad elevato spessore: la corretta posa in opera. CONVEGNO AIPE - MADE 2011 6 Ottobre 2011 Che cosa vuol dire IPERISOLAMENTO DISPERSIONI TERMICHE DELL INVOLUCRO minime unbeheizt unbeheizt WSVO

Dettagli

Strumenti per la diagnosi in edilizia. Anche i muri parlano! www.testoitalia.it

Strumenti per la diagnosi in edilizia. Anche i muri parlano! www.testoitalia.it Strumenti per la diagnosi in edilizia Anche i muri parlano! www.testoitalia.it testo Mini Data logger - 174H / testo Data logger - 175H1 Monitoraggio temperatura e umidità Il risparmio energetico è un

Dettagli

Marco Santucci Architetto www.architettosantucci.it

Marco Santucci Architetto www.architettosantucci.it La CONDENSA è il passaggio di stato da vapore ad acqua ed avviene istantaneamente quando la temperatura superficiale scende sotto 13,2 C (con umidità interna 65%). Si crea facilmente sui vetri ed anche

Dettagli

Cork Panels. Istruzioni di posa cappotto termico su muratura

Cork Panels. Istruzioni di posa cappotto termico su muratura Cork Panels Isolamento a cappotto in sughero biondo densità 150 160 Kg/m 3 Istruzioni di posa cappotto termico su muratura DESCRIZIONE INTRODUZIONE AL SISTEMA A CAPPOTTO TERMICO in SUGHERO BIONDO CorkPanels

Dettagli

00:00:00 00:01:00 00:02:00 00:03:00 00:04:00

00:00:00 00:01:00 00:02:00 00:03:00 00:04:00 ACQUA E UMIDITA : PROBLEMI DEL PASSATO TECNICHE DI ASCIUGATURA E RICERCA GUASTI 00:00:00 00:01:00 00:02:00 00:03:00 00:04:00 impatto prime misure di emergenza 00:00:00 00:01:00 QUANDO L ACQUA FA DANNI...

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE DELLE STRUTTURE

MANUALE D USO E MANUTENZIONE DELLE STRUTTURE MANUALE D USO E MANUTENZIONE DELLE STRUTTURE Cap. 10.1 del D.M. 14 gennaio 2008 e cap. C10.1 par. 4.1 della Circ. n. 617/2009 1. PIANO DI MANUTENZIONE DELLE STRUTTURE PREMESSA Ai sensi del C10.1 punto

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO. ( intervento n 22 ). Relazione statico - strutturale

PROGETTO DEFINITIVO. ( intervento n 22 ). Relazione statico - strutturale Restauro e risanamento conservativo, compreso l adeguamento alle norme di sicurezza ed accessibilità di palazzo Morosini ex scuola media A. Vivaldi ora istituto tecnico A. Barbarigo, a Castello Venezia.

Dettagli

Modelli di calcolo per la certificazione energetica degli edifici parte 1

Modelli di calcolo per la certificazione energetica degli edifici parte 1 ENERGY MANAGER Modelli di calcolo per la certificazione energetica degli edifici parte 1 Ing. Antonio Mazzon Esempio: EDIFICIO RESIDENZIALE Edificio di tipo residenziale (2 pian1: categoria E1 del DPR

Dettagli

LISTA DELLE TIPOLOGIE DELLE ANOMALIE E DEI CASI DI GUASTO

LISTA DELLE TIPOLOGIE DELLE ANOMALIE E DEI CASI DI GUASTO LISTA DELLE TIPOLOGIE DELLE ANOMALIE E DEI CASI DI GUASTO Patologia e Diagnostica Edilizia Enrico De Angelis Edificio via Folli (ang. via Rombon) Milano - Perizia diagnostica di Diego Valente (mat. 632530)

Dettagli