LA TERMOGRAFIA INFRAROSSA CND NELLA NAUTICA con Operatore Termografico certificato R.I.N.A. Services S.p.A. 2 LIVELLO UNI EN 473 ultima edizione.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA TERMOGRAFIA INFRAROSSA CND NELLA NAUTICA con Operatore Termografico certificato R.I.N.A. Services S.p.A. 2 LIVELLO UNI EN 473 ultima edizione."

Transcript

1 LA TERMOGRAFIA INFRAROSSA CND NELLA NAUTICA con Operatore Termografico certificato R.I.N.A. Services S.p.A. 2 LIVELLO UNI EN 473 ultima edizione. L utilizzo della Termografia Infrarossa CND può contribuire, insieme ad altre tecniche diagnostiche, ad individuare l insorgenza di eventuali usure destinate nel tempo a trasformarsi in guasto, analizzando ed interpretando i segnali deboli, al fine di intervenire con i necessari correttivi, sia in fase di ordinaria manutenzione, che in fase di perizia tecnica pre-acquisto o a seguito di avaria. L impianto elettrico nel suo insieme, dagli accumulatori agli alternatori, quadri elettrici, fino ai conduttori, può rivelare, mediante indagini termografiche anomalie altrimenti impercettibili, sotto forma di surriscaldamenti localizzati, anche se mascherati da pannellature. Anomalie che se trascurate possono dare origine a fastidiosi disservizi o ad avarie che possono mettere in pericolo l incolumità dell equipaggio. I propulsori possono indicarci, con le loro temperature di esercizio, possibili malfunzionamenti, anche a carico del circuito di alimentazione, o eventuali problemi a livello di scambiatori di calore. Nello stesso modo riduttori o invertitori possono evidenziare temperature anomale se i loro meccanismi interni non sono adeguatamente lubrificati, o se è in corso un principio di usura. I riduttori/invertitori sono meccanismi costituiti semplicemente da ingranaggi che ruotano a temperature relativamente basse immersi nel loro lubrificante, non sono soggetti a particolari o frequenti usure e per questo vengono ignorati, con il rischio di dover fronteggiare gravi ed improvvise avarie. Nel controllo delle carene la tecnica Termografia Infrarossa CND trova valide applicazioni nell individuazione di zone di umidità, eventuali fratture, delaminazioni, o più semplicemente nella ricerca di strutture interne al composito quali lande, bulbi ecc., di chiodature in caso di imbarcazioni in legno, di vecchie riparazioni altrimenti invisibili. Tra i vantaggi della Termografia Infrarossa CND è assolutamente un Controllo Non Distruttivo e la capacità di monitorare ampie zone di superficie, ottenendo così una completa mappa termica dello scafo, che può consentire indagini più approfondite sui punti sospetti.

2 Una delle cause più frequenti del deterioramento dello stratificato di vetroresina, è l ingresso di umidità per osmosi, che innescando una reazione chimica con i componenti della carena produce un processo che si autoalimenta fino a determinare la decomposizione del materiale. Un rilievo termografico, opportunamente condotto, può evidenziare tali zone umide, consentendo la programmazione di eventuali interventi di ripristino.una zona con temperature disomogenee può evidenziare una possibile delaminazione o una frattura del composito, in quanto il diverso elemento (aria, acqua) che in questi casi penetra nello stratificato determina una diversa risposta termica. L esperienza data dell Operatore Termografico certificato R.I.N.A. Services S.p.A. di 2 LIVELLO UNI EN 473, la conoscenza del materiale esaminato e della tipologia costruttiva possono consentire una diagnosi attendibile obbiettiva. Molto evidenti appaiono anche vecchie riparazioni o frettolose stuccature, le quali a causa della non perfetta aderenza al supporto originario appaiono come zone più calde. Anche le carene in legno, pur se costruite con materiali adatti e adeguatamente protetti, soffrono l ingresso di umidità, sia a carico dell opera viva in corrispondenza della ruota di prua, del dritto di poppa, della chiglia, dell attestatura delle tavole e delle prese a mare, sia dal piano di coperta specie in corrispondenza del trincarino. Nel restauro delle barche d epoca, unità che hanno alle spalle decenni di navigazione, costruite prevalentemente in legno, la tecnica termografica può rivelarsi strumento insostituibile per individuare quei punti che maggiormente soffrono il peso degli anni. Un monitoraggio dello scafo e del piano di coperta, effettuato in opportune condizioni ambientali, sarà sicuramente di aiuto per avere un quadro complessivo del loro stato di conservazione. Principali settori di impiego: Individuazione di delaminazioni e fratture a carico di scafi in stratificato di vetroresina e in legno. Individuazione punti di umidità all'interno dello stratificato di vetroresina e all'interno di carene in legno. Individuazione di infiltrazioni di acqua a carico del'opera viva (osmosi). Controllo di distacchi del rivestimento di coperta. Controllo infiltrazioni di umidità dal piano di coperta. Individuazione e controllo di rinforzi interni al composito e di strutture nascoste (bulbi, lande). Monitoraggio e controllo degli impianti elettrici. Controllo dell opera viva per eventuali principi di osmosi. Verifica delle presa a mare o tutti quei fori fatti dopo la semplice stratificazione e non opportunamente sigillati con il silicone e quindi infiltrazione di umidità. Eventuali riparazioni in carena od opera morta non evidenziate preventivamente. Verifica temperatura di esercizio dei cilindri,testate,turbine, collettoridi scarico e scambiatori di calore. Controllo sistemi di riscaldamento e di condizionamento di bordo in opera

3 Termografia Infrarossa CND applicata alla nautica. Offriamo la nostra esperienza al Vostro servizio per un veloce ed efficace controllo della vostra imbarcazione con la Termografia Infrarossa CND per: - impianti elettrici - sistemi meccanici, idraulici e oleodinamici - Prevenzione incendi nell'apparato motore e impianti di macchina - Ricerca infiltrazioni d'umidità per imbarcazioni in vetroresina (osmosi) e in legno sia per controlli regolari che per una compravendita - Verifica dell'entità di eventuali danni allo scafo - Analisi dello scafo per ricerca di eventuale distratificazione nella vetroresina - Assistenza durante la messa in servizio e nel periodo di garanzia (per imbarcazioni nuove) per una analisi dello stato dei sistemi di bordo - Assistenza alle compagnie marittime nella creazione di una banca dati dei sistemi a bordo delle navi - su base semestrale o annuale (MANUTENZIONE PREDITTIVA) per ridurre i costi di manutenzione ordinaria, risparmiare tempo, risorse e per incrementare i tempi di servizio e disponibilità delle imbarcazioni. Arresto di Impianti e Sistemi Elettrici di bordo Prima o dopo nell'impianto elettrico si sviluppano difetti. A bordo delle navi, questi difetti possono essere attribuiti alle vibrazioni, alla scarsa o mancata manutenzione, alle riparazioni effettuate nei cantieri navali, ma può anche essere attribuito all'installazione errata. Utilizzando la Termografia Infrarossa CND, queste potenziali zone di guasto possono essere scoperte prima che diventino un rischio. La Termografia Infrarossa CND può essere usata in tutti i tipi di installazioni elettriche, come fusibili, contatti, terminali, morsettiere, cavi ed altri componenti elettrici ecc. Le zone da monitorare sono: i quadri di distribuzione, mcc, sottoquadri e quadri elettrici principali nelle sale di controllo del motore, generatori di emergenza, cambuse, lavanderie, ventilatori/aria dei condizionatori, elevatori, sezioni comandi del ponte, propulsori, impianti luce, ecc. Le indagini Termografiche nelle installazioni elettriche sono possibili mentre i sistemi sono attivi, senza causare costoso tempo morto. In quasi tutti i casi, questa forma di analisi è estremamente conveniente ed in alcune situazioni critiche, è l'unico metodo disponibile. Con l'analisi Termografica Infrarossa CND si eviteranno costi supplementari associati a eventuali arresti del sistema elettrico o perdita di disponibilità della nave.

4 QUADRO ELETTRICO DI BORDO con evidevte anomalia in corrispondenza della zona più calda dovuta a un surriscaldamento di un sezionatore. In questo caso il surriscaldamento interessa anche i conduttori, con evidente rischio di ulteriori e più gravi danneggiamenti. Sistemi Meccanici e Oleodinamici di bordo Nel 2004, Lloyd's Register, la più importante società al mondo nella classificazione navale e organismo di certificazione, ha fatto la seguente previsione: "Nel prossimo futuro, anche i vari macchinari a bordo delle navi potranno beneficiare dall'immagine termografica, in particolare come strategia preliminare, prima di entrare in bacino, per identificare le attrezzature e i sistemi che hanno bisogno di attenzione e così eliminare il lavoro necessario". Alcuni direttori di macchina usano i pirometri ma questi catturano la temperatura in un singolo punto invece la termocamera cattura l'immagine completa, cioè, sia del componente sospetto che dell'intera unità permettendo facile individuazione dell'eventuale anomalia. Le immagini termografiche possono essere salvate in una banca dati per tenere sotto controllo tutti i sistemi a bordo. Quali sono le tipiche indagini sui macchinari a bordo delle navi? Si possono controllare i cuscinetti, l'allineamento delle assi o alberi, linee di vapore, trappole di vapore, sistemi idraulici e oleodinamici, sistemi di propulsione ecc. Prevenzione Incendi nelle Ispezioni dell'apparato Motore e della Sala Macchine Le indagini termografiche sulle navi possono avere lo scopo di prevenire gli incendi. Secondo la Convenzione Internazionale per la Salvaguardia della Vita Umana in Mare (SOLAS) Ch. II-2, registro e le regole di IACS per la classificazione delle navi «La massima temperatura superficiale dei macchinari, delle parti e dei componenti in una nave nelle sale macchine non deve superare i 220 C. Per evitare l'accensione e lo sviluppo di incendi tutte le superfici superiori a 220 C devono essere isolate o protette». Le statistiche dimostrano che nella maggioranza dei casi nelle sale macchine gli incendi sono causati da rottura di tubi di carburante o di olio che eventualmente spruzzano su adiacenti superfici calde.

5 Per fortuna eventi come questi sono rari, ma possono avere gravi e costose conseguenze per la nave, il suo carico, l'equipaggio e la compagnia di navigazione. La Termografia Infrarossa CND (Controlli Non Distruttivi) ha il vantaggio di essere un'ispezione senza contatto diretto con le superfici e di essere in grado di visualizzare e memorizzare gli esatti valori della temperatura dei macchinari. Inoltre, consente una completa ispezione in sicurezza in linea con i tempi stretti di programmazione del servizio marittimo. Utilizzando il processo di scansione termografico, le aree potenziali di fallimento possono essere scoperte prima che diventino un pericolo. Zone tipiche per la scansione sono: Tubi di scarico da ogni cilindro Collettori di scarico sovrapposti Coibentazione nei tubi di scarico Flange dei turbocompressori o tubi di gas di scarico Giunzioni a 'T' per sensori di pressione e temperatura Valvole di indicazione Coibentazioni o coperchi d'acciaio danneggiati Isolamento mancante Oltretutto la Termografia Infrarossa CND offre il vantaggio di non interferire con la nave in funzionamento. I motori devono lavorare a temperature di regime per la buona riuscita dell'ispezione. Qualche ora di viaggio a pieno ritmo e in condizione di pieno carico è l'ideale per ottenere un quadro completo della nave e dei sistemi di propulsione. Osmosi La vetroresina è composta da sottili filamenti di vetro o filoni tessuti in stoffa o stuoie assemblati in modo casuale e legati insieme con una resina. Le fibre di vetro sono molto forti ma flessibili invece la resina e debole ma molto rigida. Quando sono uniti e fusi insieme chimicamente, il risultato è che la vetroresina è molto forte, rigida e durevole. Idealmente, lo stampaggio finale dovrebbe avere molti filamenti di vetro e resina sufficienti solo per tenerla unita e sigillare i filoni di vetro, ma la maggior parte delle convenzionali modanature ha molta più resina del necessario. La vetroresina ha molti pregi ma non e completamente stagna e le molecole d'acqua riescono a penetrarla. Per impermeabilizzare lo scafo dall'esterno si applica un sottile rivestimento di una speciale resina chiamata ''gelcoat'', che e molto dura e lucida. Tuttavia anche questa resina però può assorbire una minima quantità d'acqua. I problemi cominciano quando le molecole d'acqua che sono penetrate nella vetroresina incontrano altre sostanze chimiche, che possono essere delle sostanze usate per tenere insieme la stoffa di vetro ecc. Successivamente le molecole d'acqua si uniscono con le sostanze chimiche e creano nuove molecole più grandi di dimensioni che rimangono intrappolate nella vetroresina. In questo momento comincia l'effetto osmosi. Il processo dell'osmosi e il processo di diffusione di un fluido da una soluzione con bassa concentrazione ad una soluzione con alta concentrazione finché non si crea la stessa concentrazione del fluido dalle due parti della membrana. Assorbendo sempre più l'acqua la pressione nel

6 laminato cresce e se nelle vicinanze si trovano bolle d'aria intrappolata o delaminazioni queste si riempiono di liquido molto velocemente. Questo processo è molto lento e normalmente lo scafo non assorbe acqua più di 2-3% del suo peso totale. Tuttavia il processo dell'osmosi continua, la bolla cresce di più e il liquido nella bolla aumenta di pressione. Quando si osservano queste bolle in termini tecnici si dice che la barca ha 'osmosi'. Il processo di rottura della bolla che fa uscire finalmente l'acido è chiamato 'idrolisi'. Ed ecco perché è molto importante controllare le imbarcazioni in vetroresina periodicamente. La Termografia Infrarossa CND permette di analizzare le diverse strutture di laminati, secondo la tecnica utilizzata, andando ad una profondità fino a 5 cm. Danni allo scafo sia opera viva che opera morta I danni allo scafo purtroppo capitano abbastanza frequentemente e possono verificarsi durante un contatto con gli oggetti in mare o con altre imbarcazioni, in caso di arenamento, o a causa della muffa. Certamente uno dei metodi più moderni e veloci per scoprire l'entità del danno ad una imbarcazione è la Termografia Infrarossa CND. A volte l'entità del danno può sembrare molto limitata e per niente preoccupante ma un controllo con la termografia ad infrarossi può evidenziare bene l'estensione del danno. Si può stabilire fin dove si estende il livello dell'infiltrazione d'umidità o il livello di danneggiamento. In questo caso si notano sia una disomogeneità di materiale, sia alcune zone dove permane l umidità Distaccamento e Difetti della Vetroresina Questo servizio è rivolto al settore di diporto dove gli scafi sono prodotti in vetroresina. Questa tecnologia permette di individuare con molta precisione l'esatta posizione di un eventuale distacco negli strati della vetroresina ma non è in grado di individuare a che profondità si trova il difetto. L'ispezione termografica permetterebbe tempestivo controllo di grossi superfici nel caso si chiede di controllare, per esempio, lo scafo di uno yacht in produzione.

7 Il metodo consiste nello scaldare la superficie dello scafo e rilevare eventuali anomalie termiche con la termocamera. Questa tecnica si chiama attiva e permette di riscaldare un parte della carena o dell opera morta tramite un lampada ad infrarossi per evidenziare disomogeneità termiche. Verifiche Stato Attuale dell imbarcazione Noi offriamo un servizio indipendente agli armatori, ai cantieri navali o alle compagnie marittime che sono in procinto di acquistare o vendere imbarcazioni nuove o di seconda mano. Quando una imbarcazione esce dal cantiere quasi certamente può avere deviazioni dal funzionamento normale dei propri sistemi. Una buona pratica è controllare i sistemi a bordo con la termografia per identificare eventuali anomalie durante le prove in mare ma anche nel periodo di garanzia (semestralmente o annualmente) così queste anomalie potranno essere rilevate e evidenziate in tempo. Ciò permetterebbe di risolvere i problemi in tempo senza costosi interventi. Come è possibile questo? Quando un particolare impianto ha un funzionamento irregolare, per esempio, perdite in un circuito oleodinamico questo può essere rilevato dalla diversa radiazione IR recepita dalla termocamera. Nel punto esatto della perdita si avrà una temperatura più alta, eventuali infiltrazioni d'acqua risulteranno più fredde, un cavo elettrico sovraccaricato risulterà molto più caldo ecc. Anche eventuali problemi strutturali, infiltrazioni d'umidità possono essere rilevati con la Termografia Infrarossa CND. La nostra esperienza navale ci permette di interpretare i risultati dell'ispezione in modo corretto, va da sé che le ragioni per cui un cavo è caldo possono essere diverse (riscaldamento armonico nei circuiti, allentamento morsetti di giunzione, capicorda pinzata male, carico sbilanciato o semplicemente un sovraccarico eccessivo). Manutenzione Predittiva La manutenzione ordinaria ha un costo fisso e si effettua regolarmente. Ogni macchinario o impianto è sottoposto ad un controllo regolare e alla sostituzione dei pezzi sulla base delle conoscenze del personale addetto alla manutenzione e delle indicazioni nei manuali di ogni sistema o impianto. Tuttavia questa strategia non diminuisce l'incidenza dei guasti accidentali (costi molto elevati per le compagnie marittime) e neanche cambia il fatto che molti dei pezzi sostituiti potrebbero funzionare ancora a lungo. Come si può rimediare a questa situazione e ridurre i costi della manutenzione? Non è più necessario aspettare che il difetto si presenti in modo evidente (rottura del pezzo / macchinario fermo), con il rischio di subire danni molto costosi! La Manutenzione Predittiva mostra il suo vantaggio trasformando la manutenzione ordinaria 'di emergenza' in una manutenzione moderna, di nuovo tipo che individua i sistemi e gli impianti che veramente hanno mostrato segni di problemi e/o di usura. La conoscenza e l'individuazione dei sistemi e degli impianti problematici ci permettono di concentrare i nostri

8 sforzi solo su questi e non, come prima, su tutto. La manutenzione predittiva e molto adatta particolarmente agli impianti navali dove è importante la disponibilità del servizio. Molto importante è, però, creare una programmazione per le ispezioni regolari su base, per esempio, semestrale o annuale a seconda delle dimensioni e della complessità del tipo di impianto. Le ispezioni prendono meno tempo delle riparazioni ed è sufficiente effettuare un'analisi periodica per individuare le anomalie, le disomogeneità e ogni impronta termica non conforme alla natura del macchinario in esame. I vantaggi sono: risparmio nei costi di manutenzione, allungamento della vita dei macchinari, miglior rendimento degli stessi. Sfruttando la moderna tecnologia della Termografia Infrarossa CND gli eventuali problemi possono essere evidenziati, monitorati e, se necessario, prontamente riparati prima che il guasto accadda. Noi possiamo offrire alle compagnie marittime assistenza nella creazione di una banca dati dei sistemi a bordo delle navi - su base semestrale o annuale (secondo la Guida 0-10 CEI) - per ridurre i costi di manutenzione ordinaria, risparmiare tempo e risorse, incrementare i tempi di servizio e di disponibilità delle imbarcazioni. Secondo alcune ricerche di fonti indipendenti i benefici di una programmazione con la manutenzione predittiva sono i seguenti: Ritorno dell'investimento(roi): 10 volte (soldi spesi per le ispezioni ecc.) Riduzione dei costi di manutenzione: da 25% a 30% Eliminazione di guasti accidentali: da 70% a 75% (fonte ENEL 80%) Riduzione del tempo d'inattività: da 35% a 45% Incremento della produzione: da 20% a 25% Durante una trattativa di compravendita di una imbarcazione, è importante sapere se lo scafo ha subito delle riparazioni o dei trattamenti preventivi per l'osmosi. I cambiamenti di materiale creati da stucchi o resina epossidica sono visibili agli infrarossi. Le parti sottoposte a riparazione avranno diverse caratteristiche termiche individuabili con la termografia.

9 CARENE IN FASCIAME - si notano zone più fredde in corrispondenza in corrispondenza della ruota di prua e della chiodatura delle tavole che stanno a indicare la presenza di umidità EMIDIO COLLEVECCHIO tecnico termografico di 2 livello certificato RINA tel

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E LA TERMOGRAFIA TERMOGRAFIA IN AMBITO EDILE E ARCHITETTONICO LA TERMOGRAFIA IN ABITO EDILE ED ARCHITETTONICO INDICE: LA TEORIA DELL INFRAROSSO LA TERMOGRAFIA PASSIVA LA TERMOGRAFIA ATTIVA ESEMPI DI INDAGINI

Dettagli

14. Controlli non distruttivi

14. Controlli non distruttivi 14.1. Generalità 14. Controlli non distruttivi La moderna progettazione meccanica, basata sempre più sull uso di accurati codici di calcolo e su una accurata conoscenza delle caratteristiche del materiale

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

Guida agli Oblo e Osteriggi

Guida agli Oblo e Osteriggi Guida agli Oblo e Osteriggi www.lewmar.com Introduzione L installazione o la sostituzione di un boccaporto o oblò può rivelarsi una procedura semplice e gratificante. Seguendo queste chiare istruzioni,

Dettagli

ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO. Ing. Guido Saule

ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO. Ing. Guido Saule 1 ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO Ing. Guido Saule Valori delle tensioni nominali di esercizio delle macchine ed impianti elettrici 2 - sistemi di Categoria 0 (zero), chiamati anche a bassissima tensione,

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale I Leader nella Tecnologia dell'agitazione Agitatori ad Entrata Laterale Soluzione completa per Agitatori Laterali Lightnin e' leader mondiale nel campo dell'agitazione. Plenty e' il leader di mercato per

Dettagli

Ing Guido Picci Ing Silvano Compagnoni

Ing Guido Picci Ing Silvano Compagnoni Condensatori per rifasamento industriale in Bassa Tensione: tecnologia e caratteristiche. Ing Guido Picci Ing Silvano Compagnoni 1 Tecnologia dei condensatori Costruzione Com è noto, il principio costruttivo

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

Applicazione delle grafiche con caratteristiche Comply

Applicazione delle grafiche con caratteristiche Comply Bollettino Istruzioni 5.31 Aprile 2003 Applicazione delle grafiche con caratteristiche Comply Informazioni generali I films 3M a tecnologia Comply rendono le applicazioni più facili per raggiungere un

Dettagli

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE.

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. Nello Mastrobuoni, SWL 368/00 (ver. 1, 06/12/2011) Questo strumento è utile per verificare se gli

Dettagli

Manuale di termografia ad infrarossi PER

Manuale di termografia ad infrarossi PER Manuale di termografia ad infrarossi PER APPLICAZIONI INDUSTRIALI Una guida informativa all'uso delle termocamere ad infrarossi per applicazioni industriali Sommario pagina 1. Introduzione 4 2. La termocamera

Dettagli

In accordo alla Direttiva ATEX, gli equipaggiamenti sono progettati in funzione del tipo d atmosfera nella quale possono essere utilizzati.

In accordo alla Direttiva ATEX, gli equipaggiamenti sono progettati in funzione del tipo d atmosfera nella quale possono essere utilizzati. Atmosfere potenzialmente esplosive sono presenti in diverse aree industriali: dalle miniere all industria chimica e farmacautica, all industria petrolifera, agli impianti di stoccaggio di cereali, alla

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

9. La fatica nei compositi

9. La fatica nei compositi 9.1. Generalità 9. La fatica nei compositi Similmente a quanto avviene nei materiali metallici, l'applicazione ad un composito di carichi variabili ciclicamente può dar luogo a rottura anche quando la

Dettagli

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti)

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) Uno degli incubi più ricorrenti per le aziende certificate l applicazione del requisito relativo alla progettazione in occasione dell uscita

Dettagli

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne 3 Sintesi perfetta fra isolamento termico, tecnica e design Le finestre e le porte di oggi non solo devono

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

Pressostati e termostati, Tipo CAS

Pressostati e termostati, Tipo CAS MAKING MODERN LIVING POSSIBLE Opuscolo tecnica Pressostati e termostati, Tipo CAS La serie CAS consiste di una serie di interruttori controllati mediante pressione e di interruttori controllati mediante

Dettagli

Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA

Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA Argomenti principali Concetti fondamentali sull'atomo, conduttori elettrici, campo elettrico, generatore elettrico Concetto di circuito elettrico (generatore-carico)

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

Cos è una. pompa di calore?

Cos è una. pompa di calore? Cos è una pompa di calore? !? La pompa di calore aria/acqua La pompa di calore (PDC) aria-acqua è una macchina in grado di trasferire energia termica (calore) dall aria esterna all acqua dell impianto

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

/ * " 6 7 -" 1< " *,Ê ½, /, "6, /, Ê, 9Ê -" 1/ " - ÜÜÜ Ìi «V Ì

/ *  6 7 - 1<  *,Ê ½, /, 6, /, Ê, 9Ê - 1/  - ÜÜÜ Ìi «V Ì LA TRASMISSIONE DEL CALORE GENERALITÀ 16a Allorché si abbiano due corpi a differenti temperature, la temperatura del corpo più caldo diminuisce, mentre la temperatura di quello più freddo aumenta. La progressiva

Dettagli

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO - PRECAUZIONI DI SICUREZZA - LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELL

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Eaton Macchine di processo. Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione.

Eaton Macchine di processo. Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione. Eaton Macchine di processo Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione. Il tempo di funzionamento non è tutto, è l unica cosa che conta. Ogni processo industriale deve soddisfare

Dettagli

Che cos'è il radon? Il gas radon è rilevabile con i sensi?

Che cos'è il radon? Il gas radon è rilevabile con i sensi? Che cos'è il radon? Il Radon è un gas inodore e incolore presente in natura. Il suo isotopo (atomo di uno stesso elemento chimico con numero di protoni fisso e numero di neutroni variabile) 222Rn è radioattivo

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d Ingegneria dell Università

Dettagli

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca La Spezia 20 ottobre 2009 Requisiti : Strutturali (Strutture ed attrezzature) Funzionali Requisiti strutturali : n Applicabili a tutte le imbarcazioni

Dettagli

Manuale - parte 1. Descrizione del generatore e istruzioni per l uso. Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima

Manuale - parte 1. Descrizione del generatore e istruzioni per l uso. Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima Manuale - parte 1 Descrizione del generatore e istruzioni per l uso Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima 230V - 50 Hz / 6,5 kw Icemaster Fischer Panda 25 20 10 10 10 since 1977 Icemaster

Dettagli

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio «La questione non è ciò che guardate, bensì ciò che vedete.» Henry David Thoreau, scrittore e filosofo statunitense Noi mettiamo in discussione l'esistente. Voi usufruite

Dettagli

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione «Ispezione tecnica: l analisi degli impianti aeraulici» Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione Cillichemie Italiana Dott. Marco D Ambrosio

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO (PARTE 1) FOCUS TECNICO Gli impianti di riscaldamento sono spesso soggetti a inconvenienti quali depositi e incrostazioni, perdita di efficienza nello

Dettagli

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI PENDII NATURALI E ARTIFICIALI Classificazione del movimento, fattori instabilizzanti, indagini e controlli 04 Prof. Ing. Marco Favaretti Università di Padova Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Se progettate di rinnovare o costruire un nuovo bagno, una cucina o un

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

LE FONTI ENERGETICHE.

LE FONTI ENERGETICHE. LE FONTI ENERGETICHE. Il problema La maggior parte dell'energia delle fonti non rinnovabili è costituita dai combustibili fossili quali carbone, petrolio e gas naturale che ricoprono l'80% del fabbisogno

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01 Ecoenergia Idee da installare La pompa di calore Eco Hot Water TEMP La pompa di calore a basamento Eco Hot

Dettagli

LAVORI DI MANUTENZIONE SU IMPIANTI ELETTRICI. Disposizioni per l esecuzione di lavori in tensione -- Programma LEONARDO

LAVORI DI MANUTENZIONE SU IMPIANTI ELETTRICI. Disposizioni per l esecuzione di lavori in tensione -- Programma LEONARDO LAVORI DI MANUTENZIONE SU IMPIANTI ELETTRICI Lavori di manutenzione su impianti elettrici Manutenzione Atto, effetto, insieme delle operazioni volte allo scopo di mantenere efficiente ed in buono stato,

Dettagli

A prima vista: Dati tecnici microfonditrice MC 15. 44 cm. 40 cm. Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie. Minimo utilizzo di metallo

A prima vista: Dati tecnici microfonditrice MC 15. 44 cm. 40 cm. Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie. Minimo utilizzo di metallo A prima vista: Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie Minimo utilizzo di metallo Generatore ad induzione da 3,5 kw per un riscaldamento estremamente veloce e per raggiungere alte temperature

Dettagli

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Sommario Premessa Movimentazione Installazione Manutenzione Avvertenze 2 Premessa 3

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48 Motori elettrici in corrente continua dal 1954 Elettropompe oleodinamiche sollevamento e idroguida 1200 modelli diversi da 200W a 50kW MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA 1. La trasmittanza termica U COS'E? La trasmittanza termica U è il flusso di calore medio che passa, per metro quadrato di superficie, attraverso

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt.

C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt. C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt.com www.cfritaly.com È vietata la riproduzione o la traduzione

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Pag. 1 di 20 LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Funzione Responsabile Supporto Tecnico Descrizione delle revisioni 0: Prima emissione FI 00 SU 0002 0 1: Revisione Generale IN 01 SU 0002 1 2:

Dettagli

1.1 Descrizione e collocazione dell intervento...3 1.2 Modalità di uso corretto...3

1.1 Descrizione e collocazione dell intervento...3 1.2 Modalità di uso corretto...3 Piano di manutenzione della parte strutturale dell opera Pag. 1 SOMMARIO 1 MANUALE D USO...3 1.1 Descrizione e collocazione dell intervento...3 1.2 Modalità di uso corretto...3 2 MANUALE DI MANUTENZIONE...3

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second life" Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di second life Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191 Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

MANUALE DELL UTENTE E ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE

MANUALE DELL UTENTE E ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE MANUALE DELL UTENTE E ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE Trasduttore da interno scafo ad Inclinazione Regolabile Modello P79 Brevetto negli Stati Uniti N. 6.201.767. Brevetto europeo 1 118 074 Annotate le

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico

Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DELL AQUILA Scuola di Specializzazione per la Formazione degli Insegnanti nella Scuola Secondaria Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico Prof. Umberto Buontempo

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

Tech in One Macchine e installazioni tecniche. L assicurazione degli oggetti tecnici può essere così semplice

Tech in One Macchine e installazioni tecniche. L assicurazione degli oggetti tecnici può essere così semplice Tech in One Macchine e installazioni tecniche L assicurazione degli oggetti tecnici può essere così semplice Assicurare le macchine e le installazioni tecniche Tech in One, l assicurazione semplice Perché

Dettagli

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione Valvola di scarico termico con reintegro incorporato serie 544 R EGI STERED BS EN ISO 9001:2000 Cert. n FM 21654 UNI EN ISO 9001:2000 Cert. n 0003 CALEFFI 01058/09 sostituisce dp 01058/07 Funzione La valvola

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI 3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI L aerostato è un aeromobile che, per ottenere la portanza, ossia la forza necessaria per sollevarsi da terra e volare, utilizza gas più leggeri

Dettagli

Tutto sulle sonde lambda

Tutto sulle sonde lambda www.beru.com Tutto sulle sonde lambda Informazione tecnica N 03 Pe r f e z i o n e i n t e g r a t a Indice Introduzione Il principio della misurazione d'ossigeno di confronto Struttura e funzionamento

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni Produzione della corrente alternata La generazione di corrente alternata viene ottenuta con macchine elettriche dette alternatori. Per piccole potenze si usano i gruppi elettrogeni. Nelle centrali elettriche

Dettagli

Unità 12. La corrente elettrica

Unità 12. La corrente elettrica Unità 12 La corrente elettrica L elettricità risiede nell atomo Modello dell atomo: al centro c è il nucleo formato da protoni e neutroni ben legati tra di loro; in orbita intorno al nucleo si trovano

Dettagli

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura.

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura. FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72 Benessere da vivere. Su misura. 2 Qualità e varietà per la vostra casa Maggior comfort abitativo costi energetici ridotti cura e manutenzione minime FINSTRAL produce

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

Equilibrio Termico tra Due Corpi

Equilibrio Termico tra Due Corpi Equilibrio Termico tra Due Corpi www.lepla.eu OBIETTIVO L attività ha l obiettivo di fare acquisire allo sperimentatore la consapevolezza che: 1 il raggiungimento dell'equilibrio termico non è istantaneo

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra. Sistemi elettrici e messa a terra -- Programma LEONARDO

Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra. Sistemi elettrici e messa a terra -- Programma LEONARDO Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra Classificazione dei sistemi in categorie secondo la loro tensione nominale In relazione alla loro tensione nominale i sistemi

Dettagli

RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE Fattori di impatto ambientale Un sistema fotovoltaico non crea un impatto ambientale importante, visto che tale tecnologia è utilizzata per il risparmio energetico. I fattori

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli