Comitato Genitori Liceo Legnani

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comitato Genitori Liceo Legnani"

Transcript

1 Anno scolastico 2013/2014 Verbale 1^ Consiglio Direttivo COMITATO GENITORI Data 15/02/2014 Luogo: Sede Liceo via Volonterio, 34 Saronno Ora (da - a): Genitori presenti: Roberto Albertario Antonio Lamanna Daniela Penati Cristina Alberton Luciano Rossi Flavio Tallarini Ciro Cucciniello Giovanna Morabito Mauro Campanella Manuela Santini Silvia Impavido Renata Preatoni Silvia Gasparrini Rosa Maria Longa Vittorio Dell Aquila Introduzione: Apre l'incontro Ciro Cucciniello, presidente del Comitato Genitori, rammentando ai presenti gli argomenti all o.d.g.: 1. Chiarire all interno del Consiglio Direttivo chi fa cosa quando come 2. Valutare la modifica dello STATUTO COMITATO GENITORI LICEO LEGNANI 3. Situazione Sito WEB Genitori 4. Definire come chi quando offrire la nostra collaborazione alla scuola 5. Aprea: 15 milioni per Generazione WEB Comunicazione del nuovo Consiglio Direttivo ai genitori rappresentanti Intervento del Preside Prof. Giuseppe Fantoni Il preside, dopo aver ringraziato per l invito, ha brevemente illustrato i seguenti progetti in corso o in fase di avviamento: DSA - disturbi specifici dell'apprendimento, Progetto qualità percepita: tre insegnanti del nostro Liceo hanno costituito una commissione che farà una proposta di valutazione della qualità, Potenziamento della connettività Internet con Banda Larga: o a livello comunale (incontri con Sindaco e Responsabile Pubblica Amministrazione), o incontro con rettore Università Insubria, Ipotesi di collaborazione con università Insubria per Test di Ingresso di Medicina, Ipotesi di lavoro con il professore Franco Marrocco Direttore Brera, Progetto Sandri, pittore con delle opere presenti nella collezione del Legnani. Il preside ha esposto anche alcune iniziative che potrebbero coinvolgere attivamente i genitori: Catalogo delle opere d arte del nostro Liceo, Tinteggiare alcune aule. Inoltre ha fatto riferimento all articolo apparso sul Corriere della Sera il 13 febbraio 2014 con oggetto Varese alza il muro delle scuole. L argomento trattato è relativo alla scadenza del prossimo 28 febbraio, ossia alle iscrizioni nelle scuole superiori. Il Corriere scrive che la provincia di Varese inaugurerà, a partire dal prossimo anno, una politica del numero chiuso verso gli studenti che risiedono fuori dal territorio provinciale. Quasi tutti gli istituti, dice il Corriere, pur nella loro autonomia, accetteranno in via prioritaria le iscrizioni dei residenti in provincia, e solo in seconda Pagina 1 of 5

2 battuta tutte le altre. Se i posti saranno esauriti, alcuni rimarranno esclusi. Vedi Allegato A - Varese alza il muro delle scuole. Il preside, al termine del suo intervento, dopo gli auguri di buon lavoro al nuovo comitato, ha dichiarato la disponibilità al confronto e alla collaborazione, nell'interesse esclusivo degli studenti del Legnani. Assicurando altresì che tale disponibilità e' di tutto lo staff che collabora con la Presidenza. Argomento 1 all OdG: Chiarire all interno del Consiglio Direttivo chi fa cosa quando come La prima riflessione che i genitori hanno fatto è stata COSA FARE AFFINCHÉ UN COMITATO FUNZIONI? Innanzi tutto è stato necessario capire quale ruolo si vuole svolgere all interno della scuola, perché si può stare nella scuola in tanti modi: come organo di vigilanza, portavoce dei bisogni e tutore degli interessi dei genitori, divulgatori di informazioni, come organismo di raccolta delle lamentele, propositori che condividono da partner educativi la formazione dei figli/studenti. Al termine della discussione è stato condiviso che il ruolo del Comitato è la somma di tutto quanto detto prima. E stato necessario chiarire di che tipo di organizzazione vogliamo dotarci. Il presidente ha precisato che una buona organizzazione permetterà ad ogni Comitato, indipendentemente dalla spinta motivazionale, di lavorare con tranquillità anche nei momenti critici. Il presidente ha proposto quanto segue: RAPPORTARSI CON IL CONSIGLIO D ISTITUTO. I rappresentanti eletti in Consiglio d Istituto (CdI) sono la voce dei genitori istituzionalmente riconosciuta all interno della scuola ed è quindi indispensabile tenere con loro stretti rapporti. Al termine della discussione è stato condiviso che i genitori del CdI sono l espressione del Comitato genitori e dovrebbero portare le istanze del Comitato all attenzione del CdI inserendole come punti di trattazione nell ordine del giorno. I genitori del CdI dovrebbero partecipare alle riunioni di Comitato. Il presidente del CdI dovrebbe comunicare la data del CdI al direttivo del comitato genitori. Il direttivo dovrebbe: Invitare al CdI tutti i genitori Rappresentanti di Classe, Partecipare al CdI con almeno due persone del Consiglio Direttivo, Preparare il verbale del CdI, Pubblicare il verbale sul Sito WEB Comitato Genitori entro una settimana. Pagina 2 of 5

3 CONSIGLIO DIRETTIVO Il Comitato dei Genitori dovrebbe avere un Consiglio Direttivo (CD) composto da 7-8 persone e puntare ad avere tanti collaboratori. Ciascun componente del CD, può divenire referente di un settore specifico. Con una struttura a rete di questo tipo si possono coinvolgere più genitori aggregando anche coloro che non si sentono all altezza per assumere un ruolo di responsabilità e preferiscono operare in modo più anonimo ma ugualmente prezioso. La ricerca della più ampia partecipazione possibile, potrebbe tradursi in 'ricchezza operativa' in senso lato. Riunione del consiglio direttivo una volta al mese. Prossime date: o 1 marzo 2014 o 29 marzo 2014 o 3 maggio 2014 o 31 maggio 2014 Il Presidente, convoca le riunioni del Consiglio Direttivo, Il Presidente, predispone l'ordine del Giorno, Un genitore del Consiglio Direttivo prepara il verbale di ogni riunione, Il Segretario del Comitato pubblica il verbale sul Sito WEB Comitato Genitori entro una settimana. ASSEMBLEA DEI GENITORI Assemblea con tutti i genitori una volta al mese. Prossime date: o 15 marzo 2014 o 12 aprile 2014 o 17 maggio 2014 Invitare tutti i genitori e non solo i rappresentanti di classe, Il Segretario, convoca le assemblee dei genitori, Il Consiglio Direttivo, predispone l'ordine del Giorno dell Assemblea, Un genitore del CD prepara il verbale di ogni riunione, Il Segretario del Comitato pubblica il verbale sul Sito WEB Comitato Genitori entro una settimana. Scopo dei verbali è di informare i genitori e assicurare la pubblicità del lavoro svolto. Al termine della discussione è stata condivisa l organizzazione proposta con le seguenti precisazioni: 1. Le date indicate non sono bloccate ma bensì una ipotesi di calendario; inoltre bisognerà terne conto delle date delle Giunte del CdI, 2. Il gruppo del CD è aperto, di conseguenza in questo momento non vengono assegnate cariche di consigliere del CD. Tuttavia i genitori presenti danno la loro disponibilità ad essere presenti ed attivi il più possibile compatibilmente con gli impegni di lavoro e personali. Argomento 2 all OdG: Valutare la modifica dello STATUTO COMITATO GENITORI LICEO LEGNANI L argomento non è stato toccato. Sarà uno dei temi del prossimo Comitato. Pagina 3 of 5

4 Argomento 3 all OdG: Situazione Sito WEB Genitori Curare la visibilità e la comunicazione: questa è una fase importantissima da gestire con particolare attenzione, perché una comunicazione capillare ed efficace dà visibilità all azione del Comitato e avvicina i genitori. L attuale sito genitori non è un dominio ma un Google SITE; dunque con un indirizzo poco memorizzabile e con l impossibilità di creare qualcosa di attraente. Genitorilegnani.org e' registrato a nome Paolo Bassetti che è il genitore che ha creato l attuale sito. Bassetti è il marito di Maria Turra, la precedente segretaria del Comitato Genitori. Diversamente andando a registrare un dominio sarebbe sicuramente molto più semplice realizzare un buon sito WEB. L idea è quella di registrare un dominio con il nome del comitato, ma quando si registra un dominio si deve fornire nome, cognome, partita IVA o codice fiscale. Il sito dei genitori del GB Grassi e' un dominio registrato a nome di Stefano Piuri, che e' il genitore responsabile del loro sito. Una possibilità potrebbe essere quella di registrare il dominio a nome di un nostro genitore, cambiando poi il nome non appena i figli di quel genitore usciranno dalla scuola. E stato posto il quesito ad Aruba. Attualmente i domini e sono liberi. Registrare un dominio ha un costo, ad esempio con ARUBA il costo annuale è 30,66 + iva, probabilmente costa qualcosa in più con le caselle di posta. Al termine della discussione è stato condiviso che Cristina Alberton, Flavio Tallarin e Roberto Albertario si incontrano giovedì 20 febbraio 2014 per iniziare le attività di analisi del nuovo SITO WEB Genitori. Pagina 4 of 5

5 Argomento 4 all OdG: Definire come chi quando offrire la nostra collaborazione alla scuola Il rapporto con il preside è indispensabile e serve capire le aspettative reciproche. Va stabilito come intendiamo offrire la nostra collaborazione. Ad esempio: gestire uno Sportello genitori all interno della scuola, avviare sondaggi, progettare percorsi formativi, entrare a far parte delle commissioni scolastiche, se sono attive, spettacoli teatrali, fornitura di materiali, collaborare con i docenti in vari progetti scolastici,.. Imparare a fare gioco di squadra, non solo tra genitori ma soprattutto con la scuola; i docenti, il preside, il personale ATA non devono essere visti come il nemico da abbattere ma come alleati preziosi con i quali collaborare per raggiungere l obiettivo primario: una scuola di qualità. Nel caso in cui il CD abbia proposte da fare al preside è ovvio, anche se non scontato, che tali istanze debbano essere già state discusse in precedenza, in modo da proporre una linea comune e condivisa: sarebbe infatti assai deplorevole dare vita, durante la riunione con il preside, a discussioni interne perché il CD si presenta disunito. Ascoltare i ragazzi, confrontarsi con loro: spesso il modello di scuola che i genitori hanno in mente non coincide con quello degli studenti. I ragazzi che vivono la scuola dall interno sanno cogliere molto bene i punti di forza e quelli di debolezza. Se le risorse umane sono poche, dovremo scegliere un tema prioritario e convogliare su quello le energie del gruppo. E BENE DARSI OBIETTIVI RAGGIUNGIBILI. In particolare sul tema del confronto con i ragazzi è stato deciso di iniziare al più presto, coinvolgendo gli studenti presenti nel CdI ed avviare con loro un dialogo. Argomento 5 all OdG: Aprea 15 milioni per Generazione WEB L argomento non è stato toccato. Sarà uno dei temi del prossimo Comitato. Vedi Allegato B - Argomento 6 all OdG: Comunicazione del nuovo Consiglio Direttivo ai genitori rappresentanti E stato deciso di inviare una comunicazione a tutti i genitori con l informativa che sabato 1 febbraio 2014 l'assemblea dei genitori ha nominato il nuovo Comitato Genitori Liceo Legnani: Presidente Ciro Cucciniello (5CS e 4AS) Vice Presidente Flavio Tallarini (1DL) Responsabile Sito WEB Roberto Albertario (2DL) Segretario Cristina Alberton (3DL) La riunione viene sciolta alle Il prossimo incontro probabilmente si terrà sabato 1 marzo Segretario: Cristina Alberton Presidente: Ciro Cucciniello Pagina 5 of 5

Comitato Genitori Liceo Legnani

Comitato Genitori Liceo Legnani Anno scolastico 2013/2014 Verbale 2^ Consiglio Direttivo COMITATO GENITORI 2013-14 Data 01/03/2014 Luogo: Sede Liceo via Volonterio, 34 Saronno Ora (da - a): 10.00 12.45 Genitori presenti: Roberto Albertario

Dettagli

VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO n. 04 a. s. 2012/2013 del 15 gennaio 2013

VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO n. 04 a. s. 2012/2013 del 15 gennaio 2013 LICEO GINNASIO STATALE «RAIMONDO FRANCHETTI» VENEZIA-MESTRE Corso del Popolo, 82 VE-MESTRE 30172 Tel. 041/5315531 Fax 041/5328524 e-mail: segreteria@liceofranchetti.it Cod. fiscale 82007660275 Cod. Scuola

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

Accogliere per partecipare

Accogliere per partecipare PROGETTO Accogliere per partecipare Una Scuola che accoglie, comunica e interagisce con le Famiglie e il Territorio promuove appartenenza. Da tale senso di appartenenza nasce quel legame che valorizza

Dettagli

Saronno, 25 ottobre 2014

Saronno, 25 ottobre 2014 Saronno, 25 ottobre 2014 La frase più pericolosa in assoluto è: «Abbiamo sempre fatto così«grace Hopper (matematica e progettista di sistemi) Il 16 maggio 2013 si costituisce il COMITATO GENITORI ITC

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO STATALE CARSOLI Infanzia,Primaria,Scuola Media e Liceo Scientifico Via IX

Dettagli

OGGETTO : Comunicato impegni inizio settembre 2015.

OGGETTO : Comunicato impegni inizio settembre 2015. Prot. N 4024/C23 Ariano Irpino 26/08/2015 A tutti i docenti dell IISS Ruggero II Loro sedi Per quanto di competenza alla DSGA Al personale ATA Al sito internet dell Istituto OGGETTO : Comunicato impegni

Dettagli

Verbale dell incontro congiunto COMITATO e ASSOCIAZIONE GENITORI svoltosi il 29.10.2013

Verbale dell incontro congiunto COMITATO e ASSOCIAZIONE GENITORI svoltosi il 29.10.2013 Indirizzo email: coge@vittorioemanuele.org Verbale dell incontro congiunto COMITATO e ASSOCIAZIONE GENITORI svoltosi il 29.10.2013 Martedì 29 Ottobre 2013 dalle h. 20:00, presso l Aula Magna dell Istituto,

Dettagli

COSA FARE AFFINCHÉ UN COMITATO FUNZIONI?

COSA FARE AFFINCHÉ UN COMITATO FUNZIONI? COMIITATO GENIITORII IISSTIITUTO SSUPPERIIORE G.. FFALCONE COORDIINAMENTO DEII COMIITATII GENIITORII DELLE SCUOLE SUPPERIIORII DELLA PPROVIINCIIA DII BERGAMO ((COOR..)).CO.GE. Comitato Genitori Associazione

Dettagli

Nome Dalle ore Nome Dalle ore. Michele Corsi 18.00 Paolo Medri 18,00. Roberto Galuzzi assente Roberta Portioli 18,00

Nome Dalle ore Nome Dalle ore. Michele Corsi 18.00 Paolo Medri 18,00. Roberto Galuzzi assente Roberta Portioli 18,00 VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO N. 153 dell 12/02/2013 (Convocazione del 31/1/2013. Prot. N 456/A19) Ordine del giorno 1 Approvazione verbale seduta precedente 2 Variazioni di bilancio 3 Minute spese

Dettagli

Comitato Genitori P. Carcano

Comitato Genitori P. Carcano VERBALE N. 3 del 23 - Ottobre - 2014 ASSEMBLEA DEL DIRETTIVO In data 23 Ottobre 2014, alle ore 18.00 presso la sede del Comitato Genitori P. Carcano, sita in via Castelnuovo, 5 22100 Como si è riunita

Dettagli

Ceriani Ivana. Pontello Cristina Rosetti Antonella

Ceriani Ivana. Pontello Cristina Rosetti Antonella Consiglio di Istituto n. 4 del 14 febbraio 2013 Presenti: Dirigente scolastico: Docenti: dott.ssa Tiana Maria Teresa proff.ri Barucchi Manuela Ceriani Ivana Pontello Cristina Rosetti Antonella A.T.A. Gusella

Dettagli

Il Consiglio d'istituto per il giorno 14 dicembre 2010 alle ore 17.30. presso la sede di questo Istituto per discutere e deliberare sul seguente

Il Consiglio d'istituto per il giorno 14 dicembre 2010 alle ore 17.30. presso la sede di questo Istituto per discutere e deliberare sul seguente ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE B. PASCAL VIA CARDUCCI N. 4-10094 GIAVENO TO Cod. Mec TOTD22000Q C.F. 86049000010 e mail: TOTD22000Q@istruzione.it sito web www.pascalgiaveno.it Verbale N 10 a.s. 2010-2011

Dettagli

GLI SPORTELLI D ASCOLTO NEGLI ISTITUTI SECONDARI E NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLE PROVINCE DI PARMA E FORLI -CESENA

GLI SPORTELLI D ASCOLTO NEGLI ISTITUTI SECONDARI E NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLE PROVINCE DI PARMA E FORLI -CESENA DIPARTIMENTO DI PSICOLOGIA GLI SPORTELLI D ASCOLTO NEGLI ISTITUTI SECONDARI E NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLE PROVINCE DI PARMA E FORLI -CESENA PRIMI RISULTATI DELL ANALISI QUALITATIVA a cura

Dettagli

Compilatore e referente del progetto: prof.ssa Sabina Minuto in collaborazione con Sara Moretti - Operatrice Pedagogico Teatrale Teatro21

Compilatore e referente del progetto: prof.ssa Sabina Minuto in collaborazione con Sara Moretti - Operatrice Pedagogico Teatrale Teatro21 TIPOLOGIA DEL PROGETTO Nessun finanziamento da parte di soggetti esterni: SI Compilatore e referente del progetto: prof.ssa Sabina Minuto in collaborazione con Sara Moretti - Operatrice Pedagogico Teatrale

Dettagli

Consiglio di Istituto. Verbale n 2. Seduta del 08 febbr. 2006

Consiglio di Istituto. Verbale n 2. Seduta del 08 febbr. 2006 1 ISTITUTO COMPRENSIVO "G. RODARI" - ROSSANO VENETO Consiglio di Istituto Verbale n 2 Seduta del 08 febbr. 2006 Ordine del giorno: 1) Lettura e approvazione verbale seduta precedente; 2) Saluto dell Assessore

Dettagli

Prot. n. 2055/C27a Bergamo, 11 febbraio 2009

Prot. n. 2055/C27a Bergamo, 11 febbraio 2009 Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo AREA D Supporto alla Scuola e alla Didattica Ufficio per le attività studentesche e la partecipazione

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556

Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556 Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556 VERBALE DEL CONSIGLIO D ISTITUTO DEL 18 OTTOBRE 2012 L anno 2012 il giorno 18 del mese

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DEGLI STUDENTI : istruzioni per l uso

CONSULTA PROVINCIALE DEGLI STUDENTI : istruzioni per l uso CONSULTA PROVINCIALE DEGLI STUDENTI : istruzioni per l uso documento realizzato dal Gruppo di lavoro tematico Informazione/Formazione Rappresentanza Studentesca (CPS di Alessandria, Asti, Biella, Torino)

Dettagli

Oggetto: Convocazione Collegio dei Docenti Unitario n.1 e n.2 Settembre 2015

Oggetto: Convocazione Collegio dei Docenti Unitario n.1 e n.2 Settembre 2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SORBOLO Via Garibaldi,29 43058 SORBOLO (PR) Tel 0521/697705 Fax 0521/698179 e-mail: pric81400t@istruzione.it pric81400t@pec.istruzione.it http://icsorbolomezzan.scuolaer.it codice

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (Provincia di Varese) STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 14 in data 16 aprile 2012 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 47

Dettagli

Verbale della riunione del CONSIGLIO D ISTITUTO del giorno 8 ottobre 2015

Verbale della riunione del CONSIGLIO D ISTITUTO del giorno 8 ottobre 2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO - Distretto XIX ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GIUSEPPE MONTEZEMOLO Via Andrea di Bonaiuto, 16-00142 Roma

Dettagli

1.LETTURA ED APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA PRECEDENTE;

1.LETTURA ED APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA PRECEDENTE; Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo di Brivio Scuole statali dell infanzia-primaria-secondaria di I grado - Comuni di Airuno e Brivio Via Como n.83 Loc. Selvette

Dettagli

Funzioni e competenze del Consiglio d Istituto e del Consiglio di classe

Funzioni e competenze del Consiglio d Istituto e del Consiglio di classe Funzioni e competenze del Consiglio d Istituto e del Consiglio di classe Che cos è il Consiglio di Istituto? Il C.d.I. è l organo di indirizzo e di gestione degli aspetti economici e organizzativi generali

Dettagli

A.S. 2015/2016. RAPPRESENTANZA, RESPONSABILITA, PARTECIPAZIONE (punti di forza e

A.S. 2015/2016. RAPPRESENTANZA, RESPONSABILITA, PARTECIPAZIONE (punti di forza e SEMINARIO RESIDENZIALE Percorso di formazione per i rappresentanti in Consulta Provinciale degli Studenti Centro Don Chiavacci Crespano del Grappa 3-4 novembre 2015 A.S. 2015/2016 Premessa A conclusione

Dettagli

Istituto Tecnico Tecnologico M. Buonarroti - Trento Consulta dei Genitori a.s. 2014/2015 ---------------------------------------

Istituto Tecnico Tecnologico M. Buonarroti - Trento Consulta dei Genitori a.s. 2014/2015 --------------------------------------- VERBALE del 07/11/2014 In seguito a regolare convocazione da parte della Presidente con lettera del 18/11/2014, il giorno 05/12/2014 alle ore 18:00, nell Aula magna dell I.T.T. Michelangelo Buonarroti

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE MARIO CILIBERTO - CROTONE Codice Meccanografico: KRIS01200B. C.F. 91021680797 E-mail: kris01200b@istruzione.it - WEB: www.istitutonauticokr.gov.it Istituto Tecnico Nautico/Aereo

Dettagli

Comitato per lo Sport Universitario

Comitato per lo Sport Universitario Comitato per lo Sport Universitario VERBALE N. 3/2014 Seduta del 22.07.2014 Il Comitato per lo Sport Universitario si riunisce alle ore 11.00 presso la sala riunioni, sita al VI piano del Palazzo Ateneo,

Dettagli

Verbale n.10 del Consiglio d Istituto

Verbale n.10 del Consiglio d Istituto Verbale n.10 del Consiglio d Istituto Il giorno 22/09/ 2014, alle ore 16.30, nella sala riunioni della scuola Primaria di via Merlini 8, si è riunito, su convocazione ordinaria, il Consiglio d Istituto

Dettagli

DELIBERAZIONE DI APPROVAZIONE DEL CONSIGLIO D ISTITUTO come da Verbale n. 235 del 13.07.2015

DELIBERAZIONE DI APPROVAZIONE DEL CONSIGLIO D ISTITUTO come da Verbale n. 235 del 13.07.2015 Il giorno 13 luglio 2015 alle ore 18.30, nella biblioteca Peppino Impastato del Liceo statale G. Galilei di Caravaggio, con regolare convocazione, si riunisce il Consiglio d Istituto per discutere il seguente

Dettagli

PROGETTO ORIENTAMENTO

PROGETTO ORIENTAMENTO PROGETTO Istituto Comprensivo F. De Andrè San Frediano a Settimo ANNO SCOLASTICO 2015 2016 REFERENTE Prof. Maurizio Anna Maria PROGETTO CLASSI PRIME a. s. 2015/2016 REFERENTE: Prof.ssa Maurizio DESTINATARI

Dettagli

LE SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO, STATALI E PARITARIE, DELLA PROVINCIA VI ACCOLGONO OPEN DAY 2010/2011

LE SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO, STATALI E PARITARIE, DELLA PROVINCIA VI ACCOLGONO OPEN DAY 2010/2011 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XIV Lecco Ufficio Autonomia LE SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO, STATALI E PARITARIE, DELLA

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO (C.C.D.R.)

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO (C.C.D.R.) STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO (C.C.D.R.) Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio dei ragazzi e delle ragazze di Martellago.

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DI ZONA 4 DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DI ZONA 4 DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DI ZONA 4 DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE Approvato con delibera del CdZ4 N.127 del 09/05/2013 Parte prima PRINCIPI GENERALI Art. 1 PREMESSA Il presente regolamento definisce le finalità,

Dettagli

PROGETTO TUTOR EDUCAZIONE ALLA SALUTE - C.I.C. I.T.C. SALVEMINI VIA SOMMOVIGO 40-00155 ROMA - DISTRETTO 13

PROGETTO TUTOR EDUCAZIONE ALLA SALUTE - C.I.C. I.T.C. SALVEMINI VIA SOMMOVIGO 40-00155 ROMA - DISTRETTO 13 EDUCAZIONE ALLA SALUTE - C.I.C. I.T.C. SALVEMINI VIA SOMMOVIGO 40-00155 ROMA - DISTRETTO 13 PROGETTO TUTOR IN COLLABORAZIONE CON LA A.S.L. ROMA B FINANZIATO DAL COMUNE DI ROMA L. 285/97 Responsabile del

Dettagli

PROGETTO dialogo interculturale 2011-2012

PROGETTO dialogo interculturale 2011-2012 Pagina: 1 di 10 Parte 1 - Titolo del progetto Indicare la denominazione del progetto PROGETTO dialogo interculturale 2011-2012 Responsabile progetto e Gruppo di lavoro Indicare Il responsabile del progetto

Dettagli

PSA: Laboratorio disciplinare di religione per gli insegnanti della scuola elementare

PSA: Laboratorio disciplinare di religione per gli insegnanti della scuola elementare PSA: Laboratorio disciplinare di religione per gli insegnanti della scuola elementare Sottogruppo coordinato da Fortunata Capparo (verbale 2 incontro - 18 /11 2002) L ispettore Gandelli ha iniziato l incontro

Dettagli

POLO EDUCATIVO CITTADINO Azioni valutate e scelte AREA RELAZIONE

POLO EDUCATIVO CITTADINO Azioni valutate e scelte AREA RELAZIONE POLO EDUCATIVO CITTADINO Azioni valutate e scelte AREA RELAZIONE 1 Criteri di valutazione delle azioni 1 - Aderenza ai nodi efficacia 1= poco; 2=abbastanza; 3=molto 2 Sostenibilità economica 1= poco; 2=abbastanza;

Dettagli

GIACOMO MATTEOTTI VERBALE DEL COLLEGIO DEI DOCENTI N 2 ANNO SCOLASTICO 2013/2014

GIACOMO MATTEOTTI VERBALE DEL COLLEGIO DEI DOCENTI N 2 ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE GIACOMO MATTEOTTI Via Garibaldi 194, 56124 PISA tel. 05094101 fax 050941031 CF 80006210506 sito web: www.matteotti.it, email:

Dettagli

Relazione sull attività svolta nell a.s. 2010-2011 dal Punto di Ascolto

Relazione sull attività svolta nell a.s. 2010-2011 dal Punto di Ascolto Padova, 01 settembre 2011 Relazione sull attività svolta nell a.s. 2010-2011 dal Punto di Ascolto Il Punto di Ascolto attivo ormai da quattro anni presso l Ufficio Scolastico Territoriale di Padova, coordinato

Dettagli

Punti all Ordine del Giorno:

Punti all Ordine del Giorno: VERBALE DEL CONSIGLIO D ISTITUTO 07-02-2013 Il giorno 7 febbraio 2013 si è riunito il Consiglio d Istituto (di seguito CI) La seduta inizia alle ore 18.00 e si conclude allo ore 00.45. Presenti: 1. Dirigente

Dettagli

AULA CONFUCIO SCUOL@2.0

AULA CONFUCIO SCUOL@2.0 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO CONVITTO NAZIONALE Vittorio Emanuele II SCUOLE INTERNE SCUOLA PRIMARIA - SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

Dettagli

VADEMECUM PER I GENITORI RAPPRESENTANTI DI CLASSE

VADEMECUM PER I GENITORI RAPPRESENTANTI DI CLASSE VADEMECUM PER I GENITORI RAPPRESENTANTI DI CLASSE Premessa Nella scuola dell autonomia i Genitori rappresentano una parte dell utenza e possono avere funzione di primo piano influendo sulle scelte organizzative

Dettagli

Componente genitori: Sig. Meda Mauro

Componente genitori: Sig. Meda Mauro ESTRATTO VERBALE DELLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO D'ISTITUTO DEL 08/03/2013 L'anno Duemilatredici, il giorno otto del mese di marzo, alle ore 18.30, nella Sala Docenti dell ITIS Albert Einstein di Vimercate,

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R.

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R. STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R. Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio dei Ragazzi e delle Ragazze di Martellago.

Dettagli

Istituto Comprensivo Via Dante Voghera

Istituto Comprensivo Via Dante Voghera Istituto Comprensivo Via Dante Voghera Via Dante, 3, 85-27058 - Voghera - Tel. +39 0383 41757 - Fax +39 0383 62994 email: pvic827005@istruzione.it - PEC: pvic827005@pec.istruzione.it - Cod.Fisc. 950 32

Dettagli

Comitato dei Genitori del Liceo Scientifico Vittorio Veneto di Milano. Verbale di Assemblea del 29 novembre 2014

Comitato dei Genitori del Liceo Scientifico Vittorio Veneto di Milano. Verbale di Assemblea del 29 novembre 2014 Comitato dei Genitori del Liceo Scientifico Vittorio Veneto di Milano Verbale di Assemblea del 29 novembre 2014 Il giorno 29 novembre 2014 alle ore 10.00 nell aula magna del Liceo Scientifico Vittorio

Dettagli

ALBERINO IL BUON CITTADINO

ALBERINO IL BUON CITTADINO ALBERINO IL BUON CITTADINO Strumenti innovativi per formare cittadini consapevoli e responsabili Istituto Comprensivo San Giovanni Teatino G.Galilei Infanzia - Primaria - Secondaria 1 grado a.s.2013-14

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GIUSEPPE MONTEZEMOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GIUSEPPE MONTEZEMOLO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GIUSEPPE MONTEZEMOLO Via Andrea di Bonaiuto, 16-00142 Roma tel. 06 5030846 fax 06 51963016 e mail: rmic83000q@istruzione.it

Dettagli

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Giovanni Maria Sforza" PALAGIANO (TA)

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Giovanni Maria Sforza PALAGIANO (TA) Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Giovanni Maria Sforza" PALAGIANO (TA) con Sede Coordinata di Palagianello PROGETTO ACCOGLIENZA CLASSI PRIME Anno scolastico /14 versione definitiva Premessa

Dettagli

C I T T À D I S U R B O Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~

C I T T À D I S U R B O Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~ C I T T À D I S U R B O Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~ Settore Servizi Amministrativi REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE Approvato con deliberazione del

Dettagli

Verbale seduta Consiglio d Istituto I.C. via Legnano 92 del 18 settembre 2014 Pagina 1 di 6

Verbale seduta Consiglio d Istituto I.C. via Legnano 92 del 18 settembre 2014 Pagina 1 di 6 Il giorno 18 settembre 2014 alle ore 21.00, regolarmente convocato come da protocollo n.1290, si è riunito il Consiglio d Istituto dell I.C. di via Legnano presso la Scuola C. Correnti di via Legnano 92

Dettagli

Associazione Genitori Scuola Fabbri Verbale di Assemblea

Associazione Genitori Scuola Fabbri Verbale di Assemblea Associazione Genitori Scuola Fabbri Verbale di Assemblea Milano, 20 ottobre 2014 Lunedì 20 ottobre 2014 alle ore 21,00 si è tenuto nei locali della Scuola Primaria F. e T. Fabbri, il primo incontro dell

Dettagli

Scuola Secondaria di Primo Grado M.E.Lepido. Presenza dei genitori a scuola anno scolastico 2014-2015

Scuola Secondaria di Primo Grado M.E.Lepido. Presenza dei genitori a scuola anno scolastico 2014-2015 ISTITUTO COMPRENSIVO "MARCO EMILIO LEPIDO" Via Premuda 34 - REGGIO EMILIA Tel. e Fax. 0522/301282-0522/300221 E-mail: segretlep@tin.it (segreteria) - Sito internet: www.iclepido.gov.it Scuola Secondaria

Dettagli

VERBALE DI REDAZIONE n. 3 A.S. 2009/2010

VERBALE DI REDAZIONE n. 3 A.S. 2009/2010 VERBALE DI REDAZIONE n. 3 A.S. 2009/2010 Martedì 20/11/2009, alle ore 17.00, nell aula della classe 2ªA del Liceo C. Sylos di Bitonto si è tenuta la terza riunione del gruppo di Redazione del Giornalino

Dettagli

SCHEDA DI PROGETTAZIONE/ATTIVITA

SCHEDA DI PROGETTAZIONE/ATTIVITA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B. F E N O G LI O VIA CONFRATERNITA 42 12031 BAGNOLO P.TE (CN) CODICE FISCALE: 94033110043 - C.C.P. 18330100 0175.391804-0175.391804 - cnic83200a@istruzione.it - segreteria.icbagnolo@libero.it

Dettagli

VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO N 6

VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO N 6 VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO N 6 Il giorno 25 del mese di Settembre dell anno 2014 alle ore 15.00, presso l Ufficio di Presidenza, nella Sede Centrale dell'istituto in Latina, si è riunito il Consiglio

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA A.S.2009/2010 15-16 - 19 SETTEMBRE 2009

PROGETTO ACCOGLIENZA A.S.2009/2010 15-16 - 19 SETTEMBRE 2009 Via S. Pertini 8, 40033 Casalecchio di Reno (BO) - Dist.29 Tel: 051 2986511 Fax: 051 6130474 C.F..92001450375 segreteria@salvemini.bo.it - www.salvemini.bo.it PROGETTO ACCOGLIENZA A.S.2009/2010 CLASSI

Dettagli

!"#!#$%& * $ %+,-.,-/ ! " # $ % & ' ( ) *+!,-+ #! $ $ %%& $ '$$ ' ( ) ***

!#!#$%& * $ %+,-.,-/ !  # $ % & ' ( ) *+!,-+ #! $ $ %%& $ '$$ ' ( ) *** n.14 ottobre 2005 a cura del Comitato Genitori del Liceo Classico e Scientifico Giulio Casiraghi del Parco Nord Milano!" #! $ $ %%& $ '$$ ' ( ) *** "!"#!#$%& '(! " # $ )&! % & ' ( ) *+!,-+!.*/,)## ""(0-1222

Dettagli

CITTÀ DI IMOLA MEDAGLIA D ORO AL VALORE MILITARE PER ATTIVITA PARTIGIANA

CITTÀ DI IMOLA MEDAGLIA D ORO AL VALORE MILITARE PER ATTIVITA PARTIGIANA CITTÀ DI IMOLA MEDAGLIA D ORO AL VALORE MILITARE PER ATTIVITA PARTIGIANA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DELLA CITTÀ DI IMOLA Approvato con deliberazione C.C.

Dettagli

VERBALE CONSIGLIO D ISTITUTO N.3

VERBALE CONSIGLIO D ISTITUTO N.3 ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO VIA UGO BASSI Via U. Bassi n 30-62012 CIVITANOVA MARCHE Tel. 0733 772163- Fax 0733 778446 mcic83600n@istruzione.it, MCMM83600N@PEC.ISTRUZIONE.IT Cod. fiscale: 93068500433

Dettagli

Gruppo di Lavoro d Istituto Riunione del 1 giugno 2010 ore 16,30

Gruppo di Lavoro d Istituto Riunione del 1 giugno 2010 ore 16,30 Gruppo di Lavoro d Istituto Riunione del 1 giugno 2010 ore 16,30 Ordine del giorno Lettura verbale seduta precedente (25.02.2010); presentazione del lavoro svolto dalla Commissione Sostegno: Banca Dati;

Dettagli

UNA SCUOLA PER AMARE

UNA SCUOLA PER AMARE UNA SCUOLA PER AMARE L iniziativa UNA SCUOLA PER AMARE vuole essere una chiave d accesso per entrare nelle scuole, ma soprattutto nella sfera affettiva dei giovani, alla quale durante il percorso scolastico

Dettagli

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.)

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) (Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 24.06.2010 e successiva modifica con deliberazione consiliare n. 50 del 25.09.2012) PREMESSA

Dettagli

COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL. CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE

COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL. CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 23.01.2015 Art. 1 ISTITUZIONE

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. nr. 25213/c27/1 Bergamo, 21 dicembre 2010 Alla c.a. Dirigenti Scolastici Istituti Superiori di Bergamo e provincia Docenti referenti alla rappresentanza Istituti Superiori di Bergamo e provincia

Dettagli

Istituto Comprensivo Kennedy Ovest 3 Brescia 2015-2016

Istituto Comprensivo Kennedy Ovest 3 Brescia 2015-2016 Brescia 2015-2016 LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE definiscono nel POF le articolazioni del tempo-scuola le Famiglie potranno RICHIEDERE Uno dei modelli a richiesta IL TEMPO SCUOLA ORDINARIO 30 ORE SETTIMANALI

Dettagli

LICEO STATALE CARLO MONTANARI - VERONA

LICEO STATALE CARLO MONTANARI - VERONA LICEO STATALE CARLO MONTANARI - VERONA Verbale n. 5/2009 del CONSIGLIO D ISTITUTO Anno Scol. 2009/2010 Il Consiglio d Istituto, convocato in prima seduta il giorno 6 novembre 2009 alle ore 15,30 presso

Dettagli

VERBALE COLLEGIO DOCENTI UNITARIO 1 settembre 2015

VERBALE COLLEGIO DOCENTI UNITARIO 1 settembre 2015 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VIA MANIAGO Via Maniago, 30 20134 Milano C.F. 97154750158 - cod. mecc. MIIC8D4005 Tel. 02.88440293 - Fax: 02.88440294 - e-mail: miic8d4005@istruzione.it Scuola Primaria

Dettagli

I COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE

I COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE Università degli Studi di Bari Il giorno 29.09.2010 alle ore 19.00, presso l aula delle cliniche ortopediche della Facoltà di Medicina e Chirurgia del Policlinico di Bari, in seguito a convocazione del

Dettagli

VERBALE RIUNIONE COMITATO GENITORI sabato 13 febbraio 2010

VERBALE RIUNIONE COMITATO GENITORI sabato 13 febbraio 2010 VERBALE RIUNIONE COMITATO GENITORI sabato 13 febbraio 2010 Si è riunito presso il nostro liceo alle ore 9,30 il Comitato Genitori per discutere dell OdG stabilito nella convocazione del 11 u.s. Presenti

Dettagli

Nota prot. n 8622/U/C12a Torino, 24 ottobre 2014. Ai Dirigenti delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado del Piemonte

Nota prot. n 8622/U/C12a Torino, 24 ottobre 2014. Ai Dirigenti delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado del Piemonte Nota prot. n 8622/U/C12a Torino, 24 ottobre 2014 Ai Dirigenti delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado del Piemonte Alla componente Genitori eletti negli organi collegiali della scuola e p.c.

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO Provincia di Udine

COMUNE DI PASIAN DI PRATO Provincia di Udine COMUNE DI PASIAN DI PRATO Provincia di Udine REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI PASIAN DI PRATO (Approvato con delibera C.C. n. 90 del 29.11.2003, modificato con

Dettagli

Consiglio dell Istituto Comprensivo Alfonso Volpi

Consiglio dell Istituto Comprensivo Alfonso Volpi Consiglio dell Istituto Comprensivo Alfonso Volpi Verbale n. 2 Il giorno 10 dicembre 2014 alle ore 16,30, presso la Sala Professori della Scuola Secondaria di Primo Grado A. Volpi di Cisterna di Latina,

Dettagli

VERBALE N. 8. Punto n. 1. Approvazione verbale seduta precedente

VERBALE N. 8. Punto n. 1. Approvazione verbale seduta precedente VERBALE N. 8 L anno duemilaundici, il giorno 28 del mese di Settembre, alle ore 16,15 nell aula I A, convocato con comunicazione del 20/09/2011 PROT. 3426/C22 B, si è riunito il Consiglio d Istituto con

Dettagli

RELAZIONE FINALE A.S.: 2013/2014

RELAZIONE FINALE A.S.: 2013/2014 RELAZIONE FINALE A.S.: 2013/2014 Funzione Strumentale Area 2 Informatica P06 'Pubblicazioni sul Web' La Commissione Web è composta dai seguenti docenti: Scuola dell Infanzia (Strà): Scuola dell Infanzia

Dettagli

Prot. Ortona, 30.09.2015

Prot. Ortona, 30.09.2015 ISTITUTO TECNOLOGICO STATALE-TRASPORTI E LOGISTICA LEONE ACCIAIUOLI ORTONA c.a.p. 66026 Via Mazzini, 26 Tel. 085/ 9063441 Fax 085/ 9067958 Cod. fisc. 82000390698 Sito:http://www.itnortona.it E Mail: chth01000d@istruzione.it

Dettagli

T.E.R.R.A. TRADIZIONI ECCELLENZE RACCHIUSE E RADICATE NELL ALIMENTAZIONE

T.E.R.R.A. TRADIZIONI ECCELLENZE RACCHIUSE E RADICATE NELL ALIMENTAZIONE COMUNE DI BRUINO Provincia di Torino CAP 10090 Piazza Municipio, n. 3 - Tel. 011 9094411 - Fax 011 9084541 www.comune.bruino.to.it - e-mail ambiente.ecologia@comune.bruino.to.it Settore Urbanistica, Lavori

Dettagli

giornata di lavori in corso sul METODO DI STUDIO

giornata di lavori in corso sul METODO DI STUDIO giornata di lavori in corso sul METODO DI STUDIO Il primo evento, rivolto a tutti i protagonisti della scuola, per condividere tra genitori, studenti e insegnanti le tematiche del metodo di studio e delle

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA DI TRASAGHIS (Comuni di Osoppo, Bordano, Trasaghis, Venzone)

DIREZIONE DIDATTICA DI TRASAGHIS (Comuni di Osoppo, Bordano, Trasaghis, Venzone) DIREZIONE DIDATTICA DI TRASAGHIS (Comuni di Osoppo, Bordano, Trasaghis, Venzone) N. Cod.fisc. 82001050309 C.A.P. 33010 Centro Studi Alesso di Trasaghis (UD) tel. 0432 979411 Fax 0432/979900 VERBALE DEL

Dettagli

Approvazione verbale precedente, il Consiglio d Istituto approva all unanimità

Approvazione verbale precedente, il Consiglio d Istituto approva all unanimità VERBALE Consiglio d istituto 10 Dicembre 2014 N 2 Presenti Bosso Giulio, Cafarelli Alessandro, D Adorante Giuseppe, Daniele Sara, Donna Loredana, Durando Vanda, Fantinati Monica, Gatti Daniela, Giocondo

Dettagli

ISTITUTO DIISTRUZIONESUPERIORE POLOCOMMERCIALEARTISTICOGRAFICOMUSICALE L UCIANOBIANCIARDI

ISTITUTO DIISTRUZIONESUPERIORE POLOCOMMERCIALEARTISTICOGRAFICOMUSICALE L UCIANOBIANCIARDI ISTITUTO DIISTRUZIONESUPERIORE POLOCOMMERCIALEARTISTICOGRAFICOMUSICALE L UCIANOBIANCIARDI Verbale n. Il giorno 8 del mese di novembre duemilatredici, alle ore 5.00, in seguito a regolare convocazione prot.

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore Q. Sella

Istituto Istruzione Superiore Q. Sella VERBALE DEL COLLEGIO DEI DOCENTI DEL GIORNO 12 Giugno 2014 Oggi, 12 giugno 2014 alle ore 10,00, presso l aula magna si è riunito il Collegio Docenti dell Istituto d Istruzione Superiore Q. Sella di Biella

Dettagli

CENTRO FEDERATO INER VERONA

CENTRO FEDERATO INER VERONA CENTRO FEDERATO INER VERONA Via Seminario, 8 37129 Verona Referente: Giancarla Stevanella Segreteria :da Lunedì a Venerdì dalle 9,30 alle 14,00 Tel. 045 9276227 - fax 045 9276226 e mail: iner.verona@fecunditas.it

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio delle ragazze e dei ragazzi di Spinea. Le

Dettagli

Premio Samuela Solfitti edizione 2015 EFFETTO CONVIVENZA

Premio Samuela Solfitti edizione 2015 EFFETTO CONVIVENZA Premio Samuela Solfitti edizione 2015 EFFETTO CONVIVENZA non bastano retorica e volontarismo dichiarato: se si vuole veramente costruire la compresenza tra diversi sullo stesso territorio, occorre sviluppare

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE SCUOLA DELL'INFANZIA SANT'EFISIO, VIA VITTORIO VENETO, 28 ORISTANO

PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE SCUOLA DELL'INFANZIA SANT'EFISIO, VIA VITTORIO VENETO, 28 ORISTANO PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE SCUOLA DELL'INFANZIA SANT'EFISIO, VIA VITTORIO VENETO, 28 ORISTANO Sezioni scuola dell'infanzia A,B,C. Insegnanti: Suor Cristina Milo M.Vittoria Mele Silvia A.S. 2013/2014

Dettagli

Allegato 2. Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE

Allegato 2. Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE Allegato 2 Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE Il progetto è stato modificato rispetto alla griglia di progettazione presentata a giugno. Il tempo che è stato possibile

Dettagli

REGOLAMENTO DI ISTITUTO IL CONSIGLIO D ISTITUTO

REGOLAMENTO DI ISTITUTO IL CONSIGLIO D ISTITUTO REGOLAMENTO DI ISTITUTO IL CONSIGLIO D ISTITUTO VISTO l art. 10, comma 3, lettera a) del T.U. 16/4/94, n. 297; VISTI gli artt. 8 e 9 del DPR 8/3/99, n. 275; VISTO il D.I. 01/02/2001, n.44; VALUTATA l opportunità

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

Verbale VI CONFERENZA PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO DI BOLOGNA 15 DICEMBRE 2007

Verbale VI CONFERENZA PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO DI BOLOGNA 15 DICEMBRE 2007 Verbale VI CONFERENZA PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO DI BOLOGNA 15 DICEMBRE 2007 Oggi 15 dicembre 2007 alle ore 9,00 presso la Provincia di Bologna si è tenuta la VI Conferenza Provinciale del Volontariato

Dettagli

Progetto A Scuola di dislessia Strategie didattiche, metodologiche e valutative per gli studenti con DSA

Progetto A Scuola di dislessia Strategie didattiche, metodologiche e valutative per gli studenti con DSA ALLEGATO A Progetto A Scuola di dislessia Strategie didattiche, metodologiche e valutative per gli studenti con DSA 1. Titolo del progetto NON DIMENTICHIAMO! 2. Dati della scuola Denominazione: ISTITUTO

Dettagli

DEL CONSIGLIO D ISTITUTO ISIS IL PONTORMO

DEL CONSIGLIO D ISTITUTO ISIS IL PONTORMO VERBALE N. 4 DEL CONSIGLIO D ISTITUTO ISIS IL PONTORMO In data 11 giugno 2014 ore 17.30 nei locali del Liceo I.S.I.S. Il Pontormo di Empoli si è riunito il Consiglio di Istituto, come regolare convocazione

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA PACE ATTRAVERSO GLI SCAMBI INTERCULTURALI

EDUCAZIONE ALLA PACE ATTRAVERSO GLI SCAMBI INTERCULTURALI EDUCAZIONE ALLA PACE ATTRAVERSO GLI SCAMBI INTERCULTURALI Intercultura è una ONLUS, associazione di volontariato ed ente morale riconosciuto con DPR n. 578/85. E presente in 147 città italiane ed in 65

Dettagli

La durata massima prevista della riunione è di tre ore

La durata massima prevista della riunione è di tre ore Data dell incontro Venerdì 21.05.2013 ora 14.30 Presenti Assenti Mauro Archetti,Vincenzo Carola, Antonio Liuzzi, Salvatore Cosenza, Maria Licia Fossati, Stefania Archetti, Rizzo Vincenzo. Presiede: Diego

Dettagli

PIANO GENERALE PER L ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014-2015

PIANO GENERALE PER L ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014-2015 PIANO GENERALE PER L ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014-2015 REDATTO DA FANTOLI MARIA GIOVANNA PIANO GENERALE DELLA PROGETTAZIONE_ ORIENTAMENTO IN USCITA Premessa L intero progetto trae la sua ispirazione

Dettagli

Verbale n. 3. Argomenti all ordine del giorno :

Verbale n. 3. Argomenti all ordine del giorno : Verbale n. 3 L anno duemiladieci, il giorno 19 del mese di novembre, alle ore 16,45, nei locali dell Istituto Comprensivo Morelli e Silvati, convocato con appositi inviti scritti nelle forme di legge,

Dettagli

ARTICOLAZIONE DEL PROGRAMMA

ARTICOLAZIONE DEL PROGRAMMA Allegato 1 ARTICOLAZIONE DEL PROGRAMMA Il programma di ciascuna giornata, nello svolgimento del quale gli studenti sono costantemente seguiti da un consigliere della Camera, si svolge di norma il martedì

Dettagli

Il Consiglio comunale dei ragazzi.

Il Consiglio comunale dei ragazzi. Il Consiglio comunale dei ragazzi. Un Progetto per le bambine e i bambini, per i ragazzi e le ragazze tra intenzioni e scelte Premessa L Amministrazione comunale di Cento, con questo progetto, intende

Dettagli