IL TRASPORTO DI PERSONE SU GOMMA IN ITALIA (superiore a 3,5 T) Secondo le norme del Codice della Strada e relativi Regolamenti, Decreti e Circolari

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL TRASPORTO DI PERSONE SU GOMMA IN ITALIA (superiore a 3,5 T) Secondo le norme del Codice della Strada e relativi Regolamenti, Decreti e Circolari"

Transcript

1 IL TRASPORTO DI PERSONE SU GOMMA IN ITALIA (superire a 3,5 T) Secnd le nrme del Cdice della Strada e relativi Reglamenti, Decreti e Circlari In quest vademecum viene effettuata una breve distinzine tra i veicli di massa cmplessiva a pien caric superire a 3,5 Tnnellate adibiti al trasprt di persne, vver gli autbus, gli autsndati e i filveicli, cnsiderand le caratteristiche tecniche dei veicli previste dall immensa burcrazia italiana. Verrann anche trattate le principali differenze dei servizi a cui adibire un veicl per trasprt passeggeri: il servizi pubblic di linea, il servizi Nleggi Cn Cnducente e l sculabus. AUTOBUS Gli autbus sn veicli adibiti al trasprt di persne cn più di 9 psti cmpres il cnducente; fann parte della categria degli autveicli. Secnd la classificazine internazinale dei veicli a mtre e trainati, gli autbus rientran nella categria M (veicli a mtre destinati al trasprt di persne cn almen 4 rute) e più precisamente: Categria M1: veicli a mtre destinati al trasprt di persne cn al massim 8 psti a sedere ltre al sedile del cnducente. Categria M2: veicli a mtre destinati al trasprt di persne cn più di 8 psti a sedere ltre al sedile del cnducente e massa massima nn superire a 5 T. Categria M3: veicli a mtre destinati al trasprt di persne cn più di 8 psti a sedere ltre al sedile del cnducente e massa massima superire a 5 T. Le caratteristiche dimensinali e di massa degli autbus, secnd quant prescritt dall art. 61 del CdS, dall art. 216 del reglament e dall art. 62 del CdS, sn le seguenti: lunghezza massima: a due assi: 13,50 metri a tre più assi: 15,00 metri N.B. La sperimentazine degli autbus più lunghi di 12 metri si è cnclusa nel 2001 e attualmente pssn circlare cn lunghezze massime fin a 15 metri (Circlare DTTSIS n MOT2/B). Derga valida sl per gli autbus NCC e granturism: tali autbus pssn essere dtati di strutture prtasci prtabagagli applicate psterirmente a sbalz; pertant in derga all art. 61 CdS e nel rispett del DD , 464/4288(0) e della direttiva 2002/7/CE recepita cn DM , ccrre che gli autbus nn debban superare la lunghezza massima prevista dal CdS anche cn svrastrutture amvibili aggiunte, tip prtasci. larghezza massima: 2,55 metri. Da questa misura sn escluse le sprgenze dvute ai retrvisri mbili di altri dispsitivi per la visine indiretta, i dispsitivi di illuminazine, predellini retrattili, la parte cnvessa del pneumatic situata immediatamente spra il punt di cntatt cn il terren, dispsitivi detraibili di guida laterali mntati su autbus destinati ad essere utilizzati in sistemi di veicli guidati, se nn retratti. Per i sli veicli della categria internazinale M2 e M3, nn si cnsideran anche le rampe di access in rdine di marcia, piattafrme di sllevament e attrezzature analghe in rdine di marcia, purchè nn sprgan più di 10 cm dai fianchi del veicl e gli angli delle rampe anteriri psteriri sian arrtndati cn una curvatura nn inferire a 5 mm, mentre i brdi devn essere arrtndati ed avere una curvatura di almen 2,5 mm (direttiva 2003/19/CE recepita cn DM che mdifica la direttiva 97/27/CE recepita cn DM ). altezza massima: per tutti gli autbus, eccett quelli in servizi pubblic di linea urban e suburban: 4,00 metri; per gli autbus in servizi pubblic di linea urban e suburban: 4,30 metri (devn però circlare bbligatriamente su itinerari prestabiliti, caratteristica essenziale ed irrinunciabile del servizi di linea).

2 masse massime: autbus a 2 assi, eccett quelli in servizi pubblic di linea urban e suburban: 18 Tnnellate; autbus a 2 assi in servizi pubblic di linea urban e suburban: 19 Tnnellate; autbus a 3 più assi: 25 Tnnellate; autbus a 3 assi dtati di asse mtre munit di pneumatici gemellati e di sspensini pneumatiche ( ricnsciute equivalenti dal Minister delle infrastrutture e dei trasprti): 26 Tnnellate; autbus a 4 più assi dtati di asse mtre munit di pneumatici gemellati e di sspensini pneumatiche ( ricnsciute equivalenti dal Minister delle infrastrutture e dei trasprti): 32 Tnnellate. massa massima gravante sull asse più caricat: 12 Tnnellate (in gni cas nn può eccedere il valre limite ricnsciut ammissibile dalla casa cstruttrice del veicl); in cas di assi cntigui la smma delle masse in crrispndenza di tali assi nn deve superare i seguenti valri: 12 Tnnellate: cn distanza assiale inferire a 1 metr; 16 Tnnellate: cn distanza assiale uguale superire a 1 metr e inferire a 1,3 metri; 20 Tnnellate: cn distanza assiale pari superire a 1,3 metri e inferire a 2 metri. I limiti massimi di velcità degli autbus, secnd l art. 142 del CdS, sn i seguenti (vi rientran anche i filbus): per autbus di massa cmplessiva a pien caric fin a 8 Tnnellate: sn validi i limiti generali di velcità, vver: 50 km/h: nei centri urbani; 70 km/h: nei centri urbani, sulle strade le cui caratteristiche cstruttive l cnsentan, previa installazine di appsiti segnali stradali (DLG n. 9/2002); 90 km/h: sulle strade extraurbane secndarie lcali; 110 km/h: sulle strade extraurbane principali; 130 km/h: sulle autstrade; 150 km/h: sulle autstrade cn almen 3 crsie per sens di marcia più la crsia di emergenza (DLG n. 9/2002) limitatamente ad alcuni tratti ben definiti dagli enti prprietari cncessinari delle autstrade, previa installazine di appsiti segnali stradali; 110 km/h: sulle autstrade, in cas di precipitazini atmsferiche di qualsiasi natura (limitazine autmatica e senza bblig si segnaletica DLG n. 9/2002); 90 km/h: sulle strade extraurbane principali, in cas di precipitazini atmsferiche di qualsiasi natura (limitazine autmatica e senza bblig si segnaletica DLG n. 9/2002). per autbus di massa cmplessiva a pien caric superire a 8 Tnnellate: 80 km/h: sulle strade extraurbane secndarie e principali; 100 km/h: sulle autstrade. Nella parte psterire degli autbus e dei filbus, di massa cmplessiva a pien caric superire a 8 Tnnellate, immatriclati in Italia, devn essere indicate le velcità massime cnsentite mediante gli appsiti dischi autadesivi (Art. 142, c. 4 CdS). Gli autbus pssn essere adibiti ad: us di terzi che cmprende: lcazine senza cnducente; servizi di Nleggi Cn Cnducente (NCC); servizi di linea per trasprt di persne. us prpri che cmprende: servizi privat; servizi sculabus. In relazine alle caratteristiche tecniche, le nrme nazinali distingun gli autbus in:

3 autbus; minibus; sculabus; minisculabus. La nrmativa nazinale (D.M e successive mdifiche ed integrazini cn il D.M , D.M , D.M , D.M , D.M e D.M ) distingue, a secnda delle caratteristiche tecniche, gli autbus e i minibus destinati al servizi pubblic di linea, nelle seguenti tiplgie, in base al tip di trasprt effettuat: urban: cn sedili e spazi destinati ai passeggeri in piedi; suburban: cn sedili, spazi destinati ai passeggeri in piedi e cn numer di psti a sedere nn inferire al 40% dei psti ttali (35% per gli autsndati e gli auttreni); interurban: cn sedili e passeggeri in piedi su brevi percrsi cn fermate ravvicinate e pssibilità di trasprtare nel crridi di circlazine (i psti a sedere nn devn essere inferiri al 65% dei psti ttali, 55% per gli autsndati); granturism: nn hann spazi per il trasprt di passeggeri in piedi. Secnd le nrmative Cmunitarie (D.M e Circlare Mtrizzazine n. 495/MOT1.04C - MOT B055 del ) gli autbus pssn essere classificati anche cn il seguente criteri: autbus cn numer di psti inferiri uguale a 22+1 (cnducente): classe A: veicli cn sedili e predispsti per passeggeri in piedi; classe B: veicli nn predispsti per passeggeri in piedi; autbus cn numer di psti superire a 22+1 (cnducente): classe I: veicli cn spazi per passeggeri in piedi; classe II: veicli per trasprt di passeggeri seduti e in piedi nel crridi e in zna che nn superi l spazi previst per due dppi sedili; classe III: veicli cstruiti esclusivamente per il trasprt di passeggeri seduti. Il Minister delle infrastrutture e dei trasprti ha stabilit, cn appsit decret (direttiva 97/27/CE recepita cn D.M e direttiva 2001/85/CE), la crrispndenza tra la classificazine nazinale e quella cmunitaria, al fine di rirganizzare le nrmative vigenti. In sintesi fin al l mlgazine degli autbus era ammessa in base: alla direttiva 2001/85/CE (di mdifica delle direttive 70/156/CE e 97/27/CE) recepita cn D.M ; alle nrme nazinali reglate dal D.M e successive mdifiche ed integrazini. Dp il , il rilasci delle mlgazini è ammess slamente nel rispett della direttiva 2001/85/CE, mentre le mlgazini rilasciate in base alle previgenti nrmative nazinali ptrann essere aggirnate fin al I cdici carrzzeria degli autbus in vigre dal , stabiliti dalla direttiva 2001/85/CE (Circlare DTTSIS n. 3868/MOT2/C), sn i seguenti: autbus cn numer di psti superire a 22+1 (cnducente): classe I: CA: autbus a un pian; CB: autbus a due piani; CC: autsndat a un pian; CD: autsndat a due piani; CE: autbus a un pian cn pianale ribassat; CF: autbus a due piani cn pianale ribassat; CG: autsndat a un pian cn pianale ribassat; CH: autsndat a due piani cn pianale ribassat; classe II: CI: autbus a un pian; CJ: autbus a due piani; CK: autsndat a due piani; CL: autsndat a due piani;

4 CM: autbus a un pian cn pianale ribassat; CN: autbus a due piani cn pianale ribassat; CO: autsndat a un pian cn pianale ribassat; CP: autsndat a due piani cn pianale ribassat; classe III: CQ: autbus a un pian; CR: autbus a due piani; CS: autsndat a un pian; CT: autsndat a due piani; autbus cn numer di psti inferire uguale a 22+1 (cnducente): classe A: CU: autbus a un pian; CV: autbus a un pian cn pianale ribassat; classe B: CW: autbus a un pian. A partire dal , in alternativa alle nrme nazinali, può essere applicat, a richiesta della casa cstruttrice, il reglament ECE n. 52, relativ all mlgazine dei veicli adibiti al trasprt cllettiv di persne cn un numer di passeggeri nn superire a 22 esclus il cnducente (Circlare n. 570/MOT1.04/C del ). In breve, cn il reglament predett, è pssibile abbinare alle tiplgie di veicli previste dalla nrmativa nazinale (D.M ), le relative classi previste dalla nrmativa Cmunitaria (Reg. ECE n. 52), cme riprtat nella seguente tabella: Reglament ECE n. 52 Nrmativa nazinale D.M per autbus fin a 22 psti esclus cnducente Urban Classe A Suburban Classe A Interurban a cncessine reginale cn psti in piedi Classe A Interurban a cncessine reginale senza psti in piedi Classe B Interurban a cncessine statale Classe B Granturism Classe B Nleggi Cn Cnducente Classe B La tabella è valida sl per il passaggi dalla prima clnna alla secnda e nn viceversa (dalla nrmativa nazinale a quella Cmunitaria). Le caratteristiche cstruttive e gli allestimenti interni degli autbus differiscn in base al tip di trasprt da effettuare e in base alla tiplgia di veicl di linea (urban, suburban, interurban e granturism). Cn il D.M e successive mdifiche ed integrazini, vengn stabilite le principali caratteristiche tecniche in relazine all us al quale l autbus è destinat. In base alle caratteristiche cstruttive gli autbus vengn suddivisi in: autbus: veicli adibiti al trasprt di persne, cn più di 16 psti esclus il cnducente; minibus: veicli adibiti al trasprti di persne, cn più di 8 psti, ma men di 16 esclus il cnducente; sculabus: veicl derivat dall autbus destinat al trasprt di studenti; minisculabus: veicl derivat dal minibus destinat al trasprt di studenti. Il D.M (nrmativa nazinale) individua inltre le prescrizini cstruttive relative a: prte di servizi, prte, finestrini e paratie di emergenza; paviment e crridi; abitacl del cnducente; masse e dimensini; resistenza della struttura; prtezine antincendi; sistemazini interne;

5 illuminazine interna; sbalz psterire e anterire; mancrrenti ed appigli interni, nnché le bagagliere; impiant di riscaldament e di aerazine nell abitacl dei passeggeri; servizi igienici; clrazine esterna (*); ecc (*) N.B. In merit alla clrazine esterna ccrre segnalare che il D.M ha eliminat le previste clrazini esterne degli autbus; prima del citat decret le clrazine eran le seguenti: autbus urbani e suburbani: giall aranci (salv specifiche derghe); autbus interurban a cncessine reginale: azzurr; autbus interurban a cncessine statale: rss azzurr; autbus granturism: celeste e grigi chiar; sculabus e minisculabus: giall limne; autbus da Nleggi Cn Cnducente e privati: clrazini differenti dalle precedenti. In merit alla nrmativa cmunitaria, la direttiva 2001/85/CE definisce una serie di prescrizini tecniche in materia di: superficie dispnibile per passeggeri; iscrizini sui veicli; prve di stabilità; prtezine cntr i rischi di incendi; uscite di servizi e di sicurezza; finiture interne; illuminazine artificiale; sezine sndata dei veicli sndati; manteniment di direzine dei veicli sndati; mancrrenti e maniglie; prtezine del pzzett degli ccupanti; eventuali btle; materiale audivisiv; calcl limite di ribaltament; resistenza della svrastruttura; prve del ribaltament e del pendl su una sezine della carrzzeria; dispsitivi tecnici per passeggeri disabili; caratteristiche dei veicli a due piani (*). (*) N.B. Per gli autbus a un a due piani privi di tett la nrmativa di riferiment è sempre la 2001/85/CE ed eventuali prescrizini d us sn a caric degli stati membri. Per l Italia, il DTT ha stabilit che pssn essere utilizzati in servizi di linea previa autrizzazine dell ente cmpetente, ma alle seguenti cndizini (Circlare DTTSIS n. 1377/M360 del ): velcità massima di esercizi 50 km/h; bblig della presenza di un accmpagnatre, cn pst riservat; nn sn ammessi passeggeri in piedi nel cas di autbus ad un pian e nel pian superire in cas di autbus a due piani; nn è pssibile alzarsi durante la marcia (devn essere affisse delle appsite targhette mnitrie che avvisin gli ccupanti); mnitraggi cn sistema televisiv del pian superire; bblig dell accmpagnatre al pian superire, in cas di autbus a due piani; autrizzazine all esercizi di linea su percrs cmpatibile cn le caratteristiche tecniche dell autbus. I dispsitivi di equipaggiament di sicurezza bbligatri per la messa in circlazine e in servizi di un autbus (la nrmativa vale anche per filveicli e autsndati) sn: estintri: sn previsti, in base al numer dei psti:

6 un estintre da 5 kg a plvere un da 2 Kg ad anidride carbnica: fin a 30 psti; un estintre da 5 kg a plvere due da 2 kg ad anidride carbnica: ltre i 30 psti. Gli estintri vann allggiati in appsite nicchie in pprtune sedi in md che nn si muvan durante la marcia; in cas di due estintri, vann cllcati ppsti l un dall altr, vver un vicin al cnducente e un nella parte psterire del veicl. Vann revisinati peridicamente (gni 6 mesi) da appsite ditte specializzate che appngn una targhetta cn appsita punznatura dell ultima revisine effettuata; l estintre deve essere cntrllat peridicamente attravers l appsit manmetr per verificare l effettiva carica (il manmetr deve essere psizinat sulla clrazine verde); uscite di sicurezza: varian in base al numer dei passeggeri, vver: fin a 22 passeggeri: 3 uscite; da 23 a 35 passeggeri: 4 uscite; ltre 35 passeggeri: 5 uscite. Le uscite di sicurezza pssn essere cnsiderate cme: prte: apribili cn appsita maniglia rssa da rutare vers l alt; finestrini: di almen 50 x 70 cm, sn appsitamente ricnscibili da appsita dicitura di clre rss riprtante sia internamente che esternamente al vetr uscita di emergenza rmpere in cas di necessità. Nelle immediate vicinanze del finestrin deve essere psizinat un idne martellett, sempre di clre rss, per l eventuale distruzine, quindi apertura, dell uscita; paratie: di almen 50 x 70 cm, sn cllcate sul tett del veicl e sn ricnscibili da appsita dicitura di clre rss riprtante uscita di emergenza rutare la maniglia in cas di necessità. tiplgie dei vetri: i vetri devn avere le seguenti caratteristiche: il parabrezza: è un vetr stratificat. Nn si frantuma nemmen se viene clpit cn vilenza e anche se rtt nn tglie mai del tutt la visibilità; è frmat da due lamine di vetr cn interpsta una sttile ma rbusta pellicla di plastica; i vetri laterali e psterire (uscite di sicurezza): sn vetri temperati infrangibili. Sn vetri cmuni sttpsti ad un trattament termic in md da ttenere una struttura interna reticlare visibile anche ad cchi nud. In cas di urt cntr un crp appuntit espldn e si riducn in tanti frammenti minuscli; ceppi fermaruta: sn bbligatri 2 ceppi (4 per i cmplessi veiclari) su tutti i veicli di massa cmplessiva a pien caric superire a 3,5 Tnnellate; prte di servizi: si intendn le prte per la salita-discesa dei passeggeri e varian in base al tip di autbus e al numer dei passeggeri trasprtati, vver: per i minibus: 1 prta (sulla fiancata destra psizinata anterirmente); per gli autbus urbani e suburbani: da 17 a 60 passeggeri: 2 prte; da 61 a 95 passeggeri: 3 prte; ltre i 95 passeggeri: 4 prte; per gli autbus interurbani e granturism: fin a 22 psti: 1 prta; ltre i 22 psti: 2 prte; Le dppie prte di servizi vengn cmputate cme due prte. Tutte le prte, che sian elettriche, idrauliche pneumatiche, vengn aperte esclusivamente dal cnducente e la lr chiusura deve essere segnalata sul crusctt da delle spie; FILOVEICOLI I filveicli sn veicli: a mtre elettric, cllegati ad una linea aerea di cntatt per l alimentazine; nn vinclati da rtaie; marcianti su rute gmmate e nn in sede prpria; muniti di mtre ausiliari a scppi diesel (nn bbligatriamente). A lr vlta si suddividn, cme per gli autveicli, in filbus, filsndati, filtreni, ecc Prevalentemente circlan in aree urbane suburbane e su percrsi prestabiliti.

7 Secnd l art. 55 del CdS la definizine di filveicl nn si discsta da quella del vecchi Cdice se nn per l intrduzine della pssibilità di alimentare i mtri cn una srgente ausiliaria di energia elettrica per l installazine a brd di un mtre ausiliari nn necessariamente elettric. Inltre cn il nuv Cdice della Strada è stat ablit l elenc tassativ dei tipi di filveicli in relazine alla lr destinazine d us: attualmente i filveicli pssn essere destinati, cmpatibilmente cn le lr caratteristiche, ad una qualsiasi delle categrie previste dall art. 54 del CdS per gli autveicli (filbus, filsndati e filtreni, che crrispndn rispettivamente agli autbus, autsndati e auttreni). Secnd il D.T.T., che ha emanat specifiche nrme, i filbus hann un ver e prpri librett prpri anche se nn sn sggetti ad una vera e prpria immatriclazine e sn sggetti a revisine annuale. I filbus sn equipaggiati cn gli stessi dispsitivi bbligatri previsti per gli autveicli e tutti gli altri specifici dispsitivi di sicurezza presenti sugli autbus, mentre nn sn invece dtati di dispsitivi silenziatri e di scaric (se privi di mtre termic). Le caratteristiche dimensinali e di massa dei filbus, nnché i limiti massimi di velcità per la circlazine su strada, sn i medesimi degli autbus (si rimanda al capitl relativ agli autbus), cn le seguenti variazini: lunghezza massima filsndati: 18,00 metri; lunghezza massima filtreni: 18,75 metri sl cn le seguenti cndizini tecniche (DM ): la distanza misurata parallelamente all asse lngitudinale del veicl cmbinat, tra l estremità anterire della zna di caric dietr l abitacl e l estremità psterire del rimrchi, nn deve superare 16,40 metri; la distanza sempre misurata parallelamente all asse lngitudinale del veicl cmbinat, tra l estremità anterire della zna di caric dietr l abitacl e l estremità psterire del rimrchi, men la distanza tra la parte psterire del veicl a mtre e la parte anterire del rimrchi stess (interspazi), nn deve superare 15,65 metri; altezza massima filsndati e filtreni: 4,00 metri; limiti massimi di velcità: per i cmplessi veiclari (filtren), nnché per i filsndati i limiti di velcità sn i seguenti: 70 km/h: sulle strade extraurbane secndarie e principali; 80 km/h: sulle autstrade. Nella parte psterire dei filveicli, immatriclati in Italia, devn essere indicate le velcità massime cnsentite mediante gli appsiti dischi autadesivi (Art. 142, c. 4 CdS). Per i cdici carrzzeria, nnché le classificazini per classi e i dispsitivi di equipaggiament di sicurezza si rimanda al capitl relativ agli autbus. L immissine in circlazine dei filveicli è cmpletamente differente da quella degli autveicli ed è subrdinata da prcedure amministrative, specifiche verifiche tecnic-funzinali e verifiche e prve sulla sicurezza e reglarità previste dal DPR n. 753/1980. I risultati di queste verifiche vengn riprtati su un appsit librett previst dal DM n L immissine in servizi è reglamentata dal D.T.T. e prevede: presentazine press l USTIF del SIIT-Trasprti di istanza da parte dell azienda di trasprt che gestisce il servizi filviari unitamente alla dcumentazine prevista dalla circlare DTTSIS , n. 19/2003, vver: planimetria delle linee filviarie e delle fermate; relazine del direttre di esercizi della linea filviaria cn relativa cmpatibilità delle fermate cn l abbattiment delle barriere architettniche; relazine tecnica di un ingegnere e sttscritta del direttre di esercizi sull impiant di alimentazine della linea e gli impianti fissi della filvia; dichiarazine, a firma del direttre di esercizi, della cmpatibilità gemetrica del filveicl prpst cn gli impianti fissi della filvia e le infrastrutture viarie ed urbanistiche esistenti;

8 indicazine delle tratte aziendali dve cnsentire la marcia autnma del filveicl; certificazine di mlgazine cnfrme al DM , n. 238; manuale d us e manutenzine del filveicl. nmina di appsita cmmissine cmpsta da un ingegnere della sede centrale del Minister, il direttre dell USTIF ( ingegnere delegat), direttre dell Azienda esercizi filviari e un rappresentante della regine dell ente lcale delegat (per l svlgiment delle verifiche e prve funzinali ai sensi del DPR n. 753/1980); svlgiment di specifiche verifiche e prve (DTTSIS , n. 19/2003), vver per gni filveicl è prevista: identificazine del filveicl (numer telai e verifica di cnfrmità al prttip mlgat); identificazine delle apparecchiature di trazine; verifica del psizinament della targa del filveicl e del cartell di indicazine caric sprgente ; prve di frenatura; verifica dell efficienza dei dispsitivi autmatici per la rilevazine ed estinzine incendi; verifica delle prestazini in marcia autnma se prevista: efficienza della frenatura, velcità massima, spunt su pendenza cn caric utile massim; verifica delle cntinuità elettrica tra struttura del filveicl e parti metalliche interne; verifica dell efficienza del sistema di captazine della crrente dalla linea di cntatt e del dispsitiv di limitazine dell escursine delle aste di presa; verifica di islament secnd la nrma CEI 9-4 capitl 3; verifica di islament di pedane, rampe, mancrrenti, gradini e prte secnd la nrma CEI 9-4; verifica dell efficienza del dispsitiv rilevatre di dipersine e di quell di verifica delle masse intermedie, secnd la nrma CEI 9-4; In cas di immissine in servizi di un filveicl nn mlgat ai sensi del DM , n. 238, le verifiche e prve di cui spra dvrann essere integrate dalle seguenti: verifica del numer dei psti; verifica dell efficienza del dispsitiv blccaprte e di eventuali prte di emergenza; verifica dei efficienza del sistema installat, per cnsentire la prva di accessibilità al filveicl anche ad utenti cn ridtte capacità mtrie; redazine di un verbale delle verifiche e prve (in duplice cpia: una all Azienda esercizi filviari e l altra alla sede centrale del Minister delle infrastrutture e dei trasprti); rilasci di un nulla sta tecnic ai fini della sicurezza da parte dell USTIF; rilasci dell autrizzazine ai sensi del DPR n. 753/1980 da parte della regine dell ente dall stess delegat. AUTOSNODATI Per autsndati si intendn quei veicli cmpsti da due trncni rigidi cmunicanti e cllegati tra lr permanentemente da una sezine sndata; la lr disgiunzine è cnsentita sl in fficina autrizzata. Per la classificazine internazinale e per i dispsitivi di equipaggiament di sicurezza degli autsndati si rimanda a quella degli autbus, mentre le caratteristiche dimensinali e di massa sn le seguenti (secnd quant prescritt dall art. 61 del CdS, dall art. 216 del reglament e dall art. 62 del CdS): lunghezza massima: 18 metri (cmpres i filsndati); la lunghezza può raggiungere i 18,75 metri, ad eccezine dei filsndati, se: a veicl ferm è tracciat cn una linea sul terren un pian verticale tangente al lat del veicl ed rientat vers l estern della circnferenza; le due unità rigide devn essere allineate al pian;

9 larghezza massima: quand il veicl entra cn un mviment in linea retta nella superficie circlare (fascia d ingmbr) cn raggi estern 12,50 metri e raggi intern di 5,30 metri, nessuna sua parte deve discstarsi da tale pian verticale di più di 0,60 metri; 2,55 metri. Da questa misura sn escluse le sprgenze dvute ai retrvisri mbili di altri dispsitivi per la visine indiretta, i dispsitivi di illuminazine, predellini retrattili, la parte cnvessa del pneumatic situata immediatamente spra il punt di cntatt cn il terren, dispsitivi detraibili di guida laterali mntati su autbus destinati ad essere utilizzati in sistemi di veicli guidati, se nn retratti. Per i sli veicli della categria internazinale M2 e M3, nn si cnsideran anche le rampe di access in rdine di marcia, piattafrme di sllevament e attrezzature analghe in rdine di marcia, purchè nn sprgan più di 10 cm dai fianchi del veicl e gli angli delle rampe anteriri psteriri sian arrtndati cn una curvatura nn inferire a 5 mm, mentre i brdi devn essere arrtndati ed avere una curvatura di almen 2,5 mm (direttiva 2003/19/CE recepita cn DM che mdifica la direttiva 97/27/CE recepita cn DM ); altezza massima: 4,00 metri; masse massime: autsndat a 3 assi: 30 Tnnellate; autsndat a 4 assi: 40 Tnnellate; autsndat a 5 più assi: 44 Tnnellate. I limiti massimi di velcità degli autsndati, secnd l art. 142 del CdS, sn i seguenti: 70 km/h: sulle strade extraurbane secndarie e principali; 80 km/h: sulle autstrade. Nella parte psterire degli autsndati immatriclati in Italia, devn essere indicate le velcità massime cnsentite mediante gli appsiti dischi autadesivi (Art. 142, c. 4 CdS). VEICOLI ADIBITI AL SERVIZIO PUBBLICO DI LINEA Premessa: questa sezine nn prende ancra in cnsiderazine le mdifiche che stann per essere varate cn appsita legislazine dal decret Bersani-Lanzilltta relativ alla liberalizzazine del trasprt pubblic di linea. Quand tutte le nvità inerenti al settre sarann apprvate, quindi definitive, verrann immediatamente riprtate. Il servizi pubblic di linea, per ptersi definire tale, deve avere le seguenti caratteristiche: deve essere cntinuativ (tutt il girn, tutt l ann) peridic (sl in certi peridi); deve avere itinerari prestabiliti (percrsi e fermate prestabiliti); ha rari frequenze prestabilite; è liber a tutti (fferta indifferenziata); ccrre attendere l autbus nelle appsite fermate ed essere muniti di dcument di viaggi da bliterare entr la prima fermata. Può essere effettuat cn qualunque veicl, quali autbus, filbus, autsndati, ecc purchè adibit al trasprt di persne e ricnsciut idne dal Dipartiment dei Trasprti Terrestri, cn relativa anntazine sulla carta di circlazine. Il servizi pubblic di linea, si cntraddistingue in: - urban: il servizi viene effettuat nell ambit cmunale; - suburban: il servizi viene effettuat nell ambit cmunale cn autlinee che scnfinan nell interland del cmune di riferiment; - interurban reginale: il servizi viene effettuat nell ambit reginale; - interurban statale: il servizi viene effettuat nell ambit nazinale, interessand quindi più regini; - gran turism: il servizi nn ha limiti territriali e può essere effettuat in tutt il territri nazinale, csì cme scnfinare in paesi esteri.

10 Il servizi di linea può essere svlt sl se viene stipulat un cntratt di servizi (che ha sstituit la cncessine gvernativa) tra l Ente che richiede il servizi e l Azienda esercente. Il cntratt di servizi ha una durata massima di 9 anni ed è rinnvabile csì cme è revcabile nel cas in cui venisser men i requisiti stipulati tra le parti. Sul cntratt di servizi devn essere riprtate tutte le mdalità di esercizi e gestine del servizi, cme ad esempi, le fasce rarie, i percrsi e le fermate, il numer di veicli e di cnducenti da impiegare, i csti d esercizi, ecc Il cntratt di servizi viene rilasciat dai seguenti Enti: Cmune: se il servizi è di tip urban; Prvincia: se il servizi è di tip suburban; Regine: se il servizi è di tip interurban reginale; Regine (dve la linea percrre più chilmetri): se il servizi è di tip interurban statale è il percrs interessa slamente da due regini; Stat: se il servizi è di tip interurban statale è il percrs interessa più regini; Stat: se il servizi è di tip granturism. La vigilanza sulla reglarità del servizi di linea spetta all Ente che rilascia il cntratt di servizi, mentre la vigilanza sull efficienza del parc veiclare spetta al Dipartiment dei Trasprti Terrestri, mediante la prescritta revisine annuale. Gli autbus utilizzati cme NCC pssn essere utilizzati in servizi di linea e viceversa in casi particlari, previa autrizzazine del Dipartiment dei Trasprti Terrestri e a patt che nn sia cmprmess il servizi a cui viene sttratt il veicl. VEICOLI NCC (NOLEGGIO CON CONDUCENTE) PER TRASPORTO DI PERSONE Il servizi di NCC per il trasprt di persne è un servizi pubblic nn di linea, ciè tra quei servizi finalizzati, dietr richiesta, al trasprt cllettiv d individuale di persne, cn funzine cmplementare ed integrativa rispett ai servizi pubblici di linea ferrviari, autmbilistici, marittimi, lacuali ed aerei, effettuati a richiesta del\dei trasprtat\i in md nn cntinuativ peridic, secnd rari ed itinerari nn fissi ma stabiliti per cas. Il Nleggi Cn Cnducente va cntraddistint dal nleggi senza cnducente, dal servizi di linea, dalla lcazine senza cnducente e dal servizi di piazza (taxi). Distinzini in breve: Nleggi Cn Cnducente e nleggi senza cnducente: quest ultim reglamentat dall art del Cdice Civile, si basa sull bblig del lcatre di far gdere all altra parte (cnduttre) un bene per un temp determinat e dietr un crrispettiv determinat. Il Nleggi Cn Cnducente ha, invece, una natura giuridica del tutt diversa, dve assume una natura prevalente nn il bene mess a dispsizine, ma l pera umana e la garanzia del risultat. Nel cntratt di nleggi la prestazine umana assume prevalenza, in quant, ltre al risultat e ciè cnduzine alla meta richiesta, il nleggiatre deve anche garantire l inclumità dei trasprtati e l integrità dei bagagli. Nleggi Cn Cnducente e servizi di linea: la distinzine tra i due si basa sul fatt che il servizi di linea pera su itinerari prestabiliti e si rivlge ad un utenza indifferenziata nel rispett di rari prestabiliti; caratteristiche che nn si rispecchian nel Nleggi Cn Cnducente, la cui prestazine nn è bbligatria, nn ha limiti territriali, nn ha rari prefissati e nn è sggett a tariffe prestabilite che invece sn cncrdate tra utenza e vettre. Nleggi Cn Cnducente e lcazine senza cnducente: il NCC si differenzia dalla lcazine senza cnducente perché in ess nn c è la cnsegna del veicl al cliente, che perciò nn rispnde in cas di su danneggiament furt. Nleggi Cn Cnducente e servizi di piazza (taxi): il NCC si distingue dal taxi per: stazinament del veicl in rimessa, anziché sul sul pubblic; riceviment delle richieste di prestazine nella sede del vettre anziché ai psteggi pubblici; prestazine di servizi nn bbligatria; prezz lasciat alla libera cntrattazine delle parti.

11 Il Nleggi Cn Cnducente è disciplinat dall articl 85 del C.d.S. e dalla Legge n. 21 del che l autrizza cn i seguenti veicli (riferiment art. 85 DLG art. n. 285 C.d.S. leggi reginali reglamenti cmunali): mtcarrzzette (mtcicli cn carrzzin laterale); autvetture; mtveicli e autveicli per trasprt prmiscu per trasprti specifici di persne (l art. 244 reg. C.d.S. include anche le autambulanze); veicli a trazine animale. La legge n. 218 del , invece, disciplina l attività di NCC cn autbus (trattata in seguit). La carta ci circlazine di tali veicli (salv quelli a trazine animale) è rilasciata sulla base dell autrizzazine cmunale d esercizi e riprta espressamente l indicazine dell us a cui in veicl è destinat. Le caratteristiche del servizi NCC sn: viene effettuat cn autvettura, mtcarrzzetta, natante e veicl a trazine animale (art. 1 c. 2 Legge n. 21 del ) e autbus (Legge n. 218 del ); si rivlge ad un utenza specifica che fa richiesta, press la sede del vettre, di una prestazine di trasprt che può essere a temp e/ a viaggi (art. 3 Legge n. 21); le prentazini di trasprt sn effettuate press le rimesse (art. 11 c. 4 Legge n. 21); la prestazine del servizi nn è bbligatria (art. 13 c. 3 Legge n. 21); il servizi può essere effettuat senza limiti territriali ma deve avere inizi ( deve essere prelevata l utenza) dal territri del cmune che ha rilasciat l autrizzazine (art. 13 c. 3 Legge n. 21); il crrispettiv per il trasprt è direttamente cncrdat tra il vettre e l utenza che ad ess si rivlge (art. 13 c. 3 Legge n. 21): la Legge ha incaricat il Minister delle Infrastrutture e dei Trasprti il cmpit di emanare, entr un ann dalla entrata in vigre della Legge stessa, delle tariffe chilmetriche minime e massime (il Minister cn DM individua i criteri per la determinazine delle tariffe minime e massime per il servizi di nleggi cn autvettura); l stazinament del veicl avviene in appsite rimesse press i pntili di attracc (art. 13 c. 3 Legge n. 21). Nei cmuni dve viene svlt anche il servizi di piazza (taxi), quand il servizi di nleggi è esercitat cn autvettura, è vietat l stazinament su sul pubblic, mentre è cnsentit l utilizz delle crsie preferenziali e delle altre facilitazini alla circlazine previste per i taxi e per gli altri servizi pubblici (art. 11 c. 3 Legge n. 21); nei cmuni dve nn è previst un servizi taxi, è pssibile autrizzare i veicli immatriclati per il servizi di nleggi cn cnducente all stazinament su aree pubbliche destinare al servizi taxi (art. 11 c. 5 Legge n. 21); le autvetture immatriclate per l esercizi di NCC sn anche utilizzate per l esercizi taxi nei cmuni di minre dimensini, individuati per gni prvincia dalla Camera di cmmerci, industria, artigianat e agricltura di cncert cn il cmpetente DTT (art. 14 c. 3 Legge n. 21); i veicli adibiti a NCC recan: all intern del parabrezza anterire e sul luntt psterire un cntrassegn cn la scritta NOLEGGIO ; nella parte psterire una targa inamvibile cn la scritta NCC, l stemma cmunale ed il numer prgressiv di autrizzazine. Le cmpetenze nella reglamentazine del servizi sn dei cmuni (art. 4 c. 3 Legge n. 21) di cncert cn le regini (DPR n. 616). Alle regini spettan varie cmpetenze e pssn emanare nrme speciali per le zne ad intensa cnurbazine; inltre istituiscn il Rul dei cnducenti di veicli natanti adibiti ad autservizi pubblici nn di linea e la Cmmissine per l accertament, previ esame, dei requisiti di idneità

12 all esercizi del servizi nei cnfrnti di chi chiede di iscriversi al rul (art. 6 c. 4 Legge n. 21). Ai cmuni, nel rispett delle nrme reginali, spettan le seguenti cmpetenze: redigere i reglamenti cmunali sull esercizi del servizi (art. 4 c. 3 Legge n. 21); determinare il numer ed il tip di veicli natanti da adibire al servizi, le mdalità di gestine del servizi e i requisiti e le cndizini di rilasci delle autrizzazini (art. 5 Legge n. 21); rilascian le autrizzazini attravers un band di pubblic cncrs. Rul dei cnducenti: il requisit principale per l tteniment dell autrizzazine per il servizi NCC è l iscrizine al Rul dei cnducenti di veicli natanti adibiti ad autservizi pubblici nn di linea. Il Rul è istituit press la Camera di cmmerci, industria, artigianat e agricltura cmpetente (art. 6 c. 1 e c. 5 Legge n. 21). L iscrizine al Rul avviene se l interessat dimstra di essere in pssess del certificat di abilitazine prfessinale (CAP) e dp aver superat un esame reginale che accerti i requisiti all esercizi del servizi cn particlare riferiment alla cnscenza gegrafica e tpnmastica. L iscrizine al Rul è da cnsiderarsi requisit indispensabile per : acquisire la titlarità dell autrizzazine; svlgere attività di cnducente in qualità di dipendente dell impresa; svlgere attività di sstitut a temp determinat del dipendente dell impresa. SCUOLABUS L sculabus è un veicl adibit al trasprt degli studenti. Ha degli allestimenti particlari appsitamente realizzati per il trasprt degli studenti, per i quali pssn essere previsti sedili e spazi cn caratteristiche dimensinali ridtte, stabilite dalle tabelle CUNA NC Gli sculabus sn da cnsiderarsi degli autbus a tutti gli effetti. Pssn essere muniti, in relazine al lr utilizz, di sedile per l accmpagnatre appsitamente realizzat per persne adulte che vigilan durante il trasprt degli alunni. Questi particlari tipi di veicli devn essere dtati del segnale distintiv SCUOLABUS indicat dall art. 135 c. 4 del reglament C.d.S. La clrazine giall limne prevista per gli sculabus è stata definitivamente annullata cn il D.M Il D.M individua i veicli che pssn essere adibiti al trasprt sclastic: autbus, minibus, sculabus e minisculabus immatriclati ad us prpri; autbus, minibus, sculabus e minisculabus immatriclati ad us terzi per il servizi di linea per il servizi di Nleggi Cn Cnducente; autvetture immatriclate ad us di terzi per il servizi da Nleggi Cn Cnducente nn adibite esclusivamente al trasprt sclastic. I suddetti veicli, nel rispett delle tabelle CUNA NC e della Circlare n. 23/97 del , pssn essere adibiti al trasprt di: studenti della scula media; studenti della scula elementare; bambini della scula materna. Per i bambini della scula materna è prevista la presenza di un almen un accmpagnatre, vver una persna adulta; il pst previst per l accmpagnatre deve essere cnfrme alle tabelle CUNA NC Gli autbus circlanti da immatriclare ptrann essere adibiti unicamente al trasprt di: alunni della scula dell bblig; alunni della scula elementare e materna; alunni della scula dell bblig e bambini della scula materna. Sulla carta di circlazine degli sculabus minisculabus devn apparire le varie tiplgie di trasprt. Il trasprt di studenti della scula elementare e di bambini della scula materna su autbus già autrizzati al trasprt degli studenti della scula media è pssibile purché i dcumenti

13 di circlazine riprtin le seguenti diciture: adibit al trasprt degli studenti della scula dell bblig, adibit al trasprt degli studenti della scula media adibit al trasprt di studenti di età nn superire a 14 anni. Il trasprt degli alunni della scula media, dei bambini della scula materna su autbus autrizzati per il trasprt degli alunni della scula elementare è cnsentit purchè i veicli sian attrezzati cn sedili e spazi interni cnfrmemente a quant previst dalla tabella CUNA NC In sintesi sn pssibili le seguenti cmbinazini: sugli autbus degli studenti della scula media pssn salirvi gli studenti della scula elementare e i bambini scula materna; sugli autbus degli studenti della scula elementare pssn salirvi gli studenti della scula media e i bambini della scula materna. Le nrmative in materia di sculabus sn cmunali, mentre le nrmative nazinali a cui fa riferiment quest tip di trasprt sn: D.M nr. 448; T.U nr. 773 (art. 86 e 121); Reg. Esec. T.U nr. 635 (art. 158); D.P.R nr. 616 (art. 85); Legge nr. 21; D. Lgs nr. 285 (Cdice della Strada - artt. 75; 82; 83, 84, 85, 86 e 88); Eventuali leggi reginali. Realizzazine di Christian Bizzi Nel presente puscl sn state riprtate sl le ntizie salienti per distinguere i vari tipi di veicli e i servizi a cui pssn essere adibiti; per richiesta di ulteriri infrmazini chiarimenti in merit è pssibile cntattare Christian Bizzi, all indirizz Fnte dati: EGAF EDIZIONI ESSEBI ITALIA EDITRICE LA STRADA Dicembre 2006

IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE E SICUREZZA DI GALLERIE STRADALI

IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE E SICUREZZA DI GALLERIE STRADALI Illuminazine e sicurezza gallerie Ultim aggirnament: 1 nv. 2006 IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE E SICUREZZA DI GALLERIE STRADALI Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti

Dettagli

c h i e d e o nuova autorizzazione per noleggio da rimessa con conducente o sostituzione automezzo o autorizzazione per subingresso a

c h i e d e o nuova autorizzazione per noleggio da rimessa con conducente o sostituzione automezzo o autorizzazione per subingresso a Md. DNO 4443 AL COMUNE di BUCINE Impsta di bll OGGETTO: TRASPORTI Dmanda autrizzazine per il servizi di nleggi da rimessa cn cnducente. Il sttscritt nat a il residente a Via/P.zza/Fraz. n. Cdice fisc.

Dettagli

EQUIPOLLENZA DEI TITOLI DI STUDIO

EQUIPOLLENZA DEI TITOLI DI STUDIO EQUIPOLLENZA DEI TITOLI DI STUDIO Cs è l equipllenza dei titli di studi esteri? L'equipllenza dei titli di studi esteri, sclastici accademici, è l'esit della prcedura mediante la quale l'autrità cmpetente

Dettagli

ALLEGATO A al bando di concorso CITTÀ DI RAGUSA

ALLEGATO A al bando di concorso CITTÀ DI RAGUSA ALLEGATO A al band di cncrs CITTÀ DI RAGUSA www.cmune.ragusa.it SETTORE VII Svilupp ecnmic Centr Direzinale Zna Artigianale 97100 Ragusa Tel. 0932 676442-0932676454 e mail m.tine@cmune.ragusa.gv.it Bll

Dettagli

STUDIO TECNICO A. BORGOGNI & A. PISPICO I N G E G N E R I A S S O C I A T I

STUDIO TECNICO A. BORGOGNI & A. PISPICO I N G E G N E R I A S S O C I A T I Cmmessa: ASPSIENA090915AI\PROGETTO File: RAI011015_0 Data: 27/10/2015 ASP AZIENDA PUBBLICA SERVIZI ALLA PERSONA CITTA DI SIENA STRUTTURA CAMPANSI VIA CAMPANSI N 18 - SIENA (SI) RELAZIONE TECNICA LAVORI

Dettagli

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà ` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà Dipartiment per i trasprti la navigazine ed i sistemi infrmativi e statistici Direzine Generale Mtrizzazine Divisine 5 Prt. n. 1454 del 17.1.2013 Class. 08.03

Dettagli

Prot. A00DRAB 2688 L Aquila, 24.02.2011 REGIONE ABRUZZO AI GESTORI DELLE SCUOLE PARITARIE DI OGNI ORDINE E GRADO DELLA REGIONE ABRUZZO

Prot. A00DRAB 2688 L Aquila, 24.02.2011 REGIONE ABRUZZO AI GESTORI DELLE SCUOLE PARITARIE DI OGNI ORDINE E GRADO DELLA REGIONE ABRUZZO Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO DIREZIONE GENERALE - L AQUILA Uffici di Vigilanza e Crdinament delle Scule nn Statali, Paritarie e nn

Dettagli

-Documenti sanitari relativi alle vaccinazioni obbligatorie : - Antipoliomelitica - Antidiftatetanica - Antiepatite virale B

-Documenti sanitari relativi alle vaccinazioni obbligatorie : - Antipoliomelitica - Antidiftatetanica - Antiepatite virale B LICEO SCIENTIFICO L. DA VINCI TREVISO STUDENTI STRANIERI : INSERIMENTO NELLE SCUOLE ITALIANE IN ETA DI OBBLIGO SCOLASTICO ISCRITTI ALLA CLASSE CORRISP.te ALL ETA ANAGRAFICA salv che il C.D. deliberi diversamente

Dettagli

Il/La sottoscritt nat_ il a provincia codice fiscale residente in via e n. provincia

Il/La sottoscritt nat_ il a provincia codice fiscale residente in via e n. provincia DOMANDA N. PRESENTATA IL AL COMUNE DI FOLLONICA Larg Cavalltti 1 58022 FOLLONICA (GR) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO DI CONCORSO PER CAMBIO DI ALLOGGI ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE COP IA COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO Prvincia di Cune DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE Settre LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE N. 33 del 30/05/2012 Il Respnsabile del Servizi: Gem. Luigi BIESTRO

Dettagli

SCALE AEREE, PONTI SOSPESI CON ARGANO O SVILUPPABILI SU CARRO RICHIESTA DI COLLAUDO

SCALE AEREE, PONTI SOSPESI CON ARGANO O SVILUPPABILI SU CARRO RICHIESTA DI COLLAUDO INIZIATIVA SPORTELLO UNICO SI, ADERISCO NO, NON ADERISCO, PROCEDURA ORDINARIA PROCEDURA 46 REV 0 DATA 08/11/99 COMUNE DI UFFICIO TECNICO via tel fax SCALE AEREE, PONTI SOSPESI CON ARGANO O SVILUPPABILI

Dettagli

Cabina MT/BT. Prescrizioni particolari:

Cabina MT/BT. Prescrizioni particolari: Prescrizini Particlari e Verifiche Ultim aggirnament: dicembre 2008 Prescrizini particlari: Nelle cabine elettriche d'utente MT/BT ccrre installare il cmand di emergenza se l'attività alimentata dalla

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Alta Frmazine Artistica Musicale e Creutica CONSERVATORIO DI MUSICA GIACOMO PUCCINI - LA SPEZIA Via XX Settembre, 34 19121 La Spezia tel. 0187/770333

Dettagli

IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE STRADALE

IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE STRADALE Illuminazine stradale Ultim aggirnament: 1 apr. 2009 IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE STRADALE Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatri a tensine

Dettagli

della Mappa Censuaria del Comune di Salo/Campoverde. Pratica Edilizia n.. all Ordine/Albo de della provincia di al n,

della Mappa Censuaria del Comune di Salo/Campoverde. Pratica Edilizia n.. all Ordine/Albo de della provincia di al n, Spett.le Amministrazine Cmunale di Salò Oggett: Dichiarazine attestante la tiplgia di intervent in relazine a quant dispst dal punt 9.2 delle Dispsizini inerenti all efficienza energetica allegate alla

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE Apprvat cn deliberazine del Cnsigli cmunale n. 73 dd.28.09.2010 IL PRESIDENTE

Dettagli

Ascensori e montacarichi (Prescrizioni particolari e verifiche)

Ascensori e montacarichi (Prescrizioni particolari e verifiche) Ascensri e mntacarichi (Prescrizini particlari e verifiche) Ultim aggirnament: 1 apr. 2008 Prescrizini particlari Cmand di emergenza (vedi scheda "Cmand di emergenza"): In base al DM 8/3/85 il cmand di

Dettagli

DOMANDA DI LICENZA TEMPORANEA PER SPETTACOLI E TRATTENIMENTI PUBBLICI NELL'AMBITO DI SAGRE, FIERE O ALTRE MANIFESTAZIONI

DOMANDA DI LICENZA TEMPORANEA PER SPETTACOLI E TRATTENIMENTI PUBBLICI NELL'AMBITO DI SAGRE, FIERE O ALTRE MANIFESTAZIONI Bll (nn dvut dalle ONLUS) Al Cmune di Mntecchi Emilia DOMANDA DI LICENZA TEMPORANEA PER SPETTACOLI E TRATTENIMENTI PUBBLICI NELL'AMBITO DI SAGRE, FIERE O ALTRE MANIFESTAZIONI Il sttscritt Cgnme Nme Cdice

Dettagli

Prot. n. A00DRAB 365 L Aquila, 16.01.2013. OGGETTO: Riconoscimento della parità scolastica - Indicazioni operative. Anno scolastico 2013/2014.

Prot. n. A00DRAB 365 L Aquila, 16.01.2013. OGGETTO: Riconoscimento della parità scolastica - Indicazioni operative. Anno scolastico 2013/2014. Respnsabile del prcediment: Agnese Giusti - Tel:. 0862/574220 e-mail: agnese.giusti@istruzine.it Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Uffici Sclastic Reginale per l Abruzz Direzine

Dettagli

Modello: SCIA DISINFEZIONE DERATTIZZAZIONE E SANIFICAZIONE L. 82/1994. (Legge 25.1.1994, n.82 D.M. 7.7.1997, N.274 - D.L. 31.01.2007,n.7 art. 10 c.

Modello: SCIA DISINFEZIONE DERATTIZZAZIONE E SANIFICAZIONE L. 82/1994. (Legge 25.1.1994, n.82 D.M. 7.7.1997, N.274 - D.L. 31.01.2007,n.7 art. 10 c. REGIONE MARCHE ATTIVITA DI DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE E SANIFICAZIONE (Legge 25.1.1994, n.82 D.M. 7.7.1997, N.274 - D.L. 31.01.2007,n.7 art. 10 c. 3) SCIA L. 82/94 Segnalazine certificata di inizi

Dettagli

Oggetto : norme e leggi europee concernenti produzione ed istallazione di Cancelli a battente. Contenuto

Oggetto : norme e leggi europee concernenti produzione ed istallazione di Cancelli a battente. Contenuto A VV. M AURIZIO I ORIO 20122 Milan, Crs di Prta Vittria, 17 Tel. +39. 335.13.21.041 ; +39. 348.25.19.305 ; +39.02 36593383 ; Fax +39.02 36594845 : +30.0373 779119 Indirizzi e-mail : avv.maurizi.iri@fastpiu.it

Dettagli

ASCENSORI E MONTACARICHI

ASCENSORI E MONTACARICHI Ascensri e mntacarichi Ultim aggirnament: 1 apr. 2008 ASCENSORI E MONTACARICHI Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatri a tensine nminale nn superire

Dettagli

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA COMUNE di IMPRUNETA Prvincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA (spazi riservat all uffici Prtcll) (spazi riservat all uffici Edilizia Privata) Al Dirigente

Dettagli

Provincia dell Ogliastra Gestione Commissariale (L.R. n. 15 /2013) Servizio Viabilità Trasporti Infrastrutture

Provincia dell Ogliastra Gestione Commissariale (L.R. n. 15 /2013) Servizio Viabilità Trasporti Infrastrutture Prvincia dell Ogliastra Gestine Cmmissariale Servizi Viabilità Trasprti Infrastrutture via Pietr Pistis - 08045 LANUSEI cdice fiscale / p. IVA 01174270916 www.prvinciagliastra.gv.it COMPETIZIONI SPORTIVE

Dettagli

Il sistema dei parcheggi viene ridefinito come mostrato in Figura 5; risultano circa:

Il sistema dei parcheggi viene ridefinito come mostrato in Figura 5; risultano circa: Alternativa 4 - Pednalizzazine frte della penisla Questa alternativa si differenzia dalle altre per la reglamentazine degli accessi alla penisla particlarmente rigida: nn sn autrizzati ad accedere in aut,

Dettagli

1.2 Redazione del Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e costruzione del gruppo classe... 3

1.2 Redazione del Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e costruzione del gruppo classe... 3 Allegat B PROCEDURE PER LA GESTIONE DELLA DOTE LOGISTICA 1. DOTE FORMAZIONE... 2 1.1 Prentazine della dte... 2 1.2 Redazine del Pian di Intervent Persnalizzat (PIP) e cstruzine del grupp classe... 3 1.3

Dettagli

Il servizio Mobilità Elettrica Calenzano è finalizzato alla promozione della mobilità di veicoli elettrici.

Il servizio Mobilità Elettrica Calenzano è finalizzato alla promozione della mobilità di veicoli elettrici. Allegat A) DISCIPLINARE PER LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO MOBILITA ELETTRICA CALENZANO (ACCESSO CON DISPOSITIVO CODIFICATO ALL USO DEI PUNTI DI RICARICA PER VEICOLI ELETTRICI) FINALITA DEL SERVIZIO Il servizi

Dettagli

GUIDA ALLA PROGETTAZIONE

GUIDA ALLA PROGETTAZIONE Giunta Reginale d Abruzz Servizi Tecnic GUIDA ALLA PROGETTAZIONE DI INTERVENTI PER L ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE Csa sn le barriere architettniche? Cn il termine barriere architettniche

Dettagli

Panoramica sulla Direttiva attrezzature in pressione

Panoramica sulla Direttiva attrezzature in pressione Panramica sulla Direttiva attrezzature in pressine La Direttiva Attrezzature in pressine, cmunemente detta PED dalla denminazine inglese Pressure Equipment Directive, è una direttiva di prdtt (rif. 97/23/CE)

Dettagli

A parità di punteggio, verrà considerata elemento premiante la minore età anagrafica dei candidati.

A parità di punteggio, verrà considerata elemento premiante la minore età anagrafica dei candidati. Reglament per la valutazine delle dmande di trasferiment ai Crsi di Laurea Magistrale a cicl unic ad access prgrammat in Medicina e Chirurgia ed in Odntiatria e Prtesi Dentaria dell Università degli Studi

Dettagli

inquinamento acustico inquinamento elettromagnetico o o o o o

inquinamento acustico inquinamento elettromagnetico o o o o o 1 TUTELA DELL ARIA impianti industriali inquinament atmsferic (cause antrpiche) veicli a mtre impianti termici inquinament acustic Inquinament dell aria inquinament elettrmagnetic Elettrdtti Impianti radielettrici

Dettagli

COMUNE DI SERMONETA (Provincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

COMUNE DI SERMONETA (Provincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI SERMONETA (Prvincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Apprvat cn deliberazine di Cnsigli Cmunale n. 43 in data 22/12/2012 Entrat in vigre il 08/01/2012

Dettagli

Campionato Regionale Serie D Femminile 2014 2015 Progetto Giovane

Campionato Regionale Serie D Femminile 2014 2015 Progetto Giovane Reginale Serie D Femminile 2014 2015 Prgett Givane Appendice alla circlare di indizine Campinati Reginali serie C e D 2014 2015 Reglamentazine PG 2014-2015 In prsecuzine del Prgett Givane iniziat nella

Dettagli

Domanda di iscrizione all elenco dei Mediatori dell Organismo ACCORDIAMOCI S.r.l.

Domanda di iscrizione all elenco dei Mediatori dell Organismo ACCORDIAMOCI S.r.l. Dmanda di iscrizine all elenc dei Mediatri dell Organism ACCORDIAMOCI S.r.l. ACCORDIAMOCI S.r.l. Via del Rndne, 1 40122 Blgna Tel. 051.0871308 Fax 051.0870374 E mail: inf@accrdiamci.cm Dati Mediatre Il

Dettagli

C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia

C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia ORIGINALE C O M U N E D I M I R A Prvincia di Venezia Lavri Pubblici\\Edilizia pubblica e prgettazine realizzazine Infrastrutture, D. Lgs 81/2008 DETERMINAZIONE DI IMPEGNO N 1938 Del 12/10/2012 Oggett:

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA COMUNE DI MILANO Settre Edilizia Sclastica GRUPPO 4 - ZONA 8 - SCUOLA N 7486 -------- RELAZIONE DESCRITTIVA DELLE OPERE DA REALIZZARE PER L ADEGUAMENTO DEGLI IMPIANTI ANTINCENDIO E ADDUZIONE GAS NELLA

Dettagli

IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA

IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA OGGETTO: AVVISO PER ACQUISIZIONE DISPONIBILITA A SVOLGERE LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PER LE ATTIVITA RELATIVE A LAVORI DI GESTIONE TEMPORANEA DEL CENTRO DI PRESTITO LIBRI ANNESSO AL SERVIZIO

Dettagli

Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi comunitari e internazionali Nazionale

Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi comunitari e internazionali Nazionale Scheda 1. Band per la cncessine di agevlazini alle imprese per favrire la registrazine di marchi cmunitari e internazinali Nazinale Tempistiche e scadenze del band Le dmande ptrann essere presentate dal

Dettagli

COMUNE DI NOVARA. IL CONSIGLIO COMUNALE Su proposta della Giunta Comunale

COMUNE DI NOVARA. IL CONSIGLIO COMUNALE Su proposta della Giunta Comunale COMUNE DI NOVARA OGGETTO: I.U.C. ANNO 2014; Aliquta Tributi Servizi Indivisibili -TASI. IL CONSIGLIO COMUNALE Su prpsta della Giunta Cmunale Premess che: l art. 1 della Legge del 27 dicembre 2013, n. 147

Dettagli

FAQ - Esenzioni per malattie croniche e rare

FAQ - Esenzioni per malattie croniche e rare Esenziinii dall tiicket Ultim aggirnament: 18 Maggi 2010 FAQ - Esenzini per malattie crniche e rare 1. Csa sn i Livelli Essenziali di Assistenza (LEA)? I Livelli Essenziali di Assistenza sn cstituiti dai

Dettagli

Al Signor Sindaco del Comune di Cinisello Balsamo Al Dirigente il Corpo Polizia Locale Via Gozzano, 6 20092 CINISELLO BALSAMO

Al Signor Sindaco del Comune di Cinisello Balsamo Al Dirigente il Corpo Polizia Locale Via Gozzano, 6 20092 CINISELLO BALSAMO Al Signr Sindac del Cmune di Cinisell Balsam Al Dirigente il Crp Plizia Lcale Via Gzzan, 6 20092 CINISELLO BALSAMO OGGETTO: Denuncia inizi attività per l esercizi di nleggi senza cnducente ( art. 19 cmma

Dettagli

CONFERENZA EPISCOPALE LOMBARDA DIOCESI DI CREMONA

CONFERENZA EPISCOPALE LOMBARDA DIOCESI DI CREMONA CONFERENZA EPISCOPALE LOMBARDA DIOCESI DI CREMONA DISPOSIZIONI PER LA RIPRODUZIONE DI IMMAGINI DEI BENI ARTISTICI ECCLESIASTICI 1. Riprduzini di immagini 1.1 Qualsiasi ripresa, ftgrafica, vide cn altri

Dettagli

IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA

IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA OGGETTO: AVVISO PER ACQUISIZIONE DISPONIBILITA A SVOLGERE LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PER LE ATTIVITA RELATIVE A LAVORI DI PULIZIA E GIARDINAGGIO, MANUTENZIONE DI EDIFICI, STRADE, PARCHI E MONUMENTI

Dettagli

Laurea triennale in: Ingegneria Gestionale Ingegneria Informatica e dell'informazione. Vademecum per

Laurea triennale in: Ingegneria Gestionale Ingegneria Informatica e dell'informazione. Vademecum per Laurea triennale in: Ingegneria Gestinale Ingegneria Infrmatica e dell'infrmazine Vademecum per Tircini Prva Finale Piani di studi e crediti Erasmus Trasferimenti Tircini Quand. E' cnsigliabile che la

Dettagli

ENTE NAZIONALE per l'aviazione CIVILE. Direzione Aeroportuale di Roma Fiumicino ORDINANZA N. 12/2014

ENTE NAZIONALE per l'aviazione CIVILE. Direzione Aeroportuale di Roma Fiumicino ORDINANZA N. 12/2014 ENTE NAZONALE per l'avazone CVLE Direzine Aerprtuale di Rma Fiumicin enac ORDNANZA N. 12/2014 l Direttre dell'aerprt "Lenard da Vinci" di Fiumicin VST VSTO VSTA VSTE VSTA VSTA RTENUTO gli arti. 692 693

Dettagli

INSTALLAZIONE ED ESERCIZIO DI GIOCHI LECITI (art. 86, comma 1, del R.D. 18/6/1931 n. 773 e ss. mm*)

INSTALLAZIONE ED ESERCIZIO DI GIOCHI LECITI (art. 86, comma 1, del R.D. 18/6/1931 n. 773 e ss. mm*) Al Cmune di CASTELFRANCO EMILIA tit.... prt. n del / / Respnsabile del prcediment Cm.te Plizia Municipale S. C. I. A. INSTALLAZIONE ED ESERCIZIO DI GIOCHI LECITI (art. 86, cmma 1, del R.D. 18/6/1931 n.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA Apprvat cn Deliberazine C.C. nr. 48 del 28/11/2013 Smmari Art. 1 Oggett... 3 Art. 2 Stat giuridic dei vlntari...

Dettagli

1. REQUISITI PER BENEFICIARE DEI VOUCHER 2. CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEI VOUCHER SETTIMANALI

1. REQUISITI PER BENEFICIARE DEI VOUCHER 2. CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEI VOUCHER SETTIMANALI Allegat C alla delibera di Giunta Cmunale n ----- del ------- CRITERI E MODALITA DI ASSEGNAZIONE ALLE FAMIGLIE DI 100 VOUCHER SETTIMANALI A PARZIALE COPERTURA DEL COSTO PER LA FREQUENZA AI CENTRI ESTIVI

Dettagli

Il Segretario Generale Enzo Solaro

Il Segretario Generale Enzo Solaro Rma, 03 agst 2015 Al Cmitat di Presidenza Al Cnsigli Direttiv Alla Cmmissine Legale Alla Cmmissine Sindacale Alle Assciazini Territriali Circlare n. 108/2015 Oggett: Verifica della reglarità delle imprese

Dettagli

Protocollo operativo delle macellazioni per uso familiare

Protocollo operativo delle macellazioni per uso familiare Dipartiment di Prevenzine Servizi Igiene degli Alimenti di Origine Animale Via Blgna 9 09025 SANLURI VS - tel.070/9359502 - fax 070/9359504 Direttre del Servizi: Dr. ssa Maria Givanna Pitzus Prtcll perativ

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE Software Schola Res

CONTRATTO DI LOCAZIONE Software Schola Res ISTITUTO COMPRENSIVO DI CODEVIGO Via Garubbi, 43 35020 Cdevig (PD) Tel. N. 049 5817860 Fax N. 049 5817883 C.F. 80013420288 - e-mail : pdic87000x@pec.istruzine.it Prt. n. _3335/B15 Cdevig, 20/11/2013 Reg.

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1294/A del 30/09/2014 Dirigente: Istruttre: Area: Pal Grifagni Francesc Piantini Amministrativa OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA, SVOLTA IN MODALITÀ TELEMATICA, PER LA PROGETTAZIONE,

Dettagli

AUTOSCUOLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

AUTOSCUOLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA MMaarrccaa ddaa BBl ll EEuurr 1166,,0000 PROVINCIA DI FROSINONE SETTORE TRASPORTI UFFICIO - AUTOSCUOLE VIA ARMANDO FABI, 339 03100 FROSINONE PROT. N. DEL / / ATTENZIONE AUTOSCUOLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA

Dettagli

Ammissione al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia

Ammissione al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia Allegat al D.R. n. I/1 9293 del 02/07/2010 Ammissine al crs di laurea magistrale a cicl unic in Medicina e Chirurgia Per l ann accademic 2010/2011, è bandit il cncrs per l ammissine al crs di laurea magistrale

Dettagli

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO (Ente di diritt pubblic ai sensi del D.Lgs. n. 207/2001 e Legge Regine Lmbardia n. 1/2003) Prt. n. /2015 SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: ORE 12,00 DEL PROCEDURA

Dettagli

La certificazione energetica degli edifici

La certificazione energetica degli edifici La certificazine energetica degli edifici Che cs è la certificazine energetica? si definisce certificazine energetica il cmpless delle perazini svlte da un tecnic abilitat per il rilasci dell attestat

Dettagli

RICHIESTA CERTIFICATO DI IDONEITA DELL ALLOGGIO E DI CONFORMITA AI REQUISITI IGIENICO SANITARI

RICHIESTA CERTIFICATO DI IDONEITA DELL ALLOGGIO E DI CONFORMITA AI REQUISITI IGIENICO SANITARI Aggirnament 2016 ORIGINALE/COPIA Al Cmune di BRUNATE ISTANZA N. / PROTOCOLLO GENERALE via alla Chiesa 2 22034 BRUNATE (CO) Marca da bll eur 16,00 Area Tecnica Il/La sttscritt/a: RICHIESTA CERTIFICATO DI

Dettagli

Comunicazione di inizio lavori attività edilizia libera che non necessita di titolo abilitativo

Comunicazione di inizio lavori attività edilizia libera che non necessita di titolo abilitativo AL RESPONSABILE DEL SETTORE III Gestine del territri DEL COMUNE DI BRUSAPORTO Cmunicazine di inizi lavri attività edilizia libera che nn necessita di titl abilitativ ai sensi dell art. 6 cmma 2 del D.P.R.

Dettagli

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno Determinazine n 259 del 20/08/2012 Oggett: PRESTAZIONE DI SERVIZIO INERENTE L INDAGINE TERMOGRAFICA SU TUTTI GLI INTONACI DELLA SCUOLA PRIMARIA DI DONORATICO - CIG ZDE061589A. -IMPEGNO SPESA; -APPROVAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE DELLE ATTIVITÀ DI TIROCINIO. Vecchio Ordinamento A.A. 2013/14

REGOLAMENTO GENERALE DELLE ATTIVITÀ DI TIROCINIO. Vecchio Ordinamento A.A. 2013/14 REGOLAMENTO GENERALE DELLE ATTIVITÀ DI TIROCINIO Vecchi Ordinament A.A. 2013/14 Le ATTIVITÀ DEL TIROCINIO sn suddivise in: - TIROCINIO INDIRETTO: re di preparazine al tircini dirett e di supervisine dell

Dettagli

RIPARTO 5 PER MILLE 2015

RIPARTO 5 PER MILLE 2015 Direzine Reginale del Piemnte Settre Servizi e Cnsulenza Uffici Gestine Tributi RIPARTO 5 PER MILLE 2015 SEGNA LE SCADENZE 7 MAGGIO 2015 14 MAGGIO 2015 20 MAGGIO 2015 25 MAGGIO 2015 30 GIUGNO 2015 30 SETTEMBRE

Dettagli

Regione Siciliana Rafforzamento delle capacità d azione delle Autorità per l Amministrazione della Giustizia della Regione Siciliana Progettazione

Regione Siciliana Rafforzamento delle capacità d azione delle Autorità per l Amministrazione della Giustizia della Regione Siciliana Progettazione Regine Siciliana Raffrzament delle capacità d azine delle Autrità per l Amministrazine della Giustizia della Regine Siciliana Prgettazine Struttura Siti Web Prcure Milan, 8 Maggi 2013 INDICE 1 MAPPA DEL

Dettagli

CITTA DI FINALE LIGURE REGOLAMENTO

CITTA DI FINALE LIGURE REGOLAMENTO R E P U B B L I C A I T A L I A N A CITTA DI FINALE LIGURE SETTORE SICUREZZA URBANA REGOLAMENTO per il rilasci di cntrassegn di parcheggi per disabili Art. 1 Oggett e finalità Art. 2 Definizini Art. 3

Dettagli

Istruzioni di compilazione

Istruzioni di compilazione Mdul EM-DOM: Dichiarazine di emersine dal lavr irreglare dmestic di assistenza alle persne ai sensi dell'art. 5 del decret legislativ n.109 del 16 lugli 2012 Istruzini di cmpilazine In attuazine della

Dettagli

Bando della CCIAA di Roma

Bando della CCIAA di Roma LHYRA srl ROMA Band della CCIAA di Rma La Camera di Cmmerci di Rma al fine di cntribuire alle spese sstenute dalle imprese della Capitale clpite dall'alluvine del 20 ttbre scrs, che ha causat al sistema

Dettagli

COMUNE DI COLONNA. Provincia di Roma REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA NELLE AREE PEEP

COMUNE DI COLONNA. Provincia di Roma REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA NELLE AREE PEEP COMUNE DI COLONNA Prvincia di Rma REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA NELLE AREE PEEP (art. 31 cmma 45 e ss. Legge n. 448 del 23 dicembre 1998 e ss.mm.ii.)

Dettagli

REGOLAMENTO ECONOMALE PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI

REGOLAMENTO ECONOMALE PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI l.t CENTRO SERVIZI PER IL VOLONTARIATO REGOLAMENTO ECONOMALE PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI Principi generali Il Centr Servizi VOL.TO al fine di imprntare la prpria gestine a principi di trasparenza

Dettagli

Guida pratica al diritto d accesso

Guida pratica al diritto d accesso PREMESSA Il Cmune di Perugia garantisce il diritt ai cittadini di accedere agli atti amministrativi del Cmune stess, al fine di assicurare la trasparenza e l'imparziale svlgiment dell'attività amministrativa.

Dettagli

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI Spazi riservat all uffici 00.02 Cat. Classe Prt. del Città di Marsala Medaglia d r al Valre Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI ESENTE DA BOLLO AL COMUNE DI MARSALA SETTORE SERVIZI

Dettagli

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo.

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo. Cdice di autdisciplina e reglamentazine per l adesine al Prgett Qualità dei servizi turistici della Prvincia di Palerm Agriturism Premess Che l A.A.P.I.T di Palerm in cllabrazine cn l Università di Palerm,

Dettagli

SCADENZE A CHI SI RIVOLGE DESCRIZIONE Febbraio- Aprile

SCADENZE A CHI SI RIVOLGE DESCRIZIONE Febbraio- Aprile 1. Che cs è AROF? AROF, che letteralmente significa Anagrafe Reginale Obblig Frmativ, è un sistema infrmatic, nat nel 2004, per far frnte alla legge sull bblig frmativ (Legge 9 del gennai 1999). Le due

Dettagli

edilizia: prorogata la sperimentazione degli indici di congruita` per il rilascio del durc La verifica avrà carattere sperimentale per tutto il 2012

edilizia: prorogata la sperimentazione degli indici di congruita` per il rilascio del durc La verifica avrà carattere sperimentale per tutto il 2012 NEWSLETTER 44 - N. 4 ANNO 2012 edilizia: prrgata la sperimentazine degli indici di cngruita` per il rilasci del durc La verifica avrà carattere sperimentale per tutt il 2012 lavr accessri: vendita dei

Dettagli

Prot. n. 6570/A23 Roma, 09/12/2015. Circolare n. 27

Prot. n. 6570/A23 Roma, 09/12/2015. Circolare n. 27 M I N I S T E R O D E L L I S T R U Z I O N E D E L L U N I V E R S I T À E D E L L A R I C E R C A U F F I C I O S C O L A S T I C O R E G I O N A L E P E R I L L A Z I O L I C E O S T A T A L E C L A

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Prvincia di Csenza REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Settembre 2003 ART. 1 Istituzine e sede 1. E istituita, press la Prvincia di Csenza, la Cnsulta

Dettagli

Le prestazioni veterinarie sono erogate presso strutture veterinarie che si distinguono in:

Le prestazioni veterinarie sono erogate presso strutture veterinarie che si distinguono in: ALLEGATO A STRUTTURE VETERINARIE LINEE GUIDA VINCOLANTI RELATIVE AI REQUISITI STRUTTURALI, TECNOLOGICI ED ORGANIZZATIVI MINIMI RICHIESTI PER L EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI VETERINARIE RESE DALLE STRUTTURE

Dettagli

BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE

BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE 1. Premessa L ARCA, fra le sue attività istituzinali, persegue l biettiv di favrire la prmzine sciale e culturale dei Sci, anche attravers la destinazine

Dettagli

IL DECRETO ANTI CRISI Le misure di sostegno al reddito di lavoratori dipendenti e pensionati

IL DECRETO ANTI CRISI Le misure di sostegno al reddito di lavoratori dipendenti e pensionati IL DECRETO ANTI CRISI Le misure di sstegn al reddit di lavratri dipendenti e pensinati Le misure a sstegn del reddit dei lavratri e dei pensinati intrdtte dal gvern cn il Decret Legge 185/2008 rappresentan

Dettagli

NORME MINIBASKET ANNO SPORTIVO 2014/2015

NORME MINIBASKET ANNO SPORTIVO 2014/2015 Cmmissine Reginale Minibasket Lmbardia Via Piranesi 46 20137 Milan MI Tel. 02-7002091 Fax 02-76110102 e-mail: minibasket.mi@lmbardia.fip.it web: http://www.lmbardia.fip.it NORME MINIBASKET ANNO SPORTIVO

Dettagli

Modulo A-DOM: Richiesta nominativa di nulla osta al lavoro domestico. Istruzioni di compilazione

Modulo A-DOM: Richiesta nominativa di nulla osta al lavoro domestico. Istruzioni di compilazione Mdul A-DOM: Richiesta nminativa di nulla sta al lavr dmestic Istruzini di cmpilazine Nell ambit della prgrammazine transitria dei flussi d ingress dei lavratri nn cmunitari nn staginali nel territri dell

Dettagli

Falegnameria (Scheda)

Falegnameria (Scheda) Ultim aggirnament: 1 feb. 2007 Falegnameria Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatri a tensine nminale nn superire a 1000 V in crrente alternata

Dettagli

COMUNE DI GRUARO. Assessorato alla Protezione Civile

COMUNE DI GRUARO. Assessorato alla Protezione Civile COMUNE DI GRUARO Assessrat alla Prtezine Civile INDICE 1.1 Premessa...3 1.2 Scenari di rischi...3 2. PROCEDURE...3 2 1. RISCHIO DA EVENTI AD ELEVATO IMPATTO AMBIENTALE 1.1 Premessa Questa classe di eventi

Dettagli

del 12/02/2014 LMS SRL Sede: Lonigo (VI) Ambito: ambiente ARGOMENTI AFFRONTATI ED ATTIVITÀ SVOLTA

del 12/02/2014 LMS SRL Sede: Lonigo (VI) Ambito: ambiente ARGOMENTI AFFRONTATI ED ATTIVITÀ SVOLTA ARGOMENTI AFFRONTATI ED ATTIVITÀ SVOLTA EMISSIONI IN ATMOSFERA: relativamente alle emissini in atmsfera nn è stat pssibile visinare la dcumentazine in quant nn ancra reperibile in azienda; sn state tuttavia

Dettagli

Impresa Funebre - Segnalazione Certificata di Inizio Attività per ADEGUAMENTO ATTIVITA ai sensi dell art. 2 comma 4 del D.P.G.R. 8 agosto 2012 n.

Impresa Funebre - Segnalazione Certificata di Inizio Attività per ADEGUAMENTO ATTIVITA ai sensi dell art. 2 comma 4 del D.P.G.R. 8 agosto 2012 n. All Sprtell Unic attività Prduttive Della Cmunità Mntana Valli del Mnvis Per il Cmune di Impresa Funebre - Segnalazine Certificata di Inizi Attività per ADEGUAMENTO ATTIVITA ai sensi dell art. 2 cmma 4

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture. Servizio Gare Lavori Pubblici

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture. Servizio Gare Lavori Pubblici Registr generale n. 1322 del 2012 Determina di liquidazine di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture Servizi Gare Lavri Pubblici Oggett SERVIZIO EDILIZIA PUBBLICA

Dettagli

RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE. Manuale Operativo STUDENTI

RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE. Manuale Operativo STUDENTI RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE Manuale Operativ STUDENTI Intrduzine: A partire dall A.A. 2013/14 l Università degli studi di Siena ha attivat una prcedura di rilevazine

Dettagli

Pranzo presso il ristorante del parco de Il Ciocco. Consegna ricordo dell evento a tutti gli equipaggi, saluti finali e chiusura del raduno.

Pranzo presso il ristorante del parco de Il Ciocco. Consegna ricordo dell evento a tutti gli equipaggi, saluti finali e chiusura del raduno. PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE --------------------------------------------------------- - 7 radun nazinale NUOVA MILLECENTO CLUB ITALIA - Barga ( Lucca ) 26-27-28 giugn 2015 ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Regolamento per l autorizzazione e vigilanza delle Scuole Guida.

Regolamento per l autorizzazione e vigilanza delle Scuole Guida. PROVINCIA DELL AQUILA Settre Attività Prduttive Sprt Assistenza Organi Istituzinali Servizi Trasprti Reglament per l autrizzazine e vigilanza delle Scule Guida. (Apprvat cn Deliberazine di Cnsigli n. 4

Dettagli

Modulo LS : Art. 9 bis Richiesta Nulla osta al lavoro subordinato per stranieri in possesso di un permesso di soggiorno CE. Istruzioni di compilazione

Modulo LS : Art. 9 bis Richiesta Nulla osta al lavoro subordinato per stranieri in possesso di un permesso di soggiorno CE. Istruzioni di compilazione Mdul LS : Art. 9 bis Richiesta Nulla sta al lavr subrdinat per stranieri in pssess di un permess di sggirn CE Istruzini di cmpilazine Il Minister dell'intern, Dipartiment per le Libertà Civili e l Immigrazine,

Dettagli

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015 Il Cmmissari Unic delegat del Gvern per Exp Milan 2015 Milan, 15 maggi 2015 Prt. N. 74/U/2015 Ordinanza n. 2 del 15 maggi 2015 Oggett: Organizzazini di vlntariat di prtezine civile nelle attività cnnesse

Dettagli

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA'

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' Allegat parte integrante Allegat n. 2 ALLEGATO N. 2 CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' La quta di risrse riservata alle Cmunità

Dettagli

Modello EM-SUB: Dichiarazione di emersione dal lavoro irregolare subordinato ai sensi dell'art. 5 del decreto legislativo n.109 del 16 luglio 2012

Modello EM-SUB: Dichiarazione di emersione dal lavoro irregolare subordinato ai sensi dell'art. 5 del decreto legislativo n.109 del 16 luglio 2012 Mdell EM-SUB: Dichiarazine di emersine dal lavr irreglare subrdinat ai sensi dell'art. 5 del decret legislativ n.109 del 16 lugli 2012 Istruzini di cmpilazine In attuazine della direttiva 2009/52/CE vlta

Dettagli

SOMMARIO STUDIO TECNICO CONTE & PEGORER VIA SIORA ANDRIANA DEL VESCOVO, 7 31100 TREVISO - 2 -

SOMMARIO STUDIO TECNICO CONTE & PEGORER VIA SIORA ANDRIANA DEL VESCOVO, 7 31100 TREVISO - 2 - SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. DESCRIZIONE DELLE SEZIONI IMPIANTISTICHE... 3 3. RESPONSABILITÀ E COMPETENZE... 5 3.1. COMPETENZE DEL RESPONSABILE DEL... 5 4 IL MONITORAGGIO E CONTROLLO AMBIENTALI... 6 5

Dettagli

Dati del Legale rappresentante. Dati dell ente/associazione beneficiario/a del contributo. Rendicontazione contributo ricevuto per:

Dati del Legale rappresentante. Dati dell ente/associazione beneficiario/a del contributo. Rendicontazione contributo ricevuto per: spazi riservat al prtcll Classifica titlari: 5SP 12 data di arriv Rendicntazine cntribut ricevut per: interventi di sstegn alle manifestazini sprtive in favre di persne cn disabilità Al Servizi attività

Dettagli

Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Veterinarie

Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Veterinarie Avvis di selezine pubblica di esperti di alta qualificazine in pssess di un significativ curriculum prfessinale per il cnferiment dirett, a titl gratuit, di incarichi di insegnament pratic mediante stipula

Dettagli

DOCUMENTAZIONE PER LA RICHIESTA DELLA TESSERA DEL TIFOSO Siamo noi

DOCUMENTAZIONE PER LA RICHIESTA DELLA TESSERA DEL TIFOSO Siamo noi DOCUMENTAZIONE PER LA RICHIESTA DELLA TESSERA DEL TIFOSO Siam ni ADEGUATA VERIFICA IMPORTANTE Tutti i crdinatri dei Centri Crdinament Inter Club, per pter gestire le richieste prvenienti dai Club, dvrann

Dettagli

Prot.3350/a10 Del 15/12/2015 Al Personale Docente e A.T.A. della scuola

Prot.3350/a10 Del 15/12/2015 Al Personale Docente e A.T.A. della scuola MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ORSA MAGGIORE 00144 Rma Via dell Orsa Maggire, 112 Municipi IX Sede Amministrativa

Dettagli

ALLEGATO A SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA

ALLEGATO A SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA ALLEGATO A SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE DI POTENZA NOMINALE COMPRESA TRA 20 E 50 kw p SCOPO L scp della presente specifica è quell di

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative ALLEGATO 1

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative ALLEGATO 1 POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Cmpetitività BANDO PUBBLICO Vucher Startup Incentivi per la cmpetitività delle Startup innvative ALLEGATO 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE DATI IMPRESA TRATTAMENTO DEI DATI

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE dell Azienda U.L.SS. n. 4 Alto Vicentino con sede in Thiene (VI), via Rasa 9

IL DIRETTORE GENERALE dell Azienda U.L.SS. n. 4 Alto Vicentino con sede in Thiene (VI), via Rasa 9 AVVISO PUBBLICO riservat ai sggetti di cui all art. 1 della Legge n. 68/1999 per la selezine mediante chiamata numerica a sensi dell art. 9, cmma 5, della Legge 12 marz 1999, n. 68 di n. 3 COADIUTORI AMMINISTRATIVI

Dettagli

LETTERA DI INVITO. Oggetto: Progetto di. Realizzazione di opere di urbanizzazione. Invito a gara d appalto. Richiesta di offerta.

LETTERA DI INVITO. Oggetto: Progetto di. Realizzazione di opere di urbanizzazione. Invito a gara d appalto. Richiesta di offerta. LETTERA DI INVITO ALLEGATO 6) Spett.le impresa Oggett: Prgett di. Realizzazine di pere di urbanizzazine. Invit a gara d appalt. Richiesta di fferta. Si invita cdesta spett.le ditta se interessata - a vler

Dettagli