CALENDARIO TURNAZIONE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI. Periodo di validità: dal al

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CALENDARIO TURNAZIONE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI. Periodo di validità: dal 01.07.2015 al 30.06.2016"

Transcript

1 QUESTURA DI BELLUNO Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni tel COORDINATORE 0437/ fax CALENDARIO TURNAZIONE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI Periodo di validità: dal al Agordo Alano di Piave Non presente - - Riferimento Quero - Onoranze Della Bianca Alleghe Onoranze Tigliani Arsiè Onoranze Bertizzolo Auronzo di Cadore A.Dolomitica s.r.l Belluno HA UNO SPECIFICO CALENDARIO 1

2 Borca di Cadore Non presente - - Riferimento Vodo di Cadore - Onoranze Ampezz. Valboite Calalzo di Cadore Onoranze Nardi Canale d Agordo Non presente - Riferimento Cencenighe - 1 luglio 30 settembre 2015 Onoranze Donadel ottobre 31 dicembre 2015 Onoranze Cassol gennaio 31 marzo 2016 Onoranze Donadel aprile 30 giugno 2016 Onoranze Cassol Cencenighe 1 luglio 30 settembre 2015 Onoranze Donadel ottobre 31 dicembre 2015 Onoranze Cassol gennaio 31 marzo 2016 Onoranze Donadel aprile 30 giugno 2016 Onoranze Cassol Cesiomaggiore 1 luglio 30 settembre 2015 Onoranze Piave ottobre 31 dicembre 2015 Onoranze Feltrine gennaio 31 marzo 2016 Onoranze Piave aprile 30 giugno 2016 Onoranze Feltrine Chies d Alpago Non presente - Riferimento a Pieve D Alpago e Puos D alpago - 1 luglio 30 settembre 2015 Onoranze Caduco ottobre 31 dicembre 2015 Onoranze De March gennaio 31 marzo 2016 Onoranze Caduco aprile 30 giugno 2016 Onoranze De March Cibiana di Cadore Non presente - Riferimento a Valle di C. e Forno di Zoldo - 1 luglio 30 settembre 2015 Onoranze Vannini ottobre 31 dicembre 2015 Onoranze Ampezz. Valboite gennaio 31 marzo 2016 Onoranze Vannini aprile 30 giugno 2016 Onoranze Ampezz. Valboite

3 Colle Santa Lucia Non presente - Riferimento a Alleghe - Onoranze Tigliani Comelico Superiore Onoranze De Martin G / Cortina d Ampezzo Onoranze Ampezz. Valboite Danta di Cadore Non presente -- - Riferimento S. Stefano di Cadore. 1 luglio - 30 settembre 2015 A. Dolomitica S.r.l ottobre 31dicembre 2015 Onoranze De Martin G gennaio 31marzo 2016 A. Dolomitica S.r.l aprile - 30 giugno 2016 Onoranze De Martin G Domegge di Cadore - Non presente - - Riferimento Lozzo di C. e Calalzo di C. - 1 luglio 30 settembre 2015 Onoranze Nardi ottobre 31 dicembre 2015 A. Dolomitica S.r.l gennaio 31 marzo 2016 Onoranze Nardi aprile 30 giugno 2016 A. Dolomitica S.r.l Falcade Non presente - Riferimento Cencenighe Agordino - 1 luglio 30 settembre 2015 Onoranze Donadel ottobre 31 dicembre 2015 Onoranze Cassol gennaio 31 marzo 2016 Onoranze Donadel aprile 30 giugno 2016 Onoranze Cassol Farra d Alpago Onoranze Caduco

4 Feltre DIVISO IN 3 PERIODI QUADIMESTRALI - 1 luglio 31 ottobre 2015 Onoranze Feltrine novembre 2015 Onoranze Zatta al 28 febbraio marzo 30 giugno2016 Onoranze Piave Fonzaso Onoranze Perer // Forno di Zoldo Onoranze Vannini Gosaldo Non presente - Riferimento a Agordo - Lamon Onoranze Coldebella La Valle Agordina Non presente - Riferimento a Agordo - Lentiai Onoranze Sabrina Gelisio Limana Onoranze Antico Livinallongo del Col di Lana Non presente -Riferimento a Alleghe - Onoranze Tigliani

5 LONGARONE / CASTELLAVAZZO - DIVISO IN 3 PERIODI QUADIMESTRALI- 1 luglio 31 ottobre 2015 Onoranze Caldart novembre 28 febbraio 2016 Onoranze Caduco marzo 30 giugno2016 Onoranze Gelisio-De Dea Lorenzago Non presente - Riferimento a Lozzo di Cadore - A. Dolomitica S.r.l Lozzo di Cadore A. Dolomitica S.r.l Mel - DIVISO IN 3 PERIODI QUADIMESTRALI - 1 luglio 31 ottobre 2015 Onoranze De Dea - Gelisio novembre 28 febbraio2016 Onoranze Sabrina Gelisio marzo 30 giugno 2016 Onoranze Luigino Gelisio Ospitale di Cadore Non presente - Riferimento a Longarone - 1 luglio 31 ottobre 2015 Onoranze Caldart novembre 28 febbraio 2016 Onoranze Caduco marzo 30 giugno2016 Onoranze Gelisio-De Dea Pedavena 1 luglio 30 settembre 2015 Onoranze Piave ottobre 31 dicembre 2015 Onoranze Feltrine gennaio 31 marzo 2016 Onoranze Piave aprile 30 giugno 2016 Onoranze Feltrine Perarolo Non presente - Riferimento Pieve di Cadore - A. Dolomitica S.r.l Pieve d Alpago Onoranze Caduco

6 Pieve di Cadore 1 A. Dolomitica S.r.l Ponte nelle Alpi - DIVISO IN 3 PERIODI QUADIMESTRALI - 1 luglio 31 ottobre 2015 Onoranze Gelisio De Dea novembre febbraio2016 Onoranze Caldart marzo 30 giugno2016 Onoranze Pontalpine Puos d Alpago Onoranze De March Quero Onoranze Della Bianca Rivamonte Agordino Non presente - Riferimento a Agordo - Rocca Pietore Non presente - Riferimento a Alleghe - Onoranze Tigliani San Gregorio Nelle Alpi Non presente Riferimento a Santa Giustina e Cesiomaggiore 1 luglio 30 settembre 2015 Onoranze Piave ottobre 31 dicembre 2015 Onoranze Brandalise gennaio 31 marzo 2016 Onoranze Piave aprile 30 giugno 2016 Onoranze Brandalise

7 San Nicolò Comelico Non presente Riferimento a Santo Stefano di C. 1 luglio al 30 settembre 2015 A. Dolomitica S.r.l ottobre al 31dicembre 2015 Onoranze De Martin G gennaio al 31 marzo 2016 A. Dolomitica S.r.l aprile al 30 giugno 2016 Onoranze De Martin G San Pietro di Cadore Non presente Riferimento a Santo Stefano di C. 1 luglio - 30 settembre 2015 A. Dolomitica S.r.l ottobre 31dicembre 2015 Onoranze De Martin G gennaio al 31 marzo 2016 A. Dolomitica S.r.l aprile al 30 giugno 2016 Onoranze De Martin G Santa Giustina 1 luglio 30 settembre 2015 Onoranze Dalle Grave ottobre 31 dicembre 2015 Onoranze Brandalise gennaio 31 marzo 2016 Onoranze Dalle Grave aprile 30 giugno 2016 Onoranze Brandalise San Tommaso Agordino Non presente DIVISO IN 3 PERIODI QUADIMESTRALI - Riferimento a Cencenighe Agordino e Alleghe 1 luglio 31 ottobre 2015 Onoranze Donadel novembre 2015 Onoranze Cassol al 28 febbraio marzo 30 giugno2016 Onoranze Tigliani Santo Stefano di Cadore - 1 luglio - 30 settembre 2015 A. Dolomitica S.r.l ottobre 31dicembre 2015 Onoranze De Martin G gennaio marzo 2016 A. Dolomitica S.r.l aprile giugno 2016 Onoranze De Martin G

8 San Vito di Cadore Non presente - Riferimento a Cortina D Ampezzo - Onoranze Ampezz. Valboite Sappada Non presente - Riferimento a S. Stefano di Cadore. 1 luglio - 30 settembre 2015 A. Dolomitica S.r.l ottobre 31dicembre 2015 Onoranze De Martin G gennaio - 31 marzo 2016 A. Dolomitica S.r.l aprile - 30 giugno 2016 Onoranze De Martin G Sedico 1 luglio 30 settembre 2015 Onoranze Ganz ottobre 31 dicembre 2015 Onoranze Donadel gennaio 31 marzo 2016 Onoranze Ganz aprile 30 giugno 2016 Onoranze Donadel Selva di Cadore Non presente - Riferimento a Alleghe - Onoranze Tigliani Seren del Grappa Onoranze Perer Sospirolo Onoranze Ganz Soverzene Non presente - - Riferimento a Ponte nelle Alpi e Longarone - 1 luglio 30 settembre 2015 Comune Longarone 1 ottobre 31 dicembre 2015 Comune Ponte Nelle Alpi 1 gennaio 31 marzo 2016 Comune Longarone 1 aprile 30 giugno 2016 Comune Ponte Nelle Alpi 8

9 Sovramonte Non presente- DIVISO IN 3 PERIODI QUADIMESTRALI -Riferimento a Pedavena o Lamon - 1 luglio 31 ottobre 2015 Onoranze Piave novembre 2015 al 28 febbraio 2016 Onoranze Feltrine marzo 30 giugno 2016 Onoranze Coldebella Taibon Agordino Non presente - - Riferimento a Cencenighe o Agordo - 1 luglio 30 settembre 2015 Comune Agordo 1 ottobre 31 dicembre 2015 Comune Cencenighe 1 gennaio 31 marzo 2016 Comune Agordo 1 aprile 30 giugno 2016 Comune Cencenighe Tambre d Alpago Non presente - - Riferimento a Puos d Alpago - Onoranze De March Trichiana Onoranze Antico Vallada Agordina Non presente - - Riferimento a Agordo - Valle di Cadore Onoranze Ampezz. Valboite Vas Non presente - -Riferimento a Quero - Onoranze Della Bianca Vigo di Cadore Non presente - - Riferimento a Lozzo di Cadore - 1 luglio 30 giugno 2015 A. Dolomitica S.r.l Vodo di Cadore Onoranze Ampezz. Valboite

10 Voltago Agordino Non presente - - Riferimento a Agordo - Zoldo Alto - Non presente - -Riferimento Forno di Zoldo - Onoranze Vannini Zoppe di Cadore Non presente - -Riferimento Forno di Zoldo - Onoranze Vannini *************************** VISTO: Il DIRIGENTE DELL U.P.G.S.P. Commissario Capo della Polizia di Stato Nicolo TORESINI 10

HMA02B 07-06-12 PAG. BLEEA266Z6 COMUNE SC.EL. DI CORTINA D'AMPEZZO *********************** * POSTI * * * POSTI * * ORGANICO * DISPONIB.EL.EL.EL.EL.

HMA02B 07-06-12 PAG. BLEEA266Z6 COMUNE SC.EL. DI CORTINA D'AMPEZZO *********************** * POSTI * * * POSTI * * ORGANICO * DISPONIB.EL.EL.EL.EL. HMA02B 07-06-12 PAG. 1 TIPO POSTO COMUNE... BLEEA266Z6 COMUNE SC.EL. DI CORTINA D'AMPEZZO. BLEE81804T DUCA D'AOSTA * 30 * *.. BLEEA501Z5 COMUNE SC.EL. DI AURONZO DI CADORE. BLEE810058 FRAZ. REANE * 27

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 CADORE NORD OCCIDENTALE Comuni di: CORTINA D`AMPEZZO, BORCA DI CADORE, CALALZO DI CADORE, CIBIANA DI CADORE, COLLE SANTA LUCIA, LIVINALLONGO COL LANA, PIEVE

Dettagli

TRIBUNALE DI BELLUNO

TRIBUNALE DI BELLUNO TRIBUNALE DI BELLUNO ELENCO CONVENZIONI PER LAVORI DI PUBBLICA UTILITA - Art. 54 del D. L.vo 28.08.2000 n. 274 e 2 del D.M. 26.03.2001 - COMUNI SCADENZA N CONDANNATI ATTIVITA Taibon Agordino 19.06.2017

Dettagli

Calendario delle fiere 2016

Calendario delle fiere 2016 Calendario delle fiere 2016 Data Località Denominazione 14 febbraio Limana Mostra dell artigianato e vecchie tradizioni 13 marzo Antica Fiera della Madonna Addolorata 13 marzo Lentiai Fiera di Primavera

Dettagli

Agenda Digitale del Veneto E le linee di finanziamento FESR 2014-20

Agenda Digitale del Veneto E le linee di finanziamento FESR 2014-20 Agenda Digitale del Veneto E le linee di finanziamento FESR 2014-20 Elvio Tasso Regione del Veneto - Sezione Sistemi Informativi 29 aprile 2016 Belluno L Agenda Digitale del Veneto #ADVeneto Documento

Dettagli

LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO: BANCHE DATI E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI IL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE DI BELLUNO

LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO: BANCHE DATI E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI IL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE DI BELLUNO CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE APPARTENENTI ALLA PROVINCIA DI BELLUNO LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO: BANCHE DATI E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI IL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE

Dettagli

SUPPORTO ALLE DECISIONI PER LA PROMOZIONE DEL RISPARMIO ENERGETICO E DELLA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI

SUPPORTO ALLE DECISIONI PER LA PROMOZIONE DEL RISPARMIO ENERGETICO E DELLA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI SUPPORTO ALLE DECISIONI PER LA PROMOZIONE DEL RISPARMIO ENERGETICO E DELLA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI Il Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano del Piave appartenenti alla Provincia di Belluno

Dettagli

Dalla gestione intelligente dell energia alla Smart City. Stefano Savaris Consorzio Comuni BIM Piave Belluno

Dalla gestione intelligente dell energia alla Smart City. Stefano Savaris Consorzio Comuni BIM Piave Belluno Dalla gestione intelligente dell energia alla Smart City Stefano Savaris Consorzio Comuni BIM Piave Belluno Il Consorzio BIM Piave Ente obbligatorio ai sensi della legge 959/1953 COMELICO SUPERIORE S.

Dettagli

CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE

CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE COPIA Deliberazione nº 17 in data 27/09/2013 CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE APPARTENENTI ALLA PROVINCIA DI BELLUNO Verbale di Deliberazione dell Assemblea Generale Oggetto:

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE QUALITÀ CERTIFICATO. Il miglior modo di unire gli uomini è di persuaderli a lavorare insieme Antoine-Marie-Roger de Saint Exupery

SISTEMA DI GESTIONE QUALITÀ CERTIFICATO. Il miglior modo di unire gli uomini è di persuaderli a lavorare insieme Antoine-Marie-Roger de Saint Exupery SISTEMA DI GESTIONE QUALITÀ CERTIFICATO Il miglior modo di unire gli uomini è di persuaderli a lavorare insieme Antoine-Marie-Roger de Saint Exupery La Provincia di Belluno, con la riforma del mercato

Dettagli

RAPPORTO SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI OBIETTIVO RACCOLTA DIFFERENZIATA 70% ANALISI DEI DATI 2007 E COMPARAZIONE CON GLI ANNI 2005 E 2006

RAPPORTO SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI OBIETTIVO RACCOLTA DIFFERENZIATA 70% ANALISI DEI DATI 2007 E COMPARAZIONE CON GLI ANNI 2005 E 2006 NEC SPE NEC METU OBIETTIVO RACCOLTA 70% RAPPORTO SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI ANALISI DEI DATI 2007 E COMPARAZIONE CON GLI ANNI 2005 E 2006 Saluto Provincia di Belluno I dati della raccolta differenziata

Dettagli

5 x 1.000 - Esercizio finanziario 2012 Assegnazione agli Enti del volontariato bellunesi

5 x 1.000 - Esercizio finanziario 2012 Assegnazione agli Enti del volontariato bellunesi CODICE FISCALE 5 x 1.000 - Esercizio finanziario 2012 DENOMINAZIONE COMUNE IMPORTO TOTALE 93009330254 ASSOCIAZIONE GRUPPI "INSIEME SI PUO'"ONLUS BELLUNO 62.738,68 93038400250 ONESIGHT, LUXOTTICA GROUP

Dettagli

Studio Planning De Conz Mauro CURRICULUM VITAE_ 10 gennaio 2014

Studio Planning De Conz Mauro CURRICULUM VITAE_ 10 gennaio 2014 Gennaio 2014 Curriculum Professionale dello Studio e del Titolare Studio Planning di De Conz Mauro e Viel Mariagrazia Via dell Anta, 14-32100 - Belluno (BL) c.f. / p.iva 00289240251 tel. 0437 932593 fax

Dettagli

Fondo Ministero dell'assistenza Post- Bellica Ufficio Provinciale di Belluno (1945-1953)

Fondo Ministero dell'assistenza Post- Bellica Ufficio Provinciale di Belluno (1945-1953) Fondo Ministero dell'assistenza Post- Ufficio Provinciale di Belluno (1945-1953) a cura di Franca Cosmai 2013 Nota storico istituzionale Con d.m. 19 settembre 1945 vengono istituiti gli Uffici provinciali

Dettagli

L Inventario delle Emissioni in Atmosfera In Val Belluna

L Inventario delle Emissioni in Atmosfera In Val Belluna L Inventario delle Emissioni in Atmosfera In Val Belluna Dott. Roberto Piol Foto Kirchner M. (2006) A LIVELLO LOCALE: perde risoluzione perde attendibilità non considera le specificità locali Agenzia Europea

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE BANDO PUBBLICO GAL Approvato con deliberazione dell Ufficio di Presidenza del Gal Alto Bellunese n.33 del 15.09.2011

Dettagli

Cammino delle Dolomiti

Cammino delle Dolomiti Periodo: 1-7 agosto 2012 01/08/2012 Da San Vittore a Facen Percorso di 4 ore, dislivello in salita 300 m, lunghezza 10 km Luoghi d interesse: Santuario dei santi Vittore e Corona, Città di Feltre, Parrocchiale

Dettagli

Civetta. www.infodolomiti.it

Civetta. www.infodolomiti.it Civetta www.infodolomiti.it CIVETTA DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica Pag. 3 www.infodolomiti.it MONTAGNE UNICHE AL MONDO Dal 26 giugno 2009 le Dolomiti

Dettagli

Arabba. www.infodolomiti.it

Arabba. www.infodolomiti.it Arabba www.infodolomiti.it ARABBA DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica Pag. 3 www.infodolomiti.it MONTAGNE UNICHE AL MONDO Dal 26 giugno 2009 le Dolomiti

Dettagli

Cadore Dolomiti. www.infodolomiti.it

Cadore Dolomiti. www.infodolomiti.it Cadore Dolomiti www.infodolomiti.it CADORE-DOLOMITI DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica Pag. 3 www.infodolomiti.it MONTAGNE UNICHE AL MONDO Dal 26

Dettagli

Marmolada. www.infodolomiti.it

Marmolada. www.infodolomiti.it Marmolada www.infodolomiti.it MARMOLADA DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica Pag. 3 www.infodolomiti.it MONTAGNE UNICHE AL MONDO Dal 26 giugno 2009

Dettagli

Val Comelico Sappada www.infodolomiti.it

Val Comelico Sappada www.infodolomiti.it Dolomiti Val Comelico Sappada www.infodolomiti.it COMELICO SAPPADA DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica Pag. 3 www.infodolomiti.it MONTAGNE UNICHE AL

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE Approvato con deliberazione dell Ufficio di Presidenza del Gal SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Alto Bellunese

Dettagli

Calendario delle fiere 2015

Calendario delle fiere 2015 Calendario delle fiere 2015 Data Località Denominazione 17 gennaio Trichiana Fiera d Inverno S. Antonio Tortal 15 febbraio Limana Mostra dell artigianato e vecchie tradizioni 8 marzo Lentiai Fiera di Primavera

Dettagli

ELENCO COMUNI DELLA REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE PROVINCE AUTONOME DI BOLZANO E DI TRENTO

ELENCO COMUNI DELLA REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE PROVINCE AUTONOME DI BOLZANO E DI TRENTO Allegato A4 Dgr n. 494 del 19/04/2016 pag. 1 /5 giunta regionale 10^ legislatura ELENCO REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE AUTONOME DI BOLZANO E ALLEGATO A4 Comuni della Regione Veneto confinanti con

Dettagli

Alpago. www.infodolomiti.it

Alpago. www.infodolomiti.it Alpago www.infodolomiti.it ALPAGO DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica Pag. 3 www.infodolomiti.it MONTAGNE UNICHE AL MONDO Dal 26 giugno 2009 le Dolomiti

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvata con Deliberazione del Consiglio Direttivo del GAL n. 16

Dettagli

L ENERGIA IN VENETO Provincia di Belluno

L ENERGIA IN VENETO Provincia di Belluno Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto Dipartimento Provinciale di Belluno Servizio Sistemi Ambientali L ENERGIA IN VENETO Provincia di Belluno Anno 2010 Pagina 3 1 Inquadramento

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA SS-13-HO-XNO02 AMBITO TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BELLUNO -

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA SS-13-HO-XNO02 AMBITO TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BELLUNO - AMBITO TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BELLUNO - ORGANICO DI DIRITTO - ANNO SCOLASTICO 2014/15 PAG. 1 Legenda : D.EL.- indica il valore dei dati elementari D.G. - indica il numero dei Direttori dei Servizi

Dettagli

Tecnologie Informatiche per la PA egovernment Intelligence

Tecnologie Informatiche per la PA egovernment Intelligence Fumetti da: http://xkcd.com/688 Tecnologie Informatiche per la PA egovernment Intelligence Dipartimento di Informatica Università Ca Foscari di Venezia 1 I tre fronti di innovazione per la PA PA Gestione

Dettagli

28 giugno 2013 Conferenza dei Sindaci Ulss n.1 Belluno. Verbale

28 giugno 2013 Conferenza dei Sindaci Ulss n.1 Belluno. Verbale Conferenza Sindaci Ulss n.1 Conferenza dei Sindaci dell Ulss n.1 Segreteria c/o Direzione Servizi Sociali ULSS n.1 Via Feltre, 57 32100 Tel.0437/516833 fax 0437/944899 28 giugno 2013 Conferenza dei Sindaci

Dettagli

Consorzio di DENTISTI BELLUNESI

Consorzio di DENTISTI BELLUNESI Consorzio di DENTISTI BELLUNESI COS É Alidentali è un Consorzio che riunisce 85 dentisti della provincia di Belluno, nato con l intento di valorizzare e promuovere l offerta odontoiatrica nel territorio

Dettagli

Aspetti e modalità della gestione amministrativa e documentale: il Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano del Piave (BIM)

Aspetti e modalità della gestione amministrativa e documentale: il Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano del Piave (BIM) Corso di Laurea magistrale (ordinamento ex D.M. 270/2004) in Storia e gestione del patrimonio archivistico e bibliografico Tesi di Laurea Aspetti e modalità della gestione amministrativa e documentale:

Dettagli

Codice Fiscale A. S. D SKI TEAM VALLATA FELTRINA VIA PESCHIERA FELTRE 32032 91017130252 E A.C. BELLUNO 1905 SOCIETA'SPOR TIVA DILETTETTANTISTICA A R.

Codice Fiscale A. S. D SKI TEAM VALLATA FELTRINA VIA PESCHIERA FELTRE 32032 91017130252 E A.C. BELLUNO 1905 SOCIETA'SPOR TIVA DILETTETTANTISTICA A R. Denominazione Indirizzo Città CAP Codice Fiscale A. S. D SKI TEAM VALLATA FELTRINA VIA PESCHIERA FELTRE 32032 91017130252 E A.C. BELLUNO 1905 SOCIETA'SPOR TIVA DILETTETTANTISTICA A R.L PIAZZALE RESISTENZA

Dettagli

SEZIONE 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA POPOLAZIONE, DEL TERRITORIO, DELL ECONOMIA INSEDIATA E DEI SERVIZI DELL ENTE

SEZIONE 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA POPOLAZIONE, DEL TERRITORIO, DELL ECONOMIA INSEDIATA E DEI SERVIZI DELL ENTE SEZIONE 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA POPOLAZIONE, DEL TERRITORIO, DELL ECONOMIA INSEDIATA E DEI SERVIZI DELL ENTE 1.1 - POPOLAZIONE 1.1.1 - POPOLAZIONE LEGALE AL CENSIMENTO 2011 (DATI PROVVISORI) n

Dettagli

ORARI ED INDIRIZZI AMBULATORI MEDICI GENERICI AMBITO TERRITORIALE N. 1 S.GIUSTINA-CESIOMAGGIORE-S.GREGORIO NELLE ALPI - SEDICO - SOSPIROLO

ORARI ED INDIRIZZI AMBULATORI MEDICI GENERICI AMBITO TERRITORIALE N. 1 S.GIUSTINA-CESIOMAGGIORE-S.GREGORIO NELLE ALPI - SEDICO - SOSPIROLO ORARI ED INDIRIZZI AMBULATORI MEDICI GENERICI AMBITO TERRITORIALE N. 1 S.GIUSTINACESIOMAGGIORES.GREGORIO NELLE ALPI SEDICO SOSPIROLO >> BACCHIN Dott. PAOLO SEBASTIANO COD. RE 003097 MEDICO GENERICO Tel.

Dettagli

Sintesi del Programma di Sviluppo Locale (PSL)

Sintesi del Programma di Sviluppo Locale (PSL) FEASR GAL Alto Bellunese Sintesi del Programma di Sviluppo Locale (PSL) V.E.T.T.E. Valorizzazione Economica del Territorio per un Turismo Ecosostenibile Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto (PSR)

Dettagli

32020 Falcade BL. BL0008 ACAT - Belluno Luigi Dal Pan Via del Piave, 5 32100 Belluno BL

32020 Falcade BL. BL0008 ACAT - Belluno Luigi Dal Pan Via del Piave, 5 32100 Belluno BL N. Iscrizione Associazione Presidente Indirizzo Cap Comune Prov. c/o Sportello CSV 0001 ACAT - Cadore Anna Berlin Viale Marconi, 12 32042 Calalzo di Cadore 0007 Ass. Volontari Croce Verde Val Biois Stefano

Dettagli

Elenco definitivo dei soggetti della provincia di Belluno che hanno chiesto di accedere al beneficio del 5 per mille - Anno 2015

Elenco definitivo dei soggetti della provincia di Belluno che hanno chiesto di accedere al beneficio del 5 per mille - Anno 2015 Denominazione Indirizzo Città Provincia CAP Codice Fiscale Tipo FONDAZIONE SCUOLA MATERNA "MONS. LUIGI CAPPELLO" VIA FELICE E LUIGI CAPPELLO 9 AGORDO BELLUNO 32021 80000050254 A GRUPPO ASSISTENZA VOLONTARIA

Dettagli

Registro regionale delle organizzazioni di volontariato

Registro regionale delle organizzazioni di volontariato BL0001 A.C.A.T. CADORE 17/09/2015 92001860250 VIA MARCONI 14 CALALZO DI CADORE 32042 BELLUNO 043532098 SOCIO - SANITARIO ADULTI ALCOLISMO GRUPPO VOLONTARI PROTEZIONE CROCE VERDE DELLA VALLE DEL BL0007

Dettagli

ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (LR 40/1993)

ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (LR 40/1993) CODICE DENOMINAZIONE SCADENZA CODICE FISCALE INDIRIZZO AMBITO ETA MATERIA COMUNE CAP PROV TEL. SEDE CELLULARE EMAIL BL0001 A.C.A.T. CADORE 17/09/2015 92001860250 VIA MARCONI 14 SOCIO - SANITARIO ADULTI

Dettagli

Denominazione Indirizzo Città Provincia CAP

Denominazione Indirizzo Città Provincia CAP Denominazione Indirizzo Città Provincia CAP Codice Fiscale Tipo A. S. D SKI TEAM VALLATA FELTRINA VIA PESCHIERA FELTRE BELLUNO 32032 91017130252 E A.C. BELLUNO 1905 SOCIETA' SPORTIVA DILETTANTISTICA A

Dettagli

L ENERGIA IN VENETO Provincia di Belluno

L ENERGIA IN VENETO Provincia di Belluno Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto Dipartimento Provinciale di Belluno Servizio Sistemi Ambientali L ENERGIA IN VENETO Provincia di Belluno Anno 2012 ARPAV Agenzia

Dettagli

PROGETTO INTERREG ITALIA/AUSTRIA IV CICLOVIA DELL AMICIZIA da Monaco di Baviera a Venezia - cod.6162 SVILUPPO CLUB DI PRODOTTO DOLOMITES BIKE CLUB

PROGETTO INTERREG ITALIA/AUSTRIA IV CICLOVIA DELL AMICIZIA da Monaco di Baviera a Venezia - cod.6162 SVILUPPO CLUB DI PRODOTTO DOLOMITES BIKE CLUB Progetto co-finanziato attraverso il Programma Interreg IV Italia-Austria (FESR) PROGETTO INTERREG ITALIA/AUSTRIA IV CICLOVIA DELL AMICIZIA da Monaco di Baviera a Venezia - cod.6162 SVILUPPO CLUB DI PRODOTTO

Dettagli

Deliberazione della Giunta

Deliberazione della Giunta 7^ legislatura Deliberazione della Giunta Presidente V. Presidente Assessori Giancarlo Fabio Renato Giancarlo Marialuisa Antonio Marino Massimo Raffaele Antonio Floriano Ermanno Raffaele Galan Gava Chisso

Dettagli

Conferenza dei Sindaci A.Ulss 1 Belluno

Conferenza dei Sindaci A.Ulss 1 Belluno ULSS n.1 Belluno Conferenza Sindaci Ulss n.1 Belluno PIANO DI ZONA DEI SERVIZI ALLA PERSONA 2007-2009 AREA DISABILITA PIANO LOCALE DELLA DISABILITA 2007-2009 DGR n. 1859 del 13 giugno 2006 e DGR n. 4470

Dettagli

Studio propedeutico all attivazione dell Azione 4 Interventi per la valorizzazione culturale delle aree rurali

Studio propedeutico all attivazione dell Azione 4 Interventi per la valorizzazione culturale delle aree rurali 187 PROPOSTE DEL TERRITORIO Richieste di finanziamento da parte dei Comuni ed enti appartenenti al GAL Alto Bellunese in riferimento al P.S.L. V.E.T.T.E. Misura 32/A Azione 4 - Realizzazione Studi e Censimenti.

Dettagli

BL 1 CLAUT MARTA 09/09/1972 Det. Rinnovo tip. A

BL 1 CLAUT MARTA 09/09/1972 Det. Rinnovo tip. A Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Graduatoria provinciale definitiva - permessi DIRITTO ALLO STUDIO - personale docente Ambito Territoriale di Belluno Prov. Posizione Richiedente Contratto Richiesta

Dettagli

Piano delle attività della Rete a.s. 2013-2014

Piano delle attività della Rete a.s. 2013-2014 Piano delle attività della Rete a.s. 2013-2014 A. BENEFICIARI: SCUOLE PRIMARIE A.1 EDUCAZIONE ALLA SCELTA NELLA SCUOLA PRIMARIA Progettazione e sperimentazione di unità didattiche. Allievi delle classi

Dettagli

Provincia di Belluno

Provincia di Belluno Provincia di Belluno Elenco Manutentori Convenzionati Controlli Impianti Termici Ordine alfabetico - Aggiornamento Luglio 2013 A. GIUSTINA S.N.C. DI ANTONIO GIUSTINA & C. 46/a, CORSO ITALIA 32046 SAN VITO

Dettagli

Deliberazione della Giunta. n. 3494 del 17 novembre 2009

Deliberazione della Giunta. n. 3494 del 17 novembre 2009 8^ legislatura Deliberazione della Giunta n. 3494 del 17 novembre 2009 Presidente V. Presidente Assessori Segretario Giancarlo Franco Renato Giancarlo Marialuisa Oscar Elena Massimo Renzo Sandro Vendemiano

Dettagli

informativa sul problema del radon nei luoghi di vita e di lavoro

informativa sul problema del radon nei luoghi di vita e di lavoro Spett. Impresa xxxx xxxx OGGETTO: informativa sul problema del radon nei luoghi di vita e di lavoro Il radon è un gas naturale inerte, cancerogeno certo per l uomo; l organo bersaglio è il polmone. Esso

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SS-13-HB-EDO56 ANNO SCOLASTICO 2013/14 12/08/13 BOLLETTINO DEFINITIVO MOVIMENTI O.F.C.N.I.

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SS-13-HB-EDO56 ANNO SCOLASTICO 2013/14 12/08/13 BOLLETTINO DEFINITIVO MOVIMENTI O.F.C.N.I. BOLLETTINO DEFINITIVO MOVIMENTI O.F. - SCUOLA PRIMARIA PAG. 1 IL DIRIGENTE VISTO IL C.C.N.I. DEL 15/05/2013 VISTI GLI ATTI D' UFFICIO; VISTE LE SEDI DISPONIBILI E LE SCELTE OPERATE DAI DOCENTI INTERESSATI

Dettagli

Circolare N. 142 del 29 Ottobre 2014

Circolare N. 142 del 29 Ottobre 2014 Circolare N. 142 del 29 Ottobre 2014 Riprendono i versamenti tributari nelle zone alluvionali del 17 e 19 gennaio 2014 - le istruzioni delle Entrate (Provvedimento Agenzia delle Entrate del 27.10.2014

Dettagli

QUALITA DELLE ACQUE POTABILI DISTRIBUITE NEL VENETO NELL ANNO 2003

QUALITA DELLE ACQUE POTABILI DISTRIBUITE NEL VENETO NELL ANNO 2003 QUALITA DELLE ACQUE POTABILI DISTRIBUITE NEL VENETO NELL ANNO 2003 1 QUALITA DELLE ACQUE POTABILI DISTRIBUITE NEL VENETO NELL ANNO 2003...1 INTRODUZIONE...3 1 Significato di alcuni parametri chimico-fisici

Dettagli

********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA

********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA ********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE * * SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO * *

Dettagli

PROVINCIA DI BELLUNO Regione del Veneto. Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale A.2 RELAZIONE DI PROGETTO

PROVINCIA DI BELLUNO Regione del Veneto. Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale A.2 RELAZIONE DI PROGETTO Regione del Veneto Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale RELAZIONE DI PROGETTO A.2 Approvato con D.G.R.V. n. 1136 del 23/03/2010 PRESIDENTE DELLA PROVINCIA Gianpaolo Bottacin ASSESSORE ALL'URBANISTICA

Dettagli

Il progetto di realizzazione di una dorsale in fibra ottica in Provincia di Belluno

Il progetto di realizzazione di una dorsale in fibra ottica in Provincia di Belluno Il progetto di realizzazione di una dorsale in fibra ottica in Provincia di Belluno Andrea Marchi Provincia di Belluno Unità di Progetto Reti e Infrastrutture Tecnologiche Sedico, Villa Patt - 18 marzo

Dettagli

Deliberazione della Giunta

Deliberazione della Giunta 7^ legislatura Deliberazione della Giunta Presidente V. Presidente Assessori Giancarlo Fabio Renato Giancarlo Marialuisa Antonio Marino Massimo Raffaele Antonio Floriano Ermanno Raffaele Galan Gava Chisso

Dettagli

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBICA ITALIANA Serie generale - n. 74 LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATI LEGGE 28 marzo 2014, n. 50. Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 28 gennaio 2014, n.

Dettagli

Artigiani. Bellu- nesi. Artigiani Bellunesi. La Mano e la Mente

Artigiani. Bellu- nesi. Artigiani Bellunesi. La Mano e la Mente Roberto Manzotti è bellunese di nascita, ma ha passato la maggior parte della sua vita professionale svolgendo la sua ininterrotta ricerca fotografica in giro per il mondo tra le città internazionali della

Dettagli

ANALISI DEL POTENZIALE DELLE RISORSE RINNOVABILI IN PROVINCIA DI BELLUNO

ANALISI DEL POTENZIALE DELLE RISORSE RINNOVABILI IN PROVINCIA DI BELLUNO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica ANALISI DEL POTENZIALE DELLE RISORSE RINNOVABILI IN PROVINCIA DI BELLUNO Laureando: Yuri Natalini

Dettagli

VALLE DEL BIOIS. DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica

VALLE DEL BIOIS. DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica VALLE DEL BIOIS DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica Pag. 3 www.infodolomiti.it MONTAGNE UNICHE AL MONDO Dal 26 giugno 2009 le Dolomiti sono Patrimonio

Dettagli

COGNOME NOME PROVINCIA ALBO INDIRIZZO

COGNOME NOME PROVINCIA ALBO INDIRIZZO Lista Medici Certificatori Della Provincia Di COGNOME NOME PROVINCIA ALBO INDIRIZZO ANGELINI MICHELE BL BACCHIN PAOLO SEBASTIANO BL P.ZZA MERCATO 8 32020 - CESIOMAGGIORE (BL) TEL. 04394026 " " " VIA CAL

Dettagli

FONTANE, LAVATOI ED ABBEVERATOI

FONTANE, LAVATOI ED ABBEVERATOI FONTANE, LAVATOI ED ABBEVERATOI FUNZIONI E CENNI STORICI Nei centri storici, non solo gli edifici, ma anche la pavimentazione con i vari manufatti d arredo urbano, quali fontane, lavatoi, panchine, muri

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE

CURRICULUM PROFESSIONALE architetto Gianluca Faoro CURRICULUM PROFESSIONALE DATI PERSONALI COGNOME E NOME: FAORO GIANLUCA NATO A: BELLUNO il 22.04.1964 RECAPITO: BELLUNO viale Europa n 32 TELEFONO - FAX: +39 0437 25278 cell. +39

Dettagli

Struttura Unità operativa Servizio Responsabile Documento emesso il 01.10.2014 Rev. 1 Iter d approvazione Redazione Verifica Approvazione

Struttura Unità operativa Servizio Responsabile Documento emesso il 01.10.2014 Rev. 1 Iter d approvazione Redazione Verifica Approvazione CARTA DEI SERVIZI DISTRETTO SOCIO SANITARIO UNITÀ OPERATIVA INFANZIA ADOLESCENZA FAMIGLIA CONSULTORIO FAMILIARE PIEVE DI CADORE Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Distretto Socio-Sanitario

Dettagli

9ª edizione. domenica. Podistica non competitiva sui luoghi del Vajont. Partenza da LONGARONE con arrivo allo STADIO. settembre

9ª edizione. domenica. Podistica non competitiva sui luoghi del Vajont. Partenza da LONGARONE con arrivo allo STADIO. settembre Sport e solidarietà per la memoria del Vajont 9ª edizione Podistica non competitiva sui luoghi del Vajont Partenza da con arrivo allo STADIO domenica 28 settembre 2014 presentazione PERCORSO A - Km 10

Dettagli

CTP DI QUERO (BL) 8.30-12.00 14.30-17.30. da lunedì a venerdì mercoledì 9.00-12.00 14.15-17.30 9.00-12.00 9.00-12.30

CTP DI QUERO (BL) 8.30-12.00 14.30-17.30. da lunedì a venerdì mercoledì 9.00-12.00 14.15-17.30 9.00-12.00 9.00-12.30 Scelta del Medico Il cittadino avente diritto sceglie direttamente per sé e per i propri familiari il medico di fiducia fra quelli aventi disponibilità di scelta nell ambito territoriale di residenza.

Dettagli

Alberghi a Longarone e dintorni (BL)

Alberghi a Longarone e dintorni (BL) ALBERGO ALLA POSTA Longarone (BL) Piazza IX Ottobre 1963, 16 Telefono: 0437 770702 HOTEL 4 VALLI RISTORANTE PIZZERIA Longarone (BL) Via Fae' Telefono: 0437 760018 ALBERGO DE MARCO MEUBLE Longarone (BL)

Dettagli

STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE 2014-2020

STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE 2014-2020 PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL VENETO (2014-2020) Bando pubblico indetto con DGR n. 1214 del 15 settembre 2015: apertura dei termini di presentazione delle domande di aiuto della Misura 19 - Sostegno

Dettagli

Dichiarazione ambientale

Dichiarazione ambientale Dichiarazione ambientale Aggiornamento 2012 GESTIONE AMBIENTALE VERIFICATA Registrazione Numero IT-000018 Unità di Business Hydro Veneto Impianti idroelettrici del Brenta, Piave e Livenza 1 Enel Dichiarazione

Dettagli

La firma dell Unpli Belluno per un turismo coordinato e condiviso Pubblico e privato insieme per un accoglienza di qualità. Sarà la volta buona?

La firma dell Unpli Belluno per un turismo coordinato e condiviso Pubblico e privato insieme per un accoglienza di qualità. Sarà la volta buona? www.unpli veneto.it quadrimestrale del Comitato Pro Loco UNPLI Belluno P B n. 3 ottobre 2015 L Aut. Trib. di Belluno n. 9/99 del 21.05.1999 - Dir. Resp. Federico Brancaleone - Sede e Redazione: 32036 Sedico

Dettagli

Progetto Bike Tourism per la valorizzazione e la promozione sostenibile delle risorse endogene transfrontaliere

Progetto Bike Tourism per la valorizzazione e la promozione sostenibile delle risorse endogene transfrontaliere Progetto co-finanziato attraverso il Programma Interreg IV Italia-Austria (FESR) Progetto Bike Tourism per la valorizzazione e la promozione sostenibile delle risorse endogene transfrontaliere Istituzione

Dettagli

Elenco dei Centri di Servizio per anziani non autosufficienti

Elenco dei Centri di Servizio per anziani non autosufficienti Elenco dei Centri di Servizio per anziani della Regione del Veneto (aggiornato al 31/12/2010) Per segnalare eventuali modifiche si prega di inviare una mail all'indirizzo: osservatorio.politichesociali@regione.veneto.it

Dettagli

Unione Artigiani e Piccola Industria di Belluno

Unione Artigiani e Piccola Industria di Belluno A Z I E N D E ED BELLUNESI E V E N T I D A L 1861 Con il contributo di Finimpresa FINIMPRESA S O C I E T À C O O P E R A T I V A Unione Artigiani e Piccola Industria di Belluno A Z I E N D E ED BELLUNESI

Dettagli

PESCARE. duemila12. guida alla pesca nel bellunese. a cura di Gianmaria Sommavilla e Franco De Bon

PESCARE. duemila12. guida alla pesca nel bellunese. a cura di Gianmaria Sommavilla e Franco De Bon NEC SPE NEC METU PESCARE duemila12 guida alla pesca nel bellunese a cura di Gianmaria Sommavilla e Franco De Bon 1 2 Estratto del Regolamento per l esercizio della pesca nelle acque pubbliche interne della

Dettagli

Ezio Orzes Mauro Moretto PONTE NELLE ALPI PROGETTO PUBBLICHENERGIE

Ezio Orzes Mauro Moretto PONTE NELLE ALPI PROGETTO PUBBLICHENERGIE Ezio Orzes Mauro Moretto PONTE NELLE ALPI PROGETTO PUBBLICHENERGIE Risparmiare energia con un gioco a somma positiva in cui cittadini, comune, imprese e ambiente ci guadagnano. Un progetto, a costo zero

Dettagli

RICHIESTA N. 13. Quesito 25 Premesso che

RICHIESTA N. 13. Quesito 25 Premesso che RICHIESTA N. 10 Quesito 21 Si chiede di prorogare di almeno sessanta (60) giorni i termini per la presentazione delle offerte in quanto i bandi ed i disciplinari relativi prevedono lo stesso termine del

Dettagli

Autunno 2013 Primavera 2014

Autunno 2013 Primavera 2014 CALENDARIO ESCURSIONI E VIAGGI Autunno 2013 Primavera 2014 Chi siamo L' agenzia Alpinia Itinera nasce nella primavera del 2011 con l intento principale di promuovere a 360 il territorio dolomitico e bellunese

Dettagli

PESCARE. duemila14. guida alla pesca nel bellunese

PESCARE. duemila14. guida alla pesca nel bellunese PESCARE duemila14 guida alla pesca nel bellunese NEC SPE NEC METU 2 NEC SPE NEC METU PESCARE duemila14 guida alla pesca nel bellunese a cura di Gianmaria Sommavilla e Franco De Bon foto copertina di Stefano

Dettagli

PROSPETTO RIASSUNTIVO DELLE IDEE PROGETTO PRESENTATE AL GAL ALTO BELLUNESE NEL CORSO DEL PERIODO DI CONSULTAZIONE CON IL PUBBLICO

PROSPETTO RIASSUNTIVO DELLE IDEE PROGETTO PRESENTATE AL GAL ALTO BELLUNESE NEL CORSO DEL PERIODO DI CONSULTAZIONE CON IL PUBBLICO PROSPETTO RIASSUNTIVO DELLE IDEE PROGETTO PRESENTATE AL GAL ALTO BELLUNESE NEL CORSO DEL PERIODO DI CONSULTAZIONE CON IL PUBBLICO MISURA AZIONE N. PROGETTI PROPOSTI IMPORTO 421 1 323/A 2 3 714.000,00 4

Dettagli

PROVINCIA DI BELLUNO

PROVINCIA DI BELLUNO PROVINCIA DI BELLUNO Legge Regionale 04.11.2002 n. 33 e successive modifiche - "Testo unico delle leggi regionali in materia di turismo" Art. 74 istituito con determina dirigenziale n. 857 prot. N. 31535

Dettagli

PROVINCIA DI BELLUNO PROGRAMMA ANNUALE PROGETTAZIONE PROGRAMMA ANNUALE ESECUZIONE IMPORTO DI PROGETTO LIVELLO PROGETT.NE PTR NUM.

PROVINCIA DI BELLUNO PROGRAMMA ANNUALE PROGETTAZIONE PROGRAMMA ANNUALE ESECUZIONE IMPORTO DI PROGETTO LIVELLO PROGETT.NE PTR NUM. PROVINCIA DI BELLUNO 2002/2004 34 Realizzazione intervento SR 50 - Belluno - Mas - 1 stralcio. Viabilità di accesso nuova caserma Vigili dei Fuoco di Belluno Esecutivo 4.400.000,00 In corso di appalto

Dettagli

Recapito a giorni alterni

Recapito a giorni alterni Recapito a giorni alterni (Delibera 395/15/CONS) Elenco Comuni Fase 1 Regione Provincia Comune Friuli Venezia Giulia Pordenone Andreis Friuli Venezia Giulia Pordenone Arba Friuli Venezia Giulia Pordenone

Dettagli

Intesa Programmatica di Area Prealpi bellunesi

Intesa Programmatica di Area Prealpi bellunesi Art. 25 della legge regionale n. 35 del 2001 Nuove norme sulla programmazione Intesa rammatica di Area Prealpi bellunesi Allegato 4 Elenco degli interventi infrastrutturali 2014-2015 Aggiornato il: 20/06/2011,

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~

REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~ REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~ Deliberazione n. 386 del 29/04/2014 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Oggetto: Approvazione del Programma delle Attività

Dettagli

La Parte Mutuataria potrà optare tra la sospensione dell intera rata e quella della sola quota capitale.

La Parte Mutuataria potrà optare tra la sospensione dell intera rata e quella della sola quota capitale. Regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto: - alluvione del 17 e 19 gennaio 2014 nei territori già colpiti dal sisma del 20 e 29 maggio 2012, - eventi atmosferici dal 30 gennaio al 18 febbraio 2014 nella

Dettagli

AGEVOLAZIONI: I PRINCIPALI STRUMENTI PER IL SETTORE INDUSTRIALE

AGEVOLAZIONI: I PRINCIPALI STRUMENTI PER IL SETTORE INDUSTRIALE Attenzione: la Guida che state stampando è aggiornata al 02/09/2008. I file allegati con estensione.doc,.xls,.pdf,.rtf, etc. non verranno stampati automaticamente; per averne copia cartacea è necessario

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. ULSS n. 1 - Belluno

CARTA DEI SERVIZI. ULSS n. 1 - Belluno Regione del Veneto CARTA DEI SERVIZI ULSS n. 1 - Belluno Versione: Rev. 3 luglio 2013 2 PREMESSA CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI Il presente documento rappresenta la terza revisione della Carta dei Servizi

Dettagli

1 invito speciale. 12 percorsi eccezionali. 9 rifugi APERTI NEL CUORE DELLE DOLOMITI CADORINE

1 invito speciale. 12 percorsi eccezionali. 9 rifugi APERTI NEL CUORE DELLE DOLOMITI CADORINE 1 invito speciale 12 percorsi eccezionali NEL CUORE DELLE DOLOMITI CADORINE 9 rifugi APERTI Le Tre Cime di Lavaredo e gli Spalti di Toro, il Cridola e l Antelao, le Marmarole e i Cadini di Misurina. Sono

Dettagli

Il progetto di realizzazione di una dorsale in fibra ottica in Provincia di Belluno. Claudio Costa Assessore all Innovazione Provincia di Belluno

Il progetto di realizzazione di una dorsale in fibra ottica in Provincia di Belluno. Claudio Costa Assessore all Innovazione Provincia di Belluno Il progetto di realizzazione di una dorsale in fibra ottica in Provincia di Belluno Claudio Costa Assessore all Innovazione Provincia di Belluno FORUMPA 2009-11/14 maggio 2009 Agenda Banda Larga: contesto

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Cellulare E-mail Cittadinanza Italiana Data di nascita 10/06/1975 Sesso Maschile Iscritto all Ordine degli Ingegneri della Provincia

Dettagli

emozionatevi pedalando nel e D O LOMITI talia 2011 Giro d I in rosa Offerte per vedere da vicino i Campioni

emozionatevi pedalando nel e D O LOMITI talia 2011 Giro d I in rosa Offerte per vedere da vicino i Campioni Giro d Italia 2011 DOLOMITI emozionatevi pedalando nelle Offerte in rosa per vedere da vicino i Campioni Dolomiti in rosa Giro d ltalia 2011 il valore aggiunto del Consorzio Dolomiti Si comincia il 21

Dettagli

La nostra nuova campagna Intervista al Presidente Roccon

La nostra nuova campagna Intervista al Presidente Roccon Anno VI - Numeri I - II / giugno - dicembre 2007 - POSTE ITALIANE SPA - TASSA PAGATA PUBBLICITA DIRETTA NON INDIRIZZATA - AUT. DCB/ACBNE/BL/071/04/AR DEL 06/04/2004.BIMnews La nostra nuova campagna Intervista

Dettagli

PERCORSI STORICI PEDONALI E CARRABILI

PERCORSI STORICI PEDONALI E CARRABILI PERCORSI STORICI PEDONALI E CARRABILI FUNZIONI E CENNI STORICI L Alto Bellunese, ed in particolare le zone di confine, sono state da sempre luogo d importanti crocevia, terre di frontiera, di scambi e

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DISTRETTO SOCIO SANITARIO UNITÀ OPERATIVA DI CURE PRIMARIE

CARTA DEI SERVIZI DISTRETTO SOCIO SANITARIO UNITÀ OPERATIVA DI CURE PRIMARIE CARTA DEI SERVIZI DISTRETTO SOCIO SANITARIO UNITÀ OPERATIVA DI CURE PRIMARIE Struttura Unità operativa/servizio Direttore Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Distretto Socio Sanitario

Dettagli