Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "http://www.regione.umbria.it/tributi-tasse/in-evidenza"

Transcript

1 AUTO E MOTO STORICHE Sono esenti dll tss utomobilistic i veicoli (utovetture, motoveicoli, ecceter) costruiti d lmeno trent'nni, senz che si necessrio il possesso di prticolri requisiti (per l Lombrdi si ved il prgrfo successivo). Il beneficio spett utomticmente, senz che si necessrio presentre un domnd pposit. Per verificre se si h diritto l beneficio, f fede l dt di immtricolzione risultnte dl "libretto" di circolzione. Se però il contribuente è in possesso di documentzione idone che ttesti un dt di costruzione nteriore quell di immtricolzione, f fede i fini dell'gevolzione l dt di costruzione. Se i veicoli in questione sono messi in circolzione su strde pubbliche, essi sono tenuti l pgmento di un tss forfetri dovut in misur fiss titolo di tss di circolzione (indipendentemente dll potenz del motore). Il pgmento può effettursi, senz snzioni, in qulsisi mese dell'nno, purché nteriormente ll mess in circolzione del veicolo su strde pubbliche. Questo regime gevolto non si pplic i veicoli "d uso professionle". Sono d considerre tli, d esempio, quelli dibiti l servizio pubblico d pizz, noleggio d rimess o scuol guid. L tss nnule è pri : 10,33 per i motoveicoli 25,82 per gli utoveicoli Bollo Auto: veicoli di prticolre interesse storico Con il comm 666 dell'rt. 1 dell L. 190/2014 "Disposizioni per l formzione del bilncio nnule e pluriennle dello Stto (legge di stbilità 2015)" è stto modificto l'rt.63 (Tsse utomobilistiche per prticolri ctegorie di veicoli) dell legge 21 novembre 2000 n.342. In prticolre sono stti brogti i commi 2 e 3 dell'rt.63 che prevedevno il regime di esenzione dl pgmento delle tsse utomobilistiche per gli utoveicoli e motoveicoli di prticolre interesse storico e collezionistico di età compres tr i 20 e i 29 nni. Ai sensi dell'rt. 8 dell legge regionle 30 mrzo 2015, n. 8. "Disposizioni collegte ll mnovr di bilncio 2015 in mteri di entrte e di spese - Modificzioni ed integrzioni di leggi regionli" è possibile regolrizzre il pgmento dell tss utomobilistic di proprietà per l'nno 2015 senz l'ppliczione delle snzioni e degli interessi entro il 31 mggio In ttes dell'degumento del softwre gestionle d prte di Aci i pgmenti possono essere effettuti con bollettino postle sul ccp n intestto Regione Umbri Tsse utomobilistiche.

2 Regione Umbri AUTOVETTURE - AUTOVEICOLI USO PROMISCUO - AUTOCARRI Art. 1, c. 240, L. Fin AUTOBUS - AUTOVEICOLI SPECIALI (Triff I L.463/55) RIMORCHI USO - SPECIALE CICLOMOTORI - QUADRICICLI LEGGERI (MINICAR) - MOTOCICLI CLASSE AUTOVETTURE E AUTOVEICOLI USO PROMISCUO-AUTOCARRI (1) Art 1, c. 240 L. n. 296/2006 Pgmenti nnuli EURO 0 (fino 100KW o 136CV) 3,00 2,21 3,09 2,27 (per ogni KW o CV oltre 100 KW o 136CV) 4,50 3,31 4,59 3,78 EURO 1 (fino 100KW o 136CV) 2,90 2,13 2,99 2,20 (per ogni KW o CV oltre 100 KW o 136CV) 4,35 3,20 4,48 3,30 EURO 2 (fino 100KW o 136CV) 2,80 2,06 2,88 2,12 (per ogni KW o CV oltre 100 KW o 136CV) 4,20 3,09 4,33 3,19 EURO 3 (fino 100KW o 136CV) 2,70 1,99 2,78 2,05 (per ogni KW o CV oltre 100 KW o 136CV) 4,05 2,98 4,17 3,07 EURO 4/5/6 (fino 100KW o 136CV) 2,58 1,90 2,66 1,96 (per ogni KW o CV oltre 100 KW o 136CV) 3,87 2,85 3,99 2,94 AUTOBUS 2,94 2,16 3,03 2,23 AUTOVEICOLI SPECIALI (ES. AUTOCARAVAN, MOTRICI 0,43 0,32 0,44 0,32 STRADALI PER SEMIRIMORCHI) CICLOMOTORI, RIMORCHI SPECIALI Tss fiss 19,11 QUADRICICLI LEGGERI (fino 50 cc) MINICAR Tss fiss 50,00 SUPERIORE 11 KW o 15 CV MOTOCICLI OLTRE 50 cc. FINO A 11 KW o 15 CV (oltre ll importo bse) KW EURO 0 26,00 1,70 per ogni KW-1,25 per ogni CV EURO 1 23,00 1,30 per ogni KW-0,96 per ogni CV EURO 2 21,00 1,00 per ogni KW 0,74 per ogni CV EURO 3 19,11 0,88 per ogni KW 0,65 per ogni CV (1) USO PROMISCUO-AUTOCARRI Art 1, c. 240, L. n. 296/2006 VALORE DEL KW/CV CV Pgmenti frzionti KW CV L importo dell tss utomobilistic corrispost non può essere inferiore 19,11. Ai fini dell corrett ppliczione delle tsse dovute, in regime di utotsszione, per singole ctegorie di veicoli, si pplicno i seguenti criteri. L tsszione è bst sull potenz mssim del motore espress in KW, d individure sull crt di circolzione del veicolo moltiplicndo detto vlore, senz tenere conto degli eventuli decimli, per gli importi indicti per ciscun ctegori di veicolo, nell tbell finco riportt, ricercndo, ltresì, nell suddett crt di circolzione l direttiv CEE di pprtenenz (Euro /5/6.) Nell ipotesi in cui l crt di circolzione non riporti i KW, l triff deve essere ricvt moltiplicndo l potenz mssim espress in cvlli vpore (CV), indict nell crt di circolzione, per gli importi riportti nell stess tbell (colonn CV). Nell importo d versre devono essere indicti solo due decimli dopo l virgol. Nel cso in cui l importo risultnte dl clcolo presenti più di due decimli, dovrà provvedersi, i fini del pgmento, ll rrotondmento, per eccesso o per difetto, del secondo decimle, in rgione dell misur del terzo (se quest ultimo è compreso tr 0 e 4 l rrotondmento è per difetto, se è compreso tr 5 e 9 l rrotondmento è per eccesso). Per i veicoli immtricolti o reimmtricolti come N1 con codice crrozzeri F0 con 4 o più posti e che bbino un rpporto tr l potenz espress in KW e l portt del veicolo espress in tonnellte mggiore o ugule 180 l tss utomobilistic deve essere clcolt in bse ll potenz effettiv del motore espress in KW. ESENZIONI/RIDUZIONI Sono esenti: 1) I veicoli dttti per il trsporto delle persone disbili; l dttmento del veicolo deve essere nnotto sull crt di circolzione. 2) I veicoli di proprietà di soggetti non vedenti, sordomuti, con grve hndicp psichico o mentle con ccompgno, invlidi con grvi limitzioni dell cpcità di dembulzione o ffetti d plurimputzioni o veicoli intestti fmiliri di cui tli soggetti sono fisclmente crico. L esenzione può essere richiest per un solo veicolo. Sono esclusi dll esenzione i veicoli limentti benzin con cilindrt 2000 c.c. e i veicoli limentti gsolio con cilindrt 2800 c.c. 3) Gli utoveicoli e i motoveicoli l compimento del 30 nno dll costruzione: sono esclusi dll esenzione i veicoli d uso professionle (es. uso scuol guid, noleggio d rimess, pubblico d pizz). 4) I veicoli intestti soggetti iscritti l registro regionle del volontrito, i settori protezione civile e settore slvgurdi mbientle. Se i veicoli di cui l punto 3 vengono posti in circolzione sono soggetti l pgmento dell tss di circolzione nnu per l importo di 25,82 (utoveicoli) e 10,33 (motoveicoli). Per i veicoli di cui i punti 1, 2 e 4 il beneficio dell esenzione è rilscito su espress richiest del contribuente. Riduzioni È previst l riduzione 1/4 del tributo dovuto per utovetture ed utoveicoli d uso promiscuo omologti per l circolzione esclusivmente medinte l limentzione del motore con GPL o metno conformi lle direttive 91/441 ovvero 91/542 CEE e utovetture e utoveicoli d uso promiscuo zionti con motore elettrico per periodi successivi l quinquennio di esenzione previsto dl DPR 39/53. Ftto slvo qunto sopr stbilito, per gli utoveicoli con limentzione esclusiv o doppi, elettric, gs metno, GPL e idrogeno, omologti fin dll origine dl costruttore, o seguito di instllzione successiv, l tsszione srà determint in bse ll potenz mssim del motore espress in KW per il vlore nnuo pri d 2,58 ed il vlore nnuo espresso in CV pri d 1,90 ( prescindere dll direttiv CEE riportt sull crt di circolzione).. Per eventuli chirimenti in ordine lle modlità di clcolo e pgmento si possono contttre i seguenti servizi: RECAPITO TELEFONICO: costo dell chimt: Rete fiss, è di 0,0516 ll rispost più 0,1188 l minuto dl conttto con l opertore, i costi si intendono IVA esclus. Rete mobile, l triff viene pplict secondo le condizioni poste in tto dl gestore del chimnte. RECAPITO FAX: costo dell chimt è di 0,1188 l minuto senz sctto ll rispost dl lunedì l venerdì dlle 8.00 lle e sbto dlle 8.00 lle 13.00, i costi si intendono IVA esclus. Nelle ltre fsce orrie l triff è ridott d 0,0484 l minuto, IVA esclus. Umbri A

3 TERMINI DI PAGAMENTO Regione Umbri TERMINI DI PAGAMENTO: Entro il mese successivo ll scdenz dell tss in corso di vlidità per i veicoli già circolnti l 31/12/97. Per i veicoli nuovi di fbbric immtricolti dl le periodicità sono le seguenti: Autovetture e Autoveicoli uso promiscuo fino 35 KW (esclusi noleggio rimess senz conducente) e Motoveicoli dl 1 Febbrio,1 Agosto Autovetture e Autoveicoli uso promiscuo fino 35 KW Per 6-12 mesi decorrenti noleggio rimess senz conducente dl 1 Febbrio,1 Agosto Autovetture e Autoveicoli uso promiscuo oltre 35 KW (esclusi noleggio rimess senz conducente) dl 1 Gennio, 1 Mggio, 1 Settembre Autovetture e Autoveicoli uso promiscuo oltre 35 KW Per mesi decorrenti noleggio rimess senz conducente dl 1 Gennio, 1 Mggio, 1 Settembre Autobus e Per mesi decorrenti Autoveicoli uso specile dl 1 Febbrio,1 Giugno,1 Ottobre Rimorchi uso specile trghe prov, ciclomotori e qudricicli Dl 1 Gennio (tsse fisse) PAGAMENTO FRAZIONATO Per le utovetture con potenz 35 KW, l tss è dovut decorrere dl mese di immtricolzione per un periodo 8 mesi e sino ll prim scdenz utile di prile, gosto o dicembre. Per le utovetture con potenz fino 35 KW e per tutti i motoveicoli 11 KW l tss è dovut decorrere dl mese di immtricolzione per un periodo 6 mesi e sino ll prim scdenz utile di gennio o luglio. Nel cso in cui l tss debb essere corrispost per le utovetture per un numero di mesi inferiore 12, l importo d versre deve essere clcolto come segue: ( 2,66 X n. mesi) Esempio di clcolo riferito l pgmento di mesi inferiori 12 di un utovettur Euro 4/5. Tss = rrotondto l centesimo di euro X n. KW 12 VEICOLI CON PERIODICITÀ QUADRIMESTRALE NUOVI DI FABBRICA 1) Per gli Autobus,Autoveicoli specili l tss è dovut per un periodo minimo di due mesi decorrere dl mese di immtricolzione e sino ll prim scdenz utile di gennio, mggio o settembre; nel cso in cui l tss debb essere corrispost per un numero di mesi inferiore 12, l importo d versre deve essere clcolto moltiplicndo il dto delle colonne pgmenti frzionti per i KW o CV ed il numero dei mesi di vlidità diviso 12. 2) Per gli utocrri l tss è dovut per un periodo minimo di due mesi decorrere dl mese di immtricolzione e sino ll prim scdenz utile di gennio, mggio o settembre; nel cso in cui l tss debb essere verst per un numero di mesi diverso d 4,8,12 (già indict negli ppositi spzi), l importo d versre deve essere clcolto dividendo per 4 il vlore qudrimestrle indicto nelle reltive tbelle e moltiplicndo il risultto per il numero dei mesi di vlidità. 3) Il versmento v eseguito in un unic soluzione entro il mese in cui vviene l immtricolzione; se il veicolo è immtricolto negli ultimi 10 giorni del mese, il versmento dell tss può essere effettuto senz ppliczione di snzioni entro il mese successivo quello in cui è vvenut l immtricolzione,m sempre con decorrenz dl mese di immtricolzione. RAVVEDIMENTO OPEROSO Nell ipotesi di ritrdto,insufficiente od omesso pgmento dell tss, l snzione è pri l 30% dell tss non verst ll prescritt scdenz. L Legge 472/97, rt 13, prevede un snzione ridott in cso di regolrizzzione dell posizione tributri entro determinte scdenze come sotto indicto. SANZIONI RIDOTTE IN CASO DI RAVVEDIMENTO OPEROSO VIOLAZIONE Omesso, ritrdto o insufficiente pgmento dell tss utomobilistic TERMINE PER LA REGOLARIZZAZIONE Entro 14 giorni dll scdenz del termine di pgmento dl 15 l 30 giorno dll scdenz del termine di pgmento dl 31 l 90 giorno dll scdenz del termine di pgmento dl 91 giorno fino d 1 nno dll scdenz del termine di pgmento SANZIONE RIDOTTA 0,2%per ogni giorno di ritrdo AI SENSI DEGLI ARTT. 53, 54 E 56 DEL C.D.S. Apprtengono ll ctegori dei motoveicoli: motocicli, motocrri, motoveicoli per trsporto promiscuo, motocrrozzette, mototrttori, motoveicoli per uso specile, motoveicoli per trsporti specifici, qudricicli, moto rticolti. Apprtengono ll ctegori degli utoveicoli: utovetture, utobus, utoveicoli per trsporto promiscuo, utocrri, trttori strdli, utoveicoli per trsporti specifici, utoveicoli per uso specile, utotreni, utorticolti, utosnodti, utocrvn, mezzi d oper. Apprtengono ll ctegori dei rimorchi: rimorchi per trsporto persone, rimorchi per trsporto di cose, rimorchi per trsporti specifici, rimorchi d uso specile, crvn, rimorchi per trsporto di ttrezzture turistiche e sportive. Per eventuli chirimenti in ordine lle modlità di clcolo e pgmento si possono contttre i seguenti servizi: RECAPITO TELEFONICO: costo dell chimt: Rete fiss, è di 0,0516 ll rispost più 0,1188 l minuto dl conttto con l opertore, i costi si intendono IVA esclus. Rete mobile, l triff viene pplict secondo le condizioni poste in tto dl gestore del chimnte. RECAPITO FAX: costo dell chimt è di 0,1188 l minuto senz sctto ll rispost dl lunedì l venerdì dlle 8.00 lle e sbto dlle 8.00 lle 13.00, i costi si intendono IVA esclus. Nelle ltre fsce orrie l triff è ridott d 0,0484 l minuto, IVA esclus. 3,00% 3,33% 3,75% Per fruire delle snzioni ridotte, il contribuente è tenuto versre contestulmente ll tss o ll differenz dell tss, se dovuti, l snzione ridott e gli interessi mortori clcolti l tsso legle (3% nnuo dl , 2,5% nnuo dl , 3% nnuo dl , 1% nnuo dl , 1,5% nnuo dl , 2,5% nnuo dl , 1% nnuo dl e 0,5% nnuo dl ), con mturzione giorno per giorno. Umbri A

4 Regione Umbri AUTOCARRI CON PESO COMPLESSIVO INFERIORE A 12 TONNELLATE MOTOCARRI-MOTOFURGONI TARGHE PROVA INTEGRAZIONE PER LA MASSA RIMORCHIABILE AUTOCARRI con peso complessivo inferiore 12 t. (Esclusi utocrri di cui Art. 1, c. 240 L. n. 296/2006) Portt in Kg OLTRE FINO A 4 mesi 8 mesi 12 mesi ,58 17,15 24, ,01 24,02 34, ,44 30,88 44, ,59 41,17 59, ,16 58,32 84, ,74 75,48 109, ,32 92,63 134, ,89 109,79 159, ,47 126,94 184, ,05 144,10 209, ,63 161,25 234, ,20 178,41 259, ,50 198,99 289, ,79 219,58 319,48 Autocrri Art. 1, c. 240, L. n. 296/2006 Per i veicoli immtricolti o reimmtricolti come N1 con codice crrozzeri F0 con 4 o più posti e che bbino un rpporto tr l potenz espress in KW e l portt del veicolo espress in tonnellte mggiore o ugule 180 l tss utomobilistic deve essere clcolt in bse ll potenz effettiv del motore espress in KW ed i reltivi importi sono riportti nel riqudro reltivo lle utovetture e utoveicoli uso promiscuo. MOTOCARRI-MOTOFURGONI (Con cilindrt inferiore 500 cm 3 ) Portt in Kg 12 mesi Fino 400 Kg 23,77 Oltre 400 fino 800 Kg 33,28» 800» 1.000» 42,79» 1.000» 1.500» 57,05» 1.500» 2.000» 80,82 MOTOCARRI-MOTOFURGONI (Con cilindrt 500 cm 3 e oltre) Portt in Kg 12 mesi Fino 400 Kg 24,96 Oltre 400 fino 800 Kg 34,94» 800» 1.000» 44,93» 1.000» 1.500» 59,90» 1.500» 2.000» 84,86 TARGHE PROVA Autoveicoli 205,85 Ciclomotori 19,11 Motoveicoli 30,88 Per eventuli chirimenti in ordine lle modlità di clcolo e pgmento si possono contttre i seguenti servizi: RECAPITO TELEFONICO: costo dell chimt: Rete fiss, è di 0,0516 ll rispost più 0,1188 l minuto dl conttto con l opertore, i costi si intendono IVA esclus. Rete mobile, l triff viene pplict secondo le condizioni poste in tto dl gestore del chimnte. RECAPITO FAX: costo dell chimt è di 0,1188 l minuto senz sctto ll rispost dl lunedì l venerdì dlle 8.00 lle e sbto dlle 8.00 lle 13.00, i costi si intendono IVA esclus. Nelle ltre fsce orrie l triff è ridott d 0,0484 l minuto, IVA esclus. Umbri A

5 Regione Umbri Autocrri di peso complessivo pieno crico pri o 12 tonnellte Complessi: utotreni e utorticolti di peso complessivo pieno crico pri o 12 tonnellte (Dlgs. 24/2/97 n. 43 e D.M. 27/12/99) Integrzione per l mss rimorchibile AUTOCARRI Clsse Pri o 2 ssi 3 ssi 4 o più ssi Importo nnuo Importo mensile Pri o Pri o pneumtic o equivlente () Senz sospensione pneumtic o equivlente (b) pneumtic o equivlente (c) Senz sospensione pneumtic o equivlente (d) ,97 312,97 21,47 26, ,40 349,12 24,00 29, ,32 385,28 26,49 33, ,03 432,79 29,73 37, ,09 493,73 33,94 42, ,60 552,61 38,02 47, ,42 644,02 44,28 55,33 COMPLESSI: AUTOTRENI-AUTOARTICOLATI Clsse CEE ssi Pri o ssi ssi ssi ssi ed ltre configurzioni Pri o Pri o con peso complessivo pieno crico pri o 12 t. Pri o Pri o Importo minimo nnuo pneumtic o equivlente () Senz sospensione pneumtic o pneumtic o equivlente (b) equivlente (c) Senz sospensione pneumtic o equivlente (d) ,60 307,29 15,09 26, ,18 336,21 19,35 28, ,18 465,33 28,80 39, ,30 535,05 31,81 45, ,48 628,01 39,0 4 53, ,91 706,51 44,24 60, ,01 929,62 53,95 79,86 INTEGRAZIONE PER LA MASSA RIMORCHIABILE AVVERTENZE Per gli utoveicoli con peso complessivo pri o 12 tonnellte dotte di sospensione pneumtic o riconosciut d ess equivlente nnott sull crt di circolzione, l tss è ridott del 20%. Agli utoveicoli con peso complessivo pri o 12 tonnellte non si pplic l riduzione del 50% sull portt previst per gli utocrri per trsporto di ltte, crni mcellte fresche, immondizie e spzzture, generi di monopolio, nonché per i crribotte per l vuottur di pozzi neri. L tss utomobilistic deve essere corrispost per un periodo fisso qudrimestrle ovvero per due periodi fissi qudrimestrli o per un intero nno con decorrenz dl 1 febbrio, 1 giugno, 1 ottobre. Ai sensi dell Art. 6 Legge 23/12/99 n. 488 comm 22 bis e seguenti gli utoveicoli per trsporto di cose intestti residenti nell Regione Umbri, oltre l pgmento dell tss utomobilistic ordinri, sono soggetti d un tss integrtiv, d corrispondersi entro i medesimi termini e con le stesse modlità, sull bse dell mss rimorchibile, rilevbile dl documento di circolzione, nell misur di cui ll sottostnte tbell. Triff1 Per utoveicoli di mss complessiv 6 tonnellte e fino 8 tonnellte 77,47 Triff2 Per utoveicoli di mss complessiv 8 tonnellte m inferiore 18 tonnellte 258,23 Triff3 Per utoveicoli di mss complessiv pri 18 tonnellte o 568,10 Triff4 Per trttori strdli: ) 2 ssi 568,10 b) 3 ssi 800,51 NOTA. Sono esenti gli utoveicoli che, con nnotzione di vincolo sull crt di circolzione, trinno esclusivmente crrelli per il trsporto di crri ferroviri. I versmenti per i quli con l triff di cui sopr non viene rggiunto il minimo previsto dll dir ettiv CEE dovrnno essere effettuti nell misur minim stbilit dll direttiv stess. Per eventuli chirimenti in ordine lle modlità di clcolo e pgmento si possono contttre i seguenti servizi: RECAPITO TELEFONICO: costo dell chimt: Rete fiss, è di 0,0516 ll rispost più 0,1188 l minuto dl conttto con l opertore, i costi si intendono IVA esclus. Rete mobile, l triff viene pplict secondo le condizioni poste in tto dl gestore del chimnte. RECAPITO FAX: costo dell chimt è di 0,1188 l minuto senz sctto ll rispost dl lunedì l venerdì dlle 8.00 lle e sbto dlle 8.00 lle 13.00, i costi si intendono IVA esclus. Nelle ltre fsce orrie l triff è ridott d 0,0484 l minuto, IVA esclus. Umbri A

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni:

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni: Mod. RED Sede di Domnd n. del Pensione n. ct. nto il stto civile bitnte Prov. CAP vi n. DICHIARA, sotto l propri responsbilità, che per gli nni: A B (brrre l csell reltiv ll propri situzione) NON POSSIEDE

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

Le patenti sono 15, ciascuna con una sua autonomia, senza categorie e sottocategorie.

Le patenti sono 15, ciascuna con una sua autonomia, senza categorie e sottocategorie. ENTRA IN VIGORE LA PATENTE UNICA EUROPEA (parte generale) 19 gennaio 2013: entra in vigore la patente dell Unione Europea, unica ed uguale per tutti i cittadini europei, in formato card, con la foto digitale

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ai sensi dell art. 26 della Legge 116/2014

ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ai sensi dell art. 26 della Legge 116/2014 ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI i sensi dell rt. 26 dell Legge 116/2014 (c.d. Legge Copetitività ) Ro, 3 novebre 2014 Indice 1. Contesto

Dettagli

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo Istituto di Antropologi dell Regi Università di Rom Vrizioni di sviluppo del lobo frontle nell'uomo pel Dott. SERGIO SERGI Libero docente ed iuto ll cttedr di Antropologi. Il problem dei rpporti di sviluppo

Dettagli

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x Appunti elorti dll prof.ss Biondin Gldi Funzione integrle Si y = f() un funzione continu in un intervllo [; ] e si 0 [; ]; l integrle 0 f()d si definisce Funzione Integrle; si chim funzione integrle in

Dettagli

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi Mtemtic per l nuov mturità scientific A. Bernrdo M. Pedone 3 Questionrio Quesito 1 Provre che un sfer è equivlente i /3 del cilindro circoscritto. r 4 3 Il volume dell sfer è 3 r Il volume del cilindro

Dettagli

METODO VOLTAMPEROMETRICO

METODO VOLTAMPEROMETRICO METODO OLTAMPEOMETCO Tle etodo consente di isrre indirettente n resistenz elettric ed ipieg l definizione stess di resistenz : doe rppresent l tensione i cpi dell resistenz e l corrente che l ttrers coe

Dettagli

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n.

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n. AUTOVALORI ED AUTOVETTORI Si V uno spzio vettorile di dimensione finit n. Dicesi endomorfismo di V ogni ppliczione linere f : V V dello spzio vettorile in sé. Se f è un endomorfismo di V in V, considert

Dettagli

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio *

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio * www.solmp.it Le : gestione contbile ed iscrizione in bilncio * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Le sono esminte nei seguenti spetti: Il presente elborto è trtto d: definizione

Dettagli

Epigrafe. Premessa. D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 311 (1).

Epigrafe. Premessa. D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 311 (1). D.Lgs. 29-12-2006 n. 311 Disposizioni correttive ed integrtive l D.Lgs. 19 gosto 2005, n. 192, recnte ttuzione dell direttiv 2002/91/CE, reltiv l rendimento energetico nell'edilizi. Pubblicto nell Gzz.

Dettagli

GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI

GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI GUIDA ll ASSUNZIONE e ll CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI Aggiornt l 31 gennio 2015 PROGRAMMA POT Pinificzione Territorile Opertiv PROGRAMMA POT Pinificzione

Dettagli

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione 07 Guid ll progettzione Scelt tubzioni e giunti 2 tubi di misur [mm] Dimetro tubzioni unità esterne (A) Giunti 12Hp 1Hp 1Hp Selezionre il dimetro delle unità esterne dll seguente tbell Giunto Y tr unità

Dettagli

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è:

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è: Titolzione Acido Debole Bse Forte L rezione che vviene nell titolzione di un cido debole HA con un bse forte NOH è: HA(q) NOH(q) N (q) A (q) HO Per quest rezione l costnte di equilibrio è: 1 = = >>1 w

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008 ANALISI REALE E COMPLESSA.. 2007-2008 1 Successioni e serie di funzioni 1.1 Introduzione In questo cpitolo studimo l convergenz di successioni del tipo n f n, dove le f n sono tutte funzioni vlori reli

Dettagli

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1 M.Blconi e R.Fontn, Disense di conomi: 3) quilirio del consumtore L scelt di equilirio del consumtore ntegrzione del C. 21 del testo di Mnkiw 1 Prte 1 l vincolo di ilncio Suonimo che il reddito di un consumtore

Dettagli

NOME BUBBICO ROCCO LUIGI CODICE FISCALE

NOME BUBBICO ROCCO LUIGI CODICE FISCALE Riservto ll Poste itline Sp N. Protocollo t di presentzione UNI CONORME AL PROVVEIMENTO AGENZIA ELLE ENTRATE EL 000 E SUCCESSIVI PROVVEIMENTI Periodo d'impost 0 COGNOME COICE ISCALE Informtiv sul trttmento

Dettagli

Ing. Alessandro Pochì

Ing. Alessandro Pochì Dispense di Mtemtic clsse quint -Gli integrli Quest oper è distriuit con: Licenz Cretive Commons Attriuzione - Non commercile - Non opere derivte. Itli Ing. Alessndro Pochì Appunti di lezione svolti ll

Dettagli

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) =

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) = Note ed esercizi di Anlisi Mtemtic - (Fosci) Ingegneri dell Informzione - 28-29. Lezione del 7 novembre 28. Questi esercizi sono reperibili dll pgin web del corso ttp://utenti.unife.it/dmino.fosci/didttic/mii89.tml

Dettagli

Macchine elettriche in corrente continua

Macchine elettriche in corrente continua cchine elettriche in corrente continu Generlità Può essere definit mcchin un dispositivo che convert energi d un form un ltr. Le mcchine elettriche in prticolre convertono energi elettric in energi meccnic

Dettagli

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ EMC VMA AX 10K EMC VMAX 10K fornisce e un'rchitettu ur scle-out multi-controlller Tier 1 rele e che nsolidmento ed efficienz. EMC VMAX 10 0K utilizz l stess s grntisce lle ziende con stemi VMAX 20 0K e

Dettagli

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti Problemi di mssimo e minimo in Geometri olid Problemi su poliedri Indice dei problemi risolti In generle, un problem si riferisce un figur con crtteristice specifice (p.es., il numero dei lti dell bse)

Dettagli

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it Ftturimo Versione 5 Mnule per l utente Active Softwre Corso Itli 149-34170 Gorizi emil info@ctiveweb.it Se questo documento ppre nell finestr del vostro browser Internet di defult, richimte il comndo Registr

Dettagli

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma INTEGRALI IMPROPRI. Integrli impropri su intervlli itti Dt un funzione f() continu in [, b), ponimo ε f() = f() ε + qundo il ite esiste. Se tle ite esiste finito, l integrle improprio si dice convergente

Dettagli

11. Attività svolta dall Agenzia, risorse e aspetti organizzativi

11. Attività svolta dall Agenzia, risorse e aspetti organizzativi 11. Attività svolt dll Agenzi, risorse e spetti orgnizztivi 11.1 Attività istituzionle svolt i sensi dell Deliberzione istitutiv In un vlutzione complessiv delle ttività svolte dll Agenzi i sensi dell

Dettagli

Definizioni fondamentali

Definizioni fondamentali Definizioni fondmentli Sistem scisse su un rett 1 Un rett si ce orientt qundo su ess è fissto un verso percorrenz Dti due punti qulsisi A e B un rett orientt r, il segmento AB che può essere percorso d

Dettagli

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE Soluzioni di quesiti e prolemi trtti dl Corso Bse Blu di Mtemti volume 5 [] (Es. n. 8 pg. 9 V) Dell prol f ( ) si hnno le seguenti informzioni, tutte

Dettagli

Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE

Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE PROINCIA DI TARANTO Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE A0001 A0002 A0003 A0004 A0005 A0006 Sono classificati veicoli secondo il CDS 1 le macchine uso bambini 2 i ciclomotori 3 le macchine uso disabili

Dettagli

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14)

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14) . Funzioni iniettive, suriettive e iiettive (Ref p.4) Dll definizione di funzione si ricv che, not un funzione y f( ), comunque preso un vlore di pprtenente l dominio di f( ) esiste un solo vlore di y

Dettagli

ACQUISTO AUTO: IVA AGEVOLATA

ACQUISTO AUTO: IVA AGEVOLATA ACQUISTO AUTO: IVA AGEVOLATA Al momento dell'acquisto di un veicolo, nuovo o usato, le persone disabili o i familiari che le hanno fiscalmente in carico possono usufruire di una riduzione dell'aliquota

Dettagli

10 Progetto con modelli tirante-puntone

10 Progetto con modelli tirante-puntone 0 Progetto con modelli tirnte-puntone 0. Introduzione I modelli tirnte-puntone (S&T Strut nd Tie) sono utilizzti per l progettzione delle membrture in c.. che non possono essere schemtizzte come solidi

Dettagli

Esercizi sulle serie di Fourier

Esercizi sulle serie di Fourier Esercizi sulle serie di Fourier Corso di Fisic Mtemtic,.. 3- Diprtimento di Mtemtic, Università di Milno Novembre 3 Sviluppo in serie di Fourier (esponenzile) In questi esercizi, si richiede di sviluppre

Dettagli

4. Trasporto pubblico non di linea: taxi e noleggio con conducente (NCC)

4. Trasporto pubblico non di linea: taxi e noleggio con conducente (NCC) 4. Trsporto pubblico non di line: txi e noleggio con conducente (NCC) L domnd di mobilità dei cittdini incontr un corrispondente offert delle diverse modlità di trsporto, sull bse delle crtteristiche degli

Dettagli

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo 232 Definizione ed ttitudini 232 Serie 233 Vrinti 233 Tollernze e giochi 234 Elementi di clcolo 236 Crtteristiche

Dettagli

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE Eserizi dell lezione sull Geomeri Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ES ERCIZI SULL' IPERBOLE ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA. Determinre l equzione dell ironferenz

Dettagli

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data...

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data... I numeri rzionli Cpitolo Numeri rzionli Verifi per l lsse prim COGNOME............................... NOME............................. Clsse.................................... Dt...............................

Dettagli

Sommario GIOVANI... 5 DONNE... 7. iscritti nelle liste. di mobilità IRAP... 24. Basilicataa. Piemontee Sicilia Toscana.

Sommario GIOVANI... 5 DONNE... 7. iscritti nelle liste. di mobilità IRAP... 24. Basilicataa. Piemontee Sicilia Toscana. lle ASSUN ZIONI AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIO NI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALII Guid 2013 PROGRAMMAA POT Pinificzione territorile opertiv Aggiornt l 31 dicembre 20133 Sommrio PRINCIPI GENERALI... 4 GIOVANI...

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI NEL SETTORE AUTO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI NEL SETTORE AUTO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI NEL SETTORE AUTO Introduzione Il presente Testo Unico si propone di illustrare il quadro aggiornato delle varie situazioni in cui la normativa tributaria riconosce

Dettagli

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA Gli aggiornamenti più recenti proroga al 31/12/2015 della maggior detrazione Irpef per l eliminazione delle barriere architettoniche agevolazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI MARZO 2013 aggiornamento

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI MARZO 2013 aggiornamento l agenzia aggiornamento in f orma MARZO 2013 GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI INDICE I. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI 2 II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 4 1. Chi ne ha diritto 4 2. Per

Dettagli

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA l agenzia inf orma aggiornamento dicembre 2013 GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA INDICE 1. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI... 2 2. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO... 4 Chi ne

Dettagli

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI AGGIORNATA CON LA NORMATIVA IN VIGORE A MAGGIO 2008 INDICE I. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI 2 II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 4 1. Chi ne ha diritto

Dettagli

Prot. N 8502/A32 Augusta lì, 18/09/2014

Prot. N 8502/A32 Augusta lì, 18/09/2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia 3 ISTITUTO COMPRENSIVO STTLE "SLVTORE TODRO" 96011 UGUST (SR) - Via Gramsci - 0931/993733-0931/511970

Dettagli

Appunti di Analisi matematica 1. Paolo Acquistapace

Appunti di Analisi matematica 1. Paolo Acquistapace Appunti di Anlisi mtemtic Polo Acquistpce 23 febbrio 205 Indice Numeri 4. Alfbeto greco................................. 4.2 Insiemi..................................... 4.3 Funzioni....................................

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

NORMATIVE CEE SULLE EMISSIONI INQUINANTI

NORMATIVE CEE SULLE EMISSIONI INQUINANTI Categoria Veicolo NORMATIVE CEE SULLE EMISSIONI INQUINANTI Categoria EURO EURO 0 Autoveicoli Direttiva Europea di riferimento presente sul libretto di circolazione nessuna direttiva o precedente alla 91/441

Dettagli

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile Corso di Anlisi Mtemtic Clcolo integrle per funzioni di un vribile Lure in Informtic e Comuniczione Digitle A.A. 2013/2014 Università di Bri ICD (Bri) Anlisi Mtemtic 1 / 40 1 L integrle come limite di

Dettagli

Esempio Data la matrice E estraiamo due minori di ordine 3 differenti:

Esempio Data la matrice E estraiamo due minori di ordine 3 differenti: Minori di un mtrice Si A K m,n, si definisce minore di ordine p con p N, p

Dettagli

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE G. Smmito, A. Bernrdo, Formulrio di mtemti Equzioni lgerihe F. Cimolin, L. Brlett, L. Lussrdi. EQUAZIONI ALGEBRICHE. Prinipi di equivlenz Si die identità un'uguglinz tr due espressioni ontenenti un o più

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

SCHEMI OPERATIVI. Indice: COPIA AGGIORNATA 07.04.2013. Redatti dal Commissario Aggiunto Gianni Sansonne

SCHEMI OPERATIVI. Indice: COPIA AGGIORNATA 07.04.2013. Redatti dal Commissario Aggiunto Gianni Sansonne SCHEMI OPERATIVI COPIA AGGIORNATA 07.04.2013 Redatti dal Commissario Aggiunto Gianni Sansonne Indice:. Pagina 2: Equiparazione delle patenti rilasciate fino al 18.01.13 alle nuove categorie previste dal19.01.13;.

Dettagli

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio "Mercury Premier"

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio Mercury Premier Grzie per vere cquistto uno dei migliori motori fuoribordo sul mercto che si rivelerà un ottimo investimento per l nutic d diporto. Il fuoribordo è stto fbbricto d Mercury Mrine, leder internzionle nel

Dettagli

I radicali 1. Claudio CANCELLI (www.claudiocancelli.it)

I radicali 1. Claudio CANCELLI (www.claudiocancelli.it) I rdicli Cludio CANCELLI (www.cludioccelli.it) Ed..0 www.cludioccelli.it Dec. 0 I rdicli INDICE DEI CONTENUTI. I RADICALI... INDICE DI RADICE PARI...4 INDICE DI RADICE DISPARI...5 RADICALI SIMILI...6 PROPRIETA

Dettagli

IMMOBILI. Art.1. Art.2

IMMOBILI. Art.1. Art.2 Comune di Marta Provincia di Viterbo Piazza Umberto I n.1 010100 Marta (VT) Tel. 0769187381 Fax 0761873828 Sito web www..comune.marta.vt.it REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI giugno 2010 aggiornamento

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI giugno 2010 aggiornamento l agenzia aggiornamento in f giugno 2010 orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI INDICE I. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI 2 II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 4 1. Chi ne ha diritto 4 2. Per

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI novembre 2011 aggiornamento

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI novembre 2011 aggiornamento l agenzia aggiornamento in f orma novembre 2011 GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI INDICE I. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI 2 II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 4 1. Chi ne ha diritto 4 2.

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

Vietata la pubblicazione, la riproduzione e la divulgazione a scopo di lucro.

Vietata la pubblicazione, la riproduzione e la divulgazione a scopo di lucro. Viett l pubbliczione, l riprouzione e l ivulgzione scopo i lucro. GA00001 Qul è l mpiezz ell ngolo che si ottiene ) 95 b) 275 c) 265 ) 5 b sottreno 85 un ngolo giro? GA00002 Due ngoli ll circonferenz che

Dettagli

Guida alle agevolazioni e contributi per le persone con disabilità

Guida alle agevolazioni e contributi per le persone con disabilità Guida alle agevolazioni e contributi per le persone con disabilità ANNA MARIA DAPPORTO Assessore Politiche Sociali Regione Emilia-Romagna Sono lieta di presentare la seconda edizione di questa guida informativa

Dettagli

COSTI ANNUI NON PROPORZIONALI ALLA PERCORRENZA

COSTI ANNUI NON PROPORZIONALI ALLA PERCORRENZA CONSIDERAZIONI METODOLOGICHE Per "costo di esercizio del veicolo", è inteso l'insieme delle spese che l'automobilista sostiene per l'uso del veicolo, più le quote di ammortamento (quota capitale e quota

Dettagli

MODULO DICHIARAZIONE PER VALUTAZIONE CAPACITA FINANZIARIA EX ART. 6 COMMA2, D.LGS 395/2000.

MODULO DICHIARAZIONE PER VALUTAZIONE CAPACITA FINANZIARIA EX ART. 6 COMMA2, D.LGS 395/2000. MODULO DICHIARAZIONE PER VALUTAZIONE CAPACITA FINANZIARIA EX ART. 6 COMMA2, D.LGS 395/2000. Domanda per l esercizio del servizio passeggeri effettuato mediante NCC-bus nella provincia di Bologna. Alla

Dettagli

Le operazioni fondamentali in N Basic Arithmetic Operations in N

Le operazioni fondamentali in N Basic Arithmetic Operations in N Operzioi fodetli i - 1 Le operzioi fodetli i Bsic Arithetic Opertios i I geerle u operzioe è u procedieto che due o più ueri, dti i u certo ordie e detti terii dell'operzioe, e ssoci u ltro, detto risultto

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

EQUILIBRI IN SOLUZIONE ACQUOSA

EQUILIBRI IN SOLUZIONE ACQUOSA Dispense CHIMICA GENERALE E ORGANICA (STAL) 010/11 Prof. P. Crloni EQUILIBRI IN SOLUZIONE ACQUOSA Qundo si prl di rezioni di equilirio dei composti inorgnici, un considerzione prticolre viene rivolt lle

Dettagli

Domanda di pagamento dei ratei di pensione maturati e non riscossi - 1/7

Domanda di pagamento dei ratei di pensione maturati e non riscossi - 1/7 Istituto Nazionale Previdenza Sociale PR O TOC OL L O COD. P23 maturati e non riscossi - 1/7 Questi moduli vanno utilizzati da tutti gli eredi di un pensionato, in assenza del coniuge. Se esistono più

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI

PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI Codice civile: I crediti devono essere iscritti secondo il vlore presumibile di relizzzione; quindi già l netto dell svlutzione derivnte dl monitorggio di ciscun

Dettagli

Nobis Compagnia di Assicurazioni INFORMATIVA, COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO NOBISTRUCK A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE LA CIRCOLAZIONE

Nobis Compagnia di Assicurazioni INFORMATIVA, COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO NOBISTRUCK A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE LA CIRCOLAZIONE Indice Nobis Compagnia di Assicurazioni I. NOTA NOBISTRUCK INFORMATIVA, COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO Pagina della Nota informativa A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE... 1.... 2. DI RESPONSABILITÀ... CIVILE PER

Dettagli

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Cod. 1879.185M STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Crtteristiche tecniche Corpo in lluminio pressofuso Portello di chiusur vno cblggio/btterie in termoindurente Riflettore in lluminio vernicito binco Diffusore

Dettagli

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Numero circolare 3 Data 16/03/2011 Abstract: OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Entrano a regime le modalità per la compensazione delle somme iscritte a ruolo per debiti erariali,

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ 2014-2015

REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ 2014-2015 Concorso a Premi indetto da: Promotrice Allianz Spa Indirizzo Largo Ugo Irneri, 1 Località 34123 Trieste Codice Fiscale 05032630963 Partita iva 05032630963 REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ

Dettagli

PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * *

PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * * PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * * Al fine di fornire un pratico vademecum sugli adempimenti necessari

Dettagli

in relazione all'emergenza smog, dichiarata a seguito dell'incontro a Milano di

in relazione all'emergenza smog, dichiarata a seguito dell'incontro a Milano di Rubano, 24 febbraio 2010 Prot. 455 Sez. 0801 C. 13 Alle sigg.re Sindache ed ai sigg.ri Sindaci dei Comuni del Veneto Loro indirizzi Cari colleghi, in relazione all'emergenza smog, dichiarata a seguito

Dettagli

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi Le principali novità in materia di tassazione dei redditi fondiari Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Dettagli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli La Compagnia di assicurazione diretta del INDICE Servizio Assistenza Clienti Servizio Sinistri +390306762100 Per chiamate dall estero

Dettagli

CONTRIBUTO AGLI AUTOTRASPORTATORI PER L ACQUISTO DI VEICOLI NUOVI

CONTRIBUTO AGLI AUTOTRASPORTATORI PER L ACQUISTO DI VEICOLI NUOVI CONTRIBUTO AGLI AUTOTRASPORTATORI PER L ACQUISTO DI VEICOLI NUOVI Art. 1, comma 89, Legge n. 147/2013 DM n. 307/2014 Circolare MIT 22.9.2014, n. 18358 Modena, 07 ottobre 2014 La Finanziaria 2014 ha previsto

Dettagli

HELP 05. a cura di Flavio Chistè. Help Federcircoli n. 5 pag. 1/5

HELP 05. a cura di Flavio Chistè. Help Federcircoli n. 5 pag. 1/5 a cura di Flavio Chistè RESPONSABILITA' CIVILE DEGLI ENTI NON COMMERCIALI E DEI RAPPRESENTANTI LEGALI L'istituto del ravvedimento operoso, introdotto dall'articolo 13 del D.Lgs. 472/97, consente ai contribuenti,

Dettagli

Guida alle agevolazioni e contributi per le persone. con disabilità

Guida alle agevolazioni e contributi per le persone. con disabilità Guida alle agevolazioni e contributi per le persone con disabilità 2010 TERESA MARZOCCHI Assessore Politiche Sociali Regione Emilia-Romagna antonino gentile Direttore Regionale Agenzia Entrate Emilia-Romagna

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Metodi d integrazione di Montecarlo

Metodi d integrazione di Montecarlo Metodi d itegrzioe di Motecrlo Simulzioe l termie simulzioe ell su ccezioe scietific h u sigificto diverso dll ccezioe correte. Nell uso ordirio è sioimo si fizioe; ell uso scietifico è sioimo di imitzioe,

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI DIREZIONE GENERALE PER LA MOTORIZZAZIONE

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI DIREZIONE GENERALE PER LA MOTORIZZAZIONE MODULARIO TRASPORTI 29OTT010046 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI DIREZIONE GENERALE PER LA MOTORIZZAZIONE DOMANDA PER IL RILASCIO DELLA PATENTE DI GUIDA

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO IN EUROPA

IL DIRIGENTE SCOLASTICO IN EUROPA n u m e r o m o n o g r f i c o IL DIRIGENTE SCOLASTICO IN EUROPA PREMESSA Nell Comuniczione dell Commissione Europe del 3 luglio 2008, intitolt Migliorre le competenze per il 21 secolo: un ordine del

Dettagli

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 Sommario 1. Inquadramento normativo generale 2. Trasferimenti di fabbricati 3. terreni edificabili 4. terreni agricoli 5. Successioni

Dettagli

Guida pratica agli adempimenti

Guida pratica agli adempimenti Guida pratica agli adempimenti amministrativi delle aziende Rag. Tatiana Augelli INDICE - Iva e liquidazioni Le aliquote IVA; la detraibilità; le modalità di liquidazione ed i termini; - Termini di registrazione

Dettagli

Istruzioni Quadro F - Tipologia 1

Istruzioni Quadro F - Tipologia 1 genzia ntrate 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 Modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell applicazione degli studi di settore Istruzioni Quadro F - Tipologia 1 Il contribuente, per la compilazione

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

LE INTERSEZIONI Dispense didattiche di TOPOGRAFIA

LE INTERSEZIONI Dispense didattiche di TOPOGRAFIA lsse qurt Docente: In. Ntt MODULO I: IL RILIEVO TOOGRFIO UD I: L INQUDRMENTO ON LE RETI - INTERSEZIONI LE INTERSEZIONI Dispense didttiche di TOOGRFI r M unto di ollins O s θ 00 O d O d 00 θ θ ω ' ω θ c'

Dettagli

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura .S.: - - IC GIOVNNI XXIII/CESTE MIICBC (CF: ) nno Finnzirio: Ftture registro unico Ftture trovte: Numero- Dt Prg Reg Procoll o /B - -- /B - -- /B - -- Tipo Doc fttur fttur fttur Numero Fttur V- /M Dt Fttur

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli