ALLEGATO A ALLE SCHEDE TECNICHE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO A ALLE SCHEDE TECNICHE"

Transcript

1 ALLEGATO A ALLE SCHEDE TECNICHE 1. Il presente documento è l'allegato alle schede tecniche; contiene la descrizione dei distintivi di grado e dei relativi soggoli, dei distintivi di riconoscimento e del Logo regionale della Polizia Locale nonché disposizioni per la relativa applicazione degli stessi; elenco descrittivo degli articoli e delle relative quantità massime di fornitura componenti il lotto 1; elenco descrittivo degli articoli e delle relative quantità massime di fornitura componenti il lotto I capi di vestiario sui quali vanno apposti distintivi di grado e di riconoscimento in stoffa, vanno consegnati con i distintivi già cuciti. 3. I capi di vestiario sui quali i distintivi di grado e di riconoscimento vanno apposti mediante velcro, sono da consegnare con il velcro già applicato. In particolare, i distintivi di grado da applicare sul velcro, per tutte le categorie della Polizia Locale (agenti, sottufficiali e ufficiali), devono essere collocati su supporto rigido ma non metallico e bordati di celeste per gli agenti e sottufficiali e di oro per gli ufficiali. La direzionalità dei distintivi di grado di seguito descritti, applicati al velcro degli indumenti, deve essere idonea ai canoni consueti delle FF.OO. esistenti. 4. Il Logo regionale Polizia locale - fig. 6, la placca per fibbia e cinturoni e lo stemma per copricapo vanno forniti unitamente ai capi per i quali sono previsti. 5. I componenti dei gradi degli ufficiali da apporre sulle spalline sono da fornire singolarmente. 6. Le misure contenute nelle schede tecniche e nel presente Allegato sono da considerarsi indicative.

2 DISTINTIVI DI GRADO E SOGGOLI A.1 AGENTE A. AGENTI Nessun distintivo Fascia nera lucida con barra nera

3 A.2 AGENTE SCELTO 1 chevron blu su piastrina rettangolare con fondo bianco e bordo blu Fascia nera lucida con barra nera

4 A.3 ASSISTENTE 2 chevrons blu su piastrina rettangolare con fondo bianco e bordo blu Fascia nera lucida con barra nera

5 A.4 ASSISTENTE SCELTO 3 chevrons blu su piastrina rettangolare con fondo bianco e bordo blu Fascia nera lucida con barra nera

6 B. SOTTUFFICIALI B.1 VICE ISPETTORE 1 pentagono argentato su piastrina rettangolare con fondo bianco e bordo blu Fascia argentata con profilo centrale blu e 1 barra argentata con profilo centrale blu

7 B.2 ISPETTORE 2 pentagoni argentati su piastrina rettangolare con fondo bianco e bordo blu 1 Fascia argentata con profilo centrale blu e 2 barre argentate con profilo centrale blu

8 B.3 ISPETTORE CAPO 3 pentagoni argentati su piastrina rettangolare con fondo bianco e bordo blu 1 Fascia argentata con profilo centrale blu e 3 barre argentate con profilo centrale blu

9 B.3 ISPETTORE CAPO (APICALE) 3 pentagoni argentati bordati di blu su piastrina rettangolare con fondo bianco e bordo blu Fascia argentata con profilo centrale blu e 3 barre argentate bordate di blu con profilo centrale blu

10 B.4 ISPETTORE SUPERIORE (APICALE) 1 barra dorata con rombo e 1 pentagono dorato, bordati di blu su piastrina rettangolare con fondo bianco e bordo blu Fascia dorata con profilo centrale blu e 1 barra dorata bordata di blu con profilo centrale blu

11 C.1 VICE COMMISSARIO C. UFFICIALI UFFICIALI INFERIORI 1 stella dorata a 6 punte Fascia dorata con profilo centrale blu e 1 barra dorata con profilo centrale blu

12 C.2 COMMISSARIO 2 stelle dorate a 6 punte Fascia dorata con profilo centrale blu e 2 barre dorate con profilo centrale blu

13 C.2 COMMISSARIO (APICALE) 2 stelle dorate a 6 punte, bordate di blu Fascia dorata con profilo centrale blu e 2 barre dorate bordate di blu con profilo centrale blu

14 C.3 COMMISSARIO CAPO 3 stelle dorate a 6 punte Fascia dorata con profilo centrale blu e 3 barre dorate bordate di blu con profilo centrale blu

15 C.4 COMMISSARIO CAPO (CAPOLUOGO DELLA REGIONE) 3 stelle dorate a 6 punte bordate di rosso Fascia dorata con profilo centrale blu e 3 barre dorate bordate di rosso con profilo centrale blu

16 C.5 COMANDANTE 3 stelle dorate a 6 punte, bordate di blu Fascia dorata con profilo centrale blu e 3 barre dorate bordate di blu con profilo centrale blu

17 C. UFFICIALI UFFICIALI SUPERIORI C.6 VICE COMMISSARIO SUPERIORE 1 torre dorata e 1 stella dorata a 6 punte Cordone dorato e 3 barre dorate con profilo centrale blu

18

19 C.6 VICE COMMISSARIO SUPERIORE (APICALE) 1 torre dorata 1 stella dorata a 6 punte, bordate di blu Cordone dorato e 3 barre dorate bordate di blu con profilo centrale blu

20 C.7 COMMISSARIO SUPERIORE (APICALE) 1 torre dorata e 2 stelle dorate a 6 punte, bordate di blu Cordone dorato e 3 barre dorate bordate di blu con profilo centrale blu

21 C.8 COMMISSARIO SUPERIORE (CAPOLUOGO DELLA REGIONE) 1 torre dorata e 2 stelle dorate a 6 punte, bordate di rosso Cordone dorato e 3 barre dorate bordate di rosso con profilo centrale blu

22 C.9 COMANDANTE 1 torre dorata e 3 stelle dorate a 6 punte, bordate di blu Cordone dorato e 3 barre dorate bordate di blu con profilo centrale blu

23 C.10 COMANDANTE (CAPOLUOGO DELLA REGIONE) 1 torre dorata e 3 stelle dorate a 6 punte, bordate di rosso Cordone dorato e 3 barre dorate bordate di rosso con profilo centrale blu

24 DISTINTIVI DI RICONOSCIMENTO E LOGO REGIONALE UFFICIALI: ALAMARI E MOSTRINE Alamari Alamari tipo "fioraggi" (Fig. 1), in canottiglia dorata in rilievo su panno blu scuro con spessore di non meno di cm. 0,5, con anima in cartone pressato in rilievo (sempre almeno cm. 0,5) e con eventuale stella a sei punte in metallo dorato. Lunghezza dell'alamaro da cm. 16 a 20 e larghezza da cm. 4,5 a 5. Gli alamari vanno indossati sul bavero o collo a revers della giubba "drop" (Articolo 17 da a) a f) Lotto 1) Da fornirsi separatamente, stelletta metallica dorata a 6 punte, eventualmente bordata a seconda del grado ricoperto, che si apre a graffetta da chiudere sotto il collo (Fig. 1/a) (Fig. 1) (Fig. 1/a)

25 Mostrine Mostrine per cappotto e soprabito (Fig. 2), da apporre sul collo a revers, in canottiglia dorata in rilievo su anima di cartone pressato, come in figura, con bordature e logo regionale della polizia locale, applicati su fondo in panno o velluto di colore blu scuro. Dimensioni cm. 4 x cm. 9,5 (Fig. 2) Mostrine per ufficiali: Destra e sinistra, di cm. 6,5 x cm. 3,5 e di cm. 4 x cm. 2 in rilievo, dorate e blu, con logo regionale della polizia locale all interno, posto sulla parte inferiore (Fig. 3). (Fig. 3)

26 AGENTI E SOTTUFFICIALI: MOSTRINE Destra e sinistra, di cm. 6,5 x cm. 3,5 e di cm. 4 x cm. 2 in rilievo, argentate e blu, con logo regionale della polizia locale all interno, posto sulla parte inferiore. (Fig. 4) (Fig 4) PLACCA DI SERVIZIO Prevista in versione italiana e in versione francese, con logo regionale della polizia locale (come da figura 6), su scudo in metallo con scritte nere e bordi grigi, dotata di porta placca in pelle. Colorazione della placca grigio metallizzato. Dimensioni: cm. 7 x cm. 6 La placca dovrà essere personalizzata con Nome del Comune (posto sopra lo stemma): mm 3 o 4 arial maiuscolo Polizia Locale/Police Locale (posto sotto lo stemma): mm 3 o 4 arial maiuscolo- Numero di matricola (posto in fondo alla placca) mm. 3 o 4. (Fig. 5) Per i servizi in borghese la placca viene montata su custodia in pelle o con altro tipo di attacco. La placca di servizio destinata agli ufficiali è dorata. La placca di servizio destinata al Comandante ed ai Responsabili del servizio è dorata e bordata di rosso.

27 (Fig. 5) LOGO REGIONALE DELLA POLIZIA LOCALE (Fig. 6)

28 STEMMA PER COPRICAPO Agenti e sottufficiali: in metallo serigrafato e sbalzato con logo regionale della polizia locale (come da figura 6), di dimensioni circa cm. 5 x cm. 4, da applicare con viti in metallo. Per il casco e l'elmetto e cappello in stoffa: stemma di uguali dimensioni, in adesivo gommato e/o di stoffa. (Fig. 7) Ufficiali: stemma in ricamo e rilievo con bordo in canottiglia dorata ed ulteriore bordatura in panno di colore blu (panno rosso per il Comandante ed i Responsabili del servizio). (Fig. 7) STEMMA PER FIBBIA E CINTURONI Stemma in metallo dimensioni circa cm. 2,5 x cm. 3 per la cintura (in canapa e in pelle), circa cm. 7 x cm. 6 per il cinturone in tessuto. (Fig. 8) BOTTONI (Fig. 8) Per gli agenti e i sottufficiali i bottoni sono in metallo argentato in rilievo lisci e bordati. Per gli ufficiali i bottoni sono dorati e zigrinati.

29

30 Elenco descrittivo degli articoli e delle relative quantità massime di fornitura componenti il Lotto 1 Articolo Descrizione Quantità massima Articolo 1a Berretto rigido estivo maschile 165 Articolo 1b Berretto rigido invernale maschile 145 Articolo 1c Berretto rigido alta uniforme maschile 7 Articolo 2a Berretto rigido estivo femminile 65 Articolo 2b Berretto rigido invernale femminile 60 Articolo 2c Berretto rigido alta uniforme femminile 2 Articolo 3a Berretto tipo baseball estivo 270 Articolo 3b Berretto tipo baseball invernale 65 Articolo 4 Berretto tipo norvegese 210 Articolo 5a Calze estive 1000 Articolo 5b Calze invernali 950 Articolo 6a Gambaletti o collant estivi 110 Articolo 6b Gambaletti o collant invernali 115 Articolo 7a Camicia azzurra a maniche corte uomo 580 Articolo 7b Camicia azzurra a maniche corte donna 220 Articolo 7c Camicia azzurra a maniche lunghe uomo 430 Articolo 7d Camicia azzurra a maniche lunghe donna 175 Articolo 8a Camicia bianca uomo 280 Articolo 8b Camicia bianca donna 115 Articolo 9 Cravatta a nodo verticale 435 Articolo 10a Cappotto maschile 7 Articolo 10b Cappotto femminile 1 Articolo 11 Casco 15 Articolo 12 Cintura in canapa 300 Articolo 13 Cintura in pelle 200 Articolo 14 Cinturone con fibbia e logo regionale della polizia locale, con fondina per pistola, portamanette, 190 portamazzetta, portacellulare, portatorcia e portaradio. Articolo 15 Cordellina dorata 15 Articolo 16 Cordellina rosso nera 160

31 Articolo 17a Giubba drop estiva maschile 100 Articolo 17b Giubba drop estiva femminile 50 Articolo 17c Giubba drop invernale maschile 80 Articolo 17d Giubba drop invernale femminile 50 Articolo 17e Giubba drop mezza stagione maschile 90 Articolo 17f Giubba drop mezza stagione femminile 20 Articolo 18a Giacca doppio petto maschile alta uniforme Ufficiali 7 Articolo 18b Giacca doppio petto femminile alta uniforme Ufficiali 1 Articolo 19 Mantella 6 Articolo 20a Pantalone drop estivo maschile 90 Articolo 20b Pantalone drop estivo femminile 85 Articolo 20c Pantalone drop invernale maschile 110 Articolo 20d Pantalone drop invernale femminile 55 Articolo 20e Pantalone drop mezza stagione maschile 120 Articolo 20f Pantalone drop mezza stagione femminile 30 Articolo 21a Gonna drop estiva 60 Articolo 21b Gonna drop invernale 55 Articolo 21c Gonna drop mezza stagione 10 Articolo 22a Pantalone estivo uniforme ordinaria uomo 355 Articolo 22b Pantalone estivo uniforme ordinaria donna 160 Articolo 22c Pantalone invernale uniforme ordinaria uomo 360 Articolo 22d Pantalone invernale uniforme ordinaria donna 165 Articolo 23a Pantaloni alta uniforme uomo ufficiali 7 Articolo 23b Pantaloni alta uniforme donna ufficiali 1 Articolo 24 Pantaloni alla cavallerizza motociclisti 15 Articolo 25a Pantaloni alla cavallerizza 6 Articolo 26a Soprabito uomo 7 Articolo 26b Soprabito donna 1 Articolo 27a Maglietta polo maniche corte 660 Articolo 27b Maglietta polo maniche lunghe 540 Articolo 28 Gilet 200 Articolo 29a Maglione con collo a V estivo 280 Articolo 29b Maglione con collo a V invernale 320 Articolo 30 Pile 310

32 Articolo 31 Sciabola con pendagli e dragona 8 Articolo 32 Sciarpa 6 Distinitivi di grado Agenti esottufficiali - paia - metallici 500 Distinitivi di grado ufficiali - paia - metallici 50 Distinitivi di grado Agenti e sottufficiali - paia - + velcro 250 Distinitivi di grado ufficiali - paia - supporto rigido + velcro 20 Placca di servizio agenti e ufficiali italiano 200 Placca di servizio agenti e ufficiali francese 200 Alamari paia 25 Stellette per alamari paia 25 Mostrine agenti grandi - paia - fig Mostrine agenti piccole - paia - fig Mostrine ufficiali grandi - paia - fig Mostrine ufficiali piccole -paia - fig Mostrine ufficiali -paia - fig.2 35 Elenco descrittivo degli articoli e delle relative quantità massime di fornitura componenti il Lotto 2 Articolo Descrizione Quantità massima Articolo 1 Combinazione motociclista estiva 15 Articolo 2 Combinazione motociclista invernale 15 Articolo 3 Combinazione impermeabile leggera motociclisti 15 Articolo 4 Combinazione operativa estiva 155 Articolo 5 Combinazione operativa invernale 155 Articolo 6 Dispositivi di protezione individuale rinfrangenti: corpetto e copriberretto 220 Articolo 7 Elmetto (per gli agenti) 85 Articolo 8 Giacca a vento 200 Articolo 9 Giubbino 200 Articolo 10 Guanti bianchi estivi 230 Articolo 11 Guanti motociclisti estivi 15

33 Articolo 12 Guanti blu motociclista invernali 20 Articolo 13 Guanti impermeabili / traspiranti 220 Articolo 14 Guanti neri in pelle estivi 220 Articolo 15 Guanti neri in pelle invernali 220 Articolo 16 Copripantalone impermeabile traspirante 180 Articolo 17 Impermeabile 160 Articolo 18 K-way 25 Articolo 19 Scarpe basse in pelle estiva uomo 230 Articolo 20 Scarpe basse in pelle invernali uomo 190 Articolo 21 Scarpe basse in pelle lucida da cerimonia 7 Articolo 22 Scarpe estive donna 100 Articolo 23 Scarpe invernali donna 90 Articolo 24a Scarponcino invernale donna 75 Articolo 24b Scarponcino invernale uomo/donna 165 Articolo 25 Stivaletti di sicurezza estivi 160 Articolo 26 Stivaletti di sicurezza invernali 185 Articolo 27 Stivali da motociclista al polpaccio 15 Articolo 28 Tubolari rosso-nero 485 Articolo 29 Protezioni per la schiena 15 Articolo 30 Stivali alla cavallerizza 6

REGOLAMENTO SULLE UNIFORMI, DISTINTIVI, MEZZI E STRUMENTI OPERATIVI IN DOTAZIONE ALLA POLIZIA LOCALE

REGOLAMENTO SULLE UNIFORMI, DISTINTIVI, MEZZI E STRUMENTI OPERATIVI IN DOTAZIONE ALLA POLIZIA LOCALE CITTA DI CONEGLIANO PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO SULLE UNIFORMI, DISTINTIVI, MEZZI E STRUMENTI OPERATIVI IN DOTAZIONE ALLA POLIZIA LOCALE - Approvato con del. G.C. n. 445. del 22.08.2005 - Data entrata

Dettagli

ALLEGATO C DISTINTIVI DI RICONOSCIMENTO DEL PERSONALE

ALLEGATO C DISTINTIVI DI RICONOSCIMENTO DEL PERSONALE ALLEGATO C DISTINTIVI DI RICONOSCIMENTO DEL PERSONALE Sezione C2: Distintivi e Fregi Alamari e mostrine (dalla qualifica di Vice-Commissario in poi) Alamari: destro e sinistro, di cm 11,5 x 4 ricamati

Dettagli

COMUNE DI PAESE Provincia di Treviso

COMUNE DI PAESE Provincia di Treviso COMUNE DI PAESE Provincia di Treviso REGOLAMENTO COMUNALE AI SENSI DELLA L.R. 41/2003, D.G.R. 2689/2004 E S.M.I: CARATTERISTICHE DELLE UNIFORMI, DEI DISTINTIVI DI GRADO E DI RICONOSCIMENTO DEL PERSONALE,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL VESTIARIO DEL PERSONALE DIPENDENTE

REGOLAMENTO DEL VESTIARIO DEL PERSONALE DIPENDENTE Comune di Ponte San Nicolò Provincia di Padova REGOLAMENTO DEL VESTIARIO DEL PERSONALE DIPENDENTE Approvato con atto di G.C. n. 96 del 10.09.2008 Modificato con atto di G.C. n. 53 del 14.04.2010 in vigore

Dettagli

(approvato con deliberazione consiliare n.73 del 08/11/2012)

(approvato con deliberazione consiliare n.73 del 08/11/2012) CITTÀ DI SAN DONÀ DI PIAVE (Decorata con Croce al Merito di Guerra e con medaglia d Argento al Valor Militare) --------------------- Settore 2 - Polizia locale (tel. 0421 55470) REGOLAMENTO PER LA FORNITURA

Dettagli

Région autonome Vallée d'aoste Regione Autonoma Valle d'aosta

Région autonome Vallée d'aoste Regione Autonoma Valle d'aosta IL PRESIDENTE DELLA REGIONE Luciano CAVERI IL DIRIGENTE ROGANTE Livio SALVEMINI Région autonome Vallée d'aoste Regione Autonoma Valle d'aosta Verbale di deliberazione adottata nell'adunanza in data 14

Dettagli

ALLEGATO B SIMBOLI DISTINTIVI DI GRADO

ALLEGATO B SIMBOLI DISTINTIVI DI GRADO ALLEGATO B SIMBOLI DISTINTIVI DI GRADO (Art. 4, comma 2) Tabella riepilogativa di simbologie e denominazioni di grado con rispettivi soggoli e alamari (tubolari e controspalline sono perimetrate con rigo

Dettagli

COMANDO POLIZIA LOCALE COMUNE DI MIRA

COMANDO POLIZIA LOCALE COMUNE DI MIRA COMANDO POLIZIA LOCALE COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia FONTI NORMATIVE Legge Regionale n. 41 del 19/12/2003, art. 17 Disciplina delle caratteristiche delle uniformi, dei distintivi, dei mezzi e degli

Dettagli

ALLEGATO C DISTINTIVI DI RICONOSCIMENTO DEL PERSONALE

ALLEGATO C DISTINTIVI DI RICONOSCIMENTO DEL PERSONALE ALLEGATO C DISTINTIVI DI RICONOSCIMENTO DEL PERSONALE Sezione C1: Distintivi di grado e soggoli AGENTI: Categoria C Agente Fascia nera lucida con barra azzurra Agente scelto (con almeno 5 anni di anzianità

Dettagli

Allegato 7 - Schema Offerta Economica -Lotto1

Allegato 7 - Schema Offerta Economica -Lotto1 Allegato 7 - Schema Offerta Economica -Lotto1 CODICE INTERCENT-ER DESCRIZIONE UNITA' DI MISURA QUANTITA' RICHIESTE CODICE ARTICOLO FORNITORE DENOMINAZIONE ARTICOLO FONITORE PREZZO UNITARIO OFFERTO (IVA

Dettagli

ALLEGATO B SIMBOLI DISTINTIVI DI GRADO (Art. 4, comma 2)

ALLEGATO B SIMBOLI DISTINTIVI DI GRADO (Art. 4, comma 2) ALLEGATO B SIMBOLI DISTINTIVI DI GRADO (Art. 4, comma 2) Tabella riepilogativa di simbologie e denominazioni di grado con rispettivi soggoli e alamari (tubolari e controspalline sono perimetrate con rigo

Dettagli

Allegato 5) Requisiti di sostenibilità - Lotto1

Allegato 5) Requisiti di sostenibilità - Lotto1 Allegato 5) Requisiti di sostenibilità - Lotto1 CODICE INTERCENT-ER DESCRIZIONE etichette ecologiche di tipo I (Rif. ISO 14024) quali: Ecolabel Europeo, Nordic Swan, Milieukeur, o attestazioni equivalenti

Dettagli

CITTA di BITONTO PROVINCIA DI BARI ALLEGATO A) AL CAPITOLATO DEI PATTI, ONERI E CONDIZIONI RELATIVO ALLA FORNITURA DI CAPI DI

CITTA di BITONTO PROVINCIA DI BARI ALLEGATO A) AL CAPITOLATO DEI PATTI, ONERI E CONDIZIONI RELATIVO ALLA FORNITURA DI CAPI DI ALLEGATO A) AL CAPITOLATO DEI PATTI, ONERI E CONDIZIONI RELATIVO ALLA FORNITURA DI CAPI DI VESTIARIO E ACCESSORI PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE DEL COMUNE DI BITONTO ANNO 2011 1 DIVISA PER UFFICIALI

Dettagli

UNIONE PEDEMONTANA PARMENSE

UNIONE PEDEMONTANA PARMENSE UNIONE PEDEMONTANA PARMENSE ** *** ** REGOLAMENTO DELLA MASSA VESTIARIO PER GLI APPARTENENTI AL CORPO DI POLIZIA LOCALE E AI MESSI NOTIFICATORI DELL UNIONE PEDEMONTANA PARMENSE Approvato con delibera di

Dettagli

ALLEGATO B (B1-B2-B3-B4-B5-B6 MODULO DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA PER IL MODULO I -TUTTI I PREZZI VANNO INDICATI I.V.A. ESCLUSA.

ALLEGATO B (B1-B2-B3-B4-B5-B6 MODULO DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA PER IL MODULO I -TUTTI I PREZZI VANNO INDICATI I.V.A. ESCLUSA. ALLEGATO B (B1-B2-B3-B4-B5-B6 MODULO DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA PER IL MODULO I -TUTTI I PREZZI VANNO INDICATI I.V.A. ESCLUSA. ELENCO DELLE DOTAZIONI DA RICHIEDE A CORPO CON FORNITURA RELATIVA AD UNA

Dettagli

vp 09 Cappotto Lana Uomo vp 10 Cappotto Lana Donna vp02 Giacca Donna Estiva/Invernale vp 01 Giacca Uomo Estiva/Invernale

vp 09 Cappotto Lana Uomo vp 10 Cappotto Lana Donna vp02 Giacca Donna Estiva/Invernale vp 01 Giacca Uomo Estiva/Invernale POLIZIA LOCALE vp 09 Cappotto Lana Uomo vp 0 Cappotto Lana Donna vp0 Giacca Donna Estiva/Invernale vp 0 Giacca Uomo Estiva/Invernale vp9 Sahariana R.P. Donna vp9 Sahariana R.P. Uomo tutti i capi sono dotati

Dettagli

ALLEGATO B) RAGIONE SOCIALE DELLA DITTA...DATA...

ALLEGATO B) RAGIONE SOCIALE DELLA DITTA...DATA... ALLEGATO B) RAGIONE SOCIALE DELLA DITTA...DATA... Il presente Allegato B) dovrà essere debitamente compilato e firmato digitalmente e fatto confluire nella virtuale busta relativa all'offerta economica

Dettagli

COMUNE DI NIMIS PROVINCIA DI UDINE REGOLAMENTO VESTIARIO VIGILI

COMUNE DI NIMIS PROVINCIA DI UDINE REGOLAMENTO VESTIARIO VIGILI COMUNE DI NIMIS PROVINCIA DI UDINE REGOLAMENTO VESTIARIO VIGILI - Adottato con Decreto del Commissario n. 24 del 24/08/2010 ARTICOLO 1 I dipendenti di ruolo indicati nelle allegate tabelle (A) devono indossare

Dettagli

ALLEGATO 7 LOTTO 1 INDUMENTI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO 7 LOTTO 1 INDUMENTI POLIZIA LOCALE ALLEGATO 7 LOTTO 1 INDUMENTI POLIZIA LOCALE OFFERTA prezzo totale fornitura I.V.A. esclusa 10 TOTALE BASE D'ASTA BASE D'ASTA OFFERTA prezzo FORNITURA prezzo unitario TOTALE unitario I.V.A. % COMUNI numero

Dettagli

Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona

Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE DI VESTIARIO AL PERSONALE COMUNALE TENUTO ALL OBBLIGO DELLA DIVISA O DI ALTRI PARTICOLARI INDUMENTI DURANTE IL SERVIZIO

Dettagli

TABELLA 1. Denominazione articoli Quantità Frequenza. Berretto invernale 1 a sostituzione. Berretto tipo Pasubio 1 a sostituzione

TABELLA 1. Denominazione articoli Quantità Frequenza. Berretto invernale 1 a sostituzione. Berretto tipo Pasubio 1 a sostituzione Allegato A Tipologie e frequenza di distribuzione delle uniformi, degli oggetti di corredo ed equipaggiamento e degli accessori assegnati al personale del Corpo inquadrato nelle qualifiche e figure professionali

Dettagli

ALLEGAT0 9 (Tabelle dotazioni per categoria)

ALLEGAT0 9 (Tabelle dotazioni per categoria) ALLEGAT0 9 (Tabelle dotazioni per categoria) a) OPERAI Tempo Indeterminato b) OPERAI Tempo Determinato c) SQUADRA PRONTO INTERVENTO d) TECNICI e) POLIZIA MUNICIPALE f) MESSI, AUTISTI, USCIERI g) ASILI

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 96 del

VERBALE DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 96 del COMUNE DI PONTE SAN NICOLÒ PROVINCIA DI PADOVA VERBALE DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 96 del 10-09-2008 Oggetto: REGOLAMENTO DEL VESTIARIO DEL PERSONALE DIPENDEN= TE: APPROVAZIONE. COPIA L anno

Dettagli

GUAINA (Controspallina) estiva con bordo rosso allegato B, sez. II per ruolo C1 prima nomina meglio descritto in allegato campioni: foto nr 7

GUAINA (Controspallina) estiva con bordo rosso allegato B, sez. II per ruolo C1 prima nomina meglio descritto in allegato campioni: foto nr 7 pag. / stampaggio a freddo e rifinito con bagno galvanico elettrostatico e satinati tramite spazzolatura, e smaltatura a forno. I colori devono essere a pantone e provvisti di chiodini antiruggine 34 SEGNI

Dettagli

Allegato A Descrizione e caratteristiche dei distintivi di grado, delle mostrine, degli alamari e relative immagini

Allegato A Descrizione e caratteristiche dei distintivi di grado, delle mostrine, degli alamari e relative immagini Allegato A Descrizione e caratteristiche dei distintivi di grado, delle mostrine, degli alamari e relative immagini 1. SIMBOLI DISTINTIVI PER AGENTI omissis 1.1. Agente Distintivo di grado: nessun distintivo

Dettagli

CONSORZIO DEGLI ENTI LOCALI DELLA VALLE D AOSTA CELVA SOC. COOP. PIAZZA NARBONNE, N. 16, CAP AOSTA TEL FAX

CONSORZIO DEGLI ENTI LOCALI DELLA VALLE D AOSTA CELVA SOC. COOP. PIAZZA NARBONNE, N. 16, CAP AOSTA TEL FAX CONSORZIO DEGLI ENTI LOCALI DELLA VALLE D AOSTA CELVA SOC. COOP. PIAZZA NARBONNE, N. 16, CAP 11100 AOSTA TEL. +39016543347 FAX +390165369553 DISCIPLINARE DI PROCEDURA APERTA RELATIVA ALL APPALTO AVENTE

Dettagli

REGOLAMENTO MASSA VESTIARIO - CAPO II

REGOLAMENTO MASSA VESTIARIO - CAPO II REGOLAMENTO MASSA VESTIARIO - CAPO II Tabella A CATEGORIE DEI DIPENDENTI ASSEGNATARI DEL VESTIARIO Agenti di Polizia Municipale Appiedati Agenti di Polizia Municipale Motociclisti Assistenti Tecnici Cantonieri

Dettagli

TOTALE quantità presunta DOTAZIONE ESTIVA

TOTALE quantità presunta DOTAZIONE ESTIVA quantità per anni 5 1 b 0 6 8 6 8 6 34 2 b 0 6 8 6 8 6 34 3 b 0 6 8 6 8 6 34 4 b 0 12 8 6 8 6 40 DOTAZIONE ESTIVA Giacca monopetto UOMO quattro bottoni, due tasche a filetto, taschino al petto, due tasche

Dettagli

Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DEL VESTIARIO E DELLA DOTAZIONE PERSONALE ALLA POLIZIA MUNICIPALE

Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DEL VESTIARIO E DELLA DOTAZIONE PERSONALE ALLA POLIZIA MUNICIPALE Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DEL VESTIARIO E DELLA DOTAZIONE PERSONALE ALLA POLIZIA MUNICIPALE PRINCIPI GENERALI Art. 1 ( Fini del Regolamento) Il

Dettagli

REGIONE PUGLIA REGOLAMENTO REGIONALE

REGIONE PUGLIA REGOLAMENTO REGIONALE REGIONE PUGLIA REGOLAMENTO REGIONALE Caratteristiche delle uniformi, dei distintivi di grado, dei mezzi e degli strumenti in dotazione alla polizia locale ai sensi dell articolo 12 della legge regionale

Dettagli

COMUNE DI DOLIANOVA PROVINCIA DI CAGLIARI PIAZZA BRIGATA SASSARI

COMUNE DI DOLIANOVA PROVINCIA DI CAGLIARI PIAZZA BRIGATA SASSARI 1 COMUNE DI DOLIANOVA PROVINCIA DI CAGLIARI PIAZZA BRIGATA SASSARI UFFICIO SEGRETERIA E AA.GG. REGOLAMENTO VESTIARIO PERSONALE DIPENDENTE Approvato con deliberazione C.C. n. 54 del 04.04.1989 Integrato

Dettagli

Regolamento per la dotazione di vestiario e accessori al personale dipendente

Regolamento per la dotazione di vestiario e accessori al personale dipendente Comune di Vicenza Regolamento per la dotazione di vestiario e accessori al personale dipendente Comune di Vicenza - a cura del Settore Provveditorato Pagina 1 di 12 Sommario Articolo 1 Oggetto del regolamento...

Dettagli

MINISTERO DELL AMBIENTE

MINISTERO DELL AMBIENTE DIVISA DROP DIRIGENTI E FUNZIONARI GIACCA: Con quattro tasche anteriori con pattina, tasca interna, spallina porta tubolari, quattro bottoni in metallo Oro, Invernale: realizzata in misto lana cordellino

Dettagli

REGOLAMENTO VESTIARIO

REGOLAMENTO VESTIARIO Regolamento modificato con deliberazione Giunta Comunale n. 188 del 15.12.2015 C O M U N E D I A S S E M I N I REGOLAMENTO VESTIARIO CORPO DI POLIZIA LOCALE Art. 1 Obbligo dell uniforme Il personale della

Dettagli

TOTALE COMPLESSIVO (NON SUPERIORE ALLA BASE D ASTA DI ,00 I.V.A. esclusa)

TOTALE COMPLESSIVO (NON SUPERIORE ALLA BASE D ASTA DI ,00 I.V.A. esclusa) TOTALE COMPLESSIVO (NON SUPERIORE ALLA BASE D ASTA DI 0.89,00 I.V.A. esclusa) foto nr. 8 46 sez. II per ruolo C4 0 47 48 49 LOGOTIPO Polizia Provinciale su un solo rigo con il simbolo della Polizia Provinciale,

Dettagli

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) REGOLAMENTO MASSA VESTIARIO PER I COMPONENTI DELLA POLIZIA LOCALE, SERVIZIO MANUTENZIONE E CIMITERO, E DEL GRUPPO VOLONTARI SICUREZZA TERRITORIO. Approvato con

Dettagli

COMUNE DI BORGOSATOLLO Provincia di Brescia

COMUNE DI BORGOSATOLLO Provincia di Brescia COMUNE DI BORGOSATOLLO Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI VESTIARIO AL PERSONALE DIPENDENTE Approvato con deliberazione G.C. n.79 del 08/09/1999 Modificato con deliberazione G.C. n. 33

Dettagli

Corpo di Polizia Municipale di Messina

Corpo di Polizia Municipale di Messina Corpo di Polizia Municipale di Messina UNIFORMI "L'uniforme militare nella concezione moderna nasce alla fine del XVII secolo con la creazione degli eserciti nazionali, costituiti per effetto del consolidamento

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU ASSESSORATO ALLE POLITICHE ENERGETICHE - POLITICHE AMBIENTALI ECONOMIA VERDE Settore Ecologia e Polizia Provinciale REGOLAMENTO Caratteristiche delle uniformi,

Dettagli

VESTIARIO INVERNALE PERSONALE MASCHILE E FEMMINILE

VESTIARIO INVERNALE PERSONALE MASCHILE E FEMMINILE TABELLA A - OPERATORI DI VIGILANZA VESTIARIO INVERNALE PERSONALE MASCHILE E FEMMINILE DESCRIZIONE VESTIARIO INVERNALE MATERIALE COLORE DURATA ricami scritta POLIZIA MUNICIPALE 1 Impermeabile lungo unisex

Dettagli

COMUNE DI ARZIGNANO Provincia di Vicenza Cod. Fisc Settore: VICE-SEGRETERIA Servizio: POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI ARZIGNANO Provincia di Vicenza Cod. Fisc Settore: VICE-SEGRETERIA Servizio: POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI ARZIGNANO Provincia di Vicenza Cod. Fisc. 00244950242 Settore: VICE-SEGRETERIA Servizio: POLIZIA MUNICIPALE N. d ordine registro generale DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 184 del 01/06/2000 FORNITURA

Dettagli

COMUNE DI LARCIANO REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI VESTIARIO ED ATTREZZATURE DI SERVIZIO AL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI LARCIANO

COMUNE DI LARCIANO REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI VESTIARIO ED ATTREZZATURE DI SERVIZIO AL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI LARCIANO COMUNE DI LARCIANO REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI VESTIARIO ED ATTREZZATURE DI SERVIZIO AL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI LARCIANO Approvato con deliberazione del C.C. n.54 del 26/031986 Modificato

Dettagli

ALLEGATO 1 SCHEDE TECNICHE PER LA FORNITURA DI DISTINTIVI DI GRADO PER IL PERSONALE DEL C.F.V.A.

ALLEGATO 1 SCHEDE TECNICHE PER LA FORNITURA DI DISTINTIVI DI GRADO PER IL PERSONALE DEL C.F.V.A. ALLEGATO 1 SCHEDE TECNICHE PER LA FORNITURA DI DISTINTIVI DI GRADO PER IL PERSONALE DEL C.F.V.A. SCHEDA N 1 Grado in metallo per Ispettore Superiore Forestale e di Vigilanza Ambientale, come da figura.

Dettagli

CATALOGO N. 17_1. GRADI POLIZIA LOCALE REGIONE LOMBARDIA (Regolamento regionale 29 Ottobre n. 4)

CATALOGO N. 17_1. GRADI POLIZIA LOCALE REGIONE LOMBARDIA (Regolamento regionale 29 Ottobre n. 4) CATALOGO N. 17_1 GRADI POLIZIA LOCALE REGIONE LOMBARDIA (Regolamento regionale 29 Ottobre 2013 - n. 4) Azienda abilitata da Consip per il MEPA Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione 1 24.07.061

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA MASSA VESTIARIO PER I COMPONENTI DELLA POLIZIA LOCALE

REGOLAMENTO DELLA MASSA VESTIARIO PER I COMPONENTI DELLA POLIZIA LOCALE C O M U N E D I C O D O G N O (Provincia di Lodi) REGOLAMENTO DELLA MASSA VESTIARIO PER I COMPONENTI DELLA POLIZIA LOCALE Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 37 del 29.05.2003 Ripubblicato dal

Dettagli

ALLEGATO 6 ELENCO PRODOTTI DA ATTAGLIARE E CAMPIONARE

ALLEGATO 6 ELENCO PRODOTTI DA ATTAGLIARE E CAMPIONARE ALLEGATO 6 ELENO PROOTTI A ATTAGLIARE E AMPIONARE Pag. 1 a 9 LEGENA ATTAGLIAMENTO VALIA PER TUTTI I LOTTI: lettera A: il Fornitore provvederà alla rilevazione/verifica della taglia nel suo insieme (lunghezza

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE UNIFORMI, EFFETTI DI VESTIARIO E CORREDO DEGLI APPARTENENTI AL CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE. Art. 1

REGOLAMENTO DELLE UNIFORMI, EFFETTI DI VESTIARIO E CORREDO DEGLI APPARTENENTI AL CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE. Art. 1 REGOLAMENTO DELLE UNIFORMI, EFFETTI DI VESTIARIO E CORREDO DEGLI APPARTENENTI AL CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE Art. 1 Il presente Regolamento disciplina la fornitura, la durata e le caratteristiche delle

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DELVESTIARIO PER GLI APPARTENENTI IL CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE

REGOLAMENTO COMUNALE DELVESTIARIO PER GLI APPARTENENTI IL CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI CASALGRANDE Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO COMUNALE DELVESTIARIO PER GLI APPARTENENTI IL CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE ART. 1 - L UNIFORME L uniforme degli appartenenti alla Polizia Municipale

Dettagli

2012 Proposta Regolamento regionale Simboli distintivi di grado del personale dei corpi e servizi di polizia locale della Regione Lombardia

2012 Proposta Regolamento regionale Simboli distintivi di grado del personale dei corpi e servizi di polizia locale della Regione Lombardia 2012 Proposta Regolamento regionale Simboli distintivi di grado del personale dei corpi e servizi di polizia locale della Regione Lombardia Regione Lombardia D.G. Protezione civile, Polizia locale e Sicurezza

Dettagli

REGOLAMENTO VESTIARIO DEL PERSONALE DIPENDENTE AVENTE DIRITTO

REGOLAMENTO VESTIARIO DEL PERSONALE DIPENDENTE AVENTE DIRITTO REGOLAMENTO VESTIARIO DEL PERSONALE DIPENDENTE AVENTE DIRITTO Approvato con deliberazione di Giunta n. 125 del 4.12.2006 - Comune di Cusano Milanino - 1 - REGOLAMENTO VESTIARIO DEL PERSONALE DIPENDENTE

Dettagli

COMUNE DI GIULIANOVA PROVINCIA DI TERAMO REGOLAMENTO DELLA MASSA VESTIARIO PER I COMPONENTI CORPO VIGILI URBANI

COMUNE DI GIULIANOVA PROVINCIA DI TERAMO REGOLAMENTO DELLA MASSA VESTIARIO PER I COMPONENTI CORPO VIGILI URBANI COMUNE DI GIULIANOVA PROVINCIA DI TERAMO REGOLAMENTO DELLA MASSA VESTIARIO PER I COMPONENTI CORPO VIGILI URBANI (Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 96 del 29.04.1986) UNIFORME, MASSA VESTIARIO

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari. Regolamento per la Fornitura del vestiario al personale dipendente

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari. Regolamento per la Fornitura del vestiario al personale dipendente COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Area 7 Servizi Ambientali e Tecnologici, Patrimonio Regolamento per la Fornitura del vestiario al personale dipendente Delibera di Approvazione: C.C. n. 241 del

Dettagli

C I T T A D I T A R Q U I N I A Corpo di Polizia Localee

C I T T A D I T A R Q U I N I A Corpo di Polizia Localee C I T T A D I T A R Q U I N I A Corpo di Polizia Localee REGOLAMENTO COMUNALE DEL VESTIARIO PER GLI APPARTENENTE AL CORPO DI POLIZIA LOCALE Approvato con Deliberazione Consiliare n. 21 del 02.05.2006 CAPO

Dettagli

COMUNE di FILAGO. Provincia di Bergamo. REGOLAMENTO per la DOTAZIONE DELLA MASSA VESTIARIO per il personale dipendente

COMUNE di FILAGO. Provincia di Bergamo. REGOLAMENTO per la DOTAZIONE DELLA MASSA VESTIARIO per il personale dipendente COMUNE di FILAGO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO per la DOTAZIONE DELLA MASSA VESTIARIO per il personale dipendente Approvato con Deliberazione C.C. n 06 del 23.02.2012 1 Progettazione Interna : Responsabile

Dettagli

PROVINCIA DI ASCOLI PICENO medaglia d oro al Valor Militare per attività partigiana

PROVINCIA DI ASCOLI PICENO medaglia d oro al Valor Militare per attività partigiana PROVINCIA DI ASCOLI PICENO medaglia d oro al Valor Militare per attività partigiana REGOLAMENTO SULL OBBLIGO E SULLA DISCIPLINA DELL USO DELLA DIVISA IN RIFERIMENTO AI SERVIZI DI RAPPRESENTANZA n. 34 Approvato

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Supplemento - Giovedì 31 ottobre 2013

BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Supplemento - Giovedì 31 ottobre 2013 Anno XLII N. 270 Iscritto nel registro Stampa del Tribunale di Milano (n. 656 del 21 dicembre 2010) Proprietario: Giunta Regionale della Lombardia Sede Direzione e redazione: p.zza Città di Lombardia,

Dettagli

Legge regionale 20 dicembre 1991, n. 33. Il Consiglio regionale ha approvato II Commissario del Governo ha apposto il visto

Legge regionale 20 dicembre 1991, n. 33. Il Consiglio regionale ha approvato II Commissario del Governo ha apposto il visto 14514 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE DEL VENETO -24-12-1991 N. 114 Legge regionale 20 dicembre 1991, n. 33. Caratteristiche delle uniformi, dei distintivi, dei mezzi e strumentò operativi in dotazione

Dettagli

C O M U N E DI F L O R I D I A Provincia di Siracusa

C O M U N E DI F L O R I D I A Provincia di Siracusa C O M U N E DI F L O R I D I A Provincia di Siracusa REGOLAMENTO COMUNALE VESTIARIO VV.UU. DOTAZIONI CARATTERISTICHE E DURATA DELLE UNIFORMI ACCESSORI - FREGI. ART. 1 I modelli delle uniformi che l Amministrazione

Dettagli

CATALOGO CON LISTINO G.E.P.A. Viale Teracati n. 81/C/D/E Tel

CATALOGO CON LISTINO G.E.P.A. Viale Teracati n. 81/C/D/E Tel CATALOGO CON LISTINO G.E.P.A. 2015 Viale Teracati n. 81/C/D/E Tel. 0931.30520 www.ledivise.it CATALOGO CON LISTINO G.E.P.A. 2015 Completo Giacca diagonale + pantalone tipo P.S. colore blu in tessuto 4

Dettagli

Allegato B. Capi divisa operativa Polizia Provinciale

Allegato B. Capi divisa operativa Polizia Provinciale Allegato B. Capi divisa operativa Polizia Provinciale MANTELLINA E PARAMACCHIA MANTELLINA Mantellina di colore verde ottanio impermeabile con cappuccio e collo alto chiusa con automatici dello stesso colore.

Dettagli

ALLEGATO A.2 FOGGIA DEI DISTINTIVI DI QUALIFICA PER IL PERSONALE DEL RUOLO DEGLI ISPETIORI E DEI SOSTITUTI DIRETTORI ANTINCENDI

ALLEGATO A.2 FOGGIA DEI DISTINTIVI DI QUALIFICA PER IL PERSONALE DEL RUOLO DEGLI ISPETIORI E DEI SOSTITUTI DIRETTORI ANTINCENDI ALLEGATO A.2 FOGGIA DEI DISTINTIVI DI QUALIFICA PER IL PERSONALE DEL RUOLO DEGLI ISPETIORI E DEI SOSTITUTI DIRETTORI UNIFORME ORDINARIA E UNIFORME OPERATIVA I distintivi di qualifica del personale del

Dettagli

CAPI DIVISA OPERATIVA POLIZIA PROVINCIALE. Verde ottanio 19/5004 TC

CAPI DIVISA OPERATIVA POLIZIA PROVINCIALE. Verde ottanio 19/5004 TC CAPI DIVISA OPERATIVA POLIZIA PROVINCIALE Verde ottanio 19/5004 TC MANTELLINA E PARAMACCHIA MANTELLINA Mantellina di colore verde ottanio impermeabile con cappuccio e collo alto chiusa con automatici dello

Dettagli

REGOLAMENTO DEL VESTIARIO DELLA POLIZIA MUNICIPALE

REGOLAMENTO DEL VESTIARIO DELLA POLIZIA MUNICIPALE Comune di Cerveteri Provincia di Roma Comune di Cerveteri (Provincia di Roma) REGOLAMENTO DEL VESTIARIO DELLA POLIZIA MUNICIPALE Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n.78 del 0/0/005 COMUNE

Dettagli

SERV. ESTERNI (19 UNITÀ)

SERV. ESTERNI (19 UNITÀ) Pagina 1 di 6 OPERAI e OPERATORI SERV. ESTERNI (19 UNITÀ) DIVISA INVERNALE In cifre In lettere 19 GIACCA A VENTO IMPERMEABILE HV COLORE ARANCIO 19 GIUBBINO HV COLORE ARANCIO 38 PANTALONE HV COLORE ARANCIO

Dettagli

CITTA DI PARABITA C.A.P PROVINCIA DI LECCE REG. GEN.LE N DEL 09/01/2013 REG. SERVIZIO N 85 DEL 12/12/2012

CITTA DI PARABITA C.A.P PROVINCIA DI LECCE REG. GEN.LE N DEL 09/01/2013 REG. SERVIZIO N 85 DEL 12/12/2012 CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE DETERMINAZIONE ORIGINALE SETTORE: SETTORE POLIZIA LOCALE E PROTEZIONE CIVILE REG. GEN.LE N. 1033 DEL 09/01/2013 REG. SERVIZIO N 85 DEL 12/12/2012 OGGETTO:

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLA MASSA VESTIARIO AL PERSONALE PROVINCIALE AVENTE DIRITTO

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLA MASSA VESTIARIO AL PERSONALE PROVINCIALE AVENTE DIRITTO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLA MASSA VESTIARIO AL PERSONALE PROVINCIALE AVENTE DIRITTO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLA MASSA VESTIARIO AL PERSONALE PROVINCIALE AVENTE DIRITTO Regolamento approvato

Dettagli

UNIFORMERIA s.r.l. Via G.B.Cacciamali n 69 Int.3 25125 Brescia Tel 030/34.69.119 Fax 030/353-42-96

UNIFORMERIA s.r.l. Via G.B.Cacciamali n 69 Int.3 25125 Brescia Tel 030/34.69.119 Fax 030/353-42-96 Sede Legale/Operativa : Via G.Battista Cacciamali n 69 int.3 25125 Brescia P.iva 03554190177 Tel-/Fax 030-353.42.96 Tel.030/34.69.119 E-mail info@uniformeria.com amministrazione@uniformeria.com MOSTRINE

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. pag. 1/171

ALLEGATO A Dgr n. pag. 1/171 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. pag. 1/171 Modifica degli allegati B - sezioni B1, B2, B3, C sezioni C1, C2, C4, C5, C6, D ed E, alla DGR 2689/2004 modificata dalla DGR 1054/2006 Allegato

Dettagli

Art. 1. Disposizioni generali

Art. 1. Disposizioni generali Ordinamento della Polizia Locale della Regione Liguria (adottato con deliberazione della Giunta Regionale n. 247 in data 8 marzo 2013 come modificato dalla deliberazione n. 932 in data 30 luglio 2013)

Dettagli

COMANDO POLIZIA LOCALE COMUNE DI MIRA

COMANDO POLIZIA LOCALE COMUNE DI MIRA COMANDO POLIZIA LOCALE COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia Approvato dalla Giunta Comunale in data 19/10/2015 FONTI NORMATIVE Legge Regionale n. 41 del 19/12/2003, art. 17 Disciplina delle caratteristiche

Dettagli

ALLEGATO B (B1-B2-B3-B4-B5-B6 MODULO DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA PER IL MODULO I -TUTTI I PREZZI VANNO INDICATI I.V.A. ESCLUSA.

ALLEGATO B (B1-B2-B3-B4-B5-B6 MODULO DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA PER IL MODULO I -TUTTI I PREZZI VANNO INDICATI I.V.A. ESCLUSA. ALLEGATO B (B1-B2-B3-B4-B5-B6 MODULO DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA PER IL MODULO I -TUTTI I PREZZI VANNO INDICATI I.V.A. ESCLUSA. ELENCO DELLE DOTAZIONI DA RICHIEDE A CORPO CON FORNITURA TRIENNALE Allegato

Dettagli

COMUNE DI M E R A T E

COMUNE DI M E R A T E COMUNE DI M E R A T E PROVINCIA DI LECCO REGOLAMENTO DOTAZIONE VESTIARIO AL PERSONALE ART. 1 Il presente regolamento ha lo scopo di disciplinare la fornitura e l'uso degli effetti di vestiario ai dipendenti

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n 1-6-2006 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 27 15 Tabella B Allegato PROFILO AGENTE-ISTRUTTORE DI POLIZIA MUNICIPALE Categoria C Agente di polizia municipale Fino al completamento

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI Città della Riviera del Brenta

UNIONE DEI COMUNI Città della Riviera del Brenta CON DELIBERA DI ASSEMBLEA N. 5 IN DATA 8.0.00 IN VIA PROVVISORIA PER LE PARTI APPLICABILI E STATO ADOTTATO IL SOTTORIPORTATO REGOLAMENTO VIGENTE PRESSO IL COMUNE DI DOLO SUCCESSIVAMENTE MODIFICATO CON

Dettagli

REGOLAMENTO VESTIARIO PERSONALE

REGOLAMENTO VESTIARIO PERSONALE COMUNE DI CADONEGHE (Provincia di Padova) I REGOLAMENTO VESTIARIO PERSONALE Approvato con deliberazione di G.C. n. 38 del 07.05.2007 LA PUBBLICAZIONE DEI TESTI NON HA CARETTERE DI UFFICIALITA Art. 1 Il

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA Copia N 245 del 13/12/2012 OGGETTO: APPROVAZIONE DISCIPLINARE PER FORNITURE UNIFORMI POLIZIA MUNICIPALE L'anno duemiladodici, addì tredici del mese di dicembre alle

Dettagli

ALLEGATI E ANNESSI AL REGOLAMENTO

ALLEGATI E ANNESSI AL REGOLAMENTO ALLEGATI E ANNESSI AL REGOLAMENTO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELLO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE NAZIONALE MARINAI D ITALIA EDIZIONE 2012 55 POSIZIONI DEL MEDAGLIERE DELLA MARINA MILITARE E DEL VESSILLO DI

Dettagli

REGOLAMENTO DI MASSA VESTIARIO PER GLI APPARTENENTI AL CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE

REGOLAMENTO DI MASSA VESTIARIO PER GLI APPARTENENTI AL CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE CORPO POLIZIA MUNICIPALE CITTA DI ALESSANDRIA REGOLAMENTO DI MASSA VESTIARIO PER GLI APPARTENENTI AL CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. 621 del 9 dicembre

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE DI DIVISE E VESTIARIO DA LAVORO E DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE

REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE DI DIVISE E VESTIARIO DA LAVORO E DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE DI DIVISE E VESTIARIO DA LAVORO E DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE ART. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina la fornitura di capi di vestiario

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. ritenuto che il documento in esame sia rispondente alle esigenze delle amministrazioni

LA GIUNTA REGIONALE. ritenuto che il documento in esame sia rispondente alle esigenze delle amministrazioni LA GIUNTA REGIONALE Vista la legge regionale 19 maggio 2005, n. 11, recante Nuova disciplina della polizia locale e disposizioni in materia di politiche di sicurezza. Abrogazione della legge regionale

Dettagli

LISTA FORNITURE EFFETTI DI VESTIARIO P.M. - DETTAGLIO ECONOMICO (Lotto 1) Pagina 1

LISTA FORNITURE EFFETTI DI VESTIARIO P.M. - DETTAGLIO ECONOMICO (Lotto 1) Pagina 1 ELENCO DESCRITTIVO DELLA MERCE quantità 2018 quantita 2019 totale Prezzi Unitari TOTALE DIVISE PER IL PERSONALE APPARTENENTE ALLA POLIZIA MUNICIPALE 1 GIACCA INVERNALE MASCHILE - Cod. UO01 - Tessuto T01

Dettagli

Art. 20 Piastrine al petto RESPONSABILE DI PRESIDIO

Art. 20 Piastrine al petto RESPONSABILE DI PRESIDIO Allegato 1 Art. 20 Piastrine al petto I comandi possono disporre che il personale indossi una o più piastrine da collocarsi nella parte superiore della tasca sinistra in modo da identificare una competenza

Dettagli

Allegato B. Nell ambito dei Corpi/Servizi di polizia locale sono individuate le seguenti denominazioni e corrispondenti distintivi:

Allegato B. Nell ambito dei Corpi/Servizi di polizia locale sono individuate le seguenti denominazioni e corrispondenti distintivi: Allegato B Nell ambito dei Corpi/Servizi di polizia locale sono individuate le seguenti denominazioni e corrispondenti distintivi: Categoria C : - Agente; - Assistente; - Assistente Capo; - Maresciallo;

Dettagli

Art. 1 Uniforme invernale di rappresentanza

Art. 1 Uniforme invernale di rappresentanza VERSIONE DEL 16/10/2006 DEFINITIVO UNIFORME E SIMBOLI DELLA POLIZIA PROVINCIALE Art. 1 Uniforme invernale di rappresentanza L'uniforme invernale di rappresentanza della Polizia Provinciale è costituita

Dettagli

COMUNE DI ARZIGNANO Provincia di Vicenza Cod. Fisc CORPO INTERCOMUNALE DI POLIZIA LOCALE

COMUNE DI ARZIGNANO Provincia di Vicenza Cod. Fisc CORPO INTERCOMUNALE DI POLIZIA LOCALE COMUNE DI ARZIGNANO Provincia di Vicenza Cod. Fisc. 00244950242 CORPO INTERCOMUNALE DI POLIZIA LOCALE DETERMINAZIONE DEL COMANDANTE N 36 del 01 giugno 2006 DETERMINAZIONE A CONTRARRE PER LA FORNITURA DI

Dettagli

Sezione B1: Colori, foggia, composizione e caratteristiche tecniche e merceologiche

Sezione B1: Colori, foggia, composizione e caratteristiche tecniche e merceologiche Allegato B Uniformi Sezione B1: Colori, foggia, composizione e caratteristiche tecniche e merceologiche CAPITOLO I: Tipi di Uniforme 1. UNIFORMI ORDINARIE (O.) a) Uniforme Ordinaria Invernale (O.I.) b)

Dettagli

REGOLAMENTO RELATIVO ALLE DIVISE SOCIALI DELLA LEGIONE GARIBALDINA E LORO USO

REGOLAMENTO RELATIVO ALLE DIVISE SOCIALI DELLA LEGIONE GARIBALDINA E LORO USO LEGIONE GARIBALDINA Forza Internazionale di Pronto Intervento Umanitario Associata alla Juventudes della ONU Associata al Corpo Volontari delle Nazioni Unite (Youths of the Onu) (Risoluzione 1918 dell

Dettagli

COMUNE DI FAGAGNA PROVINCIA DI UDINE REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L USO DELLE UNIFORMI E DEL VESTIARIO PER IL PERSONALE DIPENDENTE

COMUNE DI FAGAGNA PROVINCIA DI UDINE REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L USO DELLE UNIFORMI E DEL VESTIARIO PER IL PERSONALE DIPENDENTE COMUNE DI FAGAGNA PROVINCIA DI UDINE REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L USO DELLE UNIFORMI E DEL VESTIARIO PER IL PERSONALE DIPENDENTE APPROVATO CON DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 10 DEL 01.03.2013 Art. 1

Dettagli

Regolamento Divise PARTE PRIMA. Disposizioni generali

Regolamento Divise PARTE PRIMA. Disposizioni generali Allegato alla DdG n. 133/DCRUO del 15 aprile 2010 Regolamento Divise per il personale a contatto con la clientela (personale di vendita e assistenza, personale di macchina e di bordo, personale delle stazioni,

Dettagli

ALLEGATO C FOGGIA DEI DISTINTIVI DI QUALIFICA PER IL PERSONALE VOLONTARIO

ALLEGATO C FOGGIA DEI DISTINTIVI DI QUALIFICA PER IL PERSONALE VOLONTARIO ALLEGATO C FOGGIA DEI DISTINTIVI DI QUALIFICA PER IL PERSONALE ELEMENTI COSTITUTIVI I distintivi di qualifica del personale dei ruoli del personale volontario da indossare sull'uniforme ordinaria e sull'uniforme

Dettagli

APPROVATO con deliberazione n 16 adottata dal Consiglio comunale in seduta 9 aprile 2014

APPROVATO con deliberazione n 16 adottata dal Consiglio comunale in seduta 9 aprile 2014 APPROVATO con deliberazione n 16 adottata dal Consiglio comunale in seduta 9 aprile 2014 REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DOTAZIONE DI VESTIARIO AI DIPENDENTI Premessa: Il presente Regolamento disciplina la

Dettagli

PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE:

PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE: www.forzearmate.org SIDEWEB è una società di servizi nata dall entusiasmo e dall esperienza pluriennale di coloro che hanno operato per anni nelle organizzazioni di tutela individuale e collettiva, contribuendo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI DIVISE E VESTIARIO AL PERSONALE DIPENDENTE

REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI DIVISE E VESTIARIO AL PERSONALE DIPENDENTE REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI DIVISE E VESTIARIO AL PERSONALE DIPENDENTE Approvato con deliberazione della Giunta provinciale n. 00 del 6/07/0 INDICE ARTICOLO - PRINCIPI GENERALI ARTICOLO - CARATTERISTICHE

Dettagli

ALLEGATO B POLIZIA PROVINCIALE

ALLEGATO B POLIZIA PROVINCIALE ALLEGATO B POLIZIA PROVINCIALE TITOLO I : UNIFORME ARTT. DA 1 A 7 TITOLO II : FREGI E DISTINTIVI ARTT. DA 8 A 21 TITOLO III : DISTINTIVI DI GRADO ARTT. DA 22 A 26 TITOLO IV : SEGNI DISTINTIVI DEI VEICOLI

Dettagli

REGOLAMENTO per la FORNITURA di VESTIARIO al PERSONALE DIPENDENTE

REGOLAMENTO per la FORNITURA di VESTIARIO al PERSONALE DIPENDENTE COMUNE DI SIZIANO REGOLAMENTO per la FORNITURA di VESTIARIO al PERSONALE DIPENDENTE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 26 gennaio 1996 Modificato con deliberazione della Giunta

Dettagli

ALLEGATOB FOGGIA DEI DISTINTIVI DI QUALIFICA PER IL PERSONALE E DEL RUOLO DEI VIGILI DEL FUOCO E DEL RUOLO DEI CAPI SQUADRA E DEI CAPI REPARTO.

ALLEGATOB FOGGIA DEI DISTINTIVI DI QUALIFICA PER IL PERSONALE E DEL RUOLO DEI VIGILI DEL FUOCO E DEL RUOLO DEI CAPI SQUADRA E DEI CAPI REPARTO. ALLEGATOB FOGGIA DEI DISTINTIVI DI QUALIFICA PER IL PERSONALE E DEL RUOLO DEI VIGILI DEL FUOCO E DEL RUOLO DEI CAPI SQUADRA E DEI CAPI REPARTO. ELEMENTI COSTI1UTIVI I distintivi di qualifica del personale

Dettagli

UNIFORMERIA s.r.l. Via G.B. Cacciamali 69 Int.3 Brescia Tel 030/ Fax 030/

UNIFORMERIA s.r.l. Via G.B. Cacciamali 69 Int.3 Brescia Tel 030/ Fax 030/ Sede Legale/Operativa : Via G.Battista Cacciamali n 69 int.3 25125 Brescia P.iva 03554190177 Tel-/Fax 030-353.42.96 Tel.030/34.69.119 E-mail info@uniformeria.com amministrazione@uniformeria.com www.uniformeria.com

Dettagli

PROSPETTO A TABELLA INDUMENTI CHE COMPONGONO L UNIFORME E LORO DURATA

PROSPETTO A TABELLA INDUMENTI CHE COMPONGONO L UNIFORME E LORO DURATA ALLEGATO A PROSPETTO A TABELLA INDUMENTI CHE COMPONGONO L UNIFORME E LORO DURATA UNIFORME INVERNALE QUANTITA TIPO DURATA ANNI 2 BERRETTI BIANCHI 1 6 CALZE INVERNALI 1 4 CAMICIA MANICA LUNGA 1 1 CAPPOTTO

Dettagli

REGIONE VENETO. DESCRIZIONE Agenti: Categoria "C"

REGIONE VENETO. DESCRIZIONE Agenti: Categoria C GRADO Agente REGIONE VENETO DESCRIZIONE Agenti: Categoria "C" FIGURA Agente Scelto (con almeno 5 anni di del Assistente (con almeno 15 anni di del Assistente Scelto (con almeno 25 anni di Istruttori: Categoria

Dettagli

ALLEGATO A SEZIONE I: Composizione delle divise e dei completi INDICE

ALLEGATO A SEZIONE I: Composizione delle divise e dei completi INDICE ALLEGATO A SEZIONE I: Composizione delle divise e dei completi INDICE 1 DIVISA ORDINARIA... 2 1.1 Completo invernale... 2 1.2 Completo estivo... 2 2 DIVISA DI SERVIZIO (COMPLETO OPERATIVO)... 3 2.1 Completo

Dettagli