CHE COSA E IL COERVER COACHING

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CHE COSA E IL COERVER COACHING"

Transcript

1 COERVER COACHING CHE COSA E IL COERVER COACHING Il sistema di insegnamento del gioco del calcio più utilizzato del mondo attraverso lo sviluppo delle capacità tecniche e tattiche individuali e coordinative nato in Olanda negli anni 80, all interno di uno dei più importanti settori giovanili, quello dell Ajax di Amsterdam. Nel corso degli anni è diventato uno dei più innovativi programmi didattici utilizzato da federazioni nazionali, club professionistici, star del calcio e allenatori di altissimo livello. OBIETTIVI DEL COERVER COACHING Sviluppo e consolidamento delle capacità coordinative di base con e senza palla. Miglioramento del bilanciamento e della flessibilità articolare. Programmi di allenamento fantasiosi e divertenti. Sviluppo e consolidamento della lateralità. Miglioramento della tecnica di gioco individuale e di squadra. Miglioramento della velocità (ripartenze, reazioni e sprint). Programmi che siano adatti a seguire giocatori di tutti i livelli e abilità. STORIA DEL COERVER COACHING A partire dagli anni Settanta l allenatore olandese Wiel Coerver puntò a migliorare l abilità tecnica e tattica del calcio individuale e a sviluppare un sistema per facilitare i giocatori ad essere più efficaci nelle fasi di gioco, grazie ad un lavoro fatto di centinaia di esercizi specifici (individuali e di gruppo) in grado di esaltare la tecnica di base nelle differenti situazioni di gioco. Attraverso gli anni il metodo è stato approvato da vere è proprie leggende del calcio, nomi che hanno fatto la storia di questo sport come i tedeschi Franz Beckenbauer e Karl-Heinz Rumenigge (ex del Bayern Monaco), l inglese Peter Beardsley (ex Liverpool e Newcastle), il brasiliano Roberto Rivelino (ex di Corinthians e Fluminense), lo scozzese Alex Ferguson (Manchester United) e l irlandese Liam Brady (ex Arsenal, Juventus e Internazionale).

2 LA METODOLOGIA COERVER COACHING Il metodo del Coerver Coaching nacque e si sviluppò, negli anni 70, in Olanda grazie a Weil Coerver, ai tempi direttore tecnico del settore giovanile dell Ajax di Amsterdam, che, intuendo l importanza della performance del singolo giocatore, sempre in funzione della collettività di gioco, studiò un metodo di allenamento che avesse come primo obiettivo lo sviluppo, il miglioramento e il consolidamento di tutte le capacità tecniche e tattiche individuali proprie del gioco del calcio. Lo studio scientifico del Coerver Coaching ha portato allo sviluppo di un metodo di allenamento che prevedeva una serie di elementi didattici concatenati e sequenziali tra loro. I primi studi effettuati si sono centrati sullo sviluppo del calciatore e sulle finte. La schematizzazione che meglio rappresenta la progressione didattica del metodo è la piramide. Essa, ulteriormente divisa in sotto-stadi, evidenzia come si debba partire da una base portante, che sorregga tutti gli stadi successivi, fino all ultimo stadio, che è il risultato finale dell evoluzione della piramide, rapportata allo sviluppo di situazioni specifiche che completino il bagaglio tecnico di cui un calciatore necessita. I principi di questo metodo non vogliono mettere in secondo piano l insegnamento dei sistemi di gioco o la tattica collettiva, ma quest ultime non possono prescindere dalla qualità tecnica individuale dei giocatori che la compongono. 1 1 Il livello della performance di squadra sarà direttamente proporzionale alla qualità della performance di ogni singolo giocatore.

3 LA PIRAMIDE METODOLOGICA

4 BALL MASTERY 2 : La base della piramide è caratterizzata dall elemento tecnico del controllo e dominio della palla che rappresenta il punto di partenza per la costruzione del giovane calciatore. Come sappiamo il controllo di palla è un requisito necessario per poter giocare a calcio,senza il quale non sarebbero allenabili tutti gli altri fondamentali tecnici. Essendo alla base della piramide del calciatore questo elemento tecnico andrà allenato in maniera rigorosa e scrupolosa, soprattutto con esercitazioni a carattere individuale. L equazione generale per poter sviluppare esercitazioni per allenare il controllo di palla deve essere : 1 GIOCATORE = 1 PALLONE 2 Dominio della palla

5 RECEIVING / PASSING 3 : Il Coerver Coaching unisce ricezione e passaggio. Essenziale è l abilità del calciatore nel primo controllo, perché è quello che deve orientare il pallone nella direzione del destinatario del passaggio; in partita la palla non è mai ferma e non c è assolutamente il tempo di gioco per disgiungere ricezione e passaggio. Il controllo può avvenire con diverse parti del piede, quello che si insegna per primo è il controllo con l interno del piede, altri tipi di controllo sono: Interno-esterno; Suola; Punta; Tacco; Petto; Le proposte saranno esercitazioni analitiche sul primo controllo, prendendo in considerazione tutte le varianti ad esso collegate. 3 Ricezione e passaggio

6 MOVES 1 V 1 4 : La fase che prevede l 1 contro 1 della piramide del calciatore è uno step fondamentale. Questa situazione di gioco nel calcio moderno ricopre un ruolo essenziale perché, se eseguita con successo, permette di creare la superiorità numerica in fase offensiva in una determinata zona del campo. E fondamentale ricordare che, nonostante siano numerose le proposte di allenamento per migliorare questa abilità, il timing e l esecuzione di una finta per avere successo durante un 1 vs 1 è una dote personale del giocatore, quasi innata, questo tuttavia non vuol dire che non sia possibile rendere la capacità allenabile. La fantasia e la creatività del singolo giocatore faranno sicuramente la differenza in fase di esecuzione, ma le componenti tecniche che stanno alla base dell 1 vs 1 si possono trasmettere con efficacia a un giovane calciatore. Le esercitazioni proposte per questo tema tecnico saranno giochi che insegnano finte per vincere duelli individuali e per creare spazio contro i pacchetti difensivi. 4 Le finte

7 SPEED 5 Il concetto di velocità nel gioco del calcio può avere due valenze: 1) velocità dal punto di vista condizionale 2) velocità di esecuzione del singolo gesto. La velocità intesa come tempo impiegato da un oggetto per coprire un determinato spazio (V=s/t misurata in m/s) è allenabile attraverso esercitazioni e giochi limitati da tempi precisi o attraverso esercitazioni a carattere competitivo come gare. La velocità di esecuzione, invece, dipende strettamente dal grado di sviluppo delle capacità tecniche, così se il livello tecnico del calciatore è elevato allora da lui ci si potrebbe aspettare una maggior velocità di esecuzione. Le proposte per questo tema saranno esercizi e giochi per migliorare agilità, accelerazione e potenza con e senza il pallone 5 Velocità

8 FINISHING 6 : L obiettivo finale dello sviluppo di gioco individuale e collettivo è la conclusione a rete. Tutti gli elementi tecnici analizzati in precedenza, e la capacità di eseguirli in velocità, sono finalizzati per potere arrivare alla possibilità di eseguire una conclusione a rete. Anche in questo stadio vengono scomposti e presi in esame gli elementi che compongono la finalizzazione. Verranno stimolati i giovani calciatori a trovare le migliori soluzioni per effettuare con successo un gol. Il lavoro sulle componenti tecniche della finalizzazione (tiro in porta, colpo di testa etc..) viene abbinato alla capacità di lettura della situazione di gioco, alla velocità di esecuzione della fase di finalizzazione, e alla creatività individuale. Le proposte per migliorare questo tema tecnico saranno esercizi a carattere situazionale e giochi per migliorare la tecnica e incoraggiare il gioco istintivo, finalizzati a realizzare una rete. 6 Le conclusioni

9 GROUP ATTACK 7 : L ultimo stadio della piramide dello sviluppo del calciatore coincide con un altro principio del Coerver Coaching, ovvero la capacità di ricercare il possesso palla e la profondità dell azione in piccoli gruppi di massimo 4-5 giocatori. Dopo aver lavorato sulle capacità individuali dei singoli calciatori, esse vanno espresse all interno degli attacchi di gruppo, con lo scopo finale di effettuare una conclusione a rete. Le proposte per migliorare questo tema tecnico saranno esercizi e giochi per migliorare il gioco in piccoli gruppi con una particolare attenzione alle ripartenze veloci in fase d'attacco e alla scelta della migliore soluzione. 7 Attacco di gruppo

10 FORMAT TECNICI COERVER COACHING ACADEMY SCUOLA CALCIO Sono le scuole calcio che utilizzano ufficialmente la metodologia del Coerver Coaching. Rivolte a tutti i giocatori dai 5 ai 17 anni. L insegnamento è focalizzato soprattutto sulle capacità tecniche di base, sulla capacità tattiche individuali e sulle capacità motorie in relazione al gesto tecnico, concentrando i programmi sullo sviluppo delle capacità del singolo giocatore per adattarlo al meglio alla collettività di gioco, sempre seguendo le indicazioni di coach qualificati e abilitati ad insegnare il metodo Coerver. COERVER CAMPS Situati nelle grandi città e nelle località estive sparse su tutto il territorio nazionale sono il luogo ideale per passare una vacanza (dai 5 ai 17 anni) sportiva, sana, sicura e divertente all insegna del football sotto la guida di allenatori e istruttori specializzati nel settore giovanile. COERVER CITY CAMPS Attività per ragazzi e ragazze dai 5 ai 14 anni di tipo non residenziale. Un programma basato su cinque giorni (lun./ven.) dalle alle di cui almeno 4 ore di allenamento alternate ad altre attività integrative e sinergiche di svago ludico tipico della vacanza estiva. COERVER TEAM CAMP Clinic tecnici riservati ad intere squadre con la possibilità di avere in affiancamento il proprio tecnico che meglio potrà comprendere il metodo Coerver. Il programma tecnico specifico è basato sulle esigenze, età, caratteristiche della squadra.

11 PERSONAL TRAINER Incontri a piccoli gruppi con un allenatore specializzato nell insegnamento della tecnica e dei fondamentali di base del gioco del calcio secondo i dettami del metodo Coerver. COERVER COACHING PROGETTO SCUOLE Metodologia che intende portare il sistema di insegnamento Coerver del gioco del calcio all interno del mondo scolastico seguendo due percorsi differenti di format. 1. Corso della durata di tre incontri rivolto a tutti gli ordini di studio. 2. Corso annuale ricolto in particolare a tutte le scuole primarie. A fine corso a tutti i partecipanti viene rilasciato un diploma di partecipazione ed una scheda di valutazione tecnico/coordinativa personalizzata e i giocatori (insieme ad alcuni accompagnatori) più meritevoli riceveranno come incentivo un biglietto omaggio per una partita del campionato di Serie A di calcio. A fine anno scolastico viene organizzato un torneo tra tutti gli istituti scolastici che avranno partecipato all iniziativa. FORMAZIONE COERVER COACHING Elemento caratterizzante e trainante per tutte le aree di sviluppo del metodo Coerver sviluppato attraverso clinic formativi e corsi per allenatori presso le sedi di Academy/Camp o presso la sede nazionale di Milano: CLINIC DIVULGATIVO Durata: un giorno (tra 2 e 4 ore diurno o serale) con teoria, pratica e filmati. CORSO BASE 1 LIVELLO La piramide di sviluppo del calciatore Durata; 16 ore (4 mezze giornate da 4 ore) con dispensa, video, vademecum, t-shirt, gadget. CORSO BASE 2 LIVELLO La piramide del difensore Durata; 12 ore (3 mezze giornate da 4 ore) con dispensa, video, vademecum, t-shirt, gadget.

12 PROGRAMMA DEL CORSO DI FORMAZIONE DEL COERVER COACHING ITALY CORSO BASE DI 1 LIVELLO Prima Seduta Location: aula con supporti multimediali. Durata: 1 h e 30 minuti Presentazione del pregresso storico della metodologia Presentazione dei principi didattici della metodologia Presentazione degli obiettivi tecnici, fisici, psicopedagogici Presentazione della Piramide Metodologica Presentazione degli stadi Ball Mastery Receiving and Passing Location: campo da calcio/calcetto. Durata: 1 h e 30 minuti Organizzazione spaziale dell allenamento Proposta operativa della struttura dell allenamento Proposte di allenamento ed esercitazioni caratterizzanti gli stadi Ball Mastery Receiving and Passing Progressione didattica e principi allenanti caratterizzanti il metodo

13 Seconda Seduta Location: aula con supporti multimediali Durata: 1 h e 30 minuti Presentazione della Piramide delle Finte Presentazione degli stadi Moves(1 v 1) Speed Preparazione atletica / coordinativa per le categorie U 14 Location: campo da calcio/calcetto. Durata: 1 h e 30 minuti Proposta operativa della struttura dell allenamento Proposte di allenamento ed esercitazioni caratterizzanti gli stadi Moves (1 v 1) Speed Progressione didattica e principi allenanti caratterizzanti il metodo

14 Terza seduta Location: aula con supporti multimediali Durata: 1 h e 30 minuti Presentazione degli stadi Finishing Group Attack Location: campo da calcio/calcetto. Durata: 1 h e 30 minuti Proposta operativa della struttura dell allenamento Proposte di allenamento ed esercitazioni caratterizzanti gli stadi Finishing Group Attack Progressione didattica e principi allenanti caratterizzanti il metodo Quarta Seduta Location: campo da calcio/calcetto. Durata: 1 h e 30 minuti La Piramide della House League (La piramide per la Scuola Calcio 5-8 anni) Location: aula con supporti multimediali Durata: 1 h e 30 minuti Approfondimenti, dibattito e domande Conclusioni e cerimoniale di chiusura

15 Costi e Vantaggi Affiliazione al Network C.C.I. Primo Anno: 3000 Utilizzo del Marchio Coerver Coaching Italy Utilizzo ufficiale della metodologia Coerver Coaching Denominazione come Coerver Coaching Accademy Riconosciuta Utilizzo di tutti i supporti del network quali: Utilizzo del sito per comunicazioni/ news/ date/ eventi/ campus estivi e per l utilizzo della community e dell area link Utilizzo di materiale multimediale tecnico a supporto degli istruttori Invito a corsi di aggiornamento/ clinc/ congressi di approfondimento tematico con i docenti del Coerver Coaching Global Invito a riunioni/ conferenze di approfondimento con le altre società del network CCI. Possibilità di organizzare Corsi di Tecnica Calcistica del CCI Possibilità di organizzare Campus Estivi del CCI presso la propria sede Possibilità di Partecipare con le proprie squadre/tesserati al Coerver Trophy e a tutti le iniziative del CCI per i tesserati. Due Docenti che terranno un Corso di Formazione per i propri istruttori comprendente: 4 Sedute per un Totale di 18 ore di Corso Aula/Campo. Test di abilitazione finale. Rilascio di Diploma qualificante per l ammissione al Database degli allenatori CCI. Assegnazione di un Direttore Tecnico Permanente (Gettone a Parte a seconda delle presenze richieste) e di un Responsabile dei contatti col Coerver Coaching Italy. N.B. La società non ha ALCUN obbligo contrattuale sull acquisto di EVENTUALE materiale tecnico.

16 Anni Successivi: 2000 Utilizzo del Marchio Coerver Coaching Italy Utilizzo ufficiale della metodologia Coerver Coaching Denominazione come Coerver Coaching Accademy Riconosciuta Utilizzo di tutti i supporti del network quali: Utilizzo del sito per comunicazioni/ news/ date/ eventi/ campus estivi e per l utilizzo della community e dell area link Utilizzo di materiale multimediale tecnico a supporto degli istruttori Invito a corsi di aggiornamento/ clinc/ congressi di approfondimento tematico con i docenti del Coerver Coaching Global Invito a riunioni/ conferenze di approfondimento con le altre società del network CCI. Possibilità di organizzare Corsi di Tecnica Calcistica del CCI Possibilità di organizzare Campus Estivi del CCI presso la propria sede Possibilità di Partecipare con le proprie squadre/tesserati al Coerver Trophy e a tutti le iniziative del CCI per i tesserati. Due Docenti che terranno un Corso di Formazione per i propri istruttori comprendente: 3 Sedute per un Totale di 18 ore di Corso Aula/Campo. Test di abilitazione finale. Rilascio di Diploma qualificante per l ammissione al Database degli allenatori CCI. N.B. La società non ha ALCUN obbligo contrattuale sull acquisto di EVENTUALE materiale tecnico.

17 COERVER COACHING ITALY Il Coerver Coaching Italy viene presentato ufficialmente il giorno 17 Novembre 2009 attraverso un Clinic Divulgativo/Metodologico al Palauno di Milano presenti 410 tra istruttori e allenatori di calcio dilettanti e professionisti. Tra giornalisti, addetti ai lavori, dirigenti e personale federale il numero superava le 500 presenze (circa 575 persone). CORSI DI AGGIORNAMENTO E ABILITAZIONE Da Ottobre 2009 a Ottobre 2011 il Coerver Coaching Italy ha organizzato 24 corsi di formazione per diventare ufficialmente istruttore abilitato all insegnamento del metodo per un totale di circa 1200 istruttori che vi hanno partecipato. Corsi organizzati dal Coerver Coaching Italy: PERIODO LUOGO PERIODO LUOGO OTT OMEGNA (VB) GEN CASERTA OTT PISTOIA (PT) FEB OLGIATE OLONA (VA) NOV SANTA CECILIA (SV) MAR BRESCIA DIC MILANO (PALAUNO) MAR AREZZO FEB BOVISIO MASCIAGO (MI) APR FORLI APR SUTRI (VT) SET CASTELVERDE (CR) MAG BUSALLA (GE) SET PONTISOLA (BG) MAG AZZANO S.PAOLO (BG) OTT COLORNO (PR) GIU CASERTA (INTERCASERTANA) OTT SIENA AGO CAMPIONE D ITALIA IN PROGRAMMA SETT PESCHIERA BORROMEO (MI) NOV SONDRIO SETT MILANO (U.S. VISCONTINI) FEB ALBA (CN) OTT BORGOMANERO (NO) FEB PESARO (PU) NOV S.GIULIANO (NA) MAR GENOVA DIC MILANO (PALAUNO) APR ROMA

18 CLINIC DIVULGATIVI Da Novembre 2009 a Febbraio 2011 il Coerver Coaching Italy ha organizzato 17 clinic divulgativi sulla metodologia per un totale complessivo che supera i 1300 tra allenatori, istruttori, direttori tecnici e addetti ai lavori che vi hanno partecipato. DATA LUOGO 17/11/2009 MILANO (PALAUNO) 15/03/2010 MILANO (PALAUNO) 04/04/2010 SUTRI (VT) 17/04/2010 MILANO (SERSPORT) 19/04/2010 MILANO (PALAUNO) 16/07/2010 MONDOVI (CN) 06/12/2010 SAN GIULIANO (NA) 13/12/2010 WORLD FOOTBALL SHOW (MI) 17/12/2010 UNIBARI (BA) 29/01/2011 BORGOSATOLLO (BS) 26/02/2011 CAMERI (NO) 26/03/2011 MANTOVA 07/05/2011 VERONELLO (VR) 03/09/2011 COLORNO (PR) 11/09/2011 CALCIOEXPO (FI) 18/09/2011 SIENA 21/09/2011 MORBEGNO (SO) IN PROGRAMMA 5/11/2011 ALBA(CN) 26/11/2011 PESARO (PU)

19 COERVER COACHING ACADEMY Il Coerver Coaching Italy Network al momento ha al momento stipulato una partnership tramite contratto di affiliazione con 12 società di settore giovanile per un totale di circa 3600 giocatori tesserati presso queste società. Sono stati formati presso queste società circa 290 tecnici che operano ufficialmente come tecnici Coerver Coaching. Società affiliate al Coerver Coching Network: AZZANESESE 2010 Azzano San Paolo (Bergamo) A.C. BOVISIO MASCIAGO Bovisio Masciago (Milano) A.C. CAPOSTRADA Pistoia A.S.D. INTERCASERTANA Caserta A.C.D. JUNIOR BORGOMANERO Borgomanero (Novara) F.C. OLGIATE OLONA Olgiate Olona (Varese) A.C. CASTELVERDE CastelVerde (Cremona) U.S. PESCHIERA CALCIO Peschiera Borromeo (Milano) A.S.D. ROMARIA Sutri (Viterbo) U.S. VISCONTINI Milano A.S.D. ACADEMY LOMBARDIA UNO Milano JUNIOR CAMP AREZZO Arezzo

20 CAMP-STAGE ESTIVI Il Coerver Coaching Italy Network durante l estate 2010 ha patrocinato tramite Organizzazioni esterne e Società di Calcio del Network 20 settimane di camp/stage estivo circa 1300 bambini che vi hanno partecipato. Stage estivi organizzati dal Coerver Coching Italy: PERIODO LUOGO 22/06-28/ CESENATICO (CE) 07/07-13/ CESENATICO (CE) 24/07-29/ CESENATICO (CE) 08/08-13/ CESENATICO (CE) 25/06-02/ CASCIA (PG) 10/07-17/ CASCIA (PG) 25/07-01/ CASCIA (PG) 27/06-03/ PIANI DI LUZZA (UD) 12/07-18/ PIANI DI LUZZA (UD) 28/07-03/ PIANI DI LUZZA (UD) 21/06-26/ BUSALLA (GE) 28/06-03/ BUSALLA (GE) 21/06-26/ PESCHIERA BORROMEO (MI) 28/06-03/ PESCHIERA BORROMEO (MI) 28/06-03/ PISTOIA 13/06-25/ FORLI 11/07-23/ PIANI DI LUZZA (UD) 25/07-29/ VERONELLO

21 ALTRI FORMAT Personal Training Il Coerver Coaching Italia mette a disposizione la figura del Personal Trainer, un istruttore qualificato e abilitato all insegnamento del metodo che attraverso un programma studiato appositamente propone un percorso di formazione e sviluppo delle capacità tecniche e motorie. I corsi si svolgono in centri sportivi convenzionati con un numero minimo di 1 allievo (corso individuale) e un massimo di 6 allievi per ogni singola seduta. A scuola di Coerver Coaching Il Coerver Coaching mette a disposizione un istruttore qualificato e abilitato all insegnamento del metodo anche per Il progetto A SCUOLA DI COERVER COACHING che è rivolto alle scuole materne, primarie e secondarie e intende portare la metodologia Coerver Coaching all interno del mondo scolastico, proponendo un lavoro di consolidamento delle capacità e abilità motorie passando attraverso l aspetto ludico proprio del gioco del calcio. E presente in due format : - CORSO DI TRE SEDUTE - CORSO ANNUALE. Corso per Adulti Il Coerver Coaching mette a disposizione un istruttore qualificato e abilitato all insegnamento del metodo anche per Il progetto Corso per Adulti che è rivolto a tutte quelle squadre amatoriali che, vivendo il calcio da professionisti, vogliono perfezionare la tecnica individuale dei propri giocatori; migliorare la forma fisica, la coordinazione e la flessibilità, sviluppare una maggiore visione di gioco, avere la possibilità di allenarsi in modo costruttivo e avere un programma di allenamento adatto a giocatori di tutti i livelli e abilità. Coerver Trophy Sono i tornei di calcio per bambini, soprattutto quelli facenti parte delle Accademy del Coerver Coaching, ai quali, oltre all aspetto ludico del gioco vengono abbinati momenti di incontro e momenti di formazione anche per i loro tecnici sia di tipo metodologico sia di tipo psicopedagogico

22 COERVER TROPHY 2011 Sono i tornei di calcio per bambini, soprattutto quelli facenti parte delle Accademy del Coerver Coaching, ai quali, oltre all aspetto ludico del gioco vengono abbinati momenti di incontro e momenti di formazione anche per i loro tecnici sia di tipo metodologico sia di tipo psicopedagogico. Il 22 e 23 Gennaio 2011 si è svolta la prima edizione del Coerver Trophy dedicata ai PULCINI 2001 e PULCINI Sabato 22 Gennaio si è svolto l aggiornamento tecnico per i tecnici delle Coerver Coaching Academy sul tema: L utilizzo della psicocinetica nel Coerver Coaching specifico per le categorie U10 e U9 al quale vi hanno partecipato 40 tra allenatori e responsabili della Academy Coerver Coaching Al torneo vi hanno partecipato 18 squadre appartenenti a 9 società affiliate che hanno potuto partecipare(di cui 2 da fuori regione che soggiornavano il albergo) per un totale di 180 bambini, 40 tra allenatori e responsabili della Academy Coerver Coaching e circa 250 genitori presenti ad assistere alle partite dei ragazzi. Circa 470 persone dunque hanno riempito il centro sportivo Pozzo dove si è svolta la manifestazione. Per l anno prossimo sono in programma le prossime edizioni che vedranno coinvolti ancora i PULCINI B e PULCINI C a gennaio 2012, mentre gli ESORDIENTI A e i PULCINI A nell edizione di giugno 2012.

23 ALTRE INIZIATIVE Area di sviluppo e promozione: Il Coerver Coaching Italy collabora con gli enti di divulgazione tecnica e di metodologia di allenamento quali: Il Nuovo Calcio, mensile a tiratura nazionale di approfondimento di tematiche tecniche, per un totale di 40 pubblicazioni. Calciatori.com, portale online di approfondimento di tematiche tecniche, dove sono stati pubblicati diversi articoli. Mediolanum Chanel, canale a diffusione satellitare SKY (canale 803), dove sono andate in onda diverse puntante di approfondimento tecnico riguardanti il metodo Coerver Coaching. La libreria dello Sport di Milano, che al momento distribuisce il manuale del Coerver Coaching Make your Move (Fai la tua mossa) già disponibile in Italiano e dove verrà a breve distribuito il Vademecum, ovvero in manuale ufficiale del Coerver Coaching Italy. World Football Show, ovvero la fiera del calcio di Milano al quale il Coerver Coaching Italy è stato presente sui campi della Rapid Football, sui quali i tecnici e i ragazzi delle Academy del Coerver Coaching hanno dimostrato alcune sessioni di allenamento. Il Giorno 13 dicembre c è stato il Convegno del Coerver Coaching dove più di 100 tra allenatori/istruttori e addetti ai lavori hanno potuto ascoltare la voce di Paolo Gatti, Alessandro Musicco, Luciano Torri, Stefano Eranio e la prestigiosa testimonianza del Prof. Vincenzo Pincolini. Il Coerver Coaching Italy collabora con gli atenei accademici quali: Università Statale di Milano Facoltà di Scienze Motorie e Sportive Università degli Studi di Bari Facoltà di Scienze Motorie e Sportive Altre Partenership: A.I.A.C. LOMBARDIA F.A.R.E Football Against Racism in Europe M.I.U.R. e Ministero dell Istruzione

24 CONTATTI COERVER COACHING ITALY L.GO BALESTRA, MILANO Per maggiori Info: Sito Internet: Per informazioni generali sul Coerver Coaching Nework: Per contattare lo staff tecnico: Per l area tecnica e i progetti di Ricerca e Sviluppo Per il progetto Scuole: Per il progetto Personal Trainer:

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

Capacità Cognitive - Parte I

Capacità Cognitive - Parte I In questo articolo andremo ad analizzare la relazione che intercorre tra le capacità cognitive e le capacità tattiche, trattando in modo dettagliato una possibile progressione didattica realizzabile in

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo Schede operative categoria Esordienti CATEGORIA ESORDIENTI società: istruttore: stagione sportiva: RICORDATI CHE In questo mese inizia l attività didattica programmata dopo che nel periodo precedente si

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani Il programma ideato da Luigi Pelizzari con il Patrocinio del Comitato Regionale Lombardo della

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI DAGLI AMATORI AI PROFESSIONISTI DI FATTO ATTRAVERSO LO STUDIO DELLE SOCIETÀ CALCISTICHE a cura di MATTEO SPERDUTI 2 0 1 5 INDICE ACRONIMI E ABBREVIAZIONI......

Dettagli

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015 Con la collaborazione di: EDUCAZIONE ATTRAVERSO IL MOVIMENTO Le abilità di movimento sono conquiste tangibili che contribuiscono alla formazione di un immagine di sé positiva. Progetto di collaborazione

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO Parte I Attribuzioni, struttura e organizzazione del Settore Tecnico Art. 1 Attribuzioni e funzioni 1. Il Settore Tecnico della F.I.G.C., tenuto anche conto delle esperienze

Dettagli

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S.

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S. Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENMENTO C.A.S. Ringraziamo per aver prontamente risposto al nostro questionario relativo ai Centri di Avviamento al Canottaggio

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato F.I.M.P. Federazione Italiana Medici Pediatri Regione Veneto Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato Il Codice

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

30-APRILE/03 MAGGIO-2015.

30-APRILE/03 MAGGIO-2015. INFORMAZIONI GENERALI Il corso ISA 2015 DISCIPLINE OLIMPICHE è un corso formativo ed evolutivo relativamente alle discipline della Fossa Olimpica Skeet Double Trap, e viene organizzato per la 1 volta in

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 MATERIA: Scienze Motorie classe : V A SIA dell'istituto Superiore D'istruzione

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti OGGETTO: PROGETTO TECO A ATTIVITÀ CINECA AUTORE: MAURO MOTTA Indice della presentazione 1. Obiettivo del progetto 2. Identificazione degli attori coinvolti 3. Fasi del progetto Tecnologie e Strumenti Il

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

ASPETTI LEGATI ALLA GESTIONE DI UNA SQUADRA DI GIOVANISSIMI

ASPETTI LEGATI ALLA GESTIONE DI UNA SQUADRA DI GIOVANISSIMI SETTORE TECNICO FIGC COVERCIANO Corso master Uefa Pro di prima categoria 2012-2013 ASPETTI LEGATI ALLA GESTIONE DI UNA SQUADRA DI GIOVANISSIMI Candidato: Mark Iuliano Relatore: Dott.ssa Maria Grazia Rubenni

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio - Direzione Generale Ufficio III Coordinamento Regionale del Servizio di Educazione Motoria Fisica e

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Presentazione Progetto Sport di Classe

Presentazione Progetto Sport di Classe Presentazione Progetto Sport di Classe a sostegno dell attività motoria e sportiva nella scuola 1 GOVERNANCE dello sport a scuola MIUR - CONI - Promuove il riconoscimento in ambito scolastico del valore

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli

NUOTO NUOTO LIBERO ASSISTITO ACQUA BABY 0-3 ANNI 49 150 275 675 SCUOLA NUOTO BABY 3-4 ANNI 49 130 240 585 SCUOLA NUOTO BAMBINI 5-10 ANNI

NUOTO NUOTO LIBERO ASSISTITO ACQUA BABY 0-3 ANNI 49 150 275 675 SCUOLA NUOTO BABY 3-4 ANNI 49 130 240 585 SCUOLA NUOTO BAMBINI 5-10 ANNI NUOTO ISCRIZIONE BIMESTRALE QUADRIMESTRALE ANNUALE (11 MESI) NUOTO LIBERO ASSISTITO Every Day Ingresso Singolo n.d. 240 540 18 X n 1 Ingresso (con phon e docce gratis, bracciale rilasciato con documento

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni)

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) Premessa: Sportivissimo a.s.d. è un associazione affiliata all ACSI e al CONI che intende promuovere

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Monitoraggio dei processi formativi. Genova, 2 dicembre 2011

Monitoraggio dei processi formativi. Genova, 2 dicembre 2011 Monitoraggio dei processi formativi Genova, 2 dicembre 2011 Premessa: un patto!!! Nel Protocollo d Intesa le organizzazioni formative garantiscono un progressivo miglioramento e innalzamento della qualità

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

24 EDIZIONE GOSS CUP SABATO 09 GIUGNO 2012 CAMPI AI SALEGGI - LOSONE CHALLENGE PATRIZIATO DI LOSONE LOSONE SPORTIVA SEZIONE ALLIEVI

24 EDIZIONE GOSS CUP SABATO 09 GIUGNO 2012 CAMPI AI SALEGGI - LOSONE CHALLENGE PATRIZIATO DI LOSONE LOSONE SPORTIVA SEZIONE ALLIEVI LOSONE SPORTIVA SEZIONE ALLIEVI www.losonesportiva.ch gosscup@gmail.com 24 EDIZIONE GOSS CUP SABATO 09 GIUGNO 2012 CAMPI AI SALEGGI - LOSONE PROGRAMMA ALLIEVI E CHALLENGE PATRIZIATO DI LOSONE VINCITORI

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Premessa Aiutare i figli a orientarsi alla fine del quinquennio della scuola superiore, o sostenerli nella scelta di

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori Regolamento sullo status e sui trasferimenti dei calciatori 1 REGOLAMENTO SULLO STATUS E SUL TRASFERIMENTO DEI CALCIATORI... 3 DEFINIZIONI... 4 I. DISPOSIZIONE INTRODUTTIVA... 5 II. STATUS DEI CALCIATORI...

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009

CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009 CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone Prot. n. AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009 E intendimento dell Amministrazione Comunale,

Dettagli