2 Funzioni della Gestione log di Novell Sentinel

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2 Funzioni della Gestione log di Novell Sentinel"

Transcript

1 Note sulla versione 1.0 della Gestione log di Novell Sentinel Novell 31 luglio 2009 Sezione 1, Panoramica, a pagina 1 Sezione 2, Funzioni della Gestione log di Novell Sentinel, a pagina 1 Sezione 3, Requisiti di sistema, a pagina 3 Sezione 4, Installazione, a pagina 4 Sezione 5, Problemi noti, a pagina 5 Sezione 6, Convenzioni della documentazione, a pagina 12 Sezione 7, Note legali, a pagina 12 1 Panoramica La Gestione log di Novell Sentinel TM consente di elaborare la frequenza degli eventi di livello elevato, mantenere i dati a lungo termine, aggregare i dati per area, nonché eseguire ricerche e generare rapporti con facilità per una vasta serie di applicazioni e dispositivi. Con la Gestione log di Novell Sentinel è possibile raccogliere dati da un'ampia gamma di dispositivi, compresi sistemi di rilevamento delle intrusioni, firewall, sistemi operativi, router, server Web, database, switch, mainframe e origini eventi degli antivirus. 2 Funzioni della Gestione log di Novell Sentinel Sezione 2.1, Installazione semplice e distribuzione rapida, a pagina 1 Sezione 2.2, Raccolta dei dati, a pagina 2 Sezione 2.3, Memorizzazione e gestione dei dati, a pagina 2 Sezione 2.4, Generazione di rapporti e ricerca, a pagina 3 Sezione 2.5, Opzioni di architettura, a pagina Installazione semplice e distribuzione rapida La Gestione log di Novell Sentinel è di semplice installazione e distribuzione per eseguire la raccolta dei dati, la memorizzazione, la generazione di rapporti e la ricerca dei dati dei log. Include un'installazione completa del server della Gestione log di Sentinel, del server Web, del server di generazione dei rapporti e del database di configurazione. L'installazione standard può essere eseguita in un computer con un sistema operativo preinstallato. L'opzione di installazione software di tipo Applicazione include un sistema operativo incorporato e un servizio di aggiornamento per rilevare automaticamente le patch disponibili per il sistema operativo o per il software Gestione log di Sentinel. 1

2 2.2 Raccolta dei dati La Gestione log di Novell Sentinel consente di raccogliere e gestire i dati provenienti da una vasta serie di origini eventi. La Gestione log di Novell Sentinel consente di raccogliere dati dalle origini eventi che generano log in Syslog, nel Registro eventi di Windows*, nei file, nei database, in SNMP, in Novell Audit, in SDEE, in Check Point OPSEC e in altri meccanismi e protocolli di memorizzazione. La Gestione log di Novell Sentinel contiene inoltre il supporto avanzato dell'interfaccia utente basata sul Web per la connettività Syslog e Novell Audit per semplificare ulteriormente la raccolta dei log provenienti dalle origini eventi che utilizzano tali protocolli. Quando si esegue il login alla Gestione log, è possibile inviare i log alla Gestione log, avviare l'esecuzione dei rapporti ed eseguire una ricerca. La Gestione log di Novell Sentinel consente di raccogliere i dati utilizzando una vasta gamma di metodi di connessione: Connettore Syslog per accettare e configurare automaticamente le origini dati Syslog che inviano i dati tramite il protocollo UDP standard, TCP attendibile o TLS sicuro Connettore di revisione per accettare e configurare automaticamente origini dati Novell abilitate al controllo Connettore file per leggere i file di log Connettore SNMP per ricevere trap SNMP Connettore JDBC* per leggere dalle tabelle di database Connettore WMS per accedere al registro eventi Windows* in computer desktop e server Connettore SDEE per dispositivi Cisco* Connettore LEA per dispositivi Check Point* Connettore di collegamento a Sentinel per accettare i dati da altri server della Gestione log di Novell Sentinel ordinati in una gerarchia Connettore dei processi per accettare dati da processi personalizzati che producono come risultato log di eventi È anche possibile acquistare un'ulteriore licenza per effettuare il download di connettori per sistemi operativi SAP* e mainframe. I messaggi provenienti da origini dati riconosciute vengono analizzati in campi quali IP di destinazione e nome utente di origine. I messaggi provenienti da origini dati non riconosciute vengono collocati così come sono in un singolo campo per la memorizzazione, la ricerca e la generazione di rapporti. Tutti i dati possono essere filtrati per eliminare eventi indesiderati. 2.3 Memorizzazione e gestione dei dati La Gestione log di Novell Sentinel consente di memorizzare tutti i dati dei log in un formato compresso sul file system. I dati possono essere archiviati localmente o su una condivisione CIFS o NFS montata da remoto. Gli amministratori possono configurare le norme di mantenimento dei dati per configurare il sistema per la conservazione di alcuni dati per un periodo di tempo più lungo e di altri dati per un periodo più breve. Un hash crittografico (SHA-256) viene calcolato per i dati di evento e non elaborati per garantire l'integrità dei dati. L'hash dei dati non elaborati può essere verificato nell'interfaccia Web della Gestione log di Sentinel. 2 Note sulla versione 1.0 della Gestione log di Novell Sentinel

3 2.4 Generazione di rapporti e ricerca La Gestione log di Novell Sentinel consente di eseguire ricerche di testo completo in tutti i dati di evento o ricerche mirate in relazione a campi evento particolari come il nome utente di origine. Queste ricerche possono essere ulteriormente perfezionate, salvate per verifiche future o filtrate e formattate applicando un modello di rapporto ai risultati. La Gestione log di Sentinel dispone di oltre 160 rapporti preinstallati e ha anche la capacità di eseguire l'upload di ulteriori rapporti. Questi rapporti possono essere pianificati o eseguiti ad hoc. Le ricerche e i rapporti vengono eseguiti in relazione ai dati attivi e archiviati. 2.5 Opzioni di architettura I servizi Gestione servizi di raccolta per la Gestione log di Sentinel gestiscono tutti i processi di raccolta e di analisi dei dati. Un servizio Gestione servizio di raccolta è incluso nell'installazione del server della Gestione log di Sentinel su SUSE Linux Enterprise Server 11 (SLES 11), ma è anche possibile installare più servizi Gestione servizi di raccolta in tutta l'azienda. I servizi Gestione servizi di raccolta remoti offrono numerosi vantaggi: Analisi ed elaborazione degli eventi distribuiti per migliorare le prestazioni del sistema. Collocazione con origini eventi che consente il filtraggio, la cifratura e la compressione dei dati all'origine. Ciò può fornire ulteriore sicurezza dei dati e ridurre i requisiti di larghezza di banda di rete. Installazione su ulteriori sistemi operativi, ad esempio l'installazione su Microsoft* Windows* per abilitare la raccolta di dati mediante il protocollo WMI. Memorizzazione dei file nella cache, che consente alla Gestione servizi di raccolta remota di memorizzare nella cache grandi quantità di dati mentre il server è temporaneamente occupato nell'archiviazione o nell'elaborazione di un sovraccarico negli eventi. Si tratta di un vantaggio per i protocolli, come Syslog, che non supportano la memorizzazione degli eventi nella cache a livello nativo. Login a Sentinel può essere utilizzato per inoltrare i dati degli eventi da un servizio Gestione log di Sentinel all'altro. Con una serie gerarchica di servizi Gestione log di Sentinel, è possibile conservare log completi in più ubicazioni per area, mentre alcuni eventi più importanti vengono inoltrati a un singolo servizio Gestione log di Sentinel per la ricerca e la generazione di rapporti centralizzate. Login a Sentinel consente anche di inoltrare eventi importanti a Novell Sentinel, un sistema SIEM (Security Information Event Management) completo per la correlazione avanzata, la soluzione dei casi e l'immissione di informazioni contestuali di valore elevato come informazioni sulla criticità o sull'identità del server da un sistema di gestione delle identità. 3 Requisiti di sistema Per informazioni dettagliate sui requisiti hardware e sui sistemi operativi, sui browser e sulle origini eventi supportati, vedere Requisiti di sistema (http://www.novell.com/documentation/ novelllogmanager10/novell_log_manager/data/bjx8zq7.html) nella Guida alla Gestione log di Novell Sentinel. 3

4 4 Installazione Utilizzare la procedura riportata di seguito per eseguire un'installazione rapida e semplice della Gestione log di Novell Sentinel come utente root. Per una procedura di installazione più sicura, vedere Installazione e disinstallazione della Gestione log di Novell Sentinel (http://www.novell.com/documentation/novelllogmanager10/ novell_log_manager/data/bjx8x36.html) nella Guida alla Gestione log di Novell Sentinel. 1 Eseguire il download o copiare il file sentinel_log_mgr_1.0_x86-64.tar.gz in una directory temporanea. 2 Impostare la directory temporanea (se necessario). 3 Eseguire il login come utente root al server in cui si desidera installare la Gestione log. 4 Estrarre lo script di installazione dal file mediante il seguente comando: tar xfz sentinel_log_mgr_1.0_x86-64.tar.gz sentinel_log_mgr_1.0_x86-64/ setup 5 Eseguire lo script root_install_all.sh con privilegi di utente root. sentinel_log_mgr_1.0_x86-64/setup/root_install_all.sh sentinel_log_mgr_1.0_x86-64.tar.gz È possibile effettuare il login come utente root ed eseguire il comando precedente o è possibile utilizzare il comando sudo per l'esecuzione del comando. 6 Scegliere una lingua per il contratto di licenza e il programma di installazione immettendo un numero. Il contratto di licenza con l'utente finale viene visualizzato nella lingua selezionata. 7 Leggere il contratto di licenza con l'utente finale e immettere 1 o y se si accettano i termini e si desidera continuare l'installazione. Il programma di installazione include una chiave di licenza di valutazione della durata di 90 giorni. Questa chiave di licenza consente di attivare la serie completa di funzioni del prodotto per un periodo di prova di 90 giorni. In qualsiasi momento, durante o dopo il periodo di prova, è possibile sostituire la licenza di valutazione con una chiave di licenza acquistata. Per ulteriori informazioni, vedere l'argomento relativo alla gestione delle chiavi di licenza (http://www.novell.com/documentation/novelllogmanager10/novell_log_manager/data/ bl5gses.html) nella Guida alla Gestione log di Novell Sentinel. L'installazione ha inizio. Se la lingua selezionata non è disponibile per il programma di installazione, tale programma continuerà in lingua inglese. Se non sono già presenti, vengono creati l'utente e il gruppo novell. L'utente novell viene creato senza una password. Se si desidera essere in grado di effettuare il login come utente novell in un secondo tempo, ad esempio per installare le patch, è possibile creare una password per questo utente al termine dell'installazione. 8 Specificare la password per l'amministratore del database (dbauser). 9 Confermare la password per l'amministratore del database (dbauser). 10 Specificare la password per l'utente admin. 11 Confermare la password per l'utente admin. 4 Note sulla versione 1.0 della Gestione log di Novell Sentinel

5 Dopo l'avvio del servizio Gestione log di Sentinel, è possibile eseguire il login all'url, ad esempio https:// :8443/, specificato nell'output di installazione. Il sistema inizia immediatamente a elaborare gli eventi del sistema della Gestione log ed è completamente funzionale dopo la configurazione delle origini eventi per l'invio dei dati alla Gestione log di Sentinel. 5 Problemi noti Sezione 5.1, Problemi noti relativi alla Gestione log di Sentinel, a pagina 5 Sezione 5.2, Problemi noti relativi ai plug-in di Sentinel, a pagina Problemi noti relativi alla Gestione log di Sentinel Questa sezione elenca i problemi noti relativi alla versione 1.0 della Gestione log di Novell Sentinel. Table 1 Problemi noti relativi alla versione 1.0 della Gestione log di Sentinel Problemi Problema: la ricerca principale utilizza talvolta argomenti di una ricerca precedente. Soluzione: eseguire di nuovo la ricerca Problema: i collegamenti Esporta risultati e Salva come modello di rapporto non sono visibili dopo l'esecuzione dell'operazione di ricerca mediante l'opzione personalizzata nella pagina dei risultati della ricerca. Soluzione: per visualizzare tutti i collegamenti, impostare la risoluzione dello schermo su 1280 x Problema: l'avvio dell'applicazione Gestione origini eventi (ESM) non riesce al primo tentativo quando viene installata su un server in cui non è mai stata installata in precedenza. Soluzione: avviare di nuovo l'applicazione. 5

6 Problemi Problema: se, nel browser Firefox, si esegue il login alla Gestione log di Sentinel con credenziali di autorizzazione admin o amministratore dei rapporti e si salvano due volte le impostazioni dell'utente che ha effettuato il login, di default vengono assegnate le autorizzazioni del revisore. Soluzione: per evitare di perdere inavvertitamente il privilegio di amministratore, fare clic sul pulsante Salva solo una volta dopo avere modificato il profilo. Eseguire quindi il logout o il login prima di modificare di nuovo il profilo. A causa di questo bug, è possibile che l'utente admin perda il proprio privilegio di amministratore, il che significa che persino l'utente admin non può eseguire il login al sistema per correggere le autorizzazioni di altri utenti che potrebbero essere state modificate inavvertitamente. Se si verifica questo caso, è possibile ripristinare il privilegio di amministratore dell'utente admin attenendosi alla seguente procedura: 1. Eseguire il login come utente novell al computer in cui è installata la Gestione log di Sentinel. 2. Andare a cd /opt/novell/sentinel_log_mgr_1.0_x Caricare le variabili di ambiente necessarie per eseguire il comando del passaggio successivo eseguendo il comando riportato di seguito:. bin/setenv.sh 4. Eseguire il comando riportato di seguito per ripristinare il privilegio di amministratore dell'utente admin: 3rdparty/postgresql/bin/psql -d SIEM -U dbauser -c "update users set permissions= permissions ':SCOUT_ADMIN:REP_MANAGE' where name='admin' and stt_id=12" Problema: in Microsoft Internet Explorer* 8 tutte le finestre popup Javascript mostrano un errore quando viene selezionata la lingua francese (fr), italiana (it) o spagnola (es) nella pagina di login. Soluzione: utilizzare il browser Web Firefox Problema: se l'archiviazione viene configurata per utilizzare NFS e la connessione al server NFS viene persa, il processo di archiviazione si interromperà e i grafici di memorizzazione nell'interfaccia utente non verranno visualizzati. Soluzione: riavviare il servizio Gestione log di Sentinel per correggere il problema. Dopo il riavvio, l'archiviazione continuerà dal punto in cui era rimasta e i grafici di memorizzazione verranno visualizzati di nuovo nell'interfaccia utente. Per riavviare, eseguire il comando riportato di seguito: /opt/novell/sentinel_log_mgr_1.0_x86-64/bin/server.sh restart 6 Note sulla versione 1.0 della Gestione log di Novell Sentinel

7 Problemi Problema: dopo avere fatto clic sul collegamento dettagli+ per i singoli risultati della ricerca, i collegamenti tutti i dettagli++ e tutti i dettagli-- non funzionano come previsto. Soluzione: evitare di utilizzare il collegamento tutti i dettagli fino alla correzione del problema Problema: il prompt per l'utilizzo della licenza di valutazione di 90 giorni non è localizzato nelle versioni non in lingua inglese del prodotto. 7

8 Problemi Problema: se il comando hostname -f non ha restituito un nome host valido durante l'installazione della Gestione log di Sentinel, l'utente non sarà in grado di accettare un certificato al momento dell'installazione della Gestione servizi di raccolta. Soluzione: per evitare il problema, prima di installare il server della Gestione log, verificare il comando hostname -f per accertarsi che restituisca un nome host valido. Questa verifica deve essere eseguita nel computer server della Gestione log, non nel computer in cui verrà installata la Gestione servizi di raccolta. Se l'installazione della gestione servizi di raccolta non può proseguire, la soluzione è la seguente: 1. Non esiste alcuna necessità di uscire dall'installazione della Gestione servizi di raccolta. Al contrario, attenersi alla seguente procedura mentre l'installazione della Gestione servizi di raccolta rimane al prompt utente/password. 2. Eseguire il login al server della Gestione log come utente novell. 3. Eseguire il comando seguente: server.sh stop 4. Specificare il comando per cambiare directory: cd /opt/novell/ sentinel_log_mgr_1.0_x86-64/config 5. hostname -f (assicurarsi che venga restituito un nome host valido, in caso contrario correggere il nome host) Nota: Tutte le password devono rimanere impostate su password nei seguenti comandi.../jre/bin/keytool -delete -alias broker - keystore.activemqkeystore.jks -storepass password../jre/bin/keytool -genkey -alias broker - keyalg RSA -keystore.activemqkeystore.jks - storepass password -keypass password -dname "CN=`hostname -f`, O=broker"../jre/bin/keytool -list -keystore.activemqkeystore.jks -v -storepass password../jre/bin/keytool -export -alias broker - keystore.activemqkeystore.jks -storepass password -file.activemq.cer../jre/bin/keytool -delete -alias broker - keystore.activemqclientkeystore.jks - storepass password../jre/bin/keytool -import -noprompt -alias broker -keystore.activemqclientkeystore.jks - storepass password -file.activemq.cer 6. Eseguire il comando seguente: server.sh start 7. Tornare all'installazione della Gestione servizi di raccolta e immettere user/pass/accept cert. Dovrebbe essere visualizzato un nome di emittente valido e l'accettazione del certificato dovrebbe continuare normalmente. 8 Note sulla versione 1.0 della Gestione log di Novell Sentinel

9 Problemi Problema: l'interfaccia utente dell'archiviazione dati segnala sempre l'errore riportato di seguito durante l'impostazione dell'ubicazione dell'archivio, anche se il salvataggio è andato a buon fine: Salvataggio della configurazione di archiviazione non riuscito. Impossibile configurare l'archivio, dato che è già stato configurato. Soluzione: è possibile ignorare questo messaggio di errore non valido. Se si è verificato un errore vero e proprio, il messaggio di errore dettagliato dovrebbe cambiare in qualcosa di simile a quanto riportato di seguito e si noterà anche che le impostazioni dell'archivio non sono state salvate: Salvataggio della configurazione di archiviazione non riuscito. Errore durante il montaggio di /sdf da , valore di uscita Problema: se molti rapporti vengono eseguiti in un periodo di tempo stabilito, ad esempio rapporti in 5-10 minuti, si potrebbe verificare il seguente errore: java.lang.outofmemoryerror: PermGen space Soluzione: si tratta di un errore temporaneo dovuto al numero di rapporti eseguiti. Provare a eseguire di nuovo il rapporto in un secondo tempo Problema: i collegamenti di comunicazione tra il server della Gestione log e Tomcat o i servizi Gestione servizi di raccolta non vengono sempre ripristinati quando il collegamento viene temporaneamente interrotto. Il collegamento potrebbe essere scartato temporaneamente a causa di un'interruzione di rete, del carico del sistema o di una serie di altri motivi. Se si verifica in relazione al collegamento con Tomcat, il server Web potrebbe non rispondere. Se si verifica in relazione al collegamento con i servizi Gestione servizi di raccolta, i dati di tali servizi non vengono più inoltrati alla Gestione log, anche se i dati vengono memorizzati nella cache del file system della Gestione servizi di raccolta. Soluzione: se si verifica questo problema, eseguire l'operazione riportata di seguito per ristabilire la connessione: Se viene interrotto il collegamento con Tomcat, riavviare il server Tomcat terminando il processo Tomcat esistente, che causerà l'avvio automatico di un nuovo processo Tomcat. È possibile trovare l'id del processo del server Tomcat eseguendo ps -ef grep tomcat sulla riga di comando. Se viene interrotto il collegamento con la Gestione servizi di raccolta, riavviare il collegamento interrotto al particolare servizio Gestione servizi di raccolta. 5.2 Problemi noti relativi ai plug-in di Sentinel Si sono verificati problemi noti relativi ai servizi di raccolta che supportano le origini eventi riportate di seguito, associate alla Gestione log di Sentinel. Questi problemi sono stati risolti nella versione più recente dei servizi di raccolta disponibile nel sito Web dei contenuti Sentinel 6.1 (http:/ /support.novell.com/products/sentinel/sentinel61.html). Novell Access Manager 3.1 9

10 Novell Identity Manager Novell Netware 6.5 Novell Modular Authentication Services 3.3 Novell Open Enterprise Server Novell SUSE Linux Enterprise Server Novell edirectory TM con la patch della strumentazione di edirectory disponibile nel sito Web del supporto Novell (http://download.novell.com/download?buildid=rh_b5b3m6eq~) Novell imanager 2.7 McAfee* VirusScan* Enterprise (8.0i, 8.5i e 8.7i) La tabella riportata di seguito elenca i problemi noti relativi ai plug-in di Sentinel: Table 2 Problemi noti relativi ai plug-in di Sentinel Problemi Problema: la condizione di coda piena potrebbe causare un comportamento imprevedibile. Nel caso in cui venga impostato un limite di dimensione della coda per l'integratore e si verifica che la coda è piena e la configurazione dell'integratore specifica che è necessario scartare i messaggi più datati, è possibile che il thread che tenta di scartare tali messaggi sia in conflitto con il thread che consente di leggere i dati dalla coda per inviarli attraverso la rete. Uno o entrambi i thread potrebbero modificare in modo non corretto il puntatore di lettura della coda o potrebbero verificarsi altri comportamenti imprevisti come eccezioni e così via. Soluzione: non specificare un limite per la coda. Oppure Specificare che è necessario scartare i messaggi più recenti anziché quelli più datati. 10 Note sulla versione 1.0 della Gestione log di Novell Sentinel

11 Problemi Problema: i thread degli integratori non vengono avviati all'avvio del server. Attualmente l'integratore Login a Sentinel non viene inizializzato e avviato finché non riceve il primo evento da un'azione. Ciò avviene perché potrebbero essere presenti eventi memorizzati nella coda che devono essere inoltrati. All'avvio dell'integratore, si avvia anche un thread in background per l'elaborazione di questi eventi. Soluzione: se l'integratore non invia eventi, perché non si verifica alcun evento o perché gli eventi vengono filtrati dalle regole, è necessario generare un evento fittizio che non venga filtrato per avviare l'integratore. Per determinare se il thread dell'integratore viene avviato, cercare un messaggio nel log che indichi l'avvio dell'integratore. Verrà registrato dal logger StoreAndForward (esecurity.ccs.comp.integrator.slink.storeandforward) e avrà associato un messaggio analogo al seguente: Thread processing messages from store and forward queue starting up (Avvio del thread di elaborazione dei messaggi dall'archivio e dalla coda di inoltro). Oppure SentinelLinkStoreAndForward thread starting up (Avvio del thread SentinelLinkStoreAndForward). Nota: Il messaggio effettivo potrebbe variare, quindi è consigliabile cercare i messaggi registrati dal logger StoreAndForward Problema: il servizio di raccolta interrompe la richiesta di dati dal connettore di database se l'origine evento viene riavviata ma non il servizio di raccolta. Soluzione: interrompere il servizio di raccolta e avviare l'origine evento. L'avvio dell'origine evento provoca l'avvio del servizio di raccolta Problema: quando si configura un'origine evento relativa ai file, il pulsante Sfoglia non funziona in modo corretto durante l'esecuzione dell'interfaccia Gestione origini eventi in alcuni sistemi operativi, ad esempio Windows XP. Soluzione: digitare il percorso di directory o del file nel campo di testo Problema: parte della documentazione del connettore contiene la versione non corretta del connettore descritto nella documentazione. Ad esempio, la documentazione potrebbe indicare 6r5 quando la versione del connettore è in realtà 6r6. Soluzione: si tratta di un errore di ortografia. Per determinare la versione corretta del connettore, aprire l'interfaccia della Gestione origini eventi, selezionare il connettore dall'elenco di connettori sul lato sinistro dell'interfaccia e fare clic sul pulsante info. 11

12 6 Convenzioni della documentazione Nella documentazione, il simbolo maggiore di (>) viene utilizzato per separare le azioni di uno stesso passo di procedura e gli elementi in un percorso di riferimenti incrociati. Un simbolo di marchio di fabbrica (, TM e così via) indica un marchio di fabbrica di Novell, un asterisco (*) indica un marchio di fabbrica di terze parti 7 Note legali Novell, Inc. non rilascia alcuna dichiarazione e non fornisce alcuna garanzia in merito al contenuto o uso di questa documentazione e in particolare non riconosce alcuna garanzia espressa o implicita di commerciabilità o idoneità per uno scopo particolare. Novell, Inc. inoltre si riserva il diritto di aggiornare la presente pubblicazione e di modificarne il contenuto in qualsiasi momento, senza alcun obbligo di notificare tali revisioni o modifiche a qualsiasi persona fisica o giuridica. Novell, Inc. non rilascia alcuna dichiarazione e non fornisce alcuna garanzia in merito ad alcun software e in modo specifico non riconosce alcuna garanzia espressa o implicita di commerciabilità o idoneità per uno scopo particolare. Novell, Inc. inoltre si riserva il diritto di modificare qualsiasi parte del software Novell in qualsiasi momento, senza alcun obbligo di notificare tali modifiche a qualsiasi persona fisica o giuridica. Qualsiasi informazione tecnica o prodotto fornito in base a questo Contratto può essere soggetto ai controlli statunitensi relativi alle esportazioni e alla normativa sui marchi di fabbrica in vigore in altri paesi. L'utente si impegna a rispettare la normativa relativa al controllo delle esportazioni e a ottenere qualsiasi licenza o autorizzazione necessaria per esportare, riesportare o importare prodotti finali. L'utente si impegna inoltre a non esportare o riesportare verso entità incluse negli elenchi di esclusione delle esportazioni statunitensi o a qualsiasi paese sottoposto a embargo o che sostiene movimenti terroristici, come specificato nella legislazione statunitense in materia di esportazioni. L'utente accetta infine di non utilizzare i prodotti finali per utilizzi correlati ad armi nucleari, missilistiche o biochimiche. Per ulteriori informazioni sull'esportazione del software Novell, vedere la pagina Web dei servizi commerciali internazionali di Novell (http://www.novell.com/info/ exports/). Novell non si assume alcuna responsabilità relativa al mancato ottenimento, da parte dell'utente, delle autorizzazioni di esportazione necessarie. Copyright 2009 Novell, Inc. Tutti i diritti riservati. È vietato riprodurre, fotocopiare, memorizzare su un sistema di recupero o trasmettere la presente pubblicazione o parti di essa senza l'espresso consenso scritto dell'editore. Novell, Inc. detiene i diritti di proprietà intellettuale relativi alla tecnologia incorporata nel prodotto descritto in questo documento. In particolare, senza limitazioni, questi diritti di proprietà intellettuale possono comprendere uno o più brevetti USA elencati nella pagina Web relativa ai brevetti internazionali di Novell (http://www.novell.com/company/legal/patents/) e uno o più brevetti aggiuntivi o in corso di registrazione negli Stati Uniti e in altri paesi. Per informazioni sui marchi di fabbrica di Novell, vedere l'elenco di marchi di fabbrica e di servizio di Novell (http://www.novell.com/company/legal/trademarks/tmlist.html). Tutti i marchi di fabbrica di terze parti appartengono ai rispettivi proprietari. 12 Note sulla versione 1.0 della Gestione log di Novell Sentinel

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Informazione Navigare in Internet in siti di social network oppure in siti web che consentono la condivisione di video è una delle forme più accattivanti

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012)

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) Guida del prodotto McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) COPYRIGHT Copyright 2012 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk by Gassi Vito info@gassielettronica.com Questa breve guida pratica ci consentirà installare Zeroshell su pen drive o schede

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli