Il curriculum dei migranti Guida alla compilazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il curriculum dei migranti Guida alla compilazione"

Transcript

1 Il curriculum dei migranti Guida alla compilazione 1

2 Nel curriculum vitae dei migranti, raccolti presso gli sportelli, molti campi riguardano aspetti rilevanti per le aziende che verranno contattate e valuteranno il loro interesse per l inserimento lavorativo degli immigrati. Le imprese non parlano lo stesso linguaggio del mondo della formazione. Nel valutare un curriculum, le imprese centrano la loro attenzione sulle competenze acquisite spendibili sul lavoro. Nel curriculum dunque si rilevano alcuni aspetti con un linguaggio aziendale, e dobbiamo imparare a conoscere i termini dell aziendalese. Di seguito vediamo alcuni concetti chiave aziendali che sono compresi nei campi del questionario (e del data-base), una sorte di glossario sui termini aziendali utilizzati. 1. Corsi di formazione : - ambito formativo Per le aziende è importante sapere, al di là del titolo del corso, l ambito di formazione. Gli ambiti indicati sono: - amministrazione e finanza d impresa - commerciale e marketing - informatica - personale e risorse umane - progettazione - logistica/acquisti - produzione/ erogazione servizio - manutenzione - linguistica - altro Gli ambiti formativi indicati sono aree d attività d impresa, costituite da aree di staff e aree di processo. Le prime (aree di staff) non riguardano direttamente i processi dell azienda, si ritrovano in tutte le imprese, indipendentemente dal settore d appartenenza. Queste sono tipicamente: 2

3 - amministrazione e finanza d impresa: qui le persone svolgono attività di contabilità, controllo di gestione, rapporti con le banche e analisi/consulenza finanziaria; - informatica: quasi tutte le imprese hanno sistemi informatici interni, reti e software d utilizzo che connettono i diversi soggetti che operano con un pc in azienda, reti con l esterno (fornitori, clienti, ecc,) quali ad esempio internet; - personale e risorse umane: riguarda le persone che si occupano della selezione, della gestione del personale, dei pagamenti e delle pratiche per il personale, della formazione delle risorse umane e dei piani di sviluppo e delle politiche di incentivazione. Le altre aree d attività sono di processo, e riguardano le persone che sono direttamente impiegate nella realizzazione del prodotto/servizio dell azienda. Se guardiamo il prodotto o il servizio realizzato da un impresa, alcune fasi costituiscono il processo: un prodotto va ideato, progettato nei dettagli, realizzato; vanno acquistate le materie prime per realizzarlo, bisogna poi venderlo, manutenere le macchine (nel caso di processi industriali), distribuirlo. Dunque e seguire abbiamo le seguenti aree di attività aziendali. Commerciale e marketing: riguarda le persone che vendono e gestiscono le vendite, per aree geografiche o per tipo di prodotto/servizio (area commerciale e vendite); comprende inoltre le persone che studiano il mercato e le possibilità di espandere le vendite, definiscono i prezzi, le politiche degli sconti e le altre azioni promozionali per aumentare il fatturato (area marketing). Progettazione: riguarda le persone che progettano il prodotto o il servizio, e ingegnerizzano il prodotto ovvero definiscono con quali mezzi si può produrre industrialmente (industrializzazione) il prodotto. Un esempio: per fare una torta prima bisogna definire gli ingredienti e la ricetta (progettazione di prodotto), poi bisogna trovare il modo per farne tante a un buon prezzo con mezzi di produzione adeguati (ingegnerizzazione) affinché sia prodotta industrialmente. Questo vale anche per i servizi: prima bisogna capire come fare per dare un servizio utile a persone svantaggiate (progettazione del servizio), poi come erogarlo in modo efficiente a un vasto numero di utenti (progettazione di processo). 3

4 Logistica/acquisti Riguarda le persone che sono impegnate nel comprare le materie prime necessarie per fare il prodotto o erogare il servizio, e tutti quelli impegnati a distribuire nel minor tempo possibile il prodotto all utente, ad esempio il sistema di trasporti in entrata e uscita dalla fabbrica o dal luogo di erogazione del servizio (es. consultorio), e il magazzino. Produzione/erogazione del servizio Ci lavorano le persone direttamente produttive. Nel caso di un industria quelli che lavorano in fabbrica, in un servizio chi lo eroga (ad esempio in un ospedale gli infermieri, i medici). Manutenzione Nelle imprese industriali che trasformano materie prime in semilavorati o prodotti finiti le macchine utilizzate in produzione bisogna tenerle a posto. Se si rompono vanno aggiustate; se rallentano bisogna ripararle. La manutenzione è fondamentale per le imprese industriali, nei servizi la manutenzione riguarda tipicamente gli spazi (ad esempio la modifica degli impianti elettrici, ecc.). E stata inserita anche, tra gli ambiti di formazione, la linguistica. Infatti per le imprese è sempre più importante poter comunicare con persone di diversa nazionalità, nell ottica della globalizzazione e cioè dell allargamento dei mercati di riferimento dell impresa a livello internazionale. Quando un corso non riguarda questi ambiti, ad esempio un corso per pittura, bisogna indicare altro e specificare pittura. 2. Il settore (indicato nel cv in relazione ai corsi di formazione, ai tirocini, alle esperienze professionali, alle occupazioni desiderate) Per settore s intende settore economico. Le imprese che abbiamo contattato fanno parte di settori economici specifici. E importante rilevare tutte le informazioni sui cv in merito ai settori nei quali i migranti hanno acquisito esperienze, formative e professionali o intendano lavorare, perché le aziende che ricontatteremo per trovare lavoro appartengono ai settori economici sottoindicati. Per i corsi vanno indicati i titoli dei corsi sostenuti e nel caso si riferiscano ad un settore specifico dell indagine, il settore di riferimento: ad esempio un corso da tornitore o operatore macchine utensili è appartenente alla meccanica. 4

5 I settori sono i seguenti: SERVIZI ALLA PERSONA EDILIZIA COMMERCIO TRASPORTI MAGAZZINAGGIO TURISMO ALBERGHI RISTORANTI AGRO-ALIMENTARE MECCANICA TESSILE BANCHE-ASSICURAZIONI- SERVIZI IMPIANTI (PRODUZIONE-MANUTENZIONE FINANZIARI INSTALLAZIONE) STAMPA/GRAFICA/EDITORIA AUTORIPARAZIONI LEGNO / MOBILI PULIZIE CIVILI E INDUSTRIALI SERVIZI IMMOBILIARI AMBIENTE-GIARDINAGGIO-VIVAISMO Di seguito vengono proposte alcune note esemplificative per ciascun settore. - servizi alla persona tutti i servizi rivolti agli individui vanno ricompresi in questo settore: dall educazione, all assistenza per l infanzia e per gli anziani, all educazione, ai servizi di cura della persona (es. parrucchieri, estetisti), ai servizi sanitari (il lavoro negli ospedali) e nelle cliniche, i servizi sociali (assistenza sociale, psicologica). - commercio riguarda la grande distribuzione (ipermercati, supermercati), il commercio al dettaglio e le persone impegnate come agenti di commercio. E un settore molto ampio: si va dall edicola al grossista. - turismo, alberghi e ristoranti riguarda le attività inerenti bar, ristoranti, alberghi ed organizzazione eventi, convegnistica; vanno inoltre considerate le attività di promozione e sviluppo del territorio. Vanno compresi i corsi inerenti il settore culturale vanno inseriti qui: dai musei, alle mostre, al cinema, ad altre attività artistiche. - meccanica comprende le aziende che producono prodotti e semilavorati industriali: ad esempio la fabbricazione e la lavorazione di prodotti in metallo. Le lavorazioni tipiche meccaniche sono la tornitura, la fresatura, ed altre: oggi queste vengono effettuate con l utilizzo di macchine a controllo numerico. - banche, assicurazioni, servizi finanziari riguarda le attività connesse alla gestione dei risparmi dei cittadini e delle imprese, all investimento (es. Bot) e al reperimento dei fondi (es. mutui), oltre alle tradizionali attività bancarie di transazioni economiche (es. conti correnti) 5

6 - stampa, grafica, editoria comprende tutte le attività connesse alla realizzazione di prodotti cartacei o multimediali: dalla progettazione grafica (costruzione di un sito web), alle attività di stampa e tipografiche (ad esempio la tiratura di un giornale o la stampa via web), a quella editoriale (ad esempio la scrittura di un articolo) - legno e mobili il settore comprende l artigianato, il restauro e la fabbricazione di componenti e prodotti in legno industriali (es. cucine, armadi, letti). Vanno inoltre considerate aziende specializzate nella prima lavorazione del legno (es. segherie) - servizi immobiliari riguarda le attività delle agenzie e i servizi di intermediazione immobiliare - edilizia rientrano in questa categoria non solo le attività inerenti l edilizia abitativa, ma vanno considerati i cantieri (opere pubbliche e private concernenti ponti, strade, infrastrutture ad esempio); tutti i lavori di ristrutturazione edile negli appartamenti, fatta eccezione per l installazione di impianti - trasporti-magazzinaggio riguarda il settore del trasporto per la distribuzione di merci e servizi (dagli autotrasportatori, ai corrieri, pubblici e privati, ai servizi pubblici e ), ai servizi di trasporto persone (treni, autobus ecc.) e tutte le attività di immagazzinamento di beni e servizi - agroalimentare comprende tutta la catena alimentare, fatta eccezione la distribuzione al cliente finale (es. supermercati, negozi). I prodotti alimentari sono numerosi. Ad esempio nella produzione vinicola bisogna considerare tutte le fasi, dalla coltivazione delle vigne, alla cantina di produzione, fino all imbottigliamento finale - tessile comprende tutta la filiera tessile: le lavorazioni di filatura, tessitura, nobilitazione del tessuto (ad esempio per migliorare le caratteristiche di un tessuto o stampare su tessuto), confezione e cioè il lavoro di sartoria/confezionamento finale, per esempio di una giacca. - impianti (produzione-manutenzione-installazione) comprende una gran varietà di attività: dalla produzione, l installazione e la manutenzione di impiantisti industriali complessi, normalmente svolta da medio-grandi imprese, fino alla semplice installazione o riparazione di impianti elettrici, idraulici, di riscaldamento per la casa, di norma effettuate da imprese individuali 6

7 - autoriparazioni sono inserite in questo settore interventi di manutenzione e riparazione di veicoli: meccanici, elettrauto, carrozzieri, gommisti ecc. - pulizie civili e industriali riguardano le attività di pulizia locali, stabili, spazi pubblici, imprese in gran parte svolte da cooperative ed altre aziende specializzate - ambiente-giardinaggio-vivaismo alcuni corsi ed alcune aziende si occupano del settore indicato. Comprende le attività di manutenzione boschiva, cura delle piante, potatura, innesto, attività di vivaio floreale, manutenzione dei giardini. Comprende inoltre le attività industriali connesse al rispetto ambientale, quali il rispetto delle normative in essere sulle emissioni, la pulizia delle acque, lo smaltimento e il riciclo dei rifiuti 3. Le riconduzioni ad aree e profili ISFOL (indicato nel cv in relazione ai tirocini, alle esperienze professionali, alle occupazioni desiderate) Prima delle riconduzioni: - nei tirocini, nelle esperienze professionali e nelle occupazioni desiderate vanno inseriti anche il livello professionale (generico, specializzato, impiegato/tecnico, dirigente/quadro) e vanno descritte per esteso le attività e i ruoli svolti. Quest ultimo campo è molto importante: vale la pena di inserire cosa fa/faceva la persona, quali strumenti e macchine utilizza/va, quali sono gli obiettivi del lavoro svolto e le responsabilità, le relazioni principali con altri soggetti in azienda. Settore Servizi alla persona Livello Professionale Operaio Generico Mansione Principali attivita' svolte e responsabilita' A questa parte segue la riconduzione ad aree e profili Isfol. Cos è l Isfol? E l istituto del Ministero del Lavoro che si occupa dello sviluppo della formazione professionale dei lavoratori. Cosa sono le aree e i profili Isfol? 7

8 Una ricerca, in fase di attuazione, sta censendo l insieme dei profili professionali a livello nazionale nel tentativo di semplificare e standardizzare l enorme quantità di profili Istat, attualmente utilizzati dai CPI per incrociare domande e offerte di lavoro. Con Visibilinvisibili, gli sportelli sperimenteranno il sistema dei profili Isfol. Qual è il problema? Ad oggi, non è ancora stato completato il censimento dei profili Isfol: ciò significa che alcune mansioni non potranno essere ricondotte ai profili semplicemente perché non ci sono! Ma la maggior parte delle esperienze professionali sono riconducibili e la riconduzione è a carico degli operatori di sportello. Mano a mano che andremo avanti nel lavoro, inseriremo nuovi profili Isfol, e aggiungeremo profili non Isfol per integrare profili non censiti. Le aree di riconduzione delle esperienze professionali sono: d'impresa Area commerciale e marketing Area informatica Area new economy Area metalmeccanica Area tessile, abbigliamento, cuoio Area agroalimentare Area ambiente-giardinaggio-floricoltura Area servizi finanziari e assicurativi Area chimica Area grafica ed editoria Area stampa Area servizi socio-sanitari Area commercio e distribuzione Area beni culturali Area turismo ospitalità e tempo libero Area edilizia e cantieri Area Riparazioni veicoli Area servizi alla persona Area legno e mobili Area profili non qualificati Area Attività associative Come si può vedere, le prime tre aree sono aree di staff d impresa, descritte a pagina 3. Le aree a seguire sono settori economici. In particolare alcune riconduzioni saranno quasi obbligate: se avremo indicato un settore dovremo indicare un area. Vediamo alcuni esempi di riconduzione: settore indicato SERVIZI ALLA PERSONA area Isfol Area servizi alla persona o Area servizi socio-sanitari 8

9 EDILIZIA COMMERCIO TURISMO ALBERGHI RISTORANTI AGRO-ALIMENTARE MECCANICA Area edilizia e cantieri Area commercio e distribuzione Area turismo ospitalità Area agroalimentare Area metalmeccanica Definita l area Isfol si apre una tendina contenente i profili relativi all area. Bisogna cercare il profilo più attinente alla mansione e attività svolta. Se non lo trovate, provate a cercare in altre aree prima di abdicare. I profili delle aree di staff (amministrazione, commerciale, informatica) riguarderanno presumibilmente poche persone che verranno assistite nella compilazione del cv. Pochi migranti hanno la fortuna di svolgere lavori molto qualificati. Questo vale anche per la new economy. Di seguito viene presentato l elenco dei profili contenuti in ciascuna area. Per agevolare la compilazione abbiamo inserito in testa a ciascuna area i profili più probabili (ad esempio nel commercio il primo profilo è il commesso). Molti profili inseriti non sono Isfol: li abbiamo inseriti noi per avere un quadro più completo delle occupazioni che verranno inserite nei cv. 9

10 Ordine DescrizioneArea Occupazionale DescrizioneProfilo 1 d'impresa L'addetto alla contabilità generale 2 d'impresa Segretario/a 3 d'impresa Il responsabile della contabilità generale e industriale 4 d'impresa Il responsabile paghe e contributi 5 d'impresa Il responsabile del bilancio 6 d'impresa Il responsabile della tesoreria 7 d'impresa Il controller o responsabile del controllo di gestione 8 d'impresa L'analista finanziario d'impresa 9 d'impresa Il Tributarista 10 d'impresa Il giurista di impresa 11 d'impresa L'internal auditor 12 d'impresa Il revisore di bilancio 13 d'impresa Il risk manager 14 d'impresa Il credit manager 15 d'impresa Il dottore commercialista 1 Area commerciale e marketing Agente immobiliare 2 Area commerciale e marketing Addetto commerciale/marketing 3 Area commerciale e marketing L'agente di commercio 4 Area commerciale e marketing Il call center manager 5 Area commerciale e marketing Il key account 6 Area commerciale e marketing Il capo area commerciale 7 Area commerciale e marketing Il direttore commerciale 8 Area commerciale e marketing Il direttore del marketing strategico 9 Area commerciale e marketing Il responsabile del marketing operativo 10 Area commerciale e marketing Il media planner 11 Area commerciale e marketing L'esperto di mercati esterni 12 Area commerciale e marketing Il direttore di customer service 13 Area commerciale e marketing Il responsabile addestramento dei call center 14 Area commerciale e marketing Il responsabile della comunicazione 15 Area commerciale e marketing Il responsabile delle analisi di mercato 1 Area informatica Programmatore informatico 2 Area informatica Tecnico informatico 3 Area informatica Tecnico installatore e manutentore hardware 4 Area informatica Help desk manager 5 Area informatica Project manager 6 Area informatica Security auditor 7 Area informatica Analista di sistema 8 Area informatica E-learning manager 9 Area informatica Web developer 10

11 10 Area informatica Datawarehouse developer/dataminer 11 Area informatica System integrator 12 Area informatica Esperto di IT Forensic 1 Area new economy L'Analista programmatore 2 Area new economy Il database administrator 3 Area new economy Il system administrator - amministratore di rete 4 Area new economy Il Security manager 5 Area new economy Il progettista di applicazioni multimediali 6 Area new economy Il webmaster 7 Area new economy Il virtual community manager 8 Area new economy Il Content creator 9 Area new economy Il web grafic-visual designer 10 Area new economy L'esperto di marketing online 11 Area new economy L'information broker 12 Area new economy Il freenet director 13 Area new economy Il tutor online 14 Area new economy Il call center manager 1 Area metalmeccanica Responsabile di magazzino 2 Area metalmeccanica Il saldatore 3 Area metalmeccanica L'operatore su macchine utensili 4 Area metalmeccanica Il manutentore meccanico 5 Area metalmeccanica Il montatore-installatore 6 Area metalmeccanica Il colladautore 7 Area metalmeccanica Il verniciatore 8 Area metalmeccanica Il responsabile della progettazione 9 Area metalmeccanica Il responsabile di produzione 10 Area metalmeccanica Il responsabile della qualità 11 Area metalmeccanica Il disegnatore progettista con sistemi CAD-CAM 12 Area metalmeccanica L'esperto del controllo qualità in produzione 13 Area metalmeccanica Il capo reparto 1 Area tessile, abbigliamento, cuoio Tessitore specializzato 2 Area tessile, abbigliamento, cuoio Filatore specializzato 3 Area tessile, abbigliamento, cuoio Tintore specializzato 4 Area tessile, abbigliamento, cuoio Maglierista specializzato 5 Area tessile, abbigliamento, cuoio Specializzato finissaggio tessuto 6 Area tessile, abbigliamento, cuoio Rammendatrice 7 Area tessile, abbigliamento, cuoio Sarto specializzato 8 Area tessile, abbigliamento, cuoio Stiratore/stiratrice specializzato 9 Area tessile, abbigliamento, cuoio L'operaio qualificato (operaio tessile specializzato) 10 Area tessile, abbigliamento, cuoio Il tecnico della forma 11 Area tessile, abbigliamento, cuoio Il tecnico della confezione 12 Area tessile, abbigliamento, cuoio Il responsabile della produzione 13 Area tessile, abbigliamento, cuoio Il responsabile customer service 14 Area tessile, abbigliamento, cuoio Il product manager 15 Area tessile, abbigliamento, cuoio Il buyer 16 Area tessile, abbigliamento, cuoio Il cool hunter 17 Area tessile, abbigliamento, cuoio L'esperto nell'organizzazione delle sfilate di moda 18 Area tessile, abbigliamento, cuoio Lo stilista 19 Area tessile, abbigliamento, cuoio Il modellista 20 Area tessile, abbigliamento, cuoio Il campionarista 21 Area tessile, abbigliamento, cuoio Il tecnico controllo qualità 22 Area tessile, abbigliamento, cuoio L'addetto ai rapporti con i terzisti/outsourcing 23 Area tessile, abbigliamento, cuoio Il tecnico di tintoria 11

12 1 Area agroalimentare Il cantiniere 2 Area agroalimentare L'enologo 3 Area agroalimentare L'addetto al confezionamento 4 Area agroalimentare Agricoltore specializzato 5 Area agroalimentare Viticoltore 6 Area agroalimentare L'agronomo 7 Area agroalimentare Il veterinario 8 Area agroalimentare L'esperto in acquacoltura 9 Area agroalimentare Il tecnologo delle produzioni alimentari 10 Area agroalimentare Il perito agrario 11 Area agroalimentare L'analista di laboratorio 12 Area agroalimentare Il conduttore di impianti per la produzione di mangimi 13 Area agroalimentare Il formulatore di mangimi 14 Area agroalimentare Lo specialista di animali da allevamento 15 Area agroalimentare Il tecnico di allevamento 16 Area agroalimentare Il conduttore di impianti per la preparazione di bevande alcoliche 17 Area agroalimentare Il conduttore di impianti per la lavorazione dello zucchero 18 Area agroalimentare L'addetto alla lavorazione del latte 19 Area agroalimentare L'addetto alla lavorazione del pesce 20 Area agroalimentare L'addetto alla prima lavorazione delle carni 21 Area agroalimentare L'addetto alla produzione di prodotti a base di carne 22 Area agroalimentare Il conduttore di impianti per la lavorazione di cereali e pasta 23 Area agroalimentare Il conduttore di impianti per la lavorazione di frutta ed ortaggi 1 Area ambiente-giardinaggio-floricoltura Addetto giardinaggio 1 Area servizi finanziari e assicurativi L'operatore unico di sportello 2 Area ambiente-giardinaggio-floricoltura Vivaista 2 Area servizi finanziari e assicurativi L'addetto di back-office 3 Area ambiente-giardinaggio-floricoltura Tecnico ambiente 3 Area servizi finanziari e assicurativi Il promotore finanziario 4 Area servizi finanziari e assicurativi Il settorista 5 Area servizi finanziari e assicurativi Il gestore clienti 6 Area servizi finanziari e assicurativi Il direttore di agenzia 7 Area servizi finanziari e assicurativi L'esperto legale e contenzioso 8 Area servizi finanziari e assicurativi L'esperto di marketing e l'addetto di marketing operativo 9 Area servizi finanziari e assicurativi L'esperto borsa titoli 10 Area servizi finanziari e assicurativi L'esperto contabile 11 Area servizi finanziari e assicurativi L'analista finanziario 12 Area servizi finanziari e assicurativi L'esperto auditing - controllo di gestione 13 Area servizi finanziari e assicurativi L'assuntore 14 Area servizi finanziari e assicurativi L'ispettore liquidatore sinistri 15 Area servizi finanziari e assicurativi Il corrispondente sinistri 16 Area servizi finanziari e assicurativi Il capo area 17 Area servizi finanziari e assicurativi L'agente di assicurazione 18 Area servizi finanziari e assicurativi Il broker di assicurazione 1 Area chimica Il direttore di laboratorio di ricerca 2 Area chimica Il tecnico di laboratorio di ricerca 3 Area chimica Il responsabile della produzione 4 Area chimica Il gestore di impianti 5 Area chimica Il responsabile della manutenzione 6 Area chimica Il responsabile ambiente e sicurezza 7 Area chimica Il responsabile di quality assurance 8 Area chimica L'informatore scientifico del farmaco (ISF) 9 Area chimica Il responsabile di regulatory affaire 12

13 1 Area grafica ed editoria Il manutentore elettronico 2 Area grafica ed editoria Il giornalista 3 Area grafica ed editoria Il regista multimediale 4 Area grafica ed editoria Il webmaster 5 Area grafica ed editoria Il redattore editoriale 6 Area grafica ed editoria Il redattore elettronico 7 Area grafica ed editoria Il grafico di redazione 8 Area grafica ed editoria Il grafico illustratore 9 Area grafica ed editoria Il system manager 1 Area stampa Stampatore 2 Area stampa Responsabile tipografo 3 Area stampa Legatore - esperto di finissaggio tipografico 1 Area servizi socio-sanitari L'assistente domiciliare e dei servizi tutelari 2 Area servizi socio-sanitari La vigilatrice d'infanzia 3 Area servizi socio-sanitari L'assistente sanitario 4 Area servizi socio-sanitari L'infermiere 5 Area servizi socio-sanitari L'assistente sociale 6 Area servizi socio-sanitari L'educatore professionale 7 Area servizi socio-sanitari L'ostetrica/o 8 Area servizi socio-sanitari Il tecnico sanitario di laboratorio biomedico 9 Area servizi socio-sanitari Il tecnico sanitario di radiologia medica 10 Area servizi socio-sanitari Il tecnico audiometrista e il tecnico audioprotesista 11 Area servizi socio-sanitari L'ortottista - L'assistente in oftalmologia 12 Area servizi socio-sanitari Il fisioterapista - il terapista occupazionale - il terapista della neuro e psicomotrici 13 Area servizi socio-sanitari Il logopedista 14 Area servizi socio-sanitari Il podologo 15 Area servizi socio-sanitari Il tecnico di neurofisiopatologia - il tecnico della neurofisiopatologia circolatoria 16 Area servizi socio-sanitari L'igienista dentale 17 Area servizi socio-sanitari Il sociologo 18 Area servizi socio-sanitari Lo psicologo Area servizi socio-sanitari Il medico - chirurgo Area servizi socio-sanitari L'odontoiatra 1 Area commercio e distribuzione L'addetto alle vendite (commesso) 2 Area commercio e distribuzione Il magazziniere 3 Area commercio e distribuzione L'agente di commercio 4 Area commercio e distribuzione Pasticcere 5 Area commercio e distribuzione Farmacista 6 Area commercio e distribuzione Il direttore di filiale 7 Area commercio e distribuzione Il direttore di centro commerciale 8 Area commercio e distribuzione L'addetto alle casse 9 Area commercio e distribuzione Il supervisore casse 10 Area commercio e distribuzione Il capo reparto 11 Area commercio e distribuzione Il responsabile della logistica 12 Area commercio e distribuzione Il responsabile degli acquisti 13 Area commercio e distribuzione Il responsabile delle vendite e del marketing 14 Area commercio e distribuzione L'esercente 1 Area beni culturali L'archeologo 2 Area beni culturali L'architetto 3 Area beni culturali L'archivista 4 Area beni culturali Il bibliotecario 5 Area beni culturali Il manager culturale 13

14 6 Area beni culturali Il restauratore 7 Area beni culturali Lo storico dell'arte 1 Area turismo ospitalità e tempo libero Il cameriere/maitre 2 Area turismo ospitalità e tempo libero Il cuoco/chef 3 Area turismo ospitalità e tempo libero Pizzaiolo 4 Area turismo ospitalità e tempo libero Il barman 5 Area turismo ospitalità e tempo libero Il sommelier 6 Area turismo ospitalità e tempo libero L'animatore turistico 7 Area turismo ospitalità e tempo libero L'operatore di agenzia di viaggio 8 Area turismo ospitalità e tempo libero Il responsabile servizi ricevimento 9 Area turismo ospitalità e tempo libero Il responsabile servizi alloggio 10 Area turismo ospitalità e tempo libero Il responsabile servizi ristorazione 11 Area turismo ospitalità e tempo libero Il programmatore turistico 12 Area turismo ospitalità e tempo libero Il promoter turistico 13 Area turismo ospitalità e tempo libero Il direttore tecnico di agenzia 14 Area turismo ospitalità e tempo libero Il direttore d'albergo 15 Area turismo ospitalità e tempo libero Il direttore di stabilimento balneare 16 Area turismo ospitalità e tempo libero L'assistente bagnanti 17 Area turismo ospitalità e tempo libero La guida turistica 18 Area turismo ospitalità e tempo libero La guida naturalistica 19 Area turismo ospitalità e tempo libero La guida alpina 20 Area turismo ospitalità e tempo libero La guida speleologica 21 Area turismo ospitalità e tempo libero L'accompagnatore turistico 22 Area turismo ospitalità e tempo libero L'operatore congressuale 1 Area edilizia e cantieri Muratore 2 Area edilizia e cantieri Intonacatore 3 Area edilizia e cantieri Addetto macchine escavatrici 4 Area edilizia e cantieri Progettista edile 5 Area edilizia e cantieri Capo cantiere 6 Area edilizia e cantieri Marmista (addetto lavorazione marmi) 7 Area edilizia e cantieri Asfaltista 8 Area edilizia e cantieri Elettricista 9 Area edilizia e cantieri Idraulico 10 Area edilizia e cantieri Carpentiere 11 Area edilizia e cantieri Pontatore 12 Area edilizia e cantieri Sondatore/trivellatore 13 Area edilizia e cantieri Addetto specializzato smottamenti/frane 1 Area Riparazioni veicoli Meccanico auto 2 Area Riparazioni veicoli Carrozziere 3 Area Riparazioni veicoli Verniciatore carrozzeria 1 Area servizi alla persona Badante (senza qualifica da assistente domiciliare) 2 Area servizi alla persona Baby sitter 3 Area servizi alla persona Estetista 4 Area servizi alla persona Parrucchiere 5 Area servizi alla persona Autista 1 Area legno e mobili Falegname 2 Area legno e mobili Boscaiolo 3 Area legno e mobili Restauratore 4 Area legno e mobili Intagliatore-Intarsiatore 1 Area profili non qualificati Manovale industria 14

15 2 Area profili non qualificati Addetto pulizie 3 Area profili non qualificati Facchino 4 Area profili non qualificati Bracciante agricolo 5 Area profili non qualificati Benzinaio 6 Area profili non qualificati Addetto lavaggi auto 1 Area Attività associative Il mediatore culturale 2 Area Attività associative L'esperto dell'inserimento lavorativo 3 Area Attività associative L'animatore di comunità 4 Area Attività associative L'operatore per l'informazione nei servizi sociali 5 Area Attività associative L'esperto in progetti di cooperazione e sviluppo 6 Area Attività associative Il cooperante allo sviluppo internazionale 7 Area Attività associative Il peacekeeper 8 Area Attività associative L'operatore di strada 9 Area Attività associative L'esperto in fund raising 10 Area Attività associative L'esperto in marketing e comunicazione sociale 11 Area Attività associative Il manager dell'onp 12 Area Attività associative L'Esperto in bilancio sociale delle ONP 13 Area Attività associative L'ecomanager 14 Area Attività associative L'europrogettista Le aree ed i profili riportati sono contenuti nel sito nella sezione orienta on line, cliccando su aree occupazionali trovate i profili. Per comprendere meglio le attività e le competenze di ciascun profilo, cliccate sul profilo che cercate e troverete una scheda sintetica di descrizione del profilo, come quella presentata di seguito. L'OPERATORE SU MACCHINE UTENSILI Questa figura professionale esegue la lavorazione, la costruzione, l'assemblaggio o la revisione di una parte meccanica, in conformità ai disegni predisposti o utilizzando, come modello, un pezzo campione. L'Operatore su macchine utensili ha il compito di: produrre i pezzi secondo le informazioni tecniche contenute nei disegni e seguendo gli standard definiti per la produzione; provvedere alla preparazione degli strumenti da utilizzare, all'attrezzaggio della macchina, al caricamento e allo scaricamento dei pezzi da lavorare; 15

16 controllare costantemente le fasi di lavorazione sulla base degli standard definiti; effettuare prove di collaudo elementare sui pezzi, per verificare la correttezza delle lavorazioni; compilare la documentazione di produzione e segnalare alla manutenzione eventuali problemi o anomalie. Nel caso di macchine a controllo numerico, l'attività di gestione e controllo è più complessa, in quanto è richiesto all'operatore di impostare il computer che regola il corretto funzionamento della macchina, per poi seguirne le fasi di lavorazione attraverso la consolle operativa e intervenire quando vengano segnalate anomalie. COMPETENZE L'Operatore su macchine deve possedere nozioni di meccanica generale e di elettromeccanica delle macchine utensili, nonché conoscere le caratteristiche e le proprietà dei materiali sottoposti a lavorazione, per quanto riguarda il funzionamento delle stesse macchine automatiche, semiautomatiche e a controllo numerico. Deve inoltre saper leggere e interpretare il disegno meccanico e le indicazioni in esso contenute per procedere alla lavorazione e/o all'assemblaggio delle parti ed effettuare poi una prima verifica della qualità del pezzo prodotto. L'Operatore deve saper avviare la macchina nonché impostare e programmare il ciclo di lavorazione e provvedere ad eventuali regolazioni, secondo le indicazioni fornite dai manuali d'uso. Nel caso di lavorazioni tramite macchine a controllo numerico, è essenziale la conoscenza dei principi base di informatica e dei linguaggi di programmazione utilizzati. L'Operatore deve essere anche in grado di riempire i moduli predisposti dall'azienda per rilevare sia i dati di quantità e qualità dei pezzi prodotti, che i tempi reali di lavorazione e quelli richiesti per la preparazione e l'attrezzaggio della macchina. Per svolgere questo lavoro è inoltre indispensabile conoscere le tecniche di prevenzione e protezione antiinfortunistica ed avere una conoscenza di base della normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. FORMAZIONE Per acquisire le competenze necessarie a svolgere questa professione è essenziale l'esperienza acquisita sul campo. Molti Operatori sono in possesso del diploma di scuola media superiore ad indirizzo tecnico, ma è sufficiente la licenza di scuola dell'obbligo. Sono scarsi i corsi di qualificazione e perfezionamento rivolti a questa figura professionale e spesso la formazione viene svolta dalla stessa azienda che abbina a specifiche attività d'aula l'affiancamento del giovane neo-assunto a operatori più esperti. CARRIERA I percorsi di carriera per questa figura sono legati alle abilità dimostrate dal singolo Operatore, il quale può partire ricoprendo posizioni di lavoro caratterizzate da contenuti tecnici simili per tipo e livello di qualificazione, a cui possono seguire incarichi che gli consentano di gestire e governare una parte più ampia del ciclo produttivo fino ad arrivare a ricoprire ruoli di maggiore responsabilità e autonomia come il Capo squadra, il Capo reparto o il Capo officina. SITUAZIONE DI LAVORO 16

17 Questa figura professionale trova impiego come dipendente all'interno di piccole, medie e grandi imprese meccaniche nel settore produzione. Nell'esercizio dell'attività ordinaria riferisce al suo diretto superiore che può essere, nelle aziende di grandi dimensioni, il Capo squadra o Team leader e, nelle imprese con pochi addetti, il Capo reparto. La sua attività prevede l'esecuzione di azioni regolate da procedure standard, anche se è richiesto il controllo da parte dell'operatore di alcune fasi dell'attività di produzione, quali ad esempio i parametri previsti per la macchina operatrice e una prima verifica della qualità del pezzo prodotto. TENDENZE OCCUPAZIONALI L'utilizzo estensivo di macchinari nelle varie fasi della produzione di manufatti rendono questa figura ampiamente diffusa nel settore. Si può, quindi, supporre che la richiesta tenderà ad aumentare, sia in seguito alla progressiva adozione di nuove e più moderne tecnologie da parte delle imprese, sia in ragione di una crescita complessiva del settore. FIGURE PROFESSIONALI PROSSIME Le figure prossime sono l'operatore di catene di montaggio automatizzate, l'operatore linee di produzione meccaniche automatizzate, l'operatore di macchine utensili automatiche e semiautomatiche, l'addetto alle lavorazioni meccaniche manuali, l'addetto alle presse, l'addetto alla trancia, il Fresatore, il Meccanico piallatore e il Tornitore. 17

3. PROFESSIONI TECNICHE Classificazione ISTAT

3. PROFESSIONI TECNICHE Classificazione ISTAT 31 Professioni tecniche in campo scientifico, ingegneristico e della produzione 311 Tecnici delle scienze quantitative, fisiche e chimiche 3111. Tecnici fisici e geologici Rilevatore geologico Tecnico

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

PREMESSA. Il nuovo sistema classificatorio del personale è volto:

PREMESSA. Il nuovo sistema classificatorio del personale è volto: PREMESSA La riforma del sistema di classificazione del personale civile del Ministero della difesa è stata realizzata in applicazione del CCNL 2006/2009. Nel quadro di adeguamento delle competenze e delle

Dettagli

Elenco degli Annunci Trovati

Elenco degli Annunci Trovati Elenco degli Annunci Trovati Riepilogo Limiti Impostati: Da Data Scadenza 07/08/2015 A Data Scadenza 24/08/2015 Riepilogo Filtri Impostati: Inviato al Periodico: Internet Categoria Selezionata: CERCO LAVORO

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se FAQ REQUISITI PER IL COMMERCIO D: La pratica svolta per 2 anni negli ultimi 5, in qualità di coadiuvante in un attività di commercio al dettaglio di alimentari, può essere riconosciuta valida, ai fini

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti

Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti Classe 1 - Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto Associazioni o istituzioni con fini assistenziali

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA

MINISTERO DELLA DIFESA circolare NSC M_D GCIV prot. div. Div data PARTENZA C/3-89180 29 novembre 2010 MINIERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE CIVILE Dr. Fulvio Angelini Telefono 06.4986.2422 fax 06.4986.2409

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

AREA PROFESSIONALE FINANZIARI, CREDITIZI, ASSICURATIVI. pag. 1

AREA PROFESSIONALE FINANZIARI, CREDITIZI, ASSICURATIVI. pag. 1 Regione Siciliana Assessorato regionale al Lavoro Previdenza Sociale, Formazione Professionale ed Emigrazione REPERTORIO REGIONALE DEI PROFILI PROFESSIONALI E FORMATIVI AREA PROFESSIONALE PROMOZIONE ED

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE MOD.COM. 6 copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE Al Comune di *... Ai sensi del D.L.vo 31/3/1998

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

[La catena del valore]

[La catena del valore] [La catena del valore] a cura di Antonio Tresca La catena del valore lo strumento principale per comprendere a fondo la natura del vantaggio competitivo è la catena del valore. Il vantaggio competitivo

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

CONSORZIO REAL CLEAN GROUP

CONSORZIO REAL CLEAN GROUP (Pag. 1) CONSORZIO REAL CLEAN GROUP (Pag. 2) AGENDA Il Consorzio Le Aziende Consorziate I Servizi I Nostri Clienti Mission Dove Siamo Dove Operiamo (Pag. 3) IL CONSORZIO.: Il nasce da un team di imprese

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

2 imp. 3 imp. 1 imp. 1a ass.

2 imp. 3 imp. 1 imp. 1a ass. EDILE ARTIGIANO PMI Retribuzioni in vigore dall' 01/01/2014 per assolvere gratis alla formazione obbligatoria sulla sicurezza prevista da art.37 TU e Stato Regioni caricamento nominativo dipendente dal

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Attualmente concorrono al Consorzio le seguenti Cooperative :

Attualmente concorrono al Consorzio le seguenti Cooperative : Il Consorzio Servizi Plus, è una società di outsourcing, operante da oltre 10 anni nel settore dei servizi facchinaggio, trasporti e pulizia, con lo scopo precipuo di associare in forma consortile tutte

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI ASSOCIAZIONE ROS ACCOGLIENZA ONLUS Piazza del Popolo, 22 Castagneto Carducci (LI) Tel. 0565 765244 FAX 0586 766091 PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI Target I beneficiari del progetto saranno circa

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Schema di regolamento recante Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento,

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

BOLLO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE

BOLLO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE MOD.COM 2 BOLLO copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt. 8,9,10, comma 5),

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO

STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO Settembre 2002 1 STUDIO DI SETTORE SM43U Numero % sugli invii Invii

Dettagli

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici ALLEGATO A Profilo educativo, culturale e professionale dello studente a conclusione del secondo ciclo del sistema educativo di istruzione per gli Istituti Tecnici 1. Premessa I percorsi degli Istituti

Dettagli

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA MOD. COM 3 SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO: MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Al SUAP Ai sensi del D. L.vo 114/98, D. L.vo 59/10 e L. 122/10 Il sottoscritto

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1 1 GRUPPO 07/A Arte della fotografia e della grafica pubblicitaria 10/D ARTE DELLA FOTOGRAFIA E DELLA CINEMATOGRAFIA 65/A tecnica fotografica 13/D ARTE DELLA TIPOGRAFIA E DELLA GRAFICA PUBBLICITARIA Laboratori

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property e facility management Roma 28 febbraio 2015 Relatore: Ing. Juan Pedro Grammaldo Argomenti trattati nei precedenti incontri Principi di Due Diligence

Dettagli

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) Ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) 822.112 del 10 maggio 2000 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 47 del 31-03-2011

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 47 del 31-03-2011 9234 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 47 del 31-03-2011 mod. Com 6 REGIONE PUGLIA Forme speciali di vendita al dettaglio - SPACCI INTERNI SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' COMPILARE

Dettagli

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008 CIRCOLARE N. 12/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 19 febbraio 2008 OGGETTO: Profili interpretativi emersi nel corso della manifestazione Telefisco 2008 del 29 Gennaio 2008 e risposte ad

Dettagli

VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE. Ai sensi della L.R. 11/03 e Regolamento Regionale n.3/2011 il sottoscritto

VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE. Ai sensi della L.R. 11/03 e Regolamento Regionale n.3/2011 il sottoscritto mod. Com 8 REGIONE PUGLIA Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' COMPILARE A STAMPATELLO

Dettagli

ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI

ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI Il sottoscritto... nato a...il... e residente a...provincia di... in via... n C.A.P.. recapito telefonico.../... CHIEDE di essere iscritto, nella Gente di Mare di... categoria

Dettagli

Fattura elettronica: esenzioni

Fattura elettronica: esenzioni Fattura elettronica: esenzioni Con l entrata in vigore del sistema della fatturazione elettronica, istituita dall articolo 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e regolamentata dal

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ 74.90.93 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA

STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ 74.90.93 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA ATTIVITÀ 74.90.21 CONSULENZA SULLA SICUREZZA ED IGIENE DEI POSTI DI LAVORO ATTIVITÀ 74.90.92 ATTIVITÀ RIGUARDANTI

Dettagli

III Rapporto Eures Legalità ed evasione fiscale in Italia viste dai cittadini

III Rapporto Eures Legalità ed evasione fiscale in Italia viste dai cittadini CON EMBARGO A MERCOLEDI 3 OTTOBRE 2012 ALLE 0RE 11,00 III Rapporto Eures Legalità ed evasione fiscale in Italia viste dai cittadini Indagine istituzionale Ottobre 2012 00141 Roma Via Col di Nava, 3 Tel.06

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA copia per il Comune COMUNICAZIONE Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt.10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

Dettagli

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA Ottobre 12 Si ringrazia La professione della CSR in Italia Pag. 1 Si ringraziano SAS è presente in Italia dal 1987 ed è la maggiore società indipendente di software e

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI Con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di

Dettagli

Accordo per il rinnovo contrattuale del settore Alberghi, Ristoranti, Bar Valido per il periodo 2011 2014

Accordo per il rinnovo contrattuale del settore Alberghi, Ristoranti, Bar Valido per il periodo 2011 2014 Tra l Unione Sammarinese Operatori Turismo (USOT) rappresentata dal Presidente Filippo BRONZETTI e dal Funzionario Emanuele D AMELIO; l Associazione Nazionale dell Industria Sammarinese (ANIS) rappresentata

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

COMUNICAZIONE. Al Comune di *

COMUNICAZIONE. Al Comune di * 7864 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 82 del 30-6-2004 MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE Ai sensi della l.r. 11/03

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

STUDIO DI CONSULENZA TRIBUTARIA E SOCIETARIA WÉààA WxÅxàÜ É ` ÇâàÉ

STUDIO DI CONSULENZA TRIBUTARIA E SOCIETARIA WÉààA WxÅxàÜ É ` ÇâàÉ STUDIO DI CONSULENZA TRIBUTARIA E SOCIETARIA WÉààA WxÅxàÜ É ` ÇâàÉ DOTTORE COMMERCIALISTA - REVISORE LEGALE DEI CONTI C.F. MNT DTR 48L15 H501E P.I. 01995040589 00186 Roma via Giulia, 127 06/68804475 06/68802834

Dettagli

Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre

Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre Botteghe artigiane. Partic. da Ambrogio Lorenzetti, Effetti del buon governo nella città Palazzo Pubblico,

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

ATTIVITÀ GRATUITE A BENEFICIO DI ALTRI

ATTIVITÀ GRATUITE A BENEFICIO DI ALTRI 23 luglio 2014 Anno 2013 ATTIVITÀ GRATUITE A BENEFICIO DI ALTRI Vengono diffusi oggi i risultati della prima rilevazione sul lavoro volontario, frutto della convenzione stipulata tra Istat, CSVnet (rete

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE. Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE. Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto MOD.COM 1, copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto Cognome Nome C.F.

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli