Rapporto annuale 2006

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rapporto annuale 2006"

Transcript

1 Rapporto annuale 2006 per gli azionisti di BB BIOTECH BB BIOTECH AG

2 Testo di accompagnamento alle foto La comunicazione con i nostri azionisti riveste per noi un ruolo di primaria importanza. Le azioni BB BIOTECH si trovano infatti nel portafoglio titoli di circa azionisti, prevalentemente in Svizzera, Germania e Italia. Nel Rapporto annuale 2006, una piccola selezione di questi azionisti, di ogni età e professione, si presenta e racconta perché ha acquistato e detiene le nostre azioni. Ulteriori informazioni sono disponibili sul nostro sito:

3 Rapporto annuale 2006 Lettera agli azionisti 4 5 Dati di sintesi 7 Prospettive dell industria 8 11 Filosofia di investimento e processo di selezione 13 Intervista Portafoglio 16 Partecipazioni al 31 dicembre Profili delle società Glossario Bilancio consolidato Note al bilancio consolidato Relazione della società di revisione 53 Bilancio d esercizio di BB BIOTECH AG 55 Note al bilancio d esercizio Relazione della società di revisione 59 Corporate Governance Informazioni agli azionisti 63 3

4 Lettera agli azionisti Egregi azionisti Thomas Szucs Clive Meanwell Nel 2006 il prezzo dell azione BB BIOTECH ha messo a segno un progresso del 19% (in CHF, incluso il pagamento del dividendo di CHF 1.80), mentre il valore intrinseco (NAV) è cresciuto del 16% (in CHF). Si tratta quindi del quarto anno consecutivo in cui BB BIOTECH consegue una performance a doppia cifra, perfettamente in linea con il nostro obiettivo di crescita di lungo periodo pari al 10 15% annuo. Il principale contributo al risultato del 2006 è stato apportato dalla notevole performance delle nostre partecipazioni strategiche che hanno ampiamente compensato l effetto valutario negativo dell USD. Nel 2006, il valore intrinseco di BB BIOTECH ha espresso una sovraperformance del 25% rispetto al Nasdaq Biotech Index, riconfermando la capacità della società di fare nettamente meglio del mercato. Dalla sua fondazione nel 1993, l'azione BB BIOTECH ha conseguito una crescita annua dell'11.8% in CHF, mentre il valore intrinseco è aumentato del 14.3% annuo in USD. Le nostre aziende in portafoglio hanno nuovamente espresso solidi risultati operativi, sia in termini di successi commerciali che di sviluppi della pipeline. La nostra posizione strategica Actelion ha ottenuto eccezionali tassi di crescita grazie al suo prodotto di punta Tracleer, che ha fatto registrare un incremento di fatturato di oltre il 40%. L azienda ha inoltre pubblicato dati clinici positivi per l impiego precoce di Tracleer nei pazienti affetti da ipertensione polmonare arteriosa, con probabili conseguenze positive per i futuri volumi di fatturato del farmaco. Nel dicembre 2006, Actelion ha pubblicato risultati iniziali di efficacia e di sicurezza relativi a uno dei suoi principali prodotti in pipeline, Actelion-1; il farmaco si trova già in fase avanzata di sviluppo clinico e potrebbe affermarsi come un importante prodotto per il trattamento di una vasta gamma di patologie cardiovascolari. Nell estate 2006, Actelion ha sottoscritto un importante accordo con Roche per lo sviluppo di un altro prodotto incluso nella sua pipeline, la molecola S1P1, a dimostrazione delle capacità e del successo dell azienda nello sviluppo di nuovi farmaci. David Baltimore 4

5 Lettera agli azionisti La seconda maggiore posizione, Celgene, ha lanciato con successo il suo prodotto di punta Revlimid, specifico per numerose indicazioni ematologiche, mentre il prodotto già affermato Thalomid ha mantenuto una solida posizione sul mercato. Prevediamo che Revlimid si affermerà come il farmaco d elezione per numerose terapie anticancro. Biogen Idec ed Elan Pharmaceuticals hanno ottenuto in Europa l approvazione per il loro farmaco Tysabri, specifico per il trattamento della sclerosi multipla, e hanno ricevuto nuovamente l autorizzazione per la commercializzazione del farmaco negli USA per la stessa indicazione dopo il sorprendente ritiro dal mercato nel febbraio Abbiamo incrementato la nostra posizione in Vertex Pharmaceuticals, poiché siamo sempre più fiduciosi che il farmaco VX950 si affermerà come una terapia d elezione per il trattamento dell epatite C. La nostra partecipazione di lungo termine The Medicines Company ha espresso una performance molto soddisfacente in virtù della forte crescita dei ricavi del suo prodotto di punta Angiomax, nonché grazie alla possibilità di un estensione del brevetto che copre il prodotto. Sul lato delle notizie meno positive, Affymetrix ha archiviato un anno difficile, soprattutto a seguito dei problemi riscontrati con il lancio di una nuova generazione di DNA array, consentendo alla concorrenza di sottrarle importanti quote di mercato. Nel corso del 2006 abbiamo investito in numerose nuove partecipazioni, fra cui Zymogenetics, Roche Holding GS, Basilea Pharmaceutica, Arena Pharmaceuticals e Affymax. Abbiamo invece chiuso le posizioni in Sepracor, OSI Pharmaceuticals, Theravance e Auxilium Pharmaceuticals. Nel 2006 lo sconto dell azione (ovvero la differenza tra corso azionario e il valore intrinseco) si è ridotto ulteriormente all 8.9% (in CHF) a fine anno. A questo andamento positivo hanno contribuito il nostro programma di buyback azionario e l annullamento di 1.8 milioni di azioni. Riconfermiamo il nostro impegno volto alla chiusura di tale divario. Conformemente al modello di dividendo introdotto nel 2004, il Consiglio di Amministrazione proporrà all Assemblea Generale il pagamento di un dividendo di CHF 2.00 per azione. A seguito della forte crescita dei ricavi e degli utili delle aziende biotecnologiche, i parametri di valutazione come il PEG ratio (rapporto prezzo/utili normalizzato per il tasso di crescita) sono scesi a livelli molto interessanti, sia in termini storici che nel raffronto con altri settori. In combinazione con il continuo flusso di nuovi prodotti proveniente dalla pipeline delle aziende biotech, siamo estremamente fiduciosi circa le prospettive per il prossimo anno. Rivolgiamo a tutti Voi un sentito ringraziamento per il sostegno dimostrato nel corso del Il Consiglio di Amministrazione di BB BIOTECH AG Prof. Dott. Thomas Szucs Presidente Prof. Dott. David Baltimore Dott. Clive Meanwell 5

6 Credo che sostenere le piccole aziende biotech sia una cosa giusta. Con BB BIOTECH partecipo direttamente alle attività di ricerca e sviluppo dei principali farmaci del futuro. Ch.W. (43 anni) è responsabile vendite presso un agenzia di traduzione di Amburgo, e partecipa attivamente alle attività del Mensa (www.mensa.de), un associazione per persone dotate di un quoziente d intelligenza particolarmente elevato.

7 Dati di sintesi Andamento del titolo Azioni al portatore (Svizzera): % Azioni al portatore (Germania): % Azioni al portatore (Italia): % Valore intrinseco (in CHF): % Andamento dalla quotazione p.a.: % Outperformance (valore intrinseco) rispetto all indice Nasdaq Biotech (NBI) dalla data di quotazione: +185% Capitalizzazione di borsa al : CHF milioni/eur milioni Performance del dividendo rettificato CHF BB BIOTECH BB BIOTECH Valore intrinseco Fonte: Datastream Portafoglio al Titoli: CHF milioni Actelion 22% Celgene 18% Gilead 9% Genentech 9% Biogen Idec 7% Partecipazioni minori 35% Raffronto su base pluriennale per BB BIOTECH Capitalizzazione di borsa alla fine dell anno (in mln CHF) Valore intrinseco (NAV) alla fine dell anno (in mln CHF) Numero di azioni (in mln) Volumi negoziati per anno (in mln CHF) Utile/(perdita) (in mln CHF) ( ) Corso di chiusura alla fine dell anno in CHF Corso di chiusura (D) alla fine dell anno in EUR Corso di chiusura (I) alla fine dell anno in EUR Performance azione (incl. dividendo) 19.1% 19.5% 14.6% 10.8% (54.8%) Corso massimo/minimo in CHF 93.80/ / / / /49.80 Corso massimo/minimo in EUR 58.00/ / / / /33.60 Premio/(sconto) (media annuale) (10.3%) (12.7%) (15.2%) (18.8%) (10.7%) Dividendo (in CHF) (proposta*) 2.00* Capitale investito (valori trimestrali) 110.8% 98.8% 97.8% 94.0% 90.3% Total Expense Ratio (TER) annuo 0.71% 0.64% 0.63% 0.64% 1.67% di cui compensi correlati alla performance 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 1.10% 7

8 Prospettive dell industria Anche nel 2006 il settore biotecnologico si è distinto per la straordinaria capacità innovativa e il dinamismo di crescita. La moderna industria biotecnologica, nata soltanto 30 anni fa con la fondazione di Genentech nel 1976, oggi è una realtà chiaramente affermata. I nuovi farmaci e le innovative metodologie del settore biotech sono ormai fortemente rappresentati in occasione di ogni convegno clinico, dove spesso conquistano il centro dell attenzione e sono oggetto di un vivo interesse. La scoperta della struttura del DNA da parte dei ricercatori Watson e Crick nel 1953 ha quindi posto le basi per uno straordinario sviluppo teso alla diagnosi e al trattamento delle malattie a livello molecolare. Un ulteriore pietra miliare è stata poi raggiunta nel 2003 con la completa decodificazione del genoma umano. Ma oggi stesso ci troviamo solo all inizio di un processo di sviluppo esponenziale che lascia intravedere successi sempre maggiori. Il nuovo sapere scientifico viene così tradotto in soluzioni terapeutiche che significano sollievo e speranza per molti pazienti affetti da patologie fino ad oggi incurabili. Il 2006 ha visto la pubblicazione di dati clinici straordinari per molti nuovi promettenti principi attivi fonte di grandi speranze, così come una forte crescita di farmaci innovativi. Lo stesso Tysabri, farmaco per la sclerosi multipla ritirato sorprendentemente dal mercato nel 2005, è stato reintrodotto negli USA e autorizzato in Europa. Revlimid, il farmaco di Celgene che rappresenta una pietra miliare nel trattamento del mieloma multiplo, ha rapidamente raggiunto un fatturato di diverse centinaia di milioni di USD, facendo registrare l introduzione di maggior successo di sempre per un prodotto anticancro. Anche Avastin ed Herceptin, gli anticorpi commercializzati da Genentech, hanno evidenziato convincenti dati clinici, conseguendo un estensione delle indicazioni terapeutiche: Herceptin è stato autorizzato anche per il trattamento delle pazienti con carcinoma mammario allo stadio iniziale, mentre Avastin è ora approvato non solo per il cancro colorettale, ma anche per il carcinoma polmonare. Avastin è inoltre oggetto di studi per ulteriori tipologie di cancro, e ha già fatto registrare risultati positivi. Anche il farmaco Rituxan, già solidamente affermato, continua a crescere: recentemente è stato infatti approvato anche per l indicazione dell artrite reumatoide, e ha conseguito risultati molto promettenti anche per la sclerosi multipla. Actelion ha sorpreso non soltanto per la forte crescita di Tracleer e i buoni dati nella terapia dell ipertensione polmonare arteriosa in fase precoce; l azienda ha anche presentato una versione migliorata di Tracleer, che si trova già nelle ultime fasi di sviluppo. Actelion ha inoltre stretto con una primaria casa farmaceutica la cooperazione finora più vantaggiosa mai realizzata da un azienda biotech. Anche le prospettive di crescita futura di questo interessante settore si riconfermano eccellenti: a tredici anni dalla fondazione di BB BIOTECH, la biotecnologia si è affermata stabilmente come disciplina indipendente, e oggi negli Stati Uniti sono già circa le persone che lavorano nel settore biotech. Negli USA la percentuale delle vendite di prodotti biotecnologici rispetto al fatturato complessivo di tutto il settore farmaceutico è passata dal 4% del 1993 a oltre il 15% nel I ricavi delle società biotech statunitensi continuano inoltre a evidenziare tassi di crescita annua a due cifre. Questa forte crescita è espressione degli importanti progressi clinici che è stato possibile raggiungere in campo medico proprio grazie alla biotecnologia: sia in ambito diagnostico L importanza dei prodotti biotech continuerà a crescere x ca. 100% (28%) Previsioni riferite al solo mercato USA: Crescita del fatturato del settore farmaceutico E: 8% p.a., crescita del fatturato del settore biotech E: 20% p.a. Percentuale del costo dei farmaci rispetto ai costi sanitari complessivi nel 2013E: 15%. Costi sanitari in % del PIL nel 2013E: 16% % (3.5%) 8x 16% (13%) Biotech Pharma 0 USD mld E Fonte: BAM Research 8

9 Prospettive dell industria che terapeutico esistono infatti oggi soluzioni che soltanto pochi anni fa sarebbero state impensabili o definite come miracoli della medicina. Il fabbisogno di farmaci sempre migliori continua tuttavia a rimanere altissimo: delle circa malattie attualmente note, soltanto un terzo è curabile, e una guarigione completa può essere ottenuta in un numero purtroppo ancora molto minore. Le attività di ricerca e sviluppo non verranno quindi ridotte. Le nuove conoscenze sono fonte di nuove opportunità: mai come oggi la crescita del sapere innovativo è stata così impetuosa e la compenetrazione di diverse discipline così evidente. I progressi realizzati in termini di possibilità diagnostiche e la vastissima gamma di nuovi approcci negli sviluppi clinici sono impressionanti. Il cosiddetto paziente trasparente, dotato di un impronta digitale genetica, sta divenendo realtà e consente di attuare una medicina sempre più individuale e personalizzata. Questo permette ai medici di avvicinarsi all obiettivo di trattare le cause più profonde di una malattia e, ove ciò non sia ancora possibile, di ottenere risultati migliori a fronte di minori effetti collaterali. In particolare, gli sforzi maggiori si concentrano negli ambiti in cui appare evidente un crescente fabbisogno a seguito dell invecchiamento della popolazione. Al primo posto tra le patologie oggetto di maggiori ricerche vi è sicuramente il cancro: entro il 2050 il numero di pazienti affetti da questa patologia dovrebbe infatti raddoppiare. In questo ambito, i successi finora raggiunti con l impiego degli anticorpi monoclonali lasciano intravedere nuove speranze e con la loro efficacia, gli anticorpi Erbitux e Avastin approvati nel 2004 documentano in modo impressionante i progressi della medicina. Sono inoltre in fase di sperimentazione sull uomo ulteriori approcci terapeutici estremamente promettenti. Recentemente, un attenzione particolare viene dedicata all impiego dei vaccini come veicoli immunizzanti contro il cancro. Le pipeline sono impegnate a pieno regime nello sviluppo di nuovi principi attivi, e rimarranno tali per un notevole periodo di tempo. Non a caso, in nessun altro ambito terapeutico il numero di brevetti richiesti è così alto come per la cura del cancro. Un ulteriore importante settore della ricerca è costituito dalle malattie infettive come AIDS, epatite, resistenze agli antibiotici e patologie causate da prioni. Esiste inoltre un urgente bisogno di terapie efficaci anche per le malattie neurodegenerative come Alzheimer, Parkinson e sclerosi multipla. In questo campo i nuovi approcci stanno diventando sempre più visibili e promettono possibilità completamente nuove. Anche per il trattamento della depressione o della schizofrenia oggi è possibile basarsi su una migliore comprensione delle cause, mettendo a punto soluzioni in grado di sostituire l approccio empirico rivolto alla mera cura dei sintomi. Attualmente sono circa i prodotti biotech in fase di sviluppo clinico per il trattamento di oltre 200 patologie. I prodotti innovativi che arrivano fino alla commercializzazione sul mercato non solo aiutano i singoli pazienti, ma anche l intero sistema sanitario: la cura dei pazienti, e in particolare le terapie intensive necessarie nelle fasi avanzate delle malattie, risultano infatti molto più costose rispetto all impiego di farmaci efficaci in una fase ancora precoce. Studi autorevoli evidenziano che ogni USD speso in più in farmaci comporta una riduzione media dei costi di cura di USD Inoltre, in futuro in molti paesi industrializzati il personale di cura e di assistenza non sarà probabilmente disponibile in numero sufficiente: sono pertanto necessari farmaci migliori per evitare tali impasse. Prodotti biotech: crescita costante grazie a una pipeline a pieno regime Attualmente sono oltre i prodotti candidati all autorizzazione in fase di sviluppo clinico, e di questi circa un quinto si trovano nell ultima fase. Assicurano la crescita del settore nei prossimi anni. Numero di prodotti biotech approvati Fonte: Goldman Sachs Research,

10 La biotecnologia rivoluzionerà il mercato sanitario del futuro, e non voglio perdere l occasione di parteciparvi finanziariamente. M.S. (29 anni) è un giovane avvocato che ha avviato una brillante carriera di imprenditore nei settori health care e comunicazione. Nel tempo libero ama cucinare ed è un assiduo frequentatore di tutti gli eventi in cui le persone si incontrano e nascono nuove idee.

11 Prospettive dell industria L industria biotech è la vera e propria innovatrice della medicina: non solo svolge il ruolo di precursore nello sviluppo di nuovi farmaci per la cura di patologie rare, ma negli ultimi anni ha operato il sorpasso dell industria farmaceutica per quanto riguarda il numero di nuove autorizzazioni. Prevediamo pertanto che anche in futuro la maggior parte dei farmaci di nuova approvazione sarà sviluppata da piccole aziende innovative improntate alla crescita. Anche se diventa sempre più difficile operare una distinzione tra aziende biotech e farmaceutiche nel senso tradizionale del termine, la dipendenza delle big pharma dalle piccole realtà biotech rimarrà immutata o addirittura aumenterà, anche perché l elevato numero di brevetti in scadenza e la quantità insufficiente di prodotti propri non lasciano spesso altra scelta. Questo trend è espresso chiaramente dall aumento degli accordi di cooperazione stretti dalle aziende biotech, cresciuti tra il 1992 e il 2002 a un tasso annuo del 27%. Si tratta di un approccio di networking che le grandi case farmaceutiche da sole non sono riuscite a creare. In questo modo aumenta la produttività della ricerca e quindi la sua efficacia economica. Sono state così gettate le basi per il successo attuale e futuro della biotecnologia. Nei prossimi 10 anni, il fatturato dei farmaci biotech rispetto ai ricavi totali del settore farmaceutico passerà dall attuale 15% a circa il 30%, attestandosi a circa USD 100 miliardi: considerato il notevole potenziale di crescita, il settore biotech presenta quindi una valutazione interessante sia in termini storici che nel raffronto con l industria farmaceutica. Poiché spesso il confine tra successo e insuccesso nello sviluppo di nuovi farmaci è molto sottile, un argomento di primo piano continua a essere rappresentato dalle cooperazioni e dal consolidamento del settore: le aziende con una dotazione di capitale insufficiente e con ritardi nello sviluppo clinico saranno costrette a monetizzare sottocosto i propri asset. I titoli sottovalutati con prodotti promettenti rimangono candidati ideali per operazioni di M&A. Non a caso, negli ultimi mesi si sono fatte più frequenti le operazioni di acquisizione di piccole aziende biotech, un trend che esprime la necessità delle grandi case farmaceutiche di rinfoltire le proprie pipeline, approfittando peraltro di valutazioni molto convenienti. Inoltre, aziende finora poco note sorprenderanno con risultati estremamente positivi, come del resto è tipico in un settore in piena crescita. L andamento borsistico dei titoli biotech dipende soprattutto dal successo sul mercato dei prodotti già commercializzati o in fase di sviluppo clinico. Nel corso del 2006, soltanto negli USA i farmaci di nuova autorizzazione sviluppati nei laboratori delle aziende biotech sono stati 13, alcuni dei quali si profilano come potenziali blockbuster. Il loro lancio sul mercato, ulteriori approvazioni e numerosi dati attesi dallo sviluppo clinico dovrebbero contribuire anche nel 2007 alla generazione di un flusso costante di buone notizie provenienti dal settore biotech. La diversificazione è necessaria 80 62% 63% Lo sviluppo di un farmaco richiede tempi lunghi, è costoso e rischioso 60 45% Percentuale di fallimento Percentuale cumulativa di successo 40 38% 23% 23% 20 13% 10% 0 in % Fase I Fase II Fase III Registrazione Fonte: European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations,

12 Crediamo nel successo futuro delle biotecnologie e nelle prospettive di lungo periodo delle azioni biotech. D. e J.V. di Monaco di Baviera si godono la pensione viaggiando, praticando sport e partecipando ad eventi culturali.

13 Filosofia di investimento e processo di selezione Grazie alle scoperte della biotecnologia moderna, negli ultimi anni sono nati numerosi farmaci e soluzioni terapeutiche assolutamente innovativi, efficaci e di successo. BB BIOTECH offre ai propri azionisti la possibilità di partecipare a questa crescita con prospettive di rendimento decisamente superiori alla media. Il portafoglio titoli è composto di norma da cinque a otto partecipazioni principali, nonché da 10 a 20 partecipazioni minori. La percentuale delle società non quotate è pari al massimo al 10% del valore del portafoglio. La complessità della materia e i rischi correlati allo sviluppo dei principi attivi richiedono una notevole competenza e un oculata gestione del rischio. Il Consiglio di Amministrazione di BB BIOTECH, che comprende anche un premio Nobel, dispone di un esperienza pluriennale nel settore della biotecnologia e dell industria farmaceutica. Per le analisi fondamentali e la gestione patrimoniale, BB BIOTECH si avvale della consulenza di biologi molecolari, medici ed esperti finanziari del Gruppo Bellevue Asset Management, che a loro volta negli ultimi dieci anni hanno creato un network mondiale di specialisti quali scienziati, clinici e anche avvocati specializzati in materia di brevetti, cui si può rivolgere ogni volta che è necessario. La scelta delle partecipazioni viene elaborata attraverso un accurato processo di analisi e selezione, che inizia con uno screening di ampio raggio delle principali aree terapeutiche da parte dei team di analisi operativi a Küsnacht (Svizzera) e Boston (USA). Per i diversi ambiti, come ad esempio malattie infettive, cancro o patologie cardiovascolari, vengono individuate le tecnologie e gli approcci terapeutici più promettenti, valutandone poi il rispettivo potenziale di mercato. Al termine di tale processo, viene operata un ulteriore selezione delle aziende attive nei settori individuati, con un analisi dettagliata delle società stesse e soprattutto delle pipeline di prodotti. A questo scopo, BB BIOTECH pone un accento particolare sulle modalità di conduzione degli studi clinici e sui relativi risultati, con un maggiore interesse per le società con prodotti in fase avanzata di sviluppo clinico, oppure i cui farmaci hanno già ottenuto l approvazione per la commercializzazione sul mercato. In tali casi, sono già disponibili numerosi dati relativi allo sviluppo clinico, tali da consentire in primo luogo un risk management di tipo professionale. È inoltre necessario sottoporre a un attenta verifica anche i piani per la futura commercializzazione o gli accordi di distribuzione di questi potenziali farmaci. In particolare, i farmaci con le migliori prospettive di successo sono soprattutto quelli che offrono una soluzione per patologie finora di difficile trattamento o per le quali addirittura non esiste ancora una cura. Un ruolo di primo piano nel processo di selezione è rivestito anche dalla valutazione del management e della struttura finanziaria delle società esaminate, e soltanto le aziende con un profilo rischio/rendimento interessante vengono incluse nella fase finale della selezione. Prima che il Consiglio di Amministrazione approvi l assunzione di una partecipazione, viene condotta un approfondita verifica finale dei candidati, comprendente tra l altro visite in azienda e colloqui con il management, ma anche la richiesta di pareri da parte dei più importanti medici e luminari nei rispettivi ambiti di specializzazione. Un approfondita analisi finanziaria stima infine la valutazione, attuale e potenziale, della società in questione. Dopo l inserimento nel portafoglio di BB BIOTECH, le società vengono costantemente monitorate e il loro management viene regolarmente invitato ai strategy meetings di BB BIOTECH. Grazie ad un analisi così approfondita delle aziende in portafoglio, BB BIOTECH è in grado di sfruttare tempestivamente tutte le opzioni strategiche, come ad esempio la vendita della partecipazione in caso di un significativo peggioramento della situazione dal punto di vista dei fondamentali. Inoltre, nell ambito della gestione attiva di portafoglio, le posizioni vengono ampliate o ridotte non appena il valore del titolo in questione raggiunge o scende al di sotto di un determinato livello. 13

14 Intervista Le aziende biotech continuano a crescere di valore Intervista con i membri del Consiglio di Amministrazione di BB BIOTECH, il Prof. Dott. med. Thomas Szucs, il Prof. Dott. David Baltimore e il Dott. Clive Meanwell. Come giudicate l anno appena concluso? Prof. Szucs: il 2006 è stato un anno molto buono per l'industria biotech. Infatti, le società incluse nel nostro portafoglio hanno lanciato sul mercato nuovi importanti farmaci, e la maggior parte delle nostre partecipazioni ha inoltre conseguito risultati eccellenti e pubblicato dati positivi. Ancora una volta BB BIOTECH ha conseguito una significativa sovraperformance (+25% in USD) rispetto al Nasdaq Biotech Index. Ciononostante non siamo del tutto soddisfatti, perché la positiva performance del titolo non si rispecchia ancora in un adeguata domanda delle nostre azioni da parte degli investitori. Quali sono i motivi di questo atteggiamento? Dott. Meanwell: i motivi alla base di questo comportamento degli investitori sono sostanzialmente di duplice natura. Da un lato constatiamo ancora una notevole diffidenza nei confronti delle azioni biotech. Benché negli ultimi tre mesi del 2006 il settore biotecnologico sia ritornato prepotentemente all attenzione del mercato finanziario, nell arco dell intero anno i titoli biotech non sono tuttavia riusciti a tenere il passo con il trend molto positivo dei mercati nel loro complesso. BB BIOTECH è comunque riuscita a fare decisamente meglio del mercato. E senza il deprezzamento del dollaro, la performance per i nostri investitori europei sarebbe stata ancora migliore. Mantenendo fede alla nostra tradizione, infatti, non copriamo il portafoglio contro i rischi valutari, poiché di norma nel medio periodo gli andamenti delle monete in cui operiamo si compensano. Infatti i farmaci vengono venduti in tutto il mondo, e questo mitiga molto gli effetti valutari. Nel breve periodo, tuttavia, l influenza dei cambi può risultare sia positiva che negativa. Qual è il motivo della mancanza di fiducia da parte degli investitori? Prof. Baltimore: l atteggiamento di prudenza degli investitori ha radici profonde. Chi infatti aveva acquistato azioni ai tempi del surriscaldamento dei mercati, dopo lo scoppio della bolla si è trovato a dover digerire perdite anche molto consistenti. In seguito anche l industria farmaceutica, in passato un porto sicuro per molti investitori, è andata incontro a una grave crisi, coinvolgendo anche in questo caso i titoli biotech. Attualmente, il settore della biotecnologia presenta valutazioni ai minimi degli ultimi dieci anni. Per contro, dal punto di vista dei fondamentali tutto va per il verso giusto, con le aziende biotech che registrano tassi di crescita degli utili di gran lunga superiori al 20%. Nessun altro settore tecnologico si è ripreso così bene dalla forte correzione successiva allo scoppio della bolla speculativa come quello delle biotecnologie. Attualmente l indice Nasdaq Biotech ha recuperato circa quattro quinti delle perdite subite rispetto ai massimi ciclici raggiunti nel E il motivo è semplice: a livello di fondamentali non c è mai stata una correzione, bensì una crescita ininterrotta. A favore della vostra stima secondo cui molte aziende biotech sono fortemente sottovalutate depone anche l elevato numero di acquisizioni registrate negli ultimi mesi. Dott. Meanwell: il settore biotech beneficia della forte richiesta di prodotti dalle prospettive promettenti da parte dei grandi gruppi farmaceutici. E, non a caso, questi medicamenti provengono sempre più spesso proprio dalle aziende biotech. Già oggi, oltre la metà dei farmaci di nuova autorizzazione sono principi attivi biotecnologici. Le aziende biotech sono quindi sempre più spesso un ambìto oggetto di acquisizioni, come dimostra anche l acquisto di Serono da parte della tedesca Merck, disposta a pagare un premio del 30% per entrare in possesso della nutrita pipeline e del know-how di produzione della società ginevrina. E a giugno Novartis ha acquistato la gio- La maggioranza dei nuovi farmaci proviene dall industria biotecnologica in % Percentuale di approvazione dei farmaci in USA Biotech Pharma E 2007E Fonte: FDA, BAM Research 14

15 Intervista vane azienda britannica NeuTec addirittura per il doppio del suo valore di borsa. Questi esempi sono emblematici dell attuale situazione. Infatti, nel 2006 sono stati registrati in media i premi di acquisizione più elevati dal 1999, a chiara dimostrazione delle valutazioni estremamente convenienti che attualmente caratterizzano le aziende biotecnologiche. Le società biotech con pipeline gremite di interessanti principi attivi sono pertanto sempre più preziose agli occhi degli azionisti. Prof. Szucs: prevediamo che nei prossimi anni le attività di fusione e acquisizione aumenteranno ulteriormente. I gruppi farmaceutici sono infatti sottoposti a una fortissima pressione: entro il 2008 giungeranno a scadenza brevetti per un valore di circa USD 50 miliardi, e queste perdite dovranno necessariamente essere compensate da nuovi prodotti. Si veda ad esempio il caso di Pfizer: a inizio dicembre, la società ha dovuto interrompere per motivi di sicurezza lo sviluppo del farmaco anticolesterolo Torcetrapib. Un colpo estremamente duro anche per il più grande gruppo farmaceutico del mondo. Torcetrapib era infatti uno dei più promettenti farmaci nella pipeline di Pfizer, e il CEO Jeffrey B. Kindler ha già annunciato la volontà di reagire in modo rapido e aggressivo. In altre parole, ciò significa semplicemente che Pfizer intende entrare in possesso di farmaci dalle analoghe prospettive di successo, rilevandone la licenza o attraverso acquisizioni mirate di promettenti aziende. In un ottica di medio periodo, quali indicazioni terapeutiche promettono le maggiori opportunità di successo? Prof. Baltimore: continuiamo a ritenere che gli ambiti con le prospettive più promettenti siano l intero comparto dell oncologia e la vasta area delle malattie infettive, e di conseguenza abbiamo strutturato il portafoglio di BB BIOTECH. A favore dell oncologia depongono fattori di duplice natura: il fabbisogno ancora largamente insoddisfatto di farmaci efficaci per la lotta contro il cancro e lo sviluppo demografico. Ogni mese, il numero delle persone di età superiore a 65 anni cresce di un milione. Non a caso, il farmaco anticancro attualmente di maggior successo è prodotto da Genentech: lanciato sul mercato nel 2004, Avastin presenta le potenzialità per generare in pochi anni un formidabile fatturato annuo di USD 8 9 miliardi. Avastin è un esempio emblematico della capacità innovativa della biotecnologia: mentre in passato le case farmaceutiche sviluppavano i propri principi chimici attivi secondo il principio di tentativo ed errore, oggi grazie alle biotecnologie non solo è possibile comprendere meglio le cause di una malattia, ma si possono sviluppare in modo mirato farmaci sempre più precisi ed efficaci. E soprattutto, la buona notizia è che Avastin è solo l inizio di questo percorso. Dott. Meanwell: anche il campo delle malattie infettive è caratterizzato da un urgente necessità di nuovi farmaci, ad esempio contro malattie finora mortali come l AIDS o l epatite C. Con l inclusione di Gilead nel nostro portafoglio, ci siamo assicurati la performance di un azienda leader nel campo della terapia anti-hiv. Dopo oltre 20 anni di ricerca, l approvazione del rivoluzionario principio attivo Atripla, avvenuta lo scorso luglio, fa segnare una significativa tappa miliare nel trattamento dell Aids. Atripla è infatti il nuovo farmaco combinato a triplo principio attivo con modalità di assunzione monogiornaliera. Peraltro, il farmaco è più efficace, presenta effetti collaterali più contenuti ed è di più facile impiego rispetto alle terapie finora disponibili. Atripla è stato altresì elogiato dalle autorità di autorizzazione e dalla comunità medica come un formidabile esempio di ricerca innovativa in combinazione con uno sviluppo clinico coerente e ponderato. Dove vedete BB BIOTECH alla fine del 2007? Prof. Szucs: il 2007 potrebbe essere l anno della riscoperta delle azioni biotech. È infatti sempre maggiore il numero delle società che raggiungono la soglia della redditività, e vi sono quindi buone possibilità che finalmente si chiuda la forbice tra crescita degli utili e valore di borsa apertasi ormai da oltre tre anni. Il maggiore interesse da parte della comunità finanziaria, unitamente alle speculazioni su eventuali voci di acquisizioni, dovrebbe generare un forte aumento delle quotazioni. Non mi sorprenderebbe quindi che BB BIOTECH mettesse a segno una performance nettamente superiore alla media. Crescente trend di acquisizioni nel settore biotech USD mld Somma delle operazioni di fusione e acquisizione nel settore biotecnologico in miliardi di USD E Fonte: BAM Research 15

16 Portafoglio Nell esercizio 2006 il portafoglio di BB BIOTECH ha mantenuto la propria focalizzazione e, a fine anno, risultava composto prevalentemente da aziende a capitalizzazione medio-grande caratterizzate da uno spiccato dinamismo degli utili. In particolare, le posizioni strategiche sono costituite da cinque società (Actelion, Celgene, Gilead, Genentech e Biogen Idec), che hanno una ponderazione compresa tra il 7% e il 22% del portafoglio e rappresentano complessivamente il 65% del nostro portafoglio titoli. Nell'esercizio 2006 queste cinque partecipazioni strategiche hanno realizzato un fatturato complessivo di circa USD 17 miliardi, e prevediamo che nel 2007 faranno registrare un tasso medio di crescita delle vendite pari al 33%. Tutte e cinque generano elevati livelli di redditività e presentano uno spiccato dinamismo degli utili. Tra le 17 ulteriori partecipazioni minori, otto (29% del portafoglio) dispongono già di prodotti commercializzati sul mercato e tre di queste generano utili. Nove società (6% del portafoglio) sono ancora in fase di sviluppo, ovvero in una fase avanzata di studio clinico di prodotti e tecnologie innovativi. Complessivamente, le nostre 22 partecipazioni hanno 100 farmaci commercializzati sul mercato, 54 sono nell ultima fase di sviluppo clinico, mentre 157 progetti in pipeline sono in Fase I/II. Riteniamo che il portafoglio di partecipazioni rispecchi la situazione operativa ideale di un azienda farmaceutica: prodotti in forte espansione e una nutrita pipeline che garantisce la crescita futura. La maggior parte delle nostre partecipazioni continua ad essere ubicata negli USA (16 aziende, pari al 66% del nostro portafoglio), benché la quota di aziende europee appaia in continuo aumento. Le società europee in portafoglio sono infatti sei, di cui tre svizzere, una irlandese, una tedesca e una italiana. Il nostro forte orientamento verso i titoli americani è espressione del maggior grado di maturazione dell industria biotech in questo mercato. Mantenendo fede alla nostra tradizione, il rischio di cambio del portafoglio non è coperto, poiché i farmaci vengono venduti in tutto il mondo, e questo mitiga molto gli effetti valutari. Eventuali variazioni di tale politica saranno oggetto di un apposita comunicazione. Composizione del portafoglio Società profittevoli 79% Società prossime al break-even 4% In fase di sviluppo clinico 17% 16

17 Partecipazioni al 31 dicembre 2006 Valore di In % del Numero Variazioni dal Valuta Prezzo mercato in In % del patriomonio In % Società di titoli locale per azione CHF milioni portafoglio netto della società Actelion CHF % 24.9% 9.2% Celgene 1) USD % 20.2% 1.7% Gilead ( ) USD % 10.2% 0.6% Genentech USD % 9.8% 0.2% Biogen Idec ( ) USD % 8.3% 0.9% Roche Holding GS CHF % 7.5% <0.1% Vertex Pharmaceuticals USD % 6.3% 2.5% Amgen USD % 4.6% 0.1% The Medicines Company ( ) USD % 4.1% 4.7% Genzyme ( ) USD % 3.8% 0.4% Affymetrix USD % 2.5% 2.9% Elan USD % 2.3% 0.7% Basilea Pharmaceutica CHF % 1.9% 2.6% Zymogenetics USD % 1.9% 3.3% BioXell 2) CHF % 1.1% 8.6% Arena Pharmaceuticals USD % 0.7% 1.7% Keryx Biopharmaceuticals USD % 0.7% 2.2% Rigel Pharmaceuticals USD % 0.6% 4.0% Anadys Pharmaceuticals (2 500) USD % 0.5% 7.0% Incyte ( ) USD % 0.4% 1.5% Epigenomics EUR % 0.2% 5.9% Affymax USD % 0.2% 0.7% Totale % 112.7% Derivati Roche GS put options (short) ( ) ( ) CHF 0.49 <(0.1) <(0.1%) <(0.1%) Totale Titoli % 112.7% Liquidità (netta) (161.1) (7.1%) Altri impegni (125.8) (5.5%) Totale % Azioni BB BIOTECH 3) Totale ) Frazionamento azionario in ragione di 1 a 2 in data 27 febbraio ) IPO allo SWX Swiss Exchange con un raggruppamento di azioni in ragione di 5 a 1 in data 21 giugno ) Corrisponde al totale di tutte le azioni possedute in Svizzera, Germania ed Italia compresa la seconda linea di negoziazione. Per il corso di chiusura vedi alla pagina 7. Tassi di cambio : USD/CHF: EUR/CHF:

18 Seguo l andamento di BB BIOTECH già da 10 anni e sono fermamente convinto che nel campo delle biotecnologie non vi sia investimento migliore. M.E. (35 anni) è un affermato consulente aziendale di Stoccarda (Germania). Ama cucinare per la propria famiglia e trascorrere le proprie serate in compagnia, con un bicchiere di buon vino.

19 Profili delle società CHF Actelion Actelion Capitalizzazione di borsa al : CHF 6.1 miliardi Actelion è attiva nello sviluppo e nella commercializzazione di farmaci per il trattamento delle patologie cardiovascolari. Il suo prodotto di punta è Tracleer, il primo antagonista del recettore dell endotelina somministrato per via orale. Nel 2002 Tracleer è stato autorizzato negli Stati Uniti e in Europa per il trattamento dell ipertensione arteriosa polmonare (PAH), una patologia da cui è affetto un numero stimato di circa pazienti. Il costante forte dinamismo delle vendite, con una crescita del fatturato stimata del 40% per il 2006, poggia le proprie basi su fattori quali l incremento delle diagnosi e del tasso di sopravvivenza dei pazienti, nonché il successo nell espansione geografica delle aree di commercializzazione (ad es. marketing diretto in Giappone nel 2005). A fine 2006, Actelion ha annunciato risultati positivi per uno studio pivotale sul farmaco Tracleer nei pazienti affetti da PAH in fase sintomatica precoce, ponendo così le basi per una probabile estensione delle indicazioni terapeutiche del prodotto. Le vendite di Zavesca, il secondo prodotto commercializzato per il trattamento della sindrome di Gaucher, fanno registrare tassi di crescita più contenuti. Nel corso del 2006, la pipeline di Actelion ha registrato significativi progressi con la pubblicazione di nuovi risultati positivi per Actelion-1, un innovativo antagonista del recettore dell endotelina caratterizzato da una migliore efficacia e una maggiore sicurezza rispetto a Tracleer. Gli studi di registrazione per la terapia dei pazienti con PAH hanno avuto inizio nel mese di dicembre Un antagonista selettivo del recettore A dell endotelina, Clazosentan, è stato testato in uno studio di Fase IIb per il trattamento dei vasospasmi conseguenti a emorragia subaracnoidale (SAH). Actelion ha attualmente in corso un negoziato con le autorità regolatorie circa la struttura degli studi di registrazione. Altri progetti attualmente nella pipeline comprendono un antagonista del recettore dell orexina per il trattamento dei disordini del sonno (studio di Fase II attualmente in corso) e un inibitore della renina sviluppato in collaborazione con Merck per il trattamento dell ipertensione e di altre patologie cardiorenali. Nell estate 2006, Actelion ha sottoscritto un accordo di massima con Roche per lo sviluppo e la commercializzazione congiunta della molecola S1P1, un antagonista ad assunzione orale del recettore della sfingosina-1 fosfato per il trattamento di diverse patologie autoimmuni (attualmente in Fase I). L acquisizione di CoTherix nel corso del quarto trimestre del 2006 consentirà ad Actelion di sfruttare il proprio know-how in materia di PAH per la commercializzazione di Ventavis, una prostaciclina inalabile (Iloprost). L acquisto di CoTherix ha consentito inoltre l aggiunta alla pipeline di Fase II di Actelion del farmaco Fasudil, un inibitore della rho-chinasi USD Celgene Celgene Capitalizzazione di borsa al : USD 21.4 miliardi Celgene è specializzata nello sviluppo e nella commercializzazione di nuove terapie per il trattamento del cancro e delle malattie infiammatorie. Thalomid, il primo prodotto introdotto sul mercato, è stato approvato nel 1998 per la terapia delle complicanze infiammatorie della lebbra. Dopo molti anni di impiego offlabel per il trattamento del mieloma multiplo, nel maggio 2006 il farmaco è stato ufficialmente approvato per questa importante indicazione. Il secondo prodotto di Celgene è Revlimid, un analogo di Thalomid con un maggior livello di efficacia e di sicurezza, approvato dalla FDA nel dicembre 2005 per il sottogruppo di pazienti affetti da sindrome mielodisplastica (MDS) caratterizzata da un anomalia nel cromosoma 5q. I risultati in tale sottogruppo sono stati ineguagliati, con il 67% dei pazienti che hanno conseguito un indipendenza da trasfusioni per una durata media di oltre due anni. I dati di un altro studio hanno evidenziato che Revlimid è attivo nel gruppo di pazienti con MDS a rischio mediobasso, con un impiego off-label in questa popolazione. Sulla base dei risultati di studi di Fase III, che hanno mostrato un prolungamento statisticamente significativo del tempo di progressione e della sopravvivenza nei pazienti affetti da mieloma multiplo recidivante/refrattario, Celgene ha ottenuto l approvazione di Revlimid per tale indicazione nel giugno L impiego di Revlimid per il trattamento di MDS e mieloma multiplo presenta un potenziale di mercato stimato in oltre USD 1 miliardo. Inoltre, Revlimid risulta particolarmente promettente come trattamento per la leucemia linfocitica cronica e il linfoma non Hodgkin, e prevediamo che gli studi in fase conclusiva consentiranno entro il 2010 un ampliamento in tal senso delle indicazioni terapeutiche. Celgene lavora inoltre allo sviluppo di analoghi del Thalomid applicabili a diverse forme di tumori maligni e patologie infiammatorie. L acquisto da GlaxoSmithKline del farmaco Melphalan (specifico per la cura del mieloma multiplo), avvenuto nel 2003, ha aggiunto alla gamma di Celgene un ulteriore importante prodotto, rafforzando la posizione dell azienda nel settore dell ematologia. Celgene percepisce anche royalties sui prodotti Ritalin e Focalin (sindrome da disturbo dell attenzione e iperattività ADHD), commercializzati da Novartis. Gilead Gilead sviluppa principi attivi specifici per la te- 19

20 Profili delle società USD Gilead Capitalizzazione di borsa al : USD 29.9 miliardi rapia di malattie infettive come AIDS, epatite B, epatite C e influenza. Il prodotto di maggior successo di Gilead è Viread, un inibitore nucleosidico della trascrittasi inversa (NRTI) impiegato per il trattamento delle infezioni da HIV. Commercializzato fin dal 2001, oggi Viread si è affermato come uno dei punti fermi della terapia antiretrovirale grazie alla sua elevata efficacia, ai ridotti effetti collaterali e alla comoda modalità monogiornaliera di assunzione. L acquisizione della società biotech Triangle, avvenuta nel dicembre 2002, ha inoltre assicurato a Gilead il prodotto Emtriva, un altro importante farmaco anti- HIV lanciato nel Nel 2004 Gilead ha inoltre iniziato la commercializzazione di Truvada, una combinazione dei farmaci anti-hiv Emtriva e Viread che rappresenta la prima compressa a dosaggio fisso con una sola somministrazione giornaliera. Oltre all indubbio vantaggio legato al dosaggio, Gilead ha inoltre pubblicato risultati positivi in termini di efficacia e sicurezza per lo studio comparativo (studio 934) tra Truvada e Combivir (GlaxoSmithKline): di conseguenza, Truvada si è affermato come il farmaco più frequentemente prescritto ai pazienti che hanno appena contratto l HIV. Inoltre, come evidenziato dallo studio COMET, il passaggio da Combivir a Truvada ha dimostrato un efficacia analoga a fronte di una migliore qualità di vita. L integrazione dei risultati dello studio 934 nelle prescrizioni di Truvada, nonché i dati complementari dello studio COMET hanno sostenuto l ulteriore crescita della quota di mercato del farmaco nel corso del Prevediamo che Atripla, una compressa a dosaggio fisso con modalità di assunzione monogiornaliera che combina Truvada con il farmaco Sustiva di Bristol-Myers Squibb, lanciato nel luglio 2006, consentirà di registrare per il 2007 un trend di costante crescita dei prodotti anti- HIV. Inoltre, l inibitore dell integrasi di Gilead, attualmente oggetto di studi di Fase II, potrebbe offrire ai pazienti affetti da HIV un nuovo meccanismo per combattere l infezione. Con l introduzione di Hepsera, un inibitore nucleosidico della trascrittasi inversa lanciato negli USA nel 2002, in Europa nel 2003 e in Asia nel 2005, Gilead si è affermata come un importante attore nel trattamento delle infezioni da epatite B. Dal proprio partner Roche, Gilead percepisce inoltre royalties sul fatturato mondiale di Tamiflu, farmaco specifico per la prevenzione e il trattamento delle sindromi influenzali. Nel corso dei prossimi due anni, le vendite del prodotto dovrebbero beneficiare notevolmente della costituzione di ingenti riserve dello stesso da parte degli Stati di tutto il mondo per poter contrastare un ipotetica pandemia di influenza aviaria. Al fine di ampliare ulteriormente la propria pipeline, Gilead ha operato due importanti acquisizioni: Corus, un azienda biotech che ha appena avviato studi di Fase III sul farmaco Cayston per la fibrosi cistica, e Myogen, una società che nel 2006 ha presentato una domanda di registrazione di nuovo farmaco (NDA) per Ambrisentan, specifico per l ipertensione arteriosa polmonare USD Genentech Genentech Capitalizzazione di borsa al : USD 85.5 miliardi Genentech è attualmente la maggiore società per capitalizzazione di mercato nel settore biotech, nonché leader nello sviluppo di nuovi prodotti per il trattamento di patologie oncologiche e di altre malattie ampiamente diffuse. Il 2006 ha visto l estensione delle indicazioni terapeutiche per molti dei prodotti di Genentech: Avastin per il trattamento del carcinoma polmonare non microcitoma (NSCLC), Herceptin per la terapia adiuvante del cancro al seno e Rituxan per l artrite reumatoide. Il farmaco Lucentis è stato lanciato negli USA per il trattamento della degenerazione maculare senile umida, conseguendo un notevole volume di vendite per USD 153 milioni nei primi tre mesi di commercializzazione. Nel 2006 Genentech ha intensificato le proprie attività di assunzione di licenze con l acquisizione di Tanox Inc, potenziando inoltre i propri sforzi in ambito micromolecolare stringendo partnership strategiche con Inotek e CGI Pharmaceuticals. Alcune importanti milestones attese per Genentech nel corso del 2007 comprendono l estensione delle indicazioni terapeutiche di Avastin per il cancro metastatico della mammella e del rene, risultati dettagliati da studi di Fase II di Rituxan nella sclerosi multipla recidivante-remittente (SMRR) e i risultati dello studio AVAIL, che esamina la somministrazione a dosaggi bassi ed elevati di Avastin in combinazione con Gemcitabine nel carcinoma polmonare non microcitoma USD Biogen Idec Biogen Idec Capitalizzazione di borsa al : USD 16.6 miliardi Biogen Idec è nata nel novembre 2003 dalla fusione tra Biogen e Idec Pharmaceuticals e tra i suoi prodotti di punta annovera farmaci del calibro di Avonex, Rituxan, Zevalin e Tysabri. 20

Rapporto annuale 2005

Rapporto annuale 2005 Rapporto annuale 2005 per gli azionisti di BB BIOTECH BB BIOTECH AG Testo di accompagnamento alle foto La comunicazione con i nostri azionisti riveste per noi un ruolo di primaria importanza. Le azioni

Dettagli

Rapporto annuale 2007. Il nostro impegno per la performance

Rapporto annuale 2007. Il nostro impegno per la performance Rapporto annuale 2007 Il nostro impegno per la performance Idea: Bellevue Asset Management AG, Küsnacht Design: Nadiv Visual Communication, Zurigo Fotografia: Tom Haller, Zurigo Print: Neidhart + Schön

Dettagli

Perché è importante investire in biotecnologia? Come deve affrontare l investitore una materia così complessa come quella della biotecnologia?

Perché è importante investire in biotecnologia? Come deve affrontare l investitore una materia così complessa come quella della biotecnologia? Perché è importante investire in biotecnologia? Come deve affrontare l investitore una materia così complessa come quella della biotecnologia? Che impatto ha la biotecnologia sulla medicina e sul mercato

Dettagli

Biotecnologia: la salute nel portafoglio

Biotecnologia: la salute nel portafoglio Biotecnologia: la salute nel portafoglio Chi siamo J. LAMARCK Fondata nel 1996, è una Società specializzata nella consulenza finanziaria su aziende biotech ed offre assistenza professionale a clienti retail

Dettagli

INSONNIA. Maggio 2009. ïïïkäääáçíéåükåçã

INSONNIA. Maggio 2009. ïïïkäääáçíéåükåçã INSONNIA Maggio 2009 ïïïkäääáçíéåükåçã IL SETTORE BIOTECH Farmaci per il trattamento dell insonnia Il mercato europeo dell insonnia è dominato da farmaci generici e da terapie off-label Il mercato USA

Dettagli

Nel 1 trimestre il settore biotech prosegue il suo trend di crescita / BB Biotech continua a sovraperformare l indice di riferimento

Nel 1 trimestre il settore biotech prosegue il suo trend di crescita / BB Biotech continua a sovraperformare l indice di riferimento Comunicato stampa del 18 aprile 2013 Rapporto intermedio di BB Biotech AG al 31 marzo 2013 Nel 1 trimestre il settore biotech prosegue il suo trend di crescita / BB Biotech continua a sovraperformare l

Dettagli

SWATCH GROUP: CIFRE PRINCIPALI 2007

SWATCH GROUP: CIFRE PRINCIPALI 2007 COMUNICATO STAMPA BIENNE, 14 MARZO 2008 SWATCH GROUP: CIFRE PRINCIPALI 2007 Utile netto supera per la prima volta il tetto di 1 miliardo di CHF. Margine operativo migliorato a 21.9% (anno precedente 20.2%);

Dettagli

Per i farmaci di domani. www.bbbiotech.com

Per i farmaci di domani. www.bbbiotech.com Per i farmaci di domani www.bbbiotech.com 1 Investire in biotecnologie Perché investire in biotecnologie? Perché investire in BB BIOTECH? Actelion Bioxell Perché investire proprio adesso? 2 I costi sanitari

Dettagli

Rapporto sulle biotecnologie in Italia. BioInItaly Report 2014. Assobiotec-EY. Torino, 11 marzo 2014

Rapporto sulle biotecnologie in Italia. BioInItaly Report 2014. Assobiotec-EY. Torino, 11 marzo 2014 Rapporto sulle biotecnologie in Italia BioInItaly Report 2014 Assobiotec-EY Torino, 11 marzo 2014 1. Il sistema delle imprese biotecnologiche in Italia Numero di imprese Anche nel 2013, quello delle biotecnologie

Dettagli

Accettata dall EMEA per l esame la domanda di autorizzazione alla commercializzazione di LENALIDOMIDE

Accettata dall EMEA per l esame la domanda di autorizzazione alla commercializzazione di LENALIDOMIDE Accettata dall EMEA per l esame la domanda di autorizzazione alla commercializzazione di LENALIDOMIDE NEUCHATEL, Svizzera, 7 aprile/prnewswire/ -- - EMEA sta valutando LENALIDOMIDE come terapia orale per

Dettagli

Ricerca e sviluppo: non solo competitività ma speranza

Ricerca e sviluppo: non solo competitività ma speranza Ricerca e sviluppo: non solo competitività ma speranza Sergio Dompé Presidente Farmindustria Malattie rare e disabilità Siamo rari ma tanti Roma, 1 dicembre 2006 Ogni quattro mesi, uno di vita in più Italia:

Dettagli

Nonostante il recente rally, i valori delle azioni biotech rimangono ancora su livelli interessanti

Nonostante il recente rally, i valori delle azioni biotech rimangono ancora su livelli interessanti Comunicato stampa del 24 gennaio 2013 Portafoglio di BB Biotech AG al 31 dicembre 2012 Nonostante il recente rally, i valori delle azioni biotech rimangono ancora su livelli interessanti BB Biotech conclude

Dettagli

Daniel Koller: le strategie di BB Biotech

Daniel Koller: le strategie di BB Biotech Daniel Koller: le strategie di BB Biotech BB Biotech ha perseguito sin dalla sua fondazione, nel 1993, una strategia precisa e semplice: investire nelle società promettenti del settore delle biotecnologie

Dettagli

Info finanza. e previdenza. Anche nel 2013 interessante remunerazione complessiva

Info finanza. e previdenza. Anche nel 2013 interessante remunerazione complessiva Allianz Suisse Casella postale 8010 Zurigo www.allianz-suisse.ch Info finanza 01 YDPPR267I e previdenza Edizione 01 / Marzo 2013 ECCEDENZE LPP Anche nel 2013 interessante remunerazione complessiva Senza

Dettagli

Malattie autoimmuni e artrite reumatoide. Diagnosi precoce e nuove alternative terapeutiche efficaci a beneficio dei pazienti

Malattie autoimmuni e artrite reumatoide. Diagnosi precoce e nuove alternative terapeutiche efficaci a beneficio dei pazienti Backgrounder Basilea, 6 novembre 2006 Malattie autoimmuni e artrite reumatoide Diagnosi precoce e nuove alternative terapeutiche efficaci a beneficio dei pazienti Oltre 60 diverse malattie autoimmuni che

Dettagli

SEBASTIANO FILETTI. Dipartimento di Medicina Interna e Specialità Mediche. Università di Roma Sapienza, Roma

SEBASTIANO FILETTI. Dipartimento di Medicina Interna e Specialità Mediche. Università di Roma Sapienza, Roma SEBASTIANO FILETTI Dipartimento di Medicina Interna e Specialità Mediche Università di Roma Sapienza, Roma La malattia tiroidea è in aumento negli ultimi anni. Quali le ragioni? Dati epidemiologici provenienti

Dettagli

Entusiasmo? «Indicizzazione innovativa, investimento intelligente.» Helvetia Fondazione d investimento. Azioni Svizzera Smart Beta Dinamico.

Entusiasmo? «Indicizzazione innovativa, investimento intelligente.» Helvetia Fondazione d investimento. Azioni Svizzera Smart Beta Dinamico. Entusiasmo? «Indicizzazione innovativa, investimento intelligente.» Helvetia Fondazione d investimento. Azioni Svizzera Smart Beta Dinamico. La Sua Fondazione d investimento svizzera. 1/6 Helvetia Fondazione

Dettagli

Il tumore al colon è temuto ma è necessario continuare nell'attività di Prevenzione

Il tumore al colon è temuto ma è necessario continuare nell'attività di Prevenzione Il tumore al colon è temuto ma è necessario continuare nell'attività di Prevenzione Milano - Nonostante la sua aggressività è definito il tumore silenzioso. Data la sua scarsa pubblicizzazione, infatti,

Dettagli

Dopo il rally dei trimestri precedenti, le azioni biotech hanno lasciato sul terreno una parte dei guadagni accumulati nel corso dell anno

Dopo il rally dei trimestri precedenti, le azioni biotech hanno lasciato sul terreno una parte dei guadagni accumulati nel corso dell anno Comunicato stampa del 16 ottobre 2015 Rapporto intermedio di BB Biotech AG al 30 settembre 2015 Il terzo trimestre è stato caratterizzato da una spiccata volatilità dei mercati e da un notevole clima di

Dettagli

Le basi gettate nel 2007

Le basi gettate nel 2007 420 Lexington Avenue Tel : +1-212-297-0010 Suite 1609 Fax: +1-212-297-0020 New York, NY 10170, USA www.callistopharma.com Lettera agli Azionisti 21 Dicembre 2007 Gentile Azionista Callisto, abbiamo il

Dettagli

TERAPIE TARGET IN ONCOLOGIA Bioetica e sostenibilità delle cure

TERAPIE TARGET IN ONCOLOGIA Bioetica e sostenibilità delle cure TERAPIE TARGET IN ONCOLOGIA Bioetica e sostenibilità delle cure Dr. Roberto Benelli TERAPIE TARGET IN ONCOLOGIA Bioetica e sostenibilità delle cure Dr.ssa Maria Nincheri Kunz Terapie a bersaglio molecolare

Dettagli

Le analisi interne fanno la differenza indipendentemente dalle dimen sioni di un azienda

Le analisi interne fanno la differenza indipendentemente dalle dimen sioni di un azienda 18 Azioni Le analisi interne fanno la differenza indipendentemente dalle dimen sioni di un azienda Anche se la Banca Centrale statunitense sta riflettendo su un abbandono della politica monetaria distensiva,

Dettagli

Il Gruppo Menarini ha appena concluso lo studio clinico denominato Florence. Cosa indica questo nome e perché è stato scelto?

Il Gruppo Menarini ha appena concluso lo studio clinico denominato Florence. Cosa indica questo nome e perché è stato scelto? Il Gruppo Menarini ha appena concluso lo studio clinico denominato Florence. Cosa indica questo nome e perché è stato scelto? Florence è il nome con cui abbiamo battezzato questo studio clinico internazionale

Dettagli

7 società Biotech in attesa di approvazione della FDA nel 1 trimestre 2012

7 società Biotech in attesa di approvazione della FDA nel 1 trimestre 2012 www.dominosolutions.it - info@dominosolutions.it 7 società Biotech in attesa di approvazione della FDA nel 1 trimestre 2012 Le aziende di biofarmaceutica diligentemente ricercano nuovi prodotti per alleviare

Dettagli

Per investitori italiani. Presentazione degli ETF ishares

Per investitori italiani. Presentazione degli ETF ishares Per investitori italiani Presentazione degli ETF ishares Perché scegliere gli ETF? Vantaggi degli ETF Gli Exchange Traded Fund (ETF) hanno rivoluzionato il modo in cui gli investitori gestiscono il proprio

Dettagli

Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer:

Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer: Comunicato stampa di Julius Baer Holding SA Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer: Redditività sostenuta dall aumento delle masse gestite eccellente andamento dell

Dettagli

Informazione per i media

Informazione per i media Mobiliare Svizzera Holding SA Bundesgasse 35 Casella postale CH-3001 Berna Telefono 031 389 61 11 Telefax 031 389 68 49 lamobiliare@mobi.ch www.mobi.ch Informazione per i media Il risultato annuo del 2012

Dettagli

La Sanità del futuro: Prevenzione, Innovazione e Valore

La Sanità del futuro: Prevenzione, Innovazione e Valore Strettamente riservato Roma, 10 novembre 2015 La Sanità del futuro: Prevenzione, Innovazione e Valore Massimo Scaccabarozzi 2015 The European House - Ambrosetti S.p.A. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Questo

Dettagli

Studio svizzero della coorte HIV Swiss HIV Cohort Study

Studio svizzero della coorte HIV Swiss HIV Cohort Study Studio svizzero della coorte HIV Swiss HIV Cohort Study Dal 1988 lo Studio svizzero della coorte HIV è al servizio di persone affette da HIV/AIDS e in questo periodo ha accompagnato più di 18 500 persone.

Dettagli

ALLEGATO A1.1 Dgr n. del pag. 1/5

ALLEGATO A1.1 Dgr n. del pag. 1/5 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A1.1 Dgr n. del pag. 1/5 RIORGANIZZAZIONE DEI CENTRI PER LA SCLEROSI MULTIPLA DELLA REGIONE VENETO SECONDO UN MODELLO HUB & SPOKE PREMESSA La sclerosi multipla

Dettagli

Riepilogo del progetto

Riepilogo del progetto Riepilogo del progetto 1. Contesto e scopo della agenda strategica Le malattie neurodegenerative (MN) sono condizioni debilitanti e in gran parte incurabili, strettamente legate all'invecchiamento. Tra

Dettagli

Scritto da RyderItalia Mercoledì 12 Maggio 2010 11:19 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Novembre 2010 15:57

Scritto da RyderItalia Mercoledì 12 Maggio 2010 11:19 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Novembre 2010 15:57 LA TERAPIA METRONOMICA Per oltre mezzo secolo, la terapia sistemica per i tumori è stata caratterizzata dalla somministrazione dei farmaci chemioterapici. La maggior parte di questi farmaci ha lo scopo

Dettagli

Le cifre caratteristiche più importanti del primo semestre 2012 in sintesi:

Le cifre caratteristiche più importanti del primo semestre 2012 in sintesi: San Gallo, 3 settembre 212 Comunicato stampa Solido risultato di Helvetia Nel corso del primo semestre 212 il Gruppo Helvetia ha ottenuto un profitto di CHF 162.7 milioni. Con un volume d affari di CHF

Dettagli

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi generali Metodi mirati Scoperta e sviluppo di nuovi

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO. Presentazione degli ETF e di ishares

PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO. Presentazione degli ETF e di ishares PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO Presentazione degli ETF e di ishares Perché scegliere gli ETF? Gli Exchange Traded Fund (ETF) hanno rivoluzionato il modo in cui gli investitori

Dettagli

Sinergie e risultati nel settore del farmaco. Massimo Boriero Gruppo Biotecnologie Farmindustria

Sinergie e risultati nel settore del farmaco. Massimo Boriero Gruppo Biotecnologie Farmindustria Sinergie e risultati nel settore del farmaco Massimo Boriero Gruppo Biotecnologie Farmindustria Roma, 22 maggio 2007 Dalle Biotecnologie per la Salute nuove possibilità di cura settore Science-based le

Dettagli

AIFA Agenzia Italiana Del Farmaco Natalizumab (Tysabri)

AIFA Agenzia Italiana Del Farmaco Natalizumab (Tysabri) AIFA - Natalizumab (Tysabri) 21/01/2010 (Livello 2) AIFA Agenzia Italiana Del Farmaco Natalizumab (Tysabri) Comunicato Stampa EMEA FAQ (Domande e Risposte) file:///c /documenti/tysa24.htm [21/01/2010 18.15.06]

Dettagli

Leading the Intelligent ETF Revolution

Leading the Intelligent ETF Revolution Gli ETF Intelligent Index di Invesco PowerShares Il valore della selezione Leading the Intelligent ETF Revolution Il presente documento è destinato esclusivamente agli investitori professionali e non può

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 2 febbraio 2013 A cura dell Ufficio Ricerca e

Dettagli

LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013

LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013 LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013 I Ricercatori del Centro di Genomica e Bioinformatica Traslazionale stanno lavorando a linee di ricerca legate a 1. Sclerosi Multipla 2. Tumore della Prostata

Dettagli

Il futuro delle Biotecnologie è nei nuovi investitori

Il futuro delle Biotecnologie è nei nuovi investitori Il futuro delle Biotecnologie è nei nuovi investitori Sommario Con un tasso di crescita di nuove imprese intorno al 50%, l Italia delle biotecnologie sta progressivamente recuperando il ritardo maturato

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Nota stampa. 17 novembre 2009. Nota Stampa Gli ETF FTSE RAFI di Invesco PowerShares.

Nota stampa. 17 novembre 2009. Nota Stampa Gli ETF FTSE RAFI di Invesco PowerShares. Nota stampa Nota Stampa Gli ETF FTSE RAFI di Invesco PowerShares. 17 novembre 2009 Se doveste avventurarvi per un lungo viaggio, scegliereste un automobile del 1957 o una superaccessoriata berlina del

Dettagli

Espressione di geni specifici per un determinato tumore

Espressione di geni specifici per un determinato tumore Espressione di geni specifici per un determinato tumore Paziente A: Non ha il cancro Espressione dei geni: Nessuna Biopsia Geni associati al cancro allo stomaco Paziente B: Ha un tumore allo stomaco Bassa

Dettagli

Il paziente e la ricerca: cosa sapere

Il paziente e la ricerca: cosa sapere Il paziente e la ricerca: cosa sapere 1 Perché è importante la ricerca? Negli ultimi decenni la ricerca scientifica ha conseguito importanti risultati nella lotta contro i tumori. La qualità e l eccellenza

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 23 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Bruno Pfister Il 23 è stato un anno positivo per Swiss Life. Tutte le nostre unità di affari

Dettagli

GastroPanel. Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue

GastroPanel. Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue GastroPanel Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue Un test affidabile e di facile esecuzione che fornisce una serie di importanti indicazioni Segnala la

Dettagli

L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra

L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra Cara coppia L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra salute, ma possono anche nuocere alla salute del Vostro partner o del Vostro bambino. In occasione delle

Dettagli

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia III 1 La rilevanza del settore industriale nell economia Il peso del settore industriale nell economia risulta eterogeneo nei principali paesi europei. In particolare, nell ultimo decennio la Germania

Dettagli

LA RESEZIONE DELLE METASTASI EPATICHE NEL TUMORE METASTATICO DEL COLON RETTO

LA RESEZIONE DELLE METASTASI EPATICHE NEL TUMORE METASTATICO DEL COLON RETTO LA RESEZIONE DELLE METASTASI EPATICHE NEL TUMORE METASTATICO DEL COLON RETTO Cetuximab può ridurre la massa tumorale per permettere la resezione delle metastasi, anche, in pazienti inizialmente non resecabili,

Dettagli

Un buon affare: il corso giusto per le vostre divise

Un buon affare: il corso giusto per le vostre divise Imprese Valute estere Un buon affare: il corso giusto per le vostre divise Desiderate coprire i rischi di cambio o investire in divise? Un buon affare è poter fare affidamento su una banca che soddisfa

Dettagli

Utilizzo dei vaccini in oncologia

Utilizzo dei vaccini in oncologia L E G U I D E Utilizzo dei vaccini in oncologia Fondazione Federico Calabresi Utilizzo dei vaccini in oncologia Michele Maio Luana Calabrò Arianna Burigo U.O.C. Immunoterapia Oncologica Azienda Ospedaliera

Dettagli

L approccio vaccinale al cancro*

L approccio vaccinale al cancro* L approccio vaccinale al cancro* La vaccinazione è una tecnica mirata a stimolare una reazione immunologica dell organismo verso l'antigene o gli antigeni contenuti nel vaccino somministrato. Oggi i vaccini

Dettagli

Biologici e Biosimilari

Biologici e Biosimilari Biologici e Biosimilari in oncologia, occhi aperti sulle differenze Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti e amici Introduzione Nel 2010 l Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) insieme

Dettagli

Stefania Corso 17 ANNI. Una lotta durata una vita

Stefania Corso 17 ANNI. Una lotta durata una vita Stefania Corso 17 ANNI Una lotta durata una vita Stefania Corso, 17 anni Copyright 2015 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

Campagna Qual è la MIA PCR? www.whatismypcr.org

Campagna Qual è la MIA PCR? www.whatismypcr.org Campagna Qual è la MIA PCR? www.whatismypcr.org Le domande sulla PCR rivolte con maggior frequenza Autore: Dott. Michael Mauro, Professore di Medicina della Divisione di Ematologia e Oncologia medica;

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010 COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010 Combined Ratio a 103,5%, in miglioramento rispetto al 108% di fine 2009 ed al 105% del primo trimestre 2010 Raccolta Danni

Dettagli

LO SPECIALISTA DELLA DIAGNOSTICA IN VITRO

LO SPECIALISTA DELLA DIAGNOSTICA IN VITRO LO SPECIALISTA DELLA DIAGNOSTICA IN VITRO DiaSorin è un Gruppo multinazionale italiano leader nel settore della diagnostica in vitro (IVD) a livello mondiale, quotato sul Mercato Telematico Azionario (MTA)

Dettagli

Solida redditività operativa Maggior utile netto

Solida redditività operativa Maggior utile netto Esercizio 2009 Fa stato il testo orale Solida redditività operativa Maggior utile netto Relazione di Beat Grossenbacher, responsabile Finanze e Servizi, in occasione della conferenza stampa annuale del

Dettagli

La vita pone domande. Noi cerchiamo le risposte.

La vita pone domande. Noi cerchiamo le risposte. La vita pone domande. Noi cerchiamo le risposte. Da più di 100 anni l innovazione è per Roche la risposta alle sfide che la vita pone ogni giorno a milioni di persone in tutto il mondo. Protagonista del

Dettagli

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap Small Cap Piccole imprese grandi opportunità. A sei anni dall inizio della crisi finanziaria internazionale, l economia mondiale sembra recuperare, pur in presenza di previsioni di crescita moderata. In

Dettagli

Zurich Invest Select Portfolio

Zurich Invest Select Portfolio Una gestione patrimoniale ottimale Zurich Invest Select Portfolio Un investimento di capitale presuppone fiducia: la fiducia in una consulenza seria e in decisioni competenti. Poiché vi potete fidare della

Dettagli

DANTON INVESTMENT SA. Equilibrium. Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE

DANTON INVESTMENT SA. Equilibrium. Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE Equilibrium Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE 2 Gestioni Patrimoniali Computerizzate Grazie ai notevoli investimenti realizzati negli anni, la DANTON INVESTMENT SA può oggi vantare di possedere uno

Dettagli

Principi attivi e indicazioni terapeutiche autorizzate sottoposte a payment by results, cost sharing e risk sharing. Data di inizio 24/07/2006

Principi attivi e indicazioni terapeutiche autorizzate sottoposte a payment by results, cost sharing e risk sharing. Data di inizio 24/07/2006 ALLEGATO A Principi attivi e indicazioni terapeutiche autorizzate sottoposte a payment by results, cost sharing e risk sharing Principio attivo ERLOTINIB (Tarceva ) SUNITINIB (Sutent ) SORAFENIB (Nexavar

Dettagli

Dipartimento di Ematologia, Oncologia e Medicina molecolare

Dipartimento di Ematologia, Oncologia e Medicina molecolare Dipartimento di Ematologia, Oncologia e Medicina molecolare La Biobanca delle cellule staminali tumorali Scienza e Tecnologia al servizio della Ricerca Progetto editoriale Labozeta S.p.A via Tiburtina,

Dettagli

Andamento affari e occupazione nel settore bancario

Andamento affari e occupazione nel settore bancario Andamento affari e occupazione nel settore bancario Franco Citterio Direttore ABT Vezia, 15 febbraio 2007 Swiss Market Index (Fonte: UBS) 15.02.2007 2 Massa patrimoniale gestita dalle banche in Svizzera

Dettagli

La finanza internazionale e le banche

La finanza internazionale e le banche ACI - The Financial Market Association Assemblea Generale La finanza internazionale e le banche Intervento di Antonio Fazio Governatore della Banca d Italia Milano, 1º luglio 1999 Sono lieto di darvi il

Dettagli

per la stampa Münchener Rückversicherungs-Gesellschaft Monaco di Baviera, 9 maggio 2005

per la stampa Münchener Rückversicherungs-Gesellschaft Monaco di Baviera, 9 maggio 2005 versicherungs-gesellschaft Aktiengesellschaft in München per la stampa Ihr Ansprechpartner: Dipl.-Kfm. Rainer Küppers Leiter des Zentralbereichs Presse Königinstr. 107, 80802 München Briefanschrift: 80791

Dettagli

L OUTLOOK DEL SETTORE ETF/ETP SECONDO BLACKROCK:

L OUTLOOK DEL SETTORE ETF/ETP SECONDO BLACKROCK: L OUTLOOK DEL SETTORE ETF/ETP SECONDO BLACKROCK: IL PATRIMONIO GESTITO IN ETF/ETP A LIVELLO INTERNAZIONALE POTREBBE SUPERARE LA SOGLIA DEI 2.000 MILIARDI DI DOLLARI ENTRO L INIZIO DEL 2012 Gli ETF si impongono

Dettagli

una terapia enzimatica sostitutiva per quattro malattie da accumulo lisosomiale ultra-rare e molto gravi:

una terapia enzimatica sostitutiva per quattro malattie da accumulo lisosomiale ultra-rare e molto gravi: genzyme Da oltre trent anni Genzyme è all avanguardia nello sviluppare e rendere disponibili terapie innovative per i pazienti affetti da patologie rare e disabilitanti. Oggi siamo focalizzati sulle malattie

Dettagli

Best Styles: premi al rischio negli investimenti azionari

Best Styles: premi al rischio negli investimenti azionari Strategia Best Styles: premi al rischio negli investimenti azionari La gestione dei premi al rischio è una strategia comunemente adottata negli investimenti obbligazionari e valutari. Per il comparto azionario

Dettagli

Workshop Biotech Processes Overview February 16, 2006 Milan, Italy

Workshop Biotech Processes Overview February 16, 2006 Milan, Italy Workshop Biotech Processes Overview February 16, 2006 Milan, Italy Worldwide Biotech Process Overview on Industrial Biotechnology presented by Aurelio Viglia & Maurizio Anastasio 1 st st Part: Pharma Industry

Dettagli

STOP ALLA TUBERCOLOSI IN ITALIA

STOP ALLA TUBERCOLOSI IN ITALIA STOP ALLA TUBERCOLOSI IN ITALIA Prefazione Alla fine degli anni 90, i programmi di controllo della tubercolosi (TBC) in Italia sono stati adeguati alla mutata realtà epidemiologica, caratteristica di un

Dettagli

Innovazione tecnologica e farmacologica in chirurgia oncologica. Sovrintendente Sanitario IEO - CCM

Innovazione tecnologica e farmacologica in chirurgia oncologica. Sovrintendente Sanitario IEO - CCM Innovazione tecnologica e farmacologica in chirurgia oncologica Milano, 20 novembre 2015 Dott. Massimo Castoldi Sovrintendente Sanitario IEO - CCM Medicina di precisione La transizione verso l'era della

Dettagli

La fusione tra servizio e qualità

La fusione tra servizio e qualità La fusione tra servizio e qualità esperienza e competenza Banca Aletti è dal 2001 il polo di sviluppo delle attività finanziarie del Gruppo Banco Popolare. All attività di Private Banking si affiancano

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Giovedì 15 ottobre 2015. Sommario: Rassegna Associativa. Rassegna Sangue e Emoderivati

RASSEGNA STAMPA. Giovedì 15 ottobre 2015. Sommario: Rassegna Associativa. Rassegna Sangue e Emoderivati RASSEGNA STAMPA Giovedì 15 ottobre 2015 Sommario: Rassegna Associativa 2 Rassegna Sangue e Emoderivati 4 Rassegna Medico-scientifica, politica sanitaria e terzo settore 8 Prime Pagine 12 Rassegna associativa

Dettagli

È TEMPO DI PIANIFICARE NON BASTA PIÙ INVESTIRE INVESTIRE 500.000? ECCO GLI ULTIMI PORTI SICURI COSTRUIRSI UNA RENDITA CON GLI AFFITTI

È TEMPO DI PIANIFICARE NON BASTA PIÙ INVESTIRE INVESTIRE 500.000? ECCO GLI ULTIMI PORTI SICURI COSTRUIRSI UNA RENDITA CON GLI AFFITTI www.effemagazine.it NOVEMBRE 2014 MENSILE - ANNO 4 - NUMERO 11 - NOVEMBRE 2014 POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - 70% - LO/MI 5,00 EURO 4,00 EURO TORNA L AVVERSIONE AL RISCHIO ECCO

Dettagli

Breast Units / Centri di Senologia: verso gli standard europei

Breast Units / Centri di Senologia: verso gli standard europei Breast Units / Centri di Senologia: verso gli standard europei Approccio multidisciplinare e medicina personalizzata Roberto Labianca Direttore Cancer Center AO Papa Giovanni XXIII Direttore DIPO Bergamo

Dettagli

Alla c.a.: - Direttore Generale - p.c.: Ufficio Protocollo OGGETTO: PRESENTAZIONE PROGETTO GRUPPO DI LAVORO EMATOLOGIA

Alla c.a.: - Direttore Generale - p.c.: Ufficio Protocollo OGGETTO: PRESENTAZIONE PROGETTO GRUPPO DI LAVORO EMATOLOGIA Struttura Complessa di ONCOLOGIA MEDICA ED EMATOLOGIA Azienda Ospedaliera CARLO POMA - v.le Albertoni, 1 46100 Mantova (Direttore Dr. Enrico Aitini) Gruppo di LavoroEmatologia Dr. Maria Donatella Zamagni,

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Boehringer Ingelheim. Obiettivo salute

Boehringer Ingelheim. Obiettivo salute Boehringer Ingelheim Obiettivo salute 124 anni di esperienza al servizio della salute Presente in 47 paesi con oltre 41.000 dipendenti Sedi Boehringer Ingelheim nel mondo Tra le prime 20 aziende farmaceutiche

Dettagli

CATTOLICA ASSICURAZIONI

CATTOLICA ASSICURAZIONI CATTOLICA ASSICURAZIONI Gruppo Cattolica Risultati 2009 CATTOLICA ASSICURAZIONI Una sana e significativa crescita DANNI e VITA 4,343 Mld VITA 2,812 Mld DANNI 1,531 Mld +20,3% +33,7% +1,7% (*) Premi lavoro

Dettagli

L OFFERTA DI PRODOTTO E I CLIENTI FINALI

L OFFERTA DI PRODOTTO E I CLIENTI FINALI Dati istituzionali L OFFERTA DI PRODOTTO E I CLIENTI FINALI Il Gruppo DiaSorin è specializzato nello sviluppo, nella produzione e commercializzazione di kit di immunoreagenti per la diagnostica di laboratorio

Dettagli

LE DISUGUAGLIANZE DI SALUTE E IL RUOLO DELLA SANITA

LE DISUGUAGLIANZE DI SALUTE E IL RUOLO DELLA SANITA LE DISUGUAGLIANZE DI SALUTE E IL RUOLO DELLA SANITA Fact sheet n.3 ksdbfsm ASIHFncj Molti dei fattori che contribuiscono di più alla genesi delle disuguaglianze sociali nella salute non sono di competenza

Dettagli

Cell Therapeutics pubblica i risultati relativi al primo trimestre 2014

Cell Therapeutics pubblica i risultati relativi al primo trimestre 2014 Cell Therapeutics pubblica i risultati relativi al primo trimestre 2014 - Vendite nette in crescita per PIXUVRI dopo le risoluzioni a favore del rimborso ottenuto nei principali Paesi Europei - - La conference

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 2012 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Il leader nel leasing per le Farmacie pag. 1. La storia pag. 2. Il mercato delle Farmacie pag. 4. Attività e prodotti pag. 7

Il leader nel leasing per le Farmacie pag. 1. La storia pag. 2. Il mercato delle Farmacie pag. 4. Attività e prodotti pag. 7 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Il leader nel leasing per le Farmacie pag. 1 La storia pag. 2 Il mercato delle Farmacie pag. 4 Attività e prodotti pag. 7 Punti di forza e obiettivi pag. 11 Scheda

Dettagli

Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca

Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca Milano, 7 marzo 2008 Approvato il Piano 2009-2011 del Gruppo Mediobanca p Crescita trainata da nuove iniziative strategiche: Posizionamento europeo

Dettagli

La neutropenia è definita in gradi a seconda del valore raggiunta dai neutrofili al Nadir ( tabella 1)

La neutropenia è definita in gradi a seconda del valore raggiunta dai neutrofili al Nadir ( tabella 1) TRATTAMENTO DELLA NEUTROPENIA CON G-CSF Introduzione La neutropenia e le complicanze ad essa correlate rappresentano la principale tossicità dose limitante della chemioterapia, per il rischio di infezioni

Dettagli

Fresenius Med Care (FME)

Fresenius Med Care (FME) Fresenius Med Care (FME) Andrea Tironi Andrea Facchini www.moneyriskanalysis.com 15/03/2014 1 Sommario ANALISI FONDAMENTALE... 3 Descrizione e Storia... 3 Analisi Punti di Forza e Debolezza... 8 Rating...

Dettagli

Fiat Industrial S.p.A. Assemblea Straordinaria degli Azionisti

Fiat Industrial S.p.A. Assemblea Straordinaria degli Azionisti Fiat Industrial S.p.A. Assemblea Straordinaria degli Azionisti Intervento del Presidente, Sergio Marchionne Centro Congressi Lingotto, 9 luglio 2013 h 16:30 Signori Azionisti, prima di passare alla discussione

Dettagli

La gestione del credito: un approccio analitico al rating

La gestione del credito: un approccio analitico al rating La gestione del credito: un approccio analitico al rating di Giuseppe R. Grasso (*) Oggi le aziende sono chiamate a farsi carico del rischio finanziario associato al proprio portafoglio crediti, rischio

Dettagli

Fondi Private Label. L essenza della nostra attività

Fondi Private Label. L essenza della nostra attività Fondi Private Label L essenza della nostra attività SOMMARIO 5 DA 20 ANNI IL VOSTRO PARTNER PER LE SOLUZIONI PRIVATE LABELLING 7 CREATE IL VOSTRO FONDO 9 LA COMBINAZIONE GIUSTA PER IL SUCCESSO 11 ASSISTENZA

Dettagli

LA PARTNERSHIP DI SOCIETE GENERALE SECURITIES SERVICES CON CREDIT SUISSE ASSET MANAGEMENT: UN CASE STUDY

LA PARTNERSHIP DI SOCIETE GENERALE SECURITIES SERVICES CON CREDIT SUISSE ASSET MANAGEMENT: UN CASE STUDY SECURITIES SERVICES LA PARTNERSHIP DI SOCIETE GENERALE SECURITIES SERVICES CON CREDIT SUISSE ASSET MANAGEMENT: UN CASE STUDY Alla luce dell aumento dei vincoli normativi, della crescente complessità del

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nuovi indici immobiliari ticinesi CAEX e APEX

COMUNICATO STAMPA. Nuovi indici immobiliari ticinesi CAEX e APEX Nuovi indici immobiliari ticinesi CAEX e APEX La Banca dello Stato del Cantone Ticino lancia, in collaborazione con CIFI SA, due nuovi indici immobiliari ticinesi: CAEX per le case unifamiliari e APEX

Dettagli

Sicurezza per il futuro: interessante investimento di capitale e copertura finanziaria per i vostri cari

Sicurezza per il futuro: interessante investimento di capitale e copertura finanziaria per i vostri cari PREVIDENZA E PATRIMONIO L ASSICURAZIONE SULLA VITA SCALA PREVIDENZA E PATRIMONIO Assicurazione sulla vita a premio unico CONFORTA Sicurezza per il futuro: interessante investimento di capitale e copertura

Dettagli

Franco Patrone DIMI, Università di Genova

Franco Patrone DIMI, Università di Genova PRINCIPI DI ONCOLOGIA GERIATRICA Franco Patrone DIMI, Università di Genova Genova, 16 Ottobre 2010 I Tumori nell Anziano: Dimensioni del Problema Più del 50 % dei tumori si manifestano tra i 65 e i 95

Dettagli

APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA

APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA L 80% degli eventi cardiovascolari che insorgono prima dei 75 anni è prevenibile Nel 2011 diminuisce del -3,1% l aderenza alle terapie per l ipertensione: i liguri i meno assidui;

Dettagli

IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO: LE POTENZIALITA E LE TENDENZE

IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO: LE POTENZIALITA E LE TENDENZE IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO: LE POTENZIALITA E LE TENDENZE In Italia il comparto residenziale ha sempre rappresentato la parte di gran lunga più consistente del mercato immobiliare. L interesse delle

Dettagli