Rapporto annuale 2006

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rapporto annuale 2006"

Transcript

1 Rapporto annuale 2006 per gli azionisti di BB BIOTECH BB BIOTECH AG

2 Testo di accompagnamento alle foto La comunicazione con i nostri azionisti riveste per noi un ruolo di primaria importanza. Le azioni BB BIOTECH si trovano infatti nel portafoglio titoli di circa azionisti, prevalentemente in Svizzera, Germania e Italia. Nel Rapporto annuale 2006, una piccola selezione di questi azionisti, di ogni età e professione, si presenta e racconta perché ha acquistato e detiene le nostre azioni. Ulteriori informazioni sono disponibili sul nostro sito:

3 Rapporto annuale 2006 Lettera agli azionisti 4 5 Dati di sintesi 7 Prospettive dell industria 8 11 Filosofia di investimento e processo di selezione 13 Intervista Portafoglio 16 Partecipazioni al 31 dicembre Profili delle società Glossario Bilancio consolidato Note al bilancio consolidato Relazione della società di revisione 53 Bilancio d esercizio di BB BIOTECH AG 55 Note al bilancio d esercizio Relazione della società di revisione 59 Corporate Governance Informazioni agli azionisti 63 3

4 Lettera agli azionisti Egregi azionisti Thomas Szucs Clive Meanwell Nel 2006 il prezzo dell azione BB BIOTECH ha messo a segno un progresso del 19% (in CHF, incluso il pagamento del dividendo di CHF 1.80), mentre il valore intrinseco (NAV) è cresciuto del 16% (in CHF). Si tratta quindi del quarto anno consecutivo in cui BB BIOTECH consegue una performance a doppia cifra, perfettamente in linea con il nostro obiettivo di crescita di lungo periodo pari al 10 15% annuo. Il principale contributo al risultato del 2006 è stato apportato dalla notevole performance delle nostre partecipazioni strategiche che hanno ampiamente compensato l effetto valutario negativo dell USD. Nel 2006, il valore intrinseco di BB BIOTECH ha espresso una sovraperformance del 25% rispetto al Nasdaq Biotech Index, riconfermando la capacità della società di fare nettamente meglio del mercato. Dalla sua fondazione nel 1993, l'azione BB BIOTECH ha conseguito una crescita annua dell'11.8% in CHF, mentre il valore intrinseco è aumentato del 14.3% annuo in USD. Le nostre aziende in portafoglio hanno nuovamente espresso solidi risultati operativi, sia in termini di successi commerciali che di sviluppi della pipeline. La nostra posizione strategica Actelion ha ottenuto eccezionali tassi di crescita grazie al suo prodotto di punta Tracleer, che ha fatto registrare un incremento di fatturato di oltre il 40%. L azienda ha inoltre pubblicato dati clinici positivi per l impiego precoce di Tracleer nei pazienti affetti da ipertensione polmonare arteriosa, con probabili conseguenze positive per i futuri volumi di fatturato del farmaco. Nel dicembre 2006, Actelion ha pubblicato risultati iniziali di efficacia e di sicurezza relativi a uno dei suoi principali prodotti in pipeline, Actelion-1; il farmaco si trova già in fase avanzata di sviluppo clinico e potrebbe affermarsi come un importante prodotto per il trattamento di una vasta gamma di patologie cardiovascolari. Nell estate 2006, Actelion ha sottoscritto un importante accordo con Roche per lo sviluppo di un altro prodotto incluso nella sua pipeline, la molecola S1P1, a dimostrazione delle capacità e del successo dell azienda nello sviluppo di nuovi farmaci. David Baltimore 4

5 Lettera agli azionisti La seconda maggiore posizione, Celgene, ha lanciato con successo il suo prodotto di punta Revlimid, specifico per numerose indicazioni ematologiche, mentre il prodotto già affermato Thalomid ha mantenuto una solida posizione sul mercato. Prevediamo che Revlimid si affermerà come il farmaco d elezione per numerose terapie anticancro. Biogen Idec ed Elan Pharmaceuticals hanno ottenuto in Europa l approvazione per il loro farmaco Tysabri, specifico per il trattamento della sclerosi multipla, e hanno ricevuto nuovamente l autorizzazione per la commercializzazione del farmaco negli USA per la stessa indicazione dopo il sorprendente ritiro dal mercato nel febbraio Abbiamo incrementato la nostra posizione in Vertex Pharmaceuticals, poiché siamo sempre più fiduciosi che il farmaco VX950 si affermerà come una terapia d elezione per il trattamento dell epatite C. La nostra partecipazione di lungo termine The Medicines Company ha espresso una performance molto soddisfacente in virtù della forte crescita dei ricavi del suo prodotto di punta Angiomax, nonché grazie alla possibilità di un estensione del brevetto che copre il prodotto. Sul lato delle notizie meno positive, Affymetrix ha archiviato un anno difficile, soprattutto a seguito dei problemi riscontrati con il lancio di una nuova generazione di DNA array, consentendo alla concorrenza di sottrarle importanti quote di mercato. Nel corso del 2006 abbiamo investito in numerose nuove partecipazioni, fra cui Zymogenetics, Roche Holding GS, Basilea Pharmaceutica, Arena Pharmaceuticals e Affymax. Abbiamo invece chiuso le posizioni in Sepracor, OSI Pharmaceuticals, Theravance e Auxilium Pharmaceuticals. Nel 2006 lo sconto dell azione (ovvero la differenza tra corso azionario e il valore intrinseco) si è ridotto ulteriormente all 8.9% (in CHF) a fine anno. A questo andamento positivo hanno contribuito il nostro programma di buyback azionario e l annullamento di 1.8 milioni di azioni. Riconfermiamo il nostro impegno volto alla chiusura di tale divario. Conformemente al modello di dividendo introdotto nel 2004, il Consiglio di Amministrazione proporrà all Assemblea Generale il pagamento di un dividendo di CHF 2.00 per azione. A seguito della forte crescita dei ricavi e degli utili delle aziende biotecnologiche, i parametri di valutazione come il PEG ratio (rapporto prezzo/utili normalizzato per il tasso di crescita) sono scesi a livelli molto interessanti, sia in termini storici che nel raffronto con altri settori. In combinazione con il continuo flusso di nuovi prodotti proveniente dalla pipeline delle aziende biotech, siamo estremamente fiduciosi circa le prospettive per il prossimo anno. Rivolgiamo a tutti Voi un sentito ringraziamento per il sostegno dimostrato nel corso del Il Consiglio di Amministrazione di BB BIOTECH AG Prof. Dott. Thomas Szucs Presidente Prof. Dott. David Baltimore Dott. Clive Meanwell 5

6 Credo che sostenere le piccole aziende biotech sia una cosa giusta. Con BB BIOTECH partecipo direttamente alle attività di ricerca e sviluppo dei principali farmaci del futuro. Ch.W. (43 anni) è responsabile vendite presso un agenzia di traduzione di Amburgo, e partecipa attivamente alle attività del Mensa (www.mensa.de), un associazione per persone dotate di un quoziente d intelligenza particolarmente elevato.

7 Dati di sintesi Andamento del titolo Azioni al portatore (Svizzera): % Azioni al portatore (Germania): % Azioni al portatore (Italia): % Valore intrinseco (in CHF): % Andamento dalla quotazione p.a.: % Outperformance (valore intrinseco) rispetto all indice Nasdaq Biotech (NBI) dalla data di quotazione: +185% Capitalizzazione di borsa al : CHF milioni/eur milioni Performance del dividendo rettificato CHF BB BIOTECH BB BIOTECH Valore intrinseco Fonte: Datastream Portafoglio al Titoli: CHF milioni Actelion 22% Celgene 18% Gilead 9% Genentech 9% Biogen Idec 7% Partecipazioni minori 35% Raffronto su base pluriennale per BB BIOTECH Capitalizzazione di borsa alla fine dell anno (in mln CHF) Valore intrinseco (NAV) alla fine dell anno (in mln CHF) Numero di azioni (in mln) Volumi negoziati per anno (in mln CHF) Utile/(perdita) (in mln CHF) ( ) Corso di chiusura alla fine dell anno in CHF Corso di chiusura (D) alla fine dell anno in EUR Corso di chiusura (I) alla fine dell anno in EUR Performance azione (incl. dividendo) 19.1% 19.5% 14.6% 10.8% (54.8%) Corso massimo/minimo in CHF 93.80/ / / / /49.80 Corso massimo/minimo in EUR 58.00/ / / / /33.60 Premio/(sconto) (media annuale) (10.3%) (12.7%) (15.2%) (18.8%) (10.7%) Dividendo (in CHF) (proposta*) 2.00* Capitale investito (valori trimestrali) 110.8% 98.8% 97.8% 94.0% 90.3% Total Expense Ratio (TER) annuo 0.71% 0.64% 0.63% 0.64% 1.67% di cui compensi correlati alla performance 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 1.10% 7

8 Prospettive dell industria Anche nel 2006 il settore biotecnologico si è distinto per la straordinaria capacità innovativa e il dinamismo di crescita. La moderna industria biotecnologica, nata soltanto 30 anni fa con la fondazione di Genentech nel 1976, oggi è una realtà chiaramente affermata. I nuovi farmaci e le innovative metodologie del settore biotech sono ormai fortemente rappresentati in occasione di ogni convegno clinico, dove spesso conquistano il centro dell attenzione e sono oggetto di un vivo interesse. La scoperta della struttura del DNA da parte dei ricercatori Watson e Crick nel 1953 ha quindi posto le basi per uno straordinario sviluppo teso alla diagnosi e al trattamento delle malattie a livello molecolare. Un ulteriore pietra miliare è stata poi raggiunta nel 2003 con la completa decodificazione del genoma umano. Ma oggi stesso ci troviamo solo all inizio di un processo di sviluppo esponenziale che lascia intravedere successi sempre maggiori. Il nuovo sapere scientifico viene così tradotto in soluzioni terapeutiche che significano sollievo e speranza per molti pazienti affetti da patologie fino ad oggi incurabili. Il 2006 ha visto la pubblicazione di dati clinici straordinari per molti nuovi promettenti principi attivi fonte di grandi speranze, così come una forte crescita di farmaci innovativi. Lo stesso Tysabri, farmaco per la sclerosi multipla ritirato sorprendentemente dal mercato nel 2005, è stato reintrodotto negli USA e autorizzato in Europa. Revlimid, il farmaco di Celgene che rappresenta una pietra miliare nel trattamento del mieloma multiplo, ha rapidamente raggiunto un fatturato di diverse centinaia di milioni di USD, facendo registrare l introduzione di maggior successo di sempre per un prodotto anticancro. Anche Avastin ed Herceptin, gli anticorpi commercializzati da Genentech, hanno evidenziato convincenti dati clinici, conseguendo un estensione delle indicazioni terapeutiche: Herceptin è stato autorizzato anche per il trattamento delle pazienti con carcinoma mammario allo stadio iniziale, mentre Avastin è ora approvato non solo per il cancro colorettale, ma anche per il carcinoma polmonare. Avastin è inoltre oggetto di studi per ulteriori tipologie di cancro, e ha già fatto registrare risultati positivi. Anche il farmaco Rituxan, già solidamente affermato, continua a crescere: recentemente è stato infatti approvato anche per l indicazione dell artrite reumatoide, e ha conseguito risultati molto promettenti anche per la sclerosi multipla. Actelion ha sorpreso non soltanto per la forte crescita di Tracleer e i buoni dati nella terapia dell ipertensione polmonare arteriosa in fase precoce; l azienda ha anche presentato una versione migliorata di Tracleer, che si trova già nelle ultime fasi di sviluppo. Actelion ha inoltre stretto con una primaria casa farmaceutica la cooperazione finora più vantaggiosa mai realizzata da un azienda biotech. Anche le prospettive di crescita futura di questo interessante settore si riconfermano eccellenti: a tredici anni dalla fondazione di BB BIOTECH, la biotecnologia si è affermata stabilmente come disciplina indipendente, e oggi negli Stati Uniti sono già circa le persone che lavorano nel settore biotech. Negli USA la percentuale delle vendite di prodotti biotecnologici rispetto al fatturato complessivo di tutto il settore farmaceutico è passata dal 4% del 1993 a oltre il 15% nel I ricavi delle società biotech statunitensi continuano inoltre a evidenziare tassi di crescita annua a due cifre. Questa forte crescita è espressione degli importanti progressi clinici che è stato possibile raggiungere in campo medico proprio grazie alla biotecnologia: sia in ambito diagnostico L importanza dei prodotti biotech continuerà a crescere x ca. 100% (28%) Previsioni riferite al solo mercato USA: Crescita del fatturato del settore farmaceutico E: 8% p.a., crescita del fatturato del settore biotech E: 20% p.a. Percentuale del costo dei farmaci rispetto ai costi sanitari complessivi nel 2013E: 15%. Costi sanitari in % del PIL nel 2013E: 16% % (3.5%) 8x 16% (13%) Biotech Pharma 0 USD mld E Fonte: BAM Research 8

9 Prospettive dell industria che terapeutico esistono infatti oggi soluzioni che soltanto pochi anni fa sarebbero state impensabili o definite come miracoli della medicina. Il fabbisogno di farmaci sempre migliori continua tuttavia a rimanere altissimo: delle circa malattie attualmente note, soltanto un terzo è curabile, e una guarigione completa può essere ottenuta in un numero purtroppo ancora molto minore. Le attività di ricerca e sviluppo non verranno quindi ridotte. Le nuove conoscenze sono fonte di nuove opportunità: mai come oggi la crescita del sapere innovativo è stata così impetuosa e la compenetrazione di diverse discipline così evidente. I progressi realizzati in termini di possibilità diagnostiche e la vastissima gamma di nuovi approcci negli sviluppi clinici sono impressionanti. Il cosiddetto paziente trasparente, dotato di un impronta digitale genetica, sta divenendo realtà e consente di attuare una medicina sempre più individuale e personalizzata. Questo permette ai medici di avvicinarsi all obiettivo di trattare le cause più profonde di una malattia e, ove ciò non sia ancora possibile, di ottenere risultati migliori a fronte di minori effetti collaterali. In particolare, gli sforzi maggiori si concentrano negli ambiti in cui appare evidente un crescente fabbisogno a seguito dell invecchiamento della popolazione. Al primo posto tra le patologie oggetto di maggiori ricerche vi è sicuramente il cancro: entro il 2050 il numero di pazienti affetti da questa patologia dovrebbe infatti raddoppiare. In questo ambito, i successi finora raggiunti con l impiego degli anticorpi monoclonali lasciano intravedere nuove speranze e con la loro efficacia, gli anticorpi Erbitux e Avastin approvati nel 2004 documentano in modo impressionante i progressi della medicina. Sono inoltre in fase di sperimentazione sull uomo ulteriori approcci terapeutici estremamente promettenti. Recentemente, un attenzione particolare viene dedicata all impiego dei vaccini come veicoli immunizzanti contro il cancro. Le pipeline sono impegnate a pieno regime nello sviluppo di nuovi principi attivi, e rimarranno tali per un notevole periodo di tempo. Non a caso, in nessun altro ambito terapeutico il numero di brevetti richiesti è così alto come per la cura del cancro. Un ulteriore importante settore della ricerca è costituito dalle malattie infettive come AIDS, epatite, resistenze agli antibiotici e patologie causate da prioni. Esiste inoltre un urgente bisogno di terapie efficaci anche per le malattie neurodegenerative come Alzheimer, Parkinson e sclerosi multipla. In questo campo i nuovi approcci stanno diventando sempre più visibili e promettono possibilità completamente nuove. Anche per il trattamento della depressione o della schizofrenia oggi è possibile basarsi su una migliore comprensione delle cause, mettendo a punto soluzioni in grado di sostituire l approccio empirico rivolto alla mera cura dei sintomi. Attualmente sono circa i prodotti biotech in fase di sviluppo clinico per il trattamento di oltre 200 patologie. I prodotti innovativi che arrivano fino alla commercializzazione sul mercato non solo aiutano i singoli pazienti, ma anche l intero sistema sanitario: la cura dei pazienti, e in particolare le terapie intensive necessarie nelle fasi avanzate delle malattie, risultano infatti molto più costose rispetto all impiego di farmaci efficaci in una fase ancora precoce. Studi autorevoli evidenziano che ogni USD speso in più in farmaci comporta una riduzione media dei costi di cura di USD Inoltre, in futuro in molti paesi industrializzati il personale di cura e di assistenza non sarà probabilmente disponibile in numero sufficiente: sono pertanto necessari farmaci migliori per evitare tali impasse. Prodotti biotech: crescita costante grazie a una pipeline a pieno regime Attualmente sono oltre i prodotti candidati all autorizzazione in fase di sviluppo clinico, e di questi circa un quinto si trovano nell ultima fase. Assicurano la crescita del settore nei prossimi anni. Numero di prodotti biotech approvati Fonte: Goldman Sachs Research,

10 La biotecnologia rivoluzionerà il mercato sanitario del futuro, e non voglio perdere l occasione di parteciparvi finanziariamente. M.S. (29 anni) è un giovane avvocato che ha avviato una brillante carriera di imprenditore nei settori health care e comunicazione. Nel tempo libero ama cucinare ed è un assiduo frequentatore di tutti gli eventi in cui le persone si incontrano e nascono nuove idee.

11 Prospettive dell industria L industria biotech è la vera e propria innovatrice della medicina: non solo svolge il ruolo di precursore nello sviluppo di nuovi farmaci per la cura di patologie rare, ma negli ultimi anni ha operato il sorpasso dell industria farmaceutica per quanto riguarda il numero di nuove autorizzazioni. Prevediamo pertanto che anche in futuro la maggior parte dei farmaci di nuova approvazione sarà sviluppata da piccole aziende innovative improntate alla crescita. Anche se diventa sempre più difficile operare una distinzione tra aziende biotech e farmaceutiche nel senso tradizionale del termine, la dipendenza delle big pharma dalle piccole realtà biotech rimarrà immutata o addirittura aumenterà, anche perché l elevato numero di brevetti in scadenza e la quantità insufficiente di prodotti propri non lasciano spesso altra scelta. Questo trend è espresso chiaramente dall aumento degli accordi di cooperazione stretti dalle aziende biotech, cresciuti tra il 1992 e il 2002 a un tasso annuo del 27%. Si tratta di un approccio di networking che le grandi case farmaceutiche da sole non sono riuscite a creare. In questo modo aumenta la produttività della ricerca e quindi la sua efficacia economica. Sono state così gettate le basi per il successo attuale e futuro della biotecnologia. Nei prossimi 10 anni, il fatturato dei farmaci biotech rispetto ai ricavi totali del settore farmaceutico passerà dall attuale 15% a circa il 30%, attestandosi a circa USD 100 miliardi: considerato il notevole potenziale di crescita, il settore biotech presenta quindi una valutazione interessante sia in termini storici che nel raffronto con l industria farmaceutica. Poiché spesso il confine tra successo e insuccesso nello sviluppo di nuovi farmaci è molto sottile, un argomento di primo piano continua a essere rappresentato dalle cooperazioni e dal consolidamento del settore: le aziende con una dotazione di capitale insufficiente e con ritardi nello sviluppo clinico saranno costrette a monetizzare sottocosto i propri asset. I titoli sottovalutati con prodotti promettenti rimangono candidati ideali per operazioni di M&A. Non a caso, negli ultimi mesi si sono fatte più frequenti le operazioni di acquisizione di piccole aziende biotech, un trend che esprime la necessità delle grandi case farmaceutiche di rinfoltire le proprie pipeline, approfittando peraltro di valutazioni molto convenienti. Inoltre, aziende finora poco note sorprenderanno con risultati estremamente positivi, come del resto è tipico in un settore in piena crescita. L andamento borsistico dei titoli biotech dipende soprattutto dal successo sul mercato dei prodotti già commercializzati o in fase di sviluppo clinico. Nel corso del 2006, soltanto negli USA i farmaci di nuova autorizzazione sviluppati nei laboratori delle aziende biotech sono stati 13, alcuni dei quali si profilano come potenziali blockbuster. Il loro lancio sul mercato, ulteriori approvazioni e numerosi dati attesi dallo sviluppo clinico dovrebbero contribuire anche nel 2007 alla generazione di un flusso costante di buone notizie provenienti dal settore biotech. La diversificazione è necessaria 80 62% 63% Lo sviluppo di un farmaco richiede tempi lunghi, è costoso e rischioso 60 45% Percentuale di fallimento Percentuale cumulativa di successo 40 38% 23% 23% 20 13% 10% 0 in % Fase I Fase II Fase III Registrazione Fonte: European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations,

12 Crediamo nel successo futuro delle biotecnologie e nelle prospettive di lungo periodo delle azioni biotech. D. e J.V. di Monaco di Baviera si godono la pensione viaggiando, praticando sport e partecipando ad eventi culturali.

13 Filosofia di investimento e processo di selezione Grazie alle scoperte della biotecnologia moderna, negli ultimi anni sono nati numerosi farmaci e soluzioni terapeutiche assolutamente innovativi, efficaci e di successo. BB BIOTECH offre ai propri azionisti la possibilità di partecipare a questa crescita con prospettive di rendimento decisamente superiori alla media. Il portafoglio titoli è composto di norma da cinque a otto partecipazioni principali, nonché da 10 a 20 partecipazioni minori. La percentuale delle società non quotate è pari al massimo al 10% del valore del portafoglio. La complessità della materia e i rischi correlati allo sviluppo dei principi attivi richiedono una notevole competenza e un oculata gestione del rischio. Il Consiglio di Amministrazione di BB BIOTECH, che comprende anche un premio Nobel, dispone di un esperienza pluriennale nel settore della biotecnologia e dell industria farmaceutica. Per le analisi fondamentali e la gestione patrimoniale, BB BIOTECH si avvale della consulenza di biologi molecolari, medici ed esperti finanziari del Gruppo Bellevue Asset Management, che a loro volta negli ultimi dieci anni hanno creato un network mondiale di specialisti quali scienziati, clinici e anche avvocati specializzati in materia di brevetti, cui si può rivolgere ogni volta che è necessario. La scelta delle partecipazioni viene elaborata attraverso un accurato processo di analisi e selezione, che inizia con uno screening di ampio raggio delle principali aree terapeutiche da parte dei team di analisi operativi a Küsnacht (Svizzera) e Boston (USA). Per i diversi ambiti, come ad esempio malattie infettive, cancro o patologie cardiovascolari, vengono individuate le tecnologie e gli approcci terapeutici più promettenti, valutandone poi il rispettivo potenziale di mercato. Al termine di tale processo, viene operata un ulteriore selezione delle aziende attive nei settori individuati, con un analisi dettagliata delle società stesse e soprattutto delle pipeline di prodotti. A questo scopo, BB BIOTECH pone un accento particolare sulle modalità di conduzione degli studi clinici e sui relativi risultati, con un maggiore interesse per le società con prodotti in fase avanzata di sviluppo clinico, oppure i cui farmaci hanno già ottenuto l approvazione per la commercializzazione sul mercato. In tali casi, sono già disponibili numerosi dati relativi allo sviluppo clinico, tali da consentire in primo luogo un risk management di tipo professionale. È inoltre necessario sottoporre a un attenta verifica anche i piani per la futura commercializzazione o gli accordi di distribuzione di questi potenziali farmaci. In particolare, i farmaci con le migliori prospettive di successo sono soprattutto quelli che offrono una soluzione per patologie finora di difficile trattamento o per le quali addirittura non esiste ancora una cura. Un ruolo di primo piano nel processo di selezione è rivestito anche dalla valutazione del management e della struttura finanziaria delle società esaminate, e soltanto le aziende con un profilo rischio/rendimento interessante vengono incluse nella fase finale della selezione. Prima che il Consiglio di Amministrazione approvi l assunzione di una partecipazione, viene condotta un approfondita verifica finale dei candidati, comprendente tra l altro visite in azienda e colloqui con il management, ma anche la richiesta di pareri da parte dei più importanti medici e luminari nei rispettivi ambiti di specializzazione. Un approfondita analisi finanziaria stima infine la valutazione, attuale e potenziale, della società in questione. Dopo l inserimento nel portafoglio di BB BIOTECH, le società vengono costantemente monitorate e il loro management viene regolarmente invitato ai strategy meetings di BB BIOTECH. Grazie ad un analisi così approfondita delle aziende in portafoglio, BB BIOTECH è in grado di sfruttare tempestivamente tutte le opzioni strategiche, come ad esempio la vendita della partecipazione in caso di un significativo peggioramento della situazione dal punto di vista dei fondamentali. Inoltre, nell ambito della gestione attiva di portafoglio, le posizioni vengono ampliate o ridotte non appena il valore del titolo in questione raggiunge o scende al di sotto di un determinato livello. 13

14 Intervista Le aziende biotech continuano a crescere di valore Intervista con i membri del Consiglio di Amministrazione di BB BIOTECH, il Prof. Dott. med. Thomas Szucs, il Prof. Dott. David Baltimore e il Dott. Clive Meanwell. Come giudicate l anno appena concluso? Prof. Szucs: il 2006 è stato un anno molto buono per l'industria biotech. Infatti, le società incluse nel nostro portafoglio hanno lanciato sul mercato nuovi importanti farmaci, e la maggior parte delle nostre partecipazioni ha inoltre conseguito risultati eccellenti e pubblicato dati positivi. Ancora una volta BB BIOTECH ha conseguito una significativa sovraperformance (+25% in USD) rispetto al Nasdaq Biotech Index. Ciononostante non siamo del tutto soddisfatti, perché la positiva performance del titolo non si rispecchia ancora in un adeguata domanda delle nostre azioni da parte degli investitori. Quali sono i motivi di questo atteggiamento? Dott. Meanwell: i motivi alla base di questo comportamento degli investitori sono sostanzialmente di duplice natura. Da un lato constatiamo ancora una notevole diffidenza nei confronti delle azioni biotech. Benché negli ultimi tre mesi del 2006 il settore biotecnologico sia ritornato prepotentemente all attenzione del mercato finanziario, nell arco dell intero anno i titoli biotech non sono tuttavia riusciti a tenere il passo con il trend molto positivo dei mercati nel loro complesso. BB BIOTECH è comunque riuscita a fare decisamente meglio del mercato. E senza il deprezzamento del dollaro, la performance per i nostri investitori europei sarebbe stata ancora migliore. Mantenendo fede alla nostra tradizione, infatti, non copriamo il portafoglio contro i rischi valutari, poiché di norma nel medio periodo gli andamenti delle monete in cui operiamo si compensano. Infatti i farmaci vengono venduti in tutto il mondo, e questo mitiga molto gli effetti valutari. Nel breve periodo, tuttavia, l influenza dei cambi può risultare sia positiva che negativa. Qual è il motivo della mancanza di fiducia da parte degli investitori? Prof. Baltimore: l atteggiamento di prudenza degli investitori ha radici profonde. Chi infatti aveva acquistato azioni ai tempi del surriscaldamento dei mercati, dopo lo scoppio della bolla si è trovato a dover digerire perdite anche molto consistenti. In seguito anche l industria farmaceutica, in passato un porto sicuro per molti investitori, è andata incontro a una grave crisi, coinvolgendo anche in questo caso i titoli biotech. Attualmente, il settore della biotecnologia presenta valutazioni ai minimi degli ultimi dieci anni. Per contro, dal punto di vista dei fondamentali tutto va per il verso giusto, con le aziende biotech che registrano tassi di crescita degli utili di gran lunga superiori al 20%. Nessun altro settore tecnologico si è ripreso così bene dalla forte correzione successiva allo scoppio della bolla speculativa come quello delle biotecnologie. Attualmente l indice Nasdaq Biotech ha recuperato circa quattro quinti delle perdite subite rispetto ai massimi ciclici raggiunti nel E il motivo è semplice: a livello di fondamentali non c è mai stata una correzione, bensì una crescita ininterrotta. A favore della vostra stima secondo cui molte aziende biotech sono fortemente sottovalutate depone anche l elevato numero di acquisizioni registrate negli ultimi mesi. Dott. Meanwell: il settore biotech beneficia della forte richiesta di prodotti dalle prospettive promettenti da parte dei grandi gruppi farmaceutici. E, non a caso, questi medicamenti provengono sempre più spesso proprio dalle aziende biotech. Già oggi, oltre la metà dei farmaci di nuova autorizzazione sono principi attivi biotecnologici. Le aziende biotech sono quindi sempre più spesso un ambìto oggetto di acquisizioni, come dimostra anche l acquisto di Serono da parte della tedesca Merck, disposta a pagare un premio del 30% per entrare in possesso della nutrita pipeline e del know-how di produzione della società ginevrina. E a giugno Novartis ha acquistato la gio- La maggioranza dei nuovi farmaci proviene dall industria biotecnologica in % Percentuale di approvazione dei farmaci in USA Biotech Pharma E 2007E Fonte: FDA, BAM Research 14

15 Intervista vane azienda britannica NeuTec addirittura per il doppio del suo valore di borsa. Questi esempi sono emblematici dell attuale situazione. Infatti, nel 2006 sono stati registrati in media i premi di acquisizione più elevati dal 1999, a chiara dimostrazione delle valutazioni estremamente convenienti che attualmente caratterizzano le aziende biotecnologiche. Le società biotech con pipeline gremite di interessanti principi attivi sono pertanto sempre più preziose agli occhi degli azionisti. Prof. Szucs: prevediamo che nei prossimi anni le attività di fusione e acquisizione aumenteranno ulteriormente. I gruppi farmaceutici sono infatti sottoposti a una fortissima pressione: entro il 2008 giungeranno a scadenza brevetti per un valore di circa USD 50 miliardi, e queste perdite dovranno necessariamente essere compensate da nuovi prodotti. Si veda ad esempio il caso di Pfizer: a inizio dicembre, la società ha dovuto interrompere per motivi di sicurezza lo sviluppo del farmaco anticolesterolo Torcetrapib. Un colpo estremamente duro anche per il più grande gruppo farmaceutico del mondo. Torcetrapib era infatti uno dei più promettenti farmaci nella pipeline di Pfizer, e il CEO Jeffrey B. Kindler ha già annunciato la volontà di reagire in modo rapido e aggressivo. In altre parole, ciò significa semplicemente che Pfizer intende entrare in possesso di farmaci dalle analoghe prospettive di successo, rilevandone la licenza o attraverso acquisizioni mirate di promettenti aziende. In un ottica di medio periodo, quali indicazioni terapeutiche promettono le maggiori opportunità di successo? Prof. Baltimore: continuiamo a ritenere che gli ambiti con le prospettive più promettenti siano l intero comparto dell oncologia e la vasta area delle malattie infettive, e di conseguenza abbiamo strutturato il portafoglio di BB BIOTECH. A favore dell oncologia depongono fattori di duplice natura: il fabbisogno ancora largamente insoddisfatto di farmaci efficaci per la lotta contro il cancro e lo sviluppo demografico. Ogni mese, il numero delle persone di età superiore a 65 anni cresce di un milione. Non a caso, il farmaco anticancro attualmente di maggior successo è prodotto da Genentech: lanciato sul mercato nel 2004, Avastin presenta le potenzialità per generare in pochi anni un formidabile fatturato annuo di USD 8 9 miliardi. Avastin è un esempio emblematico della capacità innovativa della biotecnologia: mentre in passato le case farmaceutiche sviluppavano i propri principi chimici attivi secondo il principio di tentativo ed errore, oggi grazie alle biotecnologie non solo è possibile comprendere meglio le cause di una malattia, ma si possono sviluppare in modo mirato farmaci sempre più precisi ed efficaci. E soprattutto, la buona notizia è che Avastin è solo l inizio di questo percorso. Dott. Meanwell: anche il campo delle malattie infettive è caratterizzato da un urgente necessità di nuovi farmaci, ad esempio contro malattie finora mortali come l AIDS o l epatite C. Con l inclusione di Gilead nel nostro portafoglio, ci siamo assicurati la performance di un azienda leader nel campo della terapia anti-hiv. Dopo oltre 20 anni di ricerca, l approvazione del rivoluzionario principio attivo Atripla, avvenuta lo scorso luglio, fa segnare una significativa tappa miliare nel trattamento dell Aids. Atripla è infatti il nuovo farmaco combinato a triplo principio attivo con modalità di assunzione monogiornaliera. Peraltro, il farmaco è più efficace, presenta effetti collaterali più contenuti ed è di più facile impiego rispetto alle terapie finora disponibili. Atripla è stato altresì elogiato dalle autorità di autorizzazione e dalla comunità medica come un formidabile esempio di ricerca innovativa in combinazione con uno sviluppo clinico coerente e ponderato. Dove vedete BB BIOTECH alla fine del 2007? Prof. Szucs: il 2007 potrebbe essere l anno della riscoperta delle azioni biotech. È infatti sempre maggiore il numero delle società che raggiungono la soglia della redditività, e vi sono quindi buone possibilità che finalmente si chiuda la forbice tra crescita degli utili e valore di borsa apertasi ormai da oltre tre anni. Il maggiore interesse da parte della comunità finanziaria, unitamente alle speculazioni su eventuali voci di acquisizioni, dovrebbe generare un forte aumento delle quotazioni. Non mi sorprenderebbe quindi che BB BIOTECH mettesse a segno una performance nettamente superiore alla media. Crescente trend di acquisizioni nel settore biotech USD mld Somma delle operazioni di fusione e acquisizione nel settore biotecnologico in miliardi di USD E Fonte: BAM Research 15

16 Portafoglio Nell esercizio 2006 il portafoglio di BB BIOTECH ha mantenuto la propria focalizzazione e, a fine anno, risultava composto prevalentemente da aziende a capitalizzazione medio-grande caratterizzate da uno spiccato dinamismo degli utili. In particolare, le posizioni strategiche sono costituite da cinque società (Actelion, Celgene, Gilead, Genentech e Biogen Idec), che hanno una ponderazione compresa tra il 7% e il 22% del portafoglio e rappresentano complessivamente il 65% del nostro portafoglio titoli. Nell'esercizio 2006 queste cinque partecipazioni strategiche hanno realizzato un fatturato complessivo di circa USD 17 miliardi, e prevediamo che nel 2007 faranno registrare un tasso medio di crescita delle vendite pari al 33%. Tutte e cinque generano elevati livelli di redditività e presentano uno spiccato dinamismo degli utili. Tra le 17 ulteriori partecipazioni minori, otto (29% del portafoglio) dispongono già di prodotti commercializzati sul mercato e tre di queste generano utili. Nove società (6% del portafoglio) sono ancora in fase di sviluppo, ovvero in una fase avanzata di studio clinico di prodotti e tecnologie innovativi. Complessivamente, le nostre 22 partecipazioni hanno 100 farmaci commercializzati sul mercato, 54 sono nell ultima fase di sviluppo clinico, mentre 157 progetti in pipeline sono in Fase I/II. Riteniamo che il portafoglio di partecipazioni rispecchi la situazione operativa ideale di un azienda farmaceutica: prodotti in forte espansione e una nutrita pipeline che garantisce la crescita futura. La maggior parte delle nostre partecipazioni continua ad essere ubicata negli USA (16 aziende, pari al 66% del nostro portafoglio), benché la quota di aziende europee appaia in continuo aumento. Le società europee in portafoglio sono infatti sei, di cui tre svizzere, una irlandese, una tedesca e una italiana. Il nostro forte orientamento verso i titoli americani è espressione del maggior grado di maturazione dell industria biotech in questo mercato. Mantenendo fede alla nostra tradizione, il rischio di cambio del portafoglio non è coperto, poiché i farmaci vengono venduti in tutto il mondo, e questo mitiga molto gli effetti valutari. Eventuali variazioni di tale politica saranno oggetto di un apposita comunicazione. Composizione del portafoglio Società profittevoli 79% Società prossime al break-even 4% In fase di sviluppo clinico 17% 16

17 Partecipazioni al 31 dicembre 2006 Valore di In % del Numero Variazioni dal Valuta Prezzo mercato in In % del patriomonio In % Società di titoli locale per azione CHF milioni portafoglio netto della società Actelion CHF % 24.9% 9.2% Celgene 1) USD % 20.2% 1.7% Gilead ( ) USD % 10.2% 0.6% Genentech USD % 9.8% 0.2% Biogen Idec ( ) USD % 8.3% 0.9% Roche Holding GS CHF % 7.5% <0.1% Vertex Pharmaceuticals USD % 6.3% 2.5% Amgen USD % 4.6% 0.1% The Medicines Company ( ) USD % 4.1% 4.7% Genzyme ( ) USD % 3.8% 0.4% Affymetrix USD % 2.5% 2.9% Elan USD % 2.3% 0.7% Basilea Pharmaceutica CHF % 1.9% 2.6% Zymogenetics USD % 1.9% 3.3% BioXell 2) CHF % 1.1% 8.6% Arena Pharmaceuticals USD % 0.7% 1.7% Keryx Biopharmaceuticals USD % 0.7% 2.2% Rigel Pharmaceuticals USD % 0.6% 4.0% Anadys Pharmaceuticals (2 500) USD % 0.5% 7.0% Incyte ( ) USD % 0.4% 1.5% Epigenomics EUR % 0.2% 5.9% Affymax USD % 0.2% 0.7% Totale % 112.7% Derivati Roche GS put options (short) ( ) ( ) CHF 0.49 <(0.1) <(0.1%) <(0.1%) Totale Titoli % 112.7% Liquidità (netta) (161.1) (7.1%) Altri impegni (125.8) (5.5%) Totale % Azioni BB BIOTECH 3) Totale ) Frazionamento azionario in ragione di 1 a 2 in data 27 febbraio ) IPO allo SWX Swiss Exchange con un raggruppamento di azioni in ragione di 5 a 1 in data 21 giugno ) Corrisponde al totale di tutte le azioni possedute in Svizzera, Germania ed Italia compresa la seconda linea di negoziazione. Per il corso di chiusura vedi alla pagina 7. Tassi di cambio : USD/CHF: EUR/CHF:

18 Seguo l andamento di BB BIOTECH già da 10 anni e sono fermamente convinto che nel campo delle biotecnologie non vi sia investimento migliore. M.E. (35 anni) è un affermato consulente aziendale di Stoccarda (Germania). Ama cucinare per la propria famiglia e trascorrere le proprie serate in compagnia, con un bicchiere di buon vino.

19 Profili delle società CHF Actelion Actelion Capitalizzazione di borsa al : CHF 6.1 miliardi Actelion è attiva nello sviluppo e nella commercializzazione di farmaci per il trattamento delle patologie cardiovascolari. Il suo prodotto di punta è Tracleer, il primo antagonista del recettore dell endotelina somministrato per via orale. Nel 2002 Tracleer è stato autorizzato negli Stati Uniti e in Europa per il trattamento dell ipertensione arteriosa polmonare (PAH), una patologia da cui è affetto un numero stimato di circa pazienti. Il costante forte dinamismo delle vendite, con una crescita del fatturato stimata del 40% per il 2006, poggia le proprie basi su fattori quali l incremento delle diagnosi e del tasso di sopravvivenza dei pazienti, nonché il successo nell espansione geografica delle aree di commercializzazione (ad es. marketing diretto in Giappone nel 2005). A fine 2006, Actelion ha annunciato risultati positivi per uno studio pivotale sul farmaco Tracleer nei pazienti affetti da PAH in fase sintomatica precoce, ponendo così le basi per una probabile estensione delle indicazioni terapeutiche del prodotto. Le vendite di Zavesca, il secondo prodotto commercializzato per il trattamento della sindrome di Gaucher, fanno registrare tassi di crescita più contenuti. Nel corso del 2006, la pipeline di Actelion ha registrato significativi progressi con la pubblicazione di nuovi risultati positivi per Actelion-1, un innovativo antagonista del recettore dell endotelina caratterizzato da una migliore efficacia e una maggiore sicurezza rispetto a Tracleer. Gli studi di registrazione per la terapia dei pazienti con PAH hanno avuto inizio nel mese di dicembre Un antagonista selettivo del recettore A dell endotelina, Clazosentan, è stato testato in uno studio di Fase IIb per il trattamento dei vasospasmi conseguenti a emorragia subaracnoidale (SAH). Actelion ha attualmente in corso un negoziato con le autorità regolatorie circa la struttura degli studi di registrazione. Altri progetti attualmente nella pipeline comprendono un antagonista del recettore dell orexina per il trattamento dei disordini del sonno (studio di Fase II attualmente in corso) e un inibitore della renina sviluppato in collaborazione con Merck per il trattamento dell ipertensione e di altre patologie cardiorenali. Nell estate 2006, Actelion ha sottoscritto un accordo di massima con Roche per lo sviluppo e la commercializzazione congiunta della molecola S1P1, un antagonista ad assunzione orale del recettore della sfingosina-1 fosfato per il trattamento di diverse patologie autoimmuni (attualmente in Fase I). L acquisizione di CoTherix nel corso del quarto trimestre del 2006 consentirà ad Actelion di sfruttare il proprio know-how in materia di PAH per la commercializzazione di Ventavis, una prostaciclina inalabile (Iloprost). L acquisto di CoTherix ha consentito inoltre l aggiunta alla pipeline di Fase II di Actelion del farmaco Fasudil, un inibitore della rho-chinasi USD Celgene Celgene Capitalizzazione di borsa al : USD 21.4 miliardi Celgene è specializzata nello sviluppo e nella commercializzazione di nuove terapie per il trattamento del cancro e delle malattie infiammatorie. Thalomid, il primo prodotto introdotto sul mercato, è stato approvato nel 1998 per la terapia delle complicanze infiammatorie della lebbra. Dopo molti anni di impiego offlabel per il trattamento del mieloma multiplo, nel maggio 2006 il farmaco è stato ufficialmente approvato per questa importante indicazione. Il secondo prodotto di Celgene è Revlimid, un analogo di Thalomid con un maggior livello di efficacia e di sicurezza, approvato dalla FDA nel dicembre 2005 per il sottogruppo di pazienti affetti da sindrome mielodisplastica (MDS) caratterizzata da un anomalia nel cromosoma 5q. I risultati in tale sottogruppo sono stati ineguagliati, con il 67% dei pazienti che hanno conseguito un indipendenza da trasfusioni per una durata media di oltre due anni. I dati di un altro studio hanno evidenziato che Revlimid è attivo nel gruppo di pazienti con MDS a rischio mediobasso, con un impiego off-label in questa popolazione. Sulla base dei risultati di studi di Fase III, che hanno mostrato un prolungamento statisticamente significativo del tempo di progressione e della sopravvivenza nei pazienti affetti da mieloma multiplo recidivante/refrattario, Celgene ha ottenuto l approvazione di Revlimid per tale indicazione nel giugno L impiego di Revlimid per il trattamento di MDS e mieloma multiplo presenta un potenziale di mercato stimato in oltre USD 1 miliardo. Inoltre, Revlimid risulta particolarmente promettente come trattamento per la leucemia linfocitica cronica e il linfoma non Hodgkin, e prevediamo che gli studi in fase conclusiva consentiranno entro il 2010 un ampliamento in tal senso delle indicazioni terapeutiche. Celgene lavora inoltre allo sviluppo di analoghi del Thalomid applicabili a diverse forme di tumori maligni e patologie infiammatorie. L acquisto da GlaxoSmithKline del farmaco Melphalan (specifico per la cura del mieloma multiplo), avvenuto nel 2003, ha aggiunto alla gamma di Celgene un ulteriore importante prodotto, rafforzando la posizione dell azienda nel settore dell ematologia. Celgene percepisce anche royalties sui prodotti Ritalin e Focalin (sindrome da disturbo dell attenzione e iperattività ADHD), commercializzati da Novartis. Gilead Gilead sviluppa principi attivi specifici per la te- 19

20 Profili delle società USD Gilead Capitalizzazione di borsa al : USD 29.9 miliardi rapia di malattie infettive come AIDS, epatite B, epatite C e influenza. Il prodotto di maggior successo di Gilead è Viread, un inibitore nucleosidico della trascrittasi inversa (NRTI) impiegato per il trattamento delle infezioni da HIV. Commercializzato fin dal 2001, oggi Viread si è affermato come uno dei punti fermi della terapia antiretrovirale grazie alla sua elevata efficacia, ai ridotti effetti collaterali e alla comoda modalità monogiornaliera di assunzione. L acquisizione della società biotech Triangle, avvenuta nel dicembre 2002, ha inoltre assicurato a Gilead il prodotto Emtriva, un altro importante farmaco anti- HIV lanciato nel Nel 2004 Gilead ha inoltre iniziato la commercializzazione di Truvada, una combinazione dei farmaci anti-hiv Emtriva e Viread che rappresenta la prima compressa a dosaggio fisso con una sola somministrazione giornaliera. Oltre all indubbio vantaggio legato al dosaggio, Gilead ha inoltre pubblicato risultati positivi in termini di efficacia e sicurezza per lo studio comparativo (studio 934) tra Truvada e Combivir (GlaxoSmithKline): di conseguenza, Truvada si è affermato come il farmaco più frequentemente prescritto ai pazienti che hanno appena contratto l HIV. Inoltre, come evidenziato dallo studio COMET, il passaggio da Combivir a Truvada ha dimostrato un efficacia analoga a fronte di una migliore qualità di vita. L integrazione dei risultati dello studio 934 nelle prescrizioni di Truvada, nonché i dati complementari dello studio COMET hanno sostenuto l ulteriore crescita della quota di mercato del farmaco nel corso del Prevediamo che Atripla, una compressa a dosaggio fisso con modalità di assunzione monogiornaliera che combina Truvada con il farmaco Sustiva di Bristol-Myers Squibb, lanciato nel luglio 2006, consentirà di registrare per il 2007 un trend di costante crescita dei prodotti anti- HIV. Inoltre, l inibitore dell integrasi di Gilead, attualmente oggetto di studi di Fase II, potrebbe offrire ai pazienti affetti da HIV un nuovo meccanismo per combattere l infezione. Con l introduzione di Hepsera, un inibitore nucleosidico della trascrittasi inversa lanciato negli USA nel 2002, in Europa nel 2003 e in Asia nel 2005, Gilead si è affermata come un importante attore nel trattamento delle infezioni da epatite B. Dal proprio partner Roche, Gilead percepisce inoltre royalties sul fatturato mondiale di Tamiflu, farmaco specifico per la prevenzione e il trattamento delle sindromi influenzali. Nel corso dei prossimi due anni, le vendite del prodotto dovrebbero beneficiare notevolmente della costituzione di ingenti riserve dello stesso da parte degli Stati di tutto il mondo per poter contrastare un ipotetica pandemia di influenza aviaria. Al fine di ampliare ulteriormente la propria pipeline, Gilead ha operato due importanti acquisizioni: Corus, un azienda biotech che ha appena avviato studi di Fase III sul farmaco Cayston per la fibrosi cistica, e Myogen, una società che nel 2006 ha presentato una domanda di registrazione di nuovo farmaco (NDA) per Ambrisentan, specifico per l ipertensione arteriosa polmonare USD Genentech Genentech Capitalizzazione di borsa al : USD 85.5 miliardi Genentech è attualmente la maggiore società per capitalizzazione di mercato nel settore biotech, nonché leader nello sviluppo di nuovi prodotti per il trattamento di patologie oncologiche e di altre malattie ampiamente diffuse. Il 2006 ha visto l estensione delle indicazioni terapeutiche per molti dei prodotti di Genentech: Avastin per il trattamento del carcinoma polmonare non microcitoma (NSCLC), Herceptin per la terapia adiuvante del cancro al seno e Rituxan per l artrite reumatoide. Il farmaco Lucentis è stato lanciato negli USA per il trattamento della degenerazione maculare senile umida, conseguendo un notevole volume di vendite per USD 153 milioni nei primi tre mesi di commercializzazione. Nel 2006 Genentech ha intensificato le proprie attività di assunzione di licenze con l acquisizione di Tanox Inc, potenziando inoltre i propri sforzi in ambito micromolecolare stringendo partnership strategiche con Inotek e CGI Pharmaceuticals. Alcune importanti milestones attese per Genentech nel corso del 2007 comprendono l estensione delle indicazioni terapeutiche di Avastin per il cancro metastatico della mammella e del rene, risultati dettagliati da studi di Fase II di Rituxan nella sclerosi multipla recidivante-remittente (SMRR) e i risultati dello studio AVAIL, che esamina la somministrazione a dosaggi bassi ed elevati di Avastin in combinazione con Gemcitabine nel carcinoma polmonare non microcitoma USD Biogen Idec Biogen Idec Capitalizzazione di borsa al : USD 16.6 miliardi Biogen Idec è nata nel novembre 2003 dalla fusione tra Biogen e Idec Pharmaceuticals e tra i suoi prodotti di punta annovera farmaci del calibro di Avonex, Rituxan, Zevalin e Tysabri. 20

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo.

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Reiner Gfeller. Responsabile Asset Management. Allianz Suisse Immobiliare SA. La Allianz Suisse Immobiliare SA collabora dal 2011 con Livit. L azienda

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? 2. Che cosa si intende con i termini immunità, risposta immune e risposta immunitaria?

DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? 2. Che cosa si intende con i termini immunità, risposta immune e risposta immunitaria? DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? Un vaccino è un prodotto la cui somministrazione è in grado di indurre una risposta immunitaria specifica contro un determinato microrganismo (virus, batterio

Dettagli

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA?

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? La maggior parte dei Retailer effettua notevoli investimenti in attività promozionali. Non è raro che un Retailer decida di rinunciare al 5-10% dei ricavi

Dettagli

Diversificato, profittevole, senza rischi. Diamond investment asset.

Diversificato, profittevole, senza rischi. Diamond investment asset. Diversificato, profittevole, senza rischi. Diamond investment asset. Indice Chi Siamo Azienda Conte Diamonds 2 Investire in Diamanti 3 Vantaggi dell investimento in Diamanti 5 Il Diamante. Un investimento

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Decisioni di finanziamento e VAN Informazioni e

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Deceduti Regione LOMBARDIA

Deceduti Regione LOMBARDIA Tumore della vescica Di maggior rilievo nei maschi (più di 3/4 dei casi), presenta variazioni geografiche di entità modestissima, minori di ogni altro tipo di carcinoma. Il 9-95% circa è costituito da

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

QUALI PROSPETTIVE PER IL SETTORE FARMACEUTICO IN ITALIA?

QUALI PROSPETTIVE PER IL SETTORE FARMACEUTICO IN ITALIA? QUALI PROSPETTIVE PER IL SETTORE FARMACEUTICO IN ITALIA? Indagine comparativa internazionale sulle capacità competitive del settore farmaceutico in Italia UNIVERSITA BOCCONI Ricerca a cura di: Maurizio

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Università degli studi di Bergamo Anno accademico 2005 2006 IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Docente: Prof. Massimo Merlino Introduzione Il tema della gestione dell innovazione tecnologica è più che mai

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA 3 dicembre 2014 Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA Nel 2012 vi sono stati in Italia 613.520 con un standardizzato di mortalità di 92,2 individui per diecimila residenti. La tendenza recente

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Bruxelles, 21 novembre 2001

Bruxelles, 21 novembre 2001 Bruxelles, 21 novembre 2001 A seguito di un indagine avviata nel maggio 1999 la Commissione europea ha appurato che 13 imprese europee e non europee hanno preso parte a cartelli volti ad eliminare la concorrenza

Dettagli

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 INDICE Presupposti... 2 Modalità di fruizione... 4 Particolari tipologie di rapporto di

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale CAPITOLO PRIMO L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale SOMMARIO * : 1. Il ruolo dell innovazione tecnologica 2. L attività di ricerca e sviluppo: contenuti 3. L area funzionale della

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA PROGRAMMAZIONE Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA Classe: 4^ LTS/A - SALUTE Insegnante: Claudio Furioso Ore preventivo: 132 SCANSIONE MODULI N TITOLO MODULO set ott nov dic gen feb

Dettagli

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Milano, 8 Maggio 2014 Sala Pirelli Palazzo Pirelli Esperienze di telemedicina in Regione Lombardia e sanità elettronica

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Lo screening mammografico. La diagnosi precoce del cancro del seno aumenta le possibilità di guarigione

Lo screening mammografico. La diagnosi precoce del cancro del seno aumenta le possibilità di guarigione Lo screening mammografico La diagnosi precoce del cancro del seno aumenta le possibilità di guarigione Indice 03 Gli esperti raccomandano la mammografia nell ambito di un programma di screening 04 Che

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

C è un Italia profonda che è pronta a cambiare il sistema e che chiede alla politica risposte immediate alla sua voglia di dare il meglio.

C è un Italia profonda che è pronta a cambiare il sistema e che chiede alla politica risposte immediate alla sua voglia di dare il meglio. RELAZIONE DEL PRESIDENTE ASSEMBLEA PUBBLICA Roma, 3 luglio 2014 L INDUSTRIA FARMACEUTICA IN ITALIA, UN ECCELLENZA EUROPEA. Autorità, cari Amici imprenditori, Signore e Signori, grazie di cuore per aver

Dettagli

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp.

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. RECENSIONI&REPORTS recensione Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. 154, 12 «Il vasto e importante e molto

Dettagli

FUNZIONAMENTO GEM GLIS. Manuela Lombardi Ester Treglia Gianluca Bove Vito Miceli. Giancarlo Valerio Sonia Stati Ilaria Richichi Luca Cipriano

FUNZIONAMENTO GEM GLIS. Manuela Lombardi Ester Treglia Gianluca Bove Vito Miceli. Giancarlo Valerio Sonia Stati Ilaria Richichi Luca Cipriano CONOSCERE LA BORSA FUNZIONAMENTO I partecipanti formano delle squadre ed elaborano una strategia di investimento per il proprio capitale virtuale iniziale (50.000 euro). Nel nostro caso si sono costituite

Dettagli

n Tumore n Infiammazione n Decadimento senile n Danno congenito n Infortunio n Colpo apoplettico n Idiopatico/criptogeno = senza una causa accertabile

n Tumore n Infiammazione n Decadimento senile n Danno congenito n Infortunio n Colpo apoplettico n Idiopatico/criptogeno = senza una causa accertabile Le cause più frequenti nelle diverse fasce d età Le indicazioni sulle singole cause citate nel capitolo precedente si riferivano a tutte le persone affette da epilessia, senza tener conto dell età delle

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying by Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying di Alberto Cattaneo Partner, Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying Ormai è diventato un

Dettagli

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza chiarezza e trasparenza State progettando un investimento? Oppure desiderate semplicemente conoscere quali possibilità vi

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Ruolo biologico: Messaggero del segnale cellulare Molecola regolatoria nel sistema cardiovascolare Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Componente

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale Il Cammino verso una Regolamentazione Europea: L Approccio Modulare Employee Stock Ownership Plans (ESOP): Un veicolo per garantire la successione

Dettagli

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è Emofilia Malattia ereditaria X cromosomica recessiva A deficit del fatt VIII B deficit del fatt IX Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000

Dettagli

Catene Leggere Libere nel Siero

Catene Leggere Libere nel Siero Conoscere e capire il dosaggio delle Catene Leggere Libere nel Siero International Myeloma Foundation 12650 Riverside Drive, Suite 206 North Hollywood, CA 91607 USA Telephone: 800-452-CURE (2873) (USA

Dettagli