dei crediti /08/2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "... 2.... 8 dei crediti... 9 28 30/08/2014"

Transcript

1 REGOLAMENTO DIDATTIC CO CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in DIGAL HUMANIES Nuovi Mdia Class di Lauraa LM-92 (Mastr Cours in Digital Humanitis Communica ation and Nw Mdia) Sommario I Part gnral... 2 Art. Prmssa, organizzazion ambito di comptnza... 2 Art.2 Rquisiti di ammission Modalità di vrifica... 2 Art.3 Attività formativ... 4 Art.4 Curricula... 4 Art.5 Impgno orario complssivo... 4 Art.6 Piani di studio propduticità... 5 Art.7 Frqunza modalità di frqunza dll attività didattich... 5 Art.8 Esami altr vrifich di profitto... 6 Art.9 Riconoscimnto di crditi... 7 Art.0 Mobilità studi compiuti all stro... 7 Art. Prova final... 7 Art.2 Orintamnto tutorato Art.3 Vrifica dll obsolscnza di crditi Art.4 Vrifica priodica di crditi Art.5 Manifsto dgli studi... 9 Art.6 Norm transitori finalii... 9 II Part spcial... 0 Elnco dll Attività formativ attivabili rlativi obittivi formativi... 0 IL PRESENTE REGOLAMENTO È STATO APPROVATOO CON DELIBERA DEL COLLEGIO DOCENTI DEL CLM IN DIGAL HUMANIES DEL 28 30/08/204

2 2 I Part gnral Art. Prmssa, organizzazion ambito di comptnza Il prsnt Rgolamnto, in conformità allo Statuto al Rgolamnto Didattico D di Atno (part gnral part spcial), disciplina gli asptti organizzativi dll attività didatticaa dl Corso di Laura Magistral in Digital Humanitis Nuovi Mdia (dnominato nl sguito CLMM in Digital Humanitis o CLM), nonché ogni divrsa matria ad sso dvoluta da altr fonti lgislativ rgolamntari. Il Rgolamnto Didattico dl CLM in Digital Humanitis, ai snsi dll articolo d 8, commii 3 4 dl Rgolamnto Didattico di Atno part gnral, è dlibrato dal Consiglio di CLM in Digital Humanitis (dnominato nl sguito CCLM in Digital Humanitis o CCLM) a maggioranza di componnti sottopostoo all'approvazion dl Consiglio dl DIBRIS Dipartimnto di Informatica, Bioinggnria, Robotica Inggnria di Sistmi, sntita la Scuola Politcnica prvio parr favorvol dllaa Commission Paritticaa dlla Scuola Politcnica dlla Commission Parittica di Dipartimnto, ov sistnt. Convocazioni comunicazioni dirtt ai mmbri dl CCLM saranno inoltrat pr posta lttronica agli indirizzi comunicati dai mmbri stssi all Ufficio Didattica dl DIBRIS Evntuali variazioni di tali indirizzi dovranno ssr comunicat tmpstivamnt a cura di mmbri. I mmbri sono tnuti a consultar di frqunt l indirizzo di rifrimnto. Il CCLM in Digital Humanitis può riunirsi pr via tlmatica. In tal caso la convocazion dl CCLM dv ssr fattaa con un pravviso di almno 5 giorni. Pr riunion urgnti, tal pravviso vin ridotto a 24 or. L dlibr dl CCLM possono ssr assunt pr via tlmatica scondo la modalitàà sgunt: a) Il Coordinator dl CCLM, tramit mssaggio di posta lttronica inviato ai Mmbri dl CCLM nl giorno all ora prvisti dallaa convocazion, dichiaraa aprta la sduta s tlmatica, propon uno di mmbri qual Sgrtario, richiamando il/ /i punto/i all Ordin dl Giorno, G formula il/i qusito/i su cui il CCLM è chiamato a dlibrar, d indica un trmin pr l'sprssion dll voto, usualmnt di 3 giorni, ma riducibil fino a 2 or pr l qustioni urgnti; b) Il Sgrtario proposto dal Coordinator invia una mail di confrma o mno ntro il trmin fissato pr l sprssion dl voto; c) Ogni Mmbro sprim parr favorvol, di astnsion o contrario, vntualmnt, inviandolo pr posta lttronica al Coordinator a tutti i Mmbri ntro i trmini fissati pr l sprssion dl voto; d) La non sprssion di voto in mancanza di giustificazion all'assnza vin quiparata all' assnza nonn giustificata; ) Il numro lgal d il quorum pr l'approvazion sono gli stssi stabiliti nl Rgolamnto Gnral di Atno pr l riunioni in prsnza; f) Il Coordinator, scaduto il trmin, inviaa a tutti i Mmbri un mssaggio di conclusion dlla sduta tlmatica comunicando contstualmnt l'sito dlla/ votazion/i; g) Il Sgrtario rdig un apposito Vrbal ntro 2 giorni dal trmin dlla sduta tlmatica, ch vin inviato pr posta lttronica ai Mmbrii dl CCLM. Tal Vrbal contrrà l'sito nominativo dll votazioni tlmatich corrdat da vntuali parri. h) Il Vrbal sarà approvato nlla sduta dll CCLM non tlmatica immdiatamnt succssiva. Art.2 Rquisiti di ammission Modalità di vrifica In considrazion dll' intrdisciplinarità dl CLM in Digital Humanitis, basato sull mtodologi dlla comunicazion di nuovi mdia, vin garantito l'accsso a tutti i laurati dll classi L 4 L (Disgno Industrial) L 20 (Scinz dlla ) dl DM 270 dll prcdnti analogh classii 4 (Scinz

3 3 dlla ) 42 (Disgno Industrial) ) dl DM 509, dll Univrsità dgli Studi di Gnova, purché in posssso di adguatzzaa dlla prparazion individual, com dfinito dall'ultimo d comma. Il progtto dl CLM in Digital Humanitis intnd attrarr anch studnti provninti da altri prcorsi trogni (Laura, Laura Spcialistica o Laura Magistral, di cui al DM 509/ /999 o DM 270/2004, oppur una Laura quinqunnal ant DM 509/999, o titoli quivalnti) dll Atno di Gnova di altri Atni purché in posssso di spcifici rquisiti curricolari, o dll conoscnz quivalnti, di adguatzza a dlla prparazion individual, com dfinito dall'ultimo comma. I rquisiti curricolari, o l conoscnz quivalnti, ncssari pr l iscrizion al CLM in Digital Humanitis nl caso di laurati prsso l Atno dii Gnova in posssso di laur diffrnti da qull indicat nl primo comma, nl caso di laurati prsso altri Atni dvono ssr possduti p prima dlla vrifica dlla prparazion individual. La vrifica dlla prsnza di rquisiti curricolari o dll conoscnz quivalnti vin ffttuata sulla bas dgli sami sostnuti dallo studnt nl corso di laura di provninza, dlla carrira univrsitariaa prgrssa inclusi vntuali sami xtracurricolari, di attività di stag di d sprinz lavorativ maturat. In particolar, occorr avr: ) Una buona conoscnza dlla lingua ingls (livllo B) comprovata dall'avr acquisito almno 3 CFU di L LIN/2 o di "conoscnza lingua stranira Lingua Ingls", oppur dal consguimnto di crtificazion spcifica o di livllo suprior; 2) Acquisito almno 8 CFU in uno o più di sgunti Sttori Scintifico Disciplinari: ICAR/3, ICAR/7, INF/0, ING INF/05; 3) Acquisito almno 2 CFU, o conoscnz quivalnti, in un qualunqu corso univrsitario (Laura, Laura Spcialistica, Laura Magistral, Mastr Univrsitari di primo scondo livllo) in i uno o più di sgunti Sttori Scintifico Disciplinari: L ART/03, L ART/04, L ART/05, L L ART/06, L ART/07, SECS S/0, SECS P/06, SECS P/08, SECS P/0, SPS/07, SPS/08, SPS/09, SPS/0, SPS/2, ING IND/35, ING INF/03, L FIL LET/ /0, L FIL LET/, L FIL LET/2, M GGR/0, M FIL/05, M PSI/0, M PSI/05. Ai fini dll ammission al CLM in Digital Humanitis, gli studnti provninti (a) dai prcorsi curricolarii dll Atno di Gnova non ricomprsi nl primo comma (b) da prcorsi curricolari di altri Atni, purché in possssoo di rquisiti curricolari, dovranno sostnr con sito positivo una prova pr la vrifica dlla prparazion individual, salvo i casi disposti dall'ultimo comma. La prova di vrifica sarà svolta sotto forma di colloquio pubblico o di d tst scritto, sarà finalizzata ad accrtar la prparazion gnral dllo studnt risptto alla conoscnza dlla lingua italiana parlata scritta, alla conoscnza oprativa dlla linguaa ingls, all comptnz in ambito linguistico logico dl CLM in Digital Humanitis, riportat nlla succssiva Part Spcial dl prsnt Rgolamnto Didattico. La prova è sostnuta davanti ad una Commission nominata dal CCLMM compostaa da docnti affrnti al CLM stsso. Sul sito Wb dlla Scuola Politcnica all indirizzo /, slzionando la voc Accsso Laur Magistrali 20X 20Y all intrno dl riquadro Notizi Scuola Politcnica, scaricando s il fil in corrispondnza dlla voc Bando accsso LM Inggnria, sono riportat l informazioni pr l'accsso ai corsi di Laura Magistral dlla Scuola Politcnica tra cui qull rlativ al CLM in Digital Humanitis. Su richista scritta dl candidato, indirizzata all Ufficio Didattica dl DIBRIS, saranno prvist spcifich modalità di vrifica dlla prparazion prsonal ch tngano conto dll signz di studnti disabili di studnti con disturbi spcifici dll apprndimnto (D.S.A.). matmatico, risptto all conoscnz di bas rifrit all matri carattrizzanti spcifich Ai fini dlla valutazion dllo studnt la Commission trrà conto anch dl curriculum ottnuto nl prcorso di laura trinnal. L'sito dlla prova prvd la sola dicitura suprato, non suprato.

4 4 L adguatzza dlla prparazion individual è automaticamnt vrificata pr coloro ch hanno consguito la laura trinnal, italiana od stra, o titolo giudicato quivalnt in sd di accrtamnto di rquisiti curricolari, con una votazion final di almno 9/0 dl voto massimo m prvisto dalla propria lauraa o ch hanno consguitoo una votazion final corrispondnt almno alla classifica A dl sistma ECTS. Tutti gli studnti con titolo di studio consguito all'stro saranno sottoposti add una spcifica prova di conoscnza di lingua italiana. Il mancato supramnto comporta l'attribuzion di attività formativ intgrativ Art.3 Attività formativ Il CLM in Digital Humanitis, ha di norma una durata di 2 anni prvd l acquisizion di 20 crditii formativi univrsitari (CFU) articolati in insgnamnti altr attività formativ, sami una prova final, dfiniti in bas all ordinamnto riportato nlla part spcial dl Rgolamnto Didattico di Atno. Il CLM in Digital Humanitis mira a formar figur profssionali ch possano ricoprir il ruolo di sprti in comunicazion nuovi mdia, in contsti di applicazion intrnazional pr progtti di lungo priodo. Essi avranno l capacità l conoscnz, sia torich ch mtodologich, ncssari n pr intragir con divrs figur profssionali di alto livllo pr utilizzar adguatamnt tutti i linguaggi dlla modrna comunicazion al fin di progttar ralizzar analisi prodotti inn divrsi ambiti socio culturali, con splicito rifrimnto al linguaggio in ogni sua forma agli strumnti dlla comunicazion con i nuovi mdia. Il prcorso formativo si carattrizza pr una intrdisciplinarità spinta,, fondndo l conoscnz drivantii dall Scinz Uman dall Scinz Sociali agli asptti di progttualità all capacità ralizzativ drivantii dalla tradizion dlla Scuola Politcnica. L lnco dgli insgnamnti dll altr attività formativ attivabili è riportatoo nlla succssiva Part Spcial dl prsnt Rgolamnto Didattico n costituisc part intgrant. Pr ogni insgnamnto è individuato un docnt rsponsabil. E docnt rsponsabil di un insgnamnto chi n sia titolar a norma di lgg, ovvro colui al qual il Consiglio di Dipartimnto abbia attribuito la rsponsabilità stssa in sd di affidamnto di compiti didattici ai docnti. La lingua usata pr rogar l attività formativ (lzioni, srcitazioni, laboratori) è l' o un'altraa lingua dlla UE. Nll lnco dgli insgnamnti dll altr attività formativ f riportato nlla succssiva Part Spcial dl prsnt Rgolamnto Didattico è spcificata la lingua in cui vin rogata ogni attività formativa. Il CLM in Digital Humanitis dà accsso ai Mastr di scondoo livllo ai Dottorati D di Ricrca. Art.4 Curricula Il CLM in Digital Humanitis si articola in un curriculum unico. Art.5 Impgno orario complssivo La frazion dll'impgno orario complssivo risrvata allo studio prsonal o ad altr attività formativ f di tipo individual è pari almno al 60%. La dfinizion dlla frazion oraria ddicata a lzioni o attività didattich quivalnti è stabilita, pr ogni insgnamnto, dal CLM contstualmnt alla dfinizion dl Manifsto dgli Studi. La dfinizion dll impgno orario complssivoc risrvato allo studio prsonal o add altr attività formativ di tipo individual pr ogni insgnamnto è riportato nlla succssiva Part Spcial dl prsnt Rgolamnto Didattico. Il Dirttor dl DIBRIS il Coordinator dl CLM sono incaricati di vrificar il risptto dll prdtt prscrizioni, anch ai fini dlla pubblicazion di programmi di corsi.

5 5 Art.6 Piani di studio propduticità Al momntoo dll iscrizion al I anno di corso lo studnt dovrà prsntar un piano di studi ch indichi quali sono gli insgnamnti in altrnativa sclti. Al momnto dll iscrizion al II anno di corso lo studnt dovrà prsntar un piano di studi,, ch indichii quali sono gli insgnamnti in altrnativa gli insgnamnti i libri sclti, ch sarà approvato dal CCLM. Sono altrsì obbligati a prsntar un piano di studi annual tutti coloro ch optranno pr un iscrizion a tmpo parzial coloro ch richidranno una convalida di CFU da prcorsi p formativi prcdntmnt svolti. Lo studnt a tmpo pino svolg la propria attività formativa tnndo conto dl piano di studio prdispostoo dal CCLM, distinto pr anni di corso pubblicato nl Manifsto dgli studi. Il piano di studio formulato dallo studnt dv contnr l indicazion dll attività formativ, f con i rlativii crditi ch intnd consguir, prvisti dal piano di studioo ufficial pr tal priodo didattico,, da un minimo di 45 ad un massimo di 65 di crditi prvisti in ogni anno. Il CCLM, con splicita motivata dlibrazion, può autorizzar gli studnti ch nll anno accadmico prcdnt hanno dimostrato un rndimnto r ngli studi particolarm nt lvatoo ad insrir nl proprioo piano di studio un numro di crditii suprior a 65, ma in ogni caso nonn suprior a 75. Pr rndimnto particolarmnt lvato si intnd ch lo studnt abbia suprato tutti gli sami dl proprio piano di studio ntro il ms di sttmbr. Il limit di 75 crditi è lvato a 90 unicamnt ni casi di trasfrimnti da sdii univrsitari divrs o qualora qusto consnta il compltamnto dl piano di studio. Il DIBRIS vincola il prcorso formativo dllo studnt attravrso un sistma s di propduticità ch sonoo indicat splicitamnt pr ciascun corso di studio. L propduticità dl CLM in Digital Humanitis sonoo indicat nlla succssiva Part Spcial dl prsnt Rgolamnto Didattico. Art.7 Frqunza modalità di frqunza dll attività didattich Il CLM in Digital Humanitis prvd la frqunza obbligatoria di almno il 70% dll or di lzion pr gli insgnamnti frontali, dl 75% dll or nl caso di laboratori. Pr gli studnti fuori sd gli studnti s lavoratori ch incontrassro oggttiv difficoltà a rispttar l obbligo di frqunza sono prvist attività intgrativ di studio volt a compnsar la mancata frqunza dll lzioni frontali dll attività di laboratorio. Gli insgnamnti possono assumr la forma di: (a) lzioni, anch a distanza mdiant mzzi tlmatici; (b) srcitazioni pratich; (c) srcitazioni in laboratorio. Nl caso di lzioni o altr attività svolt a distanzaa mdiant mzzi tlmatici, la valutazion dlla frqunza avvin sullaa bas dll analisi dll attività dllo studnt svolt attravrso il portal dl corso. In prsnza di documntat motivazioni, com lavoro o malattia, l obbligo dllaa frqunza può ssr ridotto o limitato a spcifich attività (srcitazioni, laboratori, cc.), subordinatamnt a spcifica dlibra dl CCLM. Il CCLM può sonrar lo studnt dall'obbligo di frqunza, in tutto o in part, limitatamnt al priodo di tmpo strttamnt prtinnt, in caso di trasfrimnto da altr Univrsità in corso d'anno, o di iscrizion tardiva pr motivi non imputabili allo studnt stsso. La frqunza è anch riconosciuta pr gli insgnamnti non curricolari insriti nl piano di studio dlla laura di provninza, qualora lo studnt n abbia rgolarmnt frquntato l attività scondo quanto dfinito in prcdnza.

6 6 Gli studnti non possono sostnr sami di profitto pr gli insgnamnti l altr attività formativ di cui non abbiano ottnuto il riconoscimnto dlla frqunza dvono frquntar tali attività nll anno accadmico succssivo. L modalità dlla vrifica dlla frqunza pr gli insgnamnti pr l altr attività formativ sonoo dmandat ai rispttivi Docnti rsponsabili. Il calndario dll lzioni è articolato in smstri. Di norma, il smstr è suddiviso in almno 22 sttiman di lzion più p almno 4 sttiman complssiv pr prov di vrifica d sami di profitto. Il priodo dstinato agli sami di profitto trmina con l inizio dll lzioni dl nuovo anno accadmico. L orario dll lzioni pr l intro anno accadmico è sposto all'alboo dl DIBRIS,, sul portal dl CLM pubblicato prima dll inizio dll anno accadmico. L orario dll lzioni garantisc laa possibilità di frqunza pr anni di corso prvisti dal vignt Manifsto dgli studi. Pr ragioni pratich non è garantita la compatibilità dll'orarioo pr tutt l sclt formalmnt possibili dgli insgnamnti opzionali. Gli studnti dvono quindi formular il piano di studio tnndo conto dll'orario dll lzioni. Art.8 Esami altr vrifich di profitto Gli sami di profitto possono ssr svolti in forma scritta, oral, o scritta s oral, scondo l modalità indicat dal docnt. Tal modalità è riportata nl Manifsto dgli studi. Nl caso di insgnamnti strutturati in moduli con più docnti, qusti partcipano collgialmnt allaa valutazion complssiva dl profitto dllo studnt ch non può, comunqu, ssr frazionata in valutazioni sparat sui singoli moduli. Pr ciascun insgnamnto sono prvisti 8 applli di sami distribuiti in tr sssioni: : 3 applli nl priodo di intrruzion dlla didattica fra il primo il scondo smstr, 3 fra la fin dl scondo smstr l inizio dl ms di agosto 2 a sttmbr prima dll inizio dll lzioni. Laa validità di programmi d'sam è limitata ai fini dl sostnimnto dll sam al solo anno accadmico in cui c l'insgnamnto è stato impartito, comprsa la sssion straordinaria di fbbraio. Poiché gli studnti hanno a disposizion solo gli 8 applli prvisti, pr p nssun motivo può ssr loroo impdito di prndr part ad un appllo di unn sam insrito nl proprio piano di studi, purché in rgola con la prsntazion dllo stsso con il pagamnto dll tass. Il calndario dgli sami di profitto è stabilito dal CCLM ntro il 33 ottobr pr l anno accadmico succssivo vin pubblicizzato ni modi con i mzzi più ampi possibili. Lo stsso val pr ogni altraa attività didattica, comprsi gli orari di disponibilità di profssori di ricrcatori. Il calndario dll vntuali prov di vrifica in itinr è stabilito dal CCLM comunicato agli studnti prima dll inizio di ogni ciclo didattico. Tutt l vrifich dl profitto rlativ all attività formativ dbbono ssr suprat dallo studnt almno vnti giorni prima dlla dataa prvista pr il sostnimnto dlla prova p final. L sito dll sam, con la votazion consguita,, è vrbalizzato sduta stant. Nl caso in cui l sam non si concluda con una prova oral la vrbalizzazion avvin al momnto dlla prsntazion dllo studnt s pr la rgistrazion dl voto. Lo studnt dv ssr convocato a tal fin, di norma, ntro un ms dall ffttuazion dll sam d è tnuto a prsntarsi alla convocazion. Nl caso in cui lo studnt non si prsnti allaa convocazion il voto è rgistrato d ufficio. Pr gli studnti divrsamnt abili sono s prvist prov quivalnti all prov p di vrifica dl profitto stabilit da ciascun docnt, ma con tmpi vntualmnt più lunghi pr la loro ffttuazion, s ncssario, in prsnza di coadiutori autorizzati pr facilitar l'spltamnto dlla vrifica dl profitto in rlazion al grado dlla disabilità. Gli studnti divrsamnt abili svolgono gli samii con l'uso dgli ausili loro ncssari. Il Sttor srvizi pr gli studnti disabili studnti con D.S.A., tramit un dlgatoo DIBRIS prr gli studnti

7 7 divrsamnt abili D.S.A., garantisc sussidi tcnici didattici spcifici, nonchéé il supportoo di appositii srvizi di tutorato spcializzato, sulla s bas dll risors finanziari disponibili; analogamnt, pr gli studnti con D.S.A. vrranno applicat l ncssari misur compnsativ dispnsativ prvist pr lgg, nl risptto dgli obittivi prvisti nl corso di studio. Il trattamnto individualizzatoo in favor dgli studnti divrsamnt abili vin concrtato tra il dlgato DIBRIS pr gli studnti divrsamnt abili D.S.A. il Prsidnt dlla Commission d'sam. Art.9 Riconoscimnto di crditi Il CLM in Digital Humanitis dlibra sull approvazion dll domand di passaggioo o trasfrimnto da un altro corso di laura magistral dll Atno o di altr Univrsità scondo l norm prvist dall art. 22 dl Rgolamnto Didattico di Atno. Dlibra altrsì il riconoscimnto, qual crdito formativo, pr un numro massimo di 2 CFU, di conoscnz c abilità profssionali crtificat c ai snsi dlla normativaa vignt. Nlla valutazion dll domand di passaggio si trrà conto dll spcificità didattich dll attualità di contnuti formativi di singoli sami sostnuti,, risrvandosi di stabilir di volta in volta vntuali form di vrifica d sami intgrativi. Art.0 Mobilità studi compiuti all stro Il CLM in Digital Humanitis, al fin di favorir laa mobilità dgli studnti l attività di formazion condott in modo intgrato fra più atni, italiani straniri, consntndo facilitando i trasfrimnti fra sdi divrs la frqunza di priodi di studio in altra sd, riconosc i crditi dll attività svolt in altro Atno, scondo l modalità prvist dall norm vignti, sulla bas di d programmi o progtti riconosciutii dall Univrsità. Il CLM incoraggia in particolar l attività di intrnazionalizzazion, com la partcipazion dgli studnti ai programmi di mobilità di scambi intrnazionai ali (Socrats/Erasmus, cc.) gli accordi pr l'ottnimnto di titoli multipli /o congiunti a livllo intrnazional. Il CLM riconosc agli studnti iscritti, ch abbiano rgolarmnt svolto compltato un priodo di studi all stro, gli sami sostnuti all stro il consguimnto di rlativi crditi ch lo studnt intnda sostituir a sami dl proprio piano di studi. L approvazion di programmi o progtti dgli studnti dv comunqu far rifrimnto alla congruità complssiva dll attività propost con gli obittivi formativi dl CLM. Di norma è richista la prcisa corrispondnza con l singol attività formativ in sso prvist. In casi particolari potrà ssr adottato un piano di studio individual, la cui prsntazion potrà avvnir anch in droga al trmin ordinario. Ai fini dl riconoscimnto di tali sami, lo studnt all atto dlla compilazion dl piano dll attività formativ ch intnd sguir nll atno stro, dovrà produrr idona documntazion comprovant l quivalnza di contnuti tra l insgnamnto impartito all stro l insgnamnto ch intnd sostituir impartito nl corso di laura magistral in Digital Humanitis. L quivalnza è valutata dal CCLM. La convrsion di voti avvrrà scondo s unaa tablla approvata dal CCLM, congrunt con il sistma uropo ECTS. Art. Prova final La prova final prvd la prsntazion discussion, di front ad apposita Commission di Laura, L di un laborato in forma scritta o audiovisiva inrnt argomnti oggtto di corsi affrontati nll'ambito dl prcorso formativo magistral ad accrtar la prparazion tcnico scintifica profssional dl candidato. Ai fini dl consguimnto dlla Laura Magistral, l laborato final in forma scritta o audiovisiva consist nlla rdazion di una tsi, laborata dallo studnt in modo original sotto la guida di uno o più rlatori,

8 8 su un argomnto dfinito attinnt ad una disciplina di cui abbia suprato l sam. In ogni caso tra i rlatori dv ssr prsnt almno un docnt dl CLM. La tsi può ssr rdatta anch in lingua Ingls; in caso di utilizzo di d altra lingua dlla UE è ncssariaa l autorizzazion dl CCLM. In qustii casi la tsi dv ssr corrdata dal titolo daa un ampio sommario s in italiano. La tsi dovrà rivlar: Originalità; Adguata prparazion di bas; Corrtto uso dll fonti dlla bibliografia; Capacità sistmatich argomntativ; Chiarzza nll'sposizion Capacità progttual sprimntal; Capacità critica. La Commission di Laura è composta da cinqu mmbri comprso il Prsidnt facnti part dl CCLM d è nominata dal Dirttor dl DIBRIS. L laborazion dlla prova final, pr garantirn l accuratzza, dovrà ssr avviata almno cinqu msi prima dlla prsunta data di consgna dll laborato al docnt. Tal consgna c dovrà avvnir almno un ms prima dlla sduta di laura. L ammission alla prova final è comunqu subordinata allaa richista di assgnazion dl rlator contstual dposito dl titolo all Ufficio Didattica dl DIBRIS a cura dllo studnt almno cinqu msi prima dlla consgna dll laborato. L laborato sarà valutato dalla Commission dii Laura ch sprimrà la valutazion complssiva in cnto pondrata dcimi (0 mi). Tal commission ha a disposizion un massimo di 8 punti da aggiungr alla mdia arrotondataa dlla carrira dllo studnt s sprssa in cnto dcimi. Gli 8 punti a disposizion dlla Commission di Laura sono così ripartiti: o punto vin assgnato s lo studnt si laura in corso. Si considra in corso colui ch c prsnta l laborato final ntro lo scadr dl scondo anno accadmico a partir dall iscrizion, pr la prima volta, al CLM o, qualora abbia ffttuatoo un priodoo all stro scondo s quanto stabilito dall art. 0 dl prsnt Rgolamnto, ntro lo scadr dl trzo anno accadmico; o punto vin assgnato s lo studnt ha nl suo curriculum almno 3 sami suprati con il massimo di voti lod; o punto ultrior può ssr attribuito s lo studnt ha nl suo curriculum almno 6 sami suprati con il massimo di voti lod; o Da 0 fino a 5 punti sono a disposizion dlla Commission di Laura ch li attribuirà in bas allaa valutazion dll laborato. Art.2 Orintamnto tutorato Il DIBRIS, di concrto con il CCLM, organizza gstisc un srvizio di tutorato pr l'accoglinza il sostgnoo dgli studnti, al fin di prvnir la disprsion il ritardo ngli studi di promuovr una proficua partcipazion attiva alla vita univrsitaria in tutt l su form. Il CCLM, di concrto con il DIBRIS, individua al suo intrno un numroo di tutor in proporzion al numro dgli studnti iscritti coordina l attività di orintamnto tutorato anch a attravrso progtti spcifici. I nominativi di tutor nonché il luogoo gli orari di ricvimnto sono rpribili nl sito wb dl CLM. Art.3 Vrifica dll obsolscnza di crditii I crditi acquisiti nll ambito dl prsnt CLM hanno validità pr 4 anni.

9 9 Trascorso il priodo indicato, i crditi acquisiti dbbono ssr convalidati con apposita dlibra qualora il CCLM riconosca la non obsolscnza di rlativi contnuti formativi. Qualora il CCLM riconosca l obsolscnza anch di una sola part di rlativi contnuti formativi, lo stsso CCLM stabilisc l prov intgrativ ch dovranno ssr sostnut dallo studnt, dfinndo gli argomnti dll stss l modalità di vrifica. Una volta suprat l vrifich prvist, il CCLM convalida i crditi acquisiti con apposita dlibra. Qualoraa la rlativa attività formativa prvda una votazion, la stssa potrà ssr variata risptto a qulla prcdntmnt ottnuta, su proposta dlla Commission d sam ch ha procduto alla vrifica. Art.4 Vrifica priodica di crditi Ogni du anni il CCLM, prvia opportuna valutazion, dlibra s dbba ssr attivata una procdura di rvision dl prsnt Rgolamnto Didattico, con particolar riguardoo al numro di crditi assgnati ad ogni attività formativa. La stssa procdura vin altrsì attivata ogni volta in cuii n facciano richista il Coordinator dl CCLM o almno un quarto di componnti dl Consiglio stsso. Art.5 Manifsto dgli studi Il CCLM in Digital Humanitis provvd annualmnt, in bas all scadnz stabilit dall Atno, a prdisporr il Manifsto dgli Studi rlativamnt al prcorso di sua comptnza, in conformità a quanto stabilito dall Ordinamnto. Il Manifsto dgli Studi è approvato dal Consiglio dl DIBRIS sntito il parr dlla Scuola Politcnica. Art.6 Norm transitori finali Con l approvazion dl Rgolamnto Didattico dl CLM in Digital Humanitiss vngono abrogat l prcdnti dlibr ch siano in contrasto con qull dl rgolamnto stsso. Pr quanto non prvisto splicitamnt nl prsnt Rgolamnto Didattico dl CLM in Digitall Humanitis si rinvia al Manifsto dgli Studi, allo Statuto dll Univrsità al Rgolamnto Gnral d Atno.

10 0 II Part spcial Elnco dll Attività formativ attivabili rlativi obittivi formativi

11 Anno Codic (83837) (83837) Dnominazion Insgnamnto Ergonomia dll'intraction Dsign 6 Mod. - Ergonomia Cognitiva Ergonomia dll'intraction Dsign 6 Mod.2 - Intraction Dsign Fotografia Applicata (83846) Grafica Scrittura pr i Nuovi Mdia: Mod. - Grafica ni Nuovi Mdia CFU 6 6 ICAR/7 ICAR/7 ICAR/3 M-PSI/0 SSD Affini Carattrizzanti Carattrizzanti Carattrizzanti Tipologia Ambito Disciplin socioconomich, storico- Tori tcnich dll'informazion politich cognitiv dlla comunicazion Tori tcnich dll'informazion dlla comunicazion Attività formativ affini o intgrativ Lingua Propduticità Obittivi formativi Il corso intnd fornir i fondamnti torici gli strumnti mtodologici più idoni alla progttazion rgonomica di sistmi intrattivi di intrfacc, scondo i principi dllo Usr Cntrd Dsign. Dopo una illustrazion di principi cognitivi alla bas dll intrazion con un sistma digital, il corso sarà ddicato allo studio rgonomico dlla progttazion di un sistma intrattivo, idntificandon l fasi salinti, dall impostazion gnral dl progtto, sino alla valutazion dll usabilità mdiant mtodologi diffrnziat. Il corso prvnd una introduzion al mondo dlla robotica, di dvic intrattivi dll intrnt of things. Sarà illustrato lo stato dll art su qusti sttori post l basi di progttazion di intrfacc (sia fisich ch virtuali) pr sistmi robotici indoor. Si passrà quindi alla progttazion ralizzazion di intrfacc rali virtuali pr sistmi robotici dvic intrattivi scondo i principi dl Human Cntrd Robotic Dsign. Vrranno illustrati strumnti mtodologi di riprsa mttndo in vidnza limiti prgi risptto al progtto da ralizzar; si darà ampio spazio alla tcnologia digital dscrivndo l fasi di acquisizion, manipolazion, rgistrazion dll immagin. In qusta part dl corso prvarrà l impigo dl computr concpito com mzzo di supporto all id; in particolar saranno insgnat l nozioni di bas pr l impigo di softwar di ritocco fotografico ch culminranno con la ralizzazion di un progtto individual. L lzioni altrnranno all brvi introduzioni torich spazi di lavoro in Laboratorio ni quali s imparrà ad usar gli strumnti dlla fotografia. Il corso ha com obittivo qullo di fornir agli studnti l conoscnz ncssari pr potr gstir la progttazion grafica di nuovi prodotti pr la comunicazion, tanto alla luc dll nuov frontir raggiunt nl campo dl visual di mdia, quanto dll'sprinza acquisita nl campo dlla comunicazion grafica dl XX Scolo. Gli lmnti dlla comunicazion immagini, sgni parol a front dlla rapida voluzion di mdia, dvono allora ssr dclinati pr potr frontggiar una comunicazion ch nl nuovo millnnio ha acclrato in modo sponnzial sia i tmpi di prmannza sui mzzi di comunicazion, sia i tmpi di trasformazion, offrndo smpr nuovi spunti opportunità pr lo sviluppo dl linguaggio grafico. Or Didattica Assistita Or Studio

12 (83846) Grafica Scrittura pr i Nuovi Mdia: Mod.2 - Lingua Italianaa Nuovi Mdia Rti di Multimdia Sociologia dl Trritorio dlla Storia dlla Musal (In altrnativa con 83844) Toria Tcnica di Nuovi Mdia 6 (In altrnativa con 83845) L-ART/04 L-ART/06 SPS/0 ING-INF/03 L-FIL-LET/2 Carattrizzanti Carattrizzanti Affini Carattrizzanti Carattrizzanti Tori tcnich dll'informazion dlla comunicazion Tori tcnich dll'informazion dlla comunicazion Attività formativ affini o intgrativ Tori tcnich dll'informazion dlla comunicazion Tori tcnich dll'informazion dlla comunicazion Gli studnti, al trmin dl corso, dovrbbro possdr l sgunti abilità: - consapvolzza dlla variabilità sociolinguistica dlla lingua - conoscnza dll varità diamsich, in particolar dll italiano digitato trasmsso - dimstichzza con l principali risors lssicografich on lin - sviluppo dll attitudin alla lttura linguistica formal di tsti scritti pr i nuovi mdia - acquisizion dll tcnich pr la produzion di tsti scritti pr i nuovi mdia. Il corso fornisc l conoscnz di bas dll modrn rti di tlcomunicazioni dll tcnich di codifica pr la ralizzazion la distribuzion di contnuti multimdiali. Saranno prsntat l'architttura di Intrnt l carattristich di sgnali audio vido, motivando l'opportunità di procdr alla codifica pr la riduzion dlla ridondanza. Infin, vrranno illustrati i principali prodotti pr straming su Wb. Il corso di Sociologia dl trritorio si propon di fornir agli studnti alcun nozioni di bas, rlativ all tori ai mtodi dlla sociologia urbana dlla sociologia dll'ambint dl trritorio, tali da consntir l acquisizion dll sgunti comptnz: Capacità di lttura critica di un progtto, di un manufatto o di un ambito spazial, di un laborato tcnico di govrnoo dlla città dl trritorio (P.U.C., P.T.C.P., Piano dgli Orari, Piano dl Traffico...tc.) assumndo il punto di vista di divrsi attori sociali, in particolarr modo, dgli utilizzatori; Capacità di intragir con gli spcialisti in scinz uman ch avranno la possibilità di incontrar nll srcizio dlla loro profssion di comprndr l dinamich rlazionali all'intrno di un gruppo di lavoro nll'ambito progttual oprativo; Capacità di ralizzar corrttamnt analisi pr-progttuali rlativ a vari campi di applicazion: rdazion di analisi di sfondo utili pr l dscrizioni fondativ ; individuazion di stakholdr stokholdr com tstimoni di intrvist qualitativ o com partcipanti a tavoli di discussion; applicazion di tcnich pr l attivazion di procssi partcipativi (EASW, opn spac tchnology, world-cafè oltr a qull più tradizionali). Il corso intnd proporr un xcursus storico attravrso l form più significativ assunt dal muso in Europa ngli Stati Uniti in tà modrna contmporana. Saranno discussi tmi rlativi alla formazion dll raccolt agli allstimnti, nonché l problmatich lgat alla consrvazion, all sposizion, alla valorizzazion di bni culturali. Particolar attnzion vrrà data al problma dl rapporto con il pubblico all form di comunicazion attravrso cui il muso rnd accssibili suoi contnuti, ai fini di un azion conoscitiva informativa. Il corso intnd fornir l basi storich torich pr comprndr la nascita lo sviluppo di mdia digitali l trasformazioni ch ssi hanno prodotto nll ambito dlla comunicazion, più in gnral, in tutti i sttori dll industria cultural

13 Wb Dsign 6 ING-INF/05 Carattrizzanti Tori tcnich dll'informazion dlla comunicazion Obittivo dll'insgnamnto è qullo di affrontar il disgno il progtto di applicazioni wb flssibili, compatibili, accssibili rsistnti al cambiamnto. In particolar, vin illustrato com gli standard non costituiscanoo un limit alla cratività dl dsignr ma un modo pr crar una nuova gnrazion di applicazioni wb ch prmttano di abbattr i costi dlla progttazion, sviluppo vrifica dlla qualità nl risptto dll normativ vignti in trmini di accssibilità Il prsnt Rgolamnto Didattico è stato approvato con Dlibra dl Collgio di Docnti dl Corso di Laura Magistral in Digital Humanitis dl Agosto 204.

14 Corso di Laura Magistral in DIGAL HUMANIES Nuovi Mdia (LM 92) Scuola Politcnica Dipartimnto di Informatica, Bioinggnria, Robotica d Inggnria di Sistmi Allgato dl Rgolamnto coort Part SPECIALE: Elnco dgli insgnamnti dll altr attività formativ attivabili coort Anno di corso Codic Nom insgnamnto CFU SSD tipologia ambito 8383 WEB DESIGN 2 ING-INF/05 CARATTERIZZANTI Tori Tcnich dll'informazio n dlla Lingua Obittivi formativi Obittivo dll'insgnamnto è qullo di affrontar il disgno il progtto di applicazioni wb flssibili, compatibili, accssibili rsistnti al cambiamnto. In particolar, vin illustrato com gli standard non costituiscono un limit alla cratività dl dsignr ma bnsì un modo pr crar una nuova gnrazion di applicazioni wb ch prmttono di abbattr i costi dlla progttazion, sviluppo vrifica dlla qualità nl risptto dll normativ vignti in trmini di accssibilità. Or attività didattica assistita Or studio prsonal RETI DI COMUNICAZIONE E MULTIMEDIA 6 ING-INF/03 CARATTERIZZANTI Tori Tcnich dll'informazio n dlla Il corso si propon di fornir l conoscnz di bas dll rti di tlcomunicazioni pr la trasmission dati in particolar dll'architttura di Intrnt. Inoltr, lo studnt avrà modo di apprndr i conctti chiav dll codifich audio vido coinvolt nlla produzion diffusion via Wb di contnuti multimdiali anch attravrso wb radio wb tv SOCIOLOGIA DEL TERRORIO E DELLA COMUNICAZIONE 6 SPS/0 AFFINI O INTEGRATIVE Attività Formativ Affini o Intgrativ Il corso si propon si fornir alcun nozioni di bas rlativ all tori, ai mtodi all tcnich dlla sociologia volti a chiarir l principali dinamich sociali rlativ alla govrnanc trritorial con una particolar attnzion all connssioni torich d applicativ tra l pratich di attivazion di procssi partcipativi la loro comunicazion agli attori sociali ERGONOMIA DELL'INTERACTION DESIGN Ergonomia Cognitiva 6 M-PSI/0 CARATTERIZZANTI Disciplin Socio- Economich, Storico- Politich Cognitiv Il corso intnd fornir i fondamnti torici gli strumnti mtodologici più idoni alla progttazion rgonomica di sistmi intrattivi di intrfacc, scondo i principi dllo Usr Cntrd Dsign. Dopo una illustrazion di principi cognitivi alla bas dll intrazion con un sistma digital, il corso sarà ddicato allo studio rgonomico dlla progttazion di un sistma intrattivo, idntificandon l fasi salinti, dall impostazion gnral dl progtto, sino alla valutazion dll usabilità mdiant mtodologi diffrnziat Intraction Dsign 6 ICAR/3 CARATTERIZZANTI Tori Tcnich dll'informazio n dlla Il corso si propon di fornir gli strumnti pr ricrcar, analizzar, proporr concpt ralizzar prototipi basati sulla conoscnza dlla forma fisica, il color, l'sttica, la prczion umana, l'usabilità. Saranno acquisit conoscnz comptnz pr progttar form, sia fisich sia virtuali, ch garantiscano la pina soddisfazion dll utnt, l individuazion di bisogni, motivazioni comportamnti attravrso cicli itrativi di ricrca con gli nd usr. Sarà quindi posto l'accnto sull'sprinza, l ncssità gli obittivi dgli utnti pr valutar i progtti in trmini di usabilità di influnza affttiva TEORIA E TECNICA DEI NUOVI MEDIA 6 L-ART/04 CARATTERIZZANTI Tori Tcnich dll'informazio n dlla Il corso fornisc l comptnz di bas pr comprndr lo sviluppo storico di nuovi mdia gli fftti, di ordin social cultural, prodotti dal loro avvnto. Particolar attnzion sarà rivolta all'analisi dlla comunicazion in rt

15 Corso di Laura Magistral in DIGAL HUMANIES Nuovi Mdia (LM 92) Scuola Politcnica Dipartimnto di Informatica, Bioinggnria, Robotica d Inggnria di Sistmi Allgato dl Rgolamnto coort Anno di corso Codic Nom insgnamnto CFU SSD tipologia ambito STORIA DELLA COMUNICAZIONE MUSEALE 6 L-ART/06 CARATTERIZZANTI Tori Tcnich dll'informazio n dlla Lingua Obittivi formativi Il corso intnd proporr un xcursus storico attravrso l form più significativ assunt dal muso in Europa ngli Stati Uniti in tà modrna contmporana. Saranno discussi tmi rlativi alla formazion dll raccolt agli allstimnti, nonché l problmatich lgat alla consrvazion, all sposizion, alla valorizzazion di bni culturali. Particolar attnzion vrrà data al problma dl rapporto con il pubblico all form di comunicazion attravrso cui il muso rnd accssibili suoi contnuti, ai fini di un azion conoscitiva informativa. Or attività didattica assistita Or studio prsonal GRAFICA E SCRTURA PER I NUOVI MEDIA GRAFICA NEI NUOVI MEDIA 6 ICAR/7 AFFINI O INTEGRATIVE Attività Formativ Affini o Intgrativ Il corso si propon l acquisizion di conoscnz comptnz in ordin alla grafica applicata all'ditoria, l'information dsign, la comunicazion pubblicitaria, con attnzion ai linguaggi dll applicazioni pr dvic mobili com tablt smartphon, dll infografich. Si prvd l intgrazion dlla formazion profssional dl grafico intsa ni trmini più tradizionali (illustrazion, impaginazion, tcnich poligrafich di stampa) allo sviluppo dlla progttazion indirizzata vrso i nuovi sistmi multimdiali, con particolar riguardo all usabilità d accssibilità LINGUA ALIANA E NUOVI MEDIA 6 L-FIL-LET/2 CARATTERIZZANTI Tori Tcnich dll'informazio n dlla Il corso si propon di affrontar l analisi la produzion di tsti scritti pr i nuovi mdia attravrso un adguata prparazion prliminar in rlazion a tmatich sociolinguistich, linguistich, rtorich formali considrat nll ottica dlla scrittura digital. Gli studnti, al trmin dl corso, dovrbbro possdr l sgunti abilità: consapvolzza dlla variabilità sociolinguistica dlla lingua; conoscnza dll varità diamsich, in particolar dll italiano digitato trasmsso; dimstichzza con l principali risors lssicografich on lin; sviluppo dll attitudin alla lttura linguistica formal di tsti scritti pr i nuovi mdia; acquisizion dll tcnich pr la produzion di tsti scritti pr i nuovi mdia FOTOGRAFIA APPLICATA 6 ICAR/7 CARATTERIZZANTI Tori Tcnich dll'informazio n dlla Il corso si articolrà scondo tr prcorsi: storia, tcnica d sprssion fotografica. L asptto storico costituisc la bas iconografica di partnza. Saranno trattati autori nazionali d intrnazionali. Vrranno illustrati strumnti mtodologi di riprsa, mttndo in vidnza limiti prgi, l tcnich di post-produzion salvataggio dll immagin. Saranno organizzat uscit fotografich d intrvrranno all lzioni fotografi di fama o tcnici dl sttor. Il corso si pon l obbittivo di fornir allo studnt la capacità di sviluppar un progtto fotografico. L sprinza oprativa condurrà alla prparazion di un portfolio, ch sarà part di un book profssional o di ricrch nl campo fotografico DEVIANZA E CONTROLLO DIGALE 6 SPS/2 AFFINI O INTEGRATIVE Attività Formativ Affini o Intgrativ L obittivo dl corso è fornir conoscnz strumnti intrprtativi pr comprndr gli fftti sociali l trasformazioni ch l nuov tcnologi dlla comunicazion hanno introdotto sia nll modalità di dfinizion rapprsntazion di dvianti sia ni mccanismi di controllo sclusion social dgli individui. 2

16 Corso di Laura Magistral in DIGAL HUMANIES Nuovi Mdia (LM 92) Scuola Politcnica Dipartimnto di Informatica, Bioinggnria, Robotica d Inggnria di Sistmi Allgato dl Rgolamnto coort Anno di corso Codic Nom insgnamnto CFU SSD tipologia ambito PSICOLOGIA SOCIALE DEI PROCESSI COMUNICATIVI E INTERATTIVI 6 M-PSI/05 CARATTERIZZANTI Disciplin Socio- Economich, Storico- Politich Cognitiv Lingua Obittivi formativi Il corso approfondisc la prospttiva psicosocial nllo studio di procssi comunicativi, in particolar mdiati dall tcnologi digitali, prstando attnzion alla costruzion di procssi idntitari, di gruppo di comunità ch la diffusion di nuovi mdia ha contribuito a ridfinir a modificar. Il corso si propon di far acquisir la padronanza dll basi conoscitiv, di mtodi dll tcnich propri dlla comunicazion prsuasiva, di procssi di cambiamnto dgli attggiamnti, con particolar attnzion all'analisi dlla dimnsion pragmatica di procssi comunicativi. Si intnd inoltr offrir una formazion all'intrno di una prospttiva di psicologia cultural scondo la qual i procssi psicologici sono prodotti dll intrazion social comunicativa tra i partcipanti. Or attività didattica assistita Or studio prsonal DIRTO E NUOVI MEDIA 6 IUS/09 AFFINI O INTEGRATIVE Attività Formativ Affini o Intgrativ Il corso sarà articolato in du parti, una gnral l'altra spcial: nlla prima part si illustrranno alcun nozioni giuridich di bas com l fonti dl diritto, gli nti pubblici i loro atti, i diritti di soggtti privati fra cui l librtà di comunicazion di manifstazion dl pnsiro nonché il diritto alla risrvatzza; nlla sconda part si affrontranno l problmatich connss con i nuovi mdia, in particolar intrnt l comunicazioni lttronich LABORATORIO DI COMUNICAZIONE, ARTE CONTEMPORANEA, GRAPHIC DESIGN E NUOVI MEDIA 6 ALTRE ATTIVA' Abilità Informatich Tlmatich Il laboratorio si propon di illustrar approfondir l'uso dll tcnologi digitali nll'ambito dlla più rcnt produzion artistica, nlla comunicazion con i nuovi mdia, dl dsign nl campo dlla documntazion consrvazion dll opr d'art complss, installativ multimdiali INTERFACCE MULTIMODALI E ADATTIVE 6 ING-INF/05 CARATTERIZZANTI Tori Tcnich dll'informazio n dlla Il corso approfondisc tmatich di intraction dsign di intrazion uomo-macchina, con focus spcifico sulla progttazion di intrfacc multimdiali pr dispositivi di nuova gnrazion carattrizzati da sistmi di input multimodali adattivi in grado di rilvar sgnali sprssivi, mozionali sociali non vrbali, in contsti d'uso mobili fruizion attiva di contnuti audiovisivi. Il corso fornisc inoltr smpi dl procsso di intraction dsign in divrsi contsti applicativi INTERAZIONE UOMO- MACCHINA E REALTA' AUMENTATA 6 ING-INF/05 CARATTERIZZANTI Tori Tcnich dll'informazio n dlla Il corso fornisc l conoscnz fondamntali, l mtodologi l tcnologi utili alla ralizzazion di prodotti multimdiali ch intgrino modlli 3D in riprs vido 2D/S3D/AS3D, in applicazioni wb di tipo rsponsiv, in applicazioni/sistmi immrsivi ch intgrino dispositivi NUI raltà aumntata FUTURE INTERNET 6 INF/0 CARATTERIZZANTI Tori Tcnich dll'informazio n dlla Il corso intnd fornir conoscnz sull dirzioni di sviluppo in atto futur di Intrnt dl Wb. Vrranno analizzat l carattristich dll infrastruttura tcnologica dlla Futur Intrnt prsntati nuovi paradigmi quali l Intrnt of Things il Cloud Computing. Particolar attnzion vrrà ddicata all voluzion dl Wb nll ottica di Smantic Wb di Smantic Wb of Things. Si introdurranno a tal fin i mtodi di rapprsntazion dlla conoscnza mdiant ontologi i linguaggi pr il Wb Smantico, con rlativ srcitazioni. Si prsntranno quindi scnari applicativi in cui l divrs tcnologi trovano impigo. 3

17 Corso di Laura Magistral in DIGAL HUMANIES Nuovi Mdia (LM 92) Scuola Politcnica Dipartimnto di Informatica, Bioinggnria, Robotica d Inggnria di Sistmi Allgato dl Rgolamnto coort Anno di corso Codic Nom insgnamnto CFU SSD tipologia ambito TIROCINIO 6 ALTRE ATTIVA' Tirocini Formativi di Orintamnto Lingua Obittivi formativi L attività obbligatoria di tirocinio prvd attività di stag profssionalizzanti prsso nti, istituti azind, oltr alla possibilità di tirocinio intrno, vntualmnt intgrato con l attività prvist pr lo svolgimnto dlla prova final. Or attività didattica assistita 0 50 Or studio prsonal PROVA FINALE 2 PROVA FINALE Pr la Prova Final

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO Via Montani n. 7 - Tl. 0734-622632 Fax 0734-622912 www.istitutomontani.it -mail aptf010002@istruzion.it Coc

Dettagli

Parcheggi e altre rendite aeroportuali

Parcheggi e altre rendite aeroportuali Argomnti Parchggi altr rndit aroportuali Marco Ponti Elna Scopl La rgolamntazion dl sistma aroportual italiano fino al 2007 non ha vitato la formazion di rndit ingiustificat. In particolar l attività non-aviation,

Dettagli

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma Compiti funzioni attribuiti dalla tiva all nazional Lgg Art. 6, comma 5 Art. 6, comma 7, ltt.a Art. 6, comma 7, ltt.b Potri/ funzioni attribuiti dalla Vigilanza su tutti i contratti pubblici (lavori, srvizi

Dettagli

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO 1. La struttura di rlazioni tra manifattura srvizi all imprs in un contsto uropo 11 1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO La quota di srvizi sul commrcio

Dettagli

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza GUIDE ITALIA Un confronto sull ultim tndnz a supporto dlla smplificazion dll fficza L voluzion dll architttur IT Sogi RELATORE: Francsco GERBINO 16 novmbr 2010 Agnda Prsntazion dlla Socità Architttur IT

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 36. Riduzione durevole di valore delle attività

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 36. Riduzione durevole di valore delle attività Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 36 Riduzion durvol di valor dll attività Riduzion durvol di valor dll attività SOMMARIO Finalità 1 Ambito di applicazion

Dettagli

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI D.Lgs. 192/2005 + D.Lgs. 311/2006 Vincnzo Corrado, Matto Srraino Dipartimnto di Enrgtica Politcnico Di Torino un progtto di:

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica.

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica. CORSO MASTER associazion gomtri libri profssionisti dlla provincia Modna novmbr, cmbr 2014 gnnaio, fbbraio PERCORSO FORMATIVO DI 48 ORE Sd Il corsoo è organizzato prsso la sala convgni dl Collg io Gomm

Dettagli

Art. 1. - Campo di applicazione e definizioni Art. 2. - Classificazione di reazione al fuoco

Art. 1. - Campo di applicazione e definizioni Art. 2. - Classificazione di reazione al fuoco DM 10 marzo 2005 Classi di razion al fuoco pr i prodotti da costruzion da impigarsi nll opr pr l quali ' prscritto il rquisito dlla sicurzza in caso d'incndio. (GU n. 73 dl 30-3-2005) IL MINISTRO DELL'INTERNO

Dettagli

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4 Radioattività - Radioattività - - - Un prparato radioattivo ha un attività A 0 48 04 dis / s. A quanti μci (microcuri) si riduc l attività dl prparato dopo du tmpi di dimzzamnto? Sapndo ch: ch un microcuri

Dettagli

Il presente Regolamento Particolare di Gara. è stato approvato in data con numero di approvazione RM / CR /2015.

Il presente Regolamento Particolare di Gara. è stato approvato in data con numero di approvazione RM / CR /2015. Vrsion 5 3 Agosto Valità 2015 la Manifstazion : Campionato Italiano Rally Assoluto Campionato Italiano Rally Junior Campionato Italiano Rally Costruttori Coppa ACI-SPORT Rally CIR Equipaggi Inpndnti Coppa

Dettagli

Guida allʼesecuzione di prove con risultati qualitativi

Guida allʼesecuzione di prove con risultati qualitativi TitoloTitl Guida allʼscuzion di prov con risultati qualitativi Guid to prform tsts with qualitativ rsults SiglaRfrnc DT-07-DLDS RvisionRvision 00 DataDat 0602203 Rdazion pprovazion utorizzazion allʼmission

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

LA TRASFORMATA DI LAPLACE

LA TRASFORMATA DI LAPLACE LA RASFORMAA DI LAPLACE Pr dcrivr l voluzion di un itma in rgim tranitorio, oia durant il paaggio dll ucit da un rgim tazionario ad un altro, è ncario ricorrr ad un modllo più gnral riptto al modllo tatico,

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

L ELLISSOIDE TERRESTRE

L ELLISSOIDE TERRESTRE L ELLISSOIDE TERRESTRE Fin dll scond mtà dl XVII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di rifrimnto pr l Trr è stt individut in un ELLISSOIDE DI ROTAZIONE. E l suprfici

Dettagli

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO Nm prcmnt Dscrizin Fasi (dscrizin sinttica da input ad utput) Nrm rifrimnt rspnsabil istruttria Rspnsabil prcmnt mcgmmatricla richista infrmazini prcmnt incar tlf, fax pc inrizz Trmin cnclusi n prcm nt

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BUSINESS PROCESS MODELING NOTATION (BPMN) 1

INTRODUZIONE ALLA BUSINESS PROCESS MODELING NOTATION (BPMN) 1 ITRODUZIOE ALLA BUSIESS PROCESS MODELIG OTATIO (BPM) 1 1. Prsntazin La ntazin BPM (http://www.bpn.rg) è sviluppata dalla Businss Prcss Managnt Initiativ dall Objct Managnt Grup (http://www.g.rg), assciazini

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

2.1 Proprietà fondamentali dei numeri reali. 1. Elenchiamo separatamente le proprietà dell addizione, moltiplicazione e relazione d ordine.

2.1 Proprietà fondamentali dei numeri reali. 1. Elenchiamo separatamente le proprietà dell addizione, moltiplicazione e relazione d ordine. Capitolo 2 Numri rali In qusto capitolo ci occuprmo dll insim di numri rali ch indichrmo con il simbolo R: lfunzionidfinitsutaliinsimiavaloriralisonol oggttodistudiodll analisi matmatica in una variabil.

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

SOMMARIO. I Motori in Corrente Continua

SOMMARIO. I Motori in Corrente Continua SOMMARIO Gralità sull Macchi i Corrt Cotiua...2 quazio dlla forza lttromotric...2 Circuito quivalt...2 Carattristica di ccitazio...3 quazio dlla vlocità...3 quazio dlla Coppia rsa all'albro motor:...3

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

chiarezza delle aspettative dell organizzazione verso l individuo e chiara esplicitazione all individuo di tali aspettative

chiarezza delle aspettative dell organizzazione verso l individuo e chiara esplicitazione all individuo di tali aspettative FORMA 3: Valutazione dei comportamenti organizzativi Nozioni di base 1. LA VALUAZION DLL COMPNZ INDIVIDUALI 1.1 L COMPNZ INDIVIDUALI In base ai recenti contributi di numerosi autori, possiamo intendere

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Lo strato limite PARTE 11. Indice

Lo strato limite PARTE 11. Indice PARTE 11 a11-stralim-rv1.doc Rl. /5/1 Lo strato limit Indic 1. Drivazion dll qazioni indfinit di Prandtl pr lo strato limit sottil pag. 3. Intgrazion nmrica dll qazioni indfinit di Prandtl. 11 3. Lo strato

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' '

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' ' LINGUAGGICREATIVITA ESPRESSIONE 3 4ANNI 5ANNI Mniplrmtrilidivritipin finlizzt. Fmilirizzrindivrtntcnil cmputr Ricnsclmntidl mnd/rtificilcglindn diffrnzprfrmmtrili Distingugliggttinturlidqulli rtificili.

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-20 Scienze della comunicazione

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-20 Scienze della comunicazione Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Codice interno all'ateneo del corso 61 Il corso é Libera Università di lingue e comunicazione IULM-MI L-20 - Scienze della

Dettagli

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini Trieste NUCLEO DI VALUTAZIONE

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini Trieste NUCLEO DI VALUTAZIONE Cnsrvari Musica Giuspp Tartini Trist NUCLEO DI VALUTAZIONE RELAZIONE ANNUALE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE sull dll a.a.2010/11 (DPR 28/2/03 n.132, art.10 cmma 2 ltt. b) Nucl valutazin Waltr Grbin Prsidnt

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit. lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS

Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit. lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS 1 INDIC INDIC...2 PRFAZION...4 RINGRAZIAMNTI...6 PRSNTAZION...7

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

Alberi di copertura minimi

Alberi di copertura minimi Albr d coprtur mnm Sommro Albr d coprtur mnm pr grf pst Algortmo d Kruskl Algortmo d Prm Albro d coprtur mnmo Un problm d notvol mportnz consst nl dtrmnr com ntrconnttr fr d loro dvrs lmnt mnmzzndo crt

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Emanuela Stefani - Fondazione CRUI Vincenzo Zara - Università del Salento

Emanuela Stefani - Fondazione CRUI Vincenzo Zara - Università del Salento Emanuela Stefani - Fondazione CRUI f Vincenzo Zara - Università del Salento LA RIFORMA UNIVERSITARIA LA NORMATIVA NAZIONALE La normativa nazionale Riferimenti normativi Corsi di Laurea Corsi di Laurea

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP SCUOLA PRIMARIA PARITARIA SCUOLA PRIMARIA PARITARIA via Camillo de Lellis, 4 35128 Padova tel. 049/8021667 fax 049/850617 e-mail: primaria@donboscopadova.it website: www.donboscopadova.it GRUPPO DI LAVORO

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Tecniche della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (abilitante alla professione sanitaria

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Tecniche della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (abilitante alla professione sanitaria Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Tecniche della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (abilitante alla professione sanitaria di Tecnico della prevenzione nell ambiente e nei luoghi

Dettagli

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza.

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza. REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE ALLE LAUREE MAGISTRALI IN INGEGNERIA 14/15 (Approvato dal CCSA di ingegneria Industriale del 17/7/2014) 1. PREMESSA E NORME GENERALI 1.1. Norme e principi di riferimento Il

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO 1. Attività di valutazione delle Commissioni di Esperti della Valutazione

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

Presentazione delle Schede DAT

Presentazione delle Schede DAT UNIVERSITÀ DEGLI STUDI CAGLIARI CAMPUS UNICA Presentazione delle Schede DAT Dati e indicatori statistici Sono di seguito presentati dettagliatamente i dati e gli indicatori richiesti dal Modello CRUI per

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

TTORATO. Il Dichiarante. Cognome nubile) Nome nato/a a il (2) provincia ( Codice fiscale residente a. Provincia (1) C.A.P. e-mail. L addetto.

TTORATO. Il Dichiarante. Cognome nubile) Nome nato/a a il (2) provincia ( Codice fiscale residente a. Provincia (1) C.A.P. e-mail. L addetto. BANDO DI SELEZIONE N.. 35/2014 PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 ASSEGNO DI RICERCA POST-DOT TTORATO SCADENZA BANDO: ore 12.000 del 15 gennaio 2015 DOMANDA DI AMMISSIONE Al Direttore del CIMeCC IL/LA SOTTOSCRITTO/A

Dettagli