DISCIPLINARE DI GARA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DISCIPLINARE DI GARA"

Transcript

1 Università degli Studi di Napoli Parthenope GARA PUBBLICA CON PROCEDURA APERTA FORNITURA DI UNA SERVER FARM INTEGRATA DISCIPLINARE DI GARA 0

2 1. Oggetto e importo della fornitura Oggetto della presente fornitura è l acquisizione, l installazione e la configurazione degli apparati necessari alla realizzazione di una Server Farm integrata per le esigenze degli Uffici di Segreteria Studenti e Ragioneria e Stipendi dell Università degli Studi di Napoli Parthenope. Le caratteristiche di massima, le specifiche tecniche e funzionali, le quantità e tutte le indicazioni atte ad identificare la fornitura sono riportate nell allegato tecnico. L importo posto a base dell appalto è pari ad ,00 (Euro settantacinquemila,00), IVA esclusa. 2. Documentazione e chiarimenti Il presente disciplinare, il capitolato, l allegato tecnico ed il bando di gara, nonché il facsimile dell istanza di partecipazione, sono disponibili sul sito internet dell Ateneo all indirizzo voce Affari legali, link Bandi e gare. Nella stessa pagina saranno resi noti eventuali chiarimenti, avvisi ed esiti inerenti la presente procedura. Si precisa che la pubblicazione di avvisi sul sito internet dell Università vale ad ogni effetto quale notificazione ai concorrenti. Il sopralluogo potrà effettuarsi previo appuntamento da fissarsi, a cura dell impresa, con il referente tecnico di seguito indicato. Detto sopralluogo dovrà essere effettuato da personale munito di apposita lettera d incarico sottoscritta dal legale rappresentante dell impresa. Nel caso di Raggruppamenti temporanei d impresa, la predetta delega dovrà essere rilasciata dal legale rappresentante dell impresa capogruppo. Il termine ultimo per l effettuazione del sopralluogo e/o per la richiesta di documenti e/o chiarimenti di natura tecnica o amministrativa è fissato entro 7 (sette) giorni precedenti il termine di scadenza per il ricevimento dell offerte di cui al successivo art. 5. Per eventuali chiarimenti e/o richieste è possibile rivolgersi ai seguenti recapiti: Referente legale I Ripartizione - Ufficio Contratti Telefono /213 Fax Posta elettronica ( ) Referente tecnico Centro di Calcolo Elettronico Telefono /292 Fax /5180 Posta elettronica ( ) 3. Requisiti di partecipazione e dichiarazioni negoziali Le ditte partecipanti devono : a. essere in possesso dell iscrizione nel Registro delle Imprese presso la competente C.C.I.A.A. per attività relative alla presente fornitura; b. non trovarsi in alcuna delle condizioni di esclusione di cui all art. 38, del D.Lgs. n. 163/2006, espressamente riferite all impresa e a tutti i suoi legali rappresentanti; c. aver realizzato negli ultimi tre esercizi finanziari ( ) un fatturato globale almeno pari ad ,00 (Euro un milione), IVA esclusa. I medesimi valori minimi relativi 0

3 all importo globale del fatturato devono essere rispettati anche nel caso in cui a presentare offerta sia un impresa di più recente costituzione; d. aver realizzato, negli ultimi tre esercizi finanziari ( ), un fatturato analogo almeno pari ad ,00 (Euro quattrocentomila), IVA esclusa. I medesimi valori minimi relativi all importo del fatturato per forniture analoghe devono essere rispettati anche nel caso in cui a presentare offerta sia un impresa di più recente costituzione; e. aver svolto, negli ultimi tre esercizi finanziari ( ), almeno una fornitura analoga a quella oggetto della presente procedura e di importo almeno pari a quello posto a base d asta, risultante dall elenco delle forniture analoghe (da allegare), recante i relativi committenti, gli importi, la durata e la descrizione dell oggetto; f. dichiarare di essere in regola, a favore dei propri lavoratori dipendenti, con l applicazione integrale del C.C.N.L. in vigore, sia nella parte salariale che in quella normativa, e delle norme di sicurezza secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 626/1994, e di aver tenuto conto degli obblighi connessi alle suddette disposizioni in materia di sicurezza ed alle condizioni di lavoro nel redigere l offerta; g. essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili, di cui alla L. n. 68/1999. Le ditte che occupano da 15 a 35 dipendenti e non abbiano effettuato nessuna assunzione a partire dal ovvero che occupano meno di 15 dipendenti, devono presentare dichiarazione sostitutiva di atto notorio ex art. 47 del DPR n. 445/2000 che attesti tale condizione di non assoggettabilità agli obblighi di assunzione obbligatoria, resa in carta libera e sottoscritta dal titolare o dal legale rappresentante a cui dovrà essere allegata, copia fotostatica di un valido documento di identità del firmatario ex art. 38 del DPR n. 445/2000; h. impegnarsi ad utilizzare materiali conformi e ad effettuare l installazione e messa in opera secondo quanto disposto dalla L. n. 46/1990, dalla L. n. 186/1968, dal DPR n. 547/1955, dalle norme CEI 74/2 (EN 60950/IEC 950) e CEI 110/5 (EN 55022/CISPR 22), dal D.Lgs. n. 626/1994 e dal DM 26/06/1984 e loro successive modifiche ed integrazioni; i. attestare l inesistenza di procedure di emersione del lavoro sommerso ovvero la conclusione del periodo di emersione, ai sensi dell art. 1, comma 14, del D.L. n. 210/2002 (coordinato e modificato dalla Legge di conversione n. 266/2002); j. non aver rapporti di controllo (come controllante o controllata), ai sensi dell art CC, con altra impresa che partecipa alla gara; k. aver preso piena conoscenza e di aver accuratamente valutato le clausole del bando, del disciplinare, del capitolato e degli altri docume nti di gara ad essi allegati ovvero da essi richiamati e citati, nonché delle norme che regolano la procedura di gara e di obbligarsi, in caso di aggiudicazione, ad osservarli in ogni loro parte; l. accettare senza condizione o riserva tutte le condizioni previste nel bando, nel disciplinare, nel capitolato e negli altri documenti di gara ad essi allegati ovvero da essi richiamati e citati; m. accettare di dar corso alla fornitura anche nelle more della stipula del contratto; n. aver preso visione delle aree del cantiere, del luogo di collocazione della fornitura e della loro accessibilità così da poter impostare in maniera corretta il montaggio della fornitura stessa; o. aver preso conoscenza delle condizioni locali nonché di tutte le circostanze generali e particolari che in qualche modo, direttamente o indirettamente, possano aver influenza sulla 1

4 determinazione dei prezzi, sull organizzazione e sull andamento della fornitura stessa, attestando la loro fattibilità in coerenza con le previsioni progettuali, nei tempi e con le modalità poste a base di gara; p. aver formulato i prezzi sulla base di tutti gli oneri e gli obblighi compresi nella fornitura giudicandoli remunerativi, tali da consentire la formulazione dell offerta; q. aver tenuto conto, all atto della formulazione dell offerta, degli oneri previsti per l installazione e la corretta esecuzione delle lavorazioni, nonché degli eventuali oneri connessi all adozione delle misure di sicurezza (D.Lgs. n. 626/1994); r. eleggere domicilio ad uno specificato recapito nel territorio campano per la ricezione di ogni eventuale comunicazione inerente la gara in oggetto e/o richieste di chiarimento e/o integrazione della documentazione presentata, comunicazioni che verranno effettuate anche a mezzo fax a valere ad ogni effetto di legge; s. descrivere le parti della fornitura da subappaltare, di valore comunque non superiore al 30% dell importo complessivo (IVA esclusa). Il possesso dei requisiti di cui ai precedenti punti deve essere attestato mediante apposita dichiarazione sostitutiva resa dall offerente, ai sensi e per gli effetti degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000, secondo il facsimile di istanza di partecipazione alla gara allegato al presente disciplinare, in cui dovranno essere indicate anche le eventuali condanne per le quali il concorrente abbia goduto del beneficio della non menzione. Nel caso di ATI costituenda, per ogni singola impresa dovrà essere redatta una singola istanza. A tale dichiarazione deve essere allegata, a pena di esclusione, fotocopia di documento di identità in corso di validità del legale rappresentante della ditta, ai sensi e per gli effetti dell art. 38 del DPR n. 445/2000. In ordine alla veridicità ed al contenuto delle dichiarazioni rese, l Università procederà con sorteggio pubblico, ai sensi dell art. 48 del D.Lgs n. 163/2006, al controllo del possesso dei requisiti richiesti dal presente disciplinare, comprovanti la capacità economico-finanziaria e tecnicoorganizzativa dichiarati delle imprese partecipanti. A tal fine, le imprese sorteggiate dovranno presentare, pena esclusione, la seguente documentazione: copie dei bilanci o degli estratti di bilancio dell impresa, nonché certificati di regolare esecuzione rilasciati e vistati dalle amministrazioni e/o dagli enti privati. Si rammenta che la falsità in atti e la dichiarazione mendace, ai sensi dell art. 76 del predetto DPR n. 445/2000 e del D.L. n. 192/2003 e loro successive modifiche ed integrazioni, implica responsabilità civile e sanzioni penali, oltre a costituire causa di esclusione dalla partecipazione alla gara ed a comportare l escussione della relativa cauzione provvisoria, ai sensi del predetto art. 48 del D.Lgs n. 163/2006. Qualora la falsità del contenuto delle dichiarazioni rese venga accertata successivamente, l impresa risultata aggiudicataria decadrà dall aggiudicazione medesima, dando luogo allo scorrimento in graduatoria. Qualora la falsità del contenuto delle dichiarazioni rese fosse accertata dopo la stipula del contratto, questo potrà essere risolto di diritto, ai sensi dell art CC. 2

5 Si darà luogo all'esclusione dalla gara nel caso manchi anche uno solo dei requisiti suindicati ovvero risulti incompleto anche una sola delle dichiarazioni, documenti e quanto richiesto ai precedenti punti dalla lettera a alla lettera s. Per le Imprese riunite in Associazione temporanea, oltre alla documentazione di cui ai punti precedenti: se già formalmente costituite, devono presentare in gara: 1. il mandato collettivo speciale con rappresentanza conferito dalle mandanti, risultante da scrittura privata autenticata o copia di essa autenticata, nonché la procura relativa che dovrà essere conferita a chi legalmente rappresenta l Impresa capogruppo ; 2. dichiarazione rilasciata dall Impresa capogruppo concernente le parti della fornitura che saranno eseguite dalle singole Imprese, compresa l Impresa capogruppo ; Tali documenti dovranno essere inseriti unitamente agli altri documenti amministrativi nella busta Documentazione amministrativa, onde consentire alla Commissione la verifica prima dell apertura delle offerte tecnica ed economica. se non ancora formalmente costituite, devono presentare in gara: 1. l impegno, in caso di aggiudicazione della gara, a conferire mandato collettivo speciale con rappresentanza ad una di esse (da indicare espressamente in sede di offerta) qualificata capogruppo, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e delle mandanti. 2. l indicazione delle parti della fornitura che saranno eseguite dalle singole Imprese, compresa l Impresa capogruppo. Tali documenti dovranno essere inseriti unitamente agli altri documenti amministrativi nella busta Documentazione amministrativa, onde consentire la verifica dello stesso alla Commissione di gara prima dell apertura delle offerte tecnica ed economica. Ai sensi dell art. 37 del D.Lgs n. 163/2006, è vietata l associazione in partecipazione e qualsiasi modificazione alla composizione dei Raggruppamenti temporanei d impresa e dei consorzi ordinari di concorrenti rispetto a quella risultante dall impegno presentato in sede di offerta. Si rammenta che l inosservanza dei divieti di cui innanzi comporta l annullamento dell aggiudicazione o la nullità del contratto. I requisiti di cui ai precedenti punti c. e d. importo fatturato globale e fatturato specifico analogo dovranno essere dichiarati e posseduti per almeno il 40% dall impresa capogruppo e per la restante percentuale, cumulativamente, dalla/e mandante/i in misura non inferiore per ciascuna mandante al 10%. Il totale deve comunque essere almeno pari al 100% dei requisiti richiesti all impresa singola. Inoltre, l aver eseguito almeno una fornitura analoga a quello dell appalto di importo almeno pari a quello posto a base di gara, essendo requisito non frazionabile, dovrà essere posseduto per intero dall impresa capogruppo, mentre l elenco delle principali forniture analoghe deve essere prodotto e sottoscritto da ciascuna delle imprese facenti parte del raggruppamento. Il requisito di cui ai precedenti punti n. e o. sopralluogo ed r. comunicazioni dovrà essere dichiarato e posseduto soltanto dall impresa capogruppo. La cauzione provvisoria di cui al successivo art. 4 dovrà essere intestata, se trattasi di imprese già formalmente costituite, alla sola impresa capogruppo o, se trattasi di imprese non ancora formalmente costituite, a tutte le imprese. 3

6 Le imprese che partecipano a gara in forma associata non possono far parte di altri raggruppamenti concorrenti o consorzi, né possono partecipare a titolo individuale, pena l esclusione dalla gara. I Consorzi di Imprese non iscritti al Registro delle Imprese di cui alla L. n. 82/1994, costituiti anche in forma di società ai sensi dell art ter CC, sono assimilati, ai fini della partecipazione alla presente gara, alle imprese riunite in associazione temporanea. In caso di presentazione d offerta da parte di imprese riunite in Consorzio iscritto al Registro delle Imprese di cui alla Legge n. 82/1994, i requisiti di cui al presente disciplinare devono essere dichiarati e posseduti direttamente dal consorzio o, in alternativa, posseduti dalle imprese consorziate nel loro complesso. I consorzi sono tenuti ad indicare in sede di offerta per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi è fatto divieto di partecipare in qualsiasi altra forma alla medesima gara. In caso di violazione, saranno esclusi dalla gara sia il consorzio che il consorziato. 4. Cauzione provvisoria La cauzione provvisoria deve essere costituita nella misura del 2% (due per cento) dell'importo posto a base di gara. Essa può essere costituita a mezzo polizza fideiussoria assicurativa o fideiussione bancaria presso gli Istituti legalmente autorizzati, nonché negli altri modi previsti dalla legge. Essa dovrà: avere validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell'offerta; prevedere la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta dell Università; prevedere la giurisdizione esclusiva del Foro di Napoli per qualsiasi controversia possa insorgere nei confronti dell Università degli Studi di Napoli Parthenope ; deve prevedere l'obbligo dell'istituto garante a rilasciare cauzione definitiva qualora l'offerente risultasse aggiudicatario; sarà svincolata, mediante dichiarazione resa dall Università, e/o restituita ai concorrenti successivamente all avvenuta aggiudicazione definitiva della presente fornitura, entro i termini di cui all art. 75 del D.Lgs. n. 163/ Presentazione delle offerte Le Ditte che desiderano partecipare alla gara dovranno far pervenire le proprie offerte, redatte in lingua italiana, all Università degli Studi di Napoli Parthenope Ufficio Protocollo e Archivio Via Acton Napoli, secondo le modalità e con la documentazione di seguito indicate. Le offerte dovranno pervenire, a pena di esclusione, al predetto Ufficio Protocollo e Archivio, entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 30 gennaio 2007 a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento dell Ente Poste S.p.A, agenzia di recapito autorizzata o consegna a mano. In quest ultimo caso, il recapito potrà essere effettuato dalle ore 9,00 alle ore 12,00 dei giorni feriali dal lunedì al venerdì, sempre entro il predetto termine. 4

7 Le offerte dovranno, pena l esclusione, essere incluse in plico, non trasparente, chiuso, debitamente sigillato, controfirmato sui lembi di chiusura dal legale rappresentante e recante le seguenti diciture: Gara: Fornitura Server Farm integrata, denominazione o ragione sociale della ditta partecipante, altri dati identificativi dell impresa: partita IVA e/o Codice Fiscale, indirizzo completo, recapiti telefonico e di fax. Il recapito del plico resta ad esclusivo rischio del mittente, ove, per qualsiasi motivo, lo stesso non giunga a destinazione entro il suddetto termine. Non saranno in alcun caso presi in considerazione i plichi pervenuti oltre il suddetto termine perentorio di scadenza, anche indipendentemente dalla volontà del concorrente ed anche se spediti prima del termine medesimo; ciò vale anche per i plichi inviati a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, a nulla valendo la data di spedizione risultante dal timbro postale dell agenzia accettante. Tali plichi non verranno aperti e verranno considerati come non consegnati. Ai fini della ricezione dei suddetti plichi farà fede unicamente la stampigliatura apposta sullo stesso dall Ufficio Protocollo e Archivio dell Ateneo. All interno di ciascun plico, vi dovranno essere tre buste separate, parimenti chiuse, debitamente sigillate, controfirmate sui lembi di chiusura dal legale rappresentante e su ognuna di esse, in relazione al contenuto, oltre alla denominazione ed agli altri dati identificativi dell impresa, dovrà risultare la seguente dicitura: busta A: Documentazione amministrativa, busta B: Offerta tecnica, busta C: Offerta economica. La gara si svolgerà in sedute pubbliche e riservate ed avrà luogo presso l'università degli Studi di Napoli Parthenope, sede di Napoli alla via Acton n. 38. La procedura di gara si svolgerà in prima seduta pubblica il giorno 31 gennaio 2007 alle ore 10,00 con le modalità ed il procedimento specificati nei successivi artt. 9 e 10. Possono assistere alle sedute pubbliche i legali rappresentanti delle imprese partecipanti oppure soggetti muniti di delega formale del legale rappresentante delle stesse, nonché di proprio documento di riconoscimento in corso di validità e di copia di documento di riconoscimento in corso di validità del delegante. 6. Documentazione amministrativa La busta recante la dicitura Documentazione amministrativa, a pena di esclusione, dovrà contenere: 1. istanza di partecipazione, resa in bollo, redatta e sottoscritta dal legale rappresentante dell impresa, pena l esclusione, contenente le dichiarazioni, di cui ai requisiti indicati al precedente art. 3, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000. Nel caso di A.T.I. costituenda, per ogni singola impresa dovrà essere compilata una singola istanza. 5

8 2. fotocopia di un documento di riconoscimento del firmatario dell istanza in corso di validità, ai sensi dell art. 38 del DPR n. 445/ cauzione provvisoria nella misura e nelle forme indicate all art. 4 del presente disciplinare. 4. nel caso in cui i documenti amministrativi e/o l offerta economica siano sottoscritti da un procuratore dell Impresa, deve essere presentata, a pena di esclusione, in originale o copia autenticata, la procura speciale da cui lo stesso trae i poteri di firma. Si rammenta che si darà luogo all'esclusione dalla gara nel caso in cui manchi o risulti incompleta anche una sola delle dichiarazioni, dei documenti e di quanto richiesto ai precedenti punti. Si rammenta, altresì, che la falsità in atti e la dichiarazione mendace, ai sensi e per gli effetti del predetto DPR n. 445/2000 e del D.L. n. 196/2003 e loro successive modifiche e integrazioni, comporta responsabilità civile e sanzioni penali, oltre a costituire causa di esclusione dalla partecipazione alla presente gara. 7. Offerta tecnica La busta recante la dicitura Offerta tecnica dovrà contenere, a pena di esclusione: 1. copia di certificazione ISO 9001 e/o 9002, specifica per attività relative alla presente fornitura, rilasciata da ente accreditato SINCERT; 2. la documentazione tecnica sottoscritta dal legale rappresentante della ditta comprendente una relazione descrittiva particolareggiata dell architettura del sistema e dei servizi proposti, nonché di tutti i componenti della fornitura, come richiesti nell allegato tecnico, e per ognuno di essi le singole caratteristiche di dettaglio, corredata da depliant e quanto ritenuto necessario per una migliore descrizione della soluzione presentata. La certificazione ISO, di cui al punto 1., dovrà essere in vigore, cioè non scaduta né in corso di rinnovo né tantomeno in corso di rilascio, e nel caso di imprese riunite in associazione temporanea o consorzio, ai fini della valutazione di cui al successivo art. 9, dovrà essere posseduta da tutte le imprese facenti parte del raggruppamento o da tutti i consorziati. Inoltre, nella relazione di cui al punto 2 dovranno essere esposte: la soluzione tecnologica proposta, con particolare riguardo alle caratteristiche avanzate, alla compattezza, alla modularità ed alle modalità di interconnessione interne ed esterne allo storage condiviso, e come tale soluzione garantisca alta affidabilità dei servizi offerti, alte capacità di accesso per gli utenti e la fruizione/offerta di servizi avanzati e innovativi; l assemblaggio dei componenti, l installazione, la configurazione e l avviamento dell intero sistema; la flessibilità, la capacità, la scalabilità e l alta affidabilità dei singoli componenti, con particolare rilievo alle funzionalità ed alle prestazioni anche in termini di banda disponibile e/o supportabile; le modalità di gestione da remoto, centralizzata ed integrata, di sistemi multipli, il software utilizzato ed il relativo database, nonché la sua eventuale integrazione con prodotti di gestione centralizzata; la sicurezza delle applicazioni c.d. critiche e dei dati movimentati; le modalità di affiancamento al porting degli applicativi software attualmente in uso presso gli uffici, di cui al primo comma dell art. 1 del presente disciplinare; 6

9 le modalità di assistenza e garanzia con particolare rilievo ad estensioni di quest ultima oltre i termini di cui all art. 4 del capitolato tecnico ed eventuali servizi di post-vendita compresi, quali training del personale, manutenzione on-site, aggiornamenti software e similari. Gli elementi non descritti saranno considerati come non forniti dalla ditta, che sarà quindi penalizzata nel punteggio. Tutta la documentazione sopra citata dovrà: essere in lingua italiana; essere siglata e sottoscritta dal legale rappresentante dell'impresa offerente o dal legale rappresentante dell'impresa mandataria, in caso di riunione di imprese già formalizzata, o dai legali rappresentanti di tutte le imprese riunite, in caso di riunione di Imprese non ancora formalmente costituita; avere carattere sintetico e contenere indicazioni strettamente attinenti alle caratteristiche tecniche dei prodotti offerti e/o della soluzione prospettata. In particolare, ma non esclusivamente, si dovrà evitare di fornire presentazioni generiche, descrizioni di protocolli ed applicazioni standard e quanto non direttamente collegato alla fornitura. essere fornita sia in forma cartacea sia su supporto informatico utilizzando gli applicativi più ricorrenti (ad esempio Word, Excel, Acrobat o simili). Si fa presente che la presentazione di documentazione tecnica contenente indicazioni non veritiere, insufficienti, relative ad apparati e/o materiali diversi da quelli offerti o, in generale, non aderenti alle prescrizioni formulate nel presente disciplinare e nell allegato tecnico costituirà motivo di esclusione dalla procedura. La mancata produzione ovvero l incompletezza della suddetta documentazione comporterà l esclusione della ditta dalla presente procedura di gara. 8. Offerta economica La busta recante la dicitura Offerta economica dovrà contenere, a pena di esclusione: 1. l offerta redatta su carta intestata dell impresa e resa in bollo, sottoscritta in ogni sua pagina e in calce per esteso dal legale rappresentante dell'impresa offerente o dal legale rappresentante dell'impresa mandataria, in caso di riunione di imprese già formalizzata, o dai legali rappresentanti di tutte le imprese riunite, in caso di riunione di imprese non ancora formalmente costituita, contenente la percentuale di ribasso offerto sull importo a base, IVA esclusa. Andrà altresì indicata la composizione dell offerta con riferimento alle voci di seguito riportate: costo di ogni singolo elemento di cui si compone la fornitura, spese generali, oneri per la sicurezza, utile d impresa, costo dell assistenza e garanzia e costo della mano d opera per la fornitura in opera di quanto previsto nella presente fornitura. In caso di discordanza fra quanto indicato in cifre e quanto indicato in lettere, sarà ritenuto valido il prezzo più vantaggioso per l Università, ai sensi dell art. 72, comma 2, del R.D. n. 827/1924; 2. una relazione illustrativa particolareggiata, sottoscritta in ogni sua pagina e in calce per esteso dal legale rappresentante dell'impresa offerente o dal legale rappresentante dell'impresa mandataria, in caso di riunione di imprese già formalizzata, o dai legali rappresentanti di tutte le imprese riunite, in caso di riunione di imprese non ancora formalmente costituita, descrivente la composizione delle singole voci costituenti il prezzo della fornitura, come descritte al suddetto punto 1, ai sensi degli artt. 86 e 87 del D.Lgs. n. 163/

10 L offerta economica dovrà avere validità minima di 180 giorni dal termine, di cui al precedente art. 5, fissato per la ricezione delle offerte stesse. Non saranno ammesse offerte in aumento rispetto all importo posto a base di gara, né offerte incomplete, plurime, parziali, ovvero condizionate o espresse in modo indeterminato. Si precisa che l aggiudicazione verrà comunque operata con riferimento al suddetto prezzo totale complessivo. Non è ammessa la revisione dei prezzi della presente fornitura. Si precisa altresì che nella busta contenente l offerta economica non dovranno essere inseriti altri documenti, pena l esclusione. 9. Aggiudicazione Premesso che ciascuna ditta concorrente dovrà assicurare il rispetto di tutti i requisiti tecnici previsti nel capitolato e nell allegato tecnico, la gara sarà espletata mediante procedura aperta da aggiudicarsi con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art. 83 del D.Lgs. n. 163/2006. L aggiudicazione provvisoria avverrà a cura di una Commissione nominata dai competenti organi universitari a favore dell impresa che avrà formulato l offerta più vantaggiosa, in termini di prezzo e caratteristiche tecniche, sulla base dei criteri e con le modalità di seguito indicate, nonché dei punteggi come di seguito ripartiti: offerta tecnica: punti 60; offerta economica: punti 40. Calcolo del punteggio tecnico Il punteggio tecnico dell offerta sarà calcolato in funzione del suo valore tecnico ossia del livello di soddisfacimento dell offerta tecnica presentata rispetto ad un predefinito insieme di criteri di valutazione. Per ogni criterio la Commissione esprimerà un punteggio variabile ed il totale del punteggio raggiunto costituirà il valore tecnico dell offerta prodotta. Alla Ditta che avrà conseguito il valore tecnico più alto verrà attribuito il punteggio tecnico di 60 ed alle altre ditte un punteggio tecnico decrescente in proporzione al valore tecnico conseguito. I criteri che saranno utilizzati per calcolare il valore tecnico dell offerta scaturiscono dalle valutazioni dei seguenti elementi: 1. caratteristiche tecniche della soluzione proposta, tenendo conto delle singole componenti e della soluzione complessiva, in misura superiore a quelle di cui all allegato tecnico: fino ad un massimo di punti 40 così dettagliati: a. la soluzione tecnologica complessiva, in termini di compattezza, capacità, modularità, flessibilità, caratteristiche funzionali avanzate ed innovative, nonché l alta affidabilità e le modalità di interconnessione proposte: fino ad un massimo di punti 20; b. le prestazioni e le caratteristiche funzionali avanzate ed innovative dei singoli componenti, nonché la loro integrazione nell intero sistema: fino ad un massimo di punti 12; c. la capacità, la flessibilità e la scalabilità dei componenti: fino ad un massimo di punti 3; d. l alta affidabilità dei componenti: fino ad un massimo di punti 3; e. la banda disponibile e/o supportabile: fino ad un massimo di punti 2; 8

11 2. software di gestione, anche da remoto, e le sue caratteristiche in termini di centralità ed integrazione, facilità d uso, database incluso, sistema di allarmi, tasking e reportistica: fino ad un massimo di punti 4; 3. sicurezza/disponibilità delle applicazioni critiche e dei dati: fino ad un massimo di punti 4; 4. affiancamento al porting degli applicativi software attualmente in uso: fino ad un massimo di punti 5; 5. modalità e durata del periodo di garanzia ed assistenza in misura superiore a quella di cui all art. 3 del capitolato tecnico: fino ad un massimo di punti 3; 6. modalità dei c.d. servizi di post-vendita: fino ad un massimo di punti 2; 7. tempi di consegna, comprensivi di installazione e messa in funzione, in misura inferiore a quella di cui all art. 10 del capitolato tecnico: fino ad un massimo di punti 2. La Commissione esprimerà i singoli punteggi tecnici, costituenti i relativi valori tecnici, punteggi che verranno normalizzati applicando la seguente formula: Punteggio relativo sottovoce - Punteggio relativo min Punteggio sottovoce = Punti max sottovoce Punteggio relativo max - Punteggio relativo min Per la sola sottovoce inerente i tempi di consegna la formula da applicare sarà: Punteggio relativo t. di consegna - Punteggio relativo min Punteggio tempi di consegna = 2 1 Punteggio relativo max - Punteggio relativo min Calcolo del punteggio economico Il punteggio economico sarà calcolato in funzione del prezzo,,offerto, applicando la seguente formula: Ribasso percentuale offerta - Ribasso percentuale offerta minima Punteggio attribuito all'offerta = 40 Ribasso perc.offerta massima - Ribasso perc.offerta minima 10. Procedura di esame delle offerte La Commissione Amministrativa nominata dai competenti organi universitari, nella seduta pubblica di cui al penultimo comma del precedente art. 5, provvederà: - all apertura dei plichi, pervenuti nei termini di cui al suddetto art. 5, ed alla verifica della regolare presentazione delle buste in essi contenute; - all apertura della busta A Documentazione amministrativa, siglando tutta la documentazione ivi contenuta; - all esame della suddetta documentazione, di cui al precedente art. 6, al fine di constatarne la regolarità e conformità a quanto richiesto dal suddetto art. 6, provvedendo all esclusione delle offerte non conformi alle suddette prescrizioni. In tale seduta la Commissione Amministrativa procederà, altresì, ai sensi dell art. 48 del D.Lgs. n. 163/2006, al sorteggio pubblico ai fini del controllo sul possesso dei requisiti di ordine economico-finanziario e tecnico-organizzativo dichiarati dalle imprese offerenti. 9

12 Concluse le verifiche di cui innanzi, successivamente, in una o più sedute riservate, la Commissione Tecnica procederà: - all apertura della busta B Offerta tecnica, siglando tutta la documentazione tecnica ivi contenuta; - alla disamina della documentazione tecnica prodotta dalle ditte ammesse al prosieguo di gara, al fine di costatarne la conformità a quanto richiesto dal presente disciplinare e dall allegato tecnico; - alla valutazione della stessa con all attribuzione dei relativi punteggi, come ripartiti al precedente art. 9. In tale sede la predetta Commissione procederà, nelle ipotesi contemplate dal presente disciplinare, all esclusione delle offerte non conformi o inadeguate. Successivamente verrà resa nota, mediante avviso sul sito internet dell Università all indirizzo voce Affari Legali, link Bandi e Gare, da valere ad ogni effetto quale notificazione ai concorrenti, la data dell apertura delle offerte economiche che avverrà in seduta pubblica. In tale seduta, dopo aver resi noti i punteggi conseguiti nella valutazione delle offerte tecniche, la Commissione tecnica procederà all apertura delle buste contenenti l offerta economica delle sole ditte la cui offerta tecnica è risultata idonea. In seduta riservata successiva, la Commissione Tecnica: - procederà all attribuzione, per ciascuna offerta economica, del relativo punteggio economico; - provvederà alla redazione di una graduatoria provvisoria scaturente, per ciascuna offerta, dai risultati della somma dei due distinti punteggi parziali: punteggio tecnico e punteggio economico; - individuerà le eventuali offerte anormalmente basse, operando ai sensi e per gli effetti degli artt. 86, 87 e 88 del D.Lgs. n. 163/2006. Dove più concorrenti si collochino ex-aequo al primo posto, la Commissione proporrà l aggiudicazione dopo sorteggio tra i concorrenti. L aggiudicazione definitiva sarà subordinata all insindacabile approvazione dell esito della gara da parte del Consiglio di Amministrazione dell Ateneo, cui è riservato il potere di deliberazione contraria sulla proposta di aggiudicazione provvisoria operata dalla Commissione. L Università si riserva il diritto di procedere all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida, purché la stessa risulti congrua ed idonea in relazione all oggetto della presente realizzazione, e di non procedere all aggiudicazione nel caso in cui nessuna delle offerte presentate venga ritenuta idonea ovvero di sospendere, reindire o non aggiudicare motivatamente la gara, anche in casi diversi da quelli innanzi indicati. L'aggiudicazione sarà, in ogni caso, perfetta ed efficace in via definitiva soltanto dopo che l Università avrà effettuato, con esito positivo, le verifiche e i controlli in capo all'aggiudicatario ed al concorrente che segue in graduatoria in merito al possesso di tutti i requisiti di partecipazione richiesti dal presente disciplinare, nonché dalle leggi vigenti in materia. 11. Riservatezza delle informazioni Le ditte invitate, con la presentazione delle offerte, consentono il trattamento dei propri dati, anche personali, ai sensi del D.L. n. 196/2003 ( Codice in materia di protezione dei dati personali ) e successive modifiche, per le esigenze e finalità della presente realizzazione. Per la presentazione 10

13 dell offerta è richiesto di fornire dati e informazioni, anche sotto forma documentale, che rientrano nell ambito di applicazione del summenzionato decreto. Ai sensi e per gli effetti di tale normativa, alla scrivente Amministrazione compete l obbligo di fornire alcune informazioni riguardanti il loro utilizzo. Finalità del trattamento In relazione alle finalità del trattamento dei dati forniti si precisa che: - i dati inseriti nelle buste vengono acquisiti ai fini della partecipazione ed in particolare ai fini della effettuazione della verifica delle capacità amministrative e tecnico-economiche della ditta all esecuzione della fornitura nonché dell aggiudicazione e, per quanto riguarda la normativa antimafia, in adempimento di precisi obblighi di legge; - i dati da fornire da parte dell aggiudicatario vengono acquisiti ai fini dell esecuzione della realizzazione, ivi compresi gli adempimenti contabili ed il pagamento del corrispettivo dovuto. Dati sensibili Di norma, i dati forniti dagli offerenti e dall aggiudicatario non rientrano tra i dati classificabili come sensibili, ai sensi dell art. 4, comma 1 lettera d, del D.L. n. 196/2003. Modalità di trattamento dei dati Il trattamento dei dati verrà effettuato in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza e potrà essere attuato mediante strumenti manuali, informatici e telematici idonei a memorizzarli, gestirli e trasmetterli. Tali dati potranno essere anche abbinati a quelli di altri soggetti in base a criteri qualitativi, quantitativi e temporali di volta in volta individuati. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati I dati potranno essere comunicati a: - componenti le Commissioni di aggiudicazione e di collaudo che verranno di volta in volta costituite; - altre strutture dell Università o del Ministero dell Università e della Ricerca; - altri partecipanti che facciano richieste di accesso ai documenti di gara nei limiti consentiti ai sensi della normativa vigente. Dati dell Università La ditta aggiudicataria è responsabile del trattamento dei dati personali dell Università o di suoi dipendenti, dei quali venga eventualmente a conoscenza nel corso dell'esecuzione della presente realizzazione. Tali dati potranno essere utilizzati esclusivamente per le finalità strettamente connesse alla sua esecuzione e non dovranno essere in alcun caso comunicati a terzi, senza preventiva autorizzazione scritta da parte del titolare degli stessi. Napoli, Il Direttore Amministrativo (Dott. Enrico De Simone) 11

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC ACCORDO QUADRO BIENNALE PER I SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILI, MACCHINE ED ARREDI PER UFFICIO, APPARECCHIATURE INFORMATICHE ED ELETTRONICHE, DOCUMENTAZIONE CARTACEA DA TRASFERIRE NELLA NUOVA

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a Il Presidente Pavia, 15 aprile 2015 EB/dc Prot. Spett.le Alla cortese attenzione Sig. via fax anticipata via mail a OGGETTO: Procedura negoziata per l affidamento del servizio di copertura assicurativa

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS UFFICIO LAVORI PUBBLICI LAVÔRS PUBLICS Tel. 0432 99 20 21 - Fax 0432 99 20 51 lavori.pubblici@com-gonars.regione.fvg.it

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

Disciplinare di gara PREMESSO:

Disciplinare di gara PREMESSO: DISCIPLINARE DI GARA TELEMATICA PER L AFFIDAMENTO IN VIA NON ESCLUSIVA DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ANALISI, LA COPERTURA E LA GESTIONE DEI RISCHI RIGUARDANTI POLIZZE DI INTERESSE DELLA

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto,

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI.

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Prot. n. 41227/app del 21/06/2007 PUBBLICO INCANTO (PROCEDURA APERTA) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO DELLE OPERE

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n.

INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. CIG 60528780F1 Pag.1 di 34 INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. 43 GE 08-14 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DEL D.LGS.

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE IN PROVINCIA DI COMO ED. 2009 Coordinamento del progetto: Osservatorio Territoriale per la provincia di Como per le Imprese di pulizia In collaborazione

Dettagli

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture BANDI-TIPO per l affidamento di lavori pubblici di importo superiore a 150.000 euro nei settori ordinari Documento di Consultazione

Dettagli

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA Settore Contratti e Appalti Tel. 030-3749968 3749907 per info. tecniche Tel. 030-3749341 Fax. 030-3749211 per inf. amministrat. www.provincia.brescia.it (bandi di gara) PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI,

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari CIG: 55637729E4 Procedura aperta per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA Art. 1 - Oggetto Il presente disciplinare di gara ha per oggetto le norme di partecipazione alla successiva gara,

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI AUTOMEZZI, MACCHINARI ED ATTREZZATURE, ALLESTITE PER USO PROTEZIONE CIVILE, ATTE A COSTITUIRE PARTE DELLA COLONNA MOBILE PER IL SERVIZIO PROTEZIONE

Dettagli

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno)

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno) COMUNE DI FORCE PROT. N. 5794 del 15 dicembre 2014 (Provincia Ascoli Piceno) BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE - AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. 163/2006 - DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

Oggetto: Offerta per l'acquisto dell'immobile sito in

Oggetto: Offerta per l'acquisto dell'immobile sito in MODELLO PER PERSONE FISICHE ACI SERVIZIO PATRIMONIO E APPROVVIGIONAMENTI Coordinamento e Controllo Gestione Immobili Via Marsala 8 00185 - Roma OFFERTA A TRATTATIVA PRIVATA Oggetto: Offerta per l'acquisto

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO E DISCIPLINARE DI GARA

CAPITOLATO TECNICO E DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta per l affidamento del servizio di pulizia ordinaria e di attività ausiliarie accessorie per la sede nazionale di Fondimpresa sita in Roma in via della Ferratella in Laterano n. 33 CAPITOLATO

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/19 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:218544-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli