UNITA OPERATIVA DI CARDIOCHIRURGIA DIRETTORE: PROF. GIOVANNI RUVOLO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DI UN "SERVICE":

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNITA OPERATIVA DI CARDIOCHIRURGIA DIRETTORE: PROF. GIOVANNI RUVOLO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DI UN "SERVICE":"

Transcript

1 UNITA OPERATIVA DI CARDIOCHIRURGIA DIRETTORE: PROF. GIOVANNI RUVOLO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DI UN "SERVICE": 1. PER LA RISTRUTTURAZIONE, REVISIONE E ADEGUAMENTO IMPIANTI E, LA FORNITURA COMPLETA DEI FABBISOGNI DELL UNITA OPERATIVA DI CARDIOCHIRURGIA CON CESSIONE DI APPARECCHIATURE, MATERIALI MONOUSO E DI QUANT ALTRO NECESSARI AL SUO COMPLETO FUNZIONAMENTO. 2. DI PERFUSIONE EXTRACORPOREA. 3. PER LA FORNITURA DI MATERIALI OCCORRENTI PER LA MANUTENZIONE STRUTTURALE, L AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO E PER L ATTIVITA DI N. 1 LABORATORIO DI EMODINAMICA. ***************************************** 1

2 ART.1) - RINVIO ALLE NORME GENERALI PER LA FORNITURA DI BENI E SERVIZI Le condizioni generali di fornitura sono riportate nell'allegato capitolato generale d'oneri e si intendono applicabili per quanto non espressamente derogato o precisato dai successivi articoli del presente Capitolato Speciale d'appalto. ART.2) - OGGETTO DELLA GARA 1. Gestione in Global service" dell Unità Operativa di cardiochirurgia. Per service si intende a. manutenzione ordinaria e straordinaria dei locali dove è allocata l Unità operativa di Cardiochirurgia, degli arredi fissi e mobili, degli impianti e dei locali ad essa funzionali : n. 1 Blocco Operatorio di Cardiochirurgia, Terapia Intensiva postoperatoria, semintensiva, reparto di degenza compresi gli studi medici, la Direzione, la segreteria, la sala di attesa, stanza del medico di guardia, cabina elettrica e gruppo elettrogeno e in ogni caso altri locali (deposito bombole e/o rifiuti speciali,ascensori etc) che sono funzionali all attività clinico-assistenziale della Unità Operativa stessa. Dovranno altresì essere completati e/o sostituiti gli arredi fissi e mobili deteriorati o non più funzionali (allegato 1) Deve essere prevista la revisione degli impianti, della pavimentazione, degli infissi, della copertura dei tetti, delle pareti,etc.e la sostituzione dei pannelli del controsoffitto in materiale resistente e non idroassorbente. Una relazione dei lavori effettuati dovrà essere presentata all Ufficio tecnico e copia al Direttore dell U.O. Dovrà essere fornito un sistema di allarme per l avvenuta emergenza in uno dei reparti dell U.O. con segnalazioni visive e sonore nelle principali aree dell U.O. stessa. In particolare, il sistema di condizionamento deve prevedere condizioni ambientali igrotermiche (temperature, umidità e silenziosità delle apparecchiature) come da normative regionali e nazionali. Per quanto riguarda le temperature esse devono essere differenziate nei vari reparti dell U.O. : Blocco operatorio : C, umidità :40-60 % Reparto degenza, direzione,segreteria, sala d attesa e studi medici: C, umidità: % Terapia intensiva : C ; umidità :40-60 % (c ompreso stanza isolamento) Il valore richiesto delle temperature deve intendersi non alla fonte ma nei locali a piena attività lavorativa, in presenza cioè delle apparecchiature funzionanti e del personale operante. L aggiudicataria, nel corso di una visita preventiva, dovrà verificare lo stato e la potenza delle apparecchiature attualmente esistenti. Nulla sarà dovuto dall Azienda Policlinico per eventuali adeguamenti necessari affinchè il sistema di condizionamento abbia le caratteristiche richieste nel presente capitolato. Deve essere possibile modificare le temperature dei vari ambienti in relazione alle esigenze dei pazienti e/o degli utenti 2

3 . Devono essere posizionati termostati di verifica e regolazione della temperatura, possibilmente con sistemi che evitino la possibilità di manomissione da parte di personale non autorizzato, nei seguenti locali : Direzione Segreteria,studi medici Area accettazione pazienti Stanze degenza Blocco operatorio e sale operatorie Terapia intensiva (compreso stanza isolamento) In tutti i locali, soprattutto nella degenza, le apparecchiature devono essere silenziose e non devono essere superati i decibel previsti dalle normative nazionali e regionali. Nelle varie aree degenza e dove presenti gli split erogatori di aria, devono essere posizionati silenziatori allo scopo, in ogni caso, di non superare i decibel previsti dalle normative regionali e nazionali per gli ambienti ospedalieri. Devono essere garantiti, nel blocco operatorio almeno n. 15 volumi ricambi d aria/h, con pressione positiva dall interno del blocco operatorio verso l esterno e dall interno delle sale operatorie verso l esterno, con la fornitura di una centrale di monitoraggio e registrazione in continuo degli eventi, comprensiva di allarmi per anomalie. In terapia intensiva devono essere garantiti i ricambi d aria previsti dalle normative nazionali e regionali (Sicilia). Una volta stabilita la potenza frigorifera, si obbliga l aggiudicataria a suddividere la potenza su due gruppi frigoriferi indipendenti onde assicurare la ridondanza del sistema. La nuova centrale deve essere dotata di filtri con potere germicida. Il sistema deve essere fornito di pressostati differenziali collegati ad una centrale per il monitoraggio dell efficienza e del timing di sostituzione dei filtri. Il collaudo sarà ritenuto completo dopo una verifica tecnica effettuata dopo la revisione dell impianto ed una eseguita durante i mesi estivi successivi all aggiudicazione allo scopo di valutare la tropicalizzazione dell impianto di condizionamento. b. Fornitura con manutenzione full risk, montaggio e collaudo di tutte le apparecchiature, attrezzature ed accessori come da elenco (Allegato 2) per il funzionamento e l attività clinico-assistenziale dei reparti dell U.O. di Cardiochirurgia. Le apparecchiature devono essere interfacciabili mediante lo standard informatico sanitario HL7 o sua evoluzione ed in ogni caso interfacciabili con i sistemi informatizzati del Policlinico Giaccone e in particolare dell U.O. di Cardiochirurgia.. Fornitura di almeno due server di alta capacità (archiviazione dati cartella clinica) (vedi schema caratteristiche).deve essere allegata una dichiarazione da parte dei fornitori delle varie apparecchiature, con cui si garantisce l aggiornamento del sofware per tutto il periodo del contratto. 3

4 c. Mantenimento e continuo aggiornamento dell attuale sofware della cartella clinica o, qualora indispensabile, la fornitura di una nuova cartella clinica informatizzata, scelta a giudizio insindacabile dal direttore dell U.O. di Cardiochirurgia tra quelle esistenti presso altre cardiochirurgie del territorio nazionale e/o internazionale, e che deve avere caratteristiche analoghe o migliorative rispetto a quella attuale e totale interfacciabilità con i sistemi informatici dell Azienda Policlinico e con le apparecchiature presenti presso l U.O. di Cardiochirurgia. In questo caso, l aggiudicataria, entro sei mesi, si impegna a trasferire i dati riguardanti le cartelle cliniche dei pregressi ricoveri nel formato della nuova cartella clinica. Deve essere possibile,per gli operatori autorizzati dal direttore dell U.O., una completa analisi statistica dei dati della cartella clinica e una loro integrazione con il programma di statistica scelto nel seguente capitolato. Deve essere possibile stampare e/o salvare su CD/DVDi risultati dei dati statistici comprensivi dell elenco pazienti con i dati anagrafici utili per la loro individuazione(nome,cognome, indirizzo, telefono, etc). Deve essere prevista la possibilità di stampare gli indirizzi in etichette e buste sia dei pazienti che dei medici,selezionati per anagrafica, luogo di residenza,etc, e presenti nel database. Deve,inoltre, essere possibile inviare via telematica, a società scientifiche e ad istituzioni regionali e nazionali, i dati della cartella richiesti, raggruppati in un unico file. La cartella clinica deve prevedere sistemi di archiviazione delle immagini radiologiche (Rx torace, TAC, TC coronarica, coronarografie,etc). Deve, inoltre, essere possibile la visualizzazione nella cartella clinica degli esami radiologici dei pazienti, archiviati presso il laboratorio di emodinamica e in radiologia. L interfacciamento delle cartelle cliniche delle U.O. di cardiochirurgia e cardiologia deve permettere, previo adeguato sistema di protezione e accesso, oltre alla visione della cartella clinica stessa, anche l inserimento diretto dei referti e l utilizzo dei dati della cartella qualora il paziente sia trasferito da un reparto all altro. d. Fornitura di N. 28 personal computer di ultima generazione (postazioni fisse e mobili). Deve essere fornito un referente locale per la manutenzione dei sistemi informatici allo scopo di garantire il rispetto dei tempi previsti dal capitolato per la manutenzione e per evitare il blocco della cartella clinica informatizzata(art.13): i. N.2 : Direzione e segreteria ii. N.3 : stanza medici iii. N.1: accettazione pazienti iv. N.3 : blocco operatorio (n.1 stanza caposala- n. 2 sale operatorie) v. N. 1: magazzino vi. N.1 : stanza medico di guardia vii. N. 8 : terapia intensiva (n.1 consolle centralina n.7 postazioni pazienti) viii. N. 1: computer portatile infermieri degenza(distribuzione terapia, etc) ix. N.5 : computer portatili medici per visita pazienti x. N.2: computer portatili dedicati alla circolazione extracorporea e interfacciabili con la cartella clinica. xi. N. 1 computer dedicato al programma per l elaborazione film operatori. 4

5 I computer devono essere di ultima generazione e in particolare devono almeno avere le seguenti caratteristiche(ed in ogni caso devono essere totalmente integrabili con gli attuali sistemi informatici dell U.O. di cardiochirurgia): Descrizione prodotto DIREZIONE E SEGRETERIA 2 Quantita Sistema Operativo: Lingua del Sistema Operativo: Processori: Media per Sistema Operativo: Schede Grafiche: Windows XP Professional autentico (SP2) o sua evoluzione in rapporto alle necessità tecniche della cartella clinica Versione Italiana Processore Intel Xeon Dual-Core (3.0GHz, 1066MHz, 4MB Cache L2) Kit di CD di ripristino richiesto Scheda Grafica 256MB predisposta per Doppio Monitor Memorie: Memoria 2GB DDR2 533 Configurazioni disco fisso: Controller SATA-II integrato (4 canali) con funzionalità RAID 0, RAID 1, RAID 0+1 Dischi Fissi: 2 Dischi Fissi 160GB (10000 rpm) SATA 3.0Gb/s Soluzione Ottica Primaria: Masterizzatore 48x Combo DVD-ROM/CD- RW Monitor: Schermo piatto LCD 20" Schede audio & IEEE 1394 Scheda Controller 1394 (Firewire) (Firewire): Floppy Drive Floppy Drive 3.5" 1.44MB Tastiera: Mouse: Interfaccia di rete Slot di espansione Audio interno Tastiera USB ( Versione Italiana) Mouse USB Scroll ottico LAN 10/100/1000 integrata 2 per PCI Express x16 e I/O, 3 slot PCI-X full-height (uno a 133 MHz, due a 100 MHz) Stereo full duplex intergrata 5

6 Descrizione prodotto ALTRI COMPUTER 26 Quantita Sistema Operativo: Lingua del Sistema Operativo: Processori: Media per Sistema Operativo: Schede Grafiche: Memorie: Configurazioni disco fisso Windows XP Professional autentico (SP2 o sua evoluzione in rapporto alle necessità tecniche della cartella clinica Versione Italiana Processore Intel Pentium D Dual-Core Tec.(2.80GHz,800MHz fsb,2x1mb cache) Kit di CD di ripristino richiesto Scheda Grafica 256MB Memoria bicanale 1024MB DDR2 533MHz (2x512) Controller SATA-II integrato (4 canali) con funzionalità RAID 0, RAID 1, RAID 0+1 Dischi Fissi: 2 Dischi Fissi: 160GB (7,200 rpm) SATA 3.0Gb/s Soluzione Ottica Primaria: Masterizzatore 48x Combo DVD-ROM/CD- RW Monitor: Schermo piatto LCD 19" Schede audio & IEEE 1394 Scheda Controller 1394 (Firewire) (Firewire): Floppy Drive e Scheda Media Reader: Tastiera: Mouse: Interfaccia di rete Slot di espansione Audio interno Floppy Drive 3.5" 1.44MB Tastiera USB ( Versione Italiana) Mouse USB Scroll ottico LAN 10/100/1000 integrata 1 per PCI Express,3 slot PCI-X full-height Stereo full duplex intergrata Descrizione prodotto Armadio Rack con UPS (Compatibilmente con gli spazi) 1 Quantita Armadio Rack cabinet dimensioni 30U x 19'' (porte anteriori e posteriori e pannelli laterali) Gruppo di continuità (UPS) 2200 VA minimo 6 porte (completo di software di shutdown dei sistemi). Remote Console Management Switch 8 Porte Tastiera Rack Mount con trackball e ripiano Flat Panel 1U LCD Switch Box 8-port e cavi 6

7 crizione prodotto SERVER 2 Quantita Sistema Operativo: Windows 2003 Server o sua evoluzione in rapporto alle necessità tecniche della cartella clinica Processori: 2 Processori Quad Core Intel Xeon GHz 4MB L2 cache 1333Mhz FSB Media per Sistema Kit di CD di ripristino richiesto Operativo: Schede Grafiche: Scheda Grafica 128MBbyte Memorie: 4GB FB 667MHz Memory Configurazioni disco fisso Integrated SAS / SATA,RAID 0, RAID 1, RAID 5, RAID 10 sfruttando PERC 5/i controller (8 Canali) Disco Fisso nr 6: 6 Dischi 73GB 10,000 rpm 3.5 SAS o SATA 2 Soluzione Ottica Primaria: Masterizzatore 48x Combo DVD-ROM/CD- RW Floppy Drive e Scheda Floppy Drive 3.5" 1.44MB Media Reader: Interfaccia di rete Slot di espansione Predisposizione Rack Alimentazione 2 Schede di rete LAN 10/100/1000 integrate 1 per PCI Express,3 slot PCI-X full-height,interfaccia U320 PCi-Express Host Bus Adpater Montaggio su Rack da 19 con guide scorrevoli Ridondata Descrizione prodotto SCANNER A3/A4 Quantita (Direzione, segreteria, n. 2 stanza medici, stanza medico di guardia) 5 Formato Risoluzione Caricatore Automatico Vel scan b/n A3/A4 Hardware 2400X2400 dpi, Ottica 2400 dpi, Output fino a 1200dpi 50 Fogli 12 pagine per minuto a 600 dpi Formato dei file BMP, JPEG, GIF, TIFF, TIFF compressed, PNG, PCX, Flashpix (FPX), PDF, PDF searchable, RTF, HTM, TXT; Interfaccia USB 2.0 o IEEE

8 STAMPANTE LASER COLORE Formato pagine minuto (A4 Risoluzione Interfaccia Tecnologia di stampa I linguaggi di stampa (Direzione, segreteria, stanza medici dedicata alla lettera di dimissione) A3/A4 22 pagine per minuto bianco e nero 16 pagine per minuto a colori sistema di elaborazione delle immagini laser ad alta risoluzione, meccanismo di stampa accurato, ottimizzazione delle immagini, controllo intelligente del colore, finitura lucida adattativa, ottimizzazione per carta extra-lucida, materiali di consumo con toner a particelle sferiche con trattamento chimico. Standard: Porta parallela bidirezionale conforme EEE 1284-C, porta USB (compatibile con le specifiche USB 2.0), jetlink. Server di stampa interno slot aperti E O:2 Laser a colori in-linea, stampa diretta alla pagina. PCL 5c, PCL 6, emulazione Postscript livello 3, PDF Descrizione prodotto STAMPANTE LASER BIANCO E NERO Formato pagine minuto A4 Risoluzione Interfaccia Tecnologia di stampa I linguaggi di stampa (stanza medici, medico di guardia, sala operatoria e terapia intensiva A4 30 pagine per minuto bianco e nero sistema di elaborazione delle immagini laser ad alta risoluzione, meccanismo di stampa accurato, ottimizzazione delle immagini, finitura lucida adattativa, ottimizzazione per carta extra-lucida, materiali di consumo con toner a particelle sferiche con trattamento chimico. Standard: Porta parallela bidirezionale conforme EEE 1284-C, porta USB (compatibile con le specifiche USB 2.0), jetlink. Server di stampa interno slot aperti E O:2 Laser in-linea, stampa diretta alla pagina. PCL 5c, PCL 6, emulazione Postscript livello 3, PDF 1.3 Quantita 4 8

9 La rete dell intero reparto deve essere collegabile con i sistemi informatici dell Ospedale con possibilità di accesso remoto alla cartella clinica da parte di utenti autorizzati dal responsabile dell U.O. Deve essere possibile, a richiesta del Direttore dell U.O., interfacciare ai sistemi informatici di gestione della cartella clinica le apparecchiature fornite per il caricamento diretto in cartella dei dati. Sarà cura dell aggiudicatario che i sistemi informatici forniti abbiano le regolari autorizzazione richieste dalle attuali normative italiane e comunitarie per l uso e i locali per cui sono destinati. Ovviamente, per l ottimale funzionamento della cartella clinica informatizzata va potenziata la rete wireless e la rete wirede con switch a 10/100/1000mb presenti attualmente nella struttura. Vanno,inoltre, forniti tutti i materiali ( DVD e sue evoluzioni, CD, cartucce stampanti, etc) per l ottimale funzionamento dei computer e di quanto ad essi collegati. Quanto occorrente va anche garantito ad apparecchiature comprate dall Azienda o dall U.O. di cardiochirurgia in aggiunta ai quelle fornite dall aggiudicatario. Va anche garantito tutto quanto occorrente per la chiusura della cartella clinica con firma digitale senza oneri per l Azienda Ospedaliera. Deve essere previsto la revisione e l aggiornamento hardware e software alla fine del quarto anno di attività. Devono essere,inoltre, forniti: Stampante a colori (stampa avanti/dietro) dedicata alla stampa delle cartelle cliniche (segreteria) N. 6 FAX a carta comune e,ove possibile, collegati ai computer (Direzione, segreteria, stanza medici, degenza, stanza medico di guardia, sala operatoria e terapia intensiva) Lettore di smart card (firma digitale e card sanitarie) N.2 sistemi robotizzati per la produzione di CD/DVD quale copia della cartella clinica da rilasciare al paziente e copia di sicurezza per l archiviazione. Programmi per la normale attività di segreteria e visione/trattamento dei dati(statistica) e delle immagini : o Office 2007 o Statistica: STSS o Visione coro e TAC/RMN o Elaborazione film operatori :Canopus HD (ultimo modello) o Programma conversione PDF o Quark Press Passaport o Gestione dei badge, etc. In ogni caso, i suddetti programmi potranno essere personalizzabili su indicazioni del direttore dell U. O., che indicherà su quali computers saranno caricati. e. Collegamento ad antenna satellitare per la visione dei programmi TV satellitari (compreso sky). Deve essere anche previsto collegamento satellitare anche nella stanza direzione (monitor /TV 29, completo di lettore cassette VHS, CD, DVD e sue evoluzioni) e nella stanza del medico di guardia (monitor 21 ). 9

10 f. Fornitura di una nuova linea elettrica che alimenti la cabina di trasformazione (compreso l inoltro della documentazione necessaria ad ENEL per il relativo ottenimento) prevedendo altresì il cambio di tensione dai 10 KV attuali a 20 KV da richiedere. Andrà altresì previsto l adeguamento dei locali ospitanti la cabina di trasformazione. g. Completamento degli arredi e delle armadiature necessarie alla corretta conservazione dei materiali necessari all'attività di ciascun reparto. In particolare devono essere forniti armadi a muro da posizionare nella stanza medici per l archiviazione delle cartelle cliniche. Ove gli spazi dell U.O. risultassero insufficienti per documenti e/o attrezzature, l aggiudicataria avrà l onere di provvedere a sua cura e spese alla custodia e alla movimentazione dei suddetti materiali. h. Fornitura dei dispositivi medici monouso (esclusi, mezzi di contrasto e pacemaker) e/o composti da Kit di materiale base ed eventuale materiale dichiarato "infungibile" (come da elenco allegato 4) - aggiornabile semestralmente -, materiale monouso di uso comune (allegato 5) e quant altro necessario ai pazienti degenti nel corso di tutto il loro iter diagnostico-terapeutico allo scopo di ottenere l ottimale funzionamento dei reparti (degenza, blocco operatorio, terapia intensiva, ambulatorio, etc) dell U.O. di Cardiochirurgia. Il materiale monouso e infungibile, la cui scelta è decisa esclusivamente dal responsabile dell U.O., potrà essere aggiornato semestralmente e non potrà essere cambiato o sostituito senza l autorizzazione scritta del direttore dell U.O. Prima dell inizio dell attività clinica dovrà essere fornito su sistema informatico l elenco dei materiali monouso proposti completo del nome delle ditte fornitrici e del codice. i. Formazione e aggiornamento del personale medico e sanitario non medico e promozione del Centro di Cardiochirurgia con modalità da concordare con il Direttore dell U.O. di Cardiochirurgia. j. Gestione e assistenza dei sistemi informatizzati attualmente utilizzati in Cardiochirurgia (cartella clinica, gestione magazzino, etc.). Devono essere garantiti gli aggiornamenti necessari all ottimizzazione dell attività clinico-assistenziale, quelli richiesti da attuali e future normative regionali e /o nazionali o da esigenze relative all attivazione di sistemi informatizzati all interno e/o all esterno dell Azienda Policlinico Paolo Giaccone. Deve, inoltre, essere garantita l assistenza tecnica per l invio via telematica, su richiesta del responsabile dell U.O. di cardiochirurgia, di dati della cartella clinica, raggruppati in un unico file, richiesti da organismi istituzionali ministeriali e/o regionali o da Società scientifiche. k. Certificazione di qualità dell U.O. e suo mantenimento per tutta la durata del contratto. 10

11 l. Gestione dei sistemi informatici e di un magazzino all interno dei locali dell Azienda Ospedaliero-Universitaria, gestito da personale dell aggiudicataria che dovrà anche avere l onere di fornire personale, scelto dal Direttore dell U.O. di Cardiochirurgia, e quant altro necessario per la gestione delle cartelle cliniche e della segreteria, e per i rapporti con i pazienti ricoverati ed i loro parenti al fine di assicurare un adeguata assistenza psicologica, ormai ritenuta essenziale dagli studiosi di settore. Il personale che gestirà il magazzino dovrà provvedere all'organizzazione e all effettuazione della logistica ambientale, intesa come stoccaggio e movimentazione delle merci all'interno dei Reparti, mediante l'utilizzo di appositi carrelli per l'ottimizzazione delle attività svolte negli stessi. Si precisa che il rapporto di lavoro del personale messo a disposizione dall aggiudicatario (compreso il personale del servizio extracorporeo cioè i perfusionisti) intercorre esclusivamente con l'aggiudicatario o suo delegato, che si impegna a sollevare l'amministrazione della stazione appaltante da qualsiasi responsabilità, obbligo o controversia o quant'altro nascente da detto rapporto. L'aggiudicatario provvederà a suo carico alle necessarie coperture assicurative per tutti i possibili danni a carico o causati dal personale messo a disposizione. Inoltre l'aggiudicatario deve garantire al personale messo a disposizione il trattamento economico/previdenziale ecc. almeno analogo a quello d'uso per il medesimo personale dipendente da enti assistenziali privati (cliniche convenzionate o private, ecc.) ovvero a quello corrente per la prestazione d'opera libero - professionale. Il personale messo a disposizione deve adeguarsi al regolamento o agli usi comportamentali aziendali, con vincolo di subordinazione gerarchica tipica dei dipendenti dell'azienda Universitaria Policlinico ed, in particolare, sarà subordinato per tutti gli aspetti gestionali ed organizzativi e quant'altro al Responsabile sanitario dell'unità Operativa di cardiochirurgia e della Direzione Sanitaria. In caso il predetto personale non dovesse incontrare il gradimento del Responsabile dell U. O., sia per motivi disciplinari sia professionali, l'aggiudicatario dovrà provvedere all'immediata sostituzione dello stesso con figure professionali analoghe, tenendo indenne la stazione appaltante da ogni azione di richiesta di risarcimento danni. Il predetto personale deve essere in possesso di tutti i requisiti di legge per lo svolgimento dei compiti relativi alla corrispondente figura professionale in ambito sanitario pubblico. L aggiudicatario, inoltre, dovrà verificare eventuali incompatibilità di tipo lavorativo e professionale tenendo indenne la stazione appaltante da qualsiasi responsabilità e da ogni richiesta di risarcimento. La messa a disposizione delle figure professionali sanitarie di cui sopra rimarrà a disposizione dell U.O. di cardiochirurgia per l'intera durata del contratto. m. Di ogni apparecchiatura e/o prodotto e/o arredo e/o quant altro necessario al funzionamento dell U.O. si dovrà fornire un ampia gamma fermo restando che la ditta aggiudicataria dovrà garantire la fornitura di quanto sopra secondo le indicazioni insindacabili del responsabile dell U.O. di Cardiochirurgia al fine di garantire il massimo dell aggiornamento tecnologico per l ottimale assistenza ai pazienti. 11

12 n. Le apparecchiature e quant altro fornito dall aggiudicatario,compresi i sistemi e tutti i programmi informatici con le relative licenze d uso (niente escluso), alla fine del service, resteranno di proprietà dell Azienda Policlinico. o. L aggiudicataria dovrà mettere a disposizione le apparecchiature e quant altro fornito all U.O. di cardiochirurgia per la formazione del personale sanitario dell U.O. e degli studenti dei vari Corsi di Laurea e Specializzazione dell Università di Palermo autorizzati a frequentare l U.O. di cardiochirurgia. p. L aggiudicataria dovrà dimostrare mediante report mensile (stampa gestione magazzino) la presenza in magazzino di materiale monouso e non, necessario all attività chirurgica e clinica di almeno tre mesi. q. Il numero minimo garantito di pazienti sottoposti ad intervento cardochirurgico sarà di 350/anno.La tipologia degli interventi sarà così ripartita: i. Rivascolarizzazione miocardica ii. Chirurgia dell aorta iii. Chirurgia valvolare iv. Altro in CEC (ad es. difetti interatriali, etc) Qualora non fosse raggiunto il numero minimo garantito di interventi / anno, alla fine dei sette anni il service sarà prolungato per un periodo tale da permettere il recupero degli interventi eventualmente non eseguiti (sempre calcolando, alle stesse condizioni economiche, 350 interventi /anno e/o frazione). 2. Service di perfusione extracorporea per tutta la durata del contratto (n. 2 tecnici di fisiopatologia cardiovascolare da ora in poi detti perfusionisti; Un terzo perfusionista sarà inserito nel service se il numero degli interventi supererà quello previsto/anno o se esigenze particolari lo renderanno necessario, anche se temporaneamente. Dovrà essere, in fase di gara, proposto il costo per prestazione singola, settimanale e mensile del terzo perfusionista. A facoltà dell aggiudicatario, potrà essere proposto uno dei service di perfusione autorizzati all attività in Italia (perfusionisti con o senza fornitura del materiale CEC) anche in associazione temporanea d impresa. Dovranno essere forniti i curricula dei perfusionisti e, come per tutte le figure professionali proposte dall aggiudicatario, vale quanto stabilito nel presente capitolato. Deve essere assicurata la continuità del personale (stessi perfusionisti per tutto il periodo). Sono possibili sostituzioni esclusivamente in caso di: i. Ferie ii. Malattie iii. Dimissioni del personale In ogni caso, i perfusionisti in sostituzione devono far parte di una rosa di perfusionisti stabilita al momento dell aggiudicazione della gara ed un loro cambiamento deve essere autorizzato dal responsabile dell U.O. di cardiochirurgia previa frequenza presso l U.O. di almeno tre settimane del nuovo personale proposto. 12

13 Qualora, senza l autorizzazione del direttore dell U.O. di Cardiochirurgia, non venisse garantita la presenza dei perfusionisti come da capitolato ( sia nei turni che nel numero) verrà applicata una penale di 1000 euro al giorno per l assenza di ogni unità professionale. In ogni caso, la scelta dei materiali necessari alla circolazione extracorporea sarà del Direttore dell U.O. di cardiochirurgia indipendentemente da chi gestirà il service di perfusione extracorporea. Il personale del servizio perfusione, nel corso dell attività lavorativa, potrà essere affiancato, per la formazione,senza oneri per l Azienda Universitaria, da studenti dei Corsi di Laurea e delle Scuole di Specializzazione sia italiani che stranieri ed in ogni caso previo consenso scritto del Direttore dell U.O. e autorizzazione della Direzione Sanitaria, se necessaria. Prima dell inizio dell attività chirurgica in service, l aggiudicataria dovrà fornire al Direttore dell U.O. di cardiochirurgia il contratto di lavoro accettato e firmato dai perfusionisti. Inoltre, nel contratto dovranno essere specificate tutte le clausole contrattuali. Tale documento è ritenuto essenziale ed indispensabile ai fini dell inizio dell attività clinica cardiochirurgica. Ogni 15 del mese dovrà essere fornito al responsabile dell U.O. lo schema dei turni di servizio per il mese successivo, firmato dai perfusionisti. 3. Fornitura di materiali occorrenti per la manutenzione strutturale, l aggiornamento tecnologico e per l attività di n. 1 laboratorio di emodinamica. La gestione in service comprenderà: l aggiornamento tecnologico del reparto, ovvero la fornitura in uso di apparecchiature, attrezzature ed accessori, compreso il montaggio, la posa in opera, il collaudo e la gestione tecnica secondo l esigenza del reparto. Fornitura dei materiali monouso e quant altro direttamente necessari all espletamento delle procedure emodinamiche (coronarografie, PCI e PTA), composti da kit di materiale base ed eventuale materiale dichiarato infungibile aggiornabile semestralmente materiale di uso comune, esclusi i farmaci, mezzi di contrasto e pacemaker. I materiali infungibili e quelli di uso comune da tilizzare nel laboratorio di emodinamica saranno scelti dal responsabile dell U.O. di cardiologia interventistica ed emodinamica. Fornitura di un sistema di assistenza meccanica tipo Impella. Installazione della cartella clinica elettronica esistente presso la cardiochirurgia dell Azienda Policlinico presso le U.O. di Cardiologia e di Cardiologia 13

14 interventistica e di Emodinamica. Ovviamente la cartella clinica dovrà avere le caratteristiche ed i requisiti idonei per la gestione dei pazienti ricoverati nel reparto di cardiologia, con UTIC, laboratorio di emodinamica e di elettrofisiologia ed ambulatori specialistici di cardiologia. L interfacciamento delle cartelle cliniche delle U.O. di cardiochirurgia e cardiologia deve permettere, previo adeguato sistema di protezione e accesso, oltre alla visione della cartella clinica stessa, anche l inserimento diretto dei referti e l utilizzo dei dati della cartella qualora il paziente sia trasferito da un reparto all altro. I quantitativi minimi annui garantiti sono: o N. 900 coronarografie o cateterismi destri o arteriografie periferiche. o N. 250 angioplastiche coronariche nelle tipologie di seguito indicate: N. 160 procedure con stent metallico. N. 90 procedure monovasli con stent a rilascio di farmaco (DES) N. 30 angioplastiche periferiche con stent. ART.3)- IMPORTO A BASE D'ASTA Considerati tutti gli oneri cui l aggiudicataria sarà sottoposta e per garantire un interesse economico di gestione per tale tipo di global service, salvo verifiche diverse da parte degli Organi amministrativi, l'importo a base d'asta, è fissato in Euro ,00.= oltre IVA, per tutta la durata del contratto (7 anni). ART. 4) - QUALITA' E VARIETA' DEI PRODOTTI FORNITI Si avverte che la qualità e varietà dei dispositivi medici, apparecchiature ed attrezzature dovrà essere assicurata nella proposta d'offerta, influendo tali requisiti in modo consistente nell'assegnazione del punteggio tecnico/qualitativo. Pertanto i partecipanti alla gara devono proporre un'ampia varietà di prodotti e apparecchiature tecnologicamente e qualitativamente avanzati presenti nel mercato, per consentire una possibilità di scelte alternative, data la delicatezza e complessità delle procedure da eseguire. A) Dispositivi medici. Tutti i dispositivi medici devono essere in possesso di marchio CE. Le forniture dovranno essere conformi alle norme nazionali ed alle normative CEE vigenti all'atto della consegna, anche se emanate successivamente alla presentazione dell'offerta. La scelta dei dispositivi medici è compito del responsabile dell U.O. di cardiochirurgia, che potrà semestralmente decidere il cambio dei materiali infungibili. Nessun materiale o dispositivo medico e/o infungibile e qualsivoglia prodotto fornito dall aggiudicatario e accettato in sede di gara potrà essere cambiato e/o modificato se non dopo autorizzazione scritta del responsabile dell U.O. in modo che possa essere garantito il mantenimento della qualità delle apparecchiature e dei prodotti forniti. 14

15 Qualora dovesse verificarsi un ritardo nella fornitura dei prodotti (dispositivi medici e/o materiale monouso) o questi ultimi si rivelassero di qualità scadente o non giudicati idonei alle esigenze degli operatori sanitari e l aggiudicatario non fornisca, entro due settimane, dalla segnalazione da parte del direttore dell U.O. o di un suo delegato, i nuovi materiali concordati (sia per quanto riguarda il numero che la qualità), il responsabile dell U.O. potrà procedere all acquisto diretto dei suddetti materiali o prodotti e il relativo costo sarà addebitato all aggiudicatario mediante ritenuta diretta da parte dell Azienda e,ove occorre, mediante prelievo dal deposito cauzionale. B) Apparecchiature. Tutte le apparecchiature devono essere in possesso di marchio CE e rispondere alle norme di sicurezza vigenti, in particolare alle norme CEI ad esse applicabili. C) Arredi. Tutti gli arredi in sostituzione di quelli deteriorati o non funzionali devono essere di buona qualità, gradevoli alla vista, resistenti ad ogni soluzione igienizzante e conformi alle vigenti e corrispondenti norme di sicurezza in relazione al loro uso di destinazione. Sicurezza meccanica: i sistemi motorizzati dovranno possedere tutti i dispositivi di sicurezza per evitare danni a pazienti, operatori ed alle stesse attrezzature. Insensibilità ai problemi di continuità in rete di tutte le apparecchiature e computer per la gestione della cartella clinica: in particolare, l aggiudicatario provvederà a che le apparecchiature computerizzate sia per la gestione della cartella clinica che per la registrazione delle immagini non devono deteriorarsi o perdere le proprie caratteristiche di affidabilità e sicurezza in caso di mancanza di alimentazione elettrica di rete (o altra alimentazione) per guasti o black out, oppure in presenza di disturbi di linea (picchi, radiofrequenza, ampie variazioni di tensione) con particolare riferimento all'uso contemporaneo nel Reparto di altre apparecchiature o di impianti di condizionamento dell'aria. ART.5) - DURATA DEL CONTRATTO Il contratto avrà una durata di anni 7 (sette) dalla data di aggiudicazione più eventuale proroga fino un massimo di mesi sei. ART. 6) - ONERI A CARICO DEL FORNITORE provvedere alla revisione strutturale dei locali, comprese opere murarie ed impiantistiche necessarie. Tutti gli impianti sostituiti o aggiunti, alla fine del periodo contrattuale, resteranno di proprietà della stazione appaltante; consegnare le apparecchiature così come individuate all'atto della firma del contratto, procedendo al montaggio e collaudo delle stesse nei locali designati; fornire tutte le apparecchiature accessorie indispensabili alla U.O., nonché gli accessori di legge richiesti e i materiali per il funzionamento delle attrezzature che proporranno. Viene, infatti, ribadito che le Ditte offerenti dovranno proporre tutto il necessario, nulla escluso, al fine dell'ottimale e pratico uso e funzionamento delle varie apparecchiature. Dovrà essere garantito il 15

16 filtraggio e l addolcimento dell acqua e quant altro necessario all ottimale funzionamento delle autoclavi e delle altre apparecchiature fornite in tutta l U.O. di Cardiochirurgia compresi il sale e detersivi per la lavaferri, le lavapadelle,etc. Ciascuna Ditta potrà offrire quanto ritiene necessario al fine di altamente qualificare il servizio, rispettando le leggi e le norme vigenti. Particolare valore sarà dato alle proposte migliorative che porteranno ad una qualificazione tecnologicamente all'avanguardia, ad alta funzionalità e semplicità gestionale per l'azienda Appaltante, nonché ad una possibile alta produttività del servizio stesso. Gli standard di qualità dei prodotti forniti dovranno essere, per tutta la durata del contratto, almeno pari a quello dei prodotti offerti. Le forniture dovranno essere conformi alle norme nazionali nonché alle normative CEE vigenti all'atto della consegna ancorché emanate successivamente alla formulazione dell'offerta; nessun onere aggiuntivo potrà peraltro essere chiesto dalle ditte aggiudicatarie per quanto connesso a detto adeguamento; assicurare la completa funzionalità delle apparecchiature restando a carico del fornitore la manutenzione ordinaria e straordinaria del tipo full risk per tutta la durata del contratto.. predisporre un software per la gestione informatizzata del magazzino all'interno dei locali dell'azienda Ospedaliera; garantire la copertura assicurativa almeno per un massimale di 5 milioni di euro per eventuali danni procurati ai pazienti, ai dipendenti e alle strutture dell'azienda a causa del mal funzionamento delle apparecchiature o per imperizia del proprio personale; Eseguire periodici controlli delle apparecchiature e di quanto contenuto all interno della struttura (porte, finestra passa malati, etc) allo scopo di garantire la totale sicurezza dei pazienti e del personale operante presso la stessa U.O. di cardiochirurgia. tenendo indenne la stazione appaltante e il responsabile dell U.O. da qualsiasi responsabilità e da ogni richiesta di risarcimento. assicurare le apparecchiature contro l'incendio, il furto o comunque la perdita degli stessi anche per danni causati da parte del personale dell'azienda Universitaria; fornire i dispositivi medici per l'effettuazione delle procedure descritte; resterà a carico del fornitore l acquisizione e la gestione del magazzino, esterno al Policlinico, e conseguentemente l'onere dell'approvvigionamento, la verifica della scadenza dei presidi, l'integrità del loro confezionamento e l'accertamento della esatta rispondenza della destinazione d'uso degli stessi. Sarà a carico dell aggiudicataria la sostituzione,in tempo utile, dei prodotti prossimi alla scadenza. Il committente nulla dovrà per materiali eventualmente andati in scadenza. La responsabilità del controllo della scadenza resta a carico dell aggiudicataria. assicurare la certificazione UNI - EN - ISO dell'attività dell'unità Operativa di Cardiochirurgia attraverso la necessaria attività propedeutica e l'eliminazione di tutte le cause di non conformità alle norme UNI - EN - ISO e successivi aggiornamenti. Tutte le spese necessarie a tale scopo sono a carico dell'aggiudicatario, il quale deve garantire l'ottenimento della certificazione entro 6 mesi dalla data dell'avvio del service di Cardiochirurgia e il suo mantenimento per tutta la durata del contratto. Eventuali ritardi saranno sanzionati con le penali di seguito previste, salvo che i ritardi medesimi non siano riconducibili a cause di forza maggiore, responsabilità della Stazione Appaltante o comunque a comprovati motivi non dipendenti dalla volontà dell'aggiudicatario. 16

17 ART.7) - ONERI A CARICO DEL COMMITTENTE L'Azienda Ospedaliera si impegna a: mettere a disposizione i locali descritti nella planimetria allegata, completi delle utenze idrica ed elettrica, gas medicali, vuoto; fornire le utenze, con linea eventualmente dedicata per eventuali comunicazioni tra il fornitore ed il personale infermieristico e tecnico, relative esclusivamente a problemi attinenti il contratto, nonché la manutenzione remota dei sistemi informatici; assicurare il personale per la pulitura dei locali; garantire la sorveglianza e custodia della U.O. e di quanto in essa contenuto, con gli stessi criteri adottati nelle altre analoghe strutture dello stesso ospedale. Si avverte che la stazione appaltante si riserva la facoltà di saldare anticipatamente rispetto alla durata del contratto gli oneri derivanti dall acquisto delle apparecchiature in caso di reperimento di fondi in conto capitale. Il costo delle apparecchiature sarà concordato tra il committente e l aggiudicataria. In tale caso la quota concordata delle apparecchiature sarà decurtata dal costo proposto per le singole procedure (costo apparecchiature + oneri finanziari relativi). Per tale motivo, dovrà essere specificato il costo delle singole apparecchiature e dei relativi oneri finanziari. Nel presente capitolato saranno segnalate le apparecchiature di proprietà dell Azienda e per cui l aggiudicataria dovrà assicurare la manutenzione full-risk e fornire tutto il materiale monouso necessario al suo funzionamento. Andrà, in ogni caso, mantenuta la manutenzione full risk per tutte le apparecchiature utilizzate presso l U.O. di cardiochirurgia, sia fornite dall aggiudicatario che acquisite direttamente dall Azienda Policlinico, per tutta la durata del contratto. ART.8) - NORME PER LA PARTECIPAZIONE E LA FORMULAZIONE DELL'OFFERTA Requisiti minimi per poter essere ammessi alla gara: Idonee dichiarazioni bancarie; esse non possono essere oggetto di autodichiarazione. Fatturato globale degli ultimi 5 (cinque) esercizi almeno pari al valore presunto dell'appalto. Fatturato degli ultimi 3 (tre) esercizi almeno pari al valore presunto dell appalto. Fatturato relativo a forniture identiche a quelle oggetto dei 3 (tre) esercizi almeno pari al valore presunto dell appalto. Attesa la natura mista dell oggetto dell appalto con prevalenza delle forniture il rapporto di identità va stabilito con riferimento a queste ultime. L'Impresa offerente dovrà attenersi a quanto previsto nel presente Capitolato Speciale d'appalto, nel presentare la propria offerta in modo tale che non si verifichi la necessità di lavori suppletivi rispetto a quelli già eseguiti od in fase di realizzazione. L'offerta dovrà pervenire al protocollo generale dell'azienda Universitaria Policlinico di Palermo in plico chiuso per raccomandata a mezzo posta o a mezzo recapito autorizzato o nella forma del 17

18 "corso particolare", non più tardi del giorno ed ora fissati nel bando di gara ad esclusivo rischio del mittente e, pertanto, non saranno accettati reclami di sorta in caso che l'offerta medesima non pervenga in tempo utile, e ciò ai sensi del R.D. 20/12/1937 n ART. 9) - AGGIUDICAZIONE La fornitura verrà aggiudicata in favore della ditta che avrà presentato l offerta economicamente più vantaggiosa così come previsto dall'art. 83 del D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii., In particolare l'aggiudicazione verrà effettuata a favore dell'offerta più vantaggiosa che sarà valutata sulla base dei seguenti elementi: PREZZO CARATTERISTICHE QUALITATIVE Ai fini della determinazione dell'offerta complessivamente più vantaggiosa verrà attribuito agli elementi di valutazione sopra indicati il punteggio massimo di punti 100, di cui 40 riferiti al prezzo e 60 riferiti alle caratteristiche qualitative. In particolare i punteggi prima detti verranno così determinati: CARATTERISTICHE QUALITATIVE: punteggio massimo punti 60 così suddivisi: QUALITA', VARIETA' ED AMPIEZZA DELLA GAMMA DEI MATERIALI OFFERTI (differenti marche disponibili per ogni prodotto offerto) massimo punteggio: punti 20 QUALITA' PROGETTO PRESENTATO (progetto, progetti migliorativi, organizzazione della sala, programma di archiviazione einterpretazione dati) massimo punteggio: punti 10 QUALITA' SERVIZIO E AFFIDABILITA' NELLA GESTIONE DEL FOLLOW-UP (Organigramma aziendale, periodicità manutenzione ordinaria e celerità intervento manutentivo straordinario, addestramento personale addetto massimo punteggio: punti 10 QUALITA' APPARECCHIATURE, AFFIDABILITA' massimo punteggio: punti 10 18

19 PRECEDENTI ESPERIENZE DI GLOBAL SERVICE massimo punteggio: punti 10 Verranno ammesse alla fase di valutazione economica solo le ditte che avranno ottenuto un punteggio minimo qualitativo di 36 punti su 60 punti massimi, con il raggiungimento della sufficienza per ciascuna delle singole voci ad esclusione della voce relativa alle precedenti esperienze di global service A tal fine le Ditte che intendono partecipare alla gara dovranno includere nella busta contenente la documentazione amministrativa e tecnica, una RELAZIONE dettagliata che rappresenti quanto in appresso: Per le apparecchiature: Produttore e modello delle apparecchiature che vengono offerte; Le caratteristiche tecniche, funzionali e operative delle apparecchiature offerte (allegando altresì depliant illustrativi o altro materiale tecnico relativo a quanto proposto); I termini di consegna ed installazione dal momento dell'eventuale ordine definitivo; Possesso marcatura CE e di altre certificazioni (FDI); La conformità alle vigenti norme di sicurezza, indicando a quali ( generali e speciali) fanno riferimento; l'assicurazione che l'impianto e le strutture esistenti o in fase di realizzazione sono in grado di ricevere e far funzionare quanto proposto in modo sicuro ed affidabile; elenco delle strutture dove sono installate le apparecchiature proposte; il tipo di corso e di istruzione per il personale utilizzatore(programma dettagliato, insegnanti, luogo di effettuazione del corso, periodicità degli aggiornamenti, ecc.) e i riferimenti degli specialisti di prodotto da consultare per problemi di utilizzo; dichiarazione che le apparecchiature che verranno fornite sono nuove e di livello qualitativo adeguato. Per gli arredi: Depliant, schede tecniche e quant'altro necessario ad illustrare e descrivere i prodotti proposti nel modo più esauriente possibile. La documentazione dovrà essere ordinata e contrassegnata secondo l'ordine di esposizione nelle specifiche tecniche allegate. Si avverte che, fatta eccezione per gli arredi fissi, le misure riportate negli allegati devono intendersi indicative. Per i materiali: Il numero di codice o listino, il tipo di confezione, ed il nome commerciale dei prodotti offerti nelle diverse tipologie con l indicazione del distributore in Italia ed eventuali varietà alternative. Per lo strumentario chirurgico dovrà essere forniti i cataloghi delle principali ditte produttrici (Muller, Martin,Boss, Scanlann, etc) le caratteristiche tecniche dei materiali offerti (allegando depliant illustrativi e\o schede tecniche dei prodotti); possesso marcatura CE. 19

20 Per la soluzione informatica di gestione: Descrizione tecnico funzionale del progetto ( livelli e modalità di funzionamento, ambienti di sviluppo e di gestione; livelli di sicurezza, livelli di modalità di integrazione, descrizione completa logica descrittiva della base dati) ed in particolar modo di come viene tutelata la privacy. Schede tecniche e depliant illustrativi delle apparecchiature proposte od ogni materiale tecnico utile per la valutazione e la descrizione del progetto stesso; Dichiarazione che le apparecchiature informatiche offerte rispondono alle vigenti ed attuali norme di sicurezza nazionali e regionali e alle direttive CEE. Eventuali certificazioni di qualità ottenute dai fornitori o produttori delle soluzioni proposte; Dichiarazione di conformità degli applicativi offerti con gli obbiettivi dell'azienda Universitaria Policlinico; Un piano comprendente le tempistiche e le modalità di effettuazione dei collaudi della soluzione proposta nel rispetto delle normative previste; Il tipo di corso e di istruzione per il personale utilizzatore (programma dettagliato, insegnanti, luogo di effettuazione del corso, periodicità degli aggiornamenti, ecc.) e i riferimenti degli specialisti di prodotto da consultare per problemi utilizzo; Completa manualistica di tutti gli applicativi in lingua italiana. PREZZO: punteggio massimo punti 40 Alla migliore offerta economica relativa ai quantitativi minimi garantiti per singola tipologia d'esame posta in gara verranno attribuiti punti 40: La base per l'attribuzione del punteggio sarà determinata dall'offerta complessiva annua relativa ai vari costi omnicomprensivi proposti per ogni singolo esame, moltiplicati per il numero di esami. Alle offerte economiche di importo superiore sarà attribuito un punteggio a scalare calcolato in modo proporzionalmente inverso come di seguito esemplificato: * p = pm x (Pm/P) in cui: * p = punteggio da attribuire all'offerta presa in considerazione * pm = punteggio massimo attribuibile (punti 40) * P = prezzo dell'offerta presa in considerazione * Pm = prezzo più basso La fornitura verrà aggiudicata all'impresa che, dalla somma dei punteggi ottenuti in sede di valutazione qualitativa ed in sede di prezzi offerti, avrà ottenuto il punteggio globalmente più alto. L'aggiudicazione è comunque subordinata all'accertamento della congruità dell'offerta ed al soddisfacimento degli obiettivi prefissati. 20

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI FACCHINAGGIO CON GESTIONE DEL CICLO LOGISTICO COMPRENSIVA DEL MONITORAGGIO INFORMATIZZATO E TRASPORTO COSE ALL INTERNO E TRA LE VARIE SEDI ISTAT DI ROMA CAPITOLATO TECNICO 1 INDICE 1. OGGETTO

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI LISTI INO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI APRILE 2012 APICE Listino Prezzi 04/2012 Indice dei contenuti ARMADI GESTIONE CHIAVI... 3 1. KMS... 4 1.1. ARMADI KMS COMPLETI DI CENTRALINA ELETTRONICA E TOUCH

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 1/2011 AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Ufficio di Segreteria Giuridico-Amministrativa U.O. Affari Generali, Giuridici e di Raccordo Istituzionale Via V.

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Sistemi digitali per l ufficio sempre più efficienti e facili da usare Ottenere massima efficienza ed elevata professionalità, pur mantenendo

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 OGGETTO: Approvazione atti di gara Aggiudicazione

Dettagli

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria Regione del Veneto Azienda Unità Locale Socio Sanitaria OVEST VICENTINO Servizio: UOA APPROVVIGIONAMENTI Data: 29 dicembre 2010 Spett.le Ditta Prot. n.: 46520 da citare nella risposta Vs. rif.: Oggetto:

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE Deliberazione Giunta Regionale 14 novembre 2014 n. 10/2637 Determinazioni in ordine a: "Promozione e coordinamento dell'utilizzo del patrimonio mobiliare dismesso dalle strutture sanitarie e sociosanitarie

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

CAPITOLATO/DISCIPLINARE

CAPITOLATO/DISCIPLINARE CAPITOLATO/DISCIPLINARE Il presente bando è finalizzato all acquisto di nr. 1 trattore stradale usato per traino semirimorchi da utilizzare per il servizio di trasporto RSU prodotti nel territorio del

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 1/5 MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 Descrizione RdO Servizio ordinario di pulizia CIG ZDD118457B CUP non inserito Criterio di Aggiudicazione

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO. Viste le proprie deliberazioni assunte nelle sedute del 25 gennaio 2000 e 7 giugno 2000; Dispone: Art. l.

LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO. Viste le proprie deliberazioni assunte nelle sedute del 25 gennaio 2000 e 7 giugno 2000; Dispone: Art. l. PROVVEDIMENTO 20 luglio 2000. Istituzione dell'elenco delle specialità medicinali erogabili a totale carico del Servizio sanitario nazionale ai sensi della legge 648/96. LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP)

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT.75 CONFERIMENTO E REVOCA DI INCARICHI AL PERSONALE DELLA CATEGORIA EP E 76 RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E RETRIBUZIONE DI RISULTATO DEL CCNL 16.10.2008

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione)

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione) 1 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale della Sanità Dipartimento regionale per la pianificazione strategica ********** Servizio 1 Personale dipendente S.S.R. LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 Dipartimento Provveditorato e Tecnico Servizio Progettazione e Manutenzioni Via Pindemonte, 88-90129 Palermo Telefono: 091 703.3334

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC ACCORDO QUADRO BIENNALE PER I SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILI, MACCHINE ED ARREDI PER UFFICIO, APPARECCHIATURE INFORMATICHE ED ELETTRONICHE, DOCUMENTAZIONE CARTACEA DA TRASFERIRE NELLA NUOVA

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli