Si invita codesta Ditta a presentare la propria migliore offerta per la fornitura di seguito specificata;

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Si invita codesta Ditta a presentare la propria migliore offerta per la fornitura di seguito specificata;"

Transcript

1 Treviso, 22 Gennaio 2013 Prot Oggetto: invito a cottimo fiduciario con il criterio dell'offerta eeonomicamente più vantaggiosa per la fornítm'a di Selwer Biade, due sistemi Unified Storage e due Switch Fibre Channel a 8 Gbps. Si invita codesta Ditta a presentare la propria migliore offerta per la fornitura di seguito specificata; ARTICOLO 1 -Premessa La Società Autoservizi La Marca Tevigiana spa (in breve La Marca) ha in progetto la fusione con le altre aziende dei traspm i del servizio pubblico della provincia di Treviso, e il relativo accorpamento delle loro infi'astrut re. Nell'ambito dell'analisi del progetto sono emerse delle limitazioni tecniche sull'infrastruttura attuale, e sulla disponibilità di energia elettrica necessaria agli apparati attualmente collocati in via Lungo Sile Mattei e di quelli da inserire nel nuovo Datacenter in Via Polveriera. Per questo La Marca, ha scelto di potenziare i propri sistemi prevedendo l'approvvigionamento di una nuova infrastruttura. La folaaitura richiesta è costituita da un sistema biade e da due sistemi storage, uno principale (da collocare nel CED di Via Polveriera 1 con il sistema blade) ed uno secondario (da collocare presso il CED di via Lungo Silo Mattei). Entrambi i sistemi storage dovranno prevedere una componente FC e una componente NAS, la quale, dovrà essere fol aita come Gateway complementari ai sistemi di storage SAN. La patte NAS, a pena di esclusione, dovrà essere delle stesso vendor del sistema storage principale. Per completare la fornitura vengono richiesti n.2 switeh Fibre Channel Brocade a per la realizzazione dell'infi'astruttura SAN nel CED di Via Polveriera. 8 Gbps, necessari $1h R$ SOCIETÀ AUTOSERVIZI la MARCA TREVIGIANA S.p.A. can Socio Unico - "IAMARCA'- capitale sociale 2.60&035,00 i.'4 SEDE: lungo Silo Mattei n Treviso Telefono Fax Reg. Impr. / Cod. Fise. e Parlita Ira Società soggetta oll'o tivilà di direzione e coorditmmento di Mobilitò di Marco S.p A.,I

2 ARTICOLO 2 - Consistenza della Fornitura Con riferimento a quanto descritto nella Premessa si richiede, la fornitura e messa in opera di: Enclosure/Chassis Bh«le, caratteristiche minime: Di seguito sono fipolícate le caratteristiche minime per l'enclosure che ospiterà le Blade Server: - Moduli di gestione ridondati - Moduli di alimentazione ridondati (indicare il massimo numero di alimentatori suppol ati). - Sistema di ventilazione interna ridondato (indicare il numero massimo di ventole supportate) - Capacità di ospitare almeno 8 Lame server. -Capacità di suppolíeare 6 switch module di tipo FC o Ethemet - Connettività Ethernet: n 2 moduli switch Ethemet a 1 Gb, ciascuno dei quali con 4 políce di uplink verso il centro stella o i dispositivi esterni. - Connettività SAN : n 2 moduli Fibre Channel a 8 Gbps, con almeno due porte di uscita di tipo SFP SW per switch,sui quali ven'à attestato lo storage. - Possibilità di ospitare per ciascuna blade 2 pefifefiehe di I/O (Etheìnet e/o Fibre Chmmel) di tipo PCIe senza la necessità si di utilizzare moduli di espansione aggiuntivi; - L'enctosure deve essere in grado di ospitare lame fisiche aggregabili fisicamente per ottenere delle lame ad alte performance. Biade Server, caratteristiche minime: Fornitura e messa in opera di n. 3 Server Blade bi-processore con le seguenti caratteristiche minime: N 2 Processori Intel Xeon E Almeno 192 GB di RAM Almeno n 2 dischi SAS 147 GB da RPM, configurabili in modalità RAD1 N 2 mezzanine card e/o schede PCIe di cui : una scheda da 4 políce Ethernet 1Gbps ed una a 2 porte FC a 8 Gbps Compatibilità certifieata con VMware vsphere 5,x Compatibilità certificata Mierosofi Windows 2008 SP2/2008 R2

3 Possibilità di partizionare logicamente ogni singola lama server in almeno due lame server logiche su cui poter ospitare differenti sistemi operativi senza l'ausilio di hypervisor di virtualizzazione Switch F.C caratteristiche minime: N 2 Switch Brocade Full-Fabric Almeno 16 porte attive comprensive di SFP Short Wave per ciascuno switch. Espandibilità fino ad un Massimo di 24 porte. N 2 SFP di tipo Long Wave in grado di supportare una distanza fino a 10 km. CARA TTERISTICHE TECNICHE E CAPA CITA ' RICHIESTE AI SISTEMI STORA GE: Gli storage proposti dovranno essere prodotti da aziende che sono membri effettivi dello Storage Networking Industry Association (SNIA). Per assicurare adeguati livelli di servizio per ogni tipo di dato e prestazioni adeguate e scalabili nel tempo, si è scelto di implementare una architettura che preveda un sistema storage con connettività SAN e gestione dei dati a blocchi in modalità nativa. La parte NAS, che deve essere utilizzata solo la per la gestione dei dati relativi ai FileSystem, deve essere fornita tramite gateway dedicati con eontroller separati dai controller dello storage SAN; tali dispositivi devono essere delle stesso vendor del sistema storage principale. Entrambi gli storage offerti ed i relativi Gateway NAS devono rispettare, pena esclusione della gara, le caratteristiche richieste. Si precisa che tutte le caratteristiche sono da considerarsi obbligatorie. Caratteristiche richieste ad entrambi gli storage SAN: I sistemi non devono presentare single point of failure. Tutti i componenti devono essere ridondati; al minimo quindi la ridondanza è richiesta per: alimentatori, ventole, controller, interfacce di I/O Dischi, alimentatori, ventole e controller devono essere di tipo hot swap I sistemi devono prevedere un montaggio a rack standard t9" I sistemi proposti devono essere nuovi di fabbrica e devono appartenere all'ultima generazione dei prodotti proposti da ogni singolo vendor. I sistemi devono supportate nativamente il protocollo FC Ogni singola LUN deve essere contemporaneamente accessibile da tutti i contmller presenti sul sistema, si chiede di precisare in che modo è possibile raggiungere questo obiettivo. 3

4 I sistemi devono essere in grado di bilanciare tra i due controller le richieste di I/O verso la singola LUN, indipendentemente da quale sia la porta di fi'ont-end da cui arrivano le richieste. Si prega di indicarne le modalità di funzionamento - I sistemi devono essere dotati, compresi nella configurazione offerta, di almeno 16 canali di front-end di tipo FC a 8 Gbit. Indicare il throughput complessivo dei canali di front-end ed il numero di porte effettivamente offerte. Per entrambi i sistemi le porte di front end devono poter essere virtualizzate; deve cioè essere possibile definire su ogni porta fisica più porte virtuali, ciascuna in grado di essere configurata ed operare in modo indipendente dalle altre. Si richiede in pal.ticolare: o La possibilità di configurare più di cento porte virtuali su ogni porta fisica o La possibilità di definire una "LUN0" per ogni porta virtuale, quindi ahneno 100 "LUN0" per ogni porta fisica o La possibilità, per ciascuna porta virtuale facente capo alla stessa porta fisica, di definire "mode" differenti per quanto riguarda: sistema operativo, cluster e path management I sistemi devono essere dotati, compresi nella configurazione offerta, di almeno 16 GB di cache Le operazione di scrittura in cache devono essere automaticamente replicate sulla eache dell'altro controller (cache mirroring) Deve essere possibile, compreso nella configurazione offerta, il partizionamento della cache con la possibilità di assegnare te differenti partizioni a LUN specifiche Deve essere possibile, compreso nella configurazione offel.ta, definire differenti "segment size" per la cache, tutte attive contemporaneamente su differenti partizioni della caehe stessa. Deve essere possibile mantenere una porzione di dati sempre su cache. Una volta arrivata la funzione, cioè, le operazioni di lettura devono sempre avvenire da eache senza necessità di caricamento da disco; il sistema deve possedere dei meccanismi automatici per allineare periodicamente la copia dei dati su disco fisico. Indicare se questa funzione è configurabile sul sistema e se è attivabile sulla configurazione offel.ta La cache deve essere protetta da memoria non volatile, in grado di assicurare il mantenimento dei dati in cache per un tempo illimitato in casi di mancanza di con'ente. 4

5 I sistemi devono essere dotati di un back-end, basato su tecnologia SAS. Per back-end si intende l'architettura di connessione dei dischi fisici. I sistemi devono consentire ad ogni singolo disco di essere raggiungibile da un elevato numero di canali distinti in grado di operare in ridondanza tra di loro I sistemi devono supportare nativamente la gestione dello storage a blocchi (LUN) senza nessuna emnlazione o passaggio attraverso FileSystem od altre strutture. I sistemi devono essere in grado di montare dischi capacitivi in tecnologia SAS da 2,5" sia a 10k che a 15k, SSD da 2,5" e dischi NL-SAS da 3,5 a 7,2k" I sistemi devono essere in grado di escludere automaticamente un disco, quando questo superati una definita soglia di en'ori. In questo caso lo spare deve partire in automatico ed essere popolato senza utilizzare la ricostruzione RAID per la parte intelligibile del disco I sistemi devono poter supportare l'upgrade del mierocode in modalità non distruptive ed online, senza interrompere l'accesso ai sistemi, indipendentemente dalla configurazione del server e dello storage e quindi anche per seìver connessi direttamente allo storage con un solo HBA e per server colmessi via SAN tramite un solo HBA e un solo switch. I sistemi devono poter supportare le seguenti tipologie di RAID: 0, 1, 5, 6, 1+0 I sistemi devono avere una scalabilità massima e nominale di ahneno 756TB RAW I sistemi devono poter essere espansi, in massima configurazione, almeno a 240 Drive Numero di LUN eonfigurabili pari almeno a 4096 Deve essere possibile configurare almeno un numero di Raid Group pari a 75 I sistemi devono avere una garanzia di up-time e disponibilità del dato pari almeno al 99,999% Possibilità di scalare a modelli di storage di fascia superiore mantenendo i medesimi shelf e dischi Tntti i software richiesti per gli storage SAN devono prevedere un modello di licenza "per device", a prescindere dal quantitativo di TB e/o di numero di LUN da gestire attualmente ed in fi turo.

6 I sistemi devono supportare l'integrazione con gli ambienti VMware tramite le VAAI e devono portersi integrare con appositi Plug-in al software di gestione vcenter di VMware. I sistemi devono supportare i seguenti sistemi operativi: VMware, Windows, Mac OS X, Linux; I sistemi devono prevedere meccanismi di alerting in caso di failure dell'hardware e di notifica automatica al centro di assistenza; I sistemi devono poter essere gestiti tramite interfaccia Web o Client di gestione. I sistemi devono consentire senza costi aggiuntivi la creazione, cancellazione, delle LUN attuali e di quelle filtnre. I sistemi devono prevedere l'espansione dinamica delle singole LUN. Tale espansioni deve avvenire senza interrompere l'accesso alla LUN in espansione I sistemi devono essere forniti di software per la visualizzazione delle performance all'interno dei sistemi storage. I sistemi devono supportare, compresa nella configurazione offerta, l'espansione dinamica dei groppi RAID tramite aggiunta di ulteriori dischi fisici. Tale espansione deve avvenire senza inten'ompere l'accesso alle LUN che insistono sul RAID GROUP in espansione. Tale espansione deve anche permettere, sempre on-line, la ridistribuzione automatica dello striping all'interno del nuovo RAID group. I sistemi devono supportare, compresa nella configurazione offerta, la funzione di thin provisioning. Deve, cioè, essere possibile presentare all'esterno volumi di capacità superiore a quella effettivamente allocata sui dischi Deve essere disponibile, compresa nella configurazione offerta, una funzione di movimentazione delle LUN tra gruppi RAID differenti e tra differenti tipologie di dischi. Tale movimentazione deve avvenire senza interrompere l'accesso alla LUN stessa durante la fase di migrazione e deve essere completamente trasparente ai server che accedono alla LUN, non deve quindi essere richiesta sui server nessuna operazione/riconfigurazione per la connessione alla LUN migrata Devono essere previste funzionalità di non-distruptive snapshot, per almeno 1024 snapshot per sistema. Deve essere possibile creare repliche di LUN consistenti interne allo stesso storage a scopo di backup. Deve essere disponibile, compreso nella configurazione offel a, il suppol o per il protocollo SNMP

7 Su entrambi i sistemi deve essere disponibile l'accesso al sistema tramite login con autentificazione e deve poter essere possibile assegnare profili differenziati alle figure di amministrazione I sistemi devono essere dotati di una funzione di Audit log in grado di mantenere traccia dei cambiamenti effettuati sul sistema a livello di amministrazione Il sistema deve supportare le funzioni di copia interna; tale funzione deve poter permettere di creare copie in cui l'intero volume viene duplicato. La funzione di copia interna deve essere gestibile sia in modalità GUI che CLI. Deve essere prevista la funzione di copia remota in modalità sincrona. Tale funzione dovrà consentire la conclusione della singola operazione di I/O solo quando il dato è disponibile sulla cache del sistema secondario. La funzione di replica sincrona deve poter utilizzare nativamente interfacce di tipo FC in ingresso e in uscita. - La fnnzione di replica non deve richiedere porte dedicate; nel caso cost fosse, tali porte devono essere configurate in numero aggiuntivo rispetto a quelle richieste. Su entrambi i sistenfi deve essere presente una fnnzionalità di tipo "Call-Home" ovvero che consenta, in caso di guasto e/o malfimzionamento, di inviare una chiamata di assistenza verso il centro di supporto della ditta produttrice. 7

8 Dimesionamento Storaqe SAN CED di Via Polveriera 1 2 Controller 16 GB di Cache 16 porte FC a 8 Gbps 24 dischi da 600GB SAS 10K RPM SFF 7 dischi da 2TB SAS 7.2K RPM LFF 16 cavi in fibra di tipo LC/LC da 3 rnt Dimesionamento Storaqe SAN CED di via Lunqo Sile Hattei 2 Controller 16 GB di Cache orte FC a 8 Gbps 24 dischi da 600GB SAS 10K RPM SFF 16 cavi in fibra di tipo LC/LC da 3 mt Caratteristiche richieste ad entrambi i Gateway NAS: Devono essere forniti N. 2 Gateway NAS in configurazione di singolo nodo, da connettere via SAN agli storage SAN offerti (quindi un nodo connesso allo storage SAN di Via Polveriera 1 ed un nodo NAS connesso allo Storage di Via Lungo Stie Mattei) I sistemi devono garantire alta disponibilità tramite la ridondanza dei principali componenti quali controllers, alimentatori e ventole di raffreddamento. I sistemi devono utilizzare la capacità disco interna agli storage SAN e deve essere in grado di pubblicare i dati attraverso i protocolli standard di rete NFSv2, v3, v4 e CIFS, FTP, ed eventualmente tramite il protocollo iscsi. Deve essere supportata, compresa nella configurazione offerta, la possibilità di montare volumi con protezione in modalità RAID 0,1,5 e 6. Tali livelli di RAID devono poter essere configurati anche contemporaneamente al singolo nodo NAS, su differenti volumi. La gestione dei livelli Raid dovrà essere demandata ai processori del sottosistema SAN e svincolando i controller NAS da questo compito. I sistemi devono essere in grado di gestire un quantitativo di spazio pari almeno allo spazio totale configurabile sui sistemi SAN.

9 I sistemi devono poter essere collegati allo storage SAN attraverso ahneno quattro porte FC. I singoli sistemi devono garantire un Troughput pari almeno a 700 MB/sec. I sistemi devono prevedere almeno 6 porte Ethernet a 1Gbps di front-end che consentano la connettività verso la LAN. Per ogni singolo sistema deve essere prevista la possibilità di ospitare pol 10 Gbit/sec e IP di ffont-end a Per ogni singolo sistema l'espandibilità della connettività di front-end non deve essere inferiore ai 20 Gbit/sec I sistemi devono avere almeno due porte IP di management, aggiuntive e separate rispetto alle porte di front end I sistemi NAS offerti devono poter supportare la configurazione eluster tramite l'aggiunta di un nodo analogo su ogni CED. Il cluster deve poter fimzionare in modalità active/active ed al contempo assicurare che, in caso di guasto aci un nodo, il failover avvenga senza alcuna inten'uzione di servizio per i client. Nelle configurazioni cluster, non oggetto della seguente fornitura, deve essere possibile creare un unico file system virtuale che faccia riferimento a più file system distinti presenti sui nodi del cluster (Global Name Space). I sistemi forniti devono poter supportare anche l'implementazione di Cluster geografici (Metrocluster) Per entrambi i sistemi, il sistema operativo del NAS deve essere interno al NAS stesso ed è da considerarsi spazio aggiuntivo rispetto a quanto richiesto come spazio dati ed espansibilità del sistema Per ridurre la probabilità di violazione e/o attacchi da virus, è richiesto che il NAS si basi su di una piattaforma proprietaria sia come soflware che come hardware Per le porte di front-end è richiesta, compresa nella configurazione offerta, la fimzione di "link aggregation" Per le porte di front-end è richiesta, compresa nella configurazione offerta la fanzione di "link alternation" 9

10 Per entrambi i sistemi deve essere disponibile, compresa nella configurazione offerta, la funzione di File system di tipo joumaling Per entrambi i sistemi deve essere disponibile, compresa nella configurazione offerta, la funzione di gestione della consistenza del file system tramite check point ed NVRAM - Per entrambi i sistemi deve essere prevista, tramite battery baekup, la protezione dell'nvram. Deve essere possibile, il ripristino di un filesystem integrando le funzioni di snapshot, con la possibilità di gestire fino a 1024 Snapshot per singolo File System Deve essere possibile, compreso nella configurazione offerta, la possibilità di creare all'interno del singolo nodo NAS almeno 2 Virtual NAS distinti. Deve essere disponibile, compresa nella configurazione offerta, la possibilità di ai!ocazione dinamica dello spazio ai file system Entrambi i gateway NAS devono avere la possibilità di gestire File Systems di dimensioni pari o superiori a 256 TB per singolo nodo. Per entrambi sistemi deve essere possibile gestire un numero di oggetti non inferiore a 16 milioni. per singola directory Per entrambi i sistemi deve essere possibile gestire almeno share di tipo CIFS o share di tipo NFS. Per entrambi i sistemi deve essere disponibile la possibilità di alloeazione dello spazio ai file system con modalità di "Thin provisioning". - Per entrambi i sistemi deve essere possibile, e compresa nella configurazione offerta, configurare almeno 125 File System per singolo nodo NAS Deve essere possibile suddividere un singolo file system in più volumi virtuali, ciascuno dei quali appare ai Network Client come un singolo File System indipendente Per entrambi i sistemi la cache dedicata ai controller dei file system deve essere pari o superiore a 32 GB. Per entrambi i sistemi devono essere previste funzionalità che consentano di ripol"tare la configurazione del file system ad un determinato periodo temporale (rollback) Per entrambi i sistemi devono essere previste funzioni di file-level deduplieation implementate a livello hardware. :10

11 Per entrambi i sistemi deve essere possibile configurare il baekup via NDMP in modo da includere o escludere i file migrati Su entrambi i sistemi deve essere presente una funzionalità di tipo "Call-Home" ovvero che consenta, in caso di guasto e/o malfunzionamento, di inviare una chiamata di assistenza verso il centro di supporto della ditta produttrice. Per entrambi i sistemi deve essere possibile, in fase successiva e non oggetto dell'attuale fornitura, migrare il singolo file in base a potiey eonfigurabili quali: o Tutti i file che sono rimasti inattivi per un certo periodo di tempo o Tutti i file che sono stati acceduti da una certa data o Tntti i file creati prima di una certa data o Tntti i file creati dopo una certa data o Tutti i file che hanno una certa estensione o Tutti i file sotto una direetory o Tutti i file appartenenti ad un determinato utente Per entrambi i sistemi deve essere possibile e compreso nella configurazione offerta, controllare l'utilizzo dello spazio tramite la funzione di "quota management"; in particolare deve essere possibile definire le quote per: o Utenti e gruppi di utenti o Per directory o Per volume virtuale Per entrambi i sistemi deve essere possibile supportare come sistemi di autenticazione i seguenti servizi: Access Control Lists (ACLs), NIS, Aetive Direetory (AD) ed LDAP Per entrambi i sistemi deve essere previsto il software di replica via IP CONSUMI ELETTRICI Inserire nell'offerta la tabella dei consumi previsti dal costruttore per le configurazioni offerte. Si ricorda che il totale dell'infrastruttura deve avere un consumo complessivo non superiore agli 8 KW Servizi Oh-site: Per la realizzazione di quanto in oggetto, si ritengono necessari i vari servizi che il Fornitore erogherà: installazione, primo avviamento e configurazione dell'infi'astruttura hardware: questa parte deve prevedere l'installazione degli storage e del sistema blade, oltre che dei due switch Brocade richiesti, l'aggiornamento dei firmware delle varie componenti hardware, la preparazione del networking e la preparazione dello storage di nuova fornitura; In fase successiva verrà richiesta la messa in opera dei sistemi di replica per la parte SAN e per la parte NAS. Verifiche e test finali fatti dal personale della Società La Marca Autoservizi 11

12 SERVIZI DI FORMAZIONE Il fornitore dovrà effettuare un'attività di formazione, in modalità "training on the job", al personale tecnico del CED (max. 3 persone), per un periodo non inferiore a 5 giornate. L'attività dovrà essere finalizzata all'apprendimento delle principali funzionalità della Soluzione Storage, dei moduli solîware correlati al sistema fornito e al monitoraggio dello stesso. L'attività verrà svolta nei locali del CED in date da concordare con la Divisione Informatica. ARTICOLO 3 - Modalità di erogazione della Fornitura Il Fornitore dovrà installare e configurare l'intera fornitura oggetto dell'ordine presso la sede della Società La Marca Spa, sita in via Polveriera, 1 a treviso. Il trasporto e la consegna delle apparecchiature sono a carico del Fornitore. A1 termine delle suddette attività di installazione e confgurazione, gli apparati oggetto della fornitura dovranno essere "up and running". Sugli apparati, saranno eseguite, a cura della Società La Marca Spa e congiuntamente al Fornitore, le attività di collaudo. L'obiettivo dei collaudi è quello di verificare l'operatività del sistema, le prestazioni, le fimzioni del sistema e le procedure di gestione dei servizi forniti sulla base delle prestazioni richieste. Durante l'esecuzione dei collaudi è richiesta la presenza Oh-site dell'assistenza sistemistica eertificata del Fornitore. La Marca Autoservizi Spa si riserva di effettuare tutte le prove che riterrà necessarie, a suo insindacabile giudizio. Le verifiche di collaudo saranno eseguite dai rappresentanti del Fornitore conginntamente con il personale de La Marca Spa. Il collaudo si completa con la sottoscrizione del relativo verbale da parte della Società La Marca Autoservizi Spa. La fornitura richiesta deve essere consegnata presso la sede sopra indicata entro 15 giorni solari dalla data di emissione dell'ordine. L'installazione, la configurazione, il collando e la messa in esercizio del sistema deve avvenire entro i successivi 15 giorni lavorativi. ARTICOLO 4 - Garanzia e Manutenzione Tutti i componenti hardware e software installati, devono essere coperti da garanzia e manutenzione per un minimo di 36 mesi, in modalità con 4 ore come tempo di risposta e devono essere forniti dal costruttore dell'hardware e del soflware proposti. La garanzia comprende la sostituzione gratuita dei componenti difettosi con parti di ricambio originali, e gli aggiornamenti sofiware nonché firmware previsti dalle maintenance proposte. Gli interventi in assistenza hardware devono essere effettuati da personale certificato dalla Società produttrice dell'hardware fornito. ARTICOLO 5 - Requisiti soggettivi L'offerente dovrà essere in possesso dei requisiti soggettivi di cui all'art. 38 del d.lgs, n. 163/2006, da intendersi richiamato sia quanto alla tipologia dei requisiti, sia quanto alla individuazione dei soggetti che debbono possederli L'offerente attesta il possesso dei requisiti mediante dichiarazione sostitutiva in confo xnità alle previsioni del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, di cui al d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445, in cui indica tutte le condanne penali riportate, ivi comprese quelle per le quali abbia beneficiato della non menzione. Ai fini del comma 1, lettera c), il concorrente non è tenuto ad indicare nella dichiarazione le condanne per reati depenalizzati ovvero dichiarati estinti dopo la condanna stessa, né le condanne revocate, né 12

13 quelle per le quali è intervenuta la riabilitazione. Ai fini del conm a 1, lettera g), si intendono gravi le violazioni che comportano un omesso pagamento di imposte e tasse per un importo superiore all'importo di cui all'alq.icolo 48-bis, commi 1 e 2-bis, del d.p.r. 29 settembre 1973, n. 602; costituiscono violazioni definitivamente accertate quelle relative all'obbligo di pagamento di debiti per imposte e tasse certi, scaduti ed esigibili. Ai fini del comma 1, lettera i), si intendono gravi le violazioni ostative al rilascio del documento unico di regolarità contributiva di cui all'articolo 2, comma 2, del decreto-legge 25 settembre 2002, n. 210, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 novembre 2002, n. 266; i soggetti di cui all'articolo 47, comma 1, dimostrano, ai sensi dell' articolo 47, comma 2, il possesso degli stessi requisiti prescritti per il rilascio del documento unico di regolarità contributiva. Ai fini del comma 1, lettera m-quater), il concorrente allega, alternativamente: a) la dichiarazione di non trovarsi in alcuna situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile rispetto ad alcun soggetto, e di aver formulato l'offel a autonomamente; b) la diehiarazione di non essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovano, rispetto al concon'ente, in una delle situazioni di controllo di cui all'al icolo 2359 del codice civile, e di aver formulato l'offerta autonomamente; b) la dichiarazione di essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovano, rispetto al concon'ente, in situazione di controllo di cui ali'articolo 2359 del codice civile, e di aver formulato l'offerta autonomamente. ARTICOLO 6 - Offerta Economica L'offerta dovrà essere presentata in busta chiusa (busta A), avente il contenuto indicato nel presente articolo e negli articoli che precedono, compresa una copia della presente, completata e firmata in ogni foglio per accettazione; all'interno del plico dovrà essere inserita una ulteriore busta (busta B), nella quale sarà indicata la sola offerta economica. L'offerta economica redatta, utilizzando il modulo allegato alla presente, dovrà contenere il prezzo complessivo del servizio, con indicazione analitica al netto dell'iva_, delle voci che la compongono, suddividendo la fornitura nella parti principali, ad esempio: il Blade server, le San, Le NAS, le licenze sotìware, i servizi offerti, ecc... L'offErta, redatta in lingua italiana, con l'esaustiva illustrazione del progetto offerto, dovrà pervenire a mezzo corriere espresso o per consegna a mano, nel qual caso verrà rilasciata ricevuta dall'addetto al servizio protocollo, alla sede amministrativa della scrivente SOCIETA' AUTOSERVIZI LA MARCA TREVIGIANA SPA sita in via Polveriera Treviso. Le offerte dovranno pervenire in modo tassativo, entro e non oltre le ore del 30 gennaio 2013, pena esclusione. L'offerta dovrà contenere una dichiarazione con la quale l'offerente si assume a proprio carico tutti gli oneri assicurativi e previdenziali di legge, e si impegna ad osservare le norme vigenti in materia di sicurezza sul lavoro e di retribuzione dei lavoratori dipendenti, nonché ad accettare tutte le condizioni contrattuali e le penalità di chi al presente atto. L'offerta pervenuta sarà da considerarsi come proposta contrattuale con l'azienda SOCIETA' AUTOSERVIZI LA MARCA TREVIGIANA SPA. ARTICOLO 7 - Aggiudicazione 13

14 Tempi: L'apertura della busta A e la verifica del contenuto, avverrà in seduta pubblica martedì 30 gennaio 2013 alle ore presso la sede amministrativa della SOCIETA' LA MARCA SPA sita in via Polveriera 1, Treviso. Non potranno essere prese in considerazione, e saranno escluse, le offerte cile non si pienamente a tutti gli elementi inclusi negli articoli da 1 a 6. attengano Sempre il giorno 30 gennaio 2013, in continuazione della seduta pubblica di cui sopra verrà aperta la busta B contenente l'offerta economica. L'aggiudicazione potrà essere disposta in via provvisoria, o direttamente in via definitiva, all'esito della seduta stessa, o con successiva decisione di cui sarà data comunicazione agli offerenti. L'affidamento della fornitura terrà conto del miglior prezzo economico, sulla base d'asta di partenza pari a ,, I.V.A. esclusa, al ribasso, nonché della tipologia delle caratteristiche tecniche del sistema offerto, della relativa garanzia e manutenzione, e dei servizi tecnici correlati Criteri di aggiudicazione La fornitura sarà aggiudicata, a favore del concorrente che awà presentato il prezzo più basso, e che risponda pienamente a tutti gli elementi inclusi negli articoli da 1 a 6. La SOCIETA' AUTOSERVIZI LA MARCA TREVIGIANA SPA si riserva la facoltà di non procedere all'aggiudicazione, nel caso di presentazione di un'unica offerta. AItresì si riserva, la possibilità di non procedere all'aggiudicazione, nel caso in cui nessuna offerta sia ritenuta economieamente conveniente, e di richiedere agli offerenti, giustificazioni congrue in ordine ai prezzi applicati, ai fini della determinazione dell'offerta stessa. ARTICOLO 8 - Obblighi responsabilità a carico della ditta appaltatrice La ditta appaltatrice dovrà: - assumere l'obbligo di approntare la fornitura con l'organizzazione dei mezzi necessari e con gestione a proprio rischio. Essa si assumerà, quindi, quale datrice di lavoro, gli obblighi imposti dalla legge in materia di sicurezza, manlevando la Società La Marca Autoservizi SpA da ogni responsabilità da danni a terzi derivanti dal servizio reso. L'aggiudicatario è responsabile di qualsiasi datmo an'ecato dai suoi operatori!agenti, o dai sui mezzi, a persone, ai fabbricati, ai manufatti di proprietà di privati, in dipendenza dell'esecuzione del setmzio, e si obbliga di rilevate la Società La Marca SpA da qualunque protesta, azione o molestia in proposito, che possa derivare da terzi, con esclusione della stessa dal giudizio e con rivalsa di tutte le spese conseguenti nell'instaurazione della lite. In particolare, l'aggiudicatario avrà l'obbligo di rispondere direttamente verso i terzi, di tutti i danni che a costoro dovessero derivare, nonché di assumere direttamente, a proprio totale ed esclusivo carico, le liti che dovessero essere formulate contro la Società La Marca SpA. - impiegare idoneo personale conformemente alle norme di legge relative a età, professionalità e mansioni. La Società si impegna ad applicare, in favore del personale impiegato nell'esecuzione del servizio appaltato, le norme di cui al Contratto Collettivo Nazionale e/o Provinciale di Lavoro di Categoria e ad eseguire in favore del personale medesimo i versamenti di contributi di legge nelle forme di assicurazione previste. La società aggiudicataria si impegna, al momento della formalizzazione dell'incarico a fornire alla Società La Marca Autoservizi SpA ogni documentazione utile per accertare la regolarità delle contribuzioni. 14

15 L'aggiudicatario solleva la Società La Marca Autoservizi SpA da ogni eventuale responsabilità civile e penale, diretta o indiretta, verso terzi cnnmnque connessa alla esecuzione delle attività di servizio affidate, all'impiego del personale, ad eventuali violazioni di norme in materia fiscale e/o assicurativa. L'esecuzione delle attività oggetto del presente capitolato e il regolare adempimento di tutte le prescrizioni contrattuali saranno periodieamente controllati e verificati da la Società La Marca Autoservizi SpA. Nessun ulteriore onere potrà dunque derivare a carico dell'istituto, oltre al pagamento del con'ispettivo contrattuale. ARTICOLO 9 - Pagamenti Le fatture devono essere rilasciate in originale, e dovranno essere tassativamente riportanti i seguenti elementi: - Indicazione del numero d'ordine L'originale della fattura dovrà essere intestato a: SOCIETA' AUTOSERVIZI LA MARCA TREVIGIANA SPA Sede Legale: Via Lungo Sile Mattei n Treviso Cod. Fiscale / Partita Iva: Il mancato rispetto delle disposizioni, non consentirà il regolare pagamento delle fatture, che ven.anno restituite al fornitore stesso. Ai sensi del D-Lgs. 231/2002 i pagamenti per le forniture effettuate, verranno eseguiti entro 30 gg fine mese, dalla data di ricevimento della fattura. La Marca Spa procederà al pagamento del servizio, solo dopo l'avvenuto collando, ed in ogni caso la fattura non potrà essere emessa prima di tali termini, pena la sospensione dei termini di pagamento. La Marca Spa si riserva la facoltà di eseguire il pagamento in modalità diretta con propri fondi, a mezzo bonifico bancario ordinario, oppure utilizzando gli strumenti finanziari di Locazione Operativa, o di Leasing o di Finanziamento anticipato, emesso, avvallato e approvato da società terza di Intermediazione Finanziaria, regolarmente iscritta all' ABI. Il soggetto aggiudicatario si impegna a notificare tempestivamente eventuali variazioni che si verificassero quanto ai riferimenti bancari o postali o ad altri dettagli relativi all'esecuzione dei pagamenti e dichiara che, in difetto di comunicazione, la Società Autoservizi La Marca Spa è esonerata da ogni responsabilità per i pagamenti eseguiti. Per la cessione dei crediti derivanti dal contratto, si applicano le disposizioni previste dall'art. 117 del D.Lgs. n. 163/2006. ARTICOLO 10 - Rispetto della trasparenza e riservatezza dei dati La Marca SPA., nel rispetto della trasparenza, prima dell'aggiudicazione o in corso di gara, si riserva la facoltà di richiedere eventuali chiarimenti o integrazioni e di verificare la veridicità di quanto dichiarato dalla partecipante alla gara. I dati e le notizie di cui l'impresa aggiudicataria ven'à a conoscenza nel!'espletamento del servizio sono segreti e riservati. In particolare, il soggetto aggiudicatario è tenuto all'osservanza del segreto 15

16 d'ufficio sul contenuto degli atti e dei documenti nonehé sui fatti e sulle notizie di qualunque tipo di cui sia venuto a conoscenza in occasione dello svolgimento del contratto. Il soggetto è tenuto a dare istruzioni al proprio personale affinché tutte le informazioni acquisite in occasione dello svolgimento del servizio vengano considerate riservate e come tali vengano trattate. ARTICOLO 11 - Penali Qualora intervengano ritardi di consegna della fornitura rispetto al termine di offerta, salvo il caso di comprovata forza maggiore, sarà applicata la penalità dello 0,3 %0 (zerovirgolatre per mille) per ogni giorno solare, sul valore dell'importo, I.V.A. esclusa, relativo agli apparati o servizi oggetto della fornitura non consegnati; tale valore di penalità sarà dovuto per un periodo con'ispondente fino ad un ritardo di 60gg.. Per i successivi giorni e fino ad un ritardo complessivo non superiore a 120 gg. e salvo il caso di comprovata forze maggiore, sarà applicata la penalità dello 0,6 %0 (zerovirgolasei per mille) per ogni giorno solare, sul valore dell'importo, I.V.A. esclusa, relativo agli apparati o servizi oggetto della fornitura non consegnati. Saranno considerate causa di forza maggiore, sempreché debitamente comunicate, _solamente gli scioperi nazionali di categoria documentati da Autorità competente e gli eventi meteorologici, sismici e sinfili che rendano inutilizzabili gli impianti di produzione. Ai fini dell'applicazione della penale, la data di consegna è quella risultante dalla bolla di consegna della fornitm a o documento equipollente. Qualora il ritardo di consegna superi i 120 giorni solari, e comunque nel caso in cui la Ditta aggiudicataria rifiutasse o trascurasse l'adempimento delle condizioni di cui al presente articolo, LA MARCA si riserva, a recupero dei maggiori danni subiti e delle penalità di risolvere il contratto con spese a totale carico dell'offerente, salvo in ogni caso il risarcimento del danno subito. Gli importi delle penali che dovessero eventualmente applicarsi, saranno trattenuti sull'anmaontare della fattura ammessa a pagamento ARTICOLO 12 - Variazioni La Società La Marca Autoservizi SpA, si riserva la facoltà di perfezionare nel corso d'opera,eventuali variazioni intese necessarie, ad una più completa e dettagliata articolazione delle modalità di esecuzione delle prestazioni contrattualizzate. Qualora, in corso d'opera, venissero esplicitamente richieste da parte della Società La Marca Autoservizi SpA, modifiche sulle caratteristiche tecniche del progetto, le stesse saranno oggetto di trattativa privata con la società aggiudicataria, tenendo ferma l'offerta economica e gli eventuali prezzi unitari offerti in fase contrattuale. A fronte di eventuali richieste della Soeietà La Marca SpA, di lavorazioni non previste nelle specifiche del capitolato, la società aggiudicataria sarà tenuta a presentare tempestivamente alla Società La Marca SpA, un'offerta che dovrà contenere in modo analitico i prezzi che tali servizi comportano. I prezzi offerti dovranno essere allineati con quelli praticati in sede di gara. L'esecuzione di tali servizi potrà avvenire solo dopo il benestare da parte della Società La Marea SpA, che, al fine di valutare la congruità dei prezzi proposti, si riserva il diritto insindacabile di ricognizione sul mercato. 16

17 ARTICOLO 13 - Stipula del contratto e inizio attività Con l'aggiudicatario si procederà alla stipula del eontratto. L'aggiudicatario sarà tennto alla presentazione di tutta la documentazione occorrente per la stipulazione del contratto d'appalto entro i! termine indicato nella lettera di comunicazione dell'aggiudicazione. L'aggiudicatario dell'appalto dovrà presentarsi, alla data che sarà fissata dalla Società La Marca Autoservizi SpA, per la stipulazione del contratto. In caso di mancata presentazione nei termini stabiliti, fatto salvo il diritto della Società La Marca SpA di richiedere il risarcimento per qualsiasi maggiore spesa o per danni subiti, facoltà della Società La Marca Autoservizi SpA di aggiudicare l'appalto alla ditta che risulti seconda classificata nella graduatoria delle offerte. L'Amministrazione, dopo l'aggiudicazione definitiva, ha facoltà di consegnare il servizio nelle more della stipulazione contrattuale. In caso di successiva mancata stipulazione si farà riferimento alle obbligazioni contenute nel presente capitolato, nei documenti di gara nonehé alle condizioni tutte dell'offerta dell'impresa risultata aggiudicataria. La Società La Marca Autoservizi SpA, si riserva la facoltà di perfezionare nel corso d'opera, eventuali variazioni intese necessarie, ad una più eompleta e dettagliata articolazione delle modalità di esecuzione delle prestazioni contrattualizzate. ARTICOLO 14 -Foro competente Per ogni controversia, diretta od indiretta, che sia relativa all'oggetto del presente ordine di fornitura nonché alla sua applicazione ed esecuzione, è competente in via esclusiva il foro di Treviso.. L'Amministratore Unico Allegato. Offerta Economica î7

18 ALLEGATO OFFERTA ECONOMICA SEZIONE SERVER BLADE E SWITCH F.O DESCRIZIONE PREZZO OFF Q.TA'IGG PREZZO OFFTOT BLADE Sistema biade Licenze software Maintenance 3 anni Totale parziale SAN SWITCH Switch Brocade Maintenance 3 anni Totale parziale SERVIZi Servizi di installazione Biade e San Switch Totate parziale i) / i i)! TOTALE GENERALE 3.8

19 ALLEGATO OFFERTA ECONOMICA SEZIONE SAN E NAS 1^ SAN { t sito) SAN 01 e relativo Software di gestione Maintenance 3 anni Totale parziale 2^ SAN (2 sito / SAN 02 e relativo Software di 9estione Maintenance 3 anni Totale parziaje 1^NAs (1 sito) NAS 01 e relativo Software di 9estione Maintenance 3 anni 2^ NAS ( 2 sito ) NAS 02 e relativo Software di gestione Maintenance 3 anni Totale parziale Totale parziale SERVIZi Installazione SAN / NAS + Software estione Totale parziale 19

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4 Domanda n.1 Disciplinare di Gara ARTICOLO 9 : MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE E DELLE OFFERTE, DI CELEBRAZIONE DELLA GARA ED AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA, lettera a) Busta A Documentazione -Tale

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati di sequenziamento Premessa Il presente Capitolato definisce

Dettagli

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524 Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Sommario 1. Introduzione... 2 2. Requisiti Fornitori... 2 3. Generalità... 3 4. La Soluzione SAN: requisiti richiesti... 4 4.1. Caratteristiche

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4 ALLEGATO 2 Capitolato d appalto per la fornitura di apparati di rete e materiale necessario al collegamento delle sedi della seconda fase di Lepida nel Comune di Carpi Pagina 1 di 9 Articolo 1. Oggetto

Dettagli

In riferimento alla Vostra richiesta, con la presente siamo a formulare il preventivo di spesa per quanto in oggetto.

In riferimento alla Vostra richiesta, con la presente siamo a formulare il preventivo di spesa per quanto in oggetto. Silea, 18 febbraio 2013 Prot. 385 SPETT.LE AMMINISTRAZIONE DEL COMUNE DI 36028 ROSSANO VENETO VI Alla c.a. Responsabile CED OGGETTO: Aggiornamento sistema informatico. In riferimento alla Vostra richiesta,

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Padova SISTEMI INFORMATIVI, PROT.CIVILE E PUBBL. ISTRUZIONE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 2245/2015 Determina n. 1860 del 20/11/2015 Oggetto: DETERMINA A CONTRARRE PER L'AFFIDAMENTO

Dettagli

CITTÀ DI LAMEZIA TERME PROVINCIA di CATANZARO

CITTÀ DI LAMEZIA TERME PROVINCIA di CATANZARO CITTÀ DI LAMEZIA TERME PROVINCIA di CATANZARO AREA TECNICA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA PERIODICA A NORMA DEL DPR 22 OTTOBRE 2001, N 462 E ART. 13 DPR 162 DEL

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram.

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram. CAPITOLATO TECNICO Il presente appalto ha ad oggetto il noleggio operativo per un periodo di cinque anni di un elaboratore atto a gestire il sistema informativo della Stazione appaltante. Il noleggio deve

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS INDICE 1) OGGETTO DEL REGOLAMENTO 2) NORMATIVA DI RIFERIMENTO PARTE I PRINCIPI GENERALI PARTE II CONTRATTI SOPRA SOGLIA 3) ACQUISTO

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif.

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. GUUE: 2012-155687 L Azienda Servizi Gaggiano s.r.l. (di seguito Asga) con sede

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Allegato 1 CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Art. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA L appalto ha per oggetto la fornitura di

Dettagli

Prot. n. 171 Roma, 13 gennaio 2014. Oggetto: BANDO DI GARA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI n 5 MACCHINE FOTOCOPIATRICI CIG: X8B0CFA161

Prot. n. 171 Roma, 13 gennaio 2014. Oggetto: BANDO DI GARA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI n 5 MACCHINE FOTOCOPIATRICI CIG: X8B0CFA161 Prot. n. 171 Roma, 13 gennaio 2014 All Albo dell Istituto Al Sito Web dell Istituto Oggetto: BANDO DI GARA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI n 5 MACCHINE FOTOCOPIATRICI CIG: X8B0CFA161 - Visto il D.I. 44/2001

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 1 Oggetto della fornitura Il presente Capitolato ha per

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000, N. 445

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000, N. 445 Timbro della ditta OGGETTO: indagine di mercato col sistema del cottimo fiduciario per la fornitura TARGHETTE IDENTIFICATIVE di CIG: ZE609F9760 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000,

Dettagli

C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA )

C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA ) C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA ) ================== 1. STAZIONE APPALTANTE : Comune di Itala (Prov. di Messina) - Via Umberto I - Telefono : 090/952155 -Fax 090/952116-2. PROCEDURA DI

Dettagli

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Relazione preparata sotto contratto con EMC Introduzione EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione pratica del nuovo sistema

Dettagli

RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618

RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618 RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618 1. DOMANDA: Con riferimento a quanto riportato alla pag. 20 dell ALLEGATO

Dettagli

Elementi del progetto

Elementi del progetto Elementi del progetto Premessa Il CLOUD degli Enti Locali rende disponibile quanto necessario per migrare le infrastrutture informatiche oggi attive nei CED dei singoli Enti: Server in forma di Virtual

Dettagli

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. All. 1 CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OGGETTO E LUOGO DI CONSEGNA DELLA FORNITURA...4

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO CED EX OPP

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia.

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia. Prot. n. 2015/0030845 Borgomanero lì, 20 agosto 2015 Tit. 6 Cl. 4 Fasc. 256 C.so Cavour n. 16 28021 Borgomanero (No) DIVISIONE TECNICA tel. 0322 837731 fax 0322 837712 PEC: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it

Dettagli

Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 OGGETTO: Bando di gara per la messa in opera del sistema wireless IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTA la necessità di provvedere alla messa in opera del sistema wireless

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA

CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA 1 CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA l Istituto per la Microelettronica e Microsistemi del Consiglio Nazionale delle Ricerche, di seguito indicato per brevità Istituto, con Codice Fiscale nr.80054330586

Dettagli

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale BANDO DI GARA APERTA PER L AFFIDAMENTO FORNITURA E POSA IN OPERA DI SEGNALETICA ORIZZONTALE E VERTICALE - CIG 39689354C5 - ENTE APPALTANTE Comune di Nettuno, Viale Giacomo Matteotti n 37 00048 Nettuno

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Settore Lavori Pubblici Servizio Amministrativo Direttore di Settore e R.U.P. arch. Antonello Longoni Protocollo int. n. 15993 AL/gp Lecco, 18.03.2015 DISCIPLINARE DI GARA Cottimo fiduciario ad affidamento

Dettagli

Prot. N.2660/C14 Modigliana, 31 Luglio 2014. BANDO DI GARA di appalto per il noleggio di fotocopiatrici per l Istituto Comprensivo

Prot. N.2660/C14 Modigliana, 31 Luglio 2014. BANDO DI GARA di appalto per il noleggio di fotocopiatrici per l Istituto Comprensivo I S T I T U T O C O M P R E N S I V O M O D I G L I A N A Via Manzoni,13 Modigliana (FC) Tel.0546-941024/949189 - Fax 0546-942125 e-mail icmodigliana@gmail.com sito Web www.delfo.forli-cesena.it/icmodigliana

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M.

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M. Alla Ditta RACCOMANDATA A.R. OGGETTO: procedura negoziata per il servizio di archiviazione cartacea e gestione Documentale. Cod. Ditta è invitata a partecipare alla gara ufficiosa, ai sensi del Codice

Dettagli

STRUTTURA AZIENDALE PROVVEDITORATO ECONOMATO IL DIRIGENTE RESPONSABILE: DR. DAVIDE A. DAMANTI CAPITOLATO TECNICO

STRUTTURA AZIENDALE PROVVEDITORATO ECONOMATO IL DIRIGENTE RESPONSABILE: DR. DAVIDE A. DAMANTI CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART. 125 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA HARDWARE E

Dettagli

Chiarimenti. Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing

Chiarimenti. Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing Funzione Acquisti Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing Chiarimenti Con riferimento alla gara in oggetto ed in relazione alle richieste

Dettagli

Prot. n. 2369/C14 Arezzo, 17/07/2015

Prot. n. 2369/C14 Arezzo, 17/07/2015 Prot. n. 2369/C14 Arezzo, 17/07/2015 Alle Ditte Interessate Oggetto : Bando di gara previa pubblicazione per il cablaggio Rete LAN del Liceo Classico F. PETRARCA con sede in Via Cavour n 44 52100 Arezzo

Dettagli

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 38/12 del 30.9.2014 ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE SOMMARIO

Dettagli

COMUNE DI ARIANO IRPINO

COMUNE DI ARIANO IRPINO COMUNE DI ARIANO IRPINO Provincia di Avellino BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI APPARATI DI PROTEZIONE SU RETE LOCALE STAZIONE APPALTANTE Comune di Ariano Irpino Provincia di Avellino Piazza Plebiscito

Dettagli

CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE

CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE Clausola tipo 1 Definizioni L Assistenza telefonica e/o online ha ad oggetto un servizio di call center di helpline via telefonica e/o telematica (via email o web

Dettagli

8 motivi per scegliere uno storage Openstor

8 motivi per scegliere uno storage Openstor UNIIFIIED STORAGE 8 motivi per scegliere uno storage Openstor OPENSTOR STORAGE EASY PROFESSIONAL STORAGE Da sempre siamo abituati a considerare lo storage esterno in base all interfaccia verso il server,

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO:

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: REALIZZAZIONE COLLEGAMENTI INTERNET FRA LE SEDI COMUNALI, FRA LE SEDI COMUNALI E SITI ESTERNI OVVERO FRA SITI ESTERNI

Dettagli

BANDO di GARA per pubblico incanto

BANDO di GARA per pubblico incanto BANDO di GARA per pubblico incanto Per l affidamento del servizio di Ristorazione Scolastica presso le Scuole Materne del Comune di MONTE SANT ANGELO 1. OGGETTO: SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Il Comune

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE DI CASEERTA Via Unità Italiana 28 81100 CASERTA

AZIENDA SANITARIA LOCALE DI CASEERTA Via Unità Italiana 28 81100 CASERTA AZIENDA SANITARIA LOCALE DI CASEERTA Via Unità Italiana 28 81100 CASERTA Questa Azienda indice la seguente gara: Procedura negoziata per la fornitura e messa in opera chiavi in mano in economia ai sensi

Dettagli

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P. COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.IVA 00340670657 AREA FINANZIARIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE

Dettagli

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI DIREZIONE GENERALE DEGLI AFFARI GENERALI E DELLA SOCIETÀ DELL'INFORMAZIONE SERVIZIO DELL INNOVAZIONE, PROGETTAZIONE, GARE E CONTRATTI IN AMBITO ICT PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE

Dettagli

GRUPPO TORINESE TRASPORTI S.p.A. Corso Turati 19/6 - Torino Tel. 011/5764.1 - Telefax 011/5764.330 - Sito Internet: www.gtt.to.it APPALTO GTT N. 138/2012 - SETTORI SPECIALI QUALIFICAZIONE PER SERVIZI DI

Dettagli

Scheda A Domanda di partecipazione

Scheda A Domanda di partecipazione Procedura aperta per il servizio di tesoreria per il Consiglio regionale dell Abruzzo. CIG 6378273D60 La società rappresentata da nato a il residente a in C.F. in qualità di 1 denominazione/sede legale

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI S.P.A. DISCIPLINARE DI GARA

GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI S.P.A. DISCIPLINARE DI GARA GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI S.P.A. FORNITURA DI AUTOVETTURA AZIENDALE MEDIANTE AFFIDAMENTO IN ECONOMIA CON IL SISTEMA DEL COTTIMO FIDUCIARIO, PREVIA INDAGINE PLURIMA DI MERCATO, AI SENSI DEL DECRETO

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI SACCHE PER RACCOLTA SANGUE DA CORDONE

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI SACCHE PER RACCOLTA SANGUE DA CORDONE REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI SACCHE PER RACCOLTA SANGUE DA CORDONE OMBELICALE E SACCHE PER CONGELAMENTO E STOCCAGGIO DI CELLULE STAMINALI PERIFERICHE * * * * * * PROCEDURA

Dettagli

FACSIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

FACSIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO n 3 Schema di Offerta economica FACSIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione di offerta deve essere prodotta, unitamente

Dettagli

CITTA di GROTTAGLIE Provincia di Taranto

CITTA di GROTTAGLIE Provincia di Taranto SETTORE AFFARI GENERALI UFFICIO CONTRATTI ED APPALTI PROT. N. 15139 Racc. A MANO Spett.le Ditta Oggetto: Gara per l affidamento dell appalto per i lavaggi media e piccola cilindrata,parco veicoli a motore

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE IV: IL RESPONSABILE DEL SETTORE: Ing. Pasquale Matrisciano Registro Generale n. 91 del 10/02/2015 Registro Settore n. 12 del 06/02/2015 O

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. CONTRATTO per la realizzazione di una campagna di comunicazione per la

REPUBBLICA ITALIANA ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. CONTRATTO per la realizzazione di una campagna di comunicazione per la Rep. n. Fasc.n. REPUBBLICA ITALIANA ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ CONTRATTO per la realizzazione di una campagna di comunicazione per la prevenzione del tabagismo rivolta ai giovani minorenni (fascia d

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI ACQUISTO IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/2006 E SS.MM.II. DELL AGENZIA REGIONALE PER LA TECNOLOGIA E L INNOVAZIONE Art. 1 Oggetto

Dettagli

CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI

CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO VARIO A DOTAZIONE, PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE, AL CENTRO ELABORAZONE DATI E N. 1 NOTEBOOK

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI STORAGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDATION DI ITALFERR S.P.A.

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI STORAGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDATION DI ITALFERR S.P.A. CODIFIC 1/10 SEZIONI CPITOLTO TECNICO PER L FORNITUR DI UN SISTEM DI STORGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDTION DI ITLFERR S.P.. TITOLO Sezione 0 Sezione I Sezione II INTRODUZIONE SOTTOSISTEM DI STORGE

Dettagli

OGGETTO: Procedura Aperta per affidamento servizi assicurativi patrimonio Alsia

OGGETTO: Procedura Aperta per affidamento servizi assicurativi patrimonio Alsia Spett.le ALSIA Viale Carlo Levi, 6 75100 MATERA OGGETTO: Procedura Aperta per affidamento servizi assicurativi patrimonio Alsia Codice CIG: 5729367736 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA DI GARA E

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO FORNITURA DEL SERVIZIO AUTOVELOX CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Il Sopraordinato al Comando della Polizia Municiaple V.Questore I. Dirigente Dott. Francesco Accordino ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO E MODALITA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CONCESSIONE IN USO ESCLUSIVO IRREVOCABILE (I.R.U.) O, IN ALTERNATIVA, SERVIZIO DI FIBRA SPENTA, ALL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE PER ALMENO 24 MESI DI DUE COPPIE DI FIBRE

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

L.R. 12/2003, art. 4 B.U.R. 24/3/2010, n. 12 L.R. 14/2002, art. 23. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 marzo 2010, n. 051/ Pres.

L.R. 12/2003, art. 4 B.U.R. 24/3/2010, n. 12 L.R. 14/2002, art. 23. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 marzo 2010, n. 051/ Pres. L.R. 12/2003, art. 4 B.U.R. 24/3/2010, n. 12 L.R. 14/2002, art. 23 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 marzo 2010, n. 051/ Pres. Regolamento per l acquisizione in economia di lavori e servizi attinenti

Dettagli

Codice CIG_ ZB916E1DCF_

Codice CIG_ ZB916E1DCF_ Istituto Istruzione Secondaria Superiore Telefono 0999746312 Fax 0999748523 e-mail: tais04100v@istruzione.it Sito: www.delprete.gov.it PEC: tais 4100v@pec.istruzione.it C.F.: 90235700730 Cod. Meccanografico:

Dettagli

Timbro e Firma del Cliente

Timbro e Firma del Cliente Condizioni Generali di Fornitura Tra con sede in P. IVA di seguito indicata e... con sede in... P. IVA... di seguito indicato Cliente, si conviene e si stipula quanto segue: Conclusione ed Efficacia degli

Dettagli

Prot. n. 3790/C22a Morozzo, 19.07.2013. Alpi Informatica P.zza Galateri, 9 12038 Savigliano info@alpiinfo.it

Prot. n. 3790/C22a Morozzo, 19.07.2013. Alpi Informatica P.zza Galateri, 9 12038 Savigliano info@alpiinfo.it Istituto Comprensivo di Scuola Materna Elementare e Media di MOROZZO Via L. Eula, 8-12040 Morozzo - tel. 0171772061 - fax 0171772022 e-mail: cnic80200e@istruzione.it, cnic80200e@pec.istruzione.it; indirizzo

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 35 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 15/07/2013 Facendo riferimento

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA C.F. 80000810863 Tel. 0935.521111 Fax 0935.500429 SETTORE I Affari Generali DIRIGENTE - Dott. Giuseppa Gatto Tel. 0935 521.215 Fax 0935 521217 Pec: protocollo@provincia.enna.it

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA LAVORI DI ADEGUAMENTO ANTINCENDIO PADIGLIONI 1 E 2 DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDALO - CODICE C.I.G. 515248906F - CUP F63B12000810003. SEZIONE I: STAZIONE APPALTANTE

Dettagli

Dichiarazione 1 DICHIARAZIONE IN MATERIA DI DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI

Dichiarazione 1 DICHIARAZIONE IN MATERIA DI DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI Dichiarazione 1 DICHIARAZIONE IN MATERIA DI DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI Il sottoscritto nato il a in qualità di legale rappresentante dello studio associato ovvero di titolare dello studio professionale/ditta

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 Bando di gara per l affidamento del Servizio di Tesoreria e/o Cassa dell Ente per il periodo 01/07/2009 30/06/2013

Dettagli

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SITR-GS SUAP-04 ARC-SARD-SV Progetto: SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SUAP-04- Evoluzione del sistema informativo Sardegna SUAP per l erogazione dei servizi in modalità

Dettagli

AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA. Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575

AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA. Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575 AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575 SCHEMA di CONTRATTO PER LA FORNITURA DI N..AUTOBUS LOTTO..N..AUTOBUS LOTTO.

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO BANDO DI GARA N 09/2006

COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO BANDO DI GARA N 09/2006 COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO BANDO DI GARA N 09/2006 1. Ente appaltante: Comune di Cagliari Servizio Appalti Via Roma 145, 09124 Cagliari. Sito internet: www.comune.cagliari.it. Determinazione Dirigenziale

Dettagli

La procedura prescelta per l individuazione degli offerenti è quella aperta (art. 54 e 55 del D.Lgs. 163/2006 e smi.).

La procedura prescelta per l individuazione degli offerenti è quella aperta (art. 54 e 55 del D.Lgs. 163/2006 e smi.). REGIONE SICILIANA Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA REGIONALE FORESTE DEMANIALI UFFICIO PROVINCIALE DI PALERMO Via G. Del Duca 23, 90138 Palermo Telefono:

Dettagli

Modalità e termini di presentazione dell offerta

Modalità e termini di presentazione dell offerta ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO STATALE Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria di 1 grado VIA S.CESARIO N. 75-73010 LEQUILE (LE) TEL. 0832/631089 FAX 0832/261132 Cod. Fis. 80012280758 LEIC82700E@ISTRUZIONE.IT

Dettagli

ALLEGATO B COMUNE DI ORBETELLO

ALLEGATO B COMUNE DI ORBETELLO ALLEGATO B COMUNE DI ORBETELLO Capitolato tecnico per l'affidamento della fornitura di creazione di una banca dati, tramite digitalizzazione delle schede individuali e dei fogli di famiglia del servizio

Dettagli

S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO

S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I Data di Pubblicazione Frascati, 20/05/2010 GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO Oggetto: Stabilizzazione

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

importo complessivo di 39.920,00 di cui.1.920,00 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso.

importo complessivo di 39.920,00 di cui.1.920,00 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. COMUNE DI POMARANCE Prov. di Pisa SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Prot. n. del Spett.le Società PROCEDURA DI COTTIMO FIDUCIARIO CIG. Z36145B8CB CUP. F67H15000370004 1 OGGETTO DELL APPALTO E IMPORTO A BASE

Dettagli

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup.

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup. FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup.it/ CAPITOLATO FORNITURA 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA

Dettagli

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI ART. 1) OGGETTO DELLA FORNITURA E DESCRIZIONE

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI ART. 1) OGGETTO DELLA FORNITURA E DESCRIZIONE COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DI: MANGIME PER CANI E GATTI IMPORTO DISPONIBILE 47.603,31 OLTRE

Dettagli

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE.

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE. Pag. 1 di 6 CAPITOLATO SPECIALE RELATIVO AL SERVIZIO FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO 1 Pag. 2 di 6 INDICE ART. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO --------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia Istituto di Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna Sede legale Via Fura, 96 C.F. 98092990179-25125 Brescia Tel. 030.3533151 030.3534893 Fax 030.3546123 e-mail: iabrescia@provincia.brescia.it sito

Dettagli

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG. QUESITO N.1 Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.: 620254560D A) Atteso che il capitolato Tecnico Allegati 1

Dettagli

LETTERA D'INVITO/CAPITOLATO

LETTERA D'INVITO/CAPITOLATO Allegato B PROCEDURA NEGOZIATA IN ECONOMIA PER L'AFFIDAMENTO BIENNALE, EVENTUALMENTE RINNOVABILE DI UNO, DELLA FORNITURA DI MODELLI STAMPATI PER L'AZIENDA SANITARIA DI NUORO. LETTERA D'INVITO/CAPITOLATO

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA SULL AREA GESTIONALE (SISTEMA ESACE) DEL SISTEMA INFORMATIVO DI SACE CIG 6315997D98 RICHIESTE DI CHIARIMENTO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 CONTRATTO RELATIVO ALL AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO)

Dettagli