RELAZIONE FINALE DELLE ATTIVITA GOING TO MAROCCO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE FINALE DELLE ATTIVITA GOING TO MAROCCO"

Transcript

1 RELAZIONE FINALE DELLE ATTIVITA Servizi logistico-operativi del progetto denominato GOING TO MAROCCO correlato alla realizzazione della linea d intervento dell obiettivo operativo del PO FESR 2007/ Marzo 2012

2 INDICE 1. Report generale delle attività svolte e sui relativi esiti Studio di fattibilità Missione commerciale outgoing Elenco delle aziende partecipanti al progetto-desk Immagini delle attività e degli eventi Materiali realizzati

3 1. Report generale delle attività svolte e sui relativi esiti Le attività del progetto hanno avuto complessivamente un andamento più che positivo facendo registrare esiti in linea con quelli posti come obiettivi dalla Regione Sicilia e dalla Camera di Commercio di Caltanissetta per la Misura programmatica in oggetto. Pur nella necessaria flessibilità operativa che iniziative così complesse ed articolate, che coinvolgono soggetti così diversi e distanti, impongono a chi le realizza, è possibile affermare che il progetto di promozione commerciale Going to Marocco è stato eseguito nel rispetto delle indicazioni fornite in sede di gara e successivamente contrattualizzate. Ciò va considerato un fatto estremamente positivo soprattutto tenendo conto dei tempi a disposizione per la effettuazione delle singole azioni previste. In particolare in questi mesi di attività: sono state coinvolte attivamente e costantemente informate tutte le imprese selezionate attraverso la procedura di evidenza pubblica gestita dalla CCIAA; la missione commerciali prevista in Marocco (outgoing) è stata gestita e portata a termine nel pieno rispetto di quanto ivi previsto e con soddisfazione dei partecipanti; tutti gli operatori marocchini coinvolti risultano di interesse professionale e commerciale adeguato e coerente con il target d imprese nissene partecipanti; la quantità e qualità degli incontri B2B tra offerta siciliana e domanda marocchina è stata elevata, a giudizio degli stessi partecipanti, con un tasso d impiego massimo del tempo a disposizione; sono state coinvolte e attivate le massime rappresentanze istituzionali in materia di promozione commerciale dei due settori economici interessati, in Italia (CCIAA di Caltanissetta e Regione Sicilia, Assafrica&Mediteranneo) ed all estero (Camera di Commercio Italiana in Marocco, ICE, Ambasciata d Italia in Marocco, Consolato Italiano di Casablanca, Confédération Générale des Entreprises du Maroc); è stata garantita costantemente ed ubiquemente la massima visibilità ai soggetti promotori dell iniziativa (Regione Sicilia e CCIAA di Caltanissetta) ed ai Fondi Comunitari della Programmazione regionale che ne hanno sostenuto i costi; sono state poste le premesse concettuali ed organizzative (attività di monitoraggio e follow up, erogazione di supporto consulenziale e formativo alle imprese, diffusione dello studio di fattibilità ) per una patrimonializzazione dell esperienza e dei risultati raggiunti che sia in grado di assicurare continuità e stabilità ai suoi esiti commerciali ed economici

4 2. Studio di fattibilità Lo studio di fattibilità è stato redatto con un taglio operativo e pratico conformemente a quanto previsto in sede contrattuale. Esso ha come oggetto la ricerca e valutazione di opportunità di mercato in Marocco, sia in fase di esplorazione che di primo ingresso, per i profili di offerta delle imprese nissene dei settori meccanica auto motive, arredi per interni e agroalimentare che hanno aderito all iniziativa. La metodologia adottata per la sua stesura consente allo studio di perseguire efficacemente le seguenti finalità: garantire la disponibilità di un efficace strumento di guida e di facilitazione del processo di ricerca e identificazione di partners coerenti rispetto all offerta delle imprese partecipanti e rispetto alle caratteristiche del mercato target; fornire alle imprese nissene partecipanti uno strumento informativo appropriato per valorizzare al meglio gli incontri nel corso della missione all estero; dotare le imprese di un documento di riferimento utilizzabile quale supporto informativo nella elaborazione dei propri piani di marketing strategico e operativo. L elaborazione dello studio è stata quindi focalizzata principalmente su: - contesto di riferimento; - dinamiche della domanda agroalimentare e turistico e flusso di importazioni nel settore agroalimentare; - focus sui principali settori e comparti; - focus sul sistema distributivo marocchino. Il documento, che qui si allega integralmente, è stato distribuito in versione digitale (file pdf) alle aziende che hanno aderito al progetto. Il progetto nella versione completa sarà distribuito nei prossimi giorni direttamente agli operatori

5 3. Missione commerciale outgoing La missioni commerciale in loco ha costituito senza dubbio il cuore delle attività progettuali essendo essa finalizzata a consentire l effettivo istaurarsi di relazioni tra le imprese nissene e gli operatori del mercato marocchino potenzialmente interessati. La sua realizzazione ha rappresentato il culmine delle attività promozionali concretizzando quell interscambio informativo e di approfondimento specifico tra gli operatori economici dei due Paesi, rappresentanti i due fronti complementari del potenziale mercato (l offerta siciliana e la domanda marocchina), che costituisce lo scopo ultimo dell iniziativa e del sostegno pubblico che essa ha ricevuto. La missione si è tenuta da martedì 6 a venerdì 9 marzo u.s. con sede la città di Casablanca, nel corso della quale, la delegazione italiana, composta da rappresentanti istituzionali della Camera di Commercio di Caltanissetta e da una delegazione di imprenditori, accompagnati da componenti lo staff tecnico di supporto della nostra agenzia e da rappresentanti di Assafrica&Mediterraneo (associazione di Confindustria che raggruppa gli operatori economici interessati a quel bacino), si è incontrata con le principali istituzioni di rappresentanza del nostro Paese in Marocco (Ambasciata d Italia, Consolato Italiano di Casablanca, Camera di Commercio Italiana in Marocco) e con alcuni dei più importanti operatori marocchini dei settori di appartenenza delle imprese partecipanti (legno, mobilio, arredi, automotive, macchine agricole, costruzioni, food) compreso la Confindustria del Marocco. Gli incontri, supportati dal materiale di comunicazione realizzato, hanno consentito da un lato la presentazione dell iniziativa e delle valenze dell offerta locale che si intende promuovere, dall altro di registrare l interesse effettivo del mercato marocchino e promuovere alcune possibili cooperazioni commerciali. L occasione si è rivelata preziosa per raccogliere input sui fattori critici di successo dell export italiano in Marocco che hanno costituito contenuto di approfondimento tecnico specifico con le imprese partecipanti. Complessivamente la missione ha avuto esito positivo decretando il successo dell iniziativa progettuale nel suo complesso e l utilità della sua realizzazione. Tanto le aziende siciliane quanto gli operatori locali che vi hanno preso parte hanno espresso concretamente, con il loro impegno, la soddisfazione per la qualità e l utilità della missione, pur con le inevitabili difficoltà incontrate sul campo e le differenze nelle aspettative di ciascuno. A tal scopo è in corso un azione di monitoraggio sulla qualità e l utilità della missione effettuata direttamente presso le imprese siciliane coinvolte, dalla quale ci aspettiamo un feedback positivo e documentato che sarà formalmente rendicontato all Ente appaltante appena le risposte ci saranno fornite. L azione è svolta tramite somministrazione di un questionario semi-strutturato composto da 11 domande inviato a tutti i partecipanti ed il cui contenuto è quello qui di seguito indicato: QUESTIONARIO PER LE IMPRESE NISSENE UTILITA DEGLI INCONTRI 1. Quanti incontri complessivi ha avuto con gli operatori marocchini? 2. Quanto rispondenti ai suoi interessi le sono parsi complessivamente gli operatori incontrati? - 5 -

6 3. Quanto soddisfacenti giudica complessivamente gli incontri avuti con gli operatori marocchini? 4. Quanti incontri, di quelli effettuati, ritiene commercialmente utili? QUALITA DEGLI INCONTRI 5. Quanto si ritiene soddisfatto in generale della qualità organizzativa degli incontri? 6. Esprima un giudizio sul gradimento dei seguenti aspetti dell organizzazione degli incontri: Logistica (luogo e sede): Tempistica (data e durata): Pianificazione (puntualità e flessibilità): Assistenza (linguistica e di segreteria): 7. Ritiene che la missione debba: considerarsi terminata con gli incontri/proseguire con altre attività di supporto alle aziende 8. Nel caso abbia scelto la seconda opzione, quali attività ritiene siano più importanti: - tutoraggio e supporto commerciale alle trattative avviate post-incontri - assistenza tecnica giuridica - assistenza tecnica linguistica - assistenza tecnica di comunicazione - assistenza tecnica logistica - organizzazione di nuovi incontri con cadenza periodica - supporto alla partecipazioni a fiere e missioni in Marocco - altro 9. In generale ritiene che iniziative promozionali come questa, per la sua azienda: siano utili anche se realizzate occasionalmente/funzionino solo se svolte in modo sistematico CONCLUSIONE 10. In definitiva quanto positiva giudica per la sua azienda la missione Going to Marocco? 11. Parteciperebbe di nuovo a un iniziativa analoga se rivolta a un mercato di suo interesse? Durante la missione abbiamo garantito in loco tutti i necessari servizi di supporto tecnico, organizzativo e logistico atti a garantirne la piena funzionalità ed efficacia, assicurando in particolare: - l accoglienza, il trasporto, il vitto e l alloggio dei partecipanti in viaggio; - i transfert da e per l aeroporto, l hotel, le sedi degli incontri e le visite aziendali; - l interpretariato; - l assistenza logistica e di segreteria; - le presentazioni pubbliche e l organizzazione degli eventi istituzionali e di intrattenimento; - l organizzazione dei meeting B2B e la distribuzione dei materiali di comunicazione. Alla missione hanno preso parte, per la Camera di Commercio di Caltanissetta: - Rosalba FERRARA, Segretario Generale della CCIAA - Michele VULLO, Dirigente e vice Segretario Generale della CCIAA - Tarcisio SBERNA, Imprenditore e membro di Giunta della CCIAA per la Pomilio Blumm: - Gianfranco DE GREGORIO, Senior consulente - Valentino TARQUINI, Account di progetto - Dora CATANO, Responsabile ufficio stampa e media per Assafrica&Mediterraneo: - Pier Luigi d AGATA, Direttore Generale - Valerio PICCHIASSI, Country market expert - 6 -

7 per le imprese partecipanti: - Franco GIARDINA, Sicil Zappa - Tarcisio SBERNA, Fido Soc. Coop. - Michelangelo LACAGNINA, Podé - Carmelo RAIMONDI, Sistemi Componibili Srl - Piero SALVAGGIO, Riggi & C. Srl I rappresentanti istituzionali incontrati nel corso della missione sono stati: per la Camera di Commercio Italiana in Marocco: - Giulio FRASCATANI, Presidente (e Amm.re Delegato di Comaral) - Luca PEZZANI, Segretario Generale per l Ambasciata d Italia in Marocco: - Piergiorgio CHERUBINI, Ambasciatore per il Consolato Generale d Italia a Casablanca: - Luca ATTANASIO, Console Alcuni degli operatori economici specializzati incontrati in loco sono: - Fikri BENABDELLAH, AGENCE D'ARCHITECTURE FIKRI BEN ABDELLAH - Jamal BENSSY, AGROSEM - Abdennasser BOUAZZA, Presidente del Consiglio Confindustria Marocco-Italia (Casablanca) - Najwa MOUNIR, Chargée des Relations Internationales CGEM - Assou AKHMARI, AKHMARI DE CONSTRUCTION - Wadi FASSIHI, ARCHIPROJECT STUDIO - Mohamed AARJOUNI, ARDANI SERVICE - Abdelghafour NEQQACHE, ART ET STYLE - Nour Eddin BELKADI, ASSOCIATION NATIONALE DES ELEVEURS DE BOVINS - Nizar BARGACH, ATELEIR D'ARCHITECTURE ET DESIGN - Mohamed LEBADY, ATELIER 13 - Hanane LABCHARA, BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA - Mario DI VITO, BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA - 7 -

8 - Abdelhai BOUSFIHA, BOUSFIHA ABDELHAI - Khalid BEN SAAD, CABINET BEN SAAD - Fouad KANOUNI, CABINET KANOUNI ARCHITECTE - Jamal ATTARI, CENTRE REGIONAL D'INVESTISSEMENT FES - Boureqqia BARI, CENTRE REGIONAL D'INVESTISSEMENT GUELMIM - Meryem ABOULAICH, CENTRE REGIONAL D'INVESTISSEMENT RABAT SALE - Hayat BERKA, CHARCUTERIE MIAMI - Larbi TAHRAOUI, CIEL DU MAROC - Karim TOUATI, CLEAN INVESTISSEMENT - M'Hamed HAMZA, CMS INDUSTRY - Jamila BONZIT, COPIMA - Kamal YAHYAOUI, COTRACO - Luca BONVENTO, CROSSMEDIA COMMUNICATION - Said AMMOR, DECORAMOR - Abdelhamid BENBOUKER, DIMANORD - Lahoussine EL MOUDDEN, EL GHAIT - Mohammed AMIDI, EQUIPEMENT NOUSSAIR - Abdendi NAHAIRY, FOMATEB - Berrada, FROXY - M'Barek AHIKKI, GAF DISTRIBUTION - M'Hamed AAARAB, GENERAL FOODS - Mohamed KHAOUA, GESTORISC - Alessio BAGGIOLI, GLOBARREDO - Ali HIBAOUI, HIB AGRICOLE - 8 -

9 - Bokili, IMILCHIL TOURS - Janine, INSTALLATOR - Mohamed SABRI, INTESA SANPAOLO - Hadi ABESSE, LA MAISON DE LA CUISINE - Amal EL GHABZOURI, LA MAISON DE LA CUISINE - Raddad EL FATMI, LAHA TEXTILE - Mohamed LAATIQ, LAHA TEXTILE - Mohamed ASRY, MAGELECT - Aomar IDRISSI, MIROITERIE MOULAY ISMAIL - Taril LYAZAMI, MITRAV - Chakib LEBBAR, NETWORK INDUSTRY - Najah KETTANI, OUTILLAGE STAREX - Hicham BOUKHIF, PRODUITS VICTORIA "PROVIC" - Ouadi TIBARI, PROMAFI - Ibtissam IGLI, PROMAFI - Abdelmouhssine EL HARRAS, RANAL BATIMENT - Mohamed DOUFAIR, SCADIA - Naima, SCIMA - Khaled NOUREDDINE, SEBM - Najwa FAKHIR, SIFEB - Lahoucine ELBOUZ, SODIMIA - Said AHEDDOUNE, SUD PREFAQUE - Khalid ABBADI, TEAM BUILDING - Mohamed LMALLOUKI, TECOVAL - 9 -

10 - Abdelfettah ANDALOUSSI, VISPRO MAROC - Zakaria SBAI, VOTRE INTERIEUR - Lahcen ARIDOD, WAFA MARBRES - Hassan ZAKIK, ZAKIK FASHION - Hassan EL HACHIMI, ZAKIK FASHION Le attività principali svolte nel corso della missione sono state le seguenti: - meeting ufficiale con gli operatori economici, finanziari ed istituzionali del Marocco; - meeting con la direzione generale della BMCI (Banque Marocaine pour le Commerce et l Industrie, del Gruppo BNP Paribas, principale operatore finanziario locale per le imprese estere); - meeting con l Ambasciata d Italia e con il Consolato Generale d Italia a Casablanca; - meeting con la Confédération Générale des Entreprises du Maroc; - meeting B2B con operatori marocchini dei settori costruzioni, food, immobiliare, meccanico. L agenda/programma della missione è stata pianificata e articolata in modo da ottimizzare il tempo a disposizione con un adeguato mix tra le diverse attività previste: Martedi 6 Marzo Ore Arrivo a Casablanca e trasferimento della delegazione presso l hotel Sheraton Mercoledi 7 Marzo Ore 9.00: Hotel Sheraton: Presentazione Marocco alla delegazione della Camera di Commercio di Caltanissetta Ore 9.30: Apertura lavori e presentazione delegazione ed economia territorio nisseno Ore 10.00: Incontri B2B tra le aziende italiane e i partner marocchini Ore 13.30: Pranzo-buffet Ore 13.30: Partenza per Incontro con BMCI Ore 15.00: Incontro presso la BMCI Ore 17.30: Incontro presso CGEM (Confindustria Marocco)

11 Giovedi 8 Marzo Ore 9.00: Partenza per visita guidata Casablanca Ore 13.00: Lunch Ore 14.00: Partenza dall hotel per visite aziendali Ore 17.00: Meeting con Ambasciatore e Console d Italia

12 4. Elenco delle aziende partecipanti al progetto Al progetto di promozione commerciale dell offerta agroalimentare e turistica siciliana sul mercato marocchino hanno aderito, tramite procedura di evidenza pubblica gestita direttamente dalla camera di Commercio di Caltanissetta, una rappresentanza di 18 imprese di diversi i settori (legno e arredo, food, automotive, meccanica e automazione agricola) distribuite variamente sul territorio provinciale. 1 ARREDI SAGUTO Arredamento d interni 2 CAMPO D ORO Conserve vegetali 3 CASEIFICIO MARINA PRINCIPE Prodotti caseari 4 CRYOGIAM Impianti per la refrigerazione 5 F.C.S. FALEGNAMERIA COSTANZO SERGIO Porte e componenti d arredo in legno 6 FIDO SOC. COOP Produzione di tende e componenti accessori 7 GAROZZO VETRI Vetreria e componenti d arredo in vetro 8 M.S.A. MEDITERR SHOCK ABSORBERS Meccanica e produzione di ammortizzatori 9 H.T.M. (HASYA MAGI TECNOLOGIE) Meccanica e stampaggio di gomma e metallo 10 MAXIMUS ARREDI Componenti d arredo in ferro e illuminotecnica 11 METALMECCANICA IRACI Costruzione e montaggio capannoni e strutture ind.li 12 NONSOLOVETRO Componenti d arredo in vetro e illuminotecnica 13 PEARLWOOD LA PERLA DEL LEGNO Porte e componenti d arredo in legno 14 PODÉ Arredamento d interni 15 RIGGI&Co. Legno e componenti in legno per edilizia 16 SISTEMI COMPONIBILI Arredamento d interni 17 SARDO Arredi commerciali e arredo-contract 18 SICIL ZAPPA Automazione e macchine per l agricoltura Desk Casablanca Come da offerta abbiamo attivato un desk a Casablanca (dott. Luca Pazzani), che ci ha supportato nella definizione del programma, nell'individuazione delle aziende/imprenditori interessati all'iniziativa

13 5. Immagini delle attività e degli eventi Quelle qui di seguito rappresentate sono alcune delle immagini rappresentative dei momenti più significativi della missione commerciale a Casablanca (6-9marzo 2012). Meeting di presentazione, Hotel Sheraton Casablanca Meeting di presentazione, Hotel Sheraton Casablanca

14 Incontro con l ENIT Giappone

15 Meeting B2B Hotel Sheraton Casablanca

16 Meeting con BMCI Paribas

17 Meeting con CGEM

18 Meeting B2B

19 6. Materiali realizzati Nel corso del progetto, al fine di rendere maggiormente efficaci e funzionali le singole attività svolte, sono stati realizzati e distribuiti i seguenti materiali di comunicazione: - materiali cartacei a supporto degli incontri; - video presentazione per i meeting istituzionali; - materiali di allestimento e personalizzazione dei momenti espositivi e d affari. 6.1 Materiali cartacei Il principale materiale di supporto alle attività progettuali è stata la brochure contenente una presentazione del progetto, della CCIAA ed una sintetica ma efficace descrizione dei profili delle imprese partecipanti. Essa è stata distribuita in occasione degli incontri B2B e consegnata alle Istituzioni ed agli operatori intervenuti. La brochure, che qui si allega, ha un formato 20 pagine esclusa la copertina, cm 21x21 ed è stata realizzata in 3 lingue: italiano, inglese e francese. 6.2 Altri materiali di comunicazione A completamento delle attività di comunicazione visual sono state prodotti ed utilizzati nel corso del progetto alcuni ulteriori materiali finalizzati ad allestire e facilitare lo svolgimento degli incontri istituzionali e dei meeting d affari. In particolare sono stati realizzati ed utilizzati durante le diverse fasi del progetto i seguenti materiali: - slides e presentazioni animate; - roll-up e segnaletica di personalizzazione; - kit eventi (cartelline, bloc notes e penne personalizzate); - badge, cavalierini ed altro materiale identificativo delle persone e delle aziende

20 Qui di seguito alcune immagini rappresentative dei suddetti materiali: cartellina bagde e pin penna e collarino

MATCHING Brasile. San Paolo, 24-25 giugno 2013

MATCHING Brasile. San Paolo, 24-25 giugno 2013 MATCHING Brasile San Paolo, 24-25 giugno 2013 LE INFORMAZIONI GENERALI I settori* coinvolti sono : Agricolo, agroalimentare (food & beverage), agroindustriale Edilizia e impiantistica: materiali e prodotti

Dettagli

P R O M O S. Ruolo, servizi ed attività di supporto all operatività internazionale delle imprese. Maria Pulsana Bisceglia

P R O M O S. Ruolo, servizi ed attività di supporto all operatività internazionale delle imprese. Maria Pulsana Bisceglia Internazionalizzazione e marketing territoriale P R O M O S CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo di Milano. Ruolo, servizi

Dettagli

UN SERVIZIO A MISURA D IMPRESA

UN SERVIZIO A MISURA D IMPRESA UN SERVIZIO A MISURA D IMPRESA Nasce Trentino International, lo Sportello integrato per l internazionalizzazione. Uno strumento pensato per le aziende trentine che vogliono aprirsi ai mercati esteri con

Dettagli

I MACCHINARI IN IRAN: UN PERCORSO DI OPPORTUNITA DOPO L IMPLEMENTATION DAY

I MACCHINARI IN IRAN: UN PERCORSO DI OPPORTUNITA DOPO L IMPLEMENTATION DAY I MACCHINARI IN IRAN: UN PERCORSO DI OPPORTUNITA DOPO L IMPLEMENTATION DAY FOCUS MACCHINARI INDUSTRIALI - macchine per la lavorazione materie plastiche, gomma e vetro - macchinari automatici per il packaging

Dettagli

Promos. Servizi e strumenti per l internazionalizzazione delle imprese. 19 Giugno 2013. Internazionalizzazione e marketing territoriale

Promos. Servizi e strumenti per l internazionalizzazione delle imprese. 19 Giugno 2013. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale Promos CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo di Milano. Servizi e strumenti

Dettagli

ALLEGATO A AL CONTRATTO STIPULATO IN DATA PROT. N. SERVIZIO DESCRIZIONE PREZZO

ALLEGATO A AL CONTRATTO STIPULATO IN DATA PROT. N. SERVIZIO DESCRIZIONE PREZZO ALLEGATO A AL CONTRATTO STIPULATO IN DATA PROT. N. SERVIZIO DESCRIZIONE PREZZO Scheda Paese Fornisce dati macroeconomici, prime informazioni sui mercati e sul clima politicosociale, informazioni su vincoli

Dettagli

Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino

Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino Circ. Reg. n. 132 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino dirreg@scuole.piemonte.it Prot. n 5912/P Torino, 28/8/2002

Dettagli

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI 1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI 2. PRESENTAZIONE 3. SERVIZI FORNITI E AREE DI INTERVENTO 4. I PRINCIPI FONDAMENTALI 5. TUTELA E VERIFICA 6. DATI DELLA SEDE 1. CHE COS È LA CARTA DEI

Dettagli

P R O M O S BANDO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE MILANESI. 5 Maggio 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale

P R O M O S BANDO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE MILANESI. 5 Maggio 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO P R O M O S DELLE IMPRESE MILANESI Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo

Dettagli

UNIFIERE. la tua vetrina in polonia

UNIFIERE. la tua vetrina in polonia UNIFIERE la tua vetrina in polonia unifiere TI APRE LE PORTE DEL MERCATO POLACCO UNIFIERE SRL è l Ufficio italiano, con sede a Verona, dell Ente Fieristico polacco MTP Poznan, leader nel settore del Mercato

Dettagli

PROGETTO. Parma Point in Australia

PROGETTO. Parma Point in Australia PROGETTO Parma Point in Australia Marzo Agosto 2013 Il progetto La Camera di commercio di Parma, in collaborazione con la Camera di commercio italiana in Australia, propone alle imprese del territorio

Dettagli

COMITATO DI DISTRETTO DEL DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO

COMITATO DI DISTRETTO DEL DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO del LINEA D AZIONE 6 SCHEDA PROGETTO n. 6.3 PROGRAMMA DI SVILUPPO del TITOLO DEL PROGETTO PROGRAMMA DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO. Pagina 1 di 7 del

Dettagli

MICE MeetingIncentiveConventionEvents

MICE MeetingIncentiveConventionEvents MICE MeetingIncentiveConventionEvents 1 La nostra storia, Con i suoi oltre 40 anni di attività Cisalpina Tours è una delle agenzie protagoniste della storia dell industria degli eventi italiani, che ha

Dettagli

STRATEGIE DI APPROCCIO AL MERCATO CINESE CON:

STRATEGIE DI APPROCCIO AL MERCATO CINESE CON: CHI SIAMO Nessun altro Paese al mondo rappresenta oggi una combinazione di fattori produttivi altrettanto favorevoli e prospettive commerciali cosi importanti come la Cina. Nell area della globalizzazione,

Dettagli

P r o v i n c i a d i P a d o v a Settore Lavoro - Formazione

P r o v i n c i a d i P a d o v a Settore Lavoro - Formazione Sportello Informativo Regionale per gli emigrati e i loro discendenti: percorsi strutturati di inserimento lavorativo, formativo e di cooperazione a favore degli emigrati di ritorno La Provincia di Padova

Dettagli

Denominazione Servizio : OSSERVATORIO PERMANENTE E SUPPORTO AL SERVIZIO SOCIALE TERRITORIALE DEL MUNICIPIO XIII

Denominazione Servizio : OSSERVATORIO PERMANENTE E SUPPORTO AL SERVIZIO SOCIALE TERRITORIALE DEL MUNICIPIO XIII Scheda di Progetto Mod. PRO rev. 0 del 04.10.06 Parte prima Denominazione Servizio : OSSERVATORIO PERMANENTE E SUPPORTO AL SERVIZIO SOCIALE TERRITORIALE DEL MUNICIPIO XIII Premessa: Un sistema integrato

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014

INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014 INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014 Obiettivi della ricerca 2 L Istituto di ricerca Quaeris ha condotto una WEB Survey per raccogliere i dati utili per l analisi sull internazionalizzazione

Dettagli

You need the blue way to grow your business

You need the blue way to grow your business Per entrare in un nuovo mercato, e raggiungere nuovi obiettivi bisogna conoscere la strada migliore da seguire. Noi sappiamo come gestire al meglio la tua organizzazione, personalizzandola e aiutandoti

Dettagli

Incubatore d impresa. Per sostenere le nuove idee imprenditoriali

Incubatore d impresa. Per sostenere le nuove idee imprenditoriali Incubatore d impresa Per sostenere le nuove idee imprenditoriali PRESENTAZIONE DELLA BUONA PRATICA L alta mortalità delle imprese nei primi anni di vita è spesso dovuta a una scarsa programmazione prospettica

Dettagli

Vuole rappresentare un punto di riferimento affidabile in quei delicati momenti di cambiamento e di sviluppo del nuovo.

Vuole rappresentare un punto di riferimento affidabile in quei delicati momenti di cambiamento e di sviluppo del nuovo. MASTER si propone come facilitatore nella costruzione e pianificazione di strategie di medio e lungo termine necessarie ad interagire con gli scenari economici e sociali ad elevato dinamismo. Vuole rappresentare

Dettagli

ALLEGATO 1. Nell ambito del Progetto di crescita professionale sostenuto da Banca di Forlì, Multifor promuove n 10 borse

ALLEGATO 1. Nell ambito del Progetto di crescita professionale sostenuto da Banca di Forlì, Multifor promuove n 10 borse ALLEGATO 1 Nell ambito del Progetto di crescita professionale sostenuto da Banca di Forlì, Multifor promuove n 10 borse In collaborazione con Uniser soc. coop. onlus e in partenariato con: Provincia di

Dettagli

SHANGHAI INTERNATIONAL EXHIBITION CENTER 8-10 MARZO, 2013

SHANGHAI INTERNATIONAL EXHIBITION CENTER 8-10 MARZO, 2013 SHANGHAI INTERNATIONAL EXHIBITION CENTER Ente organizzatore I partners di SICEC In collaborazione con Con il Patrocinio della PERCHE ITALY MADE EXPO E UNA GRANDE MANIFESTAZIONE ESCLUSIVAMENTE DEDICATA

Dettagli

Export Development Export Development

Export Development Export Development SERVICE PROFILE 2014 Chi siamo L attuale scenario economico nazionale impone alle imprese la necessità di valutare le opportunità di mercato offerte dai mercati internazionali. Sebbene una strategia commerciale

Dettagli

ESPERIENZE DELLE IMPRESE NEI PROCESSI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE

ESPERIENZE DELLE IMPRESE NEI PROCESSI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE ESPERIENZE DELLE IMPRESE NEI PROCESSI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE Il Gal Città di Castel del Monte ha avuto l incarico di individuare dei casi studio per imprese del settore agroalimentare in relazione ai

Dettagli

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la REGIONE PIEMONTE BOLLETTINO UFFICALE N. 40 DEL 8/10/2009 Finpiemonte S.p.A. - Torino Avviso ad evidenza pubblica - Progetto Sovvenzione Globale "Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative

Dettagli

Sezione per l internazionalizzazione

Sezione per l internazionalizzazione Sezione per l internazionalizzazione Superare la recessione grazie all internazionalizzazione: oggi più che mai, nel mezzo di una profonda crisi finanziaria che non sembra minimamente allentare la sua

Dettagli

SOUSSE (Tunisia) www.ecoleformat.com e.cocomello@ctici.org.tn Bld du Maghreb Arabe Khezama Est 4051 Sousse T +216 73276243 F +216 73 277395

SOUSSE (Tunisia) www.ecoleformat.com e.cocomello@ctici.org.tn Bld du Maghreb Arabe Khezama Est 4051 Sousse T +216 73276243 F +216 73 277395 SOUSSE (Tunisia) www.ecoleformat.com e.cocomello@ctici.org.tn Bld du Maghreb Arabe Khezama Est 4051 Sousse T +216 73276243 F +216 73 277395 ITALIAN CONSULTING AGENCY Questa società è nata con l intento

Dettagli

Servizi di - Informazione e orientamento. sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese. - Formazione - Credito

Servizi di - Informazione e orientamento. sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese. - Formazione - Credito 2009 per immigrati di Milano e provincia Servizi di - Informazione e orientamento sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese - Formazione - Credito ASIIM - Associazione per lo Sviluppo dell

Dettagli

INDIRIZZO STUDI: TECNICO ALLA RICERCA E SVILUPPO SETTORE LEGNO

INDIRIZZO STUDI: TECNICO ALLA RICERCA E SVILUPPO SETTORE LEGNO PARTNER: ISTITUTO LUIGI GATTI- CONFARTIGIANATO MILANO- MONZA E BRIANZA INDIRIZZO STUDI: TECNICO ALLA RICERCA E SVILUPPO SETTORE LEGNO CLASSE QUINTA ELENCO AUTORI DOCUMENTO COGNOME NOME ENTE DI VENERE MARIA

Dettagli

MISSIONE IMPRENDITORIALE IN KAZAKHSTAN

MISSIONE IMPRENDITORIALE IN KAZAKHSTAN Astana / Almaty, KAZAKHSTAN 09-12 NOVEMBRE 2014 MISSIONE IMPRENDITORIALE IN KAZAKHSTAN MADE IN ITALY Il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero dello Sviluppo Economico, l'agenzia ICE e Confindustria,

Dettagli

OPEN DAY ANICA Lunedì 30 marzo 2015. ANICA Servizi Srl - Viale Regina Margherita 286, 00198 (Roma) - international@anica.it - +39 06 44 2596 29

OPEN DAY ANICA Lunedì 30 marzo 2015. ANICA Servizi Srl - Viale Regina Margherita 286, 00198 (Roma) - international@anica.it - +39 06 44 2596 29 OPEN DAY ANICA Lunedì 30 marzo 2015 ANICA Servizi Srl - Viale Regina Margherita 286, 00198 (Roma) - international@anica.it - +39 06 44 2596 29 Il progetto Attuazione di Servizi di sensibilizzazione e sostegno

Dettagli

BUSINESS FORUM ENTERPRISE PARTNERSHIPS FOR DEVELOPMENT. Nell ambito del Progetto UNIDO SME Cluster Development - TEVIE08003

BUSINESS FORUM ENTERPRISE PARTNERSHIPS FOR DEVELOPMENT. Nell ambito del Progetto UNIDO SME Cluster Development - TEVIE08003 BUSINESS FORUM ENTERPRISE PARTNERSHIPS FOR DEVELOPMENT Nell ambito del Progetto UNIDO SME Cluster Development - TEVIE08003 Ho Chi Min City, Vietnam 24-26 Maggio 2012 PROGRAMMA & LOGISTICA 1 PRESENTAZIONE

Dettagli

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA PROGRAMMAZIONE REGIONALE UNITARIA 2007 2013 PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E PROGETTAZIONE

Dettagli

Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende

Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende Company Profile Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende Assistenza alle aziende italiane nel pianificare e attuare un percorso

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE NEL SETTORE DELL EDILIZIA E DEI LAVORI PUBBLICI NELL AMBITO DEL PROGETTO SPORTELLO APPALTI IMPRESE

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE NEL SETTORE DELL EDILIZIA E DEI LAVORI PUBBLICI NELL AMBITO DEL PROGETTO SPORTELLO APPALTI IMPRESE INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE NEL SETTORE DELL EDILIZIA E DEI LAVORI PUBBLICI NELL AMBITO DEL PROGETTO SPORTELLO APPALTI IMPRESE Relazione di sintesi sulla Delegazione a Bucarest, 1-3 marzo 2015

Dettagli

LE AMBIZIONI HANNO UN VOLTO. Adecco Industrial, la Business Line dedicata ai profili del settore industriale.

LE AMBIZIONI HANNO UN VOLTO. Adecco Industrial, la Business Line dedicata ai profili del settore industriale. LE AMBIZIONI HANNO UN VOLTO. Adecco Industrial, la Business Line dedicata ai profili del settore industriale. UNA BUSINESS LINE PER OGNI ESIGENZA Dare lavoro alle ambizioni significa mettere al centro

Dettagli

Un patto per promuovere l export Accordo Sistema Moda Italia Intesa Sanpaolo

Un patto per promuovere l export Accordo Sistema Moda Italia Intesa Sanpaolo Un patto per promuovere l export Accordo Sistema Moda Italia Intesa Sanpaolo Maggio 2012 I punti chiave dell Accordo Creare valore e competitività per le imprese del settore tessile e moda attraverso un

Dettagli

FondItalia fa un salto da te

FondItalia fa un salto da te FONDO FORMAZIONE ITALIA Campagna informativa 2011 FondItalia fa un salto da te PREMESSA I Fondi Paritetici Interprofessionali sono stati chiamati, in questa fase di crisi economica, a svolgere una funzione

Dettagli

MISSIONE IMPRENDITORIALE IN COSTA RICA PER IMPRESE ITALIANE

MISSIONE IMPRENDITORIALE IN COSTA RICA PER IMPRESE ITALIANE MISSIONE IMPRENDITORIALE IN COSTA RICA PER IMPRESE ITALIANE Greenaccord, onlus dedicata al giornalismo ambientale, organizzerà un Forum internazionale in Costa Rica per giornalisti di tutto il mondo e

Dettagli

www.centroestero.org

www.centroestero.org COMPETERE NEL MONDO Le attività del sistema Piemonte all estero Camere di commercio Province Comuni Regione Piemonte Centro Estero Associazioni di categoria Banche PROGETTI D AREA, D SERVIZI, INIZIATIVE

Dettagli

Comunicare secondo GO.it significa esprimere e personalizzare le emozioni, dire e fare la cosa giusta al momento giusto!

Comunicare secondo GO.it significa esprimere e personalizzare le emozioni, dire e fare la cosa giusta al momento giusto! GO.it è un Agenzia di Comunicazione & Marketing giovane e dinamica, in continuo movimento, che considera creatività e funzionalità elementi fondamentali per comunicare efficacemente. Grazie alla lunga

Dettagli

Fiera del Levante. La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale. Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002

Fiera del Levante. La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale. Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002 Fiera del Levante La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002 L agenzia E tra le prime 10 del mercato secondo la classifica Assorel, la seconda

Dettagli

II tavolo di redazione del 23 aprile 2013 Programma Strategico Turismo 2014-2016 Destination Management Organisation

II tavolo di redazione del 23 aprile 2013 Programma Strategico Turismo 2014-2016 Destination Management Organisation II tavolo di redazione del 23 aprile 2013 Programma Strategico Turismo 2014-2016 Destination Management Organisation Cos è una Destination Management Organisation DMO? Il Destination Management è l insieme

Dettagli

Il progetto EASE & SEE. Evento Progetta! L'innovazione sociale per la crescita locale Venezia, 3 luglio 2013

Il progetto EASE & SEE. Evento Progetta! L'innovazione sociale per la crescita locale Venezia, 3 luglio 2013 Il progetto EASE & SEE Evento Progetta! L'innovazione sociale per la crescita locale Venezia, 3 luglio 2013 Michele Testolina Comune di Venezia EASE&SEE: favorire azioni per l imprenditoria sociale in

Dettagli

Temporary Assistant - by Secretary.it

Temporary Assistant - by Secretary.it Temporary Assistant - by Secretary.it Temporary Personal Assistant & Office Manager Secretary.it - community specializzata con oltre 8.500 iscritti mette a disposizione di aziende, start up e professionisti,

Dettagli

concretizza le potenzialità dei tuoi progetti

concretizza le potenzialità dei tuoi progetti concretizza le potenzialità dei tuoi progetti BusinessPlanCenter è un centro di servizi specializzato, che assiste e supporta professionalmente manager, imprenditori e aspiranti imprenditori nella pianificazione/valutazione

Dettagli

Tale processo ha determinato la richiesta di standard produttivi e qualitativi più elevati ed una più facile tracciabilità di filiera.

Tale processo ha determinato la richiesta di standard produttivi e qualitativi più elevati ed una più facile tracciabilità di filiera. 2 Nel corso degli anni, sono progressivamente cambiate, nei consumatori, le abitudini d acquisto e la natura dei consumi dei prodotti alimentari. La figura del consumatore si è evoluta in maniera evidente,

Dettagli

Area Persone Anziane. Servizio di assistenza domiciliare sociale per anziani LIVEAS

Area Persone Anziane. Servizio di assistenza domiciliare sociale per anziani LIVEAS Area Persone Anziane Num. Scheda 1 TITOLO AZIONE o o Servizio di assistenza domiciliare sociale per anziani LIVEAS OBIETTIVI Scopo del servizio è permettere agli anziani, parzialmente o totalmente non

Dettagli

ReFIMED. Ricerca e finanza d impresa nel Mediterraneo

ReFIMED. Ricerca e finanza d impresa nel Mediterraneo ReFIMED Ricerca e finanza d impresa nel Mediterraneo Finanza agevolata Finanza ordinaria e servizi finanziari alle PMI Comunicazione e Sviluppo Commerciale Formazione Sistemi per la Qualità ReFIMED è vicina

Dettagli

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it CHI SIAMO C.I.M. non è un comune consorzio ma una società consortile creata dopo approfonditi studi ed esperienze maturate da un gruppo di specialisti in grado di operare in molte aree geografiche del

Dettagli

Allegato A) al capitolato speciale d appalto. Standard dei servizi di orientamento e accompagnamento al lavoro

Allegato A) al capitolato speciale d appalto. Standard dei servizi di orientamento e accompagnamento al lavoro Allegato A) al capitolato speciale d appalto Standard dei servizi di orientamento e accompagnamento al lavoro SERVIZIO/AZIONE OBIETTIVI ATTIVITÀ Informazione orientativa (Macro intervento 1) Raccogliere

Dettagli

P R O M O S. Il tuo partner per l internazionalizzazione. 4 Marzo 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale

P R O M O S. Il tuo partner per l internazionalizzazione. 4 Marzo 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale P R O M O S CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Il tuo partner per l internazionalizzazione Dal 1786 l istituzione al servizio

Dettagli

PROFILO AZIENDALE. SINERGIE nasce nel 2000 ed é un azienda leader sul mercato italiano MICE (Meeting, Incentive, Congressi, Eventi).

PROFILO AZIENDALE. SINERGIE nasce nel 2000 ed é un azienda leader sul mercato italiano MICE (Meeting, Incentive, Congressi, Eventi). PROFILO AZIENDALE SINERGIE nasce nel 2000 ed é un azienda leader sul mercato italiano MICE (Meeting, Incentive, Congressi, Eventi). Nel 2013 ha gestito oltre 100 eventi, meeting e movimentato oltre 22.000

Dettagli

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO ALLEGATO 3 POR SARDEGNA 2000-2006 MISURA 4.2 P.A. PER L IMPRESA: ANIMAZIONE, SERVIZI REALI, SEMPLIFICAZIONE, INFRASTRUTTURAZIONE SELETTIVA AZIONE 4.2.B SERVIZI REALI ALLE PMI PROGRAMMA SERVIZI PER IL POTENZIAMENTO

Dettagli

MILANO 23-25 SETTEMBRE 2015 POWER YOUR BUSINESS SCEGLIETE LE OPPORTUNITÀ DI SPONSORIZZAZIONE E COMUNICAZIONE PIÙ ADATTE A VOI

MILANO 23-25 SETTEMBRE 2015 POWER YOUR BUSINESS SCEGLIETE LE OPPORTUNITÀ DI SPONSORIZZAZIONE E COMUNICAZIONE PIÙ ADATTE A VOI MILANO 23-25 SETTEMBRE 2015 POWER YOUR BUSINESS SCEGLIETE LE OPPORTUNITÀ DI SPONSORIZZAZIONE E COMUNICAZIONE PIÙ ADATTE A VOI perchè sponsorizzare chem-med/rich-mac offre diverse opportunità di promozione

Dettagli

Ministero del Commercio Internazionale

Ministero del Commercio Internazionale Ministero del Commercio Internazionale La missione SPRINT Puglia è lo sportello operativo a livello regionale, per promuovere e favorire l accesso delle PMI e degli operatori economici pugliesi ad iniziative,

Dettagli

Coopstartup FarmAbility

Coopstartup FarmAbility Coopstartup FarmAbility Bando per la selezione di idee di impresa cooperativa innovativa nell agroalimentare Art. 1 Contesto e obiettivi Coopstartup FarmAbility è un progetto sperimentale per favorire

Dettagli

NUORO (08/05/2015) SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA PER LA FORMALIZZAZIONE DI UN ACCORDO

NUORO (08/05/2015) SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA PER LA FORMALIZZAZIONE DI UN ACCORDO NUORO (08/05/2015) SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA PER LA FORMALIZZAZIONE DI UN ACCORDO FINALIZZATO ALL' INDIVIDUAZIONE DI UN LUOGO IN CUI PROMUOVERE SCAMBI CULTURALI E PROCESSI DI INCLUSIONE E RELAZIONE

Dettagli

IL BROKER DELLA LOGISTICA

IL BROKER DELLA LOGISTICA IL BROKER DELLA LOGISTICA Responsabile del Progetto: MARINO CAVALLO, Provincia di Bologna Autori: VALERIA STACCHINI, Provincia di Bologna CRISTINA GIRONIMI, Provincia di Bologna Il documento è stato realizzato

Dettagli

INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE

INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE PER LA PROMOZIONE DELLA COOPERAZIONE CON LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E UNIVERSITARIE, E POTENZIAMENTO DELL ORIENTAMENTO NEI SETTORI TECNICO-SCIENTIFICI

Dettagli

OBIETTIVI DEL MASTER

OBIETTIVI DEL MASTER L Italia è una delle 5 maggiori destinazioni al mondo per turismo culturale e ambientale. 2 turisti stranieri su 3 considerano la cultura e il cibo come principale motivazione di un viaggio in Italia e

Dettagli

Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu

Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu CHI SIAMO Carmaconsulting nasce dall intuizione dei soci fondatori di offrire

Dettagli

1.A Indicazioni operative per la progettazione delle Azioni formative

1.A Indicazioni operative per la progettazione delle Azioni formative DIPARTIMENTO PER LE LIBERTÀ CIVILI E L IMMIGRAZIONE DIREZIONE CENTRALE PER LE POLITICHE DELL IMMIGRAZIONE E DELL ASILO AUTORITÀ RESPONSABILE DEL FONDO EUROPEO PER L INTEGRAZIONE DI CITTADINI DI PAESI TERZI

Dettagli

Tuttavia il settore non riesce a sfruttare appieno le caratterizzazioni potenziali e l offerta agricola regionale appare, di fatto, poco qualificata.

Tuttavia il settore non riesce a sfruttare appieno le caratterizzazioni potenziali e l offerta agricola regionale appare, di fatto, poco qualificata. Il settore agroalimentare siciliano, per numero di occupati, potenzialità di qualità, diversità, tipicità e tradizioni alimentari e salutistiche è tra quelli portanti dell economia regionale. Le caratteristiche

Dettagli

CHINA BUSINESS LAB. 6-12 Giugno 2013 Ningbo/Shanghai. Promosso da

CHINA BUSINESS LAB. 6-12 Giugno 2013 Ningbo/Shanghai. Promosso da CHINA BUSINESS LAB 6-12 Giugno 2013 Ningbo/Shanghai Promosso da China Business Lab un evento unico ed esclusivo per iniziare a fare business in China Partner CHINA BUSINESS LAB Shanghai Chamber of Commerce

Dettagli

I SERVIZI DEL DESK BASILICATA PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA PER LA GERMANIA A FAVORE DELLE IMPRESE LUCANE COINVOLTE

I SERVIZI DEL DESK BASILICATA PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA PER LA GERMANIA A FAVORE DELLE IMPRESE LUCANE COINVOLTE Märkisches Ufer 28 D-10179 Berlin Tel.: +49 (0)30 24.31.04-0 Fax: +49 (0)30 24.31.04-11 E-Mail: info@itkam.org Web: www.itkam.org I SERVIZI DEL DESK BASILICATA PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA PER

Dettagli

Il Made in Italy in India PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE

Il Made in Italy in India PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE Il Made in Italy in India PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE promosso e finanziato dal IL MERCATO Il sistema economico indiano sta progressivamente cambiando forma: da economia rigidamente pianificata,

Dettagli

Percorso di internazionalizzazione

Percorso di internazionalizzazione Promozione export Macchinari lavorazione Plastica & gomma Percorso di internazionalizzazione FOCUS BENI STRUMENTALI - Macchinari ed attrezzature per lavorazione plastica e gomma PENETRAZIONE COMMERCIALE

Dettagli

L EFFICACIA DELLA COMUNICAZIONE

L EFFICACIA DELLA COMUNICAZIONE L EFFICACIA DELLA COMUNICAZIONE GLI ESITI DEL PRIMO RAPPORTO DI VALUTAZIONE ANTONIO STRAZZULLO COMITATO DI SORVEGLIANZA REGGIO EMILIA, 21 GIUGNO 2011 Obiettivi della valutazione Valutazione del Piano di

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA Deliberato dalla Giunta Comunale con atto n. 177 del 11.05.2001 Modificato ed integrato

Dettagli

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Presentazione dei risultati del progetto e prospettive future dr. Antonio Biasi

Dettagli

Corso di formazione gratuito. ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015

Corso di formazione gratuito. ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015 Corso di formazione gratuito ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015 Il corso di formazione Associazioni Migranti per il Co-sviluppo, promosso dall Organizzazione Internazionale

Dettagli

FORMAPI S.r.l. CARTA DI QUALITA DELL OFFERTA FORMATIVA. Rev 0 del 21/10/2011 Firma

FORMAPI S.r.l. CARTA DI QUALITA DELL OFFERTA FORMATIVA. Rev 0 del 21/10/2011 Firma FORMAPI S.r.l. CARTA DI QUALITA DELL OFFERTA FORMATIVA Rev 0 del 21/10/2011 Firma PREMESSA FORMAPI S.r.l. è l Ente di formazione della Confimi Impresa Abruzzo (Confederazione dell Industria Manifatturiera

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 43/7 DEL 1.9.2015

DELIBERAZIONE N. 43/7 DEL 1.9.2015 Oggetto: Strategia per l internazionalizzazione del sistema produttivo regionale. Programma regionale triennale per l internazionalizzazione 2015-2018. L Assessore dell industria evidenzia alla Giunta

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015 AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono avviare

Dettagli

Unioncamere Calabria - Lamezia Terme - 2 aprile 2015. L internazionalizzazione delle PMI nella programmazione 2014-2020

Unioncamere Calabria - Lamezia Terme - 2 aprile 2015. L internazionalizzazione delle PMI nella programmazione 2014-2020 L internazionalizzazione delle PMI nella programmazione 2014-2020 Programmazione 2014-2020 In un mondo oramai globalizzato le PMI devono essere in grado di affrontare la sempre più crescente concorrenza

Dettagli

PIANIFICAZIONE ED ORGANIZZAZIONE PIANIFICAZIONE ED ORGANIZZAZIONE

PIANIFICAZIONE ED ORGANIZZAZIONE PIANIFICAZIONE ED ORGANIZZAZIONE PIANIFICAZIONE ED ORGANIZZAZIONE un team di professionisti al servizio della tua banca La definizione degli obiettivi strategici e di sviluppo è da sempre un esigenza connaturata nella realtà di Cassa

Dettagli

INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012

INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012 INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012 Area Commercio e Promozione Estero Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Treviso www.tv.camcom.it promozione@tv.camcom.it

Dettagli

Sito web: www.fidapa.com; e-mail: fidapa@tin.it BANDO STARTUP

Sito web: www.fidapa.com; e-mail: fidapa@tin.it BANDO STARTUP All.5 BPW Italy FEDERAZIONE ITALIANA DONNE ARTI PROFESSIONI AFFARI FIDAPA - BPW ITALY INTERNATIONAL FEDERATION OF BUSINESS AND PROFESSIONAL WOMEN Via Piemonte, 32 00187 Roma Tel 06 4817459 Fax 06 4817385

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali CUP: LOTTO CIG: J52F13000020007 ZF20A50BDB Gara per l appalto denominato Affidamento della campagna di comunicazione sociale contro il lavoro irregolare in agricoltura. FONDO EUROPEO PER L INTEGRAZIONE

Dettagli

Evidenziare le modalità con le quali l azienda agrituristica produce valore per i clienti attraverso la gestione dei propri processi.

Evidenziare le modalità con le quali l azienda agrituristica produce valore per i clienti attraverso la gestione dei propri processi. 5. Processi Evidenziare le modalità con le quali l azienda agrituristica produce valore per i clienti attraverso la gestione dei propri processi. Il criterio vuole approfondire come l azienda agrituristica

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI NOGARO

COMUNE DI SAN GIORGIO DI NOGARO COMUNE DI SAN GIORGIO DI NOGARO AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO ATTUATORE, BENEFICIARIO DEL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO A COPERTURA DELLE SPESE EFFETTIVAMENTE SOSTENUTE E DOCUMENTATE FINALIZZATO

Dettagli

IL SALONE DEL B2B PER LE PMI

IL SALONE DEL B2B PER LE PMI IL SALONE DEL B2B PER LE PMI V EDIZIONE 10-11 febbraio 2011 Lussemburgo, Luxexpo Exhibition Centre PROPOSTA DI PARTECIPAZIONE : Il Salone del B2B per le PMI La Camera di Commercio Italo Lussemburghese

Dettagli

Fondazione Italia Cina

Fondazione Italia Cina Fondazione Italia Cina Una volta colte, le opportunità si moltiplicano Sun Tzu L OPPORTUNITÀ CINA Sin dall apertura agli investimenti esteri alla fine degli anni settanta, la Cina è cresciuta ad un tasso

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI, IL MINISTERO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE E L ENTE NAZIONALE ITALIANO PER IL TURISMO

PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI, IL MINISTERO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE E L ENTE NAZIONALE ITALIANO PER IL TURISMO PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI, IL MINISTERO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE E L ENTE NAZIONALE ITALIANO PER IL TURISMO Considerato che: - Il Ministero degli Affari Esteri ed il Ministero

Dettagli

Prot. 2438/SN Pescara, 26 settembre 2011 Tot. Pag. 5 Alle DITTE INTERESSATE / LORO SEDI

Prot. 2438/SN Pescara, 26 settembre 2011 Tot. Pag. 5 Alle DITTE INTERESSATE / LORO SEDI Prot. 2438/SN Pescara, 26 settembre 2011 Tot. Pag. 5 Alle DITTE INTERESSATE / LORO SEDI Spett.le Ditta, il Centro Estero Abruzzo organizza, in collaborazione con la Regione Abruzzo - Direzione Sviluppo

Dettagli

trattativa la la è una persona è un dialogo un risultato condiviso

trattativa la la è una persona è un dialogo un risultato condiviso il cliente è una persona tel: +39 06 82084419 mobile:+39 393 3093869 www.volumi-immobiliare.com amministrazione@volumi-immobiliare.com la la trattativa è un dialogo il successo è un risultato condiviso

Dettagli

RELAZIONE FINALE DELLE ATTIVITA

RELAZIONE FINALE DELLE ATTIVITA RELAZIONE FINALE DELLE ATTIVITA Servizi logistico - operativi relativi alla preparazione del progetto di internazionalizzazione e di penetrazione commerciale per le PMI siciliane appartenenti ai settori

Dettagli

SUPPORTO ALL OCCUPAZIONE E ALL INCLUSIONE SOCIALE NELLE SCUOLE DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DEL VIETNAM

SUPPORTO ALL OCCUPAZIONE E ALL INCLUSIONE SOCIALE NELLE SCUOLE DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DEL VIETNAM SEDE DI HANOI Iniziativa SUPPORTO ALL OCCUPAZIONE E ALL INCLUSIONE SOCIALE NELLE SCUOLE DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DEL VIETNAM - Missione di formulazione TERMINI DI RIFERIMENTO I. Informazioni generali

Dettagli

SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE

SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE Per rispondere in modo mirato ed efficace alle esigenze ed agli interrogativi delle imprese interessate ad intraprendere iniziative di varia natura sui mercati esteri,

Dettagli

MISSIONE IN CINA 27 NOVEMBRE / 3 DICEMBRE 2011

MISSIONE IN CINA 27 NOVEMBRE / 3 DICEMBRE 2011 MISSIONE IN CINA 27 NOVEMBRE / 3 DICEMBRE 2011 Regione Lombardia e il Sistema delle Camere di Commercio Lombarde promuovono, nell ambito del programma delle iniziative 2011 dell AdP Competitività, una

Dettagli

DESCRIZIONE PROGETTI NEL DETTAGLIO

DESCRIZIONE PROGETTI NEL DETTAGLIO DESCRIZIONE PROGETTI NEL DETTAGLIO Sviluppo di un modello organizzativo DESCRIZIONE CLIENTE: società toscana specializzata nell edilizia con una forte focalizzazione su innovazione e investimenti in ricerca

Dettagli

Regione Calabria Assessorato alle Attività Produttive Dipartimento 5 Settore 1 - Servizio 3. Avviso

Regione Calabria Assessorato alle Attività Produttive Dipartimento 5 Settore 1 - Servizio 3. Avviso Regione Calabria Assessorato alle Attività Produttive Dipartimento 5 Settore 1 - Servizio 3 Avviso Interventi a favore dei Comuni finalizzati allo sviluppo del sistema dei SUAP nella Regione Calabria Indagine

Dettagli

SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015

SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015 SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015 La piattaforma BEyond 2015 BEyond 2015 è la piattaforma di incontro e confronto che traccia la strada per

Dettagli

INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE

INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE IN MATERIA DI ALTERNANZA, COMPETENZE E ORIENTAMENTO Regolamento per la selezione

Dettagli

PERCHÈ ASSUMERE UNA PERSONA DISABILE? PIANO PROVINCIALE DISABILI: SPECIALE FORMAZIONE INDICE DEI CONTENUTI

PERCHÈ ASSUMERE UNA PERSONA DISABILE? PIANO PROVINCIALE DISABILI: SPECIALE FORMAZIONE INDICE DEI CONTENUTI Settembre 2009 PERCHÈ ASSUMERE UNA PERSONA DISABILE? Newsletter n 2 PER MAGGIORI INFORMAZIONI: Per adempiere ad un obbligo di Legge Perché si ha la possibilità di: offrire ad una persona disabile l opportunità

Dettagli

NATURA ENERGIA TERRITORIO

NATURA ENERGIA TERRITORIO NATURA ENERGIA TERRITORIO scarl Ente gestore del Polo di Innovazione Energie Rinnovabili, Efficienza Energetica e Tecnologie per la Gestione Sostenibile delle Risorse Ambientali REPORT SEMINARIO Terzo

Dettagli

Servizi per lo sviluppo di aggregazioni di imprese: cluster, distretti, reti

Servizi per lo sviluppo di aggregazioni di imprese: cluster, distretti, reti competenze integrazione competitività Servizi per lo sviluppo di aggregazioni di imprese: cluster, distretti, reti Il futuro è una invenzione del presente. Facendo sempre le stesse cose ottieni gli stessi

Dettagli

...il tuo partner negli UAE

...il tuo partner negli UAE ...il tuo partner negli UAE THOMAS CONSULTING è una società con sede a Dubai (UAE) che promuove, agevola e sviluppa gli scambi commerciali delle aziende italiane con i paesi del Golfo e i paesi del nord-est

Dettagli

REALIZZARE UN BUSINESS PLAN

REALIZZARE UN BUSINESS PLAN Idee e metodologie per la direzione d impresa Ottobre 2003 Inserto di Missione Impresa dedicato allo sviluppo pratico di progetti finalizzati ad aumentare la competitività delle imprese. REALIZZARE UN

Dettagli