31 dicembre 31 dicembre 31 dicembre 31 dicembre 30 novembre Distretto Federale (DF)Centrale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "31 dicembre 31 dicembre 31 dicembre 31 dicembre 30 novembre 2007 2008 2009 2010 2011. Distretto Federale (DF)Centrale 632 621 598 585 573"

Transcript

1 Il settore bancario russo: descrizione generale, prospettive di sviluppo, principali problematiche ELABORAZIONE A CURA DELL ADDETTO FINANZIARIO DELL AMBASCIATA A partire dall inizio degli anni novanta in Russia si è formato un sistema bancario moderno che è ormai paragonabile a quelli occidentali quanto a struttura, operatività e gamma dei servizi offerti alla clientela. Secondo la normativa attualmente in vigore, esistono nel Paese sostanzialmente due tipologie di intermediari: le banche e gli istituti di credito non bancari, questi ultimi con un operatività limitata ad esempio ai servizi di incasso e pagamento. L esercizio dell attività è in ogni caso soggetto al rilascio di un apposita licenza da parte della Banca Centrale: ne esistono di diversi tipi, la cui ratio corrisponde a una logica di «centri concentrici», ovvero consentire gradualmente l ampliamento dell operatività per effetto dell esperienza acquisita. A questa logica risponde anche la norma che vieta alle banche neocostituite di attrarre depositi dalle persone fisiche nei primi due anni di attività. Le banche e gli istituti di credito non bancari possono costituirsi unicamente come «società economiche», secondo le tipologie previste dal codice civile: società per azioni, nella variante del tipo «aperto» (in russo OAO) o «chiuso» (ZAO) 1, oppure a responsabilità limitata (OOO). 1. DISTRIBUZIONE TERRITORIALE DEGLI ISTITUTI DI CREDITO 31 dicembre 31 dicembre 31 dicembre 31 dicembre 30 novembre Distretto Federale (DF)Centrale di cui Mosca DF del Nord-Ovest di cui San Pietroburgo DF del Sud DF del Caucaso del Nord *

2 DF del Volga DF degli Urali DF della Siberia DF dell Estremo Oriente Totale istituti di credito di cui banche di cui istituti di credito non bancari * Questo distretto, in precedenza facente parte del Distretto Federale del Sud, è stato creato il 19 gennaio Fonte: BCR. Secondo gli ultimi dati disponibili, sono attivi 982 intermediari (cfr. tabella 1), molti dei quali hanno dimensioni estremamente ridotte e operatività concentrata solo in alcune zone del Paese. Nel corso degli anni il numero delle banche è andato costantemente riducendosi e da ultimo la crisi, che ha colpito duramente la Russia nel biennio , ha determinato la fuoriuscita dal mercato di quasi un centinaio di intermediari che, essendo particolarmente fragili, non hanno sopportato l impatto della recessione. Anche per questa ragione attualmente il sistema appare nel complesso più sano e robusto di quanto non fosse anche solo cinque anni fa: nondimeno, secondo le opinioni di molti autorevoli osservatori, sarebbe necessaria un ulteriore fase di consolidamento perché il numero degli intermediari è giudicato ancora eccessivo in relazione all economia del Paese. Venendo alle peculiarità del sistema bancario russo, esso si caratterizza innanzi tutto per una massiccia presenza pubblica: le prime cinque banche - che detengono una quota di mercato pari a circa il 40% dei volumi intermediati - sono tutte direttamente o indirettamente di proprietà dello Stato. Si tratta di Sberbank, Vneshtorgbank (VTB), Gazprombank, Rosselkhozbank e Banca di Mosca, quest ultima ora di proprietà della stessa VTB. Tra queste spicca di gran lunga la Sberbank che, grazie anche alla sua capillare diffusione nel territorio, da sola detiene una quota di mercato pari a circa il 50% nel segmento «retail». Il panorama delle banche pubbliche è poi completato dalla Vneshekonombank (VEB) che ha un regime particolare operando secondo il modello classico delle banche di sviluppo. Tale struttura non sembra essere destinata a cambiamenti radicali nel breve periodo: se da un lato è vero che l ambizioso progetto di privatizzazione di vari settori dell economia avviato dal Governo dovrebbe interessare anche alcune delle grandi banche pubbliche, dall altro va rilevato che è prevista solo la dismissione di pacchetti azionari di minoranza e che quindi il controllo delle aziende di credito rimarrebbe saldamente in mano pubblica. Atteso il particolare interesse per questo mercato, in Russia sono da tempo presenti filiazioni o uffici di rappresentanza delle più importanti banche europee e americane e anche l Italia vanta una qualificata e consolidata presenza nel territorio della Federazione, attraverso le filiazioni di Unicredit e Banca Intesa e gli uffici di rappresentanza di Monte dei Paschi, Mediobanca, UBI Banca e Banco Popolare. Il sistema bancario italiano è pertanto in grado di accompagnare le imprese italiane in tutte le fasi della loro penetrazione nel mercato russo e specie in quella particolarmente delicata, dello start-up. Da rilevare che al momento è ancora vietata dalla legislazione russa l apertura di succursali di banche estere, ma che tale divieto potrebbe venire meno nei prossimi anni, lasciando quindi spazio a un ulteriore penetrazione di questo mercato da parte di soggetti stranieri. Negli anni la presenza di banche straniere è infatti andata costantemente crescendo, anche se a partire dal 2010 alcuni intermediari hanno deciso di abbandonare il segmento «retail» del mercato russo sia per la forte concorrenza esercitata da Sberbank e dalle altre banche pubbliche, sia per motivi più di carattere generale legati a esigenze di riposizionamento su altri mercati ovvero a specifiche esigenze delle rispettive case madri straniere. 2. DISTRIBUZIONE TERRITORIALE DELLE SUCCURSALI 31 dicembre 31 dicembre 31 dicembre 31 dicembre 30 novembre Distretto Federale Centrale di cui Mosca DF del Nord-Ovest di cui San Pietroburgo DF del Sud DF del Caucaso del Nord DF del Volga

3 DF degli Urali DF della Siberia DF dell Estremo Oriente Totale filiali di cui Sberbank di banche a capital straniero Fonte: BCR. Quanto alla dislocazione sull immenso territorio della Federazione, può forse sorprendere il fatto che più della metà delle banche ha sede nel Distretto Federale Centrale dove si trova anche quasi un terzo delle filiali attualmente operative (cfr. tabella 2). La circostanza trova spiegazione nel fatto che a Mosca e nei suoi dintorni si concentra una parte consistente dell attività produttiva del Paese e vi confluisce anche gran parte delle ricchezze prodotte in altre aree della Federazione: del resto, anche tutte le principali aziende russe hanno la sede o almeno un importante stabilimento nella capitale o nell immediato circondario. Va comunque osservato che anche le altre aree del Paese, molte delle quali possono essere di interesse anche per gli investitori italiani, sono presidiate da un sufficiente numero di banche locali e di succursali. Secondo la vigente normativa, il depositante è garantito fino ad un massimo di rubli (circa euro) dall Agenzia per la Tutela dei Depositanti che negli ultimi anni ha sempre assicurato il rimborso dei depositi delle banche in difficoltà, sempre in tempi contenuti; tale disposizione si applica a tutte le persone fisiche a prescindere dal fatto che essi siano cittadini russi o stranieri. Il limite rimborsabile può sembrare non particolarmente elevato secondo i comuni standard internazionali, ma in Russia esso è più che sufficiente a tutelare la maggior parte dei risparmiatori essendo piuttosto contenuta la giacenza media dei depositi. Negli ultimi cinque anni il sistema bancario russo ha segnato tassi di crescita molto superiori a quelli riscontrabili in Europa: l attivo è aumentato ogni anno in media del 25% pur avendo risentito della frenata ascrivibile alla crisi del 2009 (cfr. tabella 3). Nello stesso periodo i crediti alla clientela sono cresciuti in media del 24,5% all anno in linea con i depositi aumentati ad un rit- mo medio del 25,5% annuo: grazie anche sia agli elevati tassi di crescita che ai processi di ristrutturazione intrapresi dai principali intermediari è migliorata sia la redditività che l efficienza complessiva del sistema. Sotto il profilo patrimoniale, invece, sono ancora in molti a ritenere che l attuale dotazione delle banche russe sia ancora insufficiente a fronteggiare adeguatamente la non trascurabile rischiosità intrinseca nei rispettivi portafogli creditizi. 3. ANDAMENTO AGGREGATI DEL SISTEMA BANCARIO ( ) 31 dicembre 31 dicembre 31 dicembre 31 dicembre 31 ottobre Totale ATTIVO (mld euro) 560,1 676,2 678,3 838,1 907,5 variazione % annua 44,1% 39,2% 5,0% 14,9% 20,5% Mezzi propri (mld euro) 74,3 92,0 106,5 117,3 119,6 variazione % annua 57,8% 42,7% 21,2% 2,4% 7,1% CREDITI alla clientela (mld euro) * 341,9 398,8 371,4 450,0 520,5 variazione % annua 53,0% 34,5% -2,5% 12,6% 25,1% DEPOSITI da persone fisiche (mld euro) 143,6 142,5 172,5 243,4 256,6 variazione % annua 35,4% 14,5% 26,7% 31,2% 19,8% * Persone fisiche e imprese non-finanziarie. Fonte: BCR. Grazie agli elevati tassi di crescita, il peso complessivo del sistema bancario sull economia russa è andato crescendo negli ultimi anni come testimoniato dal fatto che alla fine del 2007 il totale dell attivo bancario rappresentava il 60,5 % del PIL, mentre attualmente esso si ragguaglia all 88,5 per cento del PIL. In un confronto internazionale, tuttavia, l incidenza del sistema finanziario russo sull intera economia nazionale è ancora piuttosto ridotta. LE BANCHE ITALIANE NELLA FEDERAZIONE RUSSA Si riporta, nelle pagine seguenti, una panoramica relativa alle principali banche italiane: le informazioni in esse contenute sono state fornite dagli stessi istituti di credito

4 Unicredit Unicredit è uno dei principali gruppi finanziari europei con una forte presenza in 22 paesi e una rete internazionale complessiva distribuita in circa 50 mercati, con sportelli e oltre dipendenti al 31 marzo Uni- Credit opera attraverso la più estesa rete di banche nell area dell Europa Centrale e Orientale con più di filiali. Il Gruppo è attivo nei seguenti paesi: Austria, Azerbaijan, Bosnia-Herzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Estonia, Germania, Italia, Kazakhstan, Kirghistan, Lettonia, Lituania, Polonia, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Turchia, Ucraina e Ungheria. Unicredit Bank oggi 106 filiali in Russia quasi dipendenti più di clienti al dettaglio più di clienti corporate valutazioni: BBB + (Fitch), BBB (Standard & Poors) totale attivo: 894,07 miliardi RUR equity: 81,88 miliardi RUR UniCredit Banca ha licenza generale per le operazioni bancarie n. 1 della Banca di Russia. La presenza di Unicredit nella Federazione Russa UniCredit Banca è una banca commerciale russa con capitale internazionale. È specializzata nella fornitura di servizi per le aziende e i privati, così come nel finanziamento delle imprese e operazioni di tesoreria. È stata fondata con il nome di International Moscow Bank nel 1989 allo scopo di attrarre finanza internazionale e per la partecipazione nella modernizzazione dell economia russa. Originariamente IMB è stata la prima banca russa a operare sui mercati finanziari internazionali. Ha anche aperto la strada ai contatti con le agenzie di credito all esportazione di governi stranieri e con le organizzazioni finanziarie internazionali. 20 Anni in Russia UniCredit Banca è stata costituita come International Moscow Bank (IMB) a Mosca il 19 ottobre, Nel 2001 IMB viene fusa con Bank Austria Creditanstalt (Russia), una società affiliata di Bank Austria Creditanstalt (Vienna, Austria). Nel 2005 Bank Austria è entrata nel Gruppo UniCredit e nel luglio 2007 Bank Austria Creditanstalt (Vienna, Austria) ha acquistato il 100% del pacchetto azionario di IMB. L 11 maggio 2007 in occasione della riunione annuale degli azionisti la banca ha deciso di cambiare nome e svolgere attività con il marchio di UniCredit Banca. PRODOTTI E SERVIZI PER LE PERSONE FISICHE E PER LE IMPRESE Privati Piccole e medie imprese Corporate Banking Mortgage Loans Corporate Accounts Corporate Accounts Payment Cards Transfers Transfers Traveler s Checks Cash service Cash service Consular Fee Payment Cash management Cash management Letters of Credit Corporate Cards Corporate Cards Cash Operations Card Programs for Salary Payment Card Programs for Salary Fixed-Term Deposits Fixed-term Deposits Payment Individual Bank Safe Deposit Boxes Conversion Transactions Securities Market Investments and savings Exchange Control Transactions Remote Service Loans Custody Services Cash collection, Letters of credit Bond Issues Banker's bonds Fixed-term Deposits Cash collection, Letters of credit Banker's bonds Conversion Transactions Exchange Control Financing Leasing Unicredit Bank e il supporto alle aziende italiane UniCredit supporta l internazionalizzazione delle imprese italiane, grazie alla propria presenza all estero, in particolare nei paesi dell Europa Centro- Orientale

5 L Italian Desk di Mosca La presenza di un Desk dedicato alle imprese Italiane permette di accompagnare queste nella difficile penetrazione dei mercati esteri. In particolare, l Italian Desk è il «Single Point of Entry» nel Paese e costituisce il primo contatto per un imprenditore Italiano che voglia operare all estero: - analizza le esigenze delle imprese cross border e offre assistenza specifica, adatta alle esigenze locali, compreso l accesso a tutta la rete di filiali e società prodotto, quali il leasing, il factoring, l investment banking ecc. - introduce l azienda presso l establishment produttivo locale favorendo la ricerca di partner commerciali - introduce l azienda presso le istituzioni italiane presenti nel paese (Ambasciata, CCIAA, associazioni industriali, ICE ecc.) - offre accesso alla rete di consulenti legali e amministrativi indipendenti, al fine di sostenere la creazione di iniziative cross border - è un punto di accesso a prodotti e servizi disponibili nel network delle banche del Gruppo UniCredit nella CEE in coordinamento con le competenti strutture di UniCredit - è un interfaccia in lingua italiana, che conosce le caratteristiche e le esigenze di business del sistema imprenditoriale italiano e fornisce suggerimenti e indicazioni all imprenditore riguardo al contesto locale. Contatti: UniCredit Bank Prechistenskaja Emb , Mosca Mikhail Yurievich Alekseev, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Unicredit Russia Intesa Sanpaolo È presente in Russia già da circa 40 anni, e rappresenta il principale supporto bancario allo sviluppo delle operazioni di commercio internazionale tra le imprese russe e quelle italiane e alla realizzazione di importanti progetti di investimenti bilaterali. Il gruppo bancario si è reso protagonista negli anni sia di significativi interventi in campo economico e finanziario sia di un ampio programma di scambi culturali e scientifici. Oltre che con l ufficio di rappresentanza di Mosca 2, Intesa Sanpaolo è presente in Russia con una banca sussidiaria di diritto russo operativa su tutto il territorio del Paese, Banca Intesa. Banca Intesa nasce dalla fusione, all inizio del 2010, di due banche sussidiarie russe già controllate da Intesa Sanpaolo: la omonima Banca Intesa, banca corporate fondata a Mosca nel 2003 e KMB BANK, specializzata nel credito alla piccola e media impresa, costituita dalla BERS 3 già nel 1992, ed entrata a far parte del gruppo italiano nel Ciascuna delle due istituzioni ha lasciato una propria impronta nella storia dello sviluppo del settore bancario russo. La ex Banca Intesa ha ricevuto la licenza della Banca Centrale nell ottobre 2003 e dopo un paio di mesi ha iniziato il suo lavoro come prima banca russa con capitale interamente italiano. L inaugurazione è avvenuta nell aprile dell anno successivo alla presenza dei premier russo e italiano. Banca Intesa era specializzata soprattutto nel credito alle grandi aziende russe, italiane e internazionali operanti nel Paese. La ex KMB BANK era stata invece fondata con l obbiettivo di sostenere la crescita delle nascenti piccole e medie imprese russe ed era entrata a far parte del gruppo Intesa Sanpaolo nel 2005, quando il gruppo italiano, interessato ad ampliare la sua presenza sul mercato russo, ne assumeva il controllo. Con questa acquisizione Intesa Sanpaolo è diventata uno dei più importanti investitori stranieri nel settore bancario russo. Oggi Banca Intesa è una banca universale, che offre una gamma completa di prodotti e sevizi bancari ai clienti privati, alle aziende e alle maggiori istituzioni finanziarie. La sua evoluzione storica e l appartenenza al Gruppo Intesa Sanpaolo hanno favorito la formazione di professionalità diversificate, ma tutte di alto livello, e che sono particolarmente apprezzate in particolare dalla clientela societaria nei suoi vari segmenti, dai Large Corporate alle piccole e medie imprese (PMI). Sul mercato russo Banca Intesa mantiene una posizione leader nel settore delle PMI, collocandosi fra le prime cinque banche del Paese in termini di volume di credito erogato. Al tempo stesso la Banca ha sviluppato un qualificato centro di competenze

6 per l assistenza alla clientela Corporate, alla quale propone una gamma completa di soluzioni commerciali e finanziarie. I prodotti creditizi riservati alle aziende sono prestiti a breve, medio e lungo termine, sia in valuta locale che nelle maggiori valute internazionali, nelle varie forme tecniche disponibili sul mercato: overdraft, finanziamenti revolving per necessità di capitale di giro, finanziamenti strutturati, trade finance (emissione garanzie, lettere di credito ecc.), leasing ecc. Buona parte dei prodotti finanziari di Banca Intesa sono caratterizzati da un approccio tailor made, cioè vengono studiati su misura per ogni singolo cliente, al fine di poterne soddisfare nel modo più adeguato le esigenze operative. I prodotti di natura non creditizia includono la gestione di conti correnti, servizi di cassa, pagamenti domestici e internazionali, custodia valori, pagamento salari, controllo valutario 4, on-line banking. Inoltre, Banca Intesa offre alle imprese strumenti per la copertura dei rischi di cambio e anche prodotti per una ottimale gestione della tesoreria. Grazie alla esperienza internazionale e al supporto del Gruppo Intesa Sanpaolo, Banca Intesa è in grado anche di assistere le più grandi aziende e banche russe e internazionali operanti in Russia, assicurando loro servizi di Investment Banking, compresi advisory, M&A, Primary Markets. Per le imprese italiane, oltre ai tradizionali prodotti bancari, Banca Intesa ha predisposto servizi di consulenza e assistenza generale per l inserimento nel Paese e per lo sviluppo e gestione dei rapporti d affari con controparti russe mettendo a disposizione l approfondita conoscenza del panorama locale e della sua continua evoluzione. A tale fine è operativo il desk RUSS- ITA. Questo ufficio fornisce assistenza sia a società italiane già insediate in Russia tramite sussidiarie e/o uffici di rappresentanza sia a quelle che intendono approcciarsi a tale mercato. I servizi promossi da RUSS-ITA includono la gestione di rapporti di conto, consulenze per l avvio di nuove attività in Russia, ricerca di partner commerciali, supporto per l avvio di contatti con controparti locali. Banca Intesa, in collaborazione con «Il Sole 24Ore», produce un quindicinale di informazione economico commerciale in lingua italiana che è diventato uno strumento operativo indispensabile per tutti gli imprenditori italiani interessati al mercato russo. Tale pubblicazione è disponibile sul sito: Al tempo stesso pubblica, sempre in collaborazione con «Il Sole 24Ore», anche un notiziario in lingua russa che consente di far conoscere in modo approfondito e continuamente aggiornato la realtà italiana agli imprenditori russi e anche di divulgare in tempo reale le proposte d affari degli operatori italiani (www.italecon24.ru). La validità di questi strumenti è confermata dall elevatissimo numero di accessi che viene costantemente rilevato. I prodotti e servizi per i clienti privati, con unità di consulenza specializzate anche per la clientela vip, completano l offerta di Banca Intesa. I manager dedicati al servizio di clienti privati parlano italiano e/o inglese. Per soddisfare le molteplici esigenze della clientela privata Banca Intesa propone diverse soluzioni, quali i crediti al consumo, i mutui ipotecari, varie tipologie di remunerazione dei saldi di conto corrente e dei depositi a termine, carte di credito e bancomat, cassette di sicurezza, gestione dei conti on line. La rete di filiali e sportelli di Banca Intesa si estende in 25 regioni della Russia. 75 agenzie di Banca Intesa operano in tutte le più grandi città russe sul territorio dei Distretti Federali Centrale (Mosca), del Nord-Ovest (San Pietroburgo e Kaliningrad), degli Urali (Ekaterinburg e Cheljabinsk), della Siberia (Novosibirsk e Omsk), del Volga (N. Novgorod, Kazan, Samara), del Sud (Krasnodar e Sochi) e dell Estremo Oriente (Vladivostok). Contatti: Sede legale e direzione: Petroverigskij pereulok, 2, Mosca Antonio Fallico, Presidente di Banca Intesa Russia Desk RUSS-ITA: responsabile: Vera Spina tel. +7 (495) , interno

7 Banco Popolare La Rappresentanza del Banco Popolare opera in Russia dalla fine del 2008 e ha i suoi uffici nella prestigiosa Federation Tower, nel distretto finanziario di Moscow City, nelle immediate vicinanze del polo fieristico Expocenter. Opera in forza della licenza rilasciata dalla Banca Centrale; è membro della Associazione delle Banche Russe, del GIM-Unimprese, della Camera di Commercio Italo-Russa e di altre associazioni locali. Due gli obbiettivi che il Banco si è proposto fin dalla costituzione dell ufficio: - valore aggiunto: realizzare un punto di sintesi tra «mondo» Italia e «mondo» Russia operando in via integrata e coordinata con le reti territoriali del Banco, con il cliente italiano e con le banche e operatori industriali e commerciali locali. - diversificazione: ampliare a un mercato strategico, quale la Russia, la rete internazionale del Gruppo, già presente con banche e sussidiarie in Svizzera, Lussemburgo, Croazia, Ungheria e in Romania, con una filiale di Londra e con quattro uffici di rappresentanza in Cina e in India. Operando in piena sincronia con i valori di mutualità e di legame con i territori di riferimento del Gruppo, l ufficio di Mosca rappresenta un partner che affianca le aziende italiane, e in particolare le piccole e medie imprese, fin dall inizio e per l intera durata dei progetti di sviluppo dell attività in Russia, con i seguenti interventi: - l azione commerciale: assistenza logistica, inclusa la disponibilità degli uffici per i clienti che desiderino organizzare incontri con i partner locali, supporto nei programmi di ricerca di controparti commerciali, assistenza per i servizi bancari locali, partecipazione alle fiere e affiancamento nelle missioni; - l azione di consulenza: assistenza di base sulle normative e procedure che regolano le attività nel commercio e negli investimenti, collaborazione nella definizione di piani di sviluppo e degli associati obbiettivi di mercato; ricerca di informazioni e dati sia a livello di singole aziende e controparti locali sia a livello settoriale, assistenza nel corso delle negoziazioni commerciali per gli aspetti relativi ai pagamenti e agli interventi bancari; - l azione nel «trade finance» e nei prodotti esteri: analisi del fabbisogno di credito e della struttura di intervento adeguata ai singoli progetti di esportazione, ricerca della banca locale e relazione con la stessa, negoziazione delle «terms and conditions» e assistenza durante l operazione per la gestione efficiente delle eventuali problematiche locali che dovessero emergere. Contatti: Banco Popolare Federation Tower, Presnenkaja nab. 12, piano 54, ufficio 1A , Mosca tel./fax / Rappresentanza a Mosca: Dr. Maurizio Zucchetti D.ssa Alla Evstafieva Mediobanca - Banca di credito finanziario spa Mediobanca è la banca d affari leader in Italia. Da oltre 60 anni assiste la clientela nei suoi processi di sviluppo imprenditoriale fornendo sia servizi di consulenza professionale sia servizi di finanza, dal tradizionale credito bancario alle più sofisticate formule finanziarie presenti sui mercati dei capitali. L attività viene svolta con la tradizionale riservatezza e con prontezza di esecuzione resa possibile da una struttura snella, composta da professionisti competenti e distinti da notevole spirito di squadra e identità aziendale. Principali dati di bilancio consolidato annuale della banca al 30 giugno 2011: totale attivo di bilancio 60,2 miliardi di euro; patrimonio netto 6,7 miliardi di euro; patrimonio di base/attività di rischio ponderate 11,19%; patrimonio di vig./attività di rischio ponderate 14,36%; rating banca: A S&P. La clientela di Mediobanca è costituita dai più importanti gruppi imprenditoriali italiani e da un considerevole numero di realtà aziendali di medie di

8 mensioni verso le quali l istituto ha indirizzato importanti sforzi commerciali nell ultimo decennio. Sempre maggior attenzione viene riservata alla clientela internazionale, sia per i suoi fabbisogni cross-border sia per le attività nei mercati di origine. La complessità e la competitività dei mercati finanziari in cui opera ha indotto Mediobanca ad aggiornare le proprie attività, individuando nuovi prodotti e nuovi clienti. Questi ultimi, insieme ai professionisti e alla solidità finanziaria, rappresentano da sempre i valori dominanti di Mediobanca. Mediobanca è market leader in Italia per operazioni di: M&A - Mergers and Acquisitions, Equity Capital Markets edebt Capital Markets. L attività all estero di Mediobanca è significativamente aumentata attraverso l internazionalizzazione dell attività di Corporate & Investment Banking con l apertura delle filiali di Parigi (2004), New York (2006), Madrid (2007), Francoforte (2007) e Londra (2008). Oggi i ricavi al di fuori dall Italia rappresentano circa il 30% dei ricavi consolidati, dell utile lordo e degli impieghi del Corporate & Investment Banking, occupando posizioni di rilievo negli altri paesi europei. Mediobanca è presente in Russia con un ufficio di rappresentanza dal L obiettivo dell ufficio moscovita è sviluppare relazioni con la clientela locale, nonché stabilire un ponte di sviluppo delle attività nell Europa dell Est per la propria clientela internazionale. Contatti: Rappresentanza di Mediobanca - Banca di Credito Finanziario spa a Mosca Presnenskaja Naberezhnaja 10 - Block C, 5 Piano Mosca, Federazione Russa tel responsabile: Dr. Artem Tomiline Monte dei Paschi di Siena La Banca Monte dei Paschi di Siena, costituita nel 1472, è ritenuta la più antica banca del mondo ed è a capo di uno dei primi gruppi bancari italiani. Il Gruppo Montepaschi è attivo in Italia e presente sulle principali piazze internazionali, con operatività a grande spettro rivolta al proprio target di clien- tela, rappresentato dalle piccole e medie imprese e da famiglie italiane. La gamma dei servizi offerti è completa e rivolta a soddisfare i bisogni delle imprese italiane operanti con l estero e tutte le informazioni necessarie sono reperibili sul sito In Russia, presente con un ufficio di rappresentanza a Mosca fin dal 1987, fornisce supporto e assistenza bancaria, finanziaria e commerciale alle aziende italiane impegnate nel loro processo di internazionalizzazione e di sviluppo della Federazione con: - consulenza per l ottenimento di finanziamenti agevolati erogati da organismi comunitari e sovranazionali; - informazioni e assistenza di natura commerciale, valutaria, legale, fiscale e logistica; - consulenza nella costituzione di società e joint-venture; - studi di mercato, ricerca di partner e/o rappresentanti locali, individuazione di opportunità di business e potenziali clienti; - presentazione e assistenza presso enti e istituzioni locali, organismi finanziari e studi professionali; - consulenza tecnica-bancaria; - assistenza nelle pratiche commerciali. Contatti: Banca Monte dei Paschi di Siena Moscow Representative Office Romanov Pereulok, 4, Bld. 2 Mosca tel. +7 (495) responsabile: Dr. Massimo Spinelli UBI Banca UBI Banca è il quinto gruppo bancario in Italia per numero di sportelli, con una quota di mercato di circa il 6%, circa 4 milioni di clienti e una presenza significativa nelle regioni a più alto potenziale del Paese. Il gruppo, con oltre filiali, è composto da nove banche commerciali: Banca Popolare di Bergamo, Banco di Brescia, Banca Popolare Commer

9 cio & Industria, Banca Regionale Europea, Banca Popolare di Ancona, Banca Carime, Banca di Valle Camonica, Banco di San Giorgio e UBI Banca Private Investment. La presenza internazionale Il gruppo vanta anche una significativa presenza a livello internazionale sia attraverso un network di banche/filiali estere, tra le quali: - UBI Banca International, con sede in Lussemburgo e filiali a Monaco di Baviera e Madrid; - Banque de Depôts et Gestion (BDG), Banca svizzera con sede a Losanna; che tramite uffici di rappresentanza presenti nei principali mercati emergenti del mondo: Brasile - San Paolo Russia - Mosca India - Mumbai Cina - Shanghai Hong Kong Vienna (Business Consultant). - raccolta di informazioni commerciali settoriali o relative a nominativi specifici - consulenza e supporto nell apertura di C/C presso istituti di credito locali - assistenza finanziaria su operatività di trade finance - consulenza fiscale e legale tramite professionisti affiliati - supporto alle strutture locali della nostra clientela - assistenza logistica ai clienti di passaggio - partecipazione a manifestazioni fieristiche per fornire assistenza alla clientela presente. Contatti: Ferdinando Pelazzo Business Center «Nikolskaja Plaza» 10, Nikolskaja Ul. 4 piano Mosca tel fax L ufficio di rappresentanza di Mosca Gli uffici di rappresentanza e le filiali estere rispondono alle esigenze della clientela in termini di consulenza e supporto all inserimento dei mercati esteri; in particolare l UR di Mosca ha il compito di fornire, attraverso le relazioni intessute con le banche e le istituzioni russe, il necessario finanziamento agli investimenti e all import-export italiano verso e dalla Russia onde rendere più competitiva l azione commerciale delle clientela UBI, sia russa che italiana, specie per quanto attiene al segmento delle piccole e medie imprese. Gli strumenti utilizzati sono, prioritariamente, impegni di firma (lettere di credito e garanzie) finanziate alla controparte russa del cliente italiano e, a questo scopo, l ufficio fornisce consulenza finanziaria gratuita agli operatori russi in trattativa con quelli italiani. L ufficio fornisce, inoltre, i seguenti servizi: - ricerca di partner e controparti commerciali 1 La principale differenza è nel numero dei soci, che nel tipo «chiuso» non può superare un massimo di 50 (art. 7 della legge federale sulle società per azioni n. 208 del 26 dicembre 1995). 2 La prima rappresentanza nell URSS di una banca occidentale è stata aperta ancora all inizio degli anni settanta dalla Banca Commerciale Italiana (Comit). 3 Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo è una organizzazione finanziaria internazionale, istitutita da 63 Stati a supporto delle riforme economiche nei Paesi emergenti. 4 La vigente legislazione russa impone il cosidetto controllo valutario delle operazioni con valute estere per importi superiori a euro

10 Enti italiani al servizio dell internazionalizzazione: FINEST,SACE e SIMEST in Russia Si riporta, nelle pagine seguenti, una panoramica relativa ai principali enti italiani che si occupano di sostegno ai processi di internazionalizzazione delle aziende italiane nella Federazione Russa: le informazioni in esse contenute sono state fornite dagli enti stessi o tratte dai relativi siti web istituzionali. FINEST FINEST spa è una società finanziaria con sede a Pordenone che promuove la cooperazione economica con i Paesi dell Europa Centro-Orientale e balcanica, la Russia e la Comunità degli Stati Indipendenti, il Nord Asia, i territori baltici e caucasici. Nata nel 1991 con legge dello Stato, FINEST è partecipata da Friulia spa, finanziaria di sviluppo della Regione Friuli-Venezia Giulia, dall omologa Veneto Sviluppo, dalla Regione Veneto, dalla Provincia Autonoma di Trento, da Simest e da alcuni istituti bancari del territorio. Forte di un patrimonio di 160 milioni di euro, FINEST ha sino a oggi investito oltre 200 milioni di euro in più di 450 joint-venture. FINEST è il punto di riferimento delle aziende del Triveneto per l acquisizione di strumenti finanziari a sostegno del processo di internazionalizzazione. Può intervenire con una partecipazione al capitale sociale delle aziende estere, in qualunque settore produttivo, fino al 25%, per una durata massima di 8 anni. Per investimenti nei Paesi non UE, come la Russia, è inoltre disponibile il Fondo di venture capital grazie al quale la quota di partecipazione istituzionale (FINEST + Fondo) può arrivare al 49%. Oltre ad offrire la propria partnership societaria, FINEST può anche attivare, 233

11 a beneficio delle imprese del Nord-Est, un finanziamento direttamente alla società estera partecipata fino al 25% del totale dell investimento, sempre per una durata di 8 anni. Inoltre, la partecipazione di FINEST permette alle imprese di accedere alle agevolazioni previste dallo Stato italiano tramite la legge 100/90. Infine, a partire dal 2009, FINEST è in grado di attivare la prestazione di garanzie o controgaranzie in favore di enti o società che intervengono a sostegno di imprese aventi stabile o prevalente organizzazione nel territorio di riferimento di FINEST. FINEST è il giusto interlocutore anche per chi ha orizzonti ancora più ampi e vuole investire in paesi esteri diversi da quelli previsti nel core business. Infatti FINEST è anche coordinatore dello sportello SPRINT Friuli-Venezia Giulia con il compito di fornire alle imprese della Regione il supporto informativo, assicurativo e finanziario per i loro progetti di internazionalizzazione d impresa in tutto il mondo. Oltre alla sede principale a Pordenone e una sede secondaria a Padova, FI- NEST ha un proprio ufficio di rappresentanza a Mosca e dei «FINEST Point» a Samorin (Slovacchia), Chisinau (Moldova) e a Kragujevac (Serbia). In Russia FINEST ha partecipato col proprio capitale, dal 1993 ad oggi, in 22 società o joint-venture create da imprenditori italiani in tutto il territorio della Federazione, investendo oltre 21 milioni di euro e contribuendo così a generare investimenti complessivi di 206 milioni di euro. Attualmente FI- NEST è presente in 12 progetti, il che fa della Russia il terzo paese d intervento (dopo la Romania e la Croazia). Il primo investimento risale al 1995 e riguardava il settore agroalimentare: la produzione di succhi di frutta, soprattutto di mele, a Tula, in joint-venture tra un partner italiano e il Tulaplodoovoshkhoz; l investimento complessivo ammontava a 20 milioni di dollari circa e FINEST aveva assunto la partecipazione a 6 anni a fianco di Simest e dell IFC. Un altra operazione rilevante è la ARNEG, promossa dall omonimo gruppo della provincia di Padova, leader mondiale nel campo della refrigerazione commerciale, con l offerta di attrezzature e servizi alla grande distribuzione e all industria alimentare. Detiene il 12% della quota di mercato mondiale della produzione destinata ai supermercati. Nello specifico il Gruppo Arneg progetta, sviluppa e produce banchi, impianti e celle frigorifere, scaffalature e mobili cassa per l esposizione e la conservazione di prodotti alimentari e beni di consumo in genere. La Arneg, con sede a Noginsk, nelle vicinanze di Mosca, è una delle 19 società controllate direttamente o indirettamente dal Gruppo Arneg. È operativa dal 2004 e rivolge la propria produzione ai Paesi dell Est europeo, dove il gruppo trova un mercato in fortissima espansione, galvanizzato dall arrivo dei colossi della grande distribuzione occidentale (Tesco, Auchan, Carrefour ecc.). L intervento di FINEST in forma di partecipazione al capitale sociale della Arneg a otto anni è servito per potenziare la realtà già esistente, trasferendo la produzione in un nuovo opificio di metri quadrati, su un terreno per il quale è stata acquisita una concessione per 48 anni. Un altra operazione di dimensioni importanti riguarda la partecipazione e il finanziamento a favore di una joint-venture operativa nel settore conciario nella regione di Mosca, che trasforma la materia prima originata in Russia in semilavorato esportato successivamente sul mercato italiano ed europeo. Va anche menzionata la partecipazione con il contestuale finanziamento nel settore siderurgico, nella società mista creata dalla collaborazione tra la Duferco Russia e la VIZ STAHL di Ekaterinburg. L investimento complessivo ammonta a 15 milioni di dollari, ed è stato reso possibile dall intervento congiunto tra FINEST e la BERS. Di seguito elenchiamo alcune altre iniziative industriali in cui FINEST è intervenuta in operazioni di taglio minore, da a euro circa: FI- NEST è infatti attenta anche ai bisogni delle imprese medio-piccole e le sostiene nella misura e nel tempo ritenuti ottimali per un avviamento sicuro delle attività all estero: - società a capitale italiano con sede a Mosca: commercializzazione e assistenza di macchinari pesanti per l industria della trasformazione di residui ferrosi; - società a capitale italiano con sede a San Pietroburgo: commercializzazione di articoli tecnici per odontoiatria; - joint-venture con sede a San Pietroburgo, produce ovetti in cioccolato; - joint-venture con sede a San Pietroburgo operativa nella vendita e affitto di attrezzature per edilizia;

12 - joint-venture con sede nella Regione di Mosca per la produzione di condizionatori, pompe di calore e sistemi di aerazione con elevata efficienza energetica; - società a capitale italiano a San Pietroburgo operativa nel settore di costruzione stampi per stampaggio di materie plastiche di medio/grandi dimensioni per settori multimediale, automotive ed elettrodomestico; - società a capitale italiano nella Regione di Mosca per la produzione di tegole canadesi e guaine bitumose; - joint-venture con sede a Tver: servizio di assistenza tecnica e manutenzione dei macchinari per la lavorazione del legno; - società a capitale italiano con sede a Mosca: rete di punti vendita monomarca nel settore della maglieria esterna uomo e donna; - joint-venture con sede a Novosibirsk: settore conciario, produzione di semilavorato conciato al cromo wet-blue; - società a capitale italiano a Lipetsk: produzione di scambiatori termici, lavorazioni elettromeccaniche e similari; - joint-venture con sede nella Regione di Perm : produzione di macchine agricole. Visto l interesse dimostrato da parte delle aziende del Triveneto a questo importante mercato, FINEST ha ritenuto di dedicarvi un progetto speciale denominato «Destinazione Cheljabinsk». Si ritiene, infatti, che l approccio con questa nazione debba essere mirato alle singole regioni che hanno e che possono dare opportunità e reciprocità di business alle aziende del Triveneto. La ricerca settoriale è il viatico per azioni mirate che dovrebbero produrre risultati nel breve-medio termine. Questo progetto ha l intento non soltanto di individuare opportunità economiche per le aziende ma anche di aprire un confronto con le università e il mondo scientifico della Russia. Contatti: FINEST spa via dei Molini, Pordenone tel SACE SACE è un gruppo assicurativo-finanziario attivo nell export credit, nell assicurazione del credito, nella protezione degli investimenti, nelle garanzie finanziarie, nelle cauzioni e nel factoring. Il gruppo assiste i propri clienti in oltre 180 Paesi, garantendo flussi di cassa più stabili e trasformando i rischi di insolvenza delle imprese in opportunità di sviluppo. SACE ha un rating pari a A+ (Fitch). SACE presidia i mercati esteri ad alto potenziale attraverso una rete di uffici di rappresentanza (a Bucarest, Hong Kong, Istanbul, Johannesburg, Mosca, Mumbai, San Paolo), guidati da manager con solida conoscenza del contesto locale e affiancati da un team di economisti specializzati nel monitoraggio e nell analisi dei rischi dei paesi di destinazione di export e investimenti. L ufficio di SACE a Mosca, affidato a Dmitrij Prozorov, svolge le funzioni di «hub» per tutti i mercati dell area CSI. Analisi del contesto operativo (a cura dell ufficio studi di SACE) Attore di primo piano a livello regionale, la Russia ha fronteggiato la congiuntura avversa ottimizzando i benefici dell aumento dei prezzi delle materie prime e ha chiuso il 2011 con un aumento del PIL del 4,3%. Sebbene l economia sia trainata essenzialmente dall oil&gas, la Russia sta iniziando a investire nella diversificazione geografica e settoriale e nella rete infrastrutturale. Nei prossimi anni sarà madrina di un tris di eventi sportivi di portata mondiale (Olimpiadi invernali del 2014, Campionati del mondo di hockey su ghiaccio nel 2016 e i Mondiali di calcio nel 2018), da cui si attendono ricadute positive a cascata su diversi settori, dalla logistica, alle costruzioni, ai servizi. Per le imprese italiane si stanno aprendo inoltre importanti prospettive di collaborazione nei settori ad alto contenuto tecnologico, dove il governo ha indicato 5 aree prioritarie di sviluppo: tecnologie informatiche, nucleare, medicina, aerospaziale ed efficienza energetica. L Italia, per volume complessivo dell interscambio, è il quarto partner commerciale dopo Olanda, Cina e Germania. L export italiano è aumentato del 17,8% nel 2011, attestandosi a un livello di 9,3 miliardi di euro. Settori di punta sono la meccanica strumentale (27,7% dell export totale), dove lo svi

13 luppo del settore degli idrocarburi e dell industria pesante costituisce la principale opportunità per l export Made in Italy, l abbigliamento (22,3%) e i mobili (9%) sostenuti dalla domanda di una classe media in crescita e orientata verso prodotti del lusso accessibile. Nel 2010 gli investimenti diretti dall Italia sono stati pari a 642 milioni di dollari destinati principalmente al settore energetico dove, oltre al tradizionale ruolo di Eni (in virtù dell accordo strategico con Gazprom), spicca anche l attività di Enel. La presenza italiana si sta rafforzando nei settori ad alto contenuto tecnologico, in quello delle telecomunicazioni e nel comparto automobilistico. Recentemente, la Russia ha aderito all Organizzazione Mondiale del Commercio, ciò comporterà l introduzione di un sistema di regole che dovrebbe migliorare il clima per il business, dal diritto alla burocrazia. I settori che beneficeranno maggiormente della riduzione delle barriere saranno quelli dell alta gamma: dalle calzature, alla moda, ai mobili. Prodotti e servizi di SACE Forse non tutti sanno che... La Russia è il primo mercato estero nel portafoglio di SACE, con un esposizione di oltre 5,4 miliardi di euro. SACE si è aggiudicata il contratto di advisory per la costituzione e l avvio delle attività di Exiar, la nuova agenzia russa per l assicurazione del credito all esportazione e gli investimenti, come controllata dalla banca di sviluppo Vnesheconombank (VEB), impegnata nel finanziamento di numerosi progetti strategici, molti infrastrutturali, con cui SACE intrattiene una partnership rafforzata, mirata a facilitare lo sviluppo di opportunità di business tra importatori russi ed esportatori italiani di macchinari, beni strumentali e altri beni e servizi. SACE è inoltre interlocutrice di OJSC VTB-Leasing, società leader nel mercato russo del leasing, grazie a un accordo che consente alle imprese russe di acquistare attrezzature di qualità prodotte in Italia con operazioni di leasing a un costo finale più basso. Prodotti per l export In un mercato come quello russo il successo dell impresa italiana è sempre più legato alla competitività delle condizioni di pagamento concesse ai clienti e alla capacità di individuare e gestire i rischi politici e commerciali a cui si espone. Per questo motivo SACE mette a disposizione dell esportatore italiano una forte capacità di analisi dei rischi e conoscenza del mercato insieme a un ampia gamma di servizi e soluzioni assicurativo-finanziarie. Con l intervento di SACE, l impresa può offrire al proprio cliente estero migliori dilazioni di pagamento (assicurandosi dal rischio di mancato pagamento) o finanziamenti a condizioni competitive. Conoscere i rischi Prima di concludere un contratto commerciale con un acquirente estero è importante individuare, comprendere e valutare i rischi di varia natura relativi alla controparte e al Paese di destinazione delle esportazioni. In molti casi si tratta di rischi che potrebbero compromettere la solidità finanziaria dell azienda estera e che, quindi, vanno valutati attentamente prima di firmare un contratto commerciale. Già durante la fase di negoziazione, è possibile richiedere a SACE un parere preliminare. Il servizio, disponibile online sulla piattaforma ExportPlus, permette di ottenere una valutazione sull affidabilità dell acquirente estero e sulla fattibilità dell operazione, con una stima dei costi di un eventuale copertura assicurativa. Tale parere viene elaborato a seguito di un attenta analisi, condotta dai nostri esperti specializzati sul contesto macroeconomico e settoriale di riferimento e sulla solidità finanziaria della controparte. Assicurare le transazioni SACE protegge le aziende italiane che vendono beni o servizi all estero dal rischio di mancato pagamento. La polizza Credito Fornitore assicura singole transazioni con dilazioni di pagamento superiori ai 24 mesi verso i Paesi dell area OCSE e senza limiti di tempo per tutti gli altri Paesi. Grazie alla voltura della polizza alla banca o a un altro intermediario finanziario, l impresa può ottenere la liquidità scon

14 tando pro soluto gli effetti cambiari. Le imprese di costruzioni e impiantistica, impegnate in lavori civili o forniture con posa in opera all estero, possono contare sulla polizza Lavori, dedicata alle loro esigenze specifiche. Con le polizze Credito Fornitore e Lavori, inoltre, l esportatore può coprirsi dal rischio di non vedersi riconosciuti i costi sostenuti in caso di indebita revoca del contratto, indebita escussione di fideiussioni, distruzione, danneggiamento, requisizione e confisca di beni esportati temporaneamente. Per semplificare la richiesta di copertura e velocizzare i tempi di risposta per operazioni d importo fino a 5 milioni di euro, SACE ha reso disponibile sulla piattaforma on line ExportPlus due versioni semplificate della polizza Credito Fornitore: Plus One e Basic. Con la polizza Conferme di Credito Documentario, SACE assicura istituti di credito italiani ed esteri dal rischio di mancato rimborso del credito documentario derivante dalla conferma di apertura di credito. Per transazioni d importo non superiore ai 5 milioni di euro con periodo di rimborso fino a 5 anni, le banche possono ottenere la copertura di crediti documentari anche in tempo reale attraverso il prodotto Credoc Online, riducendo tempi e costi dell operazione. Finanziare l export La competitività delle esportazioni italiane è sempre più legata, oltre alla qualità e al prezzo dei prodotti offerti, alle condizioni di finanziamento riservate ai clienti esteri. Con il prodotto Credito Acquirente, SACE garantisce i prestiti erogati a operatori esteri per l acquisto di beni o servizi di imprese italiane o loro controllate, ampliando la capacità di finanziamento del sistema bancario. SACE copre il rischio che il debitore estero non rimborsi il finanziamento concesso dalla banca nei termini convenuti. Il prodotto Credito Acquirente, per la sua versatilità, è utilizzato sia nelle operazioni di corporate finance, sia in quelle di finanza strutturata e project finance (limited e nonrecourse). Prodotti per l internazionalizzazione SACE offre una gamma di prodotti in grado di rispondere alle molteplici esigenze delle aziende o delle banche nel loro processo d internazionalizzazio- ne: dal reperimento di capitale e migliore accesso al credito, fino alla protezione degli investimenti all estero. Finanziare lo sviluppo internazionale SACE garantisce i finanziamenti bancari o le emissioni obbligazionarie destinati a sostenere le attività d internazionalizzazione delle imprese italiane. Attraverso la garanzia finanziaria Internazionalizzazione PMI,SACE assicura i finanziamenti erogati da banche convenzionate per progetti di sviluppo direttamente e indirettamente connessi all internazionalizzazione. Rilasciata a condizioni di mercato per un importo massimo pari al 70% del finanziamento, la garanzia è dedicata alle imprese italiane con fatturato non superiore a 250 milioni di euro, attive in Paesi esteri con investimenti diretti (jointventure, fusioni e acquisizioni, partnership) e indiretti, oppure interessate a finanziare investimenti in ricerca e sviluppo, spese per il rinnovo e il potenziamento degli impianti e dei macchinari, per la tutela di marchi e brevetti, per la partecipazione a fiere internazionali e per iniziative promozionali. La garanzia finanziaria Capitale Circolante copre il rischio di mancato rimborso dei finanziamenti concessi a imprese italiane o loro collegate estere per l approntamento di forniture destinate all esportazione o all esecuzione di lavori all estero. Con la garanzia finanziaria Investimenti, SACE garantisce i finanziamenti erogati a imprese italiane e loro collegate per investimenti all estero: joint-venture, fusioni, acquisizioni, aumenti di capitale in società estere, realizzazione di insediamenti produttivi. Le garanzie finanziarie Capitale Circolante e Investimenti sono rilasciate a condizioni di mercato per un importo massimo pari all 80% del finanziamento. Le garanzie consentono all impresa di lasciare inalterate, per la parte garantita, le linee di fido complessivamente disponibili presso l istituto di credito. Proteggere gli investimenti esteri SACE sostiene i flussi d investimento di imprese e istituzioni finanziarie italiane verso mercati esteri ad alto potenziale ma caratterizzati da condizioni politiche difficili. La polizza Investimenti consente alle imprese e alle banche italiane che inve

15 stono all estero, sia direttamente sia tramite società collegate o controllate, di concentrarsi sui rischi d impresa e sullo sviluppo del business, assicurandole dai rischi di natura politica. La polizza protegge sia gli apporti di capitale all estero (equity), in tutti i casi in cui viene costituita un impresa o viene effettuata un acquisizione, anche in joint-venture, sia i prestiti a partecipate estere (shareholder s loan). Per gli istituti finanziari la copertura consente di non utilizzare i massimali per Paese e ha «impatto zero» sull assorbimento di capitale. L impresa o la banca che sceglie la polizza Investimenti può evitare, limitare o compensare le perdite del capitale investito all estero, così come le perdite o il mancato rimpatrio di somme che le spettano in relazione all investimento (per esempio, dividendi, profitti, rimborsi di shareholder s loan), a seguito di: - guerra e disordini civili - restrizioni valutarie - esproprio diretto e indiretto - revoca dei contratti stipulati con controparti pubbliche locali. Per investimenti in equity inferiori a 5 milioni di euro, è possibile utilizzare PRI Online attraverso il portale ExportPlus. Project finance SACE vanta una consolidata esperienza nell ambito dei progetti d investimento realizzati su base project & structured finance e asset based. Tali prodotti vedono spesso il coinvolgimento di altre agenzie di credito all esportazione, oltre a banche commerciali e istituzioni finanziarie internazionali e locali. A partire dalla metà degli anni novanta SACE è intervenuta all estero in numerosi progetti nei settori oil&gas, metallurgico, petrolchimico, energetico, infrastrutturale, aeronautico e navale per poi estendere la propria area di intervento al mercato domestico, dove opera a sostegno di operazioni di rilievo strategico per il sistema economico italiano, quali le infrastrutture e le energie rinnovabili. SACE garantisce finanziamenti senza o con limitato diritto di rivalsa sui promotori del progetto, il cui impegno generalmente è limitato alla porzione di mezzi propri prevista tra le fonti del progetto e a possibili altre forme di supporto (come le garanzie di completamento, stand-by equity, debito subordi- nato, assistenza tecnica e operativa, supporto nell attività di marketing). L applicazione del project finance è destinata a quei progetti che, attraverso la generazione di flussi di cassa, sono in grado autonomamente di assicurare il rimborso del debito e fornire un adeguata remunerazione agli azionisti. Le operazioni di project & structured finance e asset based sono seguite da un team di professionisti con competenze nei vari settori industriali. Ciò assicura una partecipazione attiva al progetto sin dalla fase della strutturazione del finanziamento, e contribuisce ad accelerare il processo di due diligence e negoziazione, garantendo un efficiente e tempestivo supporto alle diverse parti coinvolte. SACE per infrastrutture ed energie rinnovabili SACE sostiene attraverso un team dedicato lo sviluppo di progetti realizzati sul territorio nazionale in settori di rilievo strategico per il sistema economico italiano, quali le infrastrutture e le energie rinnovabili (in particolare eolico e fotovoltaico). Prodotti per le imprese di costruzioni Il gruppo SACE assiste le aziende nella partecipazione a gare di appalto o nell acquisizione di contratti e commesse in Italia e all estero, emettendo direttamente, o attraverso intermediari finanziari, le garanzie contrattuali richieste dai committenti e le fideiussioni per obblighi di legge. Vincere appalti e commesseper partecipare a gare di appalto o eseguire lavori e commesse, le imprese sono sempre più spesso tenute a fornire fideiussioni a garanzia del rispetto dei termini contrattuali. Il gruppo SACE può emettere direttamente un ampia gamma di garanzie di natura contrattuale in Italia e all estero, che include: - bid bond, a garanzia della partecipazione alla gara e della firma del contratto in caso di aggiudicazione - performance bond, a garanzia dell esecuzione della commessa conformemente a quanto stabilito nel contratto - advance payment bond, a garanzia del rimborso degli anticipi versati all impresa per l esecuzione della commessa in caso di inadempienza della stessa

16 - maintenance bond, a garanzia del buon funzionamento del prodotto/impianto fornito - money retention bond, a garanzia del rimborso delle ritenute anticipate all impresa per ogni stato avanzamento lavori in caso di inadempienza contrattuale. SACE può inoltre controgarantire gli intermediari finanziari che rilascino tali garanzie. Per semplificare la richiesta di copertura e velocizzare i tempi di risposta, con la polizza Fideiussioni Online, la banca può coprire fino al 70% dell ammontare complessivo delle garanzie che abbiano durata fino a 5 anni e importo fino ad 1 milione di euro. La controllata SACE BT per il mercato domestico è in grado di emettere anche: - garanzie per oneri di urbanizzazione, per tutelare l adempimento degli oneri, siano essi rappresentati da obblighi «di fare»(l esecuzione diretta delle opere di urbanizzazione) o «di dare» (il pagamento dilazionato degli oneri concessori, urbanizzazione primaria/secondaria e costo di costruzione, in caso di pagamento rateizzato) - fideiussioni a tutela degli acquirenti di immobili di nuova costruzione, a garanzia della restituzione all acquirente degli anticipi versati in corso d opera - l offerta del gruppo include anche garanzie per obblighi di legge, che rispondono alla necessità di garantire obbligazioni nei confronti della pubblica amministrazione. Rientrano in questa tipologia le garanzie: - tax bond, per ottenere l anticipazione del credito d imposta - custom bond, a garanzia del pagamento di oneri doganali - green certificate bond, per l anticipazione di flussi derivanti dalla futura vendita dei certificati verdi. Assicurare i rischi della costruzione Attraverso la società prodotto SACE BT, il Gruppo SACE assicura i rischi della costruzione di impianti e opere civili, consentendo alle imprese che operano nel settore edile di partecipare a gare d appalto nel rispetto della normativa vigente, sia in Italia sia all estero. Prodotti di assicurazione del credito L assicurazione del credito è uno strumento che consente alle imprese di ridurre o trasferire i rischi d insolvenza dei propri clienti e di trasformarli in opportunità di sviluppo. L imprenditore può coprire le perdite (totali o parziali) su crediti, ottenendo supporto nel processo di assunzione e gestione dei crediti commerciali, una valutazione preventiva della solvibilità della clientela e un servizio di monitoraggio continuo, l indennizzo delle perdite subite e il recupero dei crediti. SACE BT assicura le imprese dai rischi d insolvenza relativi a transazioni commerciali con dilazioni di pagamento inferiori ai 12 mesi, con prodotti e servizi capaci di soddisfare le esigenze di imprese di piccola, media e grande dimensione. La polizza Multimarket Globale è uno strumento dedicato alle imprese che intendono assicurare l intero fatturato, o suoi segmenti omogenei, realizzato con acquirenti italiani ed esteri. La polizza ha carattere globale e ammette anche il principio della globalità limitata per classi omogenee di rischio. Sono disponibili anche soluzioni dedicate ai grandi gruppi industriali, che possono assicurare il fatturato delle consociate a condizioni vantaggiose, conciliando le esigenze della singola azienda con quelle dell intero gruppo. La polizza Multiexport Online consente, alle imprese che effettuano transazioni ripetute verso uno o più clienti esteri, di assicurare le esportazioni di merci e servizi contro i rischi commerciali, oppure politici e commerciali abbinati. Si può attivare una richiesta di quotazione semplicemente compilando on line un modulo di proposta. Le aziende assicurate sono assistite nelle fasi di valutazione preventiva della solvibilità dei clienti e di recupero crediti. La piattaforma SACEBTonline consente alle imprese di effettuare l apertura della fase d istruttoria ai fini della richiesta di emissione della polizza Multiexport Online e la gestione completa (visualizzazione, nuove richieste, aumento e revoca dei massimali) della polizza Multimarket Globale. Factoring Attraverso la società di factoring SACE Fct, il gruppo SACE offre alle imprese un efficace strumento di crescita, attraverso il finanziamento di crediti e debiti commerciali a breve termine

17 L offerta di SACE Fct include i tradizionali servizi factoring pro soluto e pro solvendo e una linea dedicata allo smobilizzo dei crediti vantati dalle imprese nei confronti della pubblica amministrazione. Contatti: Ufficio di rappresentanza di SACE a Mosca c/o ICE - ufficio n Krasnopresnenskaja Naberejnaja, Mosca tel responsabile: Dr. Dmitrij Prozorov SIMEST SIMEST è la finanziaria di sviluppo e promozione delle imprese italiane all estero ed è stata istituita come società per azioni nel 1990, con legge n. 100 del 24 aprile È controllata dal Governo italiano che detiene il 76% del pacchetto azionario, ed è partecipata da banche, associazioni imprenditoriali e di categoria. La SIMEST è stata creata per promuovere il processo di internazionalizzazione delle imprese italiane e assistere gli imprenditori nelle loro attività all estero e pertanto: Per gli investimenti all estero: - sottoscrive fino al 49% del capitale delle società estere partecipate da imprese italiane; - agevola il finanziamento di quote sottoscritte dal partner italiano in società o imprese all estero; - gestisce fondi di venture capital. Per gli scambi commerciali: - agevola crediti all esportazione. SIMEST inoltre fornisce servizi di assistenza e consulenza per tutte le fasi del- l avvio e della realizzazione di investimenti all estero. SIMEST è membro dell INTERACT-EDFI, l associazione europea delle finanziarie di sviluppo, ed è in grado di attivare una fitta rete di relazioni e informazioni in Italia, nel mondo e presso le istituzioni internazionali (in particolare, con l UE), da mettere a disposizione delle imprese italiane per le loro attività all estero. Per favorire l internazionalizzazione delle imprese italiane I prodotti che SIMEST offre alle imprese sono: - partecipazioni al capitale sociale di imprese extra UE (legge 100/90); - partecipazione al capitale sociale di imprese in ambito UE; - contributi agli interessi a fronte di finanziamenti concessi all impresa italiana per partecipazione al capitale di imprese al di fuori dell UE (legge 100/90 art. 4); - fondi di venture capital; - assistenza e consulenza professionale. - finanziamenti agevolati per studi di prefattibilità, fattibilità e programmi di assistenza tecnica (legge 133/08, art. 6, comma 2, lett. b); - finanziamenti agevolati per programmi di inserimento sui mercati esteri (legge 133/08, art. 6, comma 2, lett. a); - agevolazioni di crediti all esportazione (decreto legge 143/98 già legge 227/77); - finanziamenti agevolati per la patrimonializzazione delle PMI esportatrici (legge 133/08, art. 6, comma 2, lett. c - delibera CIPE n. 112/09). SIMEST interviene in tutti i Paesi del mondo Per gli scambi commerciali: in tutti i paesi al di fuori dell Unione Europea, ad eccezione degli interventi a sostegno dei crediti all esportazione, che possono essere concessi anche verso i Paesi UE. Per gli investimenti: in tutti i Paesi. Per quanto concerne la costituzione di imprese all estero, gli interventi di SI- MEST sono rivolti prevalentemente a quei paesi che abbiano adottato normative di salvaguardia degli investimenti esteri o, quantomeno, siano firmatari di accordi con il Governo italiano o con organizzazioni internazionali, destinati alla protezione degli investimenti esteri

18 Negli investimenti, SIMEST dà pertanto preferenza ai Paesi: - le cui tradizioni, cultura e legami etnici generino un clima particolarmente favorevole agli investimenti italiani; - che presentino una particolare rilevanza geopolitica per l internazionalizzazione del «sistema Italia». SIMEST accompagna le imprese italiane nel mondo La SIMEST promuove e sostiene le attività all estero di tutte le aziende italiane, in particolare le piccole e medie, comprese quelle commerciali, artigiane e turistiche, nonché cooperative, consorzi e altri organismi economici, attraverso due principali canali di attività: - il sostegno agli scambi commerciali - il sostegno agli investimenti all estero. Attività di SIMEST nella Federazione Russa (dati al 31 dicembre 2011) Progetti di investimento Nella Federazione Russa SIMEST ha complessivamente acquisito 22 progetti di partecipazione (circa il 3,5% del totale operazioni acquisite) in diversi settori, tra i quali prevalgono: legno/arredamento, meccanico/elettromeccanico, gomma/plastica, servizi, agroalimentare, carta/cartotecnica, chimico/farmaceutico ed edilizia/costruzioni. La quota stanziata da SIMEST è pari a 45,2milioni di euro (circa il 7% del totale operazioni acquisite), a fronte di investimenti complessivi per oltre 517,5 milioni di euro e un capitale sociale di 319,5 milioni di euro. Fondo di venture capital I progetti di investimento nella Federazione Russa sinora acquisiti a valere sulle disponibilità del Fondo sono 15 (circa il 7% del totale operazioni acquisite) per un impegno di 26,7 milioni di euro (13% sul totale acquisito), prevalentemente nei settori edilizia/costruzioni, meccanico/elettromeccanico, legno/arredamento e gomma/plastica. Tra le aziende italiane con cui SIMEST ha già realizzato partecipazioni in progetti in Russia, si segnalano: - Alenia - Gruppo Finmeccanica: SIMEST affianca il partner italiano - leader italiano e tra i maggiori player europei del settore aerospaziale - nell acquisizione (attraverso un veicolo svizzero, di cui è già intervenuta una capitalizzazione parziale con partecipazione SIMEST al 4,6%) di una quota complessiva del 25% + 1 azione della «Società progetto» russa controllata dal Gruppo aeronautico Sukhoi. La joint-venture è finalizzata allo sviluppo e alla vendita di una famiglia di jet regionali (investimento complessivo in 2 anni di 0,5 miliardi di euro). L investimento per l alto rilievo strategico è stato direttamente autorizzato dal presidente Putin nell ambito dell accordo intergovernativo con l Italia del 14 marzo Colussi spa: per l acquisizione del 50% del Gruppo Infolink per la produzione e distribuzione sul mercato russo di pasta e prodotti da forno (capitale sociale 28 milioni di euro; investimento 28 milioni di euro). - La Fortezza spa: per la produzione di scaffalature metalliche e banchi cassa (capitale sociale 8 milioni di euro; investimento 21,5 milioni di euro). Incentivi alle imprese La Federazione Russa, grazie alla sua capacità di assorbire importanti flussi di esportazioni italiane di beni sia d investimento che di consumo, è storicamente uno dei principali destinatari degli interventi agevolativi gestiti da SI- MEST (7% sul totale crediti concessi). I progetti accolti sono stati 308 per milioni di euro. In particolare: progetti per oltre 129 milioni di euro di finanziamenti a sostegno della realizzazione di programmi di inserimento sui mercati esteri (legge 133/08); - 45 progetti per 214 milioni di euro relativi ad agevolazioni degli investimenti (legge 100/90); - 35 progetti per 7,9 milioni di euro di finanziamenti degli studi di fattibilità e di programmi di assistenza tecnica (legge 133/08); - 99 progetti per circa milioni di euro riguardanti l agevolazione dei crediti export a condizioni «Consensus» per la fornitura di macchinari e impianti

19 Contatti: Sede di Roma corso Vittorio Emanuele II Roma centralino fax Le agenzie create dal Governo russo per favorire gli investimenti produttivi Si riportano qui di seguito alcune schede informative concernenti l attività di istituzioni ed enti della Federazione Russa che svolgono un ruolo di primo piano nell ambito dell attività di investimento e possono divenire interlocutori qualificati degli investitori stranieri. Le informazioni sono state fornite dalle singole istituzioni ed enti cui fanno riferimento. RUSSIAN DIRECT INVESTMENT FUND Creazione del RDIF Il Fondo Russo per gli Investimenti Diretti (RDIF) è stato creato il 21 marzo 2011 in base ad un ordinanza del Presidente della Federazione Russa. Il gruppo di lavoro incaricato della creazione del RDIF comprende rappresentanti dell amministrazione presidenziale, del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero delle Finanze, i membri del gruppo di lavoro per la formazione del Centro finanziario internazionale di Mosca e dirigenti con responsabilità strategiche provenienti dalla Vnesheconombank. Il RDIF è stato creato come società controllata della Vnesheconombank, con un capitale di 10 miliardi di dollari investiti dal Governo russo. Il fondo prevede di attrarre fino a 50 miliardi di dollari da investitori stranieri attraverso investimenti diretti in settori-chiave per l economia russa, tramite un meccanismo di coinvestimento. Il gruppo di lavoro ha redatto i documenti costitutivi del fondo RDIF da presentare per la registrazione; sono state predisposte proposte di modifica dell Ordine del Servizio federale dei mercati finanziari riguardo alla composizione e struttura del patrimonio di fondi comuni di investimento; è stata sviluppata la dichiarazione di investimento del fondo RDIF; sono stati stabiliti i meccanismi di cooperazione con gli investitori istituzionali. I meccanismi 251

20 di governance RDIF sono stati sviluppati in conformità con le best practices globali nel settore del private equity e riflettono altresì la natura unica e specifica del Fondo. Dichiarazione di investimento del RDIF La missione del RDIF è diventare il catalizzatore di attrazione nell economia russa di investimenti diretti, talento e tecnologie, attraverso la realizzazione di investimenti redditizi. Gli obiettivi del RDIF sono, dunque, essenzialmente due: - attrarre investimenti diretti stranieri nell economia russa; - permettere la realizzazione di investimenti redditizi. I «temi» d investimento del fondo RDIF sono: - l esistenza di una classe media in crescita; - la presenza di opportunità significative e una domanda crescente di investimenti nelle infrastrutture; - la sostituzione delle importazioni; - i settori nei quali la Russia possiede vantaggi competitivi sostenibili; - l opportunità di aumentare radicalmente l efficienza dei produttori russi. I target di investimento del fondo RDIF saranno principalmente le aziende e i gruppi industriali russi. Il Fondo potrà anche investire fino al 20% del proprio capitale al di fuori della Federazione, ma solo a condizione che tali investimenti siano approvati da una maggioranza qualificata del Consiglio di Sorveglianza e che: - vi sia l accesso a tecnologie innovative nel campo dell innovazione e dei settori prioritari di modernizzazione; - gli investimenti rivestano rilevanza strategica all interno della CSI. Il fondo RDIF ha individuato settori di investimento prioritari per l innovazione e l ammodernamento, ma il mandato di investimento del Fondo non è limitato a questi comparti prioritari. Una vasta gamma di settori di investimento attirerà vari coinvestitori e fugherà le loro eventuali riserve, dovute all ipotesi che il Fondo possa investire esclusivamente in progetti di valore strategico per il governo a scapito della redditività. Il meccanismo chiave di investimento del fondo RDIF è il coinvestimento, un mec- canismo innovativo volto a: massimizzare la qualità degli investimenti del fondo RDIF e attrarre investimenti diretti stranieri all interno dell economia russa. Il RDIF può investire solo con un coinvestitore o con un gruppo di coinvestitori in un rapporto non inferiore a 1:1 tra coinvestitore e RDIF. La «dimensione» minima dell accordo è pari a 50 milioni di dollari di partecipazione RDIF e quella massima a 500 milioni di dollari. La proprietà di compagnie in portafoglio del fondo RDIF deve essere inferiore al 50%+1 e il fondo RDIF non può essere il principale azionista. L orizzonte di uscita previsto è pari a 5-7 anni. Oltre alla realizzazione di investimenti redditizi e all attrazione di investimenti diretti stranieri nell economia russa, il RDIF svolge anche l importante ruolo di sviluppare l immagine degli investimenti in Russia, migliorare la capacità di attrazione degli investimenti e promuovere l aumento delle attività finanziarie nel Paese. Cooperazione con coinvestitori internazionali RDIF lavorerà con due categorie di co-investitori: investitori finanziari a lungo termine e investitori strategici. Gli investitori finanziari a lungo termine includono fondi sovrani (sovereign wealth fund), fondi pensionistici e assicurativi e fondi private equity con un patrimonio in gestione superiore ad un miliardo di dollari. Gli investitori strategici includono compagnie leader di mercato con capitalizzazione di mercato o ricavi superiori a un miliardo di dollari e un EBITDA in eccesso di 150 milioni di dollari. Le opportunità di investimento possono essere generate dal RDIF nonché da investitori internazionali. In entrambi i casi, i coinvestitori hanno accesso al materiale di due-diligence del fondo RDIF, ma conducono analisi indipendenti relativamente alle opportunità di investimento e prendono decisioni indipendentemente dal RDIF. Al fine di attrarre con successo coinvestitori, il RDIF si concentrerà su criteri di successo universalmente accettati per i suoi investimenti: il ritorno sugli investimenti; la minimizzazione dei rischi; l esecuzione di offerte di accordichiave che accrescano la reputazione degli investitori globali e portino ad un aumento delle attività nei rispettivi settori

LE BANCHE ITALIANE NELLA FEDERAZIONE RUSSA

LE BANCHE ITALIANE NELLA FEDERAZIONE RUSSA LE BANCHE ITALIANE NELLA FEDERAZIONE RUSSA Unicredit Unicredit è uno dei principali gruppi finanziari europei con una forte presenza in 17 paesi europei e una rete internazionale complessiva distribuita

Dettagli

Operare con l estero: il supporto di MPS alle imprese

Operare con l estero: il supporto di MPS alle imprese Operare con l estero: il supporto di MPS alle imprese Fabrizio Schintu 17 novembre 2011 GRUPPO MONTEPASCHI AREA ESTERO Prodotti, Servizi e Presenza Internazionale a sostegno delle attività con l Estero

Dettagli

Corporate Presentation

Corporate Presentation Corporate Presentation SACE Roma, Aprile 2015 1 Corporate Presentation Sosteniamo la competitività delle imprese SACE è una società del Gruppo Cdp attiva nell export credit, nell assicurazione del credito,

Dettagli

Country Presentation Russia Strumenti assicurativi e finanziari SACE Pietro Petrucci Verona, 18/05/2012

Country Presentation Russia Strumenti assicurativi e finanziari SACE Pietro Petrucci Verona, 18/05/2012 Country Presentation Russia Strumenti assicurativi e finanziari SACE Pietro Petrucci Verona, 18/05/2012 IL MADE IN ITALY NON SI FERMA MAI Gruppo SACE: tante soluzioni, un solo gruppo 2 Siamo vicini alle

Dettagli

Corporate Presentation

Corporate Presentation Corporate Presentation SACE BRESCIA 8 luglio 2015 1 Corporate Presentation Sosteniamo la competitività delle imprese SACE è una società del Gruppo Cdp attiva nell export credit, nell assicurazione del

Dettagli

Corporate Presentation SACE BRESCIA 8 luglio 2015. 1 Corporate Presentation

Corporate Presentation SACE BRESCIA 8 luglio 2015. 1 Corporate Presentation Corporate Presentation SACE BRESCIA 8 luglio 2015 1 Corporate Presentation Sosteniamo la competitività delle imprese SACE è una società del Gruppo Cdp attiva nell export credit, nell assicurazione del

Dettagli

Gli strumenti finanziari e assicurativi a sostegno dell internazionalizzazione delle imprese italiane operanti in Uzbekistan

Gli strumenti finanziari e assicurativi a sostegno dell internazionalizzazione delle imprese italiane operanti in Uzbekistan Gli strumenti finanziari e assicurativi a sostegno dell internazionalizzazione delle imprese italiane operanti in Uzbekistan Milano, 20 novembre 2009 PROTAGONISTA ITALIANO DELLA GESTIONE DEL CREDITO Offriamo

Dettagli

Gruppo SACE: strumenti assicurativi e finanziari per l internazionalizzazione delle imprese. Forum d area Asia, 19 giugno 2014

Gruppo SACE: strumenti assicurativi e finanziari per l internazionalizzazione delle imprese. Forum d area Asia, 19 giugno 2014 Gruppo : strumenti assicurativi e finanziari per l internazionalizzazione delle imprese Forum d area Asia, 19 giugno 2014 Gruppo Sosteniamo la competitività delle imprese Credito all esportazione Protezione

Dettagli

Il Gruppo UBI Banca oggi

Il Gruppo UBI Banca oggi 1 UBI Banca nasce nel 2007 dalla fusione tra. BPU BANCA LOMBARDA e PIEMONTESE Il Gruppo UBI Banca oggi Oltre 4 milioni di clienti serviti tramite un modello divisionalizzato e segmentato 1888 filiali in

Dettagli

UniCredit e il supporto all internazionalizzazione. Ancona, 11 febbraio 2011

UniCredit e il supporto all internazionalizzazione. Ancona, 11 febbraio 2011 UniCredit e il supporto all internazionalizzazione Ancona, 11 febbraio 2011 UNICREDIT HA SISTEMATICAMENTE ADOTTATO SCELTE STRATEGICHE CHE GLI HANNO CONSENTITO DI RAGGIUNGERE ECCELLENTI RISULTATI... Svolta

Dettagli

SCHEDE PRODOTTI SACE S.p.A. 2012

SCHEDE PRODOTTI SACE S.p.A. 2012 SACE Point RISPOSTA IN TEMPO REALE VIA E-MAIL / TELEFONO O SU APPUNTAMENTO INOLTRO RICHIESTE DI INFORMAZIONI E SERVIZI ORGANIZZAZIONE CONGIUNTA DI EVENTI PROMOZIONALI SVILUPPO SINERGIE E NETWORKING CON

Dettagli

SACE e le PMI: un rapporto consolidato. 12 Uffici sul territorio italiano. 8 Uffici Internazionali

SACE e le PMI: un rapporto consolidato. 12 Uffici sul territorio italiano. 8 Uffici Internazionali IL SISTEMA ITALIA DI SOSTEGNO ALL EXPORT SUI MERCATI EMERGENTI E PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL SISTEMA INDUSTRIALE ITALIANO DELLE RINNOVABILI E DELL EFFICIENZA Fiera Milano 7 maggio 2014 I processi

Dettagli

Corporate Presentation

Corporate Presentation Corporate Presentation Sosteniamo la competitività delle imprese SACE è una società del Gruppo Cdp attiva nell export credit, nell assicurazione del credito, nella protezione degli investimenti, nelle

Dettagli

Corporate Presentation

Corporate Presentation Corporate Presentation Sosteniamo la competitività delle imprese Offriamo soluzioni per la gestione integrale dei rischi commerciali e politici Credito all esportazione e project finance Protezione degli

Dettagli

Il supporto all internazionalizzazione delle PMI Focus Egitto. Relatore: Leonardo Zuin Desk EMEA - Ufficio Sviluppo Internazionalizzazione

Il supporto all internazionalizzazione delle PMI Focus Egitto. Relatore: Leonardo Zuin Desk EMEA - Ufficio Sviluppo Internazionalizzazione Il supporto all internazionalizzazione delle PMI Focus Egitto Relatore: Leonardo Zuin Desk EMEA - Ufficio Sviluppo Internazionalizzazione Milano, 4 febbraio 2014 1 Egitto in cifre Expenditure on GDP (%

Dettagli

il tuo business SOLUZIONI PER ASSICURARE I PRODOT TI E I SERVIZI SACE PER FAR CRESCERE LA TUA IMPRESA

il tuo business SOLUZIONI PER ASSICURARE I PRODOT TI E I SERVIZI SACE PER FAR CRESCERE LA TUA IMPRESA I PRODOT TI E I SERVIZI SACE PER FAR CRESCERE LA TUA IMPRESA ESPORTARE in sicurezza e a condizioni vantaggiose Credito all esportazione INVESTIRE in paesi ad alto rischio Protezione degli investimenti

Dettagli

Export e Internazionalizzazione, gli strumenti SACE. 24.06.2011, San Benedetto del Tronto

Export e Internazionalizzazione, gli strumenti SACE. 24.06.2011, San Benedetto del Tronto Export e Internazionalizzazione, gli strumenti SACE 24.06.2011, San Benedetto del Tronto Sosteniamo la competitività delle imprese Offriamo soluzioni per la gestione integrale dei rischi commerciali e

Dettagli

SACE: come assicurare il credito all export. GRUPPO SACE: un partner a 360 gradi per l internazionalizzazione delle imprese italiane

SACE: come assicurare il credito all export. GRUPPO SACE: un partner a 360 gradi per l internazionalizzazione delle imprese italiane SACE: come assicurare il credito all export GRUPPO SACE: un partner a 360 gradi per l internazionalizzazione delle imprese italiane Varese, Centro Congressi Ville Ponti 8 maggio 2009 Indice Gruppo SACE

Dettagli

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione. Biella, Gennaio 2014 Raoul Ascari, Chief Operating Officer

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione. Biella, Gennaio 2014 Raoul Ascari, Chief Operating Officer Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione Biella, Gennaio 2014 Raoul Ascari, Chief Operating Officer Cosa serve per stare sui mercati globali? 1 Strategia internazionale 2 Solida patrimonializzazione

Dettagli

Il supporto di Finest S.p.A. alla cooperazione economica tra Italia e Armenia. Ing. Renato Pujatti, Presidente Finest S.p.A.

Il supporto di Finest S.p.A. alla cooperazione economica tra Italia e Armenia. Ing. Renato Pujatti, Presidente Finest S.p.A. Il supporto di Finest S.p.A. alla cooperazione economica tra Italia e Armenia Ing. Renato Pujatti, Presidente Finest S.p.A. Finest oggi L. 19/91 6 uffici Finest: lo specialista finanziario per la cooperazione

Dettagli

Gli strumenti di supporto all imprenditoria per lo sviluppo nei mercati esteri. Roma, Venerdì 16 marzo 2012 Sede ACER

Gli strumenti di supporto all imprenditoria per lo sviluppo nei mercati esteri. Roma, Venerdì 16 marzo 2012 Sede ACER Gli strumenti di supporto all imprenditoria per lo sviluppo nei mercati esteri Roma, Venerdì 16 marzo 2012 Sede ACER IL GRUPPO Il Gruppo SACE Export credit, assicurazione del credito, protezione degli

Dettagli

Progetto&Pubblico: Quali strumenti

Progetto&Pubblico: Quali strumenti Competitività e accesso al credito Nell ambito del progetto Internazionalizzazione, OICE ha creato una sinergia di sistema con Sace lo strumento a partecipazione pubblica, che assicura il credito alle

Dettagli

Internazionalizzazione e servizi a supporto delle imprese Daniele Marcheselli Paolo Ciancio Desk Americhe Internazionalizzazione Imprese

Internazionalizzazione e servizi a supporto delle imprese Daniele Marcheselli Paolo Ciancio Desk Americhe Internazionalizzazione Imprese Internazionalizzazione e servizi a supporto delle imprese Daniele Marcheselli Paolo Ciancio Desk Americhe Internazionalizzazione Imprese Servizio Imprese - Direzione Marketing - Area Sales & Marketing

Dettagli

Strumenti a sostegno dell internazionalizzazione delle imprese. Andrea Fiori Ufficio Internazionalizzazione Imprese

Strumenti a sostegno dell internazionalizzazione delle imprese. Andrea Fiori Ufficio Internazionalizzazione Imprese Strumenti a sostegno dell internazionalizzazione delle imprese Andrea Fiori Ufficio Internazionalizzazione Imprese Milano, 3 giugno 2014 Interscambio commerciale, settore Manifatturiero Italia 5 partner

Dettagli

1. Gruppo SACE 3. STRUTTURA. Finanziamenti internazionali alle imprese

1. Gruppo SACE 3. STRUTTURA. Finanziamenti internazionali alle imprese 1. Gruppo SACE SACE è un gruppo assicurativo e finanziario il cui core business si focalizza sull assicurazione del credito, credito all esportazione, protezione degli investimenti, garanzie finanziarie,

Dettagli

Driving your ambitions in Romania Strumenti SACE per l internazionalizzazione delle imprese. 21 Settembre 2015

Driving your ambitions in Romania Strumenti SACE per l internazionalizzazione delle imprese. 21 Settembre 2015 Driving your ambitions in Romania Strumenti SACE per l internazionalizzazione delle imprese 21 Settembre 2015 1 Il Gruppo SACE Company Profile SACE, l Export Credit Agency italiana, promuove l export e

Dettagli

L evoluzione degli strumenti SACE per il sostegno all internazionalizzazione dell economia italiana

L evoluzione degli strumenti SACE per il sostegno all internazionalizzazione dell economia italiana L evoluzione degli strumenti SACE per il sostegno all internazionalizzazione dell economia italiana 26 Novembre 2007 La crescita del gruppo SACE L evoluzione normativa e di prodotto Allegati schede prodotto

Dettagli

La banca quale partner per affiancare l'impresa nello sviluppo dei progetti di internazionalizzazione.

La banca quale partner per affiancare l'impresa nello sviluppo dei progetti di internazionalizzazione. Investire in Francia Nuove opportunità di insediamento e incentivi messi a disposizione dal governo francese Assolombarda Milano, 6 Aprile 2011 La banca quale partner per affiancare l'impresa nello sviluppo

Dettagli

SACE corporate presentation

SACE corporate presentation SACE corporate presentation Sosteniamo la competitività delle imprese Offriamo soluzioni per la gestione integrale dei rischi commerciali e politici Credito all esportazione e project finance Protezione

Dettagli

COME ACCEDERE AI FINANZIAMENTI PUBBLICI

COME ACCEDERE AI FINANZIAMENTI PUBBLICI Progettare l Internazionalizzazione d impresa COME ACCEDERE AI FINANZIAMENTI PUBBLICI 20 21 ottobre 2009 Principali incentivi per l internazionalizzazione: PROGRAMMI DI PENETRAZIONE COMMERCIALE ALL'ESTERO

Dettagli

CRESCERE IN CINA Il Gruppo Intesa Sanpaolo per le imprese di Milano Unica a Shanghai. Ottobre 2012

CRESCERE IN CINA Il Gruppo Intesa Sanpaolo per le imprese di Milano Unica a Shanghai. Ottobre 2012 CRESCERE IN CINA Il Gruppo Intesa Sanpaolo per le imprese di Milano Unica a Shanghai Ottobre 2012 Intesa Sanpaolo: un network integrato per crescere all estero Vicino al cliente in Italia Gestore per garantire

Dettagli

Il tuo partner innovativo per l estero

Il tuo partner innovativo per l estero Il tuo partner innovativo per l estero Chi siamo Export Trade Solutions Srl è una società di consulenza che opera in ambito nazionale ed internazionale assistendo le aziende nella loro fase di inserimento

Dettagli

La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo.

La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo. La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo. 1 CONTROPARTI PRODOTTI CONSULENZA UniCredit International 4 azioni concrete per aiutarti

Dettagli

Il ruolo del Gruppo Sace a sostegno dell export e dell internazionalizzazione. Milano, 29 Novembre 2013

Il ruolo del Gruppo Sace a sostegno dell export e dell internazionalizzazione. Milano, 29 Novembre 2013 Il ruolo del Gruppo Sace a sostegno dell export e dell internazionalizzazione Milano, 29 Novembre 2013 Il gruppo SACE Corporate, project & structured finance, export credit, protezione degli investimenti,

Dettagli

Export Banca e gli altri strumenti a sostegno della competitività delle imprese

Export Banca e gli altri strumenti a sostegno della competitività delle imprese Export Banca e gli altri strumenti a sostegno della competitività delle imprese Alessandro Castellano, Amministratore Delegato SACE Genova, 8 aprile 2010 Sosteniamo la competitività delle imprese Offriamo

Dettagli

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2013. anno 2012 centodiciannovesimo esercizio.

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2013. anno 2012 centodiciannovesimo esercizio. anno centodiciannovesimo esercizio Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2013 esercizio CXIX 16. Il sistema finanziario Gli andamenti nell anno Nel il sistema finanziario

Dettagli

L esperienza di UniCredit nei Balcani. Fabio Fornaroli, Responsabile CEE CIB Corporate Sales

L esperienza di UniCredit nei Balcani. Fabio Fornaroli, Responsabile CEE CIB Corporate Sales L esperienza di UniCredit nei Balcani Fabio Fornaroli, Responsabile CEE CIB Corporate Sales Bari, 22 Febbraio 2012 AGENDA Le economie dei Balcani Le opportunità Il supporto di UniCredit 2 La presenza delle

Dettagli

STRUMENTI FINANZIARI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE IMPRESE

STRUMENTI FINANZIARI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE IMPRESE STRUMENTI FINANZIARI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE IMPRESE Dr. GIANCARLO BIANCHI Trade & Export Finance BANCA POPOLARE DI VICENZA Vicenza, 23 febbraio 2015 Un recente sondaggio ha evidenziato

Dettagli

dal 1953 Una storia a fianco delle imprese. Oggi più di ieri.

dal 1953 Una storia a fianco delle imprese. Oggi più di ieri. dal 1953 Una storia a fianco delle imprese. Oggi più di ieri. INVESTIMENTI, CON LA "NUOVA SABATINI" RISORSE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Mediocredito è attivo nella nuova misura agevolativa Beni strumentali

Dettagli

Il ruolo di SACE nel rilanciare la crescita e migliorare la competitività del Sistema Paese. Pietro Petrucci Udine, 21 giugno 2012

Il ruolo di SACE nel rilanciare la crescita e migliorare la competitività del Sistema Paese. Pietro Petrucci Udine, 21 giugno 2012 Il ruolo di SACE nel rilanciare la crescita e migliorare la competitività del Sistema Paese Pietro Petrucci Udine, 21 giugno 2012 Gruppo SACE: tante soluzioni un solo gruppo Medio e lungo termine Assicurazione

Dettagli

Club dei Diplomatici Commerciali delle Ambasciate Estere in Italia

Club dei Diplomatici Commerciali delle Ambasciate Estere in Italia Club dei Diplomatici Commerciali delle Ambasciate Estere in Italia Udine, 5 novembre 2010 P.Perin, Responsabile Marketing Il supporto di Finest all internazionalizzazione delle imprese del triveneto Chi

Dettagli

CrevalEstero. La tua impresa, senza con ni.

CrevalEstero. La tua impresa, senza con ni. CrevalEstero La tua impresa, senza con ni. 2 CrevalEstero Soluzioni per le imprese globalizzate Indice Il Servizio 4 Le Soluzioni 8 Gli Specialisti 10 3 Il Servizio La globalizzazione delle Piccole e Medie

Dettagli

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi Nel 200 si prevede che la ricchezza finanziaria delle famiglie in Europa centro-orientale raggiungerà i 1 miliardi di euro, sostenuta da una forte crescita economica e da migliorate condizioni del mercato

Dettagli

Gruppo SACE - Strumenti finanziari per l internazionalizzazione delle imprese

Gruppo SACE - Strumenti finanziari per l internazionalizzazione delle imprese Gruppo SACE - Strumenti finanziari per l internazionalizzazione delle imprese Confindustria Genova 12 aprile 2012 Luis Cuttica Responsabile Sede di Milano Il Gruppo SACE Export credit, assicurazione del

Dettagli

La Banca e il supporto dell internazionalizzazione. Pier Franco Rubatto Servizio Sviluppo all Internazionalizzazione Imprese

La Banca e il supporto dell internazionalizzazione. Pier Franco Rubatto Servizio Sviluppo all Internazionalizzazione Imprese La Banca e il supporto dell internazionalizzazione Pier Franco Rubatto Servizio Sviluppo all Internazionalizzazione Imprese Forlì, 23 ottobre 2008 Internazionalizzazione I servizi della Banca a sostegno

Dettagli

CONFIDI, UN SISTEMA DA 21 MILIARDI DI GARANZIE PER LA PRIMA VOLTA IN CONTRAZIONE

CONFIDI, UN SISTEMA DA 21 MILIARDI DI GARANZIE PER LA PRIMA VOLTA IN CONTRAZIONE COMUNICATO STAMPA Il Sistema Confidi al centro dello studio curato da Fondazione Rosselli, Gruppo Impresa, Unicredit in collaborazione con l Università degli Studi di Torino CONFIDI, UN SISTEMA DA 21 MILIARDI

Dettagli

- in quanto Agenzia a capitale pubblico, quindi con garanzia di terzietà e imparzialità verso le imprese;

- in quanto Agenzia a capitale pubblico, quindi con garanzia di terzietà e imparzialità verso le imprese; 28 dicembre 2006 Appunto sull accordo World Bank (WB) e Informest Informest, l Agenzia per lo Sviluppo e la Cooperazione economica internazionale, partecipata, tra gli altri, dalle Regioni Friuli Venezia

Dettagli

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A.

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. 1. PREMESSE La presente politica di investimento è stata approvata dall assemblea

Dettagli

Guida ai prodotti SaCE. Investire, realizzare, migliorare, proteggere. Con SACE puoi. IL MADE IN ITALY NON SI FERMA MAI

Guida ai prodotti SaCE. Investire, realizzare, migliorare, proteggere. Con SACE puoi. IL MADE IN ITALY NON SI FERMA MAI Guida ai prodotti SaCE Investire, realizzare, migliorare, proteggere. Con SACE puoi. IL MADE IN ITALY NON SI FERMA MAI non preoccuparti dei rischi, pensa al business Ogni business comporta dei rischi,

Dettagli

Il supporto dell Ufficio di Rappresentanza di Mosca alle imprese operanti nel mercato russo

Il supporto dell Ufficio di Rappresentanza di Mosca alle imprese operanti nel mercato russo Il supporto dell Ufficio di Rappresentanza di Mosca alle imprese operanti nel mercato russo Paolo Ranelli Responsabile Strutture Estere e Desk Internazionali Banco Popolare DATI MACROECONOMICI IL MERCATO

Dettagli

IL CREDITO COOPERATIVO

IL CREDITO COOPERATIVO IL CREDITO COOPERATIVO 1 Il Credito Cooperativo 400 Banche cooperative 4.450 Sportelli 37 mila Collaboratori dipendenti 1,1 milioni Soci 7 milioni Clienti 2 Il Credito Cooperativo Localizzazione Geografica

Dettagli

PROFESSIONISTI e IMPRESE VERSO NUOVI MERCATI Focus Emirati Arabi Uniti. Carlo de Simone Responsabile Funzione Relazioni Istituzionali e Studi

PROFESSIONISTI e IMPRESE VERSO NUOVI MERCATI Focus Emirati Arabi Uniti. Carlo de Simone Responsabile Funzione Relazioni Istituzionali e Studi PROFESSIONISTI e IMPRESE VERSO NUOVI MERCATI Focus Emirati Arabi Uniti Carlo de Simone Responsabile Funzione Relazioni Istituzionali e Studi Roma, 14 ottobre 2015 SIMEST Partner d impresa per la competizione

Dettagli

ALBANIA. Prospettive ed opportunità di collaborazione nei settori ambiente, energia ed infrastrutture. Torino 30 maggio 2012

ALBANIA. Prospettive ed opportunità di collaborazione nei settori ambiente, energia ed infrastrutture. Torino 30 maggio 2012 ALBANIA Prospettive ed opportunità di collaborazione nei settori ambiente, energia ed infrastrutture Torino 30 maggio 2012 Il Gruppo SACE Export credit, assicurazione del credito, protezione degli investimenti,

Dettagli

Settima conferenza Banca d Italia MAE con gli Addetti Finanziari accreditati all estero

Settima conferenza Banca d Italia MAE con gli Addetti Finanziari accreditati all estero Settima conferenza Banca d Italia MAE con gli Addetti Finanziari accreditati all estero Roma, 27 marzo 2014 Francesco Montaruli Addetto Finanziario presso il Consolato di San Paolo La presentazione è articolata

Dettagli

Il supporto di Finest all internazionalizzazione delle imprese del triveneto in Serbia

Il supporto di Finest all internazionalizzazione delle imprese del triveneto in Serbia Alessandra Camposampiero Vicepresidente Finest FINEST: assistenza a tutto campo per il successo del business all estero Il supporto di Finest all internazionalizzazione delle imprese del triveneto in Serbia

Dettagli

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Augusto Scaglione Desk Asia Ufficio Internazionalizzazione Imprese Como, 25 marzo 2014 Le previsioni sulla crescita per

Dettagli

FINANZIARE LA PENETRAZIONE COMMERCIALE ALL ESTERO

FINANZIARE LA PENETRAZIONE COMMERCIALE ALL ESTERO FINANZIARE LA PENETRAZIONE COMMERCIALE ALL ESTERO Giancarlo BIANCHI Trade & Export Finance DIREZIONE ESTERO BANCA POPOLARE DI VICENZA Confindustria Vicenza Unindustria Treviso Confindustria Padova Vicenza,

Dettagli

Reti d Impresa. Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Padova - 5 novembre 2012

Reti d Impresa. Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Padova - 5 novembre 2012 Reti d Impresa Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Padova - 5 novembre 2012 Il presente documento è destinato esclusivamente al Personale di Rete e tutte le informazioni in esso

Dettagli

ConsulenzaeRisorse.it Team su misura

ConsulenzaeRisorse.it Team su misura ConsulenzaeRisorse.it Team su misura attenti ai dettagli che fanno la differenza 1 Finanza Strutturata e Straordinaria Mergers & Acquisitions Acquisizioni e cessioni di aziende, pacchetti azionari, rami

Dettagli

Santander Private Banking Italia

Santander Private Banking Italia Presentazione commerciale Settembre 2010 Italia Presentazione a A.N.P.E.C. 1 Presentación del Banco Messaggio pubblicitario con finalità promozionali Una banca di cui fidarsi* > Sono molte le ragioni per

Dettagli

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema Aspen Institute Italia Studio curato da: Servizio Studi e Ricerche, Intesa Sanpaolo ISTAT IMT Alti Studi, Lucca Fondazione Edison LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE Prima

Dettagli

SIMEST: Partner d impresa per la competizione globale

SIMEST: Partner d impresa per la competizione globale SIMEST: Partner d impresa per la competizione globale Seminario di preparazione alla Missione Imprenditoriale in Iran Vincenzo Pagano Dipartimento Sviluppo e Advisory Referente SIMEST Area Nord Est Vicenza,

Dettagli

Assemblea 29.4.15 BANCAMEDIOCREDITO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

Assemblea 29.4.15 BANCAMEDIOCREDITO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Assemblea 29.4.15 BANCAMEDIOCREDITO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Dopo un 2013 difficile chiuso con una forte perdita che aveva significativamente inciso la solidità patrimoniale della Banca, pur in un contesto

Dettagli

Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO

Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO 16 dicembre 2011 Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO Nel biennio 2010-2011, i principali gruppi multinazionali italiani mostrano una significativa

Dettagli

Fare Affari in Russia

Fare Affari in Russia Federazione Russa Fare Affari in Russia Investimenti Esteri Agenzia ICE Mosca Settembre 2014 3 INVESTIMENTI ESTERI La Russia ha ricevuto negli ultimi anni ingenti investimenti esteri. Nel 2013 gli investimenti

Dettagli

Console and Partners

Console and Partners vision Console and Partners è una società di consulenza finanziaria e legale, Partner Equity Markets di Borsa italiana (gruppo London Stock Exchange), che basa la sua attività sulla crescita dei propri

Dettagli

Storia e Missione. 1946 Fondazione

Storia e Missione. 1946 Fondazione Storia e Missione 1946 Fondazione Fondata nel 1946 da Banca Commerciale Italiana, Credito Italiano e Banco di Roma, le tre banche pubbliche di interesse nazionale Missione: contribuire alla ricostruzione

Dettagli

SOLUZIONI PER OPERARE CON L ESTERO

SOLUZIONI PER OPERARE CON L ESTERO SOLUZIONI PER OPERARE CON L ESTERO ORIENTARSI NEL BUSINESS INTERNAZIONALE L attività con l estero rappresenta un area di business di estrema importanza per molte imprese italiane. Operare nei mercati internazionali,

Dettagli

Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca

Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca Milano, 7 marzo 2008 Approvato il Piano 2009-2011 del Gruppo Mediobanca p Crescita trainata da nuove iniziative strategiche: Posizionamento europeo

Dettagli

Garanzia Internazionalizzazione PMI SACE

Garanzia Internazionalizzazione PMI SACE Garanzia Internazionalizzazione PMI SACE Struttura del prodotto Soggetti finanziabili Caratteristiche e benefici della garanzia Struttura dei finanziamenti Attività finanziabili Frequently Asked Questions

Dettagli

LE PMI VERSO I MERCATI ESTERI. Enrica Rubatto Desk Italia. Novara, 10 dicembre 2015

LE PMI VERSO I MERCATI ESTERI. Enrica Rubatto Desk Italia. Novara, 10 dicembre 2015 LE PMI VERSO I MERCATI ESTERI Enrica Rubatto Desk Italia Referente SIMEST per Piemonte e Liguria Novara, 10 dicembre 2015 SIMEST Partner d impresa per la competizione ii globale l Finanziaria controllata

Dettagli

GRUPPO CDP: «one-door» per export e internazionalizzazione. Gli strumenti a disposizione delle aziende

GRUPPO CDP: «one-door» per export e internazionalizzazione. Gli strumenti a disposizione delle aziende GRUPPO CDP: «one-door» per export e internazionalizzazione Gli strumenti a disposizione delle aziende Piano industriale Gruppo CDP 2016-2020: 160 miliardi, di cui 117 dedicati al sostegno delle imprese

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI PRATO 11 MAGGIO 2004

CAMERA DI COMMERCIO DI PRATO 11 MAGGIO 2004 CAMERA DI COMMERCIO DI PRATO 11 MAGGIO 2004 S A C E S.p.A. Nata come ente pubblico economico con personalità giuridica, autonomia patrimoniale e di gestione, dal 1 gennaio 2004 si è trasformata in S.p.A.

Dettagli

Il supporto finanziario all interscambio a agli investimenti nei Paesi del Golfo. Gianluca Lauria Luigi Ardizzone

Il supporto finanziario all interscambio a agli investimenti nei Paesi del Golfo. Gianluca Lauria Luigi Ardizzone Il supporto finanziario all interscambio a agli investimenti nei Paesi del Golfo Gianluca Lauria Luigi Ardizzone Agenda Il sostegno all internazionalizzazione di BNL-BNP Paribas (G.Lauria) L Italian Desk

Dettagli

INTESA SANPAOLO E LE RETI D IMPRESA. L approccio e l offerta del nostro Gruppo

INTESA SANPAOLO E LE RETI D IMPRESA. L approccio e l offerta del nostro Gruppo INTESA SANPAOLO E LE RETI D IMPRESA L approccio e l offerta del nostro Gruppo Gli accordi con Confindustria Confindustria Piccola Industria L accordo, rinnovato lo scorso 1 marzo, richiama la rilevanza

Dettagli

BIELORUSSIA 81/100 70/100 81/100 53/100 81/100 71/100. Contesto Politico. Esproprio e violazioni contrattuali. Mancato pagamento controparte sovrana

BIELORUSSIA 81/100 70/100 81/100 53/100 81/100 71/100. Contesto Politico. Esproprio e violazioni contrattuali. Mancato pagamento controparte sovrana BIELORUSSIA Capitale Minsk Popolazione (milioni) 9,34 81/100 70/100 81/100 PIL nominale (miliardi USD PPP) 150,42 Mancato pagamento controparte sovrana Esproprio e violazioni contrattuali Mancato pagamento

Dettagli

Soluzioni di credit management a misura d impresa Pag. 1. La presenza in Italia Pag. 3. I servizi assicurativi Pag. 4. La storia Pag.

Soluzioni di credit management a misura d impresa Pag. 1. La presenza in Italia Pag. 3. I servizi assicurativi Pag. 4. La storia Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Soluzioni di credit management a misura d impresa Pag. 1 La presenza in Italia Pag. 3 I servizi assicurativi Pag. 4 La storia Pag. 7 I principali dati economico-finanziari

Dettagli

Gli strumenti finanziari e assicurativi a disposizione dell imprese italiane

Gli strumenti finanziari e assicurativi a disposizione dell imprese italiane Gli strumenti finanziari e assicurativi a disposizione dell imprese italiane Enrica Delgrosso- Responsabile Piemonte e Liguria Torino 26 novembre- Centro Congressi Torino incontra 1 Sosteniamo la competitività

Dettagli

2. Iniziative comunitarie per agevolare l accesso ai finanziamenti - BERS. BANCA EUROPEA per la RICOSTRUZIONE e lo SVILUPPO

2. Iniziative comunitarie per agevolare l accesso ai finanziamenti - BERS. BANCA EUROPEA per la RICOSTRUZIONE e lo SVILUPPO BANCA EUROPEA per la RICOSTRUZIONE e lo SVILUPPO P R E M E S S A La Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo è stata creata nel 1991. Con sede a Londra, la BERS è un istituzione internazionale

Dettagli

Un servizio personalizzato Un offerta completa e modulabile secondo le esigenze del Cliente

Un servizio personalizzato Un offerta completa e modulabile secondo le esigenze del Cliente COFACE NEL MONDO Algeria Argentina Australia Austria Belgio Benin Brasile Bulgaria Burkina Faso Camerun Canada Cile Cina Colombia Corea del Sud Costa d Avorio Costa Rica Croazia Danimarca Ecuador Egitto

Dettagli

Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera

Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera Alcune riflessioni sui mezzi di pagamento Giancarlo Bianchi Responsabile Trade & Export Finance Banca Popolare di Vicenza Componente del Gruppo di lavoro

Dettagli

BNP Paribas. Corporate & Investment Banking in Italia. Nicola D Anselmo. Responsabile CIB Italia. Roma, 1 Dicembre 2006

BNP Paribas. Corporate & Investment Banking in Italia. Nicola D Anselmo. Responsabile CIB Italia. Roma, 1 Dicembre 2006 BNP Paribas Corporate & Investment Banking in Italia Nicola D Anselmo Responsabile CIB Italia Roma, 1 Dicembre 2006 Sommario BNP Paribas CIB in Italia prima di BNL Nuove prospettive per CIB Implementazione

Dettagli

INSIEME PER L IMPRESA. La forma e la sostanza.

INSIEME PER L IMPRESA. La forma e la sostanza. INSIEME PER L IMPRESA La forma e la sostanza. 2 La cultura d impresa è un patrimonio prezioso come i capitali e le buone consulenze. BANCA D IMPRESA SI NASCE ESPERIENZA, SPECIALIZZAZIONE E ORGANIZZAZIONE

Dettagli

Il private equity come asset class strategica per gli investitori previdenziali. Walter Ricciotti Amm. Del. Quadrivio SGR

Il private equity come asset class strategica per gli investitori previdenziali. Walter Ricciotti Amm. Del. Quadrivio SGR Il private equity come asset class strategica per gli investitori previdenziali Walter Ricciotti Amm. Del. Quadrivio SGR PERCHÉ INVESTIRE NEL PRIVATE EQUITY DEDICATO ALLE PMI ITALIANE NEL 2012 / 2013?

Dettagli

Gli strumenti finanziari ed assicurativi per la gestione del rischio paese e commerciale

Gli strumenti finanziari ed assicurativi per la gestione del rischio paese e commerciale Gli strumenti finanziari ed assicurativi per la gestione del rischio paese e commerciale Pietro Petrucci - Responsabile Ufficio Verona - SACE Spa Veronafiere, 13 Giugno 2014 Sosteniamo la competitività

Dettagli

Il supporto di SACE all internazionalizzazione delle imprese italiane per lo sviluppo delle energie rinnovabili in Turchia

Il supporto di SACE all internazionalizzazione delle imprese italiane per lo sviluppo delle energie rinnovabili in Turchia Il supporto di SACE all internazionalizzazione delle imprese italiane per lo sviluppo delle energie rinnovabili in Turchia Rinnovabili e Infrastrutture Strategiche SACE SpA - le obbligazioni assunte sono

Dettagli

Le attività della SACE a sostegno della internazionalizzazione delle imprese italiane

Le attività della SACE a sostegno della internazionalizzazione delle imprese italiane Le attività della SACE a sostegno della internazionalizzazione delle imprese italiane Forum: dalle Marche alla Croazia un mare di opportunità Ancona (ANCE), 11 febbraio 2011 Antonio Massoli Taddei Divisione

Dettagli

Reggio Emilia, 15 Aprile 2013 Ore 15:00

Reggio Emilia, 15 Aprile 2013 Ore 15:00 Reggio Emilia, 15 Aprile 2013 Ore 15:00 A cura del Dott. Tommaso Ciritella Intesa San Paolo Camera di Commercio di Reggio Emilia Reti d impresa La nuova dimensione delle Imprese che vogliono crescere.

Dettagli

G.Bertoni - P. d Agata - G. Lauria. 30 Parallelo: Mediterraneo e Medio Oriente, per crescere oltre i confini

G.Bertoni - P. d Agata - G. Lauria. 30 Parallelo: Mediterraneo e Medio Oriente, per crescere oltre i confini G.Bertoni - P. d Agata - G. Lauria 30 Parallelo: Mediterraneo e Medio Oriente, per crescere oltre i confini Milano, 8 luglio 2009 L Area MeG 30 Parallelo SIMEST - BNL Gruppo BNP Paribas - ASSAFRICA & MEDITERRANEO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA BANCA IMI: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015

COMUNICATO STAMPA BANCA IMI: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015 COMUNICATO STAMPA BANCA IMI: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015 Risultato netto consolidato di 228 milioni di euro, in aumento del 26% rispetto ai 181 milioni al 31 marzo 2014 Margine di intermediazione

Dettagli

1. IL PROGETTO VALORI IMPRENDITORIALI

1. IL PROGETTO VALORI IMPRENDITORIALI THE FIRST CORPORATE FINANCE PORTAL 1. IL PROGETTO VALORI IMPRENDITORIALI SINTESI Il progetto Valori Imprenditoriali è stato avviato in un gruppo di studio coordinato da Investment & Banking Group, composto

Dettagli

VISION. ponendosi come advisor di riferimento, in una prospettiva sempre più internazionale, nelle operazioni di finanza ordinaria e straordinaria.

VISION. ponendosi come advisor di riferimento, in una prospettiva sempre più internazionale, nelle operazioni di finanza ordinaria e straordinaria. COMPANY PROFILE VISION Console and Partners è una società di consulenza finanziaria e legale, Partner Equity Markets di Borsa Italiana (gruppo London Stock Exchange), che basa la sua attività sulla crescita

Dettagli

14. Interscambio commerciale

14. Interscambio commerciale 14. Interscambio commerciale La crescita economica del Veneto è sempre stata sostenuta, anche se non in via esclusiva, dall andamento delle esportazioni. La quota del valore totale dei beni esportati in

Dettagli

Strumenti di copertura del rischio di credito per gli scambi commerciali delle PMI italiane: EasyLiner. Genova, 12 maggio 2016

Strumenti di copertura del rischio di credito per gli scambi commerciali delle PMI italiane: EasyLiner. Genova, 12 maggio 2016 Strumenti di copertura del rischio di credito per gli scambi commerciali delle PMI italiane: EasyLiner Genova, 12 maggio 2016 TURNOVER PROTETTO_DIREZIONE MARKETING E COMUNICAZIONE 03.2016 1 Contenuti 1.

Dettagli

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione. Pisa, 11 settembre 2015 Livio Mignano, Direttore Ufficio di Roma

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione. Pisa, 11 settembre 2015 Livio Mignano, Direttore Ufficio di Roma Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione Pisa, 11 settembre 2015 Livio Mignano, Direttore Ufficio di Roma Dall Export all Internazionalizzazione Le esigenze delle aziende che Fatturato

Dettagli

DARE VALORE ALLE IMPRESE

DARE VALORE ALLE IMPRESE DARE VALORE ALLE IMPRESE Estero, crescita, nuova imprenditoria Accordo Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria indice 2 UN IMPEGNO COMUNE PER LA CRESCITA 3 I PUNTI CHIAVE DEL NUOVO ACCORDO 4

Dettagli