EXTRA FUND SICAV. Società d investimento a capitale variabile. Comparti in attività: EXTRA FUND SICAV - Bilanciato. Comparti inattivi:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EXTRA FUND SICAV. Società d investimento a capitale variabile. Comparti in attività: EXTRA FUND SICAV - Bilanciato. Comparti inattivi:"

Transcript

1 Società d investimento a capitale variabile Comparti in attività: EXTRA FUND SICAV - Bilanciato Comparti inattivi: EXTRA FUND SICAV - Total Return Opportunity S O C I E T À D I G E S T I O N E DEGROOF GESTION INSTITUTIONNELLE - LUXEMBOURG 12, Rue Eugène Ruppert, L-2453 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B , Rue Eugène Ruppert, L-2453 Lussemburgo Relazione annuale sottoposta a revisione al 30 settembre 2013

2 Società d investimento a capitale variabile R.C.S. Luxembourg B Consiglio d amministrazione Presidente Alessandro BOTTINELLI, Primo consigliere BANQUE DEGROOF LUXEMBOURG S.A. Amministratori Mario PERISSINOTTO, Amministratore esecutivo RMJ SGR P.A. Andrea GIOVANNETTI, Project Manager RMJ SGR P.A. Mario IACOPINI, Amministratore freelance LUSSEMBURGO (dal 18 ottobre 2012) Jean Luc NEYENS, Amministratore BANQUE DEGROOF LUXEMBOURG S.A. Daniela DI DODO, Procuratore principale BANQUE DEGROOF LUXEMBOURG S.A. Sede legale 12, Rue Eugène Ruppert L-2453 Lussemburgo Banca depositaria, Agente domiciliatario, BANQUE DEGROOF LUXEMBOURG S.A. Agente per i pagamenti, 12, Rue Eugène Ruppert, L-2453 Lussemburgo Responsabile della tenuta dei registri, Responsabile dei trasferimenti di titoli, Agente societario e amministrativo Società di gestione DEGROOF GESTION INSTITUTIONNELLE - LUXEMBOURG 12, Rue Eugène Ruppert, L-2453 Lussemburgo Consulente per gli investimenti RMJ SGR P.A. Via Brera 8, I Milano Società di revisione KPMG LUXEMBOURG S.À R.L. 9, Allée Scheffer, L-2520 Luxembourg Agente per i pagamenti in Italia SGSS S.P.A. Via Benigno Crespi, 19/A - MAC 2, I Milano 2

3 Indice Statuto, Bilanci e Valore patrimoniale netto (NAV) Pagina Relazione sulla gestione Relazione della Società di revisione Stato patrimoniale Conto economico Prospetto delle variazioni del patrimonio netto Prospetto degli investimenti Distribuzione geografica Distribuzione economica Distribuzione valutaria Variazioni intervenute nel numero di azioni Variazioni del capitale, del patrimonio netto totale e del Valore patrimoniale netto Nota integrativa al bilancio

4 Statuto, Bilanci e Valore patrimoniale netto (NAV) EXTRA FUND SICAV (il Fondo ) è una società di investimento di tipo aperto operante ai sensi delle leggi del Granducato di Lussemburgo come "Société d'investissement à Capital Variable". Il Fondo è stato costituito per una durata illimitata il 7 agosto 2008 ed è disciplinato dalla legge del Lussemburgo del 10 agosto 1915 e successive modifiche sulle società commerciali, nonché dalla Parte I della legge del 17 dicembre Il Fondo è iscritto al "Registre de Commerce et des Sociétés" presso il Tribunale distrettuale di Lussemburgo con il numero B Lo Statuto è stato pubblicato sul Mémorial C, recueil spécial des Sociétés et Associations (il Mémorial ) il 5 settembre 2008 e depositato presso la Cancelleria del Tribunale distrettuale di Lussemburgo. Chiunque sia interessato può consultare tale documento presso la Cancelleria del Tribunale distrettuale di Lussemburgo; copie dello stesso sono disponibili su richiesta presso la sede legale del Fondo. Il prospetto informativo e i rendiconti finanziari semestrali e annuali possono essere ritirati presso la sede legale della SICAV e degli agenti di pagamento. Il Valore patrimoniale netto (NAV), i prezzi di sottoscrizione e di rimborso e tutti gli altri avvisi agli azionisti possono essere consultati presso la sede legale della banca depositaria e degli agenti di pagamento. EXTRA FUND SICAV BILANCIATO, offrendo solamente delle parti di capitalizzazione, è attivo al 30 settembre 2013 Il Comparto EXTRA FUND SICAV - TOTAL RETURN OPPORTUNITY è stato messo in liquidazione il 16 maggio Per il Comparto BILANCIATO viene effettuato un calcolo giornaliero. Qualora il Giorno di valutazione coincida con un giorno festivo (festività nazionale) in Lussemburgo, il Giorno di valutazione sarà il Giorno lavorativo successivo. Tutti i summenzionati Comparti saranno calcolati e consolidati in euro. Un ulteriore calcolo del Valore patrimoniale netto (NAV) per azione sarà eseguito a fini della stesura delle relazioni semestrali e annuali anche il 31 marzo e il 30 settembre. 4

5 Relazione sulla Gestione COMPARTO BILANCIATO Il Fondo Extra Bilanciato ha chiuso il periodo compreso tra gennaio 2013 e il 6 novembre 2013 con una perdita pari a 13,96%. Tale performance dipende da alcune decisioni tattiche e strategiche assunte durante l anno e, per la maggior parte, dai costi connessi alla liquidazione. Dopo gennaio, Extra Bilanciato ha modificato la sua strategia aumentando l esposizione su obbligazioni locali emergenti e ad alto rendimento, sempre seguendo l indicazione del modello interno di allocazione dei titoli e diminuendo l'esposizione dei titoli fino al 19%. Durante l intero periodo il Comparto ha conservato una volatilità del 5,95% su base giornaliera, inferiore rispetto allo stesso periodo del , ma in linea con il desiderio di cogliere anche le opportunità del mercato per far fronte ai costi elevati. L'esiguo valore patrimoniale del fondo ha, di fatto, inciso notevolmente sulla performance, non solo in relazione ai costi complessivi delle commissioni, ma anche perché non ha consentito operazioni tattiche essendo di dimensioni eccessivamente ridotte rispetto ai costi fissi. Il 6 novembre 2013, la determinazione del Valore Patrimoniale Netto del Comparto è stata sospesa. 5

6 Relazione sulla Gestione COMPARTO TOTAL RETURN OPPORTUNITY Extra Fund Total Return Opportunity ha chiuso il periodo compreso tra il 1 gennaio 2013 e il 16 maggio 2013 con una perdita pari a 13,73%. Questa performance è legata a un notevole rimborso che ha portato l attivo del fondo sotto i Euro. In questo modo il fondo ha conservato una certa liquidità, in attesa della sua liquidazione. Durante l'intero periodo il Comparto ha mantenuto una volatilità del 5,65% su base settimanale. Il 16 maggio 2013 il Comparto è stato liquidato. Lussemburgo, 28 gennaio

7 Agli azionisti di EXTRA FUND SICAV 12, rue Eugène Ruppert L-2453 Lussemburgo Relazione della Società di revisione Abbiamo condotto la revisione contabile dell allegato bilancio di EXTRA FUND SICAV (la «SICAV») e di ciascuno dei relativi Comparti, che comprende lo stato patrimoniale e il prospetto degli investimenti e delle altre voci di patrimonio netto al 30 settembre 2013 nonché il conto economico e il prospetto delle variazioni nel patrimonio netto per l anno chiuso a tale data, una sintesi delle politiche contabili principali e altre note esplicative al bilancio. Responsabilità del Consiglio d Amministrazione della SICAV in ordine al bilancio Il Consiglio di amministrazione della SICAV è responsabile della redazione e presentazione equa del presente bilancio in conformità ai requisiti legislativi e normativi lussemburghesi in materia di redazione dei bilanci e dei controlli interni che esso ritiene necessari per consentire la redazione di un bilancio che non sia viziato da sostanziali dichiarazioni errate, determinate da frodi o errori. Responsabilità del réviseur d entreprises agréé È nostra responsabilità esprimere un giudizio sul presente bilancio in base alla nostra revisione contabile. Abbiamo condotto la nostra revisione contabile in conformità agli International Standards on Auditing come adottati per il Lussemburgo dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier. Detti principi richiedono da parte dei revisori l ottemperanza a norme etiche e che la revisione contabile sia pianificata e svolta in modo tale da garantire in misura ragionevole che il bilancio non sia viziato da errori significativi. Una revisione contabile comprende procedimenti volti a ottenere gli elementi probatori a supporto degli importi e delle informazioni contenuti nel bilancio. I procedimenti selezionati dipendono dal giudizio del réviseur d entreprises agréé, inclusa la valutazione dei rischi di sostanziali dichiarazioni errate nel bilancio, determinate da frodi o errori. Nell elaborare tali valutazioni dei rischi, il réviseur d entreprises agréé considera i controlli interni attinenti alla redazione e presentazione equa - da parte dell entità - del bilancio, allo scopo di formulare procedimenti di revisione appropriati al caso, e non al fine di esprimere un giudizio sull efficacia dei controlli interni dell entità stessa. Una revisione comprende inoltre la valutazione dell appropriatezza delle politiche contabili adottate e della ragionevolezza delle stime contabili effettuate dal Consiglio d Amministrazione della SICAV nonché della presentazione complessiva del bilancio stesso. Riteniamo che gli elementi probatori per la revisione da noi ottenuti siano sufficienti e appropriati per fornire una base per il nostro parere. 7

8 Agli azionisti di EXTRA FUND SICAV 12, rue Eugène Ruppert L-2453 Lussemburgo Relazione della Società di revisione (continua) Parere A nostro parere, il bilancio fornisce un quadro veritiero e corretto della situazione patrimoniale di EXTRA FUND SICAV (la «SICAV») e di ciascuno dei corrispondenti Comparti al 30 settembre 2013 e dei relativi risultati operativi e variazioni nei rispettivi patrimoni netti per l anno chiuso a tale data, in conformità ai requisiti legislativi e normativi lussemburghesi in materia di redazione dei bilanci. Richiami di informativa Richiamiamo la vostra attenzione sui contenuti della nota 1 del bilancio - senza che essi costituiscano rilievi - che precisa che il Consiglio di Amministrazione ha deciso, nella sua risoluzione circolare del 4 ottobre 2013, di convocare l'assemblea Generale Straordinaria degli Azionisti per proporre la liquidazione della SICAV. Come spiegato nella nota 1, il principio di continuità non è più appropriato per la presentazione del bilancio della SICAV, e quindi è stata adottata una presentazione basata sul principio di liquidazione, ad eccezione delle spese di costituzione che saranno completamente ammortizzate alla data di liquidazione. L'effetto di questo cambiamento di politica contabile è l'imputazione di un accantonamento di ,58 euro per coprire i costi di liquidazione. Altre questioni Le informazioni supplementari incluse nella relazione annuale sono state esaminate nel quadro del nostro mandato, ma non sottoposte a procedimenti di revisione specifici svolti in conformità ai criteri sopra descritti. Di conseguenza, non esprimiamo alcun parere in merito a tali informazioni. Non abbiamo comunque alcuna osservazione da formulare in relazione a tali informazioni nel contesto del bilancio. Lussemburgo, 28 gennaio 2014 KPMG Luxembourg S.à r.l. Società di revisione Patrice Perichon Director 8

9 Stato patrimoniale al 30 settembre 2013 EXTRA FUND SICAV BILANCIATO (IN EUR) DATO CONSOLIDATO (IN EUR) ATTIVITÀ Investimenti in titoli (nota 1a) , ,84 Depositi bancari , ,36 Interessi attivi su obbligazioni , ,63 Dividendi da percepire su azioni 1.598, ,92 Spese di costituzione (nota 1g) 589,50 589,50 Depositi di garanzia su impegni a termine , ,29 Totale Attività , ,54 PASSIVITÀ Imposte e oneri da pagare (nota 3) , ,43 Totale Passività , ,43 ATTIVITÀ NETTE , ,11 Numero di azioni in circolazione (al termine dell esercizio) - Capitalizzazione ,419 Valore netto d'inventario per azione (al termine dell esercizio) - Capitalizzazione 117,07 La nota integrativa costituisce parte integrante del presente Bilancio. 9

10 Conto economico per il periodo dal 1 ottobre 2012 al 30 settembre 2013 EXTRA FUND SICAV BILANCIATO (IN EUR) EXTRA FUND SICAV TOTAL RETURN OPPORTUNITY (*) (IN EUR) DATO CONSOLIDATO (IN EUR) RICAVI Dividendi, al netto di imposte (nota 1h) , , ,19 Interessi su obbligazioni, al netto di imposte (nota 1h) , , ,84 Interessi su investimenti 23,48 1,75 25,23 Totale , , ,26 COSTI Commissione di gestione (nota 6) , , ,15 Commissione della banca depositaria 6.435,59 521, ,64 Imposta di sottoscrizione (nota 4) 2.247,99 112, ,67 Spese amministrative , , ,22 Spesa su transazione , , ,78 Commissione di liquidazione (note 9) ,58 0, ,58 Spese e commissioni varie , , ,68 Ammortamento delle spese di costituzione (nota 1g) 535,50 280,00 815,50 Interessi passivi 40,60 1,45 42,05 Canoni dovuti ad autorità estere 3.110,00 0, ,00 Commissione di performance (nota 7) ,67 0, ,67 Totale , , ,94 UTILE NETTO/ PERDITA NETTA , , ,68 Utili/(perdite) netti realizzati - su investimenti (nota 1b) , , ,95 - su valute estere , , ,35 - su operazioni a termine (nota 1b) , , ,38 UTILI/(PERDITE) NETTI REALIZZATI , , ,54 Variazione in plusvalenze (minusvalenze) nette non realizzate (nota 1e) - su investimenti , , ,15 - su operazioni a termine ,18 0, ,18 SALDO DEL CONTO PROFITTI E PERDITE , , ,79 La nota integrativa costituisce parte integrante del presente Bilancio. (*) Il Comparto Total Return Opportunity è stato messo in liquidazione il 16 maggio

11 Prospetto delle variazioni del patrimonio netto per il periodo dal 1 ottobre 2012 al 30 settembre 2013 EXTRA FUND SICAV BILANCIATO (IN EUR) EXTRA FUND SICAV TOTAL RETURN OPPORTUNITY (*) (IN EUR) DATO CONSOLIDATO (IN EUR) PATRIMONIO NETTO (all apertura dell esercizio) , , ,10 UTILE NETTO/ PERDITA NETTA , , ,68 Utili/(perdite) netti realizzati - su investimenti (nota 1b) , , ,95 - su valute estere , , ,35 - su operazioni a termine (nota 1b) , , ,38 Subtotale , , ,64 SOTTOSCRIZIONI / RIMBORSI - Sottoscrizioni ,98 0, ,98 - Rimborsi , , ,18 Sottoscrizioni / rimborsi netti , , ,20 Variazione in plusvalenze (minusvalenze) nette non realizzate (nota 1e) - su investimenti , , ,15 - su operazioni a termine ,18 0, ,18 PATRIMONIO NETTO (al termine dell esercizio) ,11 0, ,11 La nota integrativa costituisce parte integrante del presente Bilancio. (*) Il Comparto Total Return Opportunity è stato messo in liquidazione il 16 maggio

12 Prospetto degli investimenti al 30 settembre 2013 (Comparto Bilanciato) VALUTA DESCRIZIONE QUANTITÀ COSTO MEDIO IN EUR VALORE DI MERCATO AL IN EUR % DEL PATRIMONIO NETTO Valori mobiliari ammessi alla quotazione di una borsa valori ufficiale o negoziati in un altro mercato regolamentato Azioni quotate o negoziate CAD BARRICK GOLD CORP , ,39 1,54 CAD BLACKBERRY LTD , ,75 1,30 CAD PAN AMERICAN SILVER CORP , ,24 1,22 CAD YAMANA GOLD INC , ,98 1,20 Totale DOLLARO CANADESE , ,36 5,26 EUR BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA SpA , ,31 0,96 EUR ENI SpA , ,05 0,91 EUR ISHARES MSCI BRAZIL ETF , ,00 5,12 EUR LYXOR UNLEVER SP500 VIX , ,00 2,77 EUR TELECOM ITALIA SpA , ,05 1,55 Totale EURO , ,41 11,31 GBP BHP BILLITON PLC , ,76 0,70 GBP ISHARES FTSE CHINA -DIS , ,12 3,49 GBP RIO TINTO PLC , ,44 0,74 Totale STERLINA BRITANNICA , ,32 4,93 USD ACACIA RESEARCH CORP , ,54 2,28 USD AMERICAN CAPITAL AGENCY CORP , ,19 0,99 USD ARMOUR RESIDENTIAL INC , ,69 0,45 USD COCA-COLA CO , ,14 0,72 USD FIRST MAJESTIC SILVER CORP , ,59 0,47 USD HALOZYME THERAPEUTICS INC , ,74 0,32 USD LIVEDEAL INC , ,09 0,11 USD MELA SCIENCES INC , ,75 0,10 USD NEWMONT MINING CORP , ,77 0,79 USD PETROBRAS -SPONSORED ADR , ,25 0,75 PICTET LATIN AMER LOCAL CURRENCY USD -CAP , ,50 3,12 USD PROGENICS PHARMACEUTICALS , ,79 0,20 USD VRINGO INC , ,39 0,52 Totale DOLLARO USA , ,43 10,82 Totale Azioni quotate o negoziate , ,52 32,32 12

13 Prospetto degli investimenti al 30 settembre 2013 (Comparto Bilanciato) VALUTA DESCRIZIONE QUANTITÀ COSTO MEDIO IN EUR VALORE DI MERCATO AL IN EUR % DEL PATRIMONIO NETTO Obbligazioni BRL BRAZIL 12, , ,68 5,96 Totale REAL BRASILIANO , ,68 5,96 EUR BANCO POPOLARE 4, , ,70 3,37 EUR BNP PARIBAS FRN , ,50 3,04 EUR CREDITO VALTELLINESE 4, , ,50 3,36 EUR MONTE PASCHI SIENA 4, , ,60 4,03 Totale EURO , ,30 13,80 GBP UK TREASURY 2, , ,74 4,04 Totale STERLINA BRITANNICA , ,74 4,04 PLN POLAND 5, , ,57 1,07 Totale ZLOTY POLACCO , ,57 1,07 RUB KFW 7, , ,80 5,69 Totale RUBLO RUSSO , ,80 5,69 TRY EUROPEAN INVESTMENT BANK 8, , ,17 8,19 Totale NUOVA LIRA TURCA , ,17 8,19 USD UNICREDIT FINANCE 6, , ,30 2,75 Totale DOLLARO USA , ,30 2,75 ZAR EUROPEAN INVESTMENT BANK 7, , ,76 6,67 Totale RAND SUDAFRICANO , ,76 6,67 Totale Obbligazioni , ,32 48,17 Totale portafoglio , ,84 80,49 La nota integrativa costituisce parte integrante del presente Bilancio. 13

14 Distribuzione geografica (in percentuale del patrimonio netto totale) COMPARTO BILANCIATO IMPORTI IN EUR IN % DEL PATRIMONIO NETTO TOTALE ORGANISMI EUROPEI ,93 14,88 ITALIA ,21 14,17 IRLANDA ,12 8,61 BRASILE ,93 6,72 STATI UNITI D'AMERICA ,09 6,47 LUSSEMBURGO ,80 5,86 FRANCIA ,50 5,81 CANADA ,95 5,73 GERMANIA ,80 5,69 REGNO UNITO ,94 5,48 POLONIA ,57 1,07 Totale portafoglio ,84 80,49 Distribuzione economica (in percentuale del patrimonio netto totale) COMPARTO BILANCIATO IMPORTI IN EUR IN % DEL PATRIMONIO NETTO TOTALE ISTITUTI BANCARI ,41 20,44 ORGANISMI EUROPEI ,93 14,87 SOCIETÀ D INVESTIMENTO (OIC, FCI) ,62 14,49 TITOLI PUBBLICI ,99 11,08 METALLI E PIETRE PREZIOSE ,49 4,70 SERVIZI FINANZIARI - SOCIETÀ DI PARTECIPAZIONI ,30 2,75 COMPONENTI E STRUMENTI ELETTRONICI ,54 2,28 PETROLIO E DERIVATI ,30 1,67 TELECOMUNICAZIONI ,05 1,55 MATERIALI ELETTRICI ED ELETTRONICI ,75 1,30 PRODOTTI INDUSTRIALI INTERMEDI ,24 1,22 MBS e ABS ,19 0,99 METALLI NON FERROSI ,44 0,74 ALIMENTARI E PRODOTTI D'INTRATTENIMENTO ,14 0,72 VARIE ,39 0,52 BIOTECNOLOGIA ,53 0,51 IMMOBILIARE ,69 0,45 INFORMATICA - RIPRODUZIONE 4.941,09 0,11 FARMACOLOGIA E CURA PERSONALE 4.478,75 0,10 Totale portafoglio ,84 80,49 14

15 Distribuzione valutaria (in percentuale del patrimonio netto totale) COMPARTO BILANCIATO IMPORTI IN EUR IN % DEL PATRIMONIO NETTO TOTALE EURO ,71 25,10 DOLLARO USA ,73 13,56 STERLINA BRITANNICA ,06 8,98 NUOVA LIRA TURCA ,17 8,19 RAND SUDAFRICANO ,76 6,68 REAL BRASILIANO ,68 5,96 RUBLO RUSSO ,80 5,69 DOLLARO CANADESE ,36 5,26 ZLOTY POLACCO ,57 1,07 Totale portafoglio ,84 80,49 15

16 Variazioni intervenute nel numero di azioni per il periodo dal 1 ottobre 2012 al 30 settembre 2013 Comparto BILANCIATO Capitalizzazione Comparto TOTAL RETURN OPPORTUNITY (**) Capitalizzazione Numero di azioni all inizio dell esercizio , ,811 Numero di azioni sottoscritte ,509 0,000 Numero di azioni rimborsate 9.330, ,811 Numero di azioni al termine dell esercizio ,419 0,000 (**) Il Comparto Total Return Opportunities è stato messo in liquidazione il 16 maggio Variazioni del capitale, del patrimonio netto totale e del Valore patrimoniale netto (NAV) COMPARTO DATA AZIONI IN CIRCOLAZIONE PATRIMONIO NETTO TOTALE VALORE PATRIMONIALE NETTO (NAV) COMPARTO BILANCIATO 30/09/ , ,77 120,64 Cap 31/03/ , ,73 121,01 Cap 30/09/ , ,15 125,49 Cap 31/03/ , ,47 128,71 Cap 30/09/ , ,04 117,12 Cap COMPARTO TOTAL RETURN 30/09/ , ,24 115,95 Cap OPPORTUNITY 31/03/ , ,26 113,72 Cap 30/09/ , ,95 111,52 Cap 31/03/ , ,88 107,18 Cap 16/05/2013(*) 549, ,88 95,39 Cap (*) Il Comparto Total Return Opportunities è stato messo in liquidazione il 16 maggio

17 Nota integrativa al bilancio al 30 settembre 2013 NOTA 1 - PRINCIPI CONTABILI La Relazione della SICAV è stata redatta conformemente ai principi contabili generalmente accettati in Lussemburgo, tra i quali le seguenti politiche fondamentali: Successivamente alla decisione del Consiglio di Amministrazione, comunicata nella sua circolare del 4 ottobre 2013, di organizzare un Assemblea generale straordinaria degli azionisti per proporre la liquidazione della SICAV, il principio di continuità delle operazioni utilizzato per la preparazione del bilancio non risulta più adeguato. La SICAV non utilizza più il principio di continuità delle operazioni come criterio per la preparazione del bilancio, bensì il valore di liquidazione. La sola conseguenza di tale modifica è stato l'accantonamento di EUR ,58 per i costi di liquidazione, inserito tra le spese del presente bilancio. a) Valutazione degli Investimenti - Il valore di tutti i titoli o altre attività quotati o negoziati in una borsa valori, si baserà sull ultimo prezzo disponibile in Lussemburgo nella borsa che di norma rappresenta il mercato principale per il titolo in oggetto. - Il valore di ciascun titolo o altra attività negoziati in qualsiasi altro mercato regolamentato che sia regolarmente funzionante, riconosciuto e aperto al pubblico (un "Mercato regolamentato") sarà basato sull'ultimo prezzo disponibile in Lussemburgo. - Nel caso in cui qualsiasi attività non sia quotata o negoziata su una borsa valori o su qualsiasi altro Mercato regolamentato ovvero, in relazione ad attività quotate o negoziate su qualsiasi borsa valori o altro Mercato regolamentato, il valore delle stesse si baserà sul prezzo di vendita ragionevolmente prevedibile determinato con prudenza e in buona fede. - Le quote o azioni di organismi di investimento collettivo saranno stimate all ultimo valore patrimoniale netto determinato e disponibile oppure, laddove tale prezzo non rappresentasse il valore equo di mercato delle attività in oggetto, il prezzo sarà determinato dal Consiglio di amministrazione su base equa e ragionevole. - Il valore di liquidazione dei contratti futures, a pronti, a termine o opzioni, non negoziati in borse valori né in altri mercati regolamentati, sarà il valore di realizzo stabilito, conformemente alle politiche indicate dal Consiglio d amministrazione, sulla base di criteri uniformemente applicati a tutti i diversi tipi di contratto. Il valore di realizzo dei contratti futures, a pronti, a termine o opzioni, negoziati in borse valori o in altri Mercati regolamentati, si baserà sugli ultimi prezzi di liquidazione disponibili, registrati dai suddetti contratti nelle borse valori e nei Mercati regolamentati in cui tali particolari contratti futures, a pronti, a termine o opzioni sono negoziati dalla SICAV; tuttavia, se un contratto futures, a pronti, a termine o opzioni non potesse essere liquidato nel giorno con riferimento al quale sarà stato calcolato il valore patrimoniale netto (NAV), a quel contratto sarà attribuito il valore di liquidazione ritenuto equo e ragionevole dal Consiglio d amministrazione; Gli swap saranno valutati al rispettivo valore di mercato. b) Utile / (perdita) netto(a) realizzato(a) di investimenti e strumenti derivati L utile / (perdita) netto(a) realizzato(a) di investimenti e strumenti derivati sarà stabilito in base al costo medio degli investimenti e degli strumenti derivati venduti. 17

18 Nota integrativa al bilancio al 30 settembre 2013 (continua) NOTA 1 - PRINCIPI CONTABILI (continua) c) Conversione di valute estere La SICAV tiene le proprie registrazioni contabili in EUR. Depositi in contanti, altre attività nette e il valore di mercato di investimenti denominati in valute diverse dall EUR sono convertiti in EUR al tasso di cambio prevalente alla data di chiusura dei bilanci d esercizio. Proventi e spese in valute diverse dall EUR sono convertiti in EUR ai tassi di cambio prevalenti alla data del pagamento. Gli utili e le perdite su cambi, realizzati e non realizzati, che ne risultano sono contabilizzati nel conto economico. d) Costo di acquisizione di investimenti Il costo degli investimenti espresso in valute diverse dall EUR è convertito in EUR al tasso di cambio prevalente alla data di acquisto. e) Utile/(perdita) non realizzati In conformità alle prassi correnti, gli utili o le perdite non realizzati al termine dell esercizio sono rilevati in bilancio. f) Compravendite di investimenti I dati particolareggiati delle compravendite di investimenti potranno essere ottenuti gratuitamente presso la sede legale della SICAV. g) Spese di costituzione Le spese di costituzione sono ammortizzate a quote costanti su un periodo massimo di 5 anni, e saranno liquidate come successivamente definito. h) Ricavi da investimento. Gli interessi maturano giornalmente, mentre i dividendi maturano ex-dividendo. Gli interessi e i dividendi sono dichiarati al netto di eventuali ritenute alla fonte non recuperabili. Nel caso in cui la SICAV sostenga delle spese in relazione a un determinato Portafoglio o a qualsiasi azione intrapresa in riferimento al medesimo, tali spese saranno attribuite al Portafoglio di pertinenza. Le spese della SICAV che non possono essere attribuite a un Portafoglio specifico, saranno attribuite a tutti i Portafogli in proporzione al valore patrimoniale netto di ciascuno di essi. NOTA 2 TASSI DI CAMBIO AL 30 SETTEMBRE EUR = 3,01330 BRL 1 EUR = 43,84270 RUB 1 EUR = 1,39140 CAD 1 EUR = 2,73825 TRY 1 EUR = 0,83590 GBP 1 EUR = 1,35365 USD 1 EUR = 4,22540 PLN 1 EUR = 13,62280 ZAR NOTA 3 - IMPOSTE E ONERI PASSIVI Commissione di gestione (nota 6) ,60 EUR Commissione di performance (nota 7) ,67 EUR Commissione della banca depositaria 1.480,99 EUR Imposta di sottoscrizione (nota 4) 567,30 EUR Commissione di liquidazione (nota 9) ,58 EUR Altri oneri ,29 EUR Totale ,43 EUR 18

19 Nota integrativa al bilancio al 30 settembre 2013 (continua) NOTA 4 - IMPOSTA DI SOTTOSCRIZIONE («TAXE D ABONNEMENT») Ai sensi delle leggi e prassi vigenti, la SICAV non è assoggettabile a imposte lussemburghesi sul reddito. In Lussemburgo, la SICAV è tuttavia soggetta a un imposta pari allo 0,05% annuo, che deve essere pagata ogni trimestre ed è calcolata sulla base del patrimonio netto di tutti i comparti alla fine del trimestre in oggetto. NOTA 5 - COMMISSIONI DI SOTTOSCRIZIONE Successivamente al Periodo di Sottoscrizione Iniziale, il Prezzo di sottoscrizione corrisponde al Valore patrimoniale netto per Azione il relativo Giorno di valutazione; tale Prezzo di sottoscrizione potrebbe essere maggiorato di una commissione di vendita non superiore al 3% del Valore patrimoniale netto per Azione che spetterà agli agenti di vendita. NOTA 6 - COMMISSIONI DI GESTIONE E DI CONSULENZA PER GLI INVESTIMENTI Conformemente al Contratto di gestione di portafogli collettivi, il Comparto corrisponderà alla Società di gestione una Commissione di gestione (la "Commissione di gestione") a titolo di compenso per i servizi resi. Tale Commissione di gestione è pari al 2% annuo del patrimonio netto medio di ogni Comparto nel corso del relativo trimestre. La Commissione di gestione è dovuta trimestralmente in arretrato. Conformemente al Contratto di consulenza per gli investimenti, il Comparto corrisponderà a RMJ SGR P.A., il Consulente per gli investimenti, una commissione trimestrale di consulenza per gli investimenti analoga alla Commissione di gestione sopra descritta. NOTA 7 - COMMISSIONI DI PERFORMANCE Conformemente al Contratto di gestione di portafogli collettivi, oltre alla commissione di gestione il Comparto corrisponderà alla Società di gestione anche una commissione di performance al tasso del 20% dell'aumento del Valore patrimoniale netto per azione, calcolato in base al Valore patrimoniale netto per azione di riferimento, prima del calcolo della commissione di performance. Il Valore patrimoniale netto per azione di riferimento è il più elevato mai raggiunto dal Comparto. Per la commissione di performance sarà creato un accantonamento ogni volta che il Valore patrimoniale netto sarà calcolato in base al numero di Azioni del Comparto in circolazione nel giorno di tale calcolo. L'ammontare dell'accantonamento in tal modo creato dal Comparto è corrisposto alla Società di gestione alla fine dell esercizio. Per il Comparto Bilanciato, una commissione di performance pari a EUR ,67 è stata addebitata per l esercizio chiuso al 30 settembre

20 Nota integrativa al bilancio al 30 settembre 2013 (continua) NOTA 8 - FUTURES COMPARTO BILANCIATO: VALUTA NUMERO DEI CONTRATTI DESCRIZIONE VALUTAZIONE AL UTILE / (PERDITA) NON REALIZZATO(A) (IN EUR) IMPEGNI (IN VALUTA) EUR (5) Euro Bund Future Dicembre ,50 (13.700,00) ,00 EUR (12) MIB 30 Futures Dicembre ,00 (2.880,00) ,00 USD (8) S&P 500 Emini Dicembre ,30 428, ,00 TOTAL (16.151,53) NOTA 9 - EVENTI VERIFICATISI DOPO LA DATA DI CHIUSURA Il 4 ottobre 2013 il Consiglio di Amministrazione ha proposto la liquidazione della SICAV. Per voto di maggioranza, il Consiglio ha deciso di sospendere l emissione, il rimborso e la conversione delle azioni a decorrere dal 4 ottobre Tale decisione è stata adottata al fine di realizzare la ripartizione dell'accantonamento per i costi di liquidazione in parti uguali tra gli azionisti, nel miglior interesse dei medesimi e conformemente al principio di equo trattamento degli azionisti. Durante una Assemblea straordinaria degli azionisti, programmata per il 31 gennaio 2014, si dovrà prendere una decisione in merito alla liquidazione. L'importo delle spese di liquidazione ammonta a EUR ,58, registrato nel Valore Patrimoniale Netto calcolato il 3 ottobre NOTA 10 - GESTIONE DEL RISCHIO Ciascun Comparto dovrà garantire che l esposizione globale in relazione a strumenti finanziari derivati non superi il valore netto totale del suo portafoglio. L esposizione globale è un parametro che si prefigge di limitare la leva generata dai singoli comparti con il ricorso a strumenti finanziari derivati. Per calcolare l esposizione globale, ciascun comparto si avvarrà di un approccio basato sugli impegni, accorpando il valore di mercato della posizione equivalente delle attività sottostanti. NOTA 11 - EVENTI VERIFICATISI DURANTE L ESERCIZIO Il Comparto Total Return Opportunity è stato chiuso il 16 maggio 2013 su decisione del Consiglio di Amministrazione. 20

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes)

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD OGGETTO, FINALITÀ ED AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA RILEVAZIONE DI IMPOSTE RILEVAZIONE DEGLI EFFETTI

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE CAPITOLO 19 IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle 1. PREMESSA La relazione del revisore legale deve esprimere il giudizio sull attendibilità

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO PATRIMONIO UNO

MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO PATRIMONIO UNO MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO PATRIMONIO UNO Regolamento del fondo comune di investimento immobiliare chiuso riservato ad investitori qualificati PATRIMONIO UNO promosso da Patrimonio

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV )

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) Pagina 1 di 10 EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Modalità di partecipazione:

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione

OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione Luca Bilancini (Commercialista, Pubblicista, coordinatore scientifico MAP) OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione 1 OIC 23 - Principali novità Non ci sono più i paragrafi relativi alle commesse in valuta

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

Relazione del collegio

Relazione del collegio Relazione del collegio revisori i dei conti RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI SUL RENDICONTO DELL'ESERCIZIO 2013 DEL PARTITO "IL POPOLO DELLA L1BERTA'" Il Collegio dei revisori composto dai

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

GUIDA ALL AUMENTO DI CAPITALE.

GUIDA ALL AUMENTO DI CAPITALE. GUIDA ALL AUMENTO DI CAPITALE. CONSERVA QUESTA GUIDA, TI SARÀ UTILE NEL PERIODO DI OFFERTA. IL PRESENTE DOCUMENTO NON È UN PROSPETTO INFORMATIVO, OGNI DECISIONE DI INVESTIMENTO DEVE ESSERE ASSUNTA SOLO

Dettagli

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo Schroder International Selection Fund Prospetto informativo (Società di investimento a capitale variabile (SICAV) di diritto lussemburghese) Febbraio 2015 Italia Schroder International Selection Fund

Dettagli

Informazioni importanti

Informazioni importanti 0515 Informazioni importanti Sul presente Prospetto - Il Prospetto fornisce informazioni sul Fondo e sui Comparti e contiene informazioni che i potenziali investitori devono conoscere prima di procedere

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Il presente Documento Informativo (di seguito anche Documento ) rivolto ai Clienti o potenziali Clienti della Investire Immobiliare SGR S.p.A è redatto in conformità a quanto prescritto

Dettagli

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile.

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. Signori Azionisti, come illustrato nella Relazione sulla

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA Foglio N. 6.07.0 informativo Codice Prodotto Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed integrazioni) e

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO IL BILANCIO D ESERCIZIO E UN DOCUMENTO AZIENDALE DI SINTESI, DI DERIVAZIONE CONTABILE, RIVOLTO A VARI DESTINATARI, CHE RAPPRESENTA IN TERMINI CONSUNTIVI E

Dettagli

Fondazione Luca Pacioli

Fondazione Luca Pacioli Fondazione Luca Pacioli LE NOVITÀ DELLA RIFORMA DEL DIRITTO SOCIETARIO SUL BILANCIO D ESERCIZIO BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA Documento n. 15 del 28 aprile 2005 CIRCOLARE Via G. Paisiello, 24 00198 Roma

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

Maggio 2014. Guida dell Azionista

Maggio 2014. Guida dell Azionista Maggio 2014 Guida dell Azionista Con la presente Guida intendiamo offrire un utile supporto ai nostri azionisti, evidenziando i diritti connessi alle azioni possedute e consentendo loro di instaurare un

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM Il conto economico che abbiamo esaminato fino ad ora si presenta a sezioni contrapposte: nella sezione del DARE vengono rilevati i costi, e nella

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

"OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI

OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI "OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI Ai sensi dell art. 114, comma 7, D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dal Regolamento Emittenti adottato dalla Consob

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D.

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. Convegno del 7 dicembre 2010 Dott. ssa Mariangela Brunero Il rendiconto: criteri e modalità di redazione ed approvazione Introduzione Attività

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le società di capitali Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le Società per azioni Art. 2325. Responsabilità. Nella societa' per azioni per le obbligazioni

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

HANSARD EUROPE LIMITED PROSPETTO - PARTE II

HANSARD EUROPE LIMITED PROSPETTO - PARTE II HANSARD EUROPE LIMITED PROSPETTO - PARTE II Hansard PARTE II DEL PROSPETTO D OFFERTA ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO-RENDIMENTO E COSTI EFFETTIVI DELL INVESTIMENTO La Parte II del Prospetto

Dettagli