Il futuro della memoria

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il futuro della memoria"

Transcript

1 PUBBLICAZIONI DEGLI ARCHIVI DI STATO SAGGI 45 Il futuro della memoria Atti del convegno internazionale di studi sugli archivi di famiglie e di persone Capri, 9-13 settembre 1991 I MINISTERO PER I BENI CULTURALI E AMBIENTALI UFFICIO CENTRALE PER I BENI ARCHIVISTICI 1997

2 UFFICIO CENTRALE PER I BENI ARCHIVISTICI DIVISIONE STUDI E PUBBLICAZIONI Direttore generale per i beni archivistici: Salvatore Mastruzzi Direttore della divisione studi e pubblicazioni: Antonio Dentoni-Litta Comitato per le pubblicazioni: il direttore generale per i beni archivistici, Salvatore Mastruzzi, presidente, Paola Carucci, Antonio Dentoni-Litta, Cosimo Damiano Fonseca, Romualdo Giuffrida, Lucio Lume, Enrica Ormanni, Giuseppe Pansini, Claudio Pavone, Luigi Prosdocimi, Leopoldo Puncuh, Antonio Romiti, Isidoro Soffietti, Isabella Zanni Rosiello, Lucia Fauci Moro, segretaria Ministero per i beni culturali e ambientali Ufficio centrale per i beni archivistici ISBN Vendita: Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato- Libreria dello Stato Piazza Verdi 10, Roma Stampato nel mese di novembre 1997 a cura della Edimond di Città di Castello (PG) con i tipi delle Grafiche Pima

3 PROGRAMMA Lunedì 9 settembre 1991 Ore 9.00 Indirizzi di saluto Introduzione ai lavori Renato Grispo (Direttore generale per i beni archivistici) Ore Elio Lodolini (Università di Roma «La Sapienza»), Achivi privati, archivi personali, archivi familiari, ieri e oggi Gabriella De Longis (Ufficio centrale per i beni archivistici), Archivi di famiglie e di persone: vigilanza, tutela, valorizzazione Mario Serio (Archivio centrale dello Stato), Gli archivi privati nell Archivio centrale dello Stato e la politica delle acquisizioni Pasquale Villani (Università di Napoli), Gli archivi familiari e la ricerca Ore Sergio Romano (Ambasciatore a r.), I protagonisti. Archivi di personalità per la ricerca storica Gabriele De Rosa (Università di Roma «La Sapienza»), Archivi del Novecento Renzo De Felice (Università di Roma «La Sapienza»), Il recupero degli archivi privati: un esperienza personale Oddo Bucci (Università di Macerata), La legislazione di tutela degli archivi privati dallo Stato fascista allo Stato democratico Guido Gentile (Soprintendenza archivistica - Torino), La tutela degli archivi privati: norme e prassi nell esperienza di una soprintendenza archivistica Valeria Cavalcoli (Soprintendenza archivistica - Ancona), Per un esame comparativo di alcune normative regionali in materia di archivi privati

4 6 Programma Irma Paola Tascini (Ufficio centrale per i beni archivistici), Interventi dello Stato a favore degli archivi privati Agostino Attanasio (Soprintendenza archivistica - Roma), L inventario di un archivio familiare: valore giuridico di uno strumento di individuazione del bene Roberto Porrà (Soprintendenza archivistica - Cagliari), Problemi di consultabilità di archivi privati dichiarati di notevole interesse storico Discussione Martedì 10 settembre 1991 Ore Rosalia Manno Tolu (Soprintendenza archivistica - Firenze), Archivi privati in un contesto complesso Brian S. Smith (Royal Commission on Historical Manuscripts - Londra), The legal and archival functions of a National Register of archives G.M. Wilhelmina Ruitenberg (Algemeen Rijksarchief - s-gravenhage), Access to personal and family archives as historical sources in the Netherlands Veikko Litzen (Valtionarkisto Helsinki), The new challenges of the Finnish family historians Françoise Houle (Archives Nationales du Canada - Ottawa), Les archives familiales et personnelles aux Archives nationales du Canada Ariane Ducrot (Archives Nationales - Parigi), Législation et réglementation françaises en matière d archives privées Josef Nössing (Provincia autonoma di Bolzano), Gli archivi di famiglia in Alto Adige: censimento e cenni storici Discussione Ore Beatriz Canellas Anoz (Archivo de la Corona de Aragón - Barcellona), Tratamiento archivistico de fondos patrimoniales en el Archivo de la Corona de Aragón M.A. Marey (Glavnoe Arhivnoe Upravlenie pri Sovete Ministrov SSSR - Mosca), Conservation d Etat des documents des archives de famille et privées: pratiques des activités des archives d Etat de l U.R.S.S. Andrée Van Nieuwenhuysen (Archives Générales du Royaume - Bruxelles), Les classement des archives de famille aux archives de l Etat en Belgique Marta Melnīkovā (Statny Ustredny Archiv Slovenskej Republiky - Bratislava),

5 Programma 7 Archivi di famiglia in Slovacchia: caratteristiche, struttura, inventariazione, fonte per la storia italiana Teresa Zielińska (Archiwum Glowne Akt Dawnych - Varsavia), Public records in the family archives preserved in the Polish State Archives F. Borja de Aguinagalde (Centro de patrimonio documental de Euskadi - Bergara), Archivio de familia. Materiales para un manual Michael Göbl (Osterreichisches Staatsarchiv - Vienna), The family archives in the Austrian State archives with special regards on the family archives of the Allgemeines Verwaltungsarchiv José Mariz (Instituto Português de Arquivos - Lisbona), A standardized description for family archives: the portuguese experience Gaby Knoch-Mund (Archives Fédérales - Berna), La banque de données et le nouveau «Réportoire sommaire des fonds manuscrits conservés dans les bibliothèques et archives de Suisse»: méthodes et perspectives. Discussione Mercoledì 11 settembre 1991 Ore Elisabetta Insabato (Soprintendenza archivistica - Firenze), Un momento fondamentale nell organizzazione degli archivi familiari in Italia: il Settecento Gérard Delille (Centre national de la recherche scientifique - Parigi), L archivio privato degli Imperiali di Francavilla Marco Bologna (Università di Genova), Il complesso archivistico Durazzo Giustiniani: criteri di ordinamento e inventariazione Bogdan Lekić, Tonka Zupanc ić (Arhiv Jugoslavije - Belgrado), Esperienze archivistiche iugoslave sull ordinamento e la preparazione di strumenti di ricerca dei fondi di famiglie e di persone Antonio Sánchez González (Fundacion Casa Ducal de Medinaceli - Siviglia), El Archivo General de la Casa Ducal de Medinaceli Aldo Sparti (Archivio di Stato - Palermo), Il fondo Messina nell archivio della Casa Ducal di Medinaceli Rolando Garbuglia (Università di Macerata), L archivio storico della famiglia Leopardi Marina Morena (Archivio di Stato - Roma), Le raccolte di documenti di famiglie notabili conservate negli Archivi di Stato: gli esempi dei «Diversi privati» nell Archivio di Stato di Pisa e della «Miscellanea famiglia» nell Archivio di Stato di Roma

6 8 Programma Discussione Ore Franco Cardini (Università di Firenze), Gli archivi familiari e personali nella medievistica Maura Caprioli (Soprintendenza archivistica - Roma), Gli archivi gentilizi romani come fonte per la storia delle istituzioni Sergio Anselmi (Università di Ancona), Gli archivi privati delle aziende agrarie come fonte per la storia della mezzadria Romualdo Giuffrida (Accademia nazionale di scienze, lettere e arti - Palermo), Fondi per la storia economica negli archivi di famiglie e di persone Antonio Allocati (Ispettore archivistico onorario), Le carte di un economista negli archivi: il carteggio Loria-Graziani John Davis (University of Warwick - Coventry), Archivi di famiglie e di persone nella storiografia economica sull Inghilterra moderna e contemporanea Rita Tolomeo (Università di Roma «La Sapienza»), Un azienda di trasformazione in Dalmazia: l archivio della famiglia Salghetti-Drioli ( ) Antonella Pompilio (Archivio di Stato - Bari), L archivio della Casa editrice Laterza: un contributo alla storia della cultura italiana Discussione Giovedì 12 settembre 1991 Ore Giuseppe Talamo (Università di Roma «La Sapienza»), La storia di un giornale attraverso un archivio di famiglia: «Il Messaggero» dei Perrone Volkmar Weiss (Deutsche Zentralstelle für Genealogie - Lipsia), Social mobility research based on genealogical sources Luigi Borgia (Soprintendenza archivistica - Firenze), Note per la conoscenza delle fonti araldiche italiane. Le fonti negli archivi di famiglia: un «priorista» fiorentino Michele Luzzati (Università di Pisa), L archivio Roncioni di Pisa Milletta Sbrilli (Archivio di Stato - Pisa), L archivio della famiglia Salviati alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Un esempio di valorizzazione Gregory Alegi (Museo Caproni - Trento), «Senza cozzar dirocco»: l archivio Caproni tra famiglia e industria Stefania Dorigo (Fondazione Luigi Einaudi), Le carte di Luigi Einaudi nell archivio storico della Fondazione Einaudi

7 Programma 9 Discussione Ore Tomaso de Vergottini (Archivio storico diplomatico, Ministero degli affari esteri), Irredentismo giuliano-dalmata in alcune fonti private dell Archivio storico diplomatico Micaela Procaccia (Ufficio centrale per i beni archivistici), Maggioranza e minoranza: dialettica di un rapporto storico-culturale attraverso le carte private (il caso dell archivio S.D. Luzzatto) Antonio Dentoni-Litta (Ufficio centrale per i beni archivistici), L archivio Turati: ricomposizione di un archivio frazionato. Problematiche e metodologie Elvira Gerardi (Soprintendenza archivistica - Roma), Gli archivi personali conservati negli istituti culturali romani Giuseppe Parlato (Fondazione Ugo Spirito), Sugli archivi dei filosofi e dei sociologi: le carte Spirito e le carte Pellizzi Luca Riccardi (Università di Roma «La Sapienza»), Le carte di Francesco Salata: quarant anni tra storia e politica Maria Rosaria de Divitiis (Soprintendenza archivistica - Napoli), L archivio privato di Joseph Bonaparte conservato nelle Archives Nationales de France: una fonte per lo studio del «decennio francese» nel Regno di Napoli tra il 1806 e il 1808 Discussione Venerdì 13 settembre 1991 Ore Ennio Di Nolfo (Università di Firenze), Gli archivi presidenziali americani Elio D Auria (Università della Tuscia - Viterbo), L archivio personale di Giovanni Amendola Nicola Tranfaglia (Università di Torino), La documentazione audiovisiva negli archivi di famiglie e di persone Conclusioni Gabriela Olla (Ufficio centrale per i beni archivistici)

8

9 SOMMARIO RENATO GRISPO, Introduzione ELIO LODOLINI, Archivi privati, archivi personali, archivi familiari, ieri e oggi GABRIELLA DE LONGIS CRISTALDI, Vigilanza, tutela, valorizzazione MARIO SERIO, Gli archivi di personalità nell Archivio centrale dello Stato: iniziative per l acquisizione PASQUALE VILLANI, Gli archivi familiari e la ricerca GABRIELE DE ROSA, Archivi del Novecento ODDO BUCCI, La legislazione di tutela degli archivi privati dallo Stato fascista allo Stato democratico GUIDO GENTILE, La tutela degli archivi privati: norme e prassi nell esperienza di una sovrintendenza archivistica VALERIA CAVALCOLI, Per un esame comparativo delle normative regionali in materia di archivi privati IRMA PAOLA TASCINI, Interventi dello Stato a favore degli archivi privati AGOSTINO ATTANASIO, Gli inventari quali strumenti per la individuazione giuridica dei beni nel sistema della vigilanza sugli archivi privati ROBERTO PORRÀ, Problemi della determinazione dei limiti alla consultabilità degli archivi privati dichiarati di notevole interesse storico ROSALIA MANNO TOLU, Archivi privati in un contesto complesso

10 12 Sommario BRIAN S. SMITH, The legal and archival functions of national registers of archives GEERTRUIDA MARIA WILHELMINA RUITENBERG, Access to private archives as historical sources in the Netherlands VEIKKO LITZEN, The new challenges of the Finnish family historians FRANÇOISE HOULE, Les archives familiales et personnelles aux Archives nationales du Canada ARIANE DUCROT, Un bon système pour sauvegarder les fonds d archives privées d intérêt nationale: la dation JOSEF NÖSSING, Gli archivi privati dell Alto Adige: cenni storici e valorizzazione BEATRIZ CANELLAS ANOZ, Tratamiento archivistico de los fondos patrimoniales del Archivo de la Corona de Aragón ANDRÉE VAN NIEUWENHUYSEN, Le classement des archives de familles en Belgique MARTA MELNĪKOVĀ, Archivi di famiglia in Slovacchia: caratteristiche, struttura. Una fonte per la storia italiana TERESA ZIELIŃSKA, Public records in the family archives preserved at the Polish State Archives FRANCISCO BORJA DE AGUINAGALDE, Algunas reflexiones sobre la naturaleza y la evolucion historica de los archivos de familia MICHAEL GÖBL, The family archives in the Austrian State Archives with special regard to the family archives of the General Administration Archives (Allgemeines Verwaltungsarchiv, AVA) GABY KNOCH-MUND, La banque de données et le nouveau Répertoire sommaire des fonds manuscrits conservés dans les bibliothèques et archives de Suisse: méthodes et perspectives ELISABETTA INSABATO, Un momento fondamentale nell organizzazione degli archivi di famiglia in Italia: il Settecento MARCO BOLOGNA, L archivio Durazzo Pallavicini Giustiniani BOGDAN LEKIĆ - TONKA ZUPANC IĆ, Experiences of the Yugoslav

11 Sommario 13 archive administration in the classification and designing of finding aids for personal and family archives ANTONIO SÁNCHEZ GONZÁLEZ, El Archivo general de la Casa Ducal de Medinaceli: un modelo de aportacion de los Archivos Nobiliarios españoles a la ciencia Archivistica ALDO SPARTI, Un caso singolare nella storia degli Archivi: il fondo Messina nell archivio ducale Medicinaceli di Siviglia ROLANDO GARBUGLIA, L archivio storico della famiglia Leopardi di San Leopardo MARINA MORENA, Le raccolte di documenti di famiglie «notabili» conservate negli Archivi dei Stato di Pisa e di Roma ROMUALDO GIUFFRIDA, Fonti per la storia economica negli archivi di famiglia e di persone ANTONIO ALLOCATI, Le carte di un economista: il carteggio Loria- Graziani JOHN A. DAVIS, Archivi privati e di persona nella storiografia economica moderna e contemporanea in Inghilterra RITA TOLOMEO, Un azienda di trasformazione in Dalmazia: l archivio della famiglia Salghetti-Drioli ( ) II ANTONELLA POMPILIO, L archivio della Casa editrice Laterza: un contributo alla storia della cultura italiana GIUSEPPE TALAMO, La storia di un giornale attraverso un archivio di famiglia: «Il Messaggero» dei Perrone WOLKMAR WEISS, Representative Samples of Genealogies as Sources of Social History and Historical Demography LUIGI BORGIA, Note per la conoscenza delle fonti araldiche italiane. Le fonti negli archivi di famiglia: un priorista fiorentino MILLETTA SBRILLI, L archivio Salviati e il suo deposito alla Scuola Normale Superiore: un esempio di valorizzazione GREGORY ALEGI, «Senza cozzar dirocco»: l archivio Caproni

12 14 Sommario STEFANIA DORIGO, L Archivio storico della Fondazione Luigi Einaudi di Torino TOMASO DE VERGOTTINI, Gli archivi personali del senatore Francesco Salata e dell ambasciatore Giuseppe Avarna: fonti per la storia dell irredentismo e dell attività diplomatica nella fase precedente l intervento italiano nella guerra mondiale MICAELA PROCACCIA, Maggioranza e minoranza: dialettica storico-culturale nelle carte private; il caso dell archivio di Samuele David Luzzatto ANTONIO DENTONI-LITTA, L archivio Turati. Ricomposizione di un archivio frazionato: problematiche e metodologie ELVIRA GERARDI, Gli archivi personali conservati negli istituti culturali romani GIUSEPPE PARLATO, Sugli archivi dei filosofi e dei sociologi: le carte Spirito e le carte Pellizzi LUCA RICCARDI, Le carte Salata: quarant anni tra politica e storia MARIA ROSARIA DE DIVITIIS, L archivio privato di Joseph Bonaparte nelle Archives Nationales de Frances e altre fonti per lo studio del decennio francese nel Regno di Napoli tra il 1806 e il 1808 GABRIELLA OLLA REPETTO, Conclusioni CONTRIBUTI FIORELLA AJMONE - LUCIA ZANNINO, Le carte dell archivio Basso MARIA GRAZIA BISTONI - GIOVANNA GIUBBINI, Gli archivi privati come fonte per la storia dell agricoltura: l archivio della famiglia Della Porta BRUNO BONIFACINO, L archivio Paolo Pericoli Ridolfini RENATO DENTONI-LITTA, Archivi della Massoneria GIUSEPPE DIBENEDETTO, L archivio dell ingegnere Giuseppe Signorile-Bianchi PASQUALE DI CICCO, Le carte Pignatelli d Aragona e Centola nell Archivio di Stato di Foggia

13 Sommario 15 GIGLIOLA FIORAVANTI, L archivio della famiglia Manassei di Terni: un archivio considerato disperso e attualmente diviso e conservato in più sedi GIULIANO FLORIDI, Archivi privati nella Sezione di Archivio di Stato di Guarcino e nell Archivio comunale storico e notarile di Ferentino ERMINIO JACONA - PATRIZIA TURRINI, Le carte Brichieri Colombi, Bargagli Stoffi, Cesare Nerazzini nell Archivio di Stato di Siena LUIGI LONDEI, L archivio Fani di Perugia ( ) ANTONELLA MANUPELLI, Una raccolta del fondo Gattini, i temi ricorrenti e le possibili opzioni di lavoro CESARE A. MAORI, La tutela giuridica degli archivi privati: il procedimento cautelare del sequestro giudiziario EBE MARCHIORI, Fonti araldiche negli archivi familiari: proposta per una rilevazione di dati ELISABETTA MORI, L Archivio Capitolino e l acquisizione di archivi familiari: analisi di un percorso RITA NOTARIANNI, Archivi personali di uomini politici e pubblici: problemi di riordinamento ISABELLA OREFICE, L archivio Sormani CARLO PILLAI, Riflessioni su un recente rinvenimento di archivio familiare: l archivio Sedda di Samugheo MARIO SQUADRONI, L archivio delle famiglie Seracchi-Rossi e Rossi- Montogli di Foligno: un esempio di recupero e valorizzazione MARINA VALDÈS, Ordinamenti ottocenteschi negli archivi feudali sardi: gli archivi Amat di San Filippo e Amat di Villarios VESNA VIÇEVIĆ, L elaborazione della chiave di ricerca concernente una parte dell archivio privato del musicista Dionisio de Sarno CARMINE VIGGIANI, Cenni sugli archivi di famiglia interessanti la provincia di Chieti Indice degli autori

14

15 Non è la prima volta che gli Archivi di Stato si fanno promotori di iniziative volte alla valorizzazione del patrimonio documentario. Il Congresso che oggi si inaugura rientra anzi nella linea di una politica culturale condotta dall amministrazione archivistica ormai da oltre un decennio, e che a sua volta si inserisce in un discorso sui compiti e sulla funzione dei nostri istituti, che risale ad oltre un secolo fa, all indomani cioè della proclamazione dello stato unitario, quando il problema della unificazione delle competenze sugli archivi in quel momento appartenenti a cinque autorità politiche o amministrative diverse aveva suscitato polemiche e discussioni interminabili sulla duplice anima degli archivi e sui loro compiti giuridici, politici, amministrativi, ma anche scientifici e culturali. Gli argomenti a sostegno della funzione culturale degli archivi e della documentazione in essi contenuta, come fonte storica e come strumento di ricerca, dovevano rimanere pressoché costanti per oltre un secolo, attraverso dibattiti più o meno accesi sulla organizzazione e sulle strutture, sulla preparazione professionale, sui criteri di selezione del personale, sui rapporti con il mondo delle accademie, delle società di storia patria, delle università: senza peraltro mai mettere in dubbio il carattere atipico della funzione dell archivista, in cui il momento scientifico e culturale non deve mai far dimenticare il pur importante e non trascurabile momento amministrativo. Tale rivendicazione della valenza culturale e scientifica degli Archivi di stato, ampiamente confortata dal consenso della dottrina, anche in sede internazionale, doveva avere ampio rilancio in tempi più recenti, a partire dagli anni 60, in concomitanza con il movimento per la costituzione del Ministero per i beni culturali, con una serie di prese di posizione in ogni settore dell opinione più qualificata del nostro paese, quale almeno appare dai documenti presentati alle Commissioni Franceschini e Papaldo e ancora più dai risultati di un referendum indetto nel 1966 dalla Società degli storici italiani. Ma l approdo degli archivi al nuovo Ministero, se era il punto d arrivo di una

16 18 Renato Grispo battaglia per la rivendicazione di precise istanze culturali e di una corretta qualificazione professionale degli archivi e degli archivisti, doveva costituire anche la premessa di una nuova svolta che avrebbe in breve tempo provocato una decisa modificazione delle funzioni, delle competenze e dell immagine stessa degli archivi: una svolta da porsi in rapporto con l accresciuta domanda di servizi culturali da parte di un pubblico sempre più ampio e diversificato, avido di conoscenze e di informazioni ai livelli più differenti. Questo processo di trasformazione del nostro paese per la nuova attenzione prestata a tutti i beni culturali, architettonici, archeologici, storico-artistici e ambientali ha avuto riflessi tanto più importanti per l attività degli archivi, perché ha coinciso con l allargarsi dell area della ricerca storica a settori sempre più nuovi di indagine, in atto già da qualche tempo, anche per effetto di influenze culturali straniere, oltre i confini della storiografia politica ed economica tradizionale, con il fiorire di studi di storia locale, del costume, della società, delle condizioni di esistenza, della vita familiare; ma anche con la diffusa passione di cittadini semplici non storici di professione per le ricerche genealogiche e araldiche, e con il crescente interesse dei giovani, degli studenti delle scuole e dell università, per il comune patrimonio documentario e per la tecnica della ricerca. Per far fronte a questa mutata domanda di cultura, nuove scelte di politica culturale erano necessarie anche per gli archivi, in armonia con l immagine che di sé veniva dando il nuovo Ministero. Soprattutto l amministrazione degli Archivi di Stato doveva scoprire il significato di una diversa politica di valorizzazione del patrimonio documentario, rivendicando in tale processo un proprio ruolo, non più limitato alla conservazione e all ordinamento della documentazione storica, ma esteso alla utilizzazione e alla divulgazione, alla edizione dei testi, allo studio ed alla interpretazione delle fonti, anche con il ricorso alla elaborazione automatica con l ausilio delle tecnologie più moderne. Questo da un lato ha significato la moltiplicazione delle iniziative culturali e promozionali sul piano centrale e periferico, con l incremento dell attività editoriale e di ricerca, con l organizzazione di convegni scientifici e di mostre documentarie ad altissimo livello di divulgazione, con l avvio di progetti sperimentali di elaborazione automatica; d altro lato ha sollecitato la più ampia apertura alla collaborazione con università e altri centri e istituti di ricerca, anche sul piano internazionale. In questa prospettiva vanno perciò considerate le molteplici iniziative degli ultimi anni, e tra esse i numerosi convegni di studio i cui Atti testimoniano di una presenza culturale non effimera anche a livello internazionale. Basta ricordare: Italia Judaica. I Convegno Internazionale. Bari 1981.

17 Introduzione 19 La famiglia e la vita quotidiana in Europa dal 400 al 600. Fonti e problemi. Milano Italia Judaica. II - Gli ebrei in Italia tra rinascimento ed età barocca. Genova Gli archivi per la storia contemporanea. Organizzazione e fruizione. Mondovì Informatica e archivi. Torino Cartografia ed istituzioni in età moderna. Genova Il Lazio meridionale tra Papato e Impero al tempo di Enrico VI. Fiuggi- Guarcino Italia Judaica. III - Gli ebrei in Italia dalla segregazione alla prima emancipazione. Tel Aviv Gli archivi per la storia dell alimentazione. Potenza-Matera Italia Judaica. IV - Gli ebrei nell Italia unita. Siena Le fonti diplomatiche in età moderna e contemporanea. Lucca Fonti e problemi della politica coloniale italiana. Messina-Taormina Gli archivi degli istituti e delle aziende di credito e le fonti d archivio per la storia delle banche. Roma Fonti archivistiche e ricerca demografica. Trieste Gli archivi per la storia della scienza e della tecnica. Desenzano Ma anche i Colloqui sulle fonti per la storia dell emigrazione (1 America Latina, 2 Europa, 3 Asia Africa Oceania, 4 Americhe), per non parlare dei convegni, seminari, incontri di studio organizzati a livello locale da singoli istituti archivistici, autonomamente o in collaborazione con altri centri, università o istituti di ricerca. A ciò vanno aggiunti gli altri convegni in programma per il prossimo biennio, da Italia Judaica V (Palermo) a Gli Archivi per la storia dell architettura (Reggio Emilia). In questo quadro il convegno sugli archivi di famiglie e di persone occupa un posto preciso in un discorso articolato di volta in volta per tipologia di documenti o per grandi temi di ricerca. Ma si lega d altra parte ad un aspetto altrettanto significativo dell attività degli Archivi di Stato, che della valorizzazione e della ricerca documentaria costituisce la premessa indispensabile ed evidentemente non rinunciabile: l identificazione, l ordinamento e l inventariazione dell immenso patrimonio documentario esistente nel nostro paese e di anno in anno sempre più crescente, un patrimonio che rappresenta da solo una percentuale altissima del patrimonio mondiale e di cui ancora oggi sono imprecise le esatte dimensioni, almeno per quella parte che rimane conservata o dispersa al di fuori degli Archivi di Stato, nelle proprietà degli enti, dei privati o delle strutture ecclesiastiche.

18 20 Renato Grispo Per il patrimonio documentario conservato negli Archivi di Stato l operazione di ricognizione e di sistemazione è stata condotta in questi anni con la preparazione della Guida generale degli Archivi di Stato italiani che, inizialmente prevista in due volumi per pagine complessive, è venuta crescendo sino a 4 volumi per circa pagine, oltre gli indici, configurandosi come il progetto qualificante degli Archivi di Stato italiani. L avvio a conclusione di questa gigantesca fatica, un esperienza forse unica, per impegno e proporzione, nel panorama delle amministrazioni archivistiche di tutti i paesi, ha consentito ora di rivolgere l attenzione ad un altro importante problema: la ricognizione e la valorizzazione del patrimonio documentario non statale, sparso negli archivi dei comuni e degli altri enti pubblici, delle imprese, delle famiglie, delle fondazioni, delle deputazioni di storia patria e degli altri istituti culturali, per non parlare degli archivi ecclesiastici, dalle parrocchie alle diocesi, anch essi di straordinario interesse per la storia politica, economica e sociale del nostro paese. Certo, anche qui, operazioni singole non erano mancate negli ultimi anni, sia per volontà di strutture esterne pubbliche o private, sia per iniziativa della stessa amministrazione degli Archivi di Stato, anche in collaborazione con enti e istituti ricerca. Tra i lavori più recenti, significativi e di maggior respiro, apparsi nelle nostre collane si vogliono ricordare la Guida agli Archivi della Resistenza (1983), curata dall Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia; la Guida degli archivi lauretani ( ), la Guida degli archivi economici a Roma e nel Lazio (1987), la Guida degli archivi diocesani in Italia, curata dall Associazione archivistica ecclesiastica. Ma accanto ad essi numerosissimi sono gli inventari di archivi comunali o di enti diversi pubblicati in collane edite da amministrazioni regionali, provinciali o comunali, o da imprese, istituti di credito, fondazioni, enti di ricerca: testimonianze di un interesse crescente per le radici storiche della nostra esistenza anche tra i non addetti ai lavori. Il progetto di censimento e il disegno di una Guida degli archivi vigilati interessava evidentemente tutto il patrimonio documentario non statale. Ma esso non poteva procedere con un operazione a tappeto analoga a quella che ha prodotto la Guida generale degli Archivi di Stato italiani. Non si trattava infatti di sistemare del materiale già individuato e conservato nei depositi dell amministrazione; ma di individuare, recuperare, riconoscere, fondi archivistici non appartenenti allo Stato, collocati nelle sedi e nei luoghi più disparati e tenuti spesso in condizioni di ordinamento e di conservazione assai discutibili. L ipotesi di procedere in tempi ragionevoli al censimento e alla sistemazione di tale materiale, sì da ricavarne una guida anche solo su scala regionale, è apparsa

19 Introduzione 21 del tutto improponibile, anche per la scarsezza dei fondi e del personale tecnico a disposizione. Anche i progetti di censimento finanziati con leggi speciali, al di fuori del bilancio ordinario, ed ora in corso di avviamento, non consentiranno certo la realizzazione di un così vasto disegno. Inevitabile quindi è stata la scelta di operazioni settoriali, intese a coprire, più o meno parzialmente, le diverse fasce tipologiche articolate sul territorio. Così da un lato si è promosso un progetto di collaborazione con le strutture culturali delle Regioni, progetto che si è venuto svolgendo in vario modo e a diversi livelli, secondo l'impegno e la disponibilità delle istituzioni interessate, ma di cui si cominciano già a vedere i primi frutti: per es. con la Guida degli Archivi storici comunali dell Emilia Romagna, curata dalla Soprintendenza archivistica di Bologna con la collaborazione dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna. D altro lato si sono impegnate le Soprintendenze archivistiche in ragione delle loro possibilità operative nella preparazione di strumenti di ricerca per settori specifici, dagli archivi d impresa agli archivi ecclesiastici. La legge 84/90 consentirà a sua volta l avvio di un operazione molto ampia, destinata a protrarsi nel tempo, in funzione delle future disponibilità finanziarie, per il censimento degli archivi comunali con l ausilio di tecnologie avanzate. Il censimento degli archivi di famiglia e di persona si è inserito in questo quadro, in concomitanza con la programmazione del convegno internazionale «Il futuro della memoria», ad essi dedicato; e sta già consentendo una prima preziosa verifica di tale importante materiale documentario. Un primo risultato è il volume che in questa occasione è stato offerto ai congressisti (e ne parlerà più ampiamente dopo di me Gabriella De Longis Cristaldi, responsabile della divisione vigilanza: il primo di una serie di quattro, articolati per regioni, un prodotto di grande importanza sul piano scientifico come strumento di ricerca, ma anche su quello pratico della tutela, in quanto mette a disposizione una serie di informazioni di base di sicuro interesse, per quanto ancora, allo stato grezzo, tanto che abbiamo voluto parlare di «materiali per una guida». Si ricordi che gli archivi di famiglie e di persone conservano una documentazione estremamente importante e significativa della storia del nostro paese, sia che si tratti di archivi di famiglie signorili e nobiliari del medioevo e dell età moderna, sia di archivi di personalità del mondo della politica, della cultura, dell industria in età contemporanea. E si pensi che gli archivi familiari e personali «dichiarati di notevole interesse storico» in base all art. 36 del D.P.R. 1409/63, sono circa un migliaio. Ma essi costituiscono soltanto una parte dello sterminato patrimonio documentario detenuto da privati, la cui utilizzazione e spesso la stessa informazione non sono ancora disponibili al pubblico.

20 22 Renato Grispo È indubbio perciò che questo lavoro costituisce una tessera significativa nel discorso in atto per la ricostituzione organica del nostro tessuto documentario. Ed è legittimo l auspicio che esso rappresenti non solo una sollecitazione allo studio e alla valorizzazione degli archivi familiari e personali ma un invito al recupero, sotto qualsiasi forma, di tutta la parte «nascosta» di questo importante settore del patrimonio archivistico nazionale. RENATO GRISPO

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia Lo Stato Cos è lo Stato Definizione ed elementi Organizzazione politica Lo Stato è un ente, un organizzazione che si forma quando un popolo che vive entro un territorio determinato, si sottopone all autorità

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre

Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre Botteghe artigiane. Partic. da Ambrogio Lorenzetti, Effetti del buon governo nella città Palazzo Pubblico,

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano La ricostituzione della pluralità dei soci nella s.a.s. In ogni numero della rivista trattiamo una questione dibattuta a cui i nostri esperti forniscono una soluzione operativa. Una guida indispensabile

Dettagli

PROFESSORI DELLO STAT

PROFESSORI DELLO STAT PROFESSORI STABILI ORDINARI > Giuliani p. Matteo, ofm Dottorato in Scienze dell Educazione con indirizzo catechetica Catechetica e Didattica della religione Responsabile del Servizio Formazione Permanente

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare.

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. CALL FOR PAPERS Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. 18-19 settembre 2008 Università di Milano-Bicocca L analisi del dono risulta sempre più presente nel dibattito

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI S e z i o n e R e g i o n a l e d i C o n t r o l l o p e r l a L i g u r i a

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI S e z i o n e R e g i o n a l e d i C o n t r o l l o p e r l a L i g u r i a Deliberazione n. 52 /2014 REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI S e z i o n e R e g i o n a l e d i C o n t r o l l o p e r l a L i g u r i a composta dai seguenti magistrati: Ennio COLASANTI Angela PRIA

Dettagli

Poco tempo dopo la sua costituzione, promossa dalle Generali nel 1890, l Anonima

Poco tempo dopo la sua costituzione, promossa dalle Generali nel 1890, l Anonima Boccasile e altri 110 L ANONImA GrANDINE NEGLI ANNI trenta Nella pagina a fronte, dall alto in senso orario: manifesto con disegno di Ballerio (1935); calendario murale e manifesto con illustrazione di

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES NEW LIGHT ON ROME, ROMA, MERCATI DI TRAIANO, 2000 ARTISTA PETER ERSKINE Gruppo per la storia dell'energia solare (GSES) www.gses.it

Dettagli

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI DIREZIONE GENERALE PER flash 29 L INCLUSIONE E LE POLITICHE SOCIALI PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI Roma, 1 settembre 2014 Il punto di partenza:

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Le origini della società moderna in Occidente

Le origini della società moderna in Occidente Le origini della società moderna in Occidente 1 Tra il XVI e il XIX secolo le società occidentali sono oggetto di un processo di trasformazione, che investe la sfera: - economica - politica - giuridica

Dettagli

Manuale Utente. Programma Pensioni S7. Amministrazioni Statali

Manuale Utente. Programma Pensioni S7. Amministrazioni Statali DIREZIONE CENTRALE SISTEMA INFORMATIVO E TELECOMUNICAZIONI DIREZIONE CENTRALE TRATTAMENTI PENSIONISTICI INPDAP PENSIONI S7 Manuale Utente Programma Pensioni S7 Amministrazioni Statali Versione database

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648 NEL 1600 1. c'erano Stati che avevano perso importanza = SPAGNA ITALIA- GERMANIA 2. altri che stavano acquisendo importanza = OLANDA INGHILTERRA FRANCIA Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

I.I.S.S. Carlo Alberto Dalla Chiesa

I.I.S.S. Carlo Alberto Dalla Chiesa GRADUATORIA INTERNA A013 CHIMICA GRADUATORIA A: ZERO DIPENDENTI PUNT.TOT GRADUATORIA B: ZERO DIPENDENTI OPERATORE: /mgc GRADUATORIA INTERNA A016 COSTRUZIONI,TECNOLOGIA DELLE COSTRUZIONI E DISEGNO TECNICO

Dettagli

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO Prot. n. AOOUSPCH2813 IL RESPONSABILE DELL UFFICIO VI VISTO il proprio atto n. 2462 del 22 luglio 2013, con il quale sono stati individuati i posti di sostegno agli alunni in situazione di handicap negli

Dettagli

0.414.994.541. Accordo

0.414.994.541. Accordo Testo originale 0.414.994.541 Accordo tra il Consiglio Federale Svizzero ed il Governo della Repubblica Italiana sul reciproco riconoscimento delle equivalenze nel settore universitario Concluso il 7 dicembre

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali 121 TITOLO III - DELL ATTIVITÀ SINDACALE ART. Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali Rappresentanze sindacali aziendali possono essere costituite ad iniziativa dei lavoratori in ogni unità

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI La Parrocchia Art. 1. La parrocchia è una persona giuridica pubblica, costituita con decreto dell Ordinario Diocesano (can. 515,3 ), riconosciuta

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI adottata dalla Conferenza internazionale del Lavoro nella sua Ottantaseiesima

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Conti d ordine Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO Firenze, 21 aprile, 12 e 26 maggio 2015 (15,00-18,30) Auditorium Adone Zoli dell Ordine degli Avvocati di Firenze c/o Nuovo Palazzo di Giustizia Viale

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 S Corso: AGRARIA, AGROLIMENTARE AGROINDUSTRIA - BIENNIO

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 S Corso: AGRARIA, AGROLIMENTARE AGROINDUSTRIA - BIENNIO Classe: 1 S RELIGIONE 9788805070725 TRENTI ZELINDO / MAURIZIO LUCILLO / ROMIO ROBERTO OSPITE INATTESO (L') / CON NULLA OSTA CEI U SEI 15,00 Si Si No ITALIANO GRAMMATICA 9788805073542 DEGANI ANNA / MANDELLI

Dettagli

La Famiglia La maggior parte delle Istituzioni religiose e politiche basa la struttura sociale dell Uomo sul Semplice racchiuso nel concetto di

La Famiglia La maggior parte delle Istituzioni religiose e politiche basa la struttura sociale dell Uomo sul Semplice racchiuso nel concetto di La Famiglia La maggior parte delle Istituzioni religiose e politiche basa la struttura sociale dell Uomo sul Semplice racchiuso nel concetto di famiglia, e stabilisce condizioni proprie per assegnare questa

Dettagli

IL COMPARTO DEL TABACCO IN ITALIA ALLA LUCE DELLA NUOVA OCM

IL COMPARTO DEL TABACCO IN ITALIA ALLA LUCE DELLA NUOVA OCM Istituto Nazionale di Economia Agraria IL COMPARTO DEL TABACCO IN ITALIA ALLA LUCE DELLA NUOVA OCM a cura di Roberta Sardone Edizioni Scientifiche Italiane ISTITUTO NAZIONALE DI ECONOMIA AGRARIA IL COMPARTO

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Contesti ceramici dai Fori Imperiali

Contesti ceramici dai Fori Imperiali Contesti ceramici dai Fori Imperiali a cura di BAR International Series 2455 2013 Published by Archaeopress Publishers of British Archaeological Reports Gordon House 276 Banbury Road Oxford OX2 7ED England

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO

ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO Scheda esplicativa per la trattativa decentrata maggio 2009 ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO a cura di Giuseppe Montante e Carlo Palermo componenti la Delegazione trattante nazionale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di martedì trenta del mese di giugno, alle ore 10 e

Dettagli

Coordinatore Settore Civile Tel.081.223.9787 Torre A - 24 piano

Coordinatore Settore Civile Tel.081.223.9787 Torre A - 24 piano CANCELLERIE DEL SETTORE CIVILE DELLA CORTE DI APPELLO DI NAPOLI ( CENTRO DIREZIONALE) Coordinatore Settore Civile Tel.081.223.9787 Torre A - 24 piano 1^ sezione civile Tribunale Acque Pubbliche Sezione

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO (Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

CATASTO EDILIZIO URBANO

CATASTO EDILIZIO URBANO CATASTO, CARTOGRAFIA ED EDILIZIA collana a cura di Antonio Iovine catasto edilizio urbano AI5 MARIO IOVINE NICOLA CINO CATASTO EDILIZIO URBANO GUIDA PRATICA N.3 ESEMPI DI DICHIARAZIONI DI VARIAZIONI DI

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

English as a Second Language

English as a Second Language 1. sviluppo della capacità di usare l inglese per comunicare 2. fornire le competenze di base richieste per gli studi successivi 3. sviluppo della consapevolezza della natura del linguaggio e dei mezzi

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO RACCONTA LE STORIE DEI NONNI

CONCORSO LETTERARIO RACCONTA LE STORIE DEI NONNI CONCORSO LETTERARIO RACCONTA LE STORIE DEI NONNI Regolamento Art. 1 PROMOTORI E TEMA DEL CONCORSO La Regione del Veneto e il Comitato Pro Loco - Unpli Veneto lanciano il Concorso letterario Racconta le

Dettagli

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti)

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) Uno degli incubi più ricorrenti per le aziende certificate l applicazione del requisito relativo alla progettazione in occasione dell uscita

Dettagli