Life Stories Le testimonianze private accanto ai documenti ufficiali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Life Stories Le testimonianze private accanto ai documenti ufficiali"

Transcript

1 news NEWSLETTER N. 2 LUGLIO 2009 In primo piano / Studi e Ricerche / Pubblicazioni / Incontri ed Eventi / Biblioteca Storica / Fonti Audiovisive / Notizie dagli archivi del gruppo / Acquisizioni / Curiosità Archivio Storico IN QUESTO NUMERO IN PRIMO PIANO L Archivio in guerra. Il caso Cariplo L impegno della Cassa per il salvataggio del patrimonio documentario negli anni della seconda guerra mondiale p. 1-2 Il diario appassionato di una donna coraggiosa Con il contributo dell Archivio storico esce in Italia da Hoepli, il diario di Thelma Hauss, moglie dell architetto Giuseppe de Finetti pp. 2-3 EDITORIALE Life Stories Le testimonianze private accanto ai documenti ufficiali Francesca Pino Questo numero della Newsletter propone un approfondimento sui punti di intersezione virtualmente infiniti tra testimonianze private e storia generale. Di fronte a eventi decisivi (guerre e riconversioni di pace, ristrutturazioni bancarie, grande crisi, e altro) l individuo è indubbiamente sollecitato, e anche costretto, ad agire, a decidere, a prendere posizione; più spesso si trova a subire, con maggiore o minore consapevolezza, le ripercussioni di mutamenti epocali o della modernizzazione tecnologica. Ognuno giovane o anziano, uomo o donna si muove con gli strumenti di conoscenza che la propria generazione ha elaborato, e si confronta all interno di sistemi d impresa, paradigmi organizzativi, credenze religiose e fedi politiche; interagisce secondo regole non scritte con reti di relazioni di varia forza e natura. In ogni tempo, si possono rintracciare reciproche e significative influenze tra l opera privata e quella lavorativa e pubblica. Il compito che l Archivio storico porta avanti è quello di acquisire diari e corrispondenze personali di particolare originalità, per offrire al mondo della ricerca documentazione altrimenti destinata all oblio, ricca di rivelazioni a sorpresa che illuminano le carte d ufficio di nuove prospettive di lettura. Domenico Boffito: un protagonista della Resistenza La storia personale e professionale di Domenico Boffito è ora messa in luce da una biografia recentemente pubblicata p. 5 IN REDAZIONE Direzione Francesca Pino Coordinamento Barbara Costa Realizzazione editoriale Nexo, Milano Hanno collaborato a questo numero Nino Del Bianco Francesca Gaido Stefano Majnoni Guido Montanari Giancarla Moscatelli Barbara Stasi Newsletter a cura di Archivio Storico Intesa Sanpaolo Via Manzoni Milano IN PRIMO PIANO L Archivio in guerra. Il caso Cariplo Il salvataggio del patrimonio documentario e artistico Barbara Costa In un interessante volume intitolato Le biblioteche e gli archivi durante la seconda guerra mondiale. Il caso italiano (a cura di A. Capaccioni, A. Paoli e R. Ranieri, Bologna, Pendragon, 2007, 640 pp.) viene approfondito il tema dell opera di tutela svolta da bibliotecari e archivisti per mettere in salvo la parte più preziosa del patrimonio documentario nazionale negli anni della guerra. Dalle carte dell Archivio della Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde, fonte non vagliata nei contributi proposti, emerge con grande evidenza il ruolo della Cariplo per la salvaguardia di una parte importantissima del patrimonio artistico e culturale milanese e non solo, pubblico e non solo. Il 10 giugno 1940 l Italia entra in guerra. Il giorno seguente, il Comitato esecutivo della Cassa di Risparmio, presieduto dal marchese Giuseppe De Capitani d Arzago, approva una delibera che «ammette nel sotterraneo corazzato del nuovo palazzo in corso di ultimazione il deposito di oggetti di eccezionale pregio artistico o culturale o simili da parte di autorità, enti, istituzioni che ne facciano richiesta a scopo di maggiore sicurezza durante l attuale guerra». Il Comitato dava inoltre incarico agli uffici competenti di predisporre uno schema di contratto per il deposito delle opere. Garantita da Milano negli anni della seconda guerra mondiale, Ufficio Storico della Resistenza Caveau del palazzo Cariplo Milano, 1941

2 N. 2 LUGLIO parte della Cassa la gratuità di questo servizio, c era la necessità per l ente di essere esonerato dai danni, eventualmente provocati dalla conservazione in locali privi degli ideali requisiti di condizionamento. A pochi giorni di distanza dalla delibera il nuovo palazzo non era ancora stato inaugurato ufficialmente dal Castello Sforzesco arrivarono le prime casse contenenti opere d arte; nei mesi successivi anche la Fabbrica del Duomo, Brera (la Pinacoteca, la Biblioteca, l Osservatorio), l Ambrosiana, il Poldi Pezzoli e molte altre istituzioni, anche da fuori regione, trovarono nel caveau della Cassa di Risparmio il luogo più sicuro della città. Come ha scritto Ornella Selvafolta, storica dell architettura, «il palazzo sotterraneo sarebbe servito anche da rifugio antiaereo, contribuendo quindi attivamente, non solo all operosità del risparmio ma anche alla salvaguardia del patrimonio artistico e alla sicurezza della città». Fra il 12 e il 13 agosto 1943, durante i bombardamenti, mentre il caveau custodiva i tesori della città, gli archivi della Cassa, sia quelli correnti che quello storico, furono oggetto di numerosi traslochi. Le carte dell Archivio ci mostrano lavoratori con valigie stipate di documenti che, utilizzando ogni mezzo di trasporto disponibile (ad esempio i tram dell Azienda elettrica municipale), si spostano fra Milano e il suo più sicuro hinterland in condizioni assolutamente precarie e a rischio della loro stessa vita. Nel gennaio 1945, con le sorti della guerra ormai segnate e le enormi difficoltà nelle comunicazioni, paventando un blocco totale dell attività bancaria, la Cassa prese la grave decisione di trasferire la documentazione antica, ancora conservata presso la Ca de Sass, a Cernusco sul Naviglio, Sant Albino e Vimercate e di riportare in sede le pratiche necessarie al disbrigo degli interessi correnti. Il trasloco delle carte, che testimoniavano le prime radici della Cassa, fu autorizzato dalla Commissione «a scanso di pericoli, in ore di oscurità e in pericolo di maltempo» e fu effettuato «mediante autocarri a trazione elettrica». Nei mesi che seguirono la Liberazione, il poter ancora contare su una memoria storica condivisa salvatasi dalle macerie morali e materiali di un ventennio devastante, il sapere che «la gente sentiva [che] la sua Cassa di risparmio era una cosa sua, ben radicata, sempre la stessa», come scriveva Nino Gutierrez nell agosto del 1945, diede un contributo non piccolo alla rinascita di quella istituzione che, di lì a pochi anni, diventò la più grande Cassa di risparmio del mondo. Il diario appassionato di una donna coraggiosa Con il contributo dell Archivio storico di Intesa Sanpaolo esce in Italia il diario di Thelma de Finetti Francesca Gaido Thelma de Finetti Anni di guerra , a cura di Giovanni Cislaghi e Mara De Benedetti, Milano, Hoepli, 2009 Grazie al contributo del Politecnico di Milano e dell Archivio storico di Intesa Sanpaolo è stato pubblicato da Hoepli Anni di Guerra , il diario di Thelma de Finetti (nata Hauss), moglie del noto architetto e urbanista milanese Giuseppe de Finetti, nella traduzione dall inglese di Mara De Benedetti affiancata nella curatela da Giovanni Cislaghi. Le memorie, tra le poche testimonianze di donne straniere residenti in Italia durante il secondo conflitto mondiale, sono lo specchio delle vicende del Nord Italia dal 1940 al 1945: la lotta antifascista a Milano, a cui i coniugi de Finetti partecipano attivamente nascondendo nella loro casa di via del Gesù 6-8 numerosi partigiani, tutti menzionati nel diario; i bombardamenti, le deportazioni di civili in Germania e la difficoltà della sopravvivenza quotidiana, sino alla Liberazione. L attenzione dell autrice, dotata di particolare sensibilità per la natura umana, si rivolge in special mondo alle tante donne che, nel momento del pericolo e del sacrificio estremo della vita, hanno saputo dar prova di grande coraggio, fermezza e fiducia nei valori della

3 N. 2 LUGLIO libertà e della giustizia, in opposizione alla brutalità allora imperante. Come Freya Deichmann, sorella di Hans Deichmann, antinazista attivo in Italia, e moglie di Helmut von Moltke, l ispiratore del fallito attentato a Hitler. Così Thelma de Finetti la ricorda nella pagina del 26 novembre 1944: «Hans è ritornato l 11 novembre e ci ha raccontato il suo viaggio dall Alta Slesia alla Renania. [...] Suo cognato, Helmut von Moltke, corre un pericolo terribile: potrebbe essere impiccato, perché è accusato di essere stato a conoscenza del complotto di luglio per uccidere Hitler e per rovesciare il regime, anche se era in campo di concentramento già sei mesi prima dell attentato. Ci ha parlato del coraggio di sua sorella, che è sola con due figli piccoli. Lei ha detto che poteva finire solo così, non potevano vivere se non lottando contro i nazisti, le loro leggi e le loro azioni, che sono tutte malvagie. Grazie a un pastore protestante, coraggioso e impegnato, che fa da tramite alle loro reciproche informazioni e lettere, sa che il marito rimane altrettanto saldo e coraggioso quanto lei di fronte alla separazione finale. Una grande coppia e, credetemi, ce ne sono molte in tutta Europa che vivono nel pericolo e fanno sacrifici indicibili per riaffermare la loro fede nella Verità e nella Libertà». Thelma con i figli Mary e Peter Worthington, Milano, via Marchiondi 3, estate 1930 FONTI AUDIOVISIVE «Gli industriosi della domenica» Il film di Pupi Avati sulla storia della Cassa di Risparmio di Bologna Giancarla Moscatelli «Gli industriosi della domenica», 1987, fotogramma dal film di Pupi Avati Disegni e documenti dell architetto Achille Majnoni L inventario delle carte consentirà nuove prospettive di ricerca Stefano Majnoni Achille Majnoni ( ) fu un famoso architetto attivo dal 1878 anno della sua laurea in architettura civile al Politecnico di Milano, suo maestro essendo Camillo Boito fino al termine del primo conflitto mondiale. Quando Umberto I decise di trasformare la Real Villa di Monza in propria residenza estiva, gli affidò, a partire dal 1891, il compito di restauro e di riadattamento dell opera di Piermarini. Pochi anni dopo, il re lo nominò architetto regio a sua personale disposizione, lasciandogli ampia facoltà di lavoro con altri committenti. Da quel momento egli divenne un architetto à la page, richiesto dal gran mondo milanese e lombardo. In base alla raccolta dei suoi disegni e progetti, conservati nel fondo Majnoni presso l Archivio Storico Civico e Biblioteca Trivulziana di Milano, si calcolano in 120 le opere progettate e/o realizzate nel corso della sua vita. Majnoni, architetto umbertino, operò nell ambito del barocchetto e si distinse soprattutto in compiti di ristrutturazione d interni. Molti suoi interventi, mirati all ammodernamento e al decoro di edifici storici e di gran pregio artistico, gli imponevano quel rispetto verso gli elaborati precedenti da cui mai derogò. Progettò Achille Majnoni, Disegno per un ambiente della Villa Reale di Monza, 16 ottobre 1891 Il modo per raccontare la storia della nascita di un istituto di credito è prevalentemente quello di scrivere un libro. Negli anni Ottanta del Novecento, con lo sviluppo dell home video si sono però aperte nuove possibilità che la Cassa di Risparmio di Bologna ha subito preso in considerazione per la produzione di un interessante video utilizzato a scopo istituzionale, commissionato al regista bolognese Pupi Avati in occasione del 150 anniversario della fondazione della Cassa. Il regista ricostruisce in modo sapiente la vicenda storica della banca, dalla costituzione, avvenuta nel 1837, che inizia con la movimentata riunione dei sottoscrittori, per proseguire con la giornata d apertura della Cassa, tra le attese dei primi clienti, e concludersi con le immagini attuali di un istituto moderno, con sportelli automatici e nuove operatività. Filo conduttore del racconto è un ipotetico impiegato, che racconta la storia partendo dal regalo ricevuto per la prima comunione: un libretto di risparmio della Cassa. Fotografia e costumi, insieme al linguaggio declinato nella sua naturale inflessione ed espressività dialettale, restituiscono in maniera efficace lo spirito del tempo, fatto di semplicità, collaborazione e nascente imprenditorialità. Le musiche di

4 N. 2 LUGLIO Dalle considerazioni espresse nella citazione sopra riportata nascono l individuazione del tema e la scelta del campo di analisi, dunque le ragioni, della tesi di dottorato in Progettazione dell Architettura discussa da chi scrive presso l Università di Genova e intitolata L architettura della città in Giuseppe de Finetti. Piani e progetti per Milano, Mi è sembrato necessario ripartire da alcune questioni molto dibattute ma non per questo definitivamente risolte che hanno come denominatore comune le modalità attraverso cui l architettura e la città possono stabilire un rapporto fra loro e con la tradizione. La ricerca si è incentrata sull architetto Giuseppe de Finetti ( ) uno dei massimi esponenti del dibattito sul valore e il significato della tradizione, orientato a costruire un peculiare concetto di modernità: una specificità sancita non dal mero aggiornamento del linguaggio architettonico come avviene per altri esponenti della sua generazione ma attraverso un più complesso lavoro di interpretazione degli elementi di continuità e permanenza della storia architettonica e urbana. Fin dagli anni Venti, de Finetti frequenta a Milano la cerchia culturale gravitante attorno a Raffaele Mattioli, amico di vecchia data, futuro presidente della Banca Commerciale Italiana, mecenate illuminato e sostenitore di letterati e artisti. In questa sede, l architetto può condividere alcune posizioni culturali «decise e difficili», senza mai lasciarsi trasportare dalle seduzioni della moda corrente: nemanche mobili, disegnò addobbi, fu un arredatore di spicco e uomo di gusto nonché uomo di mondo. Nonostante la sua fama tra i contemporanei, la critica ne parlò sempre con misura e gli storici dell architettura lo stanno riscoprendo oggi dopo anni di silenzio. L inventario delle carte di Majnoni cui si affianca quello delle carte di sua moglie, la fiorentina Maria di Poggio Baldovinetti che Achille sposò a Firenze nel 1890 è stato ora pubblicato (Inventario delle carte di Achille e Maria Majnoni d Intignano, a cura di R. Romanelli, con saggi di S. Majnoni e O. Selvafolta, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2009, pp. XCVII, 170) e, crediamo, consentirà di mettere a fuoco vita e opera del noto architetto. Il volume ha ottenuto il sostegno di Intesa Sanpaolo che ha voluto così sottolineare il valore della complementarietà di questa fonte con le carte di Massimiliano Majnoni, figlio di Achille, direttore centrale della Banca Commerciale Italiana. Gli studiosi potranno così integrare i documenti di Massimiliano ( ), disponibili in copia digitale presso l Archivio storico di Intesa Sanpaolo, con quelli di Achille consultabili nell Archivio Majnoni di Marti (Montopoli in Val d Arno, Pisa), previo esame dell inventario raccolto nel volume. Achille Majnoni, Disegno per un parterre nella Villa Zervudachi a Oggebbio (Verbano Cusio Ossola) Riz Ortolani, autore della colonna sonora di vari capolavori del cinema e della televisione, contribuiscono a valorizzare ulteriormente il prodotto cinematografico. Attualmente le bobine originali del film non sono più in possesso della banca, ma l Archivio storico di Intesa Sanpaolo ha provveduto a digitalizzare una videocassetta del filmato, forse prodotta inizialmente con la tecnica del telecinema, della durata di circa 30 minuti. ACQUISIZIONI Milano luglio 2009 Immagini del dopolavoro Cariplo L Archivio storico ha acquisito un ricco fondo fotografico con le immagini del dopolavoro Cariplo dal 1920 al Si ringrazia il consiglio direttivo dell Associazione Gestione Opere Aziendali Lavoratori di Cariplo. STUDI E RICERCHE «Verso la città nuova, la città felice, la città veridica» L architettura della città futura nel pensiero di Giuseppe de Finetti Barbara Stasi La ragion d essere delle città non è sempre ovvia e palese, talora anzi è arcana e contraddicente a facili interpretazioni [ ]. Gli antichi, dei quali ci è dato riconoscere spesso norme costanti, sapienza nell assolvere il compito di orientare la città e di suddividerla in convenienti porzioni, quartieri, insule, amavano anche fantasticare di origini presiedute dagli dei, di un destino sancito dai fati. Nella nostra ricerca deterministica siamo noi oggi più chiaroveggenti degli antichi? Che cosa sappiamo noi del destino delle nostre città? Quale prognosi possiamo osare noi, figli della città ottocentesca, oggi che ce la troviamo davanti dilaniata da quelle guerre che lo stupido secolo XIX preparò, accumulando nel cielo i nembi che da decenni scrosciano su tutta la terra, massacrando milioni di esseri umani? Eppure il compito di rifare la città, di ridare utilità e bellezza, si impone alla nostra coscienza. Figli di un età estetizzante, apparentemente fortissima per potenza organizzativa, sostanzialmente cieca ed aberrante, noi siamo incitati da oscuri sentimenti, da incognite forze verso la città nuova, la città felice, la città veridica. Lo studio della città futura è l intento e la ragion d essere di questa rassegna. Giuseppe de Finetti, Editoriale, in «La Città. Architettura e politica», n. 1, dicembre 1945 Dalla copertina della rivista definettiana «La Città. Architettura e politica», n. 2, marzo-aprile 1946 Giuseppe de Finetti, Progetto per la ricostruzione della Galleria, schizzo prospettico dell ottagono. Milano, ottobre 1944

5 N. 2 LUGLIO meno quella che andava sotto il nome di «razionalismo», anteponendo l uso della ragione a qualsiasi «ismo». Una simile ascendenza illuminista rinvenibile nel suo pensiero e nel suo atteggiamento progettuale è assai evidente nel grande progetto urbano per Milano che occupa, a più riprese e in diverse occasioni, tutta la sua vita. In particolare, la figura di Giuseppe de Finetti offre la possibilità di verificare il rapporto fra tradizione e modernità attraverso un tema di eccezionale portata come quello del progetto urbano. La sua dichiarata ricerca di continuità con la Milano illuminista, nonché i suoi studi storici veri e propri saggi di analisi urbana ante litteram che risalgono sino alle radici antiche del capoluogo lombardo consentono di studiare le virtualità operative e l efficacia della tradizione messa di fronte alle specifiche esigenze del mondo a lui contemporaneo. Per i motivi sopra menzionati, l esperienza del concorso per il piano regolatore di Milano del 1927 al quale Giuseppe de Finetti partecipa come capogruppo del Club degli Urbanisti con il progetto Forma urbis Mediolani classificatosi al secondo posto costituisce un campo di analisi significativo perché mette in risalto i caratteri più tipici dell architettura del secolo passato nel nostro paese, l interpretazione critica della modernità, il rapporto con la città, con i monumenti, con la storia. Ma il concorso è anche un racconto di lunga durata che coinvolge Milano, le sue rovine e il pensiero sull architettura che si confronta con esse. Domenico Boffito: un protagonista della Resistenza I documenti del fondo Boffito contribuiscono alla riscoperta della sua figura Guido Montanari È stata recentemente pubblicata la biografia Domenico Boffito: un economista dalla banca alla Resistenza, scritta da Fiorenzo Mornati (Alessandria, Ugo Boccassi, 2009, pp. 108). Domenico Boffito (Felizzano, Alessandria, 1897 Milano, 1945) è una figura ancora poco conosciuta nonostante i meriti acquisiti in numerose e diverse attività. Allievo di Luigi Einaudi all Università degli Studi di Torino, dove si laureò nel 1919 in giurisprudenza, venne assunto dalla Banca Commerciale Italiana nel Divenne il primo direttore dell Ufficio studi ( ) e poi capo della Statistica della Banca Commerciale Italiana ( ), ma fu anche professore di Tecnica bancaria all Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano dal 1943 al 1945, in sostituzione di Raffaele Mattioli. Comandante partigiano e membro del Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia (CLNAI), Boffito, come esponente del Partito Boffito (primo a sinistra) con Ugo La Malfa e Ferruccio Parri 12 novembre 1945 d Azione, fu una figura chiave per gli approvvigionamenti alimentari nei difficili primi mesi dopo la Liberazione. La morte improvvisa, al culmine della carriera, gli impedì di assumere nuove responsabilità e ottenere le gratificazioni che meritava, relegandolo a un parziale oblio sia nella storia della Comit sia in quella della Resistenza, oblio che solo ora questa pubblicazione cancella definitivamente. Su iniziativa del figlio, professor Carlo Boffito, e con il patrocinio del Comune di Felizzano, Fiorenzo Mornati, ricercatore dell Università degli Studi di Torino, ne ha ricostruito la figura, ponendo soprattutto l accento sull evoluzione del suo percorso intellettuale, dagli studi sino agli ultimi scritti sulla Ricostruzione. L autore, oltre a utilizzare le carte personali di Boffito, conservate a Felizzano presso la casa di famiglia, ha consultato i fondi dell Archivio storico di Intesa Sanpaolo, da cui è stato supportato nelle attività di ricerca. Memorie di un diplomatico Il diario di Tommaso Gallarati Scotti Nino Del Bianco Il duca Tommaso Gallarati Scotti ( ), cattolico modernista, letterato, diplomatico, figura eminente nel campo civile quale presidente del Banco Ambrosiano (dal 1953 al 1964) e dell Ente Fiera, fu una delle più spiccate personalità lombarde della prima metà del secolo scorso. Il volume da me curato, Tommaso Gallarati Scotti, Memorie riservate di un ambasciatore, (Milano, FrancoAngeli, 2009, 160 pp.), è il diario delle vicende da lui vissute quale esule antifascista in Svizzera e poi come ambasciatore italiano, il primo del dopoguerra, a Madrid ( ) e Londra ( ). Lo scritto riveste una notevole importanza per la rilevante posizione politica dell autore e per i singolari avvenimenti da lui vissuti in quel periodo tanto drammatico della storia italiana. Appaiono di particolare interesse le rivelazioni circa i contatti con la principessa Maria Josè, intesi a salvare l istituto monarchico, e le relazioni diplomatiche nelle due capitali; fondamentali fra esse il suo impegno per la realizzazione del Patto Atlantico e l azione pertinace per ottenere la restituzione di Trieste all Italia. Preziose per la ricerca si sono rivelate le fonti conservate nell Archivio storico di Intesa Sanpaolo. In particolare ho potuto consultare le carte di Gallarati quale presidente del Banco Ambrosiano (patrimonio archivistico Banco Ambrosiano Veneto) e le carte personali di Massimiliano Majnoni (patrimonio archivistico Banca Commerciale Italiana).

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI 1 OGGETTO DEL PREMIO l Amministrazione Comunale di Pregnana Milanese Assessorato alla Cultura istituisce un premio annuale di laurea intitolato alla memoria

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

El lugar de las fresas

El lugar de las fresas El lugar de las fresas Il luogo delle fragole Un anziana contadina italiana dedita al lavoro, un immigrato marrocchino appena arrivato in Italia, una giovane cineasta spagnola; Da un incontro casuale al

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO Pag. 1 / 6 comune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CULTURA E SPORT SERVIZIO MUSEO ARTE MODERNA REVOLTELLA REG. DET. DIR. N. 5164 / 2011

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

ACQUA CHE CANTA ACQUA CHE INCANTA: DOV E IL VALORE DEL LAVORO DELLE DONNE? Concorso Artistico per il recupero dei lavatoi

ACQUA CHE CANTA ACQUA CHE INCANTA: DOV E IL VALORE DEL LAVORO DELLE DONNE? Concorso Artistico per il recupero dei lavatoi ACQUA CHE CANTA ACQUA CHE INCANTA: DOV E IL VALORE DEL LAVORO DELLE DONNE? Concorso Artistico per il recupero dei lavatoi Bando e Regolamento L Associazione culturale La rosa e la spina di Villanuova sul

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

ALOIS RIEGL (1858-1905)

ALOIS RIEGL (1858-1905) ALOIS RIEGL (1858-1903 DER MODERNE DENKMALKULTUS : IL CULTO MODERNO DEI MONUMENTI ANTICHI... NEGLI ULTIMI ANNI SI E VERIFICATO UN PROFONDO CAMBIAMENTO NELLE NOSTRE CONCEZIONI SULLA NATURA E LE ESIGENZE

Dettagli

Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile,

Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile, Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile, e della cioccolata, in una cornice resa particolarmente suggestiva dal sole che illuminava la bella valle circostante,

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

12 - APQ Beni Culturali

12 - APQ Beni Culturali 12 - APQ Beni Culturali Assessorato Pubblica Istruzione Schede di sintesi per intervento al 31 dicembre 2006 Cagliari, febbraio 2007 12 - Beni Culturali Indice Pag. Intervento 1 APQ Originario 1 1 - SarBC-SF1

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

Notte Europea dei Ricercatori a L Aquila il 26 settembre

Notte Europea dei Ricercatori a L Aquila il 26 settembre giovedì, luglio 10th, 2014 10:06 AM Contatti Meteo Attualita Esteri Politica Economia e Finanza Cultura e Spettacolo Scienza e medicina PANDORA laboratori di visioni Notte Europea dei Ricercatori a L Aquila

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 Informazioni generali Legge 22 aprile 1941, n. 633 più volte modificata modifiche disorganiche farraginosa in corso di revisione integrale (presentata bozza il 18.12.2007)

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est indipendentista ma anche italiano Il Gazzettino, 17.03.2015 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO San Bernardo (1090-1153) Jean Gerson (1363-1429) S. Bernardo (1090-1153) Bernardo ha formato la sua saggezza basandosi principalmente sulla Bibbia e alla scuola della Liturgia.

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013 Consultazione Pubblica per l istituzione dell Anagrafe Nazionale Nominativa dei Professori e dei Ricercatori e delle Pubblicazioni Scientifiche (ANPRePS) Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Senato della Repubblica. Costituzione

Senato della Repubblica. Costituzione Senato della Repubblica Incontro con la Costituzione giugno 2010 A cura dell'ufficio comunicazione istituzionale del Senato della Repubblica La presente pubblicazione è edita dal Senato della Repubblica.

Dettagli

L incanto di Boccadarno. Insieme cercammo un titolo da dare al tuo bel libro, ma fosti tu poi a sceglierlo, e d incanto appunto si trattava.

L incanto di Boccadarno. Insieme cercammo un titolo da dare al tuo bel libro, ma fosti tu poi a sceglierlo, e d incanto appunto si trattava. Nuova edizione Copyright 1995 Prima Ristampa 1996 Seconda Ristampa 2012 Edizioni ETS Piazza Carrara, 16-19, I-56126 Pisa info@edizioniets.com - www.edizioniets.com Finito di stampare nel mese di maggio

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL

PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL CONSERVAZI ONE ED ACCESSI BI LI TÀ I N NTERNETDICOLLEZI ONIAUDI OVI SI VE I PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL 1. IL RUOLO DELLE BIBLIOTECHE AUDIOVISIVE Il fine principale è la conservazione

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Le interfacce aptiche per i beni culturali

Le interfacce aptiche per i beni culturali Le interfacce aptiche per i beni culturali Massimo Bergamasco 1, Carlo Alberto Avizzano 1, Fiammetta Ghedini 1, Marcello Carrozzino 1,2 1PERCRO Scuola Superiore Sant Anna, Pisa 2IMT Institude for Advanced

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli