Rendiconto finanziario: metodo diretto e indiretto a confronto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rendiconto finanziario: metodo diretto e indiretto a confronto"

Transcript

1 Rendiconto finanziario: metodo diretto e indiretto a confronto I principi contabili di tutto il mondo, OIC 10 incluso, lasciano la facoltà di redigere il rendiconto finanziario utilizzando uno dei seguenti metodi: - metodo diretto - metodo indiretto. I due metodi si differenziano per il modo di calcolare i flussi finanziari derivanti dall attività operativa. Non c è invece nessuna differenza per il modo in cui i due metodi: - calcolano i flussi finanziari derivanti dalle attività di investimento e finanziamento - espongono la consistenza delle attività liquide a inizio e fine esercizio. Da qui in poi mi concentro sui flussi finanziari derivanti dall attività operativa. In linea di massima, i flussi finanziari derivanti dall attività operativa sono i cugini finanziari di una quantità economica che chiamo EBIDA: utile prima degli interessi, degli ammortamenti e delle svalutazioni. La principale differenza tra i due cugini è riassumibile nella seguente (quasi)uguaglianza: + EBIDA del conto economico -/+ Aumento (diminuzione) del capitale circolante netto (crediti vs. clienti, scorte, debiti vs. fornitori ) = circa Flussi finanziari derivanti dall attività operativa Conto economico, semplificazione delle voci principali + Vendite - Costi di gestione = MOL Margine operativo lordo - Imposte sul reddito *** = EBIDA Utile prima di Interessi Ammortamenti e Svalutazioni - Ammortamenti e Svalutazioni - Interessi = Reddito (perdita) netto *** Colloco le imposte sul reddito così in alto perché OIC 10 impone di includere l intero esborso per imposte nell area operativa del rendiconto finanziario. METODO DIRETTO Il metodo diretto di elaborazione del rendiconto finanziario calcola i flussi finanziari derivanti dall attività operativa in modo molto semplice: prende tutte le voci che costituiscono l EBIDA economico, partendo dalle vendite e scendendo giù lungo tutti i costi di natura operativa, e rettifica ciascuna voce in base alle variazioni di stato patrimoniale corrispondenti (prime fra tutti, le variazioni del capitale circolante netto). 1

2 I flussi finanziari derivanti dall attività operativa (metodo diretto) si calcolano come segue: + Incassi da clienti + Altri incassi - (Pagamenti a fornitori per acquisti) - (Pagamenti a fornitori per servizi) - (Pagamenti al personale) - (Altri pagamenti) - (Imposte pagate sul reddito) +/- Interessi incassati / (pagati) + Dividendi incassati = Flusso finanziario dell attività operativa Lo schema OIC 10 prevede che nei flussi finanziari dell attività operativa siano inclusi anche alcuni flussi che, nel conto economico, stanno sotto lo EBIDA: - interessi e dividendi incassati - interessi pagati, che in alternativa possono però essere classificati nei flussi finanziari derivanti dall attività di finanziamento. Facile da fare: si prendono queste voci dal conto economico, le si rettifica per le eventuali variazioni che ci sono state nello stato patrimoniale, e le si inserisce nell area operativa del rendiconto finanziario. METODO INDIRETTO Passo all esame del metodo indiretto, che calcola il flusso finanziario dell attività operativa con un procedimento a gambero: parte infatti dal fondo del conto economico e da qui, con una serie di aggiustamenti, risale faticosamente allo EBIDA. Sorge spontanea una domanda: perché si dovrebbe usare un metodo così contorto e innaturale per calcolare i flussi finanziari dell attività operativa? i soldi li danno i clienti e i loro bonifici, mentre l utile di esercizio non dispone, notoriamente, dalla capacità di andare in banca a fare i pagamenti. La risposta è legata alla consuetudine di stimare, a prima vista, i flussi dell attività operativa ricorrendo all immediata equazione cash flow = utile + ammortamenti. Operazione che, pur avendo di primo acchito una certa qual logica da bar sport, non può certo essere alla base della redazione di un rendiconto finanziario da includere nel bilancio di esercizio. Tanto più che, per seguire questa logica, si costringe il redattore del rendiconto finanziario ad assoggettarsi a una serie di contorsioni che, oltre a essere molto dispendiose in termini di tempo, lo conducono a un risultato finale di dubbia utilità. Che è poi ciò che molti gruppi quotati vanno cercando, per cui utilizzano il metodo indiretto per offuscare il più possibile bilancio e relativi allegati. 2

3 Lascio la parola allo schema OIC 10 per il calcolo dei flussi finanziari derivanti dall attività operativa (metodo indiretto) e riporto in Nota le istruzioni OIC per la compilazione dei campi. +/- 1) Utile (perdita) dell'esercizio prima d'imposte sul reddito, interessi, dividendi e plus/minusvalenze da cessione +/- Utile (perdita) dell'esercizio Nota 1) + Imposte sul reddito Nota 1) + Interessi passivi/(attivi) - (Dividendi) -/+ (Plusvalenze)/Minusvalenze derivanti dalla cessione di attività Nota 3) +/- Totale rettifiche per elementi non monetari che non hanno avuto contropartita nel capitale circolante netto + Accantonamenti ai fondi Nota 2) + Ammortamenti delle immobilizzazioni Nota 2) + Svalutazioni per perdite durevoli di valore Nota 2) + Rettifiche di valore di attività e passività finanziarie di strumenti finanziari Nota 2) derivati che non comportano movimentazione monetarie +/- Altre rettifiche in aumento/(in diminuzione) per elementi non monetari Nota 2) = 2) Flusso finanziario prima delle variazioni del capitale circolante netto +/- Totale variazioni del capitale circolante netto +/- Decremento/(Incremento) delle rimanenze Nota 4) +/- Decremento/(Incremento) dei crediti verso clienti Nota 4) +/- Incremento/(Decremento) dei debiti verso fornitori Nota 4) +/- Decremento/(Incremento) dei ratei e risconti attivi Nota 4) +/- Incremento/(Decremento) dei ratei e risconti passivi Nota 4) +/- Altri decrementi/(altri incrementi) del capitale circolante netto Nota 4) = 3) Flusso finanziario dopo le variazioni del capitale circolante netto +/- Totale altre rettifiche +/- Interessi incassati/(pagati) - (Imposte sul reddito pagate) + Dividendi incassati - (Utilizzo dei fondi) +/- Altri incassi/(pagamenti) = Flusso finanziario dell'attività operativa (A) Nota 1) Mediante il metodo indiretto l utile (o la perdita) dell esercizio, oppure l utile (o la perdita) prima delle imposte, è rettificato. Le rettifiche hanno lo scopo di trasformare i componenti positivi e negativi di reddito in incassi e pagamenti (cioè in variazioni disponibilità liquide). Nota 2) Mediante il metodo indiretto l utile (o la perdita) dell esercizio, oppure l utile (o la perdita) prima delle imposte, è rettificato per tenere conto di elementi di natura non monetaria, ossia poste contabili che non hanno richiesto esborso/incasso di disponibilità liquide nel corso dell esercizio e che non hanno avuto contropartita nel capitale circolante netto. 3

4 Alcuni esempi sono: - ammortamenti di immobilizzazioni - accantonamenti ai fondi rischi e oneri - accantonamenti per trattamento di fine rapporto - svalutazioni per perdite durevoli di valore - utili non distribuiti relativi a partecipazioni in società collegate valutate con il metodo del patrimonio netto. Nota 3) Mediante il metodo indiretto l utile (o la perdita) dell esercizio, oppure l utile (o la perdita) prima delle imposte, è rettificato per tenere conto di operazioni i cui effetti sono ricompresi tra i flussi derivanti dall attività di investimento e finanziamento. Ad esempio: - le plusvalenze o minusvalenze derivanti dalla cessione di attività. Nota 4) Mediante il metodo indiretto l utile (o la perdita) dell esercizio, oppure l utile (o la perdita) prima delle imposte, è rettificato per tenere conto di variazioni del capitale circolante netto connesse ai costi o ricavi dell attività operativa. Le variazioni del capitale circolante netto rappresentano gli scostamenti rispetto ai saldi dell esercizio precedente. Alcuni esempi sono: - variazioni di rimanenze: l incremento (decremento) delle rimanenze è sottratto (sommato) all utile (perdita) dell esercizio poiché nel calcolo dell utile sono considerati i costi della produzione, che comprendono oltre agli acquisti anche la variazione delle rimanenze, mentre per le variazioni di disponibilità liquide hanno rilievo solo gli acquisti. A titolo esemplificativo, nel caso di aumento delle rimanenze di merci, detto aumento è sottratto dall utile (perdita) dell esercizio, in quanto durante l esercizio gli acquisti effettuati sono stati superiori alle merci vendute per un ammontare pari alla differenza tra magazzino finale (superiore) e magazzino iniziale (inferiore). Sottraendo dall utile/perdita dell esercizio la variazione delle rimanenze ne viene neutralizzato l effetto economico, affinché il rendiconto rifletta esclusivamente l effetto sulla situazione finanziaria delle disponibilità liquide impiegate per gli acquisiti nel corso dell esercizio - variazioni di crediti verso clienti: l incremento dei crediti verso clienti è sottratto dall utile (perdita) dell esercizio, in quanto tale aumento rappresenta il minore ammontare incassato dai clienti rispetto ai ricavi di competenza dell esercizio e accreditati al conto economico; al contrario una diminuzione dei crediti è aggiunta all utile (perdita) dell esercizio in quanto rappresenta il maggior ammontare dei crediti incassati rispetto ai ricavi di competenza dell esercizio e accreditati al conto economico - variazioni di debiti verso fornitori: l incremento (decremento) dei debiti verso fornitori è sommato (sottratto) all utile (perdita) dell esercizio, in quanto rappresenta una parte di costi della produzione non ancora pagata (o una parte di costi della produzione pagata in più rispetto ai costi di competenza) - variazioni di ratei e risconti attivi/passivi: l aumento dei ratei passivi è aggiunto all utile/perdita dell esercizio in quanto tale aumento rappresenta il maggior ammontare delle spese non ancora pagate tramite liquidità rispetto alle spese addebitate a conto economico. 4

5 Faccio notare che, rispetto al metodo diretto OIC 10, l unica nota positiva è costituita dalla esplicita evidenziazione del Totale variazioni del capitale circolante netto, che permette di avere con un colpo d occhio l entità degli investimenti in capitale circolante netto fatti nell esercizio. Rispetto al metodo diretto Riva non c è neppure questa nota positiva, perché anche il metodo diretto Riva evidenzia in modo esplicito le variazioni del capitale circolante netto. Per il resto, è tutto un procedere a gambero per ottenere risultati intermedi di cui non interessa nulla a nessuno, anche perché l ultima sottoarea, +/- Totale altre rettifiche, è separata dalla 2) Flusso finanziario prima delle variazioni del capitale circolante netto, con effetti anche drammatici (l accantonamento ai fondi va da una parte, l utilizzo degli stessi fondi dall altra: si separano così intere famiglie, modello ex Germania Est e, purtroppo, Corea ancora oggi). Si potrebbe osservare che è opportuno evidenziare in una sottoarea a parte interessi e imposte pagate, nell ambito dell area operativa: si tratta infatti di fenomeni che, in tutto o in parte, c entrano con l area operativa come i cavoli a merenda. E stato però lo stesso OIC 10 a cacciarli lì in mezzo. Per concludere, suggerisco quanto segue: - non usare mai il metodo indiretto per redigere il rendiconto finanziario: in più di 25 anni di esperienza professionale (di cui più di 20 da commercialista) sono riuscito benissimo a farne a meno, migliorando così la qualità del mio lavoro e delle mie analisi (nel senso di analisi delle società, non di analisi del sangue, che vanno invece sempre peggio) - se vieni a contatto con rendiconti finanziari redatti con il metodo indiretto, inverti al volo la collocazione delle sottoaree, per avere il rendiconto che ti presento nella prossima pagina. Invertendo l esposizione delle sottoaree, come ti suggerisco di fare, ottieni i seguenti risultati: - 2) Flusso finanziario prima delle variazioni del capitale circolante netto è praticamente fratello (non necessariamente gemello, per cui gli importi possono differire di un qualcosa) dello EBIDA di conto economico: è importante evidenziare in modo esplicito, nel rendiconto finanziario, l importo di una voce legata alla redditività della gestione operativa - sommando al Flusso finanziario prima delle variazioni del capitale circolante netto le variazioni algebriche del capitale circolante netto ottieni quanto cerchiamo: il Flusso finanziario dell attività operativa (che, per effetto dell inversione operata, coincide con la voce 3) Flusso finanziario dopo le variazioni del capitale circolante netto, che viene quindi cancellata dallo schema). 5

6 +/- 1) Utile (perdita) dell'esercizio prima d'imposte sul reddito, interessi, dividendi e plus/minusvalenze da cessione +/- Utile (perdita) dell'esercizio + Imposte sul reddito + Interessi passivi/(attivi) - (Dividendi) -/+ (Plusvalenze)/Minusvalenze derivanti dalla cessione di attività +/- Totale rettifiche per elementi non monetari che non hanno avuto contropartita nel capitale circolante netto + Accantonamenti ai fondi + Ammortamenti delle immobilizzazioni + Svalutazioni per perdite durevoli di valore + Rettifiche di valore di attività e passività finanziarie di strumenti finanziari derivati che non comportano movimentazione monetarie +/- Altre rettifiche in aumento/(in diminuzione) per elementi non monetari +/- Totale altre rettifiche INVERSIONE DELLA COLLOCAZIONE +/- Interessi incassati/(pagati) - (Imposte sul reddito pagate) + Dividendi incassati - (Utilizzo dei fondi) +/- Altri incassi/(pagamenti) = 2) Flusso finanziario prima delle variazioni del capitale circolante netto +/- Totale variazioni del capitale circolante netto - INVERSIONE DELLA COLLOCAZIONE +/- Decremento/(Incremento) delle rimanenze +/- Decremento/(Incremento) dei crediti verso clienti +/- Incremento/(Decremento) dei debiti verso fornitori +/- Decremento/(Incremento) dei ratei e risconti attivi +/- Incremento/(Decremento) dei ratei e risconti passivi +/- Altri decrementi/(altri incrementi) del capitale circolante netto = Flusso finanziario dell'attività operativa (A) Acquista il nostro pacchetto completo : Ti è stata utile la Nota informativa? Il rendiconto finanziario facile: nuovo programma per il bilancio di esercizio 1) TEORIA spiega per filo e per segno le novità introdotte dal Dlgs 139/2015 e analizza il principio contabile nazionale OIC 10 Rendiconto finanziario 2) PRATICA il metodo per redigere un rendiconto finanziario corretto nel modo più semplice e veloce possibile, osservando quanto prescrivono i due schemi proposti da OIC (diretto e indiretto), con in aggiunta l'esclusivo schema Riva, fondamentale per gli approfondimenti, le analisi e le previsioni finanziarie 3) PROGRAMMA APPLICATIVO in excel di facile e immediata compilazione Lo trovi su 6

RENDICONTO FINANZIARIO novità in materia di bilancio d esercizio 2016

RENDICONTO FINANZIARIO novità in materia di bilancio d esercizio 2016 D.LGS. N. 139/2015 recepimento Direttiva 34/2013/UE RENDICONTO FINANZIARIO novità in materia di bilancio d esercizio 2016 a cura di Maria Chiara Ronzani Ufficio fiscale Apindustria Vicenza e coordinamento

Dettagli

Corrente Extra corrente

Corrente Extra corrente L ATTIVITA AZIENDALE Gestione Corrente Extra corrente Corrente operazioni che attengono alla gestione del ciclo acquisti ffs trasformazione vendita di prodotti Investimenti iniziali in capitale circolante

Dettagli

Workshop Il Rendiconto Finanziario in Excel Fiumicino 6 maggio 2017

Workshop Il Rendiconto Finanziario in Excel Fiumicino 6 maggio 2017 Workshop Il in Excel Fiumicino 6 maggio 2017 Relatore Dott. Gianluca Imperiale La prima domanda che ci poniamo è che cosa è il? Il è un documento in cui una società riassume tutti i flussi di cassa, che

Dettagli

Gruppo Espresso Conto Economico Consolidato

Gruppo Espresso Conto Economico Consolidato Conto Economico Consolidato Ricavi 1.025.548 886.649 Variazione rimanenze prodotti (2.618) (771) Altri proventi operativi 17.689 19.829 Costi per acquisti (150.066) (120.165) Costi per servizi (388.185)

Dettagli

Centro Formativo Provinciale G. Zanardelli cash flow previzionale 2016 Descrizione FLUSSO MONETARIO DELLE OPERAZIONI DI ESERCIZIO Utile (perdita) dell'esercizio Ammortamenti dell'esercizio 450.000 (Plusvalenze)

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario 10 BOZZA PER LA CONSULTAZIONE Si prega di inviare eventuali osservazioni entro il 15 settembre 2016 all indirizzo e- mail

Dettagli

Il bilancio di esercizio

Il bilancio di esercizio 1 con tale termine, si intende quel documento composto da CONTO ECONOMICO Espone i RICAVI ed i COSTI attribuiti, per competenza, ad un determinato periodo amministrativo STATO PATRIMONIALE Espone gli ELEMENTI

Dettagli

Schema metodologico delle analisi di bilancio

Schema metodologico delle analisi di bilancio Schema metodologico delle analisi di bilancio GESTIONE sistema contabile principi di valutazione BILANCIO Lettura e analisi interpretativa riclassificazione determinazione di indici flussi finanziari sistema

Dettagli

CAD IT: IL CDA APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE

CAD IT: IL CDA APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE COMUNICATO STAMPA Verona, 26 Settembre 2003 CAD IT: IL CDA APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE CAD IT chiude il primo semestre 2003 con un valore della produzione pari a 29,1 milioni di euro e con un margine

Dettagli

IAS 7 - Cash Flow Statements

IAS 7 - Cash Flow Statements IAS 7 - Cash Flow Statements Università di Pisa indice della lezione lo IAS 7 (Cash Flow Statements) risorsa di riferimento aree di gestione opzioni di rappresentazione (interessi, dividendi e imposte)

Dettagli

Capitolo 20 Il rendiconto finanziario

Capitolo 20 Il rendiconto finanziario Capitolo 20 Il rendiconto finanziario Riferimenti al libro di testo: V. Antonelli, G. Liberatore (a cura di), Il bilancio d esercizio. Teoria e casi, Franco Angeli, Milano, capitolo 20 OIC 10, Rendiconto

Dettagli

Strumenti e Materiali - Economia Aziendale

Strumenti e Materiali - Economia Aziendale Strumenti e Materiali - Economia Aziendale Esercitazioni in preparazione all Esame di Stato ESERCITAZIONE 4 Il rendiconto finanziario del capitale circolante netto e di liquidità a cura di Michele Devastato

Dettagli

CENTRO AGROALIMENTARE RIMINESE SPA. Bilancio annuale di previsione al 31/12/2016

CENTRO AGROALIMENTARE RIMINESE SPA. Bilancio annuale di previsione al 31/12/2016 Sede legale: Via Emilia Vecchia n. 75- RIMINI (RN) Registro Imprese C.c.i.a.a. di Rimini 02029410400 Capitale sociale: Euro 11.798.463,00 C.f. e P.iva.: 02029410400 CENTRO AGROALIMENTARE RIMINESE SPA Bilancio

Dettagli

1.1. Prisma S.p.A. (caso svolto)

1.1. Prisma S.p.A. (caso svolto) 1.1. Prisma S.p.A. (caso svolto) La situazione contabile della Prisma S.p.A. al 31 dicembre 25 è la seguente: STATO PATRIMONIALE Attività Passività e Netto Cassa Banca Crediti v/ clienti Effetti attivi

Dettagli

B) Attivo circolante 1) Rimanenze - - 2) Crediti , ,78 3) Attività finanziarie che non

B) Attivo circolante 1) Rimanenze - - 2) Crediti , ,78 3) Attività finanziarie che non STATO PATRIMONIALE DELL'ESERCIZIO 2011 Totale 2011 Totale 2010 A) Immobilizzazioni 1) Immobilizzazioni immateriali 170.647,93 183.147,87 2) Immobilizzazioni materiali 12.456.923,69 8.281.192,79 3) Immobilizzazioni

Dettagli

Situazione Patrimoniale al 30 Giugno 2004 ATTIVO TOTALE ATTIVO Fusione per incorporazione di Data Centro S.p.A.

Situazione Patrimoniale al 30 Giugno 2004 ATTIVO TOTALE ATTIVO Fusione per incorporazione di Data Centro S.p.A. Situazione Patrimoniale al 30 Giugno 2004 ATTIVO Cassa e disponibilità presso banche ed uffici postali 61.373.362 Titoli del tesoro e valori assimilabili al rifinanziamento presso banche centrali 90.784.975

Dettagli

Riclassificazione di bilancio

Riclassificazione di bilancio Riclassificazione di bilancio Riclassificazione di bilancio a. Cos è b. Finalità c. Criteri 2 a. Cos è Operazione di predisposizione dei dati di bilancio per l analisi economico-finanziaria e patrimoniale

Dettagli

Il Bilancio Consolidato è costituito dallo Stato Patrimoniale, dal Conto Economico, dai Prospetti delle Variazioni di Patrimonio Netto e della

Il Bilancio Consolidato è costituito dallo Stato Patrimoniale, dal Conto Economico, dai Prospetti delle Variazioni di Patrimonio Netto e della Il Bilancio Consolidato è costituito dallo Stato Patrimoniale, dal Conto Economico, dai Prospetti delle Variazioni di Patrimonio Netto e della Redditività Complessiva, dal Rendiconto finanziario e dalla

Dettagli

La struttura e il contenuto degli schemi di Bilancio Normativa nazionale

La struttura e il contenuto degli schemi di Bilancio Normativa nazionale La struttura e il contenuto degli schemi di Bilancio Normativa nazionale 1 Rigidità degli schemi I principi generali di struttura ex art. 2423 ter c.c. Salvo le disposizioni di leggi speciali per le società

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO DEL SEMESTRE A 17,5 MLN ( 20,3 MLN NEL 2015)

GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO DEL SEMESTRE A 17,5 MLN ( 20,3 MLN NEL 2015) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 giugno 2016 GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO DEL SEMESTRE A 17,5 MLN ( 20,3 MLN NEL 2015) Il risultato beneficia del contributo positivo

Dettagli

Allegati del bilancio consolidato

Allegati del bilancio consolidato Allegati del bilancio consolidato Allegati Rendiconto finanziario 267 Prospetti di bilancio in euro 268 Conto economico pro forma Intesa - Comit 276 Prospetti di bilancio raffrontati con quelli non riesposti

Dettagli

LA RAPPRESENTAZIONE DEI RISULTATI DELLA GESTIONE

LA RAPPRESENTAZIONE DEI RISULTATI DELLA GESTIONE Gilda Ricciardi LA RAPPRESENTAZIONE DEI RISULTATI DELLA GESTIONE Il Bilancio d esercizio Le parti del Bilancio d esercizio Lo Stato patrimoniale Stato patrimoniale: Attivo Stato patrimoniale: Patrimonio

Dettagli

UN SEGNO DI PACE - SOCIETA'COOPERATIVA SOCIALE ONLUS

UN SEGNO DI PACE - SOCIETA'COOPERATIVA SOCIALE ONLUS UN SEGNO DI PACE - SOCIETA'COOPERATIVA SOCIALE ONLUS Sede in MAROSTICA, VIA CA' BRUSA' 36 Capitale sociale euro 1.677,70 versato in parte per euro Cod.Fiscale Nr.Reg.Imp. 01735780247 Iscritta al Registro

Dettagli

Analisi dei flussi di capitale circolante netto e dei flussi di cassa: rendiconto finanziario

Analisi dei flussi di capitale circolante netto e dei flussi di cassa: rendiconto finanziario di Sebastiana Chiaramida docente di Economia aziendale Classe ª Strumenti 8 SETTEMBRE/OTTOBRE 2006 Analisi dei flussi di capitale circolante netto e dei flussi di cassa: rendiconto finanziario Gli Stati

Dettagli

DIAMANTELL SRL. Bilancio di esercizio al Dati anagrafici. SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA (SR) Società in liquidazione

DIAMANTELL SRL. Bilancio di esercizio al Dati anagrafici. SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA (SR) Società in liquidazione Bilancio di esercizio al 31-12-2015 Dati anagrafici Sede in 56031 BIENTINA (PI) PIAZZA V. EMANUELE II, 27/B Codice Fiscale 02099500502 Numero Rea PI 180818 P.I. 02099500502 Capitale Sociale Euro 20.000

Dettagli

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31/12/2015

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31/12/2015 Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31/12/2015 Nota Integrativa parte iniziale Spettabile Consiglio di Amministrazione, Il presente bilancio è stato redatto in modo conforme alle disposizioni del codice

Dettagli

STATO PATRIMONIALE - ATTIVO. 10. Cassa e disponibilità liquide ,06%

STATO PATRIMONIALE - ATTIVO. 10. Cassa e disponibilità liquide ,06% STATO PATRIMONIALE - ATTIVO Scostamento annuo Voci dell'attivo 2013 assoluto percentuale 10. Cassa e disponibilità liquide 506.479 658.270-151.791-23,06% 20. Attività finanziarie detenute per la negoziazione

Dettagli

IL METODO DELLA PARTITA DOPPIA APPLICATO AL SISTEMA DEL PATRIMONIO E DEL RISULTATO ECONOMICO

IL METODO DELLA PARTITA DOPPIA APPLICATO AL SISTEMA DEL PATRIMONIO E DEL RISULTATO ECONOMICO IL METODO DELLA PARTITA DOPPIA APPLICATO AL SISTEMA DEL PATRIMONIO E DEL RISULTATO ECONOMICO Dopo avere riepilogato brevemente oggetto, scopo, sistema, metodo e regole di rilevazione della Contabilità

Dettagli

Elementi esogeni Valori Elementi esogeni Valori. Variazioni quantità-fondo. Elementi endogeni Valori Elementi endogeni Valori

Elementi esogeni Valori Elementi esogeni Valori. Variazioni quantità-fondo. Elementi endogeni Valori Elementi endogeni Valori ANALISI PER FLUSSI Impieghi Fonti Elementi esogeni Valori Elementi esogeni Valori Area di gestione reddituale Area delle attività di investimento Area delle attività di finanziamento Area di gestione reddituale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATE LE RELAZIONI SEMESTRALI AL 30 GIUGNO 2016 DEI FONDI:

COMUNICATO STAMPA APPROVATE LE RELAZIONI SEMESTRALI AL 30 GIUGNO 2016 DEI FONDI: COMUNICATO STAMPA APPROVATE LE RELAZIONI SEMESTRALI AL 30 GIUGNO 2016 DEI FONDI: OBELISCO IMMOBILIUM 2001 *** OBELISCO Il Consiglio di Amministrazione della InvestiRE SGR S.p.A. ha approvato in data odierna

Dettagli

Il bilancio di esercizio

Il bilancio di esercizio 1 con tale termine, si intende quel documento composto da CONTO ECONOMICO Espone i RICAVI ed i COSTI attribuiti, per competenza, ad un determinato periodo amministrativo STATO PATRIMONIALE Espone gli ELEMENTI

Dettagli

I bilanci delle società quotate III

I bilanci delle società quotate III III Tav. A.19 Principali indicatori dimensionali e di redditività delle società quotate italiane per settore industriale 1 (valori monetari in miliardi di euro) società non banche assicurazioni totale

Dettagli

crediti verso società collegate

crediti verso società collegate crediti verso società collegate B) Immobilizzazioni III - Immobilizzazioni finanziarie 1) Crediti b) Verso imprese collegate Stato Patrimoniale C) Attivo circolante II - Crediti 3) Verso imprese collegate

Dettagli

LA STRUTTURA E IL CONTENUTO DEL CONTO ECONOMICO

LA STRUTTURA E IL CONTENUTO DEL CONTO ECONOMICO LA STRUTTURA E IL CONTENUTO DEL CONTO ECONOMICO 1 SOMMARIO Rigidità dello schema e sua struttura A) Valore della produzione B) Costi della produzione C) Proventi e oneri finanziari D) Rettifiche di valore

Dettagli

La dinamica finanziaria in un accezione generale. La dinamica del capitale circolante netto (della gestione corrente) La dinamica monetaria

La dinamica finanziaria in un accezione generale. La dinamica del capitale circolante netto (della gestione corrente) La dinamica monetaria LIVELLI DELL ANALISI FINANZIARIA La dinamica finanziaria in un accezione generale La dinamica del capitale circolante netto (della gestione corrente) La dinamica monetaria INVESTIMENTI (struttura operativa)

Dettagli

LA DISCIPLINA DEL BILANCIO D ESERCIZIO 2. SCHEMI E STRUTTURA DELLO STATO PATRIMONIALE E DEL CONTO ECONOMICO

LA DISCIPLINA DEL BILANCIO D ESERCIZIO 2. SCHEMI E STRUTTURA DELLO STATO PATRIMONIALE E DEL CONTO ECONOMICO LA DISCIPLINA DEL BILANCIO D ESERCIZIO 2. SCHEMI E STRUTTURA DELLO STATO PATRIMONIALE E DEL CONTO ECONOMICO Struttura dello Stato Patrimoniale S.P. e del Conto economico - CE (art. 2423-ter c.c.) Obbligo

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA LETTURA E COMPRENSIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PER GIURISTI IV INCONTRO

INTRODUZIONE ALLA LETTURA E COMPRENSIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PER GIURISTI IV INCONTRO INTRODUZIONE ALLA LETTURA E COMPRENSIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PER GIURISTI IV INCONTRO 1 DAL BILANCIO ECONOMICO AZIENDALE AL BILANCIO CIVILISTICO Necessità di norme che tendano a definire i comportamenti

Dettagli

Fondo ammortamento ( ) 0. Fondo ammortamento ( ) ( ) Fondo ammortamento 0 0. Totale IMMOBILIZZAZIONI

Fondo ammortamento ( ) 0. Fondo ammortamento ( ) ( ) Fondo ammortamento 0 0. Totale IMMOBILIZZAZIONI Pagina: 1 Esercizio Esercizio STATO PATRIMONIALE ATTIVO 2013 2012 A CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI ANCORA DOVUTI 0 0 B IMMOBILIZZAZIONI I Immobilizzazioni immateriali 87.739 26.398 Fondo ammortamento

Dettagli

Schiapparelli 1824 S.p.A.: Cda esamina il progetto di bilancio relativo all esercizio 2005

Schiapparelli 1824 S.p.A.: Cda esamina il progetto di bilancio relativo all esercizio 2005 Milano, 31 marzo 2006 Schiapparelli 1824 S.p.A.: Cda esamina il progetto di bilancio relativo all esercizio 2005 Il Valore della produzione consolidato è pari a 23.580 mila euro in aumento di 11.038 mila

Dettagli

Azienda: A.LA.T.HA. COOPERATIVA SOCIALE VIA SAVONA 37 - IT MILANO MI Partita IVA: Cod. Fisc. / N. Reg. Impr.

Azienda: A.LA.T.HA. COOPERATIVA SOCIALE VIA SAVONA 37 - IT MILANO MI Partita IVA: Cod. Fisc. / N. Reg. Impr. Pagina: 1 Esercizio Esercizio STATO PATRIMONIALE ATTIVO 2013 2012 A CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI ANCORA DOVUTI 0 0 B IMMOBILIZZAZIONI I Immobilizzazioni immateriali 969.416 661.200 Fondo ammortamento

Dettagli

Capitolo 20 Gli allegati

Capitolo 20 Gli allegati Capitolo 20 Gli allegati Riferimenti: V. Antonelli, G. Liberatore (a cura di), Il bilancio d esercizio. Teoria e casi, Franco Angeli, Milano, capitolo 20 1 Capitolo 4 Capitolo Le valutazioni 20 - Gli civilistiche

Dettagli

Ragioneria Generale e Applicata I. Il contenuto e la struttura degli schemi di Bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs)

Ragioneria Generale e Applicata I. Il contenuto e la struttura degli schemi di Bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) Il contenuto e la struttura degli schemi di Bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) Stato Patrimoniale Ias/Ifrs Schema esemplificativo OIC ATTIVO Attività non correnti Immobili,

Dettagli

Università degli Studi di Sassari Dipartimento di Scienze economiche e aziendali Corso di laurea in Giurisprudenza

Università degli Studi di Sassari Dipartimento di Scienze economiche e aziendali Corso di laurea in Giurisprudenza IL CONTO ECONOMICO Università degli Studi di Sassari Dipartimento di Scienze economiche e aziendali Corso di laurea in Giurisprudenza Corso di Economia Aziendale Prof.ssa Lucia Giovanelli giovanel@uniss.it

Dettagli

Lettura ed Analisi del Bilancio. Analisi dei contenuti del conto economico

Lettura ed Analisi del Bilancio. Analisi dei contenuti del conto economico Analisi dei contenuti del conto economico Schema di conto economico A) VALORE DELLA PRODUZIONE B) COSTI DELLA PRODUZIONE Differenza fra valore e costi della produzione C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI D)

Dettagli

CONSORZIO RADIOLABS. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

CONSORZIO RADIOLABS. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro CONSORZIO RADIOLABS Sede in CORSO ITALIA 19-00198 - ROMA - RM Codice Fiscale 06428501008 - Rea RM 967449 P.I.: 06428501008 Capitale Sociale Euro 258227,76 i.v. Forma giuridica: CONSORZI SENZA PERS. GIURIDICA

Dettagli

BILANCIO D ESERCIZIO DELLA CAPOGRUPPO IL SOLE 24 ORE S.P.A. AL 31 DICEMBRE 2009 Prospetti contabili

BILANCIO D ESERCIZIO DELLA CAPOGRUPPO IL SOLE 24 ORE S.P.A. AL 31 DICEMBRE 2009 Prospetti contabili BILANCIO D ESERCIZIO DELLA CAPOGRUPPO IL SOLE 24 ORE S.P.A. AL 31 DICEMBRE 2009 Prospetti contabili Situazione patrimoniale finanziaria SITUAZIONE PATRIMONIALE FINANZIARIA DELLA CAPOGRUPPO migliaia di

Dettagli

CENTRO INTERCOMUNALE ELABORAZIONE DATI S

CENTRO INTERCOMUNALE ELABORAZIONE DATI S CENTRO INTERCOMUNALE ELABORAZIONE DATI S Bilancio di al 31-12-2015 Dati anagrafici Sede in VIA CAVOUR, 72, 20871 VIMERCATE (MB) Codice Fiscale 04431160151 Numero Rea MB 1513135 P.I. 00779750967 Capitale

Dettagli

ASSOCIAZIONE TEATRO BIONDO STABILE DI PALERMO. Bilancio ordinario al31/12/2015

ASSOCIAZIONE TEATRO BIONDO STABILE DI PALERMO. Bilancio ordinario al31/12/2015 ASSOCIAZIONE TEATRO BIONDO STABILE DI PALERMO Sede Legale: VIA TEATRO BIONDO, 11 PALERMO (PA) C.F. e P.I.: 03514300825 Iscritta al R.E.A. di PALERMO n. 200590 Bilancio ordinario al Stato Patrimoniale Attivo

Dettagli

Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2008 Redatto in forma abbreviata ai sensi dell'art bis Cod. Civ.

Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2008 Redatto in forma abbreviata ai sensi dell'art bis Cod. Civ. DELLA RAVA E DELLA FAVA Soc. Coop. Sede legale Piazza Porta Torino,14/15 14100 Asti (At) Iscritta al Registro Imprese di Asti C.F. e n. isrizione 00925310054 Iscritta al R.E.A. di Asti al n.67611 Capitale

Dettagli

Principali risultati consolidati: Ricavi pari a Euro 11,5 mln in crescita del +16% (Euro 9,9 mln al 30 giugno 2014 proforma)

Principali risultati consolidati: Ricavi pari a Euro 11,5 mln in crescita del +16% (Euro 9,9 mln al 30 giugno 2014 proforma) MOBYT: +16% i ricavi consolidati al 30 Giugno 2015 a Euro 11,5 milioni con EBITDA in crescita del +88% a Euro 1,5 milioni. Utile più che raddoppiato a Euro 0,7 milioni Principali risultati consolidati:

Dettagli

APPLICAZIONE N. 3 RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO

APPLICAZIONE N. 3 RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO APPLICAZIONE N.3 APPLICAZIONE N. 3 RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO La società BETA s.p.a svolge attività industriale e presenta al 31.12.2011 i seguenti dati di Conto Economico. Riman. Finali semilavorati

Dettagli

Il contenuto e la struttura degli schemi di Bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs)

Il contenuto e la struttura degli schemi di Bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) Il contenuto e la struttura degli schemi di Bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) 1 Contenuto Stato Patrimoniale Ias/Ifrs Contenuto minimo obbligatorio: a) immobili, impianti

Dettagli

Totale Crediti a Breve ,67% ,99% ,65% di cui: Crediti verso clienti a breve

Totale Crediti a Breve ,67% ,99% ,65% di cui: Crediti verso clienti a breve Bilanci Riclassificati Documento creato il 12:06. Copyright 2016 CRIBIS D&B S.r.l Dati identificativi dell'impresa Denominazione: AZIENDA FITTIZIA S..L Codice fiscale: 12345678901 CCIAA-REA: RM----71111

Dettagli

STATO PATRIMONIALE FORMA ABBREVIATA D. DEBITI

STATO PATRIMONIALE FORMA ABBREVIATA D. DEBITI STATO PATRIMONIALE FORMA ABBREVIATA A. CREDITI V/SOCI B. IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI II IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI III IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE C. ATTIVO CIRCOLANTE I RIMANENZE

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI CONSOLIDATI. Gruppo bancario Banca popolare dell Emilia Romagna

PROSPETTI CONTABILI CONSOLIDATI. Gruppo bancario Banca popolare dell Emilia Romagna PROSPETTI CONTABILI CONSOLIDATI Gruppo bancario Banca popolare dell Emilia Romagna 121 Stato patrimoniale al 31 dicembre Voci dell attivo bilancio 10. Cassa e disponibilità liquide 488.873 463.315 20.

Dettagli

SASA SpA-AG - Bilancio d Esercizio 2015 SASA - Bilancio d Esercizio 2015

SASA SpA-AG - Bilancio d Esercizio 2015 SASA - Bilancio d Esercizio 2015 SASA - Bilancio d Esercizio Pag. 1 a 8 1 BILANCIO D ESERCIZIO AL 31.12. Stato patrimoniale Conto economico Relazione e bilancio pag. 2 Bilancio d esercizio al 31.12. BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31/12/ Riclassificato

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI CONSOLIDATI. bilancio consolidato dell esercizio Gruppo bancario Banca popolare dell Emilia Romagna

PROSPETTI CONTABILI CONSOLIDATI. bilancio consolidato dell esercizio Gruppo bancario Banca popolare dell Emilia Romagna PROSPETTI CONTABILI CONSOLIDATI 123 Gruppo bancario Banca popolare dell Emilia Romagna Stato patrimoniale al 31 dicembre 2013 124 Voci dell'attivo 31.12.2013 31.12.2012 10. Cassa e disponibilità liquide

Dettagli

MONTAGNA VICENTINA SOCIETA' COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2014

MONTAGNA VICENTINA SOCIETA' COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2014 Allegato A) Delibera CdA n. 4 del 16/03/2015 Sede in ASIAGO - PIAZZA STAZIONE, 1 Capitale Sociale versato Euro 1.326,00 Iscritto alla C.C.I.A.A. di VICENZA Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese

Dettagli

Analisi dei flussi di capitale circolante netto e dei flussi di cassa: rendiconto finanziario

Analisi dei flussi di capitale circolante netto e dei flussi di cassa: rendiconto finanziario 28 S&A Strumenti 9/96 ESERCIZIO 5 INDIRIZZO Amministrativi Ragioneria Programmatori Ragioneria ed Economia aziendale Igea Mercurio Economia aziendale Professionali Analisi della contabilità generale Progetto

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Acea SpA. Investor Relations Tel. +39 06 57994663

COMUNICATO STAMPA. Acea SpA. Investor Relations Tel. +39 06 57994663 COMUNICATO STAMPA Aggiornamenti al progetto di bilancio 2006 in conseguenza della definizione della procedura prevista dal decreto legge n.10/2007 convertito nella L. n.46 del 16 aprile 2007 Roma, 24 aprile

Dettagli

F.A.R.O. ONLUS FONDAZIONE Codice fiscale F.A.R.O. ONLUS FONDAZIONE

F.A.R.O. ONLUS FONDAZIONE Codice fiscale F.A.R.O. ONLUS FONDAZIONE F.A.R.O. ONLUS FONDAZIONE Codice fiscale 01925110502 Partita iva 01925110502 VIA PROVINCIALE FRANCESCA 293D - 56020 SANTA MARIA A MONTE PI STATO PATRIMONIALE AL 31/12/ Gli importi presenti sono espressi

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO DELL ESERCIZIO 2005 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO DELL ESERCIZIO 2005 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO DELL ESERCIZIO 2005 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Il Bilancio d esercizio di Fiat S.p.A. chiude con un utile di 223 milioni di (949 milioni

Dettagli

MERIDIANA COOPERATIVA SOCIALE. Bilancio al 31/12/2014

MERIDIANA COOPERATIVA SOCIALE. Bilancio al 31/12/2014 Sede in MACERATA - C.DA VALLEBONA, 2 Capitale Sociale versato Euro 13.013,00 Iscritta alla C.C.I.A.A. di MACERATA Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese 01232050433 Partita IVA: 01232050433 -

Dettagli

GLI SCHEMI DI BILANCIO IN ITALIA

GLI SCHEMI DI BILANCIO IN ITALIA GLI SCHEMI DI BILANCIO IN ITALIA Il sistema di bilancio per le società di capitali, le società cooperative e mutualistiche Conto Economico art. 2425 Nota Integrativa art. 2427... Stato Patrimoniale art.

Dettagli

Analisi di bilancio - I

Analisi di bilancio - I Lezione n.11 Il rendiconto scalare per aree di gestione flusso gestione ciclo operativo ± flussi gestione struttura operativa (capex) Analisi di bilancio - I La costruzione del rendiconto finanziario Il

Dettagli

ESTEEM S.R.L. A SOCIO UNICO

ESTEEM S.R.L. A SOCIO UNICO Bilancio di esercizio al 31-12-2015 Dati anagrafici Sede in LIVORNO - VIA MARRADI 18 Codice Fiscale 01397270495 Numero Rea LIVORNO 124468 P.I. 01397270495 Capitale Sociale Euro 45.000 i.v. Forma giuridica

Dettagli

Bilancio d esercizio al 31 Dicembre 2012

Bilancio d esercizio al 31 Dicembre 2012 CONSORZIO COMUNI BACINO SA2 IN LIQUIDAZIONE Sede in: VIA ROMA 28 84100 SALERNO Codice fiscale: 03151600651 Partita IVA: 03151600651 Capitale sociale: Capitale versato: Registro imprese di: SALERNO N. iscrizione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Manutencoop Facility Management S.p.A.: Il Consiglio di Gestione presenta il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2016

COMUNICATO STAMPA. Manutencoop Facility Management S.p.A.: Il Consiglio di Gestione presenta il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2016 COMUNICATO STAMPA Manutencoop Facility Management S.p.A.: Il Consiglio di Gestione presenta il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2016 Principali risultati del Gruppo MFM relativi al 1 trimestre

Dettagli

INDICE RAGIONERIA PARTE I I. LE REGOLE PER LA REDAZIONE DEL BILANCIO E LE OPERAZIONI DI. Capitolo 1 Le regole di bilancio in Italia. pag.

INDICE RAGIONERIA PARTE I I. LE REGOLE PER LA REDAZIONE DEL BILANCIO E LE OPERAZIONI DI. Capitolo 1 Le regole di bilancio in Italia. pag. INDICE Presentazione XI PARTE I RAGIONERIA di Valter Cantino e Alain Devalle I. LE REGOLE PER LA REDAZIONE DEL BILANCIO E LE OPERAZIONI DI CHIUSURA DEL BILANCIO 3 Capitolo 1 Le regole di bilancio in Italia

Dettagli

Indice XIII. Premessa

Indice XIII. Premessa Indice Premessa XIII 1. Finalità e principi del bilancio d esercizio 1 1.1. La finalità e l oggetto del bilancio d esercizio 3 1.1.1. La finalità del bilancio d esercizio 3 1.1.2. L oggetto della rappresentazione

Dettagli

TAVOLA DI LAVORO TRAM SERVIZI SPA VALORI IN UNITA' DI EURO

TAVOLA DI LAVORO TRAM SERVIZI SPA VALORI IN UNITA' DI EURO TAVOLA DI LAVORO TRAM SERVIZI SPA VALORI IN UNITA' DI EURO Fondi Variazioni contabili Rettifiche Flussi finanziari Conti (Lire) 2004 2003 Impieghi Fonti Dare Avere Impieghi Fonti Disponibilità monetarie

Dettagli

CE.M.A.R. SRL UNIPERSONALE. Bilancio al 31/12/2014

CE.M.A.R. SRL UNIPERSONALE. Bilancio al 31/12/2014 Sede in TRISSINO - VIA DEL COMMERCIO, 2/A Capitale Sociale versato Euro 31.200,00 Iscritta alla C.C.I.A.A. di VICENZA Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese 00712370246 Partita IVA: 00712370246

Dettagli

FONDAZIONE PER SOPHIA. Nota Integrativa

FONDAZIONE PER SOPHIA. Nota Integrativa FONDAZIONE PER SOPHIA Sede Legale: Località Burchio snc INCISA IN VAL D'ARNO (FI) Codice fiscale: 94177760488 Nota Integrativa La presente Nota integrativa è parte integrante al bilancio chiuso al 31 dicembre

Dettagli

Bilancio al 31/12/2015

Bilancio al 31/12/2015 Bilancio al 31/12/2015 Cava de Tirreni, 27 Aprile 2016 METELLIA SERVIZI Sede in CAVA DE' TIRRENI - VIALE MARCONI, 52 Capitale Sociale versato Euro 100.000 Iscritta alla C.C.I.A.A. di SALERNO Codice Fiscale

Dettagli

AUTOSTRADA ALBENGA GARESSIO CEVA S.P.A.

AUTOSTRADA ALBENGA GARESSIO CEVA S.P.A. AUTOSTRADA ALBENGA GARESSIO CEVA S.P.A. Sede in CUNEO - XX SETTEMBRE, 47 bis Capitale Sociale versato Euro 600.000,00 Iscritta alla C.C.I.A.A. di CUNEO Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese 00210920047

Dettagli

Il Rendiconto Finanziario. La classificazione gestionale dei flussi finanziari

Il Rendiconto Finanziario. La classificazione gestionale dei flussi finanziari Il Rendiconto Finanziario La classificazione gestionale dei flussi finanziari 1 Classificazione gestionale dei flussi finanziari Flusso della gestione caratteristica Corrente (ricavi e costi area caratteristica

Dettagli

COOPERATIVA EQUO MERCATO - SOCIETA' COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2013

COOPERATIVA EQUO MERCATO - SOCIETA' COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2013 Sede in CANTU' - VIALE CESARE CATTANEO, 6 Capitale Sociale versato Euro 96.100,00 Capitale Sociale sottoscritto Euro 98.500,00 Iscritto alla C.C.I.A.A. di COMO Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese

Dettagli

PROSPETTI DI BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO. Esercizio al 31/12/2006

PROSPETTI DI BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO. Esercizio al 31/12/2006 PROSPETTI DI BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO Esercizio al 31/12/2006 2006 2005 A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti I Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti II (di cui già richiamati)

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. L anno è stato caratterizzato dalla cessione del Settore Cleaning e dall acquisizione di Hammelmann in Germania

COMUNICATO STAMPA. L anno è stato caratterizzato dalla cessione del Settore Cleaning e dall acquisizione di Hammelmann in Germania COMUNICATO STAMPA L anno è stato caratterizzato dalla cessione del Settore Cleaning e dall acquisizione di Hammelmann in Germania RISULTATI PRELIMINARI DELL ESERCIZIO 2005 UTILE NETTO CONSOLIDATO TOTALE

Dettagli

Capitolo 16 Le poste in valuta

Capitolo 16 Le poste in valuta Capitolo 16 Le poste in valuta Riferimenti: V. Antonelli, G. Liberatore (a cura di), Il bilancio d esercizio. Teoria e casi, Franco Angeli, Milano, capitolo 16; OIC 26, Operazioni in valuta estera, bozza

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Manutencoop Facility Management S.p.A.: Il Consiglio di Gestione presenta la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2015

COMUNICATO STAMPA. Manutencoop Facility Management S.p.A.: Il Consiglio di Gestione presenta la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2015 COMUNICATO STAMPA Manutencoop Facility Management S.p.A.: Il Consiglio di Gestione presenta la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2015 Principali risultati consolidati relativi al primo semestre

Dettagli

Bilancio ordinario al 31/12/2013

Bilancio ordinario al 31/12/2013 CONSORZIO DI BONIFICA N. 8 - RAGUSA (Costituito con D.P.R.S 23 Maggio 1997 pubblicato nella G.U.R.S. n.49 del 6 Settembre 1997) 97100 - RAGUSA - Via Stesicoro n. 54, 56 Telefono e fax: (0932) - 686233-627282

Dettagli

La redazione del bilancio consolidato: esercitazione di sintesi

La redazione del bilancio consolidato: esercitazione di sintesi Corso di Perfezionamento per la preparazione alla professione di Dottore commercialista e alla funzione di Revisore contabile La redazione del bilancio consolidato: esercitazione di sintesi (con applicazione

Dettagli

CORSO DI FINANZA AZIENDALE AVANZATA ANALISI E PIANIFICAZIONE ECONOMICA - FINANZIARIA. Riccardo Rapelli

CORSO DI FINANZA AZIENDALE AVANZATA ANALISI E PIANIFICAZIONE ECONOMICA - FINANZIARIA. Riccardo Rapelli CORSO DI FINANZA AZIENDALE AVANZATA ANALISI E PIANIFICAZIONE ECONOMICA - FINANZIARIA Riccardo Rapelli riccardo.rapelli@unibg.it Ufficio 116/B 1 IL BILANCIO Il bilancio d esercizio è un modello di rappresentazione

Dettagli

ESERCIZIO N. 1. L azienda industriale PROTY presenta un totale impieghi pari a Euro

ESERCIZIO N. 1. L azienda industriale PROTY presenta un totale impieghi pari a Euro ESERCIZIO N. 1 L azienda industriale PROTY presenta un totale impieghi pari a Euro 12.000.000. Il candidato ricostruisca la Situazione Patrimoniale riclassificata ai fini dell analisi di bilancio in base

Dettagli

FAIRTRADE ITALIA SOCIETA' COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2014

FAIRTRADE ITALIA SOCIETA' COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2014 Sede in PADOVA - via PASSAGGIO ALCIDE DE GASPERI, 3 Capitale Sociale versato Euro 205.000,00 Iscritto alla C.C.I.A.A. di PADOVA Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese 93074710232 Partita IVA:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. I risultati dei primi nove mesi del 2011 e del terzo trimestre dopo la cessione del Settore Motori Elettrici

COMUNICATO STAMPA. I risultati dei primi nove mesi del 2011 e del terzo trimestre dopo la cessione del Settore Motori Elettrici COMUNICATO STAMPA I risultati dei primi nove mesi del 2011 e del terzo trimestre dopo la cessione del Settore Motori Elettrici RISULTATI DELLE OPERAZIONI CONTINUE DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2011 Vendite nette:

Dettagli

Allegati del bilancio consolidato

Allegati del bilancio consolidato Allegati del bilancio consolidato Allegati Prospetto di raffronto tra il bilancio consolidato al 31 dicembre 1998 e quello al 31 dicembre 1997 Schemi di bilancio espressi in Euro Rendiconto finanziario

Dettagli

BILANCIO DI ESERCIZIO

BILANCIO DI ESERCIZIO BILANCIO DI ESERCIZIO Informazioni generali sull'impresa Dati anagrafici Denominazione: VERONAMERCATO S.P.A. Sede: VIA SOMMACAMPAGNA, 63 D-E - VERONA (VR) 37135 Capitale sociale: 34.543.557 Capitale sociale

Dettagli

INDICE 3. PROCEDURA DI FORMAZIONE, APPROVAZIONE E DEPOSITO... 49

INDICE 3. PROCEDURA DI FORMAZIONE, APPROVAZIONE E DEPOSITO... 49 INDICE PREMESSA... 15 1. IL BILANCIO D ESERCIZIO: FONTI NORMATIVE E PRINCIPI GENERALI... 17 1. Soggetti obbligati... 19 2. Documenti che compongono il bilancio... 19 3. Principi generali... 20 3.1 Finalità

Dettagli

Ragioneria Generale e Applicata. Il bilancio quale modello economico-finanziario della gestione d impresa

Ragioneria Generale e Applicata. Il bilancio quale modello economico-finanziario della gestione d impresa Il bilancio quale modello economico-finanziario della gestione d impresa 1 Il bilancio di esercizio Sistema di valori esprimente reddito d esercizio capitale di funzionamento formalmente costituito stato

Dettagli

ACEA SERVIZI STRUMENTALI TERRITORIALI S.r.l. VIA VIGONE, n PINEROLO, TO Capitale sociale Registro delle imprese di TO n.

ACEA SERVIZI STRUMENTALI TERRITORIALI S.r.l. VIA VIGONE, n PINEROLO, TO Capitale sociale Registro delle imprese di TO n. BILANCIO D ESERCIZIO ANNO 2011 ACEA SERVIZI STRUMENTALI TERRITORIALI S.r.l. VIA VIGONE, n 42 10064 PINEROLO, TO Capitale sociale 100.000 Registro delle imprese di TO n. 10381250017 Bilancio esercizio chiuso

Dettagli

13.30 analisi di bilancio per indici e per flussi ( )

13.30 analisi di bilancio per indici e per flussi ( ) 13.30 analisi di bilancio per indici e per flussi ( ) Stato patrimoniale (riclassificato senza tener conto della delibera di riparto utili) Disponibilità liquide 653 000 181 900 Mutui in scadenza 420 000

Dettagli

Bonifiche Ferraresi S.p.A.

Bonifiche Ferraresi S.p.A. COMUNICATO STAMPA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2011 Utile netto a 48 migliaia di euro (-291 migliaia al 31/03/2010); Ricavi: totale ricavi in aumento da 1.050 migliaia di euro

Dettagli

Bilancio di esercizio al 31/12/2011 STATO PATRIMONIALE ATTIVO. Pagina 1 di 5 TOTALE CREDITI VERSO SOCI (A) 0 B) IMMOBILIZZAZIONI

Bilancio di esercizio al 31/12/2011 STATO PATRIMONIALE ATTIVO. Pagina 1 di 5 TOTALE CREDITI VERSO SOCI (A) 0 B) IMMOBILIZZAZIONI Sede legale in: VIALE PIETRO DE COUBERTIN 1 196 ROMA ( RM ) Codice fiscale: 58185216 P.Iva: 58185216 Iscrizione Registro Persone Giuridiche n. 289/24 Bilancio di esercizio al 31/12/211 STATO PATRIMONIALE

Dettagli

Associazione Sindrome di Williams Sede in : Roma piazza Cavalieri di malta, 4 C. F.: P. IVA:

Associazione Sindrome di Williams Sede in : Roma piazza Cavalieri di malta, 4 C. F.: P. IVA: ATTIVO B) Immobilizzazioni: I - Immobilizzazioni immateriali: Totale immobilizzazioni immateriali (I) 0,00 0,00 II - Immobilizzazioni materiali: 1) terreni e fabbricati - terreni e fabbricati - fondo amm.to

Dettagli

Ragioneria Generale e Applicata I. Il modello economico-finanziario dell impresa

Ragioneria Generale e Applicata I. Il modello economico-finanziario dell impresa Il modello economico-finanziario dell impresa Aspetti Aree gestione CARATTERISTICA SCHEMA DI ANALISI DELLA GESTIONE ECONOMICO FINANZIARIO PATRIMO- NIALE Acquisto - Produzione - Vendita PATRIMONIALE Investimenti

Dettagli

Rendersi conto di cosa sia il Rendiconto Finanziario

Rendersi conto di cosa sia il Rendiconto Finanziario Rendersi conto di cosa sia il Rendiconto Finanziario 1 ATTENZIONE: La presente dispensa contiene materiale messo a disposizione per gli utenti del sito www.bilancioutile.com Essendo materiale didattico

Dettagli

MODELLO E TEORIA DEL BILANCIO D ESERCIZIO Appello del 13 gennaio QUESITO n. 1 (pre selezione)

MODELLO E TEORIA DEL BILANCIO D ESERCIZIO Appello del 13 gennaio QUESITO n. 1 (pre selezione) MODELLO E TEORIA DEL BILANCIO D ESERCIZIO Appello del 13 gennaio 2006 QUESITO n. 1 (pre selezione) Il bilancio di verifica di Alfa S.p.A. riferito al 31 dicembre 2004 è il seguente: Attivo Passivo Denaro

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI CESENA SPA

CASSA DI RISPARMIO DI CESENA SPA CASSA DI RISPARMIO DI CESENA SPA PROSPETTI CONTABILI CONSOLIDATI 30 GIUGNO 2016 STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO Voci dell'attivo 30/06/2016 31/12/2015 10. Cassa e disponibilità liquide 19.938 20.430 20.

Dettagli