INDICE. Expo. Expo. funicolare La giunta lasci un nuovo Sacro Monte» l'expo dei campanilismi. collegamenti tra i Comuni» sotto il segno del vino

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE. Expo. Expo. funicolare La giunta lasci un nuovo Sacro Monte» l'expo dei campanilismi. collegamenti tra i Comuni» sotto il segno del vino"

Transcript

1

2 INDICE CATEGORIA DATA ARTICOLO TITOLO PAGINA La Prealpina 24/08/2014 L'Officina si mette al lavoro su 1 La Provincia ed. Varese 24/08/2014 «Non parliamo cipressi e funicolare La giunta lasci un nuovo Sacro Monte» 2 Il Corriere della Sera 24/08/2014 Cremona nega Arcimboldo È l' dei campanilismi 4 La Prealpina 24/08/2014 Lonate borgo della felicità 5 La Prealpina 24/08/2014 L'autunno bollente dei sindaci 6 La Prealpina 24/08/2014 «, servono più collegamenti tra i Comuni» 7 La Prealpina 24/08/2014 Il Bacco guarda a : eventi sotto il segno del vino 8 La Prealpina 24/08/2014 A scuola lingue grazie a 9 Il Giorno ed. Varese 23/08/2014 «Ero perplessa sull' a Milano Ora spero a una botta fierezza» 10 La Provincia ed. Varese 23/08/2014 «Non mi aspetto sconti ma un salto qualità» 11 Il Giorno ed. Varese 23/08/2014 Una vetrina per le idee delle donne 13 La Prealpina 23/08/2014 : Farioli convoca tutti i sindaci 14 Italia Oggi 23/08/ sorvegliata dal presidente dell'anac 15 La Prealpina 23/08/2014 Intanto spesi 150mila euro. Conquistando il Wi-fi 16 La Prealpina 22/08/2014 Tradate salirà sul "treno" dell' 17 La Prealpina 22/08/2014 Con Fiori l'estate verbanese non termina ma entra nel vivo: al via il 5 settembre 18 La Provincia ed. Varese 22/08/2014 Sacro Monte, c'è una nuova proposta «Cerchiamo sponsor per la funicolare» 19 Il Giorno ed. Varese 22/08/2014 «Ci avevo già pensato nel 2010: un'esposizione a misura Bronzi» 20 Italia Oggi 21/08/2014 volano del made in Italy 21 La Provincia ed. Varese 21/08/2014 Openjob dà voce ai nostri imprentori «Porterò a Roma le eccellenze varesine» 22 Italia Oggi 21/08/2014 Entro il 15/9 i progetti per l'attrattività lombarda 23 La Provincia ed. Varese 21/08/2014 «Funicolare, grave errore da non ripetere Per il Sacro Monte si merita più» 24

3 Italia Oggi 21/08/2014 Salvacondotto per gli stati 25 La Provincia ed. Varese 21/08/2014 Telecamere anti caos e un park Il Comune svela tutte le sue carte 27 Italia Oggi 21/08/2014 EXPO SUI BINARI 29 Il Giorno ed. Varese 21/08/2014 Con Sgarbi alla scoperta dell'arte Ecco i 14 Paglioni della cultura 30 Il Sole 24 Ore 20/08/2014 Dopo-, bando da 315 milioni 31 La Prealpina 20/08/2014 L'Olona si fa bella per 34 Il Sole 24 Ore 20/08/2014 Tempi stretti per chiudere 35 La Provincia ed. Varese 20/08/2014 Ue, tornano i viaggi lavoro E l' rilancia Milano 37 Il Giorno ed. Varese 20/08/2014 Nel vecchio tribunale la casa degli ospiti stranieri Manessuno fa l'offerta 39 La Provincia ed. Varese 20/08/2014 Cartelli per i turisti: le prime lamentele «Inutili, per leggerli ci vuole il binocolo» 40 La Prealpina 20/08/2014 Dopo, si apre il bando 41 Italia Oggi 19/08/2014, niente ritti doganali 42 La Prealpina 19/08/2014, l'inchiesta su Maroni resta a Milano 44 La Repubblica ed. Nazionale 18/08/2014, il ministro apre al trasloco dei Bronzi "Deciderà un pool super esperti" 45 La Provincia ed. Varese 18/08/2014 Un ufficio turistico e tante aspettative Monate, il lago vola 47 La Prealpina 18/08/2014 Comuni uniti per 2015 Un'alleanza per il turismo 48 La Provincia ed. Varese 18/08/2014 «Le gran incompiute? Colpa chi governa E non ci sono più alibi» 49 La Provincia ed. Varese 18/08/2014 Philippe Daverio testimonial «Io vetrina del Sacro Monte» 50 La Provincia ed. Varese 18/08/2014 Gallarate guarda a Un bus navetta e turisti 52 Il Sole 24 Ore 17/08/2014 L' è la vetrina per rilanciare la green-economy 53 Il Giorno ed. Varese 17/08/2014 Il futuro Busto tra e Pgt 55 Il Giorno ed. Varese 15/08/2014 In vista dell' corsi lingue straniere per tutti i residenti 56 La Prealpina 15/08/2014 Farioli lancia la volata: «Detteremo il futuro per Nord e Borri» 57 La Provincia ed. Varese 15/08/2014 La promessa del sindaco «Busto, svolta a settembre» 58 Il Giorno ed. Varese 15/08/2014 Cultura e trasporti, nuova sinergia per il borgo mariano 60 La Stampa ed. Nazionale 14/08/2014 "Milano2015 sia l' delle donne" 61 La Prealpina 14/08/2014 «Qui si ridà orgoglio al Paese» 63 La Prealpina 14/08/2014 «Puntare sulla legalità è fondamentale per il rilancio 64

4 dell'evento» La Provincia ed. Varese 14/08/2014 Renzi battezza l', ma non le opere «Nessuna risposta sulla Pedemontana» 65 La Provincia ed. Varese 14/08/2014 Il made in Gallarate c'è E anche nuove opportunità 66 La Repubblica ed. Nazionale 14/08/2014 La visita ai cantieri dell' "Una ripartenza per il Paese l'inaugurazione un no-gufi day" 67 La Prealpina 14/08/2014 A cembre pronti i cluster In marzo tutti i manufatti e i paglioni 68 La Prealpina 14/08/2014 «C'è bisogno una carica entusiasmo per maestranze che lavorano su tre turni» 69 La Provincia ed. Varese 14/08/2014 «L' sarà un'occasione rinascita per il Paese» 70 La Provincia ed. Varese 14/08/2014 La pioggia non piega l'eremo Turisti "pazzi" per Leggiuno 71 Il Sole 24 Ore 14/08/2014 «Un tavolo per i no dell'» 73 La Prealpina 14/08/2014 «Il primo maggio non sarà il Gufi Day Avremo venduto 10 milioni biglietti» 74 La Prealpina 14/08/2014 «Si sciolgano i no della burocrazia romana» Giuseppe Sala, 75 La Provincia ed. Varese 14/08/2014 Renzi, faccia a faccia due ore con Draghi «Avanti sulle riforme» 76 Il Sole 24 Ore 14/08/2014 Recuperati in parte i ritar accumulati 77 La Prealpina 14/08/2014 «Finora spesi male i fon europei, adesso cambiamo modello» 78 La Prealpina 14/08/2014 Isolino Virginia, un milanese lo salverà 79 La Provincia ed. Varese 14/08/2014 I big varesini danno forfait Tutti assenti in passerella 80 Il Sole 24 Ore 13/08/2014, l'accessibilità resta un rebus 81 La Prealpina 13/08/2014 Questionario ai turisti in vista dell' 83 La Provincia ed. Varese 13/08/2014 Benvenuti a Busto, la grande incompiuta Ecco la top ten dei cantieri mai terminati 84 La Provincia ed. Varese 13/08/2014 Piazza stazione abbandonata? «Il restyling prima» 85 Il Giorno ed. Varese 12/08/2014 Promozione territoriale in vista, il Comune fa squadra 86 La Prealpina 12/08/2014 Varese festeggia la vendemmia E il centro venta un "vigneto 87 La Prealpina 12/08/2014 Boom al mercato e tanti progetti Il turismo locale prova a ripartire 88 La Prealpina 12/08/2014 La rete venta libera sopra i pali della luce 89 PAG 0

5 24/08/ PAG /08/2014 L'Officina si mette al lavoro su Settembre, l evento è servito. Grazie anche al supporto delle rete Officina Contemporanea, con il finanziamento Cariplo, è lo stesso assessore Sebastiano Nicosia (Cultura) che anticipa un mese «più ricco eventi rispetto a quello dell anno scorso». Se dunque non è passata inosservata ai tanti rimasti in città la scarsità proposte nel mese agosto, tra una settimana le cose cambieranno. Già mercoledì e venerdì prossimi ci saranno i due concerti Luca Guenna. Un primo segnale, con un occhio lanciato su Opportunità sulla quale Nicosia vede il Museo d arte via De Magri come vero e proprio punto forza per richiamare attenzione: «Con il Maga stiamo lavorando su una mostra importante, valutando verse alternative anche sulla base degli aspetti economici. Si vuole offrire qualcosa veramente molto attrattivo per il pubblico, sfruttando l occasione dell esposizione universale e la nostra vicinanza con Milano». Intanto, al museo il 6 settembre si inaugura la mostra fotografica Mauro Cresci, invitato a realizzare un progetto stuato per la città e basato su opere che raccontano il territorio. «Officina Contemporanea ha ricevuto un bel riconoscimento», ammette Nicosia. «Non solo economico, seppur importante, ma proprio anche come valità progetto, che ha messo in rete forze culturali importanti per Gallarate». Il piano collaborazione culturale urbana, con proprio il Maga capofila, che coorna verse realtà cittane, si sta muovendo da mesi attraverso l offerta grosse opportunità. Anche se molti cittani lo conoscono poco e molti rivelano non averne quasi sentito parlare, chiedendosi che cosa sia veramente. Spiega allora il presidente del Maga, Giacomo Buonanno: «Officina Contemporanea è un sistema che fa rete, che dà un coornamento. Interessa che i cittani ne colgano i benefici più che sapere che cos è e interessa che tutti i partner del progetto funzionino bene. Officina Contemporanea è il meccanismo coornamento per migliorare l efficienza e l efficacia delle attività culturali chi ne fanno parte». Proprio all interno questa rete, il Melo, in collaborazione con l assessorato alla Cultura, dal 19 al 21 settembre propone «Officina Jazz». Tra gli ospiti, il 19 settembre alle 21 alla sala Planet Soul via Magenta Lino Patruno, mentre in centro dalle 17 spazio alla Marching Band. Il Lalo Conversano Group è in piazza il 20, mentre il 21 alle 18 all anfiteatro del Maga il Quartetto Fusion con, tra gli altri, Luciano Zadro alla chitarra e alla batteria Maxx Furian, batterista tra l altro Laura Pausini e tra i componenti della «drummeria». E a ottobre è confermato il Gallarate Jazz Festival con la rezione artistica Max De Aloe, che seguirà la nuova ezione Duemilalibri. Inoltre, il 14 settembre l associazione culturale On The Road Art Gallery inaugura a Palazzo Minoletti la nona ezione del concorso nazionale biennale grafica incisoria con artisti e opere elevata qualità, nella stessa giornata il Naga propone una mostra bonsai e l istituto Puccini un quartetto con arie Vival. Solo per iniziare. «Sulla cultura investiamo», assicura Nicosia. «Quello che serve è una razionalizzazione, senza aumentare le spese, ma avendo iniziative sempre più ffuse su tutto l arco dell anno». Sara Magnoli PAG 1

6 24/08/ PAG /08/2014 «Non parliamo cipressi e funicolare La giunta lasci un nuovo Sacro Monte» «Chi parla della funicolare sprecafiato,iltemanonèlafunicolarema il Sacro Monte e il suo progetto complessivo». Questo il post pubblicato ieri da Fabio D Aula, consigliere comunale (Fi), sulla sua pagina Facebook dopo alcuni giorni battito in merito al rilancio del Sacro Monte. «Ventimesialterminedelmandato non sono pochi - continua nel postd aula-lagiuntanonsifaccia trascinare dalle opposizioni in scussioni tipo il taglio qualche cipresso. Bisogna volare più in alto: dal Sacro Monte all isolino Virginia. E il bando Regione Lombara è un treno da non perdere». Secondoilconsiglierecomunale, infatti, gli interventi che si sono susseguiti nei giorni scorsi in merito alle sorti della funicolare, in seguito alla chiusura Ferragosto, «guardano solo alla punta del to e non alla mano: la funicolare é un pezzod le Sacro Monte che merita un progetto molto più ampio». Un progetto che deve puntare al rilancio del monte sacro e del suo piccolo borgo a 360 gra. Stu sul traffico «Io ricordo che alla fine dello scorso mandato, io, l assessore Binelli, l assessore Zagatto e l assessore Angelini abbiamo fatto un sopralluogo al Sacro Monte per vedere con mano le criticità e pensare a un progetto per il suo rilancio. L accessibilità é uno dei problemi e, in quell occasione, avevamo concordato che era necessario compiere stu sul traffico per il Pgt». Ora il Pgt é stato approvato. «I tempi sono maturi per rendere pubblico il progetto complessivo rispetto al Sacro Monte. Quello importante che questa amministrazione può lasciare é un progetto in merito da sviluppare nei prossimi anni, considerando che PAG 2

7 24/08/ PAG /08/2014 la realizzazione un progetto che riguarda il rilancio del Sacro Monte ha un respiro anni». Ma qualcosa concreto, secondod Aula,deveiniziareamuoversi da subito e la progettualità deve coinvolgere tutti. Anche i piccoli Comuni «Il macro progetto Sacro Monte riguarda tutti gli assessorati Varese, non solo qualcuno. Inoltre, al tavolo devono essere necessariamente coinvolti anche gli enti sovracomunali come Villa Recalcati e l Agenzia del Turismo, insieme ai piccoli comuni che ruotano intorno al monte sacro». Questo soprattutto, in vista dell erogazione dei finanziamenti previsti dal bando regionale, pubblicato recentemente, che am- montano a tre milioni euro per il 2014 e sette milioni per il «Il bando prevede la presentazione un progetto dalle amministrazioni comunali in sinergia con altri enti. Per non perdere il treno, bisogna fare squadra». Ma come mettere d accordo tante teste? «Io credo che l unico che abbia l autorità coornare questa iniziativa su Varese sia il sindaco fontana che deve riunire tutti intorno allo stesso tavolo per un azione programmatica e puntuale, proprio per mettere in campo anche alcune iniziative in vista con le risorse che già ci sono a sposizione». Discorso analogo, va fatto per far rivivere l isolino Virginia. «Anche in questo caso, bisogna fare rete». 1 V. Des. PAG 3

8 e prese stanza tra il sindaco Pisapia e il governatore Maroni ora si aggiunge un battibecco provinciale su una tela 24/08/ PAG /08/2014 GIANGIACOMO SCHIAVI P rima i Bronzi, adesso Arcimboldo. La stessa risposta: no. Dopo il veto Reggio Calabria, il fuoco amico Cremona. «Se i turisti vogliono vedere il pinto del Cinquecento che rappresenta il cibo e l uomo vengano qui», ha risposto il sindaco alla richiesta della Regione Lombara. Si potrebbe liquidare il caso con un alzata spalle come ha fatto Vittorio Sgarbi e chiedere ai musei Vienna o Stoccolma il prestito uno dei capolavori dello stesso pittore che hanno ispirato Foody, la mascotte dell evento. Ma non c è tempo e a pochi mesi dall inaugurazione dell esposizione universale l Italia rischia precipitare nel guicciarniano particulare, con le città che fendono il proprio cam- Rissosità Se l Esposizione deve essere un volano per il rilancio del Paese va sospesa la rissosità panile e ignorano l interesse comune, che non è quello Milano e della Lombara, ma quello del Paese. Se davvero si vuole fare un volano per il rilancio dell immagine dell Italia si dovrebbe sospendere almeno per un po quella rissosità che non aiuta il successo un avvenimento, ma rischia scretarlo agli occhi del mondo con troppe porte sbattute in faccia. Il sindaco Cremona fa bene a chiedere la valorizzazione della Pinacoteca che custosce l Ortolano, l opera Arcimboldo, sollecitando maggiore attenzione al suo territorio, ma questo cosa c entra con un passaggio del quadro a Milano come biglietto da visita per l esposizione? Non sarebbe il modo migliore per farlo conoscere a un pubblico internazionale, riportandolo poi nel proprio ambito adeguatamente valorizzato? Qui non siamo, come nel caso dei Bronzi, davanti a obiezioni legate alla sicurezza, al trasporto e alla contestualizzazione un opera d arte (a proposito, ministro Franceschini, fra quanto tempo ci sarà il verdetto?). Arcimboldo, con le sue teste composte frutta e verdura, è il testimonial nato per l decato al cibo, al nutrimento sostenibile, alla lotta agli sprechi cui Milano e l Italia aspirano a ventare portabanera nel mondo. Ma se ai non pochi guai che hanno segnato e ancora segnano il tortuoso percorso verso l Esposizione, La scheda Il capolavoro Il quadro dell Arcimboldo l Ortolano (che rappresenta Priapo, vinità degli orti e della fertilità) ha ispirato Foody, mascotte dell L opera, realizzata da uno dei gran artisti della milanesità, è il vanto del Museo civico Cremona, con il San Francesco Caravaggio Il prestito negato La Pinacoteca nega il prestito a Milano che vorrebbe il quadro per l. Arcimboldo, venne celebre nel 500 per le teste fatte prodotti ortofrutticoli, pesci e uccelli Cremona nega Arcimboldo È l dei campanilismi Il no alla richiesta esporre l opera a Milano dalle inchieste sugli appalti, alle infrastrutture mancanti, ai tempi del cantiere, aggiungiamo il provinciale battibecco su una tela, vuol re che stiamo andando in rezione ostinata e contraria nel verso sbagliato. Qualche giorno fa il premier, Matteo Renzi, ha parlato come un evento in grado restituire a un Paese viso un senso unità nazionale: siamo messi alla prova e dobbiamo mostrare, come nei momenti fficili, senso squadra, capacità e convisione. Purtroppo siamo fuori binario. Comune e Regione bisticciano sugli eventi in programma, non c è accordo sulla destinazione futura dell area espositiva, il presidente Maroni attacca il sindaco Pisapia, il sindaco Pisapia prende le stanze dalle scelte della Regione: in questo zibaldone si ri- Gianluca Galimberti Stiamo interpretando lo spirito, quello valorizzare tutti i territori in Lombara e nel Paese schia perdere vista l impatto positivo dei temi che, attorno all alimentazione, si muovono nella società: economia, agricoltura, ambiente, demografia, il tracciato una modernità più equa e sostenibile. Servono coscienza e impegno per uscire dalla crisi, ma anche la convinzione che la partita dell non è quella Milano, è quella tutti, e tutti dovrebbero avere almeno l ambizione guardare il capoluogo lombardo come il punto partenza per uno scatto d orgoglio nazionale. Questa è una straornaria occasione per mettere in vetrina l Italia che fa, ha detto il presidente della Repubblica Napolitano. Milano in questi anni ha fatto poco, forse non abbastanza. Ma davanti alle visioni che arrivano dalle nostre città viene spontanea una domanda: dov è quest Italia che fa, e che cosa aspetta a re che (almeno per l ) c è? RIPRODUZIONE RISERVATA PAG 4

9 24/08/ PAG /08/2014 Lonate borgo della felicità LONATE POZZOLO Nessuno forse ci avrebbe scommesso un euro e forse nessuno l avrebbe mai pensato, ma le sorprese sono sempre belle - o meglio - piacevolmente felici. Si perché felicità si sta parlando - ma non quella cantata per anni da Albano Carrisi e da Romina Power - ma quella assai più reale e concreta una classifica particolare. CLASSIFICA - La classifica è stata redatta dal Centro Stu Sintesi del quotiano Confindustria Il Sole 24 Ore che pone Lonate Pozzolo al centoseiesimo posto su centosettantasei comuni tra i "Borghi più felici d Italia" ma soprattutto il paese è al primo posto - unico ente - in questa classifica speciale in tutta la provincia Varese. L indagine è stata effettuata prendendo in esame molti parametri all interno del "Benessere Interno Lordo" nel campo del benessere, welfare, ambiente e qualità della vita e la cittana docimila abitanti ha avuto i suoi tre punti forza nella sicurezza, salute e partecipazione alla vita pubblica. Un risultato splendo ma inaspettato e che sodsfa il neo primo cittano Danilo Rivolta che si definisce «fiero ed orgoglioso». RIVINCITA D'altronde negli ultimi anni Lonate Pozzolo era stato etichettato anche a livello nazionale come «comune della ndrangheta» alla luce alcuni episo assai poco piacevoli (e si parla omici) e soprattutto visto il processo Bad Boys, con cui venne stroncata la cosca, emanazione quella egemone a Cirò Marina, che si era ben racata in città. Ma questo territorio ha tante peculiarità positive. Non a caso sul sito del comune si è dato ampio risalto a questa bella opportunità rivincita e riscossa sociale e civile questa comunità e questo territorio. «Che - si legge - rivaluta l immagine del nostro comune e riconosce gli elementi positivi che contribuiscono alla qualità della vita a Lonate». Insomma non esistono solo le brutte notizie che in passato hanno monopolizzato la cronaca ma esistono una serie peculiarità che devono essere valorizzate e riscoperte. È a questo che sta lavorando il neo sindaco Rivolta. Che inizialmente sulla confortante classifica prima scherza: «Sindaco nuovo, classifica nuova». Poi rende merito all amico e predecessore Piergiulio Gelosa: «Questo risultato è frutto e merito del suo ottimo lavoro». FUTURO Insomma Lonate ha le sue eccellenze e non è poi così sastrato come si vuole fare credere. Nonostante presenze complesse come ad esempio l aeroporto Malpensa. «Siamo un paese namico e sulla sicurezza è giusto dare merito all eccellente lavoro dell ex assessore Gennaro Portogallo». Continua Rivolta: «Siamo stimolati ad andare avanti con coraggio, determinazione e passione civile a costruire un paese migliore per noi e per le nuove generazioni». Partendo nel futuro prossimo da quella che deve essere la parola magica Che Lonate vuole vivere da protagonista. Dice il sindaco: «Tornavento è la nostra isola felice per le sue bellezze naturalistiche e vogliamo dare una mensione ancora più bella e moderna a piazza Parravicino». E sul Monastero San Michele - cuore Lonate aggiunge: «Vogliamo valorizzarlo sull onda 2015 come polo attrattore visite turistico e storiche come il Monastero Cairate». TRAGUARDI Certo nella classifica del Sole 24 Ore ai primi tre posti spiccano borghi meravigliosi come Brunico, Vipiteno e Sirmione. Ma Lonate nel suo piccolo si è già posta davanti in classifica a cittane più rinomate e conosciute come Cento - in provincia Ferrara e Mezzocorona - in provincia Trento. Magari il prossimo anno si potrebbe pensare a una fase consolidamento e miglioramento. Perché questo è soltanto l inizio. Matteo Bertolli PAG 5

10 24/08/ PAG. 3 24/08/2014 L'autunno bollente dei sindaci (...) Ci piacerebbe essere smentiti, benché l argomento,, sia già per sè evanescente, foriero tanti sogni e scarsi vantaggi per il territorio circostante. Tutti ne parlano, riempendosi la bocca progetti che, regolarmente, rimangono o rimarranno tali. Eppure, l evento che prenderà avvio a maggio è formidabile sostanza e enorme richiamo, adrittura monale. Ma in pochi, qui dalle nostre lande, se ne sono accorti, in pochi hanno sinora voluto prenderne atto: tutti gli altri nutrono scarsa fiducia sui ritorni varesini. E sui tempi oramai ristretti, come se la manifestazione espositiva internazionale fosse stata annunciata ieri. A complicare l iniziativa bustocca entrerà sicuro in scena la politica, che tutto conziona e spone. I sindaci, anche coloro i quali rifuggono le casacche e si chiarano estranei ai partiti, fanno politica. È inevitabile. Tirano l acqua al proprio mulino e se ne impippano bellamente del contesto generale. Lo sforzo ampliare gli orizzonti presuppone un cambio passo innanzitutto culturale, che per il momento neanche si intravede. La politica, tra l altro, è già impegnata a definire la futura assemblea gestionale dell ente Provincia, che sarà guidato, guarda caso, proprio da sindaci eletti dai loro colleghi e dai consiglieri municipali, chiamati a scegliere l assemblea e il presidente. Procemento portata esclusivamente politica, tutt altro che tecnica, che metterà fronte i partiti e le stesse liste civiche, etro molte delle quali si nascondono simboli, contiguità e, lasciatecelo re, connivenze interessate e parte. Si tratta un operazione delicata per le mille spinte contrapposte, tanto che la ricerca un candato presidente garanzia, espresso in senso trasversale tra le appartenenze, sta ventando un impresa impossibile per una serie ragioni. In primis, per il rischio che presidenza e assemblea, essendo composte da sindaci, lavorino per i propri orticelli. Altro scorso, si rà, rispetto all adunanza proposta da Farioli. Mica tanto. È l altra faccia della stessa medaglia, quella del confronto da cui, in linea principio, dovrebbero scaturire collaborazione e sinergie. Così come richiede la nuova, pasticciata, forse scellerata, configurazione delle Province. E come pretende un contesto congiunturale sastroso, in prima istanza per i Comuni. La sfida lanciata da Gigi Farioli, che in questo si è sostituito all attuale vuoto della Provincia, è la sfida tutti i primi cittani, per i quali si prepara un autunno calssimo, anzi, bollente. Che siano nelle conzioni affrontarla con successo ne dubitiamo davvero. Per colpa della politica, appunto. Per colpa dei pregiuzi, delle primogeniture, dei sospetti reciproci e dei campanilismi che sinora hanno sempre avuto la meglio, a spetto delle necessità collettive del Varesotto. Vincenzo Coronetti PAG 6

11 24/08/ PAG /08/2014 «, servono più collegamenti tra i Comuni» Quello fissato per domani pomeriggio ai Molini Marzoli è per i sindaci della provincia Varese il primo impegno ufficiale dopo la pausa estiva. A chiamarli a raccolta è il loro collega Gigi Farioli che ha deciso metterci la faccia e spronare i primi cittani ad elaborare progetti concreti in vista. Obiettivo chiarato, riuscire a realizzare opere concrete, portando a casa il maggior numero finanziamenti possibili. Tutti intorno a un tavolo, allora, per evitare sperdere le risorse in mille rivoli e per rendere davvero attrattivo questo territorio per chi verrà a visitare la grande esposizione universale. E allora, qualche suggerimento concreto arriva da chi albergatori, industriali, operatori economici - guarda ad come alla speranza per avviare la ripresa e, contemporaneamente, ogni giorno si rende conto "che cosa ci vorrebbe". Al primo posto ci sono i collegamenti tra il Varesotto e l area espositiva. Lo spiega bene Guido Brovelli, presidente Ferderalberghi Varese. «Andando molto nel concreto - spiega il numero uno degli albergatori varesini -suggerirei ai sindaci elaborare un piano collegamento tra i comuni, in particolare quelli dell area intorno all aeroporto Malpensa, e l area espositiva milanese. Un servizio navetta collegamento, ovviamente su strada, che consenta ai visitatori non usare la propria auto e non avere pensieri parcheggio, sarebbe sicuramente utile. Un piano corse adeguato e magari un biglietto a tariffa convenzionata esclusivamente per l evento. Potrebbe essere un buon punto partenza». Il trasporto, del resto, è un elemento carne per un area, come quella del basso varesotto, tutto sommato a pochi chilometri stanza dal sito. E poi ci sono i gran eventi intrattenimento, secondo ambito in cui amministrazioni comunali e pro loco potrebbero giocare un ruolo primario. «Da questo punto vista - spiega Brovelli se gli amministratori riuscissero a stilare un progetto culturale con eventi spessore stribuiti in versi comuni in serate fferenti, sarebbe senza dubbio un buon risultato. Un calendario questo genere potrebbe contribuire in maniera determinante a convincere le persone a prolungare il loro soggiorno sul nostro territorio». Insomma, gli argomenti non mancano e i tempi sono molto ristretti. Dunque ben venga il richiamo del primo cittano Busto. Tanto più che, anche la Camera commercio Varese è in attesa valutare progetti legati ad su cui investire risorse. «Noi apprezziamo l intraprendenza del sindaco Farioli sottolinea Mauro Temperelli, segretario generale della Camera commercio Varese - dei suoi colleghi e tutti coloro che portano proposte concrete. Anche noi intenamo favorire il più possibile progetti unitari che consentano utilizzare al meglio le risorse a sposizione. Abbiamo lasciato questo mese tempo per mettere a punto i progetti e a settembre organizzeremo una giornata confronto tra chi ha idee da proporre. Quella è una occasione che non possiamo permetterci perdere. Siamo fiduciosi e convinti che i benefici non mancheranno». Emanuela PAG 7

12 24/08/ PAG /08/2014 Spagna PAG 8

13 24/08/ PAG /08/2014 Il Bacco guarda a : eventi sotto il segno del vino TRADATE - L anomalia un vigneto che cresce e produce in un territorio ad altissima vocazione industriale, continua a piacere. Anzi, piace al punto che il progetto presentato dall associazione culturale "Il Bacco", l associazione che ha in gestione la vigna comunale, per accedere ai contributi provinciali stanziati in vista 2015 è stato accolto. Un progetto che prevede, in contemporanea, l'apertura del "Mercato Lombara Tour" in collaborazione con Colretti. Nel corso della manifestazione verranno posizionate una sessantina bancarelle con produttori che esporranno le loro merci sia in piazzetta Rosa sia sotto i portici villa Truffini, in pieno centro, così da far degustare e vendere i prodotti tipici del territorio; banco assaggio, sempre in villa Truffini, con i vini Tradate, Angera e Morazzone con abbinamento a primi piatti dello chef dell Associazione "Bacco". «Considerato che la manifestazione sarà una vera occasione per attirare sul territorio le molte persone già presenti a Milano nel periodo pre-, operatori e turisti che potranno godere una domenica all'insegna della buona tavola- si legge nel spositivo delibera della Provincia -, appare pertanto opportuno riconoscere la promozione dell'attività contenuta nel progetto presentato dall associazione culturale "Il Bacco Tradate" e sostenere il progetto presentato meante l assegnazione un contributo 10mila euro». «Un ringraziamento sentito alla Provincia e al suo commissario Dario Galli fanno sapere i responsabili del "Bacco" (nella foto) - che permette in questo modo far conoscere le peculiarità del nostro vigneto e ffondere le finalità dattico-culturali una iniziativa che sta raccogliendo consensi anche fuori dal perimetro urbano». I responsabili della Associazione sono già al lavoro per mettere a punto il programma della manifestazione, programmata per il 9 novembre, che, in linea massima, comincerà con un convegno in Villa Truffini sul tema: "La vigna Comunale Tradate Madonna delle Vigne". In contemporanea ci sarà l apertura del Mercato Lombara Tour in collaborazione con Colretti: le bancarelle dei produttori circa 60 verranno posizionate sia in Piazzetta Rosa sia sotto i portici Villa Truffini: faranno degustare i prodotti che sarà possibile comprare per tutta la giornata. Seguirannno un banco assaggio con i vini Tradate, Angera e Morazzone e abbinamenti a primi piatti e altre delizie. Silvio Peron PAG 9

14 24/08/ PAG /08/2014 A scuola lingue grazie a CASTELLANZA (s.d.m.) Per prepararsi in vista 2015, la Città Castellanza ha scelto ventare multilingue. I residenti, nei prossimi mesi, avranno l'opportunità frequentare gratuitamente i corsi lingua inglese (base, intermeo, avanzato), spagnolo (base e intermeo), francese e tedesco (base) proposti dall'istituto Universitario Carolina Albasio Scuola Superiore per Meatori Linguistici del centro congressi Ce. S.I.L. via Pomini. Le lezioni si terranno da ottobre 2014 a maggio 2015, con un massimo 15 iscritti per ogni corso; al termine verrà rilasciato un attestato frequenza. Le domande vanno consegnate alla biblioteca civica (telefono ) o all'ufficio Protocollo oppure trasmesse meante Pec all'inrizzo va.it nonché via fax ai numeri (Ufficio Istruzione) e (biblioteca). L'iniziativa è figlia della convenzione sottoscritta tre anni fa tra il settore Comunicazione, Informazione e Innovazione del Comune e il Cestor (Centro Stu Orientamento), da cui è poi nato l'istituto Universitario. Nell'accordo era previsto proprio l'impegno organizzare corsi lingue a titolo gratuito per i cittani castellanzesi (mantenuto dal 2011 con versi corsi). PAG 10

15 23/08/ PAG. 9 23/08/2014 «Ero perplessa sull' a Milano Ora spero a una botta fierezza» «ERO tra quei cittani milanesi perplessi sul fare l a Milano. Ma siccome si svolge comunque e siccome alcune cose sono andate come non avremmo voluto, mi è sembrato giusto portare la mia voce. Farsi sentire». Così Lella Costa ci ha messo la faccia. Non una ma due volte: l attrice e scrittrice, celebre per i suoi monologhi, è infatti ambasciatrice sia dell Esposizione universale sia «Women for», la rete monale delle donne chiamate a re la propria sui temi della manifestazione del 2015, «Nutrire il pianeta, energia per la vita» (ve box a fianco). Lella Costa, l Italia è all altezza moderare un battito come quello che propone, sui temi dell alimentazione monale e della sostenibilità ambientale? «Io credo che esistano tutte le competenze per affrontare questo battito. Bisogna far sì che ci siano persone competenti ad avere voce e non si proceda per altre vie. C è un partner forte come Slow Food, una delle realtà più straornarie sulle risorse del cibo e sulla bioversità. Io mi sono fidata anche perché ci sono loro, che con il progetto ecimila orti per l Africa hanno dato un segno concreto quest inversione tendenza che tutti chiedono». Damilanese, ritiene che la città sia pronta? «La mia perplessità non è sfattismo. Purtroppo però abbiamo visto inefficienza e corruzione. E la percezione una città in ritardo con le infrastrutture è una realtà sotto gli occhi tutti. Mi piacerebbe che fosse l occasione perché la città abbia una botta fierezza e perché le cose riprendano a funzionare». Lei all immagine dell come volano per il rilancio economico crede? «È indubbiamente un occasione. Penso, ad esempio, proprio a Women for e al sostegno all imprentoria femminile giovane. Giovane, attenzione, non solo in senso anagrafico: ci sono persone anni costrette e reinventarsi e se con hanno un occasione, allora ben venga una vetrina forte». La macchina della cultura si è messa in moto? «I teatri si sono programmati con produzioni rivolte anche a un pubblico internazionale. Si stanno attrezzando tutti. Io ad esempio sono coinvolta in un progetto con Fabio Vacchi, che ha avuto l idea fare un canto per Milano, C è una parte strumentale con il coro e per il recitato ha pensato a me. Il testo lo scrive Michele Serra e parla Milano come acqua». Consigli un luogo da vedere ai turisti che arriveranno nel 2015 a Milano. «Milano è una città segreta. Bisogna avere la pazienza guardare i portoni e le facciate delle case, guardare nei cortili i meravigliosi giarni interni, vedere come Milano ha compensato con il contributo inviduale una mancanza geografica. Il bello è andare a scoprire la sobrietà Milano. Per cui io penserei a un programma non solo nei paglioni infiniti, ma anche per far scoprire Milano agli stessi milanesi». Anni preparazione, cantieri eterni, polemiche: alla fine cosa rimarrà tutto questo evento? «Cominciamo a fare l, poi veamo. Ma già l idea che le persone siano costrette a prendere atto che esiste un problema risorse alimentari, che nutrire il pianeta non è uno slogan ma una questione su cui si gioca il futuro tutti, è un punto partenza. Se rimanesse la consapevolezza nelle persone questi problemi, sarebbe già un risultato straornario». PAG 11

16 23/08/ PAG /08/2014 L intervista MARCO LOMBARDI «Non mi aspetto sconti M ma un salto qualità» olto probabile che Greta e Vanessa siano in mano all Is. Il rischio è che i terroristi vogliano fare un altro salto qualità meatico». A sostenerlo è il professor Marco Lombar, docente universitario e responsabile Itstime (Italian Team for Security, Terroristic Issues & Managing Emergencies) all Università Cattolica Milano, che teme che i terroristi in Iraq vogliano «far cadere altre teste» dopo quella del giornalista James Foley. Ma Greta e Vanessa saranno veramente nelle mani dell Isis, il Califfato islamico Iraq e Siria? Lo ritengo più che probabile. I sequestratori che operano in zone come la Siria ritengono più conveniente vendere gli ostaggi ai terroristi, visto che sono sicuri ricevere il denaro e non essere perseguiti, che non chiedere un riscatto ai Paesi d origine. Perciò rischiano la fine Foley? È brutale da re, me ne rendo conto, ma è un dato fatto. E non mi aspetto sconti perché donne. Nell Isis, oggi Is, Islamic State, le donne sono sottomesse, con burqa, chador e mutilazioni genitali, ma hanno anche un profilo combattente. È proprio qui che potrebbe esserci il prossimo salto meatico dei terroristi. Ovvero? La mia è una boutade, ma nel prossimo video da mostrare al mondo intero potrebbe esserci una donna, una militante dell Is, che taglia la testa ad un altra donna ostaggio. Nella logica occidentale sarebbe un episoo in grado bucare il video, anche se in quella islamica potrebbe rappresentare un forte autogol, perché in una lettura più coerente con l Islam racale un fatto del genere potrebbe essere non accettabile e controproducente. Perché queste esecuzioni meatiche? Da Pearl a Berg, fino a Foley, hanno portato al rilancio del brand, allora Al Qaeda ora dell Is. Servono ad attirare consenso. Non hanno l effetto re all Occidente non sparateci, ma fronte al mondo racale servono per affermare che que- PAG 12

17 23/08/ PAG /08/2014 sta è la strada giusta, che ci siamo. Una chiamata alle armi, un richiamo alla jihad globale, insomma? L Is sta ventando il grande polo attrazione per la jihad e Al Baghda si sta affermando come capo. Lo conferma il fatto che solo dopo la proclamazione del Califfato ha ottenuto il riconoscimento delle fazioni in giro per il mondo, dai nigeriani Boko «Il fatto che siano donne potrebbe anche giocare a nostro favore» Haram ai filippini e agli indonesiani: lo vedono come il vero leader. Anche la gestione degli ostaggi serve più che altro per la promozione interna. Dobbiamo comunque aspettarci una richiesta riscatto? «Lo amo per scontato, come per Foley, anche se non si ce che c è un accordo tra i Paesi del G8 che impone non trattare i riscatti con i terroristi. Ma l embargo sarebbe efficace solo se lo rispettassero tutti. La trattativa ci sarà, la gestiranno le autorità che sanno farlo come si deve, con i pie per terra e guardando in faccia i genitori delle ragazze. Teniamo conto che 100 milioni, come per Foley, sono tanti, ma non spostano nulla rispetto alle ricchezze dell Is, che grazie al controllo dei pozzi petroliferi è tra i movimenti terroristici più ricchi al mondo. Se i sol non sono l obiettivo c è da preoccuparsi? Non bilanceranno le loro decisioni sui milioni, ma sulla convenienza o meno nel mostrare una testa tagliata. Ecco che, come detto, le posizioni più racali potrebbero giocare a nostro favore. L Italia è più esposta dopo l invio armi ai cur? Sì, ma non è il solo fattore. Anche la presidenza dell Unione Europea ed 2015 mettono il nostro Paese in una posizione più delicata». 1 Andrea Aliverti PAG 13

18 23/08/ PAG. 9 23/08/2014 Una vetrina per le idee delle donne L ACRONIMOè «We», come «noi» in inglese. E l obiettivo d altronde è quello: fare squadra, fare rete, creare legami tra le donne tutto il mondo sui temi dell Esposizione universale Milano, ossia alimentazione globale e sostenibilità ambientale. «We», ovvero «Women for», che vede coinvolta anche Lella Costa nel ruolo ambasciatrice, è un progetto che punta a restituire centralità al ruolo della donna nella gestione delle risorse del pianeta. Scrittrici, artiste, cuoche, saggiste, personalità del mondo della politica e della scienza sono già state chiamate a re la propria, ma obiettivo «We» è raccogliere anche le testimonianze persone comuni. «È un grande romanzo del mondo declinato al femminile», spiega la Costa. OGNIpartecipante può dare il proprio contributo presentando una «ricetta per la vita», da inserire così in un grande libro cucina che memorizzi le specialità ogni Paese, le trazioni locali, i piatti nati dall affetto e dalla fantasia delle famiglie. Sul sito «Women for» sono già pubblicate oltre 140 ricette. L.Z. PAG 14

19 23/08/ PAG /08/2014 : Farioli convoca tutti i sindaci Se può essere una grande occasione per Busto Arsizio, ancor più per tutto il territorio provinciale - al là delle comunque contenute ricadute culturali e turistiche che la mega-missione espositiva Milano 2015 può regalare alla sua periferia - la risposta è conservata soprattutto nei sol che ogni città riuscirà a portare a casa per sviluppare progetti una certa consistenza. E allora, andando oltre le parole circostanza e le aspettative talvolta sovramensionate rispetto alla realtà, l'obiettivo che ogni Comune può obiettivamente porsi oggi è mettere le mani il più possibile su quei 10 milioni euro stanziati in favore degli enti locali da parte Regione Lombara. Ecco perché Gigi Farioli, sindaco quella che lui ritiene da sempre la realtà capofila ogni iniziativa che voglia proiettarsi in orbita, ha deciso rischiare. Cioè prendersi la briga chiamare a raccolta col sogno avere una risposta adeguata, ma anche col rischio essere snobbato i sindaci tutti i Comuni della provincia Varese. Il traguardo fissato, insomma, è molto ambizioso. L appuntamento è dunque fissato per lunedì prossimo alle 15, nella capiente sala Tramogge dei Molini Marzoli, avviando la stesura delle idee che entro il 25 settembre andranno protocollate in forma definitiva per sperare vederle accettate e quin finanziate. «Se stiamo tutti uniti, allora si possono fare cose ambiziose e ottenere quello che desideriamo», spiega il primo cittano, che ha deciso ridurre all'osso le sue vacanze agostane proprio per non saltare l'incontro che ha voluto organizzare. «Mi auguro che in sala Tramogge ci sia la gran parte dei miei colleghi, attendendo ovviamente anche i consiglieri comunali bustesi e tutti coloro che vorranno proiettarsi al futuro mettendosi in gioco con idee forti e voglia partecipazione». Che quella sposta da Palazzo Gilardoni sia una chiamata complessiva e non limitata a Busto e alla Valle Olona, lo giustifica anche il contenuto del bando stesso che mette in palio il denaro: «Più le proposte saranno estese su un' area vasta, quin convise da molte istituzioni locali, più si potranno ottenere punteggi in grado farci ricevere attestati concreti dalla Regione. Penso che Palazzo Lombara abbia fatto bene a decidere che la sinergia sarà premiata, spingendo al massimo sulla convisione delle proposte», prosegue. «Per questo mi sono sentito in dovere rompere gli indugi e prendere l'iniziativa organizzare io questo incontro, anche perché il periodo vacanziero non deve far menticare che i tempi per elaborare le ipotesi sono molto ristretti». Così dopodomani nel pomeriggio il sindaco entrerà in sala e conterà il numero quanti avranno capito il suo messaggio, sperando non avere brutte sorprese, vale a re essere snobbato. E poi, come tutti quelli che si metteranno in gioco, rà la sua e si porrà all'ascolto degli altri convenuti «mentre il supporto della Camera commercio e dello Ster ci consentirà presporre nelle settimane successive un documento definizione delle ambizioni che andremo a darci nell occasione, rendendoli capaci ottenere ampi consensi». Intanto Farioli assicura che ipotesi da avanzare per consentire al territorio giocare la propria partita, già le sta analizzando nella propria mente. E ne abbozza in anticipo una fra le tante: «Siamo una provincia certo dall'alta vocazione turistica, ma anche piena identità alimentari che ben si adeguano al tema dell'», ce. «Penso quin che il Varesotto possa competere all interno del bando per imporre poi con migliori strumenti anche alcune delle sue ricette tipiche che contradstinguono numerose città e paesi». Si parte dai piatti, quin. E vuoi vedere che, gira e rigira, il sindaco proverà a servire al mondo polenta e bruscitti? Marco Linari PAG 15

20 23/08/ PAG /08/ sorvegliata dal presidente dell Anac 2015 sotto il controllo dell Autorità nazionale anticorruzione. In G.U. n. 194 ieri è stato pubblicato un comunicato della Presidenza del consiglio dei ministri sul decreto p.a. (90/2014, convertito in legge 114/2014). Esso specifica che l art. 30, comma 1 del dl, deve intendersi sostituito dal seguente: «1. Al presidente dell Anac sono attribuiti compiti alta sorveglianza e garanzia della correttezza e trasparenza delle procedure connesse alla realizzazione delle opere del grande evento Milano A tal fine si avvale una apposita Unità operativa speciale composta da personale in posizione comando, stacco o fuori ruolo anche proveniente dal corpo della Guara finanza». L Unità operativa speciale opererà fino alla completa esecuzione dei contratti per la realizzazione delle opere e delle attività connesse a PAG 16

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente»

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Conferenza stampa annuale del 17 giugno 2014 Anne Héritier Lachat, presidente del Consiglio di amministrazione «Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Gentili Signore, egregi Signori, sono ormai trascorsi

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO

PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ALLA SCOPERTA DEL CIBO E DELLE ABITUDINI ALIMENTARI, IN PARTICOLARE SULLA COLAZIONE DEI BAMBINI IN ETA' SCOLARE

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 -

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino (ANSA) - FIRENZE, 23 APR - Saranno le opere del pittore e scultore toscano Giampaolo Talani a inaugurare, il prossimo 25

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO CEMENTO E SOLO CEMENTO Il futuro di Salò non può essere ancora di mattoni, di seconde case, di case vuote e di case invendute. La volumetria approvata (oltre 250 appartamenti) corrisponde a circa il 10%

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli