Domande di teoria. Esercizi

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Domande di teoria. Esercizi"

Transcript

1 Chiorri, C. (04. Fodmei di psicomeri - Rispose e soluzioi Cpiolo 5 Domde di eori. Vedi p Vedi pp Vedi pp Vedi p Vedi pp Vedi pp Vedi pp Vedi p Vedi pp Vedi pp Esercizi Esercizio Puo ( Per rppresere grficmee i di uilizzimo il digrmm dispersioe, che si relizz come u ormle riferimeo cresio, per cui, se cosiderimo Performce come e Verle come Y vremo: Verle Performce Puo ( Per rispodere lle due domde occorre idividure le ree di regressioe i cui QI Verle Y e QI Performce (prim domd e QI Verle e QI Performce Y (secod domd. I ermi i csi vlueremo l sigificivià del coefficiee di regressioe e dell ierce, e clcoleremo l errore ole di predizioe. Coprigh 04 The McGrw-Hill Compies S.r.l., Pulishig Group Ili

2 Chiorri, C. (04. Fodmei di psicomeri - Rispose e soluzioi Cpiolo 5 Oieivo: idividure l re di regressioe per predire il pueggio di QI Verle (Y i se l pueggio di QI di Performce ( Ipoesi H 0 : α 0 ell popolzioe, l ierce, ossi il vlore medio eso i Y qudo è ugule zero, è ugule zero H : α 0 ell popolzioe, l ierce, ossi il vlore medio eso i Y qudo è ugule zero, è divers d zero H 0 : β 0 ell popolzioe, il coefficiee di regressioe, ossi l vrizioe medi es i Y per u vrizioe uiri i, è ugule zero H : β 0 ell popolzioe, il coefficiee di regressioe, ossi l vrizioe medi es i Y per u vrizioe uiri i, è divers d zero Fccimo riferimeo ll disriuzioe di proilià di Sude, che i queso cso h grdi di lierà uguli l umero di soggei meo due (5 3. Per α,05 e ipoesi leriv idireziole, il criico per 3 grdi di lierà è,60. L regol di decisioe srà: se clcolo > criico è roppo improile che i di osservi sio il risulo del fo che H 0 è ver, per cui l rifiuimo se clcolo < criico o è così improile che i di osservi sio il risulo del fo che H 0 è ver, per cui l cceimo Clcolimo i se i di dell ell l puo ( i vlori di e di : Soggeo QI Performce QI Verle Y Y Y s s s s s s s s s s s s s s s Somm x x i i i i i i i xi xi i i , ( 4 Coprigh 04 The McGrw-Hill Compies S.r.l., Pulishig Group Ili

3 Chiorri, C. (04. Fodmei di psicomeri - Rispose e soluzioi Cpiolo 5 3 i i i x i 45 0,9 4,047 5 Per clcolre gli errori sdrd dei coefficiei, imo isogo dell errore ole di predizioe, che si clcol co l formul: ( Y Yˆ s e I ques formul Ŷ è il vlore di Y simo i se l modello di regressioe. Clcolimo quidi per ogi vlore di il vlore di Y, clcolimo gli scri fr vlori Y osservi e simi, elevimo l qudro gli scri e sommimoli: Y Ŷ, ,9 Ŷ Y (Ŷ Y 5 6 5,60-0,398 0, ,44,44 5,876 9,068,068 4,77 3,068 -,93 3,733 4,869 -,3, ,7,7,93 0 0,57 -,843 3, ,57-4,843 3,455 5,979 6,979 48, ,80-0,99 0, ,047 -,953 8,70 3,890,890 3,57 5,089-3,9 5,96 3 3,780,780 3, ,44 0,44 0,80 Σ 4,787 4,787 L errore sdrd di predizioe è duque: s e 3, Per clcolre gli errori sdrd imo isogo che dell medi (M e dell deviz [Σ( M ] degli, i quo: ; ( Y Yˆ M + ( ( ( Y Yˆ ( ( L medi degli è 4 / 5 9,47, mere l deviz può essere clcol di di disposizioe moliplicdo l vriz per ( s 796 9, ,79 Coprigh 04 The McGrw-Hill Compies S.r.l., Pulishig Group Ili

4 Chiorri, C. (04. Fodmei di psicomeri - Rispose e soluzioi Cpiolo 5 4 Adesso s sosiuire i di elle formule:,047 0,9,5 ; 0, 99 9,47 3, , ,79 450,79 Coclusioe: poiché clcolo < criico per l ierce (,5 <,60 e clcolo > criico (0,99 >,60 per il coefficiee di regressioe, possimo ccere l ipoesi ull el cso di e rifiurl el cso di. Quesi risuli suggeriscoo che l ierce, ossi il vlor medio eso ell popolzioe qudo è ugule zero, o è sisicmee divers d zero, mere il coefficiee di regressioe, ossi il cmimeo medio eso i Y per u cmimeo uirio i, è sisicmee diverso d zero. I pricolre possimo scrivere u equzioe di predizioe per Y del ipo Ŷ, ,9, che ci suggerisce che per u cmimeo uirio el pueggio di QI di Performce possimo sperci u cmimeo di 0,9 pui el vlore del QI Verle. Per rppresere l re di regressioe clcolimo due pui e poi fccimo pssre u lie re per quesi due pui. Ad esempio, sppimo che se 0, Ŷ,047, mere se 3 (come richieso dll domd dell esercizio, Ŷ, ,9 3,89 (pui ichi del grfico: 30 5 Ŷ, ,9 R,750 0 Verle Performce Se il pueggio di QI di Performce è 3, quidi, il pueggio eso di QI Verle è,89. Dimesioe dell effeo L dimesioe dell effeo dell regressioe può essere clcol prire dl vlore di R, che è,750. Clcolimo l dimesioe dell effeo f come: f R R,750 3,00,750 che i se lle liee guid dell Tvol 0 i Appedice ierpreimo come grde. Coprigh 04 The McGrw-Hill Compies S.r.l., Pulishig Group Ili

5 Chiorri, C. (04. Fodmei di psicomeri - Rispose e soluzioi Cpiolo 5 5 Se dovessimo iverire il ruolo di e Y delle due vriili, vremmo il seguee schem: Oieivo: idividure l re di regressioe per predire il pueggio di QI di Performce (Y i se l pueggio di QI Verle ( Ipoesi H 0 : α 0 ell popolzioe, l ierce, ossi il vlore medio eso i Y qudo è ugule zero, è ugule zero H : α 0 ell popolzioe, l ierce, ossi il vlore medio eso i Y qudo è ugule zero, è divers d zero H 0 : β 0 ell popolzioe, il coefficiee di regressioe, ossi l vrizioe medi es i Y per u vrizioe uiri i, è ugule zero H : β 0 ell popolzioe, il coefficiee di regressioe, ossi l vrizioe medi es i Y per u vrizioe uiri i, è divers d zero Fccimo riferimeo ll disriuzioe di proilià di Sude, che i queso cso h grdi di lierà uguli l umero di soggei meo due (5 3. Per α,05 e ipoesi leriv idireziole, il criico per 3 grdi di lierà è,60. L regol di decisioe srà: se clcolo > criico è roppo improile che i di osservi sio il risulo del fo che H 0 è ver, per cui l rifiuimo se clcolo < criico o è così improile che i di osservi sio il risulo del fo che H 0 è ver, per cui l cceimo e vremmo l seguee ell per i clcoli: Soggeo QI Verle QI Performce Y Y Y s s s s s s s s s s s s s s s Somm x x i i i i i i i xi xi i i , ( 45 Coprigh 04 The McGrw-Hill Compies S.r.l., Pulishig Group Ili

6 Chiorri, C. (04. Fodmei di psicomeri - Rispose e soluzioi Cpiolo 5 6 i i i x i 4 0,84 45,50 5 Si oi come le sime dei coefficiei dell re di regressioe cmio rispeo l cso precedee. Per clcolre gli errori sdrd dei coefficiei, imo isogo dell errore ole di predizioe, che si clcol co l formul: ( Y Yˆ s e I ques formul Ŷ è il vlore di Y simo i se l modello di regressioe. Clcolimo quidi per ogi vlore di il vlore di Y, clcolimo gli scri fr vlori Y osservi e simi, elevimo l qudro gli scri e sommimoli: Y Ŷ,50 + 0,84 Ŷ Y (Ŷ Y 6 5 6,45 -,45, ,6,38,90 9 8,9,08 4,34 3, -,,47 4 4,80 -,80 7,8 3 5,,79 7,77 0,39 -,39, ,86-3,86 4,9 5 5,6 6,38 40, ,04 0,96 0, ,80-4,80 3,0 3 0,57,44 5,93 5,0-0,0 0,0 3 3,5-0,5 0, ,7-0,7 0,07 Σ,89,89 L errore sdrd di predizioe è duque: s e, Per clcolre gli errori sdrd imo isogo che dell medi (M e dell deviz [Σ( M ] degli, i quo: ; ( Y Yˆ M + ( ( ( Y Yˆ ( ( L medi degli è 45 / 5 9,67, mere l deviz può essere clcol di di disposizioe moliplicdo l vriz per ( s 90 9, ,79 Coprigh 04 The McGrw-Hill Compies S.r.l., Pulishig Group Ili

7 Chiorri, C. (04. Fodmei di psicomeri - Rispose e soluzioi Cpiolo 5 7 Adesso s sosiuire i di elle formule:,50 0,84,80 ;, 3 9,67,947 +, ,79 555,79 Coclusioe: poiché clcolo < criico per l ierce (,80 <,60 e clcolo > criico (,3 >,60 per il coefficiee di regressioe, possimo ccere l ipoesi ull el cso di e rifiurl el cso di. Quesi risuli suggeriscoo che l ierce, ossi il vlor medio eso ell popolzioe qudo è ugule zero, o è sisicmee divers d zero, mere il coefficiee di regressioe, ossi il cmimeo medio eso i Y per u cmimeo uirio i, è sisicmee diverso d zero. I pricolre possimo scrivere u equzioe di predizioe per Y del ipo Ŷ,50 + 0,84, che ci suggerisce che per u cmimeo uirio el pueggio di QI Verle possimo sperci u cmimeo di 0,84 pui el vlore del QI di Performce. Per rppresere l re di regressioe clcolimo due pui e poi fccimo pssre u lie re per quesi due pui. Ad esempio, sppimo che se 0, Ŷ,50, mere se 30 (come richieso dll domd dell esercizio, Ŷ,50 + 0, , (pui ichi del grfico: 30 5 Ŷ,50 + 0,84 R,750 Performce Verle Se il pueggio di QI Verle è 30, quidi, il pueggio eso di QI di Performce è 6,. Si oi come, differeemee dl cso precedee, il vlore d predire o cd ell gmm dell osserve, cosrigedoci d esrpolre i di (e o d ierpolrli. Nel mule imo viso come l esrpolzioe si sempre u operzioe rischios, i quo o simo i grdo di verificre che l relzioe fr e Y si liere che l di fuori dell gmm delle osserve. Nodimeo, l predizioe di Y i se ll re di regressioe è comuque possiile. Dimesioe dell effeo L dimesioe dell effeo è l sess del cso precedee i quo il vlore di R dipede dll relzioe fr le due vriili, e o d qule ssume il ruolo di e qule il ruolo di Y. Coprigh 04 The McGrw-Hill Compies S.r.l., Pulishig Group Ili

8 Chiorri, C. (04. Fodmei di psicomeri - Rispose e soluzioi Cpiolo 5 8 Esercizio U'degu rppresezioe grfic di due se di vlori misuri su scl meric sugli sessi soggei si oiee medie il digrmm dispersioe [puo (], che ci permeerà di verificre se l'ssuzioe di lierià è rispe. Clcoleremo poi il coefficiee di regressioe r di Perso per vlure l sigificivià di ques relzioe. Al puo ( pplicheremo le formule per l verific delle ipoesi sui prmeri del modello di regressioe, mere per risolvere il puo (c dovremo elevre l qudro il coefficiee di correlzioe r e clcolre l errore sdrd dell sim s e. Al puo (d clcoleremo l idice f, mere per rispodere ll domd del puo (e uilizzeremo le sime oeue l puo (. Puo ( Il digrmm dispersioe si relizz come u ormle riferimeo cresio, per cui, se cosiderimo l Vulerilià Nrcisisic come e l Auosim come Y vremo: 5 0 Auosim Vulerilià rcisisic L ue di pui semr idicre che l relzioe fr le due vriili si liere. Iolre, o semro essere vlori esremi li d suggerire l presez di ouliers. Do che il digrmm dispersioe h mosro l plusiilià dell esisez di u relzioe liere fr i due pueggi di vulerilià rcisisic e uosim, procedimo co il clcolo del coefficiee di correlzioe r e co l verific delle ipoesi d esso ssoci. Oieivo: verificre se esise u relzioe liere fr pueggio di vulerilià rcisisic e uosim Vriili Vriile : Pueggio di vulerilià rcisisic (iervlli Vriile : Pueggio di uosim (iervlli No c è moivo di pesre che u delle due vriili poss essere cus dell lr, i quo soo due dimesioi di persolià per le quli soo plusiili più spiegzioi cusli Coprigh 04 The McGrw-Hill Compies S.r.l., Pulishig Group Ili

9 Chiorri, C. (04. Fodmei di psicomeri - Rispose e soluzioi Cpiolo 5 9 Ipoesi H 0 : ρ 0 ell popolzioe o esise u relzioe liere fr pueggio di vulerilià rcisisic e pueggio di uosim il coefficiee di correlzioe ρ è ugule zero H : ρ < 0 ell popolzioe esise u relzioe liere egiv fr pueggio di vulerilià rcisisic e pueggio di uosim il coefficiee di correlzioe ρ è miore di zero Per sooporre verific l ipoesi ull, uilizzimo u es sisico che f riferimeo ll disriuzioe di Sude. I queso cso i grdi di lierà soo uguli l umero di soggei meo due, quidi 9 7. Il vlore di criico per α,05, ipoesi leriv moodireziole e 7 grdi di lierà è,740. L regol di decisioe srà: se clcolo > criico è roppo improile che i di osservi sio il risulo del fo che H 0 è ver, per cui l rifiuimo se clcolo < criico o è così improile che i di osservi sio il risulo del fo che H 0 è ver, per cui l cceimo xi i xi i i i i Per pplicre l formul per il clcolo di r r imo xi xi i i i i i i isogo di clcolre il qudro si delle che delle Y, i prodoi Y soggeo per soggeo, e le relive somme: Y Vulerilià Soggeo rcisisic Auosim Y Y s s s s s s s07 44 s s s s s s s s s s s s Somm Coprigh 04 The McGrw-Hill Compies S.r.l., Pulishig Group Ili

10 Chiorri, C. (04. Fodmei di psicomeri - Rispose e soluzioi Cpiolo 5 0 Iserimo i di ecessri ell formul e clcolimo r r ( ( ,774 Verifichimo che r poss essere cosidero sisicmee diverso d zero: r r,774 9,774 5,04 Coclusioe: poiché clcolo > criico (5,04 >,740, è roppo improile che quo osservo si il risulo di u ipoesi ull ver, per cui l rifiuimo. Quesi risuli suggeriscoo che molo proilmee esise u relzioe liere egiv fr vulerilià rcisisic e uosim. A livello di soszilià dell relzioe, ques è fore do che, i vlore ssoluo, r >,50 (Tvol 0 i Appedice. Puo ( Per spere se le sime del modello di regressioe soo sigificive doimo iziuo clcolre le sime di e di. Si presi ezioe l fo che ci edimo che l relzioe si egiv, quidi l ipoesi leriv di è moodireziole, mere quell di è idireziole. Oieivo: idividure l re di regressioe per predire il pueggio di uosim (Y i se l pueggio di vulerilià rcisisic ( Ipoesi H 0 : α 0 ell popolzioe, l ierce, ossi il vlore medio eso i Y qudo è ugule zero, è ugule zero H : α 0 ell popolzioe, l ierce, ossi il vlore medio eso i Y qudo è ugule zero, è divers d zero H 0 : β 0 ell popolzioe, il coefficiee di regressioe, ossi l vrizioe medi es i Y per u vrizioe uiri i, è ugule zero H : β < 0 ell popolzioe, il coefficiee di regressioe, ossi l vrizioe medi es i Y per u vrizioe uiri i, è miore di zero Fccimo riferimeo ll disriuzioe di proilià di Sude, che i queso cso h grdi di lierà uguli l umero di soggei meo due (9 7. Per α,05 e ipoesi leriv idireziole, il criico per 7 grdi di lierà è,0 [ierce]. Per α,05 e ipoesi leriv moodireziole, il criico per 7 grdi di lierà è,740 [coefficiee di regressioe]. L regol di decisioe srà: se clcolo > criico è roppo improile che i di osservi sio il risulo del fo che H 0 è ver, per cui l rifiuimo se clcolo < criico o è così improile che i di osservi sio il risulo del fo che H 0 è ver, per cui l cceimo Coprigh 04 The McGrw-Hill Compies S.r.l., Pulishig Group Ili

11 Chiorri, C. (04. Fodmei di psicomeri - Rispose e soluzioi Cpiolo 5 I se i vlori dell ell del puo ( vremo: x x i i i i i i i xi xi i i i i i x i , ( ( 0, ,87 9 Per clcolre gli errori sdrd dei coefficiei, imo isogo dell errore ole di predizioe, che si clcol co l formul: ( Y Yˆ s e I ques formul Ŷ è il vlore di Y simo i se l modello di regressioe. Clcolimo quidi per ogi vlore di il vlore di Y, clcolimo gli scri fr vlori Y osservi e simi, elevimo l qudro gli scri e sommimoli: Y Ŷ 6,87 0,756 Ŷ Y (Ŷ Y 7 3,58 -,4, ,87-3,3 9, ,6 0,6 0, ,3 6,3 39,83 5 5,53-5,47 9,9 8 7,80-0,0 0,04 6, 4, 6, ,78 0,77 0, ,60 -,40 5, ,09 -,9 3,64 0,75-0,5 0, ,07-4,93 4,33 9 8,56-0,45 0, ,85 -,5 4,64 8 0,8 -,8, ,04 -,96 3,83 4 6,9 5,9 7,95 6 4,34 8,34 69,47 5 5,36 0,36 0,3 Σ 40,580 40,580 L errore sdrd di predizioe (o errore sdrd dell sim è duque: s e 3, 76 9 Coprigh 04 The McGrw-Hill Compies S.r.l., Pulishig Group Ili

12 Chiorri, C. (04. Fodmei di psicomeri - Rispose e soluzioi Cpiolo 5 Per clcolre gli errori sdrd imo isogo che dell medi (M e dell deviz [Σ( M ] degli, i quo: ; ( Y Yˆ M + ( ( ( Y Yˆ ( ( L medi degli è 74 / 9 9,6, mere l deviz può essere clcol di di disposizioe moliplicdo l vriz per ( s 0 9, ,79 Adesso s sosiuire i di elle formule: 6,87 0,756 0,838 ; 9, 75 9,6 3,76 + 3, ,79 65,79 Coclusioe: poiché clcolo < criico per l ierce (0,838 <,0 e clcolo > criico (9,75 >,740 per il coefficiee di regressioe, possimo ccere l ipoesi ull el cso di e rifiurl el cso di. Quesi risuli suggeriscoo che l ierce, ossi il vlor medio eso ell popolzioe qudo è ugule zero, o è sisicmee divers d zero, mere il coefficiee di regressioe, ossi il cmimeo medio eso i Y ell popolzioe per u cmimeo uirio i, è sisicmee diverso d zero. I pricolre possimo scrivere u equzioe di predizioe per Y del ipo Ŷ 6,87 0,756, che ci suggerisce che per u cmimeo uirio el pueggio di vulerilià rcisisic possimo sperci u dimiuzioe medi ell popolzioe di 0,756 pui el vlore di uosim Puo (c Il coefficiee di deermizioe vle (,774,599, che idic che le due vriili codividoo qusi il 60% di vriilià. Possimo che dire, i se l modello di regressioe, che il 60% dell vriilià del pueggio di uosim è spiegile i se ll su relzioe liere co il pueggio di vulerilià rcisisic. L errore sdrd dell sim lo imo clcolo l puo ( e imo viso che vle 3,76. Puo (d Dimesioe dell effeo L dimesioe dell effeo dell regressioe può essere clcol prire dl vlore di R, che è,599. Clcolimo l dimesioe dell effeo f come: f R R,599,49,599 che i se lle liee guid dell Tvol 0 i Appedice ierpreimo come grde. Coprigh 04 The McGrw-Hill Compies S.r.l., Pulishig Group Ili

13 Chiorri, C. (04. Fodmei di psicomeri - Rispose e soluzioi Cpiolo 5 3 Puo (e Poiché sppimo che Ŷ 6,87 0,756, se il pueggio di vulerilià rcisisic ( è 7, quello di uosim srà Ŷ 6,87 0, ,09. Spedo iolre che Ŷ 6,87 qudo 0, rccimo l re di regressioe: 5 0 Ŷ 6,87-0,756 R,599 Auosim Vulerilià rcisisic L sim di Y per 7 è ediile i quo il vlore di cde ll iero dell gmm di vlori osservi (che è 0 0. Coprigh 04 The McGrw-Hill Compies S.r.l., Pulishig Group Ili

2 C. Prati. Risposta all impulso di sistemi LTI e convoluzione

2 C. Prati. Risposta all impulso di sistemi LTI e convoluzione Segli e sisemi per le elecomiczioi /ed Cldio Pri Coprigh 00 he McGrw-Hill Compies srl C Pri Rispos ll implso di sisemi LI e covolzioe Esercizi di verific degli rgomei svoli el secodo cpiolo del eso Segli

Dettagli

OPERAZIONI CON LE FRAZIONI ALGEBRICHE

OPERAZIONI CON LE FRAZIONI ALGEBRICHE OPERAZIONI CON LE FRAZIONI ALGEBRICHE A] SEMPLIFICAZIONE DI UNA FRAZIONE ALGEBRICA Sempliicre u rzioe lgeric sigiic dividere umertore e deomitore per uo stesso ttore diverso d zero. Procedur per sempliicre

Dettagli

1 REGOLE DI INTEGRAZIONE

1 REGOLE DI INTEGRAZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA - Fcolà di Frmci e Medicin - Corso di Lure in CTF REGOLE DI INTEGRAZIONE. REGOLA DI INTEGRAZIONE PER PARTI f(x)g (x)dx = f(x)g(x) g(x)f (x)dx f(x)dg(x) = f(x)g(x)

Dettagli

ELLISSE STANDARD. 1. Il concetto

ELLISSE STANDARD. 1. Il concetto ELLIE TANDARD. Il cocetto L icertezz dell posizioe plimetric di u puto i u rete si deiisce ttrverso lo studio dell ellisse stdrd. Prim di pssre lle relzioi mtemtiche che govero questo rgometo è preeribile

Dettagli

CALCOLO DI LIMITI PER LE FUNZIONI CONTINUE. Saper calcolare semplici limiti, in particolare delle funzioni razionali intere e fratte.

CALCOLO DI LIMITI PER LE FUNZIONI CONTINUE. Saper calcolare semplici limiti, in particolare delle funzioni razionali intere e fratte. CALCOLO DI LIMITI PER LE FUNZIONI CONTINUE OBIETTIVI MINIMI: Sper idividure le fuzioi cotiue Sper pplicre i teorei sui iti Sper idividure le fore ideterite Sper clcolre seplici iti, i prticolre delle fuzioi

Dettagli

Polinomi, disuguaglianze e induzione.

Polinomi, disuguaglianze e induzione. Allemeti Disid Mtemtic Geio 03 Poliomi, disuguglize e iduzioe. Qul è l mssim re di u rettgolo vete perimetro ugule 576? [Suggerimeto: utilizzre le medie e le loro disuguglize.] Svolgimeto. Predimo i cosiderzioe

Dettagli

Equazioni e disequazioni logaritmiche ed esponenziali. Sintesi delle teoria e guida alla risoluzione di esercizi

Equazioni e disequazioni logaritmiche ed esponenziali. Sintesi delle teoria e guida alla risoluzione di esercizi Equzioni e disequzioni rimiche ed esponenzili Sinesi delle eori e guid ll risoluzione di esercizi Esponenzile Definizione: si definisce funzione esponenzile, con come vlori l qunià elev ll poenz. è l rgomeno

Dettagli

Misurare una grandezza fisica significa stabilire quante unità di misura sono contenute nella grandezza stessa.

Misurare una grandezza fisica significa stabilire quante unità di misura sono contenute nella grandezza stessa. L misur: Misurre u grdezz fisic sigific stilire qute uità di misur soo coteute ell grdezz stess. L misur di u grdezz si dice dirett qudo si effettu per cofroto co u grdezz d ess omogee scelt come cmpioe

Dettagli

Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni

Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni Corso di Fodmei di elecomuiczioi - SEGNALI E SPERI Prof. Mrio Brber [pre ] 1 Fodmei di LC - Prof. M. Brber - Segli e speri [pre ] Covoluzioe Defiizioe: w 3( = ( w1 * w ( w1 ( w ( d L covoluzioe è oeu:

Dettagli

2 Sistemi di equazioni lineari.

2 Sistemi di equazioni lineari. Sistemi di equzioi lieri. efiizioe. Si dice equzioe liere elle icogite equzioe dell form () + +...+ = o che (') i= i i = ove,,..., R si chimo coefficieti e R termie oto.,,..., ogi efiizioe. Si dice soluzioe

Dettagli

NECESSITÀ DEI LOGARITMI

NECESSITÀ DEI LOGARITMI NECESSITÀ DEI LOGARITMI Nelle equzioi espoezili he imo risolto sior er sempre possiile ridursi equzioi i ui si vev l stess se, l equzioe divetv lgeri sempliemete uguglido gli espoeti. M o tutte le equzioi

Dettagli

INTEGRALE IN SENSO IMPROPRIO E INTEGRALE DI LEBESGUE

INTEGRALE IN SENSO IMPROPRIO E INTEGRALE DI LEBESGUE INTEGRALE IN SENSO IMPROPRIO E INTEGRALE DI LEBESGUE OSSERVAZIONI ED ESEMPI Si f : [,+ ) : R inegrbile in senso improprio. Se,, f() llor f è inegrbile secondo Lebesgue, e i due inegrli coincidono. Infi

Dettagli

Esercitazioni di Statistica

Esercitazioni di Statistica Esercitzioi di Sttistic 16 Dicembre 009 Riepilogo Prof. Giluc Cubdd gcubdd@luiss.it Dott.ss Emmuel Berrdii emmuel.berrdii@uirom.it Esercizio 1 I dti segueti costituiscoo le ore di studio d u cmpioe di

Dettagli

ECONOMIA POLITICA II - ESERCITAZIONE 8 Curva di Phillips Legge di Okun - AD

ECONOMIA POLITICA II - ESERCITAZIONE 8 Curva di Phillips Legge di Okun - AD ECOOMIA POLITICA II - ESERCITAZIOE 8 Curv di Phillips Legge di Okun - AD Esercizio 1 Sino β = 0.5, α = 1, u = u n = 6%, λ = 0.5, g y = 0.03. Supponee che nell nno 0 l disoccupzione si 6% e che l bnc cenrle

Dettagli

Equazioni e disequazioni logaritmiche ed esponenziali. Guida alla risoluzione di esercizi

Equazioni e disequazioni logaritmiche ed esponenziali. Guida alla risoluzione di esercizi Equzioni e disequzioni rimiche ed esponenzili Guid ll risoluzione di esercizi Esponenzile Definizione: si definisce funzione esponenzile, con come vlori l qunià elev ll poenz. è l rgomeno dell esponenzile,

Dettagli

I numeri naturali. Cosa sono i numeri naturali? Quali sono le caratteristiche di N? Le operazioni in N. addizione = 15. moltiplicazione 3 7 = 21

I numeri naturali. Cosa sono i numeri naturali? Quali sono le caratteristiche di N? Le operazioni in N. addizione = 15. moltiplicazione 3 7 = 21 I ueri turli Cos soo i ueri turli? I ueri turli soo i ueri 0 1 4 5 6 7 8 9 10 11 1 L isiee dei ueri turli si idic co N. N { 0, 1,,, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 1,..} Quli soo le crtteristiche di N? L isiee

Dettagli

Matematica e-learning - Corso Zero di Matematica. I Radicali. Prof. Erasmo Modica A.A. 2009/2010

Matematica e-learning - Corso Zero di Matematica. I Radicali. Prof. Erasmo Modica A.A. 2009/2010 Mtemtic e-lerig - Corso Zero di Mtemtic I Rdicli Prof. Ersmo Modic ersmo@glois.it A.A. 2009/200 I umeri turli 2 Le rdici Abbimo visto che l isieme dei umeri reli è costituito d tutti e soli i umeri che

Dettagli

Un segnale periodico è manifestamente un segnale a potenza finita. Infatti è: s t dt. kt0 kt0. T0 s t dt+

Un segnale periodico è manifestamente un segnale a potenza finita. Infatti è: s t dt. kt0 kt0. T0 s t dt+ Cpiolo II RAPPRESENAZIONE DEI SEGNALI NEL DOMINIO DELLA REQUENZA. II. - Segli periodici. U segle, rppreseo d u fuzioe rele o compless s( di vribile rele, si dice periodico se esisoo vlori di li che, per

Dettagli

CAPITOLO 8 ESERCIZI: Soluzioni. Soluzione E 8.1

CAPITOLO 8 ESERCIZI: Soluzioni. Soluzione E 8.1 CAITOO 8 ESERCIZI: Soluzioi 1) Clcolo dell poez Soluzioe E 8.1 Il clcolo dell poez pre dl clcolo dell forz di glio; si usero le formule [8.12] e [8.15]: h si( ) 0 7, si(75 ) 0,68 (mm) b 0 0 e cosegue che:

Dettagli

RELAZIONE FRA LA STABILITA DEL SISTEMA E LA FUNZIONE DI TRASFERIMENTO

RELAZIONE FRA LA STABILITA DEL SISTEMA E LA FUNZIONE DI TRASFERIMENTO RELAZIONE FRA LA STABILITA DEL SISTEMA E LA FUNZIONE DI TRASFERIMENTO L stbilità di u sistem liere, ivrite ed prmetri cocetrti può vlutrsi co due criteri diversi che fo rispettivmete riferimeto ll rispost

Dettagli

1^ Lezione. Matrici e determinanti. Operazioni tra matrici. Proprietà delle matrici. Determinante. Proprietà dei determinanti.

1^ Lezione. Matrici e determinanti. Operazioni tra matrici. Proprietà delle matrici. Determinante. Proprietà dei determinanti. Corso di Geometri e lger Liere: Mtrici e Determiti ^ Lezioe Mtrici e determiti. Operzioi tr mtrici. Proprietà delle mtrici. Determite. Proprietà dei determiti. - llegto Esercizi MTRICI E DETERMINNTI Si

Dettagli

La parabola LA PARABOLA È IL LUOGO DEI PUNTI DEL PIANO EQUIDI- STANTI DA UN PUNTO DETTO FUOCO E DA UNA RETTA CHE NON LO CONTIENE DETTA DIRETTRICE.

La parabola LA PARABOLA È IL LUOGO DEI PUNTI DEL PIANO EQUIDI- STANTI DA UN PUNTO DETTO FUOCO E DA UNA RETTA CHE NON LO CONTIENE DETTA DIRETTRICE. L prol In figur è trccito il grfico di un prol con sse di simmetri verticle. Si vede suito dl grfico ce: l curv è simmetric rispetto l suo sse di simmetri il suo punto più in sso è il vertice il vertice

Dettagli

Metodi statistici per l analisi dei dati

Metodi statistici per l analisi dei dati Metodi sttistici per l lisi dei dti Alisi dell Vriz (ANOVA) d u sigolo Itroduzioe Nell esempio precedete soo stte itrodotte le teciche più degute per cofrotre due trttmeti distiti ell cmpg sperimetle.

Dettagli

PROGETTO SIRIO PRECORSO di MATEMATICA Teoria

PROGETTO SIRIO PRECORSO di MATEMATICA Teoria Vi Aldo Mo ro, 1097-300 15 Chioggi (VE) t el. 0414 965 81 1 - fx 0 414 96 54 3 - ww w. itisri ghi.com POTENZA i N... DIVISIBILITÀ e NUMERI PRIMI...3 MASSIMO COMUN DIVISORE e MINIMO COMUNE MULTIPLO...3

Dettagli

I numeri reali come sezione nel campo dei numeri razionali

I numeri reali come sezione nel campo dei numeri razionali I umeri reli come sezioe el cmpo dei umeri rzioli Come sppimo, el cmpo dei umeri rzioli, le quttro operzioi fodmetli soo sempre possibili, el seso che, effettudo sopr u quluque isieme fiito u sequel fiit

Dettagli

Il problema delle aree. Metodo di esaustione.

Il problema delle aree. Metodo di esaustione. INTEGRALE DEFINITO. DEFINIZIONE E SIGNIFICATO GEOMETRICO. PROPRIETA DELL INTEGRALE DEFINITO. FUNZIONE INTEGRALE. TEOREMA DELLA MEDIA. TEOREMA FONDAMENTALE DEL CALCOLO INTEGRALE. FORMULA DI LEIBNITZ NEWTON.

Dettagli

DOTTORATO DI RICERCA IN GEOFISICA-XXIIICICLO/ EQUAZIONI ALLE DERIVATE PARZIALI (Prof. BONAFEDE)

DOTTORATO DI RICERCA IN GEOFISICA-XXIIICICLO/ EQUAZIONI ALLE DERIVATE PARZIALI (Prof. BONAFEDE) DOTTORATO DI RICERCA IN GEOFISICA-XXIIICICLO/ EQUAZIONI ALLE DERIVATE PARZIALI (Prof. BONAFEDE) Mggi C. & Bccesci P. Soluzioe problem V Puto 1: T Clcolre l soluzioe stziori dell (1) euivle d imporre l

Dettagli

Regime dell interesse composto.

Regime dell interesse composto. Regime dell ineresse composo Formule d usre : M = monne ; I = ineresse ; C = cpile ; r = fore di cpilizzzione K = somm d sconre ; s = sso di scono unirio ; i = sso di ineresse unirio V = vlore ule ; ν

Dettagli

11 DIMENSIONAMENTO DEL PIANO DI CODA ORIZZONTALE

11 DIMENSIONAMENTO DEL PIANO DI CODA ORIZZONTALE 11 DIMENSIONAMENTO DEL PIANO DI CODA ORIZZONTALE Avendo già fo un dimensionmeno preliminre del pino di cod orizzonle, riporimo i di oenui d le sim: S.7m b 3.7m profilo: NACA 0006 AR 5.15 Per effeure il

Dettagli

Appunti sui RADICALI

Appunti sui RADICALI Imprimo d operre co i rdicli Apputi sui RADICALI sego di rdice, idice di rdice, rdicdo, espoete del rdicdo: cquisteri fmilirità co queste prole: simbolo di rdice, idice di rdice, rdicdo, espoete del rdicdo.

Dettagli

Nota. Talvolta, quando non occorre mettere in evidenza il vettore v, si può indicare una

Nota. Talvolta, quando non occorre mettere in evidenza il vettore v, si può indicare una Cpiolo Le rslzioni. Richimi di eori Definizione. Si do un eore del pino. Si chim rslzione di eore (che si indic con il simolo ) l corrispondenz dl pino in sé che d ogni puno P ssoci il puno (P) = P le

Dettagli

Anno 5. Applicazione del calcolo degli integrali definiti

Anno 5. Applicazione del calcolo degli integrali definiti Anno 5 Appliczione del clcolo degli integrli definiti 1 Introduzione In quest lezione vedremo come pplicre il clcolo dell integrle definito per determinre le ree di prticolri figure pine, i volumi dei

Dettagli

SERIE NUMERICHE esercizi. R. Argiolas

SERIE NUMERICHE esercizi. R. Argiolas esercizi R. Argiols L? Quest piccol rccolt di esercizi sulle serie umeriche è rivolt gli studeti del corso di lisi mtemtic I. E bee precisre fi d or che possedere e svolgere gli esercizi di quest dispes

Dettagli

IL CALCOLO LETTERALE: I MONOMI Conoscenze. per a = - 2 vale:

IL CALCOLO LETTERALE: I MONOMI Conoscenze. per a = - 2 vale: IL CALCOLO LETTERALE: I MONOMI Conoscenze. Complet.. Un espressione letterle è.... Per clcolre il vlore numerico di un espressione letterle isogn...... c. Non si possono ssegnre lle lettere che compiono

Dettagli

Università di Cagliari DIT Idraulica Corso di Costruzioni Marittime. Corso di Costruzioni Marittime. (modulo B) A. A

Università di Cagliari DIT Idraulica Corso di Costruzioni Marittime. Corso di Costruzioni Marittime. (modulo B) A. A (modulo B) A. A. 010-011 Esercizione N. Su un fondle sbbioso di rofondià ssegn si deve relizzre un sisem di briccole er l ccoso di nvi eroliere. Sono revise briccole flessibili cosiuie d n li d cciio sezione

Dettagli

Sdl ELEMENTI DI BASE: Potenze. Radicali. Logaritmi

Sdl ELEMENTI DI BASE: Potenze. Radicali. Logaritmi ELEMENTI DI BASE: Poteze Rdicli Logritmi POTENZE L potez co bse ed espoete, o potez - esim di, si idic co ed è il prodotto di fttori tutti uguli d. =... ( volte) 0 = 1 PROPRIETÀ DELLE POTENZE m = +m :

Dettagli

ELEMENTI DI CALCOLO COMBINATORIO. Disposizioni

ELEMENTI DI CALCOLO COMBINATORIO. Disposizioni ELEMENTI DI CALCOLO COMBINATORIO Il clcolo comitorio h come oggetto il clcolo del umero dei modi co i quli possoo essere ssociti, secodo regole stilite, gli elemeti di due o più isiemi o di uo stesso isieme.

Dettagli

Cinematica ed equilibrio del corpo rigido

Cinematica ed equilibrio del corpo rigido omportmento meccnico dei mterili rtteristiche di sollecitione inemtic ed equilirio del corpo rigido rtteristiche di sollecitione efiniione delle crtteristiche Esempio 1: trve rettiline Esempio : struttur

Dettagli

Integrale Improprio. f(x) dx =: Osserviamo che questa definizione ha senso dal momento che per ogni y è ben definito l integrale b

Integrale Improprio. f(x) dx =: Osserviamo che questa definizione ha senso dal momento che per ogni y è ben definito l integrale b Integrle Improprio In queste lezioni riprendimo l teori dell integrzione in un vribile, l ide è di estendere l integrle definito nche in csi in cui l funzione integrnd o l intervllo di integrzione non

Dettagli

Correzione Compito di matematica - Classe 1 SIRIO. I Quadrimestre a.s. 2006/07 Docente: Roberta Virili

Correzione Compito di matematica - Classe 1 SIRIO. I Quadrimestre a.s. 2006/07 Docente: Roberta Virili Apputi di tetic SIRIO Soluzioe Copito i clsse Correzioe Copito di tetic - Clsse SIRIO I Qudriestre.s. 00/07 Docete Robert Virili. Copletre le uguglize pplicdo le proprietà delle poteze. b. 9 0 9 0 d. (

Dettagli

ma non sono uguali fra loro

ma non sono uguali fra loro Defiizioe U fuzioe f defiit i D (doiio) si dice cotiu i u puto c D se esiste i tle puto (è cioè possiile clcolre f (c)); se esiste, fiito, il ite dell fuzioe per che tede c e se il vlore del ite coicide

Dettagli

Nicola De Rosa, Liceo scientifico Americhe sessione ordinaria 2010, matematicamente.it. si determini quella che passa per il punto di coordinate 1

Nicola De Rosa, Liceo scientifico Americhe sessione ordinaria 2010, matematicamente.it. si determini quella che passa per il punto di coordinate 1 Nicol De Ros, Liceo scienifico Americhe sessione ordinri, memicmene.i PROBLEMA Nel pino riferio coordine cresino Oy:. si sudi l funzione f e se ne rcci il grfico.. Si deermini l mpiezz degli ngoli individui

Dettagli

26/03/2012. Integrale Definito. Calcolo delle Aree. Appunti di analisi matematica: Il concetto d integrale nasce per risolvere due classi di problemi:

26/03/2012. Integrale Definito. Calcolo delle Aree. Appunti di analisi matematica: Il concetto d integrale nasce per risolvere due classi di problemi: ppunti di nlisi mtemtic: Integrle efinito Il concetto d integrle nsce per risolvere due clssi di prolemi: Integrle efinito lcolo delle ree di fig. delimitte d curve clcolo di volumi clcolo del lvoro di

Dettagli

b a 2. Il candidato spieghi, avvalendosi di un esempio, il teorema del valor medio.

b a 2. Il candidato spieghi, avvalendosi di un esempio, il teorema del valor medio. Domnde preprzione terz prov. Considert, come esempio, l funzione nell intervllo [,], il cndidto illustri il concetto di integrle definito. INTEGRALE DEFINITO, prendendo in esme un generic funzione f()

Dettagli

Algebra» Appunti» Logaritmi

Algebra» Appunti» Logaritmi MATEMATICA & FISICA E DINTORNI Psqule Spiezi Algebr» Apputi» Logriti TEOREMA Sio e b ueri reli co R + {} e b R +. Esiste, ed è uico, u uero k R: k b Il uero k è detto rito di b i bse e viee idicto co l

Dettagli

, x 2. , x 3. è un equazione nella quale le incognite appaiono solo con esponente 1, ossia del tipo:

, x 2. , x 3. è un equazione nella quale le incognite appaiono solo con esponente 1, ossia del tipo: Sistemi lineri Un equzione linere nelle n incognite x 1, x 2, x,, x n è un equzione nell qule le incognite ppiono solo con esponente 1, ossi del tipo: 1 x 1 + 2 x 2 + x +!+ n x n = b con 1, 2,,, n numeri

Dettagli

LA PROPAGAZIONE DEGLI ERRORI:

LA PROPAGAZIONE DEGLI ERRORI: LA PROPAGAZIOE DEGLI ERRORI: Fio d or io visto coe deterire l errore di u grdezz isurt direttete. Spesso però cpit ce il vlore dell grdezz ce si vuole deterire o è isurile, deve essere ricvto prtire d

Dettagli

Liceo Scientifico di Trebisacce Classe Seconda - MATEMATICA. a ab. Prof. Mimmo Corrado. Scomposizioni. Frazioni algebriche

Liceo Scientifico di Trebisacce Classe Seconda - MATEMATICA. a ab. Prof. Mimmo Corrado. Scomposizioni. Frazioni algebriche Liceo Scietifico di Treiscce Clsse Secod - MATEMATICA Esercizi per le vcze estive Prof. Mimmo Corrdo. Esegui le segueti scomposizioi i fttori Scomposizioi z z m m m c m m m m. Clcol M.C.D. e m.c.m. dei

Dettagli

IL PROBLEMA DEI QUADRATI

IL PROBLEMA DEI QUADRATI IL PROBLEMA DEI QUADRATI MICHELE ROVIGATTI MARGHERITA MORETTI SIMONE MORETTI CATERINA COSTANZO GABRIELE ARGIRÒ 0. INTRODUZIONE. Il problem sce d u quesito di combitoric iserito el testo di u gr di mtemtic

Dettagli

INTEGRALI DI FUNZIONI CONTINUE

INTEGRALI DI FUNZIONI CONTINUE C Boccccio Apputi di Alisi Mtemtic CAP VIII CAP VIII INTEGRALI DI FUNZIONI CONTINUE Si [,] u itervllo chiuso e limitto di R e si Posto, per ogi k,,,, * N risult k k < < < < e per ogi k,,, ) k k L isieme

Dettagli

Argomento 9 Integrali definiti

Argomento 9 Integrali definiti Argometo 9 Itegrli defiiti Premess. Si f u fuzioe cotiu ell itervllo [, b]. L regioe di pio compres tr l sse x, le due rette verticli di equzioe x = e x = b, ed il grfico di f è dett trpezoide reltivo

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO a.s. 2002/2003 CORSO SPERIMENTALE PNI e Progetto Brocca SESSIONE SUPPLETIVA

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO a.s. 2002/2003 CORSO SPERIMENTALE PNI e Progetto Brocca SESSIONE SUPPLETIVA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO.s. / CORSO SPERIMENTALE PNI e Progetto Brocc SESSIONE SUPPLETIVA Il cdidto risolv uo dei due problemi e 5 dei quesiti i cui si rticol il questiorio. PROBLEMA. I u pio,

Dettagli

U.D. N 15 Funzioni e loro rappresentazione grafica

U.D. N 15 Funzioni e loro rappresentazione grafica 54 Unità Didttic N 5 Funzioni e loro rppresentzione grfic U.D. N 5 Funzioni e loro rppresentzione grfic ) Le coordinte crtesine ) L distnz tr due punti 3) Coordinte del punto medio di un segmento 4) Le

Dettagli

Il calcolo letterale

Il calcolo letterale Progetto Mtemtic in Rete Il clcolo letterle Finor imo studito gli insiemi numerici (espressioni numeriche). Ν, Ζ, Q, R ed operto con numeri In mtemtic però è molto importnte sper operre con le lettere

Dettagli

1. L'INSIEME DEI NUMERI REALI

1. L'INSIEME DEI NUMERI REALI . L'INSIEME DEI NUMERI REALI. I pricipli isiemi di umeri Ripredimo i pricipli isiemi umerici N, l'isieme dei umeri turli 0; ; ; ; ;... L'ide ituitiv di umero turle è ssocit l prolem di cotre e ordire gli

Dettagli

Determinanti e caratteristica di una matrice (M.S. Bernabei & H. Thaler

Determinanti e caratteristica di una matrice (M.S. Bernabei & H. Thaler Determinnti e crtteristic di un mtrice (M.S. Bernbei & H. Thler Determinnte Il determinnte può essere definito solmente nel cso di mtrici qudrte Per un mtrice qudrt 11 (del primo ordine) il determinnte

Dettagli

7. Derivate Definizione 1

7. Derivate Definizione 1 7. Derivte Il concetto di derivt è importntissimo e molto nturle. Per vere un esempio concreto, penste l moto di un mcchin: se f(t) è l funzione che esprime qunt strd vete percorso fino d un certo istnte

Dettagli

Osserviamo che per trovare le costanti A e B possiamo anche ragionare così: se moltiplichiamo l equazione x + 1 (x + 2)(x + 3) = A.

Osserviamo che per trovare le costanti A e B possiamo anche ragionare così: se moltiplichiamo l equazione x + 1 (x + 2)(x + 3) = A. 88 Roberto Turso - Anlisi 2 Osservimo che per trovre le costnti A e B possimo nche rgionre così: se moltiplichimo l equzione + ( + 2)( + 3) = A + 2 + B + 3 per + 2, dopo ver semplificto, ottenimo + + 3

Dettagli

Unità Didattica N 35 I sistemi lineari

Unità Didattica N 35 I sistemi lineari Uità Didttic N 5 Uità Didttic N 5 ) Sistem liere di equioi i icogite: teorem di Crmer ) Sistem liere di m equioi i icogite ) Teorem di ouchè-cpelli 4) Sistem di m equioi lieri omogeee i icogite 5) isoluioe

Dettagli

1 Equazioni e disequazioni di secondo grado

1 Equazioni e disequazioni di secondo grado UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA - Fcoltà di Frmci e Medicin - Corso di Lure in CTF 1 Equzioni e disequzioni di secondo grdo Sino 0, b e c tre numeri reli noti, risolvere un equzione di secondo

Dettagli

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x Appunti elorti dll prof.ss Biondin Gldi Funzione integrle Si y = f() un funzione continu in un intervllo [; ] e si 0 [; ]; l integrle 0 f()d si definisce Funzione Integrle; si chim funzione integrle in

Dettagli

{ } 3 [ ] [ ] [ ] [ ] Esercizi per il precorso ( )( ) Prof. Margherita Fochi. 1.- Esercizi sui polinomi. + x. x R. ( )( ) + R. ( )( )( ) a.

{ } 3 [ ] [ ] [ ] [ ] Esercizi per il precorso ( )( ) Prof. Margherita Fochi. 1.- Esercizi sui polinomi. + x. x R. ( )( ) + R. ( )( )( ) a. Prof. Mrgherit Fochi Esercizi per il precorso.- Esercizi sui polinomi Semplificre le seguenti espressioni utilizzndo i prodotti notevoli:. ) ) ) ) ) 8 [ ] 8. ) ) ) ) ] [. ) ) ) [ ] { } y y y y y [ ] 8

Dettagli

ESPONENZIALI E LOGARITMI

ESPONENZIALI E LOGARITMI ESPONENZIALI E LOGARITMI RICHIAMI DI TEORIA dom f Im f grfico Funzioni esponenzili y=^ con > Funzioni esponenzili y=^ con

Dettagli

POTENZA CON ESPONENTE REALE

POTENZA CON ESPONENTE REALE PRECORSO DI MATEMATICA VIII Lezione ESPONENZIALI E LOGARITMI E. Modic mtemtic@blogscuol.it www.mtemtic.blogscuol.it POTENZA CON ESPONENTE REALE Definizione: Dti un numero rele > 0 ed un numero rele qulunque,

Dettagli

ESPONENZIALI E LOGARITMI

ESPONENZIALI E LOGARITMI Esponenzili e logritmi ESPONENZIALI E LOGARITMI Potenze Fino d or si sono definite le potenze d esponenete intero e rzionle (si positivi che negtivi). Ripssimo le definizioni e i concetti che li rigurdno:

Dettagli

Distillazione. Obiettivi Arricchire la miscela dei componenti più volatili. Impoverire la miscela dei

Distillazione. Obiettivi Arricchire la miscela dei componenti più volatili. Impoverire la miscela dei istillzioe istillzioe Oerzioe che cosete di serre i comoeti di u miscel liquid, sfruttdo l differez di tesioe di vore degli stessi comoeti. Obiettivi Arricchire l miscel dei comoeti iù voltili. Imoverire

Dettagli

IL CALCOLO LETTERALE: I MONOMI Conoscenze. per a = - 2 vale:

IL CALCOLO LETTERALE: I MONOMI Conoscenze. per a = - 2 vale: IL CALCOLO LETTERALE: I MONOMI Conoscenze. Complet.. Un espressione letterle è un scrittur in cui compiono operzioni tr numeri rppresentti, tutti o in prte, d lettere. Per clcolre il vlore numerico di

Dettagli

Equazioni differenziali: formule

Equazioni differenziali: formule Equazioi differeziali: formule Equazioi a variabili separabili y ' A B y Vale eorema esiseza e uicià locale y ' dy Ad B y y y ' A B y y Si applicao le codizioi alla fie dei due iegrali idefiii, oppure

Dettagli

Il problema delle scorte tomo G

Il problema delle scorte tomo G Il prolem delle scorte tomo G Esercizi corretti: esercizio pg 6; esercizio 3 pg. 59 N. 5 PAG 389; N. 6 PAG. 389; N. 7 PAG 389; N. 8 PAG. 389; N 9 PAG. 390; N. 30 pg 390, N. 3 pg. 390, N. 33 pg. 390. Per

Dettagli

DISPENSE DI MATEMATICA GENERALE Versione 20/10/06

DISPENSE DI MATEMATICA GENERALE Versione 20/10/06 DISEQUAZIONI IRRAZIONALI ispri: DISPENSE DI MATEMATICA GENERALE Versioe 0/0/06 > [ [ 0, > b { 0 b < 0 { > b b 0, CLASSIFICAZIONE DELLE FUNZIONI Fuzioi lgebriche Fuzioe potez,

Dettagli

ESERCIZI SULLA MECCANICA DEI SOLIDI

ESERCIZI SULLA MECCANICA DEI SOLIDI ESERZ SULLA MEANA DE SOLD ESERZO Assegto el puto P di u corpo cotiuo il seguete tesore dell tesioe, si determii il vettore dell tesioe sull gicitur vete per ormle ; i j k 6 6 6 4 i, j, k versori degli

Dettagli

Differenziale. Consideriamo la variazione finita, x della variabile indipendente a cui corrisponde una variazione finita della funzione f x, f x y

Differenziale. Consideriamo la variazione finita, x della variabile indipendente a cui corrisponde una variazione finita della funzione f x, f x y Differenzile Considerimo l vrizione finit, dell vriile indipendente cui corrisponde un vrizione finit dell funzione f, f y Δf 1 Δ 2 L vrizione dell vriile dipendente puo' essere molto piccol, infinitesim

Dettagli

Verifica di Matematica n. 2

Verifica di Matematica n. 2 A.S. 0- Clsse I Verific di Mtemtic. ) Dto il trigolo equiltero ABC, si prolughi il lto AB di u segmeto BD cogruete l lto del trigolo. Si cogiug C co D e si dimostri che il trigolo ACD è rettgolo. ) Si

Dettagli

Integrale Definito. Appunti di analisi matematica: Il concetto d integrale nasce per risolvere due classi di problemi: Integrale Definito

Integrale Definito. Appunti di analisi matematica: Il concetto d integrale nasce per risolvere due classi di problemi: Integrale Definito Appunti di nlisi mtemtic: Integrle Deinito Il concetto d integrle nsce per risolvere due clssi di prolemi: Integrle Deinito Clcolo delle ree di ig. delimitte d curve clcolo di volumi clcolo del lvoro di

Dettagli

1 Espressioni polinomiali

1 Espressioni polinomiali 1 Espressioni polinomili Un monomio è un espressione letterle in un vribile x che contiene un potenz inter (non negtiv, cioè mggiori o uguli zero) di x moltiplict per un numero rele: x n AD ESEMPIO: sono

Dettagli

CORSO ZERO DI MATEMATICA

CORSO ZERO DI MATEMATICA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO FACOLTÀ DI ARCHITETTURA CORSO ZERO DI MATEMATICA ESPONENZIALI E LOGARITMI Dr. Ersmo Modic ersmo@glois.it www.glois.it POTENZA CON ESPONENTE REALE Definizione: Dti un numero

Dettagli

Integrali. all integrale definito all integrale indefinito. Integrali: riepilogo

Integrali. all integrale definito all integrale indefinito. Integrali: riepilogo Integrli ll integrle deinito ll integrle indeinito Indice dell lezione Integrle Deinito Rettngoloide Integrle deinito come re del rettngoloide Esempi e propriet Primitiv Teorem ondmentle del clcolo integrle

Dettagli

Nel gergo delle disequazioni vi sono dei simboli che devono essere conosciuti leggendoli da sinistra a destra:

Nel gergo delle disequazioni vi sono dei simboli che devono essere conosciuti leggendoli da sinistra a destra: Disequzioi Mrio Sdri DISEQUAZIONI Defiizioi U disequzioe è u disegugliz tr due espressioi che cotegoo icogite. Risolvere u disequzioe sigific trovre quell'isieme di vlori che, ttriuiti lle icogite, l redoo

Dettagli

Integrale Definito. Appunti di analisi matematica: Il concetto d integrale nasce per risolvere due classi di problemi: Integrale Definito

Integrale Definito. Appunti di analisi matematica: Il concetto d integrale nasce per risolvere due classi di problemi: Integrale Definito Appunti di nlisi mtemtic: Integrle Deinito Il concetto d integrle nsce per risolvere due clssi di prolemi: Integrle Deinito Clcolo delle ree di ig. delimitte d curve clcolo di volumi clcolo del lvoro di

Dettagli

q= idt= dt= R dt R a) Determinare la f.e.m. indotta nella bacchetta dt -BLv=-0.62 V

q= idt= dt= R dt R a) Determinare la f.e.m. indotta nella bacchetta dt -BLv=-0.62 V Esercizi 6 Legge di Frdy 1. Si consideri un spir ll qule si conceno un flusso mgneico vribile nel empo, il Φ, Φ. Clcolre l cric ole che e flui nell cui vlore due isni = e si ( ) () resisenz dell spir fr

Dettagli

VINCENZO AIETA Matrici,determinanti, sistemi lineari

VINCENZO AIETA Matrici,determinanti, sistemi lineari VINCENZO AIETA Mtrici,determiti, sistemi lieri 1 Mtrici 1.1 Defiizioe di cmpo. Dto u isieme A, dotto di due operzioi itere (, ), A Φ, si dice che l struttur lgebric A(, ), di sostego A, è u cmpo se: (1)

Dettagli

Unità Didattica N 11 Le equazioni di secondo grado ad una incognita Unità Didattica N 11 Le equazioni di secondo grado ad una incognita

Unità Didattica N 11 Le equazioni di secondo grado ad una incognita Unità Didattica N 11 Le equazioni di secondo grado ad una incognita 86 Unità Didtti N Le equzioni di seondo grdo d un inognit Unità Didtti N Le equzioni di seondo grdo d un inognit ) L definizione di equzione di seondo grdo d un inognit ) L risoluzione delle equzioni di

Dettagli

ITEC/REF E L Indice di Costo Termoelettrico. Formula

ITEC/REF E L Indice di Costo Termoelettrico. Formula ITC/RF L Indice di Coso Termoelerico Formul L formul dell indice ITC/RF è: ITC/RF (euro/mw) L formul di ITCccg/RF è: ITCccg/RF dove: i. è il mese di riferimeno dell indice ii. iii. e rppresenno le quoe

Dettagli

Integrazione numerica.

Integrazione numerica. Itegrzioe umeric Autore: prof. RUGGIERO Domeico Itegrzioe umeric. Qui di seguito ci occupimo di metodi umerici volti l clcolo pprossimto di u itegrle defiito perveedo formule ce costituiscoo degli lgoritmi,

Dettagli

L INTEGRALE DEFINITO b f (x) d x a 1

L INTEGRALE DEFINITO b f (x) d x a 1 L INTEGRALE DEFINITO ( ) d ARGOMENTI. Il Trpezoide re del Trpezoide. L itegrle deiito de. Di Riem. Proprietà dell itegrle deiito teorem dell medi. L uzioe itegrle teorem di Torricelli-Brrow e corollrio

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO a.s. 2003/2004 CORSO SPERIMENTALE P.N.I. Tema di MATEMATICA. Seconda prova scritta Sessione straordinaria

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO a.s. 2003/2004 CORSO SPERIMENTALE P.N.I. Tema di MATEMATICA. Seconda prova scritta Sessione straordinaria essioe srordiri L_ORD oluzioe di De Ros Nicol EME DI TTO DI LICEO CIENTIFICO.s. / CORO PERIMENTLE P.N.I. Tem di MTEMTIC ecod prov scri essioe srordiri Il cdido risolv uo dei due problemi e 5 dei quesii

Dettagli

Realizzazioni e rappresentazioni ingresso-uscita

Realizzazioni e rappresentazioni ingresso-uscita Teori dei sisei - Cpiolo Relizzzioi e rppresezioi igresso-usci Il proble dell relizzzioe... Iroduzioe... Le relizzzioi iie... Deerizioe dell relizzzioe ii per u sise SISO... Esepio...7 Esercizio (Appello

Dettagli

INTEGRAZIONE INDEFINITA DI ALCUNE CLASSI DI FUNZIONI

INTEGRAZIONE INDEFINITA DI ALCUNE CLASSI DI FUNZIONI Adolfo Scimoe FORMULE INTEGRAZIONE Pag INTEGRAZIONE INDEFINITA DI ALCUNE CLASSI DI FUNZIONI Iegrazioe delle fuzioi razioali frae Se la frazioe è impropria, cioè il grado del umeraore è maggiore o uguale

Dettagli

Geometria Analitica Domande, Risposte & Esercizi

Geometria Analitica Domande, Risposte & Esercizi Geometri Anlitic Domnde, Risposte & Esercizi. Dre l definizione di iperole come luogo di punti. L iperole è un luogo di punti, è cioè un insieme di punti del pino le cui distnze d due punti fissi F e F

Dettagli

B8. Equazioni di secondo grado

B8. Equazioni di secondo grado B8. Equzioni di secondo grdo B8.1 Legge di nnullmento del prodotto Spendo che b0 si può dedurre che 0 oppure b0. Quest è l legge di nnullmento del prodotto. Pertnto spendo che (-1) (+)0 llor dovrà vlere

Dettagli

13ALPGC-Costruzione di Macchine 1 Anno accademico 2005-2006

13ALPGC-Costruzione di Macchine 1 Anno accademico 2005-2006 13ALPGC-Cosruioe di Mcchie 1 Ao ccdeico 005-006 IL CALCOLO DELLE RUOTE DENTATE CILINDRICE 1 Iroduioe Il diesioeo di u igrggio, essedo o l cieic (rpporo di rsissioe, ueri di dei, golo di pressioe α (oα

Dettagli

LE POTENZE. volte. a ogni potenza con esponente nullo è uguale a 1

LE POTENZE. volte. a ogni potenza con esponente nullo è uguale a 1 POTENZE AD ESPONENTE NATURALE LE POTENZE Si deiisce otez co bse e esoete u umero turle e si scrive.... ttori tutti uuli ll bse : csi rticolri: co. volte oi otez co esoete ullo è uule il rodotto di co oi

Dettagli

ipotenusa cateto adiacente ad α cateto opposto ad α ipotenusa cateto adiacente ad α ipotenusa cateto adiacente ad α

ipotenusa cateto adiacente ad α cateto opposto ad α ipotenusa cateto adiacente ad α ipotenusa cateto adiacente ad α Trigonometri I In quest prim prte dell trigonometri denimo le funzioni trigonometriche seno, coseno e tngente e le loro funzioni inverse. Vedremo nche come utilizzrle nell risoluzione dei tringoli. Comincimo

Dettagli

MATEMATICA Classe Prima

MATEMATICA Classe Prima Liceo Scietifico di Treiscce Esercizi per le vcze estive 0 MATEMATICA Clsse Prim Cpitolo Numeri turli Primi ogi pgi del cpitolo Cpitolo Numeri turli Primi ogi pgi del cpitolo Per gli llievi promossi co

Dettagli

Area del Trapezoide. f(x) A f(a) f(b) f(x)

Area del Trapezoide. f(x) A f(a) f(b) f(x) Are del Trpezoide y o A f() trpezoide h B f() f() L're del trpezoide S puo' essere pprossimt dll're del trpezio AB. Per vere un migliore pprossimzione possimo suddividere il trpezio in trpezi piu' piccoli.

Dettagli

In secondo luogo, dovremo registrare il pagamento del maxicanone iniziale. IVA sul maxicanone: x 20% = Canoni leasing IVA nostro credito

In secondo luogo, dovremo registrare il pagamento del maxicanone iniziale. IVA sul maxicanone: x 20% = Canoni leasing IVA nostro credito Esercitzione Lesing (B) Metodo Ptrimonile A) In dt /2006 si stipul un contrtto di lesing per l'cquisizione di un mcchinrio di produzione lle seguenti condizioni: costo complessivo 23.100 (+ IVA 20%) d

Dettagli

Claudio Estatico

Claudio Estatico Cludio Esttico (esttico@dim.uige.it) Sistemi lieri: Algoritmo di Guss (Elimizioe Gussi) Lezioe bst su pputi del prof. Mrco Gvio Elimizioe Gussi ) Sistemi lieri. ) Mtrice ivers. Sistemi lieri ) Sistemi

Dettagli

Anno 2. Potenze di un radicale e razionalizzazione

Anno 2. Potenze di un radicale e razionalizzazione Anno Potenze di un rdicle e rzionlizzzione Introduzione In quest lezione impreri utilizzre le ultime due tipologie di operzioni sui rdicli, cioè l potenz di un rdicle e l rdice di un rdicle. Successivmente

Dettagli

Teoria in pillole: logaritmi

Teoria in pillole: logaritmi Teori in pillole: logritmi EQUAZIONI ESPONENZIALI Un'equzione si dice esponenzile qundo l'incognit compre soltnto nell'esponente di un o più potenze. L'equzione esponenzile più semplice (elementre) è del

Dettagli

Liceo Scientifico G. Salvemini Corso di preparazione per la gara provinciale delle OLIMPIADI DELLA MATEMATICA INTRO ALGEBRA

Liceo Scientifico G. Salvemini Corso di preparazione per la gara provinciale delle OLIMPIADI DELLA MATEMATICA INTRO ALGEBRA Liceo Scientifico G. Slvemini Corso di preprzione per l gr provincile delle OLIMPIADI DELLA MATEMATICA INTRO ALGEBRA PROPRIETA DELLE POTENZE PRODOTTI NOTEVOLI QUESITO SUGGERIMENTO y è un espressione non

Dettagli