Trimestre Gennaio - Marzo 2006

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Trimestre Gennaio - Marzo 2006"

Transcript

1 18 Trimestre Gennaio - Marzo 2006 TRIMESTRALE DI AGGIORNAMENTO FINANZIARIO RISERVATO AGLI INVESTITORI DEL GRUPPO ASSICURATIVO ARCA

2 Gentile Cliente Gentile Cliente, Al fine di dare alla rivista maggior chiarezza e leggibilità, a partire da questo numero Unit Voice cambia veste, diventando così Financial Words, il trimestrale di aggiornamento finanziario riservato agli investitori del Gruppo Assicurativo Arca. Financial Words è suddiviso in due sezioni: la sezione blu, dedicata ad Arca Vita, che tratta i prodotti Arca Vita Unit Linked e Capital Tutor, e la sezione verde dedicata ad Arca Vita International, che mette in evidenza i prodotti Unit Team ed AVI Top Wave. Nelle sezioni Arca Vita ed Arca Vita International troverà, in apertura, il commento dei gestori sull andamento dei mercati finanziari nel corso del trimestre; all interno, troverà un dettaglio su ogni singola linea di investimento con i dati di composizione e di performance. In tal modo potrà seguire l evoluzione del Suo investimento ed essere sempre aggiornato sulle scelte del gestore finanziario. SE PREFERISCE RICEVERE FINANCIAL WORDS NELLA SUA CASELLA DI POSTA ELET- TRONICA, CI SCRIVA ALL INDIRIZZO Financial Words Le verrà inviato ogni trimestre. Questo numero si riferisce al periodo Gennaio Marzo Cordiali Saluti. 2

3 Indice Arca Vita Arca Vita International Arca Vita Unit Linked COMMENTO DEL GESTORE 4 AGGRESSIVE/CLASSE SPRINT 5 DYNAMIC/CLASSE FAST 5 FLEXIBLE/CLASSE ACTIVE 6 BALANCED/CLASSE MODERATE 6 CONSERVATIVE/CLASSE COMFORT 7 REAL ESTATE/CL. DYNAMIC PROPERTY 7 Unit Team COMMENTO DEL GESTORE 9 FORCE FORCE FORCE EURO BONDS 11 INTERNATIONAL BONDS 12 US EQUITIES 12 EUROPEAN EQUITIES 13 UK EQUITIES 13 JAPAN EQUITIES 14 EMERGING MARKETS EQUITIES 14 Capital Tutor CAPITAL TUTOR 8 AVI TOP WAVE TOP WAVE

4 Arca Vita Arca Vita Unit Linked Gentile Le finanziario dedicata Nelle un sull andamento troverà In investimento SE Financial Questo Gennaio-Marzo Cordiali Arca tal commento inviamo PREFERISCE Vita modo sezioni numero un Cliente, saluti. ad Words dettaglio riservato Financial potrà Arca ed dei si dei essere è Le Vita, seguire gestori riferisce RICEVERE suddiviso mercati verrà agli Words, International, Unit che ogni sempre ed investitori l evoluzione inviato tratta al Arca Linked finanziari singola periodo il aggiornato FINANCIAL due trimestrale Vita i ogni prodotti linea sezioni: del che International nel del trimestre. Gruppo mette di corso sulle Suo Unit di investimento la WORDS aggiornamento sezione scelte del Linked Assicurativo evidenza troverà, trimestre; tattiche blu, NELLA e Capital con i in prodotti Arca. all interno, i apertura, e dati strategiche SUA Tutor; di Unit CASELLA composizione la Team sezione del gestore ed DI verde, a e Avi POSTA di finanziario. performance. Top ELETTRONICA, Wave 40. CI SCRIVA ALL INDIRIZZO IL NUOVO GESTORE DELLE LINEE DI ARCA VITA UNIT LINKED A partire dal 01/02/2006 Arca Vita ha affidato a Credit Suisse il mandato di gestione dei fondi Arca Vita Unit Linked denominati Conservative e Conservative classe Comfort, Balanced e Balanced classe Moderate, Flexible e Flexible classe Active, Dynamic e Dynamic classe Fast, Aggressive ed Aggressive classe Sprint. Credit Suisse figura tra le banche di maggior spicco a livello mondiale e concentra le sue attività nelle divisioni Investment Banking, Private Banking e Asset Management. La divisione Asset Management offre una gamma di prodotti che copre tutte le categorie d investimento, dalle azioni, obbligazioni e prodotti misti agli strumenti alternativi quali immobili, hedge fund e private equity. L'Asset Management si occupa di gestione patrimoniale, gestisce portafogli, fondi comuni e altri strumenti d'investimento per una vasta platea di clienti composta da governi, istituzioni, imprese e privati. A 150 anni dalla sua fondazione vanta tradizione, consolidata esperienza e, grazie ad un network integrato su scala mondiale che consente lo scambio e la condivisione continua di informazioni, è in grado di offrire sempre le migliori proposte d'investimento ai propri clienti. Il patrimonio gestito da Credit Suisse Group a fine marzo 2006, ammonta a circa 983 miliardi di euro ed il rating attribuito è AA3 Moody s / A S&P; questi dati qualificano il gestore come uno dei più importanti protagonisti del panorama mondiale. Walter Sperb, Managing Director di Credit Suisse divisione Asset Management, una società di gestione leader a livello internazionale. E' il responsabile degli investimenti nelle divisioni Asset Management e Private Banking a Milano, è anche Presidente del IMACS Investment Group, che è il team responsabile della strategia dei prodotti bilanciati per i clienti istituzionali. Ha iniziato a lavorare in Credit Suisse nel 1978, all'inizio della sua carriera. Ha lavorato per diversi anni come portfolio manager in diverse location della società. Prima del suo arrivo a Milano ha lavorato per cinque anni a Tokyo dove era anche responsabile della gestione dei portafogli dei clienti istituzionali e dei fondi pensione. COMMENTO DEL GESTORE CREDIT SUISSE SULL ANDAMENTO DEI MERCATI Il primo trimestre del 2006 è stato contrassegnato da una forte crescita dei mercati azionari (Indice MSCI World: +6.73%): l accelerazione della crescita economica, già prevista nel secondo semestre dello scorso anno, ha trovato nuove conferme negli ultimi tre mesi. Si tratta di uno sviluppo estremamente positivo dell economia da svariati punti di vista. Molto positiva è stata la performance soprattutto di alcuni mercati: in particolare, l area euro (Indice MSCI EMU: %) ha beneficiato di una rinvigorita attività di M&A (Fusione e Acquisizione) in diversi settori, mentre in Giappone (Indice MSCI Japan: +6.70%) il buon andamento dei mercati è stato influenzato dai numerosi segnali macroeconomi che continuano a far ben sperare nell effettiva ripresa dell economia nipponica e nella definitiva uscita dalla deflazione. I mercati emergenti (Indice MSCI Emerging Markets: %) hanno toccato ancora nuovi massimi e sembrano rimanere per il momento immuni all inasprimento della politica monetaria in area dollaro, che spesso in passato ha influenzato negativamente la loro performance. Il paventato aumento dell inflazione, ritenuto una conseguenza inevitabile dei rincari petroliferi (il prezzo del greggio è infatti cresciuto di circa il 9.16% durante il primo trimestre dell anno), non si è finora verificato e in molti mercati dei beni permangono immutate le tendenze deflazionistiche. Perciò, dopo gli interventi delle banche centrali, i tassi reali hanno attraversato una nuova fase di normalizzazione. Per quanto riguarda i titoli a reddito fisso, invece, il trimestre è stato piuttosto difficile per tutti i mercati. L incertezza legata alla strategia futura del nuovo governatore della Federal Reserve (negli USA) ha contribuito a rendere meno interessante l area dei rendimenti tra i 5 e i 10 anni. In particolare, i dati macroeconomici molto forti non solo negli Stati Uniti, ma anche in Europa e in Giappone, hanno contribuito a una diffusa debolezza del mercato obbligazionario. Il periodo analizzato è stato inoltre caratterizzato dalla solidità dei bilanci societari, dall ampia liquidità presente sul mercato e da un moderato ricorso all indebitamento da parte delle imprese. 4

5 Arca Vita Arca Vita Unit Linked FONDO AGGRESSIVE Indice di riferimento: 95% azionario, 5% monetario; gestore: Credit Suisse CLASSE SPRINT RENDIMENTO AGGRESSIVE al 31/03/2006 RENDIMENTO SPRINT al 31/03/2006 (10/1998) (4/2000) -0,75% 4,81% 11,13% 29,21% 47,87% Composizione del portafoglio Aggressive/Sprint al 31/03/2006-0,80% 4,73% 10,97% 28,83% --20,23% Distribuzione geog. investimenti azionari Aggr./Sprint al 31/03/2006 Azioni Liquidità 2,7% 97,3% Unione Europea Nord America Paesi Emergenti Giappone 27% 10% 20% 43% La linea Aggressive ha registrato nel corso del primo trimestre dell anno un guadagno del 4,81%. La scelta di sovrappesare l area euro ha portato un contributo positivo. Buono è stato anche il risultato ottenuto in Giappone (MSCI Japan: +6.70%), dove sia le scelte di allocazione che i fondi in cui si è andati a investire hanno fornito un apporto soddisfacente. La scelta di sovrappesare le economie emergenti durante il trimestre (MSCI Emerging Markets: %) ha dato un contributo positivo al risultato in quanto queste aree, nel corso del trimestre, hanno sovra performato rispetto agli altri mercati azionari mondiali. FONDO DYNAMIC Indice di riferimento: 70% azionario, 20% obbligazionario, 10% monetario; gestore: Credit Suisse CLASSE FAST RENDIMENTO DYNAMIC al 31/03/2006 RENDIMENTO FAST al 31/03/2006 (10/1998) (4/2000) -0,34% 3,73% 8,15% 21,69% 34,83% Composizione del portafoglio Dynamic/Fast al 31/03/2006-0,37% 3,66% 8,01% 20,58% -16,10% Distribuzione geog. investimenti azionari Dynamic/Fast al 31/03/2006 Azioni Liquidità Obbligazioni Monetario 19,1% 2,7% 1,7% 76,6% Unione Europea Nord America Paesi Emergenti Giappone Asia-Pacific Global 2% 4% 10,9% 4% 32,7% 46,5% La linea Dynamic ha registrato nel corso del primo trimestre dell anno un guadagno del 3,73%. La linea ha ottenuto una buona performance assoluta soprattutto grazie alle scelte di allocazione. Sia il sovrappeso sui mercati azionari che il sottopeso su quelli obbligazionari hanno garantito un risultato positivo durante il mese. In particolare, è stata premiante la scelta di limitare l esposizione ai mercati obbligazionari non euro, andando invece a mantenere una discreta posizione sull area della moneta unica europea. Per quanto riguarda la componente azionaria, è da segnalare una buona performance della scommessa nei paesi emergenti (MSCI Emerging Markets: %) e sui titoli azionari giapponesi (MSCI Japan: +6.70%) a ciò si è sommato, durante il trimestre, un andamento decisamente positivo dei fondi in cui investe la linea. 5

6 Arca Vita Arca Vita Unit Linked FONDO FLEXIBLE Indice di riferimento: 50% azionario, 30% obbligazionario, 20% monetario; gestore: Credit Suisse CLASSE ACTIVE RENDIMENTO FLEXIBLE al 31/03/2006 RENDIMENTO ACTIVE al 31/03/2006 (10/1998) (4/2000) -0,43% 2,14% 5,38% 14,84% 39,61% Composizione del portafoglio Flexible/Active al 31/03/2006-0,44% 2,09% 5,26% 14,57% 0,45% Distribuzione geog. investimenti azionari Flexible/Active al 31/03/2006 Azioni Liquidità Obbligazioni Monetario 37,6% 2,4% 3,3% 56,7% Unione Europea Paesi Emergenti Nord America Giappone Asia-Pacific Global 30,7% 10,9% 1% 5,9% 5% 46,5% La linea Flexible ha registrato nel corso del primo trimestre dell anno un guadagno del 2,14%. Sulla performance ha contribuito positivamente sia la scelta di sovrappesare i mercati azionari che il sottopeso nei mercati obbligazionari. In particolare, è stata premiante la scelta di limitare l esposizione ai mercati obbligazionari non euro, andando invece a mantenere una discreta posizione sull area della moneta unica europea. Per quanto riguarda la componente azionaria, è da segnalare una buona performance dei paesi emergenti (MSCI Emerging Markets: %) e dei titoli azionari giapponesi (MSCI Japan: +6.70%). FONDO BALANCED Indice di riferimento: 35% azionario, 35% obbligazionario, 30% monetario; gestore: Credit Suisse CLASSE MODERATE RENDIMENTO BALANCED al 31/03/2006 RENDIMENTO MODERATE al 31/03/2006 (10/1998) (4/2000) -0,79% 0,41% 2,42% 8,85% 29,67% Composizione del portafoglio Balanced/Moderate al 31/03/2006-0,82% 0,33% 2,28% 8,58% 10,37% Distribuzione geog. investimenti azionari Balanced/Mod. al 31/03/2006 Azioni Liquidità Obbligazioni Monetario 20,3% 41,5% 36,6% 1,7% Unione Europea Nord America Paesi Emergenti Giappone Asia-Pacific Global 7% 15% 2% 7% 26% 43% La linea Balanced ha registrato nel corso del primo trimestre dell anno un guadagno dello 0,41%. Positivo è stato l investimento nei mercati azionari e in particolare il sovrappeso sui mercati azionari al di fuori dell area euro. In particolare, è stata premiante sia l esposizione al mercato azionario giapponese (MSCI Japan: +6.70%) sia l allocazione di parte dell investimento nei paesi emergenti (MSCI Emerging Markets: %): su queste aree l apporto dei fondi sottostanti è stato soddisfacente. 6

7 Arca Vita Arca Vita Unit Linked FONDO CONSERVATIVE Indice di riferimento: 100% obbligazionario; gestore: Credit Suisse CLASSE COMFORT RENDIMENTO CONSERVATIVE al 31/03/2006 RENDIMENTO COMFORT al 31/03/2006 (10/1998) (4/2000) 0,05% 0,55% 1,70% 5,38% 17,98% 0,02% 0,48% 1,59% 5,16% 13,74% Composizione del portafoglio Conservative / Comfort al 31/03/2006 Azioni Liquidità Obbligazioni Monetario Bilanciato 23,9% 23,8% 13,6% 2% 36,7% Il risultato della linea nel corso del trimestre è stato positivo (+0,55%). La scelta di mantenere una certa esposizione sui mercati azionari è stata positiva. Positiva è stata soprattutto l esposizione al mercato azionario giapponese (MSCI Japan: +6.70%) e ai paesi emergenti (MSCI Emerging Markets: %), dove i fondi sottostanti hanno ottenuto dei risultati apprezzabili. FONDO REAL ESTATE Indice di riferimento: 60% azionario immobiliare, 20% azionario globale, 20% obbligazionario; gestore: Morgan Stanley CL. DYNAMIC PROPERTY RENDIMENTO REAL ESTATE al 31/03/2006 RENDIMENTO DYNAMIC PROPERTY al 31/03/2006 (9/1999) (4/2000) 2,11% 10,96% 13,53% 28,89% 90,58% 2,09% 10,89% 13,40% 28,56% 82,48% Composizione del portafoglio Real Estate / Dynamic Property al 31/03/2006 Azionario Immobiliare 16,5% 0,9% Azionario 19,7% Obbligazioni Europa Liquidità 62,9% La linea Real Estate ha registrato nel corso del primo trimestre dell anno un guadagno del 10,96%. Nel corso del trimestre non sono state disposte variazioni nell asset allocation. La linea si mantiene neutrale sia rispetto all azionario europeo sia rispetto all azionario globale. La linea è leggermente sovraesposta ai titoli del Real Estate europeo e sottoesposta ai bond europei. La ripresa registrata dal mercato immobiliare ad uso ufficio nella seconda metà del 2005 ha consentito la crescita della domanda di spazi per ufficio in tutta Europa e la diminuzione del tasso di immobili disponibili. Vista la crescita del volume degli affitti su gran parte dei mercati, il Gestore si attende per il 2006 una ulteriore accelerazione della ripresa del mercato immobiliare europeo ad uso ufficio e, vista anche la consolidata ripresa economica, ci si attende che i volumi di affitto crescano notevolmente. Le vendite del mercato immobiliare privato europeo invece rimangono stagnanti e il Gestore si attende per tale settore anche uno scarso incremento dei volumi di affitto. 7

8 Arca Vita - Capital Tutor RENDIMENTO CAPITAL TUTOR al 31/03/2006 (05/2005) 0,50% 4,80% 13,13% - 25,01% Composizione del portafoglio CAPITAL TUTOR al 31/03/2006 Distribuzione geog. investimenti azionari CT al 31/03/2006 Azioni 0% Azionario Giapponese 50,5% 17,9% 100% Azionario Americano Azionario Europeo 31,6% Il 27/03/2006 il valore di quota era pari ad 12,501. Il 20/03/2006, il livello di protezione del capitale ha raggiunto un valore pari ad 10,025 (l 80% di 12,531, il massimo valore di quota raggiunto nel trimestre). Il capitale consolidato ha così superato il livello iniziale pari ad 10,00. Arca Vita - Capital Tutor 8

9 Arca Vita International - Unit Team Arca Vita International Unit Team COMMENTO DEL GESTORE ILIMM SULL ANDAMENTO DEI MERCATI Durante il primo trimestre del 2006, i principali mercati azionari internazionali sono cresciuti nuovamente sulla base dei forti guadagni ottenuti negli ultimi tre mesi del Nel corso del primo trimestre dell anno i mercati azionari europei si sono rafforzati ulteriormente. Il guadagno medio è stato di oltre il 10% in termini di Euro, come valutato dall indice Dow Jones Euro Stoxx. Tali performance sono scaturite dalla crescita economica sostenuta e dalla continua crescita dell economia dell Area Euro. Inoltre ha contribuito positivamente sul sentiment degli investitori la costante attività aziendale in termini di fusioni, di acquisizioni e di rilevazioni in quanto tali attività apportano maggiore efficienza alla società europee. L attività economica americana continua ad essere positiva nonostante un ulteriore aumento dei tassi di interesse a breve termine, che hanno raggiunto il 4,75% annuo. I rendimenti dei mercati obbligazionari sono cresciuti in linea con le obbligazioni degli altri principali governi mondiali; i prezzi delle commodity hanno continuato a salire (l oro ha raggiunto il livello più alto degli ultimi 25 anni ed il petrolio greggio ha guadagnato quasi il 10% nel trimestre). Il mercato azionario giapponese ha registrato delle perdite nei primi due mesi, recuperate nel mese di marzo. I dati economici indicano un miglioramento solido e sostenibile della ripresa economica in Giappone, con le aziende che traggono beneficio dalla forte domanda di prodotti proveniente da oltremare. I mercati obbligazionari persistono nel loro andamento al ribasso, in uno scenario di crescita robusta e di politiche monetarie restrittive. La prospettiva rimane positiva per il mercato azionario mondiale ma, se i mercati azionari continueranno a crescere ad un tasso maggiore dei dati dei fondamentali economici, potrebbe verificarsi una battuta di arresto. Il Gestore resta pertanto cauto nel breve periodo. Tuttavia, dati i solidi bilanci e gli elevati profitti delle società, ILIMM crede che nei prossimi 3-5 anni l azionario supererà gli altri asset (obbligazionario e monetario) e si assisterà ad un incremento dei guadagni nei mercati azionari globali. Infatti, dopo la crescita generalizzata dei prezzi degli immobili, delle materie prime, dell energia e dei Bond, le azioni sono attualmente il principale asset sottovalutato disponibile agli investitori. Nel corso del trimestre le tre linee (Force 25 Force 50 Force 90) e i fondi azionari hanno riportato un risultato positivo. Stili di gestione utilizzati in Unit Team Value: azioni valutate dal mercato sotto il loro potenziale. Growth: azioni di aziende in forte espansione, con rendimenti attesi superiori rispetto alla media del mercato. Core: titoli azionari o obbligazionari più rappresentativi del mercato di riferimento. Large cap: azioni di società ad elevata capitalizzazione e con buone prospettive di crescita. Small cap: azioni di società a piccola capitalizzazione e con buone prospettive di crescita. Broad markets: approccio generalista al mercato; non vengono prese posizioni specialistiche nei vari settori (tipico dei mercati più giovani). High grade: obbligazioni emesse da società con rating elevato (AAA /A). High alpha: approccio aggressivo che cerca alti rendimenti tramite investimenti in titoli che rappresentano opportunità di mercato. Credit spread: titoli del mercato obbligazionario che, in relazione al rating, offrono spread più elevati. Opportunistic/market timing: titoli obbligazionari a rapida rotazione del portafoglio. Tactical Topdown: gestione attiva di portafoglio basata sulla ottimizzazione della duration in relazione alle previsioni sui tassi di interesse. 9

10 Arca Vita International - Unit Team Arca Vita International - Unit Team FORCE 25 Indice di riferimento: 25% azionario, 50% obbligazionario, 25% monetario 0,96% 0,68% Composizione % degli investimenti al 31/ Benchmark Force 25 Azioni Obbligazioni Liquidità 0,31% 0,41% Allocazione geografica 1% 6% 21,8% 4,2% 15,1% US Equities UK Equities 40% European Equities Japan Equities Int. Bonds Euro Bonds Euro Cash 3% 8,8% Emerging Mtk. Eq. GESTORI ATTIVI PIMCO 18,39 BNP Paribas 6,55% Mellon 13,99 AXA Rosenberg 6,55% Merrill Lynch 12,18 Cazenove 5,29% BlackRock 11,99 Schroeders 3,65% JP Morgan 9,85% Altro 11,56% FORCE 50 Indice di riferimento: 50% azionario, 40% obbligazionario, 10% monetario 2,23% - 1,21% Composizione % degli investimenti al 31/ Benchmark Force 50 Azioni Obbligazioni Liquidità 1,60% -2,47% Allocazione geografica 5,7% 13,6% 14,8% 2%6,2% 27,1% US Equities EM. Markets Eq. UK Equities European Equities 6% Japan Equities Euro Bonds Int. Bonds Euro Cash 24,5% GESTORI ATTIVI PIMCO 16,2% BlackRock 8,1% AXA Rosemberg 10,5% JP Morgan 5,4% Mellon 9,5% Baring Asset 3,9% Merrill Lynch 9,4% T Rowe Price 3,7% Cazenove 8,6% Davis Advisors 3,0% Schroders 8,4% Altro 13,3% 10

11 Arca Vita International - Unit Team FORCE 90 Indice di riferimento: 90% azionario, 10% obbligazionario 4,48% - 4,76% Composizione % degli investimenti al 31/ Benchmark Force 90 Azioni Obbligazioni Liquidità 3,82% - 6,54% Allocazione geografica 1,9%4,7% -0,2% 11,8% 34,5% US Equities EM. Markets Eq. UK Equities European Equities Japan Equities Int. Bonds Euro Bonds Euro Cash 32% 3% 12,3% GESTORI ATTIVI Schroders 17,2% Prumerica 5,4% AXA Rosenberg 15,8% Liontrust 4,2% Cazenove 12,1% Martin Currie 4,2% Merrill Lynch 10,2% Baillie Gifford 4,0% T Rowe Price 8,0% Legal & General 3,4% Davis Advisors 6,3% Altro 9,2% EURO BONDS Indice di riferimento: 100% obbligazionario (SBGBI) - 1,83% 3,43% 35% Gestori e stili di gestione - 2,40% 4,44% 30% ALLOCAZIONE DEI BONDS Titoli europei 79,5% Titoli americani 9,9% Titoli dei mercati emergenti 4,8% Titoli inglesi 3,2% Titoli giapponesi 1,1% Titoli danesi 0,8% Altro 0,7% BlackRock Pimco Mellon 35% 11

12 Arca Vita International - Unit Team INTERNATIONAL BONDS Indice di riferimento: 100% obbligazionario (SBW GBI) - 2,45% 1,82% 50% JP Morgan Barings Pimco Gestori e stili di gestione - 3,26% 0,34% 25% 25% ALLOCAZIONE GEOGRAFICA Stati Uniti 32,30% Germania 18,50% Gran Gretagna 10,90% Francia 8,60% Mercati emergenti 7,50% Spagna 4,60% Giappone 4,40% Internazionale 2,50% Norvegia 2,40% Svezia 1,80% Paesi bassi 1,60% Italia 1,50% Lussemburgo 1,10% Altro 2,30% US EQUITIES Indice di riferimento: 100% azionario (S&P 500) 0,07% - 9,33% 25% Davis Advisors Prumerica Schroders T Rowe Price Gestori e stili di gestione 38% 0,92% - 7,34% 20% 17% SETTORI DI INVESTIMENTO Finanza 22,3% Beni di consumo 21,2% Tecnologia 16,9% Salute 11,6% Beni Industriali 9,6% Energia 7,7% Materie Prime 4,2% Telecomunicazioni 2,5% Liquidità 2,3% Servizi 1,7% 12

13 Arca Vita International - Unit Team EUROPEAN EQUITIES Indice di riferimento: 100% azionario (MSCI EMU) 10,93% - 2,70% 35% Gestori e stili di gestione 8,48% - 4,89% 35% ALLOCAZIONE GEOGRAFICA Svizzera 18,1% Irlanda 3,4% Germania 17,9% Grecia 2,7% Francia 15,9% Finlandia 2,6% Spagna 9,5% Belgio 2,4% Italia 9,0% Austria 1,0% Paesi Bassi 4,7% Danimarca 0,5% Norvegia 4,0% Portogallo 0,2% Svezia 3,5% Altro 4,6% Cazenove Merrill Lynch Axa Rosemberg 30% UK EQUITIES Indice di riferimento: 100% azionario (FTSE ALL SHARE) 8,00% - 3,41% 30% Liontrust Martin Currie AXA Rosemberg Gestori e stili di gestione 35% 6,21% - 2,17% 35% SETTORI DI INVESTIMENTO Finanza 24,9% Energia 20,5% Beni di consumo 12,7% Materie prime 11,5% Beni Industriali 11,1% Salute 8,1% Servizi 5,8% Telecomunicazioni 2,7% Liquidità 2,2% Tecnologia 0,5% 13

14 Arca Vita International - AVI TOP WAVE JAPAN EQUITIES Indice di riferimento: 100% azionario (TOPIX) 0,08% - 6,02% 30% Baillie Gifford Schroders Legal & General Gestori e stili di gestione 35% 1,58% - 8,26% 35% SETTORI DI INVESTIMENTO Beni di consumo 29,6% Finanza 20,8% Beni Industriali 20,4% Tecnologia 11,5% Materie prime 5,9% Salute 5,7% Telecomunicazioni 3,6% Liquidità 1,1% Energia 0,8% Servizi 0,6% EMERGING MARKETS EQUITIES Indice di riferimento: 100% azionario (MSCI Emerging Markets) 8,02% 8,31% 20% 25% Gestori e stili di gestione 8,08% 1,15% 30% 25% ALLOCAZIONE GEOGRAFICA Corea 11,9% Polonia 3,3% Russia 11,6% Thailandia 3,2% Brasile 11,5% India 3,0% China & Hong Kong 11,3% Malesia 3,0% Taiwan 8,3% Turchia 2,5% Messico 6,6% Repubblica Ceca 2,4% Australia 5,0% Indonesia 1,9% Singapore 4,7% Altro 6,0% Ungheria 3,8% Baring Asset Management Schroeders Threadneedle Mondrian Arca Vita International - AVI TOP WAVE 14

15 Arca Vita International - AVI TOP WAVE TOP WAVE 40 Indice di riferimento: 100% azionario (MSCI Emerging Markets) (12/2004) 0,26% 11,53% Composizione del portafoglio TOP WAVE al 31/03/2006 3% (12/2004) 0,59% 15,21% ALLOCAZIONE GEOGRAFICA EMU Bond 32,42% European Equity 25,53% US Bond 17,27% US Equity 16,39% Japan Equity 5,36% Liquidità 3,03% 49,7% 47,3% Azioni Obbligazioni Liquidità 15

16

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale SEB Asset Management Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale Fabio Agosta, Responsabile Commerciale Europa Meridionale & Medio Oriente SEB Stockholm Enskilda

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager FONTEDIR Selezione Gestori Finanziari Monica Basso Milano, luglio 2007 Institutional Sales Manager Agenda Struttura e esperienza del mercato dei Fondi pensione Filosofia e Processo di investimento Sistema

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

L asset management di Banca Fideuram

L asset management di Banca Fideuram L asset management di Banca Fideuram 1 LA SOCIETA 2 La struttura societaria Banca Fideuram 3 Italia 99.5% Irlanda 100% Lussemburgo 99.94% Fideuram Investimenti SGR Gestioni Patrimoniali Fondi Comuni di

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Jacob Gyntelberg Peter Hördahl jacob.gyntelberg@bis.org peter.hoerdahl@bis.org Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Fra inizio settembre e fine

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE Moderatore: Giuliano Bidoli Head of Tax, Experta Corporate and Trust Services S.A. Relatori: Massimo Contini Senior Relationship

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

Bambini e adolescenti ai margini

Bambini e adolescenti ai margini UNICEF Centro di Ricerca Innocenti Report Card 9 Bambini e adolescenti ai margini Un quadro comparativo sulla disuguaglianza nel benessere dei bambini nei paesi ricchi uniti per i bambini La Innocenti

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE

CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE COMUNICATO STAMPA Claudia Buccini +39 02 63799210 claudia.buccini@eur.cushwake.com CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE Causeway Bay a Hong Kong

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo Schroder International Selection Fund Prospetto informativo (Società di investimento a capitale variabile (SICAV) di diritto lussemburghese) Febbraio 2015 Italia Schroder International Selection Fund

Dettagli

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015 CIO View I giganti asiatici Sfida tra modelli economici Nove Posizioni Le nostre previsioni Il crollo delle esportazioni

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione titolo della form di ricerca Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca CATEGORIA TITOLO AREA GEOGRAFICA Vigneto/produzione/consumi Superfici vitate

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo.

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Reiner Gfeller. Responsabile Asset Management. Allianz Suisse Immobiliare SA. La Allianz Suisse Immobiliare SA collabora dal 2011 con Livit. L azienda

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Il nostro processo d investimento

Il nostro processo d investimento Il nostro processo d investimento www.moneyfarm.com Sommario Le convinzioni alla base della nostra strategia d investimento 2 Asset Allocation 3 La scelta di strumenti a basso costo gestionale 3 L approccio

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

CIO View. Un pezzo dopo l altro. Verso l integrazione fiscale europea. Deutsche Asset & Wealth Management

CIO View. Un pezzo dopo l altro. Verso l integrazione fiscale europea. Deutsche Asset & Wealth Management Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Giugno 2015 CIO View Un pezzo dopo l altro Verso l integrazione fiscale europea Nove posizioni Le nostre previsioni L aumento

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT Breve ritratto «Focalizzazione, continuità, prospettiva globale e l opportunità per i clienti di coinvestire con la proprietaria e i collaboratori ci hanno aiutato a sviluppare ulteriormente la nostra

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto Roma, 26 giugno 2013 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto

Dettagli

Adottare una prospettiva di più lungo periodo

Adottare una prospettiva di più lungo periodo Adottare una prospettiva di più lungo periodo Discorso di Jaime Caruana, Direttore generale della Banca dei Regolamenti Internazionali in occasione dell Assemblea generale ordinaria della Banca tenuta

Dettagli

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

UBS CIO Monthly Letter

UBS CIO Monthly Letter ab CIO WM Ottobre 2012 UBS CIO Monthly Letter I banchieri centrali vestono il mantello dei supereroi Alexander S. Friedman CIO UBS WM Quando ero piccolo, mi piaceva guardare film come Superman. Oggi quei

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity Con il patrocinio di: Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity O.M.Baione, V.Conca, V. Riccardi 5 luglio 2012 Sponsor: Tipologia d indagine Interviste dirette e questionari inviati

Dettagli

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità Cristiana Brocchetti Milano, 17 dicembre 2012 1 Tradizionale o Alternativo? Due le principali aree che caratterizzano le tipologie di investimento: Tradizionali

Dettagli

ab Asset management research Ottobre 2012 L evoluzione dell Asset Manager

ab Asset management research Ottobre 2012 L evoluzione dell Asset Manager ab Asset management research Ottobre 2012 L evoluzione dell Asset Manager Soluzioni orientate ai risultati Obiettivo raggiunto L esperienza trentennale di UBS Global Asset Management nella gestione dei

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte IMPORT & EXPORT DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA 1 semestre 2013 A cura di: Vania Corazza Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093421 Fax 051/6093467 E-mail: statistica@bo.camcom.it

Dettagli

Le due facce dell investimento

Le due facce dell investimento Schroders Educational Rischio & Rendimento Le due facce dell investimento Per essere buoni investitori non basta essere buoni risparmiatori. La sfida del rendimento è tutta un altra storia. È un cammino

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Rapporto ai Ministri finanziari e ai Governatori delle banche centrali del G20 sull attuazione di Basilea 3 Ottobre 2012 Il presente documento è stato redatto

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea Aprile 2014 La presente pubblicazione è consultabile sul sito internet della

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli