50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa"

Transcript

1 50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa Gruppi di N Domanda Risposta argomenti Sintomi 1. Ho 52 anni e sono iperteso. Ultimamente vedo meno bene e l ottico mi ha prescritto degli occhiali. È una conseguenza dell ipertensione? È improbabile che veder meno bene sia dovuto all ipertensione. Alla sua età in molte persone si manifesta la normale presbiopia, che rende più difficile vedere da vicino. Perciò quasi tutte le persone di più di 50 anni hanno bisogno di occhiali per leggere. È però opportuno che si faccia controllare gli occhi dall oculista. A partire dai 40 anni si dovrebbe misurare regolarmente la pressione intraoculare per accertarne precocemente un eventuale aumento. Dica anche all oculista che è iperteso e quali medicamenti prende: per lui queste informazioni sono importanti. 2. Quando faccio uno sforzo la faccia mi si arrossa molto e talvolta ho sangue dal naso. È un segno di ipertensione? Nella maggior parte dei casi l ipertensione cronica non provoca alcun sintomo. Benché normalmente non ci si accorga di avere la pressione troppo alta, essa è pericolosa. Solo raramente arrossamento del viso o disturbi quali emorragia dal naso, disturbi della vista, vertigini o mal di testa sono indizi o conseguenze dell ipertensione. Se soffre di disturbi per lei inspiegabili dovrebbe consultare il medico, che le controllerà anche la pressione. Indipendentemente da una visita medica, si faccia misurare la pressione una volta all anno da una persona competente. 3. Che cos è una crisi ipertensiva? Una crisi ipertensiva significa che la pressione arteriosa sale moltissimo, superando a seconda della definizione i 180/110 mmhg o i 220/120 mmhg. In una situazione del genere c è un acuto pericolo che degli organi vengano danneggiati a causa della pressione molto alta. Le conseguenze possono essere per esempio un ictus cerebrale, un infarto cardiaco o un edema polmonare. Eventualmente la pressione molto alta si manifesta con disturbi quali emorragia dal naso, mal di testa, agitazione, difficoltà di respirazione o dolori al petto. Spesso però una crisi ipertensiva può anche passare - 1 -

2 Fattori di rischio 4. Che cosa significa ipertensione polmonare? Lo stesso che ipertensione arteriosa? 5. Perché la pressione sale quando si è stressati? 6. Ho 45 anni, sono di peso normale, faccio sport (tennis e fitness), la mia alimentazione è sana e non fumo. La mia professione mi piace e in famiglia generalmente va tutto bene: ciononostante ho la pressione alta. Faccio qualcosa di sbagliato? 7. Ho 53 anni e sono iperteso. Benché prenda regolarmente il medicamento, durante la settimana la mia pressione è continuamente troppo alta, soprattutto la sera. Nel week-end o quando sono in vacanza la pressione è normale. Da che cosa dipende? 8. Ho 58 anni. Mia madre e mio padre erano ipertesi ed anche uno dei miei due fratelli ha la pressione alta da quando aveva 45 anni. Perciò pure il mio rischio di ipertensione è elevato? 9. Ho 78 anni e praticamente tutti i miei conoscenti coetanei hanno la pressione troppo alta. Dunque, l ipertensione è semplicemente un normale fenomeno inosservata. In caso di crisi ipertensiva si dovrebbe andare subito dal medico. Per qualche paziente si può aspettare un po di tempo per vedere se la pressione cala da sola, ma nella maggior parte dei casi è necessario abbassarla rapidamente con dei medicamenti. No. Nell ipertensione arteriosa, cioè la frequente pressione alta, c è un aumento della pressione del sangue nella grande circolazione. Nell ipertensione polmonare, molto più rara, la pressione del sangue aumenta nelle arterie polmonari. Spesso l ipertensione polmonare è conseguenza di una malattia del cuore o dei polmoni. È una reazione naturale del corpo. La tensione attiva il cosiddetto sistema nervoso simpatico, che provvede a mettere l organismo in stato di allerta: il cuore batte più rapidamente, i vasi sanguigni si restringono ( vasocostrizione ), per cui la pressione sale. Questa reazione è problematica solo se diventa una condizione permanente. L ipertensione non dipende soltanto dallo stile di vita, ma talvolta anche da una predisposizione ereditaria. Se una persona ha tendenza all ipertensione a causa di una predisposizione può avere la pressione alta nonostante uno stile di vita sano. Persista nel suo stile di vita sano: può contribuire in misura determinante a mantenerle sani il cuore ed i vasi sanguigni malgrado l ipertensione. Le cause possono essere molto diverse. Per esempio, può darsi che nel week-end e durante le vacanze lei sia più disteso e riposato e meno stressato, oppure può anche dipendere dal cambiamento d alimentazione in vacanza. Esamini le varie situazioni della sua vita e le differenze: durante il week-end ed in vacanza mangia più sano e/o con meno sale? Dorme di più? Cerchi di trasferire alcuni di questi fattori positivi nell attività lavorativa di tutti i giorni e di concedersi anche durante i giorni feriali delle brevi pause di distensione. Discuta queste osservazioni col suo medico. Eventualmente le occorre anche un altro medicamento, oppure quello che prende adesso va assunto ad una dose più alta. Sì, presumibilmente anche lei ha un maggior rischio di ipertensione, perché la predisposizione ereditaria svolge un ruolo importante. Si faccia misurare la pressione almeno una volta all anno per accertare precocemente valori troppo alti. Con uno stile di vita sano (non fumare, alimentazione equilibrata, sufficiente attività fisica e gestione ottimale dello stress) può contribuire molto da sé a tenere basso il suo rischio di ipertensione malgrado ad una possibile predisposizione ereditaria. Il rischio di ipertensione aumenta con l età e generalmente le persone anziane hanno valori pressori superiori un po più alti di quelle più giovani. Però l ipertensione non è normale neppure in età senile. Infatti, nelle persone anziane ipertese aumenta anche il rischio di complicazioni. Perciò oggi gli esperti sono d accordo che anche nelle perso

3 Conseguenze Mangiare e bere dell invecchiamento? 10. Fumo circa un pacchetto di sigarette al giorno. Ora si è constatato che sono iperteso. La mia pressione tornerà normale se smetto di fumare? 11. Oltre all ipertensione, il medico mi ha diagnosticato una sindrome metabolica. Di che cosa si tratta? 12. Ho letto che l ipertensione può pregiudicare anche la memoria. È vero? 13. Tre anni fa mi è stata diagnosticata l ipertensione. Da allora prendo dei medicamenti e la pressione è tornata normale. Sono guarito? Vorrei saperlo perché smetterei volentieri di prendere i medicamenti. 14. Mia madre aveva la pressione alta che non è mai stata tenuta bene sotto controllo. È morta a 69 anni di un ictus cerebrale. C è una relazione di causa-effetto? 15. Con un alimentazione equilibrata posso abbassare la pressione al punto da non dover più prendere medicamenti? ne di più di 70 anni la pressione deve essere abbassata a valori normali, specialmente in quelle che soffrono pure di malattie del cuore o di diabete. Ci sono buone probabilità che la sua pressione si abbassi un po. È però dubbio che i suoi valori pressori si normalizzino completamente. Infatti, sulla pressione arteriosa, oltre al fumo, influiscono anche molti altri fattori come l età, la predisposizione ereditaria, l alimentazione, l attività fisica ecc. Ma in ogni caso smettendo di fumare fa molto bene al suo organismo: il rischio di infarto cardiaco, di ictus cerebrale, di occlusione di un vaso sanguigno, di una malattia dei polmoni e soprattutto anche di molti tipi di cancro diminuirà nettamente. L espressione sindrome metabolica significa che in un paziente concorrono diversi fattori di rischio per malattie cardiovascolari: sovrappeso per eccessiva circonferenza addominale, tassi sanguigni sfavorevoli dei lipidi, ipertensione e tendenza a tassi sanguigni troppo alti dello zucchero ( iperglicemia ). Le persone con una sindrome metabolica hanno un forte aumento del rischio di diabete e di malattie dei vasi sanguigni. Perciò è importante agire sui singoli fattori di rischio della sindrome metabolica con adeguamenti dello stile di vita ed eventualmente trattarli con dei medicamenti. Sì, è vero. Un ipertensione persistente pregiudica l irrorazione sanguigna del cervello, ciò che può provocare diversi disturbi della funzionalità cerebrale. Degli studi dimostrano che le persone con ipertensione non trattata hanno un maggior rischio di disturbi della memoria e malattie del tipo della demenza. I medicamenti antiipertensivi sono efficaci per abbassare i valori pressori troppo alti ma non possono influire sulla causa dell ipertensione. La guarigione dell ipertensione è rarissima, a meno che se ne possa eliminare una causa organica. Perciò se smettesse di prendere i medicamenti molto probabilmente i suoi valori pressori risalirebbero. Discuta la questione col medico: eventualmente può esserci la possibilità di ridurre sotto controllo i medicamenti osservando che cosa succede. Questa possibilità dipende tra l altro da quali fattori di rischio presenta e se è in grado di eliminarli. È quasi certo. L ipertensione è il fattore di rischio più importante per l ictus cerebrale ed i pazienti con un ipertensione non sotto controllo subiscono un ictus cerebrale molto più frequentemente delle persone con la pressione normale. Dato che spesso l ipertensione dipende anche da una predisposizione ereditaria, per questo motivo eventualmente pure il suo rischio è maggiore. Perciò si faccia misurare la pressione ad intervalli regolari per accertare precocemente dei valori troppo elevati. Ci sono buone probabilità che grazie ad un alimentazione equilibrata la sua pressione si abbassi. È però dubbio che i suoi valori pressori si normalizzino completamente e lei non deva più assumere medicamenti. Infatti, sulla pressione arteriosa influiscono anche altri fattori, come l età, la predisposizione ereditaria, l attività fisica, lo stress

4 16. Ho un ipertensione che tengo sotto controllo con dei medicamenti. Pur avendo cambiato alimentazione i miei tassi del colesterolo sono ancora troppo alti. È un problema dato che sono iperteso? 17. Perché per abbassare la pressione si deve mangiare molta frutta e verdura? 18. C è una dieta particolare, come per e- sempio quella dissociata o quella lowcarb, con la quale posso abbassare effettivamente la pressione? 19. Cucinando non adopero quasi sale ed a tavola non ne aggiungo mai. Come posso ridurre ancor di più il consumo di sale? 20. Cucinando vorrei usare meno sale. Posso sostituire il sale normale con sale alle erbe? 21. Ho letto che un bicchiere di vino rosso al giorno fa bene al cuore. Ma si dice pure che l alcool fa salire la pressione. Qual è la verità? E per quanto riguarda la birra e la In ogni caso però abbia cura di un alimentazione sana e badi a mantenere un peso normale, perché la salute in generale e soprattutto il cuore ed i vasi sanguigni ne beneficiano. Più fattori di rischio fra cui i tassi sanguigni sfavorevoli del colesterolo - concorrono, maggiore è il rischio di una malattia cardiovascolare. Abbassando le colesterolemie troppo elevate può ridurre questo rischio. Purtroppo in molte persone non si riesce a correggerle a sufficienza solamente con un alimentazione equilibrata, perché il colesterolo non si assimila solo con il cibo ma viene prodotto anche nell organismo. Discuta la sua situazione col medico. È possibile che sia opportuno associare al trattamento un medicamento cosiddetto ipolipidemizzante. La frutta e la verdura sono costituenti importanti di un alimentazione equilibrata, sana per il cuore. Hanno un contenuto calorico ridotto, contengono molte sostanze inerti, vitamine, sostanze vegetali secondarie e molto potassio, ma solo pochi grassi e poco sale. Sono tutti elementi che contribuiscono a mantenere la pressione nell ambito normale. No, non è nota una dieta di questo genere. Per la pressione le consigliamo un alimentazione equilibrata con molta frutta, verdura e prodotti a base di cereali integrali, regolarmente pesce e latticini (a contenuto ridotto di grassi), pochi grassi animali, uso parsimonioso di sale e bevande alcooliche. Con essa in parecchie persone si può abbassare leggermente la pressione. In molte diete assai decantate si deve rinunciare a determinati alimenti oppure consumarne altri in grandi quantità. Ciò non ha niente a che fare con un alimentazione equilibrata e può addirittura causare dei fenomeni di carenza. Presti attenzione al contenuto di sale degli alimenti. Per esempio, il pane ed il formaggio contengono molto sale, così come le salsicce, le miscele per condire e gli snack. Anche le minestre in bustina, i pasti precotti e le pietanze surgelate contengono generalmente molto (troppo) sale. Se beve acqua minerale dia la preferenza a quelle a tenore di sodio inferiore a 150 mg al litro (p.es. Eptinger o Contrex). Purtroppo no. Il sale alle erbe è normale sale da cucina a cui sono state aggiunte delle erbe aromatiche. Anche il sale di mare, i condimenti da spargere, il brodo ecc. contengono molto sale. Può desumere il tenore di sale di un alimento dalla dichiarazione sulla confezione. Cucinando sostituisca il sale con erbe aromatiche e spezie, oppure con sali senza sodio. Per principio, con le bevande alcooliche la buona regola è: di meno è più sano! Gli uomini ipertesi non dovrebbero superare il limite di 30 g d alcool al giorno, corrispondenti a 3 dl di vino o 7 dl di birra. Per le donne il limite superiore è più basso, cioè 20 g d alcool al giorno, vale a dire circa 2 dl di vino o 5 dl di birra. Un bicchiere di vino rosso - 4 -

5 Attività fisica e sport grappa? 22. Con l ipertensione si può ancora bere caffè, ed è vero che anche il caffè decaffeinato può far salire la pressione? 23. Ho sentito dire che il caffè può far salire la pressione. E gli energy-drink? Anch essi contengono caffeina. 24. Si dice che il tè verde abbassa la pressione ed ha anche un effetto preventivo dell ipertensione. È dimostrato? 25. Faccio molto fitness, soprattutto allenamento per rinforzare. Ora ho la pressione alta. Devo smettere l allenamento? 26. Quali tipi di sport sono particolarmente adatti quando si è ipertesi? 27. Ho 48 anni, sono iperteso ed in sovrappeso di circa dieci chili. Ora sono fermamente deciso, per la mia salute, a svolgere più attività fisica e praticare sport. Cosa devo fare? può far bene alla circolazione, ma solo se resta un bicchiere! Diversi studi dimostrano che soprattutto il vino rosso ha questo effetto positivo. Presumibilmente ciò è dovuto al fatto che il vino rosso contiene diverse sostanze vegetali che hanno un influsso favorevole sui vasi sanguigni. In questo contesto tenga pure presente che troppo alcool non ha solo un effetto negativo sulla pressione arteriosa ma aumenta anche il rischio di cancro, danni al fegato, alcolismo ecc. Se consuma bevande alcooliche non lo faccia tutti i giorni per non acquisire abitudini malsane. Per il caffè la risposta è sì: fino a tre tazzine di caffè al giorno sono innocue. E ancora: un espresso contiene meno caffeina e meno calorie di un caffè crème o di un caffelatte. Per il caffè decaffeinato i risultati degli studi non sono univoci. Gli ipertesi dovrebbero dunque limitare anche il consumo di caffè decaffeinato. Per il loro elevato contenuto di caffeina, gli energy-drink possono far salire la pressione. Perciò andrebbero evitati se si deve badare alla pressione. Inoltre gli energy-drink contengono molto zucchero e quindi calorie vuote : perciò sono tutt altro che utili per chi vuol mantenere la linea... Sì. In diversi studi è stato dimostrato che le persone che bevono tutti i giorni tè verde hanno un minor rischio di ipertensione di quelle che non ne bevono. Più tè verde si beve al giorno, più il rischio diminuisce. Però chi è già iperteso non può normalizzare la pressione col solo tè verde. L attività fisica e l allenamento sportivo contribuiscono molto a mantenere in forma il cuore ed i vasi sanguigni e con un allenamento regolare di tipo dinamico a lunga scadenza la pressione arteriosa si abbassa. Ma i tipi di sport di forza come il sollevamento pesi sono sfavorevoli in caso di ipertensione, perché nello sforzo la pressione sale molto. Adatti sono invece i tipi di sport dinamici come camminare, fare jogging, andare in bicicletta o fare ginnastica. Discuta la situazione col medico ed eventualmente anche col suo fisioterapista o allenatore. In ogni caso faccia l allenamento per rinforzare solo se ha la pressione sotto controllo. Ottimi per il cuore ed i vasi sanguigni sono soprattutto i tipi di sport di resistenza dinamici come per esempio nordic walking, camminare, jogging, andare in bicicletta, ginnastica, sci di fondo, nuoto, aquafit o il ballo. Con un allenamento regolare si può abbassare una pressione troppo alta. Ci congratuliamo vivamente con lei per questa salutare decisione! Non se ne pentirà, perché l attività fisica è uno strumento perfetto per la salute. Con l ipertensione ed il sovrappeso lei ha due fattori di rischio per le malattie cardiovascolari. Per questo motivo dovrebbe far accertare dal medico le sue condizioni di salute prima di cominciare un allenamento sportivo. Probabilmente è anche opportuno farsi consigliare da un fisioterapista o da un allenatore per mettere a punto un programma d allenamento - 5 -

6 Medicamenti 28. Posso abbassare la pressione facendo yoga, training autogeno o altri esercizi di rilassamento? 29. Vado volentieri in montagna per fare delle escursioni e delle ascensioni, ma sono iperteso. L altezza è pericolosa nel mio caso? 30. Continuo a dimenticarmi di prendere le pastiglie per la pressione. È una cosa pericolosa? 31. Se faccio una vita molto sana (meno stress, riduzione del peso, mangiare con poco sale) potrò smettere di prendere le pastiglie per la pressione? 32. Una collega mi ha detto che, invece dei medicamenti che mi ha prescritto il medico, per abbassare la pressione posso prendere delle pastiglie d aglio. Quanto è adeguato alla sua efficienza fisica e con cui potrà raggiungere lentamente la forma auspicabile. Se possibile scelga un tipo di sport di resistenza dinamico come ginnastica, jogging, sci di fondo, nuoto, andare in bicicletta o nordic walking. Questi tipi di sport sono ottimi per il cuore ed i vasi sanguigni e molto adatti per favorire la diminuzione di peso. La riduzione dello stress ed il rilassamento possono contribuire ad abbassare la pressione. Però, se è già iperteso, di norma gli esercizi di rilassamento non bastano per ottenere una normalizzazione durevole della pressione. Perciò i metodi di rilassamento non possono sostituire altre misure per il controllo della pressione, come ad esempio un alimentazione equilibrata o i medicamenti. Per principio anche le persone ipertese possono soggiornare in montagna senza problemi. Tuttavia il rischio per il cuore e la circolazione dipende da diversi fattori, per esempio dall altitudine che si vuol raggiungere: c è una differenza se lei fa un escursione a 2000 m oppure progetta un trekking nell Himalaya a 4000 m. Importante è che si prenda il tempo sufficiente per adattarsi all altitudine, cioè non salire il primo giorno da 300 m a 3000 m, e che svolgendo attività ad alta quota abbia sotto controllo la pressione arteriosa. Coll aumentare dell altitudine aumenta soprattutto la pressione nei vasi sanguigni polmonari. Perciò discuta queste questioni col suo medico prima di progettare vacanze con ascensioni. Un pericolo immediato praticamente non c è, ma per la sua salute è molto inopportuno che la pressione non si possa regolare correttamente e sia sovente troppo alta perché dimentica di assumere i medicamenti. Discuta il problema col suo medico che le consiglierà come può evitare queste dimenticanze. Eventualmente potrà essere possibile adeguare i medicamenti in modo che per esempio deva prendere una compressa solo una invece di due volte al giorno. Inoltre in farmacia sono disponibili delle speciali scatolette a scompartimenti in cui può disporre la razione di medicamenti per un intera settimana, ripartendola secondo i giorni e gli orari di somministrazione. Un mezzo ausiliare del genere la aiuta a ricordarsi di prendere i medicamenti. Uno stile di vita sano contribuisce molto a mantenere in forma il cuore ed i vasi sanguigni ed abbassa anche la pressione, però solitamente non in misura sufficiente da poter smettere del tutto di assumere i medicamenti antiipertensivi. Comunque anche la riduzione della dose che spesso diventa possibile è un effetto molto positivo. In nessun caso smetta di sua iniziativa di prendere i medicamenti. Secondo degli studi ci sono effettivamente delle prove di un leggero effetto ipotensivo dell aglio. Però questo effetto è molto scarso anche se se ne prende tanto. Se lei è già un iperteso trattato con dei medicamenti le pastiglie d aglio non possono affatto sostituirli! Discuta la questione col medico: eventualmente è possibile che, sotto controllo, - 6 -

7 valido questo consiglio? 33. All ultima misurazione la mia pressione era solo leggermente sopra la norma (135/90 mmhg). Ciononostante il medico mi ha prescritto dei medicamenti antiipertensivi perché sono diabetica. Che cos ha a che fare il diabete con la pressione? 34. Per tenere sotto controllo l ipertensione prendo una compressa tutti i giorni. Posso ancora prendere medicamenti che acquisto di mia iniziativa in farmacia o in drogheria? 35. Da quando prendo medicamenti antiipertensivi devo continuamente andare in bagno ad urinare ed inoltre, occasionalmente, ho anche una fastidiosa tosse irritativa. Cosa devo fare? 36. Il mio collega, anche lui iperteso, oltre alle pastiglie per la pressione prende anche Aspirina Cardio. Il mio medico non me l ha prescritta. Perché? 37. Da cinque anni prendo lo stesso medicamento antiipertensivo. La mia amica prende un altro medicamento, a quanto pare più moderno. Non sarebbe opportuno che anch io passassi ad un farmaco più recente? 38. Prendo tutti i giorni due compresse contro l ipertensione. È pericoloso se prendo il Viagra? possa associare le pastiglie d aglio come complemento ai medicamenti che prende abitualmente. I diabetici hanno un rischio molto più elevato di malattie cardiovascolari, dovuto al fatto che la perturbazione del metabolismo dello zucchero ha anche degli effetti sfavorevoli sui vasi sanguigni. Perciò, per i diabetici, l ipertensione è ancor più pericolosa che per i non diabetici, e quindi per essi i valori limite sono più bassi, cioè 130/80 mmhg. L assunzione dei medicamenti antiipertensivi la protegge non solo dall ipertensione ma anche da danni ai reni ed agli occhi conseguenti al diabete. Non è consigliabile. Infatti è possibile che i medicamenti che prende di sua iniziativa potenzino o riducano l effetto dei farmaci antiipertensivi. Discuta col suo medico quali medicamenti può assumere all occorrenza senza prescrizione medica, per esempio in caso di dolori o di febbre. Diversi farmaci antiipertensivi hanno un effetto diuretico, cioè aumentano l escrezione urinaria. La tosse irritativa è un effetto collaterale che si manifesta talvolta con gli inibitori dell ACE, ma può avere anche altre cause. La miglior cosa da fare è discutere questi problemi col suo medico. Probabilmente adeguerà la dose del medicamento o le prescriverà un altro principio attivo che non causa questi effetti collaterali. L Aspirina Cardio non si usa per abbassare la pressione, bensì per impedire la formazione di coaguli di sangue (trombosi). La si prescrive solo ai pazienti con un maggior rischio di trombosi, per esempio dopo un operazione di bypass, la dilatazione di un arteria (dilatazione col palloncino, posa di uno stent), un infarto cardiaco o in caso di disturbi circolatori alle gambe. Evidentemente in lei non c è questo rischio, per cui, contrariamente al suo collega, non è il caso che assuma l Aspirina Cardio. Per abbassare la pressione arteriosa troppo alta c è tutta una serie di principi attivi differenti. Quale usare in un paziente dipende da fattori molto diversi, per esempio dai fattori di rischio, da malattie concomitanti o dai possibili effetti collaterali di un medicamento. Per questo motivo la sua situazione non si può confrontare direttamente con quella della sua amica. Se il medicamento che ha preso finora ha un buon effetto e non le causa effetti collaterali non c è motivo di cambiare principio attivo. I farmaci più recenti non sono a priori migliori dei principi attivi affermatisi da tempo, ma talvolta hanno altri meccanismi d azione, più adatti per determinati pazienti. Non deve assolutamente prendere il Viagra senza aver prima consultato il medico. Il Viagra può provocare degli effetti collaterali che in pazienti con malattie cardiovascolari, specialmente se assumono nitrati o sostanze simili, sono molto pericolosi. Per questo motivo il Viagra è soggetto a prescrizione medica. Se si procura il Viagra di sua - 7 -

8 Misurazione della pressione Donne / Gravidanza 39. Quando mi misuro la pressione a casa i valori al braccio destro e sinistro non sono identici. Che cosa significa? 40. A casa i miei valori pressori sono sempre a posto, dal medico però generalmente sono troppo alti. Perché? 41. Ho troppo alta solo la pressione sistolica, mentre quella diastolica è normale. Devo cionondimeno prendere i medicamenti antiipertensivi? 42. Ho 35 anni, sono in buona salute e sportivo: non vedo perché dovrei farmi misurare la pressione ogni anno. iniziativa e lo prende senza controllo medico mette in pericolo la sua salute. Succede in molte persone ed è un fenomeno senza importanza. È dovuto al fatto che i vasi sanguigni dei due lati del corpo non hanno lo stesso diametro e la stessa elasticità. Perciò si misuri sempre la pressione allo stesso braccio, quello in cui di solito è più alta. Probabilmente, ciò è dovuto al cosiddetto effetto del camice bianco, attribuibile alla tensione che le deriva dal fatto di essere dal medico. Anche se non è consapevole di essere agitato e non si sente stressato, questa tensione interna basta a causare un aumento di breve durata della pressione. È possibile accertare se la sua pressione è normale e in lei si verifica solo un ipertensione da camice bianco mediante la misurazione della pressione su 24 ore. Un apparecchio speciale le misura la pressione a determinati intervalli per 24 ore nella vita di tutti i giorni e registra i valori misurati. Poi il medico li esaminerà e potrà giudicare se i suoi valori pressori si situano in un ambito normale nel corso della giornata ed anche durante il sonno. Sì. In molte persone, soprattutto anziane, è troppo alta solo la pressione sistolica. Ma un ipertensione sistolica può mettere in pericolo la sua salute come un ipertensione sistolica E diastolica. Perciò prenda i medicamenti secondo la prescrizione. Occasionalmente l ipertensione può verificarsi anche in persone giovani, sportive, snelle ed in buona salute. L insidia è costituita dal fatto che non ci si accorge di avere la pressione alta. E più a lungo essa perdura inosservata, maggiori danni causa ai vasi sanguigni. Più presto si accerta e si cura l ipertensione, minore è il rischio di complicazioni. Per questo motivo la Fondazione Svizzera di Cardiologia raccomanda di far misurare una volta all anno la pressione da una persona competente già a partire dai 18 anni. Misurare la pressione è indolore e dura solo pochi minuti, per cui è una delle misure di prevenzione più semplici. 43. Mi misuro la pressione una volta alla settimana a casa. È necessario farla misurare anche da una persona competente? Se misura dei valori normali e fa tarare regolarmente il suo apparecchio può rinunciare alla misurazione da parte di una persona competente oppure farla eseguire solo ad intervalli maggiori (p.es. ogni due anni). Se invece ha la pressione troppo alta e fa un trattamento antiipertensivo si metta d accordo col medico sulla frequenza in cui sono necessari i suoi controlli. 44. Ho 38 anni e da due anni devo prendere Discuta la sua situazione col medico. È importante che la sua pressione resti sotto medicamenti antiipertensivi. Ora vorrei controllo anche durante la gravidanza, perché l ipertensione può nuocere a lei ed al restare incinta. A che cosa devo prestare bambino nel suo grembo. Eventualmente si dovrà cambiare la sua terapia medicamentosa. attenzione? Durante la gravidanza abbia cura di recarsi regolarmente ai controlli medici e di misurare la pressione. 45. Durante le mie due gravidanze ho avuto Sì, purtroppo il suo rischio è maggiore. Nelle donne che hanno ipertensione durante la - 8 -

9 ipertensione e ho dovuto prendere dei medicamenti. Dopo i parti la pressione si è normalizzata. Adesso ho 43 anni. Ho un maggior rischio di avere ipertensione in futuro? 46. Ho 52 anni e da poco sono entrata in menopausa. Ora il mio rischio di ipertensione è maggiore? 47. Ho 32 anni e come contraccettivo prendo la pillola. Ora ho letto che la pillola può causare ipertensione. È vero? Devo usare un altro anticoncezionale? 48. Ho 53 anni e prendo un preparato ormonale per trattare i disturbi della menopausa. Il mio rischio di ipertensione è maggiore? Bambini 49. Mio marito ed io ci misuriamo regolarmente la pressione a casa. Devo misurarla anche ai miei bambini? Pressione bassa 50. La pressione arteriosa può anche essere troppo bassa? Ed è pericoloso? gravidanza, dopo la menopausa l ipertensione è più frequente che in quelle la cui pressione in gravidanza era normale. Abbia cura di misurare la pressione almeno una volta all anno, cerchi di mantenere il peso normale e di avere uno stile di vita con sufficiente attività fisica ed un alimentazione equilibrata e rinunci a fumare. Sì, ora il rischio di ipertensione aumenta. Fino alla menopausa gli ormoni sessuali femminili proteggono fino ad un certo punto le donne dalle malattie cardiovascolari. Durante e dopo la menopausa, quando la produzione di quegli ormoni diminuisce, questa protezione cessa. Abbia cura di misurare la pressione almeno una volta all anno, cerchi di avere uno stile di vita con attività fisica, un peso adeguato, un alimentazione equilibrata e rinunci a fumare. In parecchie donne la pillola può aumentare leggermente la pressione, ma il rischio non è molto grande. La miglior cosa da fare è parlare della sua situazione con il suo ginecologo, che potrà informarla sui vantaggi e gli svantaggi dei diversi metodi anticoncezionali. Quali metodi sono adatti al suo caso dipende dalla presenza di altri fattori di rischio (fumo, sovrappeso, predisposizione ereditaria) o di eventuali malattie, ma anche dalla situazione in cui vive e dalle sue esigenze personali. Finché prende la pillola vada regolarmente ai controlli medici ed abbia cura di misurare la pressione almeno una volta all anno. I preparati ormonali per trattare i disturbi della menopausa possono eventualmente influire sulla pressione arteriosa ed avere altri effetti sfavorevoli. Discuta la sua situazione con il medico. No, non è opportuno. Nei bambini l ipertensione è molto rara ed in tal caso è generalmente nell ambito di un altra malattia. Inoltre per i bambini, in dipendenza dell età, valgono altri valori pressori che per gli adulti. L apparecchio che lei adopera per lei e per suo marito non è adatto per misurare la pressione ai bambini. Parecchie persone hanno una pressione bassa, inferiore a 100/80 mmhg. La pressione bassa ( ipotensione ) non è pericolosa: anzi, degli studi dimostrano che le persone con pressione bassa hanno più raramente malattie cardiovascolari e vivono più a lungo. Però talvolta la pressione bassa può causare dei leggeri disturbi quali stanchezza, pallore, freddo, vertigini o veder nero nel senso letterale dell espressione. Per combatterli sono utili sufficiente attività fisica, bere caffè, Coca-Cola, brodo o altre bevande che stimolano la circolazione

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA IL COLESTEROLO BENVENUTI NEL PROGRAMMA DI RIDUZIONE DEL COLESTEROLO The Low Down Cholesterol DELL American Heart Association ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA www.unicz.it/cardio

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3 Compito Categoria Numero di partenza Posizione Tempo: 10 minuti Leggere attentamente il questionario allegato. Rispondere alle domande sul tema. Nel contempo si tratta di risolvere un caso pratico. Per

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org Lo scopo di questa scheda informativa è illustrare alle persone affette da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e ai loro amici e familiari il modo migliore per poter vivere una vita normale con

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O CON STRESS FARMACOLOGICO Per la diagnosi e il trattamento delle seguenti patologie è indicato effettuare una scintigrafia

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol?

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol? alcol Qual è la dimensione del problema? L alcol è una sostanza tossica per la quale non è possibile identificare livelli di consumo sicuri, anche a causa delle differenze individuali legate al metabolismo

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

12.200 i nuovi casi di tumore al pancreas ogni anno in Italia

12.200 i nuovi casi di tumore al pancreas ogni anno in Italia Come prevenire il tumore del pancreas insieme contro il cancro Il pancreas e il tumore Il pancreas è un organo dalla forma simile a quella di una pera o di una lingua, situato in profondità nella cavità

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale)

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) 1. Definisco l obiettivo e la relazione epidemiologica che voglio studiare 2. Definisco la base dello studio in modo che vi sia massimo contrasto

Dettagli

Questa pubblicazione ha lo scopo di fornire alle persone che hanno avuto un

Questa pubblicazione ha lo scopo di fornire alle persone che hanno avuto un ??? Questa pubblicazione ha lo scopo di fornire alle persone che hanno avuto un infarto alcune informazioni utili a condurre la vita di ogni giorno con serenità e consapevolezza. Viene consegnata al momento

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza Fatti sull eroina L eroina è una droga che induce in breve tempo una grave forma di dipendenza. L assuefazione veloce allo stupefacente fa sì che colui che ne dipende abbia bisogno di quantità sempre più

Dettagli

Carta del rischio cardiovascolare

Carta del rischio cardiovascolare donne diabetiche Identificato il colore, leggere nella legenda a fianco il livello di rischio. donne non diabetiche Identificato il colore, leggere nella legenda a fianco il livello di rischio. uomini

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

SISTEMA CIRCOLATORIO. Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2. , sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2

SISTEMA CIRCOLATORIO. Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2. , sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2 SISTEMA CIRCOLATORIO Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2, sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2 e cataboliti, per mantenere costante la composizione del liquido

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage da Norda una Novità nel Mondo del Beverage Benessere da Bere una Carica di Energia Prima in Italia, Norda lancia sul mercato, una Linea INNOVATIVA di Bevande Funzionali che è già un Grande Successo negli

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Quota introduzione liquidi. Volume liquidi corporei. Rene

Quota introduzione liquidi. Volume liquidi corporei. Rene A breve termine Riflesso barocettivo A lungo termine Controllo volemia Quota introduzione liquidi RPT GC Pa Volume liquidi corporei Rene Diuresi Un modo per regolare la Pa è quello di aggiungere o sottrarre

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

VITAMINA D : Nuove evidenze per una vitamina poco conosciuta

VITAMINA D : Nuove evidenze per una vitamina poco conosciuta - WELKOME FITNESS 2013 Evoluzione e ricerca nel mondo degli integratori Vitamina D3: aggiornamenti e nuove applicazioni Dott Marco Neri: Comitato Tecnico Nazionale FIPCF/CONI Comitato scientifico Federazione

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Diabete di tipo 2 ed Obesità. Serie N.16

Diabete di tipo 2 ed Obesità. Serie N.16 Diabete di tipo 2 ed Obesità Serie N.16 Guida per il paziente Livello: facile Diabete di tipo 2 ed Obesità - Serie 16 (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott. Fernando Vera,

Dettagli

Consumo medio giornaliero di sodio e potassio nella popolazione italiana adulta

Consumo medio giornaliero di sodio e potassio nella popolazione italiana adulta PROGRAMMA MINISAL Sottoprogetto ISS www.menosalepiusalute.it MINISAL-GIRCSI BUONE PRATICHE SULL'ALIMENTAZIONE: VALUTAZIONE DEL CONTENUTO DI SODIO, POTASSIO E IODIO NELLA DIETA DEGLI ITALIANI Consumo medio

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata

alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata 7. alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata 53 7. Bevande alcoliche: se sì, solo in quantità controllata 1. DEFINIZIONE DI UNITÀ ALCOLICA (U.A.) Una Unità Alcolica (U.A.) corrisponde

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Informazioni dal Servizio Farmaceutico Territoriale

Informazioni dal Servizio Farmaceutico Territoriale Informazioni dal Servizio Farmaceutico Territoriale Periodico di informazione per Medici & Farmacisti Anno XIII, N 2 Aprile 2013 A cura del DIP IP.. INTERAZIENDALEI ASSISTENZA FARMACEUTICA Via Berchet,

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI Che cos è la depressione? LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI La depressione è un disturbo caratterizzato da un persistente stato di tristezza che può durare mesi o addirittura anni. Può manifestarsi

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. Controlla il peso e mantieniti sempre attivo Il peso corporeo Il nostro peso corporeo rappresenta l'espressione tangibile del bilancio energetico

Dettagli

IL PARERE DELL ESPERTO

IL PARERE DELL ESPERTO IL PARERE DELL ESPERTO Nei giorni più caldi e afosi dell estate, molte condizioni di disagio o malessere fisico possono essere ridotte o prevenute mediante una corretta conoscenza dei rischi e sapendo

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.»

Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.» E di z i o ne //// 1/ 2 0 14 Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.» Fatti riguardanti l apnea da sonno In Svizzera circa 150 000 persone soffrono di apnea da sonno. I sintomi

Dettagli

Tratto dal libro "Guarire con la nuova medicina integrata".

Tratto dal libro Guarire con la nuova medicina integrata. 1. Mantenersi snelli. Il peso corporeo dev essere un valore da tenere nei ranghi. E a suggerirci i ranghi previsti è un parametro chiamato indice di massa corporea (BMI, da Body Mass Index). Si calcola

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna Dipartimento di Sanità Pubblica SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche Giorgio Ghedini Medico

Dettagli

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio -

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio - nutrizione & composizione corporea fisioterapia & recupero funzionale medicina d alta quota piani di allenamento articoli, studi, ricerche dal mondo della Nutrizione, delle Terapie Fisiche, delle Neuroscienze

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia PICC e Midline Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa sono i cateteri PICC e Midline Pag. 3 Per quale terapia sono indicati Pag. 4 Quando posizionare un catetere PICC o Midline

Dettagli

In collaborazione con

In collaborazione con In collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE ALCOL CNESPS bere SIA WHO COLLABORATING CENTRE FOR RESEARCH AND HEALTH PROMOTION ON ALCOHOL AND ALCOHOL-RELATED HEALTH PROBLEMS SOCIETÀ ITALIANA ALCOLOGIA non

Dettagli

Alcol: sei sicura? Le ragazze e l alcol. Il libretto per conoscere e non rischiare.

Alcol: sei sicura? Le ragazze e l alcol. Il libretto per conoscere e non rischiare. OSSERVATORIO NAZIONALE ALCOL CNESP WHO COLLABORATING CENTRE FOR RESEARCH AND HEALTH PROMOTION ON ALCOHOL AND ALCOHOL-RELATED HEALTH PROBLEMS SIA SOCIETÀ ITALIANA ALCOLOGIA Alcol: sei sicura? Le ragazze

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Sindrome di Behçet Che cos è? La sindrome di Behçet (BS), o malattia di Behçet, è una vasculite sistemica (infiammazione dei vasi sanguigni) la

Dettagli