Le banche alla prova di resistenza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le banche alla prova di resistenza"

Transcript

1 S di Manuel Costa i è aperta con il saluto del nuovo direttore generale della Banca d Italia, Salvatore Rossi, l undicesima edizione dei Milano Finanza Global Awards, andata in scena lunedì sera nella prestigiosa cornice dell hotel Principe di Savoia di Milano, e che ha visto riunito il Gotha del mondo bancario e finanziario italiano, a partire dai vincitori degli ambiti riconoscimenti: il consigliere delegato e chief executive officer di Intesa Sanpaolo, Enrico Cucchiani, premiato come banchiere dell anno; il direttore generale della Ca de Sass responsabile della divisione corporate & investment banking, Gaetano Miccichè, cui è stato assegnato il premio come miglior banchiere corporate ASSEGNATI I MILANO FINANZA GLOBAL AWARDS. PARTE LA SFIDA PER IL RILANCIO DEL CREDITO Le banche alla prova di resistenza Cucchiani (Intesa Sanpaolo) banchiere dell anno, Miccichè primo banchiere corporate, Deutsche Bank in vetta tra le investment bank estere. Cariparma Crédit Agricole miglior gruppo bancario straniero in Italia I (CONTINUA A PAG. 25) tempi sono cambiati e le difficoltà che stanno vivendo il sistema bancario italiano impongono dei cambiamenti. Per questo quello della banca sistema «è un lusso che al giorno d oggi non è più possibile permettersi». Il ceo di Intesa Sanpaolo, Enrico Cucchiani, in occasione della cerimonia di consegna dei Milano Finanza Global Awards 2013, i riconoscimenti dedicati da MF-Milano Finanza ai personaggi e alle aziende che hanno realizzato le migliori performance nel 2012 in finanza e nel mondo delle banche, è molto diretto. «Quello che c è della banca di sistema deve essere gestito secondo criteri rigorosamente economici», ha aggiunto Cucchiani al momento del ritiro del premio Guido Carli come migliore banchiere dell anno. «Corrado Passera ha avuto la fortuna di fare il banchiere in tempi diversi, quando ci si poteva permettere il lusso di essere banchiere di sistema. Oggi bisogna cercare di raddrizzare il sistema. La nostra, come le altre, è banca di sistema per definizione, perché sosteniamo l economia. Certamente dobbiamo farlo e possiamo farlo solo all interno del rispetto di quelli che sono i parametri di buona gestione e di redditività. Le Enrico Cucchiani Intesa Sanpaolo Dobbiamo gestire le operazioni passate con criteri economici. Col calo dello spread si è attenuato il senso di urgenza: è pericoloso Cucchiani: la banca di sistema è un lusso d altri tempi Gaetano Miccichè Intesa Sanpaolo Flavio Valeri Deutsche Bank Inv. Banking banche oggi devono affrontare molti problemi fra cui il fatto che sono strette nelle morsa della compressione dei margini, l incremento esponenziale a un tasso composto annuo del 30-32% delle sofferenze del credito deteriorato, i regolatori che impongono più capitale e il costo del capitale che è aumentato molto con forti pressioni sulla redditività». Il banchiere ha anche affrontate tematiche macroeconomiche In particolare, secondo Cucchiani, «lo spread» tra Btp/Bund «è sceso ma il merito purtroppo non è nostro. Dobbiamo ringraziare principalmente il Giappone. Noi ci soffermiamo sul nostro differenziale ma quello dell Irlanda è più basso del nostro. La verità è che l abbassamento dello spread ha anestetizzato il sistema di feedback più importante per i politici. Con uno spread così basso, il senso dell urgenza si è attenuato notevolmente e tutto questo è molto pericoloso perché non sappiamo quanto potrà durare il beneficio del Giappone. Questo narcotico non può impedire al nostro Paese di fare quelle riforme» per la crescita «e di attuare quelle misure correttive che sono necessarie». L Italia, secondo Cucchiani, deve smetterla di misurarsi con la Germania ma deve concentrarsi sulla crescita, cercando di sfruttare le opportunità che si vengono a creare. «Ritengo che oggi in Italia purtroppo ci sia un eccessiva enfasi sulla Germania e sull Europa. In altre parole ci guardiamo sempre troppo addosso e ci dimentichiamo del mondo circostante. Se guardiamo al mondo, nel 2012, un anno difficile per tutti noi, il pil mondiale è cresciuto del 3,2%, quello cinese del 7,8%, quello dell Australia del 3,6%. L Europa ha avuto una contrazione dello 0,6% e noi del 2,4%. La Germania, la locomotiva dell Europa, è cresciuta solo dello 0,9% e quest anno migliorerà dello 0,6%. Focalizzare tutta l attenzione su Berlino, su quello che pensano i tedeschi, sulla Merkel, credo ci distragga da quelle che sono le vere opportunità per il nostro Paese che stanno nel resto del mondo». Insomma, secondo Cucchiani, si parla di crescita senza troppo approfondire da dove ha origine: «Dal 2007 il pil italiano è sceso del 9-10%, quello dell Occidente è rimasto invariato, quello dei Paesi emergenti è cresciuto del 35% e quello della Cina del 60%. Questo trend continuerà e quindi credo sia fondamentale per v Giampiero Maioli 23 noi aprire le nostre menti e cercare di capire perché altri Paesi vanno avanti e crescono e noi, Italia e Europa, continuiamo a essere in stagnazione. Ci sono molti altri poli di crescita che a mio avviso sono molto più interessanti al di fuori dell Europa, al di là di Londra, della Germania, degli Usa. Pensiamo all Asia, all Australia, al Medio Oriente». Sul fronte strettamente bancario, infine, il consigliere delegato della Ca de Sass ammette che le sfide del settore «sono assai imponenti e continueranno a esserlo. Il margine di intermediazione continua a diminuire mentre il costo del credito problematico cresce a un tasso annuo superiore al 30% e quindi la redditività delle banche risente di questa situazione. È un problema di non facile soluzione», ha concluso Cucchiani. «Bisogna adeguare il modello di business e farlo con la necessaria gradualità anche perché non si può non sostenere l economia reale. Dobbiamo dare tutto il nostro supporto alle imprese perché ne hanno bisogno e dobbiamo aiutarle a fare un salto di qualità. Ciò vuol dire aiutarle a internazionalizzarsi, aiutarle a rafforzare la loro struttura patrimoniale-finanziaria. (riproduzione riservata)

2 24 Giovanni Brambilla AcomeA Andrea Rossetti (sin.) e Guido Alliod Alpi Fondi Alessandro Baldini Azimut Capital Management PREMIO TRIPLA A Società Prodotto/motivazione AcomeA Alpi Fondi Alpi Hedge Azimut Capital Management BNP Paribas Inv Partners BNP Paribas Inv Partners Carige AM Duemme Epsilon Ersel Asset Management (Intesa SanPaolo) (Intesa SanPaolo) (Intesa SanPaolo) Fideuram Gestions SA Finint Investments Franklin Templeton Global Selection JP Morgan Fund Kairos Partners Morgan Stanley Investment Fund Pioneer Investments Symphonia Bnp Paribas Lorenzo Alfieri JP Morgan Alessandro Taddeo Carige Am Tommaso Corcos Fideuram Gestions Massimo Trabattoni Kairos Partners Filippo Di Naro Due Emme Andrea De Vido Finint Investments Vittorio Ambrogi Morgan Stanley Investment Funds Migliore media rating con più di 20 fondi con rating MF Migliore media rating: società con massimo di 20 fondi con rating MF Rendimento assoluto T5 Azimut Aliseocinque Migliore media rating: società con un massimo di 10 fondi con rating MF BNL Azioni Europa Crescita Migliore media rating: società con un massimo di 20 fondi con rating MF Duemme CoCo Credit Fund EUR Migliore media rating: società con un massimo di 10 fondi con rating MF Ersel Global Alpha A EUR Migliore media rating: società con più di 20 fondi con rating MF Obblig. Corporate Europa Hy OICR Az. Pacifico (Ex Giappone) OICR Az. America OICR Migliore media rating con più di 20 fondi con rating MF Finint ABS I Maggior patrimonio gestitio società estere Asian Managers Selection Fund A EUR Italy Flexible Bond Fund Kairos Italia A MS Global Brands A EUR Pioneer Efficient Bond Portfolio Symphonia Long Term Families Fund Giovanni Brambilla Ignazio Sacco Guido Alliod Alessandro Baldin Alessandro Taddeo Filippo Di Naro Luca Sibani Andrea Nascè Tommaso Corcos Andrea De Vido Antonio Gatta Filippo Calda Lorenzo Alfieri Massimo Trabattoni Vittorio Ambrogi Paolo Pignatelli Andrea Dolsa Luca Sibani Epsilon Antonio Gatta Franklin Templeton Paolo Pignatelli Pioneer Investments Andrea Nascè Ersel Asset Management Filippo Calda Global Selection Andrea Dolsa Symphonia Amministratore Delegato Amministratore Delegato di Alpi Fondi SGR S.p.A Direttore Investimenti e Gestore Alpi Hedge Direttore Investimenti Direttore Investimenti di Azimut Capital Management Dir. Investimenti di BNP Paribas Investment Partners SGR Dir. Investimenti di BNP Paribas Investment Partners SGR Responsabile dell'area Investimenti Amministratore Delegato Resp. Investimenti Discrezionali e Total Return Epsilon SGR Direttore Investimenti Multimanager Ad Fideuram Investment e Vice Pres. Fideuram Gestions Ad di Finint Holding e pres. di Finint Investment Sgr IAS Sales Manager Head of Institutional Franklin Templeton It Direttore Generale Country Head Italia Gestore Kairos Italia Managing Director Head of Italian Distribution Pioneer Investments Responsabile investimenti Fondi Hedge

3 25 (SEGUE DA PAG. 23) Paolo Gianni Porcu (a sin.) e Ivano Spallanzani - Banca di Sassari Mario Alberto Pedranzini Adalberto Alberici Banca Popolare Pugliese Sabrina Racca Il presidente di Assopopolari: il sistema è stato capace di aumentare gli impieghi anche in piena crisi Zanetti: inalterati i valori delle popolari di Laura Bonadies MF-DowJones Il sistema delle banche popolari «è stato messo in discussione ma i valori su cui si fonda sono rimasti inalterati». Lo ha affermato Emilio Zanetti, presidente di Assopopolari, in occasione della cerimonia di consegna dei Milano Finanza Global Awards 2013, i riconoscimenti dedicati da MF-Milano Finanza ai personaggi e alle aziende che hanno realizzato le migliori performance nel 2012 in finanza e nel mondo delle banche. Zanetti ha ritirato il premio nelle sue vesti di presidente di Assopopolari dal momento che proprio le popolari sono state insignite dell Award come migliore categoria bancaria. «Posso dire che il sistema delle banche popolari conta su 1,3 milioni di soci su 13 milioni di clienti e, nonostante la riduzione del numero delle banche popolari che è avvenuta nel decennio, le quote di mercato sono fortemente aumentate», ha aggiunto Zanetti. «Gli impieghi sono saliti nonostante il periodo di difficoltà che stiamo attraversando e ciò significa che le banche popolari hanno continuato a fornire sostegno» soprattutto alla Gian Mario Mossa Banca Fideuram Alberto Marri Banca Pop. Emilia Romagna Fabrice Ferrero Giuseppe Capponcelli Istituto Centrale Banche Popolari Stefano Grassi Banca Generali Gerard Gregoire Banca Popolare Friuladria Pierre de Bordeaux Edoardo Bacis Leasint clientela tradizionale che è formata da piccole e medie imprese e dalle famiglie. «Una parte di riforme», ha sottolineato ancora Zanetti, «è stata varata nel dicembre scorso e questo ha consentito di incrementare le quote di possesso nell ambito delle banche popolari, di privati e investitori istituzionali. Credo che i valori e principi su cui si sono rette le banche popolari devono rimanere inalterati. Questi sono il voto capitario e il limite al possesso azionario, una clausola di gradimento che non viene mai esercitata. Vi sono state assemblee un pochino movimentate e questo vuol dire che c è una sorta di competizione anche nell ambito delle compagini sociali delle banche popolari». Secondo Zanetti, infine, «in genere gli statuti consentono di destinare una quota dell utile netto per finalità di ordine benefico, culturale e sociale. L anno scorso il sistema delle banche popolari ha erogato un centinaio di milioni», ha concluso il presidente. «Questo significa che le banche popolari credono nei valori fondamentali e promuovono un attenzione particolare ai territori. Promuovono il progresso economico, sociale e culturale della società civile dei territori in cui si trovano». (riproduzione riservata) Guido Serafini Banca Pop. di Lanciano e Sulmona Renato Mastrostefano Banca Popolare Lazio Luigi Mastrapasqua (a sin.) e Marco Ravanelli Cassa di Risparmio di Orvieto Franco Marcarini Mediofactoring Emilio Zanetti dell anno; l amministratore delegato del gruppo Cariparma Crédit Agricole e senior country officer della Banque verte in Italia, Giampiero Maioli, che ha ritirato il premio per il miglior gruppo bancario estero in Italia; l amministratore delegato di Deutsche Bank Italia, Flavio Valeri, cui è stato attribuito il premio per la miglior investment bank estera in Italia. Nel suo saluto introduttivo il direttore generale di Via Nazionale, collegato in videoconferenza, ha sottolineato come, alla luce di una crisi finanziaria globale che ormai si trascina da anni, le banche e più in generale chi opera nel settore del credito devono «riguadagnarsi la fiducia e il favore della clientela, con correttezza, competenza, efficienza», ma anche con la «capacità di comunicare in modo semplice e trasparente». E proprio le ricette per cercare di superare la crisi che tuttora attanaglia l economia europea e in particolare quella italiana sono state al centro degli interventi dei banchieri e dei finanzieri premiati, che si sono mostrati particolarmente prudenti, pur ostentando in alcuni casi un cauto ottimismo. D altra parte, almeno fino ad oggi, le banche italiane si sono trovate strette tra una forte pressione sui ricavi, legata alla dinamica discendente dei tassi di interesse, una crescente difficoltà nell erogare credito, da un lato per la scarsa domanda di prestiti, dall altro per l incremento dei crediti deteriorati, e più in generale per una progressiva perdita di redditività. Problemi che sono stati ben sintetizzati da Cucchiani, cui è andato il premio Lombard- Guido Carli come banchiere dell anno per aver interpretato al meglio lo spirito degli uomini che nel Rinascimento diedero inizio alla banca moderna, tra cui la capacità di sostenere le idee imprenditoriali e la capacità di finanziare la crescita dei territori. «Le sfide che il settore bancario si trova ad affrontare», ha affermato Cucchiani, «sono assai imponenti e continueranno a esserlo. Le banche sono strette in una morsa, il margine di intermediazione continua a diminuire. In compenso il costo del credito problematico cresce a un tasso annuo superiore al 30% e quindi la redditività delle banche risente di questa situazione». «È un problema di non facile soluzione», ha osservato Cucchiani, «perché bisogna (CONTINUA A PAG. 26)

4 26 (SEGUE DA PAG. 25) adeguare il modello di business e farlo con la necessaria gradualità anche perché non si può non sostenere l economia reale». Il consigliere delegato di Intesa Sanpaolo ha poi teso una mano alle imprese italiane: «Dobbiamo dare tutto il nostro supporto alle imprese PREMIO MF INNOVAZIONE Prodotto/categoria Categoria Premiato Banca Pop Emilia Romagna CARIPARMA UBI Banca WeBank Finanziamento Imprese Conto Junior Conti Famiglie Carte Pagamento Servizi per le Imprese Corporate Banking Trading App BPER New Energy Libretto VYP Junior Disney QUBI' Carta Hilton HHonors per l'italia T3 Giulio Castagnoli Gianluca Borrelli Riccardo Tramezzani Roberto Amisano Stefano Rossetti e Andrea Rebecchi Marco Mori Marco Marazia Direttore Commerciale Gruppo BPER Direttore Centrale Retail Responsabile Retail di UBI Banca Resp. Global Cards per l'innovazione Carta Hilton Hhonors Resp. Sme italy - Resp. Corporate Comm. Coordination Italy Resp. Individuals Business Development Direttore Commerciale Webank PREMIO GUIDO CARLI - LOMBARD Prodotto/categoria Premiato Miglior progetto CSR Miglior Investment Bank estera in Italia Miglior Categoria Bancaria Premio per il banchiere dell'anno Premio per il banchiere corporate dell'anno Premio per il banchiere retail dell'anno Premio per il miglior private banker: ex aequo Premio per il migliore gruppo bancario estero in Italia Banca Popolare dell'emilia Romagna Deutsche Bank Banche Popolari Assopopolari Intesa SanPaolo Intesa SanPaolo Pietro Giuliani - Azimut PREMIO LEONE D ORO Eugenio Garavini Alberto Marri Flavio Valeri Emilio Zanetti Enrico Cucchiani Gaetano Miccichè Piero Melazzini Alessandro Baldin Giampiero Maioli vice direttore generale e COO Vice Presidente amministratore delegato presidente CEO amministratore delegato presidente Ad di Azimut Capital Management CEO del Gruppo Cariparma Crédit Agricole e Senior Country Officer del Crédit Agricole in Italia Motivazione Premiato Miglior campagna istituzionale Miglior campagna di prodotto Miglior creatività Miglior campagna per internazionalizzazione UBS Aberdeen Carmignac Stefano Satta Matteo Bosco Giorgio Ventura Maurizio Beretta Head of Marketing Italy&Iberia UBS Wealth Management Head of Country Italy Responsabile Identity and communications PREMIO CREATORI DI VALORE Prodotto/categoria Motivazione/regione Premiato Chi ritira Qualifica gestione patrimoni Migliore sgr Migliore società di leasing Migliore società di factoring della Regione Sardegna per fondi gestiti per performance di borsa a un anno della Regione Abruzzo nella categoria delle medie gruppi della Regione Friuli Venezia Giulia della Regione Lazio della Regione Puglia per bilanci di sostenibilità nella categoria delle maggiori della Regione Umbria per progresso in classifica nel 2011 Banca di Sassari Banca Fideuram Banca Generali Banca Pop Lanciano e Sulmona Banca Popolare FriulAdria Banca Popolare Lazio Banca Popolare Pugliese Cariparma Cariparma Cassa di Risparmio di Orvieto Istituto Centrale Banche Popolari Leasint Mediofactoring Ivano Spallanzani - Paolo Gianni Porcu Gian Maria Mossa Stefano Grassi Guido Serafini Mario Alberto Pedranzini Eugenio Garavini Gerald Gregoire Renato Mastrostefano Adalberto Alberici Fabrice Ferrero Pierre De Bordeaux Marco Ravanelli e Luigi Mastrapasqua Sabrina Racca Giuseppe Capponcelli Edoardo Bacis Franco Marcarini Presidente - direttore generale Direttore marketing e private banking Private banking Vice Dg COO BPER Vice direttore generale Presidente cda Consigliere di amm Direttore Comunicazione CFO Gruppo Cariparma Crédit Agricole presidente - direttore generale Co-Direttore Commerciale Direttore Commerciale perché ne hanno bisogno e dobbiamo aiutarle a fare un salto di qualità. Ciò vuol dire aiutarle a internazionalizzarsi, aiutarle a rafforzare la loro struttura patrimoniale e finanziaria». Un compito, quest ultimo, fin qui assolto con grande sapienza da Miccichè, che non per nulla è stato premiato come migliore banchiere corporate. Il direttore generale di Intesa Sanpaolo, che si è detto contrario alle ipotesi di conferire i prestiti in sofferenza degli istituti di credito a una bad bank, ha riconosciuto che la situazione economica del Paese «continua a essere molto difficile e ancora complessa». Miccichè ha però ribadito l impegno di Intesa Sanpaolo e delle banche più in generale «per far sì che il nostro sistema economico possa riprendersi». Per quanto riguarda l Italia in particolare, secondo il direttore generale della Ca de Sass, «occorre agire perché si possa ritornare a consumare e a credere nel Paese». Miccichè ha poi puntato l attenzione su un elemento di certo non marginale: quello del presunto contrasto tra le banche da una parte e le imprese e le famiglie dall altra. «Al contrario di quanto spesso si pensa, le banche tentano di essere il più vicino possibile alla loro clientela. La prima riga del conto economico di una banca sono i ricavi da cliente. Quindi più i clienti lavorano con

5 27 Matteo Bosco Aberdeen Alberto Marri (sin.) ed Eugenio Garavini Giulio Castagnoli Riccardo Tramezzani Ubi Banca Giorgio Ventura Carmignac Gianluca Borrelli Alessandro Baldini Azimut Roberto Amisano Stefano Satta Ubs Marco Marazia WeBank Maurizio Beretta Piero Melazzini Marco Mori Andrea Rebecchi (a sin.) e Stefano Rossetti noi, più noi siamo felici. Le aziende però sono purtroppo in una situazione di sofferenza e quindi noi viviamo insieme a loro questa difficoltà». Sulla stessa lunghezza d onda sembra anche essere Maioli. Durante la premiazione il ceo di Cariparma Crédit Agricole ha ribadito l attenzione del proprio istituto ai rischi, ma ha sottolineato lo sforzo che l istituto parmigiano sta facendo per dare «un contributo al rilancio della crescita, mettendo in circolo finanziamenti, liquidità che fortunatamente abbiamo e cercando» di dare il nostro contributo «per spingere il nostro Paese» a guardare con «più ottimismo al futuro». Ottimismo che non sembra mancare a Valeri. «Per quanto riguarda il contesto economico», ha osservato l amministratore delegato di Deutsche Bank Italia, «con tutte le difficoltà del caso ci sono dei segnali positivi. Direi che possiamo essere moderatamente ottimisti, per come è iniziato l anno. Speriamo che continui. Lo spread si sta assestando a livelli più bassi, la visione macro sta leggermente migliorando e la visita del premier Letta a Berlino mi sembra che abbia riscosso un grande successo». Durante la premiazione sono state assegnate cinque categorie di premi, che hanno riconosciuto l ampio spettro di professionalità ed eccellenze che operano nel mercato bancario e finanziario. Oltre ai premi Lombard-Guido Carli, sono stati assegnati i riconoscimenti ai Creatori di Valore, e cioè le banche che hanno realizzato le migliori performance patrimoniali e di efficienza. Per continuare con i Fondi comuni di investimento e le Sicav estere, che hanno ottenuto il massimo rating di Milano Finanza e quindi il Premio Tripla A. Alle società e alle agenzie che si sono distinte nella comunicazione finanziaria e ai migliori prodotti e servizi finanziari sono invece stati assegnati il premio Leone d Oro e l MF Innovazione Award. Creati da MF-Milano Finanza, in collaborazione con Accenture, i premi di quest anno hanno accolto, tra le altre, le nuove categorie di app specializzate per il trading e i nuovi strumenti di pagamento digitali. La consegna dei riconoscimenti è stata anche l occasione per indire la tradizionale charity dinner, i cui proventi saranno devoluti a favore dell associazione Mondo X di Padre Eligio. (riproduzione riservata)

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI Rassegna Stampa PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI 12 Giugno 2015 Scritto da: Redazione Grande successo per la prima serata

Dettagli

L asset management di Banca Fideuram

L asset management di Banca Fideuram L asset management di Banca Fideuram 1 LA SOCIETA 2 La struttura societaria Banca Fideuram 3 Italia 99.5% Irlanda 100% Lussemburgo 99.94% Fideuram Investimenti SGR Gestioni Patrimoniali Fondi Comuni di

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale SEB Asset Management Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale Fabio Agosta, Responsabile Commerciale Europa Meridionale & Medio Oriente SEB Stockholm Enskilda

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE Moderatore: Giuliano Bidoli Head of Tax, Experta Corporate and Trust Services S.A. Relatori: Massimo Contini Senior Relationship

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Advisory Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 1 2 3 Il trend del risparmio gestito prima e dopo la crisi finanziaria

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2014

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2014 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2014 UTILE NETTO DEL 1 SEM. 2014 A QUASI 1,2 MLD, SE SI ESCLUDE L AUMENTO RETROATTIVO DELLA TASSAZIONE RELATIVA ALLA PARTECIPAZIONE

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina. Roma, 18/10/2012. Francesco La Manno Borsa Italiana

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina. Roma, 18/10/2012. Francesco La Manno Borsa Italiana Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina Roma, 18/10/2012 Francesco La Manno Borsa Italiana Il Codice di Autodisciplina 1999: Prima versione del Codice

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

IN VIAGGIO VERSO NUOVI ORIZZONTI. EFPA Italia. Genova 4-5 Giugno Centro Congressi Porto Antico MEETING 2015. Con il patrocinio di COMUNE DI GENOVA

IN VIAGGIO VERSO NUOVI ORIZZONTI. EFPA Italia. Genova 4-5 Giugno Centro Congressi Porto Antico MEETING 2015. Con il patrocinio di COMUNE DI GENOVA IN VIAGGIO VERSO NUOVI ORIZZONTI EFPA Italia Genova 4-5 Giugno Centro Congressi Porto Antico MEETING 2015 Con il patrocinio di COMUNE DI GENOVA MEETING 2015 Giovedì 4 Giugno 2015 9.00 Apertura Registrazioni

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance SALARY SURVEY 2015 Banking & Insurance Banking & Insurance Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it Banking & Insurance Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di

Dettagli

Programma. Massimo Scolari, General Secretary, ASCOSIM and Member of Consultative Working Group - Investor Protection and Intermediaries, ESMA

Programma. Massimo Scolari, General Secretary, ASCOSIM and Member of Consultative Working Group - Investor Protection and Intermediaries, ESMA Programma 08:30 Registrazione e caffè di benvenuto 08:50 Osservazioni preliminari del presidente: Mauro Cesa, Technical Editor, RISK 09:10 DISCORSO DI APERTURA: Valutazione delle problematiche nazionali

Dettagli

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Il nuovo Regolamento Intermediari n. 16190/2007 emanato dalla Consob ed il Regolamento congiunto del 29 ottobre 2007 emanato da Banca

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2014

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2014 INTESA SANPAOLO VINCENTE, TRA LE BANCHE EUROPEE, NON SOLO NELL ESERCIZIO DI ASSET QUALITY REVIEW E STRESS TEST MA ANCHE NELL

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014 FORTE AUMENTO DELLA REDDITIVITÀ, SUPERIORE AGLI OBIETTIVI DEL PIANO DI IMPRESA 2014-2017. PROPOSTA DI DIVIDENDI CASH PER 1,2

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Banking 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca e selezione

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa 2 a EDIZIONE MILANO NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 In collaborazione con Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 orso

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Programma. Massimo Scolari, General Secretary, ASCOSIM and Member of Consultative Working Group - Investor Protection and Intermediaries, ESMA

Programma. Massimo Scolari, General Secretary, ASCOSIM and Member of Consultative Working Group - Investor Protection and Intermediaries, ESMA Programma 08:30 Registrazione e caffè di benvenuto 08:50 Osservazioni preliminari del presidente: Mauro Cesa, Technical Editor, RISK 09:10 DISCORSO DI APERTURA: Valutazione delle problematiche nazionali

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Ignis Asset Management

Ignis Asset Management Ignis Asset Management Indice 2 Storia di Ignis 3 Ignis oggi 4 Eredità 5 Punti di forza 6 Capacità: innovazione, competenza ed esperienza 7 Panoramica sui prodotti 8 Assistenza clienti: il potere delle

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

QUANTITATIVE ASSET & RISK MANAGEMENT

QUANTITATIVE ASSET & RISK MANAGEMENT QUANTITATIVE ASSET & RISK MANAGEMENT Workshop 2010 Oltre KEY290 Speakers iscritti Accademici alla 4 edizione Edward I. Altman New York University Stern School of Business Marco Corazza Università di Venezia

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. Premessa... 2 1.1 Scopo del documento... 2 1.2 Riferimenti normativi... 2 2. Ambito di applicazione e destinatari... 2 3. Fattori di Best Execution...

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 FORTE AUMENTO DELLA REDDITIVITÀ, SUPERIORE AGLI OBIETTIVI DEL PIANO DI IMPRESA 2014-2017. ELEVATA PATRIMONIALIZZAZIONE, LARGAMENTE

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell art. 5 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato con delibera n.

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni di euro del 2013

Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni di euro del 2013 COMUNICATO STAMPA Milano, 28 aprile 2015 SAES Group: l Assemblea approva il bilancio 2014 Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni

Dettagli

VII Edizione PATRIMONI COMPLESSI. Strategie e competenze per restituire ricchezza al CLIENTE PRIVATE. 25 e 26 Novembre 2009, Starhotel Ritz - Milano

VII Edizione PATRIMONI COMPLESSI. Strategie e competenze per restituire ricchezza al CLIENTE PRIVATE. 25 e 26 Novembre 2009, Starhotel Ritz - Milano VII Edizione SPECIAL LAST PRICE 890 per iscrizioni al convegno Come amministrare con successo PATRIMONI COMPLESSI Strategie e competenze per restituire ricchezza al CLIENTE PRIVATE I Relatori di Asset

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT Breve ritratto «Focalizzazione, continuità, prospettiva globale e l opportunità per i clienti di coinvestire con la proprietaria e i collaboratori ci hanno aiutato a sviluppare ulteriormente la nostra

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds 4 to 7 funds 8 to 15 funds 16 to 25 funds 26 to 40 funds 41 to 70 funds 53 Chi siamo Epsilon SGR è una società di gestione del risparmio del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nella gestione di portafoglio

Dettagli