Le banche alla prova di resistenza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le banche alla prova di resistenza"

Transcript

1 S di Manuel Costa i è aperta con il saluto del nuovo direttore generale della Banca d Italia, Salvatore Rossi, l undicesima edizione dei Milano Finanza Global Awards, andata in scena lunedì sera nella prestigiosa cornice dell hotel Principe di Savoia di Milano, e che ha visto riunito il Gotha del mondo bancario e finanziario italiano, a partire dai vincitori degli ambiti riconoscimenti: il consigliere delegato e chief executive officer di Intesa Sanpaolo, Enrico Cucchiani, premiato come banchiere dell anno; il direttore generale della Ca de Sass responsabile della divisione corporate & investment banking, Gaetano Miccichè, cui è stato assegnato il premio come miglior banchiere corporate ASSEGNATI I MILANO FINANZA GLOBAL AWARDS. PARTE LA SFIDA PER IL RILANCIO DEL CREDITO Le banche alla prova di resistenza Cucchiani (Intesa Sanpaolo) banchiere dell anno, Miccichè primo banchiere corporate, Deutsche Bank in vetta tra le investment bank estere. Cariparma Crédit Agricole miglior gruppo bancario straniero in Italia I (CONTINUA A PAG. 25) tempi sono cambiati e le difficoltà che stanno vivendo il sistema bancario italiano impongono dei cambiamenti. Per questo quello della banca sistema «è un lusso che al giorno d oggi non è più possibile permettersi». Il ceo di Intesa Sanpaolo, Enrico Cucchiani, in occasione della cerimonia di consegna dei Milano Finanza Global Awards 2013, i riconoscimenti dedicati da MF-Milano Finanza ai personaggi e alle aziende che hanno realizzato le migliori performance nel 2012 in finanza e nel mondo delle banche, è molto diretto. «Quello che c è della banca di sistema deve essere gestito secondo criteri rigorosamente economici», ha aggiunto Cucchiani al momento del ritiro del premio Guido Carli come migliore banchiere dell anno. «Corrado Passera ha avuto la fortuna di fare il banchiere in tempi diversi, quando ci si poteva permettere il lusso di essere banchiere di sistema. Oggi bisogna cercare di raddrizzare il sistema. La nostra, come le altre, è banca di sistema per definizione, perché sosteniamo l economia. Certamente dobbiamo farlo e possiamo farlo solo all interno del rispetto di quelli che sono i parametri di buona gestione e di redditività. Le Enrico Cucchiani Intesa Sanpaolo Dobbiamo gestire le operazioni passate con criteri economici. Col calo dello spread si è attenuato il senso di urgenza: è pericoloso Cucchiani: la banca di sistema è un lusso d altri tempi Gaetano Miccichè Intesa Sanpaolo Flavio Valeri Deutsche Bank Inv. Banking banche oggi devono affrontare molti problemi fra cui il fatto che sono strette nelle morsa della compressione dei margini, l incremento esponenziale a un tasso composto annuo del 30-32% delle sofferenze del credito deteriorato, i regolatori che impongono più capitale e il costo del capitale che è aumentato molto con forti pressioni sulla redditività». Il banchiere ha anche affrontate tematiche macroeconomiche In particolare, secondo Cucchiani, «lo spread» tra Btp/Bund «è sceso ma il merito purtroppo non è nostro. Dobbiamo ringraziare principalmente il Giappone. Noi ci soffermiamo sul nostro differenziale ma quello dell Irlanda è più basso del nostro. La verità è che l abbassamento dello spread ha anestetizzato il sistema di feedback più importante per i politici. Con uno spread così basso, il senso dell urgenza si è attenuato notevolmente e tutto questo è molto pericoloso perché non sappiamo quanto potrà durare il beneficio del Giappone. Questo narcotico non può impedire al nostro Paese di fare quelle riforme» per la crescita «e di attuare quelle misure correttive che sono necessarie». L Italia, secondo Cucchiani, deve smetterla di misurarsi con la Germania ma deve concentrarsi sulla crescita, cercando di sfruttare le opportunità che si vengono a creare. «Ritengo che oggi in Italia purtroppo ci sia un eccessiva enfasi sulla Germania e sull Europa. In altre parole ci guardiamo sempre troppo addosso e ci dimentichiamo del mondo circostante. Se guardiamo al mondo, nel 2012, un anno difficile per tutti noi, il pil mondiale è cresciuto del 3,2%, quello cinese del 7,8%, quello dell Australia del 3,6%. L Europa ha avuto una contrazione dello 0,6% e noi del 2,4%. La Germania, la locomotiva dell Europa, è cresciuta solo dello 0,9% e quest anno migliorerà dello 0,6%. Focalizzare tutta l attenzione su Berlino, su quello che pensano i tedeschi, sulla Merkel, credo ci distragga da quelle che sono le vere opportunità per il nostro Paese che stanno nel resto del mondo». Insomma, secondo Cucchiani, si parla di crescita senza troppo approfondire da dove ha origine: «Dal 2007 il pil italiano è sceso del 9-10%, quello dell Occidente è rimasto invariato, quello dei Paesi emergenti è cresciuto del 35% e quello della Cina del 60%. Questo trend continuerà e quindi credo sia fondamentale per v Giampiero Maioli 23 noi aprire le nostre menti e cercare di capire perché altri Paesi vanno avanti e crescono e noi, Italia e Europa, continuiamo a essere in stagnazione. Ci sono molti altri poli di crescita che a mio avviso sono molto più interessanti al di fuori dell Europa, al di là di Londra, della Germania, degli Usa. Pensiamo all Asia, all Australia, al Medio Oriente». Sul fronte strettamente bancario, infine, il consigliere delegato della Ca de Sass ammette che le sfide del settore «sono assai imponenti e continueranno a esserlo. Il margine di intermediazione continua a diminuire mentre il costo del credito problematico cresce a un tasso annuo superiore al 30% e quindi la redditività delle banche risente di questa situazione. È un problema di non facile soluzione», ha concluso Cucchiani. «Bisogna adeguare il modello di business e farlo con la necessaria gradualità anche perché non si può non sostenere l economia reale. Dobbiamo dare tutto il nostro supporto alle imprese perché ne hanno bisogno e dobbiamo aiutarle a fare un salto di qualità. Ciò vuol dire aiutarle a internazionalizzarsi, aiutarle a rafforzare la loro struttura patrimoniale-finanziaria. (riproduzione riservata)

2 24 Giovanni Brambilla AcomeA Andrea Rossetti (sin.) e Guido Alliod Alpi Fondi Alessandro Baldini Azimut Capital Management PREMIO TRIPLA A Società Prodotto/motivazione AcomeA Alpi Fondi Alpi Hedge Azimut Capital Management BNP Paribas Inv Partners BNP Paribas Inv Partners Carige AM Duemme Epsilon Ersel Asset Management (Intesa SanPaolo) (Intesa SanPaolo) (Intesa SanPaolo) Fideuram Gestions SA Finint Investments Franklin Templeton Global Selection JP Morgan Fund Kairos Partners Morgan Stanley Investment Fund Pioneer Investments Symphonia Bnp Paribas Lorenzo Alfieri JP Morgan Alessandro Taddeo Carige Am Tommaso Corcos Fideuram Gestions Massimo Trabattoni Kairos Partners Filippo Di Naro Due Emme Andrea De Vido Finint Investments Vittorio Ambrogi Morgan Stanley Investment Funds Migliore media rating con più di 20 fondi con rating MF Migliore media rating: società con massimo di 20 fondi con rating MF Rendimento assoluto T5 Azimut Aliseocinque Migliore media rating: società con un massimo di 10 fondi con rating MF BNL Azioni Europa Crescita Migliore media rating: società con un massimo di 20 fondi con rating MF Duemme CoCo Credit Fund EUR Migliore media rating: società con un massimo di 10 fondi con rating MF Ersel Global Alpha A EUR Migliore media rating: società con più di 20 fondi con rating MF Obblig. Corporate Europa Hy OICR Az. Pacifico (Ex Giappone) OICR Az. America OICR Migliore media rating con più di 20 fondi con rating MF Finint ABS I Maggior patrimonio gestitio società estere Asian Managers Selection Fund A EUR Italy Flexible Bond Fund Kairos Italia A MS Global Brands A EUR Pioneer Efficient Bond Portfolio Symphonia Long Term Families Fund Giovanni Brambilla Ignazio Sacco Guido Alliod Alessandro Baldin Alessandro Taddeo Filippo Di Naro Luca Sibani Andrea Nascè Tommaso Corcos Andrea De Vido Antonio Gatta Filippo Calda Lorenzo Alfieri Massimo Trabattoni Vittorio Ambrogi Paolo Pignatelli Andrea Dolsa Luca Sibani Epsilon Antonio Gatta Franklin Templeton Paolo Pignatelli Pioneer Investments Andrea Nascè Ersel Asset Management Filippo Calda Global Selection Andrea Dolsa Symphonia Amministratore Delegato Amministratore Delegato di Alpi Fondi SGR S.p.A Direttore Investimenti e Gestore Alpi Hedge Direttore Investimenti Direttore Investimenti di Azimut Capital Management Dir. Investimenti di BNP Paribas Investment Partners SGR Dir. Investimenti di BNP Paribas Investment Partners SGR Responsabile dell'area Investimenti Amministratore Delegato Resp. Investimenti Discrezionali e Total Return Epsilon SGR Direttore Investimenti Multimanager Ad Fideuram Investment e Vice Pres. Fideuram Gestions Ad di Finint Holding e pres. di Finint Investment Sgr IAS Sales Manager Head of Institutional Franklin Templeton It Direttore Generale Country Head Italia Gestore Kairos Italia Managing Director Head of Italian Distribution Pioneer Investments Responsabile investimenti Fondi Hedge

3 25 (SEGUE DA PAG. 23) Paolo Gianni Porcu (a sin.) e Ivano Spallanzani - Banca di Sassari Mario Alberto Pedranzini Adalberto Alberici Banca Popolare Pugliese Sabrina Racca Il presidente di Assopopolari: il sistema è stato capace di aumentare gli impieghi anche in piena crisi Zanetti: inalterati i valori delle popolari di Laura Bonadies MF-DowJones Il sistema delle banche popolari «è stato messo in discussione ma i valori su cui si fonda sono rimasti inalterati». Lo ha affermato Emilio Zanetti, presidente di Assopopolari, in occasione della cerimonia di consegna dei Milano Finanza Global Awards 2013, i riconoscimenti dedicati da MF-Milano Finanza ai personaggi e alle aziende che hanno realizzato le migliori performance nel 2012 in finanza e nel mondo delle banche. Zanetti ha ritirato il premio nelle sue vesti di presidente di Assopopolari dal momento che proprio le popolari sono state insignite dell Award come migliore categoria bancaria. «Posso dire che il sistema delle banche popolari conta su 1,3 milioni di soci su 13 milioni di clienti e, nonostante la riduzione del numero delle banche popolari che è avvenuta nel decennio, le quote di mercato sono fortemente aumentate», ha aggiunto Zanetti. «Gli impieghi sono saliti nonostante il periodo di difficoltà che stiamo attraversando e ciò significa che le banche popolari hanno continuato a fornire sostegno» soprattutto alla Gian Mario Mossa Banca Fideuram Alberto Marri Banca Pop. Emilia Romagna Fabrice Ferrero Giuseppe Capponcelli Istituto Centrale Banche Popolari Stefano Grassi Banca Generali Gerard Gregoire Banca Popolare Friuladria Pierre de Bordeaux Edoardo Bacis Leasint clientela tradizionale che è formata da piccole e medie imprese e dalle famiglie. «Una parte di riforme», ha sottolineato ancora Zanetti, «è stata varata nel dicembre scorso e questo ha consentito di incrementare le quote di possesso nell ambito delle banche popolari, di privati e investitori istituzionali. Credo che i valori e principi su cui si sono rette le banche popolari devono rimanere inalterati. Questi sono il voto capitario e il limite al possesso azionario, una clausola di gradimento che non viene mai esercitata. Vi sono state assemblee un pochino movimentate e questo vuol dire che c è una sorta di competizione anche nell ambito delle compagini sociali delle banche popolari». Secondo Zanetti, infine, «in genere gli statuti consentono di destinare una quota dell utile netto per finalità di ordine benefico, culturale e sociale. L anno scorso il sistema delle banche popolari ha erogato un centinaio di milioni», ha concluso il presidente. «Questo significa che le banche popolari credono nei valori fondamentali e promuovono un attenzione particolare ai territori. Promuovono il progresso economico, sociale e culturale della società civile dei territori in cui si trovano». (riproduzione riservata) Guido Serafini Banca Pop. di Lanciano e Sulmona Renato Mastrostefano Banca Popolare Lazio Luigi Mastrapasqua (a sin.) e Marco Ravanelli Cassa di Risparmio di Orvieto Franco Marcarini Mediofactoring Emilio Zanetti dell anno; l amministratore delegato del gruppo Cariparma Crédit Agricole e senior country officer della Banque verte in Italia, Giampiero Maioli, che ha ritirato il premio per il miglior gruppo bancario estero in Italia; l amministratore delegato di Deutsche Bank Italia, Flavio Valeri, cui è stato attribuito il premio per la miglior investment bank estera in Italia. Nel suo saluto introduttivo il direttore generale di Via Nazionale, collegato in videoconferenza, ha sottolineato come, alla luce di una crisi finanziaria globale che ormai si trascina da anni, le banche e più in generale chi opera nel settore del credito devono «riguadagnarsi la fiducia e il favore della clientela, con correttezza, competenza, efficienza», ma anche con la «capacità di comunicare in modo semplice e trasparente». E proprio le ricette per cercare di superare la crisi che tuttora attanaglia l economia europea e in particolare quella italiana sono state al centro degli interventi dei banchieri e dei finanzieri premiati, che si sono mostrati particolarmente prudenti, pur ostentando in alcuni casi un cauto ottimismo. D altra parte, almeno fino ad oggi, le banche italiane si sono trovate strette tra una forte pressione sui ricavi, legata alla dinamica discendente dei tassi di interesse, una crescente difficoltà nell erogare credito, da un lato per la scarsa domanda di prestiti, dall altro per l incremento dei crediti deteriorati, e più in generale per una progressiva perdita di redditività. Problemi che sono stati ben sintetizzati da Cucchiani, cui è andato il premio Lombard- Guido Carli come banchiere dell anno per aver interpretato al meglio lo spirito degli uomini che nel Rinascimento diedero inizio alla banca moderna, tra cui la capacità di sostenere le idee imprenditoriali e la capacità di finanziare la crescita dei territori. «Le sfide che il settore bancario si trova ad affrontare», ha affermato Cucchiani, «sono assai imponenti e continueranno a esserlo. Le banche sono strette in una morsa, il margine di intermediazione continua a diminuire. In compenso il costo del credito problematico cresce a un tasso annuo superiore al 30% e quindi la redditività delle banche risente di questa situazione». «È un problema di non facile soluzione», ha osservato Cucchiani, «perché bisogna (CONTINUA A PAG. 26)

4 26 (SEGUE DA PAG. 25) adeguare il modello di business e farlo con la necessaria gradualità anche perché non si può non sostenere l economia reale». Il consigliere delegato di Intesa Sanpaolo ha poi teso una mano alle imprese italiane: «Dobbiamo dare tutto il nostro supporto alle imprese PREMIO MF INNOVAZIONE Prodotto/categoria Categoria Premiato Banca Pop Emilia Romagna CARIPARMA UBI Banca WeBank Finanziamento Imprese Conto Junior Conti Famiglie Carte Pagamento Servizi per le Imprese Corporate Banking Trading App BPER New Energy Libretto VYP Junior Disney QUBI' Carta Hilton HHonors per l'italia T3 Giulio Castagnoli Gianluca Borrelli Riccardo Tramezzani Roberto Amisano Stefano Rossetti e Andrea Rebecchi Marco Mori Marco Marazia Direttore Commerciale Gruppo BPER Direttore Centrale Retail Responsabile Retail di UBI Banca Resp. Global Cards per l'innovazione Carta Hilton Hhonors Resp. Sme italy - Resp. Corporate Comm. Coordination Italy Resp. Individuals Business Development Direttore Commerciale Webank PREMIO GUIDO CARLI - LOMBARD Prodotto/categoria Premiato Miglior progetto CSR Miglior Investment Bank estera in Italia Miglior Categoria Bancaria Premio per il banchiere dell'anno Premio per il banchiere corporate dell'anno Premio per il banchiere retail dell'anno Premio per il miglior private banker: ex aequo Premio per il migliore gruppo bancario estero in Italia Banca Popolare dell'emilia Romagna Deutsche Bank Banche Popolari Assopopolari Intesa SanPaolo Intesa SanPaolo Pietro Giuliani - Azimut PREMIO LEONE D ORO Eugenio Garavini Alberto Marri Flavio Valeri Emilio Zanetti Enrico Cucchiani Gaetano Miccichè Piero Melazzini Alessandro Baldin Giampiero Maioli vice direttore generale e COO Vice Presidente amministratore delegato presidente CEO amministratore delegato presidente Ad di Azimut Capital Management CEO del Gruppo Cariparma Crédit Agricole e Senior Country Officer del Crédit Agricole in Italia Motivazione Premiato Miglior campagna istituzionale Miglior campagna di prodotto Miglior creatività Miglior campagna per internazionalizzazione UBS Aberdeen Carmignac Stefano Satta Matteo Bosco Giorgio Ventura Maurizio Beretta Head of Marketing Italy&Iberia UBS Wealth Management Head of Country Italy Responsabile Identity and communications PREMIO CREATORI DI VALORE Prodotto/categoria Motivazione/regione Premiato Chi ritira Qualifica gestione patrimoni Migliore sgr Migliore società di leasing Migliore società di factoring della Regione Sardegna per fondi gestiti per performance di borsa a un anno della Regione Abruzzo nella categoria delle medie gruppi della Regione Friuli Venezia Giulia della Regione Lazio della Regione Puglia per bilanci di sostenibilità nella categoria delle maggiori della Regione Umbria per progresso in classifica nel 2011 Banca di Sassari Banca Fideuram Banca Generali Banca Pop Lanciano e Sulmona Banca Popolare FriulAdria Banca Popolare Lazio Banca Popolare Pugliese Cariparma Cariparma Cassa di Risparmio di Orvieto Istituto Centrale Banche Popolari Leasint Mediofactoring Ivano Spallanzani - Paolo Gianni Porcu Gian Maria Mossa Stefano Grassi Guido Serafini Mario Alberto Pedranzini Eugenio Garavini Gerald Gregoire Renato Mastrostefano Adalberto Alberici Fabrice Ferrero Pierre De Bordeaux Marco Ravanelli e Luigi Mastrapasqua Sabrina Racca Giuseppe Capponcelli Edoardo Bacis Franco Marcarini Presidente - direttore generale Direttore marketing e private banking Private banking Vice Dg COO BPER Vice direttore generale Presidente cda Consigliere di amm Direttore Comunicazione CFO Gruppo Cariparma Crédit Agricole presidente - direttore generale Co-Direttore Commerciale Direttore Commerciale perché ne hanno bisogno e dobbiamo aiutarle a fare un salto di qualità. Ciò vuol dire aiutarle a internazionalizzarsi, aiutarle a rafforzare la loro struttura patrimoniale e finanziaria». Un compito, quest ultimo, fin qui assolto con grande sapienza da Miccichè, che non per nulla è stato premiato come migliore banchiere corporate. Il direttore generale di Intesa Sanpaolo, che si è detto contrario alle ipotesi di conferire i prestiti in sofferenza degli istituti di credito a una bad bank, ha riconosciuto che la situazione economica del Paese «continua a essere molto difficile e ancora complessa». Miccichè ha però ribadito l impegno di Intesa Sanpaolo e delle banche più in generale «per far sì che il nostro sistema economico possa riprendersi». Per quanto riguarda l Italia in particolare, secondo il direttore generale della Ca de Sass, «occorre agire perché si possa ritornare a consumare e a credere nel Paese». Miccichè ha poi puntato l attenzione su un elemento di certo non marginale: quello del presunto contrasto tra le banche da una parte e le imprese e le famiglie dall altra. «Al contrario di quanto spesso si pensa, le banche tentano di essere il più vicino possibile alla loro clientela. La prima riga del conto economico di una banca sono i ricavi da cliente. Quindi più i clienti lavorano con

5 27 Matteo Bosco Aberdeen Alberto Marri (sin.) ed Eugenio Garavini Giulio Castagnoli Riccardo Tramezzani Ubi Banca Giorgio Ventura Carmignac Gianluca Borrelli Alessandro Baldini Azimut Roberto Amisano Stefano Satta Ubs Marco Marazia WeBank Maurizio Beretta Piero Melazzini Marco Mori Andrea Rebecchi (a sin.) e Stefano Rossetti noi, più noi siamo felici. Le aziende però sono purtroppo in una situazione di sofferenza e quindi noi viviamo insieme a loro questa difficoltà». Sulla stessa lunghezza d onda sembra anche essere Maioli. Durante la premiazione il ceo di Cariparma Crédit Agricole ha ribadito l attenzione del proprio istituto ai rischi, ma ha sottolineato lo sforzo che l istituto parmigiano sta facendo per dare «un contributo al rilancio della crescita, mettendo in circolo finanziamenti, liquidità che fortunatamente abbiamo e cercando» di dare il nostro contributo «per spingere il nostro Paese» a guardare con «più ottimismo al futuro». Ottimismo che non sembra mancare a Valeri. «Per quanto riguarda il contesto economico», ha osservato l amministratore delegato di Deutsche Bank Italia, «con tutte le difficoltà del caso ci sono dei segnali positivi. Direi che possiamo essere moderatamente ottimisti, per come è iniziato l anno. Speriamo che continui. Lo spread si sta assestando a livelli più bassi, la visione macro sta leggermente migliorando e la visita del premier Letta a Berlino mi sembra che abbia riscosso un grande successo». Durante la premiazione sono state assegnate cinque categorie di premi, che hanno riconosciuto l ampio spettro di professionalità ed eccellenze che operano nel mercato bancario e finanziario. Oltre ai premi Lombard-Guido Carli, sono stati assegnati i riconoscimenti ai Creatori di Valore, e cioè le banche che hanno realizzato le migliori performance patrimoniali e di efficienza. Per continuare con i Fondi comuni di investimento e le Sicav estere, che hanno ottenuto il massimo rating di Milano Finanza e quindi il Premio Tripla A. Alle società e alle agenzie che si sono distinte nella comunicazione finanziaria e ai migliori prodotti e servizi finanziari sono invece stati assegnati il premio Leone d Oro e l MF Innovazione Award. Creati da MF-Milano Finanza, in collaborazione con Accenture, i premi di quest anno hanno accolto, tra le altre, le nuove categorie di app specializzate per il trading e i nuovi strumenti di pagamento digitali. La consegna dei riconoscimenti è stata anche l occasione per indire la tradizionale charity dinner, i cui proventi saranno devoluti a favore dell associazione Mondo X di Padre Eligio. (riproduzione riservata)

raccolta e rendimenti fannovolare il patrimonio

raccolta e rendimenti fannovolare il patrimonio Periodicità : Quotidiano Dimens 6442 : % IlGiornale_140527_30_16pdf Sito web: http://wwwilgiornaleit Fondi raccolta e rendimenti fannovolare il patrimonio Inaprile nuovo record della massa amministrata

Dettagli

40 FONDACO -8,3 Fondi aperti -16,0 Gestione di portafoglio istituzionali 7,7 41 ABERDEEN ASSET MANAGEMENT PLC (*) ND

40 FONDACO -8,3 Fondi aperti -16,0 Gestione di portafoglio istituzionali 7,7 41 ABERDEEN ASSET MANAGEMENT PLC (*) ND Tav 2.2 Raccolta netta Mln euro 1 GRUPPO INTESA SANPAOLO -3.224,3 EURIZON CAPITAL -2.811,1-1.804,8 Gestione di portafoglio retail -499,5 Gestione di portafoglio istituzionali -506,8 BANCA FIDEURAM -413,2-403,8

Dettagli

Mappa mensile del Risparmio Gestito

Mappa mensile del Risparmio Gestito Mappa mensile del Risparmio Gestito agosto 2011 Pubblicata il 23/09/2011 - L'utilizzo e la diffusione delle informazioni sono consentiti previa citazione della fonte - Mappa mensile del Risparmio Gestito

Dettagli

Mappa mensile del Risparmio Gestito

Mappa mensile del Risparmio Gestito Mappa mensile del Risparmio Gestito Marzo 2014 Pubblicata il 23/04/2014 - L'utilizzo e la diffusione delle informazioni sono consentiti previa citazione della fonte - Mappa mensile del Risparmio Gestito

Dettagli

Pronti per l Unione bancaria

Pronti per l Unione bancaria 20 Mercoledì 5 Marzo 2014 ASSEGNATI I MILANO FINANZA GLOBAL AWARDS ALLE ECCELLENZE DELLA FINANZA ITALIANA Pronti per l Unione bancaria L importanza della sfida sottolineata governatore di Bankitalia Visco.

Dettagli

La classifica dei gruppi

La classifica dei gruppi La classifica dei gruppi Tav. 2.1 Racclta gestit 1 GRUPPO INTESA SANPAOLO -2.805,8 214.091 23,5% 211.397 EURIZON CAPITAL -1.857,5 162.031 17,7% 160.013 Fndi aperti -1.477,3 70.139 7,7% 69.857 GPF retail

Dettagli

RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI

RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI In un contesto ancora debole, il esprime una redditività in crescita continuando

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Comunicato stampa RISULTATI DEL 1 SEMESTRE DEL GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Utile Netto

Dettagli

Tabelle \ Assogestioni. La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro

Tabelle \ Assogestioni. La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro Tabelle \ Assogestioni 41 La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro mln euro Patrimonio Gestito Patrimonio Gestito mln euro

Dettagli

GLOBAL AWARDS 2016. a Pier Francesco Saviotti,

GLOBAL AWARDS 2016. a Pier Francesco Saviotti, 18 Venerdì 20 Maggio 2016 Dopo sei mesi di grande difficoltà per le banche, nel gotha finanziario italiano si torna a respirare ottimismo. Ma con l idea che senza rischio non si guadagna MERCOLEDÌ SERA

Dettagli

/ y ^ Raccolta in rosso ma gli obbligazionari

/ y ^ Raccolta in rosso ma gli obbligazionari Focus TT- *"^~&\ FOCUS / y ^ Raccolta in rosso ma gli obbligazionari 13 ' bond tornano di moda tomano Ó'i ITlOCia pag8 Pag. 1 Focus SOLDI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE L'andamento del settore del risparmio

Dettagli

Insider. Osservatorio trimestrale sul mondo dei promotori finanziari

Insider. Osservatorio trimestrale sul mondo dei promotori finanziari Insider Osservatorio trimestrale sul mondo dei promotori finanziari Secondo trimestre 2014 Promotori stregati dagli emergenti Torna la voglia di emergenti tra i promotori finanziari in un contesto di magri

Dettagli

Mappa del risparmio gestito. - dicembre 2007 -

Mappa del risparmio gestito. - dicembre 2007 - Mappa del risparmio gestito - dicembre 2007 - La Mappa del Risparmio Gestito mostra le caratteristiche e l'evoluzione delle gestioni individuali e collettive effettuate dalle società appartenenti a gruppi

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2013)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2013) Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2013) Assogestioni ha raccolto i dati relativi all adesione al Protocollo di autonomia per la

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2012)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2012) Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2012) Assogestioni ha raccolto i dati relativi all adesione al Protocollo di autonomia per la

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2014)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2014) Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2014) Assogestioni ha raccolto i dati relativi all adesione al Protocollo di autonomia per la

Dettagli

trimestre d ' oro : laraccolta sfiorai 30 miliardi

trimestre d ' oro : laraccolta sfiorai 30 miliardi Con A Periodicità : Quotidiano Dimens 6579 : % IlGiornale_140424_29_16pdf Sito web: http://wwwilgiornaleit Fondi un trimestre d oro : laraccolta sfiorai 30 miliardi Nelsolo marzo il saldo adesioni-riscatti

Dettagli

Incontro con Anima Sgr. Evento KYI Know-Your-Investors

Incontro con Anima Sgr. Evento KYI Know-Your-Investors Incontro con Anima Sgr Evento KYI Know-Your-Investors Milano, 25 novembre 2010 Indice Anima Sgr: come funziona e dove investe Armando Carcaterra, Vice direttore generale, Direttore investimenti Il punto

Dettagli

BNP PARIBAS Rendimento con Tassi Zero e Volatilità su i mercati azionari? Come operare con i Certificate. Relatori: Nevia Gregorini

BNP PARIBAS Rendimento con Tassi Zero e Volatilità su i mercati azionari? Come operare con i Certificate. Relatori: Nevia Gregorini 9.30-11.00 SOCIETE GENERALE ETF/ETP innovativi (su EUR/USD a leva ±7x, Tasso Variabile, Smart Cash, HY BB, Corporate US, ecc ) e per coprire i rischi (di Tasso, Valuta e Mercato). Relatore: Marcello Chelli

Dettagli

Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole conferma redditività, liquidità e sostegno all economia reale anche nel primo semestre 2012

Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole conferma redditività, liquidità e sostegno all economia reale anche nel primo semestre 2012 Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole conferma redditività, liquidità e sostegno all economia reale anche nel primo semestre 2012 Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole continua a generare redditività malgrado

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. - In crescita significativa la massa amministrata, che supera i 94 miliardi di euro (+ 8% a/a)

COMUNICATO STAMPA. - In crescita significativa la massa amministrata, che supera i 94 miliardi di euro (+ 8% a/a) GRUPPO CARIPARMA CRÉDIT AGRICOLE: UTILE NETTO 2014 A 182 MILIONI (+21% A/A) TRAINATO DALLA GESTIONE OPERATIVA (+14% A/A); POSIZIONE PATRIMONIALE SOLIDA E LIVELLI PIÙ CHE ADEGUATI DI LIQUIDITÀ Il ha conseguito

Dettagli

La struttura dedicata ai PF del Gruppo UniCredit Pag. 1. Le tappe dell'evoluzione Pag. 2

La struttura dedicata ai PF del Gruppo UniCredit Pag. 1. Le tappe dell'evoluzione Pag. 2 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA STAMPA La struttura dedicata ai PF del Gruppo UniCredit Pag. 1 Le tappe dell'evoluzione Pag. 2 Il ruolo di Xelion all'interno della divisione Private Pag. 3 La gamma

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2011)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2011) Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2011) Assogestioni ha raccolto i dati relativi all adesione al nuovo Protocollo di autonomia

Dettagli

Insider. Osservatorio trimestrale sul mondo dei promotori finanziari

Insider. Osservatorio trimestrale sul mondo dei promotori finanziari Insider Osservatorio trimestrale sul mondo dei promotori finanziari Primo trimestre 2014 I promotori puntano sulle Borse Europee Chi va a caccia di rendimenti nei prossimi 6 mesi dovrà poter contare su

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2015)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2015) An a l i s i d e l l os t a t od i a d o z i o n e 2 0 1 5 Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2015) Assogestioni ha raccolto i

Dettagli

Comunicato stampa CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE

Comunicato stampa CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE Comunicato stampa GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA: I RISULTATI DI BILANCIO 2008 CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE Dati economici consolidati riclassificati Proventi Operativi Netti

Dettagli

CANDIDATI ALLE CARICHE SOCIALI Categoria Soci Ordinari ex ASSIOM

CANDIDATI ALLE CARICHE SOCIALI Categoria Soci Ordinari ex ASSIOM CANDIDATI ALLE CARICHE SOCIALI Categoria Soci Ordinari ex ASSIOM Napoli, 13 febbraio 2010 LUIGI BELLUTI ANNO DI NASCITA 1961 UNICREDIT BANK AG GRUPPO FINANZIARIO DI APPARTENENZA UNICREDIT GROUP RUOLO ATTUALMENTE

Dettagli

L asset allocation all interno di una piattaforma selezionata di fondi

L asset allocation all interno di una piattaforma selezionata di fondi L asset allocation all interno di una piattaforma selezionata di fondi Paolo Andrea Di Lullo Direttore Commerciale Business Development Selezione Analisi Monitoraggio Controllo del rischio Il processo

Dettagli

21 Ottobre 2014. Gli attori della finanza Andrea Nascè

21 Ottobre 2014. Gli attori della finanza Andrea Nascè 21 Ottobre 2014 Gli attori della finanza Andrea Nascè Argomenti Classificazione degli attori e mappa ideale degli attori Focus su: 1. L investimento ad opera dei 2. Il finanziamento ad opera delle IMPRESE

Dettagli

Banca Fideuram in sintesi

Banca Fideuram in sintesi Banca in sintesi Principali indicatori di gestione 2012 2011 2010 2009 2008 ATTIVITÀ FINANZIARIE DELLA CLIENTELA Raccolta netta di risparmio gestito (milioni di euro) 2.749 (31) 4.234 2.928 (3.850) Raccolta

Dettagli

indice Unicità Leadership Innovazione

indice Unicità Leadership Innovazione indice Unicità Leadership Innovazione Esclusività Eccellenza unicità Una mission distintiva Un modello di business unico nel mercato Un grande Gruppo Una rete, benchmark di eccellenza Una banca solida

Dettagli

La gestione di successo di una strategia hedge fund market-neutral

La gestione di successo di una strategia hedge fund market-neutral Strategia 24 Update II/2014 La gestione di successo di una strategia hedge fund market-neutral Il settore internazionale degli hedge fund dal 2007 si trova in una situzione non felice. Il nuovo millennio

Dettagli

Il caso del Gruppo Generali

Il caso del Gruppo Generali Carlo Cavazzoni Direttore Generale Simgenia Gian Luigi Costanzo Amministratore Delegato Generali Asset Management Il caso del Gruppo Generali Sommario Θ Trend del mercato Θ L approccio di Generali al mercato

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Il mercato assicurativo Danni non-auto Retail in Italia 4

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Il mercato assicurativo Danni non-auto Retail in Italia 4 Marketing e Finanza Analisi e Strategie Il mercato assicurativo Danni non-auto Retail in Italia 4 Banca e Territorio Romano Sacchi, Deloitte Tra tradizione e innovazione: un nuovo modello di banca al servizio

Dettagli

La società, le competenze, i numeri.

La società, le competenze, i numeri. La società, le competenze, i numeri. Eurizon Capital Architettura multi societaria Eurizon Capital SGR Eurizon Capital appartiene al Gruppo Intesa Sanpaolo. È specializzata nella gestione degli investimenti

Dettagli

LISTA DEI CANDIDATI ALLA CARICA DI AMMINISTRATORE DEPOSITATA DA UN GRUPPO DI SOCIETÀ DI GESTIONE DEL

LISTA DEI CANDIDATI ALLA CARICA DI AMMINISTRATORE DEPOSITATA DA UN GRUPPO DI SOCIETÀ DI GESTIONE DEL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI ORDINARI DI TELECOM ITALIA S.P.A. 12 APRILE 2011 LISTA DEI CANDIDATI ALLA CARICA DI AMMINISTRATORE DEPOSITATA DA UN GRUPPO DI SOCIETÀ DI GESTIONE DEL RISPARMIO ED INVESTITORI

Dettagli

ELENCO SOGGETTI COLLOCATORI DELL UBS (LUX) BOND FUND Soggetto Incaricato dei Pagamenti. BNP Paribas Securities Services

ELENCO SOGGETTI COLLOCATORI DELL UBS (LUX) BOND FUND Soggetto Incaricato dei Pagamenti. BNP Paribas Securities Services ELENCO SOGGETTI COLLOCATORI DELL UBS (LUX) BOND FUND Banca Regionale Europea Cassa Lombarda Deutsche Bank Finanza & Futuro IW Bank Banca Ifigest Banca Ifigest/ Banca del Fucino Banca Generali Banca Leonardo

Dettagli

SOLUZIONE MOLTO PRUDENTE p. 2. SOLUZIONE PRUDENTE p. 3. SOLUZIONE MODERATA p. 4. SOLUZIONE AGGRESSIVA p. 5. SOLUZIONE MOLTO AGGRESSIVA p.

SOLUZIONE MOLTO PRUDENTE p. 2. SOLUZIONE PRUDENTE p. 3. SOLUZIONE MODERATA p. 4. SOLUZIONE AGGRESSIVA p. 5. SOLUZIONE MOLTO AGGRESSIVA p. AL 12/11/04 FONDI INTERNI SOLUZIONE AL 12/11/04 REPORTING SETTIMANALE - FONDI INTERNI SOLUZIONE: SOMMARIO : SOLUZIONE MOLTO PRUDENTE p. 2 SOLUZIONE PRUDENTE p. 3 SOLUZIONE MODERATA p. 4 SOLUZIONE AGGRESSIVA

Dettagli

Presentazione istituzionale

Presentazione istituzionale Presentazione istituzionale Novembre 2014 Milano Via Turati, 9-20121 info@advamsgr.com tel. 02 620808 fax 02 874984 www.advamsgr.com Indice La carta d identità La storia e le competenze La governance e

Dettagli

Quante sfide in arrivo per i banchieri

Quante sfide in arrivo per i banchieri 35 Un immagine della cerimonia e Palazzo Mezzanotte a Milano CONSEGNATI I GLOBAL AWARDS 2011 AI MIGLIORI PERFORMER DEL SISTEMA Quante sfide in arrivo per i banchieri I premi Guido Carli a Mussari, Saviotti,

Dettagli

LE SFIDE DELLA SOSTENIBILITA PER IL FUTURO

LE SFIDE DELLA SOSTENIBILITA PER IL FUTURO LE SFIDE DELLA SOSTENIBILITA PER IL FUTURO Milano, 8 giugno 2015 LE SFIDE DELLA SOSTENIBILITÀ PER IL FUTURO Lunedi, 8 giugno AGENDA 18:00-18:05 BENVENUTO 18:05-18:20 PARVEST: IL LABORATORIO DELLA GESTIONE

Dettagli

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI Rassegna Stampa PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI 12 Giugno 2015 Scritto da: Redazione Grande successo per la prima serata

Dettagli

Executive Master 2011

Executive Master 2011 Executive Master 2011 Corso di formazione manageriale in Innovazione Finanziaria Obiettivi e Destinatari Percorso formativo Il Executive Master in Marketing Strategico e Innovazione finanziaria, organizzato

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA TENUTASI IN DATA 29 APRILE 2014 RENDICONTO SINTETICO DELLE VOTAZIONI SUI PUNTI ALL ORDINE DEL GIORNO

ASSEMBLEA ORDINARIA TENUTASI IN DATA 29 APRILE 2014 RENDICONTO SINTETICO DELLE VOTAZIONI SUI PUNTI ALL ORDINE DEL GIORNO MEDIOLANUM S.P.A. Sede sociale in Basiglio Milano 3, Palazzo Meucci Via F. Sforza Capitale Sociale Euro 73.600.855,70 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Milano Codice Fiscale e Partita IVA n. 11667420159

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0718-27-2015

Informazione Regolamentata n. 0718-27-2015 Informazione Regolamentata n. 0718-27-2015 Data/Ora Ricezione 23 Aprile 2015 08:40:46 MTA Societa' : AZIMUT HOLDING Identificativo Informazione Regolamentata : 56834 Nome utilizzatore : AZIMUTN04 - Pracca

Dettagli

IL CATALOGO DEGLI OICR

IL CATALOGO DEGLI OICR IL CATALOGO DEGLI OICR Allegato 1 alle condizioni di contratto del prodotto finanziario assicurativo Unit Linked AZ INFINITY LIFE Data di validità: 21 marzo 2012 La Società - sulla base di una attività

Dettagli

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro-

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro- NOTIZIE n 42 Economia debole, profitti deboli -Il 2012 si prospetta ancora più duro- 20 settembre 2011 (Singapore) - La IATA (l Associazione internazionale del trasporto aereo) ha annunciato un aggiornamento

Dettagli

Presentazione 2 REPORT ANNUALE

Presentazione 2 REPORT ANNUALE Presentazione 2 REPORT ANNUALE Investitori istituzionali italiani: iscritti, risorse e gestori dei patrimoni previdenziali per l anno 2014 A cura del Centro Studi e Ricerche di Itinerari Previdenziali

Dettagli

STUDIO SULL ATTUAZIONE DEL PROTOCOLLO DI AUTONOMIA

STUDIO SULL ATTUAZIONE DEL PROTOCOLLO DI AUTONOMIA STUDIO SULL ATTUAZIONE DEL PROTOCOLLO DI AUTONOMIA STUDIO SULL ATTUAZIONE DEL PROTOCOLLO DI AUTONOMIA INDICE I - L indagine sull attuazione del protocollo di Autonomia pag 5 - Gli allegati pag 17 I partecipanti

Dettagli

Aggiornamento sul Gruppo: Febbraio 2013

Aggiornamento sul Gruppo: Febbraio 2013 Aggiornamento sul Gruppo: Febbraio 2013 1 Appendice B: Gruppo Banco Popolare Banco Popolare: la struttura del Gruppo al 30/09/2012 Holding e Divisioni Territoriali integrate Controllate bancarie nazionali**

Dettagli

Una mission distintiva

Una mission distintiva Una mission distintiva Unicità Assistere i Clienti nella gestione consapevole dei loro patrimoni, sulla base dei loro bisogni e profili di rischio. Offrire servizi di consulenza finanziaria e previdenziale

Dettagli

SOCIETÀ ASSOCIATE dati aggiornati al 31 marzo 2005

SOCIETÀ ASSOCIATE dati aggiornati al 31 marzo 2005 SOCIETÀ ASSOCIATE dati aggiornati al 31 marzo 2005 ABIS SGRpA AKROS HFR ALTERNATIVE INVESTMENT SGR SpA ALETTI GESTIELLE ALTERNATIVE SGR SpA ALETTI GESTIELLE SGR SpA ALLEANZA ASSICURAZIONI SpA ALLIANZ DRESDNER

Dettagli

Senza banche non ci sarà ripresa

Senza banche non ci sarà ripresa ASSEGNATI I MILANO FINANZA GLOBAL AWARDS NEL SEGNO DELLA SCOMMESSA TARGATA MUSSARI Senza banche non ci sarà ripresa Ghizzoni banchiere dell'anno, Gallia primo banchiere corporate, Melazzini campione delle

Dettagli

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER PLUS (Tariffa 60047)

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER PLUS (Tariffa 60047) EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER PLUS (Tariffa 60047) Reggio Emilia, 25 febbraio 2013 Oggetto: aggiornamento delle informazioni sugli OICR esterni riportate nel Documento Informativo Gentile Cliente, nel

Dettagli

FORUM ANNUALE AIPB 2008

FORUM ANNUALE AIPB 2008 Associazione Italiana Private Banking FORUM ANNUALE AIPB 2008 MERCOLEDÌ 22 OTTOBRE Ore 08:30 Milano Banca Popolare di Milano in collaborazione con 08.30-9.00 Registrazione dei Partecipanti -- 9.00-9.20

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti CARTELLA STAMPA Ottobre 2013 IR Top Consulting Media Relations & Financial Communication Via C. Cantù, 1 Milano Domenico Gentile, Antonio Buozzi Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 d.gentile@irtop.com ufficiostampa@irtop.com

Dettagli

La raccolta. 1175%% della raccolta del sistema. ( sia a livello globale sia sui soli fondi ) è stata ottenuta dai primi. 5 gruppi per patrimonio

La raccolta. 1175%% della raccolta del sistema. ( sia a livello globale sia sui soli fondi ) è stata ottenuta dai primi. 5 gruppi per patrimonio Con Fiducia acceleratore intero Il industria questaparte rendimento Segno Continua Dal attivo I A Tra Il Molto Periodicità : Quotidiano Dimens 7201 : % ILSOLE24ORE_140424_31_59pdf Sito web: wwwilsole24orecom

Dettagli

Business Plan 2010-2012 Conference Call

Business Plan 2010-2012 Conference Call Business Plan 2010-2012 Conference Call Adolfo Bizzocchi 11/01/2010 Agenda Il contesto attuale di mercato La posizione competitiva di Credem Il piano 2010-2012 CRESCERE PER CONTINUARE AD ECCELLERE 2 Il

Dettagli

Web Collaboration Istruzioni relative all operatività della sezione Il Tuo Private Banker

Web Collaboration Istruzioni relative all operatività della sezione Il Tuo Private Banker Web Collaboration Istruzioni relative all operatività della sezione Il Tuo Private Banker 1. Prestazione del servizio di consulenza in materia di investimenti nell ambito della sezione Il Tuo Private Banker

Dettagli

/---l BTSTPERFORMINGI- @D'rNGsf$Lst. principili strutture if di private banking in Italia# Le masse gestite dalle s. 6900 8,7 0 Fabrizio Greco

/---l BTSTPERFORMINGI- @D'rNGsf$Lst. principili strutture if di private banking in Italia# Le masse gestite dalle s. 6900 8,7 0 Fabrizio Greco /---l BTSTPERFORMINGI- Le masse gestite dalle s principili strutture if di private banking in Italia# \r\ ) Unicredit * MASSA GESTITA N30/06/2013 (Mln di Xuro) @D'rNGsf$Lst 8731 0 82836 5.4 500000 Dario

Dettagli

EXOR: nuova organizzazione

EXOR: nuova organizzazione Torino, 11 febbraio 2011 COMUNICATO STAMPA EXOR: nuova organizzazione John Elkann nominato Presidente e Amministratore Delegato Tobias Brown nominato Chief Investment Officer con responsabilità su tutte

Dettagli

Deutsche Bank Spa - Divisione Private & Business Clients

Deutsche Bank Spa - Divisione Private & Business Clients Deutsche Bank Spa - Divisione Private & Business Clients Modelli Organizzativi e Sistemi Informatici a Supporto del Segmento Private Banking - L Esperienza Deutsche Bank Italia Milano, 14 Ottobre 2004

Dettagli

CREDEMVITA MULTI SELECTION (Tariffa 60049)

CREDEMVITA MULTI SELECTION (Tariffa 60049) CREDEMVITA MULTI SELECTION (Tariffa 60049) Reggio Emilia, 28 febbraio 2015 Oggetto: aggiornamento delle informazioni sugli OICR esterni riportate nel Documento Informativo Gentile Cliente, nel seguito

Dettagli

Qualcosa che non sapevi a proposito dei tuoi risparmi

Qualcosa che non sapevi a proposito dei tuoi risparmi Qualcosa che non sapevi a proposito dei tuoi risparmi Un servizio moderno, pen sato per proteggere e valorizzare il risparmio delle famiglie Anni 80: il rendimento annuo dei Bot, al netto dell inflazione,

Dettagli

Convocata l Assemblea dei Soci per venerdì 25 e sabato 26 aprile, rispettivamente in prima e seconda convocazione.

Convocata l Assemblea dei Soci per venerdì 25 e sabato 26 aprile, rispettivamente in prima e seconda convocazione. Veneto Banca rafforza il patrimonio promuovendo un operazione di aumento di capitale in opzione ai soci fino ad un massimo di 500 milioni di euro e la conversione del prestito obbligazionario convertibile

Dettagli

Risultati del 2 trimestre 2007

Risultati del 2 trimestre 2007 Parigi, 1 agosto 2007 Risultati del 2 trimestre 2007 UNA VIGOROSA CRESCITA ORGANICA MARGINE D INTERMEDIAZIONE DEL 2 TRIMESTRE 2007 8.214 M ; + 13,4%/2T06 (a perimetro e cambio costanti +13,6%) Retail Banking

Dettagli

L asset management di Banca Fideuram

L asset management di Banca Fideuram L asset management di Banca Fideuram 1 LA SOCIETA 2 La struttura societaria Banca Fideuram 3 Italia 99.5% Irlanda 100% Lussemburgo 99.94% Fideuram Investimenti SGR Gestioni Patrimoniali Fondi Comuni di

Dettagli

Il Risparmio Gestito italiano: Analisi di mercato e aggiornamento normativo

Il Risparmio Gestito italiano: Analisi di mercato e aggiornamento normativo Il Risparmio Gestito italiano: Analisi di mercato e aggiornamento normativo Università Bocconi 27 marzo 2014 Teresa Lapolla Responsabile statistiche Riccardo Morassut Ufficio Studi Alessandra Russo Settore

Dettagli

Record storico del Gruppo raggiunto in soli 6 mesi. Pietro Giuliani: prevedo un Utile netto consolidato a fine anno tra 220 300 milioni

Record storico del Gruppo raggiunto in soli 6 mesi. Pietro Giuliani: prevedo un Utile netto consolidato a fine anno tra 220 300 milioni Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2015 COMUNICATO STAMPA Record storico del Gruppo raggiunto in soli 6 mesi. Pietro Giuliani: prevedo un Utile netto consolidato a fine anno tra 220 300 milioni Nel

Dettagli

CANDIDATI ALLE CARICHE SOCIALI Categoria Soci Ordinari ex ATIC FOREX

CANDIDATI ALLE CARICHE SOCIALI Categoria Soci Ordinari ex ATIC FOREX CANDIDATI ALLE CARICHE SOCIALI Categoria Soci Ordinari ex ATIC FOREX Napoli, 13 febbraio 2010 MARIO ANGELI ANNO DI NASCITA 1949 HYPO ALPE ADRIA BANK GRUPPO FINANZIARIO DI APPARTENENZA HYPO ALPE ADRIA BANK

Dettagli

Risultati di Gruppo. Primo Trimestre 2015

Risultati di Gruppo. Primo Trimestre 2015 Risultati di Gruppo Primo Trimestre 2015 Principali evidenze del primo trimestre 2015 Prosegue lo sviluppo del Gruppo con una Raccolta da Clientela (Depositi, Raccolta Gestita, Riserve Assicurative e Raccolta

Dettagli

CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund

CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund piano di accumulo gennaio 100 febbraio 50 marzo 150 agosto 50 aprile 15o maggio 100 LUgLio 100 giugno 50 La SoLUzionE per

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0036-1-2015

Informazione Regolamentata n. 0036-1-2015 Informazione Regolamentata n. 0036-1-2015 Data/Ora Ricezione 27 Marzo 2015 18:58:41 MOT - DomesticMOT Societa' : BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Identificativo Informazione Regolamentata : 55362 Nome utilizzatore

Dettagli

Presentazione del Fondo Absolute Return Macro

Presentazione del Fondo Absolute Return Macro The Absolute Return Company Presentazione del Fondo Absolute Return Macro DICEMBRE 2014 Alessia SICAV is a member of alfi Sommario 1. Chi siamo 3 2. Le caratteristiche del prodotto.8 3. Il processo di

Dettagli

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2013. anno 2012 centodiciannovesimo esercizio.

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2013. anno 2012 centodiciannovesimo esercizio. anno centodiciannovesimo esercizio Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2013 esercizio CXIX 16. Il sistema finanziario Gli andamenti nell anno Nel il sistema finanziario

Dettagli

Le banche LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO ITALIANO LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO

Le banche LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO ITALIANO LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO ITALIANO Banche Intermediari creditizi non bancari Intermediari della securities industry Assicurazioni LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO Fonte Banca d Italia, Relazione

Dettagli

Coordinamento tra imposte dirette e indirette. Prof. Guido Feller Amministratore Delegato, Duemme Trust Company

Coordinamento tra imposte dirette e indirette. Prof. Guido Feller Amministratore Delegato, Duemme Trust Company Coordinamento tra imposte dirette e indirette Prof. Guido Feller Amministratore Delegato, Duemme Trust Company Gli azionisti e il consiglio di Amministrazione Gli azionisti Banca Esperia é la Private Bank

Dettagli

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER ADVANCED (Tariffa 60048)

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER ADVANCED (Tariffa 60048) EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER ADVANCED (Tariffa 60048) Reggio Emilia, 28 febbraio 2015 Oggetto: aggiornamento delle informazioni sugli OICR esterni riportate nel Documento Informativo Gentile Cliente,

Dettagli

alla tempesta Sopravvivere Per il secondo

alla tempesta Sopravvivere Per il secondo Sopravvivere alla tempesta Quest anno, per la seconda volta consecutiva, JP Morgan ha sopravanzato tutti nel nostro sondaggio sui derivati. Tuttavia, la volatilità che ha recentemente investito i mercati

Dettagli

ELENCO SOGGETTI COLLOCATORI DELL UBS (LUX) BOND FUND Soggetto Incaricato dei Pagamenti

ELENCO SOGGETTI COLLOCATORI DELL UBS (LUX) BOND FUND Soggetto Incaricato dei Pagamenti ELENCO SOGGETTI COLLOCATORI DELL UBS (LUX) BOND FUND Banca Regionale Europea Cassa Lombarda Deutsche Bank Finanza & Futuro IW Bank Banca Ifigest Banca Ifigest/ Banca del Fucino Banca Generali OnLibe SIM/

Dettagli

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO COMUNICATO STAMPA Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO In forte accelerazione i flussi commerciali, 56.000 nuovi clienti nei primi quattro mesi

Dettagli

Mappa del Risparmio Gestito

Mappa del Risparmio Gestito Mappa del Risparmio Gestito (gestione collettiva e gestione di portafoglio) 1 Trimestre 2010 Pubblicato il 18/05/2010 Sez. A. GESTIONE COLLETTIVA E GESTIONE DI PORTAFOGLIO 1 di 57 MAPPA D EL RISPARMIO

Dettagli

Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer:

Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer: Comunicato stampa di Julius Baer Holding SA Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer: Redditività sostenuta dall aumento delle masse gestite eccellente andamento dell

Dettagli

Premessa... 1. Le attività e gli altri attori del mondo del Risparmio Gestito... 2. La recente normativa e gli orientamenti post manovra...

Premessa... 1. Le attività e gli altri attori del mondo del Risparmio Gestito... 2. La recente normativa e gli orientamenti post manovra... Il Risparmio Gestito in Italia Roma, Settembre 2011 Documento strettamente riservato e confidenziale Indice Premessa... 1. Le attività e gli altri attori del mondo del Risparmio Gestito... 2. La recente

Dettagli

Documento di Sintesi della Politica di Gestione delle situazioni in Conflitto di Interessi

Documento di Sintesi della Politica di Gestione delle situazioni in Conflitto di Interessi Documento di Sintesi della Politica di Gestione delle situazioni in Conflitto di Interessi In conformità delle disposizioni normative comunitarie e nazionali attualmente in vigore, Pioneer Investment Management

Dettagli

Con un paradosso :in un' era di tassi COME? CAMBIATO IL VALORE DEL DOLLARO <3. Indice che replica il valore reale del dollaro negli ultimi 40 anni

Con un paradosso :in un' era di tassi COME? CAMBIATO IL VALORE DEL DOLLARO <3. Indice che replica il valore reale del dollaro negli ultimi 40 anni Periodicità : Settimanale Dimens 3942 : % MILANOFINANZA_141220_16_12pdf 984 cm2 Sito web: wwwmilanofinanzait Ilballo delle cedole Inquesto fine anno non sono soltanto i banchieri centrali a influenzare

Dettagli

di regolamento netto in azioni e il lancio simultaneo di un programma di riacquisto di azioni.

di regolamento netto in azioni e il lancio simultaneo di un programma di riacquisto di azioni. Comunicato stampaa Da non pubblicare o circolare, direttamentee o indirettamente, per intero o in parte, negli Stati Uniti, Australia, Canada, Giappone o Sud Africa, o in altre giurisdizioni nelle quali

Dettagli

ORGANO DI COORDINAMENTO R.S.A. BANCA NAZIONALE DEL LAVORO

ORGANO DI COORDINAMENTO R.S.A. BANCA NAZIONALE DEL LAVORO ORGANO DI COORDINAMENTO R.S.A. BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Alle R.S.A. FABI BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Loro Indirizzi Oggetto: Riorganizzazione della Banca Nazionale del Lavoro SpA Informativa ai sensi

Dettagli

2 People&Paper 3 4 People&Paper 5 6 WEMBLEY People&Paper 7 8 STAND IMPATTO 0 People&Paper 9 12.000 VISITATORI 250 ESPOSITORI 10 People&Paper 11 12 People&Paper 13 WWF E SOFIDEL INSIEME PER L ANNO INTERNAZIONALE

Dettagli

SOLUZIONE O IMBROGLIO?

SOLUZIONE O IMBROGLIO? 818 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com BAD BANK. SOLUZIONE O IMBROGLIO? 13 febbraio 2014 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 In questi giorni si sta parlando molto della proposta

Dettagli

PROMOTORI & CONSULENTI

PROMOTORI & CONSULENTI art PROMOTORI & CONSULENTI FONDI&SICAV Dicembre 2010 Federico Sella di Banca patrimoni Sella &c.: «Trasparenti e prudenti» Reclutamento I soldi non sono tutto Concentrazione Un mondo sempre più di grandi

Dettagli

Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008

Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008 Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008 L anno 2008 si è concluso con un totale di 1.580 iscritti contro 1.614 dell esercizio precedente. I soci in fase attiva di contribuzione al 31 dicembre 2008

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2015 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via San Prospero 2, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

ASSOFIN LIBRARY C - CREDITO IMMOBILIARE EROGATO ALLE FAMIGLIE CONSUMATRICI

ASSOFIN LIBRARY C - CREDITO IMMOBILIARE EROGATO ALLE FAMIGLIE CONSUMATRICI ASSOFIN LIBRARY C - CREDITO IMMOBILIARE EROGATO ALLE FAMIGLIE CONSUMATRICI VOLUMI ATTIVITA' Volumi x 000 1.1 Consistenze (al lordo della cartolarizzazione) 1.2 Credito cartolarizzato credito in essere

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

Presentazione Corporate

Presentazione Corporate Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Presentazione Corporate Fondi aperti a ritorno assoluto Fondi chiusi riservati Advisory e mandati di gestione Risk Management 3 Chi siamo Società di gestione

Dettagli

COMPANY PROFILE BRASIL REAL ESTATE FUND. Fenice Investimenti SA Via Nassa 3 - CH-6900 Lugano Phone: +41 91 973 3450 - Fax: +41 91 973 3459

COMPANY PROFILE BRASIL REAL ESTATE FUND. Fenice Investimenti SA Via Nassa 3 - CH-6900 Lugano Phone: +41 91 973 3450 - Fax: +41 91 973 3459 COMPANY PROFILE BRASIL REAL ESTATE FUND Phone: +41 91 973 3450 - Fax: +41 91 973 3459 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Una overview sulla società pag. 3 Le caratteristiche distintive pag. 3 I Valori

Dettagli

L evoluzione dal Private Banking al Global Wealth Management come fattore critico di successo

L evoluzione dal Private Banking al Global Wealth Management come fattore critico di successo L evoluzione dal Private Banking al Global Wealth Management come fattore critico di successo Valerio Pacelli Vice Direttore Generale 1 Chi è Banca Steinhauslin Banca Steinhauslin & C. rappresenta uno

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli