ITALFORTUNE INTERNATIONAL FUND

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ITALFORTUNE INTERNATIONAL FUND"

Transcript

1 ITALFORTUNE INTERNATIONAL FUND Société d Investissement à Capital Variable à compartiments multiples, Luxembourg (SICAV) Relazione Semestrale non Certificata al 30 Giugno 2010 Non si accettano sottoscrizioni sulla base dei rendiconti finanziari. Le sottoscrizioni sono valide soltanto se effettuate in base al prospetto informativo di più recente pubblicazione accompagnato dall ultimo bilancio annuale e dalla più recente relazione semestrale, se pubblicata successivamente.

2 Indice Direzione e Amministrazione 3 Informazioni generali 4 Relazione del Consiglio di Amministrazione 5 Prospetto Combinato del Patrimonio Netto 6 Prospetto Combinato del Conto Economico e delle Variazioni del Patrimonio Netto 7 Variazioni del Numero di Azioni e Dati Statistici 8 Italfortune International Fund - Global Total Return (ex Global Equities) Prospetto degli Investimenti 9 Ripartizione degli Investimenti 11 Note Esplicative ai Rendiconti Finanziari 12 2

3 Direzione e Amministrazione CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE PRESIDENTE Dario SORINI Adviser della Banca Popolare di Lodi S.p.A., Italia Lodi VICE PRESIDENTE Francesco RIZZUTO (dal 28 aprile 2010) Aletti Gestielle SGR S.p.A., Italia Milano Damiano PARINI (fino al 27 aprile 2010) Adviser del Banco Popolare Soc. Coop., Italia Verona CONSIGLIERI Roberto RHO Banco Popolare Soc. Coop., Italia Lodi Luigi Angelo BOSSI Banco Popolare Soc. Coop., Italia Lodi Gianfranco BARP Banco Popolare Luxembourg S.A., Lussemburgo Lussemburgo Luigi BINDA Aletti Gestielle SGR S.p.A., Italia Milano Francesco RIZZUTO (fino al 27 aprile 2010) Aletti Gestielle SGR S.p.A., Italia Milano GESTORE DEGLI INVESTIMENTI ARCA SGR S.p.A, (fino al 14 gennaio 2010) Via Mosé Bianchi, 6 Italia Milano Aletti Gestielle SGR S.p.A. (dal 15 gennaio 2010) Gruppo Banco Popolare Via Roncaglia, 12 Italia Milano AGENTE AMMINISTRATIVO, AGENTE SOCIETARIO E DOMICILIATARIO RBC Dexia Investor Services Bank S.A. 14, Porte de France Lussemburgo Esch-sur-Alzette CONSERVATORE DEL REGISTRO E AGENTE DI TRASFERIMENTO RBC Dexia Investor Services Bank S.A. 14, Porte de France Lussemburgo Esch-sur-Alzette BANCA DEPOSITARIA E AGENTE PAGATORE RBC Dexia Investor Services Bank S.A. 14, Porte de France Lussemburgo Esch-sur-Alzette DISTRIBUTORE PRINCIPALE BANCA POPOLARE DI LODI S.p.A. Via Polenghi Lombardo, 13 Italia Lodi SOCIETA DI REVISIONE Deloitte S.A. 560, rue de Neudorf, Lussemburgo Lussemburgo Laurent ROQUES Banco Popolare Luxembourg S.A., Lussemburgo Lussemburgo AMMINISTRAZIONE SEDE LEGALE 69, route d Esch Lussemburgo Lussemburgo GESTORE MDO MANAGEMENT COMPANY S.A. 19, rue de Bitbourg Lussemburgo Lussemburgo CONSULENTE DEGLI INVESTIMENTI ITALFORTUNE INTERNATIONAL ADVISORS S.A. 69, route d Esch Lussemburgo Lussemburgo 3

4 Informazioni Generali L Assemblea Generale Annuale degli Azionisti della SICAV si svolge presso la sede legale della SICAV, oppure in altra sede in Lussemburgo come indicato nell avviso di convocazione, il quarto martedì di aprile di ogni anno alle ore oppure, qualora detto giorno non sia giorno lavorativo di banca in Lussemburgo, il giorno lavorativo di banca successivo in Lussemburgo. L anno finanziario della SICAV termina l ultimo giorno di dicembre di ogni anno. Le relazioni annuali di bilancio certificate e le relazioni semestrali non certificate sono spedite per posta ad ogni azionista registrato al suo indirizzo registrato e sono disponibili per la consultazione presso la sede legale della SICAV durante il normale orario di lavoro. Le convocazioni di tutte le assemblee generali sono pubblicate sul Mémorial, Recueil des Sociétés et Associations di Lussemburgo (il Mémorial) e almeno su un quotidiano lussemburghese (per quanto richiesto dalla legge lussemburghese) e sono inviate per posta agli azionisti registrati almeno 8 giorni prima dell assemblea ai rispettivi indirizzi annotati nel libro dei soci. Tali avvisi riportano l ordine del giorno, specificano l ora e il luogo dell assemblea nonché le condizioni di ammissione alla stessa, e fanno riferimento ai necessari requisiti previsti dalla legge lussemburghese in materia di quorum e di maggioranze richieste per l assemblea. La azioni di tutte le Classi e Comparti, al momento della loro emissione, non sono quotate alla Borsa Valori di Lussemburgo. Le autorità della Borsa Valori di Lussemburgo hanno approvato la cancellazione dal listino delle azioni di tutte le Classi con decorrenza 4 gennaio Il Valore Netto d Inventario e i prezzi di sottoscrizione e rimborso delle Azioni di ogni Comparto vengono calcolati quotidianamente in Euro e sono pubblicati su Il Sole 24 Ore. L elenco particolareggiato delle variazioni del portafoglio dei singoli Comparti è disponibile gratuitamente, a richiesta, presso la sede legale della SICAV. 4

5 Relazione del Consiglio di Amministrazione Analogamente al 2009, il primo semestre del 2010 ha evidenziato una performance a due facce delle piazze azionarie: fino alla prima metà di aprile le borse sono state improntate ad un moderato ottimismo, giustificato dalle favorevoli aspettative sulla crescita economica e da un consistente incremento degli utili. Successivamente, però, seppure in assenza di una sostanziale modifica dello scenario di base, è iniziata una lunga e persistente fase di contrazione, ancora in atto alla fine del semestre. Tale debolezza è dovuta al massiccio incremento dell avversione al rischio, in conseguenza della crisi nei paesi periferici europei. L indice MSCI Total Return World Equity Index espresso in dollari USA ha evidenziato un rendimento negativo pari a -10,05%; invece, sempre nel primo semestre, lo stesso indice espresso in Euro si è apprezzato del 5,01% grazie esclusivamente alla serie di deprezzamenti che hanno fatto arretrare l Euro del 17% rispetto al dollaro USA. Su scala geografica, va osservato che il rendimento in Euro delle borse statunitensi è decisamente più elevato del rendimento europeo dove il MSCI Europe ha perso il 2,15% a fronte del rendimento positivo di 7,57% dell indice STANDARD & POOR s 500 (il rendimento S&P 500 espresso in USD è sceso a 7,86%). A livello settoriale, più che un incremento dell avversione al rischio, questa dinamica riflette la performance dei flussi determinata dagli aggiustamenti delle posizioni; tra i settori con la migliore performance, si sono messi in evidenza i prodotti ciclici (prodotti industriali e consumi discrezionali) assieme al settore difensivo rappresentato dai consumi non discrezionali. Tra i settori peggiori si notano, assieme al settore energetico più strettamente legato al ciclo economico, i settori delle utilities e delle telecomunicazioni, tradizionalmente considerati prodotti difensivi. I prezzi delle materie prime sono diminuiti tra il 10% e il 15% per quanto riguarda i principali metalli industriali e il petrolio; l andamento ha ricalcato quello dei mercati azionari con una diminuzione dei prezzi più marcata nel secondo trimestre, tranne l oro che ha goduto dello status di bene rifugio; il metallo giallo ha toccato nuovi massimi storici in Euro, e ha quotato il massimo in dollari USA il 21 giugno, a 1.265,30 USD l oncia. Per quanto riguarda il mercato obbligazionario, dopo le turbolenze nel periodo dal 2008 agli inizi del 2009 determinate inizialmente dalla crisi finanziaria e successivamente dalla crisi economica, nel secondo semestre 2009 hanno prevalso i segnali positivi sull efficacia delle manovre di supporto e di rilancio, e il 2010 è sembrato essere l anno della composizione, della cancellazione e del riassorbimento degli eccessi dello straordinario periodo precedente. Tuttavia, dopo un avvio che aveva tutta l aria di voler confermare le premesse, si sono manifestati, con intensità talvolta inusitata, alcuni effetti collaterali negativi che hanno fatto seguito agli interventi eccezionali, in materia di politica fiscale e monetaria, adottati dai governi a scala globale per uscire dalla crisi. Se, da un lato, i mercati prevedono un accelerazione dell inflazione, dall altro ha preso corpo una forte volatilità conseguente ai rischi del trasferimento del carico del debito delle società e famiglie ai governi. Inoltre, questo parametro di stima non è stato utilizzato in modo omogeneo in tutti i Paesi, ma ha riguardato quasi esclusivamente i paesi dell eurozona. I forti i timori sulla sostenibilità dell indebitamento dei Paesi periferici dell eurozona hanno fatto sì che fosse richiesto un maggior premio di rischio sui titoli di stato di tali Paesi oppure un maggiore rendimento, mentre si è manifestato un forte interesse di investimento nelle obbligazioni dei Paesi considerati più sicuri (USA e Germania, ma per ragioni diverse), e una contestuale riduzione dei rendimenti tedeschi. I rendimenti delle obbligazioni tedesche con scadenza da 2 a 10 anni sono scesi da 1,40% a 0,70%, rispettivamente (toccando un minimo di 0,45%) e dal 3,40% al 2,60%. Per quanto riguarda i titoli di stato italiani, e questo esempio vale anche per altri Paesi periferici, i rendimenti delle obbligazioni con scadenza 2 anni sono aumentati da 1,53% a 2,10%, mentre sono rimasti invariati (ma con grande volatilità nel periodo) al 4,10% per le obbligazioni decennali. Le incertezze sulla situazione dell Europa e sulle reali prospettive di crescita interna hanno determinato drastiche riduzioni anche nei rendimenti degli Stati Uniti: prendendo come base i titoli a scadenza dieci anni, dopo un periodo iniziale di stabilizzazione su livelli intorno al 3,80%, i rendimenti sono scesi, chiudendo il semestre a 2,95%. Le incertezze sulle prospettive del debito europeo (e in primo luogo il debito della Grecia) e le ripercussioni di tale debito sul sistema euro hanno inciso parecchio sulla valuta unica, che ha fatto segnare una marcato calo rispetto a tutte le principali valute (in particolare, circa -17% sul dollaro USA, come menzionato più sopra, e quasi -22% sullo Yen). I suddetti timori, sebbene in misura inferiore a quelli dei movimenti sui titoli di stato, hanno dunque pesato sulle obbligazioni corporate e su quelle dei mercati dei Paesi emergenti. Con decorrenza 15 gennaio 2010, il comparto ha modificato la sua politica di investimento (da azionario a rendimento assoluto) e di conseguenza anche il nome (da Global Equities a Global Total Return). Dalla suddetta data è stato costruito un portafoglio che avesse un ottima diversificazione tra le classi di attivi da investire, con l obiettivo di tenere sotto controllo la volatilità della quota, senza ridurre peraltro il rendimento. Alla luce di quanto sopra, l esposizione sui mercati azionari è stata bilanciata con altre categorie di attivi scarsamente o anche negativamente correlate alle azioni, quali i titoli di stato, valute, e titoli legati all oro. Ciò ha permesso da un lato di partecipare alla ripresa dei mercati e, dall altro, a proteggere il portafoglio durante le fasi di contrazione delle borse. 5

6 Da inizio aprile in avanti, tenuto conto dei cambiamenti macroeconomici internazionali che avevano fatto temere il rallentamento della crescita, l esposizione azionaria è stata progressivamente ridotta fino a raggiungere il 5,4% alla fine del semestre. L incertezza della ripresa economica nei Paesi sviluppati potrebbe determinare conseguenze negative sugli investimenti delle imprese e, dunque, sulla crescita degli utili; d altro canto, tanto la valutazione dei titoli azionari, che appare contenuta entro i livelli correnti di mercato, quanto i tassi di interesse, che dovrebbero restare estremamente bassi, dovrebbero offrire un sostegno ai mercati azionari. Pertanto, si prevede una volatilità relativamente elevata all interno di un range di quotazioni relativamente ampio. Nella seconda metà dell anno sarà decisivo seguire l andamento delle principali banche europee al fine di costruire la migliore composizione del portafoglio obbligazionario. I singoli governi europei, sia nella zona euro che nel Regno Unito, hanno optato per un sistema di stretto consolidamento fiscale basato su un mix di politiche economiche; la politica monetaria dovrebbe restare espansionistica, soprattutto in assenza di tensioni sui prezzi, allo scopo di evitare l eccessiva riduzione del PIL. Pertanto, in tale scenario, la volatilità dei mercati obbligazionari dovrebbe restare invariata e altrettanto va detto per i premi pagati per i rischi dei valori mobiliari dei Paesi periferici. Qualora il mix di politiche economiche producesse esiti restrittivi dal punto di vista fiscale e monetario, dovrebbe materializzarsi un incremento della volatilità sui mercati quale conseguenza dei bassi livelli di crescita e anche una maggiore volatilità per le difficoltà incontrate dai governi nel finanziamento del debito in una situazione di scarsa liquidità, causando gravi ripercussioni anche sul sistema finanziario. 6

7 Prospetto Combinato del Patrimonio Netto al 30 giugno 2010 Global Total Return (ex Global Equities) TOTALE ATTIVO Nota EUR EUR Portafoglio investimenti al valore di (2) mercato Disponibilità presso banche Crediti per sottoscrizioni Interessi attivi e dividendi Utili non realizzati su contratti a termine per (8) valuta Utili netti non realizzati da contratti futures (9) Imposte in Italia (3) Altri attivi TOTALE ATTIVO PASSIVO Scoperti di conto Debiti per rimborsi Commissioni per consulenza da pagare (4) Tasse e spese da pagare (7) Imposte in Italia (3) TOTALE PASSIVO TOTALE PATRIMONIO NETTO Valore Netto di Inventario per Azione 18,11 Capitalizzazione Numero di azioni in circolazione ,52 Capitalizzazione Le note esplicative sono parte integrante dei presenti rendiconti finanziari. 7

8 Prospetto Combinato del Conto Economico e delle Variazioni del Patrimonio Netto per il Periodo chiuso il 30 giugno 2010 Global Total Return (ex Global Equities) Euro Bond* TOTALE Nota EUR EUR EUR PATRIMONIO NETTO A INIZIO PERIODO RICAVI Dividendi netti Interessi su obbligazioni, netti Interessi bancari, netti Ricavi diversi TOTALE RICAVI SPESE Compensi per consulenza (4) Commissioni di Gestione (5) Commissioni di distribuzione (6) Commissioni per la Banca Depositaria Commissioni per l agente di domiciliazione, amministrazione e trasferimento Spese per la certificazione dei bilanci, stampa e pubblicazione Spese di liquidazione Tassa di sottoscrizione (3) Imposte in Italia (3) Spese bancarie e commissioni per le banche corrispondenti Interessi bancari Oneri diversi TOTALE SPESE RICAVI/(PERDITE) NETTI DA ( ) ( ) INVESTIMENTI Guadagno/(Perdita) netto realizzato da vendita di investimenti Guadagno/(Perdita) netto realizzato su contratti a ( ) 0 ( ) termine su valuta Guadagno/(Perdita) netto realizzato su contratti futures Guadagno/(Perdita) netto realizzato su cambi di valuta UTILE/(PERDITA) NETTO REALIZZATO Variazione nell apprezzamento/(deprezzamento) netto realizzato su: - investimenti ( ) ( ) - contratti a termine su valuta contratti futures ( ) 0 ( ) INCREMENTO/(DECREMENTO) NETTO DEL PATRIMONIO NETTO A SEGUITO DELLE OPERAZIONI EVOLUZIONE DEL CAPITALE Sottoscrizione di azioni Rimborso di azioni ( ) ( ) ( ) PATRIMONIO NETTO A FINE PERIODO *Il Comparto Euro Bond si è fuso nel Comparto Global Equities in data 14 gennaio Le note esplicative sono parte integrante dei presenti rendiconti finanziari.

9 Variazione del Numero di Azioni per il Periodo chiuso il 30 giugno 2010 Global Total Return (ex Global Euro Bond* Equities) Numero di azioni in circolazione a inizio esercizio , ,17 Numero di azioni emesse ,49 205,37 Numero di azioni rimborsate ( ,81) ( ,54) Numero di azioni in circolazione a fine esercizio ,52 0 Dati Statistici Global Total Return (ex Global Equities) Euro Bond* Totale del Valore Netto di Inventario 30 giugno dicembre dicembre Valore Netto di Inventario per azione a fine periodo 30 giugno 2010 Capitalizzazione 18, dicembre 2009 Capitalizzazione 17,88 8,41 31 dicembre 2008 Capitalizzazione 15,40 8,17 *Il Comparto Euro Bond si è fuso nel Comparto Global Equities in data 14 gennaio Le note esplicative sono parte integrante dei presenti rendiconti finanziari. 9

10 Global Total Return (ex Global Equities) Prospetto degli Investimenti al 30 giugno 2010 (espresso in EUR) Descrizione Quantità / Valore Nominale Valuta Costo Valutazione % Patrimonio Netto Titoli trasferibili e strumenti del mercato monetario ammessi alla quotazione in una borsa valori ufficiale Obbligazioni Francia France 2.5% Btan EUR ,97 France 5% Oat EUR , ,67 Germania Germany 1.25% EUR ,02 Germany 2.5% EUR ,64 Germany 4% S EUR , ,90 Italia Italy 0% Bot EUR ,92 Italy 3% Btp EUR ,32 Italy 3.5% Btp EUR ,44 Italy 4.25% Btp EUR ,77 Italy 4.25% Btp EUR , ,13 Totale - Obbligazioni ,70 Obbligazioni Convertibili Isole Cayman Bes Fin 1.625% Cv/Banco USD , ,64 Francia Air France 4.97% Cv EUR ,87 Peugeot4.45% Cv(Eur25.1) EUR , ,40 Germania Kfw 3.25% Cv/Dt Tel EUR ,65 Sgl Carbon 0.75% Cv EUR , ,57 Gran Bretagna Cwln 5.75% Cv/Cw GBP ,05 Shire 2.75% Conv USD , ,15 Totale Obbligazioni Convertibili ,76 10 Le note esplicative sono parte integrante dei presenti rendiconti finanziari.

11 Global Total Return (ex Global Equities) Prospetto degli Investimenti al 30 giugno 2010 (continuazione) (espresso in EUR) Descrizione Quantità / Valore Nominale Valuta Costo Valutazione % Patrimonio Netto Azioni Canada Agnico Eagle Mines Ltd CAD , ,99 Francia France Telecom Sa EUR ,94 Gdf Suez EUR ,16 Total Sa EUR , ,59 Germania Deutsche Telekom /Nam EUR ,96 E.On - Namen Akt EUR ,62 Siemens Ag /Nam EUR , ,07 Italia Enel EUR , ,69 Olanda Koninklijke Kpn Nv /Eur EUR , ,49 Antille Olandesi Schlumberger Ltd USD , ,18 Portogallo Edp-Energias De Portugal Sa EUR , ,48 Stati Uniti d America At & T USD ,71 CenturyTel USD ,54 Citigp 7.5% /Pfd Conv USD ,13 Comcast Corp/-A- *Opr* USD ,56 Exxon Mobil Corp USD ,53 Ibm Corp USD ,40 Lilly (Eli) & Co USD ,22 Microsoft Corp USD ,17 Newmont Mining Corp USD ,67 Wal-Mart Stores Inc USD , ,34 Totale - Azioni ,83 Totale - Titoli trasferibili e strumenti del mercato monetario ammessi alla quotazione in una borsa valori ufficiale TOTALE INVESTIMENTI IN PORTAFOGLIO ,29 Le note esplicative sono parte integrante dei presenti rendiconti finanziari. 11

12 Global Total Return (ex Global Equities) Ripartizione degli Investimenti al 30 giugno 2010 (espresso come percentuale del patrimonio netto) Ripartizione per area geografica % Germania 25,54 Italia 22,82 Francia 13,66 Stati Uniti d America 4,34 Gran Bretagna 4,15 Canada 0,99 Isole Cayman 0,64 Olanda 0,49 Portogallo 0,48 Antille Olandesi 0,18 73,29 Ripartizione per settore economico % Stati, province e municipalità 52,70 Trasmissioni di notizie 5,69 Banche e Istituti finanziari 2,42 Varie 2,10 Servizi pubblici 1,95 Metalli preziosi 1,66 Industria automobilistica 1,53 Petrolio 1,20 Miniere, Industria pesante 0,92 Trasporti 0,87 Arti grafiche, Editoria 0,56 Beni di capitale vari 0,49 Vendita al consumo 0,41 Attrezzature per ufficio, computer 0,40 Industria farmaceutica e cosmesi 0,22 Software per Internet 0,17 73,29 Le note esplicative sono parte integrante dei presenti rendiconti finanziari. 12

13 Note esplicative ai Rendiconti Finanziari al 30 giugno 2010 NOTA 1. ATTIVITA Italfortune International Fund è una società di investimento costituita secondo le leggi del Lussemburgo come una Société Anonyme che si qualifica come Société d Investissement à Capital Variable ( SICAV ). La SICAV è autorizzata ai sensi della Parte I della legge lussemburghese 20 dicembre 2002 sugli Organismi di Investimento Collettivo in Valori Mobiliari (OICVM) ai sensi dell articolo 1(2) della Direttiva CE 85/611 del 20 dicembre 1985 e successive modificazioni. La SICAV è stata costituita in Lussemburgo in forma di società per azioni il 3 dicembre In virtù della risoluzione dell assemblea straordinaria del 22 aprile 1986, è stata trasformata in Società di Investimento a Capitale Variabile. Lo Statuto è stato pubblicato nel Mémorial C, Recueil des Sociétés et Associations (il "Mémorial"), il 29 dicembre Le più recenti modifiche allo Statuto risalgono al 27 novembre 2008 e sono state pubblicate nel Mémorial. La SICAV è registrata nel Registre de Commerce et des Sociétés del Lussemburgo al numero B La SICAV è distribuita esclusivamente in Italia. Al 30 giugno 2010 era offerto agli investitori il seguente Comparto: 1. Global Total Return (ex Global Equities) che investe principalmente in azioni di tutto il mondo. Il Comparto Euro Bond si è fuso nel Comparto Global Equities in base al NAV di entrambi i Comparti alla data del 14 gennaio E stato applicato il seguente rapporto: 1 azione di capitalizzazione del Comparto Euro Bond in cambio di 0, azioni di capitalizzazione del Comparto Global Equities. Con decorrenza 15 gennaio 2010 il Comparto Global Equities è stato ridenominato in Global Total Return ed è stata modificata la sua politica di investimento. NOTA 2. PRINCIPI CONTABILI RILEVANTI I rendiconti finanziari sono redatti in conformità ai principi contabili generalmente accettati e alle leggi e normative in vigore nel Granducato di Lussemburgo. Il valore netto di inventario per azione è espresso come un numero per azione in Euro e determinato in ogni Giorno di Valutazione dividendo il valore netto di inventario totale del relativo Comparto, ossia il valore degli attivi del Comparto al netto delle relative passività, per il numero di azioni del Comparto in circolazione in quel momento. a) Valutazione degli attivi Il valore delle disponibilità liquide o in deposito, delle cambiali e degli effetti pagabili a vista nonché dei conti esigibili, risconti attivi, dividendi in contanti e interessi dichiarati o maturati nel modo anzidetto, ma non ancora incassati, si intendono riferiti al rispettivo ammontare pieno, salvo ove risulti improbabile il loro pagamento o la riscossione a saldo. In tal caso, il loro valore sarà determinato dopo avere applicato lo sconto che il Consiglio di Amministrazione riterrà congruo a riflettere, in quel particolare caso, il valore effettivo. Il valore dei titoli quotati o scambiati in qualunque borsa corrisponde, per ciascun titolo, all ultimo prezzo di chiusura e, ove appropriato, al corso medio della borsa che rappresenta normalmente il mercato principale per quel titolo. I valori mobiliari scambiati su un altro mercato regolamentato sono valutati, per quanto possibile, secondo le modalità descritte nel precedente paragrafo. Qualora un qualsiasi titolo in portafoglio nel relativo Giorno di Valutazione non sia quotato o negoziato in una borsa valori o altro mercato regolamentato, oppure se per un qualsiasi titolo non fosse disponibile il corso quotato, oppure se il prezzo determinato ai sensi dei precedenti commi (2) e/o (3) non corrispondesse, a parere del rappresentante degli Amministratori, all equo valore di mercato (fair market value), il valore di detto titolo sarà determinato, con prudenza e in buona fede, in base al prezzo di vendita ragionevolmente prevedibile, anch esso determinato con prudenza e in buona fede. b) Valutazione dei contratti futures (contratti a termine) I contratti futures sono registrati fuori bilancio e sono valutati in base al più recente prezzo disponibile in vigore alla data di valutazione. I guadagni e le perdite realizzati e non realizzati sono annotati nel prospetto combinato delle variazioni del patrimonio netto. c) Valutazione dei contratti a termine su valuta I contratti a termine su valuta sono valutati in base ai tassi di cambio a termine prevalenti alla data del closing e applicabili al periodo residuale fino alla data di scadenza. I profitti o le perdite risultanti dai contratti a termine su valuta sono inclusi nel prospetto combinato delle variazioni del patrimonio netto. 13

14 Note esplicative ai Rendiconti Finanziari al 30 giugno 2010 (continuazione) NOTA 2. PRINCIPI CONTABILI RILEVANTI (continuazione) d) Introiti I dividendi sono contabilizzati alla data ex-dividendo. Il reddito da interessi è annotato secondo il principio della competenza. Gli sconti sulle obbligazioni zero coupon sono contabilizzati come aggiustamenti al reddito da interessi. e) Politica di distribuzione Al momento, vengono emesse soltanto Azioni a capitalizzazione. Qualora fossero emesse Azioni a distribuzione, il Consiglio di Amministrazione potrà proporre all assemblea generale degli azionisti la distribuzione di un dividendo in base al capitale minimo della SICAV. Il Consiglio di Amministrazione, qualora lo ritenesse necessario, potrà anche decidere in qualsiasi momento altre distribuzioni, sempre entro i limiti suddetti. In caso siano distribuite Azioni, il pagamento dei dividendi sulle Azioni nominative sarà eseguito con assegno bancario o assegno circolare spedito direttamente agli azionisti i cui nominativi e indirizzi sono registrati nel libro Soci della SICAV nel giorno in cui i dividendi sono pagabili. f) Conversione di Valute estere Il valore degli attivi denominati in una valuta diversa da quella di riferimento del Comparto in questione è convertito al tasso di cambio prevalente in Lussemburgo al momento della determinazione del corrispondente valore netto di inventario. g) Rendiconti finanziari combinati della Sicav Il valore netto di inventario totale della SICAV è uguale alla somma del patrimonio netto dei vari Comparti aperti convertito in euro (valuta di consolidamento della SICAV) ai tassi di cambio prevalenti in Lussemburgo nel relativo Giorno di Valutazione. g) Guadagni/Perdite netti realizzati sulla vendita di investimenti I guadagni o le perdite netti realizzati con la vendita di investimenti sono determinati in base al costo medio dell investimento venduto. NOTA 3. REGIME FISCALE Lussemburgo I Comparti della SICAV sono assoggettati in Lussemburgo all imposta annua di sottoscrizione pari allo 0,05% del rispettivo patrimonio netto (taxe d abonnement), da versare trimestralmente, calcolata in base al patrimonio netto di tutti i Comparti alla fine del trimestre pertinente. La tassa di sottoscrizione non è dovuta sulla parte di attivi dei Comparti investita in altri fondi di investimento lussemburghesi che già pagano detta imposta. Italia Secondo la legge italiana, la SICAV è soggetta in Italia all imposta del 12,5% sugli utili netti a decorrere dal 1 luglio La tassa è applicata collettivamente a interessi, dividendi e plusvalenze/minusvalenze. Questa tassa è a carico dei Comparti e i rispettivi ratei sono registrati. In caso di guadagno netto il Comparto iscrive un debito di imposta da versare all Agenzia delle Entrate italiana. In caso di perdita netta il Comparto iscrive un credito di imposta che potrà essere utilizzato per ridurre le imposte italiane in conto alle plusvalenze future. Il credito di imposta che si genera in un Comparto può essere utilizzato da un altro Comparto a copertura dei propri debiti fiscali. In data 30 giugno 2010: I crediti di imposta in euro sono pari a euro (15,64% del patrimonio netto totale) del Comparto Global Total Return (ex Global Equities). Il debito di imposta è pari a euro per il Comparto Global Total Return (ex Global Equities). A seguito della richiesta ufficiale del Distributore Principale, gli azionisti non residenti in Italia i quali hanno investito per il tramite del Sub-Distributore italiano e mantengono in deposito le loro azioni presso un istituto finanziario italiano, hanno la possibilità di ottenere dal fisco italiano il rimborso dell imposta. NOTA 4. COMMISSIONI DI CONSULENZA E DI PERFORMANCE La SICAV riceve consulenze e raccomandazioni sugli investimenti da Italfortune International Advisors S.A. (il Consulente degli Investimenti ), una società di diritto lussemburghese che ha lo status di holding, con sede legale a 69, route d Esch, Lussemburgo. 14

15 Note esplicative ai Rendiconti Finanziari al 30 giugno 2010 (continuazione) NOTA 4. COMMISSIONI DI CONSULENZA E DI PERFORMANCE (continuazione) Il Consulente degli Investimenti percepisce una commissione annua sul patrimonio netto totale medio del Comparto calcolato alla fine di ogni mese. La commissione di consulenza è addebitata ai Comparti e accreditata al Consulente degli Investimenti ogni trimestre. 1,8% annuo del patrimonio netto di Global Total Return (ex Global Equities) 0,8% annuo del patrimonio netto di Euro Bond (fino al 14 gennaio 2010) Il Consulente degli Investimenti ha diritto alla commissione di performance se il rendimento del Comparto, al lordo delle spese generali, è positivo e maggiore del benchmark, limitatamente al Comparto Global Total Return (ex Global Equities). Questa commissione è calcolata con la stessa frequenza con cui si procede al calcolo del Valore Netto di Inventario, misurando la differenza tra la performance del Comparto relativa al Giorno Lavorativo precedente, rettificata con i proventi delle sottoscrizioni o le somme pagate per il riscatto e le spese generali, e la performance del benchmark durante lo stesso periodo. La commissione sarà uguale al 20% della differenza tra la performance del Comparto, rettificata con i proventi di sottoscrizione o le somme pagate per il riscatto e le spese generali, e la performance del benchmark, e sarà applicata al valore netto di inventario del Comparto. L importo risultante sarà annotato in un conto di riserva il cui saldo potrà anche essere negativo. Ove il rendimento del Comparto, rettificato con i proventi delle sottoscrizioni o le somme pagate per i riscatti e le spese generali, fosse minore della performance fatta segnare dal benchmark, le commissioni applicabili saranno addebitate al conto di riserva fino al massimo del saldo disponibile, e accreditate al Comparto. In caso di rendimenti negativi non sarà calcolata la commissione di performance, anche nell eventualità che il rendimento del Comparto sia migliore di quello del benchmark. Il saldo del conto di riserva, sia positivo che negativo, sarà annotato quotidianamente in un conto commissioni che, se positivo, sarà iscritto a debito e azzerato a fine periodo in modo da potere remunerare il Consulente degli Investimenti. Se a fine periodo il saldo del conto commissioni sarà negativo o uguale a zero, non sarà iscritta a debito né sarà dovuta alcuna commissione di performance e il saldo sarà azzerato. Il benchmark del Comparto Global Total Return (ex Global Equities) è composto da: 90% indice MSCI WORLD FREE INDEX pubblicato in USD e convertito in Euro e da 10% indice MTS BOT gross. Al 30 giugno 2010 non erano state pagate commissioni di performance all Advisor NOTA 5. COMMISSIONI DI GESTIONE La SICAV ha nominato società di gestione MDO Management Company con sede legale in 19, rue de Bitburg, Lussemburgo con il compito di provvedere quotidianamente ai servizi amministrativi, di commercializzazione e di gestione degli investimenti di tutti i comparti. In cambio dei suddetti servizi, il Gestore ha ottenuto il diritto fino al 14 gennaio 2010 di percepire una commissione di gestione pari a 3,5 punti base (0,035%), soggetta ad un minimo di euro , sul totale medio degli attivi in gestione da pagare trimestralmente e posticipatamente. Dal 15 gennaio 2010 il Gestore ha il diritto di percepire una commissione di gestione basata sulla media degli attivi totali gestiti, calcolata in base agli attivi totali giornalieri nel trimestre, che sarà pagabile trimestralmente e posticipatamente come segue: - per gli attivi fino a 100 milioni di euro sarà applicata la remunerazione pari a 5 punti base per anno (0,05%) degli attivi netti di ogni comparto; - per gli attivi tra 100 milioni e 250 milioni di euro sarà applicata la remunerazione pari a 4 punti base per anno (0,04%) degli attivi netti di ogni comparto; - per gli attivi oltre 250 milioni di euro sarà applicata la remunerazione pari a 3.5 punti base per anno (0,035%) degli attivi netti di ogni comparto; La remunerazione annuale totale non dovrà essere inferiore a EUR

16 Note esplicative ai Rendiconti Finanziari al 30 giugno 2010 (continuazione) NOTA 6. COMMISSIONI DI DISTRIBUZIONE Il Distributore Principale riceve dall Advisor, a titolo di commissione di distribuzione, il 70% della Commissione di Consulenza (Advisory Fee) pagata dalla SICAV all Advisor sulla parte del Valore Netto di Inventario rappresentata dalle azioni che i clienti del Distributore Principale hanno sottoscritto attraverso la Banca Corrispondente. NOTA 7. TASSE E SPESE DA PAGARE Global Total Return (ex Global Equities) EUR Tassa di sottoscrizione Commissioni per la Banca depositaria, per l agente domiciliatario, amministrativo e di trasferimento Compensi per la certificazione dei bilanci, spese di stampa e pubblicazione Altre tasse e spese TOTALE NOTA 8. CONTRATTI A TERMINE SU VALUTA Al 30 giugno 2010 il Comparto Global Total Return (ex Global Equities) aveva in essere i seguenti contratti a termine su valuta: Guadagno/(perdita) Valuta del netto Valuta Acquisto Valuta Vendita Data di Scadenza Comparto non realizzato (in EUR) EUR 2,407,926 USD 2,880,000 29/09/2010 EUR EUR 975,904 GBP 810,000 29/09/2010 EUR (13.500) TOTALE NOTA 9. CONTRATTI FUTURES Al 30 giugno 2010 il Comparto Global Total Return (ex Global Equities)aveva in essere i seguenti contratti futures: Posizioni Impegno Guadagno/(perdita) di Mercato non realizzato Lunghe/ Valuta Data di Scadenza (corte) (in EUR) (in EUR) DOW JONES EURO STOXX 50/PR.IND (75) EUR 17/09/2010 ( ) 12,650 S&P 500 INDICES (10) USD 16/09/2010 ( ) 31,635 TOTALE

ITALFORTUNE INTERNATIONAL FUND

ITALFORTUNE INTERNATIONAL FUND ITALFORTUNE INTERNATIONAL FUND Société d Investissement à Capital Variable à compartiments multiples, Luxembourg (SICAV) R.C.S. : B-8735 Bilancio Annuale Certificato al 31 dicembre 2010 Non si accettano

Dettagli

ITALFORTUNE INTERNATIONAL FUND Société d investissement à Capital Variable 69, route d Esch L-1470 Luxembourg R.C.S.

ITALFORTUNE INTERNATIONAL FUND Société d investissement à Capital Variable 69, route d Esch L-1470 Luxembourg R.C.S. ITALFORTUNE INTERNATIONAL FUND Société d investissement à Capital Variable 69, route d Esch L-1470 Luxembourg R.C.S. Luxembourg B-8735 Prospetto semplificato datato 31 dicembre 2011 ai sensi della Direttiva

Dettagli

ITALFORTUNE INTERNATIONAL FUND

ITALFORTUNE INTERNATIONAL FUND ITALFORTUNE INTERNATIONAL FUND Société d Investissement à Capital Variable à compartiments multiples, Luxembourg (SICAV) R.C.S. : B-8735 Bilancio Annuale Certificato al 31 dicembre 2011 Non si accettano

Dettagli

Zenit MultiStrategy SICAV Global Opportunities

Zenit MultiStrategy SICAV Global Opportunities Zenit multistrategy sicav so cié té d investissement à capital variable Luxembourg Prospetto informativo semplificato Settembre 2010 comparto Zenit MultiStrategy SICAV Global Opportunities Zenit multistrategy

Dettagli

ZEST ASSET MANAGEMENT SICAV

ZEST ASSET MANAGEMENT SICAV ZEST ASSET MANAGEMENT SICAV Société d Investissement à Capital Variable Comparto: ZEST ASSET MANAGEMENT SICAV - Zest Global Strategy Fund S O C I E T À d i G E S T I O N E D E G R O O F G E S T I O N I

Dettagli

JPMorgan Investment Funds Global Bond Fund (EUR) (il Comparto )

JPMorgan Investment Funds Global Bond Fund (EUR) (il Comparto ) JPMorgan Investment Funds Global Bond Fund (EUR) (il Comparto ) prospetto semplificato agosto 2006 Comparto di JPMorgan Investment Funds (il Fondo ), SICAV costituita ai sensi della legislazione del Granducato

Dettagli

Prospetto tradotto fedelmente dall ultimo prospetto ricevuto dalla Commissione di Vigilanza del Settore Finanziario del Lussemburgo.

Prospetto tradotto fedelmente dall ultimo prospetto ricevuto dalla Commissione di Vigilanza del Settore Finanziario del Lussemburgo. EXTRA FUND SICAV TOTAL RETURN OPPORTUNITY Prospetto Informativo Semplificato Luglio 2009 Prospetto tradotto fedelmente dall ultimo prospetto ricevuto dalla Commissione di Vigilanza del Settore Finanziario

Dettagli

1. Descrizione della fusione del comparto di Compam Fund: Europe Dynamic 0/100 nel comparto di Diaman SICAV Mathematics

1. Descrizione della fusione del comparto di Compam Fund: Europe Dynamic 0/100 nel comparto di Diaman SICAV Mathematics CompAM FUND Società d'investimento a Capitale Variabile (SICAV) Sede legale: 4, boulevard Royal, L-2449 Luxembourg Registro delle imprese lussemburghese N B92095 COMUNICAZIONE AGLI AZIONISTI I. COMPARTO

Dettagli

GESTIELLE INVESTMENT SICAV Società d Investimento a Capitale Variabile 26, boulevard Royal L-2449 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B-63851

GESTIELLE INVESTMENT SICAV Società d Investimento a Capitale Variabile 26, boulevard Royal L-2449 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B-63851 GESTIELLE INVESTMENT SICAV Società d Investimento a Capitale Variabile 26, boulevard Royal L-2449 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B-63851 Prospetto semplificato datato dicembre 2011 ai sensi della Direttiva

Dettagli

Kairos International Sicav Prospetto Semplificato. Small Cap

Kairos International Sicav Prospetto Semplificato. Small Cap Kairos International Sicav Prospetto Semplificato Small Cap Luglio 2009 Prospetto Informativo Semplificato depositato presso la Consob in data 15 ottobre 2009 Il presente Prospetto Informativo Semplificato

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI Il presente documento contiene le informazioni chiave per gli investitori di questo Comparto. Non si tratta di un documento promozionale. Le informazioni contenute

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI Il presente documento contiene le informazioni chiave per gli investitori di questo Comparto. Non si tratta di un documento promozionale. Le informazioni contenute

Dettagli

Kairos International Sicav Prospetto Semplificato. Long-Short

Kairos International Sicav Prospetto Semplificato. Long-Short Kairos International Sicav Prospetto Semplificato Long-Short Luglio 2009 Prospetto Informativo Semplificato depositato presso la Consob in data 15 ottobre 2009 Il presente Prospetto Informativo Semplificato

Dettagli

UBI SICAV. Société d Investissement à Capital Variable Multicomparto. (SICAV di diritto lussemburghese)

UBI SICAV. Société d Investissement à Capital Variable Multicomparto. (SICAV di diritto lussemburghese) Société d Investissement à Capital Variable Multicomparto (SICAV di diritto lussemburghese) Relazione semestrale non certificata 69, route d Esch L-1470 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B-36503 Non possono

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO

PROSPETTO SEMPLIFICATO NEXTAM PARTNERS S i c a v Società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese PROSPETTO SEMPLIFICATO Settembre 2009 Prospetto pubblicato mediante deposito all Archivio Prospetti della

Dettagli

ROSSINI LUX FUND. Fondo Comune d Investimento di diritto lussemburghese a Comparti Multipli

ROSSINI LUX FUND. Fondo Comune d Investimento di diritto lussemburghese a Comparti Multipli ROSSINI LUX FUND Fondo Comune d Investimento di diritto lussemburghese a Comparti Multipli Rendiconto di gestione semestrale non certificato al 30 giugno 2011 Nessuna sottoscrizione può essere effettuata

Dettagli

Prospetto Semplificato datato Dicembre 2011

Prospetto Semplificato datato Dicembre 2011 BPVN STRATEGIC INVESTMENT FUND è una Società d investimento a capitale variabile autorizzata ai sensi della Parte I della Legge lussemburghese del 17 dicembre 2010 Con sede legale in: 26, Boulevard Royal

Dettagli

COMMUNITY INVESTING FUND

COMMUNITY INVESTING FUND COMMUNITY INVESTING FUND PROSPETTO INFORMATIVO SEMPLIFICATO Giugno 2009 Prospetto pubblicato mediante deposito presso l Archivio Prospetti della Consob in data 13 novembre 2009 Il presente Prospetto è

Dettagli

POLITICHE DI INVESTIMENTO DEI PRODOTTI

POLITICHE DI INVESTIMENTO DEI PRODOTTI Milano, 28 febbraio 2005 Prot. n. 001407/2005/DG/LB Gentile Sottoscrittore, anche quest anno Zenit SGR S.p.A. invia alla Sua attenzione, quale partecipante ai fondi comuni di investimento gestiti dalla

Dettagli

ATLANTE TARGET ITALY FUND

ATLANTE TARGET ITALY FUND Gli Amministratori di Atlante Funds plc (la Società ) i cui nominativi sono riportati nella sezione del Prospetto informativo intitolata LA SOCIETÀ si assumono ogni responsabilità in ordine alle informazioni

Dettagli

JPMorgan Investment Strategies Funds RV2 Fund (Euro) (il Comparto )

JPMorgan Investment Strategies Funds RV2 Fund (Euro) (il Comparto ) JPMorgan Investment Strategies Funds RV2 Fund (Euro) (il Comparto ) prospetto semplificato ottobre 2006 Comparto di JPMorgan Investment Strategies Funds (il Fondo ), SICAV costituita ai sensi della legislazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007 Art.1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, l Impresa ha costituito

Dettagli

TAGES CAPITAL SICAV. Società d Investimento a Capitale Variabile di diritto lussemburghese (SICAV) Relazione semestrale non certificata

TAGES CAPITAL SICAV. Società d Investimento a Capitale Variabile di diritto lussemburghese (SICAV) Relazione semestrale non certificata Società d Investimento a Capitale Variabile di diritto lussemburghese (SICAV) Relazione semestrale non certificata Al 30 Giugno 2013 Numero di registrazione R.C.S. : Lussemburgo B 166.328 Nessuna sottoscrizione

Dettagli

Agli Azionisti della Sella Capital Management Balanced Strategy (il Comparto )

Agli Azionisti della Sella Capital Management Balanced Strategy (il Comparto ) IMPORTANTE: ii presente documento richiede attenzione e in caso di dubbi o per ulteriori informazioni sul contenuto vi invitiamo a rivolgervi ai vostri consueti riferimenti. SELLA CAPITAL MANAGEMENT (la

Dettagli

LONG TERM INVESTMENT FUND (SIA)

LONG TERM INVESTMENT FUND (SIA) Il presente Prospetto Informativo Semplificato è traduzione fedele dell ultimo prospetto ricevuto dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier Lussemburgo. Un Legale Rappresentante Il presente

Dettagli

GESTIELLE INVESTMENT SICAV Società d Investimento a Capitale Variabile 26, boulevard Royal L-2449 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B-63851

GESTIELLE INVESTMENT SICAV Società d Investimento a Capitale Variabile 26, boulevard Royal L-2449 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B-63851 GESTIELLE INVESTMENT SICAV Società d Investimento a Capitale Variabile 26, boulevard Royal L-2449 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B-63851 Prospetto semplificato datato marzo 2012 ai sensi della Direttiva

Dettagli

LONG TERM INVESTMENT FUND (SIA) LONG TERM INVESTMENT FUND (SIA) Alpha

LONG TERM INVESTMENT FUND (SIA) LONG TERM INVESTMENT FUND (SIA) Alpha 07 aprile 2010 Prospetto informativo semplificato LONG TERM INVESTMENT FUND (SIA) LONG TERM INVESTMENT FUND (SIA) Alpha Informazioni importanti Il presente prospetto informativo semplificato contiene le

Dettagli

NOVARA AQUILONE SICAV Société d Investissement à Capital Variable 26, boulevard Royal, L-2449 Luxembourg R.C.S. Luxembourg B-63 851 (la Società )

NOVARA AQUILONE SICAV Société d Investissement à Capital Variable 26, boulevard Royal, L-2449 Luxembourg R.C.S. Luxembourg B-63 851 (la Società ) NOVARA AQUILONE SICAV Société d Investissement à Capital Variable 26, boulevard Royal, L-2449 Luxembourg R.C.S. Luxembourg B-63 851 (la Società ) Avviso agli Azionisti di Novara Aquilone Sicav Lussemburgo,

Dettagli

ARCOBALENO FUND. PROSPETTO SEMPLIFICATO datato Ottobre 2010

ARCOBALENO FUND. PROSPETTO SEMPLIFICATO datato Ottobre 2010 ARCOBALENO FUND PROSPETTO SEMPLIFICATO datato Ottobre 2010 [Prospetto semplificato pubblicato mediante deposito presso l Archivio Prospetti della CONSOB in data 15 ottobre 2010 Il presente Prospetto è

Dettagli

UBI SICAV. Société d Investissement à Capital Variable Multicomparto. (SICAV di diritto lussemburghese)

UBI SICAV. Société d Investissement à Capital Variable Multicomparto. (SICAV di diritto lussemburghese) Société d Investissement à Capital Variable Multicomparto (SICAV di diritto lussemburghese) Relazione semestrale non certificata 1113, Boulevard de la Foire L1528 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B36503 Non

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO

PROSPETTO SEMPLIFICATO IN FORMA ABBREVIATA EUROFUNDLUX - SOCIETÀ D INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE AUTOGESTITA DI DIRITTO LUSSEMBURGHESE MULTICOMPARTO PROSPETTO SEMPLIFICATO Il presente Prospetto Semplificato è conforme al

Dettagli

RETURN TOTAL SISTEMA. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return. Eurizon Capital SGR S.p.A.

RETURN TOTAL SISTEMA. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return. Eurizon Capital SGR S.p.A. Eurizon Capital SGR S.p.A. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return SISTEMA TOTAL RETURN COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI DELLE MODIFICHE REGOLAMENTARI ai sensi del Provvedimento della Banca

Dettagli

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia III 1 La rilevanza del settore industriale nell economia Il peso del settore industriale nell economia risulta eterogeneo nei principali paesi europei. In particolare, nell ultimo decennio la Germania

Dettagli

Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese.

Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese. Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese. Gli Amministratori RUSSELL INVESTMENT COMPANY IV PUBLIC

Dettagli

LONG TERM INVESTMENT FUND (SIA)

LONG TERM INVESTMENT FUND (SIA) Il presente Prospetto Informativo Semplificato è traduzione fedele dell ultimo prospetto ricevuto dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier Lussemburgo. Un Legale Rappresentante Il presente

Dettagli

Schroder International Selection Fund Asian Smaller Companies

Schroder International Selection Fund Asian Smaller Companies Asian Smaller Companies Informazioni importanti Il Prospetto semplificato contiene le informazioni fondamentali sul Comparto che fa parte di (nel seguito la "Società"). Per ulteriori informazioni sull'investimento

Dettagli

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI (in vigore dal 15 aprile 2015) FONDI COMUNI Il presente Regolamento è stato approvato dall organo

Dettagli

SISTEMA EUROMOBILIARE

SISTEMA EUROMOBILIARE GRUPPO CREDEM SISTEMA EUROMOBILIARE Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA Il presente documento è valido a decorrere dal 20.04.2016 INDICE A) SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

DIGITAL FUNDS PROSPETTO. Agosto 2008

DIGITAL FUNDS PROSPETTO. Agosto 2008 DIGITAL FUNDS Società di Investimento a Capitale Variabile Organismo di Investimento Collettivo in Valori Mobiliari ai sensi della Legge del Lussemburgo 33A avenue J.F. Kennedy L-1855 Luxembourg PROSPETTO

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

Fideuram Risparmio. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi breve termine"

Fideuram Risparmio. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni Obbligazionari Euro governativi breve termine Fideuram Risparmio Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi breve termine" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di

Dettagli

LEONARDO INVEST Leonardo European Bond Opportunities Société d'investissement à capital variable Lussemburgo PROSPETTO SEMPLIFICATO Maggio 2010

LEONARDO INVEST Leonardo European Bond Opportunities Société d'investissement à capital variable Lussemburgo PROSPETTO SEMPLIFICATO Maggio 2010 LEONARDO INVEST Leonardo European Bond Opportunities Société d'investissement à capital variable Lussemburgo PROSPETTO SEMPLIFICATO Maggio 2010 - 2 - Prospetto Informativo depositato presso la Consob in

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO Ottobre 2007

PROSPETTO SEMPLIFICATO Ottobre 2007 Depositato presso la CONSOB in data 11 aprile 2008 Il presente Prospetto Informativo è una traduzione fedele dell'ultimo prospetto approvato dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier del. Lyxor

Dettagli

AISM GLOBAL OPPORTUNITIES LOW VOLATILITY FUND

AISM GLOBAL OPPORTUNITIES LOW VOLATILITY FUND AISM GLOBAL OPPORTUNITIES LOW VOLATILITY FUND SCHEDA SINTETICA - INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-contraente prima della sottoscrizione,

Dettagli

ROSSINI LUX FUND. Rendiconto di gestione annuale certificato al 31 dicembre 2009

ROSSINI LUX FUND. Rendiconto di gestione annuale certificato al 31 dicembre 2009 ROSSINI LUX FUND Fondo Comune d Investimento di diritto lussemburghese a Comparti Multipli Rendiconto di gestione annuale certificato al 31 dicembre 2009 Nessuna sottoscrizione può essere effettuata sulla

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE dei Fondi Comuni d Investimento Mobiliare Aperti Armonizzati, denominati BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI Allegato A PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti

Dettagli

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 98 MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il semestre

Dettagli

Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2014

Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2014 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO NEGOZIATI 3.706.609 98,14 4.087.604 98,04 A3. Parti di O.I.C.R. 3.706.609 98,14 4.087.604 98,04 D. PRONTI CONTRO TERMINE O ALTRE MONETARIE E. DEPOSITI

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI Art. 1 Costituzione e denominazione dei Fondi Interni. La Compagnia istituisce 2 Fondi Mobiliari Interni denominati: Cattolica Previdenza Bilanciato; Cattolica Previdenza

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato Allegato 4 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato ARTICOLO 1 - ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO INTERNO La Società ha istituito in data 2 dicembre 2010, e gestisce secondo le modalità

Dettagli

AGORA VALORE PROTETTO

AGORA VALORE PROTETTO Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA VALORE PROTETTO FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 80 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti,

Dettagli

Aviva Investors Global Convertibles Fund. Prospetto semplificato Luglio 2010

Aviva Investors Global Convertibles Fund. Prospetto semplificato Luglio 2010 Aviva Investors Global Convertibles Fund Prospetto semplificato Luglio 2010 Una SICAV autorizzata ai sensi della Legge lussemburghese del 20 cembre 2002 Aviva Investors Prospetto semplificato Luglio 2010

Dettagli

Per chi non subisce i mercati LI CONTROLLA

Per chi non subisce i mercati LI CONTROLLA Per chi non subisce i mercati LI CONTROLLA Atomo Global Flexible Comparto di Atomo Sicav www.atomosicav.com Atomo Global Flexible è un fondo globale, flessibile che investe nelle classi di investimento

Dettagli

AZ FUND 1 Fondo Comune di Investimento a compartimenti multipli di diritto Lussemburghese (il «Fondo») PROSPETTO SEMPLIFICATO PARZIALE

AZ FUND 1 Fondo Comune di Investimento a compartimenti multipli di diritto Lussemburghese (il «Fondo») PROSPETTO SEMPLIFICATO PARZIALE AZ FUND 1 Fondo Comune di Investimento a compartimenti multipli di diritto Lussemburghese (il «Fondo») PROSPETTO SEMPLIFICATO PARZIALE relativo all offerta parziale in Svizzera di quote di comproprietà

Dettagli

Anima Tricolore Sistema Open

Anima Tricolore Sistema Open Società di gestione del risparmio Soggetta all attività di direzione e coordinamento del socio unico Anima Holding S.p.A. Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le

Dettagli

SGAM Fund - MONEY MARKET (EURO) Comparto di SGAM Fund, Società di Investimento a Capitale Variabile (SICAV) di diritto lussemburghese

SGAM Fund - MONEY MARKET (EURO) Comparto di SGAM Fund, Società di Investimento a Capitale Variabile (SICAV) di diritto lussemburghese SGAM Fund - MONEY MARKET (EURO) Comparto di SGAM Fund, Società di Investimento a Capitale Variabile (SICAV) di diritto lussemburghese PROSPETTO SEMPLIFICATO Settembre 2009 Il presente Prospetto Semplificato

Dettagli

Relazione semestrale non certificata 2015 Nordea 1, SICAV

Relazione semestrale non certificata 2015 Nordea 1, SICAV Relazione semestrale non certificata 2015 Nordea 1, SICAV Société d Investissement à Capital Variable à compartiments multiples Fondo d investimento di diritto lussemburghese 562, rue de Neudorf L-2220

Dettagli

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 A chi si rivolge Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

FONDI FONDI. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Strategie. Eurizon Capital SGR S.p.A.

FONDI FONDI. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Strategie. Eurizon Capital SGR S.p.A. Eurizon Capital SGR S.p.A. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Strategie FONDI DI FONDI COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI DELLE MODIFICHE REGOLAMENTARI ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia

Dettagli

Relazione Annuale. Pioneer S.F. Fondo Comune d Investimento di Diritto Lussemburghese. 31 Dicembre 2011 (Audited) (Fonds Commun de Placement)

Relazione Annuale. Pioneer S.F. Fondo Comune d Investimento di Diritto Lussemburghese. 31 Dicembre 2011 (Audited) (Fonds Commun de Placement) Relazione Annuale 31 Dicembre 2011 (Audited) Pioneer S.F. Fondo Comune d Investimento di Diritto Lussemburghese (Fonds Commun de Placement) Non si possono accettare sottoscrizioni effettuate sulla base

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

JPMorgan Funds Société d Investissement à Capital Variable (the "Company") Registered Office:

JPMorgan Funds Société d Investissement à Capital Variable (the Company) Registered Office: JPMorgan Funds Société d Investissement à Capital Variable (the "Company") Registered Office: European Bank & Business Centre, 6 route de Trèves, L-2633 Senningerberg, Grand Duchy of Luxembourg R.C.S.

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0415) Pagina 1

Dettagli

AZIMUT SGR SpA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEI FONDI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

AZIMUT SGR SpA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEI FONDI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE AZIMUT SGR SpA AZIMUT GARANZIA AZIMUT REDDITO EURO AZIMUT REDDITO USA AZIMUT TREND TASSI AZIMUT SOLIDITY AZIMUT SCUDO AZIMUT BILANCIATO AZIMUT STRATEGIC TREND AZIMUT TREND AMERICA AZIMUT TREND EUROPA AZIMUT

Dettagli

Kairos International Sicav Prospetto Semplificato. Trading

Kairos International Sicav Prospetto Semplificato. Trading Kairos International Sicav Prospetto Semplificato Trading Luglio 2009 Prospetto Informativo Semplificato depositato presso la Consob in data 15 ottobre 2009 Il presente Prospetto Informativo Semplificato

Dettagli

DOCUMENTO PER LA QUOTAZIONE DI OICR COMUNITARI ARMONIZZATI NEW MILLENNIUM

DOCUMENTO PER LA QUOTAZIONE DI OICR COMUNITARI ARMONIZZATI NEW MILLENNIUM DOCUMENTO PER LA QUOTAZIONE DI OICR COMUNITARI ARMONIZZATI NEW MILLENNIUM Ammissione alle negoziazioni delle Azioni di classe L dei seguenti Comparti della New Millennium, società di investimento a capitale

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo La gestione ha come obiettivo la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale lungo ed è caratterizzata

Dettagli

Prospetto semplificato del Comparto UBS - ETF MSCI Pacific (ex Japan)

Prospetto semplificato del Comparto UBS - ETF MSCI Pacific (ex Japan) UBS ETF SICAV Società d'investimento a capitale variabile Costituita ai sensi della Parte I della legge lussemburghese del 20 dicembre 2002 giugno 2010 Prospetto semplificato del Comparto UBS - ETF MSCI

Dettagli

RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC. Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico

RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC. Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico ASSET SG S.p.A. A SOCIO UNICO Via Tre Settembre, 210 47891 Dogana R.S.M.

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI ASSICURATIVI DI INVESTIMENTO DELLE POLIZZE UNINVEST

REGOLAMENTO DEI FONDI ASSICURATIVI DI INVESTIMENTO DELLE POLIZZE UNINVEST Allegato 4 REGOLAMENTO DEI FONDI ASSICURATIVI DI INVESTIMENTO DELLE POLIZZE UNINVEST ARTICOLO 1 - ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI La UnipolSai Assicurazioni S.p.A., di seguito denominata Società,

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA SELECTION FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë=

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

TAGES CAPITAL SICAV. Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese (SICAV)

TAGES CAPITAL SICAV. Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese (SICAV) Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese (SICAV) R.C.S.: Lussemburgo B 166.328 Relazione semestrale non certificata al 30 Giugno 2015 Nessuna sottoscrizione deve essere fatta

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO Il presente Regolamento è composto dall'allegato al Regolamento del Fondo interno e dai seguenti articoli specifici per il Fondo interno

Dettagli

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

Informazioni Generali 3. Relazione e Responsabilità della Banca Depositaria 4. Dichiarazione delle Responsabilità della Società di Gestione 5

Informazioni Generali 3. Relazione e Responsabilità della Banca Depositaria 4. Dichiarazione delle Responsabilità della Società di Gestione 5 INDICE Informazioni Generali 3 Relazione e Responsabilità della Banca Depositaria 4 Dichiarazione delle Responsabilità della Società di Gestione 5 Relazione dell Investment Manager 6-12 Profilo degli Investment

Dettagli

8a+ Investimenti Sgr. Latemar

8a+ Investimenti Sgr. Latemar 8a+ Investimenti Sgr Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Latemar RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Sede Legale: Varese, Piazza Monte Grappa 4 Tel 0332-251411 Telefax 0332-251400 Capitale

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Sistema PRIMA Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Fondi Linea Mercati OICVM: Anima Fix Euro Anima Fix Obbligazionario

Dettagli

Regolamento dei Fondi Interni

Regolamento dei Fondi Interni Regolamento dei Fondi Interni Art.1 Istituzione dei Fondi Interni Intesa Sanpaolo Vita S.p.A., di seguito denominata Compagnia, ha istituito e gestisce, al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM DATA VALIDITA : dal 28/02/2013 Art. 1 Gli aspetti generali del Fondo interno La Compagnia costituisce e gestisce, secondo le modalità del presente Regolamento,

Dettagli

JPMorgan Private Bank Funds I. Société d Investissement à Capital Variable, Luxembourg

JPMorgan Private Bank Funds I. Société d Investissement à Capital Variable, Luxembourg JPMorgan Private Bank Funds I Société d Investissement à Capital Variable, Luxembourg RELAZIONE SEMESTRALE NON CERTIFICATA 30 SETTEMBRE 2014 JPMorgan Private Bank Funds I Relazione Semestrale Non Certificata

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS F OBBLIGAZIONARIO

Dettagli

ISSIS DON MILANI LICEO ECONOMICO SOCIALE Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA. Liceo Don Milani classe I ECONOMICO SOCIALE Romano di Lombardia 1

ISSIS DON MILANI LICEO ECONOMICO SOCIALE Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA. Liceo Don Milani classe I ECONOMICO SOCIALE Romano di Lombardia 1 ISSIS DON MILANI LICEO Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA 1 NEL MERCATO FINANZIARIO SI NEGOZIANO TITOLI CON SCADENZA SUPERIORE A 18 MESI AZIONI OBBLIGAZIONI TITOLI DI STATO 2 VALORE DEI TITOLI VALORE

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

Gentile Cliente, La Sua Filiale di riferimento resta a disposizione per ogni richiesta ed approfondimento. I nostri più cordiali saluti.

Gentile Cliente, La Sua Filiale di riferimento resta a disposizione per ogni richiesta ed approfondimento. I nostri più cordiali saluti. maggio 2011 Gentile Cliente, siamo lieti di presentarle l ultimo numero della Newsletter del Fondo Rossini Lux Fund, il Fondo comune di investimento di diritto lussemburghese istituito da Banca Marche

Dettagli

Gentile Cliente, La Sua Filiale di riferimento resta a disposizione per ogni richiesta ed approfondimento. I nostri più cordiali saluti.

Gentile Cliente, La Sua Filiale di riferimento resta a disposizione per ogni richiesta ed approfondimento. I nostri più cordiali saluti. aprile 2011 Gentile Cliente, siamo lieti di presentarle l ultimo numero della Newsletter del Fondo Rossini Lux Fund, il Fondo comune di investimento di diritto lussemburghese istituito da Banca Marche

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI BAPfondi Gold Art. 1 Aspetti generali Denominazione dei Fondi La Compagnia ha istituito e gestisce, secondo le modalità di cui al presente Regolamento, un portafoglio di strumenti

Dettagli

FULL OPTION ED. 2009

FULL OPTION ED. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION ED. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Euroquota Aggressiva a premio periodico limitato (Mod. VM2SSISEA138-0414

Dettagli

PHARUS SICAV Société d Investissement à Capital Variable 20, boulevard Emmanuel Servais L-2535 LUSSEMBURGO R.C.S. Luxembourg: B 90212

PHARUS SICAV Société d Investissement à Capital Variable 20, boulevard Emmanuel Servais L-2535 LUSSEMBURGO R.C.S. Luxembourg: B 90212 AVVISO AGLI AZIONISTI Il Consiglio di amministrazione di Pharus SICAV (di seguito, il "Fondo") desidera informarla che, a decorrere dal 19 febbraio 2015 (di seguito, la "data di efficacia"), saranno introdotte

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Premium Plan Fund 2 ART. 1) ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO Mediolanum International Life Ltd., Compagnia di Assicurazioni sulla vita appartenente al GRUPPO MEDIOLANUM,

Dettagli

Relazione Semestrale Consolidata. al 30 giugno 2015

Relazione Semestrale Consolidata. al 30 giugno 2015 Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2015 9 Gruppo Hera il Bilancio consolidato e d esercizio Introduzione Relazione sulla gestione capitolo 1 RELAZIONE SULLA GESTIONE 1.09 POLITICA FINANZIARIA

Dettagli