L attività della Consob nel mese di Giugno 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L attività della Consob nel mese di Giugno 2009"

Transcript

1 Commissione Consultiva Finanza e Controllo di Gestione L attività della Consob nel mese di Giugno 2009 I provvedimenti adottati dalla Consob vengono pubblicati nel Bollettino dell'istituto e, quando previsto, anche nella Gazzetta Ufficiale. In questa sede sono riportati, con cadenza mensile, i provvedimenti di maggiore e più generale rilevanza in maniera molto sintetica in modo da fornire, quasi come in un indice, una rapida informazione circa l'attività svolta dalla Consob. Solo per ciò che presumibilmente potrebbe essere di interesse per la professione, particolarmente le risposte a specifici quesiti, viene riportato, in allegato, il testo integrale così come redatto dalla Consob. Le informazioni contenute nella presente hanno un carattere meramente informativo e la loro diffusione ha il solo scopo di informare circa l attività della Consob. Rimane pertanto a carico dei singoli utenti l eventuale approfondimento di ogni specifica problematica. Prorogato al 31 luglio 2009 con modifiche il divieto di vendite allo scoperto La Consob, con delibera del , ha deciso di prorogare fino al , con modifiche, il divieto delle vendite allo scoperto in scadenza il Con tale delibera la vendita di azioni di società quotate nei mercati regolamentati e ivi negoziate dovrà essere assistita dalla mera disponibilità dei titoli. Viene quindi meno l obbligo, previsto dal regime in vigore, in base al quale la vendita di azioni di banche e di imprese di assicurazione e delle relative holding deve essere assistita sia dalla disponibilità che dalla proprietà dei titoli. Le disposizioni hanno effetto dalle ore 00:00 dell fino alle ore 24:00 del Per le società che al momento dell entrata in vigore del provvedimento siano oggetto di aumento di capitale la vendita di azioni deve essere assistita oltre che dalla disponibilità dei titoli anche dalla proprietà. Per tali società è confermato, quindi, fino alla conclusione dell operazione di aumento di capitale, il regime più restrittivo già in vigore. Comunicazione sulle informazioni per i prestiti obbligazionari con obbligo di riacquisto La Commissione, con comunicazione dell' , ha fornito chiarimenti sulle informazioni da rappresentare nei prospetti e agli obblighi di informazioni rilevanti per gli investitori in relazione a prestiti obbligazionari caratterizzati da attività di sostegno della liquidità e obbligo di riacquisto da parte dell emittente in base a criteri predeterminati. La Commissione si è pronunciata sulla questione tenuto conto del fatto che alcune operazioni di collocamento e/o ammissione alle negoziazioni nei mercati regolamentati di prestiti obbligazionari sono assistiti da accordi tra gli emittenti, i soggetti responsabili del collocamento e gli intermediari, anche definiti price maker, concernenti attività di sostegno della liquidità e obblighi di riacquisto da parte dell emittente. La Commissione ritiene che, se, per un verso il meccanismo di riacquisto dei prodotti da parte del price maker rappresenta uno strumento di parziale garanzia per i sottoscrittori rispetto ad oscillazioni di prezzo dipendenti dalla riduzione del merito di credito dell emittente, per altro verso è evidente che tali attività devono necessariamente conformarsi a standard di comportamento idonei a garantire condizioni di sufficiente parità informativa e, più in generale, di rispetto del regolare funzionamento del mercato. Per fronteggiare tali criticità, la Commissione ha quindi ritenuto necessario prevedere un adeguato livello di trasparenza in relazione sia all esistenza dell accordo di riacquisto sia all operatività svolta dal price maker in adempimento degli accordi sottoscritti. Pertanto, nella fase di collocamento e ammissione alla negoziazione, nel prospetto di offerta e/o di quotazione debbono essere riportate adeguate informazioni. Analoghi adempimenti a cura di Alberto Gafforio pagina 1

2 informativi devono essere osservati anche nel caso in cui gli strumenti finanziari siano scambiati in sistemi multilaterali di negoziazione e/o da parte di internalizzatori sistematici. Consultazione sui nuovi obblighi di comunicazione di dati e notizie per gli intermediari La Consob ha pubblicato un documento di consultazione sui nuovi obblighi informativi degli intermediari che sostituiranno quelli attualmente in vigore previsti dalla delibera del Il nuovo quadro normativo nazionale, delineatosi con l entrata in vigore della legge 262/05 (legge sul risparmio) e della normativa di recepimento della Mifid, ha fatto emergere la necessità di procedere ad una revisione e a un aggiornamento degli adempimenti informativi vigenti. Il documento di consultazione consiste in una bozza di Manuale operativo in cui sono descritti i nuovi obblighi informativi previsti per ciascuna categoria di soggetti vigilati, nonché i termini e le modalità attraverso cui adempiere a detti obblighi. Il manuale operativo, al fine di consentire una più agevole ed immediata ricognizione ed applicazione dei nuovi obblighi informativi da parte dei soggetti vigilati, è strutturato in forma tabellare e prevede una codificazione dei nuovi obblighi per ogni categoria di soggetto vigilato. In particolare, gli obblighi informativi sono raggruppati, attraverso anche opportuna evidenzia grafica, in 3 macrocategorie: - documentazione periodica - documentazione ad evento - dati strutturati. Le osservazioni al documento di consultazione dovranno essere trasmesse alla Consob entro il I commenti pervenuti saranno resi pubblici, salvo espressa richiesta di non divulgarli. Ammontare delle garanzie assicurative 2009 per le società di revisione La Commissione, con delibera del , ha confermato per il 2009 l ammontare delle garanzie assicurative per la copertura dei rischi derivanti dall'esercizio dell'attività di revisione contabile di cui all'art. 161, comma 4 del Tuf, stabiliti per l anno 2007 e confermati per il Sono confermate quindi 9 classi di volumi d'affari e l'ammontare della copertura per ciascuna classe. Le società di revisione devono provvedere, ove necessario, all'adeguamento della propria garanzia o copertura assicurativa, entro 60 giorni dalla data della delibera Consob, ovvero, se successiva, dalla data di approvazione del bilancio d esercizio dal quale si evidenzia la variazione della classe di fatturato di appartenenza. Riconoscimento del mercato statunitense "Nyse Liffe" La Commissione, con delibera del , ha riconosciuto il mercato di strumenti finanziari "Nyse Liffe" gestito dalla Nyse Liffe llc, con sede in New York, e lo ha iscritto nell apposito elenco dei mercati esteri riconosciuti ai sensi dell'art. 67, comma 2 del Tuf. L autorità competente a vigilare sul Nyse Liffe è la Commodity Futures Trading Commission (Cftc), autorità di controllo dei mercati derivati degli Stati Uniti, con la quale la Consob ha stipulato un accordo il , cui è seguito un accordo suppletivo di cooperazione per le specifiche finalità del reciproco riconoscimento di mercati di strumenti finanziari derivati, sottoscritto l Con tale riconoscimento sarà pertanto consentito agli investitori italiani, attraverso gli intermediari nazionali, l'accesso a questo mercato statunitense, sul quale è possibile negoziare strumenti derivati quali contratti future e opzioni su future, aventi come sottostante metalli preziosi. Il Nyse Liffe è riconosciuto dalla Cftc come designated contract market per i metalli, ai sensi della legge sulla Borsa Merci degli Stati Uniti, mentre in Europa ha ottenuto il riconoscimento, oltre che dalla Consob, dalle autorità di vigilanza francese e olandese, nei rispettivi territori, ed ha presentato richiesta anche alle autorità inglese, svizzera, tedesca e spagnola. Risposta su applicabilità dell offerta al pubblico a contratti di servizi turistico-immobiliari E stato posto alla Commissione un quesito relativo all applicabilità della disciplina in materia di offerta al pubblico di prodotti finanziari (artt. 93-bis e sgg.. del Tuf) a contratti atipici con oggetto la prestazione di servizi commerciali turistico-immobiliari. L operazione oggetto del quesito, prevede, in sintesi, la sottoscrizione di un contratto da parte di un cliente (sottoscrittore) il quale, a fronte del versamento di una somma non predeterminata, ha diritto, per un periodo variabile, alle seguenti controprestazioni da parte della società offerente a) la capacità di utilizzo annuale, ossia una disponibilità di spesa annuale determinata in misura negoziabile in base percentuale rispetto all importo pattuito; tale disponibilità dà diritto all utilizzo di servizi turistico- a cura di Alberto Gafforio pagina 2

3 immobiliari b) la capacità di utilizzo globale, ossia una disponibilità di spesa finale, determinata in misura negoziabile in base alla moltiplicazione di una percentuale del corrispettivo (più la capacità di utilizzo dell ultimo anno) per gli anni di durata contrattuale (fino al doppio dell importo versato dal sottoscrittore in ipotesi di accumulo delle capacità di utilizzo annuale rimaste inutilizzate). Il sottoscrittore ha inoltre altre facoltà, esercitabili con un congruo preavviso. Dall analisi della qualificazione giuridica del contratto proposto, e tenuto conto degli esiti dell analisi recentemente condotta su una fattispecie in parte analoga la Commissione è pervenuta alla conclusione che si ravvisano nell operazione proposta elementi che possono caratterizzare i prodotti in oggetto come finanziari, ossia: impiego di capitale, aspettativa di rendimento finanziario, rischio connesso all impiego di capitale. Secondo la Commissione, un aspettativa di rendimento finanziario potrebbe ravvisarsi quando il contratto sancisce un obbligo per l offerente di versare somme di denaro al Sottoscrittore in funzione di corrispettivo per l esercizio delle facoltà di recesso riconosciute dal regolamento contrattuale. Nel merito, pertanto, la Commissione ha ritenuto che l offerta al pubblico dei contratti in questione rientri nel campo di applicazione della disciplina dell offerta al pubblico di prodotti finanziari, in considerazione della natura di investimento di natura finanziaria e non di investimento di consumo. A conclusione diversa, potrebbe giungersi solo se l esercizio del recesso nelle suddette ipotesi fosse disciplinato come conseguenza del verificarsi di eventi eccezionali e ben delimitati ex ante nel regolamento contrattuale in modo tale da escludere la discrezionalità nell esercizio del recesso. Solo in questa ipotesi il rimborso potrebbe ritenersi qualificabile come compensazione per la mancata fruizione del servizio dovuto a cause oggettive e non come controprestazione con aspettative di rendimento finanziario. Comunicazioni a tutela dei risparmiatori * la Finansinspektionen, svedese, segnala che le società First Nevada Securities ltd, con sede dichiarata a Reno (Nevada), Rothman Capital, con sedi dichiarate a Francoforte e Stoccolma, Armstrong&Knight, con sede dichiarata a Zurigo, Young Chow Feng Corp ltd, con sedi dichiarate a Jiangyan (Cina) e New York, Option One International, con sede dichiarata a Panama, East Financial Group inc, con sede dichiarata a New York, Wellesley International Group, con sedi dichiarate ad Atene, Hong Kong, Panama ed in Costa Rica, Omega Global Trading inc, con sede dichiarata a New York, Atlas Equities, con sede dichiarata a Siviglia, Spartacus Private Equity Group, con sede dichiarata a Madrid, Doyle John Joseph llp, con sede dichiarata a New York, Affinity Group Solutions, con sede dichiarata a Praga, stanno offrendo servizi di investimento senza la prevista autorizzazione * la Financial Market Authority, austriaca, segnala che la società All Property Limited, con sede dichiarata a Dubai, sta offrendo servizi bancari senza la prevista autorizzazione * la Netherlands Authority for the Financial Markets, olandese, segnala che la società First Prime Group International ltd, anche conosciuta come First Prime Group, con sede dichiarata a Tokyo, sta offrendo servizi di investimento senza la prevista autorizzazione. La società è stata in passato oggetto di segnalazione anche da parte dell autorità norvegese e dell autorità svedese * la Commission bancaire financière et des assurances, belga, segnala che la società McLeod Walker Capital ltd, con sede dichiarata a Berchem (Anversa), sta offrendo servizi di investimento senza la prevista autorizzazione * la Hellenic Capital Market Commission, greca, segnala che la società Plus500 ltd, Universal Engine ltd, sta offrendo servizi di investimento senza la prevista autorizzazione Sospesa l offerta al pubblico Forex Macro e Suizmarket La Consob, con delibera del , ha sospeso in via cautelare per 90 giorni lavorativi, ai sensi dell art. 99, comma 1, lett. b) del Tuf, l attività di offerta al pubblico dei programmi di investimento sul mercato valutario Forex posta in essere dalle società Forex Macro e Suizmarket sa, in violazione dell art. 94 del medesimo decreto. In base all attività di vigilanza della Consob sono state acquisite evidenze che le società Forex Macro e Suizmarket stanno svolgendo un attività che si sostanzia nel proporre ai risparmiatori italiani, anche via internet, di investire il proprio denaro in programmi di investimenti standardizzati. Tale attività alimenta il a cura di Alberto Gafforio pagina 3

4 fondato sospetto che si stia promuovendo un offerta al pubblico di prodotti finanziari in violazione dell art. 94 del Tuf, senza che sia stato preventivamente pubblicato un prospetto. Variazioni ad Albi ed Elenchi La Consob nel corrente periodo ha provveduto ad assumere le seguenti delibere: del : revocata, su istanza della società, l'autorizzazione alla Omnia Sim spa all'esercizio dei servizi di investimento di negoziazione per conto proprio e di esecuzione di ordini per conto dei clienti, di cui all'art. 1, comma 5, lettere a) e b) del Tuf; la Società resta autorizzata allo svolgimento dei servizi di collocamento senza assunzione a fermo né assunzione di garanzia nei confronti dell emittente, di gestione di portafogli, di ricezione e trasmissione di ordini e di consulenza in materia di investimenti di cui all art. 1, comma 5, lettere c-bis), d), e) e f) del citato decreto del : confermata l iscrizione nell albo delle Sim, di cui all art. 20, comma 1, del Tuf, della Thesaurum Sim spa nella nuova denominazione "Armonia Sim spa", con sede a Milano del : iscritta nell albo di cui all art. 20, comma 1, del d.lgs. 58/98 la A.M.U. Investments Sim spa, con sede a Bari, e rilasciata l autorizzazione all esercizio del servizio di consulenza in materia di investimenti di cui all art. 1, comma 5, lett.f) del medesimo decreto, senza detenzione, neanche in via temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari di pertinenza della clientela e senza assunzione dei relativi rischi da parte della Società stessa Esenzione dagli obblighi di opa per Banca Profilo La Commissione, con comunicazione del , ha ritenuto sussistenti i presupposti previsti dal combinato disposto dell art. 106, comma 5 lett. a) del Tuf e dell art. 49, comma 1 lett. b) del regolamento emittenti per l esenzione dall obbligo di opa per operazioni di salvataggio in relazione all acquisizione di una partecipazione in Banca Profilo superiore al 30%, da parte del fondo Sator Private Equity Fund A lp (SPEF), per il tramite della società Arepo BP spa interamente posseduta, in via indiretta. Aumento di capitale Enel Nulla osta, con decisione del , alla pubblicazione del prospetto informativo per l offerta in opzione agli azionisti e l ammissione a quotazione di azioni ordinarie Enel spa di nuova emissione. L autorizzazione è rilasciata subordinatamente all inserimento nel prospetto di ulteriori informazioni. L emittente, che opera nel campo della generazione, distribuzione e vendita dell energia elettrica, è quotato sull Mta di Borsa Italiana ed è primario operatore in Italia e Spagna, dove recentemente ha concluso un accordo con Acciona per rilevare il 25,01% del capitale di Endesa di cui deteneva già il 67,05%. Tale acquisizione è avvenuta in via principale attraverso l assunzione di finanziamenti bancari e l operazione di aumento di capitale è volta alla riduzione del livello di leva finanziaria così come previsto dagli accordi con le banche finanziatrici, alle quali sarà indirizzata una quota pari al 75% dei proventi rivenienti dall aumento di capitale. Le azioni oggetto dell offerta sono emesse in attuazione della delibera dell assemblea straordinaria dell emittente del Ops Azimut Holding Autorizzata, con decisione del , la pubblicazione del prospetto informativo per l offerta pubblica di sottoscrizione di obbligazioni subordinate emesse dalla Azimut Holding spa. L emittente, quotato sull Mta, è la holding di un gruppo di società della promozione, gestione e distribuzione di prodotti finanziari nel settore del risparmio gestito, nonché di prodotti finanziari assicurativi nel ramo vita. Il maggiore azionista di riferimento, con il 25,69% del capitale, è la Timone Fiduciaria spa, che detiene le azioni per conto di oltre 1200 manager, promotori finanziari, gestori, collaboratori e dipendenti del Gruppo Azimut, riuniti in un patto parasociale sottoscritto il e rinnovato il per un ulteriore triennio. L il CdA dell emittente ha deliberato l emissione del prestito obbligazionario subordinato e l emissione di warrant da assegnare gratuitamente ai sottoscrittori del prestito obbligazionario, che attribuiranno il diritto di acquistare azioni ordinarie dell emittente. L offerta è destinata ai clienti del gruppo per offrire strumenti a reddito fisso in un ottica di diversificazione del portafoglio. Con i proventi derivanti dal a cura di Alberto Gafforio pagina 4

5 prestito subordinato verrà rimborsato per un pari ammontare il debito bancario attualmente facente capo all emittente. Gli strumenti finanziari oggetto dell offerta, per i quali non è prevista la quotazione né si prevede la formazione di un mercato secondario alternativo, sono obbligazioni subordinate del valore nominale unitario di euro. Il prestito è denominato Azimut subordinato 4%. Il rendimento lordo alla scadenza, prevista per il , è pari al 4%, essendo le obbligazioni emesse e rimborsate al valore nominale. L emittente si riserva la facoltà di rimborsare anticipatamente le obbligazioni subordinate, in misura parziale dal 2010 al 2014, o integrale dal luglio I warrant, per i quali non verrà richiesta la quotazione in Borsa, saranno assegnati gratuitamente ai sottoscrittori delle obbligazioni subordinate, in ragione di 100 warrant ogni 5 obbligazioni sottoscritte, a condizione che vengano sottoscritte almeno 10 obbligazioni subordinate. I titolari potranno esercitare i warrant in qualsiasi momento dall al Supplemento al prospetto per offerta in opzione azioni Banca Popolare Etica Nulla osta, con decisione del , alla pubblicazione del supplemento al prospetto informativo per l offerta pubblica di sottoscrizione di azioni ordinarie della Banca Popolare Etica scpa, emittente strumenti finanziari diffusi. La Consob si era già espressa sull operazione autorizzando la pubblicazione del prospetto informativo il Il supplemento si è reso necessario a seguito dell approvazione del bilancio di esercizio al da parte del CdA e, limitatamente ad una rettifica sulle attività e alle passività fiscali. Nel supplemento, inoltre, viene precisato che l operazione prevede una durata di 12 mesi. Offerta pubblica di scambio su obbligazioni Unione Banche Italiane Approvata, con decisione del , la pubblicazione del documento di offerta pubblica di scambio (opsc) su obbligazioni, titoli subordinati e strumenti innovativi di capitale, emessi dalla Unione Banche Italiane scpa (Ubi), avente come corrispettivo titoli rappresentativi di debito senior da emettersi in una o più serie e per i quali sarà richiesta la quotazione presso la Borsa di Londra. L operazione, approvata dal consiglio di gestione di Ubi il , è parte di un offerta internazionale svolta da Ubi in vari Paesi, sulla base di un Exchange Offer Memorandum, agli stessi termini e condizioni previste nel documento di offerta e si inserisce in un più ampio progetto di riqualificazione della composizione del patrimonio di vigilanza dell offerente. L opsc è promossa su 5 serie di passività subordinate di 2 livello e 3 serie di strumenti innovativi di capitale. Il periodo di adesione all'offerta va dal al Ops obbligazioni Eni Autorizzata, con decisione del , la pubblicazione del prospetto informativo per l offerta pubblica di sottoscrizione e l ammissione a quotazione sul Mot di Borsa Italiana delle obbligazioni Eni TF 2009/2015 e Eni TV 2009/2015. Borsa italiana ha deliberato l ammissione alle negoziazioni dei prestiti obbligazionari il I proventi dell operazione saranno utilizzati dall emittente nell ambito delle attività della gestione operativa generale del gruppo, tra cui il rifinanziamento ed il consolidamento dell indebitamento a breve termine. Aumento di capitale Pirelli & C Real Estate Autorizzata, con decisione del , la pubblicazione del prospetto informativo per l offerta in opzione agli azionisti e l ammissione a quotazione sull Mta di azioni ordinarie di nuova emissione della Pirelli & C Real Estate spa. L autorizzazione è rilasciata subordinatamente all inserimento nel prospetto di ulteriori informazioni. Pirelli & C Real Estate, le cui azioni sono quotate sull Mta dal 2002 ed attualmente incluse nel segmento Blue Chip, è uno dei principali operatori del settore immobiliare in campo nazionale ed europeo ed opera quale promotore e gestore di iniziative di investimento perseguite attraverso l istituzione e la gestione di fondi immobiliari e di società veicolo. E controllato di diritto da Pirelli & C spa che detiene il 56,45% del capitale. Le azioni oggetto dell offerta derivano da un aumento di capitale approvato dall assemblea straordinaria dell emittente il L operazione mira al rafforzamento patrimoniale e finanziario attraverso la riduzione dei debiti finanziari e al sostegno dei programmi previsti nel piano industriale a cura di Alberto Gafforio pagina 5

6 Aumento di capitale e quotazione di obbligazioni convertibili Banca Popolare di Milano Autorizzata, con decisione del , la pubblicazione del prospetto informativo per l'offerta in opzione di obbligazioni a conversione obbligatoria in azioni ordinarie di nuova emissione della Banca Popolare di Milano scarl, con abbinati warrant, e l ammissione a quotazione sull Mta di quest ultimi. L operazione si inserisce nell ambito di un piano di rafforzamento patrimoniale della banca che prevede l emissione di strumenti finanziari i cui proventi entreranno a far parte del Core Tier I capital della banca. Oggetto dell offerta sono obbligazioni a conversione obbligatoria costituenti il prestito obbligazionario Convertendo Bpm 2009/2013 6,75%. Le obbligazioni conferiscono ai loro titolari il diritto: al pagamento di cedole annuali calcolate applicando al valore nominale il tasso di interesse lordo fisso del 6,75%, alla conversione facoltativa, durante la vita del prestito, in base al rapporto di 14,286 azioni di compendio per ogni obbligazione presentata per la conversione, il diritto di conversione potrà essere esercitato, a discrezione del singolo obbligazionista, in qualsiasi momento nel periodo dall al , alla conversione automatica a scadenza in azioni di compendio. Ciascuna obbligazione sarà automaticamente convertita alla data di scadenza in un numero di azioni pari al rapporto di conversione. I warrant denominati Warrant azioni ordinarie Bpm 2009/2013 sono assegnati gratuitamente ai sottoscrittori delle obbligazioni, in ragione di 1 warrant per ogni obbligazione sottoscritta. Tali strumenti attribuiscono il diritto di sottoscrivere 9 azioni di compendio per ogni warrant detenuto. I titolari dei warrant potranno esercitare il proprio diritto di sottoscrizione dall all Le azioni che verranno assegnate agli obbligazionisti in caso di conversione volontaria e/o in occasione della conversione automatica a scadenza, ovvero acquistate in seguito all esercizio dei warrant, avranno le medesime caratteristiche ed attribuiranno gli stessi diritti delle azioni ordinarie di Bpm. Aumento di capitale Banca di Credito dei Farmacisti Autorizzata, con decisione del , la pubblicazione del prospetto informativo per l'offerta in opzione agli azionisti di azioni ordinarie di nuova emissione della Banca di Credito dei Farmacisti spa. L emittente, le cui azioni non sono quotate né diffuse ai sensi della vigente normativa, opera nell intermediazione creditizia tradizionale. La clientela di riferimento è costituita da farmacisti, professionisti e privati, e da imprese di media e piccola dimensione che operano prevalentemente nell ambito del settore delle farmacie. Nessun soggetto, singolarmente considerato, esercita il controllo sulla banca ai sensi dell art. 93 del Tuf. Partecipano al capitale dell emittente: Assicurazioni Generali spa, con il 4,15%; Finsaf scarl e Safar scarl, con entrambe il 2,63%; il restante 90,59% del capitale è detenuto da altri azionisti con partecipazioni non superiori al 2%. Le azioni oggetto dell offerta derivano da un aumento di capitale a pagamento in via scindibile deliberato dal CdA dell emittente il La delibera prevede l emissione di azioni da offrire agli azionisti in ragione di 2 nuove azioni ogni 3 azioni possedute. Le azioni non sono oggetto di negoziazione su alcun mercato regolamentato né destinate ad esserlo. L operazione mira a sostenere le potenzialità di sviluppo di Bcf nella fase di avvio operativo e a garantire i requisiti minimi di vigilanza prudenziale. Proroga del periodo di adesione per opa obbligatoria su azioni Ipi La Commissione, con delibera dell , ha prorogato fino al la durata del periodo di adesione all offerta pubblica di acquisto obbligatoria promossa dalla Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni spa (Bim) sulle azioni ordinarie emesse dalla Ipi spa, e ha consentito la pubblicazione del supplemento al documento d offerta, la cui pubblicazione era stata autorizzata il Opa Unipol Gruppo Finanziario su proprie obbligazioni Consentita, con decisione del , la pubblicazione del documento per l offerta pubblica di acquisto volontaria promossa, ai sensi degli artt. 102 e seguenti del Tuf, dalla Unipol Gruppo Finanziario spa (Ugf) su obbligazioni subordinate emesso dallo stesso offerente. Ugf, le cui azioni sono quotate sull Mta, è la capogruppo dell omonimo gruppo attivo nei settori assicurativo, della bancassicurazione, bancario e dell intermediazione finanziaria. L offerente è controllato da Finsoe a cura di Alberto Gafforio pagina 6

7 spa, che detiene il 50,75% del capitale ordinario, a sua volta controllata dalla Holmo spa. L offerta è stata approvata dal CdA di Ugf il e si inserisce in un piano di razionalizzazione della struttura del debito della società teso ad ottimizzare la struttura delle fonti di finanziamento disponibili e ad adeguare gli strumenti di debito di Ugf ai recenti sviluppi della normativa assicurativa. L offerta in Italia è parte di un offerta internazionale svolta da Ugf sulla base di un Tender Offer Memorandum, agli stessi termini e condizioni previsti nel documento d offerta. L offerta non è stata e non sarà promossa negli Stati Uniti e in altri Stati in cui l opa non è consentita senza autorizzazione delle competenti Autorità. L offerta ha ad oggetto l intero ammontare del prestito obbligazionario subordinato 5,66% Fixed/Floating Rate Subordinated Callable Notes due 2023 ISIN XS , emesso dallo stesso offerente. I titoli, quotati presso la Borsa del Lussemburgo, hanno scadenza il e l offerente si riserva la facoltà di esercitare il rimborso anticipato a partire dal I titoli maturano interessi al tasso annuo del 5,66% fino al , poi maturano interessi trimestrali al tasso Euribor 3 mesi, maggiorato del 2,5% annuo. L offerta va dal al Ops su obbligazioni Cape Live Autorizzata, con decisione del , la pubblicazione del prospetto informativo per l offerta in opzione ai soci della Cape Listed Investment Vehicle in Equity spa (Cape Live) di obbligazioni convertibili in azioni ordinarie della medesima società e l ammissione a quotazione delle obbligazioni stesse. Cape Live, le cui azioni ordinarie (azioni A) sono quotate nel segmento Mtf dal 2007, è una investment company costituita a Milano che opera nel settore dei fondi chiusi di investimento mobiliare o immobiliare e di altri Oicr, italiani o esteri, e in quello dell investimento diretto in società quotate e non quotate, sia italiane che estere. Il controllo sull emittente è esercitato dalla Cimino e Associati Privaty Equity spa (Cape) e, per il suo tramite, da Simone Cimino, che possiede, direttamente e indirettamente, una partecipazione complessiva pari al 51,16% del capitale sociale di Cape. L offerta, deliberata dal CdA dell emittente il , consiste nell emissione del prestito quinquennale Cape Live spa convertibile al tasso di interesse fisso annuo lordo del 5%, costituito da obbligazioni convertibili in azioni di nuova emissione. Le obbligazioni sono offerte in opzione a tutti gli azionisti titolari di azioni A in ragione di 1 obbligazione convertibile per ogni azione A posseduta. La società Cape Live Team ss, titolare di tutte le azioni B ha rinunciato in via irrevocabile al diritto di opzione. Il diritto di conversione potrà essere esercitato da ciascun obbligazionista in qualsiasi momento nel rapporto di 1 azione A per ogni obbligazione convertibile posseduta. Le azioni di compendio avranno le medesime caratteristiche e attribuiranno gli stessi diritti delle azioni ordinarie Cape Live. In caso di mancata conversione, il rimborso avverrà alla pari alla scadenza del L emittente si riserva inoltre la facoltà di rimborsare anticipatamente il prestito al valore nominale, a partire dal primo giorno del 25 mese successivo alla data di emissione. L operazione mira a reperire disponibilità finanziarie per sviluppare la strategia della società. I proventi dell aumento di capitale saranno infatti impiegati nell attività di investimento, sia nel settore degli investimenti diretti sia in quello Oicr. Ops su obbligazioni Ubi Autorizzata, con decisione del , la pubblicazione del prospetto informativo della Unione di Banche Italiane scpa (Ubi), per l offerta in opzione di obbligazioni convertibili in azioni ordinarie di nuova emissione e l ammissione a quotazione sull Mta delle obbligazioni stesse e dei warrant assegnati agli azionisti. Il prospetto è stato autorizzato subordinatamente all inserimento di ulteriori informazioni. L offerta, approvata dal consiglio di gestione di Ubi il , è promossa solo in Italia. Le obbligazioni convertibili Ubi convertibile saranno offerte in opzione agli azionisti ordinari dell emittente che potranno aderire all offerta, tramite gli intermediari autorizzati, dal al L emittente, quotato alla Borsa di Milano nel settore Blue Chip, è la holding del gruppo Ubi Banca, nato nel 2007 dalla fusione tra gli ex gruppi Banche Popolari Unite e Banca Lombarda e Piemontese, e svolge attività di raccolta del risparmio e di esercizio del credito nelle sue varie forme, principalmente in ambito nazionale e nei confronti della clientela retail. Poiché la banca è costituita in forma di società cooperativa per azioni, alla data del prospetto nessun soggetto esercita il controllo su di essa. Gli azionisti che a cura di Alberto Gafforio pagina 7

8 possiedono una partecipazione superiore al 2% del capitale sociale sono Barclays Global Investors Uk Holdings Ltd, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Banca del Monte di Lombardia e Carlo Tassara spa. L emissione del prestito convertibile e l assegnazione dei warrant si collocano nell ambito di una serie di azioni di capital management, finalizzate al mantenimento di un adeguato livello patrimoniale. I proventi dell operazione saranno infatti destinati ad alimentare la normale attività creditizia del gruppo, che intende salvaguardare la possibilità di una prudente erogazione del credito sul territorio nel rispetto di elevati indici di solidità patrimoniale. Le azioni che verranno assegnate agli obbligazionisti in caso di conversione volontaria o in occasione del ricorso dell emittente alla facoltà di regolamento in azioni, oppure acquistate in seguito all esercizio dei warrant, avranno le stesse caratteristiche ed attribuiranno gli stessi diritti delle azioni ordinarie Ubi. I warrant Warrant azioni ordinarie Ubi Banca 2009/2011 erano stati assegnati agli azionisti gratuitamente, il , in ragione di 1 warrant per ogni azione detenuta. Tali strumenti attribuiscono il diritto di sottoscrivere, ogni 20 warrant detenuti, una nuova azione di compendio. Autorizzazioni concesse La Consob nel corrente periodo ha concesso le seguenti autorizzazioni: con decisioni del alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta e/o quotazione di obbligazioni zero coupon, a tasso fisso, a tasso fisso step up, a tasso fisso step down, a tasso fisso step-up/step down con possibilità di rimborso anticipato a favore dell emittente o dell investitore e a tasso variabile emesse dalla JP Morgan Chase & Co - alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni zero coupon, a tasso fisso, a tasso variabile e step up emesse dalla Banca Popolare di Intra spa - alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni zero coupon, a tasso fisso, step up e a tasso variabile emesse dalla Banca Meridiana spa - alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni zero coupon, a tasso fisso, step up e a tasso variabile emesse dalla Veneto Banca spa - alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni zero coupon, a tasso fisso, a tasso variabile e step up/step down emesse dal Credito Cooperativo Valdinievole soc coop l programma di offerta e di quotazione di certificates e covered warrant emessi dalla Deutsche Bank ag programmi di offerta di obbligazioni a tasso variabile, a tasso variabile callable, a tasso fisso, a tasso fisso callable, con opzioni plain vanilla, digitali, lookback, himalaya, rainbow, best of, napoleon e worst of emesse dalla Banca Nazionale del Lavoro spa l programma di offerta al pubblico e quotazione di covered warrant e certificates emessi dalla Banca Aletti & C spa con decisione del alla pubblicazione delle note informative e di sintesi per i programmi di ammissione a quotazione di covered warrant su azioni italiane e internazionali covered warrant su indici azionari e covered warrant su tassi di cambio emessi dalla Banca Imi spa con decisioni del alla pubblicazione del prospetto informativo per l offerta di obbligazioni 2009/2016 tasso variabile subordinato di tipo lower tier II emesse dalla Cassa Rurale di Mezzocorona soc coop - alla pubblicazione delle note informative e di sintesi per i programmi di offerta e di quotazione di certificates bonus su indici, basket di indici e azioni emessi dalla Banca Imi spa - alla pubblicazione del documento di registrazione e del supplemento al prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni a tasso fisso, step up e a tasso variabile, emesse dalla Banca di Credito Cooperativo Vicentino Pojana Maggiore sc a cura di Alberto Gafforio pagina 8

9 - alla pubblicazione del documento di registrazione e del supplemento al prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni a tasso fisso 2009, zero coupon 2009, tasso variabile 2009 e a tasso misto 2009 emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Castel Goffredo programmi di offerta di obbligazioni equity linked a tasso variabile, inflation linked a tasso variabile e costant maturity swap a tasso variabile emesse dalla Cassa di Risparmio di Bolzano spa - alla pubblicazione del documento di registrazione e del supplemento al prospetto di base per i programmi di offerta di obbligazioni a tasso fisso, step-up e a tasso variabile emessi dalla Cassa di Risparmio di Fermo spa - alla pubblicazione del documento di registrazione per il Credit Suisse con decisioni del alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni subordinate a tasso misto e dei supplementi ai prospetti di base per il programma di offerta di obbligazioni subordinate a tasso misto, tasso fisso, tasso variabile e step down, emesse dal Credito Emiliano spa - alla pubblicazione del documento di registrazione e delle note informative e di sintesi per i programmi di offerta di obbligazioni a tasso fisso e a tasso variabile subordinate di tipo lower tier II con possibilità di rimborso amortising, cap e floor emesse dalla Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza spa con decisioni del alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta e quotazione di obbligazioni zero coupon, a tasso fisso, a tasso fisso step up/step down, a tasso variabile e a tasso misto emesse dalla Banca Popolare di Bergamo spa - alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni a tasso variabile e a tasso fisso emesse dalla Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana Credito Cooperativo sc - alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni zero coupon, a tasso fisso, step up e a tasso variabile emesse dalla Banca del Centroveneto Credito Cooperativo sc - alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni a tasso variabile emesse dalla Banca Passadore & C spa - alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni zero coupon, a tasso fisso, step up, e a tasso variabile, emesse dalla Romagna est Banca di Credito Cooperativo sc - alla pubblicazione del documento di registrazione e delle note informativa e di sintesi per il programma di offerta di obbligazioni a tasso fisso (callable), step up/step down (callable), a tasso variabile (callable), a tasso variabile con floor (callable) e a zero coupon emesse dalla Bancasciano Credito Cooperativo sc - alla pubblicazione del documento di registrazione e delle note informativa e di sintesi per il programma di offerta di obbligazioni zero coupon, a tasso fisso, a tasso predeterminato crescente, a tasso predeterminato decrescente e a tasso variabile, emesse dalla Deutsche Bank spa programmi di offerta e quotazione di obbligazioni con possibilità di subordinazione e rimborso anticipato zero coupon, a tasso fisso, tasso fisso crescente, tasso fisso decrescente, tasso variabile con possibilità di cap e floor, tasso misto con possibilità di cap e floor e all ammissione a quotazione di covered warrant su commodities, indici, tassi di cambio e azioni emessi dalla UniCredit spa programmi di offerta e/o ammissione a quotazione di obbligazioni zero coupon, a tasso fisso step up step down, a tasso variabile, a tasso misto, subordinato lower tier II a tasso variabile con rimborso anticipato, a tasso variabile con ammortamento, a tasso fisso con rimborso anticipato e a fix to float con rimborso anticipato, emessi dalla Unione di Banche Italiane scpa - alla pubblicazione delle note informative e di sintesi per i programmi di offerta di obbligazioni a tasso fisso, a tasso fisso crescente e a tasso variabile emesse dalla Cassa di Risparmio di Bolzano spa a cura di Alberto Gafforio pagina 9

10 - alla pubblicazione del supplemento al prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile, step up e a zero coupon emesso dalla Banca di Viterbo Credito Cooperativo scrl - alla pubblicazione del documento di quotazione per l Etf Lyxor Etf Euro Corporate Bond, gestito dalla Lyxor International Asset Management sa - alla pubblicazione dei documenti di quotazione per i 2 Etf, di diritto lussemburghese db x- trackers Db Commodity Booster S&P Gsci light energy euro left e db x-trackers Msci Pan- Euro trn index etf gestiti dalla Db X-Trackers sicav - all aggiornamento del prospetto informativo per l offerta di quote dei fondi aperti armonizzati del sistema Etico gestito dalla Eurizon Capital sgr spa con decisioni del alla pubblicazione del prospetto informativo per l offerta e la quotazione del prestito obbligazionario Credit Suisse 2009/2015 tasso fisso plus BancoPosta IV collocamento legate all andamento di tre indici azionari internazionali emesso dal Credit Suisse e collocato da Poste Italiane spa - alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta e quotazione di obbligazioni zero coupon, a tasso fisso, a tasso fisso step up/step down, a tasso variabile e a tasso misto, emesse dalla Ubi Banca Private Investment spa con decisioni del alla pubblicazione del prospetto di base per l offerta di obbligazioni a tasso variabile, a tasso fisso e a tasso step up/step down emesse dalla Banca Valdichiana Credito Cooperativo Tosco- Umbro sc - alla pubblicazione del prospetto di base per l offerta di obbligazioni a tasso variabile, a tasso fisso, tasso step up/step down e zero coupon emesse dalla Banca Popolare di Aprilia spa - alla pubblicazione del prospetto di base per l offerta di obbligazioni a tasso variabile, a tasso fisso e a tasso step up/step down emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Gradara soc coop - alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni a tasso fisso e a tasso variabile emesse dalla Banca di Credito Cooperativo Casalgrasso e Sant Albano Stura soc coop - alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni a tasso variabile, a tasso misto, a tasso variabile subordinate, a tasso variabile strutturate, a tasso fisso, a tasso fisso subordinate, a zero coupon e step up emesse dalla Cassa di Risparmio di San Miniato spa a tasso variabile, step up/step down e zero coupon emesse dalla Banca Reggiana di Credito Cooperativo scrl a tasso variabile, step up, step down, zero coupon e con opzione call emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Sant Elena sc a tasso variabile e step up emesse dalla Cassa Rurale di Pergine Banca di Credito Cooperativo sc a tasso variabile, step up e zero coupon emesse dalla Cassa di Risparmio di Volterra spa programmi di offerta al pubblico di obbligazioni emessi dalla Banca Monte dei Paschi di Siena spa - alla pubblicazione del documento di registrazione e del supplemento al prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni emesse dalla Banca Popolare di Lajatico sc programmi di offerta di obbligazioni a tasso fisso, zero coupon, a tasso variabile, a tasso variabile con cap, a tasso variabile subordinate Lower Tier II, step up callable, strutturate legate all andamento di azioni, indici azionari o basket di indici, strutturate legate all inflazione, a tasso variabile con facoltà di rimborso anticipato a favore dell emittente e/o dell obbligazionista emesse dalla Banca delle Marche spa - alla pubblicazione del supplemento al documento di registrazione e delle note informative e di sintesi per i programmi di offerta di obbligazioni zero coupon/one coupon, a tasso fisso, a tasso a cura di Alberto Gafforio pagina 10

11 variabile, a tasso misto, a tasso variabile con tasso minimo e/o massimo, indicizzate al tasso euro swap con tasso minimo e/o massimo, indicizzate all inflazione con tasso minimo e/o massimo emesse dalla Banca Carige spa Cassa di Risparmio di Genova e Imperia - alla pubblicazione del supplemento alla note integrativa e di sintesi per i programmi di offerta di obbligazioni con opzioni plain vanilla, opzioni digitali, opzioni alfa beta, lookback, worst of, best of, rainbow, himalaya e con combinazioni di opzioni predefinite emesse dal Credit Suisse - alla pubblicazione delle note informative e di sintesi per il programma di offerta e ammissione a quotazione di obbligazioni rate, rate con opzioni plain vanilla, rate con opzioni digitali, rate con opzioni lookback, himalaya, rainbow, best of, napoleon worst of emesse dalla Barclays Bank Plc - alla pubblicazione delle note informative e di sintesi per i programmi di offerta e ammissione a quotazione di peep certificates, peep cap certificates, equity protection certificates e equity protection cap certificates su azioni, indici, merci, tassi di cambio, panieri di azioni, panieri di indici, panieri di merci e panieri di tassi di cambio emesse dalla Deutsche Bank ag - all aggiornamento del prospetto informativo per l offerta di quote dei fondi aperti armonizzati del sistema Fondi Optima gestito dalla Optima sgr spa con decisioni del a tasso variabile e step up emesse dalla Banca di Cividale spa programmi di offerta di obbligazioni a tasso fisso, step up/step down e a tasso variabile emessi dalla Banca Centro Emilia - Credito Cooperativo sc con decisioni del alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni a tasso variabile ordinarie, subordinate Lower Tier II o subordinate Upper Tier II, a tasso fisso ordinarie, subordinate Lower Tier II o subordinate Upper Tier II e zero coupon ordinarie emesse dalla Banca Sella spa - alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni a tasso variabile ordinarie, subordinate Lower Tier II o subordinate Upper Tier II, a tasso fisso ordinarie, subordinate Lower Tier II o subordinate Upper Tier II e zero coupon ordinarie emesse dalla Banca Sella Nordest Bovio Calderari spa con decisioni del a tasso variabile e step up emesse dalla Cassa di Risparmio di Orvieto spa a tasso variabile e step up/step down emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Pompiano e della Franciacorta sc a tasso variabile e step up/step down emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Triuggio e della Valle del Lambro sc a tasso fisso callable, a tasso variabile, tasso step up, tasso step up callable, tasso misto (fissovariabile) e zero coupon emesse dalla Banca di Credito Cooperativo del Basso Sebino sc - alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni a tasso fisso e a tasso variabile emesse dalla Cassa di Risparmio di Fossano spa a tasso variabile e step up emesse dalla Banca di Credito Cooperativo dell Alta Brianza Alzate Brianza sc a tasso variabile e step up emesse dalla Banca Valsabbina scpa - alla pubblicazione del prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni a tasso fisso callable, a tasso variabile e step up/step down callable emesse dalla Banca del Piemonte spa a tasso variabile e step up emesse dalla Cassa Rurale della Valle dei Laghi bcc sc - alla pubblicazione delle note integrativa e di sintesi per il programma di offerta di obbligazioni a tasso fisso, a tasso fisso step up, a tasso fisso step down, a tasso variabile, a tasso variabile con a cura di Alberto Gafforio pagina 11

12 Cap e Floor, a tasso misto e a tasso misto con Cap e Floor emesse dalla Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza spa - alla pubblicazione del documento di registrazione e del supplemento al prospetto di base per il programma di offerta di obbligazioni a tasso variabile, a tasso fisso e step up emesse dalla Banca di Credito Cooperativo Valmarecchia sc programmi di offerta e/o ammissione alla quotazione di obbligazioni, covered warrant e certificates emessi dalla Banca Imi spa l programma di offerta di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile, step up e zero coupon emesse dal Credito Siciliano spa l programma di offerta di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile e step up step down emesse dal Credito Piemontese spa l programma di offerta di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile, step up, step down, zero coupon e con opzione call europea e asiatica emesse dal Credito Cooperativo del Friuli sc - alla pubblicazione delle note integrativa e di sintesi per il programma di offerta di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile e step up step down ed autorizzata la pubblicazione del supplemento al prospetto informativo relativo al programma di offerta al pubblico di obbligazioni subordinate Lower Tier II tasso fisso 4.50% 15/5/ /11/2004, emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Roma sc - alla pubblicazione delle note integrativa e di sintesi per il programma di offerta di obbligazioni a tasso fisso, step up e zero coupon emesse dalla Banca Popolare sc - alla pubblicazione del prospetto informativo per l offerta di quote dei fondi aperti armonizzati Arca Cedola Governativo Euro Bond II e Arca Cedola Corporate Bond II gestiti dalla Arca sgr spa - all aggiornamento del prospetto informativo per l offerta di azioni della Symphonia Multi Sicav - all aggiornamento del prospetto informativo per l offerta di quote dei fondi aperti del sistema Euromobiliare gestito dalla Euromobiliare am sgr spa - all aggiornamento del prospetto informativo per l offerta di quote del fondo aperto armonizzato Leonardo Italian Opportunity gestito dalla Leonardo sgr spa - all aggiornamento del prospetto informativo per l offerta di quote del fondo aperto armonizzato Eurizon Azioni Pmi Italia gestito dalla Eurizon Capital sgr spa - all aggiornamento del prospetto informativo per l offerta di quote del fondo aperto armonizzato Pioneer Azionario Crescita gestito dalla Pioneer Investment Management sgr spa - all aggiornamento dei prospetti informativi per l offerta di quote dei fondi aperti armonizzati dei sistemi Fondi Bim e Fondi Synergia gestiti dalla Symphonia sgr spa - all aggiornamento del prospetto informativo per l offerta di quote del fondo aperto armonizzato Zenit Azionario gestito dalla Zenit sgr spa - all aggiornamento dei prospetti informativi per l offerta di quote dei fondi aperti armonizzati Fondersel, Fondersel Italia e Fondersel Pmi gestiti dalla Ersel am sgr spa - all aggiornamento del prospetto informativo per l offerta di quote del fondo aperto armonizzato Master Azionario Italia gestito dalla Abn Amro am sgr spa - all aggiornamento del prospetto informativo per l offerta di quote del fondo aperto armonizzato Mediolanum Risparmio Italia Crescita gestito dalla Mediolanum Gestione Fondi sgr spa - all aggiornamento dei prospetti informativi per l offerta di quote dei fondi aperti armonizzati Bnl Azioni Italia e Bnl Azioni Italia Pmi gestiti dalla Bnp Paribas am sgr spa Dal Cesr il terzo gruppo delle linee guida della direttiva sugli abusi di mercato Il Committee of European Securities Regulators (Cesr) ha pubblicato la versione definitiva del terzo gruppo di linee guida di libello 3 della direttiva sugli abusi di mercato. Il documento Guidelines Market Abuse Directive, Level 3, Third set of Cesr guidance and information on the common operation of the Directive to the Market (Ref. Cesr/09-219) è disponibile sul sito unitamente al relativo feedback statement (Ref. Cesr/09-220). a cura di Alberto Gafforio pagina 12

13 A Tel Aviv la 34a assemblea annuale Iosco Dall 8 all , si è tenuta a Tel Aviv la 34a assemblea annuale dell International Organization of Securities Commissions (Iosco). All'assemblea, la prima riunione plenaria dopo l aggravamento della crisi finanziaria internazionale verificatosi a partire dal settembre del 2008, ha partecipato una delegazione della Consob, guidata dal presidente Lamberto Cardia. Nel corso dei lavori sono state affrontate numerose questioni per la regolamentazione e la vigilanza sui mercati finanziari, anche alla luce dei fenomeni emersi in conseguenza della crisi. Particolari approfondimenti sono stati dedicati a temi quali la trasparenza dei mercati non regolamentati, l informazione sugli Abs e sui prodotti della finanza strutturata, la regolamentazione delle vendite allo scoperto e la vigilanza sugli hedge funds. Particolare attenzione è stata inoltre dedicata agli effetti della crisi finanziaria globale sui mercati dei Paesi emergenti. Sulle problematiche emerse la Iosco pubblicherà un apposito rapporto. La 35a assemblea annuale Iosco si terrà in Canada, a Montreal, dal 6 al Rapporto Cesr sull impatto della Mifid sui mercati secondari Il Committee of European Securities Regulators (Cesr) ha pubblicato un documento di valutazione dell impatto della direttiva Mifid sul funzionamento dei mercati finanziari secondari Cesr s assessment on the impact of the Markets in Financial Instruments Directive - Mifid - on the functioning of equity secondary markets, Ref. Cesr/ Il documento segue un ampia consultazione dei partecipanti al mercato avviata a fine Il rapporto mette a fuoco gli effetti della direttiva con specifico riferimento ai temi della trasparenza e dell integrità del mercato in relazione all attività dei mercati regolamentati, degli Mtf, multilateral trading facilities, e degli internalizzatori sistematici e mostra come l introduzione della Mifid abbia nodificato in modo sensibile il panorama dei mercati secondari europei, soprattutto in conseguenza dell introduzione delle nuove piattaforme di negoziazione Mtf. Nel documento viene inoltre approfondita la pre and post-trade transparency in relazione alla moltiplicazione delle piattaforme di negoziazione e, di conseguenza, dei canali di trasmissione dei dati sulle transazioni. Sul tema il Cesr effettuerà ulteriori approfondimenti, con particolare riguardo al tema dei costi di accesso ai dati sul posttrading ed alla loro gestione. Altro tema del rapporto del Cesr è quello del livellamento del campo di gioco, level playing field, tra i nuovi attori del mercato, ovvero tra i diversi Mtf e tra questi e i mercati regolamentati e i sistemi di negoziazione Otc, over the counter. Il rapporto chiude con un sommario analitico delle raccomandazioni e delle conclusioni formulate sul tema dal gruppo di esperti del Cesr sul livello 3 della direttiva Mifid, che ha curato la redazione del documento. Incontro annuale della Consob a Milano L'incontro annuale della Consob con il mercato finanziario si terrà lunedì a Milano presso la Borsa Italiana a Palazzo Mezzanotte. All'incontro saranno presenti il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e il ministro dell'economia e delle Finanze, Giulio Tremonti. Consultazione Cesr sulla valutazione del rischio nella gestione dei fondi di investimento Il Committee of European Securities Regulators (Cesr) ha pubblicato un documento di consultazione sulla misurazione del rischio ai fini del calcolo dell esposizione globale dei fondi di investimento Cesr s technical advice at level 2 on risk measurement for the purposes of the calculation of Ucit s global exposure Ref. Cesr/09-489). Il documento è stato elaborato dal gruppo di esperti sul risparmio che ha prodotto una vasta documentazione in tema di regolamentazione europea del risparmio gestito ed è stato istituito per sviluppare un approccio coordinato tra le autorità di vigilanza dell'ue nella regolamentazione delle gestioni patrimoniali e degli organismi di investimento collettivo del risparmio. Il parere tecnico posto in consultazione del Cesr muove dall analisi delle metodologie utilizzate dai gestori dei fondi di investimento per il calcolo della loro esposizione globale, con particolare riferimento all approccio Value at risk (Var). In considerazione del fatto che il metodo Var può generare alti livelli di leva finanziaria, il documento propone alcuni accorgimenti prudenziali che le società di gestione dei fondi dovrebbero adottare nella misurazione del rischio ai fini del calcolo della propria esposizione. a cura di Alberto Gafforio pagina 13

14 Attribuzione di nuovi incarichi in Consob La Commissione ha nominato il dott. Domenico Marino vice-direttore generale della Consob e il dott. Pietro Farina funzionario generale. Il dott. Marino, in Consob dal 1977, è laureato in economia e commercio ed è stato funzionario generale dal In precedenza ha ricoperto in Istituto vari incarichi in diversi settori, tra cui il Servizio studi, l Area Borsa e la Divisione amministrazione e finanza, di cui è stato responsabile dal 1994 al Il dott. Farina, in Consob dal 1985, è laureato in giurisprudenza ed è responsabile della Divisione risorse. In precedenza è stato capo dell ufficio gestione del personale e del servizio personale e amministrazione; per 2 anni ha guidato la Divisione consulenza legale. a cura di Alberto Gafforio pagina 14

L attività della Consob nel mese di Novembre 2008

L attività della Consob nel mese di Novembre 2008 Commissione Consultiva Finanza e Controllo di Gestione L attività della Consob nel mese di Novembre 2008 I provvedimenti adottati dalla Consob vengono pubblicati nel Bollettino dell'istituto e, quando

Dettagli

* * * * * Milano, 14 giugno 2013 OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DI OBBLIGAZIONI

* * * * * Milano, 14 giugno 2013 OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DI OBBLIGAZIONI MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 87.907.017 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Comunicato stampa ai sensi dell

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI IMPARTITI ALLA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.P.A., GRUPPO BNP PARIBAS, DAI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI IMPARTITI ALLA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.P.A., GRUPPO BNP PARIBAS, DAI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI IMPARTITI ALLA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.P.A., GRUPPO BNP PARIBAS, DAI PROPRI CLIENTI AL DETTAGLIO E PROFESSIONALI SOMMARIO

Dettagli

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Unione di Banche Italiane S.c.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto, 8 Sedi operative: Brescia e Bergamo Codice Fiscale, Partita IVA ed Iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE MODIFICA DELL ART. 34 TER COMMA 4 DEL REGOLAMENTO EMITTENTI E DELL ALLEGATO 1M AL REGOLAMENTO EMITTENTI DISCIPLINANTE LA STRUTTURA DEL PROSPETTO SEMPLIFICATO RELATIVO ALL OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BANCARIE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. In data odierna i Consigli di Amministrazione di KME

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

PROSPETTO PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI OBBLIGAZIONI BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI FORNACETTE. Emissione n. 311 B.C.C. FORNACETTE 2013/2018 STEP UP

PROSPETTO PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI OBBLIGAZIONI BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI FORNACETTE. Emissione n. 311 B.C.C. FORNACETTE 2013/2018 STEP UP Prospetto semplificato per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4, del Regolamento Consob n. 11971/99 (da consegnare al cliente che ne faccia richiesta) Sede sociale: 56012 Fornacette

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Società per Azioni avente unico socio Sede Legale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto 8 Iscritta all'albo delle Banche al n. 5561-ABI n. 5428.8 Appartenente al Gruppo bancario Unione

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Strategia di trasmissione ed esecuzione degli ordini Informazioni sulle strategie di trasmissione e di esecuzione degli ordini 1. Premessa La Direttiva

Dettagli

CAMFIN. Comunicato stampa

CAMFIN. Comunicato stampa IL PRESENTE COMUNICATO NON È DESTINATO ALLA PUBBLICAZIONE, DISTRIBUZIONE O CIRCOLAZIONE, DIRETTA O INDIRETTA, NEGLI STATI UNITI D AMERICA, IN AUSTRALIA, CANADA, GIAPPONE, O A SOGGETTI RESIDENTI IN TALI

Dettagli

SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI E DI ASSEGNAZIONE DEGLI ORDINI

SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI E DI ASSEGNAZIONE DEGLI ORDINI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI E DI ASSEGNAZIONE DEGLI ORDINI PREMESSE La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento Europeo

Dettagli

SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI E DI ASSEGNAZIONE DEGLI ORDINI

SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI E DI ASSEGNAZIONE DEGLI ORDINI Il presente documento descrive le misure per l esecuzione e la trasmissione degli ordini alle condizioni più favorevoli per il cliente (art. 45 e 48 del Regolamento Consob in materia di Intermediari) e

Dettagli

Determinazione della misura della contribuzione dovuta, ai sensi dell art. 40 della legge n. 724/1994, per l esercizio 2016

Determinazione della misura della contribuzione dovuta, ai sensi dell art. 40 della legge n. 724/1994, per l esercizio 2016 Delibera n. 19461 1 Determinazione della misura della contribuzione dovuta, ai sensi dell art. 40 della legge n. 724/1994, per l esercizio 2016 LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA VISTA

Dettagli

PRELIOS S.P.A. Sede in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 27 Registro delle Imprese di Milano n. 02473170153. www.prelios.

PRELIOS S.P.A. Sede in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 27 Registro delle Imprese di Milano n. 02473170153. www.prelios. PRELIOS S.P.A. Sede in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 27 Registro delle Imprese di Milano n. 02473170153 www.prelios.com REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO A CONVERSIONE OBBLIGATORIA DENOMINATO

Dettagli

BANCA DI ROMAGNA S.P.A.

BANCA DI ROMAGNA S.P.A. BANCA DI ROMAGNA S.P.A. Sede sociale in Faenza (RA), Corso Garibaldi n. 1 Iscritta all Albo delle Banche al n. 5294 Appartenente al Gruppo CASSA DI RISPARMIO DI CESENA iscritto all Albo dei Gruppi Bancari

Dettagli

REGOLAMENTO. del programma di emissione di prestiti obbligazionari denominato. BANCA POPOLARE DI MILANO S.C.r.l. OBBLIGAZIONI VALORE FRUTTIFERO

REGOLAMENTO. del programma di emissione di prestiti obbligazionari denominato. BANCA POPOLARE DI MILANO S.C.r.l. OBBLIGAZIONI VALORE FRUTTIFERO Banca Popolare di Milano Società Cooperativa a Responsabilità Limitata Sede legale e direzione generale in Milano, Piazza F. Meda, n. 4 Società capogruppo del Gruppo BIPIEMME Iscritta all albo delle banche

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI Il presente documento contiene le informazioni chiave per gli investitori di questo Comparto. Non si tratta di un documento promozionale. Le informazioni contenute

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI Il presente documento contiene le informazioni chiave per gli investitori di questo Comparto. Non si tratta di un documento promozionale. Le informazioni contenute

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

BANCA POPOLARE DI VICENZA 15.A EMISSIONE SUBORDINATO CONVERTIBILE EUR 328.878.663,00 2009-2016

BANCA POPOLARE DI VICENZA 15.A EMISSIONE SUBORDINATO CONVERTIBILE EUR 328.878.663,00 2009-2016 SCHEDA PRODOTTO RELATIVA AL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO DENOMINATO BANCA POPOLARE DI VICENZA 15.A EMISSIONE SUBORDINATO CONVERTIBILE EUR 328.878.663,00 2009-2016 CODICE ISIN: IT0004548258 DESCRIZIONE SINTETICA

Dettagli

PROSPETTO PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI OBBLIGAZIONI BANCA DI PISA E FORNACETTE CREDITO COOPERATIVO

PROSPETTO PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI OBBLIGAZIONI BANCA DI PISA E FORNACETTE CREDITO COOPERATIVO Prospetto semplificato per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4, del Regolamento Consob n. 11971/99 (da consegnare al cliente che ne faccia richiesta) Sede legale: 56126 Pisa Lungarno

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

LOWER TIER II FIX TO FLOAT CON POSSIBILITÀ DI RIMBORSO ANTICIPATO;

LOWER TIER II FIX TO FLOAT CON POSSIBILITÀ DI RIMBORSO ANTICIPATO; Sede Legale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto, 8 Sedi operative: Brescia e Bergamo Iscritta all Albo delle Banche al n. 5678 ABI n. 3111.2 Capogruppo del "Gruppo UBI Banca" iscritto

Dettagli

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA DETERMINAZIONE DELLA MISURA DELLA CONTRIBUZIONE DOVUTA, AI SENSI DELL ART. 40 DELLA LEGGE N. 724/1994, PER L ESERCIZIO 2015 LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA VISTA la legge 7 giugno 1974,

Dettagli

POLICY TRASMISSIONE E ESECUZIONE ORDINI

POLICY TRASMISSIONE E ESECUZIONE ORDINI POLICY TRASMISSIONE E ESECUZIONE ORDINI Approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 25 giugno 2015 INDICE 1. PREMESSA...1 2. FATTORI RILEVANTI AI FINI DELLA BEST EXECUTION...2 3. PROCEDURA PER IDENTIFICAZIONE

Dettagli

L attività della Consob nel mese di Giugno 2010

L attività della Consob nel mese di Giugno 2010 Commissione Consultiva Finanza e Controllo di Gestione L attività della Consob nel mese di Giugno 2010 I provvedimenti adottati dalla Consob vengono pubblicati nel Bollettino dell'istituto e, quando previsto,

Dettagli

Gestione patrimoniale e finanziaria

Gestione patrimoniale e finanziaria Gestione patrimoniale e finanziaria Investimenti e disponibilità Operatività svolta nel corso del 2013 Durante il 2013 le politiche di investimento adottate dall area finanza hanno perseguito, in un ottica

Dettagli

Banco Popolare lancia OPS sulle polizze Index Linked con sottostanti titoli di banche islandesi

Banco Popolare lancia OPS sulle polizze Index Linked con sottostanti titoli di banche islandesi Banco Popolare lancia OPS sulle polizze Index Linked con sottostanti titoli di banche islandesi Saranno scambiate con obbligazioni senior zero coupon che verranno emesse dal Banco Popolare per tutelare

Dettagli

Iccrea Banca S.p.A. in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento

Iccrea Banca S.p.A. in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento Iccrea Banca S.p.A. in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento Società per Azioni Via Lucrezia Romana, 41/47-00178 Roma P. IVA, Codice Fiscale e n. di Iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

Documento di Informazione Annuale. Anno 2011. Ai sensi dell art. 54 della Delibera Consob n. 11971/99 (Regolamento Emittenti)

Documento di Informazione Annuale. Anno 2011. Ai sensi dell art. 54 della Delibera Consob n. 11971/99 (Regolamento Emittenti) Documento di Informazione Annuale Anno 2011 Ai sensi dell art. 54 della Delibera Consob n. 11971/99 (Regolamento Emittenti) DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE Ai sensi dell art. 54 Delibera Consob n. 11971/99

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA DEL PROSPETTO DI BASE PER L OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO VARIABILE, MISTO e ZERO COUPON Banca Popolare di Bergamo S.p.A. 30/06/2008-2018 ZERO COUPON

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (art. 54 del Regolamento Emittenti CONSOB) 19 maggio 2011 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (ai sensi dell'art. 54 del Regolamento Emittenti Consob) 1. COMUNICATI STAMPA

Dettagli

Come da successivo comma 2, punto 2/2. Art. 1, lett. h)

Come da successivo comma 2, punto 2/2. Art. 1, lett. h) Art. 1, lett. b) Art. 1, lett. c) Art. 1, lett. d) Art. 1, lett. e) Imprese di investimento comunitarie con succursale in Italia ed imprese di investimento extracomunitarie, con o senza succursale, autorizzate

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all art 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all art 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all art 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 27 agosto 2012 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta)

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

L attività della Consob nel mese di Febbraio 2009

L attività della Consob nel mese di Febbraio 2009 Commissione Consultiva Finanza e Controllo di Gestione L attività della Consob nel mese di Febbraio 2009 I provvedimenti adottati dalla Consob vengono pubblicati nel Bollettino dell'istituto e, quando

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA DEL PROSPETTO DI BASE PER L OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO FISSO, STEP UP E STEP DOWN Banca Popolare di Bergamo S.p.A. 2008-2010 TASSO FISSO 3,80%

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

DEUTSCHE BANK S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 3 Milano

DEUTSCHE BANK S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 3 Milano DEUTSCHE BANK S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 3 Milano Iscritta all Albo delle Banche codice 3104 Capogruppo del Gruppo Deutsche Bank iscritta all Albo dei Gruppi Bancari codice 3104 Capitale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA UNIPOL BANCA LANCIA UN OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU PROPRIE OBBLIGAZIONI SENIOR

COMUNICATO STAMPA UNIPOL BANCA LANCIA UN OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU PROPRIE OBBLIGAZIONI SENIOR COMUNICATO STAMPA UNIPOL BANCA LANCIA UN OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU PROPRIE OBBLIGAZIONI SENIOR Bologna, 24 aprile 2012 Unipol Banca ha deciso di promuovere un offerta pubblica di scambio su 16 serie

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta) Banca di Verona credito

Dettagli

Posta elettronica certificata (PEC): segreteria@scabanca.bcc.it

Posta elettronica certificata (PEC): segreteria@scabanca.bcc.it P R O S P E T T O S E M P L I F I C A T O Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 pubblicato il 15/06/2012 (da consegnare al sottoscrittore che

Dettagli

Estratto della Procedura di Best Execution

Estratto della Procedura di Best Execution Estratto della Procedura di Best Execution 1 La RREEF FONDIMMOBILIARI, al fine di ottenere il miglior risultato possibile per i fondi gestiti (di seguito, i Fondi ), procede, ai sensi degli artt. 68, 69

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO

PROSPETTO SEMPLIFICATO PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 27/10/2014 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta)

Dettagli

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento Sezione Terza I Fondi comuni di investimento 369. Nella valutazione dei beni del fondo comune di investimento, il valore degli strumenti finanziari ammessi alle negoziazioni su mercati regolamentati è

Dettagli

Comunicazione ai Sottoscrittori

Comunicazione ai Sottoscrittori Comunicazione ai Sottoscrittori 6 Novembre 2008 Pioneer S.F. Fondo Comune d Investimento di Diritto Lussemburghese (Fonds Commun de Placement) I.P. Indice 1. Cambio di denominazione e delle politiche

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE dei Fondi Comuni d Investimento Mobiliare Aperti Armonizzati, denominati BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

FONDITALIA. Fondo Comune d Investimento Lussemburghese a Compartimenti Multipli ADDENDUM AL PROSPETTO E AL REGOLAMENTO DI GESTIONE

FONDITALIA. Fondo Comune d Investimento Lussemburghese a Compartimenti Multipli ADDENDUM AL PROSPETTO E AL REGOLAMENTO DI GESTIONE FONDITALIA Fondo Comune d Investimento Lussemburghese a Compartimenti Multipli ADDENDUM AL PROSPETTO E AL REGOLAMENTO DI GESTIONE Questo addendum del 23 maggio 2016 fa parte del Prospetto e del Regolamento

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO

PROSPETTO SEMPLIFICATO PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta). Cassa Rurale ed Artigiana

Dettagli

INDICE 1. RIFERIMENTI NORMATIVI... 3 2. STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI... 6

INDICE 1. RIFERIMENTI NORMATIVI... 3 2. STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI... 6 INDICE 1. RIFERIMENTI NORMATIVI... 3 1.1 STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE...4 2. STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI... 6 2.1 TITOLI AZIONARI E RELATIVI DIRITTI DI OPZIONE, COVERED WARRANTS,

Dettagli

Banca Intesa PROSPETTO DI QUOTAZIONE

Banca Intesa PROSPETTO DI QUOTAZIONE Banca Intesa PROSPETTO DI QUOTAZIONE RELATIVO ALL AMMISSIONE ALLA QUOTAZIONE DI WARRANT BANCA INTESA S.p.A. VALIDI PER VENDERE A BANCA INTESA AZIONI ORDINARIE O AZIONI DI RISPARMIO BANCA COMMERCIALE ITALIANA

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 20.2.2013 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta)

Dettagli

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema Pioneer Fondi Italia. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema Pioneer Fondi Italia. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

Obiettivi del corso. Approfondire la natura e le caratteristiche tecniche degli strumenti finanziari

Obiettivi del corso. Approfondire la natura e le caratteristiche tecniche degli strumenti finanziari Obiettivi del corso Approfondire la natura e le caratteristiche tecniche degli strumenti finanziari Studiare l articolazione e l organizzazione dei mercati in cui questi strumenti vengono negoziati Principali

Dettagli

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

Economia dei Mercati Finanziari Secondo Modulo Prof. Luca Malavolta. Mercati dei Capitali e MiFiD

Economia dei Mercati Finanziari Secondo Modulo Prof. Luca Malavolta. Mercati dei Capitali e MiFiD Economia dei Mercati Finanziari Secondo Modulo Prof. Luca Malavolta Mercati dei Capitali e MiFiD Il mercato dei capitali è costituito dalla negoziazione di strumenti finanziari con scadenza superiore ai

Dettagli

Comunicato stampa. Si riporta nel seguito il testo della comunicazione di Mediobanca, redatta ai sensi dell articolo 102 del TUF.

Comunicato stampa. Si riporta nel seguito il testo della comunicazione di Mediobanca, redatta ai sensi dell articolo 102 del TUF. Comunicato stampa Mediobanca promuove un Offerta Pubblica di Acquisto sui Titoli Fresh 2003 emessi da MPS Capital Trust II e garantiti dalla Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Milano, 12 maggio 2011

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 07-07-2015 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta)

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO

PROSPETTO INFORMATIVO PROSPETTO INFORMATIVO Per le Emissioni di Obbligazioni Bancarie c.d. Plain Vanilla Banca Emittente ( L Emittente ) BANCA FARNESE S.p.A. Banca Offerente ( L Offerente ) BANCA FARNESE S.p.A. Responsabili

Dettagli

IMMOBILIARE DINAMICO

IMMOBILIARE DINAMICO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO RELATIVO ALL OFFERTA AL PUBBLICO E AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI DI QUOTE DEL FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE CHIUSO IMMOBILIARE DINAMICO depositato presso la Consob in

Dettagli

FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A.

FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A. FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 1 - Milano Iscritta all Albo delle Banche codice 3170 Appartenente al Gruppo Deutsche Bank Iscritto all Albo dei Gruppi Bancari codice

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO PER PRESTITO OBBLIGAZIONARIO A TASSO FISSO

SCHEDA PRODOTTO PER PRESTITO OBBLIGAZIONARIO A TASSO FISSO SCHEDA PRODOTTO PER PRESTITO OBBLIGAZIONARIO A TASSO FISSO Quanto segue costituisce una sintesi delle principali caratteristiche del Prestito Obbligazionario. Per un illustrazione esaustiva si invita l

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI BCC

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI BCC DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI BCC di Gatteo Aggiornamento Settembre 2015 con delibera del CDA del 02/09/2015 LA NORMATIVA MIFID La "Markets

Dettagli

Politica di Trasmissione ed Esecuzione degli ordini

Politica di Trasmissione ed Esecuzione degli ordini Politica di Trasmissione ed Esecuzione degli ordini Consiglio di Amministrazione del 18 dicembre 2014 INDICE PREMESSA... 3 1 AMBITO DI RIFERIMENTO... 3 2 FATTORI DETERMINANTI PER L INDIVIDUAZIONE DEI NEGOZIATORI...

Dettagli

Montebelluna, 25 febbraio 2011

Montebelluna, 25 febbraio 2011 Comunicato ai sensi dell articolo 102 del D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58, come successivamente modificato e integrato (il Tuf ) e dell articolo 37 del Regolamento Consob approvato con delibera n. 11971

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI ICCREA BANCA S.P.A. DOCUMENTO DI SINTESI 07 FEBBRAIO 2008 INDICE 1. RIFERIMENTI NORMATIVI 3 2. Sezione Prima - Fattori di esecuzione

Dettagli

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO

PROSPETTO SEMPLIFICATO PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4, del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 28.05.2014 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta)

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Credito Cooperativo ravennate e imolese Soc. coop. Sede e Direzione Generale: Piazza della Libertà,14 48018 Faenza (RA) Iscritta all Albo delle Banche al n. 5387 Codice ABI: 8542-3 Capitale sociale Euro

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO APPROVAZIONE DEL DOCUMENTO DI OFFERTA

COMUNICATO STAMPA OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO APPROVAZIONE DEL DOCUMENTO DI OFFERTA COMUNICATO STAMPA OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO APPROVAZIONE DEL DOCUMENTO DI OFFERTA Bergamo, 5 giugno 2009 - Si comunica che in data odierna la CONSOB ha approvato il Documento di Offerta relativo all

Dettagli

Determinazione della misura della contribuzione dovuta, ai sensi dell art. 40 della legge n. 724/1994, per l esercizio 2013

Determinazione della misura della contribuzione dovuta, ai sensi dell art. 40 della legge n. 724/1994, per l esercizio 2013 Delibera Consob 21 dicembre 2012 n. 18427 Determinazione della misura della contribuzione dovuta, ai sensi dell art. 40 della legge n. 724/1994, per l esercizio 2013 LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ

Dettagli

CHALLENGE FUNDS Prospetto Semplificato

CHALLENGE FUNDS Prospetto Semplificato CHALLENGE FUNDS Prospetto Semplificato Pubblicato mediante deposito presso l Archivio Prospetti della CONSOB in data 31 gennaio 2012 Società di gestione Collocatore Unico 2/44 Il presente Prospetto Semplificato

Dettagli

BANCA ALTO VICENTINO 159 Emissione ZERO COUPON 01.06.2012 01.06.2016 ISIN IT0004816820

BANCA ALTO VICENTINO 159 Emissione ZERO COUPON 01.06.2012 01.06.2016 ISIN IT0004816820 PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 21/05/2012 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta)

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

in qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento PROSPETTO DI BASE

in qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento PROSPETTO DI BASE Sede legale in Torino, Via Gramsci, n. 7 Capitale sociale: Euro 156.209.463,00 interamente versato Registro delle imprese di Torino e codice fiscale n. 02751170016 Appartenente al Gruppo Bancario Veneto

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Pubblicato in data 03.04.2015

Pubblicato in data 03.04.2015 P R O S P E T T O I N F O R M A T I V O S E M P L I F I C A T O Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 03.04.2015 Banca di Saturnia

Dettagli

IN VIGORE DALL 1 GENNAIO 2009. Corrispettivi di ammissione e quotazione

IN VIGORE DALL 1 GENNAIO 2009. Corrispettivi di ammissione e quotazione IN VIGORE DALL 1 GENNAIO 2009 Corrispettivi di ammissione e quotazione Indice Pagina 1. Azioni 1.1 Prima quotazione o ammissione... 3 1.2 Corrispettivo semestrale... 5 2. Obbligazioni 2.1 Obbligazioni

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 19 dicembre 2014 (da consegnare gratuitamente al sottoscrittore

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO. Banca del Mugello - Credito Cooperativo - Società Cooperativa.

PROSPETTO SEMPLIFICATO. Banca del Mugello - Credito Cooperativo - Società Cooperativa. PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 17 Aprile 2014 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia

Dettagli

CONSOB Delibera n. 18754 del 23 dicembre 2013 (1)

CONSOB Delibera n. 18754 del 23 dicembre 2013 (1) CONSOB Delibera n. 18754 del 23 dicembre 2013 (1) Determinazione della misura della contribuzione dovuta, ai sensi dell'art. 40 della legge n. 724/1994, per l'esercizio 2014 LA COMMISSIONE NAZIONALE PER

Dettagli

in qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento PROSPETTO DI BASE

in qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento PROSPETTO DI BASE Sede legale in Torino, Via Gramsci, n. 7 Capitale sociale: Euro 156.209.463,00 interamente versato Registro delle imprese di Torino e codice fiscale n. 02751170016 Appartenente al Gruppo Bancario Veneto

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO PER LE EMISSIONI OBBLIGAZIONARIE C.D. PLAIN VANILLA

PROSPETTO SEMPLIFICATO PER LE EMISSIONI OBBLIGAZIONARIE C.D. PLAIN VANILLA Cassa Rurale ed Artigiana di Treviso Credito Cooperativo Sede legale : Via Monte Santo, 6A 31036 Villanova di Istrana (TV) Sede amministrativa : Via del Mutton, 8 31036 Ospedaletto d Istrana (TV) Telefono

Dettagli