ALLEGATI...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "5 39 6 40 ALLEGATI..."

Transcript

1 DISTRETTO MECCATRONICA PATTO PER LO SVILUPPO DEL DISTRETTO TRIENNIO Elaborato ai sensi del Decreto 1 Dicembre 2005, Criteri di individuazione e procedure di riconoscimento dei distretti produttivi Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, n. 57 del 30 Dicembre

2 Indice Presentazione Il Distretto Meccatronica Denominazione Localizzazione Sede Il rappresentante del Distretto I soggetti Promotori Le imprese sottoscrittrici Le associazioni di categoria Istituzioni pubbliche e private riconosciute ed attive nel campo della formazione professionale e della ricerca, Università, Consorzi Gli enti pubblici Analisi del settore - Realta' produttiva del distretto Il settore metalmeccanico Attuale consistenza e configurazione economica Tipologie di prodotto Dimensioni approssimative del fatturato globale Dimensioni approssimative dell occupazione attuale e tendenziale Dimensioni approssimative delle esportazioni Il mercato globale e l'internazionalizzazione delle imprese meccaniche Il settore dell ICT Il Distretto della Meccatronica Punti di forza e di debolezza Obiettivi e strategia di sviluppo del distretto Azioni individuate Costituzione di un nucleo stabile di sostegno (sportello innovazione) per le aziende nella preparazione di progetti di ricerca industriale e di sviluppo pre-competitivo Creazione di laboratori tecnici e centri di prova Creazione di osservatori, banche dati e centri studio di distretto Realizzazione di servizi informatici e telematici: portale di distretto Consulenze organizzative per consentire una maggiore propensione all'export Organizzazione e Partecipazione a manifestazioni fieristiche e azioni pubblicitarie Sostegno a forme di aggregazione e capitalizzazione delle imprese Piano finanziario di massima Conclusioni ALLEGATI ALLEGATO 1: Imprese sottoscrittrici ALLEGATO 2 : Lettere di intenti redatte su carta intestata

3 Presentazione Il seguente documento di progetto nasce dall idea di valorizzare un area di confine, ad alta specializzazione tecnologica, che si colloca tra la meccanica, l automatica, l elettronica e l informatica definita meccatronica. La realizzazione di nuovi prodotti industriali richiede un approccio globale e multidisciplinare: i prodotti che l'industria è chiamata a realizzare sono sempre più spesso oggetti "intelligenti" o che richiedono sistemi automatici di produzione molto sofisticati. L'utilizzo appropriato di nuovi materiali, l'integrazione di tecnologie dell'automazione, l'uso di metodi di progettazione, simulazione, analisi sempre più complessi sono alcune delle sfide della nuova meccanica. Per questo la parola Meccatronica, che è stata coniata qualche decennio fa per indicare l'unione di meccanica e automazione negli azionamenti industriali, ben si adatta a rappresentare questa nuova visione della meccanica. Riconosciute le opportunità offerte dalla presenza sul territorio di imprese sia del settore meccanico, metalmeccanico che di servizi e delle competenza offerte dal mondo universitario in un buon rapporto di collaborazione tra il sistema industriale e quello della ricerca, sviluppo e trasferimento tecnologico, si sottolinea la coerenza della creazione del distretto della Meccatronica conformemente agli strumenti legislativi e programmatori vigenti per lo sviluppo locale e in particolare con quanto espresso nel decreto 1 Dicembre 2005, Criteri di individuazione e procedure di riconoscimento dei distretti produttivi Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, n. 57 del 30 Dicembre In particolare si intende promuovere la crescita tecnologica e commerciale dei prodotti di tale area favorendo quindi una prospettiva di successo delle imprese e del sistema territoriale complessivamente considerato a sostegno dell'innovazione e dell'internazionalizzazione. La meccatronica si può definire come la disciplina tecnologica relativa al coinvolgimento dell Informazione (Automatica Elettronica, Informatica e Telecomunicazioni) nel settore della meccanica, che si occupa dello studio, dell ottimizzazione e del controllo dei sistemi e dei processi di produzione che oggi pervade quanto ci circonda. Inoltre l esigenza di automatizzare le macchine e gli impianti nelle industrie ha raggiunto in questi ultimi anni livelli elevatissimi, dovuti alla necessità delle aziende di competere in termini di qualità, precisione, quantità, tempi e costi. Nel settore dell automazione industriale la necessità di colle- 3

4 gamento di apparecchiature di controllo, anche diverse tra loro, è diventata, quindi, una esigenza primaria. Mentre nel passato, anche recente, i principi e le tecniche che governavano l automazione degli impianti erano patrimonio ormai consolidato e di conseguenza la conduzione e la manutenzione degli stessi non richiedevano particolari conoscenze e capacità, la rapidità di sviluppo della microelettronica, della robotica, del CNC e CAD-CAM, dei controllori programmabili e dei personal computer integrati in reti locali, ha provocato una urgente richiesta di adeguamento delle aziende sia in termini di impianti che di maestranze. Anche gli scenari internazionali si stanno caratterizzando sempre più per la presenza di imprese che operano più sull integrazione delle tecnologie (meccaniche, elettroniche, informatiche e dell automazione) al fine di proporre al mercato soluzioni integrate per la gestione, la produzione, la movimentazione, la logistica. Dopo questa breve descrizione si delineerà il contesto di riferimento e dopo un esame dei punti di forza e di debolezza del distretto si individueranno i fattori strategici e le azioni conseguenti per posizionare ad un più elevato livello competitivo sia le aziende che il distretto stesso. 4

5 1 Il Distretto Meccatronica 1.1 Denominazione Distretto Meccatronica 1.2 Localizzazione Le imprese sottoscrittrici del presente Patto di sviluppo distrettuale hanno sede operativa nelle Province della Regione Sicilia. 1.3 Sede Associazione degli Industriali della Provincia di Palermo Palermo (PA) Via XX Settembre, n. 64 Telefono: fax: ; 1.4 Il rappresentante del Distretto Contestualmente alla sottoscrizione del Patto per lo Sviluppo del Distretto Meccatronica, i soggetti promotori hanno designato di comune accordo e secondo un criterio fiduciario quale persona fisica rappresentante del Patto con i compiti di cui all articolo 7 del decreto 1 Dicembre 2005, Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, n. 57 del 30 Dicembre 2005: 5

6 Antonino Mineo Nato a Palermo, il 12/10/1967 e residente in Via Dante, n. 69, Palermo C.F. MNINNN67R12G273B Telefono: fax: I soggetti Promotori Le imprese sottoscrittrici Le imprese che hanno sottoscritto il Patto per lo sviluppo del Distretto Meccatronica sono 100 per complessivi n addetti e appartengono alla intera filiera produttiva che comprende le produzioni metalmeccaniche, elettroniche e informatiche. Nell allegato n. 1 sono riportate le lettere di adesione sottoscritte con firma autografa dai legali rappresentanti delle imprese sottoscrittrici con chiara evidenziazione per ciascuna di esse di ragione sociale e sede, sia legale che operativa, breve descrizione dell'attività svolta, numero degli addetti, comprensiva, oltre al titolare, dei soli dipendenti al libro matricola e personale con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa. Di seguito si riporta l elenco delle imprese sottoscrittrici. 6

7 Ragione Sociale Sede 1 OMS OFFICINE MECCA- Sede legale: PALERMO, C.LE NICHE SCHILLACI CARRAFFA, 12/D Sede operativa: PALERMO, C.LE CARRAFFA, 12/D 2 TECNICOMAR Sede legale: MARSALA, CON- TRADA BERBARO, 78 Sede operativa: MARSALA, CONTRADA BERBARO, 78 3 H.T.M. SRL Sede legale: ASTI, VIA ALES- SANDRIA, 501 Sede operativa: SERRADIFAL- CO, VIA GARIBALDI, GIMON SRL Sede legale: CALTANISSETTA, CONTRADA CUSATINO Sede operativa: CALTANISSET- TA, CONTRADA CUSATINO 5 M.S.A. SPA Sede legale: CALTANISSETTA, VIA G. A. VALENTI, 127 Sede operativa: CALTANISSET- TA, VIA CUSATINO 6 RI.MA.T. SNC Sede legale: PALERMO VIA CIULLO D ALCAMO, 35 Sede operativa: VIA S. DENTI PIRAINO, 5 7 ENGISUD SPA Sede legale: PALERMO, VIALE REGIONE SIGILIANA, LE REGIONE SICILIANA, TECNO SERVIZI SRL Sede legale: MARSALA VIA SIR- TORI, 93 Sede operativa: MARSALA, VIA 9 SORMEC SRL UNIPER- SONALE SIRTORI, 93 Sede legale: ALCAMO, CON- TRADA SAN GAETANO, Km Sede operativa: ALCAMO, CON- TRADA SAN GAETANO, Km AIELLO SICURSER SRL Sede legale: CATANIA, VIA C. COLOMBO, 126 Sede operativa: CATANIA, VIA C. COLOMBO, QUINTEX SRL Sede legale: MILANO, VIA B. RAMAZZINI, 3 LIBERTA, TECNOZINCO SRL Sede legale: CARINI, VIA DON MILANI, 72 Sede operativa: CARINI, VIA DON MILANI, MA.RI.NAVAL SRL Sede legale: PALERMO, VIA MONS. F. POTTINO, 1/B Attività FABBRICAZIONE DI PARTI MECCANICHE AL TORNIO E ALLA FRESA PRODUZIONE DI DIS- SALATORI PER USO NAUTICO E IMPIANTI DI TRATTAMENTO ACQUE AD OSMOSI INVERSA, PRODUZIONE DI IM- PIANTI PER TRATTAMENTO ACQUE NERE DI BORDO PRODUZIONI COMPO- SITE DI METALLO COSTRUZIONI AM- MORTIZZATORI PER VEICOLI INDUSTRIALI PRODUZIONE AM- MORTIZZATORI I- DRAULICI TELESCOPI- CI COSTRUZIONE DI COMPONENTI MEC- CANICI DI PRECISIONE PRODUZIONE SERVIZI INFORMATICI APPLI- CATI ALLA MECCANICA PRODUZIONE IMPIANTI AUTOMATIZZATI FABBRICAZIONE MAC- CHINE DI SOLLEVA- MENTO PRODUZIONE SERRA- MENTI METALLICI SVILUPPO SOFTWARE APPLICATO ALLA MECCANICA N.add ZINCATURA A CALDO 31 RIPARAZIONE MOTORI DI PROPULSIONE DEL

8 MONS. F. POTTINO,1/B 14 I.C.M. DI IOVINO SALVA- Sede legale: ALIA, VIA MONTE TORE & C. SNC MAGGIORE, 47 Sede operativa: ALIA, VIA MON- TEMAGGIORE, EFFEDI SRL Sede legale: CARINI, S.S. 113, Km. 281,900 Sede operativa: CARINI, S.S.113, Km. 281, PENTA INGEGNERIA SI- STEMI TECNOLOGIE SNC 17 ITALIANA ASCENSORI SRL Sede legale: PALERMO, VIA A. BORRELLI, 4 Sede operativa: SCIACCA, VIA ROCCA DEI FIORI, 1/B Sede legale: PARTINICO, VIA EDISON, 39 Sede operativa: PARTINICO, VIA ROSOLINO PILO, O.R.M. SRL Sede egale: CARINI, LOCALITA CIACHEA Sede operativa: CARINI, LOCA- LITA CIACHEA 19 SALERNO SRL Sede legale: PALERMO, VIA S. CORLEONE, 6 S. CORLEONE,6 20 TECHSYSTEM SPA Sede legale: PALERMO, VIA ROMA, 443 ROMA, SPINNATO ENGINEERING SRL 22 SPINNATO FORNI DI SPINNATO NATALE Sede legale: PALERMO, VIA P. FAVIER, 19 P. FAVIER, 19 Sede legale: PALERMO,VIA P. FAVIER, 19 P. FAVIER, ZETAZOO SRL Sede legale: VICARI, CONTRA- DA CHIANI Sede operativa: VICARI, CON- TRADA CHIANI 24 SA.CO. SRL Sede legale: PALERMO, VIA DAMIANI ALMEIDA, 1/B Sede operativa: ISOLA DELLE FEMMINE, VIA DELLE INDU- STRIE, 7 25 SIMP.EL. SRL Sede legale: PALERMO, VIA CORAZZA 13 CORAZZA, 13 LE NAVI PRODUZIONE DI CAR- PENTERIA METALLICA PRODUZIONE VEICOLI COMMERCIALI PRODUZIONE DI SOF- TWARE IN APPLICA- ZIONE METALMECCA- NICHE PRODUZIONE ASCEN- SORI COSTRUZIONE COM- PONENTI PER LA MECCANICA PRODUZIONE IMBAL- LAGGI METALLICI SERVIZI INFORMATICI E SISTEMICHE PROGETTAZIONE SOFTWARE E PRO- DOTTI MULTIMEDIALI FORMAZIONE IN AULA E A DISTANZA PRODUZIONE CAR- PENTERIA METALLICA COSTRUZIONE IM- PIANTI DI PANIFICI COSTRUZIONI IN AC- CIAIO PRODUZIONE DI CAR- PENTERIA METALLICA IMPIANTISTICA ELET- TRICA ED ELETTRONI- CA ELETTRONICA DI DOME- NICO MANGANO Sede legale: PALERMO, VIA SI- RACUSA, 29/31 SIRACUSA, 29/31 RIPARAZIONI MOTORI ELETTRICI, POMPE SOMMERSE, APPA- RECCHIATURE ELET- TRICHE ED ELETTRO- NICHE 14 8

9 27 P. & G. ANALYTICAL TEC- NOLOGY SNC Sede legale: PALERMO, VIA PLATEN, 9 PLATEN, 9 28 SINTESI SNC Sede legale: PALERMO, LARGO PRIMAVERA, 14 PLATEN, 9 29 MECCANOTECNICA RIESI SRL Sede legale: RIESI, ZONA INDU- STRIALE Sede operativa: RIESI, CON- TRADA MARGIO ZONA INDU- STRIALE 30 NUOVA MECCANICA SRL Sede legale: RIESI, VIA DON ANGELO DE ANGELIS, 14 Sede operativa: RIESI, CON- TRADA MARGIO, ZONA INDU- STRIALE 31 F.LLI PIRROTTA A e A SNC Sede legale, PALERMO, VIA G. E. DI BLASI, 165 Sede operativa: TERMINI IME- RESE, ZONA INDUSTRIALE 32 ME.S.S. SRL Sede legale: PALERMO, VIA S. CORLEONE,10 S. CORLEONE, SISPI SISTEMA PALERMO INFORMATICA SPA 34 N.C.M. SRL DI AFANO & ALAIMO Sede legale: PALERMO, VIA S. DENTI DI PIRAINO, 7 S. DENTI DI PIRAINO, 7 Sede legale: PALERMO, VIALE DELLA RESURREZIONE, 71 - LE DELLA RESURREZIONE, ALFA SRL Sede legale: TERMINI IMERESE, ZONA INDUSTRIALE Sede operativa: TERMINI IME- RESE, ZONA INDUSTRIALE 36 INTECAB SRL Sede legale: PALERMO, VIA SAMPOLO, 68 SAMPOLO, 66/70 37 OFFICINE ANTONIO MA- RINO SRL 38 SELMAR TECHNOGIES SRL Sede legale: ISOLA DELLE FEMMINE, VIA DELLE INDU- STRIE, 13 Sede operativa: ISOLA DELLE FEMMINE, VIA DELLE INDU- STRIE, 13 Sede legale: MARSALA, VIA O- BERDAN,119/A Sede operativa: MARSALA, VIA OBERDAN, 119/A SERVIZI DI ASSISTEN- ZA TECNICA, QUALI- FICAZIONE TARATURA E MANUTENZIONE SCIENTIFICA DA LA- BORATORIO E DA PROCESSO TECNOLOGIE PER MONITORAGGIO E CONTROLLO DEI PRO- CESSI PRODUTTIVI COSTRUZIONE DI COMPONENTI MEC- CANICHE E PARTI DI RICAMBIO DI PRECI- SIONE PRODUZIONE DI U- TENSILI PER LA LAVO- RAZIONE DEL LEGNO E ATTREZZATURE INDUSTRIALI PRODUZIONE DI SEMI- LAVORATI IN FERRO PRODUZIONI METAL- MECCANICHE PRODUZIONE E GE- STIONE OPERATIVA DI SISTEMI INFORMATICI PRODUZIONE E MA- NUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI ED ELET- TRONICI LAVORI DI CARPEN- TERIA METALLICA IMPIANTISTICA INDU- STRIALE PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI MACCHINARI PER L ECOLOGIA ACCESSORI IN AC- CIAIO E LEGHE SPE- CIALI PER IMBARCA- ZIONI DA DIPORTO PRODUZIONE DI STRUTTURE METALLI- CHE PER USO CIVILE E INDUSTRIALE PRODUZIONE DI DIS- SALATORI AD OSMOSI INVERSA

10 39 LA.F.I.A.Z. SRL Sede legale: PALERMO, VIA G. MARCONI,7 Sede operativa: ALIA, CONTRA- DA PORTELLA CALCARA 40 S.MED.E. PANTELLERIA SPA Sede legale: PALERMO, VIALE STRASBURGO,189 Sede operativa: PANTELLERIA, VIA ARENELLA 41 S.EL.I.S. LAMPEDUSA SPA Sede legale: PALERMO, VIALE STRASBURGO,189 Sede operativa: LAMPEDUSA, VIA CALA PISANA 42 S.EL.I.S. LINOSA SPA Sede legale: PALERMO, VIALE STRASBURGO, 189 Sede operativa: LINOSA, VIA SCALO VECCHIO 43 S.EL.I.S. MARETTIMO SPA Sede legale: PALERMO, VIALE STRASBURGO, 189 Sede operativa: MARETTIMO,VIA ACQUA GRAMIGNA 44 METALMECCANICA ME- RIDIONALE SPA Sede legale: PALERMO, VIA DUCROT, 23/29 DUCROT, 23/29 45 TECH. SERVIZI SRL Sede legale: SIRACUSA, VIALE TERACATI,63/B SALVATORE CORLEONE,10/A 46 CO.ME.S. SNC Sede legale: PALERMO, VIA POMARA, 108 POMARA, ELETTROCOSTRUZIONI SRL 48 CANTIERE NAVALE F.LLI GIACALONE SPA 49 FASO GIUSEPPE DELL ING. FASO ANTONI- NO Sede legale: CALTANISSETTA, VIA CALDERARO,8 Sede operativa: CALTANISSET- TA, VIA CALDERARO, 8 Sede legale: MAZARA DEL VALLO, VIA SELINUNTE, 44 Sede operativa: MAZARA DEL VALO, VIA SELINUNTE, 44 Sede legale: PALERMO, VIA IN- GHAM, 13 Sede operativa: VIA INGHAM,13 PRODUZIONE DI CAR- PENTERIA METALLICA PRODUZIONE E DI- STRIBUZIONE DI E- NERGIA ELETTRICA PRODUZIONE E DI- STRIBUZIONE DI E- NERGIA ELETTRICA PRODUZIONE E DI- STRIBUZIONE DI E- NERGIA ELETTRICA PRODUZIONE E DI- STRIBUZIONE DI E- NERGIA ELETTRICA PRODUZIONE CAR- PENTERIA METALLICA, PRODUZIONE DI COM- PONENTI PER CEN- TRALI TERMOELET- TRICHE, PRODUZIONE DI TRALICCI ZINCATI PRODUZIONE ALLE- STIMENTI PER VEICOLI INDUSTRIALI E CON- TENITORI PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI CARPENTERIA METAL- LICA SERRAMENTI IN AL- LUMINIO REALIZZAZIONE LINEE AEREE MT/BT ISTALLAZIONE IM- PIANTI PUBBLICA IL- LUMINAZIONE E DI SI- STEMI FOTOVOLTAICI COSTRUZIONI NAVALI 52 COSTRUZIONI MEC- CANICHE, MACCHINE ED IMPIANTI PER L INDUSTRIA AGROA- LIMENTARE GEOLAB SRL Sede legale: PALERMO, VICOLO GUARNASCHELLI, 7 Sede operativa: PALERMO, VI- COLO GUARNASCHELLI, 7 51 WORLD CONSTRUCTION SERVICES SRL Sede legale: SIRACUSA, VIA CIANE, 21 Sede operativa: AUGUSTA, CONTRADA SAN CUSUMANO PROVE DI LABORATO- RIO SUI MATERIALI DA COSTRUZIONE E COL- LAUDI SULLE STRUT- TURE ATTIVITA DI MANAGEMENT INDU- STRIALE

11 52 DGI CONSULT ASSICU- RAZIONI SNC Sede legale: PALERMO, VIA DE GASPERI, 30 DE GASPERI, SIRACUSANA ACCIAI SRL Sede legale: SIRACUSA, VIA LI- DO SACRAMENTO, 186 Sede operativa: PRIOLO GAR- GALLO, CONTRADA BIGGEMI 54 CO.TE.CO SRL Sede legale: SIRACUSA, TRA- VERSA SINERCHIA, 56 Sede operativa: MELILLI, CON- TRADA BONDIFE 55 TECNO BUILDING SYS- TEM SRL Sede legale: CALATAFIMI, Z.I. CONTRADA FEGOTTO Sede operativa: CALATAFIMI, Z.I. CONTRADA FEGOTTO 56 SE.M.IN. SRL Sede legale: PALERMO, VIA F. CRISPI, 286 F. CRISPI, EUROMEC SRL Sede legale: MISTERBIANCO SS 192 Km 79 EN/CT Sede operativa: MISTERBIANCO SS 192 Km 79 EN/CT 58 ISME DI BRAMANTI FRANCESCO SRL Sede legale: AUGUSTA, CON- TRADA COZZO DELLE FORCHE Sede operativa: AUGUSTA, CONTRADA COZZO DELLE FORCHE 59 HIDROCHEM SRL Sede legale: GELA, VIA PISTIC- CI,12 Sede operativa: GELA CONTRA- DA BETLEMME 60 MICROTECH SNC DI ROMANO NICOLINA C.C. 61 INFOSERVIZI SAS DI LA MENSA 62 BUSINESS CONSULTANT SRL 63 SDI SOLUZIONI D IMPRESA SRL Sede legale: ENNA, PIAZZA P.S. MATTARELLA, 20 Sede operativa: GELA, ZONA INDUSTRIALE IV STRADA Sede legale: CALTANISSETTA, VIA TOSCANA, 22 Sede operativa: CALTANISSET- TA, VIA TOSCANA, 22 Sede legale: CALTANISSETTA, VIA LA CITTADELLA, 1026 Sede operativa: CALTANISSET- TA, VIA LA CITTADELLA, 1026 Sede legale: PALERMO, VIA E. RESTIVO, 102 E. RESTIVO, E. STANCAMPIANO SPA Sede legale: PALERMO, VIA M. MARINE, 723/B M. MARINE, 723/B 65 ADRIANO RANDISI CO- STRUZIONI Sede legale: AUGUSTA, VIA E- SCHILO, CONTRADA CIPOL- LAZZO Sede operativa: AUGUSTA, CONTRADA PISONE SERVIZI ASSICURATIVI 5 DEMOLIZIONI IMPIANTI INDUSTRIALI CON RE- CUPERO DI METALLI PRODUZIONE DI CAR- PENTERIA METALLICA PRODUZIONE PROFI- LATI METALLICI A FREDDO CARPENTERIA METAL- LICA PROGETTAZIONE E PRODUZIONE IMPIANTI DI BETONAGGIO PRODUZIONE MECCA- NICA PRODUZIONE DI CAR- PENTERIA METALLICA LAVORI DI PULIZIE I- DRODINAMICHE PROGETTAZIONE E COSTRUZIONE DI AP- PARECCHIATURE PER ELETTRICA INDU- STRIALE ATTIVITA DI INFOR- MATICA E TELECOMU- NICAZIONI PRODUZIONE E IM- PLEMENTAZIONE SOFTWARE GESTIO- NALI E SISTEMI PER LA GESTIONE DELLA LO- GISTICA FORMAZIONE E CON- SULENZA GESTIONALE PRODUZIONE DI PRO- DOTTI IN ARGENTO COSTRUZIONI DI CAR- PENTERIA E CALDA- RERIA PIPING ED IM- PIANTI INDUSTRIALI

12 66 D.B.I. SRL Sede legale: BAGHERIA, VIA MONACO 1, 1/A Sede operativa: BAGHERIA, VIA MONACO1, 1/A 67 MECCANICA INDUSTRIA- LE SNC Sede legale: PACECO, G.F. PU- GNATORE, Sede operativa: PACECO, VIA G.F. PUGNATORE 68 AUSONIA SRL Sede legale: MARSALA, VIA FA- VARA ZONA INDUSTRIALE, 452/C Sede operativa: MARSALA, VIA FAVARA ZONA INDUSTRIALE, 452/C 69 CALABRESE EUROTEC SRL Sede legale: PALERMO, VIA G.F. LANGER G.F. L ANGER 70 LG SYSTEM SRL Sede legale: CARINI, VIA DE SPUCHES, BIVIO FORESTA Sede operativa: CARINI, VIA DE SPUCHES, BIVIO FORESTA 71 TECNIMPIANTI Sede legale: TERMINI IMERESE STRADA CONSORTILE FIUME TORTO Sede operativa: TERMINI IME- RESE, STRADA CONSORTILE FIUME TORTO 72 IT AREA NET SRL Sede legale: PALERMO, VIA DANTE, 119 DE SALIBA, SICILGABBIE SRL Sede legale: PALERMO, VIA LANGER, 1 LANGER, 1 74 NICOLO RIOLO SPA Sede legale: PALERMO, VIALE DELLE ALPI, 8-75 MOLLIFICIO COSTANZINO SRL LE DELLE ALPI, 8 Sede legale: LICATA, VIA PALMA Sede operativa: LICATA, VIA PALMA 76 ITACA SRL Sede legale: CARINI, VIA DON MILANI Sede operativa: CARINI, VIA DON MILANI 77 R. MOTORS SRL Sede legale: PALERMO, VIALE REGIONE SICILIANA, 2250/64 - LE REGIONE SICILIANA, 2250/64 78 ATTILIO LODETTI E FIGLI SPA Sede legale: CARINI, VIA ERCO- LE, 3 Sede operativa: CARINI, VIA ER- COLE, 3 79 PRAS MULTILEVEL SRL Sede legale: PALERMO, VIA CROCE ROSSA, 106 EDITORIA ELETTRONI- CA CREAZIONE BAN- CHE DATI SVILUPPO SOFTWARE COSTRUZIONE DI CARPENTERIA METAL- LICA PRODUZIONE MANU- TENZIONE DI GRUPPI ELETTROGENI ED IM- PIANTI PER LA PRO- DUZIONE DISTRIBU- ZIONE E CONVERSIO- NE DI ENERGIA ELET- TRICA COSTRUZIONE ALLE- STIMENTI PER VEICOLI INDUSTRIALI PRODUZIONE PORTE AUTOMATICHE PRODUZIONE IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO SISTEMI INFORMATICI CONNESSI AI PRO- CESSI DI INNOVAZIO- NE DEL SETTORE MECCANICO LAVORAZIONE E TRA- SFORMAZIONE DELL ACCIAIO RIPARAZIONE MEC- CANICA DI AUTOVEI- COLI, VENDITA ED ASSISTENZA PRODUZIONE DI MOL- LE PRODUZIONE DI CAR- PENTERIA METALLICA E TRATTAMENTI ANTI- CORROSIVI RIPARAZIONE MEC- CANICA DI AUTOVEI- COLI, VENDITA E AS- SISTENZA PRODUZIONE DI PRO- FILATI METALLICI MANUTENZIONE DI VEICOLI

13 80 BECA BOX FACTORING SRL CROCE ROSSA, 106 Sede legale: TERMINI IMERESE, ZONA INDUSTRIALE SNC Sede operativa: TERMINI IME- RESE, ZONA INDUSTRIALE SNC PRODUZIONE PER SETTORI MECCANICA, ELETTROMECCANICA, AUTOMOTIVE CON MACCHINE UTENSILI A CNC PRODUZIONE IMBALLAGGI IN BANDA STAGNATA PER SET- TORE ENOLOGICO/ COMPUTERING DI INGLI- MA FILIPPO Sede legale: AGRIGENTO, VIA L. STURZO, 3 Sede operativa: AGRIGENTO, VIA L. STURZO, 3 82 BARBARINO SAS Sede legale: ROCCAPALUMBA, VIA S.S. 285 KM 29,400 Sede operativa: ROCCAPALUM- BA, C.DA ZACCANELLI, ZONA PIP SN 83 SPATA VINCENZO Sede legale: VALLEDOLMO, VIA VITT. EM. III, 111 BIS Sede operativa: VALLEDOLMO, VIA VITT. EM. III, 111 BIS DOLCIARIO CONSULENZA INFOR- MATICA, REALIZZA- ZIONE SOFTWARE PER AZIENDE METALMEC- CANICHE, REALIZ- ZAZIONE SOFTWARE PERSONALIZZATO, SI- STEMISTA, REALIZZA- ZIONE ECONSULENZA RETI COSTRUZIONI MEC- CANICHE AGRICOLE E INDUSTRIALI STAGNINO PIU FAB- BRO RIPARATORE L T SISTEMI SNC DI LO TEMPIO GIUSEPPE & C. Sede legale: VALLEDOLMO, VIA CATANIA, 13 Sede operativa: VALLEDOLMO, C.DA MAGAZZINACCIO SP 8 KM SPERA COSIMO Sede legale: VALLEDOLMO, VIA VITT. EMANUELE, 87 Sede operativa: VALLEDOLMO, C.DA SCIARAZZI SNC 86 SO.FA.R. SNC Sede legale: VALLEDOLMO, C.DA CRETE FERRIGNA SN Sede operativa: VALLEDOLMO, C.DA CRETE FERRIGNA SN 87 OUAS DI RUBINO S.RE E MARIA SAS 88 CO.VA. DI VALENTI SAL- VATORE E COSTANZA GIORGIO E C. SNC Sede legale: VICARI, VIA B.GO MANGANARO, 7 Sede operativa: VICARI, VIA B.GO MANGANARO, 7 Sede legale: CACCAMO, CON- TRADA SAN VITO SN Sede operativa: CACCAMO, PRODUZIONE TRA- SFORMAZIONE DI SI- STEMI IN ALLUMINIO, LEGNO E PVC. COSTRUZIONE INFISSI METALLICI, SISTEMI A SCOMPARSA, SERRA- MENTI LAVORAZIONE ALLU- MINIO E LEGNO ALLU- MINIO FABBRO PRODUZIONE: FORNI A LEGNA CAMINI STUFE - CALDAIE COSTRUZIONI INFISSI METALLICI, INSTALLA

14 CONTRADA SAN VITO SN 89 PICONE ANTONIO Sede legale: CACCAMO, VIA CIRCONVALLAZIONE SN Sede operativa: : CACCAMO, VIA CIRCONVALLAZIONE SN 90 SCIMECA VINCENZO Sede legale: CACCAMO, CDA GUARDIOLA SN Sede operativa: CACCAMO, CDA GUARDIOLA SN 91 L ANTICA FORGIA DI SFERRINO FRANCESCO Sede legale: CACCAMO, VIA IN- VEGES, 5 Sede operativa:caccamo, C.DA CARMINE SN 92 CTC SPA Sede legale: CEFALA DIANA, ZONA INDUSTRIALE, C.DA S. LORENZO Sede operativa: CEFALA DIANA, ZONA INDUSTRIALE, C.DA S. LORENZO 93 FRATELLI PIZZITOLA SNC DI PIZZITOLA ROSARIO E C. Sede legale: BISACQUINO, CORTILE FLORENA N 11 Sede operativa: BISACQUINO, VIA LUCIANELLO SN 94 GIOSA SRL Sede legale: ACIREALE, VIA CANALE TORTO, 130 Sede operativa: TREMESTIERI ETNEO, VIA MONTELAURO, 4 95 S.A.P. SRL Sede legale: CATANIA, CORSO ITALIA, 208 Sede operativa: TREMESTIERI ETNEO, VIA MONTELAURO, 4 96 ZINCO IBLEA SRL Sede legale: RAGUSA ZONA IN- DUSTRIALE III FASE Sede operativa: RAGUSA ZONA INDUSTRIALE III FASE 97 SIDERMETAL SRL Sede legale: CARINI, STATALE 113, KM 281,600 Sede operativa: CARINI, STATA- LE 113, KM 281, OMER SRL Sede legale: Carini, Via A. RUS- SELLO 1 Sede operativa: Carini, Via A. RUSSELLO 1 ZIONE SARACINESCHE E CANCELLI AUTOMA- TICI FABBRO LAVORA- ZIONE IN ALLUMINIO COSTRUZIONE ED IN- STALLAZIONE DI IN- FISSI IN FERRO ED AL- LUMINIO E METALLI IN GENERE PRODUZIONI DI ARTI- COLI E PRODOTTI IN FERRO PRODUZIONE MONTA- SCALE ED ELEVATORI VERTICALI PER DISA- BILI LABORATORIO DI RICERCA PRODUZIONE INFISSI IN FERRO E ALLUMI- NIO COSTRUZIONI EDILIZIE E PRODUZIONE E PO- SA DI CARPENTERIA METALLICA PESANTE SIA IN PROPRIO CHE PER TERZI PRESTAZIONI DI SER- VIZI IN MATERIA DI ARCHITETTURA IN- GEGNERIA ED ALTRE ATTIVITA TECNICHE IVI COMPRESI I SERVI- ZI DI MANUTENZIONE E SICUREZZA IMPIAN- TISTICA, I SERVIZI CONNESSI A SISTEMI TECNOLOGICI AVAN- ZATI ZINCATURA A CALDO DI MATERIALI FERROSI BONIFICHE INDU- STRIALI E DEMOLIZIO- NI INDUSTRIALI PROGETTAZIONE E COSTRUZIONE DI COMPONENTI METAL- LICI 99 PONTEGGI TUBOLARI Sede legale: CATANIA, VIA XVI NOLEGGIO PONTEGGI

15 SPA STRADA 48 Sede operativa: CATANIA, VIA XVI STRADA TOP SYSTEM SCARL Sede legale: SAN CATALDO, VIA EMPEDOCLE 68/70 Sede operativa: SAN CATALDO SCALO ZONA INDUSTRIALE INFORMATICA E TELE- COMUNICAZIONE 4 TOTALE ADDETTI

16 RIPARTIZIONE AZIENDE SOTTOSCRITTRICI PER PROVINCIA PALERMO TRAPANI CALTANISSETTA CATANIA AGRIGENTO SIRACUSA RAGUSA MESSINA ENNA 16

17 1.5.2 Le associazioni di categoria L'Associazione degli Industriali della Provincia di Palermo, che ha sottoscritto il Patto per lo sviluppo del Distretto Meccatronica, rappresenta le esigenze del sistema industriale per sostenere la crescita e la competitività del sistema innovativo locale. Associazione degli Industriali della Provincia di Palermo Palermo (PA) Via XX Settembre, n. 64 Telefono: fax: ; Ha sottoscritto il patto anche: Associazione degli Industriali della Provincia di Caltanissetta Caltanissetta Via Cavour Cortile Conti, n. 2 Telefono: Fax: Ordine degli Ingegneri della Provincia di Palermo Palermo Via Francesco Crispi, 120 Telefono: fax:

18 Nell allegato n. 2 è riportata la lettera di intenti delle associazioni sottoscrittrici, con firma autografa del legale rappresentante, con chiara evidenziazione di ragione sociale e sede, sia legale che operativa Istituzioni pubbliche e private riconosciute ed attive nel campo della formazione professionale e della ricerca, Università, Consorzi Ha sottoscritto il Patto per lo sviluppo del distretto della Meccatronica, l'università degli Studi di Palermo: Università degli Studi di Palermo Piazza Marina 61, Palermo Telefono FAX Il Patto è stato sottoscritto anche dal Consorzio TICONZERO che svolge servizi di ricerca e sviluppo nel campo delle ICT, nelle tecnologie meccaniche, nelle biotecnologie e nello sviluppo sostenibile. Inoltre il Consorzio, attraverso la sua consociata Easy Integrazione di Sistemi, partecipa con l Università di Palermo al Consorzio per l'applicazione della Ricerca e la Creazione di Aziende innovative (ARCA) che si propone di promuovere la nascita e lo sviluppo di iniziative imprenditoriali ad alta tecnologia a partire da risultati conseguiti da centri di ricerca e imprese operanti in Sicilia. CONSORZIO TICONZERO Via Giovanni di Giovanni, n Palermo Telefono Fax: Inoltre sottoscrive il patto anche Sistemi Formativi Confindustria Sicilia, costituita nel giugno 2003 con l obiettivo di raccogliere le migliori esperienze nel campo della formazione, consulenze e seminari a favore delle imprese siciliane. 18

19 SFCS SISTEMI FORMATIVI CONFINDUSTRIA SICILIA SCARL Via Alessandro Volta, Palermo Tel Fax Ha sottoscritto il patto il Consorzio Med Europe Export che opera dal 1996 presso Confindustria Palermo con l'obiettivo di facilitare gli incontri con imprenditori e soggetti istituzionali esteri per avviare e/o consolidare, in maniera efficace ed efficiente, rapporti economici e puntare a forme di partenariato industriale e all incremento degli scambi commerciali. Consorzio Med Europe Export Via XX Settembre Palermo (PA) Tel Fax Ha sottoscritto il patto il Confidi Palermo Soc. Coop. ARL, che opera senza fini di lucro nel settore del credito bancario e parabancario, prestando garanzie a favore delle piccole e medie imprese per l erogazione di finanziamenti ordinari e straordinari da parte di istituti bancari convenzionati. Confidi Palermo Soc. Coop. ARL Via XX Settembre Palermo (PA) Tel Fax Nell allegato n. 2 vengono riportate le lettere di intenti dei suddetti Enti sottoscrittori, con firma autografa del legale rappresentante, con chiara evidenziazione di ragione sociale e sede, sia legale che operativa. 19

20 1.5.4 Gli enti pubblici Nell allegato n. 2 vengono riportate le lettere di intenti degli Enti pubblici che hanno sottoscritto il Patto per lo sviluppo del distretto: COMUNE DI PALERMO ASSESSORATO ATTIVITA PRODUTTIVE Via Ugo La Malfa Palermo Telefono fax: COMUNE DI TERMINI IMERESE Piazza Duomo Termini Imerese Telefono Telefax: COMUNE DI CARINI (PA) Corso Umberto I Carini (Pa) Telefono CONSORZIO ASI PALERMO (PA) Palermo Via F. Pecoraino z.i. Brancaccio Telefono 091/ fax: 091/ AGENZIA DI PROGRAMMAZIONE E DI GESTIONE TERRITORIALE ED AMBIENTALE VALLE DEL TORTO E DEI FEUDI SPA VICARI Piazza Municipio Telefono/fax:

21 2 Analisi del settore - Realta' produttiva del distretto 2.1 Il settore metalmeccanico Attuale consistenza e configurazione economica All ultimo Censimento dell industria e dei servizi del 2001 la provincia di Palermo contava complessivamente unità locali appartenenti ad imprese o istituzioni per un totale di addetti. Nel complesso, esistevano alla data del Censimento unità locali Manifatturiere. La posizione dell'industria manifatturiera contribuisce al totale nazionale con un modesto 3%. E'un dato significativamente basso, indicativo di una struttura industriale debole. L attività industriale ha continuato a segnare una dinamica nel complesso lenta e piuttosto diversificata a livello territoriale. I migliori risultati sono stati realizzati in alcuni dei settori a più forte specializzazione e, a livello locale, tra le aziende che traggono dal tessuto locale i maggiori elementi di produttività. E proseguita a ritmi moderati la crescita della meccanica di precisione, del settore energetico e del chimicofarmaceutico. Sezioni di attività economica Imprese Prov. PA 2002 Imprese Prov.PA 2003 Imprese Sicilia 2002 Imprese Sicilia 2003 PRODUZIONE DI METALLO E FABBRICAZIO- NE DI PRODOTTI IN METALLO FABBRICAZIONE MACCHINE ED APPAREC- CHI MECCANICI; INSTALLAZIONE E RIPARA- ZIONE FABBRICAZIONE MACCHINE ELETTRICHE E APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED OTTI- CHE Totale aziende attive nel settore manifatturiero Tab. 1 fonte dati InfoCamere Considerando solamente la fabbricazione di macchinari, la fabbricazione e produzione di prodotti in metallo nonché la fabbricazione di macchine ed apparecchi elettrici al 2003 si registrano imprese attive in provincia di Palermo. 21

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo»

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Torino, 28-30 Novembre 2011 Luca Pignatelli Demografia (2010-2011) Popolazione

Dettagli

Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero

Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero FVG regione a vocazione manifatturiera Settori di specializzazione FVG Principali

Dettagli

Convegno ANFIA. Torino, 7 maggio 2013

Convegno ANFIA. Torino, 7 maggio 2013 Convegno ANFIA Torino, 7 maggio 2013 Scaletta presentazione Dott. Bonomi INTRODUZIONE anche se il momento è difficile e carico di incertezze bisogna cercare di capire quali sono le occasioni per migliorare

Dettagli

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione - 26 maggio 2015 - Continua a crescere il numero di start-up innovative nel nostro Paese: a fine aprile avevano

Dettagli

Le performance settoriali

Le performance settoriali 20 febbraio 2013 IL PRIMO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI Perché un Rapporto sulla competitività Con il Rapporto sulla competitività delle imprese e dei settori produttivi, alla sua

Dettagli

Protocollo d 'Intesa

Protocollo d 'Intesa . l l ' P~. tjrtj. ~'f /.Ao RQ{>. e+j R.~\~ N..286~ ja,o Protocollo d 'Intesa Tra Regione Puglia e Consiglio nazionale delle Ricerche La Regione Puglia (C.F. 80017210727), di seguito Regione, nella persona

Dettagli

Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali

Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali Obiettivo generale del POR FESR Abruzzo Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali ASSI PRIORITARI DI INTERVENTO: Ґ Ricerca

Dettagli

Giunta Regionale Direzione Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo L IMPRESA NELLE APEA

Giunta Regionale Direzione Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo L IMPRESA NELLE APEA Giunta Regionale Direzione Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo L IMPRESA NELLE APEA IL SISTEMA PRODUTTIVO DELL EMILIA EMILIA-ROMAGNA ALCUNI PUNTI DI FORZA ALCUNI PUNTI DI DEBOLEZZA ALTO LIVELLO

Dettagli

CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015

CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015 CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015 Duro l impatto della crisi, ma anche dalle PMI del Sud arrivano primi segnali di ripartenza. Servono più imprese gazzelle per trainare ripresa. Più di

Dettagli

Programma degli interventi

Programma degli interventi Allegato 1 alla Delib.G.R. n. 46/8 del 22.9.2015 Programmazione Unitaria 2014-2020. Strategia "Creare opportunità di lavoro favorendo la competitività delle imprese". Programma di intervento 3: Competitività

Dettagli

SINTESI DEGLI INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA RICERCA E INNOVAZIONE AVVIATI NELL ULTIMO PERIODO

SINTESI DEGLI INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA RICERCA E INNOVAZIONE AVVIATI NELL ULTIMO PERIODO SINTESI DEGLI INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA RICERCA E INNOVAZIONE AVVIATI NELL ULTIMO PERIODO La nostra regione è stata tra le prime ad avviare l attuazione degli strumenti di ricerca, sviluppo e innovazione

Dettagli

Le iniziative del settore bancario a favore della patrimonializzazione delle imprese

Le iniziative del settore bancario a favore della patrimonializzazione delle imprese II Conferenza regionale sul credito e la finanza per lo sviluppo Le iniziative del settore bancario a favore della patrimonializzazione delle imprese David Sabatini Resp. Ufficio Finanza Il sistema industriale

Dettagli

a cura di Raffaella Massaro e Sandro Sanseverinati

a cura di Raffaella Massaro e Sandro Sanseverinati Elaborazione promossa dalla Sezione Servizi Innovativi e Tecnologici di CONFINDUSTRIA PADOVA IL RUOLO DEI SERVIZI INNOVATIVI E TECNOLOGICI NELLA STRUTTURA ECONOMICA DI PADOVA E DEL VENETO Settembre 2010

Dettagli

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Innovare i territori Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 1 La Federazione CSIT Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra

Dettagli

Industria: I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012

Industria: I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012 34indicatori Industria: stabile la produzione I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012 E. S. Produzione sugli stessi livelli dello scorso anno, debole la domanda interna, ma rimane

Dettagli

Linee Guida Modello di gestione ambientale ECO-CLUSTER: elementi caratterizzanti il cluster

Linee Guida Modello di gestione ambientale ECO-CLUSTER: elementi caratterizzanti il cluster -EnvironmentalCOoperation model for Cluster - Acronimo: ECO-CLUSTER Linee Guida Modello di gestione ambientale ECO-CLUSTER: elementi caratterizzanti il cluster Comune di Collagna Responsabile dell azione

Dettagli

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Ravenna, 26 Settembre 2012 Tiziano Terlizzese NIER Ingegneria S.p.A. IL RAGGRUPPAMENTO La rete di imprese è composta da 3 PMI con un alta propensione

Dettagli

Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna. Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR

Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna. Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR Il POR FESR Emilia Romagna ASSE 1 Ricerca industriale e trasferimento tecnologico 115 milioni

Dettagli

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013 Sintesi per la stampa Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013 Industria: caduta del fatturato nel biennio 2012-13 (-8,3% pari a 56,5 miliardi di euro a prezzi costanti), causata dal previsto

Dettagli

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA Hannover Messe 2014 Walking Press Conference, 8 Aprile 2014 L industria Elettrotecnica ed Elettronica in Italia ANIE rappresenta da sessant anni l industria

Dettagli

IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI

IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI 26 febbraio 2014 IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI Edizione 2014 Il Rapporto sulla competitività delle imprese e dei settori produttivi, alla sua seconda edizione, fornisce

Dettagli

Il microcredito: risorse ed opportunità per le microimprese

Il microcredito: risorse ed opportunità per le microimprese Il microcredito: risorse ed opportunità per le microimprese E 1. IL RUOLO DELLE PMI E DELLE MICROIMPRESE MARIO BACCINI PRESIDENTE DELL ENTE NAZIONALE PER IL MICROCREDITO E NOTO COME IL SISTEMA PRODUTTIVO

Dettagli

ICT in Italia Occupazione e professioni nell ICT

ICT in Italia Occupazione e professioni nell ICT ICT in Italia Occupazione e professioni nell ICT Ercole Colonese RUBIERRE srl Consulenti di Direzione ercole@colonese.it www.colonese.it Roma, 2008 Occupazione e professioni nell ICT Rapporto 2006 L evoluzione

Dettagli

SINTESI DEI RAPPORTI NET CONSULTING SULL USO DELL ICT NELLE 4 MACROAREE NAZIONALI

SINTESI DEI RAPPORTI NET CONSULTING SULL USO DELL ICT NELLE 4 MACROAREE NAZIONALI SINTESI DEI RAPPORTI NET CONSULTING SULL USO DELL ICT NELLE 4 MACROAREE NAZIONALI PREMESSA L importanza crescente delle caratteristiche locali nello spiegare l andamento industriale ed economico del Paese

Dettagli

Dal Brain Drain al Brain Circulation

Dal Brain Drain al Brain Circulation Dal Brain Drain al Brain Circulation Il caso Italiano nel contesto globale Simona Milio London School of Economics and Political Science Introduzione Il problema e La sfida Le cause Le politiche adottate

Dettagli

Principi per la revisione del sistema degli incentivi in Sardegna

Principi per la revisione del sistema degli incentivi in Sardegna Cagliari, maggio 2007 Il processo di revisione dell attuale sistema di incentivazione alle imprese in Sardegna si sviluppa a partire da alcuni obiettivi fondamentali dell azione regionale: 1. Razionalizzare

Dettagli

Indagine sui fabbisogni formativi in materia di Internazionalizzazione

Indagine sui fabbisogni formativi in materia di Internazionalizzazione Indagine sui fabbisogni formativi in materia di Internazionalizzazione Roma, 13 ottobre 2015 Focus internazionalizzazione Nei primi mesi del 2015 si rafforzano i primi segnali positivi per l economia italiana,

Dettagli

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione MACCHINE E APPARECCHIATURE ELETTRICHE Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione Nel primo grafico viene rappresentata la crescita del settore dell industria dell elettronica;

Dettagli

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management EDILIZIA di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management DEFINIZIONE DEL SETTORE Nel settore edilizio possono essere individuati 2 micro-settori: edilizia residenziale in conto proprio:

Dettagli

Roadmap per la ricerca e l innovazione

Roadmap per la ricerca e l innovazione Roadmap per la ricerca e l innovazione EXECUTIVE SUMMARY Questo documento ha l obiettivo di descrivere visioni e strategie per il futuro del manufacturing italiano. Il documento è il risultato dell'attività

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 43/7 DEL 1.9.2015

DELIBERAZIONE N. 43/7 DEL 1.9.2015 Oggetto: Strategia per l internazionalizzazione del sistema produttivo regionale. Programma regionale triennale per l internazionalizzazione 2015-2018. L Assessore dell industria evidenzia alla Giunta

Dettagli

Quale futuro per le PMI di Spedizioni Internazionali del Lazio

Quale futuro per le PMI di Spedizioni Internazionali del Lazio CENTRO STUDI Logistica, Trasporto Merci e Spedizioni Progetto Confetra Lazio: Quale futuro per le PMI di Spedizioni Internazionali del Lazio Roma, maggio 2011 PROGETTO REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DELLA

Dettagli

Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio

Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio C E N S I S Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio III Quadrimestre 2008 Monitor Lazio è promosso dall Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura

Dettagli

SETTORE TECNOLOGICO. Istituto Tecnico Tecnologico V. Cerulli (via Gramsci, 68)

SETTORE TECNOLOGICO. Istituto Tecnico Tecnologico V. Cerulli (via Gramsci, 68) I nuovi Istituti tecnici sono raggruppati in 2 settori: Economico Tecnologico L I.I.S. V.Crocetti-V.Cerulli offre ai propri studenti una formazione nel SETTORE ECONOMICO E NEL SETTORE TECNOLOGICO: SETTORE

Dettagli

QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO

QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO 1. Caratteristiche dell impresa 2. Addetti e Fatturato 3. L impresa e il Territorio 4. L impresa e il Consorzio 1 -QUESTIONARIO

Dettagli

IL DISTRETTO ECODOMUS

IL DISTRETTO ECODOMUS PREMESSA La Politica Integrata di Prodotto (IPP), la Strategia per la Produzione e il Consumo Sostenibili (SPC) e la Direttiva 2009/125/CE dell'unione Europea hanno come obiettivo principale la riduzione

Dettagli

CONFINDUSTRIA-CERVED: II RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2016 PMI DEL SUD RIALZANO LA TESTA, MA IL CONTO DELLA CRISI RESTA SALATO

CONFINDUSTRIA-CERVED: II RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2016 PMI DEL SUD RIALZANO LA TESTA, MA IL CONTO DELLA CRISI RESTA SALATO CONFINDUSTRIA-CERVED: II RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2016 PMI DEL SUD RIALZANO LA TESTA, MA IL CONTO DELLA CRISI RESTA SALATO Si rafforzano i segnali positivi dalle PMI del Sud: i livelli pre-crisi sono ancora

Dettagli

Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation

Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation Sede: PALERMO - Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Elettronica e delle Telecomunicazioni Coordinatore: prof. ing. Mariano Giuseppe

Dettagli

PARTNER DI PROGETTO. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Industriale

PARTNER DI PROGETTO. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Industriale PARTNER DI PROGETTO Il raggruppamento dei soggetti attuatori è altamente qualificato. Da una parte, la presenza di quattro aziende del settore ICT garantirà, ognuna per le proprie aree di competenza, un

Dettagli

Identità, specificità, fabbisogni e traiettorie di sviluppo delle imprese del Terziario Innovativo

Identità, specificità, fabbisogni e traiettorie di sviluppo delle imprese del Terziario Innovativo Identità, specificità, fabbisogni e traiettorie di sviluppo delle imprese del Terziario Innovativo Cosenza, 21 maggio 2014 Finalità della ricerca 1. Offrire un contributo conoscitivo relativamente a consistenze

Dettagli

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE 118 GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE IL PROGETTO DIADI La diffusione dell innovazione presso le piccole e medie imprese è una costante delle politiche dei Fondi Strutturali

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo*

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo* VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Angelo Cognome Messina Ente/organizzazione di appartenenza STMicroelectronics s.r.l.

Dettagli

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la REGIONE PIEMONTE BOLLETTINO UFFICALE N. 40 DEL 8/10/2009 Finpiemonte S.p.A. - Torino Avviso ad evidenza pubblica - Progetto Sovvenzione Globale "Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative

Dettagli

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese Capitolo 24 Risultati economici delle imprese 24. Risultati economici delle imprese Per saperne di più... Eurostat. http://europa. eu.int/comm/eurostat. Imf. World economic outlook. Washington: 2012.

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 6 DICEMBRE 2005 CRIF DECISION SOLUTIONS - NOMISMA OVERVIEW CAPITOLO 1 FATTI E TENDENZE INDICE 1.1 L economia internazionale

Dettagli

Le situazioni di crisi nel settore metalmeccanico

Le situazioni di crisi nel settore metalmeccanico Osservatorio sindacale Le situazioni di crisi nel settore metalmeccanico 17 S.O.S. INDUSTRIA METALMECCANICA In caduta libera i dati dell occupazione 17 Rapporto sulle situazioni di crisi nel settore metalmeccanico

Dettagli

Filas vademecum. Filas. gli strumenti, le azioni, i progetti. della Finanziaria laziale di sviluppo. Finanziaria laziale di sviluppo

Filas vademecum. Filas. gli strumenti, le azioni, i progetti. della Finanziaria laziale di sviluppo. Finanziaria laziale di sviluppo Per maggiori informazioni e per la modulistica www.filas.it Filas vademecum gli strumenti, le azioni, i progetti della Finanziaria laziale di sviluppo Finanziaria laziale di sviluppo Filas Interventi nel

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita

Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita Alessandro Nova Università L. Bocconi Roma, 18 febbraio 2014 Filiera della carta 2014 - Alessandro Nova 1 La Filiera della

Dettagli

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export Roberto Monducci Istituto nazionale di statistica Direttore del Dipartimento per i conti nazionali e le statistiche

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati oggi i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

Domanda e offerta di credito

Domanda e offerta di credito 2/5/2013 Domanda e offerta di credito La situazione registrata nel 2012 in provincia di Nel 2012 si è registrata una contrazione della domanda di credito. Rispetto alla media regionale le imprese modenesi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

PROGRAMMA INDUSTRIA 2015

PROGRAMMA INDUSTRIA 2015 Piattaforma Tecnologica Nazionale Marittima PROGRAMMA INDUSTRIA 2015 PROPOSTA DI Azioni Connesse sulle Tecnologie Marine {1} 4/09 L Italia e il Mare L Italia ha oltre 8.000 chilometri di coste ed una innata

Dettagli

In copertina la sede centrale di Multifidi Consorzio di riferimento di Pmi Sicilia

In copertina la sede centrale di Multifidi Consorzio di riferimento di Pmi Sicilia In copertina la sede centrale di Multifidi Consorzio di riferimento di Pmi Sicilia I Servizi Attraverso aziende partner e la rete delle Sedi Provinciali dell associazione PMISICILIA svolge un ruolo di

Dettagli

Legge sulla crescita e gli investimenti Growth Act Liguria. 16 novembre 2015

Legge sulla crescita e gli investimenti Growth Act Liguria. 16 novembre 2015 Legge sulla crescita e gli investimenti Growth Act Liguria 16 novembre 2015 1 Vision La nuova maggioranza crede fermamente nello sviluppo sostenibile della propria economia e nella possibilità di portare

Dettagli

Le imprese manifatturiere del IV capitalismo: profili di crescita. Paola Dubini Incontro Confindustria Prato 23 novembre 2007

Le imprese manifatturiere del IV capitalismo: profili di crescita. Paola Dubini Incontro Confindustria Prato 23 novembre 2007 Le imprese manifatturiere del IV capitalismo: profili di crescita Paola Dubini Incontro Confindustria Prato 23 novembre 2007 1 % 40 35 30 25 20 15 10 5 0 % Ripartizione per classi dimensionali di fatturato

Dettagli

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!!

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! MISSION La mission di CSR Solution è quella di supportare soluzioni software avanzate nei settori della progettazione e della produzione industriale per le aziende

Dettagli

L internazionalizzazione leggera in Sicilia. Il IV Rapporto della Fondazione RES

L internazionalizzazione leggera in Sicilia. Il IV Rapporto della Fondazione RES L internazionalizzazione leggera in Sicilia. Il IV Rapporto della Fondazione RES Pier Francesco Asso ECONOMIA SICILIANA Si illustrano alcuni risultati del IV rapporto di ricerca della Fondazione RES dedicato

Dettagli

Intervento al convegno Future Job - Follonica 21 maggio 2005

Intervento al convegno Future Job - Follonica 21 maggio 2005 Intervento al convegno Future Job - Follonica 21 maggio 2005 slide 1 Introduzione Lo scopo di questo intervento è di presentare un iniziativa che sta muovendo i primi passi in queste settimane e che mira

Dettagli

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze 110 BUSINESS & IMPRESE Maurizio Bottaro Maurizio Bottaro è family business consultant di Weissman Italia RETI D IMPRESA Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo

Dettagli

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno?

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno? Lo sviluppo dei Talenti per la crescita. Un confronto tra aziende e istituzioni ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano L Italia cerca talenti. Sembra incredibile, ma in uno scenario di crisi del mercato

Dettagli

Analisi delle dinamiche e delle criticità

Analisi delle dinamiche e delle criticità Tabella A. area tematica: INNOVAZIONE E QUALITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO sottotemi Analisi delle dinamiche e delle criticità Consistenti prelievi di risorse idriche a usi industriali nell area della Conca

Dettagli

Comune Provincia Interprovinciale

Comune Provincia Interprovinciale AZIONI PARTENARIALI: SCHEDA PER LE PROPOSTE DI INTERVENTO - CNEL Parte I - Proposta Titolo Localizzazione Area di realizzazione Laboratorio per il Time compression per il settore moda con tecniche di reverse

Dettagli

IL PROGETTO C.E.M.E.N.T.O. E M settore edile documenti e strumenti di prevenzione

IL PROGETTO C.E.M.E.N.T.O. E M settore edile documenti e strumenti di prevenzione IL PROGETTO Il progetto C.E.M.E.N.T.O. - Criticità E Miglioramenti dell Edilizia Nelle Tecniche Organizzative - si articola in tre tipologie di interventi che attraverso una serie di iniziative orizzontali

Dettagli

Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i dati della filiera

Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i dati della filiera Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i dati della filiera Alessandro Nova Università itàl. Bocconi Roma, 15 febbraio 2012 Filiera della carta 2012 Alessandro Nova 1 La filiera della carta, editoria,

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO

REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO PROGRAMMA D AZIONE 2006 - prime linee - Premessa La sottoscrizione

Dettagli

DARE VALORE ALLE IMPRESE

DARE VALORE ALLE IMPRESE DARE VALORE ALLE IMPRESE Estero, crescita, nuova imprenditoria Accordo Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria indice 2 UN IMPEGNO COMUNE PER LA CRESCITA 3 I PUNTI CHIAVE DEL NUOVO ACCORDO 4

Dettagli

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali Bando/Agevolazione: Beni strumentali ("Nuova Sabatini") Obiettivo: incrementare la competitività e migliorare l accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese, attraverso l acquisto di nuovi macchinari,

Dettagli

COMITATO TECNICO CREDITO E FINANZA

COMITATO TECNICO CREDITO E FINANZA Angelo Camilli COMITATO TECNICO CREDITO E FINANZA Linee di indirizzo 17 dicembre 2012 Scenario L offerta di credito nel Lazio si riduce progressivamente Il tasso di crescita dei prestiti alle imprese,

Dettagli

PMI italiane fra tradizione e innovazione digitale tendenze e testimonianze dalle eccellenti 2014. Palazzo Mezzanotte Milano, 22 luglio 2014

PMI italiane fra tradizione e innovazione digitale tendenze e testimonianze dalle eccellenti 2014. Palazzo Mezzanotte Milano, 22 luglio 2014 PMI italiane fra tradizione e innovazione digitale tendenze e testimonianze dalle eccellenti 2014 Palazzo Mezzanotte Milano, 22 luglio 2014 Osservatorio PMI 2014 -VI Edizione 1 Obiettivi Individuare le

Dettagli

IL SETTORE DELL'ARTIGIANATO NELLA PROVINCIA DI AREZZO

IL SETTORE DELL'ARTIGIANATO NELLA PROVINCIA DI AREZZO IL SETTORE DELL'ARTIGIANATO NELLA PROVINCIA DI AREZZO Avvertenze Il presente documento è stato realizzato da CNA FORMAZIONE srl utilizzando anche fonti istituzionali comunitarie, nazionali, regionali e

Dettagli

Export manager per il settore della nautica da diporto

Export manager per il settore della nautica da diporto PROGETTO COFINANZIATO DALL UNIONE EUROPEA Progetto formativo per Export manager per il settore della nautica da diporto FORMAZIONE SUPERIORE Progetto formativo per Export manager per il settore della nautica

Dettagli

1 - CODICE PROGETTO 2 - TIPOLOGIA DI INTERVENTO/AREA FUNZIONALE DEL PPL

1 - CODICE PROGETTO 2 - TIPOLOGIA DI INTERVENTO/AREA FUNZIONALE DEL PPL 1 - CODICE PROGETTO 4.1.1- IL POLO SCIENTIFICO E TECNOLOGICO SPECIALIZZAT O NEI SETTORI DELLE PRODUZIONI VITICOLE, ENOLOGICHE, DELLE GRAPPE E DELLE ACQUAVITI DI CONEGLIANO 2 - TIPOLOGIA DI INTERVENTO/AREA

Dettagli

DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione continua Strumenti per la competitività delle imprese venete

DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione continua Strumenti per la competitività delle imprese venete FONDO SOCIALE EUROPEO IN SINERGIA CON IL FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE POR 2014 2020 Ob. Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione

Dettagli

GLI INDIRIZZI DELL ISTRUZIONE PROFESSIONALE

GLI INDIRIZZI DELL ISTRUZIONE PROFESSIONALE GLI INDIRIZZI DELL ISTRUZIONE PROFESSIONALE Il secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione è costituito dai percorsi quinquennali dell istruzione secondaria superiore (licei, istituti

Dettagli

Descrizione dell'impresa

Descrizione dell'impresa Denominazione : XENIA PROGETTI s.r.l. Azienda fondata nel 1990 Descrizione dell'impresa Sede: 95021 Acicastello (CT), Via Acicastello, 71 Forma giuridica: S.r.l. Settore: ICT- Progettazione, consulenza

Dettagli

MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 -

MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 - MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 - Sono 96.369 le imprese registrate alla Camera di commercio al 30 giugno 2015,

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO ALLEGATO 3 POR SARDEGNA 2000-2006 MISURA 4.2 P.A. PER L IMPRESA: ANIMAZIONE, SERVIZI REALI, SEMPLIFICAZIONE, INFRASTRUTTURAZIONE SELETTIVA AZIONE 4.2.B SERVIZI REALI ALLE PMI PROGRAMMA SERVIZI PER IL POTENZIAMENTO

Dettagli

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni Agenda Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria Consulenza globale Ambiti d intervento Conferma e arricchimento soluzioni 1 Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria Un impegno

Dettagli

Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per. la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della

Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per. la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della sostenibilità nel settore delle attività portuali PREMESSO CHE Il Documento di

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ

INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ Se confrontata con i principali paesi europei, l Italia si colloca nella fascia bassa, per quanto riguarda la presenza di imprese estere sul proprio territorio.

Dettagli

DGR N. 1789 del 29/09/2014 BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI AGGREGAZIONE DI IMPRESE

DGR N. 1789 del 29/09/2014 BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI AGGREGAZIONE DI IMPRESE Obiettivo DGR N. 1789 del 29/09/2014 BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI AGGREGAZIONE DI IMPRESE Il Bando in attuazione della Legge Regionale 30 maggio 2014, n. 13 Disciplina dei distretti industriali,

Dettagli

LE NUOVE POLITICHE PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE I MPRESE NELLA PROSPETTIVA DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020

LE NUOVE POLITICHE PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE I MPRESE NELLA PROSPETTIVA DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 LE NUOVE POLITICHE PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE I MPRESE NELLA PROSPETTIVA DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 \ OBIETTIVI TEMATICI (art.9 Reg.Generale) Interventi attivabili nel periodo 2014-2020 Grado

Dettagli

Nel mondo ci sono molte classifiche che

Nel mondo ci sono molte classifiche che L opinione pubblica viene spesso bombardata da una grande quantità di statistiche sui sistemi Paese che dicono tutto e il contrario di tutto. Come orientarsi in questo mare magnum? E come si colloca il

Dettagli

Il gruppo di lavoro Laura Bovone - Cattolica, facoltà di Scienze Politiche Roberto Conti già dirigente Fiat Marco Carcano Università di Parma Enrico

Il gruppo di lavoro Laura Bovone - Cattolica, facoltà di Scienze Politiche Roberto Conti già dirigente Fiat Marco Carcano Università di Parma Enrico Il gruppo di lavoro Laura Bovone - Cattolica, facoltà di Scienze Politiche Roberto Conti già dirigente Fiat Marco Carcano Università di Parma Enrico Ioli Architetto e già Consigliere Comunale ad Arese

Dettagli

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche Torino, 3 luglio 2014 Agenda 1 L identikit delle imprese

Dettagli

I nuovi Istituti Tecnici

I nuovi Istituti Tecnici La riforma del Sistema di Istruzione Secondaria Superiore I nuovi Istituti Tecnici Riorganizzazione ordinamenti scolastici Principali riferimenti normativi: Legge 6 agosto 2008 n. 133 Conversione in legge,

Dettagli

CAMPUS DELL INNOVAZIONE (AUTOMOTIVE e METALMECCANICA ) Prime indicazioni

CAMPUS DELL INNOVAZIONE (AUTOMOTIVE e METALMECCANICA ) Prime indicazioni CAMPUS DELL INNOVAZIONE (AUTOMOTIVE e METALMECCANICA ) Prime indicazioni 22 Maggio 2007 1. LA SITUAZIONE IN ABRUZZO CON RIFERIMENTO ALLA PROVINCIA DI CHIETI L apparato industriale della Regione Abruzzo

Dettagli

MEMORIA DI GIUNTA 1) PREMESSA

MEMORIA DI GIUNTA 1) PREMESSA MEMORIA DI GIUNTA Linee guida per il più efficace utilizzo degli strumenti di Ingegneria Finanziaria per favorire l accesso al credito delle P.M.I. del Lazio 1) PREMESSA I Fondi di Ingegneria Finanziaria

Dettagli

Manifattura diffusa creativa e tecnologica 4.0

Manifattura diffusa creativa e tecnologica 4.0 Legge Regionale 24 settembre 2015, n. 26 Manifattura diffusa creativa e tecnologica 4.0 (BURL n. 40, suppl. del 28 Settembre 2015 ) urn:nir:regione.lombardia:legge:2015-09-24;26 Art. 1 (Finalità) 1. La

Dettagli

La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia. 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni

La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia. 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni Data ultimo aggiornamento: 11 ottobre 2010 Progetto di filiera e realtà coinvolte 2 Sommario

Dettagli

Ministero del Commercio Internazionale

Ministero del Commercio Internazionale Ministero del Commercio Internazionale La missione SPRINT Puglia è lo sportello operativo a livello regionale, per promuovere e favorire l accesso delle PMI e degli operatori economici pugliesi ad iniziative,

Dettagli

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche Ascoli Piceno, 24 ottobre 2014 Agenda 1 L identikit delle

Dettagli

Le aree di Innovazione per la crescita

Le aree di Innovazione per la crescita Le aree di Innovazione per la crescita I Sistemi nazionali di Innovazione vengono caratterizzati dal grado di specializzazione tecnologica dei diversi settori produttivi: la capacità di sviluppare innovazione

Dettagli

Indagine conoscitiva sul sistema di finanziamento delle imprese agricole

Indagine conoscitiva sul sistema di finanziamento delle imprese agricole XIII Commissione Agricoltura Indagine conoscitiva sul sistema di finanziamento delle imprese agricole Giorgio Gobbi Servizio Studi di struttura economica e finanziaria della Banca d Italia Camera dei Deputati

Dettagli

Reti di INDUSTRIA 4.0

Reti di INDUSTRIA 4.0 DALLA DIGITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ALLA DIGITALIZZAZIONE DELLA SUPPLY CHAIN LA COMPETITIVITÀ DELLA SUPPLY CHAIN Bologna, 27 novembre 2015 Questa presentazione Imprese e competizione globale Supply Chain,

Dettagli

La Stampa in Italia (2010 2012)

La Stampa in Italia (2010 2012) (2010 2012) Roma 5 giugno 2013 La crisi dell editoria quotidiana e periodica: la negativa congiuntura economica, l evoluzione tecnologica e i fattori di criticità strutturali L editoria quotidiana e periodica

Dettagli