COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER"

Transcript

1 COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER LEADER: 1. Colui che conduce o guida. 2. Colui che ha la responsabilità o il comando di altri. 3. Colui che ha influenza o potere. ESSERE LEADER: Innanzitutto avere una posizione di comando. Quindi, se hai un cane veramente intelligente, dagli il dizionario e fagli leggere queste parole. Poi tutto quello che devi fare è dirgli che tu sei il leader. Se non sei fortunato abbastanza da avere un cane che sa leggere, ecco alcuni modi del cane di vedere il leader. 1. IL LEADER CONDUCE! Vai per primo attraverso la porta? Entri ed esci per primo dalla macchina? Segui il tuo cane mentre passeggia o è il tuo cane che segue te? 2. IL LEADER MANGIA PER PRIMO! Dai da mangiare al tuo cane prima di sederti a mangiare? Mentre stai mangiando, ti fermi per offrire al cane un bocconcino dalla tavola? 3. IL LEADER NON INSEGUE! Al tuo cane piace rigirare un gioco di riporto in un gioco di allontanamento da te? Il tuo cane ruba oggetti? Devi rincorrerlo per riaverli indietro? 4. IL LEADER INIZIA LE INTERAZIONI! Quando il tuo cane ti porta la palla, di solito gliela tiri? Quando il tuo cane urta la tua mano, solitamente lo accarezzi? Se stai accarezzando il tuo cane, ti fermi quando decidi tu o quando decide lui? Puoi pulire il tuo cane quando vuoi, incluso tagliargli le unghie, spazzolarlo, ecc. ecc. 5. IL LEADER SEGNA IL SUO TERRITORIO! Quando porti fuori il tuo cane lo segui mentre urina? Vai nel cortile a bagnare tutti i posti dove il tuo cane ha urinato? 6. IL LEADER DORME IN UN POSTO PIU ALTO! Il tuo cane dorme nel tuo letto? Il tuo cane dorme sul divano? Il tuo cane dorme in braccio tuo? 7. IL LEADER HA I SUOI SPAZI! Quando il tuo cane sta dormendo sul pavimento, ti muovi con attenzione attorno a lui? Quando il tuo cane dorme sul divano, ti siedi con attenzione accanto a lui?

2 Quando il tuo cane è sul tuo letto, ti infili sotto le coperte con attenzione per non disturbarlo? 8. IL LEADER MANTIENE UNA POSTURA DOMINANTE! Quando sei seduto sul pavimento, il tuo cane si butta sopra di te? Il tuo cane appoggia le zampe o la testa su di te? Il tuo cane pensa che vada bene morderti ( seppur gentilmente durante un gioco)? 9. IL LAVORO DEL LEADER E DI PROTEGGERE IL BRANCO! Il tuo cane si sente sicuro con te? Il tuo cane esagera nel reagire in strane situazioni, o se uno sconosciuto si avvicina? Il tuo cane abbaia alla gente o ad altri cani e non smette quando lo richiami? Puoi imporre disciplina al tuo cane se ha fatto qualcosa di sbagliato? 10. IL LEADER E CALMO, CONTROLLATO E FIDUCIOSO! Mantieni la calma quando il tuo cane fa qualcosa di sbagliato? Diventi nervoso quando un grosso cane si avvicina? Cominci ad urlare al cane se lui abbaia? Giochi a tiro alla fune con il tuo cane...e vinci? Sei coerente con le tue aspettative in modo che il cane possa capire cosa vuoi da lui sei realmente un leader per il tuo cane? Lista di controllo della leadership I cani hanno bisogno di leaders. Loro agiscono in una gerarchia di branco : ci sono i leaders e ci sono coloro che li seguono. Se questa gerarchia non esiste in casa, spesso il cane prenderà il posto del leader. Nella loro mente qualcuno deve essere il leader. Sebbene molti cani difficilmente arrivano ad avere quel posto, cercheranno comunque di raggiungerlo. Per i cani, i leaders hanno ruoli precisi, privilegi ed onori. I leaders sono responsabili della sicurezza del branco. I leaders hanno la responsabilità di provvedere al cibo e alle fonti di riparo e a loro spettano le cose migliori. I leaders hanno i posti migliori per dormire. Certe razze di cani hanno la tendenza ad essere dominanti di natura. Altre sono più sottomesse e bonaccione. Per cominciare bene con ogni tipo di cane, è necessario iniziare la leadership quando sono ancora cuccioli. Questa leadership non è cattiva o violenta, ma comunque ferma e giusta. Alcuni studiosi di comportamento potrebbero discutere sullo scuotere un cane o su alpha rolling. Questi metodi vanno bene solo se usati in maniera giusta e non violenta, e non dovrebbero mai essere iniziati con cani non più cuccioli. Con alcuni cani la tua posizione di leadership è facile da imporre e mantenere. Con altri deve essere ricordata quotidianamente, se non ancora più spesso. La seguente lista d controllo include tutte le cose che ogni proprietario di cani dovrebbe fare. Quanto rigorosamente la lista è seguita dipende da quanto dominante è il cane. La maggior parte degli elementi contenuti nella lista, comunque, dovrebbe essere seguita in larga misura; alcune persone non si rendono conto di quanto il loro cane sia dominante. Molti cani sanno tranquillamente (o non tanto tranquillamente) imporsi. Molti degli elementi si spiegano da sé. La maggior parte di essi puoi iniziarli e portarli avanti tu stesso. Se dovessi avere qualche problema nel capire qualcosa o se il tuo cane dovesse ringhiarti o tentare di morderti per qualsiasi motivo, significa che hai bisogno dell aiuto di un addestratore che conosca le regole della leadership.

3 Il tuo cane ti ringrazierà per la struttura e la guida che gli darai! Lista di controllo della leadership Fissare gli orari dei pasti (Non deve mangiare a tutte le ore). Dargli da mangiare dopo di te. Il cane deve passare attraverso la porta dopo le persone. Giocare al tiro alla fune: solo su nostra iniziativa ed in maniera controllata. Se si stabilisce un contatto attraverso gli occhi, il cane deve abbassare lo sguardo per primo. Al cane non deve mai essere permesso di mordere nessuno, in nessun posto! (Incluso durante un gioco). Non deve dormire a letto con nessuno. Carezze e attenzione nei confronti del cane dovrebbero essere date solo quando la persona decide che è il momento (non va assolutamente accarezzato quando spinge la tua mano o appoggia la zampa su di te). I cuccioli o i cani di piccola taglia che chiedono di essere presi in braccio o di essere messi giù non dovrebbero essere presi in braccio finché non si siedono o non adottino un comportamento più tranquillo e non dovrebbero essere messi giù se non si tranquillizzano in braccio a noi. Giochi con giocattoli, specialmente quelli di riporto vanno iniziati e finiti dalla persona. Non porsi mai ad un livello uguale o inferiore al cane ( es.: I bambini non devono stendersi sul pavimento a guardare la TV quando il cane è fuori e nessuno deve giocare col cane sul pavimento). Per seguire tale regola, al cane non deve essere mai permesso di stare sopra i mobili soprattutto se non viene invitato da te a farlo. Abituarlo a stare nella sua cuccia: non se fa qualcosa di male, e non solo quando siamo fuori casa; facciamogli capire che quello è il suo posto. Un semplice comando di obbedienza, come sit dovrebbe essere rispettato prima di qualsiasi piacevole interazione (mangiare, accarezzare, giocare, ecc.). Al cane dovrebbe essere insegnato a non tirare quando è al guinzaglio. Il cane non dovrebbe mai essere lasciato solo con bambini o con chiunque non sappia mantenere un atteggiamento di leadership su di lui. Il cane deve muoversi se si trova sulla tua strada anche se potresti evitarlo Durante una passeggiata, al cane non deve essere permesso di annusare e sporcare ovunque lui voglia (per i maschi, segnare una volta il territorio su un albero è abbastanza). Qualunque cosa ti appartenga: giocattoli, trasportino, ciotole, letto, ecc. sono solo in prestito per il cane. Dovresti essere in grado di pulire, spostare, maneggiare o rimuovere qualsiasi oggetto e in qualsiasi momento senza problemi da parte del cane. Al cane dovrebbe essere insegnato un comando per lasciare cose che ha in bocca. Al cane non dovrebbe essere permesso di rubare oggetti e se accade, dovrebbe essere in grado restituirli a comando.

4 Leadership Tutti i cani hanno bisogno di leadership. Leadership non sempre significa dominanza. La leadership è il modo con cui interagisci con il tuo cane quotidianamente. Molti problemi di comportamento derivano dalla mancanza di leadership da parte del padrone. Molti problemi possono anche essere determinati semplicemente cambiando il modo di interagire col tuo cane. Ecco alcune cose su cui riflettere. Come stabilire la leadership. Il capo usa io. Il leader usa noi. Il capo crea paura. Il leader ispira fiducia. Il capo ordina. Il leader insegna come. Il capo si basa sul l autorità per ottenere le cose. Il leader si basa sulla cooperazione. Il capo provoca risentimento. Il leader accende l entusiasmo. Leadership è uno dei concetti più fraintesi nell addestramento del cane. Autore anonimo. Leadership non significa dominanza. Nonostante la vita con il tuo cane non sia una democrazia, non c è necessità di dominarlo. Un buon leader è giusto e gentile, e soprattutto, degno. Non puoi chiedere il rispetto del tuo cane, te lo devi guadagnare. Il cane ha bisogno di un leader, perché se non lo riconosce chiaramente, potrebbe cercare di diventarlo lui stesso. Pochi cani comunque vogliono essere il leader. E una posizione molto stressante. La maggior parte di loro referisce lasciarla a te. Alcuni cani, però, sanno imporsi di più, quindi sii preparato. Ecco alcune idee sulla leadership per farti iniziare. 1. CIBO. 1. Porgere il cibo dalle mani. Porgere il cibo con le mani al tuo cane è una delle cose più importanti e trascurate che si possano fare per il cane. Questo infatti stabilisce dipendenza e fiducia. Con i cuccioli è un ottimo modo per legare e sviluppare una relazione. Questo è uno dei primi passi per prevenire aggressività per cibo e una risorsa di salvaguardia. Funziona anche con cani che hanno già iniziato a fare la guardia alla loro ciotola. Puoi semplicemente portare via la ciotola di cibo. Il porgere cibo dalle mani crea fiducia con cani timidi o paurosi ed è un ottimo modo per costruire associazioni positive con te. 2. Lavoro per avere cibo. Lavorare per avere cibo è un buon metodo per costruire una relazione positiva con il tuo cane. E un buon metodo per ristabilire una relazione andata male in qualche modo, non

5 ha importanza quale sia il motivo. Questo è obbligatorio per cani dominanti, che si impongono, o aggressivi. I cani hanno bisogno di lavorare. Se non gli si dà qualcosa da fare per noi, i cani scelgono il loro proprio lavoro. Potresti non gradire il lavoro che loro hanno scelto. E un ottima occasione per educare il tuo cane in modo divertente. E facile stimolare il cane all ora del pasto, senza preoccuparsi di rovinargli la cena. Niente lavoro, niente cibo, se hai problemi di leadership o aggressività osserva i cani affamati i cui padroni li fanno lavorare molto duramente per avere il cibo. 3. Fissare i pasti, stabilisce dipendenza e fiducia. Fissare i pasti è molto importante. Vuoi che il cane ti veda come un elemento importante nella sua vita. Vuoi essere la persona più importante della sua vita. Controllare le risorse (il cibo è la più importante) è il modo migliore per ottenere ciò. Quando il cane ti vede come colui che provvede alle sue necessità più importanti, tu diventi la persona più importante della sua vita. I cani che ricevono cibo tutto il giorno, non hanno bisogno di te. Sanno che sei tu a riempire la ciotola? Forse si, forse no. Con un cane dominante o che si impone, perché rischiare? 4. Tutti i componenti della famiglia dovrebbero far lavorare il cane per avere cibo un minimo di tre volte la settimana. I cani sono animali di casa e l intera famiglia dovrebbe prendere parte nel tirarli su ed educarli. Se nessuno lavora regolarmente con il cane, questo imparerà che ci sono ruoli differenti tra i membri della famiglia. Potrebbe imparare che ringhiare e fare la guardia al cibo non è accettato dal padre, ma va bene con i bambini. Vuoi che il cane impari ad avere lo stesso rispetto per tutti i componenti della famiglia, e che le interazioni sociali siano applicate a tutti. 5. Niente cibo dalla tavola, soprattutto per cani aggressivi o dominanti, dimostra debolezza. Anche con cani che non sono dominanti, potrebbe portare a sviluppare cattive abitudini come il chiedere cibo. 6. Accarezzarli regolarmente mentre stanno mangiando dalla ciotola. Tutti i cani devono imparare ad essere toccati mentre mangiano. I bambini spesso lo fanno senza pensarci e questo è causa di molte aggressioni verso i bambini. Se si comincia quando sono ancora cuccioli, non ci saranno mai problemi di questo tipo. 7. Se avete più cani, nutriteli separatamente. I cani non ne hanno bisogno, ma se sei testimone di ringhiate o se uno ruba il cibo ad un altro, è una buona idea. 8. Mangia prima del tuo cane. Anche questo non è necessario con tutti i cani, ma se hai problemi di dominanza o aggressività, può essere importante. I leaders solitamente mangiano per primi o comunque possono decidere di farlo. Molte persone sono in disaccordo con questo, ritenendo che non insegni nulla al cane, ma io credo che usato assieme a tutte le altre regole di questo programma, aiuti quando si ha a che fare con cani dominanti. E una buona idea anche perché così il cane non sviluppa cattive abitudini nel chiedere cibo dalla tavola.

6 2. GIOCATTOLI. 1. I cani dovrebbero lavorare anche mentre giocano. Tutti i giochi dovrebbero essere strutturati con regole che il cane deve imparare a seguire. Quando si gioca a pallina, semplicemente il cane deve stare seduto prima che tu gli tiri la pallina. Deve sedersi quando te la riporta. Se ha problemi e non vuole lasciare la pallina, usane diverse. Una volta che ne ha una, comincia a farne rimbalzare un altra. Questa è migliore della prima perché è ancora in movimento mentre la sua no. Quando la lascia andare, tiragli l altra. E uno scambio. Potresti anche avere bisogno di tre o quattro palline. Struttura gli altri giochi in questo modo. 2. Niente tiro alla fune con cani aggressivi o dominanti. Se giochi con cani non aggressivi, usa un comando per farli finire il gioco, (es.: Metti giù!) e conferma fermamente il comando. Non lasciare che ci giochino i bambini. Il tiro alla fune può essere un ottimo gioco per dare fiducia a cani timidi o nervosi. E bene lasciarli vincere ogni tanto. 3. Essere sempre in grado di vincere i giochi con cani dominanti. Non è necessario vincere sempre solo essere in grado di farlo. Alcuni cani hanno bisogno di poter vincere i giochi ogni tanto, specialmente se gli manca la fiducia. 4. Tieni il giocattolo preferito del cane in alto, porta fuori il cane per addestrarlo e giocare quando decidi tu. Questo ti permette di addestrarlo con i giocattoli invece che sempre con il cibo. Funziona al meglio se hai giocattoli speciali che eccitano il cane. 5. Mai lasciare che cani dominanti decidano quando iniziare il gioco, ignora i loro tentativi. Tu dovresti decidere quale gioco fare e quando iniziarlo. 3. LIBERTA 1. Non lasciare mai il cane entrare e uscire da una porta prima di te. Fallo aspettare o sedere fino a che decidi di lasciarlo andare. I leaders vanno per primi! Questo serve più di ogni altra cosa per la sicurezza. Non vuoi che il cane passi dalla porta prima di te. Potrebbe essere pericoloso. Traffico, gatti, altri cani, ecc. Anche questo fa parte dell educazione.

7 4. SPAZI PERSONALI 1. Non lasciare mai che il cane invada i tuoi spazi se non vuoi (è indicato soprattutto nei confronti di cani dominanti). Non va bene. Non lasciare che il cane ti salti in braccio, che salti e che si ponga in atteggiamento da chiederti attenzione. Controlla i tuoi spazi personali. I cani devono richiedere attenzione gentilmente, seduti o distesi e aspettare che tu inizi il contatto. I cani aggressivi devono distendersi prima di ogni privilegio. Inoltre il cane deve stare giù fino a 30 minuti al giorno (l ora di cena è perfetta). 2. Invadi sempre lo spazio del tuo cane. Non lasciare che faccia la guardia al suo spazio. Fallo spostare. Non evitarlo o girargli attorno, fallo muovere. Questo è un altro dei motivi per cui vengono morsi i bambini. 3. Tutti i componenti della famiglia devono spazzolare e pulire il cane regolarmente. Questo è molto importante. Il tuo veterinario te ne sarà molto grato. Tutti i cani dovrebbero essere puliti almeno una volta la settimana, alcuni cani ne hanno più bisogno. Questo include regolargli le unghie e pulirgli i denti. 4. Regolarmente arrivare e accarezzarlo, prenderlo o spostarlo mentre sta dormendo, disteso nel suo posto preferito, o se ti ignora. Un altra cosa che i bambini fanno sempre, che ti piaccia o no. Il tuo cane deve abituarsi a queste cose. 5. Niente privilegi di stare su divani o letti per cani aggressivi. 5 IGNORARE. 1. Ignora il tuo cane se si comporta male, domandando attenzione o chiedendoti di fare qualcosa. Questa è la migliore delle discipline. Ricordati di insegnargli un buon comportamento. E importante insegnare al cane non solo quello che non gli è permesso fare, ma anche ciò che può fare. Questo è molto importante. 2. Non lasciare che il tuo cane ti induca a lavorare per lui (es: il cane lascia cadere un giocattolo per iniziare un gioco, ignoralo prendi il giocattolo e di al cane di lasciarti stare). Gioca quando decidi tu.

8 Disciplina. Non punire mai fisicamente il tuo cane, non colpirlo, non sculacciarlo, non dargli calci, non tirare il collare per strangolarlo. La disciplina fisica non farà di te un buon leader, il tuo cane imparerà solo a non avere fiducia in te o nei tuoi giudizi. Fermati e pensa a cosa ha fatto il tuo cane o cosa sta facendo. Se un altro cane (che si trova in posizione di leadership) vedesse la stessa scena, punirebbe o attaccherebbe il tuo cane? Probabilmente no. I cani non capiscono le regole dell uomo. Quando uno dei miei cani scava in mezzo ai fiori, va nella spazzatura, abbaia ad un gatto, o sporca in casa, il mio cane Alpha non fa nulla. I cani non distinguono giusto da sbagliato nel modo che noi umani intendiamo, e mai lo faranno. Quindi sii un buon leader e previeni i problemi prima che accadano. Dai al tuo cane molti esercizi da fare, un alimentazione adatta, confinalo quando non lo puoi tenere d occhio, dagli molti ossi da masticare, e insegnagli alcuni semplici comandi di modo che sappia come compiacerti. I cani non sono mai cattivi, sono solo cani. Ci sono sempre eccezioni per cani aggressivi e che ti sfidano. Non tollerare l aggressività. Non fare un alpha rollover per punizione perché potrebbe aumentarne l aggressività. Se hai qualche dubbio, mettiti in posizione eretta e severa. Guarda fisso verso il tuo cane e parla con decisione. Il linguaggio del corpo dovrebbe dare l idea che sei molto fiducioso e completamente convinto che il tuo cane non oserà sfidarti. Non lasciare mai che i bambini addestrino il cane in nessun modo. Questa lista è solo una guida. Tutte le cose qui contenute non devono essere applicate a tutti i cani, utilizza solo quello che il tuo cane richiede. Se non lo richiede, non usarlo.

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Chimica Suggerimenti per lo studio

Chimica Suggerimenti per lo studio Chimica Suggerimenti per lo studio Dr. Rebecca R. Conry Traduzione dall inglese di Albert Ruggi Metodo di studio consigliato per la buona riuscita degli studi in Chimica 1 Una delle cose che rende duro

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Sempre collegato al tuo comfort con evohome

Sempre collegato al tuo comfort con evohome Sempre collegato al tuo comfort con evohome Pag 2 Comfort e controllo Comfort più controllo: proprio quello che puoi aspettarti da evohome Pag. 3 evohome Il sistema intelligente per il riscaldamento a

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

un gioco di acquisti e costruzioni

un gioco di acquisti e costruzioni un gioco di acquisti e costruzioni Creato da Ben Haskett Illustrazioni di Derek Bacon La storia........ 2 Obiettivo del gioco........ 3 Componenti... 3 Preparazione..... 4 Come giocare...... 6 Carte costruzione.........

Dettagli

HDR. Come costruire. n e t w o r k. un Organizzazione. di Network Marketing. di successo. Parte I. m a n u a l e o p e r a t i v o

HDR. Come costruire. n e t w o r k. un Organizzazione. di Network Marketing. di successo. Parte I. m a n u a l e o p e r a t i v o HDR n e t w o r k Come costruire un Organizzazione di Network Marketing di successo Parte I m a n u a l e o p e r a t i v o M a t e r i a l e a d u s o e s c l u s i v o D e i Co P a r t n e r H D R SOMMARIO

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Opuscolo per i bambini

Opuscolo per i bambini I bambini hanno dei diritti. E tu, conosci i tuoi diritti? Opuscolo per i bambini Ref. N. Just/2010/DAP3/AG/1059-30-CE-0396518/00-42. Con approvazione e supporto finanziario del Programma della Unione

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

I CUCCIOLI ottobre 2007

I CUCCIOLI ottobre 2007 cheda informativa CUCCOL ottobre 2007 l tragitto verso casa Nel caso in cui il cucciolo venga portato a casa in automobile è consigliabile metterlo di fianco o in grembo al padrone (passeggero) sul sedile

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE

IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE di Claudio Belotti Self Help. Allenamenti mentali da leggere in 60 minuti Copyright 2012 Good Mood ISBN 978-88-6277-426-0 Introduzione... 4 COME ESSERE

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così:

Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così: Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così: in una bella giornata di ottobre, quando la mia migliore amica Sabrina

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale?

Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale? Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale? Come l intelligenza e l empatia, e un poco come tutte le caratteristiche che contraddistinguono gli esseri umani, anche la competenza sociale non è facile

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

'' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari

'' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari '' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari Io ho tanto coraggio ma certe volte non lo dimostro. Per esempio: io ho coraggio a dire in faccia le cose, ma qualche volta no perché non mi fido e allora

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

COS'É il BULLISMO. Dott. Oliviero FACCHINETTI - www.facchinetti.net

COS'É il BULLISMO. Dott. Oliviero FACCHINETTI - www.facchinetti.net COS'É il BULLISMO Copyright - Documenti e testi non possono essere duplicati se non previo consenso scritto da parte dell' Autore. Il termine bullismo è la traduzione italiana dell'inglese " bullying "

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Capitolo 3. Sé e identità

Capitolo 3. Sé e identità Capitolo 3 Sé e identità Concetto di sé come Soggetto e oggetto di conoscenza Io / me, autoconsapevolezza Processo di conoscenza Struttura cognitiva Insieme di spinte motivazionali: autovalutazione, autoverifica

Dettagli

Anche Tu puoi fare qualcosa! Come uscire dalla violenza: il servizio Casa delle donne

Anche Tu puoi fare qualcosa! Come uscire dalla violenza: il servizio Casa delle donne Anche Tu puoi fare qualcosa! Come uscire dalla violenza: il servizio Casa delle donne Impressum Novembre 2012 Editore Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige Ripartizione Famiglia e politiche sociali

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

CURSOS AVE CON TUTOR

CURSOS AVE CON TUTOR CURSOS AVE CON TUTOR DOMANDE PIÙ FREQUENTI (FAQ) A che ora ed in quali giorni sono fissate le lezioni? Dal momento in cui riceverai le password di accesso al corso sei libero di entrare quando (24/24)

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

milieu sul luogo professionnel: Qualche suggerimento per i colleghi

milieu sul luogo professionnel: Qualche suggerimento per i colleghi Problèmes Problemi con d alcool l alcol en milieu sul luogo professionnel: di lavoro Qualche suggerimento per i colleghi Edizione: Dipendenze Svizzera, 2011 Grafica: raschle & kranz, Berna Stampa: Jost

Dettagli

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni!

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! TRADING in OPZIONI Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! Justagoodtrade è il nome di uno yacht che ho visto durante uno dei miei viaggi di formazione sul trading negli USA. Il milionario

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit.

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. DIDATTICA ALLA PIOPPA Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. La nostra proposta dida,ca nasce dalla voglia di infondere passione e rispe3o verso la natura e gli animali,

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

2. Limite infinito di una funzione in un punto

2. Limite infinito di una funzione in un punto . Limite infinito di una funzione in un punto Consideriamo la funzione: fx ( ) = ( x ) definita in R {}, e quindi il valore di non è calcolabile in x=, che è comunque un punto di accumulazione per il dominio

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

su empatia, Liliana Jaramillo - Libro digitale GRATUITO-

su empatia, Liliana Jaramillo - Libro digitale GRATUITO- Attività e giochi su empatia, emozioni e conflitto Liliana Jaramillo - Libro digitale GRATUITO- Liliana Jaramillo Attività e giochi su empatia, emozioni e conflitto http://www.comunicazionepositiva.it

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento!

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! GLI OGRIN Il sistema di Punti scambiabili nei servizi ANKAMA Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! Si tratta, in primo luogo, di un

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Una risposta ad una domanda difficile

Una risposta ad una domanda difficile An Answer to a Tough Question Una risposta ad una domanda difficile By Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Un certo numero di persone nel corso degli anni mi hanno chiesto

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli