13/11/2012. Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "13/11/2012. Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013"

Transcript

1 Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013 Michela Piccarozzi Fabrizio Rossi 1

2 Art Forme di fusione (bis septies) Art Decisione in ordine alla fusione (bis) Art Opposizione dei creditori (bis) Art Atto di fusione (bis quater) Art Incorporazione di società interamente possedute (bis quater) Individua le due possibili modalità attuative dell operazione: FUSIONE PER UNIONE FUSIONE PER INCORPORAZIONE 2

3 Una prende vita da quelle che si fondono le quali, in seguito all operazione, perdono la loro individualità. Si ha unificazione sia del patrimonio che della compagine sociale. SOCI di A SOCI di B SOCIETA FUSA SOCIETA FUSA SOCIETA RISULTANTE C 3

4 Una società detta più società dette assorbe una o In questo caso si ha la costituzione di una nuova società, ma la confluenza, in una società preesistente, dei patrimoni e delle compagini sociali delle altre SOCI di A SOCIETA INCORPORATA SOCIETA INCORPORANTE 4

5 Si può avere inoltre una fusione per incorporazione tra società aventi tra loro un che può essere rappresentata da: il 100 % del capitale sociale della società incorporata; il 90 % del capitale sociale della società incorporata; fusione per incorporazione inversa laddove è la controllata a incorporare la controllante; La società A controlla la società B A 100% B Si realizza fusione inversa quando B incorpora A A B 5

6 CONCENTRAZIONE AZIENDALE RIORGANIZZAZIONE DI GRUPPO FONTEGGIARE MOMENTI DI CRISI RAFFORZAMENTO DELLA POSIZIONE DI CONTROLLO N. ADEMPIMENTI 1 Pubblicazione in G.U. 2 Situazione patrimoniale 3 Progetto di fusione 4 Relazione degli amministratori 5 Relazione degli esperti 6 Deposito presso la sede sociale dei documenti più bilanci degli ultimi 3 anni NOTE Almeno 90 gg prima dell iscrizione nel registro delle imprese del progetto Non anteriore 120gg dal deposito del progetto Almeno 30gg prima della decisione deposito del progetto Durante i 30gg che precedono la decisione dei soci NORMA 2503 bis 2501 quater ter quinq sexies 2501 septies 7 Delibera di fusione Deposito decisione dei soci presso il registro delle imprese 9 Atto di fusione 10 Deposito atto di fusione al registro imprese Decorsi 60gg dall iscrizione della decisione dei soci presso il registro delle imprese 2502 bis 2503 Entro 30 gg dalla stipula Ultima iscrizione Effetto della fusione bis 6

7 Il progetto di fusione La relazione dell organo amministrativo La relazione degli esperti La perizia L atto di fusione E il nucleo centrale del procedimento di fusione Riassume tutti gli dell operazione e costituisce la base per l approvazione della fusione stessa; rappresenta nella sostanza la formalizzazione degli accordi raggiunti dagli amministratori sulle modalità e termini dell operazione da sottoporre alle assemblee per l approvazione. 7

8 Art ter 1. Tipo, denominazione o ragione sociale e la sede delle partecipanti; 2. Atto costitutivo della nuova società o di quella incorporante; 3. Rapporto di cambio delle azioni; 4. Modalità di assegnazione delle azioni; 5. La data; Art quinquies Ha la funzione di: Illustrare e giustificare della fusione; Illustrare e giustificare delle azioni o delle quote, i criteri seguiti per la determinazione. DESTINATARI DEL DOCUMENTO SONO I SOCI, IN PARTICOLARE QUELLI DI MINORANZA 8

9 Art sexies Uno o più esperti devono redigere una relazione sulla proposto dagli amministratori. La relazione deve indicare: Metodi per la determinazione del rapporto di cambio; Parere sull adeguatezza del metodo; Eventuali difficoltà di valutazione. Art All esperto nominato per la relazione è altresì affidata,, la relazione della stima del patrimonio della società di persone. Tale relazione ha lo scopo di assicurare i terzi in relazione alla rispondenza tra patrimonio e capitale sociale. 9

10 Art Documento finale dell operazione può essere stipulato, senza che vi siano state opposizioni da parte dei creditori. Redatto in forma pubblica e depositato nel registro delle imprese. I creditori possono opporsi dal momento dell iscrizione del progetto di fusione nel registro delle imprese fino ai 60 gg seguenti. Sono legittimati tutti i creditori delle società partecipanti alla fusione al deposito del progetto di fusione. 10

11 Art quater Le società partecipanti alla fusione devono preliminarmente predisporre la loro. Ogni società che si estingue deve procedere alla chiusura dei conti ed alla predisposizione del bilancio relativo al periodo compreso tra l inizio dell esercizio e la data di effetto della fusione. 11

12 La determinazione del valore economico delle società partecipanti alla fusione è necessaria per la quantificazione del delle quote delle società coinvolte. Tale valore è incluso nella situazione patrimoniale a valori correnti. Consiste nella che verranno cedute in cambi di quelle che dovranno essere ritirate o annullate. La sua misura deriva dal valore attribuito alle azioni di ognuna delle società partecipanti all operazione che a sua volta deriva dalla divisione (in prima approssimazione) del valore del capitale economico fra il numero di azioni che compongono il capitale sociale. 12

13 Indicando con: W a valore cap. economico incorporante W b valore cap. economico incorporata N a numero azioni soc. incorporante numero azioni soc. incorporata N b Avremmo W a / N a = U a W b / N b = U b valore unitario delle azioni dell incorporante valore unitario delle azioni dell incorporata Il valore del rapporto di cambio può essere influenzato da altri elementi quali: Caratteristiche proprie dei titoli scambiati; Rapporto esistente tra le quotazioni in borsa; Eventuale conguaglio di denaro; Elementi di natura extra contrattuale. 13

14 Il consolidamento delle situazioni patrimoniali delle società partecipanti alla fusione generalmente fa emergere, nel bilancio iniziale del nuovo complesso, delle poste di pareggio denominate differenze di fusione Possiamo distinguerne due tipologie: DIFFERENZE DA CONCAMBIO DIFFERENZE DA ANNULLAMENTO Scaturiscono al momento del consolidamento delle situazioni patrimoniali delle società partecipanti all operazione come poste di pareggio contabile fra dall incorporante e la corrispondente frazione di dell incorporata detenuto da soci terzi Si potrà avere: DISAVANZO o AVANZO 14

15 AUMENTO CAPITALE SOCIALE > QUOTA DI PNC DELL INCORPORATA DETENUTO DA SOCI TERZI Vediamo un esempio: SOCIETA INCORPORANTE A Valore A = 400/600 = 0, Valore B = 200/600 = 0, Aumento capitale sociale di A: 200 : x = 0,6666 : 0, 3333 x = (200 x 0,3333) / 0,6666 = 100 SOCIETA INCORPORATA B Attività Passività Capitale sociale Riserve Valore corrente del patrimonio

16 La differenza che emerge è data da: AUMENTO DI CAPITALE SOCIALE QUOTA PNC DI TERZI SOCI 20 = Disavanzo da concambio SOCIETA INCORPORANTE A Post fusione Attività 900 Disavanzo 20 Passività 520 Capitale sociale 300 = Riserve 100 Contabilmente la società A rileverà: DIVERSI Attività società B Disavanzo da concambio a DIVERSI Passività società B Capitale sociale

17 AUMENTO CAPITALE SOCIALE < QUOTA DI PNC DELL INCORPORATA DETENUTO DA SOCI TERZI Scaturiscono nel caso in cui la società incorporante detenga una. In questo caso, a fronte del recepimento di attività/passività dell incorporata, l incorporante procederà all aumento del capitale sociale ma all annullamento della partecipazione detenuta. 17

18 COSTO PARTECIPAZIONE ANNULLATA > CORRISPONDENTE QUOTA DI PNC Vediamo un esempio: Ipotizziamo che la società A incorporante detenga una partecipazione del 100% nella società B incorporata. SOCIETA INCORPORANTE A SOCIETA INCORPORATA B Attività Partecipazione in B (100%) 500 Passività Capitale sociale Riserve PARTECIPAZIONE in B > QUOTA PNC = 200 Disavanzo da annullamento 18

19 Contabilmente la società A rileverà: DIVERSI Attività società B Disavanzo da annullamento a DIVERSI Passività società B Capitale sociale COSTO PARTECIPAZIONE ANNULLATA < CORRISPONDENTE QUOTA DI PNC 19

20 Date le situazioni patrimoniali della società A (incorporante) ATTIVO e della società B (incorporata) PASSIVO Attività economiche Passività diverse Attività finanziarie 800 Patrimonio Netto: Capitale sociale Riserve 400 Utile in corso 100 TOTALE TOTALE ATTIVO PASSIVO Attività economiche Passività diverse Attività finanziarie 900 Patrimonio Netto: Capitale sociale 800 Riserve 150 Utile in corso 50 TOTALE TOTALE Ai fini della fusione: Il capitale sociale delle due società sia costituito da azioni del valore nominale di 1 ; La società A venga valutata mentre la società B

21 PASSO PRIMO Determinazione azioni che la società A dovrà emettere Valore economico A : x = Valore economico B : PNC B : x = : PASSO SECONDO Il rapporto di cambio è pari a: Nuove azioni di A Vecchie azioni di B A B PASSO TERZO Determinazione delle differenze di fusione Aumento CS incorporante - PNC incorporata =

22 PASSO QUARTO Rilevazioni contabili dell incorporante Aumento capitale sociale con emissione azioni ai soci di B Azioni da concambiare a Capitale sociale Rilevazione attività e passività di B DIVERSI Attività economiche Attività finanziarie Consegna azioni e differenza da concambio DIVERSI Società B c/fusione Disavanzo da concambio a DIVERSI Passività diverse Società B c/fusione a Azioni da concambiare PASSO QUINTO Situazione patrimoniale A post-fusione ATTIVO Attività economiche ( ) Attività finanziarie ( ) Disavanzo da concambio 250 PASSIVO Passività diverse ( ) Patrimonio Netto: Capitale sociale ( ) Riserve 400 Utile in corso 100 TOTALE TOTALE

23 Date le situazioni patrimoniali della società A (incorporante) ATTIVO PASSIVO Attività economiche Passività diverse Attività finanziarie 500 Patrimonio Netto: Capitale sociale Riserve 400 Utile in corso 100 Partecipazioni in B 900 TOTALE TOTALE e della società B (incorporata) ATTIVO PASSIVO Attività economiche Passività diverse Attività finanziarie 900 Patrimonio Netto: Capitale sociale 800 Riserve 150 Utile in corso 50 TOTALE TOTALE Ai fini della fusione: La società viene valutata mentre la società B ; Il capitale sociale delle due sia costituito da azioni del valore nominale di 1 ciascuna; La società A detiene una partecipazione del 60% nella società B. 23

24 PASSO PRIMO Determinazione del rapporto di cambio Valore economico A n. azioni del CS di A Valore economico B ,5 n. azioni del CS di B 800 PASSO SECONDO Determinazione delle nuove azioni che A dovrà emettere Capitale sociale B = % di A = % di B = 320 1,5 : 2 = x azioni : 320 X = 240 nuove azioni che A dovrà emettere 24

25 PASSO TERZO Determinazione delle differenze di fusione 1. Differenze da concambio Aumento di CS di A quota PNC di B non posseduta 240 (40% di 1.000) = PASSO TERZO Determinazione delle differenze di fusione 1. Differenze da annullamento Costo della partecipazione in B quota relativa di PNC di B 900 (60% di 1.000) = 25

26 PASSO QUARTO Rilevazioni contabili dell incorporante Aumento capitale sociale con emissione azioni ai soci di B Azioni sottoscritte a Capitale sociale 240 Rilevazione attività e passività di B DIVERSI Attività economiche Attività finanziarie Annullamento partecipazione e disavanzo relativo DIVERSI Società B c/fusione Disavanzo da annullamento a DIVERSI Passività diverse Società B c/fusione a Partecip. In B PASSO QUARTO Rilevazioni contabili dell incorporante Consegna delle azioni emesse agli ex azionisti della società B Società B c/fusione a DIVERSI Azioni sottoscritte Avanzo da concambio

27 Con l iscrizione dell atto di fusione nel registro delle imprese la fusione produce i propri effetti. Dall unificazione dei conti si può determinare: Coincidenza tra effetto giuridico e contabile della fusione; Retrodatazione contabile all inizio dell esercizio dell incorporata. L utile o la perdita dell incorporata maturato nel periodo intercorso tra l inizio dell esercizio e la data della fusione mantiene la propria autonomia. Alla data di effetto della fusione i saldi patrimoniali dell incorporata devono essere trasferiti nella contabilità dell incorporante e deve essere redatta la situazione economica e patrimoniale della stessa incorporata. 27

28 L utile o la perdita dell incorporata maturato nel periodo intercorso tra l inizio dell esercizio e la data della fusione, perde la propria autonomia ed è imputato all incorporante. Alla data di effetto giuridico della fusione i saldi dell incorporata devono essere trasferiti nella contabilità dell incorporante e deve essere redatto un bilancio di verifica senza scritture di assestamento e rettifica. Con il bilancio di chiusura viene determinato il ed il conseguente reddito del periodo che va dalla data di inizio dell esercizio alla data di effetto della fusione. Il bilancio di apertura è redatto in relazione alle disposizioni dell art bis e non richiede approvazione assembleare. 28

29 La fusione è un operazioni neutra dal punto di vista fiscale. Art. 172 comma 1 TUIR la fusione tra più società non costituisce realizzo né distribuzione delle plusvalenze e minusvalenze dei beni delle società fuse o incorporate, comprese quelle relative alle rimanenze e il valore di avviamento 29

30 Art. 172 comma 2 TUIR nella determinazione del reddito della società risultante dalla fusione o incorporante non si tiene conto dell avanzo o disavanzo iscritto in bilancio per effetto del rapporto di cambio delle azioni o quote o dell annullamento delle azioni o quote di alcuna delle società fuse possedute da altre Art. 172 comma 8 TUIR Il reddito delle società fuse relativo al periodo compreso tra l inizio del periodo d imposta e la data in cui ha effetto la fusione è determinato in base alle risultanze di apposito conto economico. La retrodatazione è possibile anche a fini fiscali 30

31 La neutralità fiscale si manifesta anche dal punto di vista dell IVA. D.P.R 633/71 Comma 2 non si considerano cessioni i passaggi di beni in dipendenza di fusione, scissioni o trasformazioni di società e di analoghe operazioni poste in essere da altri enti 31

In tale bilancio andranno iscritte le attività e le passività ai valori risultanti dalle scritture contabili alla data in cui ha effetto la scissione.

In tale bilancio andranno iscritte le attività e le passività ai valori risultanti dalle scritture contabili alla data in cui ha effetto la scissione. Art. 2506 quater Dispone per la scissione l obbligo della rappresentazione contabile dell operazione nel primo bilancio successivo. In tale bilancio andranno iscritte le attività e le passività ai valori

Dettagli

17/11/2011. Economia delle operazioni straordinarie 2011/2012

17/11/2011. Economia delle operazioni straordinarie 2011/2012 Economia delle operazioni straordinarie 2011/2012 Michela Piccarozzi Lucio Insinga 1 Art. 2506 Art. 2506 bis Art. 2506 ter Forme di scissione - Progetto di scissione - Norme applicabili Art. 2506 quater

Dettagli

16/11/2012. Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013

16/11/2012. Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013 Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013 Michela Piccarozzi Fabrizio Rossi 1 Art. 2506 Art. 2506 bis Art. 2506 ter Forme di scissione - Progetto di scissione - Norme applicabili Art. 2506 quater

Dettagli

Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Palermo FORMAZIONE TIROCINANTI. Le operazioni straordinarie FUSIONE.

Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Palermo FORMAZIONE TIROCINANTI. Le operazioni straordinarie FUSIONE. Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Palermo FORMAZIONE TIROCINANTI Le operazioni straordinarie FUSIONE 24 febbraio 2016 1 FUSIONE Sommario 1. Premessa 2. La fusione nel codice

Dettagli

LE OPERAZIONI STRAORDINARIE. La fusione d azienda

LE OPERAZIONI STRAORDINARIE. La fusione d azienda LE OPERAZIONI STRAORDINARIE La fusione d azienda FUSIONE AZIENDALE La fusione è regolata da diciannove articoli del Codice Civile L art. 2501 c.c. sancisce: dall art. 2501 all art. 2505 quater La fusione

Dettagli

NORMATIVA CIVILISTICA E FISCALE (CENNI) RELATIVI ALLA PROCEDURA DI FUSIONE

NORMATIVA CIVILISTICA E FISCALE (CENNI) RELATIVI ALLA PROCEDURA DI FUSIONE NORMATIVA CIVILISTICA E FISCALE (CENNI) RELATIVI ALLA PROCEDURA DI FUSIONE in OPERAZIONI STRAORDINARIE (cessione azienda, trasformazione, fusione, liquidazione, scissione) Di seguito si riepilogano i principali

Dettagli

LE VARIE RELAZIONI PER LA FUSIONE. Prof.ssa Claudia Rossi 1

LE VARIE RELAZIONI PER LA FUSIONE. Prof.ssa Claudia Rossi 1 LE VARIE RELAZIONI PER LA FUSIONE Prof.ssa Claudia Rossi 1 RELAZIONE DELL ORGANO AMMINISTRATIVO ( ART. 2501-quinquies) Gli amministratori delle società partecipanti alla fusione devono redigere una relazione

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DI FUSIONE. Prof.ssa Claudia Rossi 1

IL PROCEDIMENTO DI FUSIONE. Prof.ssa Claudia Rossi 1 IL PROCEDIMENTO DI FUSIONE Prof.ssa Claudia Rossi 1 1.FASE PRELIMINARE 2.DELIBERAZIONE DI FUSIONE 3.ATTO DI FUSIONE E ADEMPIMENTI CONSEGUENTI Prof.ssa Claudia Rossi 2 FASE PRELIMINARE 1. REDAZIONE PROGETTO

Dettagli

APPROFONDIMENTI CONTABILI

APPROFONDIMENTI CONTABILI APPROFONDIMENTI CONTABILI 1) redazione della situazione patrimoniale ex art 2501-quarterbilancio straordinario di fusione- 2) redazione (eventuale) di una situazione patrimoniale che evidenzi il capitale

Dettagli

Le operazioni societarie straordinarie: fusione, scissione. Domande Frequenti

Le operazioni societarie straordinarie: fusione, scissione. Domande Frequenti CORSO DI DIRITTO TRIBUTARIO IL DIRITTO TRIBUTARIO PER IL NOTAIO CONSULENTE Le operazioni societarie straordinarie: fusione, scissione Domande Frequenti Sommario 1. Le operazioni di fusione implicano l

Dettagli

Sezione prima IN SINTESI Capitolo I - La fusione Normativa civilistica... 3 Normativa fiscale... 10 Prassi amministrativa... 14 Pareri del Comitato consultivo per l applicazione delle norme antielusive..

Dettagli

LA SCISSIONE ASPETTI FISCALI. Prof. Claudia Rossi 1

LA SCISSIONE ASPETTI FISCALI. Prof. Claudia Rossi 1 LA SCISSIONE ASPETTI FISCALI Prof. Claudia Rossi 1 DATA DI EFFETTO La scissione ha effetto dalla data dell ultima delle iscrizioni dell atto di scissione dell ufficio del registro delle imprese in cui

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DI SCISSIONE. Prof. Claudia Rossi 1

IL PROCEDIMENTO DI SCISSIONE. Prof. Claudia Rossi 1 IL PROCEDIMENTO DI SCISSIONE Prof. Claudia Rossi 1 IL PROGETTO DI SCISSIONE Gli amministratori delle società che partecipano alla scissione predispongono il progetto di scissione che deve contenere le

Dettagli

LE OPERAZIONI STRAORDINARIE. La scissione d azienda

LE OPERAZIONI STRAORDINARIE. La scissione d azienda LE OPERAZIONI STRAORDINARIE La scissione d azienda LA SCISSIONE ART. 2506 C.C. Comma 1 : Con la scissione una società assegna l intero suo patrimonio a più società, preesistenti o di nuova costituzione,

Dettagli

FUSIONE DI SOCIETA' Teoria estintivo-costitutiva vs. Teoria modificativa

FUSIONE DI SOCIETA' Teoria estintivo-costitutiva vs. Teoria modificativa FUSIONE DI SOCIETA' Inquadramento logico dell'operazione Art. 2501 c.c., 1 comma: Fusione per unione Fusione per incorporazione Teoria estintivo-costitutiva vs. Teoria modificativa by Corrado Corsi - Università

Dettagli

Lezione 2. La fusione: progetto di fusione (punti 1-3)

Lezione 2. La fusione: progetto di fusione (punti 1-3) Lezione 2 La fusione: progetto di fusione (punti 1-3) Progetto di fusione Redatto dall organo amministrativo Depositato per l iscrizione l c/o il registro imprese del luogo ove hanno sede le società partecipanti

Dettagli

Le operazioni straordinarie (2): Scissioni e Liquidazioni a cura di Stefano Ricci Luca Trabattoni Alessandro Calvi

Le operazioni straordinarie (2): Scissioni e Liquidazioni a cura di Stefano Ricci Luca Trabattoni Alessandro Calvi Genova, 7 Febbraio 205 Le operazioni straordinarie (2): Scissioni e Liquidazioni a cura di Stefano Ricci Luca Trabattoni Alessandro Calvi Corso di preparazione alla professione di dottore commercialista

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA SOCIETÀ ERICSSON S.P.A. NELLA SOCIETÀ DINA ITALIA S.P.A. AI SENSI DELL ARTICOLO 2501-TER DEL CODICE

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA SOCIETÀ ERICSSON S.P.A. NELLA SOCIETÀ DINA ITALIA S.P.A. AI SENSI DELL ARTICOLO 2501-TER DEL CODICE PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA SOCIETÀ ERICSSON S.P.A. NELLA SOCIETÀ DINA ITALIA S.P.A. AI SENSI DELL ARTICOLO 2501-TER DEL CODICE CIVILE. * * * Il Consiglio di Amministrazione della società

Dettagli

Con l operazione di fusione, ad una pluralità di società se ne sostituisce una sola. Esistono due tipi essenziali di fusione: quella che comporta la

Con l operazione di fusione, ad una pluralità di società se ne sostituisce una sola. Esistono due tipi essenziali di fusione: quella che comporta la Prima Parte Con l operazione di fusione, ad una pluralità di società se ne sostituisce una sola. Esistono due tipi essenziali di fusione: quella che comporta la costituzione di una nuova società (fusione

Dettagli

Associazione Disiano Preite, Il diritto delle società L E O P E R A Z I O N I S T R A O R D I N A R I E T R A S F O R M A Z I O N E

Associazione Disiano Preite, Il diritto delle società L E O P E R A Z I O N I S T R A O R D I N A R I E T R A S F O R M A Z I O N E T R A S F O R M A Z I O N E ratio riforma nozione forma pubblicità cause d invalidità ratio riforma riconoscere come diritto comune i casi di trasformazione eterogenea e ammettere che la continuazione

Dettagli

Compagine sociale ANTE fusione delle società partecipanti all'operazione

Compagine sociale ANTE fusione delle società partecipanti all'operazione Compagine sociale ANTE fusione delle società partecipanti all'operazione Compagine sociale della incorporanda "Alfa" - ante fusione Capitale sociale 120.000,00 Valore nominale azioni azioni 2,00 N. azioni

Dettagli

FUSIONE DELLE SOCIETÀ

FUSIONE DELLE SOCIETÀ FUSIONE DELLE SOCIETÀ SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI NOVITÀ SUI DOCUMENTI DA REDI- GERE NELLA FUSIONE SCHEMA RIASSUNTIVO DELLE MO- DIFICHE Artt. 2501-2502-bis Codice Civile - D. Lgs. 17.01.2003, n. 6 - D.

Dettagli

INDICE. Parte I IL CONFERIMENTO D AZIENDA. 1. Definizione e finalità del conferimento d azienda... 3

INDICE. Parte I IL CONFERIMENTO D AZIENDA. 1. Definizione e finalità del conferimento d azienda... 3 Presentazione...................................... IX Parte I IL CONFERIMENTO D AZIENDA 1. Definizione e finalità del conferimento d azienda............. 3 CAPITOLO 1 I PROFILI GIURIDICI DEL CONFERIMENTO

Dettagli

OPERAZIONI STRAORDINARIE E RIFORME SOCIETARIA E FISCALE

OPERAZIONI STRAORDINARIE E RIFORME SOCIETARIA E FISCALE Indice Introduzione Parte prima OPERAZIONI STRAORDINARIE E RIFORME SOCIETARIA E FISCALE 1 La riforma societaria 3 2 La riforma fiscale 7 2.1 I principi ispiratori della riforma dell imposta sulle società

Dettagli

OPERAZIONI STRAORDINARIE: LA FUSIONE. Riccardo Compagnino

OPERAZIONI STRAORDINARIE: LA FUSIONE. Riccardo Compagnino OPERAZIONI STRAORDINARIE: LA FUSIONE Riccardo Compagnino TEMA Il candidato dopo aver illustrato l inquadramento dell operazione di fusione tra due società, si soffermi ad esaminare gli aspetti contabili

Dettagli

La trasformazione societaria

La trasformazione societaria La trasformazione societaria Salvatore Sidoti Docente a contratto di Economia Aziendale, Dip. Giurisprudenza, Università di Messina Dottore Commercialista Revisore Legale DEFINIZIONE E MOTIVAZIONI Art.

Dettagli

PROGETTO DI SCISSIONE. di M.A.P.R.E. S.R.L. con unico socio. CAMPUS REGGIO SRL con unico socio

PROGETTO DI SCISSIONE. di M.A.P.R.E. S.R.L. con unico socio. CAMPUS REGGIO SRL con unico socio PROGETTO DI SCISSIONE PARZIALE e PROPORZIONALE di M.A.P.R.E. S.R.L. con unico socio a favore di CAMPUS REGGIO SRL con unico socio REDATTO AI SENSI dell art. 2506-bis del codice civile Gli organi amministrativi

Dettagli

LE SOCIETA PARTECIPANTI ALLA FUSIONE SI ESTINGUONO E L INTERO PATRIMONIO SI TRASFERISCE AD UNA SOCIETA DI NUOVA COSTITUZIONE.

LE SOCIETA PARTECIPANTI ALLA FUSIONE SI ESTINGUONO E L INTERO PATRIMONIO SI TRASFERISCE AD UNA SOCIETA DI NUOVA COSTITUZIONE. FUSIONE PROPRIA: LE SOCIETA PARTECIPANTI ALLA FUSIONE SI ESTINGUONO E L INTERO PATRIMONIO SI TRASFERISCE AD UNA SOCIETA DI NUOVA COSTITUZIONE. FUSIONE PER INCORPORAZIONE: SI ESTINGUONO SOLO LE SOCIETA

Dettagli

- Agenzia delle Entrate Provvedimento del 15 febbraio 2005 Gazzetta Ufficiale del 18 marzo 2005, n. 64

- Agenzia delle Entrate Provvedimento del 15 febbraio 2005 Gazzetta Ufficiale del 18 marzo 2005, n. 64 - Agenzia delle Entrate Provvedimento del 15 febbraio 2005 Gazzetta Ufficiale del 18 marzo 2005, n. 64 Approvazione del modello di dichiarazione "Unico 2005-SC", con le relative istruzioni, che le società

Dettagli

I dati di cui sopra possono essere agevolmente riepilogati nello schema che segue:

I dati di cui sopra possono essere agevolmente riepilogati nello schema che segue: Caso di fusione per incorporazione di una società non partecipata La società Rossi S.p.a. (incorporante) ha un capitale sociale di 5.000.000 suddiviso in 500.000 azioni del valore nominale di 10 cadauna.

Dettagli

Simulazione dell Esame di Stato per la professione di Dottore Commercialista

Simulazione dell Esame di Stato per la professione di Dottore Commercialista Simulazione dell Esame di Stato per la professione di Dottore Commercialista Roma, 07 giugno 2017 commercialisti, revisori e consulenti d azienda Traccia: La società Alfa SpA intende procedere ad un operazione

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI CONSORZIO CREMA RICERCHE. Società trasformanda in società a r. l. IN REINDUSTRIA AG.CRE.SVI.C.LE R.

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI CONSORZIO CREMA RICERCHE. Società trasformanda in società a r. l. IN REINDUSTRIA AG.CRE.SVI.C.LE R. PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI CONSORZIO CREMA RICERCHE Società trasformanda in società a r. l. IN REINDUSTRIA AG.CRE.SVI.C.LE R.L Il Consiglio di Amministrazione di REINDUSTRIA AG.CRE.SVI.C.LE

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE per incorporazione di Groma S.r.l. in IPI Servizi S.r.l. ai sensi dell art.2501 ter c.c.

PROGETTO DI FUSIONE per incorporazione di Groma S.r.l. in IPI Servizi S.r.l. ai sensi dell art.2501 ter c.c. IPI Servizi S.r.l. a socio unico Sede legale in Torino (TO), via Nizza n. 262/59 Capitale sociale Euro 2.300.000 i.v. Numero Registro imprese, Codice fiscale e P.IVA 09253140017 N. Rea : TO - 1037088 Società

Dettagli

Le operazioni straordinarie nell economia delle imprese

Le operazioni straordinarie nell economia delle imprese Le operazioni straordinarie nell economia delle imprese 1. Cessione di azienda 2. Conferimento 3. Fusione 4. Scissione 5. Trasformazione 6. Liquidazione Scelta dell operazione straordinaria più appropriata

Dettagli

05/12/2012. Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013

05/12/2012. Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013 Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013 Michela Piccarozzi Fabrizio Rossi 1 Art. 2272-2283 Società semplice Art. 2308-2312 Società in nome collettivo Art. 2323-2324 Società in accomandita s.

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA INCORPORATA / CONTROLLANTE S.R.L. NELLA INCORPORANTE / PARTECIPATA S.P.A.

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA INCORPORATA / CONTROLLANTE S.R.L. NELLA INCORPORANTE / PARTECIPATA S.P.A. PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA INCORPORATA / CONTROLLANTE S.R.L. NELLA INCORPORANTE / PARTECIPATA S.P.A. Ai sensi dell art. 2501-ter del codice civile gli organi amministrativi della Incorporante

Dettagli

LE OPERAZIONI STRAORDINARIE

LE OPERAZIONI STRAORDINARIE LE OPERAZIONI STRAORDINARIE 1. SONO OPERAZIONI DI FINANZA STRAORDINARIA, VOLTE A SODDISFARE I BISOGNI FISIOLOGICI DI CRESCITA, PATRIMONIALIZZAZIONE, INTERNAZIONALIZZAZIONE E RICAMBIO GENERAZIONALE DELLE

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE. SIGMA Investimenti Iniziative Industriali S.p.A. con Unico Socio in liquidazione (SIGMA S.p.A.

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE. SIGMA Investimenti Iniziative Industriali S.p.A. con Unico Socio in liquidazione (SIGMA S.p.A. PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE Della società SIGMA Investimenti Iniziative Industriali S.p.A. con Unico Socio in liquidazione (SIGMA S.p.A.) Nella società IGEA S.p.A. con unico azionista Redatto

Dettagli

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A. Società quotata

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A. Società quotata PUNTO 1 ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL'ASSEMBLEA IN SEDE STRAORDINARIA DI BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A. Società quotata PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI ANTENORE FINANCE S.p.A. E THEANO FINANCE

Dettagli

ARTICOLI DEL C.C. CONTENENTI MODIFICHE APPORTATE DAL D.LGS. N. 123/2012 RIPRODOTTI PER INTERO

ARTICOLI DEL C.C. CONTENENTI MODIFICHE APPORTATE DAL D.LGS. N. 123/2012 RIPRODOTTI PER INTERO ARTICOLI DEL C.C. CONTENENTI MODIFICHE APPORTATE DAL D.LGS. N. 123/2012 RIPRODOTTI PER INTERO ARTICOLO 2501 TER Progetto di fusione (1). [I]. L'organo amministrativo delle società partecipanti alla fusione

Dettagli

Esercizi Operazioni Straordinarie. Prof. Luca Fornaciari

Esercizi Operazioni Straordinarie. Prof. Luca Fornaciari Esercizi Operazioni Straordinarie Prof. Luca Fornaciari 1 Esercizio 1 ESERCIZIO 1 conferimento La società Alfa Spa conferisce una delle proprie aziende in Beta Spa al fine di realizzare un importante integrazione

Dettagli

Chorally S.r.l. Sommario

Chorally S.r.l. Sommario Arké Management Consulting Services S.r.l. Sede legale: Via Bicetti De Buttinoni G.M. 3, 20156 Milano Capitale sociale: Euro 20.000,00 interamente sottoscritto e versato Codice fiscale e n. iscrizione

Dettagli

Progetto di fusione per incorporazione di. MPS Immobiliare S.p.A. in Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. ex art ter Codice civile

Progetto di fusione per incorporazione di. MPS Immobiliare S.p.A. in Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. ex art ter Codice civile rogetto di fusione per incorporazione di MS Immobiliare S.p.A. in Banca Monte dei aschi di Siena S.p.A. ex art. 2501-ter Codice civile rogetto di fusione per incorporazione di MS Immobiliare S.p.A. di

Dettagli

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A. Società quotata

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A. Società quotata PUNTO III ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL'ASSEMBLEA IN SEDE STRAORDINARIA DI BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A. Società quotata PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI MPS SIM S.p.A. IN BANCA MONTE DEI

Dettagli

I BILANCI STRAORDINARI

I BILANCI STRAORDINARI I BILANCI STRAORDINARI n Riepilogo del discorso sul bilancio d esercizio (bilancio ordinario) Tre figure di capitale n Tre riflettori diversi con cui guardare il capitale: n 1) capitale di funzionamento

Dettagli

FUSIONE RAPPORTO DI CAMBIO NELL IPOTESI DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE. Wa: VALORE EFFETTIVO SOCIETA INCORPORATA A

FUSIONE RAPPORTO DI CAMBIO NELL IPOTESI DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE. Wa: VALORE EFFETTIVO SOCIETA INCORPORATA A FUSIONE RAPPORTO DI CAMBIO NELL IPOTESI DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE Wa: VALORE EFFETTIVO SOCIETA INCORPORATA A Wb: VALORE EFFETTIVO SOCIETA INCORPORANTE B Na: N. AZIONI SOCIETA A Nb: N. AZIONI SOCIETA

Dettagli

17/12/2010 ORDINARI INFRANNUALI STRAORDINARI DEFINIZIONE AUTOREVOLI AUTORI CONSIDERANO STRAORDINARIO QUALUNQUE BILANCIO DIVERSO DA

17/12/2010 ORDINARI INFRANNUALI STRAORDINARI DEFINIZIONE AUTOREVOLI AUTORI CONSIDERANO STRAORDINARIO QUALUNQUE BILANCIO DIVERSO DA I BILANCI STRAORDINARI ORDINARI INFRANNUALI I BILANCI : STRAORDINARI AUTOREVOLI AUTORI CONSIDERANO STRAORDINARIO QUALUNQUE BILANCIO DIVERSO DA QUELLO REDATTO AL TERMINE DELL ESERCIZIO SOCIALE DALLE IMPRESE

Dettagli

Progetto di fusione per incorporazione di Interbanca Spa in Banca IFIS Spa

Progetto di fusione per incorporazione di Interbanca Spa in Banca IFIS Spa Progetto di fusione per incorporazione di Interbanca Spa in Banca IFIS Spa 30 marzo 7 Giugno 2017 SOMMARIO 1 OBIETTIVI E GESTIONE DEL DOCUMENTO... 2 2 LE SOCIETÀ PARTECIPANTI ALLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE...

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE. tra ***** CMP ITALIA S.R.L. Società Unipersonale C.M.P. VENETA S.R.L.

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE. tra ***** CMP ITALIA S.R.L. Società Unipersonale C.M.P. VENETA S.R.L. PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE Redatto ai sensi dell articolo 2501 ter e seguenti del Codice Civile tra ***** CMP ITALIA S.R.L. Società Unipersonale Sede legale: Via Galileo Galilei, 56-35015 Galliera

Dettagli

Le Operazioni Straordinarie

Le Operazioni Straordinarie Le Operazioni Straordinarie La fusione e la scissione Pagina 1 DEFINIZIONI La radice di operazione straordinaria è legata all impatto sull economia delle imprese coinvolte e sulla frequenza con cui queste

Dettagli

FUSIONE PER INCORPORAZIONE in RENO DE MEDICI S.P.A. di R.D.M. MARKETING S.R.L. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RENO DE MEDICI S.P.A.

FUSIONE PER INCORPORAZIONE in RENO DE MEDICI S.P.A. di R.D.M. MARKETING S.R.L. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RENO DE MEDICI S.P.A. FUSIONE PER INCORPORAZIONE in RENO DE MEDICI S.P.A. di R.D.M. MARKETING S.R.L. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RENO DE MEDICI S.P.A. del 15 febbraio 2017 1 Capitale sociale 140.000 000 i.v.

Dettagli

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano Operazioni straordinarie: la fusione inversa In ogni numero della rivista trattiamo una questione dibattuta a cui i nostri esperti forniscono una soluzione operativa. Una guida indispensabile per affrontare

Dettagli

Corrado Corsi Dipartimento di Economia Aziendale Facoltà di Economia - Università degli Studi di Verona. Venerdì 24 febbraio 2012

Corrado Corsi Dipartimento di Economia Aziendale Facoltà di Economia - Università degli Studi di Verona. Venerdì 24 febbraio 2012 Corrado Corsi Dipartimento di Economia Aziendale Facoltà di Economia - Università degli Studi di Verona Venerdì 24 febbraio 2012 Riferimenti: art. 2501 2505 quater c.c.; OIC 4 Fusioni e scissioni Delibera

Dettagli

LIQUIDAZIONE. contabili liquidazione liquidazione

LIQUIDAZIONE. contabili liquidazione liquidazione LIQUIDAZIONE fondo amm.to fabbricati α fabbricati 200 Percentuale di partecipazione Socio X: 30% fondo amm.to impianti α impianti 100 Percentuale di partecipazione Socio Y: 70% rettifiche di liquidazione

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 10/2016

NOTA OPERATIVA N. 10/2016 NOTA OPERATIVA N. 10/2016 OGGETTO: La fusione per incorporazione: aspetti civilistici, contabili e fiscali. 1. INTRODUZIONE L operazione di fusione è disciplinata nel Titolo V sezione II del Codice civile

Dettagli

PARTE I LE BUSINESS COMBINATION

PARTE I LE BUSINESS COMBINATION Introduzione alla prima edizione.... Introduzione alla seconda edizione... Introduzione alla terza edizione... XXI XXV XVII PARTE I LE BUSINESS COMBINATION I CESSIONE D AZIENDA 1. ASPETTI CIVILISTICI...

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE (Redatto ai sensi dell'art.2501 ter c.c. e art. 13 commi 39 e 40 del D.L.30 settembre 2003 n. 269 convertito dalla legge 24 novembre 2003 n. 326) in "CONSORZIO GARANZIA

Dettagli

INTERPOSIZIONE FITTIZIA

INTERPOSIZIONE FITTIZIA Finanza delle operazioni straordinarie - Lezioni del 27.3.2013 INTERPOSIZIONE FITTIZIA D.P.R. 600/73 articolo 37, terzo e quarto comma In sede di rettifica o di accertamento d'ufficio sono imputati al

Dettagli

La Fusione : aspetti civilistici e fiscali. Dott.ssa Giovanna Mosca

La Fusione : aspetti civilistici e fiscali. Dott.ssa Giovanna Mosca La Fusione : aspetti civilistici e fiscali Dott.ssa Giovanna Mosca Le operazioni strategiche aziendali: generalità Le operazioni strategiche aziendali, tra cui si collocano le operazioni straordinarie,

Dettagli

Progetto di fusione eterogenea

Progetto di fusione eterogenea Progetto di fusione eterogenea per incorporazione ai sensi dell art. 2501-ter Codice Civile e per gli effetti dell art. 2500-septies Codice Civile Ai sensi dell art. 2501-ter Codice Civile e per gli effetti

Dettagli

RDC = (Wa/Wb) x (Nb/Na)

RDC = (Wa/Wb) x (Nb/Na) RAPPORTO DI CAMBIO NELL IPOTESI DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE Wa: VALORE EFFETTIVO SOCIETA INCORPORATA A Wb: VALORE EFFETTIVO SOCIETA INCORPORANTE B Na: Nb: N. AZIONI SOCIETA A N. AZIONI SOCIETA B RDC

Dettagli

Il profilo tecnico-contabile della trasformazione: la relazione di stima

Il profilo tecnico-contabile della trasformazione: la relazione di stima Il profilo tecnico-contabile della trasformazione: la relazione di stima Per le trasformazioni omogenee evolutive (da S.P. a S.C.) l art. 2500 ter impone la redazione di una relazione di stima, per stabilire,

Dettagli

Venerdì 9 marzo Corrado Corsi - Università degli Studi di Verona - DEA -

Venerdì 9 marzo Corrado Corsi - Università degli Studi di Verona - DEA - Venerdì 9 marzo 2012 Corrado Corsi - Università degli Studi di Verona - DEA - 1 Trasformazioni omogenee ed eterogenee Corrado Corsi - Università degli Studi di Verona - DEA - 2 Riferimenti normativi: artt.

Dettagli

SCISSIONE TOTALE A FAVORE DI SOCIETA BENEFICIARIA DI NUOVA COSTITUZIONE E DI SOCIETA BENEFICIARIA GIA ESISTENTE

SCISSIONE TOTALE A FAVORE DI SOCIETA BENEFICIARIA DI NUOVA COSTITUZIONE E DI SOCIETA BENEFICIARIA GIA ESISTENTE SCISSIONE TOTALE A FAVORE DI SOCIETA BENEFICIARIA DI NUOVA COSTITUZIONE E DI SOCIETA BENEFICIARIA GIA ESISTENTE ESERCIZIO N. 1: SOCIO Y: PARTECIPAZIONE 70% NELLA SOCIETA X SOCIO H: PARTECIPAZIONE 30% NELLA

Dettagli

INDICE PARTE I LA FUSIONE SOCIETARIA. Sezione I LA DISCIPLINA CIVILISTICA E FISCALE DELLA FUSIONE. Sezione II IL FORMULARIO

INDICE PARTE I LA FUSIONE SOCIETARIA. Sezione I LA DISCIPLINA CIVILISTICA E FISCALE DELLA FUSIONE. Sezione II IL FORMULARIO INDICE Prefazione.... V PARTE I LA FUSIONE SOCIETARIA Sezione I LA DISCIPLINA CIVILISTICA E FISCALE DELLA FUSIONE 1. Nozione... 5 2. Le forme di fusione... 6 3. Il procedimento di fusione... 7 3.1. La

Dettagli

Le fusioni societarie nel Registro Imprese di Modena

Le fusioni societarie nel Registro Imprese di Modena Indicatori Modena Economica Economici Le fusioni societarie nel Registro Imprese di Modena La Camera di Commercio ha realizzato una analisi puntuale e dettagliata delle fusioni societarie iscritte al Registro

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE. Orat Revisioni S.r.l. Orat Service S.r.l

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE. Orat Revisioni S.r.l. Orat Service S.r.l PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE di Orat Revisioni S.r.l. in Orat Service S.r.l (ex art. 2501 ter C.C.) 1 PROGETTO DI FUSIONE Gli organi amministrativi delle due società: - Orat Service S.r.l (di

Dettagli

LA FUSIONE Aspetti civilistici

LA FUSIONE Aspetti civilistici Università degli Studi di L Aquila Facoltà di Economia Corso di Tecnica professionale A.A. 2010-2011 LA FUSIONE Aspetti civilistici Lezione del 25 novembre 2010 1 Documentazione informativa SITUAZIONE

Dettagli

UN CASO PRATICO LA FUSIONE E IL MODELLO 760

UN CASO PRATICO LA FUSIONE E IL MODELLO 760 UN CASO PRATICO LA FUSIONE E IL MODELLO 760 DATI Si ipotizzi una fusione per incorporazione tra la società Beta (incorporata) e la società Alfa (incorporante) L atto di fusione è del 28.04.2013 e l ultima

Dettagli

SOCIETA TURISMO AREA IMOLESE Soc.Cons. a r.l. Con sede legale in Imola (BO), Via Boccaccio n. 27

SOCIETA TURISMO AREA IMOLESE Soc.Cons. a r.l. Con sede legale in Imola (BO), Via Boccaccio n. 27 SOCIETA TURISMO AREA IMOLESE Soc.Cons. a r.l. Con sede legale in Imola (BO), Via Boccaccio n. 27 Codice Fiscale e n. di Iscrizione al Registro Imprese di Bologna: 4044300376 Partita IVA 00693671208 - REA

Dettagli

04/11/2014. Economia dei gruppi e delle operazioni straordinarie 2014/2015. Michela Piccarozzi

04/11/2014. Economia dei gruppi e delle operazioni straordinarie 2014/2015. Michela Piccarozzi Economia dei gruppi e delle operazioni straordinarie 2014/2015 Michela Piccarozzi 1 ART. 2342, 2343 Conferimenti in S.p.A. ART. 2464,2465 Conferimenti in s.r.l ART. 2112 Diritti dei lavoratori in caso

Dettagli

Quesiti di Diritto Societario

Quesiti di Diritto Societario S.R.L.-FUSIONE Quesiti di Diritto Societario a cura di Roberto Mazzanti Rag. Commercialista QUESITO: Salve, devo effettuare n.02 fusioni. 1 Caso di Fusione = SRL incorporanda possiede il 96% della SRL

Dettagli

Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Le riduzioni

Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Le riduzioni Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Le riduzioni Riduzioni del capitale sociale Nelle società di capitali Costituisce una modifica dell atto costitutivo pertanto, la relativa delibera

Dettagli

LE OPERAZIONI DI FUSIONE: OSSERVAZIONI PRELIMINARI

LE OPERAZIONI DI FUSIONE: OSSERVAZIONI PRELIMINARI LE OPERAZIONI DI FUSIONE: OSSERVAZIONI PRELIMINARI A cura di : Luca Menicacci Dottore Commercialista, Revisore Contabile in Prato Sommario Caratteristiche essenziali della fusione... 2 L iter di fusione...

Dettagli

PARTE I LE BUSINESS COMBINATION

PARTE I LE BUSINESS COMBINATION Introduzione alla prima edizione.... Introduzione alla seconda edizione... Introduzione alla terza edizione... Introduzione alla quarta edizione... XXI XXV XXVII XXIX PARTE I LE BUSINESS COMBINATION I

Dettagli

CALZATURIFICIO SAN GIORGIO S.R.L.

CALZATURIFICIO SAN GIORGIO S.R.L. 2016 CALZATURIFICIO SAN GIORGIO S.R.L. S PROGETTO DI SCISSIONE IN FAVORE DELLA SOCIETA DI NUOVA COSTITUZIONE ALFA S.R.L. Ai sensi dell art. 2506 bis del Codice Civile 02/05/2016 2/5/2016 1 SOMMARIO SOMMARIO

Dettagli

Appunti sul procedimento di fusione

Appunti sul procedimento di fusione Appunti sul procedimento di fusione a cura di Marco Taliento m.taliento@unifg.it Ad uso esclusivo degli studenti frequentanti il corso di Ragioneria Professionale 2007-08 Facoltà di Economia Università

Dettagli

Art. 172 DPR 917/86 - Fusione di società

Art. 172 DPR 917/86 - Fusione di società Terza Parte Art. 172 DPR 917/86 - Fusione di società La fusione tra più società non costituisce realizzo né distribuzione delle plusvalenze e minusvalenze dei beni delle società fuse o incorporate, comprese

Dettagli

Genova, 20/10/2015. Esercitazione

Genova, 20/10/2015. Esercitazione Genova, 20/10/2015 Esercitazione 1 Testo esercitazione (1) La società Alfa incorpora la società Beta in data 30/04/2015; le situazioni contabili delle due società sono le seguenti: S/P ALFA SPA Macchinari

Dettagli

Capitale sociale = ,00 diviso in n azioni del valore nominale di 2,00 W=valore economico di ALFA=

Capitale sociale = ,00 diviso in n azioni del valore nominale di 2,00 W=valore economico di ALFA= Casi pratici di fusione per incorporazione Fusione per incorporazione di BETA in ALFA IPOTESI Società ALFA Capitale sociale = 800.000,00 diviso in n. 400.000 azioni del valore nominale di 2,00 W=valore

Dettagli

Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013

Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013 Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013 Michela Piccarozzi Fabrizio Rossi Non attiene tanto all eccezionalità o anormalità degli eventi intesi in termini quantitativi o temporali, quanto dell

Dettagli

INDICE-SOMMARIO LIBRO QUINTO DEL LAVORO

INDICE-SOMMARIO LIBRO QUINTO DEL LAVORO INDICE-SOMMARIO LIBRO QUINTO DEL LAVORO CAPO VII DELLA SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA Sezione I. Disposizioni generali Art. 2462. Responsabilità.................................. 2» 2463. Costituzione...................................

Dettagli

LA TRASFORMAZIONE CAMBIAMENTO FORMA GIURIDICA NON SONO RICHIESTI PARTICOLARI OBBLIGHI RELATIVI ALLA TENUTA DELLE SCRITTURE CONTABILI.

LA TRASFORMAZIONE CAMBIAMENTO FORMA GIURIDICA NON SONO RICHIESTI PARTICOLARI OBBLIGHI RELATIVI ALLA TENUTA DELLE SCRITTURE CONTABILI. LA TRASFORMAZIONE OBBLIGHI CONTABILI CAMBIAMENTO FORMA GIURIDICA NON SONO RICHIESTI PARTICOLARI OBBLIGHI RELATIVI ALLA TENUTA DELLE SCRITTURE CONTABILI. LA CONTABILITA PUO ESSERE CONTINUATA SUGLI STESSI

Dettagli

INDICE. Prefazione... XVII Autori... XIX PARTE PRIMA LA VALUTAZIONE D AZIENDA CAPITOLO I LA VALUTAZIONE DEL CAPITALE ECONOMICO

INDICE. Prefazione... XVII Autori... XIX PARTE PRIMA LA VALUTAZIONE D AZIENDA CAPITOLO I LA VALUTAZIONE DEL CAPITALE ECONOMICO Prefazione... XVII Autori... XIX PARTE PRIMA LA VALUTAZIONE D AZIENDA CAPITOLO I LA VALUTAZIONE DEL CAPITALE ECONOMICO 1. Alcune nozioni preliminari: il trasferimento quale presupposto per la valutazione...

Dettagli

Società. Incorporande. diretta (la. Fusione ) Si precisa. in caso di. fusioni di c.c. coerente. rendendola. particolare.

Società. Incorporande. diretta (la. Fusione ) Si precisa. in caso di. fusioni di c.c. coerente. rendendola. particolare. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELL CONSIGLIO DI D AMMINISTRAZIONE DI INFRASTRUTTURE WIRELESS ITALIANE S.P.A. ( INWIT S..P.A. ) RELATIVAA AL PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLE SOCIETÀ REVI IMMOBILI S.R.L.,

Dettagli

FUSIONE E SCISSIONE Aspetti contabili. Dott. Enrico ZANETTI

FUSIONE E SCISSIONE Aspetti contabili. Dott. Enrico ZANETTI FUSIONE E SCISSIONE Aspetti contabili Dott. Enrico ZANETTI PRINCIPI DI CONTABILIZZAZIONE RIFERIMENTI NORMATIVI E DI PRASSI PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI COMMA 4 DELL ARTICOLO 2504-BIS DEL CODICE CIVILE

Dettagli

Corso di Tecnica Professionale A.A / 2009

Corso di Tecnica Professionale A.A / 2009 Corso di Tecnica Professionale A.A. 2008 / 2009 La fusione Aspetti fiscali ed effetti contabili 1 Introduzione L esame della disciplina fiscale delle operazioni di fusione riguarda pressoché esclusivamente

Dettagli

FUSIONE TRANSFRONTALIERA PER INCORPORAZIONE AEDES INTERNATIONAL SA AEDES SPA RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI AEDES SPA

FUSIONE TRANSFRONTALIERA PER INCORPORAZIONE AEDES INTERNATIONAL SA AEDES SPA RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI AEDES SPA FUSIONE TRANSFRONTALIERA PER INCORPORAZIONE di AEDES INTERNATIONAL SA in AEDES SPA RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI AEDES SPA 1 I. PREMESSA Il Consiglio di Amministrazione di Aedes S.p.A.,

Dettagli

Aspetti contabili. Prof.ssa Claudia Rossi 1

Aspetti contabili. Prof.ssa Claudia Rossi 1 Aspetti contabili Prof.ssa Claudia Rossi 1 PRESA IN CONSEGNA DELLE SCRITTURE CONTABILI I liquidatori, dopo avere preso in consegna dagli amministratori le scritture contabili dell azienda, continuano le

Dettagli

Per la compilazione del questionario predisposto dall OIC, il termine è fissato entro il 30 giugno 2017.

Per la compilazione del questionario predisposto dall OIC, il termine è fissato entro il 30 giugno 2017. Background A seguito della pubblicazione del Decreto Legislativo 18 agosto 2015, n. 139 sulla Gazzetta Ufficiale del 4 settembre 2015 si è completato l iter di recepimento della direttiva 34/2013/UE. Tale

Dettagli

RELAZIONE DELL ORGANO AMMINISTRATIVO SUL PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE

RELAZIONE DELL ORGANO AMMINISTRATIVO SUL PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE RELAZIONE DELL ORGANO AMMINISTRATIVO SUL PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE di ITALMIN EXPLORATION SRL in ITALMIN ENERGIA SRL redatto ai sensi dell art. 2501-quinquies del codice civile PREMESSA Gli

Dettagli

LA SCISSIONE Aspetti Civilistici

LA SCISSIONE Aspetti Civilistici Università degli Studi di L Aquila Facoltà di Economia Corso di Tecnica professionale A.A. 2010-2011 LA SCISSIONE Aspetti Civilistici Lezione del 07 dicembre 2010 1 Principi generali Con l operazione di

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLE SOCIETA

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLE SOCIETA PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLE SOCIETA CTM SERVIZI srl MARCA RISCOSSIONI SPA NELLA SOCIETA MOBILITA DI MARCA SPA PREMESSA L Organo Amministrativo di Mobilità di Marca S.p.A." ("Società Incorporante"),

Dettagli

S T U D I O C O M M E R C I A L I S T A R I N A L D I FUSIONE

S T U D I O C O M M E R C I A L I S T A R I N A L D I FUSIONE FUSIONE È un operazione che comporta l unificazione di una molteplicità di organismi, che in data antecedente all operazione risultano tra loro autonomi e indipendenti. Le principali tipologie di fusioni

Dettagli

Riforma societaria - Operazioni di scissione: Le novità della riforma, di Michele Iori

Riforma societaria - Operazioni di scissione: Le novità della riforma, di Michele Iori Riforma societaria - Operazioni di scissione: Le novità della riforma, di Michele Iori Autore: Michele Iori Categoria Articolo: Società / Operazioni societarie PREMESSA La Legge 3.10.2001, n. 366 (Delega

Dettagli

CENTRALCOM S.p.A. WEBRED S.p.A.

CENTRALCOM S.p.A. WEBRED S.p.A. ALLEGATO A CENTRALCOM S.p.A. Viale Centova, 6 Perugia Cod. Fisc. e numero di iscrizione Registro Imprese di Perugia n. 03761180961 n. R.E.A. 235052, Cap. Soc. 1.078.431,37 i.v. WEBRED S.p.A. Via XX Settembre,

Dettagli

Compagine sociale ANTE fusione delle società partecipanti all'operazione

Compagine sociale ANTE fusione delle società partecipanti all'operazione Compagine sociale ANTE fusione delle società partecipanti all'operazione Compagine sociale della incorporanda "A" - ante fusione Capitale sociale 120.000,00 Valore nominale azioni azioni 2,00 N. azioni

Dettagli

Le operazioni straordinarie

Le operazioni straordinarie Le operazioni straordinarie Le operazioni straordinarie si distinguono: Acquisizione d azienda o ramo d azienda Conferimenti d azienda o ramo d azienda Fusione Scissione In ambito nazionale queste operazioni

Dettagli

ALFA S.r.l. Sede in Capitale sociale Euro ,00= i.v. Iscritta al n. Iscritta al n. * * * Progetto di scissione parziale della società ALFA

ALFA S.r.l. Sede in Capitale sociale Euro ,00= i.v. Iscritta al n. Iscritta al n. * * * Progetto di scissione parziale della società ALFA ALFA S.r.l. Sede in Capitale sociale Euro 26.000,00= i.v. Iscritta al n. Iscritta al n. Progetto di scissione parziale della società ALFA S.r.l. (Scissa) con costituzione della nuova società BETA S.r.l.

Dettagli

26/10/2012. Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013

26/10/2012. Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013 Economia delle operazioni straordinarie 2012/2013 Michela Piccarozzi Fabrizio Rossi 1 Art. 2498 Continuità dei rapporti giuridici Art. 2499 Limiti alla trasformazione Art. 2500 - Contenuto, pubblicità

Dettagli