MANUALE-DIARIO DEL PAZIENTE CON SCOMPENSO CARDIACO CRONICO. A cura di

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE-DIARIO DEL PAZIENTE CON SCOMPENSO CARDIACO CRONICO. A cura di"

Transcript

1 MANUALE-DIARIO DEL PAZIENTE CON SCOMPENSO CARDIACO CRONICO A cura di Dr. Cristina Opasich, Divisione di Cardiologia Fondazione S. Maugeri- IRCCS- Istituto di Pavia e Dr. Stefania De Feo, Servizio di Cardiologia Casa Di Cura Dr. Pederzoli di Peschiera del Garda (VR)

2 COS E LO SCOMPENSO CARDIACO? Per capire cos è lo scompenso cardiaco, dobbiamo fare un passo indietro e vedere come funziona il cuore normalmente. Il cuore sano è una pompa: raccoglie il sangue venoso (blu) che torna al cuore da tutto il corpo attraverso le vene, lo spinge ai polmoni dove raccoglie ossigeno (l ossigeno è la benzina del nostro corpo) e lo pompa nelle arterie per distribuirlo a tutti gli organi. Possiamo paragonare il nostro cuore all asinello di questa figura ed il nostro corpo al carretto. Un cuore sano è quindi un asinello pimpante che senza fatica traina un carretto carico di pesi. Quando il cuore si ammala, è come se l asinello si ammalasse e quindi non ce la facesse più a trainare il carretto; fa quindi fatica e rallenta il passo. 2

3 Lo scompenso cardiaco è una tappa avanzata, comune a molte malattie di cuore. Le malattie più frequenti sono: 1) l aterosclerosi coronarica, che riduce il flusso nelle arterie (le coronarie) che forniscono il sangue al muscolo cardiaco; nella storia di molti pazienti con scompenso di cuore vi è stato un infarto o l angina pectoris; 2) la cardiomiopatia dilatativa, una malattia del muscolo cardiaco che si indebolisce e, perdendo il tono, si dilata. Le cause possono essere numerose, raramente è familiare, più spesso rimane senza causa nota. 3) la malattia valvolare: una o più valvole cardiache (più frequentemente l aorta o la mitrale) cambiano la loro forma, diventano troppo strette o non si chiudono più bene; 4) l ipertensione arteriosa, che può causare dapprima ingrossamento (ipertrofia) e poi sfiancamento del cuore. 3

4 Il cuore scompensato non è più capace di pompare il sangue, nella quantità richiesta, agli altri organi che quindi svolgono male la loro funzione. Questo spiega perché possono comparire sintomi non solo cardiaci ma anche disturbi differenti che originano dagli altri organi. Ad esempio molto frequente è la riduzione della quantità di urina che porta all accumulo di acqua nelle parti più basse del corpo (generando gonfiore ai piedi, alle caviglie,..), oppure nei polmoni (rendendo difficile la respirazione). Lo scompenso cardiaco è una malattia cronica : ciò significa che dura nel tempo e, spesso, non può essere guarita. E caratterizzata da un andamento ondulante con fasi di stabilità e fasi di crisi che talvolta richiedono il ricovero ospedaliero. 4

5 QUALI SONO I SINTOMI DELLO SCOMPENSO? I sintomi che è bene lei sappia riconoscere per segnalarli al medico affinché valuti la situazione e la gravità del problema sono: AFFANNO O MANCANZA DI RESPIRO: in termine tecnico dispnea, può essere presente solo quando si fanno sforzi di una certa entità (es: correre, salire le scale, ) oppure anche per sforzi minimi (lavarsi, allacciarsi le scarpe, camminare,.). Può manifestarsi a riposo o aggravarsi sdraiandosi, costringendo alla posizione seduta o semiseduta. Talvolta può manifestarsi in forma grave ed improvvisa durante la notte. E bene che lei impari a riconoscere il livello di sforzo che può fare senza affanno e che quindi si preoccupi, e ne parli con il medico, se le mancasse il fiato per sforzi prima ben tollerati. AFFATICAMENTO E STANCHEZZA: oltre alla dispnea può accusare un affaticamento più o meno marcato facendo sforzi, oppure un senso di stanchezza anche a riposo. CAPOGIRO: è frequente e non preoccupante se compare solo quando si passa bruscamente dalla posizione sdraiata a quella in piedi (è bene che il passaggio venga fatto lentamente). Segnali al medico invece se il capogiro è presente anche a riposo o non è associato a cambio di posizione. 5

6 BATTITO CARDIACO IRREGOLARE: può avere la sensazione di battito lento, di tuffo al cuore o di battito molto veloce. TOSSE: faccia attenzione se compare tosse, specie se più marcata in posizione sdraiata. A volte la tosse è solo un effetto collaterale, non pericoloso, di farmaci (esempio degli ACE-INIBITORI). EDEMI (=gonfiore) ed AUMENTO INSPIEGATO E RAPIDO DI PESO: osservi se compare gonfiore ai piedi, alle caviglie (necessità di allargare i lacci delle scarpe,..), alle gambe, all addome (necessità di allargare la cintura dei pantaloni o della gonna) e se aumenta rapidamente di peso. Se questo avviene è perché sta accumulando acqua (un litro di acqua = 1 Kg di peso corporeo). 1 litro = 1 chilo Nella tabella della pagina successiva trova i sintomi e le situazioni per i quali è consigliabile lei contatti il medico o l infermiere di riferimento. 6

7 CHIAMARE L AMBULATORIO SCOMPENSO QUANDO aumento di peso di più di 2 Kg in 1-3 giorni incertezza su quanto diuretico prendere comparsa o aumento di gonfiore ai piedi alle gambe comparsa o aumento di tensione o gonfiore alla pancia e/o al fegato comparsa o peggioramento di mancanza di fiato, affanno, difficoltà a respirare: a riposo durante attività che prima venivano svolte tranquillamente necessità di aumentare il numero di cuscini per non sentire mancanza di fiato, affanno, difficoltà al respiro quando si va a letto risveglio brusco la notte con la sensazione di difficoltà a respirare comparsa di tosse quando ci si sdraia tosse insistente, difficile da sopportare, con o senza catarro giramento di testa anche da sdraiato o seduto giramento di testa anche dopo essersi alzati da molto tempo sensazione di battito cardiaco irregolare, o più irregolare 7

8 del solito sensazione frequente di dolore o oppressione o morsa al petto o alla gola disturbi della parola o riduzione della forza di un braccio o di una gamba, durati solo qualche minuto e passati spontaneamente nausea frequente o persistente dopo mangiato, o durante il cammino o durante l attività fisica riduzione di appetito, alimentazione ridotta, vomito frequente dubbi su nuove medicine prescritte, o presenza di altri disturbi non cardiaci per i quali è richiesta terapia febbre alta (>38 C) da più di 2 giorni. 8

9 ATTENZIONE! CHIAMARE LA GUARDIA MEDICA O IL 118 IN CASO DI Grave difficoltà al respiro, sensazione di soffocamento che non passa stando seduto Dolore, oppressione, morsa al petto o alla gola, che non passa in pochi minuti spontaneamente o prendendo Trinitrina sublinguale o spray, o Carvasin sublinguale Svenimento, perdita di conoscenza Improvvisi disturbi della parola, della vista della durata di più di qualche minuto Improvvisa perdita di forza di un braccio, o di una gamba, o di un lato del corpo Battito cardiaco molto veloce o molto lento per più di qualche minuto. 9

10 Per verificare se ha capito, provi a rispondere a queste domande. Troverà alla fine del Manuale-Diario le risposte esatte. 1. Cosa pensa che sia lo scompenso cardiaco? 1 un altro modo per dire attacco di cuore 2 un altro modo per dire disturbo del ritmo del cuore 3 debolezza del cuore come conseguenza naturale dell invecchiamento 4 quando il cuore diventa meno efficiente nel pompare il sangue a tutto il corpo 2. Come può essere curato lo scompenso? Con 1 farmaci 2 pace-maker 3 interventi chirurgici al cuore 4 altro, cioè.. 5 NON può essere curata 6 non so Sono possibili più risposte 3. Le persone che soffrono di ipertensione hanno maggiori probabilità di essere colpite da scompenso cardiaco. 1 si 2 no 3 non so 10

11 4. Le persone che hanno avuto un infarto hanno maggiori probabilità di essere colpite da scompenso cardiaco. 1 si 2 no 3 non so 5. Le persone con uno stile di vita non salutare, che ad es. fumano, bevono e mangiano troppo, hanno maggiori probabilità di essere colpite da scompenso cardiaco. 1 sono d accordo 2 non sono d accordo 3 non so 6. La comparsa di capogiro quando ci si alza bruscamente dalla sedia è preoccupante? 1 si 2 no 3 non so 7. In caso di mancanza di respiro quando ci si sdraia a letto bisogna avvisare il medico o chiamare l ambulatorio scompenso? 1 si 2 no 3 non so 8. Lo scompenso cardiaco è una malattia che inesorabilmente peggiora? 1 si 2 no 3 non so 11

12 COME SI CURA LO SCOMPENSO? Il trattamento dello scompenso ha come scopo quello di ridurre i sintomi, rallentare la progressione della malattia e complessivamente migliorare il suo stato di salute. a. CON FARMACI ACE-INIBITORI INIBITORI RECETTORIALI DELL ANGIOTENSINA Nomi commerciali più frequenti: ACCUPRIN, ACEPRESS, ACEQUIN, ALAPRIL, BIFRIL, CAPOTEN, CIBACEN, CONVERTEN, COVERSYL, DELAKET, ELITEN, ENAPREN, FEMIPRES, FOSIPRES, GOPTEN, INIBACE, INITISS, NAPRILENE, PRIMOXIL, PRINIVIL, PROCAPTAN, QUARK, QUINAZIL, RENORMAX, SETRILAN, TANATRIL, TENSANIL, TENSOGARD, TRIATEC, UNIPRIL, ZESTRIL, ZINADRIL APROVEL, BLOPRESS, KARVEA, LORTAAN, LOSAPREX, MICARDIS, NEO LOTAN, PRITOR, RATACAND, TAREG, TEVETENZ, VALPRESSION Attenzione! Non tutti i nomi commerciali sono riportati sopra Riducono il carico di lavoro del cuore, dilatano i vasi venosi e arteriosi. Tolgono sacchetti al carretto alleggerendolo. Il Capoten e l Acepress sono gli unici che vanno assunti a stomaco vuoto; gli altri possono essere assunti 12

13 indipendentemente dai pasti. A seconda del tipo, devono essere presi una o più volte al giorno. Generalmente quando si avvia la terapia si inizia con una dose bassa che gradatamente si aumenta fino ad ottenere il massimo beneficio senza problemi. Alcuni farmaci contengono l ACE inibitore o l inibitore recettoriale associato a un diuretico. Effetti collaterali Avvisi il medico se compare capogiro, facilità a stancarsi, oppure tosse insistente, prevalentemente secca. Possono cambiare i sapori del cibo e avere arrossamenti della pelle. DIURETICI Nomi commerciali più frequenti: LASIX, ZAROXOLIN, TORADIUR, DIURESIX, DIUREMID, TAULIZ, ESIDREX, IGROTON, NATRILIX, REOMAX, KADIUR, MODURETIC, LASITONE, FLUSS 40, SPIROFUR, ALDACTONE, URACTONE, KANRENOL, DIUREK, LUVION. Attenzione! Non tutti i nomi commerciali sono riportati sopra Aumentano l eliminazione di acqua e sale con le urine; alcuni permettono il risparmio di potassio. Riducendo la quantità di acqua che tende ad accumularsi, riducono il carico di lavoro del cuore. Quindi tolgono sacchetti dal carretto alleggerendolo. Si tratta di pastiglie o fiale da fare in vena o intramuscolari. 13

14 La dose del mattino è più efficace se dopo averla assunta si resta sdraiati ancora per circa un ora. Nel caso in cui l assunzione del diuretico le creasse disagio nell ambito delle attività quotidiane (esempio al lavoro ecc.), non salti la somministrazione prescritta, ma concordi con il medico la modifica dell orario di somministrazione. Si ricordi che in caso di vomito, diarrea, sudorazione eccessiva (tutte situazioni che contribuiscono alla perdita di liquidi) si incorre nel rischio di disidratazione, e di conseguenza in questi casi è opportuno che il medico le confermi o riduca il dosaggio del diuretico. La dose del diuretico non deve essere considerata fissa, ma flessibile. BETABLOCCANTI Nomi commerciali più frequenti: LOPRESOR, CARVIPRESS, CONCOR, DILATREND, SELOKEN. Attenzione! Non tutti i nomi commerciali sono riportati sopra Riducono il consumo di energia dell asinello, che può così camminare più a lungo mangiando la stessa quantità di biada. Il farmaco viene dato iniziando a dosi bassissime che andranno aumentate ogni 1-2 settimane, sotto controllo medico (visita, frequenza cardiaca, pressione arteriosa), fino alla dose giusta per ciascuno che poi verrà proseguita. Effetti collaterali: Specie nella fase iniziale di aggiustamento del dosaggio segnali al medico qualsiasi disturbo del tipo: mancanza di respiro, molta stanchezza, capogiri. I betabloccanti possono far 14

15 venire incubi notturni. Raramente possono ridurre la potenza sessuale. DIGITALE Nomi commerciali più frequenti: LANITOP, LANOXIN, CARDIOREG, EUDIGOX. Attenzione! Non tutti i nomi commerciali sono riportati sopra E un farmaco che stimola il cuore a contrarsi e riduce la frequenza cardiaca. E come la carota messa di fronte all asinello. Possono essere compresse o gocce. Di solito si prendono una volta sola al giorno, al mattino. Effetti collaterali: Avvisi il medico se compare nausea, vomito, diarrea, perdita di appetito, alone (o ombra) verde o giallo intorno alle luci, capogiri. NITRATI O NITRODERIVATI Nomi commerciali più frequenti: ADESITRIN, CARVASIN, DEPONIT, DINIKET, DURONITRIN, ELAN, MINITRAN, MONOCINQUE, MONOKET, NITRODERM TTS, NITRO-DUR, NITROSYLON, NITROSORBIDE, TOP-NITRO, VENITRIN. Attenzione! Non tutti i nomi commerciali sono riportati sopra 15

16 Riducono il lavoro del cuore; dilatano i vasi arteriosi ed i vasi venosi, incluse le arterie coronarie. Tolgono sacchetti dal carretto, alleggerendolo. Si tratta di pastiglie o di capsule che si prendono una o più volte al giorno, non importa se a digiuno o meno. Possono anche essere cerotti da mettere sulla pelle, in qualsiasi zona purché non abbia peli. Ci si può lavare regolarmente, anche con il cerotto. Il posto dove mettere il cerotto va cambiato così da evitare arrossamenti cutanei. Il medico le dirà a che ora il cerotto va messo e a che ora va tolto: se ne ricordi! Tenere il cerotto 24 ore al giorno crea abitudine al farmaco, che così perde efficacia! Conservazione: i contenitori dei farmaci devono essere a tenuta d aria, ben chiusi e vanno conservati al freddo. Effetti collaterali: Avvisi il medico in caso di pressione bassa e capogiro, continuo mal di testa (spesso infatti è presente nelle prime somministrazioni ma scompare con il proseguire della terapia), arrossamento cutaneo al volto, alito cattivo. AMIODARONE Nomi commerciali più frequenti: AMIODAR, CORDARONE 16

17 Riduce le aritmie del cuore. Il farmaco ha un tempo di accumulo nel corpo di alcune settimane durante le quali l azione va gradualmente crescendo. Per questo non è rilevante il momento della giornata in cui il farmaco viene assunto. Altrettanto lenta è l eliminazione del farmaco dal corpo. Si tratta di pastiglie che si possono prendere anche tutte insieme se più di una, meglio se a stomaco pieno. A volte il medico le prescrive per alcuni giorni alla settimana (es: per cinque giorni alla settimana: non si prendono il sabato e la domenica). Effetti collaterali: Spesso si sviluppano piccoli depositi di farmaco nella cornea, che solo molto raramente danno disturbi visivi (per es. aloni, ombre). Frequentemente la pelle esposta al sole diventa più scura. Poiché l amiodarone può causare sia eccesso che riduzione del funzionamento della ghiandola tiroidea il medico le chiederà di controllare ogni tanto gli esami del sangue di funzionalità tiroidea. ANTICOAGULANTI E ANTIAGGREGANTI Nomi commerciali più frequenti: COUMADIN, SINTROM; ASPIRINA (varie formulazioni), IBUSTRIN, TICLOPIDINA e CLOPIDOGREL (generici). Attenzione! Non tutti i nomi commerciali sono riportati sopra 17

18 Riducono la capacità del sangue di coagulare e quindi la possibilità di formazione di trombi (o coaguli) all'interno del cuore. Si tratta sempre di pastiglie, somministrate in genere una volta sola al giorno (2 volte per la ticlopidina), preferibilmente a stomaco pieno. Solo per gli anticoagulanti (SINTROM e COUMADIN) il dosaggio va stabilito in base al risultato di un esame del sangue che si chiama INR (Rapporto Internazionale Normalizzato). Il valore di INR deve essere compreso tra 2.0 e 3.0, salvo diverse prescrizioni del medico. Effetti collaterali. Faccia attenzione alla comparsa di pallore della pelle accentuato o protratto nel tempo. Controlli se le feci diventano nere od acquistano un odore forte e sgradevole (potrebbe essere un segnale di perdita di sangue dallo stomaco o dall intestino), o se compare sangue nella bocca (esempio quando spazzola i denti), o se perde sangue dal naso, o se l urina diventa rossa. Inoltre controlli se compaiono lividi senza traumi o colpi. In tutti questi casi avvisi il medico. ALTRI FARMACI A VOLTE UTILIZZATI Oltre quelli finora elencati, altri farmaci a volte possono essere prescritti su indicazioni particolari. Da alcuni di questi non deriva necessariamente un miglioramento dei suoi sintomi perché hanno lo scopo di prevenire gli effetti collaterali di medicine necessarie o di rallentare il peggioramento della malattia coronarica o di prevenirne la comparsa. Sono quindi farmaci importanti e vanno assunti regolarmente. Ad esempio: 18

19 CALCIOANTAGONISTI Nomi commerciali più frequenti: ADALAT, ANIFED, CITILAT, CORAL, NIFEDICOR, NIFEDIN, NIFEDIPINA DOROM, ANTACAL, MONOPINA, NORVASC. Attenzione! Non tutti i nomi commerciali sono riportati sopra Servono a ridurre la pressione arteriosa e ad aiutare a curare l angina pectoris. INTEGRATORI DI POTASSIO Nomi commerciali più frequenti: LENTOKALIUM, POLASE, POTASSION, KADALEX, KCL RETARD. Attenzione! Non tutti i nomi commerciali sono riportati sopra Servono a correggere una riduzione del livello di potassio nel sangue, spesso conseguente all uso di diuretici. IPOLIPEMIZZANTI Classi di farmaci più frequenti: statine, fibrati, sequestranti degli acidi biliari, acido nicotinico, altri. Aiutano ad abbassare il livello dei grassi in associazione alla dieta. IPOURICEMIZZANTI Nomi commerciali più frequenti: ALLURIT, URICEMIL, URICODUE, ZYLORIC. Attenzione! Non tutti i nomi commerciali sono riportati sopra Hanno lo scopo di ridurre il rischio di attacchi di gotta, a volte indotti dalla terapia con diuretico. 19

20 Per verificare se ha capito, provi a rispondere a queste domande. Troverà alla fine del Manuale-Diario le risposte esatte. 9. La dose dell ACEinibitore prescritta dal medico deve essere considerata una dose variabile a seconda dalle variazioni del peso quotidiano 1 si 2 no 3 non so 10. I farmaci per lo scompenso possono abbassare la pressione 1 si 2 no 3 non so 11. La digitale può fare venire nausea? 1 si 2 no 3 non so 12. E corretto tenere il cerotto di nitroderivato per tutto il giorno (24 ore)? 1 è indifferente 2 solo se viene sempre rinnovato 3 no, va tolto per qualche ora 13. Quando si sta bene si può ridurre un poco la dose delle medicine, ma non del diuretico. 1 vero 2 falso 3 non so 20

21 b. CON IL SUO CONTRIBUTO 1. L ASSUNZIONE DEI FARMACI I farmaci sono estremamente importanti: dimenticarsi di assumerli o prenderli in quantità sbagliata può determinare problemi anche seri. D altra parte ci si può sbagliare se si devono assumere numerosi farmaci, più volte al giorno. Per evitare problemi potrebbe preparare o farsi preparare un tabella scritta a caratteri grandi e comprensibili con gli orari, il nome del farmaco e la dose, come nell esempio presentato qui sotto: ESEMPIO DI FOGLIO DI TERAPIA h 8 (a colazione) - ENAPREN 20 mg ½ compressa (o pastiglia o pillola) - DILATREND 6.25 mg 1 compressa - LASIX 25 mg 1 compressa h 13 (a pranzo) - CARDIOASPIRIN 100 mg 1 compressa dopo mangiato h 20 (a cena) - ENAPREN 20 mg ½ compressa - DILATREND 6.25 mg 1 compressa 21

22 La tabella può essere appesa al muro, in casa, ma una copia deve portarla sempre con sé. Potrebbe esserle anche comodo preparare i farmaci giornalmente prendendo una scatoletta che contenga le pillole per un intera giornata, con tanti scomparti, suddivisa in ore. Inoltre potrebbe essere utile prendere le medicine alla stessa ora ogni giorno, e precisamente nel momento in cui si effettua sempre una stessa attività, per esempio quando ci si lava al mattino, o quando ci si siede a tavola. Chieda sempre al medico o al farmacista quali medicine possono essere prese ai pasti. Importante è non restare mai senza medicine, bisognerebbe comprare sempre una nuova confezione prima di finire la precedente; portare con sè le medicine e le ricette di riserva quando si va in viaggio, e tenere un elenco di tutte le medicine che si prendono. I farmaci possiedono degli effetti collaterali che se rilevati vanno segnalati al medico in occasione dei controlli o telefonicamente. Ne prenda nota scritta quando li avverte, così da poterli riferire al medico con esattezza. 22

23 2. IL CONTROLLO DEL PESO Si pesi tutti i giorni, al mattino e a digiuno, scriva il peso su un apposito diario o sul calendario; questo le permetterà non solo di registrare il valore di quel giorno, ma anche di confrontarlo con i valori dei giorni precedenti e così prendere decisioni su un eventuale aumento della dose del diuretico da assumere. Si ricordi di portare sempre con sé il diario o il calendario su cui ha annotato il peso corporeo al successivo controllo medico. 3. L AUTOGESTIONE DELLA TERAPIA FARMACOLOGICA Va impostata solo se il medico è d accordo. Dose di diuretico: Se si accorgesse che il peso tende ad aumentare (aumento di circa 2 chili in 1-3 giorni) deve porsi due domande: 1) ha bevuto di più nei giorni scorsi? 2) ha urinato di meno nei giorni scorsi? Nel caso fosse consapevole di avere bevuto di più si rimetta in riga e controlli che il peso ritorni al valore usuale in un paio di giorni. Nel caso fosse consapevole di avere urinato di meno, può aumentare la dose di diuretico che sta assumendo. Si ricordi che la dose di diuretico con la quale è stato dimesso è flessibile: aggiustamenti devono DI QUANTO E AUMENTATO DI PESO? DI 2 Kg IN 1-3 GIORNI PUO, SE IL MEDICO E D ACCORDO, AUMENTARE DA SOLO LA DOSE DI DIURETICO DA ASSUMERE DI PIU DI 2Kg IN 1 3 GIORNI CONSULTI IL MEDICO 23

24 essere fatti in caso di ritenzione d acqua. Si aumenta di solito il LASIX perché questo agisce più rapidamente. Concordi con il medico di quanto aumentare il diuretico e quale farmaco utilizzare. DI QUANTO AUMENTARE LA DOSE GIORNALIERA DI DIURETICO? Un esempio Dose abituale di furosemide (Lasix) 50 mg: 2 c ore 6 75 mg: 2 c ore 6 e 1 c ore mg: 2 c ore 6 e 2 c ore 12 Concordato Dose da assumere incremento del 50% = = 75 mg 2 c ore 6 e 1 c ore 12 2 c ore 6 e 2 c ore 12 = = circa 100 mg oppure 3 c ore 6 e 1 c ore 12 Lasix F. 500 mg ¼ c ore 6 = = 150 mg e Lasix 25 mg 1 c ore 12 Dose abituale di furosemide (Lasix) 50 mg: 2 c ore 6 75 mg: 2 c ore 6 e 1 c ore mg: 2 c ore 6 e 2 c ore 12 Concordato incremento del 100% = = 100 mg = = 150 mg = = 200 mg Dose da assumere 2 c ore 6 e 2 c ore 12 oppure 3 c ore 6 e 1 c ore 12 Lasix F. 500 mg ¼ c ore 6 e Lasix 25 mg 1 c ore 12 Lasix F. 500 mg ¼ c ore 6 e 24

25 Lasix 25 mg 3 c ore 12 Se durante i giorni in cui aumenta il diuretico non nota un graduale aumento della quantità di urina e riduzione del peso corporeo, chieda aiuto al medico. Se in 3-4 giorni il peso è tornato a quello usuale, può gradualmente ritornare alla dose precedente di diuretico. ACE-inibitori: In estate il caldo determina normalmente vasodilatazione e la pressione arteriosa può abbassarsi. Se si hanno sintomi, quali capogiri o stanchezza importante, o se i valori di pressione arteriosa massima sono inferiori a 90 mmhg NON sospenda l assunzione dell ACE-inibitore. Può invece ridurre la dose giornaliera del farmaco. Appena l estate sarà finita, però, ritorni gradualmente alla dose prescritta. Per questi aggiustamenti della dose contatti il medico. Antinfiammatori o antidolorifici (FANS): questi farmaci (esempio: Voltaren, Aulin, Diclofenac, Feldene, Brufen, Ketoprofene, Orudis, Zepelim, etc.) possono ridurre l efficacia dei diuretici (=quantità di urina ridotta): pertanto qualora fosse necessario assumere antinfiammatori (esempio in caso di influenza, dolori articolari,..), preferisca il paracetamolo che non agisce sul rene (TACHIPIRINA, EFFERALGAN); altrimenti riferisca al medico e concordi con lui l eventuale dose e durata del trattamento. 25

26 4. IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE ARTERIOSA Nel caso in cui il medico le chiedesse di misurare la pressione arteriosa la misuri sempre agli stessi orari, lontano dai pasti e segni il valore su un apposito diario o sul calendario. Si ricordi di portare sempre con sé il diario o il calendario su cui ha annotato la pressione arteriosa al successivo controllo medico. 5. LA RIDUZIONE DELL APPORTO DI LIQUIDI Un altro dato importante è il controllo della quantità di acqua che viene ingerita ogni giorno, sia quella bevuta come tale, sia quella contenuta in bevande, minestre, cibi e frutta. Durante alcune fasi della malattia, lo scompenso porta ad avere molta sete. Ciononostante è necessario ridurre l ingestione di acqua ed a volte anche soffrire la sete, perché, come si è già detto, l acqua non costituisce altro che un ulteriore peso sul carretto. In assenza di altra prescrizione specifica, non beva più di 1,5-2 litri al giorno. Nel caso in cui la sete fosse più forte del buon senso, le suggeriamo nella tabella alcuni accorgimenti che si possono adottare per controllarla. 26

27 ALCUNI ACCORGIMENTI PER COMBATTERE LA SETE - mangiare o meglio succhiare dei pezzetti di ghiaccio tritato - sciacquarsi la bocca spesso - bere piccole quantità di acqua in più riprese anziché un'unica bevuta - tenere in bocca l acqua alcuni secondi prima di ingoiarla - bere lentamente - mangiare qualche frutto (ma attenzione: la frutta disseta perché contiene acqua!) - limitare le bevande gasate - non mangiare salato È corretto imparare a dosare i cosiddetti liquidi nascosti: non tutti sanno, infatti, che un piatto di minestra contiene circa 100 cc di acqua, mentre uno di minestrina anche 150 cc; un abbondante tazza di colazione circa 200/300 cc, un bicchiere da pasto circa 100/150 cc, un caffè circa 50 cc, un gelato dai 100 ai 150 cc, ecc. Si ricordi che frutta e verdura fresca sono alimenti 27

28 ricchi d acqua. Acqua è presente anche nelle bevande quali cocacola, aranciata, chinotto, vino, birra. 6. LA SCELTA DELLA DIETA Il sodio provoca accumulo di liquidi nell organismo, fa quindi aumentare i sacchetti sul carretto. Il sodio è contenuto nel sale da cucina (cloruro di sodio) e quindi in tutti i cibi che contengono del sale. Pertanto segua una dieta iposodica, cioè povera di sale, che non è una dieta assolutamente priva di sale. In questa valutazione è anche necessario tenere conto del sale "nascosto", cioè di quei cibi che contengono sale a causa della loro preparazione (per esempio formaggi ed insaccati). Normalmente la quantità massima consentita di sodio deve esser inferiore a 2 grammi, pari a 5 grammi di sale. I cibi ricchi di sale Cibi in scatola Cibi conservati in salamoia Salumi ed insaccati Spuntini (noccioline, salatini, etc.) Formaggi stagionati Alcuni accorgimenti: Non tenere il sale a tavola Cucinare senza sale (aggiungere il sale solo nell acqua di cottura della pasta o del riso) Salare dopo la cottura Sciacquare i cibi conservati Insaporire con le spezie e aromi 28

29 Nelle pagine seguenti può trovare alcuni consigli generali sui cibi il cui consumo è consigliabile ridurre o limitare oppure aumentare e preferire. CARNE SALUMI RIDURRE Grassa (maiale, oca, anatra,..), selvaggina, frattaglie (fegato, cuore, rene, ), carne conservata in scatola tipo Simmenthal. Sono tutti sconsigliati (prosciutto crudo o cotto, salame, coppa, salsiccia, mortadella, pancetta, ). PREFERIRE Carni magre tipo vitello, manzo magro, pollo e tacchino (senza pelle), coniglio, cavallo, maiale magro (lonza o filetto) cucinate alla griglia o tipo scaloppine o in umido o al forno. Nessuno. PESCI FORMAGGI UOVA Molluschi (cozze, vongole, ), crostacei (gamberi, aragoste, ), pesci conservati in scatola (es. tonno sott olio o in salamoia), salmone affumicato, merluzzo secco. Formaggi grassi, specie se a pasta dura, fermentati o stagionati (gorgonzola, pecorino, formaggini, mascarpone, ), latte intero. Fritte in padella con olio o burro. Preferire il pesce di acqua dolce (luccio, trota, carpa); sono consentiti tutti i pesci magri tipo sogliola, merluzzo, dentice, orata, rombo cucinati alla griglia o al artoccio o a vapore. Formaggi freschi tipo mozzarella, ricotta, crescenza (una o due volte a settimana), yogurt magro, latte parzialmente o totalmente scremato. Fresche in camicia o alla coque o in frittata cotta al forno o in padelle antiaderenti senza condimenti (si consiglia di non superare due uova alla settimana). 29

30 PASTA PANE Pasta all uovo, pasta ripiena (tortellini, ravioli, ), cereali precotti (corn-flakes) o a rapida cottura (polenta precotta), pasta per pizza o focaccia Pane confezionato, grissini, fette biscottate e crackers normali. Pasta di semola e riso conditi con pomodoro, poco olio, o con sughi di verdure. Si consiglia di evitare il consumo di minestroni, passati, creme, in quanto ricchi di liquidi. Pane comune o senza sale (toscano) o integrale, fette biscottate e grissini senza sale. VERDURE Verdure fritte con olio o burro. Verdure crude o cotte condite con olio e limone o aceto. LEGUMI Legumi in scatola Legumi freschi o surgelati e secchi (fagioli, piselli, ceci, fave, lenticchie). FRUTTA Frutta secca, oleosa, farinosa (noci, nocciole, mandorle, arachidi, datteri, castagne). Frutta fresca o cotta di tutti i tipi. CONDIMENTI Condimenti animali (burro, lardo, strutto, margarina), margarina vegetale, condimenti cotti, fritture, salse grasse, maionese, salsa di soia, salsa Ketchup, conserva di pomodoro, sughi pronti Olio extravergine d oliva o di semi di soia o di mais (preferibilmente a crudo). Sono da evitare i fritti. 30

31 DOLCI Tutti i tipi di dolci dovrebbero essere ridotti. Zucchero, marmellata di frutta, gelatina di frutta, miele, biscotti secchi, dolci fatti in casa senza grassi e senza sale. ALCOLICI Alcolici (vino, birra), aperitivi, superalcolici (grappa, whisky, ), BEVANDE Limitare l uso di bevande gassate zuccherate Acqua, succhi di frutta. CAFFE TE Limitare l uso del caffè / tè a 1-2 tazzine al giorno. VARIE Spezie con sale, sale, sott aceti, dadi di carne o vegetali, senape, olive, capperi, cetrioli in salamoia, salsa di soia. Spezie ed aromi senza sale (prezzemolo, basilico, origano, peperoncino, ). 31

32 Può trovare ora alcuni consigli sui metodi di cottura da utilizzare. COTTURA DEGLI ALIMENTI Carne e pesce Uova Verdure Patate Primi piatti alla griglia in umido lessati al cartoccio arrosto alla coque in camicia sode in frittata cotta al forno o in padelle antiaderenti lessate al forno alla griglia al vapore bollite lessati ASCIUTTI: olio pomodoro fresco o tipo pelati sughi di verdure NO FRITTI NO FRITTI NO FRITTI NO FRITTI NO SUGHI SE FRITTI E possibile che il medico le abbia fatto prescrizioni dietetiche diverse da queste in base a sue esigenze particolari; in questo caso, segua i consigli del medico. Se lei è in sovrappeso: se il carretto è sovraccarico, andrà attuata una politica di alleggerimento. Il peso superfluo sarà il primo che dovrà essere smaltito. Occorrerà però seguire attentamente le prescrizioni dietologiche: non faccia da sé! Se si accorgesse di dimagrire molto (ad esempio un calo di 5 chili o più in confronto al peso di sei mesi prima) lo segnali al medico. 32

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione Arriva l'estate ed ecco, regolarmente, "spuntare" le solite diete dimagranti. Ne esistono

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Tratto dal libro "Guarire con la nuova medicina integrata".

Tratto dal libro Guarire con la nuova medicina integrata. 1. Mantenersi snelli. Il peso corporeo dev essere un valore da tenere nei ranghi. E a suggerirci i ranghi previsti è un parametro chiamato indice di massa corporea (BMI, da Body Mass Index). Si calcola

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa

50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa 50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa Gruppi di N Domanda Risposta argomenti Sintomi 1. Ho 52 anni e sono iperteso. Ultimamente vedo meno bene e l ottico mi ha prescritto degli occhiali.

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA LA COLONSCOPIA: CHE COS È E PERCHÉ VIENE ESEGUITA La colonscopia è un esame che permette di visualizzare l intestino ed individuare o escludere la

Dettagli

La Temperatura degli Alimenti

La Temperatura degli Alimenti La Temperatura degli Alimenti L'ATP è la regolamentazione per i trasporti frigoriferi refrigerati a temperatura controllata di alimenti deperibili destinati all'alimentazione umana. A.T.P. = Accord Transport

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori A cura dell U.O.C. Igiene Alimenti e Nutrizione Dipartimento Prevenzione Medica, A.S.L. di Pavia, V.le Indipendenza,3 0382 432451 TROVA L EQUIILIIBRIIO

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

Questa pubblicazione ha lo scopo di fornire alle persone che hanno avuto un

Questa pubblicazione ha lo scopo di fornire alle persone che hanno avuto un ??? Questa pubblicazione ha lo scopo di fornire alle persone che hanno avuto un infarto alcune informazioni utili a condurre la vita di ogni giorno con serenità e consapevolezza. Viene consegnata al momento

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Mangia con gusto A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Socio fondatore; Comitato Direttivo FIR (Fondazione Italiana del Rene)

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita SOMMARIO PRINCIPI DI NUTRIZIONE Pag. 2 I NUTRIENTI Pag. 2 LE VITAMINE Pag. 3 I GRUPPI ALIMENTARI Pag. 6 LA PIRAMIDE ALIMENTARE Pag.

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~ Dr Schàr Foodservice ri Chi è affetto da celiachia non deve assolutamente rinunciare a mangiare al ristorante; attenendosi ad alcune regole e suggerimenti è possibile consumare i propri pasti al ristorante,

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org Lo scopo di questa scheda informativa è illustrare alle persone affette da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e ai loro amici e familiari il modo migliore per poter vivere una vita normale con

Dettagli

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile 90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium Essere uno chef non è mai stato così facile Congratulazioni per aver acquistato il forno a microonde con tecnologia 6 SENSO Whirlpool Jet Chef Premium! Da oggi

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie!

É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie! É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie! Family Trancio di Prosciutto 2 kg Trancio di Pancetta Arrotolata 600 gr Zampone 1 kg Lenticchie 500 gr Trentingrana 500 gr Mortadella 500 gr Pasta

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

IL PARERE DELL ESPERTO

IL PARERE DELL ESPERTO IL PARERE DELL ESPERTO Nei giorni più caldi e afosi dell estate, molte condizioni di disagio o malessere fisico possono essere ridotte o prevenute mediante una corretta conoscenza dei rischi e sapendo

Dettagli

CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO

CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO parte edibile) Milza, bovino 42.0000 Fegato, suino 18.0000 Tè, in foglie 15.2000 Cacao, amaro in polvere 14.3000 Crusca di frumento 12.9000 Fegato, ovino 12.6000 Storione,

Dettagli

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O CON STRESS FARMACOLOGICO Per la diagnosi e il trattamento delle seguenti patologie è indicato effettuare una scintigrafia

Dettagli

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU NOI STESSI E SUL MONDO BISOGNI PRIMARI DELL'UOMO Quali sono i bisogni dell'uomo? Volendo semplificare i bisogni basilari sono due: vogliamo evitare

Dettagli

Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età

Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età Beata vecchiaia. Nel nostro paese è in corso una grande sfida: trasformare la vecchiaia in un periodo della vita

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3 Compito Categoria Numero di partenza Posizione Tempo: 10 minuti Leggere attentamente il questionario allegato. Rispondere alle domande sul tema. Nel contempo si tratta di risolvere un caso pratico. Per

Dettagli

Insufficienza mitralica

Insufficienza mitralica Insufficienza mitralica Cause di insufficienza mitralica Acute Trauma Disfunzione o rottura di muscolo papillare Malfunzionamento della protesi valvolare Endocardite infettiva Febbre reumatica acuta Degenerazione

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Menopausa, alimentazione ed osteoporosi. Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea

Menopausa, alimentazione ed osteoporosi. Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea Menopausa, alimentazione ed osteoporosi Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea Cambiamenti ormonali in menopausa Con la menopausa si assiste al declino della produzione ovarica di

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

12.200 i nuovi casi di tumore al pancreas ogni anno in Italia

12.200 i nuovi casi di tumore al pancreas ogni anno in Italia Come prevenire il tumore del pancreas insieme contro il cancro Il pancreas e il tumore Il pancreas è un organo dalla forma simile a quella di una pera o di una lingua, situato in profondità nella cavità

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice pag. 1 / 20 Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione Indice Versione lunga / Novembre 2011 2 Piramide alimentare svizzera

Dettagli

IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA. Dott. Francesco Andreoli

IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA. Dott. Francesco Andreoli IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA Dott. Francesco Andreoli CHI PRODUCE? Grande industria Piccole industrie Piccoli produttori LE ETICHETTE Sono la carta d identità del prodotto (dati reali) Il pacchetto

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli