INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI"

Transcript

1 INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI

2 PREMESSA Mettere in att un insegnament della tecnlgia di significative valenze frmative, richiede un impstazine disciplinare in grad di prtare gli alunni, in rapprt alla lr età, a riflettere su cme gli esseri umani hann prdtt e prducn qutidianamente artefatti e sistemi per rispndere a bisgni cncreti utilizzand delle risrse, attravers un prcess di elabrazine prgettuale e prcessi di lavrazine che determinan impatti nell ambiente, sn cndizinati da scelte ecnmiche e plitiche, devn rispndere a valutazini di carattere etic in quant, a lr vlta, trasfrman gli attuali mdi di vivere e i rapprti tra le persne in vista di un futur sempre più a misura d um e cn frme di prduzine e di cnsum sempre più rispettse della salvaguardia ambientale. Le recenti indicazini per il curricl, emanate all inizi dell ann sclastic, rappresentan pertant un ccasine vers un cnslidament della dimensine frmativa della tecnlgica, attravers una rivisitazine sistemica dei cntenuti e degli epistemi. Nell'rganizzare e prprre i cntenuti delle tre classi e le varie attività si farà, cnseguentemente, cstante riferiment alle indicazini per il curricl che trvan sperimentazine a partire dal presente a.s.2007/2008 e sn imperniate su: Traguardi per l svilupp delle cmpetenze al termine della scula secndaria di prim grad L alunn è in grad di descrivere e classificare utensili e macchine cgliendne le diversità in relazine al funzinament e al tip di energia e di cntrll che richiedn per il funzinament. Cnsce le relazini frma/funzine/materiali attravers esperienze persnali, anche se mlt semplici, di prgettazine e realizzazine. È in grad di realizzare un semplice prgett per la cstruzine di un ggett crdinand risrse materiali e rganizzative per raggiungere un scp. Esegue la rappresentazine grafica in scala di pezzi meccanici di ggetti usand il disegn tecnic. Inizia a capire i prblemi legati alla prduzine di energia e ha sviluppat sensibilità per i prblemi ecnmici, eclgici e della salute legati alle varie frme e mdalità di prduzine. È in grad di usare le nuve tecnlgie e i linguaggi multimediali per supprtare il prpri lavr, avanzare iptesi e validarle, per aut -valutarsi e per presentare i risultati del lavr. Ricerca infrmazini e è in grad di selezinarle e di sintetizzarle, sviluppa le prprie idee utilizzand le TIC e è in grad di cndividerle cn gli altri. Obiettivi di apprendiment al termine della classe terza della scula secndaria di prim grad Riflettere sui cntesti e i prcessi di prduzine in cui trvan impieg utensili e macchine, cn particlare riferiment a quelli per la prduzine alimentare, l edilizia, la medicina, l agricltura. Cglierne l evluzine nel temp nnché i vantaggi e gli eventuali prblemi eclgici. Rilevare le prprietà fndamentali dei principali materiali e il cicl prduttiv cn cui sn ttenuti. 2

3 Partend dall sservazine, eseguire la rappresentazine grafica idnea di pezzi meccanici di ggetti, applicand anche le regle della scala di prprzine e di qutatura. Usand il disegn tecnic, seguire le regle dell assnmetria e successivamente quelle delle priezini rtgnali, nella prgettazine di ggetti semplici, da realizzare in labratri cn materiali di facile reperibilità. Iniziare a cmprendere i prblemi legati alla prduzine di energia utilizzand appsiti schemi e indagare sui benefici e sui prblemi ecnmici ed eclgici legati alle varie frme e mdalità di prduzine. Eseguire rilievi sull ambiente sclastic sulla prpria abitazine. In relazine alla prpria abitazine, a un uffici a un azienda prduttiva, rilevare cme viene distribuita, utilizzata e quali trasfrmazini subisce l energia elettrica. Utilizzare strumenti infrmatici e di cmunicazine per elabrare dati, testi e immagini e prdurre dcumenti in diverse situazini. Descrivere segnali, istruzini e brevi sequenze di istruzini da dare a un dispsitiv per ttenere un risultat vlut. Cmprendere alcune idee base, ad esempi feedback, nel cas di dispsitivi dtati di sensri/attuatri. Cnscere gli elementi basilari che cmpngn un cmputer e le relazini essenziali fra di essi. Cllegare le mdalità di funzinament dei dispsitivi elettrnici cn le cnscenze scientifiche e tecniche che ha acquisit. Cnscere l utilizz della rete sia per la ricerca che per l scambi delle infrmazini. Si precisa che la capacità di partecipare ad attività perative, nn può attuarsi nelle frme specializzate quali si presentan nelle varie prfessini; infatti, a tale prpsit, nell'esercizi dell'peratività il lavr ha valre frmativ se si escludn cmprtamenti esecutivi e ripetitivi e si favriscn attività di tip prblematic: appunt il saper fare e far fare lgic Metdi Metdi specifici della cultura tecnlgica sarann rappresentati da: analisi tecnica attività prgettuale attività sperimentale ricerca grafica ricerca infrmativa ricerche in internet Strumenti Tutti i dispnibili strumenti tecnlgici, educativi e lgici sarann utilizzati secnd le necessità. Gli allievi, in cnsiderazine del ristrett numer di re destinat alla disciplina, sarann impegnati in lavri di rivisitazine e cmpletament a casa del lavr impstat in classe, per fissare gli elementi fndamentali del tema affrntat. 3

4 Prgrammazine individualizzata I cntenuti spra definiti verrann perseguiti a livell individualmente accessibile da gni alliev, tenend cnt, per quant pssibile, di tutti i fattri che cndizinan il su persnale apprendiment, la capacità di cmprensine e attenzine e le sue specificità. VERIFICHE E CRITERI DI VALUTAZIONE Premess che la valutazine ha un carattere di frte centralità nel prcess di apprendiment - insegnament, due sn i mmenti in cui si articla un qualsivglia prcess valutativ: il prim mment attiene alla misurazine, ciè alla racclta e registrazine di quant prdtt dagli allievi e del lr cmprtament disciplinare; il secnd riguarda la lettura e l'interpretazine di tali misurazini e la cnseguente cmunicazine sia all'alliev, sia alle famiglie. La valutazine quand è ben cmpiuta sddisfa a tre esigenze: è diagnstica (quand è fatta prima dell'intervent didattic e all scp di acquisire una precisa cnscenza dei vari prerequisiti psseduti dagli allievi); è frmativa in itinere (quand accmpagna l'inter prcess didattic in tutte le sue fasi e cn l scp dichiarat di cnscere sia il grad di prgress, sia le difficltà incntrate dagli allievi, sia infine, di verificare l'efficacia e la validità delle prcedure didattiche adperate al fine di adattarle, mdificandle, alle esigenze degli allievi); è smmativa ( quand al termine dell'intervent didattic si verifica il grad di accuratezza della prestazine degli allievi). Ciò premess sarann adperati quali strumenti della valutazine: Test d'ingress sia sggettivi (brevi relazini, schede tecniche, rappresentazini grafiche, ecc.), sia ggettivi (rispste chiuse del tip si - n, ver fals, a scelta multipla, crrispndenze, a integrazini e cmpletament, ecc.); verifiche rali; verifiche scritt - grafiche; prgettazine e realizzazine di mdelli analgici (dal prgett alla realizzazine) ; l'sservazine del cmprtament Criteri di valutazine Osservazine ed analisi della realtà tecnlgica in relazine cn l um e l'ambiente. Capacità di sservare, analizzare e sintetizzare fenmeni e fatti Capacità di esprimere giudizi e frmulare iptesi di sluzini Eseguire regle e prcedimenti frmali Prgettazine, realizzazine e verifica di esperienze perative. Capacità di utilizzare strumenti e materiali Capacità di applicare nrme e prcedimenti Dcumentare adeguatamente il percrs didattic Cnscenze tecniche e tecnlgiche. Cnscenza di dati, termini, fatti e prcedimenti Capacità di descrivere elementi, tecniche e prcessi Cmprensine ed us dei linguaggi specifici. Capacità di cmunicare utilizzand termini tecnici crretti Capacità di riferire esperienze perative Disegnare rispettand nrme e regle la smministrazine di questinari cmputerizzati la valutazine degli elabrati grafici prdtti prgettazine e realizzazine di mdelli analgici (dal prgett alla realizzazine) ; cntrll tenuta quadern. la misurazine della qualità e quantità del lavr sclastic individuale, per gruppi e cllettiv La misurazine delle prestazini sugli elabrati di verifica sarà effettuata secnd la seguente cdifica. Sugli elabrati sarà riprtat sltant il numer 6 Pien e cmplet raggiungiment dell'biettiv (ttim) 5 Obiettiv cnseguit a bun livell (distint) 4 Cmplessiv raggiungiment dell'biettiv (bun) 3 Raggiungiment dell'biettiv in md essenziale (suff.) 2 Raggiungiment mlt parziale dell'biettiv (quasi suff.) 1 Mancat raggiungiment dell'biettiv (Nn Suff) 4

5 AREE DELLA TECNICA CONTENUTI OBIETTIVI RISULTATI ATTESI ATTIVITA PREVISTE VERIFICHE PRINCIPALI CONTENUTI OBIETTIVI OPERATIVI ESSERE CAPACE DI COSA SI FA MEDIANTE I LINGUAGGI DEL MONDO DELLA TECNICA (1 LIVELLO) LA RAPPRESENTAZIONE GRAFICA: IL SEGNO GRAFICO DISEGNO STRUMENTALE (D.S.) DISEGNO GEOMETRICO (D. G. ) ORGANIZZAZIONE DELLO SPAZIO COSTRUZIONI GEOMETRICHE CAPACITÀ DI ADOPERARE CORRETTAMENTE GLI STRUMENTI DA DISEGNO CONOSCENZA E COMPRENSIONE DEL LINGUAGGIO GRAFICO CAPACITA DI COMUNICARE CON IL LINGUAGGIO GRAFICO ADOPERARE MATITA, COMPASSO, SQUADRE, RIGA, GONIOMETRO, ECC. CONOSCERE ED USARE I PRINCIPALI ELEMENTI GEOMETRICI: PUNTO, LINEA, ANGOLI, ECC. ESEGUIRE LE COSTRUZIONI GEOMETRICHE FONDAMENTALI: PERPENDICOLARI, PARALLELE, DIVISIONE DI ANGOLI, POLIGONI E POLIGONI STELLARI ORGANIZZAZIONE E DOCUMENTAZIONE SUL DELLE DIVERSE ATTIVITÀ ESERCITAZIONI GRAFICHE DI D. S D.G. SIA SULLE SCHEDE STRUTTURATE DEL CHE SUI FOGLI DA DISEGNO OPPORTUNAMENTE SQUADRATI E DIVISI IN PARTI TEST INGRESSO CONTROLLO TENUTA INTERROGAZIONI CONTROLLO ELABORATI STRUTTURA DELLA TECNOLOGIA CHE COSA È LATECNOLOGIA A CHE COSA SERVE COME è ORGANIZZATA CONOSCERE : LE AREE IN CUI È ORGANIZZATA LATECNOLOGIA DEFINIRE IL CONCETTO DI: TECNICA TECNOLOGIA DISTINGUERE LE PRINCIPALI AREE DELLA TECNOLOGIA COMPILAZIONE ED ANALISI SCHEMA DI STRUTTURA DELLA DISCIPLINA RICERCA SUI PARADIGMI FONDANTI DELLA TECNOLOGIA CONTROLLO TENUTA PROVE OGGETTIVE DEL TIPO SI - NO SCELTE MULTIPLE, COMPLETAMENTI INTERROGAZIONI REALIZZAZIONE MAPPA DELLE AREE DELLA TECNOLOGIA LA PRODUZIONE DEGLI ARTEFATTI TIPOLOGIA DEI BISOGNI, DEI BENI E DEGLI ARTEFATTI DALLE RISORSE NATURALI AGLI ARTEFATTI LA PRODUZIONE I FATTORI DELLA PRODUZIONE IL PROCESSO PRODUTTIVO CONOSCENZA DEI TERMINI E DELLA TIPOLOGIA DEI BISOGNI, DEI BENI E DEGLI ARTEFATTI CONOSCENZA DEI CONCETTI DI RISORSA, MATERI PRIMA, MATERIALE, SEMILAVORATO, ARTEFATTO CONOSCERE IL CONCETTO DI PRODUZIONE E DI PROCESSO PRODUTTIVO E SAPERNE FARE UNA RAPPRESENTAZIONE SCHEMATICA DEFINIRE COSA SONO I BISOGNI, I BENI E GLI ARTEFATTI SPIEGARE ED ILLUSTRARE SCHEMATICAMENTE I PASSAGGI PRINCIPALI DEI PROCESSI DI TRASFORMAZIONE DELLE RISORSE IN ARTEFATTI DISTINGUERE UN SEMILAVORATO DA UN PRODOTTO FINITO SCHEMATIZZARE ESEMPI DI PROCESSI PRODUTTIVI ORGANIZZAZIONE E TENUTA DEL RICERCA SUI CONCETTI FONDAMENTALI LEGATI ALLA PRODUZIONE DEGLI ARTEFATTI COMPILAZIONE SCHEDE STRUTTURATE SCHEMATIZZAZIONE PROCESSI PRODUTTIVI CONTROLLO COMPITI INTERROGAZIONI CONTROLLO SCHEMI PROCESSI PRODUTTIVI VERIFICA FINALE AL COMPUTER 5

6 AREE DELLA TECNICA ECONOMIA PRODUZIONE LAVORO (1 LIVELLO) CONTENUTI OBIETTIVI RISULTATI ATTESI ATTIVITA PREVISTE VERIFICHE PRINCIPALI CONTENUTI I GRANDI SETTORI DELLA PRODUZIONE: PRIMARIO, SECONDARIO, TERZIARIO, QUATERNARIO LE ATTIVITÀ DEI DIVERSI SETTORI OBIETTIVI OPERATIVI CONOSCENZA DEI SETTORI DELLA PRODUZIONE SAPER COLLOCARE NEI DIVERSI SETTORI LE ATTIVITà SVOLTE DALL UOMO ESSERE CAPACE DI COSA SI FA MEDIANTE DISTINGUERE I DIVERSI SETTORI DELLA PRODUZIONE COLLOCARE LE ATTIVITà UMANE NEI DIVERSI SETTORI ORGANIZZAZIONE E TENUTA DEL RAPPRESENTARE SCHEMATICAMENTE I DIVERSI SETTORI DELLA PRODUZIONE CONTROLLO TENUTA INTERROGAZIONI VERIFICA AL COMPUTER PROPRIETÀ DEI MATERIALI CLASSIFICAZIONE DEI MATERIALI LE PROPRIETÀ DEI MATERIALI: FISICHE E CHIMICHE TECNOLOGICHE MECCANICHE IDENTIFICARE L ORIGINE DEI MATERIALI PIÙ COMUNI DEFINIRE LE DIVERSE PROPRIETÀ DEI MATERIALI CONOSCERE LE PRINCIPALI PROPRIETÀ DEI MATERIALI E LA FAMIGLIA DI APPARTENENZA INDICARE L ORIGINE DEI MATERIALI PIÙ COMUNI DISTINGUERE LE DIVERSE PROPRIETÀ DEI MATERIALI INDIVIDUARE NELLE STRUTTURE E NELLE MACCHINE LE SOLLECITAZIONI MECCANICHE PIÙ COMUNI ORGANIZZAZIONE E TENUTA DEL COMPILAZIONE TABELLE RELATIVE ALLE PROPRIETÀ SCHEMATIZZAZIONE DEL PRINCIPIO D AZIONE DELLE DIVERSE SOLLECITAZIONI MECCANICHE CONTROLLO TENUTA INTERROGAZIONI CONTROLLO cmpiti VERIFICA AL COMPUTER MATERIALI E PROCESSO PRODUTTIVO: LA CARTA LA CARTA EVOLUZIONE PROCESSI PER LA PRODUZIONE DELLA CARTA PROCESSO INDUSTRIALE PER LA PRODUZIONE DELLA CARTA MACCHINE E RELATIVE FUNZIONI, IMPIEGATE NEL PROCESSO PRODUTTIVO DELLA CARTA TIPI DI CARTA FORMATI DELLA CARTA PRODUZIONE ARTIGIANALE DELLA CARTA A SCUOLA CONOSCENZA DEI FATTORI PRODUTTIVI IMPIEGATI NELLA PRODUZIONE INDUSTRIALE DELLA CARTA DISTINGUERE TIPI E PROPRIETÀ DELLE DIVERSE CARTE SUL MERCATO IDENTIFICARE I FORMATI DELLA CARTA CONOSCERE IL METODO ED ATTUARE UN PROCESSO DI PRODUZIONE DI UN FOGLIO DI CARTA SCHEMATIZZARE IL PROCESSO PRODUTTIVO DELLA CARTA ELENCARE CARATTERISTICHE E FUNZIONI DELLE MACCHINE UTILIZZATE NEL PROCESSO PRODUTTIVO OTTENERE, PARTENDO DA UN FOGLIO FORMATO A3, I FORMATI PIÙ PICCOLI PRODURRE ARTIGIANALMENTE UN FOGLIO DI CARTA ORGANIZZAZIONE E TENUTA DEL COMPLETAMENTO SCHEMI RELATIVI AL PROCESSO PRODUTTIVO ED ALLE MACCHINE IMPIEGATE COLLABORAZIONE ALLA ORGANIZZAZIONE DEL PROCESSO DI PRODUZIONE A SCUOLA DELLA CARTA PRODUZIONE DI UN FOGLIO DI CARTA A5 CONTROLLO TENUTA INTERROGAZIONI PARTECIPAZIONE ALL ATTIVITÀ PRODUTTIVA ABILITÀ OPERATIVE MANIFESTATE MATERIALI, PROCESSI PRODUTTIVI, PROPRIETÀ ED USI I PRINCIPALI MATERIALI STRUTTURALI USATI DALL UOMO: LEGNO FERRO ACCIAIO GHISA VETRO MATERIE PLASTICHE MATERIALI COMPOSITI METALLI VARI CERAMICHE RICERCARE INFORMAZIONI TECNOLOGICHE SU UN MATERIALE ACQUISIRE LE CONOSCENZE FONDAMENTALI RELATIVE AL MATERIALE PRESO IN ESAME IDENTIFICARE GLI USI DEI MATERIALE IN RELAZIONE ALLE PROPRIETÀ COMPILA LA CARTA D IDENTITÀ DEL MATERIALE ELABORA UNA SERIE DI SCHEDE RELATIVE AL PROCESSO PRODUTTIVO DEL MATERIALE ILLUSTRA IL PROCESSO PRODUTTIVO DEL MATERIALE ESPONE ALLA CLASSE I RISULTATI DEL LAVORO RICERCA TECNOLOGICA IN GRUPPO RIELABORAZIONE DEI CONTENUTI TROVATI PRODUZIONE FASCICOLO DOCUMENTATIVI DEL LAVORO SVOLTO CONTROLLO FASCICOLO FINALE ESPOSIZIONE LAVORO SVOLTO 6

7 INFORMATICA Tra gli biettivi di apprendiment al termine della classe terza della scula secndaria di prim grad, indicati nelle indicazini per il curricl, trviam: Utilizzare strumenti infrmatici e di cmunicazine per elabrare dati, testi e immagini e prdurre dcumenti in diverse situazini. Descrivere segnali, istruzini e brevi sequenze di istruzini da dare a un dispsitiv per ttenere un risultat vlut. Cmprendere alcune idee base, ad esempi feedback, nel cas di dispsitivi dtati di sensri/attuatri. Cnscere gli elementi basilari che cmpngn un cmputer e le relazini essenziali fra di essi. Cllegare le mdalità di funzinament dei dispsitivi elettrnici cn le cnscenze scientifiche e tecniche che ha acquisit. Cnscere l utilizz della rete sia per la ricerca che per l scambi delle infrmazini. Avend cme riferiment gli biettivi spra riprtati, il prgett prevede per il prim ann l alfabetizzazine infrmatica dei ragazzi in entrata nella scula media attravers l acquisizine delle nzini di base dell Infrmatin Technlgy, la gestine di file e cartelle, la cnscenza ed us di un strument di elabrazine testi (Wrd) e l intrduzine all us di internet. Il cntenut numer di re previste (33 cmplessivamente 16 per gni grupp di 12/13 ragazzi) limita il raggiungiment di risultati di una certa rilevanza, anche per via delle numerse variabili cinvlte. Tuttavia, al termine del percrs i ragazzi dvrebber essere in grad di: descrivere le principali funzini di base di un persnal cmputer e del su sistema perativ rganizzare e gestire file e cartelle lavrare cn le icne e le finestre; definire le funzinalità di un sftware per l elabrazine di testi effettuare le perazini necessarie per creare, frmattare e rifinire un dcument utilizzare le funzini per creare e gestire tabelle inserire grafici ed immagini in un dcument usare cnsapevlmente internet per apprpriarsi delle relative risrse Si farà riferiment ai mduli 1-3 ECDL, che pprtunamente ridimensinati cme di seguit, rappresenterann la bussla per le esercitazini in labratri METODOLOGIA Lezini interattive e prettamente labratriali, sia in fase di apprendiment che in quelle di prduzine e verifica. Mdul Us del cmputer e gestine dei file Area dei Cntenuti Argmenti Rif. Obiettivi 1.1 Per iniziare Primi passi cl cmputer Avviare il cmputer Spegnere crrettamente il cmputer Riavviare il cmputer. 7

8 Verificare le caratteristiche di base del cmputer che si sta usand : sistema perativ, tip di prcessre, RAM dispnibile, ecc Verificare cme è impstat il desktp ("la scrivania"): data e ra, livell dell'audi, pzini dell scherm (sfnd, risluzine, salvascherm ecc.) Frmattare un dischett Us delle funzini di help. 2.2 Il desktp Lavrare cn le icne Selezinare e spstare le icne sul desktp. Ricnscere le icne fndamentali cme: hard disk, cartelle/directry e file, cestin dei rifiuti. Creare rimuvere cllegamenti sul desktp Lavrare cn le finestre Ricnscere le varie parti di una finestra sul desktp: barra dei titli, barra degli strumenti, barra dei menu, barra di stat, barra di scrriment ecc Sapere cme ridurre, ampliare, chiudere una finestra sul desktp Ricnscere le varie parti della finestra di una applicazine: barra dei titli, barra degli strumenti, barra dei menu, barra di stat, barra di scrriment ecc. Spstare le finestre sul desktp Sapere cme ridurre, ampliare, chiudere la finestra di una applicazine. Passare da una finestra aperta a un'altra. 2.3 Organizzare i file Cartelle/directry Capire il cncett e la struttura di base delle directry/cartelle in un cmputer Cpiare, spstare, cancellare Saper creare una directry/cartella e una sub-directry/sub-cartella Esaminare una directry/cartella. Verificare le sue prprietà: nme, tip, dimensine, data di creazine/aggirnament ecc Verificare le prprietà di un file: nme, tip, dimensine, data di creazine/aggirnament ecc Rinminare file e directry/cartelle Selezinare un file a sé stante cme parte di un grupp di file Cpiare e incllare file dentr directry/cartelle per fare dei duplicati Fare cpie di backup su dischett Usare le funzini "Taglia" e "Inclla" per spstare file dentr directry/cartelle Cancellare file da una più directry/cartelle Cancellare directry/cartelle. Mdul 3 - Elabrazine testi Area dei Cntenuti Argmenti Rif. Obiettivi 3.1 Per iniziare Primi passi cn un elabratre di testi Aprire un prgramma di elabrazine testi Mdificare le impstazini di base Aprire un dcument esistente, fare delle mdifiche e salvare Aprire dcumenti diversi Creare un nuv dcument e salvarl Salvare un dcument sull'hard disk su un dischett Chiudere il dcument Cambiare il md di visualizzazine di una pagina Usare gli strumenti di ingrandiment/zm della pagina. 3.2 Operazini di base Inserire i dati Inserire singli caratteri, parle, frasi un breve test.. 8

9 Usare il cmand "Annulla" Inserire nel test un nuv paragraf Inserire caratteri speciali/simbli Inserire una interruzine di pagina in un dcument Selezinare i dati Selezinare singli caratteri, parle, frasi, paragrafi un inter dcument Cpiare, spstare, cancellare Usare le funzini "Cpia" e "Inclla" per duplicare testi all'intern di un dcument. Usare le funzini "Taglia" e "Inclla" per spstare un test dentr un dcument Cpiare e spstare testi tra dcumenti attivi Cancellare un test. 3.3 Frmattazine Frmattare un test Cambiare il fnt e le dimensini dei caratteri Intestazini e piè di pagina Impstazine del dcument 3.5 Stampa Preparazine della stampa Usare crsiv, grassett, sttlineatura Inserire caratteri clrati in un test Usare i cmandi di allineament e di giustificazine del test Cpiare la frmattazine esistente in una parte del test Aggiungere brdi al dcument Usare gli elenchi (puntati, numerati) Inserire il numer di pagina Aggiungere al dcument intestazini e piè di pagina Inserire data, autre, numer di pagina ecc. nell'intestazine e nel piè di pagina Mdificare l'impstazine del dcument (rientament della pagina, dimensine della pagina ecc.) Mdificare i margini del dcument Visualizzare l'anteprima di un dcument Usare le pzini di base della stampa Stampare un dcument da una stampante predefinita. 3.6 Funzini avanzate Tabelle Creare tabelle standard Usare la frmattazine autmatica delle tabelle Disegni e immagini Aggiungere un'immagine un file grafic a un dcument. L insegnante Prf. Rsari Berardi 9

INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI

INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI PREMESSA Mettere in att un insegnament della tecnlgia di significative valenze frmative, richiede un impstazine disciplinare in grad di prtare gli alunni, in rapprt alla

Dettagli

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia Scula secndaria di 1 grad F. Malaguti Valsamggia Ann sclastic 2014/2015 Prgrammazine per cmpetenze Curricl classi prime -tecnlgia Traguardi per l svilupp delle cmpetenze al termine della scula secndaria

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: inf@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Attività

Dettagli

COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA

COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA Istitut Cmprensiv Enric Fermi Scula Secndaria di prim grad G.B. Rubini Rman di Lmbardia Rman di Lmbardia - BG! COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA LE INDICAZIONI DELLA SCUOLA PER

Dettagli

SIMULAZIONE Modulo 2 ECDL In base al nuovo sistema ATLAS

SIMULAZIONE Modulo 2 ECDL In base al nuovo sistema ATLAS SIMULAZIONE Mdul 2 ECDL In base al nuv sistema ATLAS Una rispsta crretta 2 rispste crrette 1. Una cartella è un sttprgramma di Windws. un strument per rganizzare i file presenti nelle memrie. una qualsiasi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI. DOCENTI Pimazzoni, Conchetto, Dall Agnola, Facchini

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI. DOCENTI Pimazzoni, Conchetto, Dall Agnola, Facchini PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1. SECONDO BIENNIO DISCIPLINA Lettere TERZA E QUARTA DOCENTI Pimazzni, Cnchett, Dall

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 2 ITI A.S. 2014-15

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 2 ITI A.S. 2014-15 Impssibile visualizzare l'immagine. La memria del cmputer ptrebbe essere insufficiente per aprire l'immagine ppure l'immagine ptrebbe essere danneggiata. Riavviare il cmputer e aprire di nuv il file. Se

Dettagli

Sperimentiamo in inglese

Sperimentiamo in inglese Istitut Omnicmprensiv Statale Beat Simne Fidati Scula d Infanzia, Primaria, Secndaria prim grad e Secndaria Superire (IPSIA) Lcalità La Stella - 06043 Cascia (PG) 074376203 0743751017 074376180 E-mail

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 1 ITI A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 1 ITI A.S. 2014-2015 Impssibile visualizzare l'immagine. La memria del cmputer ptrebbe essere insufficiente per aprire l'immagine ppure l'immagine ptrebbe essere danneggiata. Riavviare il cmputer e aprire di nuv il file. Se

Dettagli

Griglia di valutazione della scuola secondaria

Griglia di valutazione della scuola secondaria Griglia di valutazine della scula secndaria Criteri CONOSCENZE COMPETENZE e indicatri desunti dal frmat SAPERE F. Cmunicare G. Individuare cllegamenti e relazini Cnsce i cntenuti in riferiment alle discipline

Dettagli

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA A.I.D ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA Piazza dei Martiri 1/2-40121 Blgna tel. 051242919 Fax 0516393194 c.f. 04344650371 sit: www.dislessia.it e-mail: inf@dislessia.it PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: Via Mranti, 4 Castelnv né mnti INDIRIZZO: Servizi sci sanitari DOCENTE: Liguri Tiziana CLASSE: 2^E MATERIA DI INSEGNAMENTO: Metdlgie perative LIVELLI DI PARTENZA

Dettagli

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa prgetti 1.1 Denminazine prgett ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE 1.2 Respnsabile prgett Prf.ssa Marr Anna Elisabetta Indicare l ambit disciplinare: Ambit linguistic/stric gegrafic-ambientale

Dettagli

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167)

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Test unic dell apprendistat (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Cntratti cllettivi nazinali del lavr (CCNL) Accrd del 23 aprile 2012 tra Regine del Venet e Parti Sciali per la frmazine degli apprendisti

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella PROTOCOLLO DI INTESA tra Il Cllegi Gemetri e Gemetri Laureati di Mnza e Brianza, nella persna di Cesare Galbiati, in qualità di Presidente del Cllegi e L Istitut di Istruzine Superire Ezi Vanni di Vimercate,

Dettagli

Formstat Flight. Caratteristiche di Formstat Flight

Formstat Flight. Caratteristiche di Formstat Flight Frmstat Flight Frmstat Flight è una suite di prgrammi prgettati cn l bbiettiv di ttimizzare il prcess frmativ e sfruttare al megli l interattività e la multimedialità fferte dai nuvi strumenti messi a

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PROGETTO FORMATIVO COMUNICAZIONE EFFICACE E GESTIONE DEL CONFLITTO NEL FRONT-OFFICE PREMESSA L rientament al cliente è una prergativa indispensabile per la crescita e la cmpetitività di un rganizzazine

Dettagli

Obiettivo. Dal problema al risultato Algoritmo. Imparare a PROGRAMMARE

Obiettivo. Dal problema al risultato Algoritmo. Imparare a PROGRAMMARE Obiettiv Imparare a PROGRAMMARE LA PROGRAMMAZIONE: Algritmi e prgrammi Imparare a cstruire PROGRAMMI che permettan, tramite l us di cmputer, di rislvere prblemi di divers tip. Prblema Dal prblema al risultat

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Asl. Ufficio: Assistenza 118. Servizio: Servizio 118

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Asl. Ufficio: Assistenza 118. Servizio: Servizio 118 CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Asl Uffici: Assistenza 118 Servizi: Servizi 118 INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION... 4 1.2

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO PIAZZA COSTA Piazza Andrea Csta 23-20092 Cinisell Balsam (MI) MIIC8AP009 C.F. 85007630156 e-mail: miic8ap009@istruzine.it PEC:

Dettagli

SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE

SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE Ban Jana - inglese Bizijak Magda - lettere slvene e stria Krizmancic Viviana - lettere italiane Samec Nevenka - matematica applicata Rebula

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1. PRIMO BIENNIO DISCIPLINA INFORMATICA DOCENTI BOTTARI LUISA Cmpetenze da cnseguire

Dettagli

INFORMATICA CORSI DELL INDIRIZZO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING

INFORMATICA CORSI DELL INDIRIZZO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING Larg Zecca, 4-16124 GENOVA Tel. 010/247.07.78 - Fax 010/251.29.60- E-mail geis00600r@istruzine.it C.F. 95062410105 CORSI DELL INDIRIZZO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING INFORMATICA CLASSE PRIMA

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Relazini cn il Pubblic Servizi: Assistenza Dmiciliare INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Provincia. Ufficio: Centri per l impiego

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Provincia. Ufficio: Centri per l impiego CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Prvincia Uffici: Centri per l impieg Servizi: Supprt alla ricerca del lavr INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Comprendente:

UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Comprendente: UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Cmprendente: UDA PIANO DI LAVORO SCHEMA RELAZIONE INDIVIDUALE GRIGLIA DI VALUTAZIONE IC Rvig 3 - Insegnanti: Osti

Dettagli

N. Alunno: VALUTAZIONE INIZIALE/INTERMEDIA/FINALE- ved. Descrittori

N. Alunno: VALUTAZIONE INIZIALE/INTERMEDIA/FINALE- ved. Descrittori DESCRITTORI/INDICATORI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA GRIGLIA DI RILEVAZIONE iniziale, intermedia e finale. N. Alunn: VALUTAZIONE INIZIALE/INTERMEDIA/FINALE- ved. Descrittri COMPETENZE Cmunicazine verbale

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO DEFINIZIONE NORMATIVA OBIETTIVO STRUMENTI VALUTAZIONE ITER ORGANIZZATIVO DEFINIZIONE disturbi relativi alle abilità dell apprendiment

Dettagli

LA VALUTAZIONE PREMESSA

LA VALUTAZIONE PREMESSA LA VALUTAZIONE PREMESSA La valutazine è un prcess fndamentale dell azine educativa della scula. Essa si attua cn mdalità diverse a secnda dell rdine di scula di riferiment, ma si basa su scelte di carattere

Dettagli

Istituto Tecnico Statale G. P. Chironi via Toscana n 29, 08100 Nuoro (NU) - 0784 30067

Istituto Tecnico Statale G. P. Chironi via Toscana n 29, 08100 Nuoro (NU) - 0784 30067 Istitut Tecnic Statale G. P. Chirni via Tscana n 29, 08100 Nur (NU) - 0784 30067 Lgistica e Trasprti Aernautici Amministrazine Finanza e Marketing Sistemi Infrmativi Aziendali L Istitut è accreditat da

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO MUSICA MAESTRO Scuola secondaria di I grado ANNO SCOLASTICO 2015/2016

SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO MUSICA MAESTRO Scuola secondaria di I grado ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ALLEGATO 1 (scheda prgett aggiuntiv) Ann sclastic 2015/2016 Scula secndaria di I grad G. Mazzini ISTITUTO COMPRENSIVO CAMPAGNA CAPOLUOGO Scula Infanzia - Primaria e Secndaria di 1 grad Via Prvinciale per

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Anagrafe. Servizio: Rilascio certificati

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Anagrafe. Servizio: Rilascio certificati CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Anagrafe Servizi: Rilasci certificati INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION...

Dettagli

Tipo Ente: Trasversale. Ufficio: Servizio Biblioteca. Servizio: Prestito/consultazione

Tipo Ente: Trasversale. Ufficio: Servizio Biblioteca. Servizio: Prestito/consultazione Tip Ente: Trasversale Uffici: Servizi Bibliteca Servizi: Prestit/cnsultazine INDICE Smmari 1 Oggett e cntenuti... 3 1.1 Descrizine del servizi ggett di custmer satisfactin... 4 1.2 Descrizine del prcess

Dettagli

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Manuale e dcumenti Dcumenti per la sicurezza Prcedure Gestinali Mdulistica Gestinali DISTRIBUZIONE CONTROLLATA Revisine Data Funzini e nminativi R-SGSL RSPP MC RLS PREP 00 20/10/14 Beltramelli Marc Campini

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunno con Disturbo Specifico dell Apprendimento (DSA)

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunno con Disturbo Specifico dell Apprendimento (DSA) Minister dell'istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENVO RITA LEVI-MONTALCINI Via Pusterla,1 25049 Ise (Bs) C.F.80052640176 www.icise.gv.it e-mail: BC80300R@ISTRUZIONE.IT e-mail: BC80300R@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Dettaglio attività formativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibliografica semplice e complessa.

Dettaglio attività formativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibliografica semplice e complessa. Dettagli attività frmativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibligrafica semplice e cmplessa. Crediti assegnati: in accreditament Durata: 7:00 re Tip attività frmativa: Frmazine Residenziale Tiplgia: Crs

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari Scienze Umane - Scienze Umane Economico Sociale Musicale

LICEO STATALE Carlo Montanari Scienze Umane - Scienze Umane Economico Sociale Musicale LICEO STATALE Carl Mntanari Scienze Umane - Scienze Umane Ecnmic Sciale Musicale Vicl Stimate n. 4 Tel. 045/8007311 Fax 045/8030091 37122 VERONA E-mail: inf@licemntanari.it C.F. 80011840230 Sit web: www.licemntanari.it

Dettagli

CURRICOLO DI ITALIANO Classe seconda Scuola Secondaria di primo grado

CURRICOLO DI ITALIANO Classe seconda Scuola Secondaria di primo grado A S C O L T A R E padrneggiare le abilità di ascltare; sfruttare tali abilità per acquisire una piena cmpetenza testuale e cmunicativa CURRICOLO DI ITALIANO Classe secnda Scula Secndaria di prim grad INDICATORI

Dettagli

PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA

PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA ann sclastic 2007-2008 PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA Scula Media classi Prime, Secnde e Terze (applicazine del Metd FEUERSTEIN) 1 MOTIVAZIONE E BISOGNI Il Cllegi dei Dcenti,

Dettagli

decoratore con fiori/decoratrice con fiori

decoratore con fiori/decoratrice con fiori rdinament frmativ per la prfessine ggett d apprendistat decratre cn firi/decratrice cn firi 1. Prfil prfessinale 2. Durata dell apprendistat e titl cnseguibile 3. Referenziazini della figura 4. Pian frmativ

Dettagli

Soluzioni di supporto alla gestione e sviluppo di prodotto in ambito NPD e PLM

Soluzioni di supporto alla gestione e sviluppo di prodotto in ambito NPD e PLM Master in Alt Apprendistat Sluzini di supprt alla gestine e svilupp di prdtt in ambit NPD e Figura prfessinale e biettiv Gli apprendisti destinatari del prgett frmativ sn: laureati, di prim e secnd livell,

Dettagli

Ordine Avvocati Torino

Ordine Avvocati Torino Trin, Aprile 2015 La presente è per cmunicarvi che è stata stipulata una cnvenzine tra la Wlters Kluwer Italia, leader nella frnitura di sftware e cntenuti editriali che annvera i più prestigisi brand

Dettagli

MODULISTICA PRIVACY PAGINA 2 20 GIUGNO 2006

MODULISTICA PRIVACY PAGINA 2 20 GIUGNO 2006 LA PRIVACY MODULISTICA PAGINA 2 20 GIUGNO 2006 PREMESSA Il Cdice della Privacy prevede che, per effettuare legittimamente il trattament dei dati persnali, si attuin una serie di incmbenti frmali quali

Dettagli

Caselli Marconi Monna Agnese

Caselli Marconi Monna Agnese PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Ann Sclastic 2014-15 Scula secndaria ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CASELLI VIA ROMA 67-53100 SIENA -TEL:0577-40394 www.istitutprfessinalecaselli.it Caselli - GRUPPO ASSISTENZA

Dettagli

InfoCenter Product a PLM Product

InfoCenter Product a PLM Product InfCenter Prduct a PLM Prduct Inf Center Prduct Cmpnenti di Inf Center Prduct La gestine dcumenti Definizine e ggett Acquisizine di un ggett Funzini sugli ggetti L integrazine prgettazine e gestinali Le

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO

ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO A. S. 2013-2014 CARATTERISTICHE DEL PROGETTO 1. Titl del prgett PROGETTO SALUTE Belli Dentr e Belli

Dettagli

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA COPERNICO VIA COPERNICO 1 00040 POMEZIA (ROMA) TEL. 06 121127550 FAX 0667666356 CODICE

Dettagli

CURRICOLO DI MATEMATICA della scuola primaria

CURRICOLO DI MATEMATICA della scuola primaria ISTITUTO COMPRENSIVO CASALPUSTERLENGO (Ldi) CURRICOLO DI MATEMATICA della scula primaria CURRICOLO DI MATEMATICA al termine della classe prima della scula primaria...2 CURRICOLO DI MATEMATICA al termine

Dettagli

QUESTIONARIO INSEGNANTE

QUESTIONARIO INSEGNANTE QUESTIONARIO INSEGNANTE Gentile insegnante, Le chiediam di esprimere la sua pinine su alcuni aspetti della vita sclastica e sul funzinament della scula nella quale attualmente lavra. Le rispste che darà

Dettagli

MATEMATICA - CLASSE I. Obiettivi minimi di apprendimento matematica I. Competenze

MATEMATICA - CLASSE I. Obiettivi minimi di apprendimento matematica I. Competenze - CLASSE I Cmpetenze MATEMATICA Nucle tematic: il numer Utilizzare le tecniche e le prcedure del calcl aritmetic in N, rappresentandle anche in frma grafica. Rislvere i prblemi facend us delle perazini

Dettagli

PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA'

PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA' PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA' 1. Finalità Le ragini del prgett: Il sit internet del Cmune è stat realizzat nel 2002 nella sua attuale

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D AREA DI INFORMATICA. PRIMO BIENNIO (liceo) ANNO SCOLASTICO 2015/2016 DOCENTI: IN STAMPATELLO

PROGRAMMAZIONE D AREA DI INFORMATICA. PRIMO BIENNIO (liceo) ANNO SCOLASTICO 2015/2016 DOCENTI: IN STAMPATELLO PROGRAMMAZIONE D AREA DI INFORMATICA PRIMO BIENNIO (lice) ANNO SCOLASTICO 2015/2016 DOCENTI: IN STAMPATELLO FIRMA GALLIZIOLI FERNANDA Presezz, 10 settembre 2015 1 Prgrammazine d Area di Infrmatica - 1

Dettagli

Promoform Ente di Formazione Professionale

Promoform Ente di Formazione Professionale E DELLE POLITICHE Prmfrm Ente di Frmazine Prfessinale CORSO DI QUALIFICA PER TECNICO DELLA PROGETTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONI CONGRESSUALI, FIERE, CONVEGNI Denminazine crs N. re N. allievi

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Servizi sociali

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Servizi sociali CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Servizi sciali Servizi: Centr sciale terza età INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION...

Dettagli

SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Pl Liceale SOCRATE Via P. Reginald Giuliani, 15-00154 ROMA PDP/DSA Indirizz: Classic Scientific ANNO

Dettagli

ASSISTENTE FAMILIARE

ASSISTENTE FAMILIARE ALLEGATO 1 ASSISTENTE FAMILIARE DESCRIZIONE SINTETICA L Assistente familiare è una figura cn caratteristiche pratic-perative, la cui attività è rivlta a garantire assistenza a persne autsufficienti e nn,

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato

Piano Didattico Personalizzato ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIO SANITARI GALVANI IODI Reggi Emilia Via Canalina, 21 tel. 0522 325711- fax 0522 294233 Internet: www.galvaniidi.it mail:reri090008@pec.istruzione.it - Cdice fiscale:

Dettagli

Comunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015

Comunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015 Cmunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015 LA RELAZIONE CONCLUSIVA PERCHÉ UNA PIATTAFORMA PER LA DIDATTICA? IL MANDATO DEL COLLEGIO Cn l individuazine della Funzine strumentale per l us dell infrmatica

Dettagli

QUANDO WINDOWS XP NON SI AVVIA

QUANDO WINDOWS XP NON SI AVVIA Tecnlgie infrmatiche QUANDO WINDOWS XP NON SI AVVIA In quest articl viene descritta la prcedura per ripristinare un sistema cn Windws XP che nn è più pssibile avviare a causa di un errre nel Registr di

Dettagli

PRESENZE ASSENZE Presenze WEB

PRESENZE ASSENZE Presenze WEB PRESENZE ASSENZE Presenze WEB Presenze WEB FUNZIONALITA PRINCIPALI Funzinalità e cpertura Gestine multiaziendale Gestine di varie tiplgie di rapprt di lavr (dipendente, cllabratre, smministrat, etc. )

Dettagli

VADEMECUM INCLUSIONE

VADEMECUM INCLUSIONE www.ictramnti.gv.it Autnmia Sclastica n. 24 Istitut Cmprensiv Statale G. Pascli Via Orsini - 84010 Plvica - Tramnti (SA) - Tel e Fax. 089876220 - C.M. SAIC81100T - C.F. 80025250657 Email :saic81100t@istruzine.it-

Dettagli

"La figura professionale dell'assistente familiare"

La figura professionale dell'assistente familiare "La figura prfessinale dell'assistente familiare" Art. 1 - Figura prfessinale e prfil. 1. È individuata la figura prfessinale dell assistente familiare. 2. L assistente familiare è l peratre che, a seguit

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA PA

FATTURA ELETTRONICA PA Sistema Infrmativ PA FATTURA ELETTRONICA PA IL QUADRO DI RIFERIMENTO L intrduzine della fattura elettrnica è stata avviata cn la Legge n. 244 del 2007, che ne ha intrdtt l bblig, rinviand le mdalità di

Dettagli

TECNICO SISTEMISTA HARDWARE E SOFTWARE CERTIFICATO EUCIP IT ADMINISTRATOR INFORMAZIONI GENERALI ATTESTATO CHE IL CORSO RILASCIA

TECNICO SISTEMISTA HARDWARE E SOFTWARE CERTIFICATO EUCIP IT ADMINISTRATOR INFORMAZIONI GENERALI ATTESTATO CHE IL CORSO RILASCIA BANDO-SCHEDA INFORMATIVA DEL CORSO: TECNICO SISTEMISTA HARDWARE E SOFTWARE CERTIFICATO EUCIP IT ADMINISTRATOR INFORMAZIONI GENERALI ATTESTATO CHE IL CORSO RILASCIA Attestat di TECNICO SISTEMISTA HARDWARE

Dettagli

RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE. Manuale Operativo STUDENTI

RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE. Manuale Operativo STUDENTI RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE Manuale Operativ STUDENTI Intrduzine: A partire dall A.A. 2013/14 l Università degli studi di Siena ha attivat una prcedura di rilevazine

Dettagli

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO Unine Eurpea Repubblica Italiana Regine Sicilia Istitut Cmprensiv «Santi Bivna» REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N. 65 ISTITUTO COMPRENSIVO «SANTI BIVONA» Cntrada Sccrs s. n. c. - 92013 Menfi - (AG)

Dettagli

Classificazioni dei linguaggi di programmazione

Classificazioni dei linguaggi di programmazione Il Sftware (prgrammi) può essere classificat cme: di sistema di base (Sistema Operativ, cmpilatri,, interpreti 1 ) prgrammi applicativi (editr di test, fgli elettrnici, data base.) linguaggi di prgrammazine

Dettagli

Prevenzione del disagio scolastico

Prevenzione del disagio scolastico AREA 2 BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E PROCESSI INCLUSIVI DA ATTUARE Prevenzine del disagi sclastic Finalità Intervenire preccemente sulle difficltà, i disturbi dell apprendiment e del cmprtament. Obiettivi

Dettagli

PICCOLI CONSUMATORI CRESCONO

PICCOLI CONSUMATORI CRESCONO MAPPATURA DEI PROGETTI SULLA PUBBLICITÀ gestiti dai partecipanti al crs di frmazine Cibinnda usiam bene la pubblicità realizzat nell'a.s. 2009/2010 dalla Prvincia di Trevis in cllabrazine cn l'azienda

Dettagli

LOGO DELL'ISTITUTO. QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggio di informazioni da Scuola a Scuola. Scuola di Provenienza Classe. Scuola Accogliente Classe

LOGO DELL'ISTITUTO. QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggio di informazioni da Scuola a Scuola. Scuola di Provenienza Classe. Scuola Accogliente Classe LOGO DELL'ISTITUTO QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggi di infrmazini da Scula a Scula Scula di Prvenienza Classe Scula Accgliente Classe ALUNNO/A _ A.s. / (Da cmpilare a cura delle insegnanti di classe

Dettagli

e/fiscali - Rel. 04.01.01

e/fiscali - Rel. 04.01.01 e/fiscali - Rel. 04.01.01 Mntebelluna, 17 ttbre 2013 e/fiscali - Fix 04.01.01 Dcumentazine di rilasci 24 ORE Sftware S.p.A. 14/10/2013 Pag. 1 di 14 INDICE 1 FIX 04.01.01 DI E/FISCALI... 3 2 NOTE DI INSTALLAZIONE...

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA E/O MATEMATICA-INFORMATICA PER IL SECONDO BIENNIO (TERZO ANNO ) E TRIENNIO BIOLOGICO ISTITUTO E.

PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA E/O MATEMATICA-INFORMATICA PER IL SECONDO BIENNIO (TERZO ANNO ) E TRIENNIO BIOLOGICO ISTITUTO E. PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA E/O MATEMATICA-INFORMATICA PER IL SECONDO BIENNIO (TERZO ANNO ) E TRIENNIO BIOLOGICO ISTITUTO E.DI SAVOIA Organizzazine dei cntenuti per quadrimestre Matematica e/ Matematica

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Trasversale. Servizio: Valutazione Sito internet

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Trasversale. Servizio: Valutazione Sito internet CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Trasversale Servizi: Valutazine Sit internet INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION... 4 1.2 DESCRIZIONE

Dettagli

Scheda PROGRAMMATORE

Scheda PROGRAMMATORE Scheda PROGRAMMATORE A. Cnntazini generali dell'intervent A.1 Sggett prmtre: Assciazine GIU.L.I.A A.2 Tiplgia frmativa: Il livell- Qualifica di prgrammatre A.3 Durata intervent : n 500 re A.4 Requisiti

Dettagli

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE STORIA SCUOLA PRIMARIA

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE STORIA SCUOLA PRIMARIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE STORIA SCUOLA PRIMARIA I CICLO L alunn usa la linea del temp per cllcare un fatt un perid stric. L alunn cnsce elementi significativi del passat del su ambiente

Dettagli

Progetto di Istituto LEGALITA

Progetto di Istituto LEGALITA Prgett di Istitut LEGALITA Il seguente prgett investe tutti e tre gli rdini sclastici (infanzia, primaria e secndaria di I grad),in quant l Istitut, pne al centr del Pian dell Offerta Frmativa l educazine

Dettagli

Data e luogo di nascita

Data e luogo di nascita ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SILVIO DE PRETTO Via XXIX Aprile, 40-36015 SCHIO (VI) PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA Istitut Tecnic Industriale Statale Silvi De Prett Schi ANNO

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza Albert Einstein

E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza Albert Einstein Lice Classic - Lice Artistic - Lice Scientific - I.P.S.I.A. E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la giia della creatività e della cnscenza Albert Einstein Ann Sclastic: 2013/2014 1 Lice Classic

Dettagli

RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE

RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE Manuale Operativ STUDENTI Intrduzine: La rilevazine delle pinini degli studenti in merit alla didattica ergata press l Università degli studi

Dettagli

FORMAZIONE IN HOUSE : Acquisti, Logistica, Trasporti, Commercio Internazionale

FORMAZIONE IN HOUSE : Acquisti, Logistica, Trasporti, Commercio Internazionale FORMAZIONE IN HOUSE : Acquisti, Lgistica, Trasprti, Cmmerci Internazinale La frmazine rganizzata dal nstr netwrk mira a sddisfare la necessità d apprfndiment dei temi relativi ai temi di Acquisti,Lgistica

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

PROGETTO S.A.I.A. Software XML v.2 - Tracciati AP5

PROGETTO S.A.I.A. Software XML v.2 - Tracciati AP5 Prerequisiti / Cnfigurazini PROGETTO S.A.I.A Sftware XML v.2 - Tracciati AP5 Passi da eseguite per prcedere cn l invi dei dati al SAIA attravers il sftware XML-2 cn i nuvi tracciati AP5. 1. Presa in caric

Dettagli

Progetto Governance delle Risorse Umane-Modelli Innovativi

Progetto Governance delle Risorse Umane-Modelli Innovativi Prgett Gvernance delle Risrse Umane-Mdelli Innvativi Attività dirette al raffrzament degli Uffici addetti alle plitiche e alla gestine del persnale delle Amministrazini degli Enti Lcali delle Regini Obiettiv

Dettagli

PROGRAMMA. Progettazione del Sistema. Elementi di Meccanica, Elettronica, Elettrotecnica e norme UNI e CEI di supporto alla Progettazione

PROGRAMMA. Progettazione del Sistema. Elementi di Meccanica, Elettronica, Elettrotecnica e norme UNI e CEI di supporto alla Progettazione PROGRAMMA Prgettazine del Sistema. 1. Architettura e caratteristiche dei: PLC (Prgrammable Lgic Cntrller, Cntrllri a lgica prgrammabile), Cmputer industriali specializzati nella gestine dei prcessi prduttivi,

Dettagli

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO La scelta strategica di un azienda di gestire cn una prpria rganizzazine la Supply Chain di affidarla,

Dettagli

e/fiscali - Rel. 04.01.03

e/fiscali - Rel. 04.01.03 e/fiscali - Rel. 04.01.03 Mntebelluna, 07 nvembre 2013 e/fiscali - Fix 04.01.03 Dcumentazine di rilasci 24 ORE Sftware S.p.A. 07/11/2013 Pag. 1 di 13 INDICE 1 FIX 04.01.03 DI E/FISCALI... 3 2 NOTE DI INSTALLAZIONE...

Dettagli

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo.

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo. Cdice di autdisciplina e reglamentazine per l adesine al Prgett Qualità dei servizi turistici della Prvincia di Palerm Agriturism Premess Che l A.A.P.I.T di Palerm in cllabrazine cn l Università di Palerm,

Dettagli

Liceo Scientifico E. Mattei. Viale delle Querce 87012 Castrovillari

Liceo Scientifico E. Mattei. Viale delle Querce 87012 Castrovillari Lice Scientific E. Mattei Viale delle Querce 87012 Castrvillari PROGRAMMAZIONE PER ASSI CULTURALI II BIENNIO CLASSE III SCIENZE APPLICATE Crdinatre: Prf.ssa Maria Grec Ann Sclastic 2014-2015 a. PROFILO

Dettagli

ORGANIZZAZIONE FORMATIVA. III ANNO - recupero -

ORGANIZZAZIONE FORMATIVA. III ANNO - recupero - 1 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, DEI BENI CULTURALI E DEL TURISMO CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA Ann accademic 2013/14 ORGANIZZAZIONE FORMATIVA III ANNO - recuper - Indirizz

Dettagli

Libro di testo e materiale didattico: Cloud - Piero Gallo, Fabio Salerno Minerva Scuola. Appunti scaricabili dal sito web dell Istituto.

Libro di testo e materiale didattico: Cloud - Piero Gallo, Fabio Salerno Minerva Scuola. Appunti scaricabili dal sito web dell Istituto. Crs di Infrmatica Prgramma svlt nella classe V sez. D Infrmatica ann sclastic 2014/2015 Prf. Enni Ranucci Prf. Margherita Puca (labratri) Finalità: Gestire il prgett e la manutenzine di sistemi infrmativi

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA Ann Sclastic 2013-2014 PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA PERCORSO DIDATTICO SCUOLA PRIMARIA FINALITA : Acquisire una miglire cnscenza del territri e dei rischi presenti in ess, al fine di predisprre

Dettagli

Piano di Miglioramento (PDM)

Piano di Miglioramento (PDM) SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO LICEO CLASSICO LICEO SCIENTIFICO ISTITUTO GESU -MARIA VIA FLAMINIA, 63 009 ROMA Tel. 06333722 fax 063322046 Mail: ist.gesu-maria@mclink.it

Dettagli

PDP/BES. Indirizzo O Classico O Scientifico

PDP/BES. Indirizzo O Classico O Scientifico MINISTERO DELL ISTRUZIONE, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Pl Liceale SOCRATE Via P. Reginald Giuliani, 15-00154 ROMA PDP/BES Allievi cn altri Bisgni Educativi

Dettagli

AMMINISTRAZIONE DI DATABASE MICROSOFT SQL SERVER 2000

AMMINISTRAZIONE DI DATABASE MICROSOFT SQL SERVER 2000 AMMINISTRAZIONE DI DATABASE MICROSOFT SQL SERVER 2000 UN BUON MOTIVO PER Durata: 40 re [cd. E301] Quest crs frnisce agli studenti la preparazine necessaria per installare, cnfigurare, amministrare e rislvere

Dettagli

e/fiscali - Rel. 04.01.04

e/fiscali - Rel. 04.01.04 e/fiscali - Rel. 04.01.04 Rimini, 09 dicembre 2013 e/fiscali - Fix 04.01.04 Dcumentazine di rilasci 24 ORE Sftware S.p.A. 12/12/2013 Pag. 1 di 15 INDICE 1 FIX 04.01.04 DI E/FISCALI... 3 2 NOTE DI INSTALLAZIONE...

Dettagli

Ci sono 5 buone ragioni per conseguire la Nuova ECDL: La Nuova ECDL è disponibile presso i Test Center DIDASCA dal 02 settembre 2013.

Ci sono 5 buone ragioni per conseguire la Nuova ECDL: La Nuova ECDL è disponibile presso i Test Center DIDASCA dal 02 settembre 2013. La nuva ECDL La Nuva ECDL è stata sviluppata per rispndere alle mutate cndizini della realtà tecnlgica e infrmatica e al md in cui interagiam cn esse. Una nuva certificazine, ma cn slide radici, che ffre

Dettagli

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con Disturbi Specifici di Apprendimento

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con Disturbi Specifici di Apprendimento Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Uffici Sclastic Reginale per il Lazi via Virgili n. 29-00041 Alban Laziale (Rma) Centralin: 06/9320.129 Fax: 06/9321.652 @: RMIC8GB00T@istruzine.it,

Dettagli