COMUNE DI PESCARA. Seduta del 11/05/2015 Deliberazione N. 50

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI PESCARA. Seduta del 11/05/2015 Deliberazione N. 50"

Transcript

1 COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA Medi'lgli~ d' {HOal ME::!dtoCÌI!ile COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONGLIO COMUNALE Oggetto: RINUNCIA DA PARTE DEL COMUNE DI PESCARA ALL'ESERCIZIO DEL DIRITTO DI PRELAZIONE IN ORDINE AL TRASFERIMENTO DI UNITA' IMMOBILIARI URBANE COSTRUITE SU AREE PEEP. Seduta del 11/05/2015 Deliberazione N. 50 L'anno duemilaquindici il giorno undici del mese di Maggio in prosieguo di seduta iniziata alle ore 09.50, previa convocazione e con l'osservanza delle formalità di legge, si è riunito, nella consueta sala del Palazzo Municipale, il Consiglio Comunale, in sessione Straordinaria in seduta Pubblica sotto la presidenza di Aw. Blasioli Antonio con l'assistenza del Segretario Generale Dott.ssa Monaco Carla. Risultano presenti ed assenti il Sindaco e i Consiglieri come da elenco che segue: Avv. Alessandrini Marco P Rapposelli Fabrizio P Avv. Blasioli Antonio P Sabatini Enrica P Pagnanelli Francesco P Alessandrini Erika P Natarelli Antonio P Di Pillo Massimiliano P Gaspari Carlo Silvestro P Testa Guerino P Presutti Marco P Cremonese Alfredo P LonQhi Emilio P Pastore Massi ma P Giampietro Piero P PiQnoli Massimiliano A Perfetto Fabrizio P Teodoro Piernicola P Di Carlo Simona P Masci Carlo A Zuccarini Pierpaol0 P Padovano L. Riccardo A Di Giampietro Tiziana P Bruno Giuseppe A Kechoud Leila P Martelli Ivano P Albore Mascia LuiCli A Santroni Daniela P D'lncecco Vincenzo P Berardi Lola Gabriella P Antonelli Marcello P Scurti Adamo A Seccia Euqenio P Consiglieri presenti n. 27 Consiglieri assenti n. 6. Sono inoltre intervenuti ai lavori della seduta Consiliare VICE NDACO DEL VECCHIO ASSESSORI: MARCHEGIAN1, DIODATI, SANTAVENERE, SULPIZIO, DIIACOVO, CUZZI. Il Presidente accerta che i Consiglieri presenti sono in numero idoneo per deliberare. Vengono nominati scrutatori Sigg.: Kechoud Lieila PerfettoFabrizio Pastore Massimo Verbale di deliberazione di Consiglio Comunale n. 50 del ] ] 5 - COMUNE DI PESCARA Pag.]

2 Il Presidente, Avv. Siasioli Antonio, pone in discussione la proposta di delibera iscritta al n. 7 all'o.d.g., avente ad oggetto "Rinuncia da parte del Comune di Pescara all'esercizio del diritto di prelazione in ordine al trasferimento di unità immobiliari urbane costruite su aree PEEP. (n.p. 45/15).", depositata agli atti del Consiglio comunale e di seguito riportata: IL CONGLIO COMUNALE Vista la relazione allegata che costituisce parte integrante del provvedimento; Atteso che l'art. 5 della legge n. 865 prevede che la concessione in diritto di superficie e la cessione in proprietà dei lotti dei piani per l'edilizia economica e popolare avvenga con apposita convenzione, avente i contenuti minimi dettati da altri commi del medesimo articolo; Vista la Deliberazione di Consiglio Comu naie n. 110 del con cui si approvano le convenzioni - tipo per cessioni e concessioni di aree nel PEEP e per le quote di edilizia convenzionata nei P.U.E., nei programmi complessi e negli accordi sostitutivi ex art. 49 L. R. 11/1999; Considerato che nelle suddette "convenzioni - tipo" viene attribuito al Comune uno specifico diritto di prelazione, di cui peraltro l'amministrazione Comunale non si è avvalsa, rinunciandovì con appositi atti di cadenza annuale per motivi di opportunità, meglio evidenziati negli atti stessi, scaturenti dall'esigenza di evitare un inutile aggravio di adempimenti a carico degli uffici preposti; Atteso che nella Deliberazione di Giunta Comunale 78/09 al punto n. 1 del deliberato l'amministrazione, rinunciando all'esercizio del diritto di prelazione, ha appunto proceduto ad "autorizzare, per l'anno 2009, la vendita di singoli alloggi realizzati nei piani di zona per l'edilizia economica e popolare, su aree concesse in diritto di proprietà ad imprese e/o cooperative ai sensi dell'art. 5 Legge 865/71, e nell'ambito delle quote di edilizia residenziale convenzionata realizzate all'interno dei comprensori soggetti a Progetto urbanistico esecutivo,... (omissis)... all'unica condizione che la vendita avvenga a favore di soggetti aventi i requisiti per l'assegnazione di alloggi economici e popolari"; Constatato che la Legge 179 del 1992 ha ridotto le prescrizioni limitative di cui alla precedente legge n. 865, specificamente abrogando tutte le prescrizioni soggettive e di determinazione del prezzo di cessione degli alloggi Verbale di deliberazione di Consiglio Comunale n. 50 dclll COMUNE DI PESCARA pago 2

3 oltre il periodo di durata di dette limitazioni, fissato in cinque anni; Preso atto: - della Deliberazione di Giunta Comunale n. 44 del , con la quale si è provveduto a meglio raccordare la precedente Deliberazione di Giunta n. 78 del con il dettato legislativo, modificandola parzialmente nel senso di stralciare l'ultimo capoverso del punto n. 1 del deliberato, laddove dispone: "all'unica condizione che la vendita avvenga a favore di soggetti aventi i requisiti per l'assegnazione di alloggi economici e popolari" e confermando, per il resto, in toto i restanti punti della citata Deliberazione, per quanto riguarda l'autorizzazione preventiva alla vendita e la rinuncia all'esercizio del diritto di prelazione per l'anno 2009; - della deliberazione di Consiglio Comunale n. 8 del "Rinuncia all'esercizio del diritto di prelazione in ordine al trasferimento della proprietà nei piani di zona PEEP", con la quale l'amministrazione Comunale ha recepito le argomentazioni sopra specificate; - della deliberazione di Consiglio Comunale n. 57 del avente ad oggetto "Rinuncia da parte del Comune di Pescara all'esercizio del dirmo di prelazione in ordine al trasferimento di unità immobiliari urbane costruite su aree PEEP':' Vista la deliberazione di C.C. n. 7 del recante ad oggetto "Definizione criteri e modalità per l'eliminazione del vincolo convenzionale riferito al prezzo massimo di cessione degli al/oggi ricompresi nel/e aree PEEP'~ Considerata l'opportunità di procedere, anche per l'anno 2015, all'autorizzazione preventiva alla cessione di singoli alloggi di edilizia convenzionata, realizzati nei piani di zona per l'edilizia economica e popolare e nell'ambito delle quote peep all'interno dei comprensori soggetti a Progetto urbanistico esecutivo, rinunciando nel contempo all'esercizio del diritto di prelazione per il medesimo arco temporale, una volta raccordata l'attività deliberativa dell'ente con le disposizioni di legge; Visti i pareri espressi ai sensi dell'art. 49 del D.L.gs n0267 dal Responsabile dal Servizio interessato e dal Dirigente della Ragioneria, come da scheda allegata; Visto l'art. 42 del D. L.gs 267/2000; Visto il verbale della Commissione Consiliare Permanente "Finanze-Bilancio" in data 28 aprile 2015, che si allega; Verbale di deliberazione di Consiglio COllllmale n. 50 dcll COMUNE DI PESCARA pago

4 Uditi gli interventi riportati nell'allegato resoconto redatto dalla ditta incaricata, il Presidente pone in votazione la proposta di deliberazione. Con votazione espressa con il sistema elettronico e con il seguente risultato accertato e proclamato dal Presidente, con l'assistenza degli scrutatori prima designati e presenti in aula e come da resoconto allegato: consiglieri presenti n.26 votanti n.26 voti favorevoli n.2 astenuti n. Sulla base delle risultanze di voto sopra espresse, il Consiglio comunale DELIBERA 1).di autorizzare, per l'anno 2015, la vendita dei singoli alloggi reallzzati nei piani di zona per l'edillzia economica e popolare, su aree concesse in diritto di proprietà ad imprese e/o cooperative ai sensi dell'art. 5 Legge 865/71, e nell'ambito delle quote di edilizia residenziale convenzionata, realizzate all'interno dei comprensori soggetti a progetto urbanistico esecutivo, in deroga al divieto ed alle limitazioni dì cui all'art. 8 bis dello schema di convenzione approvato con deliberazione della Giunta Municipale n. 605 del e successive integrazioni e modificazioni; 2). di rinunciare, per t'anno 2015 all'esercizio del diritto di prelazione, attribuito al Comune dalla predetta Convenzione - tipo (art. 11), con specifico riferimento alla compravendita di singoli alloggi realizzati nei piani di zona per l'edilizia economica e popolare e nell'ambito delle quote di edilizia residenziale convenzionata, realizzate all'interno dei comprensori soggetti a Progetto urbanistico esecutivo; ). di precisare che, allo stato attuale, il presente atto non comporta né accertamento di entrata né impegno di spesa e non ha riflessi sulla situazione economica, finanziaria e patrimoniale dell'ente; Verbale di dcliberazionc di Consiglio Comunale n. 50 del CO?\1UNE DI PESCARA pago 4

5 RELAZIONE L'art. 5 della legge n. 865 prevede che la concessione in diritto di superficie e la cessione in proprietà dei lotti dei piani per l'edilizia economica e popolare avvenga con apposita convenzione, da altri commi del medesimo articolo. avente i contenuti minimi dettati Con deliberazione di Consiglio Comunale n. 110 del sono state approvate le convenzioni - tipo per cessioni e concessioni di aree nel PEEP e per le quote di edilizia convenzionata nei P.U.E., nel programmi complessi e negli accordi sostitutivi ex art. 49 L.R. 11/1999. Nelle suddette "convenzioni - tipo" viene attribuito al Comune uno specifico diritto di prelazione, di cui peraltro l'amministrazione Comunale non si è avvalsa, rinunciandovi con appositi atti di cadenza annuale per motivi di opportunità, meglio evidenziati negli atti stessi, scaturenti dall'esigenza di evitare un inutile aggravio di adempimenti a carico degli uffici preposti. Con una prima deliberazione di Giunta Comunale 78/09, al punto n. 1 del deliberato, è stata prevista la rinuncia dell'esercizio del diritto di prelazione, procedendo ad "autorizzare, per l'anno 2009, la vendita di singoli alloggi realizzati nei piani di zona per l'edilizia economica e popolare, su aree concesse in diritto di proprietà ad imprese elo cooperative ai sensi dell'art. 5 Legge 865/71, e nell'ambito delle quote di edilizia residenziale convenzionata realizzate all'interno dei comprensori soggetti a Progetto urbanistico esecutivo,... (omissis)... all'unica condizione che la vendita avvenga a favore di soggetti aventi i requisiti per l'assegnazione di alloggi economici e popolari". La Legge 179 del 1992 ha ridotto le prescrizioni limitative di cui alla precedente legge n. 865, specificamente abrogando tutte le prescrizioni soggettive e di determinazione del prezzo di cessione degli alloggi oltre il periodo di durata di dette limitazioni, fissato in cinque anni. Con deliberazione di Giunta Comunale n. 44 del , si è provveduto a meglio raccordare la precedente Deliberazione di Giunta n. 78 del con il dettato legislativo, modificandola parzialmente nel senso di stralciare l'ultimo capoverso del punto n. 1 del deliberato, laddove dispone: "all'unica condizione che la vendita avvenga a favore di soggetti aventi i requisiti per l'assegnazione di alloggi economici e popolari" e confermando, Atto di Consiglio Comunale del COMUNE di PESCA.RAn. Del pagina n. 5

6 per il resto, in toto i restanti punti della citata Deliberazione, per quanto riguarda l'autorizzazione preventiva alla vendita e la rinuncia all'esercizio del diritto di prelazione per l'anno Con successiva deliberazione di Consiglio Comunale n. 57 del avente ad oggetto "Rinuncia da parte del Comune di Pescara all'esercizio del diritto di prelazione in ordine al trasferimento di unità immobiliari urbane costruite su aree PEEP". Recentemente con deliberazione di C.C. n. 7 del recante ad oggetto "Definizione criteri e modalità per l'eliminazione del vincolo convenzionale riferito al prezzo massimo di cessione degli alloggi ricompresi nelle aree PEEP". Considerata l'opportunità di procedere, anche per l'anno 2015, all'autorizzazione preventiva alla cessione di singoli alloggi di edilizia convenzionata, realizzati nei piani di zona per l'edilizia economica e popolare e nell'ambito delle quote peep all'interno dei comprensori soggetti a Progetto urbanistico esecutivo, rinunciando nel contempo all'esercizio del diritto di prelazione perii- medesimo arco temporale, una volta raccordata l'attività deliberativa dell'ente con le disposizioni di legge. Per quanto sopra esposto si invita il Consiglio Comunale a deliberare in merito. Pescara li, / Il Responsabileiel Servizio.Geom~-Ald;"Di Prinzio <'-'W-'é"-~-:-> Il Arch. Tom Atto di Consiglio Comunale del COMUNE di PESCARA n. Del pagina n. 6

7 ALLEGATO ALLA DELIBERA 01 C9NGLIO COMUNALE N ~Q Q DEL ALQ.S. -:- '.w., " y Città di Pescara Medaelia d'oro al Merito Civile Allegato alla Proposta di deliberazione C.C. n del. Oggetto: RINUNCIA DA PARTE DEL COMUNE DI PESCARA ALL'ESERCIZIO DEL DIRITTO DI PRELAZIONE IN ORDINE AL TRASFERIMENTO DI UNIT A IMMOBILIARI URBANE COSTRUITE SU AREE PEEP. PARERI Al SEN DELL'ART. 49 COMMMA l E 147BIS DEL D.Lgs. N.267!2000 Parere di regolarità tecnica. Sulla presente proposta di deliberazione si esprime, ai sensi degli artt. 49, comma l e 147 bis, comma l, del D.Lgs. 267/2000 il seguente parere di regolarità tecnica, attestante la regolarità e la correttezza dell' azione amministrativa:... f?aj/().'::kf!..t/.c:!?d:~. Il Diri A.A eh.:..v.~~f'.. P~r1edi,regOlarità contabile: 1/ ì f~o ~ ;..... p. ~..... ~...., I I ~.... t t o '" tt t t t_...., "/..-- Li.2-?/i?.S '~). SETTQRE l'i

8 CITTÀ DI PESCARA - Medaglia d'oro al Merito Ci Commissione Consiliare Permanente "FINANZE" Oggetto Delibera DELIBERA DI CONGLIO COMUNALE N. PROW. 45 DEL AVENTE AD OGGETTO:"RI UNCIA DA PARTE DEL COMUNE DI PESCARA ALL'ESERCIZIO DEL DIRITTO DI PRELAZIONE IN ORDINE AL TRASFERIMENTO DI UNITA' IMMOBILIARI URBANE COSTRUITE SU AREE PEEP" I Verbale n. I Seduta del I 28 aprile 2015 Dopo la discussione di carattere generale si procede alla votazione dell'argomento di cui all'oggetto; si riportano le presenze al voto di ogni Commissario e la loro singola espressione di voto: Voti 4 LONGHI Commissario EMILIO Commissario delegato Pr As Voti 4 Esito votazione F A C GIAMPIETRO PIERO DI CARLO MONA KECHOUD LEILA PIGNOLI MASM1LlANO BRUNO GIUSEPPE MARTELLI IVANO x X )( BERARDI LO LA GABRIELLA SCURTI ADAMO 2 ANTONELLIMARCELLO SECCIA EUGENIO SABATINI ENRICA TESTA GUERINO MASCI CARLO (Legenda: Pr = presente al voto As = assente al voto F = voto favorevole A = astenuto C = voto contrario) Dalla votazione emerge il seguente risultato complessivo: N. voti favorevoli Considerazioni: N. Commissari astenuti N. voti contrari I Parere espresso Firma Commissario resente al voto LONGHI EMILIO Voto espresso Firma Commissario resente al voto BERARDI LOLA GABRIELLA Voto espresso GIAMPIETRO PIERO ~ rayt:j1zg VOLE r,a f/~ f?ét1jt.'; ~s.=i'"~~ f7-'rvo~yo {d r/rvoru-: {bj., ' MASCICARLO ALLEGATO ALLA DELfBER~. idente della Commissione I~ ~!~~~.~~.~.I~E~O~~?~A~ Città di Pescara - Commissione onsl1 ermanente "Finanze"

9 Comune di Pescara VotEizione n O _1 050 del Oggetto/Titolo: 11j05/?01._~elle_2.r~J_~: 18.~1 c.c?e!_~ ':l 1LL Pa91~a Numero P. o "',,_.--, Nome Presidente Sindaco Natarelli Zuccarini Kechoud Berardi Teodoro Cremonese Testa Pastore ---~ ~---- Antonellì ~ D'lncecco Rapposelli Seccia Di Carlo Presutti Di Giam_p~ie_tr_o_~ ~_ Longhi Giampietro pagnanelli Perfetto Martelli Santroni ~---~ '''''g'''''' E. Alessandrini Sabatini -~-- Di Pillo ---_._-~----~------~ ~ Astenuto Astenuto Astenuto Totale voti (): 2 Totale voti (NO): O Totale voti (AST): Totale voti END DOe ~uf'u' ~ 5/_() ~ J.;J(jJ..or..{) ALLEGATO ALLA DELIBER'A DI CONGLIO COMUNALE N0 ;.5$ DELllt.O.5.c1 S ~~

10 Comun~ di Pescara - Consiglio Comunale dell'h maggio 2015 Punto n. 7 all'ordine del giorno: "Rinuncia da parte del Comune di Pescara all'esercizio del diritto di prelazione in ordine al trasferimento di unità immobiliari urbane costruite su aree PEEP.(n.p. 45/15)." Registrazione e trascrizione a cura di SPRAY RECORDS - VIaleKennedy 52(7 - Moscufo (PE) - TcL085, I,'

11 Comune di Pescara Consiglio Comunale dell'll maggio 2015 PREDENTE BLAOLI È il numero di proposta 45/2015, chi la presenta? Prego Vice Sindaco. Assessore DEL VECCHIO Grazie Presidente e Consiglieri. Anche qui si tratta di un atto deliberativo tipico che ogni anno viene fatto dall'amministrazione Comunale e che riguarda la rinuncia al diritto di prelazione per quanto riguarda gli appartamenti e le aree di tipo PEEP. Come si sa, la 865, la legge che disciplina l'edilizia residenziale pubblica prevede che qualora soggetti titolari di quel bene che sono venuti in possesso di quel bene, qualora lo vogliono cedere, devono chiedere prima il parere preventivo all'ente di appartenenza. Come ogni anno, non abbiamo mai esercitato questo diritto per una serie di ovvie ragioni, ogni anno all'inizio dell'anno facciamo un attimo di indirizzo generale nei confronti della struttura perché in condizioni di questo genere si consenta al soggetto proprietario dell'alloggio di procedere secondo i suoi interessi, e quindi con l'atto noi rinunciamo, per il 2015, ad esercitare il nostro diritto di prelazione. Grazie. PREDENTE BLAOLI Grazie Vice Sindaco, Consigliere Antonelli, prego. ANTONELLl Grazie Presidente. Guardi, intervengo innanzitutto per dare un po' di ristoro al Vice Sindaco, perché siccome è costretto ad illustrare tutte le delibere, in questa maniera ha modo almeno di dissetarsi e di recuperare un po' di energie, mi piacerebbe sapere peraltro gli altri componenti della Giunta in quali altre faccende siano affaccendati, visto che c'è il Consiglio Comunale e sapevano che c'erano loro delibere all'ordine del giorno. Va bene, va bene lo stesso, ]'importante è che ci sia un componente della Giunta a illustrarle. Su questa, ovvio, dopo aver, come dire, permesso al Sindaco, al Vice Sindaco di dissetarsi, colgo anche l'occasione per invitare la struttura, che però non vedo, ma gliela racconteranno, e l'assessore Teodoro che non vedo ma gliela racconteranno, per il futuro ad essere un attimino più puntuali perché garantisco che il non aver approvato fino ad oggi da parte del Consiglio Comunale questo atto ha creato problemi ad un po' di cittadini che avrebbero dovuto formalizzare l'acquisto, ovvero, l'alienazione delle proprie abitazioni. Sono atti di natura tecnica, sarebbe cosa buona e giusta approvarli a gennaio, all'inizio dell'anno, onde evitare ritardi ai cittadini nella formalizzazione negli atti di compravendita, posto che come è noto ormai da tantissimi anni, il Comune di Pescara non esercita questo diritto di prelazione. D'altronde siamo in una fase di dismissione del patrimonio immobiliare, sarebbe del tutto incoerente oggi immaginare di rimpinguare il patrimonio immobiliare esercitando il diritto di prelazione. Un invito alla struttura ad una maggiore puntualità e comunque il ringraziamento al Consiglio perché in questa maniera diamo una risposta ai cittadini che sono in attesa della formalizzazione dei propri atti. PREDENTE BLAOLI Grazie Capogruppo Antonelli, ha chiesto la parola il Consigliere Rapposelli. RAPPOSELLI lo mi domando se non è il caso, infatti la mia è una richiesta non solo a lei ma anche al Segretario Generale, visto che è giusto che qualunque proprietario o comunque assegnatario delle case popolari possa alienarlo, ma è previsto il diritto di prelazione da parte del Comune di Pescara, come ha giustamente sottolineato il Consigliere Antonelli, sarebbe opportuno, sempre se è lecito, rr~l Registrazione e trascrizione a eura di SPRAY RECORDS - Viale Kennedy 52/7 - Moscufo (PE) - Tel. 66

12 Comune di Pescara Consiglio Comunale dell'l! maggio 2015 affrontare l'argomento e prevedere l'inserimento di una clausola che vada a snellire e semplificare queste pratiche. Mi spiego, il diritto di prelazione che va in questo caso ad ingabbiare il diritto di un cittadino che voglia alienare il proprio appartamento, può essere anche previsto diversamente, nel senso che l'inquilino può mandare una bella raccomandata con ricevuta di ritorno al Comune di Pescara, prevedere un termine entro il quale giustamente il titolare del diritto di prelazione, in questo caso il Comune, entro trenta giorni, quindici giorni, rispondere o meno, esercitare il diritto di relazione, e nel caso in cui non lo eserciti legittimamente, illegittimo proprietario assegnatario dell'appartamento può alienare, senza attendere le lungaggini amministrative delle varie Amministrazioni che a volte poi dopo ingessano un po' quelle che sono le legittime aspettative dei cittadini. lo chiedo questo al Segretario Generale, se è consentito semplificare in questo modo questa prassi che di solito va, la Di Carlo mi dice di no, vuoi dire che evidentemente questa è una materia che tu già hai trattato e già hai approfondito. lo chiedo al Presidente del Consiglio, grazie. PREDENTE BLAOLI Guardi, Consigliere, vuole rispondere il vice Sindaco su questa sua richiesta di chiarimenti. Assessore DEL VECCHIO Grazie Presidente. Diciamo che lo spirito del Consigliere Rapposelli è dei migliori, cioè quello di snellire al massimo la procedura e rendere meno fastidioso per i cittadini il rapporto con la Pubblica Amministrazione. Però quando si tratta di alienazioni di beni, quando si tratta di beni patrimoniali, non è sufficiente, non c'è il silenzio assenso, ma l'amministrazione deve esprimersi con un atto tipico della Pubblica Amministrazione Le dico di più, Consigliere Rapposelli, fino al , il Consiglio Comunale veniva chiamato puntualmente per ogni singola richiesta ad esprimere il proprio volere, per ogni domanda, ogni singola domanda il Consiglio Comunale era tenuto ad esprimere il suo parere, perché non si poteva procedere. Dopodiché ci sono stati alcuni orientamente giurisprudenziali che hanno diciamo così facilitato l'opera della Pubblica Amministrazione in che modo? Che il Consiglio Comunale che è sempre il soggetto titolare della materia, altri non sono, né la Giunta e né altri, solo il Consiglio Comunale, con un atto di indirizzo di carattere generale all'inizio dell'anno, dà mandato alla struttura di procedere, come dire, a ricezione della domanda, e quindi non si perde più tempo, però ci vuole l'atto di indirizzo e poi procede autonomamente, perònon c'è il silenzio assenso, c'è bisogno sempre di un atto espresso della Pubblica Amministrazione. In questo caso il Consiglio Comunale che delega alla struttura di emettere l'atto di diniego ad esercitare il diritto di prelazione, non c'è questa condizione. Grazie. PREDENTE BLAOLl Grazie Vice Sindaco. Allora, non ci sono altri iscritti a parlare sulla delibera, possiamo dichiarare chiusa la discussione e andiamo al voto finale sulla delibera. Stiamo esaminando il punto 7: "Rinuncia da parte del Comune di Pescara all'esercizio del diritto di prefazione in ordine al trasferimento di unità immobiliari urbane costruite su aree PEEP. (n.p. 45/15)." Consiglieri in aula, procediamo al voto. Dichiariamo chiusa la votazione. Consiglieri presenti: 26 Voti favorevoli: 2 Registrazione e trascrizione a cura di SPRAYRECORDS- Viale KClll\cdy 52/7 - MoscuFo {PE) - Tcl C, ~ I, ', I

13 Comune dì Pescara Consiglio Comunale dell'il maggio 2015 Voti contrari: O Voti astenuti: 11Consiglio approva. Registr~zi{)ne e tr~scrizione <ICUril di SPRAY RECORDS - Viale Kennedy 52/7 - MoscuFo (PE} - lei ~ r... ) rrr

14 Di quanto innanzi si è redatto il presente verbale, che viene firmato dal Presidente, dal Segretario Generale e dal Verbalizzante. Il suesteso processo verbale di deliberazione verrà sottoposto, previa lettura, all'approvazione del Consiglio Comunale, in successiva seduta. PREDENTE F.to Avv. Blasioli Antonio SEGRETARIO GENERALE F.to Dott.ssa Monaco Carla Per copia conforme all'originale. Pescara, Iì 2 1 MAG 2015 _ A seguito di conforme attestazione dell'addetto alle pubblicazioni, si certifica che copia della presente deliberazione è stata pubblicata all'albo Pretorio dal 2 1 MAG 2015 al O 5 G I U 2015 e che contro di essa non sono state prodotte opposizioni. IL FUNZIONARIO RESPONSABILE Pescara, Ii _ DICHIARA LA PRESENTE ESECUTIVA a seguito di pubblicazione all'albo Pretorio per 10 giorni consecutivi dal senza opposizioni ai sensi e per gli effetti dell'art comma - D. Legislativo del 18 agosto 2000 N IL FUNZIONARIO RESPONSABILE Pescara, Iì _ N. di prot. COMUNE DI PESCARA Pescara, lì _ All'Ufficio _ FASCICOLO UFFICIO All'Ufficio per i provvedimenti di competenza. IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 186 Del 26/03/2015

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 186 Del 26/03/2015 COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA MQdag!ia d'aro al Me-lito Cilfil~ COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 186 Del 26/03/2015 Oggetto: AUTORIZZAZIONE PER LA REALIZZAZIONE MURALES

Dettagli

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 311 Del 26/05/2015

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 311 Del 26/05/2015 COMUNE DI PESCARA CITTA' DI Médaglia'd'oro PESCARA al Me(ito;C~J~e COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 311 Del 26/05/2015 Oggetto: RESISTENZA AL RICORSO PROPOSTO DINANZI AL TAR

Dettagli

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del 02/04/2015 Deliberazione N. 34

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del 02/04/2015 Deliberazione N. 34 :.'.,:. "., ~'.,J,'~..>.' ',".'''',,,;\" :,,; - ;.~':.~:-:-:;:',~.'. COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA M.~.gli. d'o, 1M.,~. C"il. COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONGLIO COMUNALE Oggetto: ORDINE DEL

Dettagli

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 412 Del 08/07/2015

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 412 Del 08/07/2015 COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA Medaglia d'qro al Merito Civil'i COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 412 Del 08/07/2015 Oggetto: RIORGANIZZAZIONE MERCATO COMUNALE COPERTO DI

Dettagli

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del 18/05/2015 Deliberazione N. 59

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del 18/05/2015 Deliberazione N. 59 COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA ME:dagHa d'ore> OIr Merito Cillile COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONGLIO COMUNALE Oggetto: MODIFICHE DEL REGOLAMENTO COSAP RELATIVAMENTE ALLE INSEGNE D'ESERCIZIO

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA Mt:dal!li'lja d'oro.al Merito Cbiilri!! COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 584 Del 01/10/2015 Oggetto: NOMINA DEL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini VERBALE APPROVATO E SOTTOSCRITTO IL PRESIDENTE IL SEGRETARIO GENERALE dott. Paolo Russomanno dott.ssa Mara Minardi Comune di Cattolica Provincia di Rimini VERBALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ~... ~ COMUNE D PESCARA CTTA' D PESCARA Medag~ia d'l)ro iill Merito Civìl-E! COPA VERBALE D DELBERAZONE DEL CONSGLO COMUNALE Oggetto: ORDNE DEL GORNO A FRMA DEL4A CONSGLERA SABATN ED ALTR SU NDVDUAZONE

Dettagli

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 72 Del 17/02/2015

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 72 Del 17/02/2015 COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA Mll:dagJi d'oro al Melito CN:ihi!: COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 72 Del 17/02/2015 Oggetto: RESISTENZA AL RICORSO PROPOSTO DINANZI AL TRIBUNALE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 625 Del 23/09/2014 Oggetto: RESISTENZA AL GIUDIZIO PROMOSSO DINANZI AL TRIBUNALE DI PESCARA DA L. C. - ONERE

Dettagli

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 105 Del 25/02/2014

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 105 Del 25/02/2014 COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA Mi":da~I~Jd'erI) al M,E:rito Chili", COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 105 Del 25/02/2014 Oggetto: RESISTENZA AL GIUDIZIO PROMOSSO DINANZI

Dettagli

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 472 Del 10/07/2014

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 472 Del 10/07/2014 COMUNE DI PESCARA CITTA' DI Medoglio d'oro.1 PESCARA M.r~o Civll. COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 472 Del 10/07/2014 Oggetto: RESISTENZA AL GIUDIZIO PROMOSSO DINANZI AL TRIBUNALE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE =....,.- M- '.-,,, l e - -.-,.. -,. RA '.-,.. 'o:: ;:" ::..: : "0;: ":.~ :::.:/ :.: :~::.: :.:;: :.:". :"::": :~. ". ::: :::". ~.. : ~ C".. 0, : :.. ::.,U N E D,..-., p -.- 8 e..a :".. : - :.:' :,... :

Dettagli

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 370 Del 18/06/2015

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 370 Del 18/06/2015 COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA Med"'glii'l d"qro al Meiito Civil,;: COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 370 Del 18/06/2015 Oggetto: CONCESSIONE DISPONIBILITA' STADIO ADRIATICO

Dettagli

COMUNE DI ABBIATEGRASSO

COMUNE DI ABBIATEGRASSO Delibera N. 35 del 14/02/2013 COMUNE DI ABBIATEGRASSO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: PROMOZIONE APPROFONDIMENTI SULL'EDILIZIA SOCIALE AI FINI DELL' AGGIORNAMENTO DEL P.G.T.. L'anno

Dettagli

CITTA DI FELTRE. Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Ordinaria di prima convocazione seduta Pubblica

CITTA DI FELTRE. Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Ordinaria di prima convocazione seduta Pubblica COPIA CITTA DI FELTRE Deliberazione n. 27 in data 29/04/2015 Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Ordinaria di prima convocazione seduta Pubblica Prot. nr. Data Prot. 08/05/2015 Oggetto: Imposta

Dettagli

VÉÅâÇx w _xààéåtçéññxääé ;cüéäa w cxávtüt< COPIA DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE

VÉÅâÇx w _xààéåtçéññxääé ;cüéäa w cxávtüt< COPIA DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE VÉÅâÇx w _xààéåtçéññxääé ;cüéäa w cxávtüt< COPIA DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE N 12 Data 22/04/201 0 OGGETTO: REGOLAMENTO PER L'APPLICAZIONE DELLA TASSA PER LO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI INTERNI.

Dettagli

COMUNE DI BRANDICO Provincia di Brescia. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale

COMUNE DI BRANDICO Provincia di Brescia. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COMUNE DI BRANDICO Provincia di Brescia N. del Registro Delibere Codice Ente: 10276 ORIGINALE La presente deliberazione consta di n. fogli, n. pag. e n. / allegati Verbale di deliberazione del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 1028 Del 15~12~1'1

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 1028 Del 15~12~1'1 COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA Medaglia d'oro al Merfto Civile COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 1028 Del 15~12~1'1 Oggetto: REALIZZAZIONE PROGETTO DI COMUNICAZIONE RELATIVO

Dettagli

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 312 Del 15/05/2014

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 312 Del 15/05/2014 COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA MedilgHa: d'oro.ill Merito CNHe COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 312 Del 15/05/2014 Oggetto: RESISTENZA AL RICORSO PER ACCERTAMENTO TECNICO

Dettagli

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 41 Del 29/01/2015

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 41 Del 29/01/2015 COMUNE DI PESCARA CITTA' D I PESCARA MedagJi~ d'qro.il:1 Mlitlit(J Ciu'il'il! COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 41 Del 29/01/2015 Oggetto: GESTIONE PARCHEGGI A PAGAMENTO. PROWEDIMENTI.

Dettagli

COMUNE DI SAN VITO AL TORRE

COMUNE DI SAN VITO AL TORRE COPIA N. 044 del Reg. delib. COMUNE DI SAN VITO AL TORRE Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE TARIFFE DELL'IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' E DIRITTI SULLE PUBBLICHE

Dettagli

INSERIRE QUI IL LOGO DEL COMUNE

INSERIRE QUI IL LOGO DEL COMUNE INSERIRE QUI IL LOGO DEL COMUNE ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 497 Del 14-05-09 Oggetto: ALLESTIMENTO CENTRO GIOCHI C/O IL NUOVO PALAZZO DI GIUSTIZIA DI VIA LO FEUDO N.

Dettagli

COMUNE DI VICOVARO Provincia di Roma

COMUNE DI VICOVARO Provincia di Roma COPIA COMUNE DI VICOVARO Provincia di Roma VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 24 del 10-03-2015 OGGETTO: D. Lgs. 15 novembre 1993, n. 507- Determinazione delle tariffe per l'applicazione

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COPIA WEB Deliberazione N. 07 In data 13.01.2015 Prot. N. 866 OGGETTO: COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Sessione ordinaria

Dettagli

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 551 Del 20/08/2014

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 551 Del 20/08/2014 COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA M.d.g." d'or 1Mor~o Chili. COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 551 Del 20/08/2014 Oggetto: RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DI L1QUIDITA' PER IL PAGAMENTO

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Atto n. 32 del 27/09/2012

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Atto n. 32 del 27/09/2012 Codice Ente 1030860170 COPIA ALBO ON LINE COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA PROVINCIA DI VARESE Via Bernardino Luini n. 6; C.A.P. 21030; TEL.: 0332 575103 -FAX: 0332576443 E-MAIL: combrissago@comune.brissago-valtravaglia.va.it

Dettagli

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia Repubblica Italiana COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia DELIBERAZIONE di GIUNTA MUNICIPALE COPIA n. 49 del 08-10-2015 OGGETTO: INDIVIDUAZIONE DELL'AREA ORGANIZZATIVA OMOGENEA (AOO) E NOMINA DEL

Dettagli

DELIBERAZIONE G.C. N. 57

DELIBERAZIONE G.C. N. 57 DELIBERAZIONE G.C. N. 57 COMUNE DI CAMUGNANO (Provincia di Bologna) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A Oggetto: SOSPENSIONE ASSEGNAZIONE BONUS BEBE' ANNO 2015 - ATTO DI INDIRIZZO

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ORIGINALE N 90 del 29/08/2015

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ORIGINALE N 90 del 29/08/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 90 del 29/08/2015 OGGETTO: DETERMINAZIONE DELLA TARIFFA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO A CARICO DELLE FAMIGLIE DEGLI ALUNNI FRUITORI AGEVOLAZIONI

Dettagli

OGGETTO: D. Legge 24 giugno 2014 n. 90 convertito in Legge 114/2014. Presa d'atto modalità di ripartizione dei diritti di rogito

OGGETTO: D. Legge 24 giugno 2014 n. 90 convertito in Legge 114/2014. Presa d'atto modalità di ripartizione dei diritti di rogito COMUNE DI ALEZIO Provincia di LECCE COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 129 Del 22/12/2014 OGGETTO: D. Legge 24 giugno 2014 n. 90 convertito in Legge 114/2014. Presa d'atto modalità di ripartizione

Dettagli

COMUNE DI CHIARAMONTE GULFI PROVINCIA DI RAGUSA

COMUNE DI CHIARAMONTE GULFI PROVINCIA DI RAGUSA COMUNE DI CHIARAMONTE GULFI PROVINCIA DI RAGUSA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.26delReg.Delib. seduta del 27.05.2015 OGGETTO: APPROVAZIONE RINEGOZIAZIONE MUTUI ASSUNTI CON CASSA DEPOSITI

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Deliberazione del Consiglio Comunale

COMUNE DI SASSARI Deliberazione del Consiglio Comunale N. del Reg. 11 COMUNE DI SASSARI Deliberazione del Consiglio Comunale OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO DELLE DISMISSIONI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE, EX II.PP.AA.BB. E DEGLI ALLOGGI E.R.P. NELL'ARCO DEL

Dettagli

COMUNE DI OLIVA GESSI PROVINCIA DI PAVIA

COMUNE DI OLIVA GESSI PROVINCIA DI PAVIA COMUNE DI OLIVA GESSI PROVINCIA DI PAVIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 9 Reg. Delib. Del 09-02-2009 COPIA Numero 36 Reg. Pubbl. Oggetto: DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE DELLA TASSA PER LO SMALTIMENTO

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO COPIA Deliberazione N. 225 Del 15/09/2015 CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Concessione del patrocinio dell'amministrazione Comunale

Dettagli

COPIA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N. 49 DEL 15/09/2004 OGGETTO: APPROVAZIONE DEFINITIVA VARIANTE AL REGOLAMENTO URBANISTICO- L anno duemilaquattro, il

Dettagli

COMUNE DI VICOVARO Provincia di Roma

COMUNE DI VICOVARO Provincia di Roma COPIA COMUNE DI VICOVARO Provincia di Roma VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 23 del 10-03-2015 OGGETTO: D. Lgs. 15 novembre 1993, n. 507. Determinazione delle tariffe per l'applicazione

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO

COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO N. 41 REGISTRO DELIBERE COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Contributo Ministero dell Interno PON Sicurezza Sistema di videosorveglianza nel Comune di

Dettagli

COMUNE DI SAVIGNANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA. Deliberazione del Consiglio Comunale. N. 9 del 26/02/2014

COMUNE DI SAVIGNANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA. Deliberazione del Consiglio Comunale. N. 9 del 26/02/2014 COMUNE DI SAVIGNANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA COPIA Deliberazione del Consiglio Comunale N. 9 del 26/02/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE DELLA VARIANTE IN CORSO D OPERA AL PROGETTO DI EDIFICIO RESIDENZIALE

Dettagli

COMUNE DI TEOLO PROVINCIA DI PADOVA. DELIBERAZIONE N 63 in data 27/11/2014. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale

COMUNE DI TEOLO PROVINCIA DI PADOVA. DELIBERAZIONE N 63 in data 27/11/2014. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COMUNE DI TEOLO PROVINCIA DI PADOVA DELIBERAZIONE N 63 in data 27/11/2014 COPIA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale OGGETTO: RETTIFICA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 28 IN DATA 29/05/2014,

Dettagli

COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Cod. ISTAT COM 42011 DELIBERAZIONE NUMERO 53 DEL 27-10-14 OGGETTO: MODIFICA REGOLAMENTO PER CONFERIMENTO BORSE DI STUDIO AL MERITO ALLA MEMORIA DEL PROF. ANTONIO

Dettagli

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 709 Del 08-09-11

COMUNE DI PESCARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 709 Del 08-09-11 COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA Medaglia d'oro al Merio CivUe COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 709 Del 08-09-11 Oggetto: PRELEVAMENTO DAL FONDO DI RISERVA L'anno duemilaundici

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI PESCARA CITTA' DI PESCARA MlQdagNa d'orti.ill Mlil'ril:g Civ~e COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 549 Del 15/09/2015 Oggetto: RISOLUZIONE CONTRATTO DI DONAZIONE DELLA

Dettagli

COMUNE DI ROLO Provincia di Reggio Emilia CENTRO DI ANTICA TARSIA Ufficio Segreteria

COMUNE DI ROLO Provincia di Reggio Emilia CENTRO DI ANTICA TARSIA Ufficio Segreteria COMUNE DI ROLO Provincia di Reggio Emilia CENTRO DI ANTICA TARSIA Ufficio Segreteria COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Nr. 10del 28/01/2015 Oggetto: DIFFERIMENTO DEI TERMINI DI VERSAMENTO

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO

COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO N. 36 REGISTRO DELIBERE REGISTRO COPIA DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Realizzazione impianto fotovoltaico loc. Salete della Società Puglia Solar 2

Dettagli

118 18 0 - DIREZIONE URBANISTICA, SUE E GRANDI PROGETTI - SETTORE URBANISTICA Proposta di Deliberazione N. 2013-DL-467 del 12/12/2013

118 18 0 - DIREZIONE URBANISTICA, SUE E GRANDI PROGETTI - SETTORE URBANISTICA Proposta di Deliberazione N. 2013-DL-467 del 12/12/2013 118 18 0 - DIREZIONE URBANISTICA, SUE E GRANDI PROGETTI - SETTORE URBANISTICA Proposta di Deliberazione N. 2013-DL-467 del 12/12/2013 ALLARGAMENTO DELL AMBITO TERRITORIALE DI RIFERIMENTO PER L ASSEGNAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MONTE PORZIO CATONE Provincia di Roma

COMUNE DI MONTE PORZIO CATONE Provincia di Roma COMUNE DI MONTE PORZIO CATONE Provincia di Roma ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Delibera N. 25 del 9 settembre 2014 OGGETTO: ALIQUOTE IMU - APPROVAZIONE. L anno duemilaquattordici il

Dettagli

DELIBERAZIONE G.C. N. 82

DELIBERAZIONE G.C. N. 82 DELIBERAZIONE G.C. N. 82 COMUNE DI CAMUGNANO (Provincia di Bologna) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A Oggetto: RINNOVO AFFITTO LOCALE EX SCUOLA DI BURZANELLA AL SIG. SACCHETTI LUIGI

Dettagli

COMUNE DI ALEZIO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA. Provincia di LECCE

COMUNE DI ALEZIO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA. Provincia di LECCE COMUNE DI ALEZIO Provincia di LECCE COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 85 Del 30/07/2014 OGGETTO: L.R. n. 5 del 22 maggio 2005. Festa dei Santi Patroni. Determinazioni. L'anno duemilaquattordici,

Dettagli

Documento scaricato dal sito internet del Comune di Santa Maria di Licodia (CT)

Documento scaricato dal sito internet del Comune di Santa Maria di Licodia (CT) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 55 DEL 19-09-2012 OGGETTO: Approvazione progetto esecutivo relativo a lavori di: Realizzazione loculi comunali nel nuovo civico cimitero.- L anno duemiladodici

Dettagli

COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA

COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA CODICE ENTE 012022 COPIA ALBO ON LINE COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA PROVINCIA DI VARESE Via Bernardino Luini n. 6; C.A.P. 21030; TEL.: 0332 575103 -FAX: 0332576443 E-MAIL: combrissago@comune.brissago-valtravaglia.va.it

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini IL PRESIDENTE dott. Paolo Russomanno VERBALE APPROVATO E SOTTOSCRITTO PUBBLICAZIONE ED ADEMPIMENTI IL SEGRETARIO GENERALE dssa. Giuseppina Massara La presente delibera, verrà affissa all'albo Pretorio

Dettagli

Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE. COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 30 del 29/09/2014

Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE. COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 30 del 29/09/2014 Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 30 del 29/09/2014 OGGETTO: Piano economico - finanziario degli interventi relativi al servizio di gestione

Dettagli

COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI PROVINCIA DI PALERMO

COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI PROVINCIA DI PALERMO COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI PROVINCIA DI PALERMO IMMEDIATA ESECUZIONE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 134 Del 22.09.2014 OGGETTO: Commissario governativo per i lavori di RISTRUTTURAZIONE

Dettagli

N. 49/2015 Seduta del 15.06.2015 OGGETTO MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC).

N. 49/2015 Seduta del 15.06.2015 OGGETTO MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC). DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 49/2015 Seduta del 15.06.2015 OGGETTO MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC). L anno 2015 addì 15 del mese di giugno

Dettagli

CITTÀ DI AGROPOLI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. copia N 03 del 31/01/2012

CITTÀ DI AGROPOLI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. copia N 03 del 31/01/2012 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE copia N 03 del 31/01/2012 OGGETTO : DECRETO L.VO 163/2006 E SUCC. MIOD. ED INTEGRAZIONI. ART.128, C.6. PROGRAMMAZIONE DEI LAVORI

Dettagli

COHlINE 1)' A4~C;ENTO "la -av. M~ ~ DELffiERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COHlINE 1)' A4~C;ENTO la -av. M~ ~ DELffiERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COHlINE 1)' A4~C;ENTO "la -av. M~ ~ :.lhpt{'~n DELffiERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA N 81 DEL 19/06/2013 SErraRE l UFFICIO DELIBERE ORIGINALE OGGETTO: Inizio lavori - Designazione scrutatori -

Dettagli

COMUNE DI CAPOLIVERI

COMUNE DI CAPOLIVERI COMUNE DI CAPOLIVERI PROVINCIA DI LIVORNO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 30/07/2015Nr. Prot. 11869 SERVIZIO POSTALIZZAZIONE TARI 2015 - IMBUSTAMENTO,

Dettagli

COMUNE DI STIGLIANO. Provincia di Matera ORIGINALE DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI STIGLIANO. Provincia di Matera ORIGINALE DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera ORIGINALE DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 93 Reg. del 11.08.2015 Oggetto: N. Prot. D.G.R. n. 855 del 30.6.2015 di approvazione dell Avviso Pubblico Promozione

Dettagli

COMUNE DI CARRARA Decorato di Medaglia d oro al Merito Civile

COMUNE DI CARRARA Decorato di Medaglia d oro al Merito Civile ORIGINALE COMUNE DI CARRARA Decorato di Medaglia d oro al Merito Civile DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 36 del Registro Deliberazioni OGGETTO: TARES 2013. DEFINIZIONE DELLA SCADENZA E DEL NUMERO

Dettagli

CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli

CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli e l.. CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli l Deliberazione n.115 VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE Oggetto: Delibera di devoluzione mutui pagamento oneri dissesto, integrazione,

Dettagli

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce Piazza Terra 73040 0833.902711 www.comune.alliste.le.it DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 36 DEL 22/03/2013 OGGETTO: CONCESSIONE UTILIZZO SALA COMUNALE E PATROCINIO

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O M U N E D I A L A (Provincia di Trento) N. 236 Registro delibere Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Concessione alla Comunità della Vallagarina disponibilità P.F. 951/7 in P.T.

Dettagli

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce Piazza Terra 73040 0833.902711 www.comune.alliste.le.it DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 64 DEL 18/06/2015 OGGETTO: ATTIVITA' LEGALE NELLA PROCEDURA DI RECUPERO

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO Provincia di Sondrio

CITTÀ DI MORBEGNO Provincia di Sondrio CITTÀ DI MORBEGNO Provincia di Sondrio Deliberazione numero: 20 In data: 25/05/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONGLIO COMUNALE Seduta pubblica ordinaria di prima convocazione OGGETTO: APPROVAZIONE RETTIFICA

Dettagli

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia Repubblica Italiana COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia DELIBERAZIONE di GIUNTA MUNICIPALE COPIA n. 16 del 30-03-2015 OGGETTO: LOCAZIONE ALLA DITTA CENTRO ALLARME MOLISE CON SEDE IN FERRAZZANO

Dettagli

COMUNE DI MURA Codice Ente: 10365

COMUNE DI MURA Codice Ente: 10365 COMUNE DI MURA Codice Ente: 10365 Provincia di Brescia DELIBERAZIONE N 22/15 Soggetta invio Prefetto D OGGETTO: Approvazione dello schema di Convenzione per interventi di rimozione e smaltimento di materiali

Dettagli

COMUNE DI COLOGNA VENETA PROVINCIA DI VERONA

COMUNE DI COLOGNA VENETA PROVINCIA DI VERONA COPIA COMUNE DI COLOGNA VENETA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 125 Reg. Delib. OGGETTO: COMUNE DI COLOGNA VENETA // M.P.S. GESTIONE CREDITI BANCA - TRIBUNALE C.P.

Dettagli

copia n 227 del 05.07.2013

copia n 227 del 05.07.2013 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 227 del 05.07.2013 OGGETTO : ANNO SCOLASTICO 2013-2014 REVOCA DELIBERAZIONE N.280 DEL 13.09.2012 - FORNITURA LIBRI DI

Dettagli

COMUNE DI VALGUARNERA CAROPEPE PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

COMUNE DI VALGUARNERA CAROPEPE PROVINCIA REGIONALE DI ENNA COMUNE DI VALGUARNERA CAROPEPE PROVINCIA REGIONALE DI ENNA Nr. 33 Registro Delibere ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL CONGLIO COMUNALE MOZIONE RRQT- N^ 43 2 DEL(27,Q3-201^W FIRMA DEL CONGLIERE DI ASSÌSTENZAf{ÀNZÌANÌ

Dettagli

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce Piazza Terra 73040 0833.902711 www.comune.alliste.le.it DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 112 DEL 21/10/2013 OGGETTO: ART. 14 LEGGE REGIONALE N. 54/84 RISERVA

Dettagli

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Comune di Santo Stefano Ticino Prov. di Milano G.C.. COPIA Numero: aata: 46 14.05.2012 OGGETTO: TTO DI INDIRIZZO IN ORDINE ALLA PROPOSTA DI PIANO DI E RAZIONALIZZAZIONE DEL PATRIMONIO DI LLOGGI ERP DEL

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COPIA WEB Deliberazione N. 10 In data 27.02.2014 Prot. N. 3252 OGGETTO: COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Sessione ordinaria

Dettagli

copia n 372 del 04.12.2013

copia n 372 del 04.12.2013 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 372 del 04.12.2013 OGGETTO : DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N.303 DELL 8/10/2013, AVENTE AD OGGETTO : FONDO TENUTA

Dettagli

CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli

CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli l Deliberazione n. 138 VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE Oggetto: Concessione del Patrocinio Morale al Centro Interuniversitario di Studi

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini VERBALE APPROVATO E SOTTOSCRITTO IL PRESIDENTE IL SEGRETARIO GENERALE dott. Paolo Russomanno dott.ssa Mara Minardi Comune di Cattolica Provincia di Rimini VERBALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.

Dettagli

COMUNE DI VALGUARNERA CAROPEPE PROVINCIA REGIONALE DI ENNA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI VALGUARNERA CAROPEPE PROVINCIA REGIONALE DI ENNA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI VALGUARNERA CAROPEPE PROVINCIA REGIONALE DI ENNA Nr. 26 Registro Delibere ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL CONGLIO COMUNALE OGGETTO-MOZIONE PRQT^N0 1624 DEL 03.02,2012, A FIRMA, DEL CONGLIERE SPERANZA,

Dettagli

Comune di Piobesi Torinese Provincia di Torino

Comune di Piobesi Torinese Provincia di Torino Comune di Piobesi Torinese Provincia di Torino COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.75 OGGETTO: PROPOSTA PER LA REALIZZAZIONE E GESTIONE IN CONCESSIONE, CON LA FORMULA DELLA "FINANZA

Dettagli

Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona Verbale di deliberazione della Giunta Comunale COPIA Delibera nº Data Protocollo 202 20/09/2000 27918 Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE

Dettagli

Comune di San Donà di Piave

Comune di San Donà di Piave COPIA Comune di San Donà di Piave PROVINCIA DI VENEZIA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Deliberazione n 18 del 26/03/2014 OGGETTO APPROVAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE PER L'APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI TORRI DEL BENACO Provincia di Verona Viale F.lli Lavanda, 3 - Cap. 37010 0456205888 - fax 0456205800 P.IVA 00661030239 sito internet: www.comune.torridelbenaco.vr.it e-mail: comune@torridelbenaco.vr.it

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE. Premessa

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE. Premessa COMUNE DI CAPUA PROVINCIA DI CASERTA Medaglia d Oro al Valor Civile di deliberazione del Numero Data O g g e t t o 8 28.02.2008 Alienazione di immobili di proprietà comunale locali commerciali ex albergo

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 151 in data: 28.12.2012 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE N. 151 in data: 28.12.2012 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI GORLA MAGGIORE UFFICIO SEGRETERIA (PROVINCIA DI VARESE) P.ZZA MARTIRI DELLA LIBERTÀ, 19 21050 TEL.0331.617121 FAX 0331.618186 E.MAIL: segreteria@comunegorlamaggiore.it COPIA DELIBERAZIONE N.

Dettagli

COMUNE DI CAMPEGINE PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI CAMPEGINE PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI CAMPEGINE PROVINCIA DI REGGIO EMILIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ******************************************************* COPIA N. 18 DEL 29/04/2013 OGGETTO: AGGIORNAMENTO

Dettagli

COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino SETT. 3 - SERVIZI FINANZIARI Servizio Tributi

COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino SETT. 3 - SERVIZI FINANZIARI Servizio Tributi COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino SETT. 3 - SERVIZI FINANZIARI Servizio Tributi DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Nr. 95 Del 14/07/2014 OGGETTO: DEFINIZIONE DEL TERMINE DI RISCOSSIONE DELL'

Dettagli

COMUNE DI CASALGRANDE. Provincia di Reggio Emilia N 24 DEL 31/03/2015

COMUNE DI CASALGRANDE. Provincia di Reggio Emilia N 24 DEL 31/03/2015 Reg. Pubbl. N. 80 COMUNE DI CASALGRANDE Provincia di Reggio Emilia ESTRATTO DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA N 24 DEL 31/03/2015 OGGETTO: PIANO OPERATIVO DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SOCIETA'

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 36 del 16.12.2013 OGGETTO: Accordo di programma tra Ministero ambiente e Regione Lazio. intervento n. 48 consolidamento del versante occidentale della rupe.

Dettagli

N. 12.342 di Repertorio N. 4.084 di Raccolta VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA

N. 12.342 di Repertorio N. 4.084 di Raccolta VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA - 1 - N. 12.342 di Repertorio N. 4.084 di Raccolta VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno 2015 (duemilaquindici) il giorno 22 (ventidue) REGISTRATO ALL'AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

COMUNE DI CAMPO SAN MARTINO PROVINCIA DI PADOVA

COMUNE DI CAMPO SAN MARTINO PROVINCIA DI PADOVA COMUNE DI CAMPO SAN MARTINO PROVINCIA DI PADOVA COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE - N. 3 Sessione ORDINARIA - Seduta PUBBLICA di PRIMA Convocazione F:to Verbale letto, approvato e sottoscritto.

Dettagli

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all originale ad uso amministrativo. Addì, 3 luglio 2015 dr.ssa Francesca

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 64 del 12/05/2010

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 64 del 12/05/2010 COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 64 del 12/05/2010 ================================================================= OGGETTO: INDIRIZZI SULLA VERIFICA

Dettagli

COMUNE DI CASTROREALE

COMUNE DI CASTROREALE COPIA COMUNE DI CASTROREALE Provincia di Messina DELIBERAZIONE N. 35 Del 18.04.2014 DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Conferimento incarico legale per recupero crediti immobile di proprietàcomunale

Dettagli

COMUNE DI MONTE PORZIO CATONE Provincia di Roma

COMUNE DI MONTE PORZIO CATONE Provincia di Roma COMUNE DI MONTE PORZIO CATONE Provincia di Roma ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Delibera N. 23 del 9 settembre 2014 OGGETTO: REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL'IMPOSTA UNICA COMUNALE

Dettagli

Comune di San Pietro Vernotico Provincia di Brindisi

Comune di San Pietro Vernotico Provincia di Brindisi Comune di San Pietro Vernotico Provincia di Brindisi VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 6 DEL 30/11/2012 OGGETTO: DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO AFFERENTE AL COSTO DI COSTRUZIONE L anno

Dettagli

COMUNE DI SOLFERINO Provincia di Mantova

COMUNE DI SOLFERINO Provincia di Mantova COMUNE DI SOLFERINO Provincia di Mantova N. 25 R.D. N. 2842 P.G. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE UNICA (IMU) ANNO 2015: ALIQUOTE E DETRAZIONI. L anno duemilaquindici

Dettagli

Comune di San Martino Buon Albergo

Comune di San Martino Buon Albergo COPIA Delibera nº Data 24 12/04/2010 Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale adunanza di prima convocazione - Seduta pubblica Oggetto: APPROVAZIONE

Dettagli

COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A

COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A Adunanza Ordinaria in prima convocazione. Seduta pubblica DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 78 DEL 29/09/2009 OGGETTO: VARIANTE AL PIANO

Dettagli

copia N 42 del 30.09.2014

copia N 42 del 30.09.2014 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE copia N 42 del 30.09.2014 OGGETTO : ART. 194 COMMA 1, LETT. A) DEL D.LGS. N.267/2000. RICONOSCIMENTO DEBITI FUORI BILANCIO

Dettagli