UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Provider: Università degli Studi di Torino - (ID 173)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Provider: Università degli Studi di Torino - (ID 173)"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Provider: Università degli Studi di Torino - (ID 173) ALTERAZIONE DEL MICROBIOMA E PATOLOGIE CORRELATE IN TERAPIA INTENSIVA Obiettivo n. 1: Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell evidence based practice (ebm ebn ebp) P.O. Gaspare Rodolico - Aula Magna - Via Santa Sofia, 78 - Catania 14 MARZO Titolo/argomento Relatori SALUTO DI BENVENUTO E PRESENTAZIONE DELL EVENTO MICROBIOMA E IMMUNITÀ CANDIDA E CLOSTRIDIUM NELL ALTERAZIONE DEL MICROBIOMA Luigina ROMANI (Salvatore Carmelo OLIVERI) Mario VENDITTI (Marinella ASTUTO) DISCUSSIONE Titolo/argomento Relatori TAVOLA ROTONDA: ESPERIENZA CLINICA E DIAGNOSTICA MICOLOGICA IN U.T.I PROBLEMATICHE DIAGNOSTICHE IN U.T.I. Savino BORRACINO Carmelo DENARO Maria Concetta MONEA Giacomo CASTIGLIONE Sergio PINTAUDI Rosetta CUBISINO Salvatore Carmelo OLIVERI (Mario VENDITTI) Titolo/argomento Relatori TAVOLA ROTONDA: ESPERIENZA CLINICA E DIAGNOSTICA IN U.T.I.N. E PEDIATRIA Salvatore CILAURO Giuseppe FERLAZZO Angela MOTTA Giovanna TUMINO PROBLEMATICHE DIAGNOSTICHE IN U.T.I.N INQUADRAMENTO CLINICO DELLE INFEZIONI DA CLOSTRIDIUM COSA C È DI NUOVO PROBLEMATICHE DIAGNOSTICHE NELLE INFEZIONI DA CLOSTRIDIUM CONCLUSIONE E TAKE HOME MESSAGGES VERIFICA ECM* *Il tempo dedicato alla verifica NON è compreso nelle ore totali del corso TOTALE ORE DELL INIZIATIVA FORMATIVA Laura TROVATO (Salvatore Carmelo OLIVERI) Carmelo IACOBELLO (Salvatore Carmelo OLIVERI) Stefania STEFANI (Marinella ASTUTO) Agata SCIACCA (Mario VENDITTI) 6 ORE e 50 MINUTI

2 RAZIONALE La chemioterapia anti-infettiva, anti-batterica ed anti-micotica, costituisce argomento di estrema attualità ed impone costante aggiornamento, confronto scientifico e paziente pratica quotidiana. Negli ultimi anni quest area è andata incontro ad una notevole evoluzione, sia per la complessità dei pazienti, sia per l insorgenza di nuove resistenze e di patogeni multi-resistenti. Il rischio infettivo, in modo particolare nella realtà ospedaliera della Terapia Intensiva e Terapia Intensiva Neonatale, condiziona livelli di morbosità e mortalità crescenti. Si aggiungono inoltre, accanto all incertezza diagnostica, la severità della malattia, la presenza di co-morbidità e quadri clinici aspecifici e di difficile riconoscimento rispetto alle infezioni classiche causati della deficitaria risposta infiammatoria. I test di laboratorio talora non sono dirimenti in quanto alterati dalla patologia di base o della scarsa reattività immunitaria. La sepsi rappresenta da sempre una delle principali sfide della medicina ed è in costante aumento nelle sue forme gravi. Le cause sono da ricercare appunto tra i pazienti infettati da microrganismi resistenti al trattamento e l incremento di pazienti immunocompromessi. L uso di antibiotici, soprattutto ad ampio spettro, sconvolgendo il normale equilibrio della flora batterica intestinale, espone questi pazienti al rischio di infezioni da Clostridium difficile. Per queste ragioni le infezioni rappresentano la più frequente complicanza e spesso causa di morte nei reparti di Terapia Intensiva e Terapia Intensiva Neonatale. Sono questi i presupposti che hanno portato all organizzazione di questo evento, dando origine ad un confronto interattivo su casi clinici che frequentemente coinvolgono questi reparti.

3 Laura TROVATO

4

5

6

7

8 Maria Concetta MONEA

9

10

11

12

13 Marinella ASTUTO Personal information Surname / First name ASTUTOMARINELLA Nationality Italian Data of birth 13OCTOBER1952 EDUCATION 2010 to date Associate professor in Anaesthesia 2005 to date Assistant professor in Anaesthesia 1980 to date Anaesthesiologist- researcher 10 July 1980 Specialization in Anesthesia and Intensive Care, passed with maximum marks and honors at the University of Catania 8 July 1977 Degree in Medicine and Surgery (mark 110/110 with honors) University of Catania Scientific Activity - Researcher for MED 41/Anesthesiology at the University of Catania Clinical Activity - Intern at the Institute of Anesthesiology and Intensive Care of the Faculty of Medicine and Surgery at the University of Catania from 09/07/1970 to 30/04/ Medical Doctor from 01/05/1978 to 29/12/1982 at the Hospital Ospedale Santa Marta e santavenera of Acireale

14 - Anaesthesiologist-Researcher at the University Hospital of Catania from 01/01/1983 to 17/11/ Anesthesiologist-Associate Professor at the University Hospital of Catania from 18/11/2010 to date. Didactic Activity - I have taught the following courses for the Faculty of Medicine and Surgery at the University of Catania: - Analgesic Therapy - Anesthesiology and Intensive Care - Anesthesiology -Anesthesiology (pain control) -Anesthesiology (emergency and Intensive Care) - Anesthesiology (emergency and pain control) - Anesthesiology in gynecology - Anesthesiological Semeiotics - Hyperbaric Physiopathology - Intensive Care and emergency - Hygiene applied to special environments - Loco-regional Anesthesia in analgesic therapy - Perioperatory Assistance - Anesthesia and intensive therapy - Anesthesia, Intensive Care - Intensive Therapy - Pain Therapy Professional experience and collaboration with national and international centers Department of Pediatric Anesthesia of Rhode Island Hospital, Provvidence, U.S.A. Department of Anesthesia and Intensive Care of the Pediatric Hospital Meyer in Florence Montreal Children s Hospital, McGill University, Montreal, Canada Murdoch Children s Research Institute, affiliated to the Royal Children s Hospital, Melbourne, and University of Melbourne, Australia Scientific societies and study groups - Representative of the National Committee of S.A.R.N.eP.I. (Italian Society for Neonatal and pediatric anesthesia and Intensive Care) from 2005 to 2007 President of SARNePI Member of the study group on pain in pediatric patients of the Italian Society for Neonatal and pediatric anesthesia and Intensive Care S.A.R.N.eP.I.

15 I helped to prepare the guidelines for acute and chronic pain treatment in children. - I am a member of the Study group for safety in anesthesia of the Italian Society for Anesthesia, Analgesics, Intensive Care (S.I.A.A.R.T.I.). - I am a member of the Study group Risk Management of the Italian Society for Anesthesia, Analgesics, Intensive Care (S.I.A.A.R.T.I.). Institutional assignments - Director of School of Anesthesi and intensive care, School of Medicine, Scientific committee for training, University hospital, Catania. Catania, Italy In charge of the organization of BLS-D (IRC) courses at the University hospital, Catania. - Member of the Risk Management committee at the University hospital, Catania. - Member of the scientific didactic committee for the Faculty of Medicine and Surgery at the University hospital, Catania. - Member of the commission for admission to degree courses at the Faculty of Medicine and Surgery at the University of Catania. Life Support Courses - BLS-D (Basic Life Support and Defibrillation) Administrator, IRC (Italian Resuscitation Council) - BLS-D (Basic Life Support and Defibrillation) Instructor, IRC (Italian Resuscitation Council) - PBLS (Pediatric Basic Life Support) Administrator, IRC (Italian Resuscitation Council) - PALS (Pediatric Advanced Life Support) Administrator, IRC (Italian Resuscitation Council) - PALS (Pediatric Advanced Life Support) Instructor, IRC (Italian Resuscitation Council) - PEEP (Pediatric Education Prehospital Professionals) Administrator Publications 157 My publications focus on all aspects of my specialty and in particular Intensive Care and Emergency Adults/Children Neonatal Anesthesia General Anesthesia in Pediatric age Loco regional Anesthesia in Pediatric age Anesthesia In Obstetrics ande Gynecology Hypothermia Loco regional Anesthesia in Adults Day Surgery General Anesthesia in Adults and Analgesic Therapy Experimental Clinical Metabolic risk

16 Brain death Aspects of Clinical Psychology Anesthesiological Surveys and training Edited book 1. BASICS IN ANAESTHESIA, INTENSIVE CARE AND PAIN IN NEONATES AND CHILDREN. AstutoMarinella (Ed.). 2009, XX, 260 p. 40 illus., ISBN: PEDIATRIC ANESTHESIA, INTENSIVE CARE AND PAIN:STANDARDIZATION IN CLINICAL PRACTICE AstutoMarinella (Ed.). 2013,ISSN ISBN Books chapter (19) 1.IL CONTROLLO DEL DOLORE E LE CURE PALLIATIVE DA ARGOMENTI DI ONCOLOGIA PER IL PEDIATRA DI FAMIGLIA, MarinellaAstuto, Giuseppe Rosano, Nicola Disma, Giuliana Rizzo. Argomenti di oncologia per ilpediatra di famiglia; Ed. Lancillotto e Ginevra, ANESTESIA COMBINADA EN PEDIATRÍA Pablo M. Ingelmo, Roberto Fumagalli, MarinellaAstuto. Librolatinoamericano de anestesiologia; Editor Manuel Galindo Arias, MD, BLOCCHI CENTRALI IN ETÀ PEDIATRICA. MarinellaAstuto. Manuale di ALR BlocchiCentrali; Ed. mediprints.r.l. Roma, BLOCCO SUBARACNOIDEO (ANESTESIA SPINALE). MarinellaAstuto, Nicola Disma, Giuseppe Rosano. Manuale di ALR BlocchiCentrali; Ed. mediprints.r.l. Roma, ANESTESIA EPIDURALE TRANSACRALE, LOMBARE E TORACICA. Nicola Disma, MarinellaAstuto, Giuseppe Rosano. Manuale di ALR BlocchiCentrali; Ed. mediprints.r.l. Roma, BLOCCO CAUDALE. Giuseppe Rosano, MarinellaAstuto, Nicola Disma. Manuale di ALR BlocchiCentrali; Ed. mediprints.r.l. Roma, REGIONAL ANAESTHESIA IN NEONATES. M. Astuto, D. Sapienza, G. Rizzo. Anaesthesia, Pain, intensive Care and Emergency medicine. Ed Springer 2006,nr.21;Cap.35, TECHNIQUES AND DRUGS IN PAEDIATRICS: TIVA AND TCI. M. Astuto, N. Disma, E. Sanalitro. Anaesthesia, Pain, intensive Care and Emergency medicine. Ed Springer 2008 nr. 22, Cap. 16, DEPTH OF ANAESTHESIA MONITORING IN CHILDREN. N. Disma, S. Pellegrino, M. Astuto. Anaesthesia, Pain, intensive Care and Emergency medicine. Ed Springer 2008, nr. 22, Cap. 17, PAIN MANAGMENT IN NEONATES AND CHILDREN. M. Astuto. Intensive and Critical Care Medicine. Ed Springer 2009, Cap. 35, 447-

17 11. ANESTESIA CAUDALE. M. Astuto, G. Rosano, C. Minardi. AnestesiaLocoregionale P. Pippa - P. Busoni. VerduciEditore Gennaio SHOCK EMORRAGICO: APPROCCIO IN EMERGENZA G. Ristagno, T. Pellis, U. Lucangelo, G. Berlot, M. Pulvirenti, M.Astuto, A. Gullo. Manuale di medicina di emergenza e pronto soccorso. Balzanelli M.G., Gullo A. CIC EdizioniInternazionali, 2010, 3 edizione ISBN: SHOCK CARDIOGENO: APPROCCIO IN EMERGENZA G. Ristagno, T. Pellis, U. Lucangelo, G. Berlot, P. Murabito, A. Gullo, M.Astuto. Manuale di medicina di emergenza e pronto soccorso. Balzanelli M.G., Gullo A. CIC EdizioniInternazionali, 2010, 3 edizione ISBN: SHOCK OSTRUTTIVO EXTRA CARDIACO: APPROCCIO IN EMERGENZA G. Ristagno, T. Pellis, U. Lucangelo, G. Berlot, A.L. Paratore, M. Astuto, A. Gullo. Manuale di medicina di emergenza e pronto soccorso. Balzanelli M.G., Gullo A. CIC EdizioniInternazionali, 2010, 3 edizione ISBN: SHOCK NEUROGENO: APPROCCIO IN EMERGENZA G. Ristagno, T. Pellis, U. Lucangelo, G. Berlot, R. Paolella, M. Astuto, A. Gullo. Manuale di medicina di emergenza e pronto soccorso. Balzanelli M.G., Gullo A. CIC EdizioniInternazionali, 2010, 3 edizione ISBN: SEPSI E DISFUNZIONE D ORGANO: FISIOPATOLOGIA, DIAGNOSI E TRATTAMENTO G. Ristagno, T. Pellis, U. Lucangelo, G. Berlot, G. Sganga, M. Astuto, A. Gullo. Manuale di medicina di emergenza e pronto soccorso. Balzanelli M.G., Gullo A. CIC EdizioniInternazionali, 2010, 3 edizione ISBN: SINDROME DA DISTRESS RESPIRATORIO ACUTO (ARDS) APPROCCIO IN EMERGENA G. Ristagno, T. Pellis, U. Lucangelo, G. Berlot, V. Antonaglia, L.C. Ventura, M. Astuto, A. Gullo. Manuale di medicina di emergenza e pronto soccorso. Balzanelli M.G., Gullo A. CIC EdizioniInternazionali, 2010, 3 edizione ISBN: BRONCO PNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA SEVERA RIACUTIZZATA E PRINCIPI DI VENTILAZIONE MECCANICA NON INVASIVA G. Ristagno, T. Pellis, U. Lucangelo, V. Antonaglia, G. Berlot, M. Sorbello, M. Astuto, A. Gullo. Manuale di medicina di emergenza e pronto soccorso. Balzanelli M.G. Gullo A. CIC EdizioniInternazionali, 2010, 3 edizione ISBN: INTERPRETAZIONE DELL EMOGASANALISI IN EMERGENZA G. Ristagno, T. Pellis, U. Lucangelo, G. Berlot, G. La Camera, M. Astuto, A. Gullo.

18 Manuale di medicina di emergenza e pronto soccorso. Balzanelli M.G. Gullo A. CIC EdizioniInternazionali, 2010, 3 edizione ISBN: Catania Giacomo CASTIGLIONE Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Cittadinanza I Giacomo Castiglione Italiana Data di nascita 08/07/1961 Sesso Codice fiscale Maschile CST GCM 61L08 G273U Occupazione desiderata/settore professionale Esperienza professionale Date Lavoro o posizione ricoperti Principali attività e responsabilità Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di attività o settore 1/5/1998 ad oggi Dirigente medico Responsabile unità operativa semplice di rianimazione presidio Vittorio Emanuele. Catania Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico Vittorio Emanuele. Catania Anestesia e rianimazione 6/10/ /04/1998 Dirigente medico Medico anestesista presidio ospedaliero Ascoli - Tomaselli Catania A.R.N.A.S. Garibaldi S. Luigi-Currò Ascoli-Tomaselli Catania Anestesia e rianimazione 1/1/1990 7/10/1997 Collaboratore tecnico con mansioni assistenziali presso Istituto di Anestesiologia e rianimazione. Policlinico Università di Catania. Università degli Studi di Catania Anestesia e rianimazione Istruzione e formazione M Titolo della qualifica rilasciata Date 21/01/1991 Specializzazione in Anestesia e rianimazione

19 Principali tematiche/competenze professionali possedute Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione Livello nella classificazione nazionale o internazionale Università degli studi di Catania 14/01/1991 Dottorato di ricerca in Patologia traumatica degli arti. Università degli studi di Catania 07/11/1985 Laurea in Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Catania Capacità e competenze personali 1 Madrelingua(e) Italiano Altra(e) lingua(e) Inglese, francese Autovalutazione Comprensione Parlato Scritto Livello europeo (*) Ascolto Lettura Interazione orale Produzione orale Inglese B1 Intermedio B2 Intermedio B1 Intermedio B2 Intermedio B2 Inermedio Francese B1 Intermedio B2 Intermedio B1 Intermedio B1 Intermedio B2 Intermedio (*) Quadro comune europeo di riferimento per le lingue Capacità e competenze informatiche Utilizzo di base della suite Office. Utilizzo di software medicali dedicati (cartella clinica di area critica, radiologia, LIS, CRF informatizzate di studi clinici). Utilizzo di base di software di statistica medica. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali (facoltativo)". Rosetta CUBISINO INFORMAZIONI PERSONALI Nome CUBISINO ROSETTA Data di nascita 13/05/1975 Qualifica Dirigente Medico di I Livello Amministrazione AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA V. EMANUELE - FERRAROTTO - S.BAMBINO Incarico attuale Staff - Servizio Anestesia - P.O. Ferrarotto TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE Titolo di studio Laurea in Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Catania Diploma di specializzazione in Anestesia e Rianimazione conseguito presso la scuola di specializzazione in Anestesia e Rianimazione della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Catania in data 10/10/2003 con voti 70 / 70 e lode.

20 I sessione anno 2000 Abilitazione all esercizio della professione di medico chirurgo N.O. Esperienze professionali (incarichi ricoperti) -tirocinio clinico presso le seguenti strutture ospedaliere: sala operatoria chirurgia urologica Ospedale Vittorio Emanuele-Catania; sala operatoria e sala parto chirurgia ostetrica e ginecologica Ospedale S. Bambino Catania; rianimazione Ospedale Vittorio Emanuele Catania; sala operatoria e terapia semintensiva chirurgia toracica ospedale Vittorio Emanuele; sala operatoria e terapia intensiva cardiochirurgia Ospedale Ferrarotto Catania; sala operatoria e terapia intensiva chirurgia vascolare Ospedale Ferrarotto Catania; sala operatoria chirurgia otorinolaringoiatria Ospedale Vittorio Emanuele Catania; - AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA V. EMANUELE - FERRAROTTO - S.BAMBINO - sale operatorie chirurgia generale e terapia intensiva Policlinico Catania sale operatorie chirurgia generale Policlinico Catania; sale operatorie chirurgia generale e terapia intensiva Policlinico Catania; sala operatoria chirurgia pediatrica Policlinico Catania; - AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA POLICLINICO DI CATANIA - Incarico di sostituzione di continuità medica assistenziale presso il Distretto di Caltagirone, presidio di Licodia Eubea. - ASL DI CATANIA - Dirigente medico I livello presso il servizio di Anestesia e Rianimazione del Policlinico di Catania con contratto a tempo determinato. Attività svolta prevalentemente presso le sale operatorie di chirurgia generale, vascolare, trapianti di rene, otorinolaringoiatria e presso la terapia intensiva postoperatoria. Frequentemente coinvolta nella sedazione profonda di pazienti durante procedure endoscopiche e di radiologia interventistica e nella sedazione profonda di bambini da sottoporre a RMN. - AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA POLICLINICO DI CATANIA - Dirigente medico I livello presso il servizio di Anestesia e Rianimazione dell Ospedale Ferrarotto di Catania con contratto a tempo determinato. - AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA V. EMANUELE - FERRAROTTO - S.BAMBINO Capacità linguistiche Lingua Livello Parlato Livello Scritto Inglese Scolastico Scolastico Capacità nell uso delle tecnologie 1 - Conoscenza applicativi office 2 - Uso di apparecchiature di ventilazione meccanica; Tromboelastografia; apparecchaiture per ultrafiltrazione continua; contropulsatore aortico; apparecchiature per assistenza meccanica; emogasanalisi Altro (partecipazione a convegni e seminari, pubblicazioni, collaborazione a riviste, ecc., ed ogni altra informazione che il dirigente ritiene di dover pubblicare) 1 - Romanestesia 2008 V incontro romano di cardioanestesia ( Roma maggio 2008). Infactionline Seminari interattivi sulle infezioni micotiche e batteriche ( Caltanissetta 11/10/2007) Anestesia endovenosa 2005 (Messina aprilemaggio 2005) Anestesia endovenosa ed estubazione precoce in cardiochirurgia ( San Donato Milanese 8-9 settembre 2005) Corso interattivo sulle infezioni nosocomiali: dalla medicina basata sull evidenza alla pratica clinica (1 ottobre 2005) 2 - Aprile mese del bambino le regioni insieme per l aggionamento in anestesia e terapia intensiva pediatrica ( Catania 29 aprile 2005) Corso avanzato su termoregolazione e anestesia ( Viagrande 19 febbraio 2005) Corso di BLSD esecutore ERC-IRC-AAROI ( Catania 20/11/2004) Corso di PBLS esecutore IRC-Simeup-AAROI ( Catania 01/12/2004 ) Corso di ALS Provider ERC- AAROI ( Catania dicembre 2004 ) Management interdisciplinare nella gravidanza a rischio ( Catania 13/06/2003 ) Intubazione difficile e difficoltà di controllo delle vie aeree ( Catania 06/06/2003) Fisiopatologia e trattamento della sepsi ( Educational Course SMART Messina, 15/06/2002) La ventilazione a bassi flussi (A.O. Vittorio Emanuele Catania 25/06/2002) Attualità sulla chirurgia della valvola mitrale ( Taormina 08/06/2002) La levobupivacaina Chirocaine farmacologia e clinica ( Catania 27/03/2002) - La diffusione dell endoscopia in pediatria, sedazione ed...altro- Progetto BAMBI 2002 ( Messina 22/03/2002) Corso itinerante AAROI anno Educazione continua in medicina per Anestesisti rianimatori (Palermo 27/10/2001) III Simposio selinuntino di anestesia e rianimazione ASDA ( Mazara del Vallo 12-14/10/2001) L impiego razionale del sangue nel rispetto della clinica e

21 dell etica ( Catania 30/06/2001) XII Simposio SMART ( Centro Congressi Milanofiori Assago 30-31/05 01/06/2001 La tracheotomia secondo Ciaglia ( Bologna 02/06/2001) Il desflurane nella pratica clinica ( Enna 26/05/2001) Attualità cliniche in anestesia inalatoria ( Catania 18/05/2001) Ospedale senza dolore I Incontro multidisciplinare sul Dolore Acuto (Catania 10-12/05/2001) Ventilazione e controllo delle vie aeree ( Policlinico Catania 31/03/2001) Carmelo DENARO DATI ANAGRIFICI: Nato a Riposto Il TITOLI: Laurea in Medicina e Chirurgia presso l Università di Catania (1975). Specializzazione in Anestesia e rianimazione conseguita presso l Ateneo di Catania (1978). Insegnamento di Tossicologia clinica applicata presso la scuola di specializzazione di Tossicologia dell Università di Catania. PERCORSO PROFESSIONALE: Assistente di ruolo di Anestesia e Rianimazione presso gli ospedali riuniti S.Marta e Villermosa ( dal 1977 al 1978). Aiuto di ruolo in Anestesia e Rianimazione presso gli ospedali riuniti S.Marta e Villermosa (dal 1979 al 31/08/89). Aiuto dirigente di II livello (primario) di Anestesia e Rianimazione presso l ospedale Cannizzaro di Catania (dal 1/01/99 a tutt oggi). Carmelo IACOBELLO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome CODICE FISCALE ( INDISPENSABILE) Nazionalità IACOBELLO CARMELO CBLCML56B01F209N Italiana Data di nascita 01/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) ad oggi Nome e indirizzo del datore di lavoro Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico-Vittorio Emanuele Via S. Sofia Catania Tipo di azienda o settore Struttura Sanitaria Ospedaliera Tipo di impiego Responsabile U.O.C. Malattie Infettive Principali mansioni e responsabilità Direzione Unità Operativa Complessa con 14 posti letto di degenza e 4 di DH Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico-Vittorio Emanuele Via S. Sofia Catania Tipo di azienda o settore Struttura Sanitaria Ospedaliera

22 Tipo di impiego Dirigente Medico di Malattie Infettive a tempo pieno Principali mansioni e responsabilità Dallo stesso periodo è referente/responsabile della degenza, come si evince anche dalla carta dei servizi aziendale. E in grado di svolgere tutte le manovre invasive diagnostiche concernenti le malattie infettive (biopsia epatica, rachicentesi, paracentesi, toracentesi, diagnostica microscopica di malaria e leishmaniosi viscerale, aspirato midollare e biopsia osteomidollare, aspirato linfonodale,etc.). Con decorrenza ha ricevuto l incarico dirigenziale C1B di Diagnosi e terapia delle sepsi e delle infezioni nosocomiali. Dallo stesso periodo, previa partecipazione al corso di formazione Sistema di Classificazione DRG e Finanziamento delle Attività Ospedaliere si è occupato della compilazione delle schede nosologiche (SDO) e ha partecipato al programma di raccolta dati e statistica medica Mentore per la compilazione delle SDO nell ambito della SIMIT (Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali). Dal Febbraio 1997 a tutt oggi è referente per la U.O. nell ambito del programma nazionale di sorveglianza delle paralisi flaccide acute coordinato dall Istituto Superiore di Sanità. In data è stato eletto come componente del Dipartimento di Medicina e la nomina è stata ratificata con delibera n. 326 dell 8 Febbraio Dal è in possesso dell incarico di Responsabile dell ambulatorio e delle consulenze specialistiche all interno dell Azienda Sin dall insediamento in U.O.C. di Malattie Infettive ha svolto il compito di consultant infettivologo per la terapia antinfettiva, occupandosi del management complessivo delle infezioni acquisite in Ospedale e operando in sinergia con i reparti a più elevata incidenza di infezioni ospedaliere (chirurgie specialistiche, oncoematologia, oncologia, medicina d urgenza, terapie intensive, medicine generali e specialistiche). La competenza nel campo delle infezioni ospedaliere viene messa al servizio anche dei programmi di prevenzione delle infezioni ospedaliere della Direzione Sanitaria. Nell ambito dell attività di consultant infettivologo evade una media di 50 consulenze al mese. Nel 2003 è stato nominato dall U.O. per la Qualità e dal Dipartimento di Medicina referente del gruppo di lavoro per l applicazione delle linee guida Profilassi antibiotica in chirurgia e successivamente segretario della linea guida. Partecipa inoltre attivamente ai programmi di implementazione delle linee guida e dei percorsi diagnostico-terapeutici aziendali su mandato del Responsabile della U.O. per la Qualità. Ha partecipato alla stesura del progetto aziendale coordinato dalla U.O. per la Qualità riguardante la corretta compilazione della cartella clinica. Dallo stesso periodo è referente alla Qualità della U.O.C. di Malattie Infettive e ha partecipato attivamente ai programmi di accreditamento aziendale, promossi dalla U.O. per la Qualità. Nel corso del 2006 è stato eletto come componente del Dipartimento delle Medicine Specialistiche Con delibera n. 347 del è stato nominato componente della Commissione Terapeutica Ospedaliera (CTO) Con delibera n. 348 del è stato nominato componente del Comitato per la lotta alle Infezioni Ospedaliere (CIO) Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Ospedale Gravina e Santo Pietro di Caltagirone lavoro Tipo di azienda o settore Struttura Sanitaria Ospedaliera Tipo di impiego Aiuto di Malattie Infettive di ruolo a tempo pieno Principali mansioni e responsabilità Responsabile della degenza Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Ospedale Gravina e Santo Pietro di Caltagirone

23 lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Struttura Sanitaria Ospedaliera Assistente di Geriatria di ruolo a tempo pieno Responsabile della degenza Date (da a) Nome e indirizzo del datore di REGIONE SICILIANA - Unità Sanitaria Locale n. 30 Palagonia (CT) lavoro Tipo di azienda o settore Servizio di Guardia Medica Prefestivo e Festivo Tipo di impiego Servizio di Guardia Medica del Comune di Castel di Judica (CT), con le funzioni di titolare, per un totale di 1010 ore. Principali mansioni e responsabilità Assistenza sanitaria in urgenza prefestiva e festiva Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Ministero della Difesa lavoro Tipo di azienda o settore Marina Militare Corpo Sanitario Tipo di impiego Servizio di Leva Militare in qualità di Ufficiale Medico di Complemento Marina Militare presso Marinferm Augusta (SR) Principali mansioni e responsabilità Assistente Reparto di Medicina Ospedale Militare Marinferm Augusta. Responsabile Sanitario Nave V.Fasan Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Ministero della Difesa lavoro Tipo di azienda o settore Ospedale Militare di Augusta (SR) denominato MARINFERM, assimilato ad ospedale di 3a categoria o di Zona giusta legge n. 132 del 1968 e decisione del Consiglio di Stato IV sezione. Tipo di impiego Ufficiale Medico di Complemento Marina Militare Principali mansioni e responsabilità Assistente Reparto di Medicina Ospedale Militare Marinferm Augusta Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Ministero della Difesa lavoro Tipo di azienda o settore Nave V. Fasan Tipo di impiego Ufficiale Medico di Complemento Marina Militare Principali mansioni e responsabilità Responsabile Sanitario Nave V.Fasan Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Università degli Studi di Catania lavoro Tipo di azienda o settore Istituto di Clinica di Gerontologia e Geriatria Università di Catania Tipo di impiego Medico Interno Universitario Principali mansioni e responsabilità Compiti assistenziali Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Ospedale Garibaldi di Catania lavoro Tipo di azienda o settore Divisione di Geriatria Tipo di impiego Tirocinio pratico ospedaliero Principali mansioni e responsabilità Compiti assistenziali con giudizio finale di Ottimo ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date (da a) Nome e tipo di istituto di istruzione Università degli Studi di Catania o formazione Principali materie / abilità Corso di Laurea In Medicina e Chirurgia professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Laurea in Medicina e Chirurgia con votazione 110/110 e lode e proposta premio Barbagallo Sangiorgi Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Date (da a)

24 Nome e tipo di istituto di istruzione Università degli Studi di Catania o formazione Principali materie / abilità Esame abilitazione esercizio professionale professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Abilitazione all esercizio della professione di Medico Chirurgo Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Date (da a) Nome e tipo di istituto di istruzione Università degli Studi di Catania o formazione Principali materie / abilità Corso di Specializzazione in Geriatria e Gerontologia professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Diploma di Specializzazione in Geriatria e Gerontologia con votazione 50/50 e lode Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Date (da a) Nome e tipo di istituto di istruzione Università degli Studi di Catania o formazione Principali materie / abilità Corso di Specializzazione in Malattie Infettive professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Diploma di Specializzazione in Malattie Infettive con votazione 50/50 e lode Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Date (da a) Nome e tipo di istituto di istruzione Università degli Studi di Catania o formazione Principali materie / abilità Corso di Specializzazione in Reumatologia professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Diploma di Specializzazione in Reumatologia con votazione 48/50 Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Date (da a) Nome e tipo di istituto di istruzione Istituto Valdisavoia Sezione Alta Formazione o formazione Principali materie / abilità Corso di Formazione Manageriale per Dirigenti di Struttura Complessa con esame finale professionali oggetto dello studio includente Project Work dal titolo Piano strategico multidisciplinare per l uso appropriato degli antibiotici in un Ospedale Universitario. Qualifica conseguita Diploma di Formazione Manageriale per Dirigenti di Struttura Complessa CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali. MADRELINGUA ITALIANO ALTRE LINGUA Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale INGLESE ECCELLENTE BUONO BUONO CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI Vivere e lavorare con altre persone, in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in situazioni in cui è essenziale lavorare in RITIENE FONDAMENTALE LA CONDIVISIONE DEI PROGETTI E DELLA U.O. CUI APPARTIENE IL PERSONALE SANITARIO E PARASANITARIO, NELLA CONVINZIONE CHE IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI NON PUO PRESCINDERE DAL CONTRIBUTO DI OGNI FIGURA PROFESSIONALE.

25 squadra (ad es. cultura e sport), ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE Ad es. coordinamento e amministrazione di persone, progetti, bilanci; sul posto di lavoro, in attività di volontariato (ad es. cultura e sport), a casa, ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Con computer, attrezzature specifiche, macchinari, ecc. Sin dall insediamento in U.O.C. di Malattie Infettive ha svolto il compito di consultant infettivologo per la terapia antinfettiva, occupandosi del management complessivo delle infezioni acquisite in Ospedale e operando in sinergia con i reparti a più elevata incidenza di infezioni ospedaliere (chirurgie specialistiche, oncoematologia, oncologia, medicina d urgenza, terapie intensive, medicine generali e specialistiche). La competenza nel campo delle infezioni ospedaliere viene messa al servizio anche dei programmi di prevenzione delle infezioni ospedaliere della Direzione Sanitaria. Nell ambito dell attività di consultant infettivologo evade una media di 50 consulenze al mese. E in grado di svolgere tutte le manovre invasive diagnostiche concernenti le malattie infettive (biopsia epatica, rachicentesi, paracentesi, toracentesi, diagnostica microscopica di malaria e leishmaniosi viscerale, aspirato midollare e biopsia osteo-midollare, aspirato linfonodale,etc.). Buona capacità di utilizzo del PC con particolare riferimento al software Office (PowerPoint, Excel, Word) e delle piattaforme di accesso alle pubblicazioni scientifiche (Pubmed, Ovid). ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE Competenze non precedentemente indicate. Partecipazione ad oltre 60 congressi, convegni, seminari, workshop di rilevanza regionale, nazionale ed internazionale su tematiche attinenti malattie infettive ed in particolare management delle infezioni acquisite in ospedale e correlate alla assistenza sanitaria e relate all impiego di protesi e devices. Incarichi in qualità di Relatore in corsi di aggiornamento professionale su incarico di Pubbliche Amministrazioni della Sanità, Ordini Professionali. Co-autore in abstract e lavori scientifici, nel numero di 49 pubblicati in atti congressuali e/o edite a stampa su riviste scientifiche a carattere nazionale e internazionale. Coordinatore scientifico del Corso ECM (ID ECM: ) dal titolo Le Candidosi invasive in Medicina della durata di 7 ore, svoltosi in data PATENTE O PATENTI ULTERIORI INFORMAZIONI Patente di Guida B [ Inserire qui ogni altra informazione pertinente, ad esempio persone di riferimento, referenze ecc. ] ALLEGATI [ Se del caso, enumerare gli allegati al CV. ] Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali Ai sensi del D.Lgs 30 giugno 2003 n. 196, autorizzo la pubblicazione del curriculum e l utilizzo dei dati contenuti per i fini stessi dell accreditamento ECM. Catania, Dott. Carmelo Iacobello Angela MOTTA Informazioni personali Nome MOTTA ANGELA Data di nascita 22 Luglio 1953 Luogo di nascita Tremestieri Etneo (Catania) C.F. MTTNGL53L62L369K Qualifica Direttore U.O.C Neonatologia-Utin Azienda ARNAS Garibaldi Nesima Catania Incarico attuale Direttore U.O.C. Neonatologia-Tin Responsabile Qualità e Certificazione ISO 9001/2008.

26 Numero telefonico del reparto Fax del reparto Cell. personale Aziendale: personale istituzionale TITOLI DI STUDIO PROFESSIONALI Titolo di Studio Altri titoli di studio e professionali Esperienze Professionali Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita il 14/07/1978 Università di Catania con voti: 110/110 e lode Abilitazione all esercizio della professione di Medico-Chirurgo Specializzazione in Clinica Pediatrica Conseguita il 21/07/1981 Voti: 50/50 Diploma di Perfezionamento in Neonatologia Conseguito l 1/12/1987 con voti: 50/50 Diploma di perfezionamento della durata di un anno in Ecodopplermetria Neonatale Cerebrale e D organo all Università Cattolica Sacro Cuore di Roma, Anno Accademico Diploma di Perfezionamento della durata di un anno in Ecodopplermetria Neonatale cerebrale e d organo all Università Cattolica Sacro Cuore di Roma Anno Accademico Nel 2003 Diploma di Managment sanitaro SDA Bocconi di Milano. Nel 2009 Diploma di Managment Sanitario per Direttori di Struttura Complessa della durata di 160 ore svolto dalla SDA Bocconi di Milano. Master 2 livello avanzato, terapia intensiva neonatale e pediatrica Università La Sapienza di Roma, anno accademico Nel 1979 Tirocinio Ospedaliero teorico-pratico della durata di sei mesi nella Divisine di Pediatria dell Azienda Vittorio Emanuele di Catania, con giudizio finale di Ottimo. Dal 09/02/1980 al 29/12/1982 per complessive 2640 Medico turnista alla Guardia Medica di Catania. Dal 27/12/1982 Assunzione presso l Ospedale Generale Provinciale Garibaldi di Catania come Assistente di Pediatria di ruolo presso la Sezione Autonoma di Neonatologia; dal 1993 con la posizione funzionale di Aiuto Corresponsabile Ospedaliero di Pediatria per la Divisione di Neonatologia, di ruolo, a tempo pieno, dal 01/01/1994 al 09/07/1995 Dirigente medico 1 livello fascia A di Pediatria per la Divisione di Neonatologia, di ruolo a tempo pieno; Presso questa Azienda Ospedaliera Garibaldi di

27 Capacità e competenze Tecniche Corsi e Congressi Catania: dal 10/07/95 ad oggi Dirigente Medico di Pediatria per la Divisione di Neonatologia Tin a tempo indeterminato. Nel 1999 Incarico Dirigenziale per Sindromi Malformative Dal 28/02/2005 Incarico dirigenziale per Ecografia Cerebrale Dal 2005 Responsabile Qualità e certificazione ISO 9001, conseguita il 12/12/2007. Dal 2005 Componente Comitato del Dipartimento Materno-infantile dell Azienda Garibaldi- Nesima di Catania. Master Avanzato di II livello di Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica per l anno Accademico Da 01/06/2010 Incarico di sostituzione temporanea di Responsabilità della Direzione di Struttura Complessa di Neonatologia-Tin Dall 1/10/2011 Direttore U.O.C. Neonatologia- TIN ARNAS Garibaldi-Nesima Catania Conoscenza pacchetto Office e Browser di Internet, utilizzo Cartella Clinica Informatizzata (Metavision); continuo aggiornamento nella conoscenza e relativo impiego di tutti i presidi ad alto indice tecnologico corredandi la TIN, soprattutto della Ventilazione Meccanica Convenzionale, Alta Frequenza Oscillatoria, Pressione Positiva con tecnica mininvasiva, gestione Ossido Nitrico, Intubazione Tracheale, incannulamento vasi centrali, drenaggio pneumotorace, rachicentesi, exanguinotrasfusione, algosedazione; care del neonato, canguro terapia, gestione delle terapie parenterali totali; molto disponibile alla formazione ed alla collaborazione con il personale della TIN nonché al counselling continuo con i colleghi dell U.O. di Ostetricia e ginecologia e con tutti i consulenti che afferiscono alla Divisione. Padronanza nell uso dell Ecografo ed esecuzione di circa 500 ecografie cerebrali, in reparto e nell ambulatorio neonatale di 2 livello. Relatore in numerosi corsi e congressi La sottoscritta è a conoscenza che, ai sensi dell art. 26 della legge 15/68, le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l uso di atti falsi sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali. Inoltre, il sottoscritto autorizza al trattamento dei dati personali, secondo quanto previsto dalla legge 196/03 Catania 16/12/2013 NOME E COGNOME Angela Motta

28 Luigina ROMANI E U R O P E A N C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T PERSONAL INFORMATION Name Address WORK EXPERIENCE 2008 Name and address of employer Type of business or sector Occupation or position held Main activities and responsibilities 2004 Name and address of employer Type of business or sector Occupation or position held 2004 Name and address of employer Type of business or sector Occupation or position held 2004 Name and address of employer Type of business or sector Occupation or position held ROMANI, Luigina DEPARTMENT OF EXPERIMENTAL MEDICINE UNIVERSITY OF PERUGIA - PIAZZALE GAMBULI ED. C-III PIANO PERUGIA - ITALY Nationality Italian Date of birth June 22, 1952 Universitdade de Minho, Braga, Portugal Academy Professor Provas de duotoramento em Ciências da Saúde, área de conhecimento de Ciências Biológicas e Biomédicas, requeridas pelo Lic Agostinho Albérico Rodrigues de Carvalho Netherlands Organization for Health Research and Development The Hague, The Netherlands Research Reviewer International PhD Program in Molecular Medicine Basic and Applied Immunology (Innate Immunity) Milan, Italy Academy Teacher NIH Mycology Study Section Bethesda, Maryland, US Research Reviewer

29 2001 Name and address of employer Occupation or position held Name and address of employer Type of business or sector Occupation or position held present Name and address of employer Occupation or position held Main activities and responsibilities Name and address of employer Type of business or sector Occupation or position held Name and address of employer Type of business or sector Occupation or position held Name and address of employer Type of business or sector Occupation or position held EDUCATION AND TRAINING 1982 Name and type of organisation providing education and training Principal subjects/occupational skills covered Title of qualification awarded 1982 Name and type of organisation providing education and training Principal subjects/occupational skills covered Title of qualification awarded 1975 Name and type of organisation providing education and training Principal subjects/occupational skills covered Title of qualification awarded American Academy of Microbiology, Washington DC, US Fellow Microbiology Section, Department of Experimental Medicine and Biochemical Sciences University of Perugia Medical School, Perugia, Italy Research activity Associate Professor Research Projects from the National Research Project on AIDS Rome, Italy Research Scientific Director Biochemistry Section National Cancer Institute, National Institutes of Health, Bethesda, MD, USA Research Recipient of a Fogarty Fellowship, Research Fellow Department of Experimental Medicine and Biochemical Sciences University of Perugia, Perugia, Italy Research Senior Investigators Pharmacology Section, Department of Experimental Medicine and Biochemical Sciences University of Perugia, Perugia, Italy Research Assistant Professor University of Perugia Medical School, Perugia, Italy Tumor Immunology and Cell Culture Unrestricted and unlimited license to practice medicine in Italy and in all countries of the European Community University of Perugia Medical School, Perugia, Italy Basic and Applied Immunology Graduated with honors (110/110 cum laude) University of Perugia, Perugia, Italy Basic Immunology Graduated with honors (110/110 cum laude) in Biological Sciences

30 PERSONAL SKILLS AND COMPETENCES Acquired in the course of life and career but not necessarily covered by formal certificates and diplomas. MOTHER TONGUE OTHER LANGUAGES Reading skills Writing skills Verbal skills ITALIAN ENGLISH, Good Good Good ORGANISATIONAL SKILLS AND COMPETENCES Coordination and administration of people, projects and budgets; at work, in voluntary work (for example culture and sports) and at home, etc Faculty Member of the 15th International Congress of Immunology Rome, Italy 2012 Faculty Member of the Genomics in Immunology Perugia, Italy 2012 Faculty Member of the 18th Congress of the International Society for Human and Animal Mycology (ISHAM) Berlin, Germany 2011 Faculty Member of the Fourth FEBS Advanced Lecture Course: Human fungal pathogens: molecular mechanism of hostpathogen interaction and virulence La Colle sur Loup, France 2011 Co-chair of the Gordon Research Conference: The Immunology of Fungal Infection Galveston, Texas, USA 2010 Faculty Member of the International Scientific Committee of the 4th Advances Against Aspergillosis Rome, Italy 2010-present Editorial Boards of Clinical and Developmental Immunology 2010-present Editorial Boards of International Journal of Tryptophan Research 2009 Organizer of Workshop on Th17, Società Italiana Immunologia Clinica e Allergologica (SIICA) Pontignano, Italy 2007-present Editorial Boards of Journal of Chemotherapy 2007 Member of the International Scientific Committee of the 13th International Congress of Immunology 2007 Member of General Assembly of International Union of Immunological Societies 2006 Faculty member of the 16th International Scientific Committee of the International Society for Human Animal Mycology, ISHAM Paris, France 2001 Recognized as Fellow" of the American Academy of Microbiology present Editorial Boards of Infection and Immunity present Editorial Boards of Microbes and Infection

31 1998 Editor of 73 Forum in Immunology, "Immunity to fungi" published on "Research in Immunology" vol 149 Prof. Luigina Romani Agata SCIACCA La Dott.ssa Agata Sciacca ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l Università di Catania laureandosi il con voti 110/110 e lode. Ha conseguito tre specializzazioni in Igiene e Medicina Preventiva nei seguenti indirizzi : Laboratorio, Sanità Pubblica, Tecniche Ospedaliere. Avendo vinto un pubblico concorso per titoli ed esami presso la Clinica Pediatrica Ia della Facoltà di Medicina di questa Università (laurea richiesta: Medicina e Chirurgia), ha prestato servizio dal 1/10/1976 con la qualifica di tecnico laureato e dal 18/8/1993 come coordinatore generale tecnico area funzionale tecnico-scientifica e socio-sanitaria. In questi anni la sottoscritta ha assunto la diretta responsabilità del laboratorio di microbiologia e sierologia curando l organizzazione e la gestione delle apparecchiature in dotazione alle Cliniche Pediatriche prima e successivamente alla Azienda Policlinico, del loro controllo e della loro efficienza, lettura e valutazione dei risultati delle analisi. Ha integrato questa attività con l individuazione di tecniche, strumenti e linee di ricerca. Ha svolto attività di studio, di programmazione finalizzate all aggiornamento delle tecniche e delle procedure nel campo della batteriologia, sierologia e autoimmunità Ha svolto attività di ricerca che si è concretizzata con pubblicazioni di lavori su riviste italiane e straniere,prevalentemente orientata nel campo della microbiologia e sierologia clinica. Ha svolto attività didattica assistendo i laureandi in Medicina e Chirurgia e gli specializzandi nella preparazione e compilazione delle tesi di laurea. Ha assistito i laureati in Scienze Biologiche durante il tirocinio post-laurea. Ha svolto relazioni di aggiornamento a medici e biologi con particolare riferimento ad argomenti di batteriologia e sierologia. Da Novembre 2002 è ricercatrice presso l Università degli studi di Catania raggruppamento disciplinare Med 07 Microbiologia. Stefania STEFANI Educational certificate: First class Degree In Biological Sciences (1980) Academic carrier: PhD and Post -doc in Microbiology and Virology, 1989; Associate Professor ; Full Professor in Microbiology from 2001; Current position: Full Professor of Microbiology Teaching activity: Applied Molecular Microbiology, Medical Microbiology, Resistance and Pathogenicity, Antibiotics and resistance Academic and scientific qualification:

32 Member of College PhD in Advanced Research in transplantation (coordinator) Board of Trustees of the International Society of Chemotherapy (ISC) (2013) Rector's Delegate for the Scientific Research of the University of Catania (2013). Editor in Chief of Journal of Global Antimicrobial Resistance JGAR (Elsevier) since 2012 Editorial Scientific Board: Section Editor of International Journal Antimicrob Agents since 2006, Annals of Microbiology since 2009, Libyan Journal of Medicine since 2010, Microbiology since 2013 Reviewer: Journal Chemotherapy, Annals of Microbiology, Medical Science Monitor, Infezioni in Medicina, Research in Microbiology, J. Infectious Diseases, J. Hospital Infections, Expert Opinion in Pharmacology, Key Opinions, Clinical Microbiology and Infection, Journal Antimicrobial Chemotherapy, Microbiology, Future in microbiology, Frontiers in Microbiology. Member of the sub Committee for antimicrobial resistance EUCAST subcommittee of the ESCMID; Member of the Scientific Board of: Società Italiana di Microbiologia (SIM); Società.Italiana Microbiologia Generale Biotecnologie Microbiche (SIMGBM); Società italiana di microbiologia medica, odontoiatrica e clinica (SIMMOC); Italian Society of Clinical Microbiology (AMCLI); Società Italiana di Chemioterapia (SIC); American Society for Microbiology (ASM), International Society of Chemotherapy (ISC). Scientific Advisory Committee (SAC) dell European Society of Clinical Microbiology and Infectious diseases (ESCMID) General Secretary of Società Mediterranea di Chemioterapia (MSC) Tesoriere of Accademia Gioenia.(until 2012) Patent N. RM2010A SIB B 4106R Use of S.salivarius in the treatment of respiratory infections Consultant at the University Hospital, under contract with the Cannizzaro hospital for Advanced molecular diagnostics Projects: Good experience as principal investigator of Projects funded by National or International Grant Agencies (PRIN, VI and VII FP EU). Experience as project evaluator (V, VI FP and VII of the EU) and for the Vinci and Galileo projects (Italy- France cooperation projects) Experience as project evaluator for the Italian Ministero della Salute. Experience as project evaluator for the Universities of Milan and Naples. Activity of supervisions of PhD students, Postdoctoral fellows and Research students since Research topics: - Study of the mechanisms of resistance responsible for resistance in Gram-positive and Gramnegative bacteria utilizing PCR and Real Time PCR, designing primers with Vector NTI program and sequencing. - Expression studies in Staphylococci and their mechanisms of resistance and virulence - Characterization of mobile genetic elements such as transposons and plasmids carrying resistance determinants; transfer of these elements among Gram-positive bacteria i.e. Staphylococci, Streptococci and Enterococci - Study of biofilm production in Staphylococci and Pseudomonas - Study of gene expression and signalling (quorum-sensing) - Study of Acinetobacter baumannii isolated in nosocomial settings: molecular characterization of resistance strains and characterization of the major clones by MLST -Typing studies in Gram-positive and Gram-negative bacteria by means of ribotyping, PFGE and

33 MLST - Susceptibility studies to determine the activity of investigational drugs -Molecular identification of microrganisms (sequencing of 16S r RNA, tuf, soda - Study of the genomic organization of the Burkholderia cepacia complex Publications: ( ) 1. Cafiso V, Bertuccio T, Spina D, Purrello S, Campanile F, Di Pietro C, Purrello, M, Stefani S. Modulating activity of vancomycin and daptomycin on the expression of autolysis cell-wall turnover and membrane charge genes in hvisa and VISAstrains. PLoS One. 2012;7(1) 2. Santagati M, Scillato M, Patanè F, Aiello C, Stefani S. Bacteriocin-producing oral streptococci and inhibition of respiratory pathogens. FEMS Immunol Med Microbiol Jun;65(1): doi: /j X x. Epub Feb 3. PubMed PMID: Stefani S, Chung DR, Lindsay JA, Friedrich AW, Kearns AM, Westh H, Mackenzie FM. Meticillin-resistant Staphylococcus aureus (MRSA): global epidemiology and harmonisation of typing methods. Int J Antimicrob Agents Apr;39(4): Epub 2012 Jan 9. PubMed PMID: Sarti M, Campanile F, Sabia C, Santagati M, Gargiulo R, Stefani S. Polyclonal diffusion of beta-lactamase-producing Enterococcus faecium. J Clin Microbiol Jan;50(1): Epub 2011 Nov 9. PubMed PMID: ; PubMed Central PMCID: PMC Falcone M, Russo A, Pompeo ME, Vena A, Marruncheddu L, Ciccaglioni A, Grossi P, Mancini C, Novelli A, Stefani S, Venditti M. Retrospective case-control analysis of patients with staphylococcal infections receiving daptomycin or glycopeptide therapy. Int J Antimicrob Agents Jan;39(1):64-8. Epub 2011 Nov 1. PubMed PMID: Perilli M, Segatore B, Mugnaioli C, Celenza G, Rossolini GM, Stefani S, Luzzaro F, Pini B, Amicosante G. Persistence of TEM- 52/TEM-92 and SHV-12 extended-spectrum β-lactamases in clinical isolates of Enterobacteriaceae in Italy. Microb Drug Resist Dec;17(4): Epub 2011 Oct 4. PubMed PMID: Campanile F, Bongiorno D, Falcone M, Vailati F, Pasticci MB, Perez M, Raglio A, Rumpianesi F, Scuderi C, Suter F, Venditti M, Venturelli C, Ravasio V, Codeluppi M, Stefani S. Changing Italian nosocomial-community trends and heteroresistance in Staphylococcus aureus from bacteremia and endocarditis. Eur J Clin Microbiol Infect Dis May;31(5): Epub 2011 Aug 7. PubMed PMID: ; PubMed Central PMCID: PMC Vena A, Falcone M, Comandini E, Meledandri M, Novelli A, Campanile F, Stefani S, Venditti M. Daptomycin plus trimethoprim/sulfamethoxazole combination therapy in post-neurosurgical meningitis caused by linezolid-resistant Staphylococcus epidermidis. Diagn Microbiol Infect Dis Feb 26. doi:pii: S (13) /j.diagmicrobio [Epub ahead of print] PubMed PMID: Campanile F, Mongelli G, Bongiorno D, Adembri C, Ballardini M, Falcone M,Menichetti F, Repetto A, Sabia C, Sartor A, Scarparo C, Tascini C, Venditti M, Zoppi F, Stefani S. Worrisome trend in new multiple mechanisms of linezolid-resistant Staphylococcal clones diffused in Italy. J Clin Microbiol Jan 23. [Epub ahead of print] PubMed PMID: Gesualdo F, Bongiorno D, Rizzo C, Bella A, Menichella D, Stefani S, Tozzi AE. MRSA Nasal Colonization in Children: Prevalence Meta-Analysis, Review of Risk Factors and Molecular Genetics. Pediatr Infect Dis J Jan 21. [Epub ahead of print] PubMed PMID: Campanile F, Mongelli G, Bongiorno D, Adembri C, Ballardini M, Falcone M, Menichetti F, Repetto A, Sabia C, Sartor A, Scarparo C, Tascini C, Venditti M, Zoppi F, Stefani S. Worrisome trend of new multiple mechanisms of linezolid resistance in staphylococcal clones diffused in Italy. J Clin Microbiol Apr;51(4): doi: /JCM Epub 2013 Jan Vena A, Falcone M, Comandini E, Meledandri M, Novelli A, Campanile F, Stefani S, Venditti M. Daptomycin plus trimethoprim/sulfamethoxazole combination therapy in post-neurosurgical meningitis caused by linezolid-resistant Staphylococcus epidermidis. Diagn Microbiol Infect Dis May;76(1): doi: /j.diagmicrobio Epub 2013 Feb Ceccarelli G, Falcone M, Giordano A, Mezzatesta ML, Caio C, Stefani S, Venditti M. Successful Ertapenem-Doripenem Combination Treatment of Bacteremic Ventilator-Associated Pneumonia Due to Colistin-Resistant KPC-Producing Klebsiella pneumoniae. Antimicrob Agents Chemother Jun;57(6): doi: /AAC Epub 2013 Apr Taglietti F, Principe L, Bordi E, D'Arezzo S, Di Bella S, Falasca L, Piacentini M, Stefani S, Petrosillo N. Telavancin and Daptomycin activity against methicillin-resistant Staphylococcus aureus strains after vancomycin resistance selection in vitro. J Med Microbiol Apr Mezzatesta ML, Gona F, Caio C, Adembri C, Dell'utri P, Santagati M, Stefani S. Emergence of an extensively drug-resistant ArmAand KPC-2-producing ST101 Klebsiella pneumoniae clone in Italy. J Antimicrob Chemother May 10. Giovanni TUMINO Data di nascita 02/02/1951 Qualifica II Fascia Amministrazione AZIENDA OSPEDALIERA "CANNIZZARO" Incarico attuale Direttore di Unità Operativa - Neonatologia-T.I.N.

34 istituzionale TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE Titolo di studio Laurea - Specializzazione in Clinica Pediatrica - Perfezionamento in Neonatologia Esperienze professionali (incarichi ricoperti) Dal 22/12/1980 al 31/01/1993 servizio presso la Divisione di Pediatria dell'ospedale Civile e successivamente, dal 01/02/1993 al 30/11/2004, presso la U.O. di Neonatologia-T.I.N. dell'a.o. "Civile- Maria Paternò Arezzo" quale dirigente medico di I livello - OSPEDALE MARIA PATERNO' AREZZO Capacità linguistiche Lingua Francese Livello Parlato Scolastico Livello Scritto Scolastico Capacità nell uso delle tecnologie Capacità di utilizzo del sistema operativo Windows e del pacchetto Office Altro (partecipazione a convegni e seminari, pubblicazioni, collaborazione a riviste, ecc., ed ogni altra informazione che il dirigente ritiene di dover pubblicare) In qualità di docente-istruttore ha organizzato e/o partecipato a numerosi corsi teorico-pratici di addestramento di Rianimazione Neonatale secondo le linee-guida del Neonatal Resuscitation Program dell Accademia Americana di Pediatria (AAP) e dell American Heart Association (AHA) per medici e infermieri dell'area materno-infantile. Ha edito a stampa 19 pubblicazioni. Ha partecipato a vari convegni e seminari in qualità di relatore. Mario VENDITTI F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità Italiana Data di nascita 27/9/53 VENDITTI MARIO ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Università La Sapienza / Azienda Policlinico Umberto I, c/o Dipartimento Sanità Pubblica e Malattie Infettive via del Policlinico 155, 00161, Roma

35 Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Policlinico Universitario Professore Associato di Malattie Infettive / dirigente medico responsabile di Unità di programma Infezioni Nosocomiali Reicerca, didattica e assistenza medica ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date (da a) Si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1978, ed ha successivamente conseguito le specializzazioni in Malattie Infettive e in Ematologia Clinica al Studente interno/specializzando della II Cattedra di Patologia Medica. (Direttore Prof. Pietro Serra), Università di Roma La Sapienza. dal 1986 al Funzionario Tecnico, Università la "Sapienza" di Roma. Dirigente Medico della II Patologia Medica (Direttore, Prof. Pietro Serra) dal 1989 al Funzionario Tecnico, Università la "Sapienza" di Roma. Dirigente Medico della III Clinica Medica (Direttore, Prof. Pietro Serra). Responsabile del Servizio Aggregato di Consulenze Internistico Infettivologiche. dal 1995 al Ricercatore confermato, Università la "Sapienza" di Roma, Dirigente Medico della III Clinica Medica (Direttore, Prof. Pietro Serra). Responsabile del Servizio Aggregato di Consulenze Internistico Infettivologiche dal : Professore Associato in Medicina Interna, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Roma La Sapienza, Dirigente Medico, III Clinica Medica (Direttore, Prof. Pietro Serra). Responsabile del Servizio Aggregato di Consulenze Internistico Infettivologiche. dal 23/12/2008 oggi. Professore Associato in Malattie Infettive, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Roma La Sapienza, Dirigente Medico, Dipartimento di malattie Infettive (Direttore, Prof. Vincenzo Vullo).Responsabile dell Unità di Programma Clinica delle Infezioni Nosocomiali 1981 ad oggi Correlatore o relatore nelle tesi sperimentali, di laurea e di specializzazione, in materia di Medicina Interna e Malattie Infettive realizzate dagli studenti della Medicina Interna I a e dagli specializzandi della Scuola di Specializzazione in Medicina Interna III, Università La Sapienza, Roma a oggi. E stato direttore scientifico, relatore,moderatore o discussant in oltre 150 eventi ECM. Insegnamenti : docente di Medicina Interna nel corso integrato di Metodologia Medico Scientifica del corso di Laurea B in Medicina dell Università La Sapienza docente di vari corsi in corsi di specializzazione postlaurea (Medicina Interna, Malattie Infettive, Reumatologia) 2006 a oggi: docente di Medicina Interna nei corsi di laura Infermieristica B, e per Tecnici Infusionisti dell Università La Sapienza : docente di Malattie Infettive nel corso di Laurea in Medicina del Campus Biomedico di Roma dall anno accademico Dal titolare del corso di Malattie Infettive nel corso integrato di Patologia Integrata V e nel corso di patologia Integrata 9 del corso di Laurea B in Medicina dell Università La Sapienza. Dal Coordinatore del corso integrato di Patologia Integrata V, corso di Laurea B in Medicina dell Università La Sapienza. CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali.

36 PRIMA LINGUA ITALIANO[ Indicare la prima lingua ] ALTRE LINGUE Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI Vivere e lavorare con altre persone, in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in situazioni in cui è essenziale lavorare in squadra (ad es. cultura e sport), ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE Ad es. coordinamento e amministrazione di persone, progetti, bilanci; sul posto di lavoro, in attività di volontariato (ad es. cultura e sport), a casa, ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Con computer, attrezzature specifiche, macchinari, ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE ARTISTICHE Musica, scrittura, disegno ecc. ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE Competenze non precedentemente indicate. PATENTE O PATENTI INGLESE [BUONO Indicare il livello: eccellente, buono, elementare. ] BUONO [ Indicare il livello: eccellente, buono, elementare. ] SUFFICIENTE [ Indicare il livello: eccellente, buono, elementare. ] [ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ] [ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ] Dal 1989 al 2008 è stato responsabile del Servizio di Consulenze Internistico Infettivologiche del Policlinico Umberto I. Con tale Servizio ha svolto attività di consulenza clinica abituale nei reparti di Terapia Intensiva multidisciplinare, Cardiochirurgia, Neurochirurgia, varie divisioni mediche, oncologiche, chirurgiche, attività ambulatoriale (prevalentemente casi di infezioni dell osso associate o meno a corpo estraneo) e, fino al 2007, una attività di Microbiologia Clinica che serviva 3 terapie intensive e reparti per un bacino di circa 350 posti letto. Dal 2008 è responsabile della Unità di Programma Clinica delle Infezioni Nosocomiali nel Dipartimento di Malattie Infettive e Tropicali del Policlinico Umberto I.. [ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ] Windows e Windows NT: buona dimestichezza Word, Excel, Access: buona conoscenza Internet e Posta Elettronica: buona conoscenza [ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ] Non competenze particolari. [ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ] Patente b per auto e a2 motoveicoli.

37 ULTERIORI INFORMAZIONI [ Inserire qui ogni altra informazione pertinente, ad esempio persone di riferimento, referenze ecc. ] E Membro del Comitato delle Infezioni Nosocomiali del Policlinico Umberto I da circa dieci anni e membro del board di alcune riviste internazionali e membro della Commissione prevenzione e controllo dei microrganismi multiantibioticoresistenti della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali (SIMIT). Sempre per conto della SIMIT, ha fatto parte del gruppo di esperti che ha redatto le linee guida italiane per la diagnosi e la terapia delle infezioni dell osso (2008) e del gruppo di esperti per la diagnosi e la terapia delle infezioni fungine nel paziente trapiantato di organo solido (2008). E autore o coautore di oltre 300 pubblicazioni ed oltre la metà sono su riviste recensite (a dicembre 2010 sono riportate oltre 180 pubblicazioni sul sito PUBMED), le partecipazioni a congressi nazionali ed internazionali come relatore di comunicazioni, relazioni a invito, letture, moderazioni sono oltre 500. I temi di ricerca in cui si è interessato sono: le nuove sindromi infettive, la endocardite infettiva, le eziologie infettive emergenti, la chemioterapia antimicrobica, la resistenza antibiotica, la epidemiologia, clinica e terapia delle infezioni nosocomiali. Alcuni suoi lavori sono citati sui principali trattati Internazionali di Malattie Infettive (Mandell ed, Principle and Practice of nfectious Diseases) Medicina Interna (Cecil ed, Textbook of Medicine) e Cardiologia (Braunwald ed, Heart Diseases). Principali lavori degli ultimi 2 anni: 1. Falcone M, Barzaghi N, Carosi G, Grossi P, Minoli L, Ravasio V, Rizzi M, Suter F, Utili R, Viscoli C, Venditti M; Italian Study on Endocarditis. Candida infective endocarditis: report of 15 cases from a prospective multicenter study.medicine (Baltimore). 2009;88: Venditti M, Falcone M, Corrao S, Licata G, Serra P. Outcomes of patients hospitalized with community-acquired, health care-associated, and hospital-acquired pneumoni. Ann Intern Med. 2009;150: Campanile F, Carretto E, Barbarini D, Grigis A, Falcone M, Goglio A, Venditti M, Stefani S. Clonal multidrug-resistant Corynebacterium striatum strains, Italy. Emerg Infect Dis. 2009;15: Falcome M, Perilli M, Mezzatesta ML, Mancini C, Amicosante G, Stefani S, Venditti M. Infections with VIM-1 metallo-(beta)- lactamase-producing Enterobacter cloacae and their correlation with clinical outcome. J Clin Microbiol 2009; 47: Orsi GB, d Ettorre G, Panero A, Chiarini F, Vullo V, Venditti M. Hospital-acquired infection surveillance in a neonatal intensive care unit. Am J Infect Control 2009; 37: Guery BP, Arendrup MC, Auzinger E, Venditti M et al. Management of invasive candide mia in adult non-neutropenic intensive care unit patients: part I and part II. Intensive care Med 2009; 35: (part I) (part II). 7. Pantosti A, Venditti M. What is MRSA? Eur Respir J 2009; 34: Falcone M, Perilli M, Mezzatesta ML, Mancini C, Amicosante G, Stefani S, Venditti M. Prolonged bacteremia caused by VIM-1 metallo-beta-lactamase-producing Proteus mirabilis in Italy. Clin

38 Microbiol Infect 2010; 16: Merli M, Lucidi C, giannelli V, Giusto M, Riggio O, Falcone M, Ridola L, Attili AF, Venditti M. Chirrotic patients are at risk for healthcare associated bacterial infections. Clin Gastroenterol Hepatol 2010; (on line haead of print) 10. Garcia-Fernandez A, Miriagou V, Papagiannitsis CC, Giordano A, Venditti M, Mancini C, Carattoli A. Antimicrob Agents Chemother 2010; (on line haead of print) Sergio PINTAUDI Dott. Sergio Pintaudi Direttore U.O.C. di Anestesia e Rianimazione nato a Catania il Maturità Classica Catania 1971; 2. Laurea in Medicina e Chirurgia presso l Università di Catania ; 3. Abilitazione all esercizio professionale 2 Sessione 1977; 4. Specializzazione in Anestesia e Rianimazione Università di Catania ; 5. Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni Università di Catania ; 6. Idoneità a Primario di Anestesia e Rianimazione, sessione Esperienze pre-laurea: 1. Divisione di Medicina Generale Osp. Acireale ; 2. Servizio di Anestesia e Rianimazione O.V.E. CT : Chirurgia d Urgenza, Rianimazione Generale e dei Grandi Ustionati, Terapia Antalgica Centro Tumori S. Currò. Attività post-laurea: Medico Interno con compiti assistenziali Istituto di Anestesiologia e Rianimazione Univ. CT; Tirocinio Pratico Ospedaliero in Anestesia e Rianimazione Ospedale Garibaldi; Assistente Servizio di Anestesia e Rianimazione Ospedale di Adrano; Medico Interno, Istituto di Medicina Legale e delle Assicurazioni Univ. CT; Assistente Servizio di Anestesia e Rianimazione Ospedale Garibaldi; Assistente Servizio di Medicina Legale e delle Ass.ni O.V.E.; Assistente Servizio di Anestesia e rianimazione Ospedale Garibaldi; Aiuto Servizio di Anestesia e Rianimazione Ospedale Garibaldi: dal 1994 titolare del modulo di Prelievo di organi a scopo di Trapianto terapeutico; dal 1996 al 1999Aiuto Responsabile del Settore Rianimazione; Direttore Servizio Anestesia e Rianimazione A.R.N.A.S. Garibaldi CT: dal al P.O. Ascoli Tomaselli, dal a tutt oggi P.O. Garibaldi. Concorsi:

39 1. Assistente di Anestesia e Rianimazione Ospedale di Adrano (CT): 1 classificato; 2. Assistente di Medicina Legale e delle Assicurazioni O.V.E. Catania: 1 classificato; 3. Aiuto di Anestesia e Rianimazione Ospedale Garibaldi Catania: 1 classificato; 4. Primario di Anestesia e Rianimazione Ospedale Cannizzaro Catania: Idoneo 5. Primario di Anestesia e Rianimazione Azienda Ospedaliera Garibaldi, Catania: Nomina Attività Scientifica: 3 Pubblicazioni 58 4 Insegnamenti, Congressi, Corsi di Aggiornamento 104 In qualità di Docente/Relatore/Moderatore 44 Con Comunicazioni 4 In qualità di Partecipante 56 5 Sperimentazione su Animale: Trapianto di Fegato 6 Sperimentazione Artificiale: Fegato Artificiale Elenco Pubblicazioni: 1. Impiego clinico dell althesin in Chirurgia Generale. Incontri, 3; 1, A.NICOSIA,V. FOTI, S. ACCURSO, S. PINTAUDI. 2. L Impiego dell althesin in Chirurgia Oncologica. Atti Conv. Sez. Mer. SIAR, TAORMINA 1977, A. NICOSIA, G. FAILLA, E. GAMBINO, S. PINTAUDI. 3. L anestesia perdurale nel parto cesario. Ar. Si. Me. Chi. XIX, 1, E. MELI, M. PATANE, A. BAFFI. S. PINTAUDI. 4. Anestesia polifarmacologica nelle tonsillectomie. Boll. Soc. Med. Chir., XIX, 5, A. BAFFI, S. PINTAUDI. 5. L Althesin nel travaglio di parto. Ar. Si Me. Chi., XIX, 2, M. PATANE, A. BAFFI, S. PINTAUDI, E. MELI. 6. Il CT 1341 nel taglio cesario (contributo clinico). Ar. Si. Me. Chir., XIX, 5, A. BAFFI, S. PINTAUDI. 7. L acetilsalicilato di lisina nel trattamento antalgico dei pazienti ustionati. Atti Ist. Anest. Rianim.; Catania S. PINTAUDI, A. BAFFI, B. SELVAGGIO, M.C. FANTUZZO. 8. L Alcoolizzazione sub-aracnoidea nel trattamento del dolore. Ar. Si. Me. Chir.; 1, S. PINTAUDI, P.L. RAINONE. 9. L impiego del metamizolo quale agente coadiuvante in anestesia generale. Ar. Si. Me. Chir. XX; 4, R. BOTTINO, A. REINA. S. PINTAUDI, G. BRONDI, G. CALDARERA, M. COSTARELLI. 10. La sindrome colecisto-cardiaca. Ar. Si. Chir.; XXI, 3, A. REINA, A. AMOROSO, G. CALDARERA, G. COCO, G. BRONDI, G. CALCAIURA, S. PINTAUDI, R. BOTTINO. 11. L uso del naloxone al termine di anestesie bilanciate. Ar. Si. Me. Chir.; XXII; 3, R. BOTTINO, S. PINTAUDI, M. CORPINA. 12. Il consenso nella pratica anestesiologica. Giurisprudenza di Merito XIV, G.LO MENZO, V. PIRRONE, S. PINTAUDI. 13. Studio statistico sulle rughe palatine in un gruppo di soggetti della Sicilia orientale. Nota I (Le linee semplici). Ar. Si. Me. Chir., XXIV; G. LO MENZO. M. CARUSO, S. PINTAUDI. 14. Studio statistico sulle rughe palatine in un gruppo di soggetti della Sicilia orientale. Nota I I (Le linee composte). Ar. Si. Me. Chir., XXIV; G. LO MENZO. M. CARUSO, S. PINTAUDI. 15. Il ruolo del medico legale nell ambito delle Unità Sanitarie Locali. Ar. Si. Me. Chir., XXV; 1, S. PINTAUDI, E. ROMEO. 16. Studio statistico sulle rughe palatine in un gruppo di soggetti della Sicilia orientale. Nota I I I : Rilievi sulla posizione delle linee. Ar. Si. Me. Chir., XXV; 1, S. PINTAUDI, M. CARUSO, E. ROMEO. 17. Distribuzione del sistema Rh nella popolazione della Sicilia Orientale. Ar. Si. Me. Chir., XXV; 1, M. CARUSO, S.PINTAUDI, S: SCIABICA, E. ROMEO, E. DEL FABBRO, M. ROMANO.

40 18. Sulla necessità di ampliamento delle indagini prescritte dalla normativa italiana nella terapia trasfusionale degli emopoietici. 6th Med. Conf. of Legal Medicine. Halkidiki (Greece) S. SCIABICA. M. CARUSO, S. PINTAUDI, V. PIRRONE. 19. Incidenza e distribuzione delle talassemie nelle popolazioni delle province di Catania e Siracusa. L Ospedale Sett M. CARUSO, S. PINTAUDI, M. NICOLOSI, S. SCIABICA. 20. Trasmigrazione batterica intestinale e tanatocronologica. Atti XXIX Congresso Nazionale Società Italiana di Medicina Legale e delle Ass.ni. ROMA 5-8 Novembre D. MILANA, S. PINTAUDI, S. SALVO, A. FALCIDIA. 21. Prelievo d Organi e trapianto renale. Realtà e prospettive. Maedica, I, I Aprile/Giugno 1988 n 2. G. LI DESTRI, S. PULEO, A. DI CATALDO, A. RAGALBUTO, G. TROMBATORE, G. FRAGATI, G. LA GRECA, F. MILONE, V. CASTRO, S. PINTAUDI, G. MARINO, L. COSTARELLI. F. LEONE. 22. Attività terapeutica dei trapianti d organo nella provincia di Catania. Atti prelievi d organo a scopo di trapianto: realtà e prospettive nella nostra provincia. Biancavilla Mortalità giovanile e prelievi d organo a scopo di trapianto terapeutico: esperienza e casistica nelle città di Catania. Atti XXII Congresso Nazionale di Medicina Sociale Taormina 25/5 1/6/1989. S. PINTAUDI, L. COSCARELLI, F. LEONE, I. DI MARIA. 24. Trapianti e donazione d organi nel contesto socio-culturale siciliano: stato delle Rianimazioni. Milano Medicina 90 8th trends in medicine Milano Il Propofol nella sedazione per litrotripsia extra-corporea delle vie biliari. Atti Anestesia endovenosa in particolari situazioni cliniche e sedazione in Terapia Intensiva Taormina 12-14/4/1991. S. PINTADI, C. DI BILIO, S. FICHERA, G. CANTARELLA, G. MILAZZO, G. TOSCANO, S. MANGIAMELI. 26. Il Propofol in chirurgia Generale. Atti Anestesia endovenosa in particolari situazioni cliniche e sedazione in Terapia Intensiva Taormina 12-14/4/1991. G. CASTIGLIONE, S. PINTAUDI, M. ASTUTO, G. TOSCANO, A. ALAIMO. 27. Uso del Propofol nelle cardioversioni elettriche. Atti Anestesia endovenosa in particolari situazioni cliniche e sedazione in Terapia Intensiva Taormina 12-14/4/1991. S. PINTAUDI, C. DI BILIO, G. TOSCANO, M. G. ZAPPALA, A. LIPARI, U. SENATORE, G. CASTIGLIONE. 28. Il Propofol nel trattamento delle lussazioni. Atti Anestesia endovenosa in particolari situazioni cliniche e sedazione in Terapia Intensiva Taormina 12-14/4/1991. A. LIPARI, A. ALAIMO, S. PINTAUDI, G. TOSCANO, G. CASTIGLIONE. 29. Propofol: ipnoinduzione unico negli interventi di breve e media durata. Atti Anestesia endovenosa in particolari situazioni cliniche e sedazione in Terapia Intensiva Taormina 12-14/4/1991. A. LIPARI, A. ALAIMO, S. PINTAUDI, G. TOSCANO, G. CASTIGLIONE. 30. Il doppler trans-cranico in rianimazione: nota preliminare. Atti 1 congresso Regionale A.S.D.A. Caltanissetta 5-7/6/1992. S. PINTAUDI, E. RECUPERO, G. NICOLETTI, G. TOSCANO, G. MARINO, C. PRESTIFILIPPO, M. TERIACA, A. PANEBIANCO. 31. Nostro approccio anestesiologico nei pazienti a rischio biologico. Atti 1 congresso Regionale A.S.D.A. Caltanissetta 5-7/6/1992. U. SENATORE, G. CASTIGLIONE, L. MAZZA, M. ASTUTO, D. DI STEFANO, A. D AMORE, G. MARINO, S. PINTAUDI. 32. Displessie corticali ed epilessia farmacoresistenti: studio di un caso. Boll. Lega It. Epil. 84; , A. PAVONE, M. BELLONE, E. COSTANZO, B. GERMANA, G. MARINO, S. PINTAUDI, G. VALENTI, A. FALSAPERLA. 33. Brain Death and Transcranial Doppler: Experience on 31 cases. Acta Ch. Med., 1994, 10 E. RECUPERO, G.F. NICOLETTI, F. FINOCCHIARO, S. PINTAUDI, L. RAMPELLO, V. ALBANESE. 34. Necessità del consenso informato nella pratica anestesiologica. Atti 2 Congresso Regionale A.S.D.A. Catania 12-14/05/1994, S. PINTAUDI. 35. Ipotesi di protocollo guida per il prelievo di organi. Atti 2 Congresso Regionale A.S.D.A. Catania 12-14/05/1994, S. PINTAUDI, M. TERIACA, G. MARINO, M. RAGONESE, G. TOSCANO, G. CASTIGLIONE. 36. Qualificazione del lavoro erogato in occasione di prelievo di organi a scopo di trapianto terapeutico: nota preliminare. Atti 2 Congresso Regionale A.S.D.A. Catania 12-14/05/1994, C. TROPEA, G. RAPISARDA, S. PINTAUDI, A. PANEBIANCO.

41 37. Perché l informazione nelle I.C.U. Atti 2 Congresso Regionale, S. PINTAUDI, G. NICOTRA. 38. Terapia intensiva nelle emocoagulopatie: la Sindrome di Moschowitz Descrizione di un caso clinico. Atti 2 Congresso Regionale A.S.D.A. Catania 12-14/05/1994, G. CASTIGLIONE, G. TOSCANO, S. PINTAUDI, G. DENTI, E. FAVA, M. BELLONE. 39. Protocollo per il trattamento del donatore d organi. Notiziario della S.A.A.R.T.I. Gruppo per il Prelievo e Trapianto d Organi, Settembre V. GRAVAME, M. BUFI, R. FIORI, P. PETTINAO, S. PINTAUDI, M. ZANELLO. 40. Protocollo per la identificazione e selezione del donatore d organi. Notiziario della S.I.A.A.R.T.I. Gruppo di studio per il Prelievo e Trapianto d Organi, Settembre V. GRAVAME, M. BUFI, R. FIORI, P.PETTINAO, S. PINTAUDI, M. ZANELLO. 41. Modalità per l accertamento della morte: aspetti organizzativi e legislativi ai fini del prelievo di organi da donatore cadavere. Notiziario della S.I.A.A.R.T.I. Gruppo di studio per il Prelievo e Trapianto d Organi, Settembre V. GRAVAME, M. BUFI, R. FIORI, P. PETTINAO, S. PINTAUDI, M. ZANELLO. 42. Approccio di terapia intensiva nel politraumatizzato. Atti 3 Congresso Regionale A.S.D.A. Palermo 10-12/04/1997. S. PINTAUDI, M. TERIACA. 43. Encefalopatie spongiforme: discussione di un caso clinico. Atti 3 Congresso Regionale A.S,D.A. Palermo 10-12/04/1997. G. CASTIGLIONE, S. PINTAUDI, G. RAPISARDA, F. CASTIGLIONE. 44. Trombosi venosa cerebrale in rianimazione. Atti 3 Congresso Regionale A.S.D.A. Palermo 10-12/04/1997. G. L. TOSCANO, S. PINTAUDI, M. RAGONESE, C. TROPEA, G. RAPISARDA, G. TIGANO. 45. Trapianto Ortotopico di fegato nel maiale: Proposta di una tecnica. Seduta congiunta S.I.T.O./S.P.I.G.C. S. GRUTTADAURIA, S. PINTAUDI, G. MARINO, A. GENTILE, S. LA TERRA, O. BARBAGALLO, S. LIBRA, G. GRUTTADAURIA; 46. Orthopic porcine liver trasplantation: operative technique. Postgraduate Courses 48th Annual Meeting Chicago 7-11/11/1997. S. GRUTTADAURIA, S. PINTAUDI, G. MARINO, R. LAURIA, A. GENTILE, S. LA TERRA, S. LIBRA, G. GRUTTADAURIA; 47. Innovative Tecnique for Hepatectomy of Porcine Liver. 33rd Congress of the European Society for surgical Research, Padova aprile S. GRUTTADAURIA, G. MARINO, S. PINTAUDI, G. RAPISARDA, C. DI BILIO, M. TERIACA, C. COSTANZO, G. GRUTTADAURIA. 48. Trapianto Ortotopico di fegato nel suino: Proposta di una tecnica. XI Congresso Nazionale Società Italiana dei Giovani Chirurghi, Rozzano (MI) maggio 1998, in Endosurgery Vol.6 n 1 S. GRUTTADAURIA, A. GENTILE, G. MARINO, S. PINTAUDI, S. LA TERRA, G. CURELLA, G. GRUTTADAURIA; 49. Evaluation of liver function in a graft suffering from warm ischemia in experimental liver transplantation. 12 Congresso Nazionale Società Italiana di fisiopatologia chirurgica, Bari 3-6 maggio S. GRUTTADAURIA, G. MARINO, L. GRECO, A. GENTILE, A.V. SGROI, S. PINTAUDI, G. GRUTTADAURIA. 50. Study of early liver function in a graft suffering from warm ischemia porcine liver transplantation. 3rd World Congress of the International Hepato Pancreato Bilary Association in Hepatoentorology vol. 45 May S. GRUTTADAURIA, G. MARINO, S. PINTAUDI, G.RAPISARDA, A. GENTILE, G. CURELLA, C. DI BILIO, G. GRUTTADAURIA; 51. LE EMERGENZE TORACICHE CHE RICHIEDONO DRENAGGIO. 1 Congresso Nazionale SIARED Sorrento 16/18 ottobre S. PINTAUDI, E. GALASSINI. 52. COMUNICARE LA PROGNOSI INFAUSTA IN TERAPIA INTENSIVA. 2 Congresso Nazionale SIARED Verona 23/25 Settembre S. PINTAUDI, M. MONTALTO. 53. MONITORAGGIO INDISPENSABILE E SUA VALIDITA NELLE EMERGENZE. 2 Congresso Nazionale SIARED Verona 23/25 Settembre S. PINTAUDI, L. SILVESTRI. 54. IL PH DEL PARENCHIMA POLMONARE: NOTA PRELIMINARE. 2 Congresso Nazionale SIARED Verona 23/25 Settembre S. PINTAUDI, G. RAPISARDA, G. TROPEA, G. BUFALINO, C. VENTURA, C. VALENTI, R. BASILE, F. ALTADONNA.

42 55. SINDROME DA ASPIRAZIONE IN CASO DI INGESTIONE A SCOPO SUICIDIARIO DI ESTERI ORGANO- FOSFORICI. 2 Congresso Nazionale SIARED Verona 23/25 Settembre S. PINTAUDI, P. QUATTROCCHI, G. TROPEA, G. RAPISARDA, G. BUFALINO, M.G. ZAPPALA, F. ALTADONNA. 56. SINDROME DA IPERSTIMOLAZIONE OVARICA: CASE REPORT. 2 Congresso Nazionale SIARED Verona 23/25 Settembre S. PINTAUDI, G. TROPEA, G. RAPISARDA, C. VALENTI, M. RAGONESE, C. VENTURA, M. TERIACA, F. ALTADONNA. 57. VANCOCINA INTRATECALE IN UN CASO DI INFEZIONE LIQUORALE DA STAFILOCOCCUS AUREUS. 2 Congresso Nazionale SIARED Verona 23/25 Settembre G. RAPISARDA, G. TROPEA, M. RAGONESE, A. INDELICATO, P. QUATTROCCHI, M. TERIACA, F. ALTADONNA, S. PINTAUDI. 58. PLASMAFERESI VERSUS IMMUNOTERAPIA NEL TRATTAMENTO DELLA SINDROME DI GUILLAIN BARRE. 2 Congresso Nazionale SIARED Verona 23/25 Settembre G. TROPEA, R. BASILE, G. DENTI, G. RAPISARDA, M.G. ZAPPALA, F. ALTADONNA, S. PINTAUDI, Pubblicazioni in tema Medico-legale Il consenso nella pratica anestesiologica. Studio statistico sulle rughe palatine in un gruppo di soggetti della Sicilia orientale. Nota I (Le linee semplici). Studio statistico sulle rughe palatine in un gruppo di soggetti della Sicilia orientale. Nota II (Le linee composte). Il ruolo del medico legale nell ambito delle Unità Sanitarie Locali. Studio statistico sulle rughe palatine in un gruppo di soggetti della Sicilia orientale. Nota III : Rilievi sulla posizione delle linee. Distribuzione del sistema Rh nella popolazione della Sicilia Orientale. Sulla necessità di ampliamento delle indagini prescritte dalla normativa italiana nella terapia trasfusionale degli emopoietici. Incidenza e distribuzione delle talassemie nelle popolazioni delle province di Catania e Siracusa. Nostro approccio anestesiologico nei pazienti a rischio biologico. Necessità del consenso informato nella pratica anestesiologica. Modalità per l accertamento della morte: aspetti organizzativi e legislativi ai fini del prelievo di organi da donatore cadavere. Trasmigrazione batterica intestinale e tanatocronologica. Pubblicazioni in tema di Prelievi e Trapianti 1. Prelievo d Organi e trapianto renale. Realtà e prospettive. 2. Attività terapeutica dei trapianti d organo nella provincia di Catania. 3. Mortalità giovanile e prelievi d organo a scopo di trapianto terapeutico: Esperienza e casistica nelle città di Catania. 4. Trapianti e donazione d organi nel contesto socio-culturale siciliano: stato delle Rianimazioni. 5. Brain Death and Transcranial Doppler: Experience on 31 cases. 6. Ipotesi di protocollo guida per il prelievo di organi. elenco) 7. Qualificazione del lavoro erogato in occasione di prelievo di organi a scopo di trapianto terapeutico: nota preliminare. 8. Protocollo per il trattamento del donatore d organi. 9. Protocollo per la identificazione e selezione del donatore d organi. 10. Modalità per l accertamento della morte: aspetti organizzativi e legislativi ai fini del prelievo di organi da donatore cadavere. 11. Trapianto Ortotopico di fegato nel maiale: Proposta di una tecnica. 12. Orthopic porcine liver transplantation: operative technique. 13. Innovative Tecnique for Hepatectomy of Porcine Liver.

43 14. Trapianto Ortotopico di fegato nel suino: Proposta di una tecnica. 15. Evaluation of liver function in a graft suffering from warm ischemia in experimental liver transplantation. 16. Study of early liver function in a graft suffering from warm ischemia porcine liver transplantation. Attività Didattica (Docente/Relatore): 1. Incarico di Insegnamento di ETICA Scuola Inf. Prof. A. De Maria U.S.L. 34 Catania, anno scolastico ; 2. Incarico di Insegnamento di MICROBIOLOGIA, ORTOPERDIA Scuola Inf. Prof. A. De Maria U.S.L. 34 Catania, anno scolastico ; 3. Incarico di Insegnamento di VIROLOGIA Scuola Inf. Prof. A. De Maria U.S.L. 34 Catania, anno scolastico ; 4. Incarico di Insegnamento di MICROBIOLOGIA, Scuola Inf. Prof. A. De Maria U.S.L. 34 Catania, anno scolastico ; 5. Incarico di Insegnamento di NOZIONE GIURIDICHE, Scuola Inf. Prof. Sc. Inf. Prof. Corso di Abilitazione a Funzioni Direttive (Capo Sala) U.S.L. 35 Catania, anno scolastico ; 1. Incarico di Insegnamento di ANESTESIA Scuola Inf. Prof. A. De Maria U.S.L. 34 Catania, anno scolastico ; 2. Incarico di Insegnamento di ANESTESIA, Scuola Inf. Prof. A. De Maria U.S.L. 34 Catania, anno scolastico ; 3. 1 Convegno su: la Talessemia nell entroterra della Sicilia. TROINA 5 Marzo Tavola Rotonda su: Prelievi d Organo a Scopo di Trapianto Realtà e Prospettive nella nostra Provincia. BIANCAVILLA 18 Dicembre Corso di Aggiornamento Sanitario Donazione e Prelievo Multiorgano U.S.L. 46 Patti Insegnamento Corso di Abilitazione a Funzioni Direttive (Capo Sala) U.S.L. 35 Catania anno:1989; - Convegno su: Donazioni d Organo e Trapianti: attualità e prospettive. MODICA 29 Aprile Savino BORRACINO Savino Borraccino nato a Brindisi il 09 Aprile Diplomato presso il Liceo Scientifico F. Ribezzo di Francavilla Fontana (BR) Laureato in Medicina e Chirurgia presso l Ateneo di Siena. Iscrizione all Albo dei Medici di Catania Specialista in Anestesia e Rianimazione presso l Università degli Studi di Trieste Dirigente Medico I livello in Anestesia e Rianimazione da Gennaio 2002 a Luglio 2004 presso l Azienda Ospedaliera Santa Maria degli Angeli Pordenone Dirigente Medico I livello in Anestesia e Rianimazione da Agosto 2004 a Dicembre 2004 presso l Azienda Ospedaliera Cannizzaro Catania Dirigente Medico I livello in Anestesia e Rianimazione presso l Azienda Ospedaliera Garibaldi Catania dal 01/01/2005 al 31/08/2006 Dirigente Medico I livello in Anestesia e Rianimazione presso l Azienda Ospedaliero-Universitario Policlinico di Catania dal 01/09/2006 al 31/05/2008

44 Attualmente Dirigente Medico I livello in Anestesia e Rianimazione presso l Azienda Ospedaliera Garibaldi Catania dal 01/06/2008. Ha svolto inoltre con regolarità attività di aggiornamento in qualità di discente, docente e moderatore in numerosi convegni Catania 22/12/2013 Dott.S.Borraccino Giuseppe FERLAZZO

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

COSTITUZIONE COMITATO PER IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE

COSTITUZIONE COMITATO PER IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE AZIENDA OSPEDALIERA DI COSENZA COSTITUZIONE COMITATO PER IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE Delibera n. 328 del 25 marzo 211 COMITATO TECNICO PREPOSTO AL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE Dr.

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA Si terrà a Catania dal 30 Maggio all 1 Giugno 2013 un importante evento a livello nazionale che tratterà la tematica del neonato

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE CURRICULUM VITAE Informazioni personali Cognome e Nome Di Paola Lucia Data di nascita 03/06/1976 Qualifica Dirigente medico I liv Disciplina ANESTESIA E RIANIMAZIONE Matricola 72255 Incarico attuale DIRIGENTE

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il sottoscritto Salvatore Silvano Lopez, nato a Milano, il 10 ottobre 1954, residente in

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli