PROF. ROBERTA SILIQUINI Curriculum

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROF. ROBERTA SILIQUINI Curriculum"

Transcript

1 PROF. ROBERTA SILIQUINI Curriculum NOVEMBRE 2014 Nel 1985 consegue il Diploma di Maturità Classica a Torino presso il liceo Istituto Principessa Clotilde di Savoia. Nello stesso anno si iscrive alla Facolta` di Medicina e Chirurgia dell'universita` degli Studi di Torino ove consegue la Laurea a pieni voti nel Consegue a Torino, nella sessione autunnale del 1992, l abilitazione alla professione di Medico Chirurgo ed è attualmente iscritta all Albo Professionale dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Torino. Nello stesso anno inizia a frequentare l Istituto di Igiene dell Università di Torino e si iscrive alla Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva (Direttore prof. Giovanni Renga) ove consegue, nel 1996, il relativo Diploma con indirizzo in Igiene e organizzazione dei servizi ospedalieri. Nel luglio 1995 risulta vincitrice di un concorso per un posto di Ricercatore Universitario raggruppamento F22A (poi Settore Scientifico Disciplinare MED/42) e, da allora, svolge la propria attivita` professionale nell'ambito del Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche (già Istituto di Igiene) dell'universita` degli studi di Torino. Nel marzo 2002 risulta idonea nella valutazione comparativa ad un posto di Professore Universitario di ruolo di II fascia per il SSD MED/42 Igiene Generale e Applicata bandito presso la Facoltà di Scienze Motorie IUSM Roma con Decreto Rettorale in data 25 giugno Successivamente, con il ritardo dovuto al blocco delle assunzioni previsto dalle Leggi Finanziarie, il 18 dicembre 2004 viene chiamata dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Torino in qualita di Professore Associato SSD MED/42 Igiene Generale e Applicata e il 1 gennaio 2005 prende effettivo servizio in tale ruolo. Nel marzo 2006 risulta idonea nella valutazione comparativa ad un posto di Professore Universitario di ruolo di I fascia per il SSD MED/42 Igiene Generale e Applicata bandito presso la Facoltà di Scienze FMN Napoli II Università. Nel settembre 2006 viene chiamata dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Torino in qualita di Professore Straordinario 1

2 SSD MED/42 Igiene Generale e Applicata e il 1 ottobre 2006 prende effettivo servizio in tale ruolo afferendo al Dipartimento di Sanità Pubblica e di Microbiologia (Direttore Prof. Giovanni Renga). Dall ottobre 2007 viene eletta Direttore della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva dell Università di Torino per il biennio , riconfermata fino al E dall ottobre 2009 al dicembre 2012 nominata Vice Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Torino con delega ai rapporti con le Aziende e ai corsi di Master e Perfezionamento. A seguito delle trasformazioni dovute alla Legge Gelmini è dal marzo 2013 ad oggi componente della Giunta della Scuola di Medicina nonche Segretario della stessa. E dal 2012 Vice Direttore Vicario del Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche dell Unversita di Torino nonche vice Direttore per la Didattica. E dal settembre 2014 Presidente del Consiglio Superiore di Sanità durante il Dicastero del Ministro della Salute On. Beatrice Lorenzin E autore di circa 250 pubblicazioni scientifiche tra articoli in extenso, atti di convegno e capitoli di volumi. Ha superato nel 1994 il test TOEFL ottenendo l abilitazione a frequentare Università di madre lingua inglese. Ha superato nel giugno 1995 l esame per il conseguimento del Certificate of Proficiency in English rilasciato dall Università del Michigan (United States of America). Lingue parlate inglese e francese. Sport praticati: nuoto. Hobby: lettura (con particolari preferenze verso la giallistica classica e la storia della filosofia e della psicoanalisi), viaggi. Sede lavorativa: Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche Università di Torino L impegno prodotto a livello nazionale e internazionale per la comunità scientifica è inoltre sostanziato da: E socio vitalizio della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica. Dal 1997 al 2002, dal 2004 al 2006 e dal 2008 a tutt oggi è stata membro del Consiglio Direttivo della Sezione Regione Piemonte della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica e membro designato del Consiglio Direttivo Nazionale della stessa Società. E membro dal 1999 della European Public Health Association 2

3 E dal 2007 socio della Società Italiana Medici Manager e membro del Consiglio Direttivo Regione Piemonte per il triennio , riconfermata per il triennio E stata Segretario Scientifico e, oggi, componente della Segreteria Scientifica dell Osservatorio Italiano sulla salute nelle Regioni Italiane E revisore delle riviste internazionali indicizzate e impattate: Public Health Policy Drug and Alcohol Dependence, Alcohol and Alcholism Vaccine, European Journal Public Health, Journal of Gerontology, Equity in Health, International Journal for Equity in Health, Plos One, Public Health, BMC Medical Ethics, Oral Diseases nonché revisore delle riviste internazionali indicizzate Italian Journal of Public Health, Journal of Hygiene and Preventive Medicine. E stata Guest Editor del vol.4 anno 2007 dell Italian Journal Public Health. E dal 2009 membro del Comitato Scientifico dell Italian Journal Public Health, dal 2012 ridenominata Epidemiology, Biostatistics and Public Health E dal 2011 membro del Comitato Scientifico della rivista Journal of Public Health Research E dal 2012 membro del Comitato Scientifico della rivista indicizzata Igiene e Sanità Pubblica E dal 2014 Presidente della Società Italiana di Igiene Medicina Preventiva e Sanità Pubblica sezione Piemonte e Valle d Aosta INCARICHI ED AFFILIAZIONI L impegno prodotto a livello locale e nazionale per l Istituzione è sostanziato da: incarico come membro effettivo dal 1999 e tuttora vigente della Commissione Erasmus di Facoltà (Facoltà di Medicina e Chirurgia poi Scuola di Medicina); incarico per il 1998 e il 1999 come membro effettivo della Commissione Tecnica MURST per la definizione della prova unica nazionale per l accesso ai Corsi di Laurea a numero programmato con Decreti Ministeriali 28/05/1998 e 01/03/1999; E stata dal 2001 al 2010 Segretario del Consiglio di Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Torino polo di Torino sotto la Presidenza del Prof. Franco Cavallo prima e riconfermata nel 2004 dal Prof. Luca Cordero di Montezemolo. 3

4 E stata dal 2001 al 2010 membro della Commissione Tecnico Pedagogica del Consiglio di Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia sede di Torino della Facoltà di Medicina e Chirurgia. E dal 2010 coordinatore della Commissione Master della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Torino, poi Scuola. E membro al 2007 al 2010 della Commissione per il riconoscimento dei titoli esteri e per l abbreviazione di corso per il Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Torino. E stata dal 2007 al 2009 Vice Direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica e di Microbiologia dell Università di Torino. E stata membro della Commissione Ministeriale Salute delle donne dal 2007 al E stata dal 1 ottobre 2008 al 1 ottobre 2010 membro della Commissione Organico della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Torino E stata dal novembre 2009 al dicembre 2012 Vice Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Torino E stata Presidente della Commissione FIRB Futuro in Ricerca nel 2010 per progetto tornata 2009 E stata membro del panel di valutazione del FIRB Futuro in Ricerca 2010 E membro dal 2009 a tutt oggi della Commissione Paritetica per l Osservatorio della Formazione Medico Specialistica della Regione Piemonte E dal 2012 vice Direttore Vicario del Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche dell Universita di Torino E dal gennaio 2013 Segretario della Scuola di Medicina dell Universita di Torino e membro della Giunta. E dal 2007 Direttore della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva dell Università di Torino E dal maggio 2013 componente del Consiglio di Gestione del Centro di Igiene e Sicurezza a tutela della salute nei luoghi di vita e di lavoro CIS dell Universita degli Studi di Torino 4

5 E dall ottobre 2013 componente del Consiglio di Gestione del Centro Linguistico di Ateneo- Università di Torino E dal 2014 Presidente del Consiglio Superiore di Sanità 5

6 PUBBLICAZIONI IN EXTENSO 1. R. Corona, C. Gandolfi, L. Ferrigno, L. Sagliocca, F. Ciaralli, A. Martelli, C. Galanti, A. Moiraghi, F. Palumbo, F. Novaco, M.A. Stazi, A. Mele, R. Siliquini and the SEIEVA Collaborating Group (1994); Hepatitis B in children in Italy: incidence and risk factors, European Journal of Epidemiology 10: (IF=3,718) 2. R. Russo, M. Ciminale, S. Ditommaso, R. Siliquini, C. Zotti, A. Moiraghi Ruggenini (1994); Hepatitis B vaccination in psychiatric patients, Lancet 5 february 1994, vol.343 n.8893, page 356. (IF=30,758) 3. Stroffolini T., Ferrigno L., Cialdea L., Siliquini R. and the SEIEVA Collaboratine Group (1994); Incidence and risk factors of acute Delta hepatitis in Italy: results from a national surveillance system, Journal of Hepatology, 21: (IF=7,818) 4. R. Russo, R. Siliquini, F. Cavallo, G. Renga (1995); Organizzazione e valutazione di un corso residenziale di Statistica ed Epidemiologia di base per la Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, La Formazione del Medico, vol. 9, n. 4, pag Moiraghi Ruggenini A., Siliquini R. (1995); Health workers in training in alcohology, in Alcologia, vol.vii n.1,7:8, F. Cavallo, R. Siliquini (1996); Public Health in Italien, Public Health Forum n.14, pagg Siliquini R., Moiraghi Ruggenini A. (1996); La qualità dei dati di mortalità, Professione, anno 3 n.1: F. Di Stanislao, R. Siliquini, E. Rovero, M. Panella et al (1996); La cartella clinica ospedaliera: un intervento di VRQ, Difesa Sociale n.6, 1996, pagg F. Cavallo, R. Siliquini (1996); La Sanità Pubblica in Italia, APIS n.3, settembre 1996, pagg R. Russo, C. Zotti, E. Tappi, R. Siliquini et al.(1997): Epidemiology of HAV infection in Piedmont, Italy, Ann Ig 1997; 9:3-8. (indexato) 11. Toppino M, Morino M., Bonnet G, Siliquini R. et al. (1998): Morbid obesity surgery: preliminary results from Italian registry, Obesity Surgery, vol.8, 4: (IF=2,934) 12. Russo R., Siliquini R., Ditommaso S., Zotti C., Moiraghi Ruggenini A. et al. (1998): Clinical Trial of Thymopentin as immune modulator in Hepatitis B vaccination of Dialysis patients. Journal of Preventive Medicine and Hygiene 39: (indexato) 13. Toppino M, Morino M., Bonnet G, Nigra I., Siliquini R. et al. (1999): Laporoscopic surgery for morbid obesity: preliminary results from S.I.C.E. registry, Obesity Surgery 9, 1: (IF=2,934) 14. Siliquini R., Faggiano F., Renga G. (1999): Ecstasy: stima aggiornata sui danni alla salute. MTD- It J Addict 22-23:5-9. 6

7 15. Renga G., Lemma P., Faggiano F., Siliquini R. (1999): Logiche e modelli della Sanità Pubblica. L Igiene Moderna 112: (indexato) 16. Morino F., Toppino M., Morino M., Bonnet G., Zorzi D., Zoanetti S., Siliquini R. (1999): Stato attuale della chirurgia dell obesità grave: risultati a tre anni del Registro Italiano di Chirurgia dell Obersità, Giornale Italiano di Nutrizione Clinica e del Metabolismo, vol 8, 3: Siliquini R., Mitola B. (2000): Le Nuove Droghe: i consumi e gli effetti. Professione 2: Morgagni S., Siliquini R., Nante N., Moirano F. & Renga G. (2000): Mortalità intraospedaliera DRG specifica nei presidi della Regione Piemonte. Journal of Preventive Medicine and Hygiene 41/3-4: (indexato) 19. Siliquini R., Morgagni S., Morra A., Saglione GL., Nante N. & Renga G. (2001): Qualità della Scheda di Dimissione Ospedaliera in Piemonte. Annali di Igiene 13: (indexato) 20. Siliquini R., Faggiano F., Geninatti S., Versino E., Mitola B., Ippolito R. (2001): Pattern of drug use among young men in Piedmont (Italy). Drug and Alcohol Dependence 64: (IF=3,599) 21. Bignamini E., Burroni P., Siliquini R. et al. (2001): Per una ridefinizione del concetto di tossicodipendenza. Ricerca sulla identità e sulla terminologia. Dal Dire al Fare 1: Siliquini R., Zunino B. et al. (2001): Progetti Linee Guida per il trattamento delle dipendenze da oppiacei: lo stato dell arte. Dal Dire al Fare 1: Ripa F., Leo G., Sandrucci S., Scarmozzino A., Siliquini R. (2001): Linee Guida per l attività di Day Hospital:il percorso del gruppo ARESS. ARESS ricerca studio e informazione. Rivista dell Agenzia Regionale per i Servizi Sanitari della Regione Piemonte 3: Versino E.,Becchio A., Tomasi A., Renga G., Russo R., Faggiano F., Siliquini R., Visca G. (2001): Medicina di Comunità, obiettivi e contenuti. In: Medicina e Chirurgia - Quaderni della Conferenza Permanente dei Presidenti dei Consigli di Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia N S. Geninatti, R. Decidue, R. Siliquini, M. Saponaro, G. Fulcheri (2002): Nuovi comportamenti di abuso e morbosità acuta. Studio retrospettivo in un polo di emergenza ospedaliero. Acta Anaesthesiologica Italica 53(3)-191: Ruschena M., Siliquini R. et al. (2002):Obiettivo del trattamento nella patologia da dipendenza. Dal Dire al Fare 1: Geninatti S., Siliquini R., D Elia P. (2003): Il medico di Medicina Generale e i suoi giovani assistiti: una ricerca suk territorio della ASL4 di Torino sulle problematiche di salute, Nuove Droghe e comunicazione. Psicologia della salute 3: Boccia A., Damiani G., D Errico MM., Farinaro E., Gregorio P., Nante N., Santè P., Siliquini R., Ricciardi G. et al (2005): Age and sex related utilization of cardiac procedures and interventions: a 7

8 multicentric study in Italy. International Journal of Cardiology 1001(2): (IF=3,469) 29. Siliquini R., Minniti D., Silvestre C., Rocca N., Renga G. (2005): L influenza delle variabili socio demografiche nel trattamento delle patologie cardiovascolari. L esperienza dell Azienda ospedaliera San Giovanni Battista di Torino. Ann Ig 17: (indexato) 30. Siliquini R., Rocca N., Rocca G., Minniti D., Gianino MM., Renga G. (2005): Understanding inappropriate hospital admissions of patients presenting to the emergency department. Italian Journal of Public Health 2(2): (indexato) 31. Zeppegno P., Torre E., Siliquini R. et al. (2005): Differences in suicide behaviour in th elderly: a study in two provinces of Northern Italy. Int J Geriatr Psychiatry 20: (IF=1,981) 32. Siliquini R., Morra A., Versino E., Renga G. (2005): Recreational drugs consumers: who looks for treatment? European Journal of Public Health 15(6): (IF=2,313) 33. Siliquini R., Damiani G., Renga G., Ricciardi W. (2005): Valutazione dell appropriatezza del sistema delle cure primarie. Ann Ig 17: (indexato) 34. Boccia A., Damiani G., D Errico MM., Farinaro E., Gregorio P., Nante N., Santè P., Siliquini R., Ricciardi G. et al. (2006): Atteggiamenti e comportamenti nei confronti degli interventi cardiologici: risultati di uno studio multicentrico in Italia. Italian Journal Cardiology 7: (indexato) 35. Gianino MM, Siliquini R, Russo R, Renga G (2006): Which competences and what managerial training for the health professions. J Prev Med Hyg. 47(2):74-9. (indexato) 36. Gianino MM, Russo R, Siliquini R, Icardi GP, Fora R, Renga G (2006): Public and private in Italian care: trends and markets quotas. IJPH 3: (indexato) 37. Galanti MR, Siliquini R., Cuomo L, Melero JC, Panella M, Faggiano F; The EU-DAP study group (2007): Testing anonymous link procedures for follow-up of adolescents in a school-based trial: the EU-DAP pilot study. Prev Med Feb;44(2): (IF=3,172) 38. Manzoli L, Mensorio M, Di Virgilio M, Rosetti A, Angeli G, Panell M, Cicchetti A, Di Stanislao F, Siliquini R. (2007): Drug, food, alcohol abuse and smoking in young workers. Methodology of a survey aimed at developing preventive interventions targeted to different type of workers: the Valentino Study. Ann Ig. 19(3): (indexato) 39. Renga G, Costa G, Faggiano F, Gianino MM, Lemma P, Russo R, Siliquini R, Versino E, Zotti C. (2007): L Igiene tra passato glorioso e incerto futuro. Ig Sanita Pubbl. 63(2): (indexato) 40. Siliquini R, Chiadò Piat S, Gianino MM, Renga G. (2007): Drivers involved in road traffic accidents in Piedmont Region: psychoactive substances consumption. J Prev Med Hyg. 48(4):123-8 (indexato) 41. Faggiano F, Richardson C, Bohrn K, Galanti MR, Siliquini R and EU-Dap Study Group (2007): A cluster randomized controlled trial of school-based prevention of tobacco, alcohol and drug use: the 8

9 EU-Dap design and study population. Prev Med. 44(2):170-3 (IF=3,172) 42. Siliquini R, Ricciardi W (2007): Health Impact Assessment as tool for public health grown. Italian Journal Public Health 4(3): (indexato) 43. Gianino MM, Foti G, Borghese R, Lorelli S, Siliquini R, Renga G. (2008): Indicators for preventable drug-related morbidity. Practical application in home-based care. Pharmacoepidemiol Drug Saf. 17(5): (IF=2,527) 44. Faggiano F, Galanti MR, Bohrn K, Burkhart G, Vigna-Taglianti F, Cuomo L, Fabiani L, Panella M, Perez T, Siliquini R, van der Kreeft P, Vassara M, Wiborg G; EU-Dap Study Group (2008): The effectiveness of a school-based substance abuse prevention program: EU-Dap cluster randomised controlled trial. Prev Med. 47(5): (IF=3,172) 45. Chiado Piat S, Siliquini R, Gianino MM, Renga G. (2008): Attori e processi per una implementazione efficace delle politiche per la salute: ideali teorici ed applicazioni pratiche. Igiene e Sanità Pubblica 2008; 64: (indexato) 46. Specchia ML, Nardella P, Capizzi S, Donno S, La Torre G, Siliquini R, Ibba N, Campana A, Rabacchi G, Berretto O, Ricciardi W (2008): OPTIGOV strumento per la misura della Clinical Governance. Risultati di una sperimentazione in Regione Piemonte. Clinical Governance 4: Siliquini R (2008): La Medicina di Genere. Care 2: Sheiban I, Infantino VA, Colombo F, Bollati M, Omedè P, Moretti C, Sciuto F, Siliquini R, Chiadò S, Trevi GP, Biondi-Zoccai G. (2009): Very long-term results comparing a simple versus a complex stenting strategy in the treatment of coronary bifurcation lesions. Catheter Cardiovasc Interv 74(2): (IF=2.36) 49. Vigna-Taglianti F, Vadrucci S, Faggiano F, Burkhart G, Siliquini R, Galanti MR, Study Group TE (2009): Is universal prevention against youths' substance misuse really universal? Gender specific effects in the EU-Dap school-based prevention trial. J Epidemiol Community Health Apr 23. (IF=3.043) 50. Van Der Kreeft P, Wiborg G, Galanti MG, Siliquini R, Bohrn K, Scatigna M, Lindahl AM; Melero JC; Vasara M; Faggiano F and The Eu-Dap Study Group(2009): Unplugged : A new European school programme against substance abuse. Drugs: education, prevention and policy 16(2): (IF=0.697) 51. Siliquini R, Chiadò Piat S, Versino E, Gianino MM, Mutu D, Cossutta M, Manzoli L (2009): Gender health and policies: the state of the art from exposure to solutions. J Prev Med Hyg 2009; 50 (indexato) 52. Chiadò Piat S, Minniti D, Traversi D, Gianino MM, Massazza G, Siliquini R (2009):Torino 2006 Winter Olympic Games: highlight on Health Services organization. J Emerg Med; PMID: (IF=1,265) 53. Panella M, Leigheb F, Brambilla R, Barbieri A, Marchisio S, Siliquini R, Di Stanislao F. (2009): Analysis of the active 9

10 components of a complex intervention for the care management of stroke patients: impact on in-hospital mortality. Ann Ig Sep- Oct;21(5): PMID: (indexato) 54. Colombo F, Biondi-Zoccai G, Infantino V, Omedé P, Moretti C, Sciuto F, Siliquini R, Chiadò S, Trevi GP, Sheiban I. (2009): A long-term comparison of drug-eluting versus bare metal stents for the percutaneous treatment of coronary bifurcation lesions. Acta Cardiol Oct;64(5):583-8.PMID: (IF=0.604) 55. Bo M, Fiandra U, Raciti IM, Ribero S, Siliquini R, Rapellino M, Gianino MM. (2009): Quality evaluation of informed consent forms: a pilot study. Ig Sanita Pubbl Sep-Oct;65(5): PMID: (indexato) 56. Manzoli L, Piat SC, Capasso L, Di Candia V, Di Virgilio M, Marano E, Panella M, Di Stanislao F, Siliquini R, Schioppa F. (2009): Different use/abuse patterns (overweight/obesity, alcohol, smoking, drugs, cannabis, opiates, cocaine) according to job category. Results of a survey on 4024 young workers from Abruzzo, Italy: the Valentino Study. Ann Ig May-Jun;21(3): PMID: (indexato) 57. Ficarra MG, Gualano MR, Capizzi S, Siliquini R, Liguori G, Manzoli L, Briziarelli L, Parlato A, Cuccurullo P, Bucci R, Piat SC, Masanotti G, de Waure C, Ricciardi W, La Torre G. (2010): Tobacco use prevalence, knowledge and attitudes among Italian hospital healthcare professionals. Eur J Public Health Mar 10. [Epub ahead of print] PMID: (IF=2,313) 58. Cavallero E, Biondi-Zoccai G, Mazzanti A, Moretti C, Sciuto F, Omedé P, Siliquini R, Chiadò S, Trevi GP, Sheiban I. (2010): Repeat adverse events long after percutaneous coronary revascularization in diabetics. Minerva Cardioangiol Feb;58(1):23-34.PMID: (indexato) 59. Faggiano F, Vigna-Taglianti F, Burkhart G, Bohrn K, Cuomo L, Gregori D, Panella M, Scatigna M, Siliquini R, Varona L, van der Kreeft P, Vassara M, Wiborg G, Galanti MR; the EU-Dap Study Group. (2010): The effectiveness of a school-based substance abuse prevention program: 18-Month follow-up of the EU-Dap cluster randomized controlled trial. Drug Alcohol Depend Apr 1;108(1-2): Epub 2010 Jan 18. PMID: (IF=3,599) 60. Specchia ML, La Torre G, Siliquini R, Capizzi S, Valerio L, Nardella P, Campana A, Ricciardi W. (2010): OPTIGOV - A new methodology for evaluating Clinical Governance implementation by health providers. BMC Health Serv Res Jun 21;10:174.PMID: (IF=1,666) 61. Minniti D, Chiadò Piat S, Barbaro S, Galzerano M, Siliquini R. (2010): Organization analysis and health technology assessment: an experiment in San Giovanni Battista University Hospital-Turin. Ann Ig Jan-Feb;22(1): PMID: (indexato) 62. Bert F, Ceruti M, Colombo A, Lovato E, Bruno S, Costa G, Liguori G, Manzoli L, Siliquini R; Network Italiano HIA (2010): The Italian legislation on Health Impact Assessment: the current national and 10

11 regional regulatory framework. Ann Ig Mar-Apr;22(2): PMID: (indexato) 63. La Spina C, Biondi-Zoccai G, Moretti C, Sciuto F, Omedè P, Bollati M, Siliquini R, Chiadò S, Trevi GP, Sheiban I. (2010): Impact of multivessel coronary disease on long-term outcome after percutaneous recanalization of coronary chronic total occlusions. Minerva Cardioangiol Apr;58(2): PMID: (indexato) 64. Siliquini R, Piat SC, Alonso F, Druart A, Kedzia M, Mollica A, Siliquini V, Vankov D, Villerusa A, Manzoli L; TEND Group (2010): A European study on alcohol and drug use among young drivers: the TEND by Night study design and methodology. BMC Public Health Apr 26;10:205. PMID: (IF=2,223) 65. Bruno S, de Waure C, Specchia ML, Manzoli L, Liguori G, Siliquini R, Ricciardi W; Network Italiano Hia (2010): Health impact assessment methods and practice: state of the art and necessary developments. Ig e Sanita Pubbl 66: (indexato) 66. Caria MP, Faggiano F, Bellocco R, Galanti MR, Siliquini R et al. (2011): Effects of a school-based prevention program on European adolescents' patterns of alcohol use. J Adolesc Health. 48(2): (IF=3,325) 67. Siliquini R, Ceruti M, Lovato E, Bert F, Bruno S, De Vito E, Liguori G, Manzoli L, Messina G, Minniti D, La Torre G. (2011): Surfing the internet for health information: an italian survey on use and population choices. BMC Med Inform Decis Mak Apr 7;11:21. (IF=2,239) 68. Siliquini R, Bert F, Alonso F, Berchialla P, Colombo A, Druart A, Kedzia M, Siliquini V, Vankov D, Villerusa A, Manzoli L; TEN-D Group (TEN-D by Night Group) (2011): Correlation between drivingrelated skill and alcohol use in young-adults from six European countries: the TEN-D by Night Project. BMC Public Health Jul 1;11:526 (IF=2,264) 69. Lovato E, Bert F, Bruno S, Ceruti M, De Vito E, La Torre G, Liguori G, Manzoli L, Messina G, Minniti D, Siliquini R; Collaborative Group (2011): [Role of the Web on behaviors and health choices in six Italian cities: results of a multicenter study]. Ann Ig Jul- Aug;23(4): (indexato) 70. La Torre G, Kirch W, Bes-Rastrollo M, Ramos RM, Czaplicki M, Gualano MR, Thümmler K, Ricciardi W, Boccia A, Siliquini R and GHPSS Collaborative Group (2012): Tobacco use among medical students in Europe: results of a multicentre study using the Global Health Professions Student Survey. Public Health Feb;126(2): Epub 2011 Dec 15. (IF=1,261) 71. Agostinelli A, Specchia ML, Liguori G, Parlato A, Siliquini R, Nante N, Di Thiene D, Ricciardi W, Boccia A, La Torre G. (2012): Data display format and hospital ward reports: effects of different presentations on data interpretation. Eur J Public Health Mar 20. [Epub ahead of print] (IF=2,267) 72. Siliquini R, Ferrara L (2012):Droghe, lavoro e fattori sociali: una revisione della letteratura. Medicina delle Dipendenze. 5-55:60. 11

12 73. Siliquini R, Colombo A, Berchialla P, Bert F and TEN-D Group (2012). Binge drinking and psychoactive drug use in a cohort of European youths. Journal of Public Health Research 1-e15: Ficarra MG, Gualano MR, Capizzi S, Siliquini R, Liguori G, Manzoli L, Briziarelli L, Parlato A, Cuccurullo P, Bucci R, C. Piat S, Masanotti G, de Waure C, Ricciardi W, La Torre G. (2011). Tobacco use prevalence, knowledge and attitudes among Italian hospital healthcare professionals. European Journal of Public Health 21: (IF=2,267) 75. Gualano MR, Siliquini R, Manzoli L, Firenze A, Cattaruzza MS, Bert F, Renzi D, Romano N, Ricciardi W, Boccia A, La Torre G. (2012). Tobacco use prevalence, knowledge and attitudes, and tobacco cessation training among medical students: results of a pilot study of Global Health Professions Students Survey (GHPSS) in Italy.. ZEITSCHRIFT FüR GESUNDHEITSWISSENSCHAFTEN 20: La Torre G, Kirch W, Bes-Rastrollo M, Ramos RM, Czaplicki M, Gualano MR, Thümmler K, Ricciardi W, Boccia A; Siliquini R, Manzoli L, Firenze A, Romano N, Zscheppang A, Valero Juan LF (2012). Tobacco use among medical students in Europe: results of a multicentre study using the Global Health Professions Student Survey. Public Health 126(2): (IF=1,569) 77. Lovato E, Minniti D, Giacometti M, Sacco R, Piolatto A, Barberis B, Papalia R, Bert F, Siliquini R. (2012). Humanisation in the emergency department of an Italian hospital: new features and patient satisfaction. Emergency Medicine Journal Emerg Med J Jul 3 [Epub ahead of print] (IF=1,269) 78. Manzoli L, Simonetti V, D'Errico MM, De Vito C, Flacco ME, Forni C, La Torre G, Liguori G, Messina G, Mezzetti A, Panella M, Pizzi C, Siliquini R, Villari P, Cicolini G. (2012). (In)accuracy of blood pressure measurement in 14 Italian hospitals. J Hypertens Aug 18. [Epub ahead of print] (IF=4,021) 79. Siliquini R, Saulle R, Rabacchi G, Bert F, Massimi A, Bulzomì V, Boccia A, La Torre G.(2012) Validation of a web-based questionnaire for pregnant women to assess utilization of internet: survey among an Italian sample. Ann Ig Sep-Oct;24(5): (indexato) 80. D. Minniti, M. Grosso, O. Davini, E. Lovato, N. Aimonino Ricauda, V. Tibaldi, M.M. Gianino, A. Beux, R. Sacco, R. Siliquini (2013): Progetto di radiologia domiciliare della Regione Piemonte:3 anni di sperimentazione. Annali di Igiene 25(1):3-8. (indexato) 81. Saulle R, Bontempi C, Baldo V, Boccia G, Bonaccorsi G, Brusaferro S, Donato F, Firenze A, Gregorio P, Pelissero G, Sella A, Siliquini R, Boccia A, La Torre G (2013):GHPSS multi center italian survey:smoking prevalnece, smoking and attitudes, and tobacco cessation training among third-year medical students. Tumori 99:17-22 (IF=0.606) 82. Grosso A, Scozzari G, Bert F, Mabilia MA, Siliquini R, Morino M (2013): Intraocular pressure variation during colorectal laparoscopic surgery: standard pneumoperitoneum leads to reversibile elevation 12

13 in intraocular pressure. Surg Endosc DOI /s e-pub April 3rd (IF=4.013) 83. Giacometti M, Gualano MR, Bert F, Siliquini R. (2013): Public health accessible to all: use of smartphones in the context of healthcare in Italy. Ig Sanita Pubbl Mar-Apr;69(2): (indexato) 84. Siliquini R, Bert F, Manzoli L (2013): Countries, national alcohol limits and risk behaviours: Results from the TEN D by night project.epidemiology Biostatistics and Public Health. Volume 10, Issue 2, 2013 ISSN: , DOI: /8838 (indexato) 85. Castaldi S, Colombo A, D'Errico R, Bert F, Siliquini R, Ceruti M, Curti S, Gaietta M, Garavelli E, Legouellec L, Lovato E, Martinese M, Visco F. (2013): Study for the quality assessment of abstracts presented to Italian public health national conferences: a six years survey. Ann Ig Sep-Oct;25(5): (indexato) 86. Grosso A, Charrier L, Lovato E, Panico C, Mariotti C, Dapavo G, Chiuminatto R, Siliquini R, Gianino MM (2013): Twenty-five-gauge vitrectomy versus 23-gauge vitrectomy in the management of macular diseases: a comparative analysis through a Health Technology Assessment model. Int Ophthalmol Sep 7. [Epub ahead of print] PMID: (IF= 0.119) 87. Bert F, Gualano MR, Brusaferro S, De Vito E, de Waure C, Torre GL, Manzoli L, Messina G, Todros T, Torregrossa MV, Siliquini R. (2013): Pregnancy e-health: a multicenter Italian cross-sectional study on internet use and decision-making among pregnant women. J Epidemiol Community Health Dec 1;67(12): doi: /jech Epub 2013 Sep 26. PMID: (IF= 3.392) 88. Giacometti M, Gualano M, Bert F, Minniti D, Bistrot F, Grosso M, Siliquini R. (2013): Microbiological contamination of radiological equipment. Acta Radiol Nov 22. [Epub ahead of print] PMID: (IF= 1.330) 89. Mannocci A, de Waure C, Gualano MR, Specchia ML, Sferrazza A, Liguori G, Parlato A, Rossi G, Grieco DL, Siliquini R, Boccia A, Ricciardi W, La Torre G. (2013): Epidemiology of home injuries: a large observational study among adult mothers in Italy. Ann Ist Super Sanita. 2013;49(4): doi: DOI: /ANN_13_04_10. PMID: (IF= 0.763) 90. Bert F, Giacometti M, Gualano MR, Siliquini R. (2013): Smartphones and health promotion: a review of the evidence. J Med Syst Jan;38(1):9995. doi: /s Epub 2013 Nov 16. PMID: (IF= 1.783) 91. Costantino C, Mazzucco W, Vitale F, Azzolini E, Baldini C, Bergomi M, Biafiore AD, Bianco M, Borsari L, Cacciari P, Cadeddu C, Camia P, Carluccio E, Conti A, De Waure C, Di Gregori V, Fabiani L, Fallico R, Filisetti B, Flacco ME, Franco E, Furnari R, Galis V, Gallea MR, Gallone MF, Gallone S, Gelatti U, Gilardi F, Giuliani AR, Grillo OC, Lanati N, Mascaretti S, Mattei A, Micò R, Morciano L, Nante N, Napoli G, Nobile C, Palladino R, Parisi S, Passaro M, Pelissero G, Quarto M, Ricciardi W, Romano G, Rustico E, 13

14 Saponari A, Schioppa FS, Signorelli C, Siliquini R, Trabacchi V, Triassi M, Varetta A, Ziglio A, Zoccali A, Amodio E. (2014): Influenza vaccination coverage among medical residents: An Italian multicenter survey. Hum Vaccin Immunother Mar 6;10(5). [Epub ahead of print] (indexato) 92. Traversi D., Gorrasi I., Galis V., Biorci F., Siliquini R., Gilli G. (2014): Dietary supplement use among a population of university students in Italy: Correlations with BMI, dietary habits and sport activities. International Journal of Nutrition and Food Sciences 3(2):73-78 doi: /j.ijnfs ) 93. Bert F, Scaioli G, Gualano MR, Passi S, Specchia ML, Cadeddu C, Viglianchino C, Siliquini R (2014): Norovirus Outbreaks on Commercial Cruise Ships: A Systematic Review and New Targets for the Public Health Agenda. Food Environ Virol May 17. [Epub ahead of print] PMID: (IF= 2.511) 94. Siliquini R., Giacometti M., Scoffone S., Viglianchino C.A., Bo M., Galis V. (2014):Health impact assessment of major collective events: An overview of the available experiences. Epidemiology Biostatistics and Public Health 11 (1) doi: /8902 (indexato) 95. La Torre G, Sferrazza A, Gualano MR, de Waure C, Clemente G, De Rose AM, Nicolotti N, Nuzzo G, Siliquini R, Boccia A, Ricciardi W. (2014): Investigating the synergistic interaction of diabetes, tobacco smoking, alcohol consumption, and hypercholesterolemia on the risk of pancreatic cancer: a case-control study in Italy. Biomed Res Int. 2014;2014: doi: /2014/ Epub 2014 Apr 29 (IF= 2.880) 96. Gualano MR, Bert F, Scaioli G, Passi S, La Torre G, Siliquini R (2014): Smoking ban policies in Italy and the potential impact of the so-called sirchia law: state of the art after eight years. Biomed Res Int. 2014;2014: doi: /2014/ Epub 2014 May 15.PMID: (IF= 2.880) 97. Gualano MR, Bert F, Mannocci A, La Torre G, Zeppegno P, Siliquini R (2014): Consumption of Antidepressants in Italy: Recent Trends and Their Significance for Public Health. Psychiatr Serv Jul 1. doi: /appi.ps [Epub ahead of print] PMID: (IF= 2.013) 98. La Torre G, Saulle R, Unim B, Angelillo IF, Baldo V, Bergomi M, Cacciari P, Castaldi S, Del Corno G, Di Stanislao F, Panà A, Gregorio P, Grillo OC, Grossi P, La Rosa F, Nante N, Pavia M, Pelissero G, Quarto M, Ricciardi W, Romano G, Schioppa FS, Fallico R, Siliquini R, Triassi M, Vitale F, Boccia A. (2014): Knowledge, Attitudes, and Smoking Behaviours among Physicians Specializing in Public Health: A Multicentre Study. Biomed Res Int. 2014;2014: doi: /2014/ Epub 2014 Jun 3. PMID: (IF= 2.880) 99. Gramaglia C, Bert F, Lombardi A, Feggi A, Porro M, Siliquini R, Gualano MR, Torre E, Zeppegno P. (2014): Sex Differences in First-Admission Psychiatric Inpatients With and Without a Comorbid Substance Use Disorder. J Addict Med Aug 4 (IF=1.715) 14

15 100. Gualano MR, Passi S, Bert F, La Torre G, Scaioli G, Siliquini R. (2014): Electronic cigarettes: assessing the efficacy and the adverse effects through a systematic review of published studies. Public Health (Oxf) Aug 9 (IF=2.296) 101. Gualano MR1, Gili R, Scaioli G, Bert F, Siliquini R. (2014): General population's knowledge and attitudes about antibiotics: a systematic review and meta-analysis. Pharmacoepidemiol Drug Saf Sep 24. doi: /pds [Epub ahead of print] (IF=3,172) Ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 sulla tutela dei dati personali, la sottoscritta ROBERTA SILIQUINI autorizza a trattare, inserire e conservare tutti i dati contenuti nel presente curriculum. La sottoscritta inoltre, sotto la propria personale responsabilità, ai sensi degli articoli del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e successive modifiche e/o integrazioni e consapevole delle sanzioni penali previste dall art. 76 del citato D.P.R. per le ipotesi di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci dichiara che i dati esposti nel presente curriculum vitae, composto da 29 pagine da me siglate in calce, sono esatti e corrispondenti al vero. Torino, Prof. Roberta Siliquini 15

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70 Mediterranean Nutrition Group La nutrizione nei primi 1000 giorni Contributo n 70 MeNu GROUP MediterraneanNutrition LA NUTRIZIONE NEI PRIMI 1000 GIORNI UN OPPORTUNITÀ PER PREVENIRE SOVRAPPESO E OBESITÀ

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI.

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. - Il professionista, medico specialista, il medico veterinario e delle altre professionalità sanitarie di cui

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il sottoscritto Salvatore Silvano Lopez, nato a Milano, il 10 ottobre 1954, residente in

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Michele Liscio Riassunto L ecocolordoppler dei vasi sovraortici (TSA) rappresenta un

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare

I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare Paolo Brambilla ASL Milano 2, Melegnano, Milano email: paolo.brambilla3@tin.it Gruppo di lavoro SIPPS Obesità e Stili di vita Sergio Bernasconi, Paolo

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D.R. n. 1000 del 16.7.2013 Master di I Livello in MANAGEMENT DEI PRODOTTI E SERVIZI DELLA COMUNICAZIONE I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Cagliari, emanato con D.R. n. 339

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Guida a PubMed a cura di Renato Fianco, Biblioteca della Sezione di Psichiatria e Psicologia Clinica

Guida a PubMed a cura di Renato Fianco, Biblioteca della Sezione di Psichiatria e Psicologia Clinica Guida a PubMed a cura di Renato Fianco, Biblioteca della Sezione di Psichiatria e Psicologia Clinica Introduzione Che cos è un database? Una base di dati o database o DB è una collezione organizzata di

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 5 del 22/6/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione nazionale dei

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli