STUDIO MODENA ESTENSE SRL CIRCOLARE SPECIALE ACCONTO IVA Pagine da 1 a 5

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "STUDIO MODENA ESTENSE SRL CIRCOLARE SPECIALE ACCONTO IVA Pagine da 1 a 5"

Transcript

1 STUDIO MODENA ESTENSE SRL CIRCOLARE SPECIALE ACCONTO IVA 2008 Pagine da 1 a 5 1

2 Acconto IVA 2008 Il 29 dicembre 2008 (primo giorno lavorativo non festivo successivo al 27 dicembre) 1 scade il termine per il versamento dell acconto ai fini dell imposta sul valore aggiunto previsto dall articolo 6, della Legge 29 dicembre 1990, n Della somma versata si tiene conto: per i contribuenti mensili, in sede di liquidazione relativa al mese di dicembre; per i contribuenti trimestrali per opzione, in sede di versamento dell imposta risultante dalla dichiarazione annuale. Misura e modalità di calcolo dell acconto L acconto da versare è determinato applicando alternativamente uno dei metodi di seguito esposti. 1. Metodo storico Contribuenti mensili: per i contribuenti che liquidano l imposta mensilmente, l ammontare dell acconto è pari all 88 per cento dell importo versato, o che avrebbero dovuto versare, con riferimento al mese di dicembre 2007 (acconto + saldo, ovvero effettivo ammontare dell imposta dovuta se l acconto è risultato superiore). Contribuenti trimestrali: i contribuenti che provvedono a liquidare l imposta trimestralmente determinano l acconto nella misura dell 88 per cento dell importo versato, o che avrebbero dovuto versare, con riguardo alla dichiarazione IVA relativa all anno 2007 (acconto + saldo, ovvero effettivo ammontare dell imposta dovuta se l acconto è stato superiore). 2. Metodo previsionale E possibile assumere come riferimento il debito d imposta che si prevede risulterà dalla liquidazione del mese di dicembre 2008 ovvero, per i contribuenti trimestrali, dalla dichiarazione IVA annuale (Modello IVA 2009). Si procede, dunque, al versamento dell 88 per cento di tale importo. Tale metodo, tuttavia, potrebbe comportare l applicazione delle sanzioni nel caso in cui l acconto versato risulti inferiore all 88 per cento dell imposta definitivamente liquidata. 3. Metodo delle operazioni effettuate (analitico) Il terzo metodo consiste nell eseguire il versamento dell intero importo risultante da una speciale liquidazione (il cui periodo di riferimento varia in relazione alla periodicità mensile o trimestrale delle liquidazioni) che tiene conto di tutte le operazioni per le quali si siano verificati i presupposti che determinano l esigibilità o la detraibilità dell imposta (consegna o spedizione, pagamento dei corrispettivi, emissione di fattura, ecc.). Contribuenti mensili: l importo da versare è il risultato di un apposita liquidazione del tributo riferita alla data del 20 dicembre con il seguente criterio: imposta sulle vendite e sulle prestazioni registrate dal 1 al 20 dicembre; più imposta sulle vendite e prestazioni effettuate sino a tale data, anche se non ancora fatturate e/o registrate; meno imposta sugli acquisti registrati fino al 20 dicembre; meno eventuale riporto a credito dalla liquidazione di novembre. 1 Circa i termini che cadono di sabato o di giorno festivo: Articolo 6, comma 8, D.L. 31 maggio 1994, n.330, convertito, con modificazioni, dalla Legge 27 luglio 1994, n.473; Articolo 18, D.Lgs. 9 luglio 1997, n

3 Contribuenti trimestrali: l importo da versare è il risultato di un apposita liquidazione del tributo riferita alla data del 20 dicembre con il seguente criterio: imposta sulle vendite e sulle prestazioni registrate dal 1 ottobre al 20 dicembre; più imposta sulle vendite e prestazioni effettuate fino a tale data, anche se non ancora fatturate e/o registrate; meno imposta sugli acquisti registrati dal 1 ottobre al 20 dicembre; meno eventuale riporto a credito dalla liquidazione del terzo trimestre. Chi utilizza quest ultima modalità di calcolo, al 20 dicembre deve predisporre una vera e propria liquidazione periodica. Per effetto dell abrogazione dell obbligo di annotazione delle liquidazioni periodiche nel registro delle fatture emesse (a opera dell articolo 11, del DPR 7 dicembre 2001, n.435), parrebbe venuto meno l obbligo individuato dall Amministrazione finanziaria nella Circolare n.40 del 11 novembre 1993 di trascrivere nel citato registro anche la speciale liquidazione in commento, ferma restando, tuttavia, la necessità di fornire gli elementi in base ai quali si è operata la liquidazione. Particolari regole sono previste per i contribuenti la cui periodicità di liquidazione dell imposta si è modificata dal 2007 al 2008 (articolo 6, comma 3, della Legge n.405/1990). Più precisamente: i contribuenti mensili nel 2008 che erano trimestrali nel 2007 calcolano l acconto su un terzo del versamento dovuto in sede di dichiarazione annuale per l anno precedente; i contribuenti trimestrali nel 2008 che erano mensili nel 2007 calcolano l acconto sull importo complessivo dei versamenti effettuati per i mesi di ottobre, novembre e dicembre dell anno precedente, al netto dell eventuale eccedenza detraibile che risulta dalla liquidazione relativa al mese di dicembre di tale periodo. Soggetti obbligati Sono tenuti al versamento dell acconto tutti i contribuenti titolari di partita IVA, mensili e trimestrali, tenuti alla liquidazione e al versamento previsti dalla disciplina IVA. Esclusioni L acconto non deve essere versato nei seguenti casi: l importo dovuto risulta di ammontare inferiore a uro 103,29; contribuenti mensili che hanno cessato l attività entro il 30 novembre 2008; contribuenti trimestrali che hanno cessato l attività entro il 30 settembre 2008; contribuenti che abbiano iniziato l attività nel corso del 2008 (siano essi mensili o trimestrali), in quanto manca un espresso riferimento a liquidazioni precedenti; contribuenti mensili che hanno evidenziato un credito di imposta nella liquidazione relativa al mese di dicembre dell anno 2007; contribuenti trimestrali che hanno evidenziato un credito in sede di dichiarazione annuale IVA 2008 relativamente al quarto trimestre 2007; contribuenti trimestrali che sono passati al regime mensile, se dalla liquidazione relativa al quarto trimestre risultava un credito d imposta; contribuenti mensili che sono passati al regime trimestrale, se dalle liquidazioni dei mesi di ottobre, novembre e dicembre risultava, per ciascuno di detti mesi, un credito d imposta; 3

4 contribuenti che, pur avendo effettuato un versamento per il mese di dicembre oppure in sede di dichiarazione annuale per il 2007, prevedono di evidenziare un credito IVA nell ultima liquidazione periodica dell anno 2008 (mese o trimestre); imprenditori individuali, sia mensili che trimestrali, che hanno dato in affitto l unica azienda rispettivamente entro il 30 novembre 2008 o entro il 30 settembre 2008, a condizione che non esercitino altre attività soggette a IVA. contribuenti che applicano il regime delle nuove iniziative o il regime delle attività marginali (previsti rispettivamente agli articoli 13, della Legge 23 dicembre 2000, n.388). coloro che adottano il regime fiscale semplificato dei contribuenti minimi regolato dall articolo 1, commi da 96 a 117, della Legge 24 dicembre 2007, n.244. Versamento Il versamento dell acconto IVA non può essere oggetto di rateizzazione, di talché verrà effettuato in un unica soluzione e, obbligatoriamente, a mezzo del sistema telematico. A tal riguardo, si ricorda che tutti i soggetti titolari di partita IVA (ad esclusione di quelli impossibilitati a utilizzare conti correnti) 2 devono effettuare il versamento di imposte e contributi esclusivamente con modalità telematiche utilizzando il Modello F24 on line (mediante i servizi Entratel, Fisconline), i servizi di remote banking (CBI) offerti dalle banche, ovvero avvalendosi di intermediari abilitati. Il versamento deve essere effettuato utilizzando i seguenti codici tributo (Sezione Erario): 6013/anno 2008 per l acconto dovuto dai contribuenti mensili; 6035/anno 2008 per l acconto dovuto dai contribuenti trimestrali. L Amministrazione finanziaria ha avuto modo di precisare che sull acconto dovuto da parte dei contribuenti trimestrali non è dovuta la maggiorazione dell 1,00 per cento a titolo di interessi 3. L acconto potrà, altresì, essere compensato ai sensi di quanto disposto dall articolo 17, D.Lgs. 9 luglio 1997, n.241 con i crediti risultanti dalle dichiarazioni e dalle denunce periodiche presentate. Sanzioni e ravvedimento operoso Nel caso di omesso, insufficiente o tardivo, versamento dell acconto si applica una sanzione amministrativa pari al 30 per cento dell importo non versato (articolo 13, D.Lgs. 18 dicembre 1997, n.471) nonché i relativi interessi di mora. In tal caso, il contribuente potrà avvalersi del ravvedimento operoso previsto dall articolo 13, del D.Lgs. 18 dicembre 1997, n e procedere al versamento: entro 30 giorni: dell importo non versato, della sanzione pari al 2,5 per cento dell importo non versato (ossia, pari a 1/12 della sanzione) e degli interessi nella misura del 3 per cento annuo 5 ; oltre 30 giorni ma entro il termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi relativa all anno in cui si è verificato il mancato versamento: dell importo non versato, della sanzione pari al 3 per cento dell importo non versato (ossia, pari a 1/10 della sanzione) e degli interessi nella misura del 3 per cento annuo. 2 Cfr. Circolare n.30/e del 29 settembre Cfr. articolo 7, del DPR 14 ottobre 1999, n.542 e Circolare n.40/e del 11 dicembre Recentemente modificato dall articolo 16, del D.L. 29 novembre 2008, n Cfr. D.M. 12 dicembre 2007, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.291 del 15 dicembre

5 I codici tributo da utilizzare sono: 8904/anno 2008 con riferimento alla sanzione del 2,5 o del 3 per cento; 1991/anno 2008 relativamente agli interessi corrisposti nella misura del 3 per cento annuo; 6035/anno 2008 ovvero 6013/anno 2008 con riferimento all importo IVA non versato (rispettivamente per i contribuenti trimestrali e mensili). Nel caso in cui al contribuente sia pervenuta la comunicazione di irregolarità inviata dall Agenzia delle Entrate a seguito del controllo automatizzato della dichiarazione articolo 54-bis, del DPR n.633/1972 ed egli provveda al versamento di quanto richiesto entro 30 giorni dalla data di ricevimento, la sanzione risulta ridotta al 10 per cento (ovverosia ad un terzo della sanzione) ai sensi dell articolo 2, del D.Lgs. 18 dicembre 1997, n.462. Liquidazione dell IVA di gruppo Come rilevato dalla Circolare 3 dicembre 1991, n.52, l articolo 6 della Legge n.405/1990 non disciplina esplicitamente alcuna modalità di determinazione dell acconto IVA nella particolare ipotesi di società aderenti alla procedura dell IVA di gruppo. Tuttavia, tenuto conto dell accentramento degli obblighi di versamento in capo alla società controllante 6, la Circolare n.52/1991 ha chiarito che con riferimento alla determinazione e al versamento dell acconto IVA devono essere trasferiti in capo alla controllante i dati storici e previsionali delle singole liquidazioni periodiche (mensili o trimestrali) delle società partecipanti al gruppo, di talché la controllante, applicando i consueti criteri di calcolo storico ovvero previsionale e sommando algebricamente le singole risultanze delle società partecipanti (così da compensare eventuali posizioni a debito con quelle a credito), possa determinare il dato storico di gruppo ovvero il dato previsionale di gruppo e versare l acconto calcolato sul minore dei due. La circolare in commento, infine, fornisce istruzioni anche in merito alle modalità da adottare in caso di variazioni nella composizione del gruppo. 6 Il Decreto Ministeriale 13 dicembre 1979 prevede che, qualora si scelga il regime IVA in commento, la società o l ente controllante sia tenuta agli adempimenti dichiarativi ai fini IVA delle singole società partecipanti, nonché alla liquidazione e al versamento dell imposta sul valore aggiunto complessivamente dovuta dal gruppo. 5

IVA. Acconto del Alla cassa entro il

IVA. Acconto del Alla cassa entro il Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 364 10.12.2014 IVA. Acconto del 29.12. Alla cassa entro il 29.12.2014. Categoria: Iva Sottocategoria: Adempimenti Entro il 27.12 di ogni anno

Dettagli

BriaConsulting Commercialisti Associati Consulenza Societaria - Fiscale - del Lavoro

BriaConsulting Commercialisti Associati Consulenza Societaria - Fiscale - del Lavoro A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI Monza, 10 Dicembre 2015 ACCONTO IVA 2015 Scade il 28 dicembre il versamento dell acconto IVA per il 2015, atteso che il termine di legge del 27 dicembre cade di domenica. L

Dettagli

CIRCOLARE N.54 /E. Roma, 23 dicembre 2005

CIRCOLARE N.54 /E. Roma, 23 dicembre 2005 CIRCOLARE N.54 /E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 23 dicembre 2005 OGGETTO: Acconto dell imposta sul valore aggiunto per il periodo d imposta 2005 Metodo di determinazione per i soggetti

Dettagli

CIRCOLARE n. 16 del 09/12/2013 IL VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA 2013

CIRCOLARE n. 16 del 09/12/2013 IL VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA 2013 CIRCOLARE n. 16 del 09/12/2013 IL VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA 2013 INDICE 1. PREMESSA 2. METODO STORICO 3. METODO PREVISIONALE 4. METODO DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE 5. SOGGETTI ESONERATI DAL VERSAMENTO

Dettagli

ACCONTO IVA 2016 AL PROSSIMO 27 DICEMBRE

ACCONTO IVA 2016 AL PROSSIMO 27 DICEMBRE FABIO BETTONI LAURA LOCATELLI RACHELE DENEGRI ESTER FINOCCHIARO Circolare n. 27 del 07 Dicembre 2016 ACCONTO IVA 2016 AL PROSSIMO 27 DICEMBRE Premessa E prevista per il 27 dicembre la scadenza del pagamento

Dettagli

L ACCONTO IVA L acconto IVA per il 2016, da versare entro il , va determinato utilizzando uno dei seguenti metodi.

L ACCONTO IVA L acconto IVA per il 2016, da versare entro il , va determinato utilizzando uno dei seguenti metodi. Lecco, 1 dicembre 2016 Alla Spettabile Clientela L ACCONTO IVA 2016 L acconto IVA per il 2016, da versare entro il 27.12.2016, va determinato utilizzando uno dei seguenti metodi. DETERMINAZIONE ACCONTO

Dettagli

STRUMENTI DI LAVORO ACCONTO IVA 2015

STRUMENTI DI LAVORO ACCONTO IVA 2015 STRUMENTI DI LAVORO ACCONTO IVA 2015 I METODI A DISPOSIZIONE, LA BASE IMPONIBILE E LE MODALITA DI VERSAMENTO Soggetti esclusi dal versamento I contribuenti che hanno iniziato l attività nel corso del 2015;

Dettagli

Oggetto: ACCONTO IVA ANNO 2014 SCADENZA

Oggetto: ACCONTO IVA ANNO 2014 SCADENZA INFORMATIVA N. 18 / 2014 Ai gentili Clienti dello Studio Oggetto: ACCONTO IVA ANNO 2014 SCADENZA 29.12.2014 Riferimenti: ART.6 L.29.12.1990 N.405 ; Risoluzione n. 157/E del 23.12.2004. Entro il 27 dicembre

Dettagli

Scadenzario fiscale Febbraio 2016

Scadenzario fiscale Febbraio 2016 Scadenzario fiscale Febbraio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli

Dettagli

L utilizzo in compensazione del credito IVA annuale trova specifiche limitazioni in base all ammontare dello stesso.

L utilizzo in compensazione del credito IVA annuale trova specifiche limitazioni in base all ammontare dello stesso. L UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA 2014 RIFERIMENTI - Art. 10, DL n. 78/2009 - Circolari Agenzia Entrate 23.12.2009, n. 57/E; 15.1.2010, n. 1/E; 12.3.2010, n. 12/E; 3.6.2010, n. 29/E e 19.9.2014,

Dettagli

Scadenzario fiscale Febbraio 2017

Scadenzario fiscale Febbraio 2017 Scadenzario fiscale Febbraio 2017 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli

Dettagli

Scadenzario fiscale. Febbraio In evidenza questo mese. Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni

Scadenzario fiscale. Febbraio In evidenza questo mese. Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenzario fiscale Febbraio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli

Dettagli

Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012

Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012 Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012 Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così

Dettagli

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista 1/6 OGGETTO ACCONTO IRPEF ANNO 2015 PER LE PERSONE FISICHE CLASSIFICAZIONE DT ACCONTI II.DD 20.000.101 RIFERIMENTI NORMATIVI ART. 2 DL 15.4.2002 N. 63; ART. 17 D.P.R. 7.12.2001 N. 435; L. 23.12.2000 N.

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2016 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti 16 al 15 dicembre 2016, con il commento dei termini di prossima scadenza. segnala

Dettagli

2. AVVERTENZE GENERALI 1

2. AVVERTENZE GENERALI 1 2. AVVERTENZE GENERALI 1 2.1 REPERIBILITÀ DEI MODELLI - VERSAMENTI E RATEIZZAZIONI Reperibilità dei modelli I modelli di dichiarazione IVA e le relative istruzioni non vengono stampati dall amministrazione

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2012 AL 15 DICEMBRE 2012

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2012 AL 15 DICEMBRE 2012 Occhio alle scadenze Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2012 AL 15 DICEMBRE 2012 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2012 al 15 dicembre 2012, con il commento dei termini di

Dettagli

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 19 novembre 2013 108/GD/om Imposte dirette - IR- PEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti Contenuto in sintesi Si illustrano le modalità di determinazione e versamento

Dettagli

L ACCONTO IVA modalità alternative di calcolo e peculiarità in caso di modifica dei regimi contabili adottati. Relatore Guido BERARDO, Commercialista

L ACCONTO IVA modalità alternative di calcolo e peculiarità in caso di modifica dei regimi contabili adottati. Relatore Guido BERARDO, Commercialista L ACCONTO IVA modalità alternative di calcolo e peculiarità in caso di modifica dei regimi contabili adottati Relatore Guido BERARDO, Commercialista Coordina i lavori Salvatore REGALBUTO, Commercialista

Dettagli

Contenuto in sintesi

Contenuto in sintesi DIREZIONE SERVIZI TRIBUTARI Anno 2012 Circ. n. 105 09.11.2012-105/GD/om TITOLO: Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca Acconti. Contenuto in sintesi Con la presente comunicazione si illustrano

Dettagli

OGGETTO: Comunicazione dati Dichiarazione Iva Elenco dei clienti e dei fornitori relativi all anno 2006

OGGETTO: Comunicazione dati Dichiarazione Iva Elenco dei clienti e dei fornitori relativi all anno 2006 Dott. Carlo Agosta Dott. Enrico Pogolotti Dott. Davide Mancardo Dott.ssa Chiara Valente Dott.ssa Stefania Neirotti Torino, lì 30 gennaio 2007 Circolare n. 10/2007 OGGETTO: Comunicazione dati Dichiarazione

Dettagli

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale OGGETTO: L acconto IVA 2012 (da versare entro il 27 dicembre 2012) Il versamento I soggetti che eseguono le operazioni mensili e trimestrali di liquidazione e versamento dell Iva sono tenuti a versare

Dettagli

Anche quest anno entro il 27 dicembre i contribuenti

Anche quest anno entro il 27 dicembre i contribuenti DICHIARAZIONI Il versamento dell acconto IVA di Roberta Aiolfi e Raffaele Artina (*) Anche quest anno entro il 27 dicembre i contribuenti devono procedere al calcolo ed al versamento dell acconto IVA per

Dettagli

L UTILIZZO DEL CREDITO IVA 2016

L UTILIZZO DEL CREDITO IVA 2016 CIRCOLARE N. 05 DEL 02/02/2017 L UTILIZZO DEL CREDITO IVA 2016 L utilizzo in compensazione del credito IVA 2016, risultante dal mod. IVA 2017, incontra le seguenti limitazioni in base all ammontare dello

Dettagli

Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti

Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti N. 8 20.02.2017 IVA: versamento saldo 2016 Categoria: IVA Sottocategoria: Dichiarazione annuale Anche quest anno l adempimento

Dettagli

LIMITI ALLA COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA: I CHIARIMENTI DEFINITIVI

LIMITI ALLA COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA: I CHIARIMENTI DEFINITIVI Circolare N. 05 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 22 gennaio 2010 LIMITI ALLA COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA: I CHIARIMENTI DEFINITIVI Come noto, dal 1 gennaio 2010 l utilizzo in compensazione

Dettagli

SCADENZE PARTICOLARI. Registrazioni contabili associazioni sportive dilettantistiche

SCADENZE PARTICOLARI. Registrazioni contabili associazioni sportive dilettantistiche Circolare n 11 Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2011 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 al 15 dicembre 2011, con il commento

Dettagli

Scadenzario fiscale Luglio 2016

Scadenzario fiscale Luglio 2016 Scadenzario fiscale Luglio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenze con data variabile Nel corso del mese scade: Tutti i termini di versamento e

Dettagli

Scadenzario fiscale Agosto 2016

Scadenzario fiscale Agosto 2016 Scadenzario fiscale Agosto 2016 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenze con data variabile Nel corso del mese scade: Tutti i termini di versamento

Dettagli

LA REGOLARIZZAZIONE DEGLI OMESSI / INSUFFICIENTI VERSAMENTI D IMPOSTA

LA REGOLARIZZAZIONE DEGLI OMESSI / INSUFFICIENTI VERSAMENTI D IMPOSTA LA REGOLARIZZAZIONE DEGLI OMESSI / INSUFFICIENTI VERSAMENTI D IMPOSTA Nel corso del 2015 il Legislatore ha modificato: l istituto del ravvedimento operoso; il regime sanzionatorio, la cui decorrenza è

Dettagli

L acconto I.V.A. per l anno 2002

L acconto I.V.A. per l anno 2002 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 33/2002 L acconto I.V.A. per l anno 2002 Copyright 2002 Acerbi & Associati ASSOCIAZIONE

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2016

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2016 Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2016 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti 16 al 15 novembre 2016, con il commento dei termini di prossima scadenza. segnala

Dettagli

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2013 AL 15 DICEMBRE 2013

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2013 AL 15 DICEMBRE 2013 Principali scadenze 1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2013 AL 15 DICEMBRE 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 dicembre 2013, con il commento dei termini di prossima

Dettagli

F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio 2 DICEMBRE 2013 - IMPOSTE DIRETTE - IRPEF - IRES - IRAP - CEDOLARE SECCA - ACCONTI Si ricorda la scadenza del 2 dicembre

Dettagli

Acconto IVA 2013 e aumento aliquota IVA

Acconto IVA 2013 e aumento aliquota IVA Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 349 18.12.2013 Acconto IVA 2013 e aumento Effetti penalizzanti con metodo previsionale e metodo analitico Categoria: Versamento Sottocategoria:

Dettagli

Scadenzario fiscale Dicembre 2015

Scadenzario fiscale Dicembre 2015 Scadenzario fiscale Dicembre 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli

Dettagli

Le principali scadenze fiscali dal 16 Settembre al 30 Settembre 2015

Le principali scadenze fiscali dal 16 Settembre al 30 Settembre 2015 Le principali scadenze fiscali dal 16 Settembre al 30 Settembre 2015 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 30 2015, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala ai Signori

Dettagli

Scadenzario fiscale Agosto 2015

Scadenzario fiscale Agosto 2015 Scadenzario fiscale Agosto 15 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 LUGLIO 2013 AL 15 AGOSTO 2013

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 LUGLIO 2013 AL 15 AGOSTO 2013 Occhio alle scadenze Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 LUGLIO 2013 AL 15 AGOSTO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 agosto 2013, con il commento dei termini di prossima

Dettagli

LE SCADENZE DI LUGLIO 2012

LE SCADENZE DI LUGLIO 2012 LE SCADENZE DI 2012 2 lunedì sa (termine ordinariamente in scadenza il giorno 30 giugno che in questo anno cade di sabato) gli Enti non commerciali, associazioni o altre organizzazioni non commerciali,

Dettagli

N. 75 FISCAL NEWS. Saldo Iva

N. 75 FISCAL NEWS. Saldo Iva a cura di Antonio Gigliotti N. 75 FISCAL NEWS La circolare di aggiornamento professionale Saldo Iva 2009 25.02.2010 Categoria Sottocategoria Entro il prossimo 16.3 i soggetti tenuti alla presentazione

Dettagli

LIQUIDAZIONI PERIODICHE E REDAZIONE DICHIARAZIONE IVA

LIQUIDAZIONI PERIODICHE E REDAZIONE DICHIARAZIONE IVA UNIVERSITA' DEGLI STUDI G. D'ANNUNZIO Facoltà di Economia Relatore: Dott. Andrea Fidanza Mail: andrea@fidanzastudio.it 23 ottobre 2012 Web: www.fidanzastudio.it Principale riferimento normativo: D.P.R.

Dettagli

Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 aprile 2013 al 15 maggio 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 aprile 2013 al 15 maggio 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 APRILE 2013 AL 15 MAGGIO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala ai Signori

Dettagli

Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti

Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti Prot. 298/2012 Milano, 12-11-2012 Circolare n. 110/2012 AREA: Circolari, Fiscale Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti Con l avvicinarsi della scadenza del 30 novembre, termine

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE SERVIZI AI CONTRIBUENTI

DIREZIONE CENTRALE SERVIZI AI CONTRIBUENTI DIREZIONE CENTRALE SERVIZI AI CONTRIBUENTI Prot. n. 2007/71336 Termini e modalità di attuazione delle disposizioni contenute nell articolo 37, comma 55, del decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito,

Dettagli

Scadenzario fiscale Maggio 2015

Scadenzario fiscale Maggio 2015 Scadenzario fiscale Maggio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti

La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti N. 48 16.12.2013 Acconto Iva Categoria: Versamenti Sottocategoria: D imposta A cura di Devis Nucibella I soggetti obbligati

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 AGOSTO 2013 AL 15 SETTEMBRE 2013

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 AGOSTO 2013 AL 15 SETTEMBRE 2013 Occhio alle scadenze Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 AGOSTO 13 AL 15 SETTEMBRE 13 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 13 al 15 settembre 13, con il commento dei termini di prossima

Dettagli

LIQUIDAZIONI PERIODICHE E REDAZIONE DICHIARAZIONE IVA

LIQUIDAZIONI PERIODICHE E REDAZIONE DICHIARAZIONE IVA UNIVERSITA' DEGLI STUDI G. D'ANNUNZIO Facoltà di Economia Relatore: Dott. Andrea Fidanza Mail: andrea@fidanzastudio.it 04 dicembre 2013 Web: www.fidanzastudio.it Principale riferimento normativo: D.P.R.

Dettagli

IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016

IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016 IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE Misura del versamento L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 GENNAIO 2013 AL 15 FEBBRAIO 2013

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 GENNAIO 2013 AL 15 FEBBRAIO 2013 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 GENNAIO 2013 AL 15 FEBBRAIO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 febbraio 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si

Dettagli

Circolare N. 34 del 5 Marzo 2015

Circolare N. 34 del 5 Marzo 2015 Circolare N. 34 del 5 Marzo 2015 Saldo IVA 2014: alla cassa il prossimo 16.03.2015 per chi presenta la dichiarazione in forma autonoma Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che i soggetti

Dettagli

Scadenzario fiscale. Aprile In evidenza questo mese. Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni

Scadenzario fiscale. Aprile In evidenza questo mese. Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenzario fiscale Aprile 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

Scadenzario fiscale Giugno 2015

Scadenzario fiscale Giugno 2015 Scadenzario fiscale Giugno 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013 Occhio alle scadenze Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 ottobre 2013, con il commento dei termini di

Dettagli

CIRCOLARE N. 27. Roma, 19 settembre 2014

CIRCOLARE N. 27. Roma, 19 settembre 2014 CIRCOLARE N. 27 Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 19 settembre 2014 OGGETTO: Modalità di presentazione delle deleghe di pagamento

Dettagli

Principali scadenze dal 16 al 31 ottobre 2012

Principali scadenze dal 16 al 31 ottobre 2012 Principali scadenze dal 16 al 31 ottobre 2012 Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così

Dettagli

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 LUGLIO 2014 AL 15 AGOSTO 2014

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 LUGLIO 2014 AL 15 AGOSTO 2014 Principali scadenze 1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 LUGLIO 2014 AL 15 AGOSTO 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 15 agosto 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 331 03.11.2016 Omesso versamento Iva e possibile compensazione Categoria: Iva Sottocategoria: Varie A cura di Paola Sabatino Nel caso di omesso

Dettagli

che scadono di sabato o di giorno festivo sono prorogati di diritto al primo giorno lavorativo successivo

che scadono di sabato o di giorno festivo sono prorogati di diritto al primo giorno lavorativo successivo Scadenzario fiscale Aprile 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

Studio Rosina e Associati DOTTORI COMMERCIALISTI

Studio Rosina e Associati DOTTORI COMMERCIALISTI FULVIO ROSINA DANIELA ROSINA ANTONIO ROSINA GIOVANNI TRAVERSO MAURIZIO CIVARDI FRANCESCO PITTIGLIO SIMONETTA MANFREDINI STEFANO LUPINI MASSIMO SCOTTON MARCO SANGUINETI SIMONE PAZZAGLIA PAOLA BROVERO ELISA

Dettagli

Dentro la Notizia. 23 Aprile 2013

Dentro la Notizia. 23 Aprile 2013 Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli A CURA DELLA COMMISSIONE COMUNICAZIONE DEL CPO DI NAPOLI Dentro la Notizia 56/2013 APRILE/12/2013 (*) 23 Aprile 2013 SCADE IL 30 APRILE P.V. IL

Dettagli

ACCONTO DI NOVEMBRE (AVV. MAURIZIO VILLANI)

ACCONTO DI NOVEMBRE (AVV. MAURIZIO VILLANI) STUDIO LEGALE TRIBUTARIO Avv. MAURIZIO VILLANI PATROCINANTE IN CASSAZIONE VIA CAVOUR, 56 TEL. 0832 247510 73100 LECCE LECCE, 10/11/2004 ACCONTO DI NOVEMBRE (AVV. MAURIZIO VILLANI) Il 30 novembre p.v. scade

Dettagli

studio associato zaniboni

studio associato zaniboni N. protocollo: 35/2010 30 Dicembre 2010 Oggetto: SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2010 AL 15 DICEMBRE 2010 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 al 15 dicembre 2010, con il commento dei termini

Dettagli

che scadono di sabato o di giorno festivo sono prorogati di diritto al primo giorno lavorativo successivo

che scadono di sabato o di giorno festivo sono prorogati di diritto al primo giorno lavorativo successivo Scadenzario fiscale Gennaio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

F.N.A.A.R.C. L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61 "Differenza" del mod. Unico 2015 PF.

F.N.A.A.R.C. L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61 Differenza del mod. Unico 2015 PF. Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare secca Acconti 2015 Si illustrano le modalità di determinazione e versamento della seconda o unica rata dell acconto IRPEF, IRAP ed IRES e della cedolare

Dettagli

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2016 pag. 450

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2016 pag. 450 SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2016 pag. 450 11 novembre 2016 167/ER/om Imposte dirette - IR- PEF - IRES - IRAP - Cedolare secca - Acconti 2016 RN61 Mod. Unico2016PF Inferiore o uguale a 51,65 Superiore a 51,65

Dettagli

Scadenzario fiscale Novembre 2016

Scadenzario fiscale Novembre 2016 Scadenzario fiscale Novembre 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli

Dettagli

CIRCOLARE N. 3/2017. Approfondimento. Oggetto: utilizzo in compensazione del credito IVA annuale 2016 e visto di conformità

CIRCOLARE N. 3/2017. Approfondimento. Oggetto: utilizzo in compensazione del credito IVA annuale 2016 e visto di conformità Dott. Sandro Guarnieri Dott. Marco Guarnieri Dott. Corrado Baldini A tutti i sigg.ri Clienti Loro sedi Dott. Cristian Ficarelli Dott.ssa Clementina Mercati Dott.ssa Sara Redeghieri Dott. Paolo Caprari

Dettagli

CRITERI GENERALI: VERSAMENTI ACCONTI COMPENSAZIONE RATEIZZAZIONE

CRITERI GENERALI: VERSAMENTI ACCONTI COMPENSAZIONE RATEIZZAZIONE CRITERI GENERALI: VERSAMENTI ACCONTI COMPENSAZIONE RATEIZZAZIONE Versamenti I versamenti a saldo risultanti dalla dichiarazione, compresi quelli relativi al primo acconto IRES, devono essere eseguiti entro

Dettagli

LIQUIDAZIONI PERIODICHE E REDAZIONE DICHIARAZIONE IVA

LIQUIDAZIONI PERIODICHE E REDAZIONE DICHIARAZIONE IVA UNIVERSITA' DEGLI STUDI G. D'ANNUNZIO Facoltà di Economia Relatore: Dott. Andrea Fidanza Mail: andrea@fidanzastudio.it 10 dicembre 2014 Web: www.fidanzastudio.it Argomento dell incontro: IVA Dott. Andrea

Dettagli

Scadenzario fiscale Settembre 2016

Scadenzario fiscale Settembre 2016 Scadenzario fiscale Settembre 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenze con data variabile Nel corso del mese scade: Tutti i termini di versamento

Dettagli

Circolare N. 64 bis del 4 Maggio 2017

Circolare N. 64 bis del 4 Maggio 2017 Circolare N. 64 bis del 4 Maggio 2017 Contribuenti titolari di partita IVA: compensazione dei crediti tributari solo con Entratel o Fisco on line Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

Versamenti acconti Irpef, Ires, Irap

Versamenti acconti Irpef, Ires, Irap Versamenti acconti Irpef, Ires, Irap Il 30 novembre è il termine ultimo per versare la seconda o unica rata dell acconto IRPEF da parte delle persone fisiche tenute alla presentazione del Modello Unico

Dettagli

S C A D E N Z A R I O O T T O B R E

S C A D E N Z A R I O O T T O B R E S C A D E N Z A R I O O T T O B R E 2 0 1 6 01.10.16 IMPOSTA DI REGISTRO - CONTRATTI DI LOCAZIONE ED AFFITTO DI BENI IMMOBILI - VERSAMENTO IMPOSTA (2%-1%): termine ultimo per il versamento dell'imposta

Dettagli

OGGETTO: L acconto IVA 2012 (da versare entro il 27 dicembre 2012)

OGGETTO: L acconto IVA 2012 (da versare entro il 27 dicembre 2012) Trento, 12/12/2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: L acconto IVA 2012 (da versare entro il 27 dicembre 2012) Gentile Cliente, Le inviamo la presente per comunicarle che è in scadenza il prossimo

Dettagli

Informativa per la clientela di studio

Informativa per la clientela di studio Informativa per la clientela di studio del 14.11.2016 Gentile Cliente, Ai gentili Clienti Loro sedi con la stesura del presente documento informativo intendiamo illustrarle gli aspetti legati alle nuove

Dettagli

IL VERSAMENTO DEL SALDO 2016 E DELL ACCONTO 2017 DELLE IMPOSTE

IL VERSAMENTO DEL SALDO 2016 E DELL ACCONTO 2017 DELLE IMPOSTE IL VERSAMENTO DEL SALDO 2016 E DELL ACCONTO 2017 DELLE IMPOSTE In applicazione dei nuovi termini di versamento introdotti dal Decreto Collegato alla Finanziaria 2017, entro il prossimo 30.6.2017 ovvero

Dettagli

D O T T O R E C O M M E R C I A L I S T A - R E V I S O R E C O N T A B I L E

D O T T O R E C O M M E R C I A L I S T A - R E V I S O R E C O N T A B I L E BRUZZO DOTT. ADOLFO D O T T O R E C O M M E R C I A L I S T A - R E V I S O R E C O N T A B I L E Padova, 6/12/2016 Circolare n.15 Ai gentili Clienti Loro sedi 1. VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA PER L ANNO

Dettagli

Ravvedimento operoso - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Ravvedimento operoso - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Ravvedimento operoso - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate STUDIO PULIANI VIA F.TURATI 10 01016 TARQUINIA (VT) 0039 0766 / 845157 FAX 0766/848558 WWW. STUDIOPULIANI.COM 1 PREMESSA L Agenzia delle Entrate,

Dettagli

Scadenze fiscali: FEBBRAIO FEBBRAIO 2015

Scadenze fiscali: FEBBRAIO FEBBRAIO 2015 Scadenze fiscali: FEBBRAIO 2015 2 FEBBRAIO 2015 SOGGETTI PASSIVI IVA ITALIANI CHE ABBIANO EFFETTUATO OPERAZIONI DI ACQUISTO DA OPERATORI ECONOMICI AVENTI SEDE, RESIDENZA O DOMICILIO NELLA REPUBBLICA DI

Dettagli

MONOGRAFIA L IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR

MONOGRAFIA L IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR MONOGRAFIA L IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR Indice Introduzione Soggetti obbligati Calcolo della rivalutazione del TFR Imposta sostitutiva Acconto Saldo Termini di versamento Modalità

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 58 15.07.2014 Adeguamento agli studi di settore in Unico Categoria: Studi di settore Sottocategoria: Varie Al fine di evitare il rischio di

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2012 GEOMETRI MODELLO UNICO SEZIONE III DEL QUADRO RR

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2012 GEOMETRI MODELLO UNICO SEZIONE III DEL QUADRO RR ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2012 GEOMETRI MODELLO UNICO 2012 - SEZIONE III DEL QUADRO RR Sommario SOMMARIO 1 Presentazione... 1 2 Contribuzione minima e contributo di maternità... 2 3

Dettagli

MONOGRAFIA IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR

MONOGRAFIA IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR MONOGRAFIA IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR Indice Introduzione Soggetti obbligati Calcolo della rivalutazione del TFR Imposta sostitutiva Acconto Saldo Termini di versamento Modalità di

Dettagli

S C A D E N Z A R I O G I U G N O

S C A D E N Z A R I O G I U G N O n. 5 28.05.07 EC/21 S C A D E N Z A R I O G I U G N O 2 0 0 7 15.06.07 IVA - FATTURAZIONE DIFFERITA: ultimo giorno utile per l emissione delle fatture relative alle cessioni di beni comprovate da documento

Dettagli

Scadenzario fiscale Marzo 2016

Scadenzario fiscale Marzo 2016 Scadenzario fiscale Marzo 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

COME CALCOLARE L ACCONTO IVA 2007

COME CALCOLARE L ACCONTO IVA 2007 COME CALCOLARE L ACCONTO IVA 2007 - A cura Vincenzo D'Andò - PARTE I I contribuenti sono obbligati, ricorrendone i presupposti, al versamento dell'acconto Iva (relativamente all'ultimo mese o trimestre

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 328 28.10.2016 Dichiarazione integrativa: nuovi termini A cura di Pasquale Pirone Categoria: Contribuenti Sottocategoria: Adempimenti Con l art.

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici N. 208 12.11.2013 Artigiani e commercianti: versamento della III rata 2013 Doppio appuntamento con l INPS per gli artigiani e

Dettagli

CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA E LIQUIDAZIONI IVA TRIMESTRALI 2017

CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA E LIQUIDAZIONI IVA TRIMESTRALI 2017 CIRCOLARE N. 03 DEL 02/02/2017 CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA E LIQUIDAZIONI IVA TRIMESTRALI 2017 La Finanziaria 2017 ha introdotto dall 1.1.2017 la contabilità semplificata per cassa. La tenuta della

Dettagli

SECONDO ACCONTO d IMPOSTA 2010 IRPEF, IRES e IRAP

SECONDO ACCONTO d IMPOSTA 2010 IRPEF, IRES e IRAP Circolare informativa per la clientela n. 30/2010 del 4 novembre 2010 d IMPOSTA 2010 IRPEF, IRES e IRAP In questa Circolare 1. Acconti Irpef e Ires: soggetti obbligati 2. Persone fisiche 3. Società di

Dettagli

OGGETTO: Irpef : Versamento acconto

OGGETTO: Irpef : Versamento acconto Informativa per la clientela di studio N. 175 del 18.11.2016 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Irpef : Versamento acconto Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo

Dettagli

R O S S I & A S S O C I A T I C o r p o r a t e A d v i s o r s

R O S S I & A S S O C I A T I C o r p o r a t e A d v i s o r s R O S S I & A S S O C I A T I C o r p o r a t e A d v i s o r s Main Office: Via S. Radegonda, 8 - Milano www.rossiassociati.it Tel +39 02.874271 Fax +39 02.72099377 NEWS SETTIMANALE Febbraio 2015 nr.

Dettagli

REGOLE DI RIFERIMENTO

REGOLE DI RIFERIMENTO Saluzzo, lì 28 gennaio 2016 Egr. CLIENTE Prot. n. 06/16/FISC REGISTRAZIONE DEGLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI REGOLE DI RIFERIMENTO Ambito oggettivo La Legge finanziaria 2013 (Legge n. 228/2012), nel recepire

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 16 25.01.2016 IVA: periodicità liquidazione per il 2016 Categoria: Iva Sottocategoria: Adempimenti La possibilità di liquidare l IVA con periodicità

Dettagli

Scadenzario fiscale Ottobre 2016

Scadenzario fiscale Ottobre 2016 Scadenzario fiscale Ottobre 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

' ( ' ))* + * ' ( ), )- + '. # + $ $ $

' ( ' ))* + * ' ( ), )- + '. # + $ $ $ !!" # "%& '(' ) #!"!" # % & ' ( ' ))* + * ' ( ), )- + '. # + * / «volume d'affari non superiore a 2.000.000,00 di euro 0 0 1 0 0 1 La citata Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 44/2012, al punto 2,

Dettagli

CIRCOLARE SPECIALE DIFFERIMENTO TERMINI SCADENTI DAL 1 AL 20 AGOSTO 2011

CIRCOLARE SPECIALE DIFFERIMENTO TERMINI SCADENTI DAL 1 AL 20 AGOSTO 2011 CIRCOLARE SPECIALE DIFFERIMENTO TERMINI SCADENTI DAL 1 AL 20 AGOSTO 2011 Vicenza, Luglio 2011 Con la presente circolare, lo studio desidera informare e aggiornare i Signori Clienti in merito al differimento

Dettagli

studio associato zaniboni

studio associato zaniboni N.protocollo: 14/2007 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2007 Data: 12 novembre 2007 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 novembre al 15 dicembre 2007, con il

Dettagli