CIRM NEWS. Numero 57 Giugno In questo numero: Gennaio-Giugno 2015: principali dati assistenza medica C.I.R.M.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CIRM NEWS. Numero 57 Giugno 2015. In questo numero: Gennaio-Giugno 2015: principali dati assistenza medica C.I.R.M."

Transcript

1 CIRM NEWS a cura della Fondazione Centro Internazionale Radio Medico (CIRM) Via dell Architettura, ROMA Tel Fax Sito Internet : Numero 57 Giugno 2015 In questo numero: Gennaio-Giugno 2015: principali dati assistenza medica C.I.R.M. La pagina medica di CIRM News: Depressione nei marittimi: cosa c è da sapere e come valutarla? Scrivono di noi Il Centro Internazionale Radio Medico con la Regata Venezia-Montecarlo, 1-12 Luglio2015 Il C.I.R.M. a: FIT CISL- ICWTWU: Seminario: Lavoro marittimo e portuale. Salute, prevenzione e tutele, Venezia 26 Maggio 2015 Corso ECM "Elementi di sanità marittima ed aeroportuale e attività di polizia sanitaria" Cecina (LI) Maggio th International Symposium on Maritime Health Bergen 23-26th Giugno 2015 Premio giornalistico Mare Nostrum Awards Gennaio-Giugno 2015: principali dati assistenza medica C.I.R.M. I dati dell assistenza medica prestata dal C.I.R.M. in favore degli utenti dei propri servizi nel primo semestre 2015 evidenziano un crescente incremento dell impegno del Centro sia quantitativo che qualitativo. Sono i pazienti assistiti in questo periodo, di cui su navi estere e 230 su navi italiane (Fig. 1). A supporto di tale attività assistenziale sono stati ricevuti e trasmessi, complessivamente, messaggi medici (5,3 per caso), che equivalgono alle tele consultazioni necessarie per le assistenze erogate. Poiché CIRM News rappresenta la pubblicazione che si prefigge di avvicinare il CIRM agli utenti dei propri servizi, ci auguriamo di essere sollecitati dai nostri lettori su tematiche ed argomenti di loro interesse. Il nostro nuovo indirizzo di posta elettronica è Ricordiamo di visitare anche il nostro sito internet: per notizie in tempo reale su iniziative ed attività del CIRM Direttore Responsabile Daniela Amenta Centro Internazionale Radio Medico Via dell Architettura, Roma Reg. Tribunale di Roma 31/97 del 20 gennaio 1997 Spediz. in abb. Post. Legge 662/96 ART.2 comma 20/C Autorizzazione Filiale di Roma Fig. 1: Nazionalità delle navi assistite dal C.I.R.M. nel primo semestre 2015 La Figura 2 mette in evidenza come il sistema di telecomunicazioni preponderante a supporto dell attività assistenziale del C.I.R.M. sia la posta elettronica, seguita, a diverse lunghezze, dal telefono. 1

2 contesti, risolversi con un colloquio con il medico curante di riferimento. I codici verdi e bianchi sono stati e 496, mentre i codici giallo e rosso rispettivamente 383 e Fig. 2: Sistemi di telecomunicazioni utilizzati dagli utenti dei servizi del C.I.R.M. nel primo semestre del 2015 per entrare in contatto con il Centro 121 BIANCO GIALLO ROSSO VERDE La tipologia dei casi che vengono trattati dal CIRM, Fig. 3, classifica i pazienti per colore del codice triage. I cosiddetti codici rossi sono coloro che hanno un immediato pericolo di vita, il codice giallo riguarda pazienti urgenti con un potenziale pericolo immediato mentre il verde non ha pericolo immediato ed il bianco ed azzurro riguardano prevalentemente patologie che dovrebbero, in altri Fig. 3: Patologie assistite dal C.I.R.M. nel primo semestre 2015 in base al codice triage. Per quanto riguarda le patologie assistite, nel 1 semestre dell anno in corso, quelle dell apparato digerente superano di poco gli infortuni, seguiti da malattie della cute e del tessuto sottocutaneo genito-urinario e dell apparato genito-urinario, (Fig. 4) MALATTIE INFETTIVE E PARASSITARIE 03 MALATTIE DEL SANGUE E DEGLI ORGANI EMATOPOIECITI 04 MALATTIE ENDOCRINE,NUTRIZIONALI E METABOLICHE 05 DISTURBI PSICHICI E COMPORTAMENTALI 06 MALATTIE DEL SISTEMA NERVOSO 07 MALATTIE DEGLI OCCHI E DEGLI ANNESSI OCULARI 08 MALATTIE DELL'ORECCHIO E DELL'APOFISI MASTOIDE 09 MALATTIE DEL SISTEMA CIRCOLATORIO 10 MALATTIE DEL SISTEMA RESPIRATORIO 11 MALATTIE DELL'APPARATO DIGERENTE 12 MALATTIE DELLA CUTE E DEL TESSUTO SOTTOCUTANEO 13 MALATTIE DEL SISTEMA OSTEOMUSCOLARE E DEL TESSUTO CONNETTIVO 14 MALATTIE DELL'APPARATO GENITOURINARO 15 GRAVIDANZA, PARTO, PUERPERIO 18 SINTOMI, SEGNI E RISULTATI ANORMALI DI ESAMI CLINICI 19 TRAUMATISMI, AVVELENAMENTI E ALTRE DI CAUSE ESTERNE 20 CAUSE ESTERNE DI MORBOSITA' E DI MORTALITA' 21 FATTORI INFLUENZANTI LO STATO DI SALUTE 22 ALTRO Fig. 4: Le patologie assistite dal C.I.R.M. nel primo semestre del

3 La pagina medica di CIRM News: Depressione nei marittimi: cosa c è da sapere e come valutarla? Orari di lavoro irregolari, turni notturni, eccessivi carichi di lavoro, rischi professionali, rumore e vibrazioni sono condizioni collegate all attività di chi lavora come marittimo. A questi elementi si aggiungono altri più soggettivi che riguardano la capacità di sopportare la lunga separazione dalla famiglia, la monotonia della vita di bordo, la frequente solitudine. Può tutto ciò alterare il benessere psicologico e determinare uno stress lavoro-correlato, spesso associato ad uno stato depressivo? Certamente sì. La depressione è una malattia che ha più cause (multifattoriale nel linguaggio medico) e nel marittimo merita una particolare attenzione, anche perché alcuni dati sembrano indicare un maggiore rischio di suicidio in questi lavoratori (Iversen et al. 2012; Salyga et al. 2011; Roberts et al. 2010). Ma cosa si intende per depressione? Frasi come: sono giù di morale, mi sento svuotato, mi sento depresso indicano che quella persona ha una vera depressione o fanno parte delle normali variazioni dell umore? Oltre alle emozioni positive come la gioia o la sorpresa, tutti proviamo anche emozioni negative come la paura, la rabbia o la tristezza. Una tristezza che, però, persiste per molte settimane ed è accompagnata da una grave perdita di interesse per attività che prima ci procuravano piacere, dalla sensazione di inutilità e/o da pensieri di morte, od ancora da difficoltà di concentrazione, perdita di energia, alterazioni dell appetito e del sonno, sintomi fisici (stanchezza cronica, cronico mal di testa o mal di stomaco) dovrebbe richiedere la valutazione approfondita di un esperto. La base neurobiologica della depressione è tuttavia ben dimostrata: si tratta di uno squilibrio dei livelli e del funzionamento di alcuni neurotrasmettitori cerebrali (in particolare la serotonina, ma anche la noradrenalina e la dopamina) che regolano tutti il tono dell umore. Se il nostro cervello ha a disposizione, per esempio, una minore quantità di serotonina, i circuiti in alcune aree del cervello non saranno correttamente collegati tra loro ed il soggetto avvertirà, soprattutto e quasi sempre, emozioni negative. La propria volontà, e anche l incoraggiamento e l affetto dei familiari non sono in grado, in queste persone, di risolvere la situazione. La depressione è infatti una malattia che si supera con farmaci e con interventi psicologici specifici. Diagnosticare la depressione però non è sempre facile. Gli esperti fanno riferimento alla presenza contemporanea di almeno 5 sintomi sui 9 sotto elencati, e precisano che essi devono essere presenti per almeno 2 settimane e che ogni sintomo deve 3

4 essere grave per l intera giornata e deve comparire tutti i giorni. 1. Umore depresso per la maggior parte del giorno quasi ogni giorno 2. Marcata diminuzione di interesse o piacere per tutte o quasi tutte le attività per la maggior parte del giorno, quasi ogni giorno 3. Significativa perdita di peso, in assenza di dieta, o consistente aumento di peso, oppure diminuzione o aumento dell appetito quasi ogni giorno 4. Insonnia o eccesso di sonno quasi ogni giorno 5. Agitazione o rallentamento psicomotorio quasi ogni giorno 6. Affaticabilità o mancanza di energia quasi ogni giorno 7. Autosvalutazione o sentimenti eccessivi o inappropriati di colpa presenti quasi ogni giorno 8. Diminuzione della capacità di pensare e di concentrazione, o difficoltà a prendere decisioni quasi ogni giorno 9. Pensieri ricorrenti di morte (non solo paura di morire), ricorrente ideazione suicida senza elaborazione di piani specifici, oppure un tentativo di suicidio o l elaborazione di un piano specifico per commettere un suicidio. Questi sintomi devono causare un disagio significativo o impedire una vita sociale e lavorativa soddisfacente. Come valutare questi sintomi? La Zung Depression Scale è un questionario consistente in 20 semplici domande che permette di misurare la tendenza depressiva di un soggetto nel periodo attuale. Bisogna rispondere alle affermazioni che meglio identificano il proprio stato d animo o lo hanno identificato per un periodo di almeno due settimane. La scala è AUTOSOMMINISTRABILE, per cui può essere utile a chi, stando da solo, voglia capire meglio i propri eventuali sintomi, come può accadere, per esempio, ad un marittimo durante le traversate. Egli può compilare la scala segnando con una crocetta lo spazio corrispondente alla condizione nella quale si riconosce, facendo riferimento ad uno specifico intervallo di tempo che è quello relativo alla "settimana scorsa". Un punteggio 60 è un campanellino d allarme per un eventuale approfondimento dello stato psicologico. E però importante precisare che la scala non ha lo scopo di ottenere una diagnosi, ma di dare una valutazione quantitativa della presenza di sintomi depressivi, che possono essere significativi per una successiva ed approfondita indagine clinica. 1. Mi sento giù di corda e triste 2. Al mattino mi sento meglio 3. Ho crisi di pianto o avrei voglia di piangere 4. La notte ho problemi con il sonno 5. Mangio come al solito 6. Provo ancora piacere nella vita sessuale 7. Mi sono accorto che sto perdendo peso 8. Ho problemi di stitichezza 9. Il mio cuore batte più in fretta del solito 10. Mi stanco senza un motivo Scala Zung della Depressione Quasi mai o raramente Qualc he volta Spesso Quasi sempre 4

5 11. Mi sento la mente lucida come al solito 12. Faccio le cose con la stessa facilità di prima 13. Mi sento irrequieto e non riesco a star fermo 14. Mi sento speranzoso riguardo al futuro 15. Sono più irritabile del solito 16. Riesco facilmente prendere decisioni a le 17. Mi sembra di essere utile e benvoluto 18. La mia vita è abbastanza piena 19. Mi sembra che gli altri starebbero meglio se fossi morto 20. Provo ancora piacere nelle cose come prima Cosa fare? Riconoscere una condizione di depressione è il primo passo per risolverla, perché indirizza verso strumenti adeguati. La persona deve essere incoraggiata a non rivolgersi verso palliativi ( per es alcol o droga) che calmano l ansia solo temporaneamente ma verso chi ha competenze. In questa ottica il C.I.R.M. svolge un servizio di assistenza a distanza mirato ai lavoratori del mare che riconoscono, anche attraverso queste informazioni, una condizione che merita di essere maggiormente indagata e successivamente trattata. Scrivono di noi Ringraziamo il Com.te Salvatore Scotto di Santillo, benemerito storico del CIRM, per la pubblicazione di due articoli sul Centro, Tecnologie Trasporti e Mare (TTM) marzo/aprile 2015 e Procida Oggi maggio 2015, pervenuti in redazione e che pubblichiamo integralmente. 5

6 6

7 7

8 8

9 Il Centro Internazionale Radio Medico con la Regata Venezia- Montecarlo stazioni radio costiere e le navi si dotano di stazioni radio. Tale infrastruttura tecnologica consente sviluppi fino allora impensabili nella possibilità di comunicare con le navi in navigazione, fino a giungere oggi a sistemi molto evoluti di telemedicina erogati attraverso le reti di comunicazione satellitare, che consentono di far si che un medico, seppur lontano, sia quasi come fosse a bordo, a fianco di chi abbia bisogno delle proprie cure. Il C.I.R.M. oggi rappresenta il TMAS con maggiore esperienza al mondo e con all attivo il maggior numero di pazienti assistiti a bordo nave attraverso i sistemi di telecomunicazione: un prestigioso bilancio che ne fanno la struttura storica della telemedicina italiana. Chi va per mare è svantaggiato in termini di accesso alle cure mediche, sia in situazioni di emergenza che per quanto riguarda un assistenza medica di base. Questo perché a bordo della maggior parte delle navi non opera personale medico o sanitario qualificato e le navi possono trovarsi in mare per giorni o settimane prima di poter raggiungere un porto. L assistenza radio medica marittima nel passato e la costituzione più recente dei Telemedical Maritime Assistance Services (TMAS) (Circolare International Maritime Organization, IMO MSC 960/2000) hanno consentito di ovviare, in un certo qual modo, al problema dell assistenza medica di chi si trova in mare. Il Centro Internazionale Radio Medico (C.I.R.M.), il TMAS italiano, fornisce dalla propria sede di Roma, fin dal 1935, assistenza medica alle navi senza medico a bordo. Per secoli, se si eccettuano le navi dotate di medico a bordo, la cura di patologie e la tutela della salute di chi era imbarcato erano affidate al comandante ed alle nozioni di igiene e medicina che lo stesso aveva appreso nel corso della propria formazione professionale, o conosciute consultando testi che viaggiano assieme a piccole scorte di farmaci o materiale sanitario (la cosiddetta cassetta medicinali di bordo). La possibilità di fornire assistenza medica alle navi attraverso i sistemi di telecomunicazioni inizia dopo il 1897, anno in cui Guglielmo Marconi (il primo presidente del C.I.R.M.) sviluppa la radiotelegrafia. Negli anni immediatamente successivi vengono create le prime Forti della nostra esperienza e d intesa con gli organizzatori della Venezia-Montecarlo abbiamo pensato di offrire ai partecipanti alla Regata il supporto del Centro in caso di patologie o infortuni. L attività che il C.I.R.M. svolgerà è articolata e complessa ed include: Training dei regatisti per illustrare loro come collaborare con il C.I.R.M.; Fornitura nel computer di bordo dei mezzi di regata di un sistema elettronico (software) di ausilio per guidare le richieste di assistenza in caso di necessità; Realizzazione di eventuali visite pre-regata; Messa a disposizione di terminale/i telemedico/i per trasmettere dati biomedici in caso di necessità; Offerta, per tutta la durata della Regata e se necessario, dell'intervento medico multilingue del C.I.R.M. che sarà coordinato dal Presidente del Centro Prof Francesco Amenta. Quale l utilità di un servizio di telemedicina particolarmente evoluto in caso di necessità di assistenza medica per gli occupanti di un mezzo veloce in grado di raggiungere la terraferma in poco tempo? Quello di potere fronteggiare adeguatamente eventi gravi, in attesa dello sbarco, o di affrontare piccole problematiche che lo stare in mezzo al mare può ingigantire. Con il C.I.R.M. al proprio fianco i regatisti saranno curati, assistiti ed indirizzati per il meglio in caso di infortuni o patologie a bordo. Perché stare a fianco di 9

10 chi sta male in mare è il nostro lavoro da 80 anni: siamo orgogliosi di farlo ed essere, in questo, un vanto dell Italia nel mondo. Il C.I.R.M. a: FIT CISL- ICWTWU: Seminario: Lavoro marittimo e portuale. Salute, prevenzione e tutele, Venezia 26 Maggio 2015 La tutela della salute nella MLC 2006, Remo Di Fiore, ITF-Fit Cisl L impegno, l attività e la collaborazione della Stella Maris su problematiche collegate alla tutela della salute dei lavoratori marittimi e portuali, Apostolato del mare e Stella Maris Il 26 maggio scorso, la Federazione Italiana Trasporti ha organizzato, nell isola di San Servolo (VE), il seminario dal titolo: Lavoro marittimo e portuale. Salute, prevenzione e tutele. Dopo gli interventi di Gaetano Antonello, Segretario regionale veneto Fit Cisl, Remo Di Fiore, ITF-Fit Cisl, Georgy Stoliarenko, Presidente ICWTWU, sono stati presentati i lavori: MLC versus fatigue and stress, Rossen Karavatchev, ITF Serarers, Fisheries and Inland Navigation Section Il Centro Internazionale Radio Medico (C.I.R.M.): dall'assistenza medica via radio alla protezione globale della salute della gente di mare con la telemedicina, Francesco Amenta, Presidente C.I.R.M. La gestione dello stress nelle dinamiche di navigazione: aspetti teorici e prospettive di intervento, Paolo Trabucco Aurilio, Psicologo, Psicodiagnosta La tutela della salute dei lavoratori marittimi. Problematiche e soluzioni, Giovanni Olivieri, Fit Cisl Dipartimento contrattuale trasporto marittimo L organizzazione del lavoro nei porti italiani, Ugo Milone, Fit Cisl Dipartimento contrattuale Logistica Integrata, Portualità, Ambiente Corso ECM "Elementi di sanità marittima ed aeroportuale e attività di polizia sanitaria", Cecina (LI) Maggio 2015 Le attività di vigilanza sanitaria di competenza USMAF comportano una serie di competenze, azioni, conoscenze, interfacciamenti e manualità che presuppongono una formazione sul campo accompagnata da un aggiornamento continuo ed attento in merito ad una normativa in continua evoluzione, nonché a conoscenze tecniche specifiche e quanto mai complesse in grado di supportare la competenza e la professionalità del personale che quotidianamente è impegnato in dette attività. Fornire conoscenze ed approfondimento su procedure di controllo e di vigilanza sanitaria nei contesti marittimi ed aerei con particolare riferimento ai vettori e alla valenza di sanità pubblica che detta attività assume in applicazione del Regolamento Sanitario Internazionale. Destinatari del corso Medici, Tecnici della Prevenzione, Infermieri, altro personale coinvolto nelle attività di vigilanza sanitaria transfrontaliera. PERSONALE DOCENTE : Dott. Raniero GUERRA, Direttore Generale della Prevenzione Sanitaria - Ministero della Salute 10

11 Dott.ssa Loredana VELLUCCI, Dirigente Medico II Fascia - Direttore Ufficio 03 Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria - Ministero della Salute Dott. Virgilio COSTANZO, Dirigente Medico - Responsabile Piano di Formazione USMAF - Ufficio 03 Direzione Generale della Prevenzione - Ministero della Salute CV (SAN) Cesare FANTON, Responsabile Sanitario del Comando in Capo della Squadra Navale Marina Militare Roma CV (CP) Nerio BUSDRAGHI, Capo Reparto Tecnico/Amministrativo e Capo Servizio Supporto Navale Capitaneria di Porto di Livorno Direzione Marittima di Livorno Dott. ssa Giusi CONDORELLI, Dirigente Medico - USMAF Livorno Ministero della Salute Dott. Alessandro LATTANZI, Dirigente Medico USMAF Roma Fiumicino Ministero della Salute Dott. Claudio PULVIRENTI, Dirigente Medico USMAF Catania Ministero della Salute Dott. Domenico DI GIORGIO, Dirigente Unità di Prevenzione della Contraffazione AIFA - Roma Prof. Francesco AMENTA, Professore Ordinario Università di Camerino - Direttore Scuola di Scienza del Farmaco e dei Prodotti per la salute - Presidente del CIRM Roma Dott.ssa Daniela GIUSTI, Primo Dirigente Medico - Direzione Centrale di Sanità - POLIZIA DI STATO - Roma Col. Marcello MARZOCCA, Comandante Centro Tecnico Logistico Amministrativo Navale GUARDIA DI FINANZA - Formia Cap. Gennaro RICCARDI, Comandante Carabinieri NAS LIVORNO Premio giornalistico Mare Nostrum Awards Si è tenuta lunedì sera presso il Marriott Grand Hotel Flora di Roma la cerimonia di premiazione dei vincitori dell'viii edizione del Premio Giornalistico Internazionale Mare Nostrum Awards, bandito dalla rivista Grimaldi Magazine Mare Nostrum. La cerimonia è stata presentata dal conduttore Massimo Giletti ed ha visto la partecipazione di personalità del mondo istituzionale e dell'informazione. Tra questi, il Direttore Generale per la vigilanza sulle Autorità portuali, le infrastrutture portuali ed il trasporto marittimo e per via d acqua interne del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Enrico Maria Pujia; il Presidente e Amministratore Delegato di Rete Autostrade Mediterranee Antonio Cancian; il presidente nazionale dell'ordine dei Giornalisti Enzo Iacopino; il Presidente dell Associazione Stampa Estera in Italia Tobias Piller; il Direttore dell Ufficio Spagnolo del Turismo di Roma Carlos Hernandez. I numerosi ospiti sono stati accolti dall'armatore Emanuele Grimaldi e dai figli Guido ed Eugenio. I premi, per un totale di Euro , sono stati assegnati a: Piero Ottone per l articolo Un lupo di mare e la sua prima volta (su un condominio galleggiante) pubblicato sul settimanale Il Venerdì di Repubblica ; Cesar Urrutia per l articolo El mar, la autopista sin límites pubblicato sul quotidiano spagnolo El Mundo ; Carlo Alessandro Argenzio e Giuseppe Speranza per il video Roma-Barcellona proiettato nella sala cinematografica Giancarlo Siani di Marano, Napoli; Alessandro Sansoni per l articolo Cosa manca all Italia per essere una potenza mediterranea pubblicato su limesonline.it ; Rossend Domenech per l articolo Autopistas en el mar pubblicato sul quotidiano spagnolo El Periódico. La giuria internazionale del Premio, presieduta dallo scrittore e documentarista Folco Quilici, è composta da personalità del mondo della cultura e del 11

12 giornalismo. La IX edizione del Premio Mare Nostrum Awards sarà lanciata a settembre 2015 e si concluderà ad aprile Il relativo bando sarà visionabile, a partire dal prossimo settembre, nelle sedi degli Ordini regionali dei giornalisti e sui siti e 13th International Symposium on Maritime Health, Bergen Giugno 2015 Il Premio giornalistico Mare Nostrum Awards promuove la valorizzazione e lo sviluppo delle Autostrade del mare dal punto di vista economico, sociale, turistico ed ambientale. Al Concorso sono ammessi servizi giornalistici, documentari, servizi televisivi e radiofonici, reportage fotografici e inchieste presentate da autori residenti in Italia, Spagna, Grecia, Tunisia e Marocco. Dal 23 al 26 Giugno si è svolto a Bergen il 13th International Symposium on Maritime Health. Di seguito riportiamo il programma completo dell evento e l intervento del Prof. Francesco Amenta, presidente del C.I.R.M. Programme Tuesday 23 rd June :00-16:00 Registration Radisson Blue Royal Bryggen Hotel - Lobby Refreshments (24 th -26 th June the registration desk will be open in the conference area) 16:00-17:30 Opening Ceremony - Radisson Blue Royal Bryggen Hotel. Room: Kongesal Chair: Alf Magne Horneland Olav Akselsen Brandt Wagner Milhar Fuazudeen Norwegian Maritime Authority International Labour Organization International Maritime Organization 12

13 Syed Asif Altaf International Transport Workers Federation Eli K. Vassenden Bergen Shipowners Association/COO Ship Management - Grieg Star Vilhelm F. Koefoed Norwegian Association of Maritime Medicine Kimberley Karlshøj ITF- Seafarers Trust Alf Magne Horneland President IMHA / President ISMH 13 17:45 18:00-19:30 Departure: Walk to the Castle Håkonshallen follow the drums Welcome reception by the Mayor of Bergen at Håkonshallen 20:30 Bus departure from Radisson Blu Royal Bryggen Hotel (The symposium venue) for Mid Summer Fiesta at Laksevåg. 20:55 21:00 21:30 Trumpet solo Lowering of the flag Start of the bonfire (18 m high barrel fire) Music and dance 22:30 Bus return from Laksevåg to the city centre and hotels (Those who want to continue participating in the midsummer eve fiesta can do this, and arrange their own return to hotels. It usually will continue until 1:00 AM) Wednesday 24 th June :30-10:00 Plenary 1: Healthy Shipping Room: Kongesal Chair: Sally Bell 08:40-09:15 Keynote: Healthy Shipping (Abstract 105) Helen Sampson, Seafarers International Research Centre, Cardiff 09:15-09:30 Scientific use of data from health examinations of seafarers and fishermen (Abstract 56) Henrik L. Hansen, Danish Health and Medicines Authority, Denmark 09:30-09:45 The Pre-Employment Medical Examination - The P&I View (Abstract 57) Nigel P Griffiths, Marine Advisory Medical Service, Chairman, Singapore, Singapore 09:45-10:00 Medical examinations of seafarers fitness at any price? (Abstract 55) Hans Gunnar Øverengen, Stockholms Sjömansläkarmottagning, Stockholm, Sweden 10:00-10:30 Coffee break 10:30-12:00 Parallel 1 10:30- Parallel 2 10:30-12:00 Parallel 3 Infectious diseases 12:00 Development in Remote Care Occupational Risks to health Room: Dræggen 7 Room: Dræggen 8 Room: Bugarden Chair: David Dungan Chair: Klaus Seidenstücker Chair: David Lucas 13

14 10:30-10:50 10:50-11:10 Bunkering of potable water a health hazard? (Abstract 01) Catrine Ahlen, NSMM and SINTEF, Bergen and Trondheim, Norway Training needs related to core capacities at points of entry in Europe, 2014 (Abstract 06) Despena Andrioti, University of Southern Denmark, Centre of Maritime Health and Society, Esbjerg, Denmark 11:10-11:30 Experiences from the work of the seamen's advisory centre and their vaccinations - (Abstract 03) Mario Sušanj, Teaching Institute for Public Health of Primorje-Gorski Kotar County, Department of epidemiology,rijeka, Croatia 11:30-11:35 Dengue Fever in a recently embarked crew member on a cruise ship a case report - (Abstract 02) Julia J Grannemann, AIDA Cruises, Rostock, Germany 11:35-11:40 HIV/AIDS, health and well-being survey among International Transport Workers Federation(ITF) affiliates organizing seafarers (Abstract 04) SYED ASIF ALTAF CHOWDHURY, ITF, MARITIME TRAINING AND DEVELOPMENT, LONDON, UK 11:40-12:00 The Approach of the Port Health Authority in Antwerp of the Ebola Crisis in West Africa - (Abstract 05) Robert C. Verbist, MEDIPORT, maritime medicine, Antwerp, Belgium 10:30-10:50 10:50-11:05 11:05-11:20 11:20-11:40 11:40-12:00 Management of radiological risk while sailing in dumping sites for radioactive wastes: lessons learned from Barents and Kara Sea - (Abstract 19) Bruno Sicard, PmSm, Medical Scientific Director, Aix en Provence, France Improving remote ultrasound examinations the ASYSTED system provides expert knowledge and teleguidance. -(Abstract 18) Timo Frett, German Aerospace Center, Biomedical Research, Cologne, Germany On-board POC rapid diagnosis of infections. - (Abstract 20) Marc A SAMAD, CMA-CGM, Medical Division, Marseille, FRANCE Applying Lessons-learned from Integrated Operations to Maritime Telemedicine - (Abstract 17) Kine Reegård,Institute for Energy Technology, Industrial Psychology, Halden, Norway Remote Burn Care for medical staff on ships - (Abstract 21) Christian Ottomann, Schiffsarztbörse, Maritime Medizin, Lübeck, Germany 10:30-10:50 Prevalence of Hearing Loss among Filipino Seafarers of "K" Line Based on Audiometry - (Abstract 25) Maria Luisa M Sanchez "K" Line Clinic, Pasay City, Philippines 10:50-11:10 Mortality among Finnish Seafarers in (Abstract 23) Hanna Rinne, Rehabilitation Foundation Finland, Helsinki, Finland 11:10-11:30 UV-induced damages of the seafarers skin- (Abstract 24) Marcus Oldenburg, University Medical Center Hamburg-Eppendorf, Division Maritime Medicine, Hamburg, Germany 11:30-12:00 Panel discussion 12:00-13:30 13:30-15:00 LUNCH BREAK Parallel 4 Parallel 5 Parallel 6 Physical demands at sea and Telemedical Maritime Assistance 13: Wellbeing, gender and culture their measurements 13:30- Service (TMAS) 30- Room: Dræggen 7 15:00 Room: Dræggen 8 15: Room: Bugarden Chair: Bente Moen Chair: Suresh Idnani 00 Chair: Corinne Idnani 13:30-13:50 Physical demands of fire-fighting and rescue tasks among trainees in STCW Fire Fighting course for vessel crew (Abstract 30) Susanna Visuri, Finnish Institute of Occupational Health 13:30-13:50 Optimizing the Danish Maritime Tele medical Assistance service A study of evacuations at sea from (Abstract 35) Lulu Hjarnoe,University of Southern Denmark, Centre of Maritime Health and Society, Department of Public Health, Esbjerg, Denmark 13:30-13:35 Identifying the health and welfare needs of women seafarers (Abstract 40) Sue L Stannard, Norwegian Centre for Maritime Medicine, Bergen, Norway 13:50-14:10 Quantifying the physiological stress response to simulated maritime pilotage tasks: The impact of experience (Abstract 31) Tim Chambers, Deakin University, Centre for Physical Activity and Nutrition Research, Melbourne, Australia 13:50-14:10 Tele-medical service in Radio Medico Norway in 2014 (Abstract 36) Trude D Skorge, Haukeland University Hospital, Norwegian Centre for Maritime Medicine, Department of Occupational Medicine, Bergen, Norway 13:35-13:55 How to improve the quality of life for people working at sea (Abstract 39) Maria Jeżewska, Institute of Maritime and Tropical Medicine, MUG, Clinic of Occupational and Internal Diseases, Gdynia, Poland 14:10-14:30 Cardiac assessment in a population of ship repairing welders (Abstract 27) David Lucas, Iroise Health Institute, occupational health, Brest, France 14:10-14:15 International TMAS reporting (Abstract 32) Agnar Tveten, Norwegian Centre for Maritime Medicine, Bergen, Norway 13:55-14:15 Masculinity and Care Among International Seafarers (Abstract 42) Adrienne Mannov, Seahealth Denmark/University of Copenhagen, Dept of Anthropology, Copenhagen, Denmark 14:30-14:50 A comparison of clinical skills performance on both stationary and moving platforms 14:15-14:35 Maritime high quality health care 14:15-14:35 Intercultural aspects relating to sleep 14

15 (Abstract 16) Tia Renouf, Memorial University, Emergency Medicine / Faculty of Medicine, St. John's, Canada (MILARE) services and guide to medical advice requests based on ontologies (Abstract 33) Francesco Amenta, University of Camerino/ CIRM Foundation, School of Medicinal and Health Products Sciences and Research Department, Camerino/Rome, Italy 14:35-14:55 Tele-Medicine on the High Seas Providing Healthcare for the Sailor (Abstract 37) Mario Polaschegg, Scottygroup Austria GmbH, Grambach, Austria and fatigue in maritime industry. Interpretation of current legislative standards and applications in practice in European and Chinese shipping (Abstract 41) Zhiwei Zhao, Dalian Maritime University, China; University of Southern Denmark, Esbjerg, Denmark 15:00-16:00 Coffee break / Poster Session 1 / Exhibitions 16:00-17:30 Plenary 2: Healthy Seafarers and Healthy Passengers Room: Kongesal Chair: Jørgen Riis Jepsen 16:00-16:30 Keynote: Healthy Seafarers: Perspectives from Maritime Psychology (Abstract 106) Malcolm Maclachlan, Centre for Global Health & School of Psychology, Trinity College Dublin, Ireland. 16:30-17:00 Illness and Injury in Antarctic adventure cruising (Abstract 111) Samantha Crimmin, NHS 17:00-17:20 Physical workload of seafarers during simulated emergency exercises on board ship (Abstract 58) Paivi Miilunpalo, Finnish Institute of Occupational Health 17:20-17:30 Plenary discussion Practical info regarding fiord cruise 17:30-18:30 Exhibition: Telecommunications 19:00 Departure from for Fiord Cruise and Dinner Returning at 22:00/22:30 Thursday 25 th June :00-10:00 IMHA GENERAL MEETING Kongesal Registration from 07:30 at the entrance. 08:30-10:00 WORKSHOP 1 Hyperbaric and diving medicine Room: Dræggen 7 Chair: Einar Thorsen 10:00-10:30 Coffee Break 10:30-12:00 WORKSHOP 2 10:30-12:00 WORKSHOP 3 10:30-12:00 WORKSHOP 4 10:30-12:00 Workshop 5 15

16 Evacuation, port health care and repatriation Room: Dræggen 7 Chair: Sue Stannard 12:00-13:30 LUNCH Fitness assessment validity, equity and efficiency Room: Dræggen 8 Chair: Henrik Hansen Ship Sanitation water, infection controls Ship Medicine Chest Room: Bugarden Room: Kongesal Chair: Clara Schlaich Chair: Arne Johan Ulven 13:30-15:00 Parallel 7 13:30-15:00 Parallel 8 13:30-15:00 Parallel 9 Maritime Medical Practice and Care at Sea 1 Risk Management at Sea Chronic Diseases in Seafarers Room: Dræggen 7 Room: Dræggen 8 Room: Bugarden Chair: Agnar Tveten Chair: Bernd Fred Schepers Chair: Sally Bell 13:30-13:50 13:50-14:10 French textbook of maritime medicine: Why and when? (Abstract 43) Brice Loddé, CHRU Morvan, 2 avenue FOCH, Brest Cedex, Environmental and Occupational Diseases Department, Brest, France New Medical Guide for Seafarers (Abstract 45) Connie S. Gehrt, Seahealth/Mentor Institute, Copenhagen, Denmark 14:10-14:30 Cost-effective training of medical officers (Abstract 75) Michael Nielsen, Centre of Maritime Health Service, Danish Maritime Authority. 14:30-14:50 Post-exposure prophylaxis for the prevention of Human Immunodeficiency Virus Infection of seafarers on board of ocean-going car (Abstract 46) Clara C Schlaich, German Maritime Health Association(DGMM), Maritime Medical Port Services Schlaich & partner, Hamburg, Germany 13:30-13:50 Presentation of the ILO Guidelines for implementing the occupational safety and health provisions of the Maritime Labour Convention, 2006 (Abstract 48) Brandt Wagner, International Labour Organization, Maritime & Transport Unit, Sectoral Policies Department, Geneva, Switzerland 13:50-14:10 Management of hemorrhage in Arctic conditions: implementation of Fresh Whole Blood Transfusion and Lyophilized Plasma (Abstract 47) Bruno Sicard, PmSm, Medical Directorate, Aix en Provence, France 14:10-14:30 14:30-14:50 Work Environment and Safety Climate in the Swedish merchant fleet (Abstract 49) Karl IW Forsell, University of Gothenburg, Work and Environmental Medicine, Gothenburg, Sweden Positive psychology and wellbeing at sea (Abstract 50) Joanne McVeigh, Trinity College Dublin, Centre for Global Health & School of Psychology, Dublin, Ireland 13:30-13:50 13:50- Ethnic differences in cardiovascular health (Abstract 51) Tom Mutsaerts, Ministry of Infrastructure and the Environment, Netherlands Shipping Inspectorate, The Hague, The Netherlands Improvement of chronic pyelonephritis diagnostics in seafarers (Abstract 67) Anatoliy I. Gozhenko, State Enterprise Ukrainian Research Institute for Medicine of Transport, Odessa, Ukraine -14:10 Professional fitness examination of seafarers with obstructive breathing disorders during sleep - (Abstract 70) Alexander M. Ignatiev, The Odessa National Medical University, Department of Occupational Diseases, Odessa, Ukraine Presented by: Ilona Denisenko, 14:10-14:30 Metabolic syndrome among Danish seafarers a follow-up study (Abstract 52) Hanna Barbara Rasmussen, Centre for Maritime Health and Safety, Esbjerg, Denmark 15:00-16:00 Coffee Break / Poster Session 2 / Exhibitions 16:00-17:35 Plenary 3: Perspectives on maritime Health Room: Kongesal Chair: Arne Johan Ulven 16

17 16:00-16:35 Keynote: Maritime occupational health in the offshore services (Abstract 107) Martin Heer, Haukeland University Hospital, Bergen, Norway 16:35-16:55 The ideal epidemiological intervention study model on chronic non-infectious diseases - the way forward? (Abstract 71) Olaf Jensen, Centre of Maritime Health and Society, Institute of Public Health, University of Southern Denmark 16:55-17:15 Medical fitness examinations of employees for work on offshore installations the new German guideline in international context (Abstract 59) Alexandra M Preisser, University Medical Center Hamburg-Eppendorf,German Maritime Health Association 17:15-17:35 Illness and injury among amateur sailors incidents requiring telemedical support and the impact on medical evacuations in the Clipper round the World Yacht Race (Abstract 54) Thomas Wolffgram, MD, German Maritime Health Association (DGMM), Hamburg, Germany PRACTICAL INFO regarding Gala Dinner 19:00 Departure Fløibanen for Gala Dinner at Fløien Folkerestaurant Friday 26 th June :30-10:00 Plenary 4: Healthy Fisheries Room: Kongesal Chair: M. Luisa Canals 08:30-08:55 Keynote: Fishing Conditions at sea, safety and health (Abstract 108) Brandt Wagner, ILO 08:55-09:25 Keynote: Healthy fisheries (Abstract 109) Randi Marie Lokøy Holtungen, Ministry of Trade, Industry and Fisheries, Norway 09:25-09:40 Improved safety of fishing vessels what makes the difference? (Abstract 61) Henrik L. Hansen, Danish Health and Medicines Authority, Denmark 09:40-09:55 A review of fatigue in fishermen: a complicated and underprioritised area of research (Abstract 60) Annbjørg á Høvdanum, The Faroe Islands Health System, Department of Occupational Medicine and Public Health, Tórshavn, Faroe Islands 09:55-10:00 Plenary discussion 10:00-10:30 Coffee Break 10:30-12:00 Parallel 10 10:30-12:00 Parallel 11 10:30-12:00 Parallel 12 The Cruise Sector Fishing Maritime medical practice and care at sea 2 Room: Bugarden Room: Dræggen 7 Room: Dræggen 8 Chair: Eilif Dahl Chair: Brandt Wagner Chair: Peter Janna 10:30-10:50 10:50-11:10 11:10-11:30 Medical staffing of cruise ships Do regulations match reality? (Abstract 63) Klaus H Seidenstücker, German Maritime Health Association Tarp, Germany Prevalence of back pain among crew on a cruise ship - a 2-year study(abstract 08) Julia J Grannemann, AIDA Cruises, Rostock, Germany The Management of Catastrophic Hemorrhage on RCCL Cruise Ships (Abstract 09) Steve Williams, 10:30-10:50 10:50-11:05 11:05-11:20 Fatal accident incidence rate trends in fishing review (Abstract 14) Olaf C Jensen, University of Southern Denmark, 1Centre of Maritime Health and Society, Esbjerg, Denmark Effects of the Work Improvement on Board (WIB) program by the Fishery Agency in Japan (Abstract 13) HISAMUNE SHUJI, Takasaki City University of Economics, Department of Economic, 10:30-10:50 10:50-11:10 Management Of Medical Emergencies At Sea The German strategy to deal with Maritime Emergencies (Abstract 74) Jens Kohfahl,,DGMM (German Maritime Health Association), Central Command Central Command For Maritime Emergencies Germany, Cuxhaven, Germany Improving the Management of Medical Incidents at Sea: the development of 17

18 11:30-11:40 Royal Caribbean Cruises Ltd, Fleet Medical Operations, Miami, United States The Panama Maritime Registry close to its one hundred anniversary invites you to meet us,(abstract 112) Rosa Maria Aguirre,Panama Maritime Authority 11:20-11:40 Takasaki, Gunnma, Japan Upheavals and psychosocial work environment in the fisheries (Abstract 15) Jørgen M. Christiansen, University of Southern Denmark, Centre of Maritime Health and Society, Esbjerg, Denmark Diseases and injuries of breton fishermen off Iceland between 1850 and which medical organizations to treat them (Abstract 11) Pierre Forlodou, Université Bretagne Occidentale, French Society of maritime medicine, BREST, FRANCE 11:10-11:30 11:30-11:55 care pathways (Abstract 44) Sue Stannard, Norwegian Centre for Maritime Medicine, Bergen, Norway Health and Safety Monitoring in Extreme Environments: Technology Capabilities and Real Needs (Abstract 29) Milan Cermack, Memorial University, St. John's, Canada Panel discussion: How gain acceptance of improvements in care in the maritime sector. 11:40-12:00 Drug consumption among fishermen in South-West France and prevention plan against it (Abstract 12) Thierry LASSIEGE, Service de santé des gens de mer, BORDEAUX, FRANCE 12:00-13:30 Lunch 13:30-15:00 Plenary 5: Cruising and passenger shipping Room: Kongesal Chair: Nebojsa Nikolic 13:30-14:00 Keynote: Operational management of medical aspects of adventure cruising (Abstract 110) Svein Taklo, Hurtigruten, Norway 14:00-14:20 Work related ill health and sickness absence among Swedish seafarers in the catering department (Abstract 64) Cecilia Österman, Linnaeus University, Kalmar Maritime Academy, Kalmar, Sweden 14:20-14:35 The use of an Electronic Medical Record (EMR) in the cruise industry (Abstract 10) Steve Williams, Royal Caribbean Cruises Ltd, Fleet Medical Operations, Miami, United States 14:35-14:55 Establishment of an international ship's doctor training course (Abstract 07) Monika P. Puskeppeleit, DGMM ( German Maritime Health Association) Schiffsarztbörse, Lübeck, Germany 15:00-16:00 Closing Ceremony Room: Kongesal Chair: Alf Magne Horneland Conclusions of ISMH 13 Presentation of ISMH 14 Handover of the flag Closing ISMH 13 18

19 Abstract preview Abstract submission ISMH 13 Maritime high quality health care (MILIARE) services and guide to medical advice requests based on ontologies Francesco Amenta 1, Gabriele Carletti 2, Vincenzo Di Pietri 3, Alessandro Peretti 4, Marc Abdul Samad 5, Andrea Saturnino 6 and Fabio Sibilio 7 1 University of Camerino/ CIRM Foundation, School of Medicinal and Health Products Sciences and Research Department, Camerino, Rome, Italy 2 University of Camerino, Center Telemedicine and Telepharmacy, Camerino, Italy 3 (CIRM), Research Department, International Radiomedical Center, Rome, Italy 4 University of Camerino, Centre Telemedicine and Telepharmacy, Camerino, Italy 5 CMA-CGM (Compagnie Maritime d Affretement Compagnie Generale Maritime), Marseille, Marseille, France 6 (CIRM), Research Department, International Radiomedical Center, Roma, Italy 7 (CIRM), Research Department, International Radiomedical Center, Rome, Italy Abstract The main way to obtain medical care for patients at remote locations such as ships without doctor on board is to contact a physician via telecommunication systems. In general, the medical knowledge of ship s captains is quite limited and therefore in a first level telemedical consultation the flow of information should be correct and its efficiency should to be maximized. An application was developed to improve the quality of requests for medical assistance from seagoing vessels. The ultimate objective of this system is a) to standardize as much as possible medical consultation from ships, b) to overcome language barriers and jammed-related troubles that could make difficult or not understandable a telephone conversation. This system is implemented by: 1. Collection of basic medical data on seafarers and preparation of an Electronic Health Record (EHR). To be used in case of CIRM medical advice, or if the patient visits in a port clinic or a hospital. The EHR travels with the patient as it can be download just having an internet connection and any doctor can therefore look at the medical history of the patient. 2. Development of software for seafarers EHR to be used in recruiting clinics. 3. Audits of recruiting clinics to assess the level of work done and the compliance of their activities with high standards established in EHR. 4. Supervision of the ship s medical chest, with analysis of medicines going to expire or no longer available and a warning for replacing them. This new approach will increase the health and safety of ships, reduce the number of medical visits ashore and ship diversions, with parallel reduction of insurance costs. This may represent a new way for improving medical care of seafarers on board ships. 19

20 20

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Cos e` la Psicosi da Depressione?

Cos e` la Psicosi da Depressione? Italian Cos e` la Psicosi da Depressione? (What is a depressive disorder?) Cos e` la psicosi depressiva? La parola depressione viene di solito usata per decrivere lo stato di tristezza di cui noi tutti

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 AGENDA Introduzione Valutazione dei prodotti Valutazione dell organizzazione per la sicurezza

Dettagli

ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende

ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende Formazione e informazione perla prevenzione nell hotellerie e nella Gastronomia 2 Traduzione e adattamento italiani a cura di: Gruppo di lavoro

Dettagli

Il sistema di gestione della sicurezza: cos è, a cosa serve, i rapporti delle norme tecniche con il D.Lgs. 81/08

Il sistema di gestione della sicurezza: cos è, a cosa serve, i rapporti delle norme tecniche con il D.Lgs. 81/08 Il sistema di gestione della sicurezza: cos è, a cosa serve, i rapporti delle norme tecniche con il D.Lgs. 81/08 Firenze 15 febbraio 2010 Pisa 1 marzo 2010 Siena 29 marzo 2010 Dott. Ing. Daniele Novelli

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Milano, 8 Maggio 2014 Sala Pirelli Palazzo Pirelli Esperienze di telemedicina in Regione Lombardia e sanità elettronica

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve La depressione può colpire chiunque Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve «Faccio fatica a prendere qualsiasi decisione, seppur minima. Addirittura facendo la spesa. Ho sempre paura di

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Abbiamo un problema? 17/10/2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012

Abbiamo un problema? 17/10/2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012 La prevenzione primaria per la sicurezza delle attività subacquee professionali: risvolti procedurali, operativi, medici ed assicurativi

Dettagli

Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati

Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati OMI Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati Introduzione Il fenomeno dell arrivo via mare di rifugiati e migranti non è nuovo. Fin dai tempi più antichi, molte persone in tutto

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RACCOMANDAZIONE PER PREVENIRE

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

( ) ( ) 0. Entrata e uscita dal mercato. Entrata e uscita dal mercato. Libertà d entrata ed efficienza. Libertà d entrata e benessere sociale

( ) ( ) 0. Entrata e uscita dal mercato. Entrata e uscita dal mercato. Libertà d entrata ed efficienza. Libertà d entrata e benessere sociale Entrata e uscita dal mercato In assenza di comportamento strategico, le imprese decidono di entrare/uscire dal mercato confrontando i guadagni attesi con i costi di entrata. In assenza di barriere strategiche

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Obblighi dei medici nei casi di infortunio e malattia professionale

Obblighi dei medici nei casi di infortunio e malattia professionale Obblighi dei medici nei casi di infortunio e malattia professionale A cura di: - Inail Direzione Regionale Lombardia - Regione Lombardia - Direzione Generale Sanità Documento realizzato nell ambito della

Dettagli

ENTRY FORM/ISCRIZIONI SQUADRE ITALIANE

ENTRY FORM/ISCRIZIONI SQUADRE ITALIANE ENTRY FORM/ISCRIZIONI SQUADRE ITALIANE Il Comitato Organizzatore dell INTERNATIONAL SWIM MEETING AZZURRI D ITALIA ha il piacere di informare le Nazioni interessate, le Squadre e gli Atleti che la manifestazione

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

MODULO D ISCRIZIONE 2015 41^ EDIZIONE ENTRY FORM LA DUECENTO. Pescaggio/Draft CLASSE

MODULO D ISCRIZIONE 2015 41^ EDIZIONE ENTRY FORM LA DUECENTO. Pescaggio/Draft CLASSE MODULO D ISCRIZIONE 2015 41^ EDIZIONE ENTRY FORM Nome barca/yacht name Cantiere /Shipyard Colore dello scafo/hull color Numero velico/sail number Modello/Model Imbarcazione sponsorizzata/sponsor name Data

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare

I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare Paolo Brambilla ASL Milano 2, Melegnano, Milano email: paolo.brambilla3@tin.it Gruppo di lavoro SIPPS Obesità e Stili di vita Sergio Bernasconi, Paolo

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

Stress lavoro-correlato: le novità della guida operativa

Stress lavoro-correlato: le novità della guida operativa INCONTRO TECNICO GRATUITO Stress lavoro-correlato: le novità della guida operativa Treviso, 17 giugno 2010 Oggi parleremo di: Principali riferimenti normativi e presentazione dell accordo quadro europeo

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli