N. 1 Le aziende italiane incontrano il caucaso 17 giugno 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "N. 1 Le aziende italiane incontrano il caucaso 17 giugno 2011"

Transcript

1 N. 1 Le aziende italiane incontrano il caucaso 17 giugno 2011 Consolato Generale Onorario d italia alla residenza di Krasnodar Camera Di Commercio Italo-Russa Strategia di sviluppo socioeconomico del Distretto Federale del Caucaso settentrionale entro il 2025 La salute nel caucaso. Investimento sulla persona. Risultati del VIII Forum internazionale conclusosi a Kislovodsk Caucaso: Una regione in controtendenza A Stavropol arriva l industria delle costruzioni Nel Caucaso Settentrionale sorgera il Parco del Vento Nord del Caucaso: priorita per la Russia grande opportunita per l Italia Lo sviluppo economico e sociale del nuovo Distretto Federale del Caucaso, che comprende le Regioni di Stavropol, le Repubbliche di Kabardino Balkaria, Karachaevo Cerkessk, Ossezia del Nord, Daghestan, Cecenia e Inguscetia, come ha avuto occasione di ribadire il Presidente della Federazione Dimitri Medvedev, nel corso della suo annuale incontro con la stampa, è una delle priorità del Governo russo. La creazione di questa nuova macroregione SKFO, permetterà interventi mirati e risorse ingentissime sotto la gestione diretta del Vice Primo Ministro, Rappresentante plenipotenziario del Presidente della Federazione Russa nel Distretto Federale del Caucaso Khloponin Alexandr, Rappresentante plenipotenziario del Presidente della Federazione Russa nel Distretto Federale del Caucaso Khloponin Alexandr del Vice Primo Ministro della Federazione Kholoponin, impegnato in un azione che non ha precedenti nella Russia moderna. E stato predisposto un importante piano di sviluppo dal 2012 al 2025, ove vengono definite le linee guida degli interventi ed i settori considerati strategici, troverete una dettagliata presentazione nelle pagine che seguono. Il progetto, è già stato più volte confermato ed in questo momento è all esame del Parlamento della Federazione, per essere approvato orientativamente verso la metà di luglio. Nel progetto sono previsti investimenti per oltre 450 miliardi di rubli, ma l aspetto senz altro più importante, su cui vale la pena di riflettere, è la garanzia federale pari al 70% del valore degli investimenti e dei progetti che verranno eseguiti, anche in questo caso si tratta di un anomalia rispetto alle politiche di sviluppo regionale in uso, questo ad ulteriore dimostrazione dell enorme importanza che lo sviluppo socio economico della Regione riveste per l attuale dirigenza. La volontà di cambiare e di costruire in fretta, ha un suo chiaro esempio in Grozni, capitale della Cecenia, uscita distrutta da quasi 15 anni di guerra ed oggi, completamente ricostruita secondo standard moderni, in poco più di tre anni. Le strutture termali della zona di Kavminvodi, già famose ai tempi degli Zar per il turismo curativo, se pur obsolete e da rinnovare e da ricostruire, segnano una presenza costante durante l intero arco dell anno. Stavropol, è tra le prime Regioni russe per la produzione agricola. L insieme di questi fattori, crea no-

2 tevoli opportunità per le Imprese e gli Imprenditori italiani, che hanno il desiderio di confrontarsi con queste realtà, questo sia da un punto di vista commerciale, per fornitura di materiali ed impianti, sia per i propri investimenti sul territorio. Al fine di agevolare al massimo il processo di conoscenza del territorio e dei suoi operatori, nasce l iniziativa Italy meets Caucasus, in collaborazione con la Camera di Commercio Italo Russa, il GIM - gruppo imprenditori Italiani a Mosca, il Consolato Generale Onorario per il Sud della Russia e, con l appoggio delle Camere di Commercio del territorio e delle locali Amministrazioni. Già molte realtà italiane si sono affacciate sul Caucaso per le loro attività commerciali, pensiamo a Cooperativa Ceramica di Imola, leader nella vendita di materiali ceramici, che ha iniziato la sua storia commerciale nelle Regioni russe proprio a Cerkessk, Teuco e tanti altri. Da sottolineare sono le vendite nel settore dell agroindustria dove, già dai primi anni 80, il Gruppo Ferruzzi era presente per la gestione di oltre ettari nella Regione di Stavropol. Oggi, come esempi di successo si può 2 citare Laverda che, negli ultimi anni ha venduto oltre cento mietitrebbie a Stavropol, Ossezia del Nord e Cerkessk e, che quest anno ha venduto la prima trebbia d importazione nella Repubblica del Daghestan. Mulmix, con la fornitura di Impianti per la conservazione del grano. Lucchin, che con gli impianti di serre venduti in Kabardino Balkaria, ha creato uno dei più interessanti esempi di cooperazione in Russia. Da segnalare inoltre, la firma di un accordo da parte del Gruppo Armani per la gestione di un hotel a cinque stelle nella zona di Piatigorsk. Non mancano gli investimenti, come da esempio ENEL, per la centrale GRES di Nevinnomisk, Ivas e Investa Finance con un impianto per la produzione di collanti per edilizia a Stavropol, Lissant per un impianto per la produzione di pannelli ad uso edile a Nevinnomisk e Matermacc con una società per la produzione di seminatrici. Il piano di sviluppo in fase di approvazione, stabilisce quelli che sono i settori prioritari che andiamo a segnalare: -Agricoltura, allevamento e trasformazione agroalimentare; -Turismo, sviluppo di aree termali e zona montana (nella zona è presente la più importante area per il turismo e le cure termali e la maggior parte delle zone montane del Caucaso); -Energia, con particolare attenzione al settore delle energie rinnovabili e idroelettriche; -Chimica e petrolchimica (i poli di Nevinominsk e Budionovsk sono tra i più importanti della Russia); -Gestione e management. L amministrazione di Stavropol, dà grande importanza allo sviluppo nel settore delle energie rinnovabili e delle nanotecnologie in diretta collaborazione con ROSNANO, ed è attivamente impegnata nella costruzione di nuove zone industriali a tassazione notevolmente agevolata, per lo sviluppo industriale e sociale del territorio. Questa pubblicazione, nasce nell ambito di un progetto finalizzato a far conoscere alle Imprese Italiane le opportunità e le problematiche di un attività nel Caucaso, avrà cadenza mensile e cercherà di offrire ai suoi lettori, uno strumento di lavoro e di informazione obiettivo ed efficace. Nell ambito di questo processo conoscitivo, verranno organizzate una serie di Sessioni di lavoro, la prima è in previsione nella Regione di Stavropol i prossimi 21 e 22 luglio. Secondo un primo programma indicativo che troverete in allegato, durante la Sessione oltre a meeting e tavole rotonde, verranno organizzati diversi incontri mirati con imprenditori locali. Le aziende che decideranno di prendervi parte, avranno l opportunità, a distanza di soli due mesi, di verificare le loro attività in occasione del X Forum degli Investimenti di Sochi, ove saranno presenti tutte le Regioni del distretto SFKO, dando così continuità al dialogo. Sono assolutamente convinto del fatto che l insieme della congiuntura economica, i forti investimenti statali e le condizioni climatiche assolutamente favorevoli, possano essere, se sfruttate nel modo corretto elemento di sviluppo importante per le attività delle Aziende Italiane e, non mancheranno certo di essere sfruttate. Di seguito troverete la presentazione ufficiale del progetto di sviluppo SKFO.

3 Strategia di sviluppo socio-economico del Distretto Federale del Caucaso settentrionale entro il 2025 Scopi principali della strategia Nel settembre 2010 il Governo della FR ha approvatо la strategia dello sviluppo socioeconomico del Distretto Federale del Caucaso Settentrionale entro il Sviluppo del settore reale dell economia Crescita del livello di vita della popolazione Creazione di nuovi posti di lavoro 3

4 Priorita della strategia Priorita della strategia Sviluppo dei complessi agroindustriale, edile, turistico, dell industria, dell energetica e del trasporto Accrescimento della propria base di reddito dei soggetti del DFCS Sviluppo della sanità, istruzione, scienze, infrastrutture del ZhKKh (Gestione Case Municipali), basi sportivo-salutari Conservazione e sviluppo del retaggio culturale dei popoli del Caucaso Settentrionale Compiti e risultati con la realizzazione della strategia al 2025 Diminuzione del livello di disoccupazione dal 16% al 5% 4 5 Creazione nel DFCS di non meno di 400 nuovi posti di lavoro Crescita del prodotto regionale lordo di 2,7 volte Aumento di 2,5 volte lo stipendio medio mensile: da 9,6 a 23,8 mila rubli Aumento dei redditi dei budget regionali di 4 volte 4

5 Tappe della realizzazione della strategia Creazione delle condizioni necessarie per la crescita 3 anni ( ) Lancio/sostegno della realizzazione dei progetti prioritari. Miglioramento del clima per gli investimenti (stimoli finanziari, mobilitazione dei mezzi del Fondo d Investimenti della FR, della Vneshekonombank, miglioramento dei sistemi della gestione statale, ecc.). Creazione ed organizzazione di funzionamento degli istituti dello sviluppo. Elaborazione ed inizio della realizzazione del programma statale di sviluppo del Distretto Federale del Caucaso Settentrionale. Fasi della crescita attiva 12 anni ( ) Mobilitazione attiva degli investimenti privati nell ammodernamento degli esistenti e creazione di nuovi posti di lavoro. Appoggio nella realizzazione di progetti di investimento selezionati. Realizzazione del Programma Statale di sviluppo del Distretto Federale del Caucaso Settentrionale. Integrazione dei progetti di investimento, creazione di cluster settoriali e territoriali, crescita dell attrazione agli investimenti del DFCS. Programmi federali esistenti nel dfcs Programmi Federali Finalizzati Programmi federali Settoriali «SUD della Russia» «Sviluppo socio economico della Repubblica di Ingushetija» «Sviluppo socio economico della Repubblica di Cecenia» Esecutori responsabili: Minist.Trasporti Russia Minist.Agricolt. Russia Minist. Svilupp. Econom. Minist. Istruz. e Scienze Russia Minist. Sanità e Sviluppo SocialeMinist. Sport RussiaMinist. Cultura Russia Minist. Regioni Russia : circa 80 mlrd. di rubli : oltre 45 mlrd di rubli 5

6 Realizzazione di grandi progetti di investimento sul territorio del dfcs Alla realizzazione dei progetti di investimento nel DFCS hanno preso parte le principali banche russe: Vneshekonombank, Sberbank, Rosselkhozbank con un volume del portafogli crediti di oltre 166 mlrd di rubli. Sul territorio del DFCS realizzano progetti di investimento le più grandi società russe statali e private, anche con l appoggio del Fondo di Investimenti della FR Cluster turistico del dfcs Budget Federale: 60 mlrd. di rubli Contemporaneamente al finanziamento diretto delle infrastrutture del cluster turistico del DFCS (60 mlrd di rubli), attualmente il Governo della FR sta preparando la delibera sulla creazione nel territorio del Distretto di zone speciali turistico-ricreative con la concessione di facilitazioni fiscali e doganali. Finanziamento del cluster turistico Investimenti privati: 390 mlrd di rubli 6

7 Creazione dell istituto per lo sviluppo del distretto Federale del caucaso settentrionale La strategia prevede la creazione dell Istituto per lo sviluppo del Distretto Federale del Caucaso Settentrionale sotto la forma di una struttura filiale della Vneshekonombank con l attrazione nel futuro al suo lavoro di grandi società creditizie, banche commerciali statali e private. Scopo stimolare l attività di investimento e creazione del meccanismo per la preparazione alla realizzazione ed all accompagnamento dei progetti di investimento. Compito appoggio nella preparazione e realizzazione sul territorio del Distretto dei progetti d investimento mediante l effettuazione di attività di finanziamento, rapporti economici con l estero, consultiva o altro. Sistema di gestione degli organi territoriali Degli organi federali del potere esecutivo Nel maggio 2010 il Governo della FR ha approvato la Delibera sulla Creazione nel DFCS di un sistema particolare della gestione statale. Concertazione obbligatoria di tutte le principali questioni organizzative (decisioni sul personale, struttura, schema di dislocazione) degli organi territoriali degli organi federali del potere esecutivo con il Vice Presidente del Governo Rappresentante Delegato del presidente della FR nel DFCS. Perfezionamento della struttura degli organi territoriali del DFCS mediante il loro rafforzamento, concedendo loro lo status distrettuale interregionale con la trasmissione della delega di approvare le decisioni principali. Creazione sul territorio del DFCS della direzione territoriale interregionale del Ministero delle Regioni della Russia con la delega di coordinare l'attività degli organi federali del potere esecutivo ed i loro organi territoriali allo scopo di garantire uno sviluppo socioeconomico stabile del DFCS. Provvedimenti prioritari per la Realizzazione della strategia di sviluppo del dfcs 1. Il Ministero delle Regioni della Russia insieme agli organi federali del potere esecutivo ed ai soggetti del DFCS elabora il Piano di azione per la realizzazione della strategia, che sarà presentato all approvazione del Governo della Russia nel novembre Nel Piano di azione saranno incluse le misure concrete dirette alla creazione dei meccanismi di realizzazione della strategia: preparazione dei progetti dei programmi, delle leggi federali, degli atti del Governo, degli atti dei dicasteri federali, degli atti normativi, giuridici dei soggetti della Federazione Russa, ecc. 2. Contemporaneamente al Piano di azione avrà inizio la preparazione al programma statale di sviluppo del DFCS conformemente alle metodiche consigliate, che attualmente vengono elaborate dal Minist. Dello Sviluppo Economico della Russia. 3. Allo scopo di coordinare il lavoro degli organi federali e regionali del potere statale per la realizzazione della strategia, viene approvata la decisione di creare una Commissione Statale per le questioni dello sviluppo socioeconomico del DFCS. 7

8 Stavropol 21 luglio 2011 Programma «Italy meets Caucasus» 1 sessione Presentazione della regione di Stavropol Opportunita di svilluppo e d investimento Relatori: Ministro dell Economia della regione di Stavropol Console Generale Onorario Pierpaolo Lodigiani Presidente della Camera di Commercio Andrey Murga Coffee break Incontro con le autorita della regione di Stavropol Governatore o Presidente del Parlamento Apertura delle tavole rotonde: Tavola 1: Oppotunita dell investimento nel settore agro-alimentare Tavola 2: Possibilita della cooperazione ; Opportunita della costruzione Tavola 3: Energia Tavola 4: Stavropol polo della chimica della Russia Pranzo Incontri B2B Partenza per Mineralnie Vodi Nevinnomisk: Visita al parco industrial a regime economico speciale Arrivo a Kislovodsk Kislovodsk 22 luglio Presentazione del comprensorio Presentazione delle reppubbliche del Nord del Caucasus Coffee break Incontro con le autorita del Nord del Caucasus Pranzo Tavole di lavoro Partenza per l aeroporto di Kislovodsk. Ritorno a Mosca 86

9 «La salute nel Caucaso. Investimento sulla persona». Risultati del viii forum internazionale conclusosi a Kislovodsk. Una sfilata delle squadre del Festival Internazionale dell arte culinaria «Fratellanza», ha inaugurato l apertura del Forum, l accompagnamento di una banda musicale e non meno di 500 giovani e affermati cuochi, hanno sfilato lungo il Kurortnyj boulevard e si sono raccolti nella sala Skrjabinskij della Filarmonica Statale al KMV. Il Vice Presidente del Governo della FR Aleksandr Khloponin, rappresentante plenipotenziario del Presidente della Russia per il distretto Federale del Caucaso settentrionale, ha salutato i partecipanti alla seduta plenaria con un discorso alla famosa Sala Fafonovski. Ripongo grandi speranze in questo Forum esattamente come il Governo della Federazione, confido che possa rimanere importante piattaforma di discussioni che porteranno a nuove e significative proposte di interesse per il programma statale, finalizzato allo sviluppo del Caucaso Settentrionale. Il programma ha come proposito la promozione dei Centri climatici locali, il turismo e l ecologia. Il diritto onorario di aprire il Forum è stato concesso al Governatore della Regione di Stavropol, Valerij Gaevskij. Siamo già all ottavo anno di Forum, ma oggi inizia una nuova visione dei progetti anche grazie agli sforzi profusi per lo sviluppo dei Centri climatici in Russia. - Ha sottolineato il Capo della Regione. Il benessere della persona come tema principale del Forum. Quest anno il Forum è stato organizzato con l attiva partecipazione di importanti enti, l Agenzia Federale per il turismo, la segreteria del Presidente della Russia per il Distretto Federale del Caucaso Settentrionale, il Governo della Regione di Stavropol, l Amministrazione delle Acque Minerali del Caucaso, la Camera di Commercio e Industria della Federazione russa e della Regione di Stavropol, l Unione russa delle Industrie del turismo, l Associazione dei culinari della Russia, oltre alla SpA «ROSNANO» e non ultima la MMVB. Sono molteplici e differenti i programmi del Forum, come il Festival dell arte culinaria o il III Congresso Euro-asiatico dei produttori di acque in bottiglia, il V Congresso internazionale «Fattori innovativi per lo sviluppo costante delle zone turistico ricreative e la Conferenza scientifico pratica «Aspetti medico psicologici del positivo sviluppo dei rapporti interpersonali». Presso il centro mostre «Caucaso» vengono presentate le più moderne soluzioni in campo di ecologia, vita e salute. Esposizioni come: «Centri climatici Russi», «Possibilità di innovazione e di investimento nell industria dei centri climatici e del turismo», «Riposo attivo» e «Medicina e salute». Dirigenti e rappresentanti degli organi del potere legislativo ed esecutivo di tutti i livelli, Organizzazioni pubbliche internazionali e russe, Rappresentanti del business nazionali e stranieri, Finanza, Scienza ed esperti di vari settori. Le prospettive di collaborazione di Stavropol con il business straniero sono state argomenti di discussione tra il Governatore Valerij Gaevskij ed il Console generale onorario d Italia per il Distretto federale meridionale, Pierpaolo Lodigiani, il Console generale del consolato ucraino a Rostov sul Don, Aleksandr Kumpan e con il Console per le questioni economiche del Consolato generale ucraino a Rostov sul Don, Andrej Shejko ed anche con il Capo della missione dell Unione Europea nella FR, Olli Pirkanniem ed il Responsabile della missione commerciale della Repubblica ungherese, Andrash Kadar. Il Governatore ha comunicato i principali risultati della collaborazione della Regione con i paesi rappresentati dai Consoli. Con l Ucraina per esempio, nei risultati dello scorso anno il volume del commercio estero è stato di oltre 133 milioni di dollari, al secondo posto dopo la Bielorussia e la decima parte di tutto il volume degli scambi della Regione per il I rapporti con i partner italiani sono in crescita, 80 milioni di dollari per lo scorso anno. la Regione sta facendo tutti i passi necessari per andare incontro agli investitori. Confidiamo in un flusso bilaterale. ha detto Valerij Gaevskij. Si è svolto un approfondito dialogo sulle prospettive di interazione, il console generale onorario d Italia Lodigiani ha annunciato che si sta valutando l opportunita di aprire nella citta di Stavropol una sezione del consolato generale onorario italiano a Krasnodar. Presto nella Regione giungerà anche una delegazione di rappresentanti della comunità imprenditoriale ungherese. 9

10 Una regione in controtendenza Il Rosstat, ha comunicato i consolanti risultati provvisori sul censimento. Alcuni dati erano attesi, come ad esempio che il numero della popolazione nel paese continua a diminuire. Durante il periodo passato dal precedente censimento del 2002, siamo diminuiti di 2,2 milioni di persone, o del 1,6%. Causa di questo, un calo naturale: muoiono come prima più persone di quante ne nascano. Questo fenomeno viene chiamato dai demografi «la croce russa», le curve della natalità e della mortalità si sono dirette l una verso l altra già nel 1950 ed all incirca, nel 1991 si sono incontrate, ora si allontanano, formando su un grafico due linee che si intersecano. I dati del censimento 2010 dicono che questo trend si è conservato, d altronde il calo sarebbe maggiore se non vi fosse un considerevole flusso di emigranti. Non meraviglia neppure l apparizione di sempre nuovi moscoviti, il numero della popolazione «non di gomma» si è accresciuto del 10,9%. 10 Il pesce cerca dove è più profondo, mentre l uomo, dove è meglio. Le persone vanno là dove c è lavoro e possibilità di guadagnare per una vita dignitosa, motivo per cui la quantità di residenti è cresciuta in modo più significativo nelle province di Mosca, del 7,2%, di San Pietroburgo, 4%, nel Distretto autonomo di Nenetski, 2,9%, nel Distretto di Leningradskij, 2,б% e, non da ultima nella Regione di Krasnodar, 2%. Altre cifre destano curiosità. Sbalorditivi tempi di crescita della popolazione mostrano il Dagestan, 15,6%, la Cecenia, 15% e la Karachaevo-Cherkessia, 8,9%. Gli esperti dell Istituto di Demografia della Alta scuola di Economia, presuppongono che ciò sia legato a due fattori, il primo è che le autorità a tutti i livelli hanno il desiderio di accrescere il numero della popolazione, il fatto è, che sulla base di questo indice, il centro concede soldi per la sanità, istruzione ed altri scopi sociali, il Caucaso Settentrionale ad esempio, dipende più strettamente da questi soldi. Secondo fattore, gli originari di questa Regione, spesso hanno comunicato agli addetti del censimento che essi vivevano là, sebbene de facto vivere essi potevano in qualsiasi luogo, sottolineando in tal modo il loro legame con la piccola patria. Di certo non è possibile non tenere in considerazione la normale crescita naturale della popolazione, caratteristica per la repubblica del Caucaso Settentrionale di tutti i tempi. In ultima analisi, la popolazione è cresciuta solamente nel Caucaso Settentrionale e nei Distretti Federali Centrali. Gli altri sei si svuotano, chi non è ancora morto, va via in cerca di una sorte migliore. Nell Estremo Oriente, che di per sé è poco abitato, mancano 400 mila persone. Ed ecco, gli otto anni trascorsi dal precedente censimento hanno abbracciato anche i periodi pingui (evidentemente non per tutti) ed i progetti nazionali per la sanità e l introduzione del capitale materno, come anche molte altre iniziative. Risultato? A quanto dicono i risultati provvisori, oltre al calo generale della popolazione si ha una diminuzione anche della quota maschile. Nel Rosstat ciò viene spiegato come in precedenza, per un anomala alta mortalità dei rappresentanti del sesso forte. I dati precisi dovrebbero essere pronti per l inizio di luglio, ed allora quelli che sono al potere saranno costretti a fare una scelta non semplice, diventerà evidente che molte delle loro, sembrerebbe risolutrici, idee sono insensate. Il più chiaro esempio riguarda la discussione sull aumento del livello dell età pensionistica. Provvedimento, la cui necessità è vincolata alle cattive condizioni del Fondo Pensioni che anche oggi suscita critiche, l uomo a metà statistica così non vivrà fino alla pensione. Ma se risulta chiaro che la durata media della vita si è ancora accorciata, allora come convincere le persone a rinunciare alla possibilità di vivere fino al sudato riposo? E come spingerli a partecipare alle elezioni, se ne consegue che le acquisizioni del passato prossimo sono messe in dubbio, mentre per il futuro del paese è stato emesso un verdetto triste? Aveva ragione chi si dichiarava contrario al censimento per l elevato costo. Chi moltiplica la conoscenza, moltiplica la tristezza.

11 Vladimir Putin ha stimato il volume dei progetti di investimento per il Caucaso Settentrionale Il volume dei progetti di investimento scelti per essere realizzati nel Caucaso Settentrionale è valutato sui 145 miliardi di rubli. Questo è quanto Vladimir Putin, Primo Ministro della Russia, ha dichiarato in occasione della riunione della Commissione per le questioni dello sviluppo socioeconomico del Distretto Federale del Caucaso Settentrionale, - come riporta "Interfax". Secondo quanto afferma, oggi sono stati selezionati ben 30 progetti di investimento. Durante la riunione, Putin ha aggiunto che il 4 maggio, è stata firmata una delibera del Governo per la concessione di garanzie statali al Caucaso, per un valore di 50 miliardi di rubli. Come ha spiegato il Premier, il meccanismo delle garanzie statali permette di "ridurre al minimo i rischi degli investitori e favorire così i progetti considerati di maggiore importanza per la Regione". Putin, ha anche chiesto al Ministero dello Sviluppo Regionale, di intensificare gli sforzi per una definizione del programma statale di sviluppo del DFCS. Si presuppone che nell ambito del programma, ogni territorio della Regione avrà il proprio piano di sviluppo e per la realizzazione dello stesso, riceverà il necessario appoggio Federale. A sua volta, il Responsabile del Ministero dello Sviluppo Regionale, Victor Basargin, ha dichiarato che il volume totale del programma statale Federale per lo sviluppo del Caucaso Settentrionale, è di 336,2 miliardi di rubli, una parte di questi, esattamente 202 miliardi di rubli, saranno concessi a Ministeri ed Enti Federali di settore. Secondo quanto affermato da Basargin, al termine della realizzazione del piano statale per il DFCS, si prevede l edificazione di 33 opere industriali e di 13 impianti di energia. La disoccupazione si calcola avrà così un calo, passando dal 16% al 5% e la crescita del Prodotto Lordo Regionale pro capite, da 79 mila a 212 mila rubli. Igor Bestuzhij, a Stavropol arriva l industria delle costruzioni Al municipio di Stavropol, si è svolto un incontro tra il Capo dell Amministrazione del Centro regionale Igor Bestuzhij ed i Rappresentanti regionali delle organizzazioni edili leader. Alla riunione hanno preso parte i Capi degli Enti dell Amministrazione cittadina ed i Rappresentanti di Ministeri ed Enti regionali. Vladimir Elichev, Responsabile del Comitato urbanizzazione dell Amministrazione del Centro regionale, ha comunicato i risultati del trimestre scorso e del primo di quest anno, relativi ai lavori del Complesso edile di Stavropol. Nel 2010, i costruttori locali, grazie anche a diversi finanziamenti, hanno messo in esercizio alloggi per una superficie di 484,5 mila metri quadrati, esattamente alloggi. Nel 2011, è programmata la consegna di 485 mila metri quadrati di abitazioni, ma già nel primo trimestre, si è registrato un calo dell indice della messa in esercizio di questi alloggi, del 53 percento, rispetto al periodo analogo dello scorso anno. Nonostante questo, si ritiene che quanto programmato verrà consegnato nei tempi, dal momento che a breve è prevista la consegna di edifici a molti piani, seconda tranche del complesso «Perspektivnyj» e del complesso residenziale «Solnechnyj», settore 566 e rione Nordoccidentale. A Stavropol, l indice della messa in esercizio per abitante, è di 1,3 metri quadrati, è giusto quindi affermare che, quanto definito dal Presidente della Russia, ossia il raggiungimento di messa in esercizio di 1 metro quadrato per abitante, è stato eseguito, Vladimir Elichev. Come l Amministrazione della città ben comprende, il raggiungimento di questi risultati in tempo di crisi non è semplice. In questo momento non c è l obiettivo di aumentare il numero delle costruzioni e, dal momento che il mercato immobiliare può subire flessioni dipendenti dalla crisi, siamo dell idea che oggi sia necessario focalizzarsi più sulla qualità delle costruzioni. Attualmente, la necessità primaria del cittadino è poter acquistare un alloggio di classe economica, edificato utilizzando le soluzioni costruttive ed architettoniche più moderne, che corrispondano appieno ai requisiti ed agli standard di qualità, ecologia e risparmio energetico ma, nonostante ciò siano di prezzo abbordabile. Ma cosa abbiamo oggi? Le costruzioni vengono fatte violando regolamenti base e norme edilizie vigenti, questo soprattutto per le finiture interne, contestualmente non vengono rispettati i requisiti relativi alla tecnologia di edificazione ed ai materiali edili. Spesso i costruttori trascurano i requisiti per garantire l accesso alle persone con ridotte capacità motorie. Purtroppo, gli edifici multifamiliari, vengono spesso edificati con soluzioni architettoniche scadenti, rivestimenti in mattone di silice con rifinitura dei bordi che ci infasti- 11

12 disce tanto, quando al giorno d oggi, l ampia scelta di materiali per i rivestimenti, potrebbe cambiare l aspetto architettonico della città. Resta però un altro problema non da poco, l assoluta inosservanza dei tempi di costruzione e la violazione dei contratti di edificazione degli alloggi. A Stavropol, ampia è la diffusione della pratica di costruire case multipiano su lotti inizialmente destinati alle costruzioni individuali, nonché l allontanamento dai consentiti parametri di edificazione. In città si contano oltre 20 situazioni di questo tipo, via Dovatortsev n.50 e Rustaveli n. 49 ad esempio, ma verranno presto demolite, su specifica decisione del Tribunale. Petr Markatun, Architetto Capo della città, ha reso noto che, per creare una concezione urbanistica unica, saranno necessari correttivi al piano regolatore generale, alle regole sull utilizzo dei lotti di terreno e sulle costruzioni della città. E in programma, ad esempio, lo sviluppo di un Rione residenziale ai confini con le vie Chapaeva e Berezovoj, il villaggio Grushevyj. Imminente è anche l elaborazione dello schema della planimetria territoriale al fine di eliminare gli edifici vetusti e pericolanti, nonché di riservare specifiche aree destinate ad all impreditoria produttiva ed alle opere socialmente utili. E proprio la carenza di asili, scuole ed altre opere socioculturali in combinazione con l eccessiva densità degli edifici che nel tempo, porta purtroppo sempre al degrado e alla nascita di focolari di attività criminose. L Architetto capo della città, ha esortato i costruttori a rinunciare all edificazione di «grattacieli», dove in prevalenza vi sono alloggi mono e bilocali di piccole superfici. Ho l impressione che gli alloggi vengano costruiti principalmente per gli studenti o per i lavoratori forestieri e non per le famiglie con bambini. Ha puntualizzato. Sergej Popov, Presidente dell Unione Costruttori della Regione di Stavropol, ha riconosciuto l obiettività delle critiche dei funzionari, ma ha sollevato la questione di una più stretta collaborazione tra le autorità cittadine ed i costruttori, per lo sviluppo del settore edile nella città. E sua la proposta di creare a Stavropol, su una partnership tra privati e stato, un organizzazione edile, che possa a pari condizioni, concorrere con le Corporazioni federali. E dell idea che sia ormai maturata la pressante necessità di sviluppare l industria dell edilizia, dal momento che la maggior parte dei materiali da costruzione, arriva da altre Regioni e questo non può che riflettersi sul prezzo al metro quadrato. E stato anche proposto di consegnare gli alloggi pronti non nella variante «massettostuccatura», ma «chiavi in mano». Igor Bestuzhij, Capo dell Amministrazione di Stavropol, facendo il punto sulla riunione ha ringraziato i costruttori per il loro contributo nello sviluppo della città ed ha dichiarato che, le proposte espresse saranno esaminate, arricchite e si rifletteranno presto nella realtà. Per contrastare la corruzione, si sta creando un elenco di lotti che quest anno saranno messi all asta. Si tratta di 10 ettari per complessi polifunzionali di edifici multipiano, nel micro rione 32 del rione Leninskij, villaggio Demino e lotti per l edificazione di aree produttive lungo la via Kolomijtseva. E indispensabile che la produzione cresca e che il materiale per l edilizia sia locale, faremo il possibile per dare il nostro appoggio a queste società. Ha affermato I. Bestuzhij. 12

13 Rapporto del Governatore alla Duma di Stavropol: l embargo sarà tolto Il 26 maggio, in occasione dell assemblea della Duma del Caucaso Settentrionale, sotto la Presidenza di V. Kovalenko, venne ascoltato il rapporto del governatore V. Gaevskij sui risultati dell attività del Governo della Regione dell anno trascorso e dei principali indirizzi di sviluppo socioeconomici dell anno in essere. Questo è già il secondo rapporto di questo tipo, per il Capo della Regione, davanti ai parlamentari regionali. Il Governatore ha sottolineano come, uno dei principali risultati dell anno, sia l 11 posizione di Stavropol, per livello di sviluppo nel rating panrusso dei soggetti federali, secondo la valutazione del Governo federale nella persona del Ministero delle Regioni. In merito allo sviluppo delle Acque Minerali Caucasiche, V. Gaevskij ha affermato che grazie alla stretta collaborazione delle Autorità, con gli organi federali, la Regione riceverà 955 milioni di rubli per le infrastrutture civili dei centri climatici. La prima tranche federale è già in arrivo. Tema separato è stato la costruzione delle strade. Nel 2010 sono stati stanziati circa 2,5 miliardi di rubli, il risultato è la trasformazione del Centro regionale come le vie delle città come Kavminvod. Nel complesso però il Capo della Regione ha riconosciuto come soluzione sistemica ai problemi stradali, la creazione di un fondo regionale. Si prevede che inizierà a funzionare dall 1 gennaio 2012, un analogo sistema di accumulo e utilizzo dei mezzi finanziari finalizzati nascerà anche a livello municipale. Tra i problemi affrontati dal Governatore, possiamo citare anche la fine del pluriennale monopolio dei trasporti aerei della società «Kavminvodyavia. Viene approvata la concorrenza nello spazio aereo, il che è particolarmente visibile con l arrivo di società low cost, a tutto vantaggio dei viaggiatori. In occasione dell Assemblea della Duma, sono state poste a V. Gaevskij solamente due domande, entrambe riguardavano il destino delle aziende di un reale settore dell economia, la minaccia di bancarotta fraudolenta e la cessazione dell attività di diverse aziende alimentari. In merito alla bancarotta, secondo quanto affermato dal Governatore, il processo continuerà, è inevitabile. La principale attività del Governo regionale è la sfera sociale. Questo fa si che ci sia una speciale attenzione alle questioni strategiche dell economia, in particolare, su richiesta delle Regioni e tra queste ci fu il Governo di Stavropol, l anno passato il Presidente dette delle severe direttive riguardo alle aziende agricole, gli sforzi per salvaguardarle dalle scalate di potere dovevano essere massimi. I fallimenti sono diminuiti e non è finito, a giorni, come comunicato dal Governatore, verrà comunicata l abolizione dell embargo sulla vendita dei cereali all estero. Durante l Assemblea, sono stati apportati dei cambiamenti alla legge sull appoggio statale alla produzione agricola nel Caucaso Settentrionale. Aumento della misura dei sussidi sul rimborso di parte dei tassi di interesse sui crediti a breve termine, attivati per integrazione delle attività correnti e sui crediti a medio termine, per l acquisto di macchinari agricoli fino al 100% del tasso di rifinanziamento della Banca Centrale. Vengono aumentati dal 20 al 30 percento i sussidi per il rimborso di parte del costo del macchinario acquistato, il progetto di legge viene anche integrato con un nuovo tipo di sostegno, i sussidi per il rimborso delle spese legate alla produzione di prodotti dell orticoltura. Lo scorso anno, per ogni abitante di Stavropol, vennero prodotti 86,9 kg di verdure, quota inferiore alla norma sanitaria di consumo dei prodotti vitaminici. La situazione deve essere corretta. 9

14 Una citta europea nel Caucaso. Al IX Forum Internazionale «Sochi- 2010», la regione di Stavropol ha annunciato un progetto rivoluzionario, che prevede la costruzione di una nuova città nel sistema delle cittàcentro climatico delle Acque Minerali del Caucaso. Il nuovo complesso architettonico, che conserva le migliori tradizioni dello stile europeo, unisce in sé tutti gli obiettivi delle attività vitali e ricreative. Questa è l idea degli iniziatori del progetto «Dolina Mineraljnykh Vod» - la società di consulenza «2B Group», secondo ii quali l investimento in questa opera supererà i 40 miliardi di rubli. Quintessenza del meglio KMV, Acq-ue Minerali Caucasiche, che ha cominciato a svilupparsi circa 200 anni orsono, ancora due secoli fà, ha rafforzato in sè la reputazione di principale centro climatico dell impero russo, dove si recavano i rappresentanti della nobiltà. Uno dei Centri climatici più attivi nello sviluppo, è la città climatica Kavminvod - Zheleznovodsk con una popolazione di circa 80 mila persone, che nel 2003 è stata nominata «Migliore città della Russia» fra 14 i piccoli centri. Nelle sue vicinanze è prevista l edificazione della «Dolina Mineralnykh Vod». «Alla base dell idea di creare il centro climatico «Dolina Mineralnykh Vod» si trova la quintessenza dei migliori Centri europei anche ricreativi aventi un moderno service di alta classe ed infrastrutture sviluppate. Nel formato saranno collegati una moltitudine di obiettivi della nuova città-centro climatico, che possederà una completa gamma di tutto l occorrente per il suo successivo sviluppo e la prosperità», - ha commentato il direttore generale della Srl «2B Gruop» Sergej Mironov. «Dolina Mineralnykh Vod» sarà indirizzata e si svilupperà nel futuro su quattro indirizzi, ambiti: sanatoriocentro climatico, sportivo-salutare, ma anche sfera commerciale-ricreativa, residenziale e logistica. Tutte queste direzioni elencate permetteranno di offrire durante l intero anno un ampio spettro di servizi, che si integrano fra loro, a tutti i turisti, gli sportivi e le persone che vengono a villeggiare in questo territorio. Il progetto prevede un complesso sviluppo integrato del territorio su una superficie di 1000 ha, che si presenta come un grande parco, comprendente un complesso di bacini locali e sorgenti minerali. «L innovazione nelle soluzioni architettoniche e nel design, con le quali saranno edificati gli obiettivi del complesso, sarà completata con la bellezza della natura. Mentre le risorse esistenti permetteranno di rendere «Dolina Mineralnykh Vod» non solo un centro climatico ad alto livello di servizi, ma anche un moderno sanatorio di categoria superiore», ha detto S. Mironov. I primi «mattoni» nella creazione della città Nell ambito del Forum «Sochi-2010» la dirigenza del 2B Group ha firmato un Accordo per la realizzazione del progetto con l Amministrazione della città-climatica Zheleznovodsk. «Noi diamo luce verde alla realizzazione del progetto, che cambierà in modo radicale il rione Zheleznovodsk di Kavminvod. Ciò ha un grande valore non solo per gli abitanti di Zheleznovodsk, ma anche per migliaia di turisti, villeggianti e businessman, che riceveranno vere possibilità europee di riposo e conduzione del business. Per l amministrazione della città il documento firmato, in effetti, è un motore per azioni attive. Noi in modo efficiente lavoreremo per realizzare gli impegni presi», - ha commentato alla firma del documento, il sindaco di Zheleznovodsk Aleksandr Rudakov. Oltre a questo, al Forum sugli Investimenti, è stato firmato, con la Società Finanziaria «Uralsib», un Accordo di collaborazione nel campo del finanziamento e dell assicurazione del progetto. Le trattative avviate con i potenziali investitori per la costruzione di singole opere, fra le quali le infrastrutture ricreative che per la regione sono per adesso «una rarità». Al progetto di investimenti hanno mostrato interesse una serie di società, quali АВВ e VIESSMANN, che possono diventare fornitrici di macchinari per la realizzazione del progetto, come anche la VanBetra Project, che ha detto di essere pronta a partecipare all organizzazione del lavoro dei centri di logistica. Le società IPPOLITO FLEITZ GROUP (specializzato nella progettazione e realizzazione di design di classe - premium) e RIEDL MAWY (che realizza progettazioni di architettura e costruzione di locali residenziali,

15 ciò il volume del cofinanziamento da parte del budget regionale è di 60 milioni di rubli. Realizzando uno dei principi più importanti sui quali si basa la Strategia socioeconomica di sviluppo della regione di Stavropol nel periodo fino al 2020, e precisamente, il passaggio dall approccio settoriale alla gestione di sviluppo economico nel cluster territoriale, nel territorio della città viene realizzato il primo parco industriale della regione di Stavropol. Fra i vantaggi concorrenziali di tale progetto vi sono: riduzione al minimo del dispendio di tempo degli investitori, preferenze tributarie, lotti di terreno già forniti delle necessarie infrastrutture, ed anche minimo prezzo di affitto del terreno. Per le aziende produttive, residenti del parco industriale, sono previste per legge le seguenti preferenze: riduzione della tassa sul profitto al 4,5%; esenzione della tassa sulla proprietà delle organizzazioni; costo dell affitto del lotto di terra non superiore allo 0,02% del costo catastale; esenzione della tassa sul terreno; riduzione del tempo per formalizzare i documenti riguardanti il lotto di terreno, concesso senza effettuazioni di aste. Ai residenti del parco regionale viene anche garantito l allacciamento infrastrutturale ai generatori di poalberghi e edifici pubblici come appaltatore generale), possono essere impiegati per la realizzazione di singoli lavori nell ambito della costruzione delle opere. Con tutti i potenziali partner e investitori si svolgono trattative mirate. Del complessivo volume degli investimenti per il progetto, circa un quarto è stato già acquisito. E questo è solo il primo gradino per la costruzione della città-centro climatico di classe Internazionale con una chiara immagine individuale. Un nuovo progetto per lo sviluppo industriale a tassazione agevolata La città di Nevinnomyssk è un centro industriale e produttivo leader del Distretto Federale del Caucaso Settentrionale. A seguito della sua vantaggiosa posizione geografica ha avuto un grande sviluppo a Nevinnomyssk l infrastruttura logistica e di trasporto. A sua volta, le notevoli scorte potenziali di approvvigionamento energetico, calore, gas e acqua in unione con altri fattori sono diventate la base favorevole per un ulteriore attivo sviluppo industriale di Nevinnomyssk, per la nascita sul suo territorio di nuove industrie altamente tecnologiche. Fra le principali aziende dell industria locale vi è il produttore di concimi minerali, la SpA Nevinno-mysskij Azot (entra nella struttura del Compagnia Chimico-Mineraria Euro- Kim ), che nel 2011 ha in programma la messa in funzione, primo in Russia, di un impianto per la produzione di un prodotto industriale sostitutivo della melanina, largamente impiegato nelle industrie delle vernici e della lavorazione del legno. Il costo del progetto di investimento supera gli 8 miliardi di rubli. Il risultato che si aspetta è la copertura del fabbisogno, esistente nel mercato russo, di questo prodotto, fino ad oggi importato dall estero. Altra azienda leader della città è la filiale della Nevinnomysskaja GRES, la SpA Eneo OGK-5 che realizza uno dei più grandi progetti di investimento nella Russia Meridionale nel campo dell energia elettrica. Il progetto prevede la costruzione di nuovo impianto a gas-vapore del costo di oltre 15 miliardi di rubli. La capacità del nuovo PGV-410 è di 410 MW. Per la creazione dell infrastruttura del parco industriale Nevinnomyssk si prevede di trasferire 552 milioni di rubli. Nell ambito della realizzazione dei progetti prioritari di investimento nel Distretto Federale Caucaso Settentrionale il Ministero delle regioni della Russia ha preso la decisione di concedere una sovvenzione statale utilizzando gli stanziamenti in budget del Fondo Investimenti della FR per il progetto di creazione del parco industriale regionale Nevinnomyssk. In conformità alla richiesta del Ministero dello Sviluppo Economico della regione di Stavropol per la creazione delle infrastrutture civili e di trasporto nella città Nevinnomyssk è prevista la concessione di 492 milioni di rubli dal Fondo Investimenti della FR. Con 15

16 tenza. Tutto quanto sopraelencato è la chiave per una rapida copertura dei progetti, che vengono realizzati nel parco industriale. Konstantin Khramov, capo della città Nevinnomyssk: Il parco industriale a Nevinnomyssk è formato da oltre 700 ettari di terreno per sviluppo rapido. I collegamenti logistici e trasporto della città, l unicità della posizione geografica, i vantaggi fiscali e la mancanza di barriere amministrative hanno già attirato nella nostra area 7 investitori, che creeranno produzioni ecologicamente pulite nei settori prioritari dell economia. Negli anni , dopo l entrata in funzione della prima sequenza del parco industriale per un valore di oltre 8 miliardi di rubli, otterranno lavoro circa 5 mila abitanti della città, nascerà la possibilità di diversificare l economia, di accrescere l efficacia di utilizzare il potenziale industriale ed innovativo, di sviluppare il piccolo e medio business nel settore reale dell economia. Stroymarket da due decenni promotore del gusto italiano nel Caucaso Il centro commerciale Stroymarket già nel corso di due decenni propone a designer, architetti e costruttori della regione di Stavropol materiali di finitura di classe Premium. Avendo rappresentanze a Stavropol, Pjatigorsk e Cherkessk, Stroymarket risolve compiti polifunzionali nella creazione di interni ed esterni, nella ristrutturazione non solo di edifici residenziali, ma anche di edifici pubblici e aree di produzione. Stroymarket» - è una costellazione di brand europei leader, quali Imola Сеramica, La Faenza, Arkim, Gardenia Оrchidea, Bisazza, Sanindusa, Simas, GSI, Olympia, Eurodesign, Oasis, Теuсо, Treemme, Zucchetti, Tagina e 2B, specializzati nella produzione di piastrelle in ceramica, mobili per il bagno, cabine doccia, vasche ed accessori. Il centro commerciale è l unico rappresentante nella regione di Stavropol della Соореrativa Ceramica d Imola uno dei produttori leader in Italia delle piastrelle in ceramica, che propone circa 6 mila tipi di prodotti di altissima classe. «Stroymarket» è leader nella Russia meridionale nella vendita di mobili della Eurodesign, effettivi capolavori di stile, prodotti proprio nel cuore dell Italia da quei materiali nobili come marmo e legno di noce. Inoltre, il centro commerciale ha aperto, unica in Russia, una boutique della fabbrica Florence Collections, produttrice di mobili italiani di classe lux nello stile «art-deco», simboleggiante agiatezza e lusso. Fra le grandi opere, nella cui ricostruzione o edificazione, sono stati utilizzati materiali forniti dalle società, vi è l edificio della Srl «Mezhregiongaz» a Stavropol. Per le sue finiture per la prima volta furono utilizzate le facciate ventilate in cemento-ceramica italiana. Altre opere a Stavropol come il centro commerciale «Panorama», l edificio del Ministero regionale delle risorse 16

17 naturali ed il Centro commerciale ORTS, dove è situato il magazzino «Stroymarket». Utilizzando i materiali di finitura del centro commerciale è stata realizzata la ricostruzione degli uffici della «Sberbank» sul prospekt Kulakov. In collaborazione con designer professionali e collaboratori delle società, sono stati realizzati gli interni della maggior parte dei locali notturni, club e ristoranti in voga a Stavropol, «Nuova Roma», «Lesnaja Poljana» e «Rest-Time». Inoltre molto presto la società inizierà la realizzazione di diversi ordini contemporaneamente in molti impianti Olimpici di Sochi. La dirigenza ed il management di «Stroymarket» annualmente visitano il Cersaie, la grande Fiera bolognese del settore piastrelle in ceramica, accessori e apparecchiature per le stanze da bagno. Al termine della «settimana dell alta moda della ceramica» il «Stroymarket» tiene dei seminari ai quali invita specialisti dall Italia, durante i quali i partecipanti del mercato vengono a conoscenza delle nuove correnti ed elaborazioni inedite nel campo della produzione e design delle piastrelle, cemento-ceramica, sanitari, mobili ed accessori. Nell interesse del centro commerciale vengono invitati specialisti creativi per lavori in collaborazione, per questa ragione la società ogni anno organizza la gara «Stroymarket-design», che è già diventata tradizionale per i creatori di interni non solo della regione di Stavropol, ma anche per le regioni adiacenti. I progetti di design vengono esaminati da una giuria di professionisti con la partecipazione dei rappresentanti dei migliori produttori italiani dei materiali di finitura ed architetti. L anno 2011 è stato dichiarato «Anno dell Italia in Russia», la società «Stroymarket» porta il suo contributo nell organizzazione e svolgimento degli avvenimenti commerciali dell anno. Così, nell ambito del programma internazionale è stato già preventivato lo svolgimento del tradizionale concorso annuale «Stroymarket-Design Italia a Stavropol». Il «Centro commerciale «Stroymarket» è la via per il mondo della bellezza e del confort. Il continuo processo di rinnovamento delle collezioni e delle esposizioni, il lavoro senza soste per il perfezionamento del nostro assortimento ci permettono di dire con sicurezza che «Stroymarket» migliora la casa», - come afferma il Direttore commerciale del centro «Stroymarket» Natalija Lebedeva. 17

18 E per me un vero piacere invitarvi a prendere parte al X Forum Internazionale degli Investimenti «Sochi», che si svolgerà dal 15 al 18 settembre 2011 a Sochi, capitale dei Giochi Olimpici invernali del Il Forum «Sochi-2011», che si svolgerà sotto l egida del Governo della Federazione Russa, diverrà nuovamente luogo di analisi per un ampio spettro di problemi teorici e pratici legati alla formazione di nuovi meccanismi di sviluppo per l inovazione e gli investimenti legati alla crescita economica della Russia, il tutto approfittando di un eccellente clima di crescita economica. Parteciperanno all evento politici ed esperti nazionali e stranieri, scienziati e rappresentanti del mondo degli affari, la cui competente opinione ha già da molto e fatto guadagnare al Forum il titolo della più rappresentativa ed importante piattaforma internazionale per gli investimenti in Russia. Non meno ricco sara il programma culturale ed artistico che, riunendo rappresentazioni di collettivi artistici musicali e teatrali russi ed internazionali ed esecutori di livello mondiale, integrerà la parte di lavoro ed espositiva del Forum. Sono certo che la Vostra partecipazione ai lavori del Forum darà un grande contributo alla creazione all atmosfera d affari ed alle relazioni professionali tra gli esperti dei vari paesi partecipanti 17

19 Fresh News A Pjatigorsk saranno costruiti un Centro esposizioni ed un hotel-congressi di livello mondiale. L accordo di collaborazione e di finanziamento di questo progetto è stato firmato a Kislovodsk al Forum internazionale "Caucaso salubre. Investimenti nella persona" dal capo di Pjatigorsk Lev Travnev e dal vice presidente della banca del Caucaso settentrionale della Sberbank Russia, Vladimir Novikov, "il progetto è stato elaborato dalla società di consulenza "Knight Frank" e dalla società britannica di architettura "Dyer"", - ha detto Lev Travnev. A Stavropol è giunto il Capo della Missione dell Unione Europea nella Federazione Russa, l ambasciatore dell Europa Unita a Mosca Fernando Valensuela. L incontro con il governatore della regione Valerij Gaevskij ha aperto l intenso programma del suo viaggio di lavoro. Rivolgendosi all illustre ospite, il capo della regione ha sottolineato il carattere conoscitivo della sua visita, che dimostra tutto il crescente interesse verso Stavropol da parte dei partner europei. Testimonianza di ciò, in particolare, è il volume degli scambi commerciali tra le aziende di Stavropol ed europee, che lo scorso anno nel confronto con il 2009 è cresciuto del 66% ed è stato di 475 milioni di dollari USA. Gli investimenti dei paesi della UE nell economia della regione hanno raggiunto 750 milioni di dollari. Questo è il 79% del volume di tutti gli investimenti stranieri. - L Europa resta per noi il prioritario e più importante partner. E noi, è sicuro, facciamo tutto il possibile per creare condizioni più allettanti e accoglienti per gli investitori e i businessman dell UNIONE Europea, ha sottolineato Valerij Gaevskij. Nella regione operano già attivamente una serie di società di livello mondiale, quali «Saint-Goben», «Raiffaisen Agro», «Enel», che perfino nel periodo dei fenomeni di crisi nell economia hanno aumentato la propria presenza. Il 2 giugno, i Deputati della Duma del Caucaso Settentrionale sono stati in riunione di lavoro con il Capo dell Amministrazione di Stavropol, I. Bestuzhij. I Parlamentari, hanno ascoltato la sua informativa sulla posizione socioeconomica della Capitale regionale, le nuove nomine del personale, le modifiche nella struttura dell Amministrazione cittadina, non ché i programmi di sviluppo di Stavropol nel prossimo futuro. Secondo le parole del manager della città, i principali indirizzi delle attività saranno i seguenti: attirare gli investimenti, la soluzione del problema del trasporto e la costruzione di opere della sfera sociale. Nel corso dello scambio di opinioni i deputati hanno indicato i propri punti di vista su diversi punti importanti e si sono anche espressi a favore del fatto di rendere tali incontri una tradizione. Il 2 giugno ha avuto luogo a Stavropol, la firma dell Accordo tra il Ministero dell Agricoltura del CS e la holding europea «FosAgro», per la fornitura nella Regione di concimi minerali. Questa, è una società che per volume di produzione occupa il primo posto in Europa. Come affermato da I. Zhuravliev, Ministro dell agricoltura del CS. Ora a Stavropol ci sarà la possibilità di scegliere tra i diversi produttori, sia per qualità che per condizioni favorevoli. La particolarità dell Accordo sta nel fatto che, in esso è fissata la soglia massima di prezzo per i prodotti offerti per un intero anno, ciò è un notevole fattore stabilizzante. Secondo i dati del Ministero dell Agricoltura della FR, Stavropol per volume di concimi acquistati occupa uno dei primi posti nel paese. 19

20 Nel Caucaso Settentrionale sorgerà il parco del vento La città Lermontov è pronta per la creazione di una centrale elettrica per la produzione di energia alternativa. In occasione dell ottavo Forum Internazionale «Caucaso salubre. Investimento sulla persona» svltosi a Kislovodsk, è stato firmato l Accordo di collaborazione tra il Capo della città di Lermontov, Aleksandr Dunaev ed il Responsabile dell Ente Statale «Centro regionale di Stavropol per l idrometeorologia ed il monitoraggio dell ambiente», Nelli Kravchenko. L Accordo in sostanza, è l esecuzione di ricerche sul territorio della città di Lermontov, al fine di monitorare le caratteristiche delle fonti alternative di energia, come sole e vento; un primo passo verso la definizione di piani finalizzati alla realizzazione di un importante Parco regionale del vento nella città di Mineralnye Vody, per fornire energia elettrica alla Regione ed alle zone confinanti. Come affermato dal Capo della città Aleksandr Dunaev, se si tiene conto del rapido sviluppo industriale e socio economico, la richiesta di energia elettrica della Regione ha una crescita annuale e di certo, non si può non tener conto che le priorità devono essere proprio i progetti ecologici. Secondo i dati del centro Idrometeorologico e se si considera lo studio dei venti, la Regione di Stavropol è adatta alla creazione di un parco dei venti, ma per iniziarne la costruzione si presenta la necessità di togliere dal circuito economico una parte del territorio, il che risulta difficoltoso in linea di principio, per una Regione che si sviluppa rapidamente, ma a Lermontov queste risorse di terreni esistono. Per esempio c è la disponibilità di utilizzo di un ampio terreno in precedenza sfruttato come deposito di 20 scorie radioattive, che ovviamente non sarà adatto a costruzioni residenziali, edilizia industriale o, agricoltura almeno per diversi anni! Questo terreno, secondo la rosa dei venti, è l ideale per la costruzione di una centrale elettrica. Come affermato da Vladislav Poljanskij, Presidente del fondo per lo sviluppo della città di Lermontov, oggi il mondo non può che prendere in considerazione le fonti di energia alternative: vento, sole e fonti geotermali, il costo dell energia elettrica prodotta dalle centrali tradizionali, cresce conseguentemente all aumento del prezzo del gas, mentre il costo dell energia elettrica prodotta dal vento, dà un più alto coefficiente di rendimento. I calcoli dimostrano che un allestimento di 50 impianti, con un altezza di 80/100 mt ed un apertura alare sugli 80/90 mt, produce all incirca 100 megawatt. Il costo per la creazione di un parco del vento è nell ordine dei 6 miliardi di rubli. Le ricerche fatte dal Centro Idrometeorologico regionale, sono necessarie per la progettazione del parco, vengono studiati forza e velocità del vento, periodicità, ripetizione, impatto e potenza dei temporali. Per questi studi sarà necessario almeno un anno, dopo di che sarà possibile prendere in considerazione la progettazione ed approfondire uno studio economico e tecnico, ci vorrà almeno un altro anno, se non due per procedere con il montaggio della prima tranche. Nel giro di cinque anni, questo grandioso progetto potrà prendere vita. Trovandosi al centro di una Regione con un milione di abitanti, la città Lermontov potrà fornire energia elettrica, ecologicamente pulita, ad un costo contenuto. Va sottolineato che almeno per i prossimi 10 anni, l energia eolica sarà la più economica, superata solo presumibilmente dal 2020, dall energia solare. Ragione per cui, gli studi fatti sul territorio dal Centro regionale Idrometeorologico, non riguarderanno solo il vento ma anche il sole. Un primo passo verso lo sviluppo di energie alternative nel territorio di Kavminvod, è stato già fatto.

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Approccio al Mercato. - Brasile. A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile

Approccio al Mercato. - Brasile. A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile Approccio al Mercato - Brasile A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile 1 Brasile 6ª economia mondiale, previsione di 2,1% di crescita nel 2012. Mercato consumatore in crescita: 30 millioni sono entrati nella

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI Agevolazioni all acquisto L acquisto di un montascale a poltroncina, a piattaforma e di una piattaforma elevatrice per l utilizzo in abitazioni

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA Attesto che il Senato della Repubblica, l 8 luglio 2015, ha approvato, con modificazioni, il seguente disegno di legge, già approvato dalla Camera dei deputati in un testo risultante

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres.

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. Regolamento attuativo dell articolo 9, commi da 26 a 34 della

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Art.5 Piani regionali.

Art.5 Piani regionali. Norme per l attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia (legge 9/1/1991 n 10) TITOLO I Norme

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO La ricerca europea in azione IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO (7º PQ) Portare la ricerca europea in primo piano Per alzare il livello della ricerca europea Il Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI Avviso pubblico - Puglia Sviluppo - Regione Puglia in attuazione della DGR n. 1788 del 06 Agosto 2014. Pagina 1 COMMISSIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO ISTAT/PDC/NRE

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA

PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA Il presente documento contiene le principali misure concrete a breve-medio termine proposte dalla Commissione per contribuire a stabilizzare

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 404 PARTE PRIMA L E G G I - R E G O L A M E N T I DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Art. 2 (Finalità) 1. La Regione con la promozione della progettazione di qualità ed il ricorso alle procedure concorsuali,

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari Appunti del seminario tenuto presso l'università di Trieste - Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia - insegnamento di Geografia

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 7.1.2014 C(2013) 9651 final REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del 7.1.2014 recante un codice europeo di condotta sul partenariato nell'ambito dei fondi strutturali

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

Guida al PIANO CASA della Regione TOSCANA

Guida al PIANO CASA della Regione TOSCANA Guida al PIANO CASA della Regione TOSCANA (aggiornata a gennaio 2014) 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... pag. 3 IL PIANO CASA IN TOSCANA... pag. 4 INTERVENTI DI AMPLIAMENTO....pag. 5 INTERVENTI DI DEMOLIZIONE

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt

Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt Progetto «Lago Bianco» Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt L energia che ti serve. Repower AG Repower è una società del settore energetico operante a livello internazionale

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI A tutti i Ministeri - Uffici di Gabinetto -Uffici del

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA Tagung der Alpenkonferenz Réunion de la Conférence alpine Sessione della Conferenza delle Alpi Zasedanje Alpske konference XIII TOP / POJ / ODG / TDR B4b IT OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA 1 ACXIII_B4b_1_it

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

COLLEZIONE ARCHE DA BAGNO. RADIATORE IN ACCIAIO VASCO ITALIA In vigore a partire dal 03/2014

COLLEZIONE ARCHE DA BAGNO. RADIATORE IN ACCIAIO VASCO ITALIA In vigore a partire dal 03/2014 COLLEZIONE ARCHE DA BAGNO RADIATORE IN ACCIAIO VASCO ITALIA In vigore a partire dal 03/2014 Quando la climatizzazione si fa arte Mai come a casa propria ci si occupa del comfort con tanta passione, l estetica

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI»

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Avellino a cura del dr. Pasquale Trocchia Dirigente del Ministero dell Interno Responsabile delle

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI

LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI Articolo 1 Son fissati, conformemente alle disposizioni del secondo alinea dell art. 45 della Costituzione, gli obiettivi fondamentali dell azione delo Stato, per i prossimi

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

ENERGIA PER L ITALIA. A cura di Giovanni Caprara SAGGI BOMPIANI

ENERGIA PER L ITALIA. A cura di Giovanni Caprara SAGGI BOMPIANI ENERGIA PER L ITALIA A cura di Giovanni Caprara SAGGI BOMPIANI 2014 Bompiani / RCS Libri S.p.A. Via Angelo Rizzoli, 8 20132 Milano ISBN 978-88-452-7688-0 Prima edizione Bompiani ottobre 2014 Introduzione

Dettagli

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO LA PRODUTTIVITÀ HA UN NUOVO LOGO ED UNA NUOVA IMMAGINE resentiamo il nuovo logo e il nuovo pay off aziendali in un momento P storico della realtà Laverda, contraddistinto

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE

ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli