MODALITA' DI ATTIVAZIONE DEL MEDICO ENDOSCOPISTA PER ESAMI IN EMERGENZA-URGENZA IN PRONTA DISPONIDILITA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MODALITA' DI ATTIVAZIONE DEL MEDICO ENDOSCOPISTA PER ESAMI IN EMERGENZA-URGENZA IN PRONTA DISPONIDILITA"

Transcript

1 COME CONTATTARE IL SERVIZIO DI E.D. PER UN INDAGINE ENDOSCOPICA IN URGENZA PRESSO LA UOCA DEL S.GIUSEPPE DI ALBANO L. L accesso agli esami endoscopici in emergenza/urgenza verrà garantito mediante contatto telefonico con il Medico della UOC di PS-BO in turno presso il PO di Albano con richiesta telefonica confermata da Fax il quale prende in carico il paziente ed attiva la reperibilità endoscopica. DEFINIZIONE DELLA CONDIZIONE DI EMERGENZA-URGENZA Emergenza: condizione che richiede un intervento endoscopico entro 2-4 ore Urgenza: condizione che richiede un intervento endoscopico entro ore Urgenza-differibile: condizione che richiede un intervento endoscopico entro ore MODALITA' DI ATTIVAZIONE DEL MEDICO ENDOSCOPISTA PER ESAMI IN EMERGENZA-URGENZA IN PRONTA DISPONIDILITA FERIALI (Dalle ORE alle 8.00 del giorno successivo FESTIVI ( dalle ORE 8.00 alle ore 8.00 del giorno successivo) Attivazione del Servizio di Endoscopia Digestiva ai numeri telefonici: COME PREPARARE IL PAZIENTE ALL ESAME ENDOSCOPICO DIAGNOSTICO ENDOSCOPICHE CHE VERRANNO ESEGUITE AL MATTINO ENDOSCOPICHE CHE VERRANNO ESEGUITE AL POMERIGGIO ESAMI/ STRUMENTALI NECESSARI E indispensabile che il paziente sia digiuno dalla mezzanotte dell INR non superiore a 1,5 nei terapia anticoagulante.* Utile posizionare catetere venoso e Per la colazione sono concessi solo un thè e due o tre biscotti avendo cura di evitare il latte quindi Il paziente dovrà essere a digiuno fino al momento dell esame. dell INR non nei pz a rischio di endocardite Il giorno prima dell esame, per i pazienti che hanno sospeso la terapia anticoagulante sarà necessario eseguire un controllo dei valori dell INR firmato in cartella Utile copia della terapia in atto

2 COLON rimuovere eventuali. frutta e verdura. paziente il preparato il giorno precedente l esame nel seguente modo: - 2 litri durante la mattina. Bere in un arco di tempo non superiore alle 4 ore. - 2 litri il pomeriggio con le stesse modalità. A pranzo e a cena sono concessi una minestrina senza verdura, un semolino o brodo di carne. Durante l assunzione del prodotto non è concesso mangiare; è invece concesso bere superiore a 1,5 * nei terapia anticoagulante.utile posizionare catetere venoso e rimuovere eventuali. frutta e verdura o cibi contenenti semi. paziente il preparato nel seguente modo: - 2 litri durante il pomeriggio del giorno precedente l esame. Bere in un arco di tempo non superiore alle 4 ore. A cena è concesso una minestrina senza verdura, un semolino o brodo di carne. A colazione del giorno seguente sono concessi thè, caffè e due o tre fette biscottate. - 2 litri del preparato dopo la colazione. Bere nei pz. a rischio di endocardite Il giorno prima dell esame, per i pazienti che hanno sospeso la terapia anticoagulante, sarà necessario eseguire un controllo dei valori dell INR firmato in cartella Utile copia della terapia in atto

3 thè, camomilla, orzo eventualmente zuccherati. E necessario dell INR non superiore a 1,5 nei terapia anticoagulante. particolari contattare i medici del Servizio di Endoscopia. in modo da completare l assunzione del prodotto entro le ore 11 e in tempo non superiore le 4 ore. Durante l assunzione del prodotto non è concesso mangiare; è invece concesso bere thè, camomilla, orzo eventualmente zuccherati. superiore a 1,5 nei terapia anticoagulante. particolari contattare i medici del Servizio di Endoscopia. COME PREPARARE IL PAZIENTE ALL ESAME ENDOSCOPICO OPERATIVO ENDOSCOPICHE CHE VERRANNO ESEGUITE AL MATTINO E indispensabile che il paziente sia digiuno dalla mezzanotte superiore a 1.5* Sospendere ENDOSCOPICHE CHE VERRANNO ESEGUITE AL POMERIGGIO Il paziente dovrà essere a digiuno fino al momento dell esame. Per la colazione sono concessi solo un thè e due o tre biscotti. ESAMI/ STRUMENTALI NECESSARI E.C.G. Emocromo con conta piastrinica, INR, PTT recenti nei Pz. a rischio endocardite. informato firmato in cartella Utile copia della terapia

4 COLON l eventuale assunzione di Ticlopidina 5 giorni prima dell indagine. frutta e verdura.. paziente il preparato il giorno precedente l esame nel seguente modo: - 2 litri durante la mattina. Bere in un arco di tempo non superiore alle 4 ore. - 2 litri il pomeriggio con le stesse modalità. A pranzo e a cena sono concessi una minestrina senza verdura, un semolino o brodo di carne. superiore a 1.5* Sospendere l eventuale assunzione di Ticlopidina 5 giorni prima dell indagine frutta e verdura o cibi contenenti semi. paziente il preparato nel seguente modo: - 2 litri durante il pomeriggio del giorno precedente l esame. Bere in un arco di tempo non superiore alle 4 ore. A cena è concesso una minestrina senza verdura, un semolino o brodo di carne. A colazione del giorno seguente sono concessi thè, caffè e due o tre fette biscottate. in cartella E.C.G., Emocromo con conta piastrinica, INR, PTT recenti nei Pz. a rischio endocardite. informato firmato in cartella Utile copia della terapia in cartella

5 superiore a 1.5* Sospendere l eventuale assunzione di Ticlopidina 5 giorni prima dell indagine. particolari e /o incapaci di assumere la registro: 01, Prot.: soluzione del: 01/09/2010 lassativa contattare i medici del Servizio - 2 litri del preparato dopo la colazione. Bere in modo da completare l assunzione del prodotto entro le ore 11 e in un arco di tempo non superiore le 4 ore. Durante l assunzione del prodotto non è concesso mangiare; è invece concesso bere thè, camomilla, orzo eventualmente zuccherati. superiore a 1.5 * particolari e/ o incapaci di assumere la soluzione lassativa. contattare i medici del Servizio

6 SEGNALAZIONI DA INVIARE AL SERVIZIO AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE note aggiuntive PER DIAGNOSTICHE PER OPERATIVE l eventuale positività di HCV, HBV, HIV, TBC. La presenza di : Il paziente dovrà giungere al Servizio con la cartella clinica. e copia della terapia in atto l eventuale positività di HCV, HBV, HIV, TBC La presenza di : Segnalare al Servizio se il paziente è portatore di pace maker Il paziente dovrà giungere al Servizio con la cartella clinica e copia della terapia in atto. COLON l eventuale positività al HCV, HBV, HIV, TBC. La presenza di : Il paziente dovrà giungere al Servizio con la cartella clinica. E copia terapia in atto l eventuale positività al HCV, HBV, HIV, TBC. La presenza di : Segnalare al Servizio se il paziente è portatore di pace maker. Il Pz dovrà giungere al servizio con la cartella clinica e copia terapia in atto

7 COME COMPORTARSI DOPO CHE IL PAZIENTE E STATO SOTTOPOSTO ALL ESAME ENDOSCOPICO PER LE DIAGNOSTICHE Il paziente potrà alimentarsi al rientro in reparto anche se durante l sono stati eseguiti prelievi bioptici COLON Il paziente potrà alimentarsi con dieta leggera due ore dopo la colonscopia anche se durante l sono stati eseguiti prelievi bioptici. PER LE OPERATIVE Va ricordato che le indagini operative endoscopiche (sclerosi di varici, dilatazioni, polipectomie,..) vanno considerate a tutti gli effetti interventi di chirurgia mininvasiva. Il paziente dovrà pertanto seguire una dieta idrica nelle 4 ore successive all esame e potrà poi alimentarsi con una dieta leggera. In caso di dilatazioni: semiliquida, fredda. Va ricordato che le indagini operative endoscopiche (dilatazioni, polipectomie) vanno considerate a tutti gli effetti interventi di chirurgia mininvasiva. Il paziente dovrà pertanto seguire una dieta idrica nelle 4 ore successive all esame e potrà poi alimentarsi con una dieta leggera.

IL TRIAGE INFERMIERISTICO NELLO SCREENING DEL COLON RETTO. U.O. Endoscopia Digestiva

IL TRIAGE INFERMIERISTICO NELLO SCREENING DEL COLON RETTO. U.O. Endoscopia Digestiva IL TRIAGE INFERMIERISTICO NELLO SCREENING DEL COLON RETTO Marina Martini Maria Elisabetta Serra U.O. Endoscopia Digestiva Nuovo Ospedale S.Agostino Estense MODENA Referto e Questionario L' infermiera scarica

Dettagli

PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA

PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA Presentarsi con la richiesta del Medico curante, con la documentazione clinica ed eventuali esami precedenti. E molto probabile che durante la colonscopia vengano utilizzati

Dettagli

MODALITÀ DI PREPARAZIONE PER ESAMI RADIOLOGICI DEL TENUE E DEL COLON

MODALITÀ DI PREPARAZIONE PER ESAMI RADIOLOGICI DEL TENUE E DEL COLON ESAMI RADIOLOGICI DEL TENUE E DEL COLON Rx tenue per os (studio contrastografico frazionato e/o seriato dell intestino tenue) Rx tenue per sondino (clisma tenue a doppio contrasto) Rx colon (clisma colon

Dettagli

COLONSCOPIA INFORMAZIONI E PREPARAZIONE

COLONSCOPIA INFORMAZIONI E PREPARAZIONE COLONSCOPIA INFORMAZIONI E PREPARAZIONE COS E LA COLONSCOPIA La colonscopia (CLS) consente di visualizzare interamente il grosso intestino (colon) e, se necessario, gli ultimi centimetri di intestino tenue

Dettagli

COLONSCOPIA INFORMAZIONI E PREPARAZIONE

COLONSCOPIA INFORMAZIONI E PREPARAZIONE COLONSCOPIA INFORMAZIONI E PREPARAZIONE COS E LA COLONSCOPIA La colonscopia (CLS) consente di visualizzare interamente il grosso intestino (colon) e, se necessario, gli ultimi centimetri di intestino tenue

Dettagli

Dr. Raffaele Colucci U.S. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Ospedale di Spoleto.

Dr. Raffaele Colucci U.S. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Ospedale di Spoleto. Dr. Raffaele Colucci U.S. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Ospedale di Spoleto. MODULO INFORMATIVO per la preparazione all esame di PANCOLONSCOPIA CHE COS È LA COLONSCOPIA? La colonscopia è

Dettagli

Endoscopia Digestiva Ospedale di Spoleto

Endoscopia Digestiva Ospedale di Spoleto Endoscopia Digestiva Ospedale di Spoleto Responsabile: Dr. Raffaele Colucci raffaele.colucci@uslumbria2.it Indirizzo: Ospedale di Spoleto, via Loreto, 3 Telefono: 0743/210419-0743210421 Elenco prestazioni

Dettagli

ULSS2 FELTRE UOC GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA PREPARAZIONI PER LA COLONSCOPIA ( IN ORDINE ALFABETICO)

ULSS2 FELTRE UOC GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA PREPARAZIONI PER LA COLONSCOPIA ( IN ORDINE ALFABETICO) ULSS2 FELTRE UOC GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA PREPARAZIONI PER LA COLONSCOPIA ( IN ORDINE ALFABETICO) Pag. 2 : preparazione con AGPEGplus Pag. 4: preparazione con ISOCOLAN (o SELG-ESSE 1000)

Dettagli

NORME DI PREPARAZIONE PER INDAGINI ECOENDOSCOPICHE ANO-RETTALI (CON E SENZA AGOASPIRATO)

NORME DI PREPARAZIONE PER INDAGINI ECOENDOSCOPICHE ANO-RETTALI (CON E SENZA AGOASPIRATO) NORME DI PREPARAZIONE PER INDAGINI ECOENDOSCOPICHE ANO-RETTALI (CON E SENZA AGOASPIRATO) Il paziente deve essere accompagnato nel caso richieda la sedazione in vena. E consentita l assunzione di farmaci

Dettagli

MODALITA' DI RACCOLTA DEI CAMPIONI DA ESAMINARE

MODALITA' DI RACCOLTA DEI CAMPIONI DA ESAMINARE MODALITA' DI RACCOLTA DEI CAMPIONI DA ESAMINARE Prelievo del sangue Presentarsi al laboratorio durante l'ora dei prelievi a digiuno dalle ore 20.00-21.00 del giorno prima. E' permessa la sola assunzione

Dettagli

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA 1 GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA RETTOSIGMOIDOSCOPIA 2 LA RETTOSIGMOIDOSCOPIA : CHE COS È e PERCHÉ VIENE ESEGUITA La rettosigmoidoscopia è un esame che permette di visualizzare gli ultimi 30

Dettagli

PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE. Il Sig./La Sig.ra è prenotato/a per l esame il giorno / / alle ore.

PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE. Il Sig./La Sig.ra è prenotato/a per l esame il giorno / / alle ore. Dipartimento di Gastroenterologia Direttore: Prof. Alberto Malesci Servizio di Endoscopia Digestiva Responsabile: Dr. Alessandro Repici tel. 02.8224.2579 PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO

Dettagli

NORME DI PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO DIGESTIVO SUPERIORE ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA

NORME DI PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO DIGESTIVO SUPERIORE ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA NORME DI PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO DIGESTIVO SUPERIORE ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA IL GIORNO DELL ESAME Digiuno dalla mezzanotte E consentita l assunzione di farmaci nelle terapie

Dettagli

Preparazione alla colonscopia

Preparazione alla colonscopia Preparazione alla colonscopia Nei 4 giorni che precedono l esame, dovrà seguire una dieta priva di scorie (ossia SENZA frutta, verdura, legumi ed alimenti integrali) e bere abbondantemente nel corso della

Dettagli

Percorso per accedere all indagine Endoscopica

Percorso per accedere all indagine Endoscopica Pag. 1 di 5 Redazione: Verifica: Approvazione: DATA FUNZIONE VISTO DATA FUNZIONE VISTO DATA FUNZIONE VISTO Direzione Sanitaria; U.R.P.&N.; C.U.P.; Pronto Soccorso; Ambulatorio; Qualità e Dati; Rischio

Dettagli

PREPARAZIONE PER INDAGINI ECOENDOSCOPICHE ANO-RETTALI (CON E SENZA AGOASPIRATO)

PREPARAZIONE PER INDAGINI ECOENDOSCOPICHE ANO-RETTALI (CON E SENZA AGOASPIRATO) Unità Operativa di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Responsabile: Prof. Alberto Malesci Servizio di Endoscopia Digestiva Responsabile: Dr. Alessandro Repici PREPARAZIONE PER INDAGINI ECOENDOSCOPICHE

Dettagli

PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA

PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA Presentarsi con la richiesta del Medico curante, con la documentazione clinica ed eventuali esami precedenti. E molto probabile che durante la colonscopia vengano utilizzati

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO E CONSENSO INFORMATO PER GASTROSCOPIA DIAGNOSTICA E TERAPEUTICA.

FOGLIO INFORMATIVO E CONSENSO INFORMATO PER GASTROSCOPIA DIAGNOSTICA E TERAPEUTICA. FOGLIO INFORMATIVO E CONSENSO INFORMATO PER GASTROSCOPIA DIAGNOSTICA E TERAPEUTICA. Gentile Paziente, La gastroscopia è un esame endoscopico che permette la visualizzazione della mucosa dell esofago, dello

Dettagli

MODULO DI CONSENSO ALLA GASTROSCOPIA

MODULO DI CONSENSO ALLA GASTROSCOPIA Ospedale San Donato - Arezzo Servizio di Endoscopia Digestiva MODULO DI CONSENSO ALLA GASTROSCOPIA Gentile Signore/a, attraverso l'opuscolo informativo che le è stato consegnato ha potuto conoscere le

Dettagli

Luogo di nascita Residenza: NON ACCONSENTO all esecuzione di materiale fotografico ai fini diagnostici Lecco, lì. Firma del paziente (o tutore)

Luogo di nascita Residenza: NON ACCONSENTO all esecuzione di materiale fotografico ai fini diagnostici Lecco, lì. Firma del paziente (o tutore) Congregazione Suore Misercordine di S. Gerardo Monza CASA DI CURA LECCO Beato Luigi Talamoni Via S. Nicolò 12 23900 Lecco Tel 0341 274111 Fax 0341 284033 www.casadicuratalamoni.it Email direzione@casadicuratalamoni.it

Dettagli

TEL. DIRETTO

TEL. DIRETTO REV.0 DEL 08/02/2017 Nei 3 giorni che precedono la colonscopia, NON mangiare legumi, frutta, verdura ed alimenti integrali. Il giorno prima dell esame è consentito solo un pranzo leggero (ad es. pastina

Dettagli

PROCEDURE ENDOSCOPICHE E RISCHIO DI EMORRAGIA

PROCEDURE ENDOSCOPICHE E RISCHIO DI EMORRAGIA PROCEDURE ENDOSCOPICHE E RISCHIO DI EMORRAGIA Procedure ad alto rischio emorragico: asportazione di polipi ERCP con esecuzione di sfinterotomia dilatazione pneumatica e/o meccanica per acalasia o stenosi

Dettagli

UNITA OPERATIVA SERVIZIO DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA. SCHEDA INFORMATIVA SERVIZI DIAGNOSTICI E SANITARI Localizzazione OSPEDALE POLICLINICO GB ROSSI

UNITA OPERATIVA SERVIZIO DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA. SCHEDA INFORMATIVA SERVIZI DIAGNOSTICI E SANITARI Localizzazione OSPEDALE POLICLINICO GB ROSSI pag. 7 pag. 1 Responsabile Dott. Armando Gabbrielli Tel. 045-8124743 Fax. 045-8124898 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA SCHEDA INFORMATIVA SERVIZI DIAGNOSTICI E SANITARI Localizzazione

Dettagli

MA DAI MATERNO INFANTILE UOC CHIRURGIA PEDIATRICA Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE

MA DAI MATERNO INFANTILE UOC CHIRURGIA PEDIATRICA Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE pag. 7 DAI MATERNO INFANTILE UOC CHIRURGIA PEDIATRICA Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 304318 Rev. 5 del 23/03/2016 Pagina 1 di 8 Ultimo aggiornamento 23/03/2016 pag. 1 Responsabile

Dettagli

SCHEMA DIETETICO STANDARD PER RICOVERATI

SCHEMA DIETETICO STANDARD PER RICOVERATI DIREZIONE GENERALE Via Casal Bernocchi n.73 00125 Roma Gara per l affidamento del servizio di ristorazione per i ricoverati dei PP.OO. e del servizio mensa dipendenti per le necessità dell Azienda USL

Dettagli

Alterazioni dell alvo e Nutrizione

Alterazioni dell alvo e Nutrizione Alterazioni dell alvo e Nutrizione Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire,

Dettagli

LA NUTRIZIONE PRIMA E DOPO LA CHIRURGIA BARIATRICA

LA NUTRIZIONE PRIMA E DOPO LA CHIRURGIA BARIATRICA LA NUTRIZIONE PRIMA E DOPO LA CHIRURGIA BARIATRICA Biologa Specialista in Scienza dell Alimentazione Gruppo San Donato Istituto di Cura Città di Pavia U.O. Chirurgia Generale e Bariatrica Responsabile:

Dettagli

In base alle informazioni ricevute, in piena consapevolezza e libertà decisionale esprimo: il mio consenso a sottopormi alla procedura di:

In base alle informazioni ricevute, in piena consapevolezza e libertà decisionale esprimo: il mio consenso a sottopormi alla procedura di: Il sottoscritto Dott... dichiara di avere fornito informazioni complete e comprensibili al Sig/Sig.ra al riguardo della necessità/opportunità di sottoporsi a ECOENDOSCOPIA DIAGNOSTICA E OPERATIVA In base

Dettagli

Guida ai Servizi Ospedalieri

Guida ai Servizi Ospedalieri REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE di VIBO VALENTIA Endoscopia Digestiva Diagnostica e Chirurgica Dr. A.Chirico Dr. V.Grasso Dr. L.Purita Guida ai Servizi Ospedalieri - CARTA DI ACCOGLIENZA

Dettagli

MA DAI MATERNO INFANTILE UOC CHIRURGIA PEDIATRICA Borgo Trento SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE

MA DAI MATERNO INFANTILE UOC CHIRURGIA PEDIATRICA Borgo Trento SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE pag. 7 DAI MATERNO INFANTILE UOC CHIRURGIA PEDIATRICA Borgo Trento SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 304318 Rev. 5 del 19/06/2017 Pagina 1 di 8 Ultimo aggiornamento 19/06/2017 pag. 1 Responsabile

Dettagli

Ospedale Ca Foncello di Treviso. Oncologia Guida ai Servizi

Ospedale Ca Foncello di Treviso. Oncologia Guida ai Servizi Ospedale Ca Foncello di Treviso Oncologia Guida ai Servizi RICOVERO Il giorno del ricovero il paziente deve presentarsi alle ore 7.30, a digiuno, per eseguire i prelievi ematochimici e deve portare con

Dettagli

Luogo di nascita Residenza: CONSENSO INFORMATO PER PANCOLONSCOPIA

Luogo di nascita Residenza: CONSENSO INFORMATO PER PANCOLONSCOPIA Congregazione Suore Misercordine di S. Gerardo Monza CASA DI CURA LECCO Beato Luigi Talamoni Via S. Nicolò 12 23900 Lecco Tel 0341 274111 Fax 0341 284033 www.casadicuratalamoni.it Email direzione@casadicuratalamoni.it

Dettagli

Area Cardio-Vascolare. Chirurgia Vascolare OSPEDALE DI TREVISO GUIDA AI SERVIZI

Area Cardio-Vascolare. Chirurgia Vascolare OSPEDALE DI TREVISO GUIDA AI SERVIZI Area Cardio-Vascolare Chirurgia Vascolare OSPEDALE DI TREVISO GUIDA AI SERVIZI Azienda ULSS 2 Marca trevigiana tutti i diritti riservati Guida ai Servizi Chirurgia Vascolare Ospedale di Treviso Area Cardio-Vascolare

Dettagli

MA 29. DAI Medicina Generale UO Endoscopia Digestiva du Borgo Roma. Responsabile. Localizzazione SCHEDA INFORMATIVA SERVIZI DIAGNOSTICI E SANITARI

MA 29. DAI Medicina Generale UO Endoscopia Digestiva du Borgo Roma. Responsabile. Localizzazione SCHEDA INFORMATIVA SERVIZI DIAGNOSTICI E SANITARI pag. 7 pag. 1 DAI Medicina Generale UO Endoscopia Digestiva du Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA SERVIZI DIAGNOSTICI E SANITARI MA 29 Rev. 1 del 03/09/2014 Pagina 2 di 7 Responsabile Localizzazione Dott. Armando

Dettagli

REALTA E PROSPETTIVE DEL CENTRO F.C.S.A. N. 72

REALTA E PROSPETTIVE DEL CENTRO F.C.S.A. N. 72 D I S T R E T T O O S P E D A L I E R O T P 2 P. O. A. A J E L L O M A Z A R A D E L V A L L O U. O. DI P A T O L O G I A C L I N I C A D I R E T T O R E : F. C A L C A R A REALTA E PROSPETTIVE DEL CENTRO

Dettagli

PORT TOTALMENTE IMPIANTABILE

PORT TOTALMENTE IMPIANTABILE Benvenuto presso la nostra divisione! Desideriamo darle alcune informazioni riguardanti il dispositivo che le verrà posizionato presso il nostro day hospital o presso la nostra unità di degenza. Il nome

Dettagli

POLO MATERNO INFANTILE STRUTTURA SEMPLICE DI ANESTESIA OSTETRICA GINECOLOGICA E PEDIATRICA PRESENTAZIONE

POLO MATERNO INFANTILE STRUTTURA SEMPLICE DI ANESTESIA OSTETRICA GINECOLOGICA E PEDIATRICA PRESENTAZIONE POLO MATERNO INFANTILE I SERVIZIO DI ANESTESIA E RIANIMAZIONE STRUTTURA SEMPLICE DI ANESTESIA OSTETRICA GINECOLOGICA E PEDIATRICA PRESENTAZIONE Il Servizio di anestesia pediatrica fa capo al I Servizio

Dettagli

IL PERCORSO DEL PAZIENTE SOTTOPOSTO A PROCEDURA DI EMODINAMICA: LA PREPARAZIONE, L ESECUZIONE ED IL DECORSO POST INTERVENTO.

IL PERCORSO DEL PAZIENTE SOTTOPOSTO A PROCEDURA DI EMODINAMICA: LA PREPARAZIONE, L ESECUZIONE ED IL DECORSO POST INTERVENTO. IL PERCORSO DEL PAZIENTE SOTTOPOSTO A PROCEDURA DI EMODINAMICA: LA PREPARAZIONE, L ESECUZIONE ED IL DECORSO POST 7 novembre 2012 Sala riunioni DEA Presidio Ospedaliero O.C. S.Maria delle Croci Ravenna

Dettagli

Ospedale Ca Foncello di Treviso. Chirurgia Vascolare. Guida ai Servizi

Ospedale Ca Foncello di Treviso. Chirurgia Vascolare. Guida ai Servizi Ospedale Ca Foncello di Treviso Chirurgia Vascolare Guida ai Servizi ASSISTENZA Gentile utente, nel nostro reparto sarà seguito da personale medico, infermieristico, di supporto e dalla caposala. Gli

Dettagli

Accettazione del paziente in U.O. di chirurgia

Accettazione del paziente in U.O. di chirurgia ACCOGLIENZA DEL PAZIENTE IN U.O. di CHIRURGIA Accettazione del paziente in U.O. di chirurgia Ricovero in emergenza ed urgenza Ricovero ordinario programmato Day Hospital Day Surgery Il ricovero in U.O.

Dettagli

Ospedale Ca Foncello di Treviso. Gastroenterologia Pneumologia Guida ai Servizi

Ospedale Ca Foncello di Treviso. Gastroenterologia Pneumologia Guida ai Servizi Ospedale Ca Foncello di Treviso Gastroenterologia Pneumologia Guida ai Servizi Questo opuscolo vuole fornire alcune informazioni utili a comprendere l organizzazione dell Unità Operativa di Gastroenterologia

Dettagli

Ospedale di Oderzo. Chirurgia Generale. Guida ai Servizi

Ospedale di Oderzo. Chirurgia Generale. Guida ai Servizi Ospedale di Oderzo Chirurgia Generale Guida ai Servizi Gentile Signora/Signore, con questo opuscolo si intendono fornire alcune informazioni utili durante la degenza in reparto. L Unità Operativa Complessa

Dettagli

OSPEDALE GRADENIGO. REPARTO di GASTROENTEROLOGIA E MEDICINA

OSPEDALE GRADENIGO. REPARTO di GASTROENTEROLOGIA E MEDICINA OSPEDALE GRADENIGO REPARTO di GASTROENTEROLOGIA E MEDICINA 1 UBICAZIONE dell OSPEDALE GRADENIGO e del REPARTO di GASTROENTEROLOGIA e MEDICINA L Ospedale Gradenigo si trova in C.so Regina Margherita n 8

Dettagli

Schema settimanale di Alimentazione Detox senza Glutine

Schema settimanale di Alimentazione Detox senza Glutine Schema settimanale di Alimentazione Detox senza Glutine quali cereali è possibile mangiare e quali no: SI per riso, mais, grano saraceno, amaranto, manioca, miglio, quinoa, sorgo, teff e tutti i prodotti

Dettagli

Ospedale Ca Foncello di Treviso Post Acuzie Internistica. Guida ai Servizi

Ospedale Ca Foncello di Treviso Post Acuzie Internistica. Guida ai Servizi Ospedale Ca Foncello di Treviso Post Acuzie Internistica Guida ai Servizi Gentile utente, la nostra Unità Operativa Semplice, denominata Post Acuzie Internistica (PAI), ha il compito di ospitare, al fine

Dettagli

Colonscopia...facciamola una volta, facciamola bene

Colonscopia...facciamola una volta, facciamola bene S.C. GASTROENTEROLOGIA ISTRUZIONI PER LA TUA COLOSCOPIA Colonscopia...facciamola una volta, facciamola bene GUIDA INFORMATIVA CONTENUTO DI QUESTO OPUSCOLO Sei prenotato per una colonscopia, un esame importante

Dettagli

APPROCCIO DEL PAZIENTE ALLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE (T. A. O.)

APPROCCIO DEL PAZIENTE ALLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE (T. A. O.) OSPEDALE A. AJELLO DI MAZARA DEL VALLO SERVIZIO DI PATOLOGIA CLINICA F.C.S.A. N 72 APPROCCIO DEL PAZIENTE ALLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE (T. A. O.) RELATORE D.SSA Carla Lombardo Referente sorveglianza

Dettagli

Modulo informativo per la preparazione della colonscopia. Editorial Board Portale SIED

Modulo informativo per la preparazione della colonscopia. Editorial Board Portale SIED Modulo informativo per la preparazione della colonscopia Editorial Board Portale SIED 1 Il seguente documento rappresenta uno sforzo della SIED per giungere ad una preparazione condivisa per la colonscopia.

Dettagli

Il gruppo Giovani. Collaborazione tra Consiglio Direttivo Unigastro e la Consulta degli Specializzandi

Il gruppo Giovani. Collaborazione tra Consiglio Direttivo Unigastro e la Consulta degli Specializzandi Il gruppo Giovani Collaborazione tra Consiglio Direttivo Unigastro e la Consulta degli Specializzandi Francesco Paolo Russo, Gianluca Ianiro, Ludovico Abenavoli Editoriale sito Unigastro Libretto di formazione

Dettagli

Ospedale Ca Foncello di Treviso. Dermatologia. Guida ai Servizi

Ospedale Ca Foncello di Treviso. Dermatologia. Guida ai Servizi Ospedale Ca Foncello di Treviso Dermatologia Guida ai Servizi Questa guida ai servizi vuol fornire alcune informazioni utili a comprendere l organizzazione dell Unità Operativa di Dermatologia che è ubicata

Dettagli

E...state OK. con la nutrizione. Decalogo alimentazione estate 2012

E...state OK. con la nutrizione. Decalogo alimentazione estate 2012 M M E propone 10 preziosi consigli per un alimentazione corretta e sicura in un periodo generalmente accompagnato da maggior tempo libero, con abitudini alimentari diverse rispetto al resto dell anno:

Dettagli

L ACALASIA ESOFAGEA. U.O. di Chirurgia Generale e Mininvasiva - Istituto Clinico Humanitas, Rozzano. 1.0Scopo Campo di applicazione...

L ACALASIA ESOFAGEA. U.O. di Chirurgia Generale e Mininvasiva - Istituto Clinico Humanitas, Rozzano. 1.0Scopo Campo di applicazione... L ACALASIA ESOFAGEA Prof. Riccardo Rosati U.O. di Chirurgia Generale e Mininvasiva - Istituto Clinico Humanitas, Rozzano Indice 1.0Scopo......2 2.0Campo di applicazione...2 3.0Terminologia e abbreviazioni...2

Dettagli

ACCETTAZIONE, ACCOGLIENZA, VOLUME DI ATTIVITA

ACCETTAZIONE, ACCOGLIENZA, VOLUME DI ATTIVITA ACCETTAZIONE, ACCOGLIENZA, VOLUME DI ATTIVITA Dott. Mauro Spandre Servizio di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Ospedale S Giovanni A.S. SIGMOIDOSCOPIA (1) Esplorazione del retto e del sigma con

Dettagli

Caro Paziente, desideriamo informare LEI ed i suoi familiari, su come è organizzato il nostro reparto per facilitarne la sua permanenza. Benvenuto!

Caro Paziente, desideriamo informare LEI ed i suoi familiari, su come è organizzato il nostro reparto per facilitarne la sua permanenza. Benvenuto! Regione del Veneto Caro Paziente, desideriamo informare LEI ed i suoi familiari, su come è organizzato il nostro reparto per facilitarne la sua permanenza. GUIDA ALLA DEGENZA IN NEUROLOGIA Direttore: Dr.

Dettagli

AFFRONTIAMO L ESTATE CON LO SPIRITO GIUSTO

AFFRONTIAMO L ESTATE CON LO SPIRITO GIUSTO AFFRONTIAMO L ESTATE CON LO SPIRITO GIUSTO Estate continua con il giusto ritmo D estate il caldo, in alcune giornate, può essere un ostacolo sia per la volontà di svolgere l attività di allenamento, che

Dettagli

Guida rapida per l utilizzatore Browser

Guida rapida per l utilizzatore Browser ANticoagulant THEraphy MAnagement Guida rapida per l utilizzatore Browser Copyright 2010 Instrumentation Laboratory SpA Le informazioni contenute in questo documento sono proprietà di Instrumentation Laboratory

Dettagli

A.O. ISTITUTI CLINICI DI PERFEZIONAMENTO P.O. Città di Sesto San Giovanni Servizio di Endoscopia Digestiva

A.O. ISTITUTI CLINICI DI PERFEZIONAMENTO P.O. Città di Sesto San Giovanni Servizio di Endoscopia Digestiva CONSENSO INFORMATO PER L ESECUZIONE DELLA COLONSCOPIA E METODICHE CORRELATE Gentile Signora, Egregio Signor La procedura che Le proponiamo appare opportuna per soddisfare al meglio le esigenze diagnostiche

Dettagli

TREVISO - 2 - Gestione richieste URGENTI

TREVISO - 2 - Gestione richieste URGENTI DIREZIONE SANITARIA DI OSPEDALE CRITERI E PROCEDURE PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI PRESTAZIONI AMBULATORIALI URGENTI Ultima revisione: 05/09/2014 Questo documento contiene informazioni finalizzate

Dettagli

Esiste un alimentazione specifica in montagna per compensare il dispendio energetico della marcia e della scalata, per lottare contro il freddo e gli

Esiste un alimentazione specifica in montagna per compensare il dispendio energetico della marcia e della scalata, per lottare contro il freddo e gli Esiste un alimentazione specifica in montagna per compensare il dispendio energetico della marcia e della scalata, per lottare contro il freddo e gli effetti dell'altitudine? ALIMENTAZIONE 13% 60% 27%

Dettagli

ALLEGATO N.4 AL CAPITOLATO SPECIALE. Specifica tecnica relativa alle frequenze e alla composizione dei menu

ALLEGATO N.4 AL CAPITOLATO SPECIALE. Specifica tecnica relativa alle frequenze e alla composizione dei menu PROCEDURA APERTA PER LA FORN ITURA DEL SERVIZIO DI RISTORAZION E A RIDOTTO IMPATTO AMBIEN TALE PRESSO LE SEDI DELLE AZIEN DE SAN ITARIE DELLA REGION E CAMPAN IA ALLEGATO N.4 AL CAPITOLATO SPECIALE Specifica

Dettagli

CONSIGLI NUTRIZIONALI E COMPORTAMENTALI PER IL PAZIENTE DISFAGICO

CONSIGLI NUTRIZIONALI E COMPORTAMENTALI PER IL PAZIENTE DISFAGICO Opuscolo Informativo CONSIGLI NUTRIZIONALI E COMPORTAMENTALI PER IL PAZIENTE DISFAGICO La difficoltà a deglutire (disfagia) rende necessario adottare alcune modifiche nelle abitudini alimentari per prevenire

Dettagli

CARTELLA PER INSERIMENTO IN LISTA DI ATTESA TRAPIANTO DI RENE

CARTELLA PER INSERIMENTO IN LISTA DI ATTESA TRAPIANTO DI RENE CARTELLA PER INSERIMENTO IN LISTA DI ATTESA TRAPIANTO DI RENE cognome nome sesso M F c.f nato a prov. il domiciliato a prov. CAP via n. tel. centro di dialisi Nefrologo di riferimento Attività lavorativa

Dettagli

Percorso organizzativo: OBIETTIVO FRATTURA DI FEMORE ENTRO LE 48 ORE

Percorso organizzativo: OBIETTIVO FRATTURA DI FEMORE ENTRO LE 48 ORE Percorso organizzativo: OBIETTIVO FRATTURA DI FEMORE ENTRO LE 48 ORE A CURA DELLE UOC DI: ORTOPEDIA, MEDICINA D URGENZA, ANESTESIA E RIANIMAZIONE, CARDIOLOGIA REVISIONE 2015 E1: il paziente con sospetta

Dettagli

Alcune regole sull alimentazione, sono valide per la popolazione in generale:

Alcune regole sull alimentazione, sono valide per la popolazione in generale: Giovedì 24 Gennaio 2013 12:07 L alimentazione del ragazzo sportivo In generale, l alimentazione svolge un ruolo fondamentale in quanto assicura l apporto di tutti i nutrienti (macro e micronutrienti) indispensabili

Dettagli

Carta dei Servizi. U.O.C. Chirurgia Generale Ospedale di Arzignano

Carta dei Servizi. U.O.C. Chirurgia Generale Ospedale di Arzignano Carta dei Servizi U.O.C. Chirurgia Generale Ospedale di Arzignano PRESENTAZIONE U.O.C. DI CHIRURGIA GENERALE Direttore: Dr. Cristiano Finco Medici: Dr. Angelo Basso Dr. Gennaro Calabrese Dr. Massimo Chiarello

Dettagli

Educazione alimentar alimentar ad un gruppo omogeneo

Educazione alimentar alimentar ad un gruppo omogeneo Educazione alimentare ad un gruppo omogeneo Maria Rita Spreghini 1-07-2016 Esercitazione pratica Per un progetto finalizzato a bambini/ragazzi in età scolare Quali liindicazioni i i dietetico comportamentali?

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI AMBULATORI DI CARDIOLOGIA VALDAGNO

CARTA DEI SERVIZI AMBULATORI DI CARDIOLOGIA VALDAGNO CARTA DEI SERVIZI AMBULATORI DI CARDIOLOGIA VALDAGNO Responsabile della Struttura. Dipartimento. Direzione Medica Equipe medica: - Dott. Leonardo Massignani - Dott. Paolo Chinellato - Dott. ssa Alessandra

Dettagli

IMPLICAZIONI MEDICO-LEGALI NELL EMERGENZA-URGENZA E COMPETENZE INFERMIERISTICHE IN CARDIOLOGIA

IMPLICAZIONI MEDICO-LEGALI NELL EMERGENZA-URGENZA E COMPETENZE INFERMIERISTICHE IN CARDIOLOGIA IMPLICAZIONI MEDICO-LEGALI NELL EMERGENZA-URGENZA E COMPETENZE INFERMIERISTICHE IN CARDIOLOGIA COMPETENZE, RESPONSABILITA, CLINICA E GESTIONE ASSISTENZIALE NEI PAZIENTI CON CARDIOPATIA ISCHEMICA IN CARDIOLOGIA

Dettagli

Week surgery. Informazioni

Week surgery. Informazioni Week surgery Informazioni La week surgery La week surgery consente di effettuare interventi chirurgici e/o procedure invasive con degenza limitata a pochi giorni (massimo quattro notti di degenza) e dimissioni

Dettagli

Composizione del menù e tabelle dietetiche

Composizione del menù e tabelle dietetiche ALLEGATO n. 2 AZIENDA SANITARIA di FIRENZE Composizione del menù e tabelle dietetiche I pasti per i degenti ospedalieri, utenti residenziali (RSA/SSS) e mensa dipendenti dovranno essere allestiti sulla

Dettagli

ISTRUZIONE PER LA GESTIONE DELLA PERSONA CON DIABETE IN CASA

ISTRUZIONE PER LA GESTIONE DELLA PERSONA CON DIABETE IN CASA ISTRUZIONE PER LA GESTIONE DELLA PERSONA CON DIABETE IN CASA Per prendersi cura della persona malata occupandosi dell organizzazione dell ambiente e delle risorse necessarie a garantirgli una migliore

Dettagli

INDICE. Approvato da Generalità Preparazione Esecuzione Consegna dei campioni in laboratorio...4

INDICE. Approvato da Generalità Preparazione Esecuzione Consegna dei campioni in laboratorio...4 TOSHIBA 150 1 GESTIONE DEL TEST DA CARICO DI GLUCOSIO PER OS (OGTT) INDICE Approvato da...1 1. SCOPO...2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE...2 3. ABBREVIAZIONI...2 4. RESPONSABILITA...3 5. MODALITA DI GESTIONE...3

Dettagli

Torino, 19 ottobre 2011

Torino, 19 ottobre 2011 WORKSHOP Risultati del Programma Regionale di Screening Colorettale Aggiornamenti Protocollo Regionale Sono indicati: Test emocoagulativi? Profilassi antibiotica? Arrigo Arrigoni S.C.GASTROENTEROLOGIA

Dettagli

ISTRUZIONI PER COLONSCOPIA

ISTRUZIONI PER COLONSCOPIA 24/04/2010 M/GASTRO/04 S.S.D. Gastroenterologia D Urgenza N 335 Rev. 1 Dipartimento Emergenza. e Accettazione Direttore S. S. D Gastroenterologia d Urgenza Dirigenti Medici Responsabile: Dott.ssa M. de

Dettagli

Oggetto: Richiesta esami urgenti in Endoscopia Digestiva Attivazione sistema RAO (Raggruppamenti di Attesa Omogenei)

Oggetto: Richiesta esami urgenti in Endoscopia Digestiva Attivazione sistema RAO (Raggruppamenti di Attesa Omogenei) Ai Medici di Medicina Generale AUSL Viterbo Oggetto: Richiesta esami urgenti in Digestiva Attivazione sistema RAO (Raggruppamenti di Attesa Omogenei) Il problema delle liste d attesa in Digestiva è un

Dettagli

IL BEN-ESSERE COME STILE DI VITA CURARSI CON L ALIMENTAZIONE STIPSI, COLON IRRITABILE, DIVERTICOLOSI

IL BEN-ESSERE COME STILE DI VITA CURARSI CON L ALIMENTAZIONE STIPSI, COLON IRRITABILE, DIVERTICOLOSI IL BEN-ESSERE COME STILE DI VITA CURARSI CON L ALIMENTAZIONE STIPSI, COLON IRRITABILE, DIVERTICOLOSI Dott.ssa EMILIANA GIUSTI SPECIALISTA IN SCIENZA DELL ALIMENTAZIONE Stipsi http://it.wikipedia.org/wiki/stitichezza

Dettagli

LIBRETTO DI TIROCINIO VET TIROCINIO CLINICO. Anno accademico

LIBRETTO DI TIROCINIO VET TIROCINIO CLINICO. Anno accademico LIBRETTO DI TIROCINIO VET.00224 TIROCINIO CLINICO Anno accademico Cognome:... Nome:... Numero di matricola:... DISPOSIZIONI SUGLI OBBLIGHI DI FREQUENZA La frequenza alle attività di tirocinio pratico è

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE

ISTRUZIONI OPERATIVE Prelievo di Organi e Tessuti Pag. 1 Prelievo di organi e tessuti Redazione Approvazione del contenuto Data Funzione Nome Data Funzione Nome 06/11/2013 Dirigente UO Microbiologia Dirigente UO Microbiologia

Dettagli

GESTIONE DELLA TERAPIA ANTICOAGULANTE IN CHIRURGIA. Mantova, Paolo Montorsi

GESTIONE DELLA TERAPIA ANTICOAGULANTE IN CHIRURGIA. Mantova, Paolo Montorsi GESTIONE DELLA TERAPIA ANTICOAGULANTE IN CHIRURGIA AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CARLO POMA Dipartimento di Medicina trasfusionale e di Ematologia (DMTE) Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale

Dettagli

UNITA SEMPLICE ORGANIZZATIVA ENDOSCOPIA DIGESTIVA

UNITA SEMPLICE ORGANIZZATIVA ENDOSCOPIA DIGESTIVA pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI VERONA SCHEDA INFORMATIVA SERVIZI DIAGNOSTICI E SANITARI UNITA SEMPLICE ORGANIZZATIVA ENDOSCOPIA DIGESTIVA PRESIDIO OSPEDALE CIVILE MAGGIORE Ultimo aggiornamento

Dettagli

Carta dei Servizi Policlinico Abano Terme. Presidio Ospedaliero Regione Veneto BROCHURE DI SERVIZIO. Endoscopia

Carta dei Servizi Policlinico Abano Terme. Presidio Ospedaliero Regione Veneto BROCHURE DI SERVIZIO. Endoscopia Carta dei Servizi Policlinico Abano Terme Presidio Ospedaliero Regione Veneto BROCHURE DI SERVIZIO Endoscopia Indice 1. Presentazione del Policlinico pag. 1 2. Informazioni per l utente pag. 3 2.1 Presentazione

Dettagli

Sintesi attività della U.O.C. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva

Sintesi attività della U.O.C. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Tutti i medici sono autonomi nella gestione di: ricoveri dimissioni colloqui con i familiari endosco DIPARTIMENTO AREA MEDICA RATIVA COMPLESSA di GASTROENTEROLOGIA DIRETTORE Dr. Giancarlo Spinzi DIRIGENTI

Dettagli

L alimentazione dello Sportivo

L alimentazione dello Sportivo L alimentazione dello Sportivo Dott.ssa Chiara Luppi Dietista Servizio di Medicina dello Sport AUSL Modena Lo sport non ha età, Sassuolo 26/11/2011 Uno stile di vita sano è il passaporto per la longevità!

Dettagli

PERCORSO CALCOLOSI PEDIATRICO

PERCORSO CALCOLOSI PEDIATRICO PERCORSO CALCOLOSI PEDIATRICO 1/20,000 INCIDENZA CALCOLOSI PEDIATRICA 2-4 ANNI PICCO INCIDENZA 70% ASSOCIAZIONE CON MALFORMAZIONI URINARIE DIETA RICCA DI PROTEINE VEGETALI TIPICA DEI PAESI A BASSO LIVELLO

Dettagli

Indicazioni nutrizionali per pazienti sottoposti a cistectomia con ureteroileocutaneostomia

Indicazioni nutrizionali per pazienti sottoposti a cistectomia con ureteroileocutaneostomia Indicazioni nutrizionali per pazienti sottoposti a cistectomia con ureteroileocutaneostomia Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali

Dettagli

La dieta della pasta non è per niente difficile da seguire e non comporta torture.

La dieta della pasta non è per niente difficile da seguire e non comporta torture. La dieta con la pasta è molto semplice da seguire. Ha solo alcune regole un pò dure superabili in 3 giorni. Questa dieta può essere seguita a vita e permette di avere risultati nel breve e lungo periodo.

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA-UNIVERSITA DI PADOVA

AZIENDA OSPEDALIERA-UNIVERSITA DI PADOVA AZIENDA OSPEDALIERA-UNIVERSITA DI PADOVA http://www.sanita.padova.it/reparti/ostetricia-e-ginecologia-clinica,1001,29 Pagina 1 di 36 Presentazione Gentile Signora/e, il Personale Sanitario desidera fornirle

Dettagli

Consigli sull alimentazione.

Consigli sull alimentazione. Versione facile da leggere Consigli sull alimentazione. Comunità Villa Olimpia Cooperativa Sociale Genova Integrazione a marchio Anffas Colazione A colazione potete bere tè, latte, caffè, cappuccino o

Dettagli

Ospedale Ca Foncello di Treviso. 2 a Medicina Generale Guida ai Servizi

Ospedale Ca Foncello di Treviso. 2 a Medicina Generale Guida ai Servizi Ospedale Ca Foncello di Treviso 2 a Medicina Generale Guida ai Servizi Gentile signora/e, con questo opuscolo Le diamo delle informazioni utili durante la Sua permanenza nell Unità Operativa di Medicina

Dettagli

ALL ATTENZIONE DEL MEDICO CURANTE

ALL ATTENZIONE DEL MEDICO CURANTE ALL ATTENZIONE DEL MEDICO CURANTE Caro Collega, preso atto delle considerazioni contenute nella nota del Ministero della Sanità del 17 settembre 1997 mezzi di contrasto organo-iodati per via iniettiva

Dettagli

Alessandro Pezzoli U.O di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva Az. Osp. Sant Anna Ferrara

Alessandro Pezzoli U.O di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva Az. Osp. Sant Anna Ferrara Alessandro Pezzoli U.O di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva Az. Osp. Sant Anna Ferrara Le emergenze-urgenze in endoscopia digestiva, Ferrara 3/12/2010 Sanguinamento: ematochezia e rettoragia Occlusione

Dettagli

i u GASTROENTEROLOGIA ed ENDOSCOPIA DIGESTIVA D URGENZA OSPEDALE DI LAVAGNA Padiglione Centrale Quinto piano DIPARTIMENTO DI EMERGENZA E ACCETTAZIONE

i u GASTROENTEROLOGIA ed ENDOSCOPIA DIGESTIVA D URGENZA OSPEDALE DI LAVAGNA Padiglione Centrale Quinto piano DIPARTIMENTO DI EMERGENZA E ACCETTAZIONE DIPARTIMENTO DI EMERGENZA E ACCETTAZIONE GASTROENTEROLOGIA ed ENDOSCOPIA DIGESTIVA D URGENZA i a a d i u G i z i v r se OSPEDALE DI LAVAGNA Padiglione Centrale Quinto piano Direttore Dipartimento: Enrico

Dettagli

Inizio percorso: la diagnosi e le indagini di stadiazione. Rita Reggiani CPSI

Inizio percorso: la diagnosi e le indagini di stadiazione. Rita Reggiani CPSI Evento residenziale LE COMPETENZE DELL INFERMIERE IN TUTTE LE FASI DEL PDTA PER PAZIENTI CON TUMORE DEL COLON RETTO DATE Ed. 1: 5-12 maggio 2014 Ed. 2: 9-16 giugno 2014 Inizio percorso: la diagnosi e le

Dettagli

PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO REPARTO DI PEDIATRIA D URGENZA

PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO REPARTO DI PEDIATRIA D URGENZA Pr Dipartimento di Pediatria PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO SOMMARIO 1.0 SCOPO...2 2.0 CAMPO DI APPLICAZIONE...2 3.0 RIFERIMENTI...2 4.0 RESPONSABILITA...2 5.0 MODALITA...3 5.1 RESPONSABILE UNITA OPERATIVA...

Dettagli

PREPARAZIONE ESAMI ECOGRAFIA ADDOME SUPERIORE ECOGRAFIA EPATICA

PREPARAZIONE ESAMI ECOGRAFIA ADDOME SUPERIORE ECOGRAFIA EPATICA PREPARAZIONE ESAMI ESAME UROGRAFICO Portare esami del sangue: Azotemia, glicemia, creatinemia, elettroforesi proteica, analisi urine, ECG (Analisi eseguite nei 3 mesi precedenti) 2 giorni di dieta: evitare

Dettagli

Servizi di gastroenterologia dell Ente Ospedaliero Cantonale

Servizi di gastroenterologia dell Ente Ospedaliero Cantonale Servizi di gastroenterologia dell Ente Ospedaliero Cantonale Cos è la gastroenterologia? La gastroenterologia (dal greco gaster -stomaco-, enteron -intestino- e logos -scienza-) è la specialità della medicina

Dettagli

COLONSCOPIA COLONSCOPIA

COLONSCOPIA COLONSCOPIA Il presente opuscolo ha lo scopo di fornire tutte le informazioni necessarie e rendere agevole l accesso alla nostra struttura. Elenco dei paragrafi 1. Modalità di accesso per utente esterno 2. Modalità

Dettagli

DIABETE E AUTOCONTROLLO

DIABETE E AUTOCONTROLLO DIABETE E AUTOCONTROLLO Sì, gestire il diabete è possibile. Il monitoraggio della glicemia fa parte della terapia generale del diabete. Grazie all autocontrollo, potete misurare il livello di glicemia

Dettagli

SERvIzIO DI ENDOSCOpIA DIGEStIvA Responsabile: Dr. Marco Benini

SERvIzIO DI ENDOSCOpIA DIGEStIvA Responsabile: Dr. Marco Benini OSPEDALE CLASSIFICATO EQUIPARATO SACRO CUORE - DON CALABRIA Presidio Ospedaliero Accreditato - Regione Veneto 37024 NEGRAR (Verona) - Tel. 045.601.31.11 U.O.C. di GAStROENtEROLOGIA ED ENDOSCOpIA DIGEStIvA

Dettagli