Curriculum Vitae Europass

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curriculum Vitae Europass"

Transcript

1 Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Assunta Guillari Indirizzo Telefono Viale 4 Aprile 59, 80144, Napoli Cellulare: Fax Cittadinanza Italiana Data di nascita Sesso Femminile Esperienza professionale Date Dal maggio 2004 al 24 luglio 2014 Lavoro o posizione ricoperti Principali attività e responsabilità Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di attività o settore Infermiera Coordinatrice in staff alla Direzione delle Professioni sanitarie con Livello funzionale DS1. Dal 21 giugno 2001 membro del Comitato Scientifico del P.O. S. Maria della Pietà. Dal 7 luglio Incarico di Responsabile Formazione-Area Progettazione ed Erogazione Corsi di Formazione. Progettazione, sviluppo e realizzazione del fabbisogno e del piano formativo per il personale non medico; Referente al Ministero della Salute per i Providers 5860 e 4801 per tutta la durata della fase sperimentale. Referente al Ministero della Salute per il Provider Valutazione permanente del personale sanitario non medico. Valutazione,orientamento, inserimento e tutoraggio del personale neoassunto. Progettazione eventi, gestione del processo di accreditamento eventi presso il Ministero della Salute secondo il programma nazionale ECM. Valutazione impatto/efficacia formazione erogata. Presidio Ospedaliero, S. Maria della Pietà, Via S. Rocco n 9 - Casoria Napoli Direzione Professioni Sanitarie -Area Progettazione ed Erogazione corsi. Date Dal dicembre 1998 al maggio 2004 Lavoro o posizione ricoperti Infermiera Coordinatrice Principali attività e responsabilità Gestione delle risorse umane e strumentali, analisi e progettazione dei processi e dei piani assistenziali,analisi della domanda inespressa e dei bisogni reali e potenziali;analisi dei bisogni formativi ed educativi. Valutazione,orientamento, inserimento e tutoraggio dei neoassunti. Gestione dei conflitti e negoziazione. Sviluppo e controllo dei modelli professionali e degli strumenti operativi. Nome e indirizzo del datore di lavoro Presidio Ospedaliero, S. Maria della Pietà, Via S. Rocco n 9 - Casoria Napoli 1

2 Tipo di attività o settore Dipartimento di Chirurgia Generale U.O. Otorinolaringoiatria U.O. Urologia U.O. Colonproctologia U.O. Chirurgia Mini-invasiva Lavoro o posizione ricoperti Principali attività e responsabilità Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di attività o settore Date Dal gennaio 1993 al dicembre 1998 Infermiera Assistenza alla persona. Prevenzione delle malattie, formazione, gestione del governo e del rischio clinico, educazione sanitaria. Identificazione dei bisogni di salute della persona; pianificazione, gestione e valutazione degli interventi assistenziali infermieristici; corretta applicazione delle prescrizioni diagnostico-terapeutiche. Presidio Ospedaliero, S. Maria della Pietà, Via S. Rocco n 9 - Casoria Napoli Dipartimento di Chirurgia Generale Date Dal 14 gennaio 1991 al gennaio 1993 Lavoro o posizione ricoperti Principali attività e responsabilità Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di attività o settore Infermiera Assistenza alla persona. Prevenzione delle malattie, formazione, gestione del governo e del rischio clinico, educazione sanitaria. Identificazione dei bisogni di salute della persona; pianificazione, gestione e valutazione degli interventi assistenziali infermieristici; corretta applicazione delle prescrizioni diagnostico-terapeutiche. Presidio Sanitario S. Maria della Pietà, Via S. Rocco n 9 - Casoria Napoli Dipartimento di Medicina Generale Istruzione e formazione Date 25 luglio 2010 Titolo della qualifica rilasciata Principali tematiche/competenze professionali possedute Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione Laurea Specialistica/Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche, con votazione 110/110 con lode. rilevare e valutare criticamente l'evoluzione dei bisogni dell'assistenza pertinenti alla specifica figura professionale, anche nelle connotazioni legate al genere, ove richiesto; progettare e intervenire operativamente in ordine a problemi assistenziali e organizzativi complessi; programmare, gestire e valutare i servizi assistenziali nell'ottica del miglioramento della qualità (pianificazione, organizzazione, direzione, controllo); supervisionare l'assistenza pertinente alla specifica figura professionale e svolgere azioni di consulenza professionale; applicare e valutare l'impatto di differenti modelli teorici nell'operatività dell'assistenza; progettare, realizzare e valutare interventi formativi; sviluppare le capacità di insegnamento per la specifica figura professionale nell'ambito delle attività tutoriali e di coordinamento del tirocinio nella formazione di base, complementare e permanente; utilizzare i metodi e gli strumenti della ricerca, pertinenti alla figura professionale, nelle aree clinico-assistenziali, nell'organizzazione e nella formazione; analizzare criticamente gli aspetti etici correlati all'assistenza e a problemi multiprofessionali e multiculturali. Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Medicina e Chirurgia Date 25 luglio 2007 Titolo della qualifica rilasciata Master in Management Infermieristico per le funzioni di Coordinamento con votazione 110/110 2

3 Principali tematiche/competenze professionali possedute Politiche di programmazione sanitaria. Programmazione e controllo dei processi. Analisi organizzativa. Gestione e sviluppo risorse umane.evidenze scientifiche e ricerca applicate alle professioni sanitarie. Sviluppo di qualità dei servizi. Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione Università Tor Vergata Istituto di Formazione P. Luigi Monti IDI, Roma Titolo della qualifica rilasciata Date 22 novembre 2006 Diploma di Etica ed Umanizzazione Esperto in Pastorale Sanitaria Principali tematiche/competenze professionali possedute Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione Antropologia ed etica della cura. Etica della cura e umanizzazione dell assistenza ospedaliera nelle politiche sanitarie e nel management aziendale. Etica della cura, ricerca, deontologia professionale e biodiritto nelle questioni bioetiche di inizio e fine vita (fecondazione artificiale e Legge 40; Ru486 e Legge 194; eutanasia, accanimento e abbandono terapeutico; autodeterminazione del paziente e direttive anticipate di trattamento: nutrizione, idratazione e supporto respiratorio).etica della cura e umanizzazione dell assistenza al neonato pretermine, al feto terminale, al malato oncologico e terminale, all anziano fragile, al malato in stato vegetativo persistente. Cure palliative e modelli assistenziali olistici innovativi per il paziente affetto da patologie croniche in fase evolutiva. Gymnasium Charitatis associato all Istituto di Teologia Pastorale Sanitaria Camillianum. Roma Titolo della qualifica rilasciata Principali tematiche/competenze professionali possedute Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione Date 07 luglio 2005 Diploma di Ragioniere e Perito Commerciale Economia Aziendale, Matematica,Informatica,Economia Politica, Diritto. Istituto Tecnico Commerciale Statale A. Torrente, Casoria Napoli Date Titolo della qualifica rilasciata Principali tematiche/competenze professionali possedute Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione Da settembre 1986 al giugno1989 Infermiere Professionale Scienze fondamentali Umane; Scienze fondamentali Mediche. Tecniche Infermieristiche. Specialità chirurgiche. Specialità mediche. Scuola per Infermieri Professionali annessa alla Clinica Ostetrica e Ginecologica-Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Medicina e Chirurgia, con votazione: prova scritta 78/80, prova orale 80/80 e prova pratica 80/80. Capacità e competenze personali Madrelingua Italiano Altrelingue Autovalutazione Comprensione Parlato Scritto Livello europeo (*) Ascolto Lettura Interazione orale Produzione orale Inglese B2 Utente autonomo C1 Utente avanzato B1 Utente autonomo B1 Utente autonomo B1 Utente autonomo Francese A1 Utente base B1 Utente base A1 Utente base A1 Utente base A1 Utente base (*) Quadro comune europeo di riferimento per le lingue Capacità e competenze sociali Notevole attitudine al lavoro in team. Ottime capacità di gestione del rapporto con i professionals presenti nel settore sanitario. Ottime capacità relazionali nel piccolo e grande gruppo. Ottime capacità comunicative ed espositive. Ottime capacità di analisi e problem solving. 3

4 Capacità e competenze organizzative Capacità e competenze tecniche Capacità e competenze informatiche Capacità e competenze artistiche Altre capacità e competenze Gestione delle risorse umane e strumentali, analisi e progettazione dei processi e dei piani assistenziali,analisi della domanda inespressa e dei bisogni reali e potenziali;analisi dei bisogni formativi ed educativi. Valutazione, inserimento e tutoraggio dei neoassunti. Programmazione e controllo dei processi. Utilizzo della metodologia e degli strumenti della ricerca infermieristica e bibliografica. Buon livello di conoscenza e utilizzo del Sistema Operativo Windows7 e dei seguenti programmi: Microsoft Office Word, Microsoft Office Excel, Microsoft Office Power-Point, Microsoft Office Publisher. Buon livello di conoscenza e utilizzo della rete di Internet. Corso di alfebetizzazione informatica e di Office Automation per un numero di 60 ore InfoSys S.r.l. sede di Marigliano dal 04/09/01 al 14/12/01. Diploma ECDL (European Computer Driving Licence), conseguito presso la InfoSys S.r.l., in data 2 febbraio Pittura,disegno, scienze della natura, storia dell arte, musica classica e moderna,pasta al sale,découpage, arti visive in genere. Biennio scuola secondaria presso il Liceo Artistico di Napoli (da settembre 1983 a giugno 1985) Ottime capacità di Public Speaking Patente Automobilistica (patente B) Ulteriori informazioni Dal gennaio 2014 Componente del Comitato Ccientifico delle rivista del Collegio Ipasvi di Napoli, "Napolisana Campania" Corsi di Formazione 1. Corso organizzato dall I.P.A.S.V.I. all interno del X Congresso Nazionale della Società Polispecialistica Italiana dei Giovani Chirurghi. 18/04/1997-Capri-Hotel Quisisana. 2. Aggiornamento sulla Gestione del paziente in ventiloterapia non invasiva Casoria S.Maria della Pietà. 3. Corso di Aggiornamento in Colonproctologia.20-21/05/ Sanremo- Royal Hotel. 4. Corso di formazione in Emostasi e Trombosi- Emostasi 2000 Napoli- Hotel Continental nei giorni 18/19 Giugno Meeting Attualità in Chirurgia delle Emorroidi. 14/06/1999 Casoria S.Maria della Pietà. 6. Convegno sulla Tutela della riservatezza nell attività medica 26/06/1999 Casoria-S.Maria della Pietà. 7. Corso di alfebetizzazione informatica e di Office Automation per un numero di 60 ore InfoSys S.r.l. sede di Marigliano dal 04/09/01 al 14/12/ Dal 10 settembre al 13 novembre2002 ha partecipato al Corso di aggiornamento ECM n Sicurezza e Igiene del lavoro D. Lgs 626/94 con 14 crediti formativi. 9. Il 9 maggio 2002 ha partecipato al seminario di aggiornamento La nuova formazione per il capo sala, tenutosi a Torre del Greco ed organizzato dalla Seconda Università degli Studi di Napoli. 10. Il 21 giugno 2002 ha partecipato al convegno La funzione di coordinamento e il ruolo dell Infermiere Coordinatore: una risorsa per il sistema sanitario, tenutosi a Bari ed organizzato dall IPASVI. 11. Il 27 maggio 2003 ha frequentato il corso L Applicazione dei nuovi decreti legislativi in materia di radioprotezione tenutosi presso il Presidio Sanitario S. Maria della Pietà Camilliani, Casoria NA accreditato con 6 crediti formativi E.C.M. ref Corso di aggiornamento ECM n La ventiloterapia nell insufficienza respiratoria 21/10/2003 con 6 crediti formativi Casoria - S. Maria della Pietà. 13. Corso teorico-pratico sulla gestione delle stomie -25/10/2003-Casoria,S. Maria della Pietà, con 6 crediti formativi E.C.M. ref

5 14. Il 29/11/2003 ha frequentato il corso La Formazione e l'aggiornamento del personale infermieristico in una struttura di Day Surgery con 5 crediti formativi E.C.M. ref Il 15 dicembre 2003 ha frequentato il Convegno sul tema La Sindrome Respiratoria Acuta Severa-SARS, protocolli operativi per la prevenzione e il controllo tenutosi presso la sala convegni dell ASL NA Il 3 Giugno 2004 ha frequentato il corso Gli Emogasanalizzatori e le Nuove Tecnologie nel campo del Point of Care: Utilizzo e Applicazioni tenutosi presso il Presidio Sanitario S. Maria della Pietà Camilliani, Casoria NA accreditato con 6 crediti formativi E.C.M. ref Il 10 luglio 2004 ha frequentato il corso Comunicare in ospedale tenutosi presso il Presidio Sanitario S. Maria della Pietà Camilliani, Casoria NA accreditato con 5 crediti formativi E.C.M. ref Il 13 luglio 2004 ha frequentato il corso Ruolo dell Infermiere nella diagnostica strumentale in cardiologia tenutosi presso il Presidio Sanitario S. Maria della Pietà Camilliani, Casoria NA accreditato con 4 crediti formativi E.C.M. ref Il 17 luglio 2004 ha partecipato al corso di aggiornamento professionale ECM n Introduzione alla norma UNI EN ISO 9001:2000 in Sanità, conseguendo n.5 crediti formativi. 20. Il 20 ottobre 2004 ha frequentato il corso La comunicazione efficace all interno dell equipe sanitaria e nel rapporto operatore-utente, tenutosi presso il P.O. S. Maria della Pietà Camilliani, Casoria NA accreditato con 14 crediti formativi E.C.M.n Dal 28 gennaio al 18 giugno 2005 ha frequentato il corso Etica ed Umanizzazione per gli operatori sanitari tenutosi presso l Istituto San Camillo a San Giorgio a Cremano, accreditato con 41 crediti formativi E.C.M. ref Il 20 aprile2005 ha frequentato il corso Ambiente e promozione della Salute tenutosi presso l Aula Magna del Camillianum, accreditato con 5 crediti formativi E.C.M. ref Il 07 settembre 2005 ha frequentato il corso La ricerca infermieristica, accreditato con 6 crediti formativi E.C.M. presso l A.O. G. Rummo di Benevento. 24. Il 22 ottobre 2005 ha frequentato il corso Nursing oncologico: assistenza terapeutica e antalgica e aspetti psicologici ed etici legati alla comunicazione della prognosi infausta, accreditato con 7 crediti formativi E.C.M. ref presso la sala convegni dell Hotel Villa Capodimonte. 25. Il 26 febbraio 2005 Attestato di Esecutore BLSD conseguito presso l Azienda Sanitaria Locale NAPOLI 3, Centro di Formazione Aziendale in Emergenza Sanitaria di Frattaminore affiliato I.R.C. 26. Il 24 febbraio 2006 ha frequentato il corso La guida pedagogica di J.J. Guilbert: strumento di lavoro per l infermiere, tenutosi presso il P.O. S. Maria della Pietà Camilliani, Casoria NA, accreditato con 13 crediti formativi E.C.M. n Il 13 maggio 2006 ha frequentato il corso L operatore sanitario accanto al malato grave: Mi aiuti a uscire dalla notte?, tenutosi presso il P.O. S. Maria della Pietà Camilliani, Casoria NA, accreditato con 5 crediti formativi E.C.M. n Il giugno 2006 ha frequentato il corso Il Trasferimento dei risultati della ricerca infermieristica nella pratica professionale, accreditato con 15 crediti formativi E.C.M. n Il 31 marzo e 1 aprile 2006 ha frequentato il corso Umorismo e salute: la gelotologia come metodo di umanizzazione per gli operatori sanitari, accreditato con 8 crediti formativi E.C.M. n Il 13 giugno 2006 ha frequentato il corso Diritti e Doveri dell Infermiere, tenutosi presso il P.O. S. Maria della Pietà Camilliani, Casoria NA, accreditato con 7 crediti formativi E.C.M. n Il 31 maggio 2007 ha frequentato il corso Sistemi Informativi di Reparto: Esperienze e Risultati, organizzato dalla Ingenius sistemi informativi ospedalieri, presso la sede Dedalus di Avellino. 32. Il 21 giugno 2008 ha frequentato il corso La Dirigenza delle Professioni Sanitarie Applicazioni contrattuali, tenutosi presso l Az. Osp. G. Rummo, Benevento, ECM n Il 10 ottobre 2008 conclude la Formazione a Distanza SICURE Sicurezza dei pazienti e la Gestione del Rischio Clinico, accreditato con 20 crediti formativi ECM n. S

6 34. Formazione a distanza nell ambito del Progetto ECCE-InFAD con i seguenti eventi: Aspirazione tracheo-bronchiale n. S Aspirazione tracheo-bronchiale 2, n. S Gestione del Catetere vescicale n. S Gestione del Catetere vescicale2, n. S Detersione della ferita, n. S Dolore post operatorio, n. S Ictus in fase acuta, n. S I giorni 1 e 2 dicembre 2008 ha frequentato il corso Il Pensiero della Cura, tenutosi presso l Aula convegni in Via Torretta 9-NA, accreditato con 6 crediti formativi ECM n Dal 26 al 28 febbraio 2009 partecipa al XV Congresso della Federazione nazionale dei Collegi IPASVI dal titolo Infermieri: valori, innovazione e progettualità per l assistenza alla persona, tenutosi a Fortezza da Basso, Firenze, accreditato con 12 crediti formativi E.C.M. n Il giorno 08 ottobre 2009 partecipa al corso Influenza A H1N1: Niente panico, più informazione tenutosi presso il P.O. S. Maria della Pietà Camilliani, Casoria NA, accreditato con 4 crediti formativi E.C.M. n Il 25 e 26 novembre 2009 partecipa al 4 Forum Risk Management in Sanità La Persona al Centro, tenutosi presso il Centro Affari e Convegni, Arezzo, accreditato con 10 crediti formativi E.C.M. n Il 12 marzo 2010 partecipa al Corso di formazione Competenze e responsabilità Sanitarie: Dirigenti, Coordinatori, Infermieri e Assistenti sanitari nella gestione del cambiamento organizzativo, tenutosi presso l Aula Magna dell Università Federico II -Napoli. 40. Il 10 dicembre 2010 partecipa al corso Professionisti e Istituzioni: fondamenti di un equilibrio difficile. Le sfide dell organizzazione della cura, tenutasi presso l Arciconfraternita Augustissima e Ospedali della SS. Trinità dei Pellegrini e Convalescenti, Via Portamedina 41 NA, accreditato con 4 crediti formativi E.C.M. n Il 4 e 5 ottobre 2012 partecipa al corso "Enneagramma nel mondo della Salute", tenutosi presso l'ospedale Gravina e Santo Pietro- Via Portosalvo, 2 Caltagirone-CT accreditato con 16,5 crediti formativi E.C.M. n dal 30 aprile al 14 dicembre 2012 partecipa al corso "Metodologia della ricerca infermieristica", organizzato dal Collegio IPASVI di Roma e tenutosi presso la stessa sede di RM, accreditato con 35 crediti formativi E.C.M. n Dal 22 al 24 marzo 2012 partecipa al XVI Congresso della Federazione nazionale dei Collegi IPASVI dal titolo Infermieri. La forza di una nuova cultura per il sistema salute tenutosi a Bologna presso il Palazzo dei Congressi-Piazza della Costituzione 44. Il 16 maggio 2013 partecipa al corso Corso Avanzato Di Formazione Sull'utilizzo Della Banca Dati Cinahl Plus organizzato dal Collegio Provinciale IPASVI di Napoli, tenutosi presso la Sede del Collegio, accreditato con 8,1 crediti formativi E.C.M. n Il 26 e 27 giugno 2013 partecipa al corso L'evoluzione Delle Competenze Infermieristiche Alla Luce Delle Normative Vigenti, organizzato dal Collegio IPASVI di Napoli e tenutasi presso presso l Aula Magna della Facoltà di Scienze Biotecnologiche NA, accreditato con 4 crediti formativi E.C.M. n Il 2 agosto 2013 conclude la Formazione a Distanza " Appropriatezza delle cure", accreditato con 15 crediti formativi ECM n Dal 20 al 22 febbraio 2014 partecipa al XX Congresso Nazionale CID, dl titolo " Correttezza ed Etica nel Management: Riflessioni per un cambiamento di Vision nella Dirigenza Infermieristica" presso il Centro Congressi del Silva Hotel Splendid di Fiuggi, accreditato con 9,8 crediti formativi ECM n Il 31 maggio 2014 partecipa al Convegno organizzato dal CID Regione Campania, dal titolo "La Dirigenza delle Professioni Sanitarie: modelli organizzativi innovativi tra opportunità e criticità", tenutosi presso l'hotel Gli Dei" di Pozzuoli (NA), accreditato con 5 crediti formativi ECM n Il 13 marzo 2014 partecipa, e supera con esito positivo, al Corso IRC "BLS-D"cat. B 8 ore, tenutosi presso il P.O. S. Maria della Pietà ed organizzato dalla Multimediaform s.r.l. 50. Il 9 giugno 2014 conclude la Formazione a Distanza "Governo clinico: innovazioni, monitoraggio performance cliniche, formazione", accreditato con 20 crediti formativi ECM n

7 51. Il 10 giugno 2014 conclude la Formazione a Distanza "La gestione delle cronicità ostruttive respiratorie nell'ambito di una visione di sistema", accreditato con 25 crediti formativi ECM n Ed Il 10 giugno 2014 conclude la Formazione a Distanza "Il Programma Nazionale Esiti: supporto alle attività di audit clinico ed organizzativo", accreditato con 15 crediti formativi ECM n Il 21 luglio 2014 conclude la Formazione a Distanza "La Medicina della Coppia nel Setting della Medicina Generale", accreditato con 25 crediti formativi ECM n Ed. 01 Attività di docenza Il 14 maggio ed il 04 giugno 2005 ha partecipato in qualità di docente al corso Le funzioni manageriali dell infermiere dirigente per lo sviluppo e l innovazione organizzativa dei servizi nelle aziende sanitarie, accreditato con 7 crediti formativi E.C.M. n Docente di Metodologia del lavoro sociale e sanitario nel Corso per Operatori Socio Sanitari (O.S.S.), dal 02/09/2006 al 04/12/2006 presso la Casartigiani Studi Caserta Onlus, Melito di Napoli (NA). Docente di Elementi di Igiene nel Corso per Operatori Socio Sanitari (O.S.S.), dal 14/11/2006 al 28/12/2006 presso la Casartigiani Studi Caserta Onlus, Melito di Napoli (NA). Il e 27 giugno 2007 ha partecipato in qualità di docente al corso Infermiere e operatore sociosanitario : un viaggio tra formazione, identità, integrazione clinica e qualità assistenziale, accreditato con 12 crediti formativi E.C.M. n , con le seguenti relazioni: Infermiere ed OSS: profili a confronto per fare chiarezza, Modelli organizzativi e integrazione, L utilizzo di Sistemi di Governo Assistenziale. Attività di docenza dal 22 al 26 gennaio 2007 presso il Ministero di Grazia e Giustizia sede di Napoli nell ambito del Progetto Start UpTeledidattica; Prael Sistemi S.p.a. Nomina docente di commissione esami OSS il giorno 19/07/2006 per il corso 08/ME Nomina docente di commissione esami OSS il giorno 28/03/2007 per il corso 07/ME Docente di Metodologia scientifica: elaborazione di un lavoro scientifico nell ambito del Corso ECM n , dal titolo Etica ed Umanizzazione per gli operatori sanitari. A.A e , tutor d aula per il Master in management Infermieristico per funzione di Coordinamentosede di Castel Volturno, Università Tor Vergata Istituto di Formazione IDI - P. Luigi Monti, Roma. A.A , Attività di docenza per il Corso di Master di I livello in Management Innovativo delle Organizzazioni sanitarie (3 Ed), presso l Ateneo telematico Pegaso. Il 10 ottobre 2008 ha partecipato in qualità di docente al PFA Migliorare la qualità dell assistenza: una sfida possibile? con la relazione Come cambia il lavoro dell Infermiere: modelli organizzativoassistenziali con al centro la persona.concetto di presa in carico e assistenza personalizzata presso l AORN San Giuseppe Moscati di Avellino. Il 5 giugno 2009 ha partecipato in qualità di docente al Corso Il Team di Cura nel Governo Clinico del Paziente Oncologico con la relazione L Infermiere nel Sistema Qualità: come e perché, tenutosi presso l A.O. D.Cotugno Il 27 novembre 2009 ha partecipato in qualità di docente al Corso Gli Infermieri, la ricerca e il trasferimento dei risultati nella pratica assistenziale presso il P.O. S. Maria della Pietà-Casoria accreditato con 13 crediti formativi E.C.M. n Il 29 settembre 2009 ha partecipato in qualità di docente al PFA Gli Infermieri, la ricerca e il trasferimento dei risultati nella pratica assistenziale presso l AORN Santobono-Pausillipon-NA. Il 14 e 15 ottobre 2010 ha partecipato in qualità di docente al PFA Verso un assistenza infermieristica di qualità presso il P.O. Marino dell ASL8 di Cagliari (Codice N.481 ed 1). Il 19 novembre 2010 ha partecipato in qualità di docente al II Congresso Regionale A.N.ĺ.M.O. con le relazioni dal titolo Infermieri e rischio clinico e Il ruolo degli infermieri nella prevenzione delle ICPA presso l Ospedale Madonna Consiglio dei Fatebenefratelli Napoli. Il 26 novembre 2010 ha partecipato in qualità di Responsabile scientifico e docente al Convegno ECM dal titolo Lean Healcare e nuovi paradigmi organizzativi in Sanità presso il P.O. S. Maria della Pietà-Casoria. 7

8 Il 29 settembre 2010 ha partecipato in qualità di docente al PFA Gli Infermieri, la ricerca e il trasferimento dei risultati nella pratica assistenziale presso l AORN Santobono-Pausillipon-NA. A.A. 2009/2010 Attività di docenza nell ambito del Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche, con l ADO Prevenzione e trattamento delle Lesioni da Pressione 21/05/2010. Università di Tor Vergata Istituto di Formazione IDI - P. Luigi Monti, Roma. Sede di Castel Volturno. A.A Professore a contratto nell ambito del Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche, II Semestre nell ambito del C.I. di Management Sanitario ed infermieristico, S.S.D med/45 Università di Tor Vergata Istituto di Formazione IDI - P. Luigi Monti, Roma, presso la sede di Castel Volturno. A.A Professore a contratto nel corso integrato Metodologia della ricerca infermieristica per il Master in management Infermieristico per funzione di Coordinamento sede di Castel Volturno, Università Tor Vergata Istituto di Formazione IDI - P. Luigi Monti, Roma. Il 16 aprile 2011 ha partecipato in qualità di docente al Congresso Regionale Animo -Campania dal titolo "Metodi E Strategie Per Migliorare La Pratica Professionale In Medicina" presso l Auditorium Ospedale Fatebenefratelli, Via Manzoni 220, Napoli rif (1 Credito formativo ECM) I 8 e 09 giugno 2011 ha partecipato in qualità di docente al PFA Verso un assistenza infermieristica di qualità presso il P.O. Marino dell ASL8 di Cagliari (Codice N.481 ed 2). Il 10 giugno 2011 ha partecipato in qualità di docente al PFA La ricerca infermieristica: metodologia e strumenti presso il P.O. Marino dell ASL8 di Cagliari. Dal 16 al 20 giugno 2011 ha partecipato in qualità di Responsabile scientifico e docente al Convegno ECM dal titolo EBN e ricerca infermieristica: applicazioni nella pratica assistenziale presso il P.O. S. Maria della Pietà-Casoria. Il 13 dicembre 2011 ha partecipato in qualità di Docente al Corso ECM Gli Infermieri, la ricerca e il trasferimento dei risultati nella pratica assistenziale, organizzato dal Collegio IPASVI di Napoli rif (2 Crediti formativi ECM) Il 29 marzo 2012 ha partecipato in qualità di Relatore al Corso ECM L immagine dell Infermiere, la sua identità professionale, gli strumenti e le strategie per sostenere l autonomia organizzato dall ANIMO presso l Auditorium Ospedale Fatebenefratelli, Via Manzoni 220, Napoli. Il 6 ottobre 2012 ha partecipato in qualità di Relatore al corso Etica ed Umanizzazione per gli operatori della Salute tenutosi presso la Sala Mons. Giovanni Ferro, Via Tommaso Campanella, 63- RC, accreditato con 50 crediti formativi E.C.M. ref (4 Crediti formativi ECM) A.A Professore a contratto nell ambito del Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche, II Semestre nell ambito del C.I. di Management Sanitario ed infermieristico, S.S.D med/45 Università di Tor Vergata Istituto di Formazione IDI - P. Luigi Monti, Roma, presso la sede di Castel Volturno A.A. 2011/2012 Attività di docenza nell ambito del Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche, con l ADO Prevenzione e trattamento delle Lesioni da Pressione 12/04/2012. Università di Tor Vergata Istituto di Formazione IDI - P. Luigi Monti, Roma. Sede di Castel Volturno A.A Professore a contratto nell ambito del Master in Management per il Coordinamento Infermieristico ed Ostetrico, S.S.D med/45 Seconda Università degli Studi di Napoli. Il 21 maggio 2012 ha partecipato in qualità di TUTOR al Corso ECM La Comunicazione Nella Relazione Operatore - Utente e all'interno dell'èquipe Sanitaria" tenutosi presso l'istituto Giovanni XXIII, Riposto-CT, rif. n (1 Credito formativo ECM) Il 26 settembre 2012 ha partecipato in qualità di Docente al Corso ECM Competenze Eticodeontologiche degli infermieri nel rinnovato scenario del Sistema Sanitario e dei bisogni di salute, con la relazione dal titolo "Questioni Etiche e Deontologiche nella Ricerca Infermieristica", organizzato dal Collegio IPASVI di Napoli rif. n (2 Crediti formativi ECM) Il 25 gennaio 2013 ha partecipato in qualità di Docente al corso ECM "Ricerca bibliografica avanzata", organizzato dal Collegio IPASVI di Napoli rif. n Ed.1 (1,5 Crediti formativi ECM) 8

9 Il 30 gennaio 2014 ha partecipato in qualità di Docente al corso ECM "Il Valore Delle Competenze Avanzate nelle Sale Operatorie di Nuova Generazione", organizzato dal AICO Campania rif. n Ed.1 con la relazione dal titolo "Patient Safety Culture in Surgery: Ostacoli e Strategie di implementazione".(2 Crediti formativi ECM) A.A Professore a contratto nell ambito del Master di I Livello in Management infermieristico per le funzioni di coordinamento, S.S.D med/45 Università di Tor Vergata Istituto di Formazione IDI - P. Luigi Monti, Roma, presso la sede del Collegio di Napoli A.A A.A Professore a contratto nell ambito del Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche, II Semestre nell ambito del C.I. di Management Sanitario ed infermieristico, S.S.D med/45 Università di Tor Vergata Istituto di Formazione IDI - P. Luigi Monti, Roma, presso la sede di Castel Volturno A.A Professore a contratto nell ambito del Master di I Livello in Management infermieristico per le funzioni di coordinamento, S.S.D med/45 Università di Tor Vergata Istituto di Formazione IDI - P. Luigi Monti, Roma, presso la sede del Collegio di Napoli Relatore nelle seguenti Tesi Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche A.A "Indagine trasversale in due Presidi Ospedalieri della Regione Campania:Prevalenza e Strumenti di Prevenzione delle Lesioni da Pressione" - "L efficacia dell educazione pre-operatoria nei pazienti da sottoporre ad intervento elettivo di cardiochirurgia: indagine su campo" - "L efficacia dell educazione pre-operatoria nei pazienti da sottoporre ad intervento elettivo di cardiochirurgia: progetto di miglioramento" A.A Linee Guida sulla gestione del cateterismo vescicale nell adulto: conoscenze, attitudini e comportamenti degli infermieri - "L educazione nel paziente candidato alla stomia intestinale: valutazione dell efficacia sulla percezione della qualità di vita" -"Indagine di Prevalenza ed Incidenza delle Lesioni da Pressione nei Pazienti in carico al Servizio ADI Distretto 20 ASL CE" - La comunicazione della prognosi infausta nei pazienti di area critica: le competenze dell Infermiere. - Nursing Narrativo: Indagine per la rilevazione dei bisogni assistenziali nei pazienti affetti da Anoressia - Studio Osservazionale sulla corretta applicazione del lavaggio delle mani negli operatori sanitari A.A Valutazione della percezione del dolore da procedura invasiva nei pazienti di Area Medica - Le Reazioni Avverse da Farmaco in Pronto Soccorso:Studio Osservazionale - "Valutazione del Rischio di Malnutrizione e Fragilità nei pazienti anziani ospedalizzati:indagine di Prevalenza" - "Gli errori nella fase preanalitica: dalla rilevazione all'implementazione di un protocollo di gestione" - "Bedside Trasfusion: come ridurre gli eventi avversi correlati" - "NANDA-I, NIC e NOC nei pazienti obesi candidati alla Chirurgia Bariatrica: dalla rilevazione dei deficit di Self-care all'implementazione del protocollo di assistenza infermieristica" - "Adesione al corretto utilizzo della Checklis sulla sicurezza del paziente in sala operatoria:studio retrospettivo" - " Pazienti in terapia con farmaci anticoagulanti orali (TAO): l'uso delle mappe mentali per la prevenzione degli eventi avversi correlati" - "Cadute Accidentali in Ospedale: dalla valutazione del rischio agli interventi infermieristici" Master in Management Infermieristico per le funzioni di Coordinamento A.A "Infezioni correlate alle pratiche assistenziali: dall analisi del problema alla pianificazione di un progetto per la gestione e controllo" - "La sicurezza degli operatori del blocco-parto: progetto per il miglioramento continuo" - "Il Coordinatore Infermieristico in un servizio di Cure Domiciliari. Progetto Sperimentale di attivazione di un Percorso Dimissioni Protette nel Distretto 38 ASL CE" 9

10 - "La documentazione infermieristica: valutazione della qualità delle informazioni ed azioni di miglioramento continuo" - "Progetto CIA: adozione della cartella infermieristica. Le azioni del Coordinatore Infermieristico" A.A "Il Coordinatore Infermieristico nell'adozione del Protocollo per la Pulizia e Disinfezione delle Incubatrici ed Isolette Neonatali Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali. Data e Firma 24/09/

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA Obiettivi della giornata Conoscere i presupposti normativi, professionali e deontologici della documentazione del nursing Conoscere gli strumenti di documentazione infermieristica

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC La formazione sul campo (di seguito, FSC) si caratterizza per l utilizzo, nel processo di apprendimento, delle

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 Università Politecnica delle Marche Corso di Laurea in Infermieristica Ancona CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 U.O. : BLOCCO OPERATORIO I.N.R.C.A. Studente Guida di Tirocinio:

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome e Cognome Indirizzo Lucio Maragoni Residenza: Via Francesco Angeloni n.55, 05100 Terni (TR) Domicilio attuale: Via Sertorio Orsato n.5, 35128 Padova

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PROVIDER REGIONALE ECM N.41 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PROVIDER REGIONALE ECM N.41 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO NUMERO PARTECIPANTI DESTINATARI (qualifica) Tutela della privacy. Open data e tutela dei dati sanitari 20 Tutti i professionisti della salute ARTICOLAZIONE

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via S. Domenico 93, 80127 Napoli (Italia) Telefono 081 7962009 E-mail dinetti.antonio@tiscali.it Cittadinanza italianaa Data di

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari

Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari LA PROGRAMMAZIONE REGIONALE IN TEMA DI CURE DOMICILIARI E ANALISI DEL DECRETO COMMISSARIALE N. 1/2013 Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari Annalisa

Dettagli

Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post

Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post AGENZIA SANITARIA E SOCIALE REGIONALE ACCREDITAMENTO IL RESPONSABILE PIERLUIGI LA PORTA Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post D.Lgs. 229/99 I principi introdotti dal DLgs 502/92 art. 8

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

Dirigente ASL II fascia - Dipartimento di Prevenzione - Servizio Igiene e Sanità Pubblica ex ASL NA5

Dirigente ASL II fascia - Dipartimento di Prevenzione - Servizio Igiene e Sanità Pubblica ex ASL NA5 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 05/01/1959 Qualifica CAROTENUTO ADELE Dirigente Medico Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare GLOSSARIO DEI TRACCIATI SIAD Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare Dicembre 2011 Versione 4.0 SIAD Glossario_v.4.0.doc Pag. 1 di 35 Versione 4.0 Indice 1.1 Tracciato 1 Definizione

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 Qualifica I Fascia Amministrazione ASL CASERTA (EX ASL 1 e 2) Incarico attuale Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Veterinaria

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

Rapporto sull Assistenza Domiciliare Integrata

Rapporto sull Assistenza Domiciliare Integrata Rapporto sull Assistenza Domiciliare Integrata Indice Premessa 2 Capitolo I: introduzione 1. Il contesto normativo: la legge 328/2000 3 2. La ricognizione 6 Sintesi dei principali risultati Capitolo II:

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

PIANO PER LA FORMAZIONE CONTINUA IN SANITÀ

PIANO PER LA FORMAZIONE CONTINUA IN SANITÀ DIREZIONE REGIONALE SALUTE ED INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA AREA FORMAZIONE PIANO PER LA FORMAZIONE CONTINUA IN SANITÀ conoscenza apprendimento competenza condivisione innovazione Anni 2013-2015 Pagina 2

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE CURRICULUM VITAE Informazioni personali Cognome e Nome Di Paola Lucia Data di nascita 03/06/1976 Qualifica Dirigente medico I liv Disciplina ANESTESIA E RIANIMAZIONE Matricola 72255 Incarico attuale DIRIGENTE

Dettagli

Agosto 2004. Pagina 1 di 1

Agosto 2004. Pagina 1 di 1 Progetto per la riorganizzazione dell attività di assistenza infermieristica, ostetrica e di supporto nelle Unità Organizzative del Policlinico S. Orsola-Malpighi Gruppo di lavoro P. Taddia L. Angelini

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio cloruro cloruro Data Revisione Redazione Approvazione Autorizzazione N archiviazione 00/00/2010 e Risk management Produzione Qualità e Risk management Direttore Sanitario 1 cloruro INDICE: 1. Premessa

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

Prof. Francesco D. Capizzi - www.chirgastrolaparomaggiore.it

Prof. Francesco D. Capizzi - www.chirgastrolaparomaggiore.it FRANCESCO DOMENICO CAPIZZI IL MALATO HA SEMPRE RAGIONE? Informazione e consenso informato: la comunicazione medico-malato IL MALATO HA SEMPRE RAGIONE? Informazione e consenso informato: la comunicazione

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

CARATTERISTICHE PROGETTO

CARATTERISTICHE PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO 1) Ente proponente il progetto: Confederazione Nazionale delle Misericordie d Italia 2) Codice di accreditamento: NZ00042 3) Albo e classe di iscrizione: Nazionale

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli