Ogni defibrillatore Heartsine è il dispositivo salvavita per eccellenza, puro e semplice.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ogni defibrillatore Heartsine è il dispositivo salvavita per eccellenza, puro e semplice."

Transcript

1 Ogni defibrillatore Heartsine è il dispositivo salvavita per eccellenza, puro e semplice.

2 Le cose migliori nella vita sono spesso semplici. Questo vale anche per le migliori tecnologie salvavita. La dura verità è che la Morte Cardiaca Improvvisa (MCI) uccide da a un milione di persone ogni anno in Europa, senza nessun avviso o sintomo premonitore. C è poco tempo per reagire ed ancora meno per pensare. Così il tuo DAE (Defibrillatore Automatico Esterno) deve essere a portata di mano, affidabile ed efficace, anche quando è utilizzato da qualcuno privo o con un basso livello di addestramento al primo intervento. È per questo motivo che il nostro Professor John Anderson, oggi Direttore del Reparto Tecnologia di Heartsine, progettò la prima unità di defibrillazione portatile al mondo, nel 1966, al Royal Victoria Hospital. Da allora, dopo aver ricevuto decine di riconoscimenti internazionali, registrato brevetti innovativi e realizzato nuove scoperte, gli strumenti di defibrillazione Heartsine mettono il potere di salvare una vita, direttamente nelle tue mani. Ogni defibrillatore Heartsine è il dispositivo salvavita per eccellenza, puro e semplice.

3 Il contributo al perfezionamento delle tecnologie d'intervento in presenza di arresto cardiaco è stato intenso e consistente. Infatti, ogni DAE attualmente in uso si fonda sulla tecnologia prevista e inizialmente sviluppata dagli studiosi Heartsine in una marcia ininterrotta verso defibrillatori migliori e sempre più portatili. È un record di innovazione senza eguali nel campo della defibrillazione. La morte improvvisa per malattia cardiaca è una vera sfida per l'assistenza sanitaria. L' importanza della cura immediata per trattare l'arresto cardiaco improvviso è stata ben definita nel corso degli ultimi quattro decenni. Heartsine ha contribuito a formare questa parte di storia. Uno studio condotto da McNeilly & Pemberton (sotto la direzione del Professor Frank Pantridge, Royal Victoria Hospital di Belfast) dimostrò che la maggior parte delle morti di infarto si verifica poco dopo la comparsa dei sintomi. Il Professor Pantridge ( ) fu il primo a proporre e attuare l'idea della terapia intensiva coronarica mobile. Di conseguenza, è conosciuto come "il padre della medicina di emergenza". Heartsine è il pioniere nella progettazione di DAE facili da usare ideali per i luoghi di lavoro e l accesso pubblico. Infatti ogni DAE in uso attualmente, fonda le sue radici nella tecnologia ideata e sviluppata inizialmente da Heartsine in una marcia ininterrotta verso la realizzazione di dispositivi di defibrillazione sempre migliori e più piccoli. È un record di innovazione senza pari nel nostro settore: Defibrillazione cardiaca, stimolazione e cardioversione Tecnologia brevettata SCOPE di erogazione dell onda Detenzione dell aritmia Algoritmo di diagnosi Tecnologia dei sensori Tecnologia degli elettrodi Siamo fieri di essere l unico produttore di defibrillatori semi-automatici con radici legate allo sviluppo del primo defibrillatore portatile a batteria al mondo. Il Professor John Anderson fu per molti anni un membro chiave del direttivo Heartsine e responsabile dell ufficio tecnico. Negli anni 60 contribuì alla creazione del gruppo di ingegneria biomedica presso il Royal Victoria Hospital che progettò il primo defibrillatore portatile al mondo. In sostanza, si riuscì a trasferire all esterno degli ospedali il trattamento terapeutico che occorre a chi è colpito da arresto cardiaco. Questo cambiò in modo determinante il modo di gestire l emergenze mediche in un nuovo sistema che dura fino ai giorni nostri. Il nostro contributo salvavita Il nostra contributo nello sviluppo delle tecnologie d intervento sull arresto cardiaco è stato esteso ed intenso. Ecco alcuni dei nostri traguardi: Il primo defibrillatore portatile a batteria al mondo, progettato dal Professor John Anderson. Il primo defibrillatore portatile al mondo utilizzato su un ambulanza Il primo brevetto al mondo nel riconoscimento automatico della fibrillazione ventricolare. Il primo display a schermo piatto al mondo. La prima interazione visuale e vocale al mondo. Il più leggero ed affidabile defibrillatore portatile sul mercato, di peso inferiore ad 1,1 kg.

4 metà anni 70 Il primo defibrillatore portatile fu introdotto in Belfast, sotto la direzione medica del Prof. Pantridge e del Dott. Geddes al Royal Victoria Hospital nel Un defibrillatore alimentato a corrente alternata, era azionato da un inverter che convertiva i 12 V di una batteria d'automobile in 230 volts. Il sistema pesava circa 50 kg e quindi era difficilmente trasportabile e gestibile in fase di emergenza. Comunque, furono osservati dei significativi risultati nel trattamento degli arresti cardiaci in ambito extraospedaliero. La prima unità coronarica mobile era nata. Il trattamento degli attacchi cardiaci fuori dagli ospedali era ora possibile. Divenne presto ovvio, comunque, che tipologie di defibrillatori portatili più leggeri erano urgentemente richiesti per poter diffondere in modo globale la terapia di rianimazione coronarica d urgenza in ambiente extra-ospedaliero. Defibrillatori più leggeri furono progettati in Belfast nel 1969 dal team del Dott. John Anderson, ora massimi esperti nella tecnologia mobile di defibrillazione. Presto i progetti inclusero nuovi materiali di costruzione dei capacitori e circuiti miniaturizzati. L'American Optical Company produsse il primo defibrillatore portatile basato su queste nuove tecnologie, con una riduzione del peso complessivo di oltre 20 kg, circa la metà della prima versione di defibrillatore portatile. Con i nuovi materiali introdotti per ridurre il peso dei dispositivi, altre nuove tecnologie furono adottate al fine di deliberare shock terapeutici efficaci anche a minori livelli di energia. Questo permise di ridurre ulteriormente il peso dei defibrillatori senza comprometterne l'efficacia. Il Prof. John Anderson elaborò una nuova forma d'onda che venne introdotta nel defibrillatore Pantridge Portable 15, un dispositivo che pesava soltanto 7,5 kg. Questa unità fu costruita in Belfast da Coleraine Instrument Company, ed era alimentata da batterie ricaricabili ni-cad che offrivano un'autonomia di oltre 70 shock. Questa unità divenne lo strumento standard di defibrillazione mobile fino al Il team di John Anderson raggiunse un nuovo obbiettivo, quello di permettere il monitoraggio ECG continuo fino all'arrivo del paziente in ospedale, e di offrire una registrazione completa dell'evento per una successiva analisi. Il sistema, conosciuto come CORA (Combined Oscilloscope & Recording Apparatus) fu il primo sistema mobile ad implementare una traccia audio per la registrazione dei commenti dei soccorritori, informazioni mediche e sul paziente. Un nuovo sistema di scansione veloce fu inoltre incorporato, permettendo 2 ore di registrazione con soli 5 minuti di scansione del paziente. Tre gli importanti vantaggi: leggerezza, registrazione continua, cassette di registrazione riutilizzabili. L'immagine mostra il nuovo Pantridge PP15 nella sua custodia nera, con la nuova unità CORA progettata per il supporto alle attività di emergenza coronarica in mobilità. Il team di Belfast, sotto la direzione del Prof. Anderson, fu poi sempre in prima linea nello sviluppo di nuove tecnologie di defibrillazione in mobilità. Il loro defibrillatore portatile brevettato, il Pantridge 280, è un esempio significativo dei traguardi raggiunti dal team, essendo di dimensioni e peso estremamente ridotti rispetto al primo modello progettato. Il Professor Anderson mostra in questa immagine uno dei sistemi più leggeri progettati a Belfast, e conseguentemente prodotti per loro da Cardiac Recorders di Londra. L'unità fu realizzata sulla base di specifici progetti e prototipi del Royal Victoria Hospital in Belfast. Questa unità pesava solo 3,5 kg. e divenne la prima unità di defibrillazinoe realmente portatile per i servizi di emergenza. Solo negli Stati Uniti furono vendute oltre 600 unità.

5 anni 80 I nuovi condensatori e le nuove possibilità operazionali permisero a questa unità di essere realizzata con peso e dimensioni ulteriormente ridotte: solo 3 kg. Il team del Professor Anderson aveva gettato così ulteriori basi per i futuri sviluppi della defibrillazione portatile. Il modello in figura, il Pantdrige PP66, fu uno dei primi modelli realizzati includendo una stampante incorporata. Questa unità fu poi prodotta dalla Temtech con il nome di Liteguard 6. L azienda Marquette acquistò successivamente la Temtech e continuò con successo la produzione di questi defibrillatori John Anderson fondò Heartsine nel 1998 assieme ad un gruppo di investitori, per proseguire nello sviluppo di defibrillatori portatili basati sulla sua Belfast Experience. Mentre infatti i defibrilatori sul mercato erano ormai in grado di fornire adeguati strumenti terapeutici al personale medico, era chiaramente necessario sviluppare una gamma di dispositivi utilizzabili anche da personale non sanitario e con una minima preparazione nell ambito dell emergenza. L AED era dotato di schermo LCD per la visualizzazione dell ECG e di istruzioni testuali. Alcuni comandi vocali potevano inoltre aiutare il soccorritore nell utilizzo del dispositivo. Una versione professionale (SAM-001) venne realizzata con la possibilità di controllo manuale dell erogazione della scarica e dotata di uno schermo per ECG. Una versione successiva fu presto rilasciata, eliminando la gestione manuale dell erogazione (SAM 002) e fu seguita da una terza variante (SAM 003) con solo icone, senza display per ECG e controllo manuale dell erogazione. Dall esperienza maturata nel passato in ambito professionale, si era finalmente giunti alla realizzazione di dispositivi utilizzabili da soccorritori laici, formati con un minimo addestramento. Oggi queste unità sono comunemente presenti in centri commerciali, aereoporti, palestre, centri fitness. dal 2000 ad oggi Il defibrillatore Heartsine Samaritan PAD, o Defibrillatore ad Accesso Pubblico, fu introdotto sul mercato nel Ultimo nato dal processo di evoluzione della defibrillazione portatile, il PAD implementa funzioni tecnologiche avanzate in meno di un chilo di peso ( 1,1 kg con la batteria). Il dispositivo è dotato di sofisticati algoritmi che analizzano in modo totalmente automatico il ritmo cardiaco del paziente e valutano se la defibrillazione è necessaria. Il dispositivo segue il soccorritore in ogni fase del soccorso con messaggi visivi e vocali. È ergonomico, con soli due tasti funzione per l accensione e l erogazione dello shock, inoltre offre 3 pittogrammi luminosi che illustrano chiaramente le manovre da compiere. Il dispositivo utilizza un concetto rivoluzionario di gestione dei consumabili, infatti sia la batteria che gli elettrodi sono contenuti in una singola cartuccia o Pad/Pak, con una sola data di scadenza da monitorare per l'utilizzatore. Riconoscendo l'importanza delle manovre di Rianimazione Cardio-Polmonare (RCP) nell'utilizzo del DAE, il Samaritan PAD può anche offrire un supporto in tempo reale sull'efficacia delle compressioni. In aggiunta quindi, Heartsine ha sviluppato un metodo unico per migliorare l'esecuzione della RCP. L'Heartsine Samaritan PAD con RCP Advisor, il 500P, utilizza un Cardiogramma ad Impedenza (ICG) per determinare se l'rcp è stata effettuata con i giusti tempi e la giusta profondità.

6 Conta su di NOI, perchè ogni secondo conta. La morte cardiaca improvvisa (MCI) uccide circa un milione di persone ogni anno in Europa! Un numero equivalente alla combinazione di tutte le morti causate dal cancro al seno, cancro ai polmoni, AIDS e ictus. MCI si verifica senza avviso o sintomi premonitori e l 84 % dei casi si verifica in ambito extraospedaliero. MCI non fa distinzioni e colpisce persone di ogni sesso, età e razza. Ogni defibrillatore Heartsine è il dispositivo salvavita per eccellenza, puro e semplice.

7 I DAE salvano minuti preziosi Il tempo di risposta all emergenza attuabile con un DAE disponibile subito, può fare la differenza tra la vita e la morte. Il tempo d intervento determina il tasso di sopravvivenza. Noi tutti sappiamo che il tempo d intervento è fondamentale in caso di Morte Cardiaca Improvvisa. Ma una tabella come questa dovrebbe convincere chiunque ad agire subito ed in prima persona in caso di MCI, invece di attendere l arrivo dei servizi di emergenza. Gli studi dell American Heart Association mostrano che per ogni minuto di ritardo nella defibrillazione, le possibilità di sopravvivenza della vittima diminuiscono del 7-10%. Dopo 10 minuti, quindi, le probabilità di sopravvivenza sono praticamente a zero. Il tempo medio d intervento di un ambulanza è di circa minuti dalla chiamata, quindi le possibilità di salvare la vita alla vittima sono solo nelle nostre mani. Circa ragazzi e bambini muoiono ogni anno di Morte Cardiaca Improvvisa. I DAE possono incrementare fino al 90% le probabilità di sopravvivenza attraverso l erogazione di una scarica salvavita nei primi minuti successivi all arresto cardiaco. Nonostante ciò, raramente si trovano disponibili sul luogo dell emergenza.

8 La frase «catena della sopravvivenza» è stata usata come slogan durante la conferenza Citizen RCP del Poi apparve nell editoriale JEMS nell agosto del 1989 e nel primo numero di Currents in Emergency Cardiac Care nel Il concetto è stato enfatizzato dalle linee guida del 1992 dell American Heart Association ed amplificato dall International Liaison Committee on Resuscitation (ILCOR) nel1997

9 Se qualcuno si trova in presenza di un arresto cardiaco deve chiamare immediatamente il 118 ed iniziare il massaggio cardiaco RCP. La maggior parte degli adulti che possono essere salvati dall arresto cardiaco sono in fibrillazione ventricolare o tachicardia ventricolare. La defibrillazione precoce rappresenta l anello di congiunzione della catena salva vita. La defibrillazione a pubblico accesso può essere la chiave per incrementare i salvataggi effettuati al di fuori delle mura ospedaliere ed è il massimo valore aggiunto se gli altri componenti della catena mantengono alti i tempi di soccorso. Per essere maggiormente efficaci si dovrà effettuare il massaggio cardiaco (RCP) immediatamente appena il paziente collassa. Un massaggio cardiaco correttamente effettuato permette di mantenere le funzioni vitali del cuore per almeno 7 10 minuti. Se hai effettuato il corso BLS-D effettua 30 compressioni e 2 insuflazioni. Se ti senti insicuro continua con il massaggio cardiaco mantenendo la frequenza di 100 spinte al minuto. Anche il supporto rapido del personale sanitario rappresenta un punto critico della catena della sopravvivenza. In alcune comunità con il tasso di sopravvissuti superiore al 20% si hanno almeno due soccorritori addestrati al livello avanzato. In alcuni paesi, fra i quali il nostro, il soccorso medico può essere prestato da paramedici, infermieri e dottori.

10 Se sei il primo ad arrivare sulla scena dell emergenza, non vuoi avere nelle tue mani un DAE conosciuto come il migliore per tecnologia ed innovazione? L innovazione Heartsine, infatti, è il cuore di ogni nostro prodotto. Essere leader nella tecnologia DAE, permette ad Heartsine di offrire i migliori DAE al mondo in termini di performance, durata e costi di manutenzione. Heartsine Samaritan PAD 300P è presente in decine di migliaia di esemplari in tutto il mondo. Nessun altro defibrillatore ad accesso pubblico (PAD) sul mercato offre tutte le sette componenti in un unica soluzione completa. 1) Maggiore durata Samaritan PAD offre il più alto grado di durata sul mercato (incluso un grado di protezione IP56 contro liquidi e polveri e resistenza alle cadute da un metro di altezza). 2) Vantaggio tecnologico Samaritan PAD utilizza una tecnologia proprietaria degli elettrodi, un firmware stabile ed avanzato, una tecnologia proprietaria bifasica SCOPE (una forma d onda incrementale a bassa energia che si adatta automaticamente ai diversi livelli d impedenza dei pazienti), per l analisi del ritmo e la determinazione della necessità di defibrillazione. 3) Maggior portabilità Heartsine offre il più piccolo e più leggero DAE sul mercato, così esso è il più conveniente dispositivo da usare e conservare.

11 Tecnologia avanzata studiata per il mondo reale. Con Heartsine, l innovazione cambia la vita. E salva la vita. Il sistema di defibrillazione Heartsine prevede un intelligente ed unico Pad/Pak pediatrico che permette di assicurare il corretto livello di energia durante la defibrillazione dei più piccoli. 4) Maggiore affidabilità 5) I più bassi costi di manutenzione 6) I più bassi costi di proprietà I DAE Heartsine sono garantiti 10 anni dal produttore. Questo include un avanzato sistema di auto-test che i dispositivi effettuano autonomamente. Ogni cartuccia monouso Pad/Pak, che integra batteria ed elettrodi in un unica soluzione, è coperta dalla garanzia del produttore. Al contrario di altri dispositivi che richiedono all utilizzatore di gestire date di scadenza diverse per batterie ed elettrodi, Samaritan PAD 300P è più semplice e meno costoso da mantenere grazie alla soluzione brevettata Pad/Pak. I più bassi costi complessivi di acquisto, manutenzione e aggiornamento. 7) Il più facile da usare Progettato per l utilizzo da parte di soccorritori di qualsiasi livello. Samaritan Pad è un unita priva di connettori, display o controlli complessi. L operatività è limitata a due soli pulsanti e tramite comandi vocali e pittogrammi luminosi si viene guidati passo passo in tutte le operazioni da compiere, incluso l applicazione delle placche, l erogazione dello shock e le manovre di RCP.

12 HeartSine Samaritan PAD 300P con la tecnologia clinica avanzata SCOPE Completo, resistente, innovativo, specifico per non sanitari. Compatto e leggero, facile da usare da soccorritori occasionali a soccorritori professionisti. Chiunque, ovunque e in qualsiasi momento può salvare una vita. La tecnologia SCOPE permette ad ogni shock erogato di ottenere il massimo dell efficacia con la minima potenza necessaria. Questo si ottiene attraverso sofisticati algoritmi di analisi che determinano, in funzione dei parametri vitali del soggetto soccorso, la corretta erogazione ad ogni shock. HeartSine samaritan PAD Trainer Gli HeartSine Samaritan PAD Trainer sono i corrispettivi didattici degli HeartSine Samaritan PAD. Sono facili da usare, permettendo di focalizzarsi al massimo sulle esigenze di apprendimento del gruppo di soccorso. È disponibile sia la versione didattica del modello Samaritan PAD 300P che quella del 500P con RCP Advisor. HeartSine Samaritan PAD 500P con l esclusiva funzione CPR Advisor Valuta l efficacia del massaggio cardiaco e permette di correggere gli errori di esecuzione. Tutti i vantaggi del 300P con l aggiunta di un innovativo sistema di analisi basato sulla cardiografia ad impedenza. "più forte", "più Veloce", "più lentamente" sono le indicazioni visive e vocali che il 500P fornisce al soccorritore, analizzando in tempo reale gli effetti delle manovre di rianimazione cardio-polmonare (RCP) eseguite sul soggetto soccorso. Accessori HeartSine Samaritan PAD Heartsine fornisce una gamma completa di accessori per completare la dotazione del vostro Heartsine samaritan PAD.

13 I DAE sono protagonisti importanti nella catena della sopravvivenza attuata in caso di arresto cardiaco improvviso. Scegliere il DAE giusto è il primo passo da compiere. Supervisione medica, formazione e programmi di corretta manutenzione del DAE completano il processo di salvataggio. Heartsine offre una grande varietà di servizi formativi e di supporto ai propri dispositivi, collaborando con le aziende e gli enti mondiali più prestigiosi. Questa gamma di soluzioni include consegna e formazione on site, assistenza periodica on site ed un centro nazionale di coordinamento delle richieste formative. Questo permette ad Heartsine di offrire la massima personalizzazione dei servizi richiesti, in funzione delle singole richieste della propria clientela. Molte aziende non hanno risorse sufficenti per fornire ed amministrare un vero ed efficiente programma di diffusione della defibrillazione precoce. Le soluzioni Heartsine coprono l intero territorio nazionale e comprendono formazione, reminder scadenze, assistenza DAE e tracciamento dei dispositivi, consentendo ai clienti di ottimizzare la gestione dei propri addetti e dei propri dispositivi. Catene alberghiere, centri commerciali, aziende produttrici, compagnie aeree e agenzie governative hanno scelto Heartsine come unico riferimento per la formazione e l implementazione di programmi di defibrillazione precoce nelle proprie organizzazioni.

14 Elementi chiave delle soluzioni Heartsine Progettazione della soluzione Comprendere le leggi ed i regolamenti sul possesso e l utilizzo dei DAE Organizzare una Direzione Medica, elemento chiave di ogni nostro supporto a programmi DAE Ispezione e tracciamento dei DAE, verifica del posizionamento dei DAE, verifica dei tempi d intervento Tracciamento on-line delle installazioni, erogazione di formazione ed assistenza Individuazione del responsabile della postazione DAE e delle necessità formative dello staff. Definizione della soluzione Definizione di politiche e procedure, incluso i termini di indennizzo per gli utilizzatori Personalizzazione dei servizi, incluso il tracciamento degli eventi, il reminder delle scadenze dei consumabili e la verifica periodica dei DAE Coordinamento con il servizio sanitario nazionale, registrazione dei dispositivi dove richiesto Implementazione della soluzione Certificazione degli addetti all utilizzo dei DAE Fornitura di DAE ed accessori Caricamento e tracciamento dei seriali dei DAE e delle date di scadenza di batterie ed elettrodi Promozione di programmi DAE Amministrazione della soluzione Tracciamento delle abilitazioni dei soccorritori e dei defibrillatori Tracciamento delle date di scadenza e sostituzione degli accessori Elaborazione mensile dei documenti di verifica delle operazioni di manutenzione Tracciamento e registrazione delle certificazioni degli addetti al soccorso Elaborazione e coordinamento delle necessità di aggiornamento software e riconfigurazione dei DAE Scarico dati e ripristino del DAE dopo un intervento di defibfillazione

15 Conoscete una certificazione migliore? I defibrillatori Heartsine sono stati scelti per equipaggiare l aereo presidenziale USA e la Casa Bianca. Ennesima conferma dei rigidi test militari in merito ad emissioni elettromagnetiche e resistenza alle vibrazioni superati dai nostri dispositivi, che offrono un perfetto funzionamento anche alle condizioni più estreme. Ogni giorno i nostri clienti hanno la possibilità di salvare una vita. Sono preparati e addestrati a usare la nostra tecnologia leader DAE, nel caso in cui succeda l impensabile. L arresto cardiaco improvviso può verificarsi sempre e ovunque. In effetti, l 84% dei casi improvvisi di arresto cardiaco si verificano lontano dalla struttura sanitaria. DISLOCAZIONI CHIAVE -BMW, Europe - AUDI, Europe - Mercedes, Europe - O2 Vodafone, Europe - Coca Cola, Global - Shell, Europe - Volvo, Europe - Scanic, Europe - Plus, Germany - Canada Revenue, Canada - Globus, Europe - Malteser, Germany - Nestle, Europe - AXA Insurance, Europe - Christopher & Banks, USA - McDonalds Corporate, USA - Land O'Lakes, USA Golden Living, USA - Eat n' Park restaurants, USA - Wegmans Supermarkets, USA - Boston Pizza, Canada - John Deere, USA - Orion Group Ltd., Global SAGA Insurance, UK ALBERGHI E TURISMO - Omni Hotels - Mercure Hotel Group - Marriott Hotels - TUI Hotel Group - Westin Hotel and Resort, Cancún, Mexico - Galgorm Manor Hotel & Spa Complex - Killyhevlin Hotel & Health Clubs FORZE ARMATE - Air Force Bases: Tinker, Dover, Eglin, Tyndall, Ellsworth, USA - Naval Base, Coronado CA, USA - Secret Service, USA ISTITUZIONI GOVERNATIVE - NATO, Global - The White House, USA - US Capitol Building, USA - European Parliament Buildings, Brussels, Belgium - Stormont Government Buildings, Belfast, Northern Ireland - Air Force One, USA - FEMA, USA - Nebraska Department of Public Safety, USA - Texas Department of Public Safety, USA SCUOLE E UNIVERSITÁ - Alabama Public School System- Ann Arbor Public Schools - Little Rock School District - Memphis School District -Stanford University - University of Colourado - University of Notre Dame - Queen's University,Belfast - University of Ulster, Jordanstown COMPAGNIE DI TRASPORTI - Federal Aviation Administration, USA - George Best Belfast City Airport, Belfast - Lufthansa, Europe - Condor, Europe - Iberia, Europe - McCarran International Airport, USA - SwissJet, Europe - Netjets, Europe -Executjet, Europe - Eurami, Europe SPORT - Gaelic Athletic Association, Ireland - Ulster Rugby Branch, UK - Several English Premiership Football Teams - Bayern Munich Stadium, Germany - Boston Bruins, Boston, USA - Chicago Cubs, Chicago, USA - Dallas Cowboys, Dallas, USA - Minnesota Timberwolves, Minnesota, USA - Pittsburgh Steelers, Pittsburgh, USA - St. Louis Rams, St. Louis, USA - Target Centre Arena, USA - Curves Health Clubs, USA Heartsine è orgogliosa di fornire i propri prodotti e le soluzioni dei nostri defibrillatori automatici esterni (DAE) ad alcune delle aziende e delle organizzazioni più famose e di successo in tutto il mondo. ARTE, INTRATTENIMENTO E ALTRE ORGANIZZAZIONI - Boy Scouts of America (BSA) - Fort Worth Arts Festival, USA - Odyssey Arena, Belfast - Southern Baptist Church Affiliation,USA

16 Ogni defibrillatore Heartsine è il dispositivo salvavita per eccellenza, puro e semplice. Mettiamo il potere di salvare una vita nelle tue mani Ogni defibrillatore Heartsine è il dispositivo salvavita per eccellenza, puro e semplice. Echoes Communications s.a.s. Sede legale: Via Baldesi, Firenze - Sede operativa: Via B. Cellini, VICCHIO (FI) PI/CF: REA FI TEL. 055/ FAX. 055/

CONVENZIONE FIPAV PER ACQUISTO DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI ESTERNI

CONVENZIONE FIPAV PER ACQUISTO DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI ESTERNI CONVENZIONE FIPAV PER ACQUISTO DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI ESTERNI Convenzione FIPAV, ai tesserati e alle società sportive affiliate alla FEDERAZIONE ITALIANA DI PALLAVOLO, sono riservate particolari

Dettagli

Convenzione FIV - AMI ITALIA Defibrillatori Saver One Series

Convenzione FIV - AMI ITALIA Defibrillatori Saver One Series Convenzione FIV - AMI ITALIA Defibrillatori Saver One Series Convenzione FIV, ai tesserati e alle società sportive affiliate alla FEDERAZIONE ITALIANA VELA, sono riservate particolari condizioni commerciali

Dettagli

CONVENZIONE FIPAV PER ACQUISTO DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI ESTERNI

CONVENZIONE FIPAV PER ACQUISTO DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI ESTERNI CONVENZIONE FIPAV PER ACQUISTO DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI ESTERNI Convenzione FIPAV, ai tesserati e alle società sportive affiliate alla FEDERAZIONE ITALIANA DI PALLAVOLO, sono riservate particolari

Dettagli

LA VITA CONTINUA. HeartSave PAD, AED, AS CON UN DEFIBRILLATORE AUTOMATICO ANCHE CHI NON HA ESPERIENZA PUÒ SALVARE UNA VITA.OVUNQUE! www.primedic.

LA VITA CONTINUA. HeartSave PAD, AED, AS CON UN DEFIBRILLATORE AUTOMATICO ANCHE CHI NON HA ESPERIENZA PUÒ SALVARE UNA VITA.OVUNQUE! www.primedic. LA VITA CONTINUA CON UN DEFIBRILLATORE AUTOMATICO ANCHE CHI NON HA ESPERIENZA PUÒ SALVARE UNA VITA.OVUNQUE! HeartSave PAD, AED, AS www.primedic.com KAPITEL XY 1 2 UNA DECISIONE PER LA VITA QUANDO IL CUORE

Dettagli

D A E = DEFIBRILLATORE AUTOMATICO ESTERNO. informazione. formazione BLS-D. defibrillatore. gestione e assistenza DAE

D A E = DEFIBRILLATORE AUTOMATICO ESTERNO. informazione. formazione BLS-D. defibrillatore. gestione e assistenza DAE i l t ui ol tdue of idber iflil ba rt oi lrlea. ti to r e. i t Cometech, azienda giovane, dinamica e creativa con sede a Jesi (AN), è specializzata nella progettazione e sviluppo di programmi di Cardio-Protezione;

Dettagli

Progetto Sport Sicuro

Progetto Sport Sicuro Allegato A) Progetto Sport Sicuro Prevenzione dell arresto cardiaco durante l attività sportiva agonistica, non agonistica e ludico-motoria INTRODUZIONE ARRESTO CARDIACO E MORTE IMPROVVISA DURANTE SPORT

Dettagli

R Series. La sicurezza è garantita. dal sistema Code-Ready

R Series. La sicurezza è garantita. dal sistema Code-Ready R Series La sicurezza è garantita dal sistema Code-Ready Il primo ed unico defibrillatore Code-Ready Il momento peggiore per scoprire che un defibrillatore non è pronto è quando serve. Agire rapidamente

Dettagli

La defibrillazione precoce

La defibrillazione precoce L American Heart Association ha stimato che più di una persona ogni mille, in particolare tra i 45 e i 65 anni muore di morte improvvisa. La Morte Cardiaca Improvvisa (MCI) è l effetto di un circolo vizioso

Dettagli

Cod. AED Plus Codice CND: Z12030501 Defibrillatori semi-automatici

Cod. AED Plus Codice CND: Z12030501 Defibrillatori semi-automatici SCHEDA TECNICA n. 2141 Cod. AED Plus Codice CND: Z12030501 Defibrillatori semi-automatici Codice 000101011110 Defibrillatore 000102011110 000302011110 001101011110 001102011110 001302011110 Descrizione

Dettagli

Istruzioni per l operatore di Pediatric-Pak (Da utilizzare con il defibrillatore samaritan PAD modello SAM300P)

Istruzioni per l operatore di Pediatric-Pak (Da utilizzare con il defibrillatore samaritan PAD modello SAM300P) di Pediatric-Pak (Da utilizzare con il defibrillatore samaritan PAD modello SAM300P) AVVERTENZA: le leggi federali (USA) limitano la vendita di questo dispositivo a medici autorizzati o dietro loro ordine.

Dettagli

BLS-D Basic Life Support Defibrillation

BLS-D Basic Life Support Defibrillation Manovre di rianimazione BLS-D Basic Life Support Defibrillation Catena della sopravvivenza Supporto vitale di base-defibrillazione Manovre di rianimazione BLS-D Basic Life Support Defibrillation La cosa

Dettagli

Nella speranza di aver soddisfatto le vostre aspettative, rimaniamo a disposizione per eventuali chiarimenti.

Nella speranza di aver soddisfatto le vostre aspettative, rimaniamo a disposizione per eventuali chiarimenti. By LOW COST SERVICE snc di A. Ascari & C. Via Don Mazzolari, 31 41012 Carpi (Mo) Tel. 059.5968337 Fax 059.8671042 www.italia-defibrillatori.it CF/P.IVA 05304750960 Oggetto: Analisi/Offerta Defibrillatori

Dettagli

TORINO 18 GIUGNO 2013 CENTRO INCONTRI REGIONE PIEMONTE CONVEGNO : SICUREZZA SUL LAVORO DEFIBRILLATORE COME,QUANDO E PERCHE

TORINO 18 GIUGNO 2013 CENTRO INCONTRI REGIONE PIEMONTE CONVEGNO : SICUREZZA SUL LAVORO DEFIBRILLATORE COME,QUANDO E PERCHE TORINO 18 GIUGNO 2013 CENTRO INCONTRI REGIONE PIEMONTE CONVEGNO : SICUREZZA SUL LAVORO DEFIBRILLATORE COME,QUANDO E PERCHE Relatore dr roberto carlin In Italia, le malattie cardiovascolari sono la causa

Dettagli

Ovunque per la Vita TRATTARE TEMPESTIVAMENTE IN LOCO DIVENTA UN OBBLIGO PER LA SOPRAVVIVENZA!

Ovunque per la Vita TRATTARE TEMPESTIVAMENTE IN LOCO DIVENTA UN OBBLIGO PER LA SOPRAVVIVENZA! Ovunque per la Vita Ovunque per la Vita Ogni anno in Europa circa 700.000 persone sono colpite da arresto cardiaco improvviso. Il manifestarsi di un arresto cardiaco può colpire chiunque senza preavviso

Dettagli

Defibrillazione Precoce

Defibrillazione Precoce Capitolo 3 Defibrillazione Precoce RegioneLombardia 2006 Obiettivi Sapere - Saper Fare - Saper Essere utilizzando il DAE Struttura del Corso Regionale ILCOR 2000-2005 (ERC ed AHA) 5 ore verifica manovre

Dettagli

PAD Pubblic Access Defibrillation

PAD Pubblic Access Defibrillation PAD Pubblic Access Defibrillation ARGOMENTO DELLA LEZIONE 1) L Importanza della Defibrillazione Precoce: La Morte Cardiaca Improvvisa L incidenza del DAE 2) IL DAE Cos è Come si usa 3) Il DAE nel Pediatrico

Dettagli

Responder AED. Defibrillatore esterno automatico

Responder AED. Defibrillatore esterno automatico Responder AED Defibrillatore esterno automatico La notte di Natale stavo recitando con gli amici una commedia dialettale nel teatro parrocchiale. All improvviso ho iniziato a sudare freddo e ho sentito

Dettagli

vivo DEFIBRILLATORE SEMIAUTOMATICO rivenditore autorizzato HeartSine Via Renato Hirsch 14 44124 Ferrara (FE) email: defibrillatori@626medica.

vivo DEFIBRILLATORE SEMIAUTOMATICO rivenditore autorizzato HeartSine Via Renato Hirsch 14 44124 Ferrara (FE) email: defibrillatori@626medica. vivo DEFIBRILLATORE SEMIAUTOMATICO rivenditore autorizzato HeartSine Via Renato Hirsch 14 44124 Ferrara (FE) email: defibrillatori@626medica.it Numero Verde 848 580626 HAI SOLO 5 MINUTI! Che cosa succede?

Dettagli

Emergenza Urgenza Soccorso

Emergenza Urgenza Soccorso Emergenza Urgenza Soccorso I corsi di formazione...poche ore della tua vita possono salvare una vita... Premessa Una serie di anelli può formare una catena, dove la forza della catena è costituita dalla

Dettagli

CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.)

CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.) Progetto formativo: CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.) in conformità alla Legge 03 aprile 2001, n. 120 e s.m. HSA ITALIA Handicapped Scuba Association

Dettagli

Equipaggiamenti di emergenza.

Equipaggiamenti di emergenza. Informazione sul prodotto Equipaggiamenti di emergenza. Defibrillatori e ossigeno medicale per ogni esigenza. 2 Equipaggiamenti di emergenza Sommario. PanGas Healthcare 4 Powerheart G DAE Powerheart G

Dettagli

20 x 18,4 x 4,8 cm (8,0 x 7,25 x 1,9 pollici) 1,1 kg (2,4 libbre)

20 x 18,4 x 4,8 cm (8,0 x 7,25 x 1,9 pollici) 1,1 kg (2,4 libbre) Parametri fisici (con Pad-Pak installato) Dimensioni: 20 x 18,4 x 4,8 cm (8,0 x 7,25 x 1,9 pollici) Peso: 1,1 kg (2,4 libbre) Parametri ambientali Temperatura di funzionamento: da 0 a 50 C (da 32 a 122

Dettagli

GUIDA ALL ACQUISTO DI UN DAE

GUIDA ALL ACQUISTO DI UN DAE GUIDA ALL ACQUISTO DI UN DAE Introduzione Acquistare un DAE (defibrillatore semiautomatico esterno) per uso professionale o personale è una prassi che si sta consolidando grazie alla legge n 120 del 2001

Dettagli

Corso BLSD per Laici. Basic Life Support Defibrillation Supporto Vitale di Base e Defibrillazione

Corso BLSD per Laici. Basic Life Support Defibrillation Supporto Vitale di Base e Defibrillazione Corso BLSD per Laici Dott. Claudio Pagliara European Resuscitation Council Corso BLSD per Laici Basic Life Support Defibrillation Supporto Vitale di Base e Defibrillazione ARRESTO CARDIORESPIRATORIO Negli

Dettagli

AED Plus - Accessori e dispositivi per l addestramento

AED Plus - Accessori e dispositivi per l addestramento AED Plus - Accessori e dispositivi per l addestramento Elettrodi CPR-D-padz Questo esclusivo elettrodo monopezzo per adulti facilita il posizionamento in modo rapido e preciso. È in grado di rilevare la

Dettagli

LO SPORT È VITA. pratichiamolo in sicurezza FORNITORE UFFICIALE FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO

LO SPORT È VITA. pratichiamolo in sicurezza FORNITORE UFFICIALE FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO LO SPORT È VITA. pratichiamolo in sicurezza FORNITORE UFFICIALE Perchè è stato reso Decreto Legge Balduzzi del 30 luglio 2013 obbligatorio il defibrillatore nello SPORT La vita di un nuotatore, è scandita

Dettagli

EMERGENZA CARDIO RESPIRATORIA

EMERGENZA CARDIO RESPIRATORIA EMERGENZA CARDIO RESPIRATORIA Nel 1969 la World Federation of Societies of Anaesthesia, basandosi sui lavori di Safar e collaboratori, diffuse, per la prima volta, una metodologia d'approccio agli stati

Dettagli

Guida alla manutenzione preventiva dei defibrillatori

Guida alla manutenzione preventiva dei defibrillatori Guida alla manutenzione preventiva dei defibrillatori SEDA S.p.A. Via Tolstoi 7 20090 Trezzano S/N (Milano) Tel 02/48424.1; Fax 02/48424290 sito internet: www.sedaitaly.it certificazione UNI EN ISO 9001:2000

Dettagli

La professionalità a portata di mano

La professionalità a portata di mano La professionalità a portata di mano La professionalità a portata di mano Ogni anno in Europa circa 700.000 persone sono colpite da arresto cardiaco improvviso (SCA). L'arresto cardiaco può affliggere

Dettagli

HeartSave. Defibrillatore Automatico Esterno. Tecnologia nella lotta contro la morte cardiaca improvvisa

HeartSave. Defibrillatore Automatico Esterno. Tecnologia nella lotta contro la morte cardiaca improvvisa HeartSave Defibrillatore Automatico Esterno Tecnologia nella lotta contro la morte cardiaca improvvisa In caso di emergenza sempre a portata di mano ed accessibile a tutti In Germania muoiono ogni giorno

Dettagli

Arresto Cardio Circolatorio = evento letale se non trattato

Arresto Cardio Circolatorio = evento letale se non trattato ARRESTO CARDIACO - MORTE IMPROVVISA CATENA DELLA SOPRAVVIVENZA DEFIBRILLATORE. Ogni anno in Italia circa 50.000 persone muoiono improvvisamente. La Morte improvvisa (intesa come morte non preceduta da

Dettagli

Servizio di Ingegneria Clinica

Servizio di Ingegneria Clinica Servizio Ingegneria Clinica Energy Management Tel. 0874/409.550 (Interno 2550) Fax 0874/409.551 (Interno 2551) e-mail: sic@asrem.org Servizio con sistema di gestione certificato ISO 9001 Riferimenti Normativi:

Dettagli

BLS-D Basic Life Support Defibrillation:

BLS-D Basic Life Support Defibrillation: BLS-D Basic Life Support Defibrillation: La corsa contro il tempo La morte cardiaca improvvisa Ogni anno colpisce 1 persona su 1000 Le malattie cardiovascolari sono la causa più frequente e nei 2/3 dei

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Novara. La defibrillazione precoce

Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Novara. La defibrillazione precoce La defibrillazione precoce L'American Heart Association ha stimato che più di una persona ogni mille, in particolare tra i 45 e i 65 anni muore di morte improvvisa. La Morte Cardiaca Improvvisa (MCI) è

Dettagli

Defibrillatore Semiautomatico/Manuale FRED easy Relazione Generale Specifiche Tecniche

Defibrillatore Semiautomatico/Manuale FRED easy Relazione Generale Specifiche Tecniche Defibrillatore Semiautomatico/Manuale FRED easy Relazione Generale Specifiche Tecniche FRED easy Relazione Generale Rev.A13 Pagina 1 di 10 Defibrillatore Bifasico FRED easy FRED EASY è un defibrillatore

Dettagli

Allenarsi una vita per spegnersi in un momento... ha un senso? defibrillatore. per lo Sport. www.amiitalia.com

Allenarsi una vita per spegnersi in un momento... ha un senso? defibrillatore. per lo Sport. www.amiitalia.com Allenarsi una vita per spegnersi in un momento... ha un senso? defibrillatore per lo Sport Perchè è stato reso obbligatorio il DEFIBRILLATORE nello SPORT Decreto Legge Balduzzi del 30 luglio 2013 La vita

Dettagli

La rianimazione cardiopolmonare: consensi e dissensi nelle linee guida

La rianimazione cardiopolmonare: consensi e dissensi nelle linee guida Azienda Ospedaliera di Verona Pronto Soccorso Policlinico G.B. Rossi Primario: Dott. C. Pistorelli La rianimazione cardiopolmonare: consensi e dissensi nelle linee guida Dott. Adriano Valerio Centro Nazionale

Dettagli

CORSO di BLS D : Organizzazione: Presidente Csain Padova - Matteo Giardini

CORSO di BLS D : Organizzazione: Presidente Csain Padova - Matteo Giardini CORSO di BLS D : Rianimazione cardio polmonare e uso del defibrillatore semi automatico / con rilascio di certificazione numerata del 118 e Regione Veneto. Organizzazione: Presidente Csain Padova - Matteo

Dettagli

Il Defibrillatore nello Sport

Il Defibrillatore nello Sport Il Defibrillatore nello Sport Il Primo Soccorso anche per persone non qualificate SEMPLICITÀ - AFFIDABILITÀ - SICUREZZA - RAZIONALITÀ OPERATIVA BioApp sas www.bioapp.it - info@bioapp.it - bioappsas@pec.it

Dettagli

SINTESI DELLE PRINCIPALI MODIFICHE APPORTATE DALLE NUOVE LINEE GUIDA ERC 2005 PER LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE DI BASE NEL BAMBINO

SINTESI DELLE PRINCIPALI MODIFICHE APPORTATE DALLE NUOVE LINEE GUIDA ERC 2005 PER LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE DI BASE NEL BAMBINO SINTESI DELLE PRINCIPALI MODIFICHE APPORTATE DALLE NUOVE LINEE GUIDA ERC 2005 PER LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE DI BASE NEL BAMBINO Nel novembre 2005 l European Resuscitation Council (ERC) ha reso pubbliche

Dettagli

è assurdo che oggi, non vi sia un defibrillatore in ogni casa ma è ancora più assurdo sarebbe averlo e non salvare nessuno perché o non ha funzionato

è assurdo che oggi, non vi sia un defibrillatore in ogni casa ma è ancora più assurdo sarebbe averlo e non salvare nessuno perché o non ha funzionato è assurdo che oggi, non vi sia un defibrillatore in ogni casa ma è ancora più assurdo sarebbe averlo e non salvare nessuno perché o non ha funzionato oppure perché lo si è usato troppo tardi Cos è Arresto

Dettagli

La morte cardiaca improvvisa. Ogni anno colpisce 1 persona su 1000. Le malattie cardiovascolari sono la causa più frequente

La morte cardiaca improvvisa. Ogni anno colpisce 1 persona su 1000. Le malattie cardiovascolari sono la causa più frequente BLS-D Basic Life Support Defibrillation: La corsa contro il tempo La morte cardiaca improvvisa Ogni anno colpisce 1 persona su 1000 Le malattie cardiovascolari sono la causa più frequente La morte cardiaca

Dettagli

DAE e PROGETTI PAD. Enrico Baldi. Pavia nel Cuore Robbio nel Cuore

DAE e PROGETTI PAD. Enrico Baldi. Pavia nel Cuore Robbio nel Cuore DAE e PROGETTI PAD Enrico Baldi Pavia nel Cuore Robbio nel Cuore Uso dei DAE I DAE sono sicuri ed efficaci quando usati da laici con minima formazione o senza formazione Yeung et al., Resuscitation 2011:

Dettagli

BLS-D. La defibrillazione precoce

BLS-D. La defibrillazione precoce BLS-D La defibrillazione precoce Defibrillazione precoce DEFIBRILLABILI FV TV senza polso RITMI NON DEFIBRILLABILI PEA ASISTOLIA RCP DEFIBRILLAZIONE Tachiaritmie maligne Tachicardia ventricolare (TV):

Dettagli

DIVENTA ISTRUTTORE CERTIFICATO AMERICAN HEART

DIVENTA ISTRUTTORE CERTIFICATO AMERICAN HEART DIVENTA ISTRUTTORE CERTIFICATO AMERICAN HEART CHE COS E UN DEFIBRILLATORE? Il defibrillatore semiautomatico (spesso abbreviato con DAE, defibrillatore automatico esterno, o AED, Automated External Defibrillator)

Dettagli

Non bisogna essere medici per salvare una vita

Non bisogna essere medici per salvare una vita 1 Non bisogna essere medici per salvare una vita È possibile salvare la vita di una persona colpita da arresto cardiaco improvviso utilizzando un defibrillatore semiautomatico esterno (AED) per erogare

Dettagli

PROGETTO ISTRUTTORE BLSD UILFPL American Heart Association AHA (adulto/pediatrico) Progetto a cura di: UIL FPL Nazionale e Opes Formazione

PROGETTO ISTRUTTORE BLSD UILFPL American Heart Association AHA (adulto/pediatrico) Progetto a cura di: UIL FPL Nazionale e Opes Formazione 1 PROGETTO ISTRUTTORE BLSD UILFPL American Heart Association AHA (adulto/pediatrico) Progetto a cura di: UIL FPL Nazionale e Opes Formazione Il Progetto Istruttore BLSD UIL FPL (IstructorRCP UILFPL) ha

Dettagli

Croce Rossa Italiana BLSD. Rianimazione cardiopolmonare di base e. (linee-guida scientifiche ERC-ILCOR 2005)

Croce Rossa Italiana BLSD. Rianimazione cardiopolmonare di base e. (linee-guida scientifiche ERC-ILCOR 2005) Croce Rossa Italiana BLSD Rianimazione cardiopolmonare di base e defibrillazione precoce corso esecutori per personale sanitario (linee-guida scientifiche ERC-ILCOR 2005) in collaborazione e condivisione

Dettagli

Distretto Scolastico 33 34 della Provincia di Roma. Arturo Masucci Tel. 338.89.53.826 a.masucci@volontarioperte.org

Distretto Scolastico 33 34 della Provincia di Roma. Arturo Masucci Tel. 338.89.53.826 a.masucci@volontarioperte.org PROPOSTA DI PROGETTO TITOLO: Il Progetto Scuola di Viva! 2015 Adottiamo gli insegnanti AMBITO DI AZIONE: EDUCAZIONE E FORMAZIONE SANITA AMBITO TERRITORIALE: Distretto Scolastico 33 34 della Provincia di

Dettagli

L a d e f i b r i l l a z i o n e p r e c o c e n e l l a C i t t à d i N a r d

L a d e f i b r i l l a z i o n e p r e c o c e n e l l a C i t t à d i N a r d L a d e f i b r i l l a z i o n e p r e c o c e n e l l a C i t t à d i N a r d MoVimento Cinque Stelle Nardò Via S. Gentile, 18 www.nardo5stelle.it m5stellenardo@gmail.com FB: Movimento Cinque Stelle

Dettagli

Basic Life Support Secondo Linee Guida 2010 UNA CORSA CONTRO IL TEMPO

Basic Life Support Secondo Linee Guida 2010 UNA CORSA CONTRO IL TEMPO UNA CORSA CONTRO IL TEMPO Partnership Basic Life Support Rianimazione cardiopolmonare di base (linee-guida scientifiche ILCOR 2010) Scopo del corso Conoscenze teoriche Le cause di arresto cardiaco Le manifestazioni

Dettagli

INTELLIGENT PUBLIC ACCESS DEFIBRILLATOR CU-SP1

INTELLIGENT PUBLIC ACCESS DEFIBRILLATOR CU-SP1 INTELLIGENT PUBLIC ACCESS DEFIBRILLATOR CU-SP1 Advanced Performance CU-SP1 REGOLAZIONE AUTOMATICA DEL VOLUME L arresto cardiaco può verificarsi in qualsiasi momento, su chiunque, in qualsiasi luogo. Per

Dettagli

Il DAE neiluoghidi lavoro

Il DAE neiluoghidi lavoro Il DAE neiluoghidi lavoro IL RUOLO DEL MEDICO COMPETENTE dott.ssa Milena Perini INCONTRO SPISAL ULSS 6 MEDICI COMPETENTI VICENZA 18 NOVEMBRE 2015 I numeri: L arresto cardiaco extra ospedaliero è responsabile

Dettagli

Elettrodi Multifunzione per defibrillatori

Elettrodi Multifunzione per defibrillatori Elettrodi Multifunzione per defibrillatori PRAZZOLI Roberto ** TEGONI Daniela ** BORRI Michele * MONTANARI Carlo * BOSCHI Diego *** L art. 1 della legge 15 marzo 2004 prevede che è consentito l uso del

Dettagli

PROGETTO REGIONALE DAE. Defibrillatore Semiautomatico Esterno

PROGETTO REGIONALE DAE. Defibrillatore Semiautomatico Esterno Allegato alla Delib.G.R. n. 48/28 del 1.12.2011 PROGETTO REGIONALE DAE Defibrillatore Semiautomatico Esterno 1/18 Progetto Regionale DAE Il seguente progetto viene elaborato in ottemperanza al Decreto

Dettagli

CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA

CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA DIP.TO DI URGENZA EMEGENZA - U.O.C. DI PRONTO SOCCORSO CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA 1^ ed. 26-27-28 FEBBRAIO 2015 2^ ed. 08-09-10 MAGGIO 2015 Premessa: La lotta alla morte improvvisa cardiaca (MIC) richiede,

Dettagli

PROGETTO BLSD PER I LAICI (Decreto legge 158 13 settembre 2012)

PROGETTO BLSD PER I LAICI (Decreto legge 158 13 settembre 2012) PROGETTO BLSD PER I LAICI (Decreto legge 158 13 settembre 2012) BASIC LIFE SUPPORT AND DEFIBRILLATION (rianimazione cardiopolmonare di base e defibrillazione) PREMESSA L arresto cardiaco improvviso è la

Dettagli

è assurdo che oggi, non vi sia un defibrillatore in ogni casa ma è ancora più assurdo sarebbe averlo e non salvare nessuno perché o non ha funzionato

è assurdo che oggi, non vi sia un defibrillatore in ogni casa ma è ancora più assurdo sarebbe averlo e non salvare nessuno perché o non ha funzionato è assurdo che oggi, non vi sia un defibrillatore in ogni casa ma è ancora più assurdo sarebbe averlo e non salvare nessuno perché o non ha funzionato oppure perché lo si è usato troppo tardi Cos è Arresto

Dettagli

Modello di Accreditamento della Regione Emilia Romagna. Procedura di attivazione del Team Medico d Eemergenza INDICE

Modello di Accreditamento della Regione Emilia Romagna. Procedura di attivazione del Team Medico d Eemergenza INDICE Sez. 8 Pag. 1 di 6 INDICE MODIFICHE... 2 OGGETTO... 2 SCOPO... 2 CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 DEFINIZIONI... 3 CONTENUTO... 3 RESPONSABILITÀ OPERATIVE... 3 CRITERI DI ATTIVAZIONE

Dettagli

B.L.S.D. Basic Life Support Defibrillation Supporto Vitale di Base e Defibrillazione Secondo le linee guida 2007 della Regione Toscana

B.L.S.D. Basic Life Support Defibrillation Supporto Vitale di Base e Defibrillazione Secondo le linee guida 2007 della Regione Toscana B.L.S.D. Basic Life Support Defibrillation Supporto Vitale di Base e Defibrillazione Secondo le linee guida 2007 della Regione Toscana 1 Fase D: Defibrillazione Precoce Se Polso e Segni di Circolo sono

Dettagli

Direzione Servizi Amministrativi 2014 01278/010 Area Sport e Tempo Libero Servizio Gestione Sport MP 5 CITTÀ DI TORINO

Direzione Servizi Amministrativi 2014 01278/010 Area Sport e Tempo Libero Servizio Gestione Sport MP 5 CITTÀ DI TORINO Direzione Servizi Amministrativi 2014 01278/010 Area Sport e Tempo Libero Servizio Gestione Sport MP 5 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 18 marzo 2014 Convocata la Giunta presieduta dal

Dettagli

Safety to rely on SICUREZZA SUL LAVORO FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO

Safety to rely on SICUREZZA SUL LAVORO FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO Safety to rely on SICUREZZA SUL LAVORO FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO BENVENUTI Siamo lieti di presentarvi la nostra azienda. Con sede a Casalecchio di Reno (BO), Proleven si occupa di consulenza e formazione

Dettagli

LIFE LINE AED plus. relazione tecnica. Pag. 1 di 10

LIFE LINE AED plus. relazione tecnica. Pag. 1 di 10 DEFIBRILLATORE SEMIAUTOMATICO ESTERNO LIFE LINE AED plus relazione tecnica prodotto da: distribuito da: Mortara Rangoni EUROPE Vista anteriore con protezione gommata esterna maniglia di trasporto e due

Dettagli

Croce Rossa Italiana BLSD. Rianimazione Cardiopolmonare di base e Defibrillazione precoce. Corso Esecutori per personale sanitario

Croce Rossa Italiana BLSD. Rianimazione Cardiopolmonare di base e Defibrillazione precoce. Corso Esecutori per personale sanitario Croce Rossa Italiana BLSD Rianimazione Cardiopolmonare di base e Defibrillazione precoce Corso Esecutori per personale sanitario (linee-guida scientifiche ERC-ILCOR 2010) A cura del Gruppo Formatori..

Dettagli

RESPONSABILITA DELL INFERMIERE NELLA DEFIBRILLAZIONE CARDIACA PRECOCE

RESPONSABILITA DELL INFERMIERE NELLA DEFIBRILLAZIONE CARDIACA PRECOCE RESPONSABILITA DELL INFERMIERE NELLA DEFIBRILLAZIONE CARDIACA PRECOCE La defibrillazione è una pratica terapeutica che utilizza una scarica controllata di corrente elettrica allo scopo di correggere anomalie

Dettagli

HeartSine. Manuale per l utente SAM 300. samaritan PAD HeartSine

HeartSine. Manuale per l utente SAM 300. samaritan PAD HeartSine HeartSine Manuale per l utente SAM 300 samaritan PAD HeartSine Contents Introduzione Configurazione samaritan PAD SAM modello 300 Linee guida CPR 2005 Il samaritan PAD Caratteristiche samaritan PAD SAM

Dettagli

Echoes Communications Sas Distributore esclusivo Heartsine per l Italia Via Cellini, 24 50039 Vicchio (Fi) È lieta di presentarvi:

Echoes Communications Sas Distributore esclusivo Heartsine per l Italia Via Cellini, 24 50039 Vicchio (Fi) È lieta di presentarvi: Echoes Communications Sas Distributore esclusivo Heartsine per l Italia Via Cellini, 24 50039 Vicchio (Fi) È lieta di presentarvi: Introduzione HeartSine 1960 s 1970 s 1980 s 1990 s HeartSine Technologies

Dettagli

Descrizione prodotto Prezzo di listino Prezzo convenzione

Descrizione prodotto Prezzo di listino Prezzo convenzione OFFERTA DEFIBRILLATORE - TECNOHEART Plus Produttore: Mediana (Korea) Descrizione sintetica:. Questo prodotto di ultimissima generazione (200J), grazie ad un semplice selettore Adulto/Pediatrico, ha la

Dettagli

Italian (2.00) Risponditore d Emergenza 2 di CU CU ER2. Paramedic Series AED. Manuale dell Operatore. CU Medical Systems, Inc.

Italian (2.00) Risponditore d Emergenza 2 di CU CU ER2. Paramedic Series AED. Manuale dell Operatore. CU Medical Systems, Inc. Risponditore d Emergenza 2 di CU CU ER2 Manuale dell Operatore Italian (2.00) Paramedic Series AED CU Medical Systems, Inc. 1 Paramedico CU-ER2 Cartolina di Riferimento rapido 2 Avviso Paramedico CU-ER2

Dettagli

Basic Life Support Defibrillazione Automatica Esterna nell adulto (BLS DAE) Linee guida AHA 2005

Basic Life Support Defibrillazione Automatica Esterna nell adulto (BLS DAE) Linee guida AHA 2005 Basic Life Support Defibrillazione Automatica Esterna nell adulto (BLS DAE) Linee guida AHA 2005 Catena della sopravvivenza AHA 2005 Traduzione da: Circulation: part IV - 13 December, 2005. Daniel Pasquali

Dettagli

Gentile Affiliato UISP, la finalità di questa convenzione è prima di tutto quella di fare una consulenza a 360 perché riteniamo che acquistare

Gentile Affiliato UISP, la finalità di questa convenzione è prima di tutto quella di fare una consulenza a 360 perché riteniamo che acquistare 30/09/2015 Oggetto: Analisi/Offerta Defibrillatori DAE ed Accessori Gentile Affiliato, la finalità di questa convenzione è prima di tutto quella di fare una consulenza a 360 perché riteniamo che acquistare

Dettagli

BLS. Rianimazione cardiopolmonare di base B L S. corso esecutori per personale laico. (linee-guida scientifiche ERC-ILCOR 2005)

BLS. Rianimazione cardiopolmonare di base B L S. corso esecutori per personale laico. (linee-guida scientifiche ERC-ILCOR 2005) Croce Rossa Italiana BLS Rianimazione cardiopolmonare di base corso esecutori per personale laico (linee-guida scientifiche ERC-ILCOR 2005) Obiettivi del corso Conoscenze teoriche Le cause di arresto cardiaco

Dettagli

AED Defibtech Apparecchiatura da addestramento

AED Defibtech Apparecchiatura da addestramento AED Defibtech Apparecchiatura da addestramento - Dispositivo autonomo da addestramento su AED - Kit con software e batteria da addestramento - Versione semiautomatica e completamente automatica Manuale

Dettagli

REGIONE PUGLIA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CONSORZIALE POLICLINICO DI BARI. Educazione Continua in Medicina (E.C.M.)

REGIONE PUGLIA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CONSORZIALE POLICLINICO DI BARI. Educazione Continua in Medicina (E.C.M.) REGIONE PUGLIA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CONSORZIALE POLICLINICO DI BARI Educazione Continua in Medicina (E.C.M.) PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE N. CREDITI 8,8 PBLSD-IRC PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT

Dettagli

Linee guida regionali per l accreditamento dei soggetti erogatori dei corsi. BASIC LIFE SUPPORT DEFIBRILLATION (BLSD) a personale non sanitario

Linee guida regionali per l accreditamento dei soggetti erogatori dei corsi. BASIC LIFE SUPPORT DEFIBRILLATION (BLSD) a personale non sanitario ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1014 DEL 30 MAGGIO 2014 PREMESSA Linee guida regionali per l accreditamento dei soggetti erogatori dei corsi BASIC LIFE SUPPORT DEFIBRILLATION (BLSD) a personale non sanitario

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU39 27/09/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 24 settembre 2012, n. 32-4611 DGR 49-2905 del 14 novembre 2011. Regolamentazione attivita' formativa per la gestione dei Defibrillatori

Dettagli

BLS (Basic Life support)

BLS (Basic Life support) BLS (Basic Life support) BLS-D (Basic Life support and Defibrillation) Storti Chiara Francesca Istruttore PSTI SAPERE BLS Basic Life Support OBIETTIVI BLS e BLS-D La catena della sopravvivenza SAPER FARE

Dettagli

ACCESSORI LIFEPAK. per il DEFIBRILLATORE. Accessori originali Physio-Control, divisione di Medtronic.

ACCESSORI LIFEPAK. per il DEFIBRILLATORE. Accessori originali Physio-Control, divisione di Medtronic. ACCESSORI per il DEFIBRILLATORE LIFEPAK 1000 Accessori originali Physio-Control, divisione di Medtronic. OPZIONI DI ALIMENTAZIONE / ACCESSORI PER MONITORAGGIO ECG Grazie per aver scelto Physio-Control,

Dettagli

A relazione dell'assessore Saitta:

A relazione dell'assessore Saitta: REGIONE PIEMONTE BU5S2 05/02/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 2 febbraio 2015, n. 16-979 Aggiornamento regolamentazione attivita' formativa per la gestione dei Defibrillatori Automatici Esterni

Dettagli

Public Access Defibrillation P.A.D.

Public Access Defibrillation P.A.D. DEFIBRILLAZIONE PRECOCE: UNA REALTA! Public Access Defibrillation P.A.D. Pagina 1 di 11 Aeroporto di Chicago: un passeggero in attesa di imbarcarsi improvvisamente perde coscienza e si accascia a terra.

Dettagli

BLS-D Basic Life Support- Defibrillation

BLS-D Basic Life Support- Defibrillation BLS-D Basic Life Support- Defibrillation Rianimazione Cardiopolmonare e Defibrillazione Precoce per Comunità M. & G. for and La morte cardiaca improvvisa Ogni anno colpisce una persona su 1.000 Molte di

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE n 241 del 05.06.2009 OGGETTO: Adozione progetto formativo aziendale - Corso Basic Life Support and Defibrillation tipo B (BLS-D). IL DIRETTORE GENERALE Su proposta del Responsabile del S.

Dettagli

BLS-D Basic Life Support Defibrillation

BLS-D Basic Life Support Defibrillation BLS-D Basic Life Support Defibrillation Università degli Studi di Sassari U.O. di Anestesia e Rianimazione Obiettivi e Struttura del corso Obiettivi: Acquisire conoscenze teorico pratiche in tema di Rianimazione

Dettagli

PROGETTO CASOLE D ELSA COMUNE CARDIOPROTETTO

PROGETTO CASOLE D ELSA COMUNE CARDIOPROTETTO PROGETTO CASOLE D ELSA COMUNE CARDIOPROTETTO 1. Il razionale del Progetto 2. Progetto di Cardioprotezione sul Territorio 3. I Partners 4. Fasi del Progetto: 4a 4b 4c Formazione dei laici Installazione

Dettagli

MAC 600 Sistema per ECG a riposo Colleghiamo il cuore e la mente.

MAC 600 Sistema per ECG a riposo Colleghiamo il cuore e la mente. GE Healthcare MAC 600 Sistema per ECG a riposo Colleghiamo il cuore e la mente. GE imagination at work L'ECG digitale, un'opportunità per tutti Una tecnologia che abbatte le barriere In tutto il mondo,

Dettagli

Italian Resuscitation Council BLS-D Basic Life Support -Defibrillation Rianimazione Cardiopolmonare e Defibrillazione Precoce Secondo le linee guida ERC/IRC 2005 CORSO BLSD OBIETTIVO E STRUTTURA OBIETTIVO

Dettagli

REGIONE CALABRIA. Definizione e dati statistici della Morte Cardiaca nella Regione Calabria.

REGIONE CALABRIA. Definizione e dati statistici della Morte Cardiaca nella Regione Calabria. Programma della Regione Calabria per la diffusione e l utilizzo dei defibrillatori semiautomatici esterni (DAE) secondo il decreto interministeriale 18 marzo 2011 Definizione e dati statistici della Morte

Dettagli

LINEE GUIDA ILCOR 2010 Guida ai cambiamenti. Croce Rossa Italiana Gruppo Nazionale Formatori BLSD CRI

LINEE GUIDA ILCOR 2010 Guida ai cambiamenti. Croce Rossa Italiana Gruppo Nazionale Formatori BLSD CRI LINEE GUIDA ILCOR 2010 Guida ai cambiamenti Croce Rossa Italiana Gruppo Nazionale Formatori BLSD CRI LINEE GUIDA ILCOR 2010 Contenuto della presentazione I principali cambiamenti nei protocolli di BLS

Dettagli

GE Healthcare MAC 5500. Sistema ECG diagnostico

GE Healthcare MAC 5500. Sistema ECG diagnostico GE Healthcare MAC 5500 Sistema ECG diagnostico Caratteristiche principali del MAC 5500 Frutto delle dimostrate capacità innovative di GE nel campo dell acquisizione e dell analisi ECG, il MAC 5500 è il

Dettagli

Associazione per la diffusione della cultura al soccorso e aiuto sociale. Progetto cuore

Associazione per la diffusione della cultura al soccorso e aiuto sociale. Progetto cuore Associazione per la diffusione della cultura al soccorso e aiuto sociale Progetto cuore Prefazione Il Progetto è nato dalla collaborazione tra CRI e AVIS Sez. Bardolino per sensibilizzare la cittadinanza

Dettagli

IL DEFIBRILLATORE NEGLI IMPIANTI SPORTIVI? IL PERCHE DI UNA SCELTA OBBLIGATA

IL DEFIBRILLATORE NEGLI IMPIANTI SPORTIVI? IL PERCHE DI UNA SCELTA OBBLIGATA IL DEFIBRILLATORE NEGLI IMPIANTI SPORTIVI? IL PERCHE DI UNA SCELTA OBBLIGATA Furio Zucco Responsabile Sevizio Sanitario Stadio S. Siro Milano Convegno: In campo con il Cuore 17 maggio 2014 Milano UN PROBLEMA

Dettagli

Basic Life Support and Defibrillation

Basic Life Support and Defibrillation Basic Life Support and Defibrillation MANUALE ESECUTORE OPERATORI SANITARI Revisione 2006 Secondo linee guida Irc Erc Ilcor A cura di: Staff Docenti Centro di Formazione 118 Piacenza Soccorso Segreteria

Dettagli

Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature

Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature Servizio Sanitario - REGIONE SARDEGNA Capitolato tecnico Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature LOTTO

Dettagli

Conferenza Regionale Misericordie. Ufficio Formazione

Conferenza Regionale Misericordie. Ufficio Formazione Ufficio Formazione B L S Basic Life Support La corsa contro il tempo 1 La morte cardiaca improvvisa Ogni anno colpisce 1 persona su 1000 Le malattie cardiovascolari sono la causa più frequente e nei 2/3

Dettagli

D-3541-2011. Al servizio delle vostre esigenze in ambito clinico VISTA 120

D-3541-2011. Al servizio delle vostre esigenze in ambito clinico VISTA 120 D-3541-2011 Al servizio delle vostre esigenze in ambito clinico VISTA 120 02 D-3533-2011 Monitoraggio di parametri essenziali a un prezzo eccezionale Le strutture ospedaliere di tutto il mondo si trovano

Dettagli

APPROVAZIONE LINEE GUIDA REGIONALI SULLA DEFIBRILLAZIONE SEMI-AUTOMATICA

APPROVAZIONE LINEE GUIDA REGIONALI SULLA DEFIBRILLAZIONE SEMI-AUTOMATICA DELIBERAZIONE N. VII/10306 DEL 16 SETTEMBRE 2002 Oggetto: APPROVAZIONE LINEE GUIDA REGIONALI SULLA DEFIBRILLAZIONE SEMI-AUTOMATICA VISTA la legge regionale 11.7.1997, n. 31 Norme per il riordino del Servizio

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli