Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 1 di 15

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 1 di 15"

Transcript

1 1. QUANDO E DOVE IL GIOCO D AZZARDO È NATO GLI INIZI DEL GIOCO D AZZARDO Il gioco d azzardo risale agli inizi dell umanità. Si presume che il suo scopo fosse quello di conoscere il volere divino. I primi dadi sono stati rinvenuti in Cina, e risalgono a più di 5000 anni fa; comunque ci sono state scoperte relative al gioco d azzardo a partire dal 4000 a.c. anche in Egitto, India e Giappone. Il dado era fabbricato in modo primitivo: con ossa di pecora, cervo e animali di analoga grandezza. Notevoli ritrovamenti di dadi sono stati attribuiti ai Sumeri, agli Assiri e ai Babilonesi. Il fascino del gioco d azzardo ha sempre attratto tutti i popoli del mondo. Si può quindi pensare d interpretare la vita quotidiana dell uomo preistorico come un continuo gioco d azzardo contro la natura, e avendo come posta estrema la vita. Col passare del tempo si è cominciato a utilizzarlo per ragioni più laiche, quindi più vicine alla vita quotidiana. GRECIA E ROMANI Già tra i Greci troviamo i primi segni di gioco d azzardo utilizzato in modo eccessivo. All epoca dei Romani, il gioco era proibito per ragioni di ordine pubblico; la sera però le bettole romane chiudevano e si trasformavano in bische 1. 1 Luogo nel quale si gioca d azzardo clandestinamente Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 1 di 15

2 Era però legale scommettere. Si puntavano i sesterzi 2 sulle corse di bighe 3 e di quadrighe. Queste corse provocavano vere e proprie sommosse. Inoltre davano origine a private disperazioni causate dalla perdita di denaro. Si scommetteva sul fantino, che poteva diventare estremamente famoso. C erano anche scommesse sui combattimenti dei gladiatori, vere e proprie star dell epoca. I romani credevano che esistesse una dea chiamata Fortuna. Essi dovevano di conseguenza giocare d azzardo solo nei giorni fasti 4, pregare, e fare sacrifici agli Dei giusti. 2. COME SI È EVOLUTO IL GIOCO: PERCHÉ? CHE COSA È CAMBIATO NELLA SOCIETÀ CHE HA PORTATO A UN CAMBIAMENTO DELLE ABITUDINI? È stato dimostrato che il gioco d azzardo rende anche alla Nazione. Oggi il casinò non è più un posto solo per ricchi, nobili, ecc. L introduzione delle slot machine ha portato ad un ulteriore diffusione del gioco. L attuale bufera antiproibizionista, che ha colpito l Europa, tende a diffondersi sempre di più. Quest ultima non è sempre accompagnata da misure preventive di tipo psicologico e sociale, purtroppo. Internet invece dal canto suo non ha provocato nulla se non qualche modesto cambiamento, infatti la nascita dei casinò virtuali non ha avuto il successo che i loro ideatori si erano auspicati, ma ha comunque suscitato una massiccia opposizione da parte dei gestori tradizionali. L Italia è stata all origine di parecchi giochi, sia nati qui (lotto, lotteria, roulette), sia solo di passaggio, per poi diffondersi anche altrove (carte, morra). 2 La moneta di qull epoca 3 Carro trainato da due cavalli 4 Fortunati Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 2 di 15

3 3. COSA SI SCOMMETTEVA Si poteva scommettere di tutto a partire dal denaro, alla casa, sino alla vita stessa. Generalmente per scommettere c erano tre aspetti da osservare: - rendersi conto che si mette in palio qualcosa di valore. - una volta scommesso non ci si può tirare indietro. - Il risultato è basato sul caso, quindi non c è possibilità di vincita sicura. Principalmente si scommetteva e si scommette tuttora il denaro. Questo accade perché esso rappresenta un aspetto centrale dell esperienza umana. Il denaro però ha anche un valore metaforico, immaginario, perché è lo strumento per acquistare anche l impossibile. Molta gente si è rovinata per via del gioco d azzardo, addirittura Diogene, filosofo greco, riferisce che Socrate, altro filosofo greco, fosse finito sul lastrico a causa del gioco eccessivo. 4. QUANTO SI GIOCAVA? In passato il periodo in cui si giocava di più è sicuramente stato il Far West. Nei Saloon o bar come li chiameremmo noi oggi si tenevano partite di Poker, uno tra i più famosi giochi di carte, che duravano intere giornate. Verso la sera la tensione era talmente grande e la puntata talmente alta che si arrivava a sparare al proprio avversario solo se si pensava che stesse barando. Purtroppo però a volte succedeva che quando la partita volgeva a sfavore di uno dei giocatori, questi sparava agli altri sostenendo che lo stavano imbrogliando. Altro popolo giocatore era quello italiano che passava le giornate scommettendo su interminabili partite di Dama o di Scopa. Questo accadeva soprattutto al Sud del Paese. Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 3 di 15

4 Anche gli arabi si dilettavano a scommettere sui dadi, strappandosi i capelli per la rabbia in caso di perdita, arrivando addirittura, a volte, a uccidere tutta la famiglia del vincitore. Ovviamente il tempo che ognuno dedica al gioco d azzardo cambia da persona a persona, non esiste quindi un modo preciso per stabilire quanto si giocava. Facendo però, calcoli azzardati e una media estremamente imprecisa, si può dire che il tempo di gioco variasse dalle 5 alle 6 ore al giorno soprattutto nel periodo del Far West. 5. IL BARO Il baro ha cominciato a esistere sicuramente quando ha cominciato a esistere il gioco. Barare significa imbrogliare, infrangere le regole. È sicuramente il modo più veloce per guadagnare, ma anche il più pericoloso. C erano pene severissime previste per i bari che andavano dalla semplice sanzione, sino all impiccagione. C erano vari modi e vari giochi in cui barare, ma i principali erano quelli con le carte. Per nascondere gli assi nella manica e sfruttarli bastava avere un po di destrezza. Il baro è ancora oggi considerato illegale. C erano persone che lo facevano come professione e riuscivano ad arricchirsi in poco tempo. Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 4 di 15

5 6. LA VISIONE LEGALE RESTRIZIONI DATE Le leggi inerenti al gioco d azzardo sono estremamente mutevoli. È variato principalmente tra il permesso e il proibito, e, quando permesso, tenuto sotto controllo dagli enti pubblici o lasciato al libero arbitrio. Spesso la legislazione corrispondeva all etica. Il gioco non è mai stato bandito del tutto, ma anche quando lo era c era sempre qualcosa di tollerato. Nel medioevo a volte il gioco era permesso solo in certi stabilimenti: nei bagni pubblici, oppure nei bordelli e dunque in certe vie di certi quartieri. I governanti tenevano sotto controllo il gioco d azzardo: bisognava difendere la morale, salvaguardare la popolazione dai prestigiatori e dai bari, e dai borseggiatori, che li seguivano. Era anche necessario impedire che le guardie notturne giocassero, pena gravi rischi alla città. Per i bari c erano pene severissime. Nel 1469 un baro fu accecato a Norimberga, in altri casi si preferiva l annegamento in un sacco. Anche le donne giocavano, e questo fatto risvegliava forti opposizioni, e questo non andava bene ai comuni perché il gioco d azzardo poteva essere origine di liti di faide, di zuffe, di ferimenti, di omicidi, anche perché i bari erano tutt altro che rari. Ai giorni nostri la tendenza varia da una legislazione restrittiva, ad una aperta, ma estremamente severa, oppure una aperta e totalmente liberale. 7. BREVE ACCENNO AI PROBLEMI SCATURITI Il gioco d azzardo patologico ha come caratteristica fondamenta le un comportamento persistente e ricorrente e che compromette le attività della persona. Una persona che soffre di questa patologia, ha un disturbo del controllo degli impulsi. Nella persona soggetta alla patologia, c è un meccanismo inconscio che desidera perdere in modo da sentirsi in seguito in colpa con sé stesso. Queste persone solitamente hanno una scarsa autostima e si giudicano sovente in modo negativo. Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 5 di 15

6 In una popolazione adulta troviamo dall 1 al 3 % di persone con problemi relativi al gioco patologico. Tra chi gioca regolarmente, solo il 2 % svilupperà problemi di compulsione 5 al gioco. Circa 1/3 dei giocatori problematici è una donna. Si passa da un gioco normale ad un gioco eccessivo più o meno in 3 o 4 anni. In questi ultimi anni è possibile farsi escludere di propria volontà o essere escluso dal casinò stesso allo scopo di non rovinarsi ulteriormente sia sul piano finanziario sia su quello psicologico. Inoltre le conseguenze più importanti di un giocatore problematico sono: la presenza in casa di un individuo emotivamente morto l incapacità di assumersi responsabilità il disprezzo e lo scherno di amici e conoscenti le umiliazioni la solitudine i sensi di colpa eventuali problemi con la giustizia (truffe, furti, rapine, estorsioni, ecc.) pressioni da parte dei creditori (spesso strozzini: creditori che concedono in prestito ingenti somme di denaro con la richiesta di un interesse spropositato). Oltre a questi problemi c è quello del possibile coinvolgimento del partner in una dipendenza o in uno stato depressivo. In effetti la possibilità che il partner cominci a sua volta ad avere problemi patologici inerenti al gioco d azzardo compulsivo è di molto superiore alla norma. 5 Impossibilità di resistere a qualcosa Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 6 di 15

7 8. I GIOCHI PIÙ CONOSCIUTI Roulette Black Jack Lotterie Slot Machines Roulette: Risale a più di 2000 anni fa, più precisamente al tempo dei legionari romani. Sembrerebbe che utilizzassero uno scudo fatto roteare sulla punta di una lancia come rudimentale roulette. Nel corso del tempo ha subito notevoli cambiamenti assumendo l aspetto moderno solo nel XVII secolo, quando Blaise Pascal 6 inventò il meccanismo della roulette studiando i moti perpetui; venne inoltre introdotta la pallina d avorio. La roulette è un cilindro che ruota su cuscinetti a sfera, sul suo perimetro sono collocati 37 numeri (dallo 0 al 36) in maniera apparentemente disordinata. In realtà quest ordine è stato accuratamente studiato con scopi ben precisi. Grazie agli studi compiuti da Blaise Pascal, si è riuscito, anche se in minima parte, a capire con quale frequenza i numeri usciranno. Questo cilindro gira in una conca nella quale viene lanciata la pallina in senso inverso rispetto quello della rotazione del cilindro. 6 Studioso del calcolo delle probabilità Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 7 di 15

8 Di norma la pallina effettua dagli 8 ai 10 giri man mano che si avvicina al cilindro. Una volta raggiunto il cilindro la pallina rimbalza sulle losanghe che sono collocate intorno alle conche nelle quali successivamente si fermerà la pallina. Nel 1796 la roulette entra nelle sale da gioco a Parigi e nel 1810 i francesi la portano nelle sale di New Orleans dove nascono i primi casinò statunitensi. Come il Black Jack oggi la roulette è uno dei giochi più famosi e apprezzati. Black Jack: Il Black Jack ha un origine francese. Nato in un casinò intorno al 1700 con il nome di Vingt-et-un e dal 1800 inizia ad essere giocato anche in America dove riceve il suo nome attuale. Quest ultimo nome deriva dal fatto che se il giocatore riceveva un fante di picche 7 o un asso di picche, riceve- va un bonus. Il Black Jack suscitava un grande interesse grazie alla possibilità di avere risultati sorprendenti sfruttando il valore delle carte. I casinò nel 1963 si videro costretti a modificare le regole del gioco originale a causa dell uscita di un libro che svelava il modo di vincere a questo gioco. Queste modifiche consistevano nel giocare con sei pacchetti di carte francesi, in tutto 312 carte. Il Black Jack è uno dei giochi più apprezzati nel mondo virtuale di Internet come in quello reale. 7 Jack Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 8 di 15

9 Lotterie Le prime impronte certe del gioco del Lotto, come lo conosciamo oggi, risalgono intorno al 1734 a Venezia. Già all inizio del XVI secolo, inoltre a Genova si eleggevano cinque senatori fra 120 cittadini del Consiglio utilizzando un estrazione a sorte con tanto di bussolotti, corrispondendo per ciascuno un senatore. Quest idea è nata da un genovese, Benedetto Gentile. Dopo questa prima fase, i proventi del gioco andavano in dono a ragazze povere e nubili sottoforma di dote per il matrimonio. Dal 1620 in poi il Lotto in Liguria venne disciplinato da una regolamento molto preciso. Nel resto d Italia invece, il gioco del Lotto non era ben visto, perché considerato contrario all etica. Anche nello Stato Pontificio il gioco fu bandito fortemente e per lungo tempo. Nel 1728 il Papa Benedetto arrivò addirittura a minacciare la scomunica per chiunque vi avesse preso parte. Papa Clemente XII 3 anni dopo lo approvò. Nel XVIII secolo il Lotto approda in paesi Europei che fino ad allora erano rimasti all oscuro di tutto facendo la ricchezza di molti imprenditori italiani. Due tra i giochi più conosciuti sono la tombola e le lotterie istantanee conosciute come gratta-e-vinci. Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 9 di 15

10 Slot Machines: Charles Fey inventò la prima slot machine nel Nel 1907 Fey si mette in società con la Millis Novelty Company e diede inizio alla produzione delle slot machines che suonavano ad ogni combinazione vincente e presentavano una serie di carte da gioco. Nel 1910 la Millis Novelty Company produce una nuova macchina che migliorava notevolmente l ingresso per le monete e introduceva per la prima volta i simboli della frutta utilizzati anche oggi, erano però molto pesanti poiché costruite in acciaio. Nel 1915 per risolvere tale problema cominciarono ad essere fabbricate in legno. L età della gomma ( ) è stata causata da alcune leggi che miravano ad abolire il gioco d azzardo e l alcolismo, molto diffuso in quegli anni. I saloon per non perdere gli incassi derivanti dalle slot, le trasformarono in apparecchi per la distribuzione delle gomme da masticare. Così facendo la legge veniva raggirata. Fu dunque un semplice cambio della concezione ideologica e dell immagine della slot che ne permetteva l uso illecito. Questo concetto del non-azzardo fu ulteriormente elaborato nel 1912 ottenendo dei sistemi di pagamento delle vincite in gettoni che potevano essere utilizzati sia per altre partite o per avere in cambio della merce. Queste nuove slot si proponevano di stimolare la vendita; inoltre poiché i controlli erano più frequenti nei centri città, le vendite Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 10 di 15

11 vennero concentrate nei club e nelle locande di periferia dove i controlli erano meno frequentii e svolti in modo superficiale. Nel 1919 ci fu l epoca del proibizionismo 8. Per via di questo fatto ci fu un aumento esponenziale delle infrazioni della legge. Durante il periodo del proibizionismo la vendita delle slot continuò a aumentare ed ebbe il suo culmine nel 1932 poco prima della grande depressione economica americana. La storia delle slot è ricca di produttori che hanno attuato modifiche ai modelli precedenti per rendere più attrattivi i giochi, ma pure per mascherare la loro vera natura: ottenere il maggiore lucro possibile. I modelli più innovativi erano rappresentati da slot totalmente automatizzate che distribuivano ai vincitori buoni gettone e giocate gratuite facilmente convertibili in denaro contante. Le slot nel tempo assunsero svariate forme e colori; tra le più originali troviamo: Slot a forma di barile di birra Slot a forma di biciclette Slot ispirate alle corse di cavalli Slot ispirate al gioco del baseball Slot a forma di orologi e radio Slot a forma di Juke box Slot a forma di pesche verticali Slot a forma di tiri al bersaglio In seguito vi fu l era dei giochi elettronici (1961) sfruttati principalmente nei casinò con le macchine da ventuno. Queste macchine erano dotate di sedili di due o quattro posti. A metà degli anni 70 uscirono nuovi modelli che permettevano di giocare ai dadi, alla roulette, alle corse dei cavalli e a poker. 8 Legge che vieta il consumo di bevande alcoliche e il gioco d azzardo Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 11 di 15

12 9. L EVOLUZIONE DEI GIOCHI NEL TEMPO I giochi generalmente dopo essere nati sono arrivati fino ai giorni nostri. Ovviamente non si può pensare che siano rimasti invariati. Si può dire che il maggiore cambiamento è dovuto all introduzione del gioco virtuale, anche se non ha avuto i risultati sperati dai suoi creatori. Altra grande rivoluzione è stata portata dalle slot machine, delle quali abbiamo già parlato. Bisogna dire che giochi più recenti hanno portato cambiamenti principalmente nei luoghi in cui si gioca. Con la nascita della roulette sono nate anche le prime case da gioco. Nel 1700 divennero popolari le prime lotterie, che venivano sfruttate da re e ministri per riuscire a coprire buchi di bilancio. La stampa ha permesso di creare le carte che si diffusero molto rapidamente. 10. CONFRONTO TRA IL GIOCO D AZZARDO DI IERI E DI OGGI I giochi d'azzardo sono in pratica gli stessi dagli albori dell'umanità. È il loro involucro che si è trasformato nel corso del tempo. Certi giochi sono stati importanti nel passato. Pensiamo ai dadi. Altri sono quasi scomparsi, come il gioco del faraone, o la morra. Altri sono rimasti confinati nell'ambito familiare, come il giro del mondo o la tombola. Solo la sua versione elettronica moderna, il bingo, sembra trovare masse d appassionati. Altri erano limitati a certi ceti sociali, come la roulette tra i ricchi. Altri ancora sono tipici di certe civiltà e non di altre, come la ruota cinese della fortuna. 11. LAS VEGAS Las Vegas è situata a nordovest del Lago Mead a quattro ore di macchina da Los Angeles. Essa è posta al centro di una zona di altopiano desertici ed ha un clima caratterizzato da inverni gradevoli e estati torride. Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 12 di 15

13 Nel 1931 lo stato del Nevada legalizzò il gioco d azzardo e semplificando le leggi che lo regolamentavano. Questo provvedimento permise la realizzazione del primo grande casinò Strip (El Rancho, inaugurato nel 1941). Nel 1946 grazie a notevoli investimenti provenienti da fuori città fu realizzato un nuovo grande casinò (Flamingo) che contrassegnò lo stile di tutti i casinò che nacquero in seguito (grandiosità, lusso, divertimenti a non finire destinati ad attirare il maggiore numero possibile di giocatori e scommettitori). Questo fece si che a Las Vegas venne attirata anche una classe di giocatori dalle limitate finanze che aumentò in modo considerevole in pochissimo tempo. Grazie all avvento degli impianti di aria condizionata ed alle grandi riserve idriche Las Vegas divenne in breve tempo una delle mete turistiche più popolari degli Stati Uniti. Negli ultimi anni la città di Las Vegas si è data da fare per proporsi come meta turistica per famiglie; con la costruzione di parchi a tema all interno degli alberghi al fine di catturare il pubblico di ogni sorta. Negli ultimi anni la città ha avuto un enorme sviluppo tanto che se si vuole visitare i 20 più grandi hotel al mondo 19 sono a Las Vegas, città che ogni anno attrae 33 milioni di persone, guadagna 5.25 miliardi di dollari e più di coppie la scelgono come luogo di nozze. La moneta ufficiale della città è il dollaro statunitense e la lingua è l inglese. Las Vegas può essere relativamente cara, soprattutto per chi proprio non riesce a resistere davanti ad una slot e ai tavoli da poker. Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 13 di 15

14 12. LA CLASSE SOCIALE PIÙ SOGGETTA AL GIOCO È CAMBIATA RISPETTO AL PASSATO? La classe sociale non è cambiata, si è semplicemente ristretta. Un tempo tutti potevano scommettere di tutto, mentre invece ai nostri giorni le scommesse si basano sul denaro, e ciò impedisce ai più poveri di giocare, perciò se prima potevano scommettere tutti ora possono solo i benestanti. Il vero problema però è che ora per giocare i poveri sono spinti a rubare in modo da poter scommettere il ricavato sperando di poter vincere una vita migliore. Questo cambiamento è avvenuto a causa dell industrializzazione che ha portato ad un aumento esponenziale il divario tra ricchi e poveri. Altro motivo è il fatto che le leggi odierne impediscono di scommettere ciò che si desidera limitando quindi di molto le possibilità di scelta. 13. CONCLUSIONI L argomento da noi trattato è sicuramente interessante, anche se decisamente difficile. Bisogna valutare anche il maggior ostacolo incontrato cioè la grande scarsità di informazioni reperibili. Superati questi problemi tecnici il nostro lavoro si è sviluppato bene, rivelandosi comunque più vasto del previsto rendendolo, in un certo senso, un ottima occasione per conoscere un po più a fondo il gioco d azzardo. Dalla nostra generazione, quest ultimo, viene visto come qualcosa di scontato. La vastità della sua storia, le piccole curiosità che abbiamo scoperto durante il nostro percorso, ci hanno resi un po più attenti alle storie che si sono susseguite per creare ciò che noi vediamo oggi. Andando a ritroso nel tempo e immergendoci in questo mondo di fortuna e sfortuna, ci siamo resi conto di quanti secoli ci sono voluti per arrivare dove siamo ora, di quanti uomini hanno sfruttato la loro vita per creare divertimenti per altri. Ovviamente come in tutte le cose c è un lato negativo, quello che potremmo chiamare il lato oscuro del gioco d azzardo. Sì, perché non ci sono state solo rivoluzioni in senso positivo, ma ce ne sono state molte che hanno distrutto la vita di migliaia di persone. Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 14 di 15

15 Considerando le varie situazioni abbiamo capito una cosa per quanto affascinante e in ogni caso divertente, il gioco è,a modo suo, pericoloso e infido. Senza rendersene conto ci si può trovare sull orlo della distruzione. Quello che abbiamo trattato, è in fondo una minima parte di ciò che è veramente la Storia del Gioco d Azzardo. Abbiamo scelto infine solo ciò che troviamo più interessante e appetibile per degli adolescenti come noi. Siamo certi che questo argomento possa essere fonte di discussione e possa suscitare interesse in coloro che ci ascolteranno. Dobbiamo comunque ammettere che lo abbiamo reso molto più leggero rispetto a quello che sarebbe in realtà. La nostra speranza è che voi possiate apprezzare il nostro lavoro. Possiamo dirci soddisfatti del risultato, e ci auguriamo che ne siano soddisfatti anche gli eventuali ascoltatori e/o lettori. Giuliano Poggi Mattia Bernasconi Nicola Tosi Nicola Tosi Mattia Bernasconi Giuliano Poggi Pagina 15 di 15

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA

COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA REGOLAMENTO DI GIOCO DELLA ROULETTE (al Casino Municipale di Campione d Italia) adottato con delib. C.C. n. 83 del 2.12.1993 approvata dal CRC con atto n. 13 in data 4.1.1994

Dettagli

Esercizi di consolidamento di probabilità e calcolo combinatorio parte 1

Esercizi di consolidamento di probabilità e calcolo combinatorio parte 1 Esercizi di consolidamento di probabilità e calcolo combinatorio parte 1 1. Si lancia una moneta 2 volte: qual è la probabilità che esca TESTA 0 volte? 1 volta? 2 volte? 2. Si lancia una moneta 3 volte:

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA Regoli di Nepero Moltiplicazioni In tabella Moltiplicazione a gelosia Moltiplicazioni Con i numeri arabi Regoli di Genaille Moltiplicazione

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

I mutamenti tecnologici fra le due guerre.

I mutamenti tecnologici fra le due guerre. I mutamenti tecnologici fra le due guerre. Vediamo ora i cambiamenti tecnologici tra le due guerre. È difficile passare in rassegna tutti i più importanti cambiamenti tecnologici della seconda rivoluzione

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Introduzione alla probabilità

Introduzione alla probabilità Introduzione alla probabilità CAPITOLO TEORIA Il dilemma di Monty Hall In un popolare show televisivo americano il presentatore mostra al concorrente tre porte chiuse. Dietro a una di esse si cela il premio

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

CARIBBEAN POKER. Come si gioca

CARIBBEAN POKER. Come si gioca CARIBBEAN POKER INDICE Caribbean Poker 2 Il tavolo da gioco 3 Le carte da gioco 4 Il Gioco 5 Jackpot Progressive 13 Pagamenti 14 Pagamenti con Jackpot 16 Combinazioni 18 Regole generali 24 CARIBBEAN POKER

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto? Furto con destrezza: si possono evitare? Cosa fare per non trovarsi beffati?

Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto? Furto con destrezza: si possono evitare? Cosa fare per non trovarsi beffati? ESPERTI RIFERME SERRATURE ITALIA - 20090 FIZZONASCO (MI) - V.LE UMBRIA 2 TEL. 02/90724526 FAX 02/90725558 E-mail: info@ersi.it Web Site: www.ersi.it Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto?

Dettagli

Sostanze prescritte dai medici. Sostanze dopanti. Droghe, nel linguaggio comune. Alcool etabacco. Strumentali o terapeutiche.

Sostanze prescritte dai medici. Sostanze dopanti. Droghe, nel linguaggio comune. Alcool etabacco. Strumentali o terapeutiche. Droga: ogni sostanza dotata di azione farmacologica psicoattiva, la cui assunzione provoca alterazioni dell umore e dell attività mentale. Una classificazione sociologica: Legali Illegali Strumentali o

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Corso di Matematica e Statistica 4 Calcolo combinatorio e probabilità. Le disposizioni semplici di n elementi di classe k

Corso di Matematica e Statistica 4 Calcolo combinatorio e probabilità. Le disposizioni semplici di n elementi di classe k Pordenone Corso di Matematica e Statistica 4 Calcolo combinatorio e probabilità UNIVERSITAS STUDIORUM UTINENSIS Giorgio T. Bagni Facoltà di Scienze della Formazione Dipartimento di Matematica e Informatica

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Blu che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Giallo che

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

by marktgerecht.jm.ohg strategische markenführung www.marktgerecht.com ADIOS VENTILOS! Perché si sono estinte le valvole. www.schiel.

by marktgerecht.jm.ohg strategische markenführung www.marktgerecht.com ADIOS VENTILOS! Perché si sono estinte le valvole. www.schiel. www.schiel.biz by marktgerecht.jm.ohg strategische markenführung www.marktgerecht.com ADIOS VENTILOS! Perché si sono estinte le valvole. Adios Ventilos! o Perché si sono estinte le valvole. Editore: Schiel

Dettagli

PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Enrico Ghidoni Arcispedale S.Maria Nuova, UOC Neurologia, Laboratorio di Neuropsicologia, Reggio Emilia La situazione psicologica dei bambini

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE. 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano

GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE. 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano Che cos è il social engineering? Il social engineering è l arte di raggirare le persone. Si tratta

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

8. Qual è la probabilità di estrarre da un mazzo di 40 carte napoletane una figura?

8. Qual è la probabilità di estrarre da un mazzo di 40 carte napoletane una figura? www.matematicamente.it Probabilità 1 Calcolo delle probabilità Cognome e nome: Classe Data 1. Quali affermazioni sono vere? A. Un evento impossibile ha probabilità 1 B. Un vento certo ha probabilità 0

Dettagli

La Fame: una sfida da affrontare

La Fame: una sfida da affrontare La Fame: una sfida da affrontare La fame nascosta La fame è tra le minacce più grandi dell'umanità. Colpisce oltre 850 milioni di persone in tutto il mondo. Ciononostante, quante volte i giornali pubblicano

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

AS-SALÂMU ALAYKUM CHE LA PACE SIA CON VOI!

AS-SALÂMU ALAYKUM CHE LA PACE SIA CON VOI! بسم الله الرحمان الرحيم Nel Nome di Allah, il sommamente Misericordioso, il Clementissimo AS-SALÂMU ALAYKUM CHE LA PACE SIA CON VOI! (per piccoli Musulmani dai 5 agli 8 anni) بسم الله الرحمان الرحيم Nel

Dettagli

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa,

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa, CONSIGLIO D EUROPA Raccomandazione CM/REC(2014) 3 del Comitato dei Ministri agli Stati Membri relativa ai delinquenti pericolosi (adottata dal Comitato dei Ministri il 19 febbraio 2014 nel corso della

Dettagli

Ecco prima uno schema seguito dalla illustrazione degli elementi caratteristici.

Ecco prima uno schema seguito dalla illustrazione degli elementi caratteristici. Teoria musicale - 8 ALTRI MODI E SCALE Nell iniziare questo capitolo bisogna subito premettere che questi argomenti vengono trattati con specifiche limitazioni in quanto il discorso è estremamente vasto,

Dettagli

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite.

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite. Formule di gioco La successione di mani necessarie per l eliminazione del penultimo giocatore o per la determinazione dei giocatori che accedono ad un turno successivo costituisce una partita. In base

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

a) Nel disegno contrassegnato con il numero uno. RSB0002 a) 20. b) 18. c) 16. d) 22. c

a) Nel disegno contrassegnato con il numero uno. RSB0002 a) 20. b) 18. c) 16. d) 22. c RSB0001 In quale/i dei disegni proposti l area tratteggiata é maggiore dell area lasciata invece bianca? a) Nel disegno contrassegnato con il numero uno. b) In nessuno dei due. c) Nel disegno contrassegnato

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze:

Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze: Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze: che fare? Alcol, droghe illegali, medicinali, gioco d azzardo Una persona a voi cara soffre di dipendenze. Vi sentite sopraffatti? Impotenti? Avete

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Prot. R.U. 20990 IL DIRETTORE DELL AGENZIA Visto il Regolamento generale delle lotterie nazionali approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 20 novembre 1948, n.1677 e successive modificazioni;

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO 1.La nuova creazione come struttura teologica 2.L approccio pneumatologico 3. L alienazione del lavoro in prospettiva teologica 4. La spiritualità del lavoro

Dettagli

Le origini della società moderna in Occidente

Le origini della società moderna in Occidente Le origini della società moderna in Occidente 1 Tra il XVI e il XIX secolo le società occidentali sono oggetto di un processo di trasformazione, che investe la sfera: - economica - politica - giuridica

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Lezione 14 LE APERTURE A LIVELLO 2 UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Tutto parte da una considerazione statistica: 4 aperture (da a ) per descrivere mani di 21+ Punti rappresenta uno spreco in

Dettagli

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.12 Le relazioni pubbliche Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 12 Le relazioni pubbliche Le relazioni pubbliche (PR) Insieme di attività

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia SCHREBERGARTEN 8 luglio 2015 Questione greca e scontro di civiltà Le città del mondo sono fatte di case, strade, piazze, fabbriche e parchi ma sono anche piene

Dettagli

La Bella Addormentata e altre illusioni probabilistiche. volcic@unical.it

La Bella Addormentata e altre illusioni probabilistiche. volcic@unical.it La Bella Addormentata e altre illusioni probabilistiche Aljoša Volčič volcic@unical.it Firenze, 25 novembre 2009 1 Che cosa è la probabilità? La probabilità di un evento A è la misura del grado di fiducia

Dettagli

"Ogni persona, indipendentemente dal grado di. disabilità, ha il diritto fondamentale di influenzare

Ogni persona, indipendentemente dal grado di. disabilità, ha il diritto fondamentale di influenzare "Ogni persona, indipendentemente dal grado di disabilità, ha il diritto fondamentale di influenzare mediante la comunicazione le condizioni della sua vita". Questo è l'incipit della Carta dei Diritti della

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

UD 1.1 - LE NORME SOCIALI

UD 1.1 - LE NORME SOCIALI UD 1.1 - LE NORME SOCIALI Vivere in un mare di norme La nostra vita si svolge in un mondo di norme affermava in un suo famoso libro il grande filosofo protagonista del ventesimo secolo Norberto Bobbio.

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

LE VALVOLE PNEUMATICHE

LE VALVOLE PNEUMATICHE LE VALVOLE PNEUMATICHE Generalità Le valvole sono apparecchi per il comando, per la regolazione della partenza, arresto e direzione, nonché della pressione e passaggio di un fluido proveniente da una pompa

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Analisi Matematica di circuiti elettrici

Analisi Matematica di circuiti elettrici Analisi Matematica di circuiti elettrici Eserciziario A cura del Prof. Marco Chirizzi 2011/2012 Cap.5 Numeri complessi 5.1 Definizione di numero complesso Si definisce numero complesso un numero scritto

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

FONTI DI ENERGIA SFRUTTATE DALL UOMO NELL ANTICHITA

FONTI DI ENERGIA SFRUTTATE DALL UOMO NELL ANTICHITA FONTI DI ENERGIA SFRUTTATE DALL UOMO NELL ANTICHITA Lavoro della classe III H Scuola secondaria di 1 1 grado L. Majno - Milano a.s. 2012-13 13 Fin dall antichità l uomo ha saputo sfruttare le forme di

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli