Codice di condotta del Gruppo UNIQA Italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Codice di condotta del Gruppo UNIQA Italia"

Transcript

1 Codice di condotta del Gruppo UNIQA Italia Il presente Codice di Condotta emanato da UNIQA Insurance Group ed approvato dagli organi competenti è stato tradotto dal testo originale in lingua italiana ed approvato dal Consiglio di Gestione della Capogruppo UNIQA Assicurazioni S.p.A. in data 23 dicembre 2014 per il Gruppo UNIQA Italia. Le disposizioni del presente codice di condotta, redatto da UNIQA Insurance Group AG per l'applicazione in numerosi paesi diversi, non possono comunque derogare a norme imperative di legge, le quali prevalgono sullo stesso ed alle quali si rinvia. Contatto generale Membro del Consiglio di Gestione responsabile Michele Meneghetti Telefono:(+ 39 2) Compliance officer Fabio Massimo Genova Telefono:(+ 39 2)

2 Sommario 1. Prefazione Pagina 3 2. Comportamento etico e conforme alla legge Pagina 4 Contrasto della corruzione Antiriciclaggio Informazioni / Reports Conseguenze in caso di violazioni 3. Regole di comportamento Pagina 5 Rapporti con i clienti Relazioni con partner commerciali e autorità pubbliche Relazioni con il personale 4. Donazioni e sponsorizzazioni Pagina 7 Donazioni: norme generali Donazioni e altri contributi a partiti politici Sponsorizzazioni 5. Regali e inviti Pagina 9 Accettazione di regali e inviti Concessione di regali e inviti 6. Trattamento di beni aziendali e di informazioni riservate Pagina 11 Attrezzature e beni aziendali Protezione dei dati / tutela dei segreti commerciali 7. Comportamento e concorrenza leale Pagina 12 Informazioni riservate 8. Conflitti di interesse Pagina Comunicazione Pagina Sicurezza Pagina Contatti utili Pagina 15 La terminologia utilizzata e la formulazione usata riguarderà, indiscriminatamente, sia uomini che donne. 2

3 1. Prefazione Cari collaboratori, grazie ai nostri affermati marchi UNIQA e Raiffeisen Versicherung siamo tra gli assicuratori di maggior successo nel mercato, sia in Austria che in Europa centrale e orientale. L obiettivo più importante di UNIQA è quello di fornire sicurezza ai propri clienti, supportandoli in modo concreto e ottimistico nel progettare il loro futuro. Sulla base di questo assunto abbiamo preparato il nostro codice di condotta. Esso riflette la nostra cultura aziendale e regola la nostra responsabilità nei confronti dei clienti, del personale e dei partner commerciali. Il nostro codice di condotta si applica a tutto il personale del gruppo UNIQA, incluso il Consiglio di Sorveglianza. Noi, Consiglieri di Gestione, sosteniamo il codice di condotta incondizionatamente: esso ha, per noi, la stessa valenza che per qualsiasi altro componente lo staff del nostro Gruppo. Ognuno è personalmente responsabile del proprio comportamento e delle conseguenze derivanti per il Gruppo UNIQA. In molti aspetti il nostro codice di condotta può apparire persino più dettagliato degli stessi obblighi giuridici. In questo modo costruiamo chiari e moderni standard di comportamento eticamente esemplari. Proseguiamo quindi la strada del successo, condividendo insieme i nostri valori fondamentali, anche sulla base di quanto contenuto in questo codice di condotta. Tutte le norme contenute nel presente documento sono state presentate al Consiglio di Sorveglianza dell'11 settembre 2012 e si applicano a partire dal 1 gennaio Vienna, dicembre 2012 Andreas Brandstetter CEO Chairman of the Management Board UNIQA Insurance Group Kurt Svoboda CRO Member of the Management Board UNIQA Insurance Group Milano, 23 Dicembre 2014 Michele Meneghetti Presidente del Consiglio di Gestione UNIQA Assicurazioni s.p.a. Gruppo UNIQA Italia 2. Comportamento etico e conforme alla legge 3

4 Ci prendiamo cura e lavoriamo con impegno per i nostri clienti e per i colleghi. Sappiamo interpretare i loro bisogni e li ascoltiamo. Come membri dello staff motiviamo e sosteniamo i nostri colleghi. Interpretiamo le tendenze del settore in modo proattivo ed orientato allo sviluppo di soluzioni intelligenti e innovative. Il nostro atteggiamento è onesto e chiaro sia all'interno del Gruppo che nei rapporti vis-à-vis con i terzi. Perseguiamo le nostre attività in modo affidabile perché abbiamo stima dei clienti e dei colleghi. Manteniamo le nostre promesse. Quello che ci accomuna, in qualità di collaboratori di UNIQA, è che vogliamo essere leader. Siamo di successo impegnandoci a fornire servizi migliori ai nostri clienti rispetto ai nostri concorrenti. Con questo atteggiamento facciamo del nostro meglio per i nostri clienti e per riuscire a progettare ottimisticamente il loro futuro. Ci proponiamo di raggiungere i nostri obiettivi per diventare la compagnia di assicurazioni leader nel cuore dell'europa e, nonostante siamo un gruppo assicurativo a livello europeo, poniamo molta attenzione alla presenza locale. Sulla base di questi assunti abbiamo stabilito gli standard interni, al fine di assicurare comportamenti etici che vadano oltre gli obblighi di legge. Usiamo la libertà creativa solo nella misura in cui essa è conforme alle disposizioni vigenti e ai nostri valori e purché non danneggi la reputazione di UNIQA. Quando rapportato ad UNIQA, ogni nostro comportamento privato deve essere in linea con le norme vigenti e le regole sociali. Azioni che possono ledere la reputazione di UNIQA non sono accettabili. È altresì importante per noi collaborare con partner commerciali che agiscano anch essi nel rispetto della legge e le cui regole morali ed etiche siano sullo stesso livello delle nostre. La condotta dei colleghi nelle posizioni chiave deve essere un modello di regole per tutto il personale e per l'intero gruppo UNIQA. A loro è assegnato il compito di assicurare che tutti i collaboratori familiarizzino con il codice di condotta ed osservino i principi di comportamento in esso enunciati. Nel nostro ambiente di lavoro non possiamo accettare che qualcuno sia coinvolto in attività illegali: pertanto, non tollereremo comportamenti non conformi alle leggi. Questo vale per tutti i paesi in cui UNIQA svolge i propri affari. Questi enunciati richiedono una particolare attenzione con riguardo ai seguenti contesti: Anti-corruzione Il fenomeno della corruzione riguarda azioni rivolte ad esigere, offrire o accettare qualsiasi beneficio economico (si pensi a tangenti in denaro, in natura e/o regalie). Certi comportamenti ritenuti immorali non sono sempre adeguatamente definiti dalle leggi cosicché, non è sempre chiaro, se un comportamento è realmente illegale. Per questo motivo è opportuno che ognuno si adoperi in modo da tenersi a debita distanza da fenomeni di corruzione e da eventuali "zone grigie", riportando eventuali e fondati sospetti al proprio superiore gerarchico e al responsabile della Compliance di Gruppo. Uno dei nostri compiti più importanti è quello di proteggere la reputazione della compagnia. 4

5 Antiriciclaggio UNIQA pone in atto ogni misura prescritta dalla legge al fine di prevenire il riciclaggio di denaro proveniente da attività illecite nonché l eventuale utilizzo di denaro per il finanziamento del terrorismo. In linea con questo approccio ci atteniamo al principio del "conosci il tuo cliente " che, concretamente, rende quasi impossibili le transazioni anonime. Informazioni / Reports Se siamo a conoscenza di una violazione di legge o di regolari violazioni del codice di condotta, informiamo i nostri superiori ed il responsabile della Compliance di Gruppo. Le informazioni possono essere riportate per telefono, per o per iscritto. Tutte le informazioni devono essere inoltrate personalmente o in forma anonima e saranno sempre trattate in modo confidenziale e verificate con la dovuta diligenza. Conseguenze in caso di violazioni Le violazioni di legge e degli standard etici generalmente applicabili possono provocare un danno rilevante ad UNIQA. Questo può portare, tra l'altro, a richieste di risarcimento del danno, a sanzioni amministrative a carico di UNIQA o, addirittura, alla revoca dell autorizzazione all esercizio dell attività assicurativa. Per questa ragione, UNIQA reagisce ad ogni violazione senza alcuna eccezione. Le misure sanzionatorie adottate saranno a discrezione della società e potranno anche portare alla cessazione del rapporto di lavoro e/o a richieste di risarcimento del danno. 3. Regole di comportamento Il nostro modo di condurre gli affari si fonda su modalità semplici di trattare con le persone, basate sulla fiducia reciproca. Quindi, è molto importante per noi il modo di relazionarsi con i clienti, con i partner e con i colleghi. Il modo in cui le persone interagiscono tra loro dà un immagine dell'azienda chiaramente percepibile, sia all interno che all'esterno. E opportuno mantenere un tono educato e rispettoso, sia nelle conversazioni tra il personale sia con i clienti ed i partner commerciali. Evitiamo, quindi, di denigrare il prossimo in qualsiasi forma. Sia internamente che esternamente non sono tollerate discriminazioni sulla base di origine etnica, razza, sesso, religione, ideologia, disabilità, età od orientamento sessuale. Un comportamento rispettoso, diretto, di squadra, affidabile e riservato, deve essere parte del nostro modo di relazionarci con i nostri clienti, partner commerciali, enti pubblici, colleghi, membri dello staff, superiori gerarchici ed ogni altro soggetto con cui UNIQA entra in contatto. Rapporti con i clienti Trattiamo tutte le transazioni in maniera corretta, competente, cordiale e tempestiva. Andiamo incontro ai nostri clienti sulla fiducia. L'attenzione al nostro lavoro quotidiano è rivolta alla creazione di soluzioni per i nostri clienti e per riconfermare la nostra affidabilità. 5

6 Forniamo i migliori consigli possibili per i nostri clienti. In particolare, per quanto riguarda i contratti a lungo termine, grazie anche allo sviluppo di soluzioni per la protezione personale, siamo consapevoli della nostra responsabilità nel consigliare i nostri clienti con la massima cura, al fine di soddisfare le loro esigenze di lungo termine. Nonostante il nostro agire con integrità e responsabilità, i clienti o i partner commerciali possono talvolta percepire di non essere trattati nel miglior modo possibile. Per soddisfare i nostri principi fondamentali abbiamo istituito un sistema di gestione dei reclami progettato specificamente per questo scopo. Gestiamo i reclami dei nostri clienti attuali e passati e dei partner, in modo affidabile, cordiale, con competenza e tempestività, conformemente alle normative vigenti ed alle leggi applicabili. L orientamento al cliente è la chiave del nostro successo e, nel nostro lavoro, tutto il pensare e l agire sono focalizzati sul cliente. I nostri clienti si aspettano sicurezza da parte nostra. Forniamo quindi un aiuto in casi di emergenza e agiamo in modo prudente ed utile. Ricordiamoci che, per tenersi lontano dai pericoli, bisogna iniziare a riconoscere i problemi. Guardare ed agire: non distogliere lo sguardo e affrontare le questioni! Anche nei processi interni l'attenzione principale è rivolta al servizio con l obiettivo di supportare i nostri clienti interni ed i colleghi nel miglior modo possibile. Tutti i membri dello staff che sono in contatto costante od occasionale con i clienti ed i partner commerciali dovranno prestare particolare attenzione al loro abbigliamento. Tuttavia, a tutto lo staff è richiesto un abbigliamento consono al proprio lavoro. Domanda: Un cliente chiama e reclama sul fatto che è richiesta la sua identificazione prima che la prestazione relativa al suo contratto sia pagata. Questo è richiesto dalla legge. Cosa devo fare? Risposta: Devo parlare nuovamente con il cliente - in modo pacato - per informarlo sulle disposizioni di legge e sulle procedure, anche se questo richiede più tempo. Domanda: Nell orario d ufficio sento due colleghi che stanno discutendo animatamente in presenza della clienti. Cosa faccio? Risposta: Suggerisco ai colleghi in modo pacato, ma determinato, di non trattare problemi interni in un area riservata ai clienti e comunque ai terzi in generale. 6

7 Relazioni con partner commerciali e autorità pubbliche Le relazioni con i nostri partner commerciali sono la chiave del successo e devono essere il risultato dei nostri principi, la soddisfazione reciproca e la cooperazione in una partnership sono fondamentali tanto quanto la forma. Beneficiamo tutti di relazioni d affari sostenibili nel lungo termine. I nostri rapporti con le autorità pubbliche sono improntati ad una vera cooperazione e ad un affidabile orientamento di squadra. Teniamo aperti canali di comunicazione con gli enti regolatori e di vigilanza, con tutte le autorità internazionali, nazionali e locali. La comunicazione con le autorità di vigilanza e gli enti regolatori deve essere gestita, esclusivamente, da un membro del Board competente o da collaboratori espressamente incaricati ed autorizzati dal Consiglio di Gestione. Relazioni con il personale Siamo consapevoli della nostra responsabilità sociale e quindi agiamo in conformità con la legislazione sul lavoro e sulla protezione dell'occupazione, rispettando i diritti del personale e delle rappresentanze sindacali. Prestazioni lavorative, potenzialità, dedizione e motivazione: sono questi i requisiti più importanti e decisivi per la carriera e lo sviluppo personale. 4. Donazioni e sponsorizzazioni Quale parte attiva e responsabile della nostra società, UNIQA contribuisce con mezzi finanziari ed omaggi nel campo dell'educazione, della scienza, delle arti, della cultura e dello sport, e con progetti sociali e umanitari sotto forma di donazioni e sponsorizzazioni. Donazioni in generale Le donazioni sono versamenti volontari e caritatevoli, fatti senza nessuno scopo specifico e senza interessi personali. Tutte le donazioni effettuate devono essere trasparenti. L'identità del destinatario così come la destinazione della donazione stessa devono essere noti e giuridicamente accettabili. Non sono consentite donazioni nei confronti di: organizzazioni con scopo di lucro; organizzazioni con obiettivi che non sono in linea con i principi aziendali di UNIQA; organizzazioni che possono danneggiare la reputazione di UNIQA. Donazioni e altri contributi a partiti politici Le donazioni ai partiti politici (ovvero a loro organizzazioni vicine e collegate o destinate a campagne politiche) sono consentite nei limiti e secondo le vigenti disposizioni di legge, purché 7

8 non venga superato il limite pecuniario stabilito e, soprattutto, qualora non mettano a rischio l'integrità e la reputazione di UNIQA. I limiti pecuniari applicabili al gruppo saranno stabiliti all'inizio di ogni anno dal Consiglio di Gestione della compagnia, d'intesa con il consigliere di Gestione responsabile della Compliance. Attualmente, qualsiasi importo superiore a euro è soggetto all'approvazione del CEO. Tutte le donazioni a partiti politici di importo superiore a euro complessivi devono essere segnalate alla funzione Compliance di Gruppo entro tre giorni lavorativi dalla loro approvazione interna e devono essere divulgate sul sito istituzionale del Gruppo UNIQA. Nel caso di campagne pubblicitarie sui media strettamente collegati a partiti politici il limite da considerarsi segue le regole previste per i controvalori delle promozioni. In tali casi, gli importi superiori a euro sono soggetti anch essi ad approvazione. In linea di principio, qualsiasi pagamento fatto a fronte di una prestazione che, oggettivamente, supera il valore della controprestazione, viola il requisito della trasparenza e, pertanto, non è consentito. Domanda: I vigili del fuoco dell associazione volontari locale richiedono un sostegno economico. E possibile effettuare una donazione? Risposta: In linea di principio è possibile sostenerli. L ufficio marketing deve fornire informazioni dettagliate sulle possibilità di cui al caso in questione. Domanda: Un'organizzazione sportiva giovanile, che non appartiene direttamente ad un partito ma ha stretti rapporti con esso, chiede un supporto economico. E 'questa considerata una donazione a partiti politici? Risposta: No, a condizione che l'organizzazione giovanile non sia direttamente riconducibile ad un partito. In caso di dubbio la funzione Compliance deve essere consultata con una specifica richiesta. Sponsorizzazione 8

9 La sponsorizzazione è un accordo contrattuale per la fornitura di denaro, beni o servizi con finalità pubblicitarie. Le sponsorizzazioni devono essere conformi alle prescrizioni di legge, nel rispetto del principio di proporzionalità, economicità e di responsabilità sociale e politica. I contratti di sponsorizzazione che offrono opportunità pubblicitarie per UNIQA non sono considerate donazioni. Domanda: Mio figlio è un portiere di successo in una squadra di calcio. In autunno si terrà un torneo per squadre giovanili le quali sono alla ricerca di sponsor per l acquisto delle coppe. Possiamo aiutarli? Risposta: In linea di principio, in questi casi, la sponsorizzazione è possibile previo specifica analisi (ad esempio il montaggio di pannelli pubblicitari UNIQA in tutto il campo di calcio). L ufficio marketing è deputato a fornire informazioni più dettagliate sulle possibilità nel caso in oggetto. 5. Regali e inviti Accettare regali ed inviti In generale sono considerati regali di modico valore tra soci in affari, le espressioni di stima reciproca con lo scopo principale di stabilire e/o mantenere rapporti commerciali di lungo termine. In questi casi, il valore dei regali non dovrebbe superare un ammontare ritenuto ragionevole. Questo significa che la quantità, o la tipologia del regalo, non deve in alcun modo poter influenzare le decisioni. Qualsiasi atto di disonestà o di mancanza di correttezza in tal senso deve essere evitato. Se rifiutare un regalo può apparire scortese (si ribadisce che ci deve essere un'occasione sottostante), il regalo deve essere considerato come ricevuto da UNIQA o devoluto in beneficienza. Per una questione di principio, è vietato accettare contributi finanziari - specie se in denaro - siano essi diretti o indiretti. Tutti gli inviti ad eventi, serate, balli, spettacoli teatrali, conferenze, eventi sportivi, ecc dovranno essere esaminati caso per caso ed in relazione alla posizione ed alla carica del membro dello staff che li riceve. L'autorizzazione da parte del superiore diretto è sempre obbligatoria prima di accettarli. In caso di dubbi su questioni rilevanti, il responsabile della Compliance di Gruppo deve essere interpellato preventivamente. Deve essere fatta una distinzione tra gli inviti rivolti ad un gruppo generale di soggetti e gli inviti individuali. 9

10 Gli inviti individuali richiedono un sano giudizio, prudenza ed un attento esame della situazione; se necessario, deve essere richiesto un parere specifico alla funzione Compliance. In linea di principio l accettare e/o fare regali richiede sempre un sano giudizio. Ad eccezione di piccoli ricordi consegnati nel corso di eventi aziendali, i regali aziendali in genere dovrebbero essere evitati. Gli inviti a pranzo o a cena per i membri del personale interno sono consentiti solo in casi eccezionali, ad esempio come parte di un programma di formazione o nel corso di eventi ufficiali aziendali e/o di Gruppo. Domanda: Sono project manager presso UNIQA e sono alla ricerca di un nuovo sistema informatico. La potenziale partner commerciale vuole invitarmi, come rappresentante di UNIQA, ad una cena di lavoro. Posso accettare questo invito? Risposta: Può essere considerato un comportamento accettabile, a condizione che le problematiche di business siano effettivamente oggetto di discussione durante la cena e che un rappresentante di UNIQA, nonché uno dei business partner siano presenti. Qui la trasparenza della procedura deve essere garantita e gli aspetti esteriori devono essere presi in giusta considerazione, dando il giusto peso anche al valore totale della cena. Gli inviti di questo tipo dovrebbero essere, ovviamente, limitati al pasto stesso. Domanda: Un potenziale partner commerciale vuole fare una presentazione "dal vivo" di un suo prodotto e mi invita, come project manager, per un viaggio a New York. Il potenziale partner si offre anche di pagare il biglietto aereo e l alloggio. Io voglio vedere il prodotto in funzione prima di prendere una decisione. Posso accettare? Risposta: Accettare il rimborso delle spese di volo e dell hotel non è permesso. Questi devono essere a carico di UNIQA. Un viaggio di questa portata è possibile solo se il potenziale partner non ha un referente per la clientela geograficamente vicino. Domanda: Un partner commerciale vuole mostrarmi, come project manager, la sua gratitudine con l'invio di due biglietti per l'opera. Tuttavia, il partner commerciale, non sarà presente alla rappresentazione teatrale. Posso accettare questo regalo? Risposta: No, questo non è un comportamento accettabile. Concedere regali ed inviti 10

11 In genere, la regolamentazione su regali ed inviti deve essere rispettata anche nel caso tali regali ed inviti vengano concessi da UNIQA. In aggiunta devono essere osservate le seguenti norme: - i regali devono sempre essere inviati all'indirizzo aziendale; - nel caso di inviti che superano la soglia dei euro, è obbligatoria una lettera accompagnatoria con indicazione del valore. Eventuali regali al personale delle istituzioni pubbliche, di imprese statali o a funzionari pubblici devono costituire rare eccezioni. Regali ed elargizioni a questa categoria di soggetti dovrebbero essere generalmente evitate. Nel caso in cui l invito di un pubblico ufficiale è richiesto per motivi di riverenza verso l'ufficio e l istituzione in sé, questo deve essere autorizzato dal Consiglio di Gestione. 6. Trattamento di beni aziendali e di informazioni riservate Le informazioni che è necessario proteggere devono essere trattate nei nostri locali/uffici. Da un lato, abbiamo informazioni dettagliate sulle condizioni di vita dei nostri clienti e, dall'altro, le nostre procedure ed i metodi sono un bene che, se divulgato, potrebbe essere utilizzato a nostro svantaggio. Attrezzature e beni aziendali Come regola generale, le proprietà aziendali possono essere utilizzate solo per finalità relative ad attività aziendali connesse al business istituzionale. I beni aziendali sono protetti contro un uso improprio, la perdita ed il furto. Oltre ai beni aziendali di tipo fisico/materiale, quali le risorse di funzionamento, i beni aziendali comprendono anche i beni immateriali, come la proprietà intellettuale, incluse le licenze software. Rispettiamo il regolamento interno sull'uso delle risorse di funzionamento e dei beni aziendali (a titolo esemplificativo ma non esaustivo telefono, computer, internet e altre tecnologie dell'informazione). Protezione dei dati / tutela dei segreti commerciali Il rispetto della privacy è considerato un diritto e pertanto deve essere protetto. Conformemente con le disposizioni di tutela dei dati e di protezione di quelli sensibili (ovvero chiaramente riconducibili ad una certa persona e non divulgabili) assicuriamo la protezione contro accessi non autorizzati. Tali dati devono essere trattati solo in relazione agli scopi ammessi dalla legge e per l esercizio delle proprie funzioni. I dati personali sono raccolti e trattati salvaguardando i diritti fondamentali, i principi di libertà e dignità delle persone interessate. Rispettiamo gli obblighi di segretezza per quanto riguarda tutti gli affari interni riservati e le informazioni confidenziali che riguardano i clienti ed i partner commerciali. Gli affari segreti cosi come quelli ufficiali devono essere trattati con riservatezza. 11

12 Il dovere di mantenere la riservatezza deve essere rispettato anche dopo la cessazione del rapporto di lavoro. Nel caso di violazioni UNIQA si riserva il diritto di adottare le misure ritenute necessarie. Domanda: Voglio fare una analisi dei dati sul mio computer a casa la sera. A tal fine vorrei salvare i dati della clientela su una chiavetta USB e prenderli con me. E 'questo in linea con i requisiti di sicurezza? Risposta: No, non è consentita la memorizzazione dei dati dei clienti su supporto esterno. Il personale deve usare il proprio computer in ufficio o deve portare a casa il suo computer portatile aziendale. 7. Comportamento e concorrenza leale Come parte integrante del mercato in cui operiamo, facciamo affidamento su un mercato funzionante. Anche grazie alle nostre eccellenti prestazioni siamo in grado di contribuire alla creazione di un mercato di qualità e di innovazione. Svolgiamo la nostra attività nel pieno rispetto delle leggi vigenti e dei regolamenti in un contesto aperto e onesto basato su integrità e buona fede. Di conseguenza, respingiamo le pratiche che violano i principi della concorrenza e del libero mercato. Siamo convinti che, per una sana competizione, è indispensabile agire in modo leale e con un approccio orientato alla qualità. Azioni sleali e anticoncorrenziali non sono consentite. Nella competizione il nostro comportamento deve essere orientato a non influenzare la concorrenza in modo avverso per il tramite di accordi di mercato, abuso di potere o concentrazione dello stesso. Questo include: accordi sui prezzi, accordi su termini e condizioni, ripartizione del mercato (territori, clienti, distributori ecc ), con i competitors, ovvero tramite lo scambio di informazioni di mercato rilevanti. Informazioni riservate Le informazioni riservate sono tutte quelle informazioni inedite e dettagliate sulle società quotate, come la stessa UNIQA, che possono avere una notevole influenza sul prezzo di borsa se divenissero divulgate. Tale conoscenza può infatti fornire un vantaggio competitivo rispetto agli altri partecipanti al mercato organizzato dei capitali e mettere così a repentaglio il funzionamento del mercato stesso. Un uso improprio di tali informazioni è un reato punibile. Nessun membro dello staff può fruire personalmente, o far fruire a terzi, di vantaggi sia utilizzando sia fornendo informazioni riservate o confidenziali, che possano risultare price sensitive. Allo stesso modo, bisogna astenersi dal fornire raccomandazioni di acquisto o vendita di tali titoli. 12

13 Anche all'interno della società e del gruppo UNIQA, l utilizzo di informazioni riservate e confidenziali, specie se price sensitive, qualora fornite ad altro personale interno sono consentite solo se indispensabili per l'assolvimento delle loro funzioni e compiti. Domanda: Durante la mia lunga esperienza di lavoro come agente UNIQA ho sviluppato un gran numero di clienti e sono molto stimato nella mia zona di lavoro. Un concorrente mi offre un lavoro come area manager, posso prendere il file dei clienti con me? Risposta: Non è in linea con le regole di concorrenza leale ed è persino punibile la sottrazione di dati della cleintela il fatto di prendere con se i dati dei clienti, a qualunque titolo lo si faccia. Domanda: Durante il pranzo un collega dell ufficio reclami mi racconta di problematiche di un prodotto di un cliente industriale. Come collaboratore di UNIQA non sono direttamente coinvolto in attività di business e non ho nulla a che fare con il cliente in termini di affari. È corretto trasmette tali informazioni? Risposta: il comportamento del mio collega non è stato corretto, in quanto tali informazioni del cliente devono essere trattate in modo confidenziale 8. Conflitti di interesse In qualità di collaboratori di UNIQA perseguiamo, esclusivamente, gli interessi delle società del Gruppo. Dobbiamo assicurare che eventuali interessi privati non siano in conflitto con i nostri obblighi nei confronti di UNIQA. L intreccio di interessi aziendali e privati a scapito di UNIQA non è ammissibile. Questo include, senza alcuna limitazione, eventuali contratti e trattative da cui, noi o persone vicine a noi (es. parenti, amici, ecc.), possano ottenere vantaggi. Allo stesso modo svolgere occupazioni secondarie, accettare lavori di consulenza, cariche in altre entità giuridiche o cariche politiche potrebbe portare a conflitti di interesse in alcune circostanze. Ogni potenziale conflitto d interesse deve essere segnalato al superiore diretto ed è soggetta ad approvazione. 13

14 Domanda: In qualità di esperto UNIQA mi viene chiesto da parte di un fornitore di parlare in un seminario di mezza giornata a pagamento. Possa svolgere questa attività? Risposta: In linea di principio è ammissibile tenere un discorso, a condizione che il compenso sia ragionevole e che nessun know-how aziendale sia veicolato. In ogni caso, il lavoro e la retribuzione extra devono essere approvati dal superiore diretto o dal responsabile delle Risorse Umane Domanda: Mi sono offerto di partecipare alle elezioni per essere membro del consiglio comunale e sono in una lista elettorale garantita. Posso farlo? Risposta: Ciò richiede l'approvazione da parte del superiore o del responsabile delle Risorse Umane. 9. Comunicazione In qualsiasi contesto, confidiamo in una informativa tempestiva, precisa, accurata e comprensibile, in linea con i nostri valori fondamentali enunciati. Questo agire deve essere assicurato da tutti i responsabili di UNIQA per la propria Area, siano essi dipendenti, dirigenti, membri del Consiglio di Gestione e del Consiglio di Sorveglianza, nonché azionisti. Sosteniamo, un onesto e veritiero sistema di informativa, sia all'interno che all'esterno dell'azienda e siamo credibili per questo motivo. La comunicazione con i media, con i nostri azionisti e con le autorità di vigilanza deve essere effettuata esclusivamente per il tramite del Consigliere di Gestione designato o tramite membri del personale espressamente incaricati ed autorizzati dallo stesso. Ogni comunicazione con i media o con gli azionisti deve essere concordata, preventivamente, con UNIQA Group Communication. 10. Sicurezza La sicurezza è un valore molto importante per il Gruppo UNIQA. Questo vale sia per le persone che per i beni materiali, per i valori intellettuali, per i dati e per i principi fondamentali. 14

A. Principi di Condotta

A. Principi di Condotta Introduzione Il Gruppo Oerlikon (di seguito denominato Oerlikon ) detiene una posizione unica di leader mondiale nella fornitura di tecnologie, prodotti e servizi all avanguardia. I nostri prodotti e le

Dettagli

Principi Guida per i Fornitori

Principi Guida per i Fornitori Principi Guida per i Fornitori Coca-Cola HBC SA e le sue controllate e partecipate (qui di seguito Coca-Cola Hellenic o collettivamente la Società ), quale organizzazione molto attenta al rispetto dell

Dettagli

Codice Etico. per le società del gruppo Liebherr e rispettivi collaboratori

Codice Etico. per le società del gruppo Liebherr e rispettivi collaboratori Codice Etico per le società del gruppo Liebherr e rispettivi collaboratori Indice I. Oggetto e Campo di Applicazione 4 II. Osservanza del Diritto Vigente 5 III. Collaboratori 6 IV. Concorrenza Sleale 6

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ex D.Lgs. 231/2001 CODICE ETICO. Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ex D.Lgs. 231/2001 CODICE ETICO. Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico CODICE ETICO Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico Revisionato e approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 11.12.2014 INDICE PREMESSA pag. 04 1. Ambito di applicazione pag. 05 2. Valore contrattuale

Dettagli

CODICE ETICO. Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008. Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015

CODICE ETICO. Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008. Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015 CODICE ETICO Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008 Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015 (revisione approvata con delibera del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Codice Nestlé di Condotta Aziendale

Codice Nestlé di Condotta Aziendale Codice Nestlé di Condotta Aziendale Introduzione Dalla sua fondazione, Nestlé ha adottato prassi aziendali rette da integrità, onestà, correttezza e dal rispetto di tutte le leggi applicabili. I dipendenti

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA. Versione: 2.0 Data: Settembre 2014 Autore: Ole Oldenburg Dipartimento: Group Compliance

CODICE DI CONDOTTA. Versione: 2.0 Data: Settembre 2014 Autore: Ole Oldenburg Dipartimento: Group Compliance CODICE DI CONDOTTA Versione: 2.0 Data: Settembre 2014 Autore: Ole Oldenburg Dipartimento: Group Compliance PREMESSA Il Gruppo Braas Monier ( Braas Monier o Gruppo ) crede in un mondo nel quale si sfrutta

Dettagli

CODICE ETICO AZIENDALE

CODICE ETICO AZIENDALE Testo approvato dal Consiglio di Amministrazione di Orienta S.p.a del 15/12/2010 INDICE 1. INTRODUZIONE 3 2. VALORI ETICI 3 3. CRITERI DI CONDOTTA 3 4. COMPORTAMENTO SUL LUOGO DI LAVORO 6 5. CONFLITTTO

Dettagli

Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO

Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO INDICE INTRODUZIONE... 1 I. PRINCIPI GENERALI... 2 II. COMPORTAMENTO nella GESTIONE degli AFFARI... 3 A) Rapporti con i clienti.... 3 B) Rapporti con i fornitori....

Dettagli

CODICE ETICO DI OPEN SERVICE S.r.l.

CODICE ETICO DI OPEN SERVICE S.r.l. CODICE ETICO DI OPEN SERVICE S.r.l. INDICE Soggetti destinatari (art. 1) Oggetto (art. 2) Comportamento della Società (art. 3) Principi base nel comportamento (art. 4) 4.1 Responsabilità 4.2 Utilizzo dei

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL

CODICE DI CONDOTTA DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL CODICE DI CONDOTTA DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL E NOTA PER GLI ELEVATI PRINCIPI ETICI CUI SI ATTIENE NELLA GESTIONE DELLA SUA ATTIVITA. E IMPORTANTE CHE TUTTI

Dettagli

INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico e di comportamento interno

INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico e di comportamento interno INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico Approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 29/03/2010 PRINCIPALI MODIFICHE RISPETTO ALLA VERSIONE PRECEDENTE Data Versione Modifiche apportate 06/07/2009

Dettagli

Modello di organizzazione ex D.Lgs. n. 231/01. Codice etico e di comportamento

Modello di organizzazione ex D.Lgs. n. 231/01. Codice etico e di comportamento Modello di organizzazione ex D.Lgs. n. 231/01 Codice etico e di comportamento Sommario 1. Principi generali 3 1.1 1.2 1.3 Preambolo Destinatario Gli obblighi e doveri dei destinatari 3 3 3 2. Politiche

Dettagli

KEY SOLUTION S.R.L. IL CODICE ETICO E DISCIPLINARE DI COMPORTAMENTO SOMMARIO: 1. Premessa. 2. I principi generali. 3. Il Sistema di controllo interno.

KEY SOLUTION S.R.L. IL CODICE ETICO E DISCIPLINARE DI COMPORTAMENTO SOMMARIO: 1. Premessa. 2. I principi generali. 3. Il Sistema di controllo interno. KEY SOLUTION S.R.L. IL CODICE ETICO E DISCIPLINARE DI COMPORTAMENTO SOMMARIO: 1. Premessa. 2. I principi generali. 3. Il Sistema di controllo interno. 4. I rapporti con i Dipendenti e con i Collaboratori.

Dettagli

Codice Etico del Gruppo Poste Italiane

Codice Etico del Gruppo Poste Italiane Codice Etico del Gruppo Poste Italiane 28 settembre 2009 Approvato nell adunanza del 28 settembre 2009 del Consiglio di Amministrazione Indice 1. PREMESSA E OBIETTIVI............................. 2 2.

Dettagli

Responsabilità della societá

Responsabilità della societá Responsabilità della societá I.B.P., Slu è una societá legalmente costituita in Spagna, soggetta alla normativa legale e fiscale di questo paese. Si include anche quella referente alla protezione dei dati

Dettagli

CODICE ETICO DI AMBIENTE ITALIA SRL

CODICE ETICO DI AMBIENTE ITALIA SRL DI AMBIENTE ITALIA SRL Q-D-02-03 SISTEMA GESTIONE QUALITA Gennaio 2013 Sistema di gestione per la qualità certificato da DNV UNI EN ISO 9001:2008 CERT-12313-2003-AQ-MIL-SINCERT Sistema di gestione ambientale

Dettagli

CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR

CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR Aut. Min. Lav. 1118/SG del 26/11/04 INDICE 1.INTRODUZIONE 3 2.VALORI ETICI 3 3.CRITERI DI CONDOTTA 4 4 Relazioni con gli azionisti 4 Relazioni con interlocutori esterni

Dettagli

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Stimato fornitore di Colgate, nel corso degli anni, Colgate-Palmolive Company ha costruito la sua reputazione di organizzazione che ha utilizzato

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.GUERRINOSTYLE.IT

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.GUERRINOSTYLE.IT 1 CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.GUERRINOSTYLE.IT Versione 1.0 2 INDICE 1. INTRODUZIONE 2. PROFESSIONALITA 3. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL INFORMAZIONE 4. RISERVATEZZA DELLE

Dettagli

CHG-MERIDIAN CODICE DI COMPORTAMENTO

CHG-MERIDIAN CODICE DI COMPORTAMENTO CHG-MERIDIAN CODICE DI COMPORTAMENTO Efficient Technology Management CHG-MERIDIAN PREMESSA Il Codice di comportamento descrive i principi base centrali della nostra cultura aziendale sia per i nostri dipendenti

Dettagli

Codice Etico Aziendale Sanitanova S.r.l.

Codice Etico Aziendale Sanitanova S.r.l. Pagina 1 di 8 Codice Etico Aziendale Sanitanova S.r.l. Sanitanova S.r.l. reputa che per costruire rapporti corretti e duraturi siano necessari l'onestà, la sincerità e la lealtà. Tutti gli aspetti del

Dettagli

LA PICCOLA CASA DEL RIFUGIO Ente Morale R. D. 13 Ottobre 1885 Via Antonini 3, 20141, Milano

LA PICCOLA CASA DEL RIFUGIO Ente Morale R. D. 13 Ottobre 1885 Via Antonini 3, 20141, Milano Residenza Sanitario - assistenziale per Anziani (RSA) Residenza Sanitario - assistenziale per Disabili (RSD) Centro Diurno Integrato per Anziani (CDI) CODICE ETICO Approvato il 1 dicembre 2014 LA PICCOLA

Dettagli

1.0 MISSIONE 1.1 IL CODICE ETICO AZIENDALE 1.2 APPLICAZIONE 1.3 PRINCIPI GENERALI

1.0 MISSIONE 1.1 IL CODICE ETICO AZIENDALE 1.2 APPLICAZIONE 1.3 PRINCIPI GENERALI Approvato il 12-05-2010 1.0 MISSIONE WebGenesys S.r.L. sviluppa soluzioni ICT innovative, utilizzando Know-how specialistico e un team di risorse d eccellenza con un repertorio di caratteristiche fortemente

Dettagli

Codice deontologia professionale AXA Assistance Italia

Codice deontologia professionale AXA Assistance Italia Codice deontologia professionale Italia Il Gruppo AXA s impegna ad esercitare le proprie funzioni in base a rigorose norme deontologiche ed etiche. Una di queste norme è stata la diffusione di un codice

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA PER PARTNER COMMERCIALI ARROW ELECTRONICS, INC.

CODICE DI CONDOTTA PER PARTNER COMMERCIALI ARROW ELECTRONICS, INC. 7459 South Lima Street Englewood, Colorado 80112 Agosto 2013 P 303 824 4000 F 303 824 3759 arrow.com CODICE DI CONDOTTA PER PARTNER COMMERCIALI ARROW ELECTRONICS, INC. Gentile Partner, il successo di Arrow

Dettagli

Centro Servizi Metalli Group Codice etico e di condotta Approvato con delibera del CDA in data 23-04-2012

Centro Servizi Metalli Group Codice etico e di condotta Approvato con delibera del CDA in data 23-04-2012 Approvato con delibera del CDA in data 23-04-2012 File: CSM_Codice rev.00 del marzo 2012 IT - Pagina 1 di 9 Il nostro codice etico e di condotta Sommario 1. Presentazione... 3 2. Introduzione... 3 3. Obiettivi

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA SULLE INTERAZIONI CON GLI OPERATORI MEDICO-SANITARI

CODICE DI CONDOTTA SULLE INTERAZIONI CON GLI OPERATORI MEDICO-SANITARI CODICE DI CONDOTTA SULLE INTERAZIONI CON GLI OPERATORI MEDICO-SANITARI Dichiarazione di tutte le società aderenti al COCIR COCIR si dedica al progresso della scienze medica e al miglioramento delle cure

Dettagli

CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S.

CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S. Pagina 1 di 6 CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S. Sede Legale in Torino (TO), Corso Lombardia n. 115 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO Allegato 1 Codice Etico ai sensi

Dettagli

SOMMARIO PREMESSA DESTINATARI PRINCIPI GENERALI - DI LEGALITÀ; - DI CORRETTEZZA; - DI LEALTÀ; - DI TRASPARENZA;

SOMMARIO PREMESSA DESTINATARI PRINCIPI GENERALI - DI LEGALITÀ; - DI CORRETTEZZA; - DI LEALTÀ; - DI TRASPARENZA; SOMMARIO PREMESSA DESTINATARI PRINCIPI GENERALI - DI LEGALITÀ; - DI CORRETTEZZA; - DI LEALTÀ; - DI TRASPARENZA; - RISPETTO DELLA DIGNITÀ DELLE PERSONE; RESPONSABILITÀ DIFFUSIONE DEL CODICE RAPPORTI CON

Dettagli

OPAS CONSULTING - MANIFESTO ETICO

OPAS CONSULTING - MANIFESTO ETICO OPAS CONSULTING - MANIFESTO ETICO Questo Manifesto Etico è stato redatto per garantire che i valori etici fondamentali di OPAS CONSULTING siano definiti in modo chiaro e costituiscano i punti basilari

Dettagli

CODICE ETICO GRUPPO ESPRESSO

CODICE ETICO GRUPPO ESPRESSO CODICE ETICO GRUPPO ESPRESSO 1 1. PREMESSA 3 2. MISSIONE E VISIONE ETICA 3 3. AMBITO DI APPLICAZIONE DEL CODICE 3 4. PRINCIPI E NORME DI RIFERIMENTO 5 4.1 Rispetto della Legge 5 4.2 Onestà e correttezza

Dettagli

Premessa. STIMA S.p.A. si impegna a diffondere il contenuto di questo Codice a quanti entreranno in relazione con l azienda.

Premessa. STIMA S.p.A. si impegna a diffondere il contenuto di questo Codice a quanti entreranno in relazione con l azienda. Codice Etico Premessa Il Codice Etico STIMA S.p.A. individua i valori aziendali, evidenziando l insieme dei diritti, dei doveri e delle responsabilità di tutti coloro che, a qualsiasi titolo, operano nella

Dettagli

CODICE ETICO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE. Agorà delle Donne

CODICE ETICO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE. Agorà delle Donne CODICE ETICO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE Agorà delle Donne Premessa Agorà delle Donne nasce, nei giardini di Villa Genuardi ad Agrigento, il 14 luglio 1995. Agorà delle Donne nasce per tessere una tela

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.ORSELLI.IT

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.ORSELLI.IT 1 CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.ORSELLI.IT Versione 1.0 2 INDICE 1. INTRODUZIONE 2. PROFESSIONALITA 3. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL INFORMAZIONE 4. RISERVATEZZA DELLE INFORMAZIONI

Dettagli

CODICE ETICO E DI LEGALITA

CODICE ETICO E DI LEGALITA CODICE ETICO E DI LEGALITA INTRODUZIONE Carbotrade Gas S.p.A. è una società commerciale con esperienza pluridecennale nel settore dell energia, il cui fine è la commercializzazione e la vendita di G.P.L.

Dettagli

VICINI S.p.A. CODICE ETICO

VICINI S.p.A. CODICE ETICO VICINI S.p.A. CODICE ETICO INDICE 1. PREMESSA 2. AMBITO DI APPLICAZIONE 3. PRINCIPI DI RIFERIMENTO E NORME DI COMPORTAMENTO 4. EFFICACIA DEL CODICE ETICO E SUE VIOLAZIONI 1. PREMESSA Il presente Codice

Dettagli

CODICE ETICO AXUS ITALIANA S.R.L.

CODICE ETICO AXUS ITALIANA S.R.L. CODICE ETICO AXUS ITALIANA S.R.L. SOMMARIO 1. Scopo e rispetto del Codice Etico 2. Omaggi, regali ed eventi della Clientela, Fornitori e Prestatori di servizi 3. Investimenti presso i Fornitori/Acquisti

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.IMMOBILIAREPRIMA.IT

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.IMMOBILIAREPRIMA.IT 1 CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.IMMOBILIAREPRIMA.IT Versione 1.0 2 INDICE 1. INTRODUZIONE 2. PROFESSIONALITA 3. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL INFORMAZIONE 4. RISERVATEZZA

Dettagli

CODICEETICO EDICONDOTTA

CODICEETICO EDICONDOTTA CODICEETICO EDICONDOTTA Dicembre2013 CODICE ETICO E DI CONDOTTA DEL GRUPPO ALMAVIVA ARTICOLO 1 - PREMESSA Il presente Codice Etico e di Condotta (Codice) definisce i principi etici di riferimento e le

Dettagli

CODICE ETICO DI COMPORTAMENTO MAS S.R.L.

CODICE ETICO DI COMPORTAMENTO MAS S.R.L. CODICE ETICO DI COMPORTAMENTO MAS S.R.L. Codice Etico Indice 1. Missione e valori...1-2 2. Regole generali...3 2.1 Osservanza delle regole generali e comportamento etico.3 2.2 Esclusività...4 3. Responsabilità...4

Dettagli

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Stimato fornitore di Colgate, nel corso degli anni Colgate-Palmolive Company ha costruito la sua reputazione fondata su processi aziendali

Dettagli

CIS NOVATE SSDARL CENTRO INTEGRATO SERVIZI

CIS NOVATE SSDARL CENTRO INTEGRATO SERVIZI INDICE 1. PREMESSA 2. DESTINATARI ED AMBITO DI APPLICAZIONE DEL CODICE 3. PRINCIPI DI RIFERIMENTO 4. NORME DI COMPORTAMENTO 5. MODALITA DI ATTUAZIONE DEL CODICE 1. PREMESSA La società conforma la conduzione

Dettagli

CAPO V... 5. SISTEMA SANZIONATORIO... 5 Art. 13 Applicazione dei provvedimenti... 5

CAPO V... 5. SISTEMA SANZIONATORIO... 5 Art. 13 Applicazione dei provvedimenti... 5 Sommario PREMESSA... 2 CAPO I... 3 DISPOSIZIONI GENERALI... 3 Art. 1 - Ambito di applicazione e Destinatari 3 Art. 2 - Principi generali... 3 Art. 3 - Comunicazione... 3 Art. 4 - Responsabilità... 3 Art.

Dettagli

QUICKTOP S.r.l. Modello Organizzativo, di Gestione e Controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 INDICE CODICE ETICO

QUICKTOP S.r.l. Modello Organizzativo, di Gestione e Controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 INDICE CODICE ETICO QUICKTOP S.r.l. Modello Organizzativo, di Gestione e Controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 INDICE CODICE ETICO 1 PREMESSE 2 OBIETTIVO 3 STRUTTURA DEL CODICE ETICO E AMBITO DI APPLICAZIONE 4 I PRINCIPI

Dettagli

CODICE ETICO DI BROTHER ITALIA S.P.A. (Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 20/03/2012)

CODICE ETICO DI BROTHER ITALIA S.P.A. (Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 20/03/2012) CODICE ETICO DI BROTHER ITALIA S.P.A. (Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 20/03/2012) INDICE - PREMESSA -... 2 CAPO I... 3 - DISPOSIZIONI GENERALI -... 3 1. I Destinatari... 3 CAPO II...

Dettagli

III.A.1. CODICE ETICO

III.A.1. CODICE ETICO III.A.1. CODICE ETICO 1. FINALITA' La Casa di Cura Villa Aurora S.p.a., al fine di definire con chiarezza e trasparenza l insieme dei valori ai quali l'ente si ispira per raggiungere i propri obiettivi,

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.TRCSHIPPING.EU

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.TRCSHIPPING.EU 1 CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.TRCSHIPPING.EU Versione 1.0 2 INDICE 1. INTRODUZIONE 2. PROFESSIONALITA 3. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL INFORMAZIONE 4. RISERVATEZZA DELLE

Dettagli

INFORMATICA Alto Adige SPA

INFORMATICA Alto Adige SPA Approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 20/03/2012 INFORMATICA Alto Adige SPA Codice Etico e di comportamento interno Pagina 1 di 12 PRINCIPALI MODIFICHE RISPETTO ALLA VERSIONE PRECEDENTE

Dettagli

Comunicazione del nostro CEO

Comunicazione del nostro CEO Comunicazione del nostro CEO Coltivare e conservare la fiducia nei nostri rapporti professionali e perseguire i massimi standard etici rimangono due aspetti fondamentali dei valori chiave della nostra

Dettagli

CODICE ETICO. DI ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A.

CODICE ETICO. DI ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A. CODICE ETICO DI ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A. Versione valida dal 1 gennaio 2015 INDICE Parte I PREMESSA ED OBIETTIVI Art. 1 Destinatari Art. 2 Principi Generali Art. 3 Riservatezza Art. 4 Imparzialità

Dettagli

MEDIOLANUM S.p.A. Codice Etico

MEDIOLANUM S.p.A. Codice Etico MEDIOLANUM S.p.A. Codice Etico INDICE PREMESSA... 5 CAPO I... 6 DISPOSIZIONI GENERALI... 6 Art. 1...6 Ambito di applicazione e Destinatari...6 Art. 2...6 Principi generali...6 Art. 3...7 Comunicazione...7

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE 1 CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.IMMOBILIAREANDREACRUCIANI.IT Versione 1.0 2 INDICE 1. INTRODUZIONE 2. PROFESSIONALITA 3. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL INFORMAZIONE 4. RISERVATEZZA

Dettagli

Celesio - Codice di Condotta

Celesio - Codice di Condotta Gruppo Celesio Celesio - Codice di Condotta Guida ai principi legali e standard etici per il Gruppo Celesio Ci prendiamo cura! Ultima data di aggiornamento: Marzo 2014 1 Il messaggio dal Management Board

Dettagli

Codice Etico Ducati. I rapporti di Ducati con le istituzioni pubbliche sono basati sulla trasparenza, la correttezza e la collaborazione.

Codice Etico Ducati. I rapporti di Ducati con le istituzioni pubbliche sono basati sulla trasparenza, la correttezza e la collaborazione. Codice Etico Ducati Premessa Ducati 1 è una realtà a vocazione internazionale che opera all insegna della costante ricerca del primato, nelle piste e nell innovazione tecnologica, così come nel rispetto

Dettagli

CODICE ETICO. Onlus SOMMARIO. 1 Premessa 2 Principi generali. 3 Organo di vigilanza 4 Sanzioni disciplinari 5 Disposizioni finali

CODICE ETICO. Onlus SOMMARIO. 1 Premessa 2 Principi generali. 3 Organo di vigilanza 4 Sanzioni disciplinari 5 Disposizioni finali CODICE ETICO SOMMARIO 1 Premessa 2 Principi generali 2.1 Principio di legittimità morale 2.2 Principio di equità e uguaglianza 2.3 Principio di diligenza 2.4 Principio di trasparenza 2.5 Principio di onestà

Dettagli

Codice di condotta ed etica aziendale di Rotair SpA

Codice di condotta ed etica aziendale di Rotair SpA Codice di condotta ed etica aziendale di Rotair SpA ROTAIR SPA - Società con socio unico Direzione e coordinamento di Elgi Equipments Limited La politica mostrata da Rotair SpA consiste nello svolgere

Dettagli

Gruppo Helvetia. Codice di Compliance

Gruppo Helvetia. Codice di Compliance Gruppo Helvetia Codice di Compliance Care collaboratrici, cari collaboratori Helvetia vuole essere considerata un fornitore di servizi assicurativi e previdenziali affidabile e consapevole dell importanza

Dettagli

CODICE ETICO AZIENDALE

CODICE ETICO AZIENDALE 1.0 Missione Policart di Aquino G. & V. snc produce rotoli in carta ed etichette autoadesive per misuratori fiscali, calcolatrici, bilance e stampanti. 1.1 Il Codice Etico Aziendale Le responsabilità etiche

Dettagli

Codice Etico REVISIONE CE.01 Maggio 2012 CODICE ETICO

Codice Etico REVISIONE CE.01 Maggio 2012 CODICE ETICO CODICE ETICO 1. PREMESSA ------------------------------------------------------------------------------------------------ 2 2. PRINCIPI GENERALI E LORO APPLICAZIONE --------------------------------------------------

Dettagli

CODICE&ETICO& Versione(2.0(( Approvato(dal(CdA(del(21(luglio(2014(

CODICE&ETICO& Versione(2.0(( Approvato(dal(CdA(del(21(luglio(2014( CODICEETICO Versione2.0 ApprovatodalCdAdel21luglio2014 LETTERA AI COLLABORATORI WSWebScienceSrl)credecheipropriVALORIAZIENDALIdebbanoesserdaguidaedispirazionenellavita professionalequotidianadiognicollaboratore.

Dettagli

CODICE ETICO. DI ACI Informatica SPA

CODICE ETICO. DI ACI Informatica SPA CODICE ETICO DI ACI Informatica SPA Versione 2 approvata dal Consiglio di Amministrazione di ACI Informatica S.p.A. il 16/11/2009. I riferimenti del Codice Etico a ACI Informatica o Società o Azienda si

Dettagli

Codice di Comportamento

Codice di Comportamento Codice di Comportamento Copertina 1. Introduzione Codice di Comportamento Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza I Contenuti del Codice si applicano al personale dipendente, ai collaboratori,

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

C.R.P. S.R.L. CENTRO RADIOLOGICO POLISPECIALISTICO CODICE ETICO

C.R.P. S.R.L. CENTRO RADIOLOGICO POLISPECIALISTICO CODICE ETICO C.R.P. S.R.L. CENTRO RADIOLOGICO POLISPECIALISTICO CODICE ETICO Sommario PREMESSA... 1 1 - MISSIONE DEL CENTRO... 2 2 - VALORI ETICI - SOCIALI... 3 3 - CONDUZIONE DEGLI AFFARI... 4 3.1 Principi generali...

Dettagli

UL STANDARD GLOBALI DI CONDOTTA DEI FORNITORI

UL STANDARD GLOBALI DI CONDOTTA DEI FORNITORI Pagina 1 di 9 UL STANDARD GLOBALI DI CONDOTTA DEI FORNITORI Pagina 2 di 9 INDICE 1.0 SCOPO... 4 2.0 AMBITO... 4 3.0 DEFINIZIONI... 4 4.0 PRATICHE DI IMPIEGO... 5 4.1 LAVORO FORZATO... 5 4.2 LAVORO MINORILE...

Dettagli

CODICE ETICO. LA CASCINA Soc. Coop. p.a. D. Lgs. 231/01

CODICE ETICO. LA CASCINA Soc. Coop. p.a. D. Lgs. 231/01 CODICE ETICO LA CASCINA Soc. Coop. p.a. D. Lgs. 231/01 INDICE INTRODUZIONE 3 1. PRINCIPI GENERALI 3 2. GESTIONE DEGLI AFFARI 4 3. AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETÀ 5 4. RAPPORTI CON I TERZI 6 5. TUTELA DELLA

Dettagli

Telecom Italia S.p.A. Piazza degli Affari, 2 20123 - Milano www.telecomitalia.com

Telecom Italia S.p.A. Piazza degli Affari, 2 20123 - Milano www.telecomitalia.com CODICE ETICO E DI CONDOTTA DEL GRUPPO TELECOM ITALIA 3 Ottobre 2013 Telecom Italia S.p.A. Piazza degli Affari, 2 20123 - Milano www.telecomitalia.com SOMMARIO Principi Generali 6 I nostri Valori 7 I nostri

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO

CODICE DI COMPORTAMENTO CODICE DI COMPORTAMENTO LINEE GUIDA E NORMATIVE DI INTEGRITA E TRASPARENZA Codice di Comportamento Approvato C.d.A. del 15.09.2015 Pag. 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. APPLICAZIONE DEL CODICE DI COMPORTAMENTO...

Dettagli

INTEGRITÀ IN AZIONE - CONFORMITÀ NEL SETTORE SANITARIO

INTEGRITÀ IN AZIONE - CONFORMITÀ NEL SETTORE SANITARIO PASSIONE PER L'INTEGRITÀ INTEGRITÀ IN AZIONE - CONFORMITÀ NEL SETTORE SANITARIO LA CONFORMITÀ NEL SETTORE SANITARIO È RESPONSABILITÀ DI TUTTI DePuy Synthes è nota come leader mondiale per soluzioni neurologiche

Dettagli

approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 31/07/05

approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 31/07/05 MASTER ITALIA S.p.A. approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 31/07/05 PREMESSA Questo codice etico, redatto volontariamente da Master Italia S.p.A. e approvato dal suo consiglio di amministrazione,

Dettagli

Codice di Condotta. Holcim Ltd

Codice di Condotta. Holcim Ltd Codice di Condotta Holcim Ltd Il nostro Codice di Condotta è la guida del nostro modo di gestire il business* * Tratto dal Mission Statement di Holcim 3 Codice di Condotta Il presente Codice di Condotta

Dettagli

Codice Etico Aziendale

Codice Etico Aziendale Codice Etico Aziendale INDICE 1. INTRODUZIONE...4 1.1 Missione... 4 1.2 Il Codice Etico Aziendale... 4 1.3 Riferimenti e Approvazione... 4 1.4 Applicazione... 4 1.5 Principi Generali... 4 2. ETICA DEI

Dettagli

CODICE ETICO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001

CODICE ETICO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 CODICE ETICO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 Approvato dal CdA 15 dicembre 2010 INDICE 1. I PRINCIPI DI TORRICELLI S.R.L.... 5 1.1 Principi generali... 5 1.2 Selezione, gestione e formazione delle risorse

Dettagli

CODICE ETICO CEMENTIROSSI S.P.A.

CODICE ETICO CEMENTIROSSI S.P.A. CODICE ETICO CEMENTIROSSI S.P.A. Cementirossi INDICE 1. Introduzione 2. Principi etici generali 2.1 Legalità 2.2 Correttezza 2.3 Trasparenza 3. Relazioni con il personale 4. Relazioni con i fornitori 5.

Dettagli

DAMA DEMOLIZIONI E SMONTAGGI S.R.L.

DAMA DEMOLIZIONI E SMONTAGGI S.R.L. DAMA DEMOLIZIONI E SMONTAGGI S.R.L. D.Lgs 231/2001 Codice Etico 1 INDICE 1. Introduzione Pag. 3 2. Politiche di condotta negli affari Pag. 3 2.1 Dipendenti, collaboratori e consulenti Pag. 5 3. Salute,

Dettagli

D.Lgs. 231/01 Normativa e Modello di organizzazione Sispi Codice Etico

D.Lgs. 231/01 Normativa e Modello di organizzazione Sispi Codice Etico 1. Principi generali La Sispi S.p.A., persegue la sua missione aziendale attraverso lo svolgimento di attività che hanno impatto sulla vita della collettività oltreché dei singoli. In tale percorso l esigenza

Dettagli

CODICE ETICO Codice Etico Associazione Culturale Le Dissonanze La Mission Associazione Culturale Le Dissonanze Associazione Culturale Le Dissonanze

CODICE ETICO Codice Etico Associazione Culturale Le Dissonanze La Mission Associazione Culturale Le Dissonanze Associazione Culturale Le Dissonanze CODICE ETICO Il presente Codice Etico esprime gli impegni e le responsabilità etiche nella conduzione delle attività dell assunte dai suoi Rappresentanti, dagli Insegnanti, Musicisti nonché, in genere,

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

CODICE DI COMPORTAMENTO Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza CODICE DI COMPORTAMENTO Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza INDICE Lettera del Presidente 3 1. Introduzione 4 2. Applicazione del Codice di Comportamento 5 3. Osservanza del Codice di Comportamento

Dettagli

Codice Etico HUMANITAS UNIVERSITY. Linee Guida di integrità e trasparenza

Codice Etico HUMANITAS UNIVERSITY. Linee Guida di integrità e trasparenza Codice Etico HUMANITAS UNIVERSITY Linee Guida di integrità e trasparenza Approvato C.d.A. 24 giugno 2014 2. Diffusione e conoscenza del codice etico 1. Introduzione 2 Principi ispiratori Humanitas University

Dettagli

Codice Etico Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 15 marzo 2011

Codice Etico Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 15 marzo 2011 Codice Etico Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 15 marzo 2011 INDICE 1 Premessa...3 1.1 Destinatari... 3 1.2 Missione aziendale e principi etici generali... 3 1.3 Contenuti

Dettagli

CODICE AZIENDALE DI MAHLE

CODICE AZIENDALE DI MAHLE CODICE AZIENDALE DI MAHLE INTRODUZIONE Il marchio MAHLE indica performance, precisione, perfezione e innovazione. Noi siamo Driven by performance ( Indirizzati alla performance ), e i nostri obiettivi

Dettagli

MILLENIUM SISTEMA AMBIENTE srl. Via Tiberina 98/N 06053 Deruta - PG. Codice Etico

MILLENIUM SISTEMA AMBIENTE srl. Via Tiberina 98/N 06053 Deruta - PG. Codice Etico MILLENIUM SISTEMA AMBIENTE srl Via Tiberina 98/N 06053 Deruta - PG Codice Etico Millenium Sistema Ambiente Srl Codice Etico Introduzione Il presente codice etico rappresenta l enunciazione dei valori aziendali,

Dettagli

Codice Etico di comportamento

Codice Etico di comportamento INGEOS SRL Codice Etico di comportamento (ai sensi del D. Lgs 231 dell 8 giugno 2001e sue successive modifiche e/o integrazioni) 15/12/2014 Sommario Premessa... 3 1. Principi e norme... 3 1.1. Principi

Dettagli

Codice di Comportamento Aziendale

Codice di Comportamento Aziendale ALLEGATO 2 Codice di Comportamento Aziendale 1. DESTINATARI - COMUNICAZIONE ED INFORMAZIONE I principi e le disposizioni del presente Codice di Comportamento aziendale sono vincolanti per tutti gli amministratori,

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

POLICY ANTICORRUZIONE DEL GRUPPO TELECOM ITALIA

POLICY ANTICORRUZIONE DEL GRUPPO TELECOM ITALIA POLICY ANTICORRUZIONE DEL GRUPPO TELECOM ITALIA Adottata in data 6 dicembre 2012 SOMMARIO Articolo 1 Premessa pag. 2 Articolo 2 - Scopo e campo di applicazione pag. 2 Articolo 3 - Destinatari pag. 2 Articolo

Dettagli

Indice. 1. Definizione. 2. Valori. 3. Principi. 4. Doveri comportamentali. 5. Doveri di riservatezza. 6. Doveri di competenza

Indice. 1. Definizione. 2. Valori. 3. Principi. 4. Doveri comportamentali. 5. Doveri di riservatezza. 6. Doveri di competenza Indice 1. Definizione 2. Valori 3. Principi 4. Doveri comportamentali 5. Doveri di riservatezza 6. Doveri di competenza 7. Rapporti con i Clienti 8. Atteggiamento verso i Concorrenti 9. Atteggiamenti da

Dettagli

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Stimato fornitore di Hill s, Hill s Pet Nutrition incarna una tradizione di cura della salute degli animali che iniziò nel 1939 grazie all

Dettagli

ATP AZIENDA TRASPORTI PUBBLICI PRINCIPI DEL MODELLO 231

ATP AZIENDA TRASPORTI PUBBLICI PRINCIPI DEL MODELLO 231 ATP AZIENDA TRASPORTI PUBBLICI PRINCIPI DEL MODELLO 231 Approvato dal Consiglio di Amministrazione di ATP il 27 gennaio 2015 INDICE Capo I PRINCIPI GENERALI 1 Premessa 2 Destinatari e relativi obblighi

Dettagli

TURISMO TORINO E PROVINCIA CODICE ETICO

TURISMO TORINO E PROVINCIA CODICE ETICO TURISMO TORINO E PROVINCIA CODICE ETICO INDICE INTRODUZIONE AL CODICE ETICO E AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 PRINCIPI E NORME DI RIFERIMENTO... 4 ART. 1 PRINCIPI GENERALI... 4 ART. 2 PRINCIPIO DI LEGALITA

Dettagli

2.1. Ottemperare alle disposizioni legislative e normative nazionali e internazionali

2.1. Ottemperare alle disposizioni legislative e normative nazionali e internazionali CODICE ETICO 1. Introduzione Il codice etico Ahlstrom illustra i principi etici che sono alla base delle varie attività svolte in ambito aziendale. Si fonda sui nostri Valori fondanti - Agire in modo responsabile;

Dettagli

generalità 2 importanza del miglioramento continuo 2 Impegno professionale 2 Rispetto delle persone 2 Integrità 2 Lealtà 3 Partecipazione 3

generalità 2 importanza del miglioramento continuo 2 Impegno professionale 2 Rispetto delle persone 2 Integrità 2 Lealtà 3 Partecipazione 3 Codice etico Allegato del Modello di Organizzazione e di Gestione articolo 25-septies e articolo 25 undecies del D.Lgs. 231/01 20/01/2012 Approvato dal Consiglio di Amministrazione SOMMARIO generalità

Dettagli

REGOLE DI COMPORTAMENTO

REGOLE DI COMPORTAMENTO REGOLE DI COMPORTAMENTO Missione e valori La Finprest Srl, agente in attività finanziaria con iscrizione BANCA D ITALIA nr. A7739, opera nel settore del credito al consumo mediante concessione di finanziamenti

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA FORNITORI

CODICE DI CONDOTTA FORNITORI Data: 1/08/2013 Edizione n 1 rev. 0 Destinatario: Copia n Direzione HR REDAZIONE E VERIFICA APPROVAZIONE Rappresentante della Direzione COPIA ELETTRONICA CONTROLLATA, COPIA CARTACEA NON CONTROLLATA CODICE

Dettagli

L AMMINISTRATORE UNICO

L AMMINISTRATORE UNICO CUALBU S.R.L. Sede in Cagliari Via Galassi n.2 Capitale sociale euro 1.560.000,00 i.v. Codice Fiscale e n di iscrizione al Registro Imprese di Cagliari 00264500927 e R.E.A. 84787 Si dà atto che in data

Dettagli

RAPPORTI IN CONCESSIONE P. 4 PUBBLICA AMMINISTRAZIONE P. 5 AZIONISTI E COMUNITÀ FINANZIARIA P. 5 COMPORTAMENTO NELLA GESTIONE AMMINISTRATIVA P.

RAPPORTI IN CONCESSIONE P. 4 PUBBLICA AMMINISTRAZIONE P. 5 AZIONISTI E COMUNITÀ FINANZIARIA P. 5 COMPORTAMENTO NELLA GESTIONE AMMINISTRATIVA P. CODICE ETICO SOMMARIO PRINCIPI GENERALI P. 3 RAPPORTI CON I TERZI P. 3 RISORSE UMANE P. 3 CLIENTI P. 4 FORNITORI P. 4 RAPPORTI IN CONCESSIONE P. 4 PUBBLICA AMMINISTRAZIONE P. 5 AZIONISTI E COMUNITÀ FINANZIARIA

Dettagli

Norme in materia di corruzione

Norme in materia di corruzione Norme in materia di corruzione 1 Introduzione 1.1 Obiettivo L obiettivo delle presenti norme è quello di garantire che Ebiquity e i suoi dipendenti agiscano in conformità alle politiche e alla buona prassi

Dettagli

INDICE. CAPO IV TRATTAMENTO DELLE INFORMAZIONI E RISERVATEZZA 1. Principi pag. 8 2. Trattamento delle informazioni societarie pag.

INDICE. CAPO IV TRATTAMENTO DELLE INFORMAZIONI E RISERVATEZZA 1. Principi pag. 8 2. Trattamento delle informazioni societarie pag. INDICE CAPO I PRINCIPI GENERALI 1. Premessa pag. 2 2. Destinatari e relativi obblighi pag. 2 3. Principi etici pag. 2 4. Valore Contrattuale del Codice pag. 3 5. Obblighi dei responsabili pag. 3 6. Impegni

Dettagli

Allegato del Modello di Organizzazione e di Gestione (D. Lgs. 8 giugno 2001, n. 231 e art. 30 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n.81)

Allegato del Modello di Organizzazione e di Gestione (D. Lgs. 8 giugno 2001, n. 231 e art. 30 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n.81) Sommario 2 3 6 8 Principi di comportamento Principi d azione Rispetto della legalità Rispetto della salute e della sicurezza sul lavoro Rispetto dell ambiente e della collettività Rapporti con fornitori

Dettagli