Un nuovo parco per Rho A marzo partono i lavori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un nuovo parco per Rho A marzo partono i lavori"

Transcript

1 città Periodico della Amministrazione Comunale Anno I Numero 3 Dicembre 2013 Un nuovo parco per A marzo partono i lavori Pagg. 4 e 5 Fare di più con meno Il Bilancio di Pagg. 10 e 11 Stagione Musicale 2014 Raddoppia il cartellone Pag. 16

2 IL SACCO CHE FA LA DIFFERENZA UTILIZZA IL SACCO A.SE.R. Ricordiamo che il Regolamento Comunale obbliga ad utilizzare per l esposizione dei rifiuti i sacchi forniti da A.Se.R. A breve cominceranno i controlli sull utilizzo del sacco corretto. I sacchi si possono ritirare presso il QUIC - SPORTELLO DEL CITTADINO in Via De Amicis, 1 a, negli orari di apertura al pubblico: da lunedì a sabato dalle ore 8.30 alle ore 13.00, martedì e giovedì dalle ore alle ore Per informazioni Numero Verde oppure NUMERO VERDE PER I RESIDENTI SERVIZIO CLIENTI presso QUIC Via De Amicis 1, ASER LA NUOVA GENERAZIONE DEL TUO AMBIENTE

3 città città 3 editoriale 3 Amministrare : tra crisi ed Expo Il Sindaco Pietro Romano Cari Concittadini, l uscita di questo numero di Città di coincide con la metà del mio mandato amministrativo. Due anni e mezzo sono ormai trascorsi da quando sono stato eletto Sindaco. Un periodo vissuto intensamente, affrontando ogni giorno i problemi di una Città complessa come la nostra, programmandone lo sviluppo e valorizzando le molte cose belle che già abbiamo. È stato un periodo difficile per il nostro Comune, costretto, come tutti gli altri Comuni, ad operare in carenza di risorse e schiacciato dal Patto di stabilità, una sorta di freno a mano per le Amministrazioni che non consente di investire i soldi che si hanno in cassa per le manutenzioni di strade, scuole e parchi. Ma è stato un periodo difficile soprattutto per i molti rhodensi colpiti dalla crisi, con la conseguente scelta mia e della mia Amministrazione di non arretrare di un millimetro sul versante della spesa sociale e degli aiuti nei confronti dei più deboli e sfortunati. Allo stesso tempo, questi due anni sono stati entusiasmanti per le grandi sfide che sta vivendo a partire da Expo Se ci si pensa, a nessun altra città delle nostre dimensioni è mai capitato di poter contribuire attivamente alla realizzazione di un Esposizione Universale e di avere l occasione di sfruttarne tutte le opportunità, sia in termini di ammodernamento di infrastrutture e di realizzazione di nuove opere, sia in termini di ricadute lavorative e culturali. Un volano economico e culturale per tutta l Italia, che sta già sfruttando e che continuerà a sfruttare nei prossimi anni anche ridisegnando lo sviluppo urbanistico dell area Expo che, al termine dell Esposizione lascerà in dotazione non solo edifici, ma anche un grande parco tematico dell estensione di oltre 400mila mq con l ipotesi, per certi versi affascinante, di un nuovo stadio. Ci stiamo poi apprestando ad entrare a far parte della Città Metropolitana, che inizierà a operare tra pochi mesi: un altra grande sfida che consentirà - se correttamente gestita - di dare risposte più efficaci a molti problemi che i Comuni da soli non possono affrontare, come ad esempio la creazione di un vero ed efficace sistema di trasposto pubblico integrato. Da una parte, quindi, ci sono la crisi ed i vincoli di spesa, dall altra le grandi opportunità per la nostra Città che ci consentono di affrontare il futuro con maggiore fiducia ed ottimismo. Con queste prospettive, auguro a tutti un sereno Natale ed un felice anno nuovo. Il Sindaco Pietro Romano Padiglione Italia Expo Milano 2015 Vivere meglio con un udito migliore Apparecchi acustici digitali Accessori per l udito Pile ed assistenza di tutte le marche Forniture A.S.L. ed I.N.A.I.L. agli aventi diritto Via dei Martiri, (MI) Via Puricelli Guerra, Sesto S. Giovanni (MI)

4 4 città urbanistica Approvato il progetto per la realizzazione del più grande parco della città In marzo inizieranno i lavori che porteranno alla realizzazione di oltre 47mila metri quadrati di verde pubblico Il 27 novembre scorso l Amministrazione comunale di ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione di un nuovo parco cittadino di 47mila mq, il più grande di. L area verde sorgerà nell area antistante a Villa Burba, compresa tra corso Europa, via Pertini e via Labriola, a costo zero per il Comune. L intervento rientra nell accordo tra il Comune di e Fondazione Fiera Milano, stipulato a seguito della ricollocazione dei parcheggi Fiera, lo stesso accordo che ha portato alla riqualificazione dell area di Pantanedo, con creazione di una pista ciclabile e sistemazione del verde. I terreni, appartenenti a privati, sono stati acquistati da Fondazione Fiera Milano che ne ha poi trasferito la proprietà al Comune di. L importo complessivo delle opere necessarie per realizzare il nuovo parco, al netto del valore dei terreni, sarà di euro, totalmente a carico di Fondazione Fiera Milano. «Esprimo grande soddisfazione ha affermato il Sindaco Pietro Romano - per l approvazione del progetto esecutivo e per l avvio delle procedure di gara per la realizzazione del parco. Sono convinto che questa nuova area verde sarà apprezzata dai cittadini. Il Parco urbano non era inserito nel nostro programma, ma è in linea con i suoi obiettivi di ampliamento delle aree verdi. Ringrazio Fondazione Fiera Milano e Quartiere Fiera per la fattiva collaborazione e la passione che hanno riposto nel progetto». Il progetto del nuovo parco, realizzato dallo studio Land srl del famoso architetto Andreas Kipar, e da Quartiere Fiera sviluppa prevalentemente due temi tra loro complementari: il vuoto come spazio ambientale paesaggistico, chiamato la grande radura, e i margini come relazione tra il parco e il contesto adiacente, il ring ; l anello che circonda il parco e dove si trovano le aree tematiche. Sul ring saranno realizzate un area per lo sport dei ragazzi (basket e pallavolo), un area gioco per bambini, un area fitness all aperto e quattro stanze verdi, connotate da un punto di vista paesaggistico ambientale come spazi La planimetria del nuovo parco per l arte, il relax, la sosta e l ascolto. Il parco sarà caratterizzato anche da una piastra minerale che permetterà l accesso a Villa Burba tramite una piazza pavimentata, dove sarà collocata una fontana a secco, in asse con l ingresso alla villa. Previsti anche uno spazio di ristoro, l illuminazione e un sistema di vigilanza di tutte le aree. I lavori di realizzazione del parco saranno ultimati a fine Prima di quella data il Comune coinvolgerà ancora una volta i cittadini per scegliere il nome al nuovo parco.

5 cittadinanza città 5 Un progetto partecipato La progettazione del nuovo parco è stata realizzata sulla base delle indicazioni prodotte dal percorso di confronto che l Amministrazione, progettisti e cittadini hanno intrapreso tra l aprile e il maggio di quest anno. Durante questo periodo si sono tenuti diversi incontri con la cittadinanza, in cui sono state illustrate le possibilità del nuovo parco. Contestualmente è stata lanciata una campagna informativa sui temi progettuali che ha visto incontri pubblici, la pubblicazione di pagine web e la distribuzione di materiale informativo nelle principali strutture del Comune, come lo Sportello del Cittadino, il Cent e la Biblioteca di Villa Burba. Terminata la fase di informazione, i cittadini sono stati chiamati a esprimersi su quale tipo di parco volevano. Le preferenze dei cittadini sono andate a un parco prevalentemente caratterizzato da temi naturali (37%) e gioco e divertimento (35%). Minor successo hanno riscosso i temi dell arte e cultura (22%) e dell agricoltura (6%). POTRAI CONDIVIDERE LA TUA PASSIONE NEI GRUPPI FIN DALLE PRIME NOTE. CORSI PER BAMBINI DAI PRIMI MESI AI 5 ANNI TENUTI DA DOCENTI SPECIALIZZATI SUL NOSTRO METODO UN GRANDE PROGETTO PER GLI STRUMENTI AD ARCO E FIATO, SE VORRAI POTRAI ENTRARE IN UNDER 13 ORCHESTRA CORSI CERTIFICATI IN 5 LIVELLI PER TUTTI I GENERI MUSICALI CHE DANNO ACCESSO ALLE UNIVERSITA MUSICALI DI TUTTO IL MONDO SE SEI UN ADULTO, NON E TROPPO TARDI PER COMINCIARE O RIPRENDERE. DA NOI LEZIONI IN PAUSA PRANZO, LA SERA O IL SABATO. E INOLTRE: CORSI DI DANZA DAI 3 ANNI IN SU, SUDDIVISI IN 5 LIVELLI. NON SOLO DANZA CLASSICA, ANCHE, MODERNA FLAMENCO, TANGO, HIP-HOP E TIP TAP. CORSI A PARTIRE DA 10,00 A SETTIMANA ISCRIVITI PER NATALE 50,00 DI SCONTO Centro Comunale di Via Giulio Cesare - Lucernate di Prenota una lezione di prova! E gratuita!! Chiama o manda una a Assessorato alla Cultura

6 6 città mobilità 12 maggio 2013 XIV edizione di Bimbimbici, l assessore Gianluigi Forloni guida i piccoli pedalotori per le vie di Tutti in bici! In due anni raddoppieranno le piste ciclabili di Il piano urbano del traffico (Pgtu) e il programma amministrativo hanno attribuito allo sviluppo della ciclabilità un ruolo chiave, la bicicletta come mezzo non solo per lo svago ma come ottima alternativa all auto, per muoversi in città senza inquinare e senza problemi di parcheggio. Siamo in pianura, le distanze nella nostra città anche nei collegamenti con le frazioni non superano i tre chilometri: sono le condizioni ideali per un intenso uso della bicicletta. In un indagine fatta qualche anno fa sul territorio del dense, l ostacolo maggiore all utilizzo della bicicletta era di gran lunga il problema della sicurezza, la scarsità di piste protette rende(va) problematici gli spostamenti soprattutto nelle strade extraurbane. Ecco quindi la necessità di realizzare percorsi ciclabili protetti nelle vie a grande scorrimento e di creare zone 30 nei quartieri residenziali che non richiedono la presenza di piste protette perché il limite di velocità 30 km/ora è compatibile con la presenza delle biciclette per le strade. Sono ormai quasi 25 anni che a esiste un piano della ciclabilità ma per varie vicissitudini non è mai stato concretizzato, o meglio alcuni tronconi di pista sono realizzati, (siamo intorno ai 18 chilometri) ma quella rete di piste che consente di muoversi in sicurezza senza soluzioni di continuità è ancora di là a venire. Il programma messo in campo dall assessorato alla Mobilità e fatto proprio dal Pgtu è ambizioso ma deve fare i conti con le ristrettezze economiche del momento che consentono passi in avanti, ma con moderazione. Tuttavia, per una serie di coincidenze favorevoli e di buona capacità dell amministrazione di sfruttare ogni occasione per avere ricadute positive sul nostro territorio, nel corso dei prossimi due anni la dotazione di piste ciclabili della città di raddoppierà (vedi cartina). Legenda Entro il 2014 i percorsi di via Pace, via De Gasperi, via Pregnana e via Ratti saranno completati e per la primavera è prevista (finalmente) la ristrutturazione del posteggio delle biciclette in stazione. A fine 2015 sarà raddoppiata l estensione delle piste ciclabili, che passeranno dai 18 chilometri attuali a 36. Blu: piste ciclabili esistenti Rosso: piste che verranno ultimate nel 2014 Arancio: piste ultimate nel 2015

7 istruzione città 7 Proprio in questi giorni sarà finalmente inaugurato l accesso al ponte ciclopedonale di Mazzo e soprattutto il percorso ciclabile, realizzato da Fiera, che permetterà di arrivare a Pero in tutta sicurezza. Il ponte ha dei limiti strutturali, le pendenze sono notevoli, ma il contesto in cui è stato realizzato non consentiva soluzioni migliori. Si è recentemente realizzato un percorso ciclopedonale protetto sul ponte di Terrazzano, anche qui i limiti strutturali non hanno consentito per ora di mettere a disposizione lo spazio adeguato, ma un incremento della sicurezza è stato ottenuto. Sono già stati appaltati i lavori per la pista protetta che lungo via Pace da piazza Don Minzoni raggiungerà via Pellegrini. Questo percorso, oltre ad incrementare la sicurezza su via Pace permette la connessione con la pista di via Pellegrini e quella di via De Gasperi. A proposito di quest ultima che ora finisce all altezza di via Tommaso Grossi è prevista la realizzazione della pista protetta che lungo via De Gasperi si incrocerà con la via delle acque, un percorso ciclabile inserito nel progetto Expo, che da Arese raggiungerà il sito dell Esposizione Universale. Due altri percorsi sono in stato avanzato di progettazione: lungo via Pregnana, che si connetterà con la pista di via Mattei, dando finalmente continuità al percorso ciclabile più bello della città e come richiesto dal bilancio partecipativo 2012; e lungo via Ratti/Cantù, dal Liceo Majorana all ospedale di Passirana. Oltre ai percorsi però la ciclabilità si supporta anche con un ricovero adeguato per le biciclette e una presenza diffusa delle rastrelliere. In primavera inizieranno finalmente i lavori di ristrutturazione del parcheggio della stazione che sarà chiuso e accessibile con un badge per sconfiggere la piaga dei furti, altro elemento che scoraggia l uso della bicicletta. Un parcheggio con caratteristiche analoghe sarà insediato anche in prossimità della stazione di -Fiera, con i fondi Expo. La nuova pista ciclopedonale del ponte di Mazzo

8 8 città Inaugurato il centro civico di Passirana Domenica 13 ottobre è stato inaugurato il nuovo centro civico di Passirana, in via Sant Ambrogio, 6. All interno della struttura troveranno spazio Kamkudojo Karate Passirana, il Corpo musicale Santa Cecilia di Passirana, l Associazione Anziani di Passirana, il Coro Laus Deo, l Associazione cittadini di Passirana, la Casa delle Donne. Anche la Polizia locale è presente nella struttura con un Security Point, un presidio di quartiere analogo a quello già attivo nella frazione di Lucernate. Uno spazio è infine dedicato alla Biblioteca. Apre la Casa delle Donne Domenica 24 novembre circa un centinaio di persone hanno partecipato all inaugurazione della Casa delle Donne presso il centro polifunzionale di Passirana, voluta da Maria Rita Vergani, assessore alla promozione delle Pari Oppurtunità. Lo spazio è gestito da 9 associazioni, che organizzeranno un programma di attività legate alla dimensione femminile. Le associazioni presenti presso la Casa delle Donne sono: Quello che le donne non dicono; Talent 4rise; Associazione culturale Pandora; Associazione Oltre lo specchio; Associazione culturale La torre; Associazione ADIR; Associazione Donne in Rete; Rosa per la vita e CISL Pensionati Milano Metropoli. info: facebook/casa delle donne rho Progetto5_Layout 1 03/12/13 09:07 Pagina 1 COMPRO ORO PAGO IN CONTANTI QUESTO NATALE I REGALI DA NOI SONO GRATIS CAMBIA IL TUO ORO VECCHIO CON PREZIOSI GIOIELLI con 10 gr. di oro vecchio questo è GRATIS! Alcuni esempi* con 25 gr. di oro vecchio questo è GRATIS! * Le immagini rappresentate sono puramente indicative a titolo di esempio Gioielli di qualità a prezzi convenienti RHO - Corso Europa, BARANZATE - Viale Milano, PERO - Via Sempione, SETTIMO MILANESE - Via V. Veneto, CAMBI SUBITO, CAMBI IN MEGLIO. In oltre 200 gioiellerie moderne di ritiro e vendita oro e preziosi. seguici su

9 innovazione città 9 smart city: dal 2014 i certificati si fanno online Digitalizzati i servizi demografici e introdotto il timbro digitale. Il nuovo servizio finanziato con un bando regionale Se dovessimo riassumere in poche parole le novità che dal 2014 saranno introdotte con Clic, il Comune online diremmo «Più semplice, più veloce e Basta code!». Certo, bisogna minimamente attrezzarsi, ma i vantaggi sono decisamente rilevanti. È tutto pronto, infatti, per l erogazione dei servizi di certificazione d anagrafe e di stato civile attraverso il portale internet del Comune rho.mi.it. Tutto ciò è stato possibile a seguito di una piccola rivoluzione informatica dello Sportello del Cittadino, che ha consentito l introduzione del timbro digitale, requisito fondamentale per l emissione di certificati anagrafici legalmente validi e sicuri. Terminata la fase di collaudo in corso, a partire dal 2014, i cittadini potranno richiedere e ricevere i certificati anagrafici direttamente utilizzando il proprio computer, registrandosi dal sito del Comune e poi andando a ritirare gli accrediti presso il Quic (serve per autenticare l identità del richiedente ed evitare abusi) e dal quel momento potranno richiedere tutti i documenti di cui hanno bisogno. In alternativa si può utilizzare la Carta dei servizi, la tesserina gialla che abbiamo tutti. In questo caso devono essere in possesso del Pin - se non l hanno lo si può richiedere al Quic o allo sportello Scelta e Revoca della tua Asl (info ) -; aver istallato sul proprio pc il software CRS, scaricabile da e avere collegato al pc una smart card, per la lettura della tessera. Compiuta questa procedura è possibile richiedere i certificati, che verranno prodotti da un apposito server che effettua tutte le operazioni di preparazione del documento, compressione, firma, ed applicazione dei cosiddetti glifi alla pagina. I documenti così autenticati possono essere inviati via , salvati su una chiavetta USB o, semplicemente, stampati su carta. Il certificato che sarà prodotto al termine della procedura è uguale a quello rilasciato presso gli sportelli comunali ed ha gli stessi effetti e durata. «Con l introduzione del timbro digitale il Comune compie un altro passo di avvicinamento nella direzione della semplificazione e delle esigenze dei cittadini - ha affermato l assessore Maria Rita Vergani, che ha seguito il progetto - i quali non dovranno per forza recarsi presso gli sportelli del Quic di via De Amicis, perché, è il Comune che virtualmente andrà da loro, attraverso il portale disponibile ogni giorno ad ogni ora per stampare il certificato di cui si ha bisogno». La realizzazione dell anagrafe on line è una delle azioni di un progetto che è stato presentato dal Comune di alla Regione Lombardia per partecipare a un bando denominato Lombardia più semplice con il quale la Regione ha messo in palio per le amministrazioni comunali dei finanziamenti diretti a incentivare la realizzazione di progetti di semplificazione amministrativa e organizzativa. Complessivamente sono stati presentati 81 progetti, 11 dei quali sono stati ammessi al finanziamento tra cui quello presentato dal Comune di, denominato in rete. «Il progetto - dichiara Alessia Bosani, assessore alla Comunicazione -prevede oltre alla digitalizzazione dei servizi demografici, altre azioni di intervento sul portale dei servizi e di comunicazione, oltre alla creazione di un sistema di semplificazione e orientamento per facilitare l ingresso nel mondo del lavoro degli studenti universitari, mettendoli in relazione con il tessuto produttivo dell area del Comune di, in collaborazione con l Università degli studi di Milano». Per la realizzazione dell intero progetto il Comune di ha ricevuto un contributo regionale di 133mila euro. Elenco dei CERTIFICATI che potranno essere RILASCIATI on line Anagrafe: Certificato di Cittadinanza Italiana Certificato di Esistenza in Vita Certificato di Residenza Certificato di Stato di Famiglia Certificato cumulativo Residenza, Cittadinanza e Godimento diritti politici Certificato cumulativo Residenza e Stato di Famiglia Certificato cumulativo Residenza, Cittadinanza e Stato Civile. Stato Civile: Certificato di Nascita Certificato di Matrimonio Certifcato di Morte. Cos è il timbro digitale Il timbro digitale permette di trasportare su carta il valore legale del documento informatico firmato digitalmente. Il documento così prodotto non può essere contraffatto. Il timbro digitale è un codice grafico bidimensionale (glifo), che attribuisce ai certificati un valore legale, indipendentemente dal supporto utilizzato. I soggetti interessati a verificare l autenticità dei documenti, possono leggere e decodificare i glifi mediante un apposito software gratuito messo a disposizione sul sito del Comune.

10 10 città intervista La parola ad Andrea Orlandi, assessore al Bilancio del Comune 3 milioni di euro in più a parità Le nuove risorse ottenute con un azione continua di analisi delle spese, organizzazione dei processi e ricerca dei migliori fornitori Il Consiglio comunale ha approvato a inizio luglio il Bilancio di previsione Considerati i ritardi dovuti all incertezza dei trasferimenti e delle imposte stabilite dal Governo nazionale, lo si può già considerare un fatto notevole. Ma l importanza del bilancio 2013 va ben oltre la data di approvazione. Esso riguarda direttamente la costruzione dei contenuti economici. Per l esattezza riguarda il percorso che ha portato la redazione del bilancio, che non è stata una semplice fotografia contabile finanziaria dello spostamento di denari da un capitolo di spesa all altro, ma ha visto un intenso lavoro di revisione di tutti i capitoli di spesa e di entrata, per liberare le risorse necessarie e fare fronte al calo delle entrate. Visto da questo punto di vista il Bilancio 2013 presenta molte buone notizie ed elementi di interesse. Si va da milionari risparmi sulla spesa corrente (a parità di servizi), ai risultati a sei cifre nella lotta all evasione e all elusione fiscale; dalle nuove modalità di gestione delle banche dati comunali, al nuovo sistema di gestione della contabilità dell ente, che entrerà i vigore al 1 gennaio. Innovazioni che in termini tecnici vengono chiamate spending review o zero base budgeting, che escono per una volta dai salotti accademici o dai talk show per produrre nuove reali risorse alla città. Per saperne di più di questa piccola rivoluzione abbiamo incontrato l assessore al Bilancio del Comune Andrea Orlandi, artefice di questo risultato, che da poco più di un biennio sta passando al setaccio i conti del Comune, con risultati pressoché unanimamente apprezzati. Risparmi di spesa a parità di servizi, come è stato possibile? «Sin dall insediamento, sul bilancio ci siamo mossi su tre filoni. Il primo è stato la razionalizzazione della spesa. Siamo andati a verificare in ogni capitolo quali fossero le spese, le abbiamo analizzate una a una e poi, passo dopo passo, le abbiamo razionalizzate, ripensando in particolare il rapporto con i fornitori ed eliminando le spese ormai inutili, i cosiddetti sprechi». Per esempio? «Per esempio le spese telefoniche. Ho chiesto al mio settore se il Comune usufruiva della migliore tariffa sul mercato e così non era. Negli ultimi 5 anni abbiamo assistito a uno stravolgimento dell offerta telefonica, ma nessuno si era chiesto, se a seguito di questi cambiamenti, il Comune poteva stipulare contratti più convenienti. Così abbiamo cambiato operatore ed eliminato le linee ormai inutilizzate, arrivando a un risparmio di spesa di oltre il 50%. Un secondo esempio riguarda le auto del Comune. C erano dei mezzi con 2mila km all anno, probabilmente una persona che usa la bici con regolarità ne fa di più. Quindi abbiamo rivisto la gestione del parco auto, con risparmi significativi. Potrei andare avanti ancora, ma per non annoiare invito i lettori ad andare sul sito del Comune (www.comune.rho. mi.it) alla sezione bilancio cittadino online c è la documentazione completa dei risparmi di spesa raggiunti». In totale quale è stato il risparmio sulla spesa corrente? «Così facendo, dall inizio mandato, abbiamo abbattuto la spesa corrente di circa 3milioni e 500mila euro. Per fare un raffronto, nel 2008 la spesa corrente era di 42 milioni, alla fine di quest anno ci attesteremo sui 36 milioni e mezzo. Sono 5milioni e mezzo di differenza, di cui però oltre 2milioni non sono effettivi risparmi ma partite contabili. Tutto questo a parità di servizi erogati». Gli altri fronti su cui siete intervenuti quali sono stati? «La seconda azione che abbiamo intrapreso con decisione è stata sul versante del recupero delle entrate. Uno su tutti la lotta all evasione e all elusione, prima di tutto sulla Tares, dove grazie alle risorse recuperate abbiamo potuto affermare con i fatti il principio che se tutti pagano, si paga di meno. Cosa molto predicata, ma, purtroppo, spesso disattesa, a tutti i livelli». Quanto avete recuperato di evasione e di quanto avete diminuito le imposte?

11 intervista città 11 di servizi L attestato di Smart City ricevuto dal Comune a Risorse Comuni «Nel 2013 abbiamo recuperato 721mila euro di evasione ed elusione sulla Tares, che sono serviti a farla calare dell 8%. Questo importante risultato è stato conseguito cambiando la metodologia di verifica dei contribuenti. Siamo passati da un analisi per campioni, a una verifica puntuale su tutta la platea dei contribuenti, resa possibile attraverso un complesso lavoro che ha portato all unione di tutte le banche dati del Comune, che ora possiamo consultare facilmente. Risultati questi come altri, ci tengo a sottolinearlo, che sono stati possibili per la grande disponibilità e le alte competenze della nostra struttura che si occupa della parte economica, contabile e finanziaria del Comune». Expo 2015 ha contribuito ad aumentare le entrate? «Nonostante gli annunci, il nostro Comune non ha avuto per Expo alcun allentamento dei vincoli del Patto di stabilità. Attualmente gli unici vantaggi, che in parte si sono già visti e in parte si vedranno a Bilancio sin dal 2014, sono l applicazione dell imposta di soggiorno e la vendita di aree comunali ad Arexpo. Nel primo caso la nuova imposta è stata approvata a fine novembre, prima non potevamo perché non c era il provvedimento della Provincia che lo consentiva. Riguardo la vendita di terreni comunali ad Arexpo, la società proprietaria dei terreni sui quali si svolgerà Expo 2015, abbiamo incassato 6 milioni di euro. Almeno altri 2 milioni e mezzo dovremmo ricavarne dalla vendita di altre aree, sempre allo stesso operatore». E poi c è il bilancio partecipativo. «Il terzo e ultimo filone d intervento è la partecipazione dei cittadini. Con l introduzione del bilancio partecipativo l anno scorso abbiamo riscosso un grande successo. È stata un iniziativa che ha avuto anche un eco nel territorio e nei vari Comuni. Al punto che siamo anche andati allo Smart City Exhibition (convegno sulle città all avanguardia tecnologica e sociale. NdR.) e il nostro bilancio partecipativo 2012 è stato considerato un esempio di best practices (migliori pratiche. NdR.). Attualmente è in corso l edizione 2013 e anche quest anno stiamo riscontrando un alto tasso di partecipazione, che speriamo porti ai risultati dell anno scorso, quando abbiamo raccolto 8667 questionari, circa il 17% di quelli inviati, contro i mille previsti. Numero questo stabilito sulla base dei dati forniti dalla letteratura scientifica, che per questo tipo di iniziative ritiene soddisfacente un risultato che porti a casa il 2% delle risposte. L anno prossimo poi, oltre il bilancio partecipativo, contiamo di redigere un bilancio di metà mandato, per aumentare al massimo trasparenza e informazione». Banche dati, incontri faccia a faccia con chi non ce la fa, quali altre novità sono in cantiere? «A partire dal 1 gennaio 2014 introdurremo una nuova metodologia di gestione contabile, su cui da tempo sta lavorando il settore Bilancio del Comune. Questo dovrebbe portarci ulteriori vantaggi, oltre che porre il nostro Comune in una posizione di eccellenza da un punto di vista della gestione di Bilancio, visto che in questo modo anticipiamo di un anno gli obblighi di legge. Patto di stabilità e taglio dei trasferimenti dello Stato, qual è la situazione di? «Come ormai praticamente tutti sanno il Patto di stabilità lega le mani sugli investimenti ai Comuni virtuosi. Abbiamo a bilancio 45 milioni di opere finanziate che non possiamo avviare, perché sono bloccate dal Patto di stabilità, che non fa spendere ai Comuni i soldi che già hanno. Per quanto riguarda il taglio dei trasferimenti la situazione è altrettanto critica e lo si evince dai numeri. Nel 2010 il Comune di riceveva dallo Stato 9milioni e 800mila euro. Nel 2013 ne riceverà 500mila euro. Quindi il Comune di sta lavorando con 9milioni e 300mila euro in meno a Bilancio, mantenendo gli stessi servizi. A tutto questo si aggiunge un ulteriore fattore di iniquità, che riguarda l imposizione fiscale decisa a Roma che viene scaricata sui Comuni. Per esempio a dicembre i cittadini pagheranno una tassa allo Stato di 30 centesimi su ogni metro quadro di abitazione, che però essendo associata alla Tares, sarà incassata dai Comuni che fanno da ente riscossore. Sull Imu stesso discorso: i Comuni incassano per conto dello stato una quota della tassa. Tutte queste cose danno parecchio fastidio, perché, di fatto, i Comuni devono farsi carico e rispondere ai cittadini delle scelte dello Stato, limitando le possibilità di programmare liberamente le proprie politiche fiscali. Derogando in questo modo al principio della democrazia che gli eletti devono rispondere agli elettori di quanto realmente fanno e gli elettori devono poterli giudicare su ciò che di loro responsabilità. È una situazione questa che non è più sopportabile». La testata Città è registrata al Tribunale di Milano con il n. 164 del 31/05/2013 Direttore Responsabile Pietro Romano Coordinamento città Ufficio Comunicazione Redazione Alessia Bosani, Paolo Bertazzoli, Paola Cupetti, Stefano Ferri Piazza Visconti, 23 - Tiratura copie stampato su carta riciclata senza aggiunta di sbiancanti chimici Stampa / Grafica Pubblicità e distribuzione Real Arti Lego Il Guado - via P. Picasso 21/ Corbetta (MI) Tel giornale scaricabile in pdf su

12 12 città sicurezza Polizia locale da encomio Agenti di salvano la vita a due spacciatori e poi li arrestano Martedì 19 novembre pomeriggio due agenti della Polizia locale di hanno arrestato due spacciatori di origine marocchina, a seguito di una segnalazione giunta alla centrale operativa. Il fermo è avvenuto dopo un inseguimento in automobile di diversi chilometri attraverso la città. L auto dei fuggitivi, nei pressi della rotonda di Pregnana, si è scontrata con un auto che procedeva nell altra direzione. Dopo la collisione il mezzo guidato dai due marocchini è andato fuori strada e si è ribaltato. In questo difficile frangente i due vigili di hanno avuto la prontezza di soccorrere il conducente del mezzo coinvolto nell incidente e di estrarre i due giovani spacciatori dall auto, prima che andasse a fuoco. I feriti sono stati poi portati all ospedale e i due marocchini tratti in arresto per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale, guida senza patente e lesioni gravi. «La nostra Polizia locale ha ancora una volta dimostrato di essere molta attenta alla sicurezza, al controllo del territorio e che non si limita al controllo della viabilità ha affermato l assessore alla Polizia locale Saverio Viscomi -. In questi anni, infatti, i nostri agenti sono più di una volta intervenuti per fermare attività di spaccio, contraffazione e ogni forma di illegalità, collaborando a stretto contatto con le forze dell ordine. Dal canto nostro ha concluso l assessore - facciamo il possibile per sostenere la Polizia locale in questa difficile attività di presidio del territorio. In quest ottica sono da vedere i due Security Point aperti recentemente a Lucernate e Passirana, un ulteriore passo per rendere più stretto il rapporto tra cittadini e agenti». L assessore a Protezione civile, Sicurezza e Immigrazione di Regione Lombardia Simona Bordonali ha elogiato l intervento della Polizia locale di e ha commentato: «Non posso far altro che ringraziare e complimentarmi con gli agenti rhodensi, i quali hanno dimostrato come la Polizia Locale della nostra Regione sia una vera e propria eccellenza». Sicurezza stradale: arriva Velo Ok I test effettuati dimostrano un effettivo calo delle velocità nelle zone monitorate Proseguono gli interventi in materia di sicurezza stradale sulle arterie cittadine di. Uno dei progetti che è stato realizzato nei giorni scorsi riguarda l istallazione sul territorio rhodense di sistemi di dissuasione e controllo della velocità Velo Ok, postazioni di autovelox cilindriche, di colore arancione che sono state collocate a bordo strada con lo scopo di far rispettare i limiti di velocità previsti dal codice della strada in prossimità dei centri abitati. In via sperimentale i Velo ok sono stati collocati in corso Europa nel tratto compreso tra la rotonda di innesto con la SS 33 del Sempione e la rotonda di via Capuana, in via Magenta, tra la rotonda di via dei Fontanili e la rotonda di via Manara, in viale De Gasperi, tra l incrocio con via Pace e il confine comunale, in via Ariosto, a Terrazzano, in prossimità dell hotel Fiera e in via Tommaso Grossi in prossimità della scuola media. «La verifica effettuata nelle 24 ore precedenti e nelle 24 ore successive l istallazione delle colonnine Velo Ok ha confermato le attese- ha dichiarato l assessore alla Mobilità Gianluigi Forloni-. Sebbene la pioggia, caduta copiosa nei due giorni di monitoraggio, ha probabilmente attenuato l effetto dell istallazione, in tutte le strade monitorate c è stato un sensibile calo di tutti i parametri: le velocità medie, il numero dei superamenti dei limiti (50 km/ora) e le medie delle velocità massime (diminuite di km/h). I test fatti risentono della collocazione più o meno favorevole dei dissuasori, è clamoroso per esempio il dato della via Magenta (all altezza dell incrocio con via Prati) la velocità media si riduce del 16%, ma soprattutto il numero di passaggi oltre il limite passa dal 78 % al 37% e i passaggi tra i 90 e i 110 all ora si riduce di oltre 80%. Con l eccezione di corso Europa (all altezza del Viridea) dove per vedere effetti importanti bisogna considerare solo le ore notturne, l istallazione delle colonnine ha avuto effetti estremamente incoraggianti. Si tratta di un periodo di prova, l Amministrazione intende collocare i Velo Ok anche in altri punti della città (saranno fissate anche se temporaneamente al terreno, visto la facilità con cui il vento aiutato da qualche dispettoso le abbatte) e saranno fatti nuovi test a distanza di un mese, per vedere se i risultati positivi si consolideranno oppure no». In generale è impressionante il numero di superamenti fino a più del doppio delle velocità consentite. A dimostrazione che questo e altri interventi calmieranti sono necessari.

13

14 14 città lavori pubblici Manutenzione stradali: gli interventi In un anno interventi per 1 milione e 300mila euro Il 2013 è stato un anno che ha visto, oltre i lavori di manutenzione ordinaria di strade e marciapiedi, anche la realizzazione di alcuni interventi di manutenzione straordinaria della rete viaria della città che si aspettavano da tempo. «Quest anno, malgrado l esiguità delle risorse a disposizione, abbiamo investito quasi 1 milione e 300mila euro - ha affermato l assessore ai Lavori pubblici Maria Rita Vergani - per interventi sulle nostre strade, che hanno risolto anche alcune criticità importanti. Per il 2014 continueremo con gli stessi obiettivi sperando di potere avere a disposizione maggiori risorse». Ecco i principali interventi di manutenzione straordinaria realizzati quest anno: Mazzo di : via Ospiate, via Monti, Borgo Visconteo L intervento ha riguardato l asfaltatura del parcheggio interno con ingresso dalla via Monti; la realizzazione di un percorso pedonale, che mette in collegamento il parcheggio di via Monti con quello di via Ospiate; la realizzazione di parcheggio via Ospiate; l asfaltatura dei marciapiedi e del parcheggio di via Ospiate. In primavera si procederà alla sistemazione delle aree verdi. Prima dell intervento : via Minotti I lavori hanno portato alla realizzazione dell asfaltatura della strada sterrata di proprietà comunale e all inghiaiatura del lato sinistro, al fine di consentire il transito delle auto che accedono alle proprietà private. Prima dell intervento Mazzo di : via Trecate, centro sportivo Molinello Gli interventi realizzati nell area del centro sportivo Molinello hanno riguardato sia l asfaltatura delle due strade di accesso al centro sportivo che del corsello centrale dei due parcheggi, la realizzazione degli stalli di sosta delle auto dei parcheggi, con materiale autobloccanti e la creazione/connessione dello scarico delle acque meteoriche al tratto fognario appena realizzato. Prima dell intervento Dopo l intervento Dopo l intervento

15 realizzati nel 2013 lavori pubblici città 15 : via Mattei I lavori hanno riguardato il rifacimento della pavimentazione del tratto di via Mattei, compreso tra rotatoria via Pregnana e rotatoria via San Carlo. Prima dell intervento Dopo l intervento : corso Europa Adeguamento del marciapiede in prossimità dell incrocio con via Stoppani, con rimozione dei panettoni. Dopo l intervento è previsto, a breve, anche lo spostamento del semaforo e del palo di illuminazione in via Donizetti per permettere l allargamento della carreggiata in prossimità dell incrocio con Corso Europa e la realizzazione di una corsia preferenziale per la svolta a sinistra in direzione Milano. Terrazzano: via Ariosto e ponte È stato realizzato un passaggio pedonale in sicurezza tra il ponte di Terrazzano e via Ariosto. È stato sostituito il guard rail del ponte, posata una ringhiera di protezione dei pedoni e asfaltata la carreggiata. Dopo l intervento Lucernate: via Magenta Sono stati effettuati interventi di riqualificazione del tratto stradale di via Magenta, compreso tra rotatoria di via Manara/Paolucci (Sogemar.) e via Prati, oltre alla realizzazione/completamento del marciapiede. Prima dell intervento Dopo l intervento Interventi di manutenzione e ripristino carreggiate Sono stati effettuati interventi di ripristino e manutenzione di piccoli tratti di carreggiata sui seguenti tratti stradali: via dei Fontanili; rotatoria Ospiate/Grossi; via Grossi; via Legnano; via Cadorna; via Diaz; via Villoresi; via Lainate; via Parri; via San Francesco; via Hugo; via Meda; via Zara; via Pregnana; via Biringhello; rotatoria via Bixio; attacco rampa cavalcavia di Lucernate; via Donatello; via Cornaggia; vicolo Molino Prepositurale; via Ratti; via Cantù; parcheggio Ospedale di Passirana; via Settembrini; via Valera; via Casati; via Sirtori; via Terrazzano; via Tanaro; via Mincio; via Gramsci; via Lainate; via Piave; via Bettinetti; piazza Visconti; via Meda; via V. Veneto; corso Europa; via Del Maino; via Ospiate; via Donizetti; via V. Monti; via Dei Fontanili. Elenco dei marciapiedi oggetto di ripristino: via Meda; via Garibaldi; via buon Gesù (tratto compreso tra la via Garibaldi e via Meda); via Borsi; via Bolzano; via Cornaggia; via Castellazzo; via Ghisolfa; via Molino Prepositurale.

16 16 città cultura «è la città della musica» 60 i concerti in programma nel 2014 e molte le istituzioni musicali che operano sul territorio Luglio 2013, Un viaggio in musica, Villa Burba. Un momento del concerto dedicato alla musica greca tiamo organizzando una stagio- musicale 2014 di grandissi- «Sne mo interesse, che vedrà 60 concerti di musica classica, sinfonica, folk, jazz e moderna. In città potremo assistere a più di un concerto alla settimana!» Snocciolando questi numeri l assessore alla Cultura Giuseppe Scarfone ha anticipato a Città i contenuti della stagione musicale dell anno prossimo. L amministrazione riproporrà la stagione del 2013, che aveva visto 30 concerti in cartellone, raddoppiando gli appuntamenti ma spendendo la metà. «Un miracolo reso possibile dalla grandissima collaborazione e disponibilità delle istituzioni musicali di e dalla vincita del bando della Fondazione Cariplo, che ha stanziato i fondi necessari per questa moltiplicazione dei pani e dei pesci» ha spiegato con giustificato orgoglio l assessore Scarfone. La stagione 2014 vedrà dunque in cartellone di nuovo la rassegna musicale Un viaggio in musica con artisti e musiche dei paesi dell Expo. L anno scorso si tennero 4 concerti nel periodo estivo, dedicati a Spagna, Grecia, Argentina e Irlanda. Quest anno la rassegna si svolgerà in due fasi, in inverno e in estate, e vedrà sette concerti, dedicati alla Spagna, Brasile, Austria e Americhe, repertori di grande interesse, prodotti insieme alle istituzioni culturali e consolari dei paesi interessati e alla Filodrammatici di Milano. Primo concerto della rassegna il 18 gennaio a Villa Burba, con Suoni e danze dalla Spagna del 900, in collaborazione con il Consolato Generale di Spagna. «È inutile dire - ha affermato l assessore Scarfone - che siamo molto soddisfatti di quanto siamo riusciti a mettere in moto insieme alle realtà musicali cittadine, che sono diverse e di altissimo livello». A infatti esistono cinque istituzioni musicali molto attive. Le più antiche sono i due corpi bandistici cittadini - il Corpo Musicale Cittadino Parrocchiale di e il Corpo Musicale di S. Cecilia di Passirana - entrambi ultracentenari. Poi ci sono l istituto Rusconi, fondato nel 1976 dal Maestro Luigi Toia, che ha avuto tra i propri allievi importanti nomi della musica classica e sinfonica; e l Accademia musicale Mahler, convenzionata con il Conservatorio di Novara. Recentemente si è insediata a Lucernate la prestigiosa Ricordi Music School, che propone corsi di musica moderna e pop, con la quale l amministrazione ha già iniziato a collaborare. Un tessuto musicale dalle trame molto fitte dunque, che fa e cerca musica come hanno dimostrato anche le alte affluenze ai concerti del 2013 e i risultati del bilancio partecipativo In questo frangente infatti, tra i progetti presentati, sono risultati tra i più votati proprio le due iniziative dedicate alla musica: l avviamento di una scuola di musica e di lirica tenuta Corpo Musicale Santa Cecilia, per la quale sono stati stanziati 20mila euro, e i corsi gratuiti di musica per le scuole cittadine, a cura dell associazione Note di Speranza, che ha avuto dal Comune 40mila euro. Un interesse nei confronti della musica e della cultura che nei prossimi anni potrà disporre di una moderna struttura: «Siamo alle battute finali per quanto riguarda la progettazione del nuovo teatro ci ha anticipato l assessore Scarfone. La struttura sorgerà nell area dell ex Diana de Silva, al posto del tribunale, previsto dalla precedente amministrazione. A nostro parere il teatro sarà più utile alla città, poiché consentirà, oltre che a dare una risposta alla domanda di cultura che proviene dalla città, di mettere in moto un circuito economico e sociale virtuoso, perché è una città che ama la musica». Per fare Musica in città Accademia Mahler Corpo Musicale Cittadino Parrocchiale di Corpo Musicale Santa Cecilia di Passirana Istituto Rusconi Ricordi Music School Bach e Haendel a Villa Burba Riprendono le lezioni di Storia e guida all ascolto della musica proposte dal M Giulio Mercati, che si svolgeranno presso la Sala Convegni in Villa Burba, Corso Europa 291. Dopo il successo del corso rivolto agli studenti delle scuole medie superiori, a gennaio prende il via il corso aperto a tutti Apoteosi del Barocco: intorno a Bach e Haendel. Gli incontri il martedì, sempre alle ore Secondo consuetudine, le lezioni saranno organizzate con una serie di ascolti musicali ed esemplificazioni dal vivo al pianoforte, oltre a una consistente dispensa con testi, scaricabile in rete dagli spettatori. Questo il programma: Introduzione al concetto di barocco (14/1); La scuola strumentale italiana (21/1); L imitazione della natura: la scuola francese (28/1); La scuola strumentale tedesca (4/2); L oratorio in Europa (11/2); L opera al tempo di Vivaldi (18/2); J. S. Bach: la musica strumentale (4/3); J. S. Bach: le cantate (11/3); J. S. Bach: le Passioni (18/3); J. S. Bach: le opera speculative (25/3); G. F. Haendel: opere e oratori (8/4); G. F. Haendel: la musica strumentale (15/4).

17 città cultura / giovani 17 La nuova era dell energia Energia elettrica e Gas con un unico fornitore Energia elettrica e Gas con un unico fornitore Presenza capillare con sportelli vicino a casa Per le famiglie tariffe agevolate con possibilità di dilazionare il pagamento del consumo annuale di gas metano in rate costanti per evitare i picchi nei mesi invernali Per i professionisti con partita IVA tariffe agevolate Per alberghi, bar, ristoranti, artigiani, attività commerciali ed usi industriali per la produzione, tariffe vantaggiose con applicazione delle agevolazioni fiscali di legge Facile, Veloce, Online Tutte le informazioni comodamente a casa tua Collegati a servizi.nuovenergiespa.it e potrai: Scaricare e stampare le fatture Visualizzare l estratto conto e le fatture degli ultimi 12 mesi Inviare l autolettura del contatore Fare richiesta di rateizzazione Il portale sarà online dal 01/07/2013. Registrarsi è facile e veloce! NUOVENERGIE spa Via Bettinetti, RHO (MI)

18 18 città politiche sociali Inaugurato il 2 dicembre il dormitorio pubblico di via Gorizia I servizi sociali di : la buona amministrazione e l aiuto ai più bisognosi Con Sottocoperta sono 15 i posti letto per le persone senza tetto, gestiti da Caritas e cooperativa Intrecci tagli ai bilanci comunali che il Governo ha imposto a fine ottobre non I riguarderanno le spese per i servizi sociali del nostro Comune. Anzi, grazie alle economie ottenute nella gestione dei servizi, al controllo della spesa e degli appalti il Comune di sarà in grado non solo mantenere i livelli di spesa, ma di accrescere alcuni interventi straordinari per aiutare le fasce più deboli della nostra popolazione che sono le più esposte alla crisi di occupazione e di lavoro. Problema questo che anche nella nostra zona ha visto crescere famiglie senza reddito sicuro, o con redditi insufficienti ed in alcuni casi senza la possibilità di un reddito qualsiasi. Per fare fronte a questa emergenza gli interventi a sostegno delle famiglie, l aiuto al pagamento delle rette, delle bollette, degli affitti sono considerevolmente aumentati, impegnando cifre sempre più considerevoli. La task force lavoro, che è stata riunita a novembre dall assessore Luigi Negrini, ha fotografato infatti la diffici- le situazione nella nostra zona, attività commerciali in difficoltà, artigiani con poco lavoro, giovani, donne ed anche lavoratori di 40/50 anni che perso un lavoro non riescono a trovarne un altro ed ha chiesto iniziative concrete per fare in modo che almeno Expo sia un volano importante per l occupazione, mantenendo gli impegni fissati anche con il nostro Comune, circa i posti riservati all assunzione di cittadini rhodensi. Una delle fasce sociali più esposte alla crisi è quella dei 40/50 enni che sono stati licenziati e che dopo il periodo di cassa integrazione si trovano senza lavoro, senza sussidi e iniziano un percorso di ricerca spesso vano, che porta anche disperazione, depressione e diminuzione dell autostima. Per queste persone il Comune sta costruendo un progetto speciale di riqualificazione e di ricollocazione che, con l aiuto della cooperativa sociale A&I che si occupa di sostegno psicologico e formazione, proporremo ai nostri concittadini ad inizio Un altro gruppo di cittadini in fascia di estrema povertà è quello dei senza tetto, ed avvicinandosi l inverno il Comune ha deciso, con il sostegno decisivo di Caritas e Intrecci, di dare loro un vero ricovero non temporaneo, denominato Sottocoperta progettato a questo scopo. Dopo un complesso periodo di preparazione, il giorno 2 dicembre è stato finalmente inaugurato e aperto al pubblico dormitorio di via Gorizia. La struttura dispone di 15 posti letto, una cucina per la colazione, 5 diverse camere con servizi, una delle quali per l eventuale accoglienza di donne. L inaugurazione del nuovo degli spazio do via Gorizia è stato un altro momento importante di riconoscimento della capacità della Amministrazione e della cittadinanza di non lasciare soli i cittadini più deboli e sfortunati e di agganciare le loro vite ad una speranza e ad un conforto. Il dormitorio infatti è la prima, ma non la sola, risposta alle loro difficoltà, cui si aggiunge lo sforzo di predisporre, per i partecipanti un percorso di accoglienza, di solidarietà ma anche di crescita verso l indipendenza e l autosussistenza. Tra le nuove risorse rese disponibili per i servizi sociali c è da annoverare il regalo fatto dal Consiglio Comunale e dalla Commissione Sicurezza. È stata infatti destinata una parte dei proventi delle multe comminate dalla Polizia locale ai frequentatori della prostituzione di strada, all aiuto delle giovani ragazze schiave della strada. Gestirà questa attività la cooperativa sociale Lule che svolgerà, come recita il manifesto Attività di contatto in strada con chi si prostituisce, finalizzata alla tutela sanitaria, alla costruzione di relazioni significative e alla promozione di percorsi di autonomia. Insomma, liberare le ragazze dallo sfruttamento e dare loro vere opportunità di uscire da questo terribile destino. 5 dicembre,, via Gorizia 25. Inaugurazione del dormitorio Sottocoperta, presenti: Monica Zocco (Intrecci), don Luca Michelini, Renato Volonté (Aper), Gisella Raimondi (Intrecci), Stefano Resta (Intrecci), il Sindaco Pietro Romano, gli Assessori Andrea Orlandi e Luigi Negrini

19 scuola e feste città 19 Acceso l albero di Natale in piazza San Vittore Grande festa di Natale sabato 7 dicembre, alla presenza del Sindaco Pietro Romano e della Giunta. Epicentro della manifestazione la storica piazza S. Vittore, che ha visto nel pomeriggio decine di bambini disegnare un grande cielo stellato colorato sul sagrato, che al calar della sera, si è illuminato con mille lumini, in uno spettacolo molto suggestivo. Subito dopo è stato acceso il grande abete natalizio e in un clima di festa un simpatico Babbo Natale ha distribuito dolci e offerto cioccolate calde. Il tutto accompagnato da bellissimi cori e musiche natalizie. Centro ricreativo invernale attivato presso il Mast in via San Martino L Amministrazione comunale ha deciso di attivare il servizio di centro ricreativo invernale, analogo a quello estivo, per venire incontro alle necessità di numerose famiglie, che per esigenze lavorative non possono accudire i propri figli durante il periodo di chiusura delle scuole in occasione delle vacanze natalizie. Il servizio si svolge al Mast di via San Martino dal 23 dicembre 2013 al 3 gennaio 2014 dalle ore 8 alle ore 18 ed è rivolto ai bambini di età compresa tra i 3 e i 10 anni, frequentanti le scuole dell infanzia e le scuole primarie. La tariffa prevista per le due settimane corrispondenti a 7 giorni di servizio è di 100 euro, comprensiva del servizio di refezione. Il servizio del centro invernale sarà gestito dall Associazione Temporanea d Imprese costituita dalla Cooperative La Fucina e City Service. Per informazioni: La Fucina Onlus Tel./fax cell

20 20 città scuola La giunta consegna ai bambini il libro dei (loro) diritti I bambini rappresentano la nostra speranza e il nostro futuro: è importante che siano da subito indirizzati all apprendimento del vivere civile costituito dal rispetto delle norme, ma anche dalla conoscenza dei propri diritti»: con questo obiettivo, il Sindaco Pietro Romano e gli assessori di hanno consegnato a oltre 400 bambini i bambini delle scuole primarie una pubblicazione che spiega i loro diritti. Il libretto, redatto appositamente per i piccoli lettori, è stato consegnato alle classi terze il 20 novembre scorso, in occasione della Giornata internazionale per i diritti dei bambini e degli adolescenti, I bambini delle scuole hanno quindi potuto leggere, tra le pagine del libro, i loro diritti. Tutte le scuole hanno partecipato con entusiasmo: «Grazie alla collaborazione delle docenti, il libretto sarà lo strumento di lavoro per affrontare tutte le sfumature in cui si declina il rispetto dei bambini» commenta Maria Rita Vergani, assessore alle Pari Opportunità. Ed è proprio quanto accaduto già lo scorso anno, quando altri bambini delle scuole cittadine avevano ricevuto in regalo dall Amministrazione i libretti: «A bambini e insegnanti - aggiunge l assessore a Scuola e Istruzione, Alessia Bosani - va un sentito grazie per l accoglienza riservata alla giunta e per l interesse mostrato verso una tematica così importante. Gli alunni si sono mostrati sensibili e preparati sul tema, fatto importante perché possano costruire il loro futuro di cittadini consapevoli dei propri diritti e doveri». Scuola Casati Scuola Sante Zennaro Scuola Federici Scuola Rodari Scuola Marconi Scuola Salvo d Acquisto

STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-UNIVERSITA 1

STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-UNIVERSITA 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-UNIVERSITA 1 Sabrina Spaghi Università

Dettagli

Il nuovo codice della PA digitale

Il nuovo codice della PA digitale Il nuovo codice della PA digitale 1. Cosa è e a cosa serve Le pubbliche amministrazioni sono molto cambiate in questi ultimi anni: secondo i sondaggi i cittadini stessi le vedono mediamente più veloci

Dettagli

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI 22 25 MILIONI DI EURO PER AIUTARE LE FAMIGLIE E I LAVORATORI IN DIFFICOLTà PERCHÉ L INTERVENTO Le difficoltà di cittadini e famiglie a stare al passo con

Dettagli

Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna. Rapporto di sintesi

Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna. Rapporto di sintesi Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna Rapporto di sintesi L indagine e l analisi dei risultati, di cui questo report rappresenta una sintesi,

Dettagli

DAL GRIGIO AL VERDE COSTRUIAMO INSIEME IL PARCO CITTADINO IL NUOVO PARCO DI CORSO EUROPA_VIA PERTINI A RHO

DAL GRIGIO AL VERDE COSTRUIAMO INSIEME IL PARCO CITTADINO IL NUOVO PARCO DI CORSO EUROPA_VIA PERTINI A RHO DAL GRIGIO AL VERDE COSTRUIAMO INSIEME IL PARCO CITTADINO IL NUOVO PARCO DI CORSO EUROPA_VIA PERTINI A RHO Rho, villa Burba 10 luglio 2013 INIZIATIVA A CURA DI: PROGETTO A CURA DI: Comune di Rho Quartiere

Dettagli

10. SEGRATE UN COMUNE PIU VICINO AL CITTADINO

10. SEGRATE UN COMUNE PIU VICINO AL CITTADINO 10. SEGRATE UN COMUNE PIU VICINO AL CITTADINO Ancora più efficienza della macchina comunale grazie alla costante estensione dei servizi ottenuta mediante l ottimizzazione dei costi e dei tempi. Il Comune

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

LA VISIONE DELLA MOBILITÀ NUOVA

LA VISIONE DELLA MOBILITÀ NUOVA Verso la «Mobilità Nuova» TROPPE AUTOMOBILI IN CIRCOLAZIONE 1 Verso la «Mobilità Nuova» Verso la «Mobilità Nuova» TROPPE AUTOMOBILI IN CIRCOLAZIONE 2 Verso la «Mobilità Nuova» Secondo una ricerca condotta

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno

Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno 1. Premessa ed obiettivi Nel mese di marzo 2007 con il Piano d Azione Una politica energetica per l Europa, l Unione

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI

PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI LETTERA AI CITTADINI Cari concittadini, il presente lavoro è redatto per approfondire la conoscenza degli interventi previsti

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese I giovani e Cavour Le Vostre idee per migliorare il nostro paese Questionario Ai giovani dai 21 ai 30 anni rivolto ai giovani dai 21 ai 30 anni Carissimo/a giovane, quante volte, passeggiando per Cavour

Dettagli

Cose da sapere IL BOLLINO BLU

Cose da sapere IL BOLLINO BLU Cose da sapere IL BOLLINO BLU Il Bollino Blu è un certificato che dimostra l avvenuto controllo dei gas di scarico di un automobile, per i Comuni e le aree a traffico limitato delle città in cui questo

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Andiamo in bici. ...per migliorare l ambiente in città! Progetto cofinanziato dall Unione Europea

Andiamo in bici. ...per migliorare l ambiente in città! Progetto cofinanziato dall Unione Europea Progetto cofinanziato dall Unione Europea Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto Andiamo in bici...per migliorare l ambiente in città! ARPAV Agenzia Regionale per la Prevenzione

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

"In Testa ai miei pensieri"

In Testa ai miei pensieri "In Testa ai miei pensieri" Documento tecnico e proposte operative per l adolescenza a Bologna documento cittadino Premessa Il presente documento è il frutto del confronto che si è avviato all interno

Dettagli

QUESTIONARIO SULLA MOBILITÀ SCOLASTICA

QUESTIONARIO SULLA MOBILITÀ SCOLASTICA QUESTIONARIO SULLA MOBILITÀ SCOLASTICA Scuola Classe Età Sesso. 1. Dove abiti? 2. Come sei venuto oggi a scuola? A piedi In bicicletta In autobus (urbano) In automobile In autobus (extraurbano) Altro.

Dettagli

GIULIO VALESINI FUORI CAMPO

GIULIO VALESINI FUORI CAMPO BIKE TO WORK Di Giulio Valesini FUORI CAMPO Se andate a lavoro in bicicletta il comune vi paga. L ha proposto ai suoi cittadini il sindaco di Massarosa. Un paese in provincia di Lucca, che indossa di diritto

Dettagli

PUC3 COMUNE DI PARRANO. Programmi Integrati di Sviluppo Urbano PUC3

PUC3 COMUNE DI PARRANO. Programmi Integrati di Sviluppo Urbano PUC3 PUC3 COMUNE DI PARRANO Programmi Integrati di Sviluppo Urbano PUC3 Interventi per la rivitalizzazione e rifunzionalizzazione delle aree urbane e dei centri storici Riqualificazione dell insediato storico

Dettagli

Consegna dei primi alloggi Aler per gli studenti fuori sede dell Università di Milano-Bicocca

Consegna dei primi alloggi Aler per gli studenti fuori sede dell Università di Milano-Bicocca Consegna dei primi alloggi Aler per gli studenti fuori sede dell Università di Milano-Bicocca Firmata oggi la convenzione, alloggi per 30 studenti Firmata la convenzione tra Aler Milano e l Università

Dettagli

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2 Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 1 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

APPELLO AI CANDIDATI SINDACI DI MILANO PER LA TRASPARENZA E L EFFICIENZA

APPELLO AI CANDIDATI SINDACI DI MILANO PER LA TRASPARENZA E L EFFICIENZA APPELLO AI CANDIDATI SINDACI DI MILANO PER LA TRASPARENZA E L EFFICIENZA Le sottoscritte associazioni milanesi : FONDAZIONE CIVICUM, A.I.M.- Associazione Interessi Metropolitani, AMBIENTE MILANO, API MILANO,

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COS E LA DOTE SCUOLA COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO DOTE SCUOLA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 La Dote Scuola è un contributo che la Regione Lombardia eroga alle famiglie degli studenti residenti

Dettagli

2015-2016 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ IN CENTRO STORICO

2015-2016 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ IN CENTRO STORICO 2015-2016 IL NUOVO PIANO IN CENTRO STORICO Una scelta, una nuova vivibilità Obiettivi maggiore vivibilità del centro storico, recuperare e riorganizzare gli spazi del centro, rigenerazione urbana e ampliamento

Dettagli

progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale

progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale fe r ma t a S. R it a via ma ssaren ti Nella zona intorno a via Scandellara (tra via del Terrapieno, la ferrovia Sfm Veneta e la

Dettagli

Struttura di Università e Città

Struttura di Università e Città Sine Putimu. Università e città_allegati In occasione del quarto laboratorio tematico Sine Putimu. Università e Città, si inviano tutti i cittadini a partecipare alla costruzione del PUG (Piano Urbanistico

Dettagli

una mobilità dedicata alla famiglia ancora troppo... in auto!!

una mobilità dedicata alla famiglia ancora troppo... in auto!! una mobilità dedicata alla famiglia ancora troppo... in auto!! In questa fermata si propone un approfondimento su uno spaccato della domanda di mobilità che comprende circa un terzo degli spostamenti:

Dettagli

CONVENZIONE CGIL - UNIPOL

CONVENZIONE CGIL - UNIPOL CONVENZIONE CGIL - UNIPOL IL SALTO DI QUALITÀ CHE MIGLIORA LA VITA! Proteggere le persone amate, tutelare le cose importanti, fare il salto di qualità e migliorare la vita? È quello che ogni Iscritto

Dettagli

Giuseppe Piras Architetto 10/04/2015 TROPPE AUTOMOBILI IN CIRCOLAZIONE

Giuseppe Piras Architetto 10/04/2015 TROPPE AUTOMOBILI IN CIRCOLAZIONE Verso la «Mobilità Nuova» TROPPE AUTOMOBILI IN CIRCOLAZIONE 1 Verso la «Mobilità Nuova» Verso la «Mobilità Nuova» Un recentissimo studio danese ha provato a verificare gli effetti positivi dell andare

Dettagli

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI Roma, 31 ottobre 2012 ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI (-3,5%) Obiettivo UE 2010 (-50% morti sulle strade): Italia non raggiunge target nemmeno nel 2011 ma fa meglio della

Dettagli

Un altro anno di crescita per Media Vending

Un altro anno di crescita per Media Vending edia Vending Un altro anno di crescita per edia Vending e i t e n d i v R l I e r c a t o d d e l V e n d i n g edia Vending è una dinamica rivendita che da alcuni anni opera con successo nella Provincia

Dettagli

a Milano Vieni a divertirti con i nostri originali Campus!

a Milano Vieni a divertirti con i nostri originali Campus! Programma dei a Milano il video http://www.youtube.com/watch?v=p_u7upna9w8 Durante il periodo giugno-settembre le VACANZE ARTISTICHE si tengono a MILANO presso le nostre sedi di Via Boifava 17 (ang. Via

Dettagli

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI Comune di Cerro Maggiore Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato Piazza Concordia 1 - Cerro Maggiore Un

Dettagli

Programma delle. a Pinarella di Cervia (RA)

Programma delle. a Pinarella di Cervia (RA) Programma delle a Pinarella di Cervia (RA) MUSICOPOLI-BIMBART LE VACANZE ARTISTICHE ITALIANE! EMILIA-ROMAGNA/RIVIERA ADRIATICA - Pinarella di Cervia (RA) VACANZE ARTISTICHE di Musicopoli, un mare di fantasia!

Dettagli

Auto elettrica a noleggio e colonnina di ricarica, un passo verso la sostenibilità

Auto elettrica a noleggio e colonnina di ricarica, un passo verso la sostenibilità Auto elettrica a noleggio e colonnina di ricarica, un passo verso la sostenibilità Ultima modifica il 31 Maggio 2016 VERBANIA - E stata inaugurata oggi, ed è già in funzione, la prima colonnina per ricaricare

Dettagli

Il Bilancio del Comune spiegato in 15 punti

Il Bilancio del Comune spiegato in 15 punti Il Bilancio del Comune spiegato in 15 punti 1. Che cos è il bilancio del Comune? Il bilancio è lo strumento con il quale il Comune programma le attività e i servizi dell ente per l anno successivo. Al

Dettagli

Città di Tortona Provincia di Alessandria

Città di Tortona Provincia di Alessandria Città di Tortona Provincia di Alessandria Settore Polizia Municipale Educazione stradale Introduzione L Educazione stradale o l educazione al rischio stradale ed alla mobilità sostenibile è disposta dall

Dettagli

DOTE SCUOLA DOTE SCUOLA. si rivolge a: DOTE SCUOLA è uno strumento che: Studenti delle scuole statali. Studenti delle scuole paritarie

DOTE SCUOLA DOTE SCUOLA. si rivolge a: DOTE SCUOLA è uno strumento che: Studenti delle scuole statali. Studenti delle scuole paritarie A TE LA SCELTA LOMBARDIA. CRESCIAMOLA INSIEME. DOTE SCUOLA DOTE SCUOLA si rivolge a: DOTE SCUOLA è uno strumento che: assicura a ogni studente il diritto allo studio; garantisce alle famiglie la più ampia

Dettagli

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Premessa Monitoraggio degli spostamenti casa scuola, a. s. 2014-15 CHIVASSO Il monitoraggio degli spostamenti casa scuola è

Dettagli

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Premessa Entro il 2050, la percentuale di cittadini europei residenti nelle aree urbane arriverà all 82%. La migrazione dalle città

Dettagli

Progettare e valutare per competenze per contrastare la dispersione scolastica

Progettare e valutare per competenze per contrastare la dispersione scolastica PROGETTO DI CORSO DI FORMAZIONE IN RETE PER I DOCENTI RETE EST MARTESANA ADDA comprendente gli istituti comprensivi di Basiano- Masate, Cassano d Adda, Inzago, Pozzuolo Martesana, Trezzano Rosa, Vaprio

Dettagli

FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY

FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY Comunicato Stampa FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY Ieri sera l incontro con i cittadini cormanesi per parlare di territorio e residenza Cormano,

Dettagli

Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005

Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005 Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005 I conti del cittadino: come sono stati spesi i soldi di tutti Ecco le cifre del conto del bilancio 2005 LE ENTRATE ACCERTATE NEL 2005 SONO STATE PARI AD 43.962.251,42

Dettagli

COMUNE DI CASTEGNATO

COMUNE DI CASTEGNATO COMUNE DI CASTEGNATO NOTE INFORMATIVE PER LA DOTE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 E' aperto lo sportello della DOTE per l'anno scolastico 2015/2016. Le domande devono essere presentate dalle ore 12,00 del 26

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CAPEZZONE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CAPEZZONE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2397 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CAPEZZONE Riforma della disciplina delle tasse automobilistiche e altre disposizioni concernenti

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Premessa Monitoraggio degli spostamenti casa scuola, a. s. 2014-15 LUSERNA SAN GIOVANNI Il monitoraggio degli spostamenti casa

Dettagli

LA PRESENTAZIONE SARA RESA DISPONIBILE A BREVE

LA PRESENTAZIONE SARA RESA DISPONIBILE A BREVE Pensionato, ex manager presso importanti case editrici professionali. Volontario presso il patronato di un sindacato nazionale presente a Rho, Passirana e Terrazzano. Volontario presso istituto religioso.

Dettagli

Reggio Calabria. I numeri del comune. Abitanti* 184.937 559.759 Superficie (km 2 ) 239,04 3.210,37 Densità (ab. per km 2 ) 773,66 174,36

Reggio Calabria. I numeri del comune. Abitanti* 184.937 559.759 Superficie (km 2 ) 239,04 3.210,37 Densità (ab. per km 2 ) 773,66 174,36 Rapporto Urbes Il benessere equo e sostenibile nelle città Reggio Calabria I numeri del comune Capoluogo Abitanti*.97 9.79 Superficie (km ) 9,.,7 Densità (ab. per km ) 77, 7, * al.. Numero Addetti unità

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

Programma Amministrativo Alla gente di Ranica chiederemo sempre di partecipare e di esprimere le opinioni e le proposte di ciascuno sui vari problemi: sarà per noi il punto di partenza per risolverli.

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZIO PUBBLICA ISTRUZIONE E SPORT Il Servizio è finalizzato a rendere effettivo il diritto allo studio, alla promozione e valorizzazione delle attività sportive, motorie e

Dettagli

4 UNA COMUNITÀ SOLIDALE APERTA E ACCOGLIENTE LE NUOVE MAPPE DEL DISAGIO: POTENZIARE IL MONITORAGGIO

4 UNA COMUNITÀ SOLIDALE APERTA E ACCOGLIENTE LE NUOVE MAPPE DEL DISAGIO: POTENZIARE IL MONITORAGGIO 4 UNA COMUNITÀ SOLIDALE APERTA E ACCOGLIENTE Il contesto di riferimento (1999-2004): Nel quinquennio precedente la spesa sociale è stata raddoppiata mettendo in campo risorse per la parte più debole e

Dettagli

Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013. Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO

Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013. Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013 Gentile famiglia Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO Il Comune di Brivio ha sottoscritto il Patto dei Sindaci, iniziativa Europea nata

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale BENVENUTO! In questo viaggio attraverso la Lombardia che si prepara ad Expo, potrai scoprire molte cose che forse ancora non sai della tua regione e della

Dettagli

AAA GIOVANE PRECARIO CERCA CASA

AAA GIOVANE PRECARIO CERCA CASA AAA GIOVANE PRECARIO CERCA CASA RICERCA SULL EMERGENZA ABITATIVA A TORINO TORINO, 10 MARZO 2011 1 Ogni individuo ha il diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio

Dettagli

CITTA DI SANTENA TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI DEI

CITTA DI SANTENA TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI DEI ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI DEI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE URP E TUTTE LE ALTRE UNITA ORGANIZZATIVE DEL COMUNE Visione atti e rilascio di copie atti e provvedimenti:

Dettagli

COMUNE DI TREVISO Settore Polizia Locale COMUNICAZIONE DI GIUNTA

COMUNE DI TREVISO Settore Polizia Locale COMUNICAZIONE DI GIUNTA COMUNE DI TREVISO Settore Polizia Locale COMUNICAZIONE DI GIUNTA OGGETTO: Proposta di riqualificazione di Piazza S.Maria dei Battuti. Treviso, 17.06.2015 Visto quanto previsto dal Programma integrato di

Dettagli

CONCORSO per 892 FUNZIONARI AGENZIA delle ENTRATE

CONCORSO per 892 FUNZIONARI AGENZIA delle ENTRATE la formazione che funziona CORSI DI PREPARAZIONE PER IL CONCORSO per 892 FUNZIONARI AGENZIA delle ENTRATE - Depliant informativo n.10 del 13/06/2015 - www.spellucci.it/concorsi 80 ANNI di FORMAZIONE per

Dettagli

1 Istruzione. 1.1 Asilo nido o nido d infanzia

1 Istruzione. 1.1 Asilo nido o nido d infanzia 1 Istruzione In Italia esiste il diritto-dovere all istruzione e alla formazione che inizia a 6 anni. Il sistema nazionale di istruzione è rappresentato dalle scuole pubbliche e private. La scuola dell

Dettagli

Regolamento del progetto PERCORSI 2015-2016

Regolamento del progetto PERCORSI 2015-2016 Regolamento del progetto PERCORSI 2015-2016 PERCORSI è un progetto dell Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo, promosso dall Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, volto a sostenere il risparmio

Dettagli

LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci

LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci FUORI CAMPO Luca Richelli insegna informatica musicale al conservatorio di Verona. E siccome di informatica ci capisce, quando a fine corso ha dovuto fare la

Dettagli

Segnal-etica di cittadinanza

Segnal-etica di cittadinanza ISTITUTO COMPRENSIVO DI PEGOGNAGA Via Roma, 29 46020 Pegognaga (MN) Tel. 0376/550658 Fax 0376/553378 e-mail: icpegognaga@libero.it Segnal-etica di cittadinanza Con-di-vivere il nostro paese è bello! Autore:

Dettagli

LA FORMAZIONE POST DIPLOMA,

LA FORMAZIONE POST DIPLOMA, LA FORMAZIONE POST DIPLOMA, LA FORMAZIONE PROFESSIONALE, LA FORMAZIONE INTEGRATA, LA FORMAZIONE CONTINUA DI SERGIO TREVISANATO * * Segretario Regionale Formazione Lavoro - Regione Veneto Sergio Trevisanato

Dettagli

MISURE A FAVORE DEL DIRITTO ALLO STUDIO

MISURE A FAVORE DEL DIRITTO ALLO STUDIO MISURE A FAVORE DEL DIRITTO ALLO STUDIO PIANO SCUOLA A.S. 2012/2013 Premessa In continuità con gli anni precedenti, anche per l anno scolastico 2012/2013, la nostra Amministrazione Comunale, pur con le

Dettagli

Più differenzi, più riduci, più risparmi.

Più differenzi, più riduci, più risparmi. Più differenzi, più riduci, più risparmi. Nel 2013 la tassa sui rifiuti diventa su misura Comune di Colorno Tariffa puntuale Colorno.indd 1 22/04/2013 8.04.09 Più differenzi, più riduci, più risparmi La

Dettagli

LA SCUOLA IN FINLANDIA

LA SCUOLA IN FINLANDIA LA SCUOLA IN FINLANDIA Reazione ai risultati OCSE PISA 2003 I risultati dell indagine OCSE PISA 2003 hanno evidenziato difficoltà degli studenti italiani nel problem solving e nella comprensione di testi

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA CARTA

DESCRIZIONE DELLA CARTA PRESENTAZIONE Il Comune di Pisa, da sempre protagonista attivo del processo di riforma e di innovazione tecnologica della pubblica amministrazione, offre oggi ai propri cittadini un nuovo strumento per

Dettagli

g) il personale accompagnatore assume l obbligo di un attenta ed assidua vigilanza; ad esso fanno carico le responsabilità di cui all art.

g) il personale accompagnatore assume l obbligo di un attenta ed assidua vigilanza; ad esso fanno carico le responsabilità di cui all art. Istituto Comprensivo Rovereto Nord REGOLAMENTO VISITE GUIDATE, VIAGGI DI ISTRUZIONE E ATTIVITA DIDATTICHE E FORMATIVE SVOLTE IN AMBIENTE EXTRA-SCOLASTICO Art.1 Finalità e tipologia 1. Tutte le iniziative

Dettagli

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 24124 Bergamo C.F. 95118530161 Tel 035243373 Fax: 035270323 e-mail: segreteria@darosciate.it

Dettagli

VI edizione 14-18 marzo 2016

VI edizione 14-18 marzo 2016 VI edizione 14-18 marzo 2016 2016 cos è Siamo nati per camminare è un grande progetto-gioco sul tema della mobilità sostenibile rivolto alle scuole primarie di Milano. Scuole, bambini, insegnanti, famiglie,

Dettagli

Fa stato il discorso orale. Egregi signori, Gentili signore,

Fa stato il discorso orale. Egregi signori, Gentili signore, Discorso pronunciato dal Consigliere di Stato Michele Barra in occasione dell inaugurazione del Convegno Sfide e opportunità della grande mobilità organizzato da Lions Regio Insubrica Mendrisio, 5 ottobre

Dettagli

QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO

QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO 1. Caratteristiche dell impresa 2. Addetti e Fatturato 3. L impresa e il Territorio 4. L impresa e il Consorzio 1 -QUESTIONARIO

Dettagli

Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia

Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia MCE 2010 Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia 9 febbraio 2010 Giuliano Asperti, Vice Presidente di Assolombarda Saluto di apertura Premessa Nella giornata di apertura della Mobility

Dettagli

LE TESSERE DI UN MOSAICO

LE TESSERE DI UN MOSAICO LE TESSERE DI UN MOSAICO unite insieme per comprendere di cosa stiamo parlando. DAL CONFINE DELLA PROVINCIA DI MILANO FINO A METROPOLITANA... TUTTI TRANNE ARESE PORTANO IL TRAFFICO FUORI DAI CENTRI ABITATI

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

Città di Sesto San Giovanni

Città di Sesto San Giovanni Il forum dei ragazzi INDICAZIONI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DI SESTO SAN GIOVANNI L assemblea del Forum dei Ragazzi, dopo aver ricevuto dall Amministrazione Comunale l incarico di elaborare indicazioni

Dettagli

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho trovato molto interessante) e per aver organizzato un confronto tra i Candidati Sindaci indispensabile

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO E TECNOLOGICO ENRICO FERMI LANCIANO A.S. 2014-2015

ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO E TECNOLOGICO ENRICO FERMI LANCIANO A.S. 2014-2015 ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO E TECNOLOGICO ENRICO FERMI LANCIANO A.S. 2014-2015 RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE INTEGRAZIONE ED INCLUSIONE SCOLASTICA Prof.ssa Mariagrazia Mastrangelo Durante

Dettagli

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno?

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno? Lo sviluppo dei Talenti per la crescita. Un confronto tra aziende e istituzioni ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano L Italia cerca talenti. Sembra incredibile, ma in uno scenario di crisi del mercato

Dettagli

STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011

STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011 STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011 1) IL PIANO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE: IL CONTESTO. 2) LA MOBILITA A MILANO: TRASPORTI E INQUINAMENTO. 3) LA COLLABORAZIONE CON ISTITUZIONI E

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 31/21 DEL 5.8.2014

DELIBERAZIONE N. 31/21 DEL 5.8.2014 Oggetto: Piano straordinario di edilizia scolastica Iscol@: avvio dell asse di Interventi di messa in sicurezza e manutenzione programmata degli edifici scolastici. Il Presidente, nell illustrare la proposta

Dettagli

un rapporto di collaborazione con gli utenti

un rapporto di collaborazione con gli utenti LA CARTA DEI SERVIZI INFORMATICI un rapporto di collaborazione con gli utenti La prima edizione della Carta dei Servizi Informatici vuole affermare l impegno di Informatica Trentina e del Servizio Sistemi

Dettagli

LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE PATRIMONIALE. Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune

LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE PATRIMONIALE. Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E DOTAZIONE L elevata varietà e complessità di servizi e funzioni

Dettagli

Art. 2 Finalità. LEGGE REGIONALE 4 dicembre 2009, n. 31. Norme regionali per l esercizio del diritto all istruzione

Art. 2 Finalità. LEGGE REGIONALE 4 dicembre 2009, n. 31. Norme regionali per l esercizio del diritto all istruzione Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 196 del 7-12-2009 25631 LEGGE REGIONALE 4 dicembre 2009, n. 31 Norme regionali per l esercizio del diritto all istruzione e alla formazione. La seguente legge:

Dettagli

Un nuovo modello di sviluppo LA CENTRALITA DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA CASTAGNETO CARDUCCI

Un nuovo modello di sviluppo LA CENTRALITA DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA CASTAGNETO CARDUCCI Un nuovo modello di sviluppo LA CENTRALITA DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA CASTAGNETO CARDUCCI AGRICOLTURA COMMERCIO TURISMO ARTIGIANATO In questi anni l Amministrazione Comunale ha portato avanti l azione

Dettagli

CRITERI DI UTILIZZO DEI LOCALI DELLA CASA DELLE CULTURE

CRITERI DI UTILIZZO DEI LOCALI DELLA CASA DELLE CULTURE CRITERI DI UTILIZZO DEI LOCALI DELLA CASA DELLE CULTURE TITOLO I. PREMESSE Allegato 1 Art. 1) Finalità La Casa delle Culture di Arezzo è un progetto complesso rivolto alla costruzione di una città inclusiva

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI

ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI Via Lamarmora - 74016 Massafra (Ta) - Tel. 0998801181 - C. F. 90214380736 cod. mec.taic85000d E-mail: taic85000d@istruzione.it Sito web www.comprensivopascoli.gov.it Cari

Dettagli

ATM. Giovani. Studenti. per i. e per gli

ATM. Giovani. Studenti. per i. e per gli ATM per i Giovani e per gli Studenti Edizione gennaio 03 . ABBONARSI AI MEZZI ATM ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull

Dettagli

L esperienza dell Ente Comune di Valdobbiadene e la rete con le scuole per la certificazione ECDL

L esperienza dell Ente Comune di Valdobbiadene e la rete con le scuole per la certificazione ECDL L esperienza dell Ente Comune di Valdobbiadene e la rete con le scuole per la certificazione ECDL Antonio Piva e Michele Baggi antonio@piva.movi, michele.baggi@tiscali.it Il Comune di Valdobbiadene, in

Dettagli

San Gabriele. Istituto SCUOLA PARITARIA CATTOLICA. iscrizioni 2015-16

San Gabriele. Istituto SCUOLA PARITARIA CATTOLICA. iscrizioni 2015-16 Istituto San Gabriele SCUOLA PARITARIA CATTOLICA L offerta formativa 2015-16 Scuola dell infanzia Scuola primaria Scuola secondaria di I grado Liceo Classico Liceo delle Scienze Umane ec.soc. Liceo Scientifico

Dettagli

L APPRENDIMENTO AL TEMPO DI INTERNET TRA NUOVI LINGUAGGI E APPARTENENZE VIRTUALI

L APPRENDIMENTO AL TEMPO DI INTERNET TRA NUOVI LINGUAGGI E APPARTENENZE VIRTUALI Workshop n. 10 L APPRENDIMENTO AL TEMPO DI INTERNET TRA NUOVI LINGUAGGI E APPARTENENZE VIRTUALI Introducono il tema e coordinano i lavori - Simona Cherubini, Lega delle Cooperative - Giancarlo Pasinetti,

Dettagli

Mini Guida. Le assicurazioni online

Mini Guida. Le assicurazioni online Mini Guida Le assicurazioni online Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LE ASSICURAZIONI ONLINE In questa guida parleremo delle assicurazioni auto online, le più diffuse

Dettagli

Introduzione. Gentile lettore,

Introduzione. Gentile lettore, Le 5 regole del credito 1 Introduzione Gentile lettore, nel ringraziarti per aver deciso di consultare questo e-book vorrei regalarti alcune indicazioni sullo scopo e sulle modalità di lettura di questo

Dettagli