SEMEIOLOGIA DEL DOLORE PELVICO CRONICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SEMEIOLOGIA DEL DOLORE PELVICO CRONICO"

Transcript

1 SEMEIOLOGIA DEL DOLORE PELVICO CRONICO Maria Adele Giamberardino Dipartimento di Medicina e Scienze dell Invecchiamento Università G. D Annunzio - Chieti

2 Dolore Pelvico Cronico (CPP) Definizione Dolore nei quadranti addominali inferiori che perdura da almeno 6 mesi, continuo o intermittente, non esclusivamente associato a mestruazioni, rapporti sessuali, gravidanza o processi neoplastici (Moore and Kennedy, 2007) Epidemiologia - Prevalenza nella popolazione femminile adulta: 17-24% (Zondervan et al, 2001) - Più frequente negli anni fertili, ma con intensità che aumenta drammaticamente in menopausa nel sottogruppo di pazienti che continuano a manifestarlo (Graziottin et al, 2010) - Fino ad un decennio fa, responsabile del 5-10% delle laparoscopie e il 20% delle isterectomie (Matheis et al 2007)

3 Dolore Pelvico Cronico Fisiopatologia - Ancora oggetto di attiva ricerca. Nel 30% dei casi non è possibile identificare alcuna patologia pelvica organica, e quando è possibile, la relazione con il dolore è spesso non chiara. - Si ipotizza che il CPP sia dovuto ad una combinazione di condizioni algogene pelviche sia viscerali (Colon Irritabile / Cistite Interstiziale / Dismenorrea-Endometriosi) che somatiche muscoloscheletriche (miofasciali), e neuropatiche (Moore and Kennedy, 2007; Graziottin, 2010; Warren et al, 2011) Terapia I risultati degli approcci tradizionali sono stati altamente insoddisfacenti fino a qualche tempo fa, in conseguenza della limitata conoscenza dei meccanismi fisiopatogenetici (Butrick 2007; Montenegro et al, 2008; Liddle and Davies, 2008)

4 Dolore Pelvico Cronico A) Dolore di origine viscerale B) Dolore di origine neuropatica C) Dolore di origine muscolare Pain from viscera of the pelvic cavity is among the most frequent causes of pain in the female sex (McDonald and Rapkin, 2001)

5 Dolore Pelvico di Origine Viscerale Gli organi interni della cavità pelvica appartengono agli apparati: riproduttivo (a), digerente (b), e urinario (c) (a) ovaie, tube di Falloppio, utero e parte superiore della vagina dismenorrea, endometriosi, patologia infiammatoria pelvica (b) colon sigmoideo, retto, alcune anse dell intestino tenue Sindrome del Colon Irritabile [IBS] (c) parti terminali degli ureteri, vescica urinaria, uretra pelvica Calcolosi urinaria, Cistite Interstiziale [IC] da Wesselmann et al, 2008

6 CO-MORBIDITA delle sindromi dolorose viscerali pelviche Oltre il 50% delle donne con IBS hanno anche dismenorrea (Altman et al, 2006) Circa il 50% delle donne con dismenorrea hanno anche sintomi di IBS (Zondervan et al, 2001; Choung et al, 2010) Dal 40% al 60% delle pazienti con IBS presentano anche sintomi urinari, molti dei quali sono compatibili con diagnosi di IC (Mayer et al, 2005) Fino al 52% delle pazienti con IC presentano anche sintomi di IBS (30% con specifica diagnosi) (Ustinova et al, 2010)

7 CARATTERISTICHE CLINICO-SEMEIOLOGICHE DEL DOLORE PELVICO CRONICO VISCERALE Dolore spontaneo Iperalgesia Viscerale Iperalgesia Somatica Riferita Anamnesi generale e algologica Esame obiettivo generale ed estesiologico fisico e strumentale Iperalgesia Viscero-Viscerale Nel tempo: - Allargamento delle aree spontaneamente dolenti - Viraggio verso una qualità neuropatica del dolore - Iperalgesia somatica generalizzata Arendt-Nielsen et al, ; 2008; Giamberardino et al, 2010

8 Sede Discrim. spaziale Qualità Intensità Evoluzione temp. Durata Segni emozionali Segni neuroveg. CPP Dolore Viscerale Spontaneo quadranti addominali inferiori, talora irradiato a inguine, parte superiore delle cosce, zona sacrale scarso medio grado tensivo, gravativo, crampiforme, lacerante. nel tempo: bruciante, lancinante, a scossa ( neuropathic-like ) da media a intollerabile continuo o intermittente variabile talora presenti talora presenti (sudorazione, pallore, nausea) Durante la fase fertile, fluttuazioni dell intensità del dolore in rapporto al ciclo

9 CARATTERISTICHE CLINICO-SEMEIOLOGICHE DEL DOLORE PELVICO CRONICO VISCERALE Dolore spontaneo Iperalgesia Viscerale Iperalgesia Somatica Riferita Anamnesi generale e algologica Esame obiettivo generale ed estesiologico fisico e strumentale Iperalgesia Viscero-Viscerale Nel tempo: - Allargamento delle aree spontaneamente dolenti - Viraggio verso una qualità neuropatica del dolore - Iperalgesia somatica generalizzata Arendt-Nielsen et al, ; 2008; Giamberardino et al, 2010

10 CPP Iperalgesia Viscerale Ipersensibilità al dolore dell organo interno (es. vagina, utero, colon, retto, vescica) Anamnesi: dolore per stimoli fisiologici a livello dei singoli organi (rapporti sessuali, transito intestinale, defecazione, distensione vescicale) Es obiettivo estesiologico: abbassamento della soglia del dolore alla stimolazione manuale (es. esplorazione vaginale o rettale) o strumentale (es. stimolazioni incrementali meccaniche o elettriche) Dismenorrea / Endometriosi [ridotta soglia in vagina/utero] IBS [ridotta soglia nell intestino] IC [ridotta soglia nella vescica] Ritchie 1973; Prior et al, 1990; Mertz et al, 1995; Trimble et al, 1995; Munakata et al, 1997; Naliboff et al, 1997,1998; Verne and Cerda, 1997; Rossel et al, 1999; 2002; Bouin et al, 2002; Caldarella 2006, Aspiroz, 2007, Bajaj et al, 2009; Mayer 2010

11 IPERALGESIA VISCERALE La causa più frequente di Iperalgesia Viscerale è l infiammazione Cervero, 2000; Cervero and Gebhart, Recenti studi sperimentali e clinici indicano un ruolo chiave rivestito inizialmente dai processi infiammatori nel CPP con incremento significativo dei mastociti attivati e degranulati a multipli livelli viscerali nella regione pelvica Sensibilizzazione Periferica * abbassamento di soglia dei nocicettori * attivazione di recettori precedentemente silenti Sensibilizzazione Centrale * cambiamenti dell eccitabilità dei neuroni sensitivi Sospetto diagnostico di iperalgesia viscerale: reazioni dolorose a stimolazioni fisiologiche viscerali

12 CARATTERISTICHE CLINICO-SEMEIOLOGICHE DEL DOLORE PELVICO CRONICO VISCERALE Dolore spontaneo Iperalgesia Viscerale Iperalgesia Somatica Riferita Anamnesi generale e algologica Esame obiettivo generale ed estesiologico fisico e strumentale Iperalgesia Viscero-Viscerale Nel tempo: - Allargamento delle aree spontaneamente dolenti - Viraggio verso una qualità neuropatica del dolore - Iperalgesia somatica generalizzata Arendt-Nielsen et al, ; 2008; Giamberardino et al, 2010

13 MANOVRE SEMEIOLOGICHE PER IL RILIEVO DELL IPERALGESIA RIFERITA Valutazione nelle aree di proiezione del dolore Cute: dermografismo e tecnica di Head Sottocute: pinzettamento Muscolo: pressione digitale Misurazione delle soglie del dolore a: Stimolazione pressoria cute: filamenti di von Frey, sottocute: pinzettometro, muscolo: algometro di Fischer Stimolazione elettrica cute: elettrodi di superficie, sottocute e muscolo: elettrodi ad ago Stimolazione chimica Stimolazione termica Vecchiet et al ; Arendt-Nielsen et al ; Bajaj et al ; Caldarella et al 2006; Giamberardino et al , Stawowy et al 2004

14 IPERALGESIA RIFERITA Dismenorrea / Endometriosi / IBS / IC ABDOM EN Pain thresholds to electrical stim ulation 4 ma Caldarella et al, 2006; Giamberardino et al, ; Wesselmann et al, Left side Right side *** *** *** *** sk sb msc sk sb msc ** ** Pain thresholds Rectus abdominis m uscle Dys. Norm. 5.0 ma 2.5 * * * * * * * * * * * * norm pat/1-2 y ears pat/4-6 y ears pat/8-10y ears pat >10 years 0.0

15 IPERALGESIA RIFERITA nel dolore pelvico cronico - E un fenomeno più marcato a livello muscolare - Si estende ai tessuti superficiali al progredire della malattia fino ad allodinia cutanea nei casi più severi - La sua entità è proporzionale alla durata/intensità dei sintomi La valutazione differenziata dell iperalgesia riferita nei tessuti cutaneo, sottocutaneo e muscolare ha valore diagnostico di gravità di malattia e quindi prognostico Arendt-Nielsen et al, ; 2008; Giamberardino et al, 2010, Jarrell et al, 2011

16 MECCANISMI DELL IPERALGESIA RIFERITA NEL DOLORE VISCERALE Teoria della Convegenza-Facilitazione Neurone viscero-somatico convergente sensibilizzato Viscere Area somatica riferita (Sturge 1883; Ross, 1887; Mackenzie 1909)

17 CARATTERISTICHE CLINICO-SEMEIOLOGICHE DEL DOLORE PELVICO CRONICO VISCERALE Dolore spontaneo Iperalgesia Viscerale Iperalgesia Somatica Riferita Anamnesi generale e algologica Esame obiettivo generale ed estesiologico fisico e strumentale Iperalgesia Viscero-Viscerale Nel tempo: - Allargamento delle aree spontaneamente dolenti - Viraggio verso una qualità neuropatica del dolore - Iperalgesia somatica generalizzata Arendt-Nielsen et al, ; 2008; Giamberardino et al, 2010

18 IPERALGESIA VISCERO-VISCERALEVISCERALE Fenomeno di potenziamento di sintomi (dolore spontaneo ed iperalgesia riferita) fra visceri diversi che condividono almeno parte dell innervazione sensitiva Reciproca amplificazione dei sintomi 1. Sindrome del Colon Irritabile - Dismenorrea [Colon -Utero (T10-L1)] 2. Dismenorrea - Calcolosi Urinaria [Utero Tratto urinario (T10-L1)] Giamberardino et al, PAIN 2010

19 DISMENORREA + SINDROME DEL COLON IRRITABILE [Colon -Utero (T10-L1)] Giamberardino et al, Pain, 2010

20 IMPATTO DELL IBS SUI SINTOMI DELLA DISMENORREA 15 n Number of painful menstrual cycles *** Dys IBS + Dys 5 ma Muscle Pain Thresholds (Abdomen) *** *** *** Norm Dys IBS + Dys IMPATTO DELLA DISMENORREA SUI SINTOMI DELL IBS 100 n Number of IBS Pain Days *** IBS IBS + Dys 100 mm Intensity of IBS Pain *** IBS IBS + Dys 5 ma 4 Muscle Pain T hresholds (Abdomen) *** *** *** Norm IBS IBS + Dys

21 DISMENORREA + CALCOLOSI URINARIA [Utero- Tratto urinario (T10-L1)] Giamberardino et al, Pain, 2010

22 IMPATTO DELLA DISMENORREA SUI SINTOMI DELLA CALCOLOSI URINARIA 8 n Number of urinary colics *** Cal Cal + Dys Intensity of Urinary Colics 100 mm * Cal Cal + Dys 5.0 ma M uscle Pain Thresholds (Lumbar area) *** *** *** Norm Cal Cal + Dys IMPATTO DELLA CALCOLOSI URINARIA SUI SINTOMI DELLA DISMENORREA 12 Number of painful menstrual cycles n. *** Dys Cal + Dys 5.0 ma Muscle Pain Thresholds (Abdomen) *** *** *** Norm Dys Cal + Dys

23 MECCANISMI DELL IPERALGESIA VISCERO-VISCERAE VISCERAE Sensibilizzazione centrale (neuroni convergenti viscero-viscerali) VISCERE 1 VISCERE 2 CONVERGENZA VISCERO-VISCERALE VISCERALE Colon/retto - Vescica -Vagina Cervice Uterina DeGroat et al., 1987; Berkley et al., 1993; Ness and Gebhart, 1990 Sospetto diagnostico di iperalgesia viscero-viscerale: Dolore spontaneo ed iperalgesia riferita di sproporzionata intensità

24 Implicazioni terapeutiche dell Iperalgesia viscero-viscerale viscerale Il trattamento efficace di una condizione può significamente influire anche sull altra, es: - riduzione dolore mestruale dopo litotrissia per calcolosi renale in donne con dismenorrea + calcolosi - riduzione dolore da IBS dopo trattamento ormonale della dismenorrea in donne con IBS + dismenorrea Giamberardino et al, 2010

25 CARATTERISTICHE CLINICO-SEMEIOLOGICHE DEL DOLORE PELVICO CRONICO VISCERALE Dolore spontaneo Iperalgesia Viscerale Iperalgesia Somatica Riferita Anamnesi generale e algologica Esame obiettivo generale ed estesiologico fisico e strumentale Iperalgesia Viscero-Viscerale Nel tempo: - Ampliamento delle aree spontaneamente dolenti - Viraggio verso una qualità neuropatica del dolore - Iperalgesia somatica generalizzata Arendt-Nielsen et al, ; 2008; Giamberardino et al, 2010

26 DOLORE PELVICO CRONICO Valutazione Sensitiva in Aree non Dolenti Pain thresholds to electrical stim ulation Siti di misurazione 5.0 ma Trapez ius Deltoid Q uadriceps *** *** *** *** *** *** sk sb msc sk sb msc sk sb msc Dys. Pts. Normals x x x Giamberardino et al, 2011 Iperalgesia sottocutanea e muscolare diffusa

27 SINDROME DEL COLON IRRITABILE Valutazione Sensitiva in Aree non Dolenti Caldarella MP, Giamberardino MA et al, 2006 ENDOMETRIOSI Valutazione Sensitiva in Aree non Dolenti Bajaj et al, 2005 CISTITE INTERSTIZIALE Valutazione Sensitiva in Aree non Dolenti Wesselmann et al, 2010 Iperalgesia sottocutanea e muscolare diffusa

28 CEFALEA AD ALTA FREQUENZA DI CRISI Valutazione Sensitiva in Aree non Dolenti 5.0 Pain thresholds to electrical stimulation ma *** Trapez ius Deltoid Q uadriceps *** *** ** ** ** sk sb msc sk sb msc sk sb msc Headac he Normals Sedi di Misurazione x x x Iperalgesia sottocutanea e muscolare diffusa Giamberardino MA et al, 2009

29 FIBROMIALGIA Valutazione Sensitiva in Aree non Dolenti Ridotte soglie cutanee del dolore a stimoli termici e meccanici (Hurting et al, 2001; Gibson et al, 1994; Abeles et al 2007) Ridotte soglie del dolore ischemico ( cold pressure test ) (Carli et al 2002) Ridotte soglie del dolore muscolare a stimoli pressori (Lautenbacher et al, 1994; Marquest et al, 2004 ) Ridotta soglia del riflesso nocicettivo di flessione (Desmeules et al, 2003) Iperalgesia cutanea, sottocutanea e muscolare diffusa

30 CO-MORBIDITA con Sindromi Dolorose Extrapelviche Dismenorrea/Endometriosi/IBS/IC + Cefalea L Endometriosi è significativamente più comune negli emicranici che nei controlli (Tietjen et al, 2007; Nyholt et al, 2008), L emicrania è comune nelle donne con dolore pelvico cronico, indipendentemente dalla presenza di endometriosi (Karp et al 2011). Oltre il 50% delle donne con dismenorrea, 23%-53% delle quali con IBS e 70% delle quali con IC, lamentano anche un qualche forma di cefalea (El-Gilany et al, 2005; Mulak and Paradowski, 2005; Kelada and Jones, 2007) Dismenorrea/Endometriosi IBS/IC + Fibromialgia (FS) Le donne con endometriosi hanno una frequenza più alta di fibromialgia (Sinali et al, 2002). Le donne con FS hanno una probabilità 5 volte maggiore di avere dismenorrea (Shaver et al, 2006). Il 31. 6% delle donne con IBS hanno anche FS (Sperber et al, 1999). Circa il 70% delle donne con FS hanno anche IBS (Wallace e Hallegua, 2004; Cohen H et al. 2006; Kurland et al 2006) Oltre il 70% delle pazienti con IC hanno sintomi compatibili con diagnosi di FS (K Jones, 2007) Cefalea + FS [il 22.2% delle emicraniche hanno anche FS (Ifergane et al, 2006). Il 76% delle pazienti con FS hanno anche cefalea (Marcus et al 2005; Weir et al 2006)]

31 B. Dolore Pelvico di Origine Neuropatica Traumi chirurgici (es. laparotomia esplorativa o laparoscopia) ma anche traumi non chirurgici, incidenti automobilistici, esercizio fisico, possono stirare o danneggiare ad es. il n. ilioinguinale, ilioipogastrico, genitofemorale. Può risultarne una neuropatia dopo intervalli di tempo variabili (giorni, settimane o persino mesi), con dolore bruciante o lancinante, anche di elevatissima intensità nei quadranti addominali inferiori più o meno irradiato alla parte superiore delle cosce, e dei genitali.

32 CPP Dolore Neuropatico Sede Discrim. spaziale Qualità Intensità Evoluzione temp. Durata Segni emozionali Segni neuroveg. Obiettività estesiologica territorio di distribuzione del nervo medio grado - precisa urente, lancinante, a scossa elettrica spesso molto elevata accessionale sec-min talora presenti variabili (es. rossore, sudorazione) iper-ipoestesia Anche nel dolore di tipo neuropatico, come in quello viscerale infiammatorio, è stata documentata una esuberanza dell attività mastocitaria

33 C. Dolore Pelvico di Origine Muscolare 1) Dolore Pelvico da Sindromi Miofasciali Sindrome Miofasciale Il complesso dei sintomi sensitivi, motori e disautonomici causati da Punti Trigger Miofasciali Trigger Point Miofasciale Sito di iperirritabilità in un muscolo o nella sua fascia, localizzato all interno di una banderella indurita e palpabile (taut band), che quando compresso è localmente dolorabile e, se sufficientemente ipersensibile, dà origine a dolore, dolorabilità e fenomeni disautonomici in un area distante, detta bersaglio (target), che è specifica e caratteristica per ogni singolo muscolo. Un Trigger Point attivo è causa di Sindrome Miofasciale Simons et al., 1999

34 La sindrome miofasciale Prevalenza nella popolazione generale: 38%-48% Fattori di rischio: posture scorrette, attività che comportano impegno ripetitivo degli stessi gruppi muscolari, incorretta esecuzione del gesto atletico negli sportivi Eziopatogenesi del Trigger: traumi /microtraumi ripetuti Il TrP è sede di contrattura muscolare locale e sensibilizzazione tissutale, con significativo rilascio di mediatori dell infiammazione in situ, proporzionale al grado di iperattività del trigger stesso Fattori perpetuanti: infezioni, inadeguatezze nutritive, dismetabolismi, persistenza dei fattori microtraumatici Diagnosi: clinica, valutazione del tipo di dolore, individuazione della banda palpabile e del TrP la cui stimolazione riproduce il dolore spontaneo Mense e Simons, 2001

35 CPP Dolore Spontaneo da Sindrome Miofasciale Sede Discrim. spaziale Qualità Intensità Evoluzione temp. Durata Segni emozionali Segni neuroveg. area del TrP e/o zona bersaglio medio grado crampiforme, costrittivo, oppressivo lieve-media continuo o intermittente variabile assenti talora presenti (piloerezione, sudorazione)

36 LA SINDROME MIOFASCIALE Criteri Diagnostici - Dolore muscolare distrettuale prodotto da trigger point (TrP) - Identificazione della banda palpabile in cui è incluso il TrP - Riproduzione del dolore a distanza Stimolazione del TrP per compressione del TrP Dolore a distanza Simons et al 2005; Gerwin 2007

37

38 M. RETTO ADDOME M. ADDOMINALE LAT.

39 M. MEDIO GLUTEO

40 VALUTAZIONE SENSITIVA NELLA MPS X Iperalgesia cutanea, sottocutanea e muscolare nel TrP Iperalgesia solo muscolare nel Target Normalità sensitiva nelle aree non dolenti Vecchiet et al, 1994

41 Diagnosi del dolore pelvico cronico 1. Anamnesi Dolore spontaneo Dolore evocato da stimoli fisiologici Dolore spontaneo ed evocato abnormenente elevati Comorbidità e spine irritative anche extrapelviche 2. Esame obiettivo Sensibilità algogena nell area di dolore riferito (iperalgesia/allodinia) Sensibilità algogena in aree non dolenti Ricerca dei Trigger Points Miofasciali Esami di laboratorio e/o strumentali appropriati e specifici per le strutture sospettate di essere all origine dei sintomi

42 Terapia del Dolore Pelvico Cronico Terapia specifica di ogni singola condizione Va sempre tentata in prima istanza, in quanto è fondamentale rimuovere quanti più possibili fattori algogeni di sommazione che possono contribuire allo stato di sensibilizzazione centrale Terapia sintomatica antalgica FANS, analgesici centrali, antiepilettici Nuove prospettive sono state aperte dall utilizzo di composti come il cannabimimetico endogeno PEA, in grado di agire sia alla periferia, sottoregolando l attività mastocitaria nei tessuti infiammati, che nei centri, modulando la reattività della microglia e dei neuroni (riduzione della facilitazione centrale)

43 Dolore Pelvico Cronico Sintomatologia complessa, intricata, multifattoriale, spesso di difficile inquadramento clinico e problematico trattamento Necessità di una valutazione omnicomprensiva della paziente, che Necessità di una valutazione omnicomprensiva della paziente, che tenga conto non soltanto dell ovvio, ovvero della struttura pelvi-perineale più probabilmente coinvolta, ma anche di possibili influenze da parte di altre strutture, siano esse viscerali, del sistema nervoso o somatiche, a livello sia pelvico che extrapelvico

Il dolore nelle sue molteplici forme implicazioni assistenziali

Il dolore nelle sue molteplici forme implicazioni assistenziali Il dolore nelle sue molteplici forme implicazioni assistenziali Affrontare il Dolore cronico in ambito clinico. Licia Serra Centro Sociale Oncologico ASS1 4 marzo 2010 Definizione di DOLORE Un esperienza

Dettagli

Classificazione del dolore

Classificazione del dolore Dolore neuropatico Classificazione del dolore NOCICETTIVO NEUROPATICO (dovuto a danno/disfunzione del sistema somatosensoriale) MISTO quando i sintomi del dolore nocicettivo si sommano a quelli del dolore

Dettagli

Implicazioni ostetriche del dolore sessuale femminile

Implicazioni ostetriche del dolore sessuale femminile Implicazioni ostetriche del dolore sessuale femminile Aspetti relazionali e sociali del dolore sessuale femminile 33 Il punto di vista del fisioterapista A. Bortolami Fisioterapista Libero Professionista,

Dettagli

10 a Giornata Nazionale del Sollievo

10 a Giornata Nazionale del Sollievo COME RAGGIUNGERCI CONSULTI MEDICI GRATUTI Ambulatorio Terapia del dolore Ambulatorio di Ginecologia Ambulatorio Centro cefalee dalle ore 9.00 alle ore 13.00 Modalità di prenotazione Prenotazione obbligatoria

Dettagli

Artica Una nuova innovativa macchina per la crioterapia ambulatoriale

Artica Una nuova innovativa macchina per la crioterapia ambulatoriale Artica Una nuova innovativa macchina per la crioterapia ambulatoriale Cos è la Crioterapia La crioterapia, o terapia del freddo, è una metodologia terapeutica conosciuta da moltissimo tempo. Essa utilizza

Dettagli

Mediamente, la postmenopausa comprende almeno un terzo della vita

Mediamente, la postmenopausa comprende almeno un terzo della vita MENOPAUSA E PROLASSO Mediamente, la postmenopausa comprende almeno un terzo della vita Menarca 11 anni Menopausa 51 anni 75 anni Terminologia Menopausa: cessazione dei cicli mestruali (per almeno 12 mesi),

Dettagli

UN SORRISO CONTRO ENDOMETRIOSI

UN SORRISO CONTRO ENDOMETRIOSI UN SORRISO CONTRO ENDOMETRIOSI Perchè nonostante tutto quello che abbiamo passato e passeremo, noi amiamo il nostro corpo! L allegria é l ingrediente principale nel composto della salute Artur Murphy ARIANNe

Dettagli

Scritto da Franco Lisi Venerdì 11 Marzo 2011 07:53 - Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Febbraio 2014 11:10

Scritto da Franco Lisi Venerdì 11 Marzo 2011 07:53 - Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Febbraio 2014 11:10 ENDOMETRIOSI E FERTILITA articolo redatto dal dott. Piero Carfagna pierocarfagna@gmail.com L endometriosi è una malattia associata ad infertilità che ha il suo periodo di massima incidenza nella fase di

Dettagli

Dolore pelvico cronico:

Dolore pelvico cronico: Dolore pelvico cronico: il punto di vista del neurourologo Francesco Cappellano U.O. Urologia Servizio di Neurourologia Policlinico Multimedica IRCCS Definizione di CPP Dolore di origine non oncologica

Dettagli

La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva

La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva Dr.ssa Chiara Ricci Università di Brescia Spedali Civili, Brescia Definizione La sindrome dell intestino irritabile Disordine funzionale dell intestino

Dettagli

Foligno 17 Maggio 2014

Foligno 17 Maggio 2014 4 o Congresso Regionale A.I.Fi. Umbria STRATEGIE RIABILITATIVE NEL MANAGEMENT DEL DOLORE CRONICO Foligno 17 Maggio 2014 STRATEGIE RIABILITATIVE NEL MANAGEMENT DEL DOLORE CRONICO Nuovo Ospedale San Giovanni

Dettagli

Punti trigger miofasciali del pavimento pelvico: terapia manuale della cistite interstiziale e della sindrome da urgenza-frequenza

Punti trigger miofasciali del pavimento pelvico: terapia manuale della cistite interstiziale e della sindrome da urgenza-frequenza Sintesi liberamente tratta Punti trigger miofasciali del pavimento pelvico: terapia manuale della cistite interstiziale e della sindrome da urgenza-frequenza Articolo originale: Jerome M.Weiss, Pelvic

Dettagli

Uso di terapie integrative nel trattamento delle donne affette da dolore pelvico cronico.

Uso di terapie integrative nel trattamento delle donne affette da dolore pelvico cronico. Sintesi liberamente tratta Uso di terapie integrative nel trattamento delle donne affette da dolore pelvico cronico. Articolo originale: Jerome M.Weiss, Pelvic Floor Myofascial Trigger Points: Manual Therapy

Dettagli

Relazione dal tema: Il Dolore miofasciale e i Trigger point A cura di Cristian Sinisi

Relazione dal tema: Il Dolore miofasciale e i Trigger point A cura di Cristian Sinisi Relazione dal tema: Il Dolore miofasciale e i Trigger point A cura di Cristian Sinisi Il Dolore Miofasciale è una sintomatologia assai poco conosciuta, insorge sia come forma di evento primario, sia secondario

Dettagli

Aprile 2011 - Workshop

Aprile 2011 - Workshop Aprile 2011 - Workshop Le cause di infertilità femminile Le cause di infertilità femminile Sono sempre di più le coppie che devono ricorrere alla fecondazione assistita per poter avere un bambino. Le cause

Dettagli

IL TRAUMA ADDOMINALE-PELVICO

IL TRAUMA ADDOMINALE-PELVICO Corso di Laurea in Infermieristica Didattica 2013/2014 INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA Medicina Urgenza e Rianimazione IL PAZIENTE CON TRAUMA ADDOMINALE Sommario IL TRAUMA ADDOMINALE-PELVICO...

Dettagli

MANAGEMENT DEL DOLORE NEL PAZIENTE CON LOMBOSCIATALGIA

MANAGEMENT DEL DOLORE NEL PAZIENTE CON LOMBOSCIATALGIA LA FORMAZIONE A DISTANZA PER LA PROFESSIONE MEDICA PROVIDER FENIX - ID 331 Periodo di svolgimento: Data inizio 01/10/2013 Data fine 30/09/2014 RAZIONALE La lombosciatalgia è una forma di neuropatia periferica

Dettagli

Qual è allora il giusto valore da dare all utero?

Qual è allora il giusto valore da dare all utero? DARIA MINUCCI 184 NOBILTÀ E MISERIA DELL UTERO: IMPARIAMO A DARE IL GIUSTO PESO A QUEST ORGANO L utero serve solo per la riproduzione? L utero, come altri organi, ha una doppia funzione: una specializzata

Dettagli

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI I CLINICA NEUROLOGICA Direttore:Prof. R. Cotrufo Fisiopatologia dei disordini della sensibilità, con particolare riguardo al dolore neuropatico 2009 Organizzazione

Dettagli

ISTERECTOMIA NELL UTERO PROLASSATO

ISTERECTOMIA NELL UTERO PROLASSATO ISTERECTOMIA NELL UTERO PROLASSATO PROF. A. CIANCI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA A.O.U. POLICLINICO, CATANIA Incidence POP AGE INCIDENCE AUTHORS 30-39 70-79 0,05% 0,5% Olsen et al. 1997 18-39 40-59

Dettagli

Zaccoletti Riccardo MD

Zaccoletti Riccardo MD Zaccoletti Riccardo MD www.endogynaeteam.com www.cdcpederzoli.it U.O. Ostetricia e Ginecologia Clinica Polispecialistica Pederzoli Peschiera del Garda (Verona) Il ruolo della chirurgia: da dove partiamo?

Dettagli

Proprietà delle fibre dolorifiche

Proprietà delle fibre dolorifiche IL DOLORE 1 Proprietà delle fibre dolorifiche La percezione del dolore è generata da terminazioni nervose libere che costituiscono la parte sensitiva dei nocicettori (recettori del dolore) Gli assoni che

Dettagli

DIAGNOSI DIFFERENZIALE IN DCM. Dott.Pasquale Cozzolino Laser in DisordiniCranioMandibolari

DIAGNOSI DIFFERENZIALE IN DCM. Dott.Pasquale Cozzolino Laser in DisordiniCranioMandibolari DIAGNOSI DIFFERENZIALE IN DCM Dott.Pasquale Cozzolino Laser in DisordiniCranioMandibolari NELL AMBITO DELLE SINDROMI DA DOLORE OROFACCIALE LA NEVRALGIA DEL DEL NERVO TRIGEMINO E UNA SINDROME NEUROOGICA

Dettagli

CORSO INTEGRATO DI INFERMIERISTICA CLINICA MATERNO-INFANTILE INFERMIERISTICA OSTETRICA E GINECOLOGICA

CORSO INTEGRATO DI INFERMIERISTICA CLINICA MATERNO-INFANTILE INFERMIERISTICA OSTETRICA E GINECOLOGICA CORSO INTEGRATO DI INFERMIERISTICA CLINICA MATERNO-INFANTILE INFERMIERISTICA OSTETRICA E GINECOLOGICA MEZZI DI INDAGINE IN GINECOLOGIA 1 ANAMNESI - ginecologica dell infanz - ginecologica ed ostetrica

Dettagli

La visita ginecologica: come prepararsi al meglio

La visita ginecologica: come prepararsi al meglio Prof.ssa Alessandra Graziottin Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano Indice Come scegliere il medico? pag. 1 Come inizia una buona visita? pag. 1 Come

Dettagli

NEOPLASIE ED INFERTILITA

NEOPLASIE ED INFERTILITA NEOPLASIE ED INFERTILITA NEOPLASIE E FERTILITA UN TEMA DA AFFRONTARE INSIEME CONOSCERE IL PROPRIO PROBLEMA Ogni anno circa 11000 persone in età riproduttiva si ammalano di tumore. Per queste persone affrontare

Dettagli

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET)

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) TECNICHE DI II - III LIVELLO Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) È una tecnica di PMA in cui i gameti (ovocita per la donna e spermatozoo per l uomo) si incontrano all esterno del

Dettagli

HORMONAL PROFILES. Valutazione degli equilibri ormonali

HORMONAL PROFILES. Valutazione degli equilibri ormonali HORMONAL PROFILES Valutazione degli equilibri ormonali Quando l organismo è sottoposto a malattie, infiammazione, sforzi fisici, stili di vita scorretti, oppure durante periodi particolari della vita (menopausa,

Dettagli

NADIA PALLOTTA ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI

NADIA PALLOTTA ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI NADIA PALLOTTA 128 L INTESTINO IRRITATO ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI Nei paesi industrializzati, nel corso dell ultimo secolo, le migliori condizioni sociali, economiche e sanitarie hanno determinato una

Dettagli

Medicina della Narrazione applicata alla Fibromialgia: un nuovo possibile approccio gestionale e terapeutico per un difficile rapporto medico-paziente

Medicina della Narrazione applicata alla Fibromialgia: un nuovo possibile approccio gestionale e terapeutico per un difficile rapporto medico-paziente Medicina della Narrazione applicata alla Fibromialgia: un nuovo possibile approccio gestionale e terapeutico per un difficile rapporto medico-paziente Project Work a cura di: Daniele De Nardo Introduzione

Dettagli

FISIOPATOLOGIA DEL DOLORE ONCOLOGICO E TECNICHE DI TERAPIA ANTALGICA

FISIOPATOLOGIA DEL DOLORE ONCOLOGICO E TECNICHE DI TERAPIA ANTALGICA FISIOPATOLOGIA DEL DOLORE ONCOLOGICO E TECNICHE DI TERAPIA ANTALGICA Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini Relatore: Luigi D'Orazio Responsabile Servizio Medicina del Dolore e Terapia Antalgica Evoluzione

Dettagli

INFERTILITÀ LA PREVENZIONE. Dott. Giovanni Bracchitta

INFERTILITÀ LA PREVENZIONE. Dott. Giovanni Bracchitta INFERTILITÀ LA PREVENZIONE Dott. Giovanni Bracchitta L Infertilità femminile può essere provocata da una causa o dalla combinazione di più cause. L'approccio diagnostico deve essere mirato al riconoscimento

Dettagli

[Numero 85. Giugno 2014] Fibromialgia

[Numero 85. Giugno 2014] Fibromialgia progettoasco.it http://www.progettoasco.it/numero-85-giugno-2014-fibromialgia/ [Numero 85. Giugno 2014] Fibromialgia Metodi di ricerca Revisione sistematica, la letteratura medica sulla fibromialgia è

Dettagli

MANIPOLAZIONE FASCIALE

MANIPOLAZIONE FASCIALE MANIPOLAZIONE FASCIALE c o r s o D I p r i m o e s e c o n d o l i v e l l o Dott. Antonio Stecco Prof. Marco Gesi Prof. Gianfranco Natale Dott. Luigi Stecco Dott. Ercole Borgini Dott. Stefano Casadei

Dettagli

UNA STRANA MASSA ADDOMINALE

UNA STRANA MASSA ADDOMINALE UNA STRANA MASSA ADDOMINALE Uomo di 50 anni Altezza 1,70m Peso 88 kg Professione impiegato Coniugato Due figli Anamnesi patologica remota 1997 Ernioplastica ombelicale Obesita Ipertensione arteriosa bolderline

Dettagli

SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, CORSO 2009/2011. SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE

SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, CORSO 2009/2011. SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, CORSO 2009/2011. SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE PRESENTAZIONE CLINICA, APPROCCIO DIAGNOSTICO E DIAGNOSI DIFFERENZIALE Elisabetta Ascari

Dettagli

Scuola di Medicina Omeopatica Anno Accademico 2010 Ordine dei Medici - Bologna SCUOLA DI MEDICINA OMEOPATICA I ANNO

Scuola di Medicina Omeopatica Anno Accademico 2010 Ordine dei Medici - Bologna SCUOLA DI MEDICINA OMEOPATICA I ANNO SOCIETA' ITALIANA MEDICINA OMEOPATICA S o c i e t à S c i e n t i f i c a d e i M e d i c i O m e o p a t i www.omeomed.net Scuola di Medicina Omeopatica Anno Accademico 2010 Ordine dei Medici - Bologna

Dettagli

Scritto da Franco Lisi Domenica 08 Luglio 2012 15:55 - Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Maggio 2015 10:20

Scritto da Franco Lisi Domenica 08 Luglio 2012 15:55 - Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Maggio 2015 10:20 Gestione della ipo-sub-fertilità Scheda informativa Introduzione La ipo-sub-fertilità è un problema comune e doloroso e molto comune nella nostra epoca e nei paesi occidentali. Una coppia su sei incontrerà

Dettagli

Sindrome della congestione pelvica Roberto Galeotti

Sindrome della congestione pelvica Roberto Galeotti Ferrara, Ferrara, Sabato Sabato 15 15 dicembre dicembre 2012 2012 Aula Aula Magna, Magna, Nuovo Nuovo Ospedale Ospedale Sant Anna Sant Anna Cona Cona Trattamento Trattamento multidisciplinare multidisciplinare

Dettagli

INDICE 1. RINORREE 1 Cenni di anatomia e fisiologia delle fosse nasali 1 Cenni di anatomia e fisiologia dei seni paranasali 11 Rinorrea sierosa 15

INDICE 1. RINORREE 1 Cenni di anatomia e fisiologia delle fosse nasali 1 Cenni di anatomia e fisiologia dei seni paranasali 11 Rinorrea sierosa 15 INDICE 1. RINORREE 1 Cenni di anatomia e fisiologia delle fosse nasali 1 Cenni di anatomia e fisiologia dei seni paranasali 11 Rinorrea sierosa 15 Rinorrea purulenta 21 Rinorrea crotosa 30 LESIONI DELLA

Dettagli

Risonanza Quantica Molecolare : la nostra esperienza clinica nella sua applicazione in Medicina Antalgico-Riabilitativa ed Estetica

Risonanza Quantica Molecolare : la nostra esperienza clinica nella sua applicazione in Medicina Antalgico-Riabilitativa ed Estetica Risonanza Quantica Molecolare : la nostra esperienza clinica nella sua applicazione in Medicina Antalgico-Riabilitativa ed Estetica Il Rexon-age è un apparecchiatura elettromedicale che ha nel cuore il

Dettagli

LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche

LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche Dott. PAOLO CRISTOFORONI Medico Chirurgo Nato a Genova il 06/02/1965. Laurea con lode in Medicina e Chirurgia presso l

Dettagli

DOTTORE..HO MAL DI PANCIA!

DOTTORE..HO MAL DI PANCIA! Università Vita-Salute San Raffaele Facoltà di Medicina e Chirurgia DOTTORE..HO MAL DI PANCIA! Andrea Mangiagalli Medico di Medicina Generale Specialista in Microchirurgia e Chirurgia Sperimentale DOTTORE,

Dettagli

Dolore e stress Stress e dolore. Il dolore fa morire prima? Principali cause di morte in CH nel 2006

Dolore e stress Stress e dolore. Il dolore fa morire prima? Principali cause di morte in CH nel 2006 Dolore e stress Stress e dolore Aumento dell aspettativa di vita 1900: 3.3 milioni di abitanti oggi : >7 milioni di persone la proporzione delle persone oltre i 65 anni è triplicata. 1 persona su 6 > 65

Dettagli

FIBROMI UTERINI. Il fibroma, o fibroleiomioma, è un tumore benigno che origina dal tessuto muscolare

FIBROMI UTERINI. Il fibroma, o fibroleiomioma, è un tumore benigno che origina dal tessuto muscolare FIBROMI UTERINI Il fibroma, o fibroleiomioma, è un tumore benigno che origina dal tessuto muscolare uterino. E uno dei più comuni tumori dell intero organismo: studi clinici segnalano un incidenza del

Dettagli

Pillola contraccettiva: tutti i benefici per la salute della donna

Pillola contraccettiva: tutti i benefici per la salute della donna Prof.ssa Alessandra Graziottin Direttore, Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano La pillola estroprogestinica resta il contraccettivo ormonale più usato nel nostro Paese.

Dettagli

QUANDO FA MALE DAPPERTUTTO: LA SINDROME FIBROMIALGICA

QUANDO FA MALE DAPPERTUTTO: LA SINDROME FIBROMIALGICA QUANDO FA MALE DAPPERTUTTO: LA SINDROME FIBROMIALGICA Introduzione MF ha 40 anni, non si è mai rivolta ad un medico fino a 3 anni fa, quando ha iniziato ad avvertire dei formicolii diffusi ad ambedue le

Dettagli

Il massaggio consiste in manipolazioni che si praticano sui tessuti molli a fini terapeutici.

Il massaggio consiste in manipolazioni che si praticano sui tessuti molli a fini terapeutici. Il massaggio consiste in manipolazioni che si praticano sui tessuti molli a fini terapeutici. Ogni seduta deve essere iniziata con particolare cautela, onde saggiare la reattività del soggetto ed evitare

Dettagli

Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza

Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza Pesaro, 20 Marzo 2015 Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza Dott. Andrea Lisotti UOC Gastroenterologia

Dettagli

APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE

APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE ANATOMIA 2 Il corpo umano è costituito da organi ed apparati uguali tra maschi e femmine ad esclusione dell apparato riproduttivo. L apparato riproduttivo è composto

Dettagli

PATOLOGIE DEL CORRIDORE. Relatori: Dr. Marco Ciervo Prof. Massimo Carignano Assistenti: Andrea Mastromauro Valentina Bertello

PATOLOGIE DEL CORRIDORE. Relatori: Dr. Marco Ciervo Prof. Massimo Carignano Assistenti: Andrea Mastromauro Valentina Bertello PATOLOGIE DEL CORRIDORE Relatori: Dr. Marco Ciervo Prof. Massimo Carignano Assistenti: Andrea Mastromauro Valentina Bertello L ARTICOLAZIONE TIBIO-TARSICA FASCITE PLANTARE Sintomi: Dolore acuto e intenso

Dettagli

MENOPAUSA E DOLORE. Prof. Nicola Surico. Le tre età della donna -1905- Gustav Klimpt

MENOPAUSA E DOLORE. Prof. Nicola Surico. Le tre età della donna -1905- Gustav Klimpt MENOPAUSA E DOLORE Prof. Nicola Surico Le tre età della donna -1905- Gustav Klimpt il dolore è una spiacevole esperienza sensoriale ed emotiva derivante da danno reale o potenziale Bisogna fare un respiro

Dettagli

La gestione del dolore oncologico Comitato Ospedale Senza Dolore Le sindromi dolorose in ambito oncologico

La gestione del dolore oncologico Comitato Ospedale Senza Dolore Le sindromi dolorose in ambito oncologico La gestione del dolore oncologico Comitato Ospedale Senza Dolore Le sindromi dolorose in ambito oncologico Trento, 02/12/06 DOLORE 70% CANCRO 20% TERAPIA 10% ALTRE CAUSE 1095 pazienti con dolore e neoplasia

Dettagli

IDROSADENITE SUPPURATIVA / ACNE INVERSA

IDROSADENITE SUPPURATIVA / ACNE INVERSA IDROSADENITE SUPPURATIVA / ACNE INVERSA Informazioni generali e indicazioni sulla malattia www.idrosadenitesuppurativa.ch Per ulteriori informazioni sull idrosadenite suppurativa. Con il sostegno di Indice

Dettagli

EPIDEMIOLOGIA. - Il carcinoma dell endometrio

EPIDEMIOLOGIA. - Il carcinoma dell endometrio Il Carcinoma dell Endometrio Prof. Francesco Sesti EPIDEMIOLOGIA - Il carcinoma dell endometrio endometrio rappresenta nel mondo il secondo tumore femminile con 189.000 nuovi casi per anno, preceduto solo

Dettagli

Congresso Regionale A.N.I.M.O.

Congresso Regionale A.N.I.M.O. Congresso Regionale A.N.I.M.O. Qualità e responsabilità Applicazione in medicina interna IL DOLORE Valutazione e strumenti Inf. Montaniero Roberto U.O. Medicina Interna P.O. S. Maria del Popolo degli Incurabili

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ Sig.ra... maggiorenne, Documento d'identità/passaporto num..., stato civile..., e Sr/ Sig.ra...

Dettagli

TRAUMA TORACICO, ADDOMINALE E DI BACINO

TRAUMA TORACICO, ADDOMINALE E DI BACINO TRAUMA TORACICO, ADDOMINALE E DI BACINO IL TRAUMA TORACICO Il 25% dei decessi successivi a trauma derivano da un trauma toracico. Questo, infatti, interessando la parete toracica, può coinvolgere tutti

Dettagli

Stipsi e disfunzioni sessuali femminili: il ruolo del proctologo. Carlalberto Giovannelli, Via Monte Bianco 8, 20149 Milano

Stipsi e disfunzioni sessuali femminili: il ruolo del proctologo. Carlalberto Giovannelli, Via Monte Bianco 8, 20149 Milano Stipsi e disfunzioni sessuali femminili: il ruolo del proctologo C. Giovannelli, A. Graziottin. Ospedale San Raffaele Milano Carlalberto Giovannelli, Via Monte Bianco 8, 20149 Milano c.giovannelli@virgilio.it

Dettagli

La BDA integrata con i programmi di prevenzione oncologica: ci sono vantaggi?

La BDA integrata con i programmi di prevenzione oncologica: ci sono vantaggi? La BDA integrata con i programmi di prevenzione oncologica: ci sono vantaggi? Dott.ssa Emanuela Anghinoni -Dipartimento di Prevenzione Medica Anna Laura Bozzeda- Osservatorio Epidemiologico Lecco, 21ottobre

Dettagli

MENOPAUSA. scomparsa delle mestruazioni per 12 mesi consecutivi.

MENOPAUSA. scomparsa delle mestruazioni per 12 mesi consecutivi. MENOPAUSA scomparsa delle mestruazioni per 12 mesi consecutivi. Nel climaterio le ovaie producono meno ESTROGENI L OVAIO MODIFICAZIONI NELLA VITA RIPRODUTTIVA FEMMINILE MENOPAUSA Inizio della menopausa

Dettagli

High Tech endometriosi ed infertilità Diagnostica di immagine. R. F. Grasso Università Campus Biomedico Roma r.grasso@unicampus.it

High Tech endometriosi ed infertilità Diagnostica di immagine. R. F. Grasso Università Campus Biomedico Roma r.grasso@unicampus.it High Tech endometriosi ed infertilità Diagnostica di immagine R. F. Grasso Università Campus Biomedico Roma r.grasso@unicampus.it Imaging dell Endometriosi Tessuto endometriale che risponde agli stimoli

Dettagli

Neoplasia maligna dell ovaio:

Neoplasia maligna dell ovaio: Neoplasia maligna dell ovaio: Nozioni generali: Le ovaie sono due organi di forma ovoidale, alloggiati nella pelvi femminile, ai lati destro e sinistro dell utero. Hanno il compito di produrre ovuli in

Dettagli

DOLORE E DEMENZA: la valutazione Dr.ssa Francesca Frangipane Centro di Neurogenetica Lamezia Terme 29 ottobre 2013

DOLORE E DEMENZA: la valutazione Dr.ssa Francesca Frangipane Centro di Neurogenetica Lamezia Terme 29 ottobre 2013 INTESTAZIONE CORSO DOLORE E DEMENZA: la valutazione Dr.ssa Francesca Frangipane Centro di Neurogenetica Lamezia Terme 29 ottobre 2013 Number of clinical and experimental publications on pain in dementia,

Dettagli

Ottimizzazione Neuro Psico Fisica e CRM Terapia. L equilibrio armonico tra mente e corpo

Ottimizzazione Neuro Psico Fisica e CRM Terapia. L equilibrio armonico tra mente e corpo Ottimizzazione Neuro Psico Fisica e CRM Terapia L equilibrio armonico tra mente e corpo CRM Terapia Corpo e mente in perfetta armonia, per ritrovare la salute Dopo anni di ricerca nella prevenzione e cura

Dettagli

TERMOTERAPIA: CALDO E FREDDO

TERMOTERAPIA: CALDO E FREDDO TERMOTERAPIA: CALDO E FREDDO L energia termica è la più facile da applicare in fisioterapia e consente di ottenere molteplici benefici grazie agli effetti fisiologici del caldo e del freddo. IL FREDDO.

Dettagli

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Ref. 123 / 2009 Reparto di Medicina della Riproduzione Servicio de Medicina de la Reproducción Gran Vía Carlos III 71-75 08028 Barcelona Tel.

Dettagli

La sensibilità tattile

La sensibilità tattile La sensibilità tattile Sensazione di : contatto, pressione, vibrazione, solletico Meccanocettori Sensazione Ruolo dei diversi recettori a rapido e lento adattamento nella sensazione 5 4 Stimolo RA SA

Dettagli

8 maggio2014. Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico. La Rete Farmacisti Preparatori è in prima linea.

8 maggio2014. Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico. La Rete Farmacisti Preparatori è in prima linea. 8 maggio2014 Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico La Rete Farmacisti Preparatori è in prima linea. Aiutaci ad abbattere il muro del silenzio Ognuno di noi ha una donna che ama e che ci ama: una mamma,

Dettagli

TRAUMA TORACICO TRAUMA ADDOMINALE TRAUMA AL BACINO

TRAUMA TORACICO TRAUMA ADDOMINALE TRAUMA AL BACINO SERVIZIO OPERATIVO SANITARIO COMMISSIONE FORMAZIONE SONA - VR CORSO PER SOCCORRITORI TRAUMA TORACICO TRAUMA ADDOMINALE TRAUMA AL BACINO pag. 1 ATTENZIONE Questo manuale deve essere associato ad uno specifico

Dettagli

TECAR E ONDE D URTO COME TERAPIE ALTERNATIVE NEL TRATTAMENTO DI UN CASO DI ARTROSINOVITE COMPLICATA DA FORMAZIONI OSTEOPERIOSTALI

TECAR E ONDE D URTO COME TERAPIE ALTERNATIVE NEL TRATTAMENTO DI UN CASO DI ARTROSINOVITE COMPLICATA DA FORMAZIONI OSTEOPERIOSTALI INTRODUZIONE ARTROSINOVITE SETTICA: processo infettivo delle articolazioni spesso determinante una rapida distruzione e proliferazione della capsula e delle cartilagini articolari. Le vie,attraverso le

Dettagli

Lombosciatalgia destra da protrusione discale?

Lombosciatalgia destra da protrusione discale? ROME REHABILITATION 2013 RIABILITAZIONE:LE LUCI DELLE CERTEZZE, LE OMBRE DELLE CONTROVERSIE CASE REPORT: NON SEMPRE E COME SEMBRA ROMA 20/21/22 giugno 2013 Presidente: Prof. Valter Santilli CASO CLINICO

Dettagli

8. LE CEFALEE E I DOLORI

8. LE CEFALEE E I DOLORI 8. LE CEFALEE E I DOLORI ADDOMINALI RICORRENTI OLTRE IL DOLORE FUNZIONALE Federica Galli, Samuela Tarantino, Vincenzo Guidetti Introduzione I sintomi medicalmente inspiegabili sono da lungo tempo considerati

Dettagli

SCS-I RACHIDE Corso di TERAPIA MANUALE per la correzione di oltre 85 disfunzioni con la tecnica americana JONES STRAIN COUNTERSTRAIN

SCS-I RACHIDE Corso di TERAPIA MANUALE per la correzione di oltre 85 disfunzioni con la tecnica americana JONES STRAIN COUNTERSTRAIN Coordinato dalla Docente: ERIK E. GANDINO, DO, JSCCI Dottore in Osteopatia, il Dr. Gandino è il direttore della Jones Institute Europe ed ha insegnato Strain Counterstrain in diverse nazioni europee negli

Dettagli

TERAPIA DEL DOLORE IN CONTINUITA ASSISTENZIALE

TERAPIA DEL DOLORE IN CONTINUITA ASSISTENZIALE TERAPIA DEL DOLORE IN CONTINUITA ASSISTENZIALE S.C. Medicina di Base e Specilistica S.C. Centro di Terapia del Dolore e Cure Palliative Principali situazioni cliniche caratterizzate da dolore cronico ARTRITE

Dettagli

IV Convegno sulla Medicina di Genere I TUMORI CEREBRALI SI TINGONO DI ROSA

IV Convegno sulla Medicina di Genere I TUMORI CEREBRALI SI TINGONO DI ROSA IV Convegno sulla Medicina di Genere I TUMORI CEREBRALI SI TINGONO DI ROSA La diagnosi Antonio Silvani Dipartimento Neuro-oncologia silvani@istituto-besta.it Sessualità

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Che cosa è il colon irritabile

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Che cosa è il colon irritabile Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Che cosa è il colon irritabile INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 22-0 05/09/2012 INDICE Sindrome dell'intestino irritabile 4 Che cosa è la

Dettagli

LA VACCINAZIONE CONTRO IL PAPILLOMAVIRUS UMANO (HPV) S.S. Pediatria Territoriale Servizio di Medicina Scolastica

LA VACCINAZIONE CONTRO IL PAPILLOMAVIRUS UMANO (HPV) S.S. Pediatria Territoriale Servizio di Medicina Scolastica LA VACCINAZIONE CONTRO IL PAPILLOMAVIRUS UMANO (HPV) S.S. Pediatria Territoriale Servizio di Medicina Scolastica LO SCREENING Uno dei principali obiettivi della medicina è diagnosticare una malattia il

Dettagli

LA TERAPIA SALVA UTERO. Aspetti medico-legali dell overtreatment. N.A. Giulini

LA TERAPIA SALVA UTERO. Aspetti medico-legali dell overtreatment. N.A. Giulini LA TERAPIA SALVA UTERO Aspetti medico-legali dell overtreatment N.A. Giulini DEFINIZIONE di OVERTREATMENT Excessive treatment = trattamento eccessivo Efficacia di un trattamento: capacità di un intervento

Dettagli

DISPEPSIA MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O.

DISPEPSIA MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O. MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O. OSPEDALI GALLIERA DEFINIZIONE RIPIENEZZA POST-PRANDIALE PRANDIALE CORTEO SINTOMATOLOGICO

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO FtM

OPUSCOLO INFORMATIVO FtM 2 INTRODUZIONE Scopo di queste pagine è di fornire alcune informazioni di carattere generale, ma scientificamente corrette, circa il trattamento ormonale che viene somministrato alle persone affette da

Dettagli

L Assistenza Infermieristica nella Chirurgia Oncologica della Donna. Policlinico S.Orsola-Malpighi,

L Assistenza Infermieristica nella Chirurgia Oncologica della Donna. Policlinico S.Orsola-Malpighi, L Assistenza Infermieristica nella Chirurgia Oncologica della Donna Dott. Pierandrea De Iaco C.P.S. Inf. Angela Avino Policlinico S.Orsola-Malpighi, Benvenuti nella Sala Operatoria di Oncologica Ginecologica

Dettagli

Indagini Radiologiche

Indagini Radiologiche Società Italiana di Chirurgia Ginecologica Bergamo, 7-8 marzo 2014 Endometriosi Patologia, clinica ed impatto sociale Indagini Radiologiche Paolo BRAMBILLA, Alessandra CASIRAGHI, Giovanna PERUGINI, Bruno

Dettagli

Semeiotica ginecologica prima della gravidanza, con focus sul pavimento pelvico

Semeiotica ginecologica prima della gravidanza, con focus sul pavimento pelvico Semeiotica ginecologica prima della gravidanza, con focus sul pavimento pelvico Alessandra Graziottin Direttore, Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica, H. San Raffaele Resnati, Milano Presidente,

Dettagli

Sancta Maria Spes Nostra Ancilla Domini Sedes Sapientiae Ora Pro Nobis Dott. Carmelo Debilio

Sancta Maria Spes Nostra Ancilla Domini Sedes Sapientiae Ora Pro Nobis Dott. Carmelo Debilio Dirigente Medicina Interna Specialista in Reumatologia Viale Luigi Einaudi 6 93016 Riesi (Cl) Tel. 0934/922009 Cell. 331/2515580. - www.reumatologiadebilio.de iva: indennizzo negato Polimialgia Reumatica

Dettagli

DEFINIRE LE PRINCIPALI PATOLOGIE MEDICHE RICONOSCERE I SEGNI CHE DIFFERENZIAMO LE VARIE PATOLOGIE MEDICHE

DEFINIRE LE PRINCIPALI PATOLOGIE MEDICHE RICONOSCERE I SEGNI CHE DIFFERENZIAMO LE VARIE PATOLOGIE MEDICHE CAPITOLO 5_e 1 OBIETTIVI DEFINIRE LE PRINCIPALI PATOLOGIE MEDICHE RICONOSCERE I SEGNI CHE DIFFERENZIAMO LE VARIE PATOLOGIE MEDICHE IDENTIFICARE I SEGNI DI GRAVITÀ E LE MANOVRE DI SOSTEGNO 2 ALTRE PATOLOGIE

Dettagli

ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO

ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO Iniziativa Desiderio di Maternità ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO Iniziativa Desiderio di Maternità ACT IL PERCORSO ACT FASE 1 FASE

Dettagli

Malattie a trasmissione sessuale

Malattie a trasmissione sessuale Malattie a trasmissione sessuale 1 Definizione Sono infezioni che colpiscono sia gli organi genitali che altre parti del corpo e che si trasmettono mediante i rapporti sessuali con persone infette. 2 Inquadramento

Dettagli

Malattia di Behçet. Cosa il paziente deve conoscere. Sintomi,, Cause e Trattamento

Malattia di Behçet. Cosa il paziente deve conoscere. Sintomi,, Cause e Trattamento Malattia di Behçet Cosa il paziente deve conoscere Sintomi,, Cause e Trattamento Che cosa è la Malattia di Behçet I sintomi di questa malattia sono stati descritti per la prima volta nel 500 prima di Cristo

Dettagli

LE ERNIE. nomenclatura. Tipi di ernia. Fisiopatologia dell ernia. Il canale inguinale ERNIE INGUINALI

LE ERNIE. nomenclatura. Tipi di ernia. Fisiopatologia dell ernia. Il canale inguinale ERNIE INGUINALI LE ERNIE Il termine ernia deriva dal greco Hernios (gemma, germoglio). ERNIA = fuoriuscita di viscere o di una parte di esso dalla cavità naturale che normalmente lo contiene. Porta erniaria Sacco erniario

Dettagli

Il Dolore come campanello d allarme intelligente del corpo: Ascoltarlo o Inibirlo? Relatore prof. Paolo Beretta (M.F.T.

Il Dolore come campanello d allarme intelligente del corpo: Ascoltarlo o Inibirlo? Relatore prof. Paolo Beretta (M.F.T. Il Dolore come campanello d allarme intelligente del corpo: Ascoltarlo o Inibirlo? Relatore prof. Paolo Beretta (M.F.T., Chinesiologo) Come rispondereste a questa domanda? Lo Scopo della serata Imparare

Dettagli

LA MEDICINA DEL DOLORE INQUADRAMENTO CLINICO DEL DOLORE LA CLINICA DEL DOLORE IN AREA CHIRURGICA. Siena - 26 Maggio 2010

LA MEDICINA DEL DOLORE INQUADRAMENTO CLINICO DEL DOLORE LA CLINICA DEL DOLORE IN AREA CHIRURGICA. Siena - 26 Maggio 2010 LA MEDICINA DEL DOLORE INQUADRAMENTO CLINICO DEL DOLORE LA CLINICA DEL DOLORE IN AREA CHIRURGICA Prof. Alessandro Piccolomini AOUS - CHIRURGIA 2 Siena - 26 Maggio 2010 Il dolore come espressione di patologia

Dettagli

DOLORE PSICHE E QUALITA DI VITA

DOLORE PSICHE E QUALITA DI VITA Convegno Nazionale Società Italiana di Chirurgia Ginecologica Endometriosi: patologia, clinica ed impatto sociale Sabato 8 Marzo 2014 - Bergamo ENDOMETRIOSI DOLORE PSICHE E QUALITA DI VITA A. Signorelli

Dettagli

CMF-PT Combined Magnetic Field Pain Therapy. By Francesco Crescentini

CMF-PT Combined Magnetic Field Pain Therapy. By Francesco Crescentini CMF-PT Combined Magnetic Field Pain Therapy By Francesco Crescentini Studio su 140 pazienti IL DOLORE Il dolore è una percezione cosciente sensoriale ed emotiva, associata a danno in atto o potenziale

Dettagli

La gravidanza per la donna

La gravidanza per la donna encathopedia La gravidanza per la donna con lesione midollare Consulenza pre-concezionale Fattori da considerare Parto e travaglio Con il contributo della dottoressa Lorita Cito Fattori da considerare

Dettagli

L endometriosi. malattia ginecologica in aumento e spesso misconosciuta?

L endometriosi. malattia ginecologica in aumento e spesso misconosciuta? L endometriosi malattia ginecologica in aumento e spesso misconosciuta? Opuscolo informativo per le donne che ne sono affette e per quelle interessate Esperti d Endometriosi del Gruppo di Lavoro di Endoscopia

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

LA TERAPIA MEDICA DELL ENDOMETRIOSI

LA TERAPIA MEDICA DELL ENDOMETRIOSI LA TERAPIA MEDICA DELL ENDOMETRIOSI A cura del Dott. Massimiliano Monti Medico Chirurgo, Specialista in Ostetricia e Ginecologia Consultorio AIED, La Spezia Premessa L'endometriosi è una malattia in costante

Dettagli

I DOLORI ADDOMINALI RICORRENTI CARLO TOLONE Dipartimento di Pediatria Seconda Università di Napoli Caserta 02/02/2012 DAR Definizione bambini di età compresa fra 4 e 16 anni -con dolori addominali ricorrenti

Dettagli